Sei sulla pagina 1di 8

ilDucato

Periodico dell’Istituto
per la formazione al giornalismo di Urbino

2 febbraio 2018
L’editoriale
UNA CITTÀ
CHE HA BISOGNO
Elezioni, Urbino non è in lista
DI TORNARE
A CRESCERE L’isolamento è anche politico
U na città che perde abi-
tanti e che rischia di ‘re-
trocedere’ alle elezioni nella Su 120 candidati solo
categoria dei Comuni con
meno di 15.000 abitanti: il due sono della città.
pericolo non è imminente, La presidente
perché il voto del 2019 si ba-
serà ancora sui dati dell’ul-
del Consiglio comunale
timo censimento. C’è tempo Elisabetta Foschi di
fino a quello del 2021 per in- Forza Italia è in corsa
vertire la tendenza al calo
della popolazione, ormai nel plurinominale
sotto la soglia dei 15.000 per- Marche Nord
ché ci sono più morti che
nati e perché i giovani e pure per la Camera. Il Pd
gli immigrati se ne vanno. conferma la Morani
Per fermare lo spopolamento
bisogna creare posti di la- e schiera
voro. E per crearli ci vuole - il ministro dell’Interno
anche - un’azione vigorosa, e
quindi un grosso impegno,
Marco Minniti
delle amministrazioni locali. L’urbinate Lucia
L’analisi numerica delle pre- Annibali correrà
senze di assessori e consi-
glieri comunali di Urbino, a Parma
che Il Ducato fa, non è e non “La città rischia di non
vuole essere un esercizio di
anti-politica o di qualunqui- avere nessuno nei
smo, nella serie alla moda del posti che contano”,
‘dalli alla casta’. Anche se può
fare impressione scoprire, dice l’ex senatore
dati alla mano, che l’assen- Giorgio Londei
teismo spesso rimproverato
a senatori e onorevoli di
Roma Capitale, o dell’ancor
più lontana Strasburgo euro-
pea, non è una prerogativa
delle rappresentanze nazio-
nali o europee, ma contagia
la città e il territorio dove vi-
viamo.
Nella media, i numeri urbi-
nati testimoniano una più
che discreta affezione di as-
sessori e consiglieri ai loro
incarichi politici. Del resto, SEGUE A PAGINA 2 E 3 ▼
chi si candida nella sua città
e chi si rende disponibile a All’interno Notiziario
compiti da amministratore è
presumibilmente mosso in Storie Promozione territorio Economia Cultura
partenza dal forte interesse
al buon funzionamento della Parla Caterina Volponi Fondi per recupero Alimenti di qualità Napoli, il convegno
cosa pubblica. Siamo consci
che il contributo d’un ammi-
“Papà era il creativo beni culturali primato in provincia suMascilliMigliorini
nistratore o d’un politico alla mamma l’intellettuale” Nove siti della Provincia di Le produzioni alimentari di Si è svolto il 30 gennaio a
propria causa e/o al proprio Pesaro e Urbino riceveranno qualità nelle Marche valgono Napoli un incontro per
territorio non si misura solo circa 3 milioni di euro dal 59 milioni di euro all’anno. ricordare Enrico Mascilli
dal numero delle presenze
La città Lo afferma il rapporto Ismea- Migliorini, docente
progetto Bellezz@ che
alle riunioni: si può essere Calano i residenti promuove il recupero di aree Qualivita rielaborato da universitario e tra i fondatori
sempre presenti e nulla fa- Sempre più a rischio di rilevanza storica Coldiretti Marche. della Scuola di giornalismo
centi, così come si può essere dimenticate. Sono 243 in Italia La provincia di Pesaro e di Urbino. Sono intervenuti
spesso assenti e produrre la soglia dei 15.000 Urbino produce il maggior Lella Mazzoli, direttrice
i luoghi scelti, li hanno
molto, in termini di inizia- dell’Istituto per la
segnalati i cittadini via mail. fatturato nel settore
tive, misure, risultati. E formazione al giornalismo
ilducato.it Tra questi, la Rocca Roveresca alimentare della regione e
anche il contributo delle idee
di Mondavio, il Teatro Zuccari rientra tra le venti province di Urbino, Ermanno Corsi,
è prezioso, almeno quanto Sul nostro sito
quello delle pratiche smaltite di Sant’Angelo inVado, il italiane con la maggior giornalista e Giuseppe
e del lavoro materialmente notizie e aggiornamenti Palazzo Malatesta di Pergola e produzione di insaccati e carni Galasso, politico e storico.
fatto. dal territorio la torre di Ripalta a Cartoceto. preparate. SEGUE A PAGINA 8 ▼
2 ilDucato / Elezioni

La città al voto
Ecco i nomi
Sulle schede
pochi gli urbinati
■ STEFANO GALEOTTI trovato personalità di spicco urbinati in grado di vincere la
nel collegio della provincia e sfida elettorale, ma per gli
hanno puntato su chi era già esponenti locali del partito

C
i sono i candidati, in Parlamento. L’urbinate più non sarà un problema: “Oggi
non c’è Urbino. sicura di andare a Roma non Urbino deve misurarsi con il
Scorrendo i nomi lo farà per rappresentare la territorio e i rappresentanti
nelle liste presentate sua città: Lucia Annibali, l’av- che abbiamo sono più che
dai partiti per le elezioni del 4 vocatessa di Urbino aggredi- sufficienti” dice il responsa-
marzo, un dato emerge con ta con l’acido nel 2013, è in bile urbinate Lorenzo Santi.
chiarezza: sarà molto difficile corsa con il Partito democra- “Siamo contenti del loro ope-
per la città avere un suo rap- tico nel collegio uninominale rato e speriamo continuino a
presentante in Parlamento. di Parma, oltre che in quattro portare avanti i nostri temi:
Si ripeterebbe così lo scena- liste plurinominali in Veneto sviluppare il lavoro nell’en-
rio del 2013, quando nessun e Piemonte. Di certo in cam- troterra e sfruttare al massi-
esponente della città ottenne pagna elettorale non si occu- mo le opportunità dell’uni-
un seggio. Ma è tutto l’entro- perà della linea ferroviaria versità”.
terra che rischia di non poter Fano-Urbino, dismessa dal Forza Italia
contare su qualcuno a Roma 1987, o della Fano-Grosseto, Elisabetta Foschi, attuale
per portare avanti le richieste la superstrada che dovrebbe presidente del Consiglio
di un territorio in difficoltà. collegare finalmente l’appen- comunale di Urbino, è secon-
Se in passato il lavoro di nino marchigiano con la da nel listino proporzionale
deputati e senatori locali Toscana. di Forza Italia alla Camera e
aveva permesso di valorizza- Il Partito democratico candidata nel collegio unino-
re il patrimonio artistico, oggi Nelle liste del Pd minale di Piergiorgio Fabbri, nato a Urbania, ma la quarta posi-
è la prospettiva di un isola- c’è l’unica rap- La città, come nel 2013 Fano. Nelle Urbino: “Ci sentiamo piena- zione rende quasi impossibi-
mento che preoccupa. La presentante del rischia di non portare liste del partito mente rappresentati da chi è le la sua elezione. Per il cen-
possibilità di trovare un lavo- territorio che tanti nomi stato scelto; noi valutiamo le trodestra c’è Antonio
ro rimane legata alle poche sarà quasi certa- rappresentanti esterni: a fare persone e la loro storia di Baldelli, di Pergola, primo in
aziende storiche, la riforma mente a Roma: in Parlamento più rumore attivismo degli ultimi anni, lista con Fratelli d’Italia al
sanitaria ha tolto risorse Alessia Morani, quello dell’or- non ci sono rapporti di forza proporzionale della Camera.
all’area Marche Nord, i paesi deputata uscen-
Ma è tutto l’entroterra mai ex diretto- particolari” dice. Nelle Molto difficile la corsa di
dell’entroterra sono tagliati te di Macerata a essere poco re del Marche i 5 Stelle hanno dato Diego Zanchetti, di
fuori dalle principali arterie Feltria, è la Q u o t i d i a no molto spazio ai parlamentari Acqualagna, terzo in lista al
considerato uscenti: il pesarese Andrea Senato con la Lega.
di comunicazione. Il risultato prima in lista Nazionale
è una fuga verso la costa in nel collegio pro- nella formazione A n d r e a Cecconi e la jesina Donatella Il sindaco
cerca di opportunità, come porzionale per delle liste Cangini, capo- Agostinelli saranno in corsa Qualcuno aveva ipotizzato
dimostrano anche gli ultimi la Camera lista nel listino al maggioritario e anche una sua candidatura, invece
dati demografici di Urbino, Marche Nord, Il sindaco Gambini proporzionale capilista del rispettivo colle- il sindaco Maurizio Gambini
che ha perso 1000 abitanti in che comprende “Dopo Vannucci del Senato gio proporzionale, il primo si è tenuto fuori dalla corsa
sette anni (vedi pagina 7). le provincie di (unico per alla Camera e la seconda al per un seggio a Roma:
Le Marche manderanno a Pesaro Urbino e
nessuno si è più davvero tutta la regio- Senato. “Urbino non è solo Urbino,
Roma 16 deputati e 8 senato- di Ancona. occupato del territorio” ne). La sua Un’altra urbinate ma è la città che raggruppa
ri, eletti con sei sfide dirette All’uninominale candidatura Oltre alla Foschi, l’altra con- l’entroterra. Purtroppo sono
alla Camera e tre al Senato; il i democratici ha portato alle cittadina che gli urbinati tro- anni che nessuno ha questa
resto dei seggi sarà assegnato schierano il ministro dimissioni di molti dirigenti veranno sulla scheda eletto- visione: Massimo Vannucci
con il proporzionale. Sulla dell’Interno Marco Minniti: marchigiani di Forza Italia, rale è Federica Antonelli. La (morto nel 2012, ndr) è stato
scheda elettorale gli urbinati “Verrò a Urbino, città meravi- tra cui il coordinatore regio- sua candidatura difficilmen- l’unico negli ultimi decenni a
troveranno 119 nomi, ma gliosa, ma sono ancora nale e senatore uscente te si tradurrà in un seggio in lavorare veramente per il ter-
pochissimi vengono dall’en- impreparato sulle proposte Remigio Ceroni, che era stato Parlamento: la Antonelli è al ritorio”. Il luogo di nascita,
troterra. C’è la deputata del per il territorio” ha ammesso depennato dalle liste. terzo posto nella lista pro- secondo Gambini, non basta
Partito democratico Alessia presentando la sua campa- I 5 Stelle porzionale della Camera con come requisito: “Dopo l’ulti-
Morani, ma i dem hanno gna elettorale. La pesarese Nelle liste dei 5 Stelle è totale la lista Insieme, coalizzata ma campagna elettorale
messo in prima fila due espo- Camilla Fabbri ha dovuto l’assenza di esponenti del- con il Partito Democratico. molti rappresentanti sono
nenti nazionali. Forza Italia accettare la candidatura nel l’entroterra. Nessuno dei tre Qualche chance in più per la spariti e il territorio è rimasto
esprime l’unico candidato di collegio uninominale di urbinati in corsa alle votazio- capolista di Insieme, il sinda- isolato dal punto di vista dei
Urbino che ha delle possibili- Fano alla Camera per far ni online è risucito a entrare co di Borgo Pace Romina collegamenti e degli investi-
tà di conquistare un seggio a posto al leader dei Verdi in lista, ma questo non met- Pierantoni. Nel listino della menti. Vedo che molti si sono
Roma, Elisabetta Foschi, Angelo Bonelli, in corsa per il terà la città ai margini secon- Camera il Pd ha inserito ricandidati: spero che i citta-
mentre i 5 Stelle non hanno Senato a Urbino. Non ci sono do il consigliere regionale anche Annalisa Tannino, di dini li puniscano”.
ilDucato 3

I candidati delle quattro


principali forze politiche che
si contenderanno un seggio
alla Camera nel collegio
Parlano gli ex
uninominale di Pesaro e Urbino.
Da sinistra, in senso orario:
Marco Minniti, ministro
“L’importanza
dell’Interno uscente, candidato
del Centrosinistra;
Daniela Ciaroni, esponente
di Liberi e Uguali;
di essere a Roma”
Andrea Cecconi del Movimento
5 stelle; la candidata
del Centrodestra Anna Maria I parlamentari di Urbino e le battaglie per il territorio
Renzoni Giorgio Londei: “Adesso la città rischia l’isolamento”
Maria Lenti: “La colpa è della legge elettorale”

■ YURI ROSATI

C’
è stato un perio-
do durante il
quale Urbino e il
suo entroterra
eleggevano almeno un parla-
mentare. Una tradizione che
risale alla prima legislatura
con l’entrata in Senato del-
l’urbinate Egisto Cappellini e
la nomina di diritto della par-
tigiana Adele Bei, membro
della Costituente e tra le
prime donne a entrare in
Parlamento. Da Urbino sono
poi andati in Parlamento
intellettuali come Pasquale
Salvucci e Paolo Volponi,
oltre allo storico rettore della
sua università Carlo Bo. Giorgio Londei, senatore
Questa volta le cose potreb- della Repubblica in due legislature
bero andare diversamente: la
dimensione del collegio è
cambiata – Urbino è nello dice – è positiva la ricandida-
stesso collegio di Pesaro – e tura di Alessia Morani alla
gli urbinati troveranno Camera. Mi dispiace molto
pochissimi nomi di concitta- però per lo spostamento nel
COME SI VOTA dini sulla scheda. Una situa- collegio di Fano di Camilla
zione che preoccupa. Fabbri che ha lavorato bene
Domenica 4 marzo debutta il Rosatellum,la dalla loro lista.Il numero di candidati nei Lo si capisce dalle parole del- sul territorio”.
legge elettorale valida per Camera e plurinominali oscilla tra i 2 e gli 8,a seconda l’ex senatore urbinate Giorgio “Per colpa della legge eletto-
Senato.È un sistema misto tra proporzionale della grandezza del collegio.Non è Londei, eletto con il centrosi- rale non ci sono molti nomi
nistra nel 1992 e nel 1994: della nostra zona – dice l’ex
e maggioritario.Un terzo dei deputati e dei consentita la candidatura in più collegi
“Urbino ha sempre avuto deputata di Rifondazione
senatori sarà eletto in collegi uninominali uninominali,ma è consentita la candidatura qualcuno su cui contare a comunista Maria Lenti, a
con un solo candidato per coalizione.I seggi fino a un massimo di cinque collegi Roma. Ai miei tempi in Montecitorio dal 1994 al 2001
restanti saranno assegnati con il plurinominali. Nel collegio Marche Nord in Parlamento c'erano il senato- – spero comunque che chi
re a vita Carlo Bo, il deputato sarà eletto prenderà a cuore
proporzionale. Agli elettori saranno cui è inclusa Urbino sarà possibile scegliere le richieste e le necessità dei
Paolo Volponi e il sottoscritto.
consegnate due schede,una per la Camera tra 51candidati sia per la Camera e 51 per il Adesso invece non abbiamo cittadini”. Cittadini che a loro
e una per il Senato. Si potrà votare facendo Senato. più nessuno nei posti che volta hanno il compito di
un segno o due,a condizione che entrambi contano. Così si rischia segnalare i propri bisogni alle
l ’ i s o l a m e n t o ” . istituzioni: “Quando ero alla
siano nell’ambito della stessa coalizione o Sbarramento.Soglia minima per Per sottolineare l’importanza Camera – spiega – mi con-
lista.Non è quindi ammesso il cosiddetto l'assegnazione dei seggi.Per le liste è al 3%. di avere un rappresentante frontavo sempre con gli
voto disgiunto.Liste complete su ilducato.it Per le coalizioni è fissata al 10% a patto che nelle stanze del potere amministratori locali dell’a-
uno dei partiti membri ottenga almeno il Londei elenca alcuni traguar- rea in cui ero stata eletta per-
di raggiunti quando era in non perdere mai di vista le
Coalizione.Gruppo di liste che sostiene lo 3%.Fanno eccezione le liste per le Parlamento. “Durante il mio richieste dei cittadini”.
stesso candidato negli uninominali e corre minoranze linguistiche:nella regione di mandato – dice – mi sono Per il sindaco di Vallefoglia
in autonomia nei plurinominali. Le riferimento la soglia è del 20%. battuto per la città riuscendo Palmiro Ucchielli - una vita
coalizioni potrebbero anche sciogliersi a ottenere una legge speciale nel Pci, due legislature con il
per Urbino con lo stanzia- centrosinistra negli anni ’90 e
subito dopo le elezioni,perché la Uninominale.Collegio elettorale in cui si mento di 50 miliardi di lire 10 anni alla guida della
Costituzione non prevede alcun vincolo di elegge un solo candidato.Viene eletto chi per la cura del patrimonio Provincia - il rapporto tra
mandato. ottiene più voti.Così saranno eletti 232 artistico. Un altro grande suc- candidati e territorio non è
deputati e 116 senatori. Basta un voto più cesso sono stati i 22 miliardi l’unica cosa che conta:
di fondi per la sanità del “L’importante è che chi va in
Plurinominale.Collegio che si ottiene dell’avversario per vincere.Gli elettori nostro territorio”. Per Londei Parlamento lavori seriamen-
unendo collegi vicini. Deputati e senatori vi urbinati potranno scegliere tra 8 candidati le liste potevano essere fatte te, senza rappresentare inte-
saranno eletti in proporzione ai voti ottenuti per la Camera e 9 per il Senato.(m.m.m.) meglio, con più aderenza al ressi particolari, ma per il
territorio. “Per l’entroterra – bene della collettività”.
4 ilDucato / La storia

Caterina Volponi
“Mia madre, donna
colta ed elegante”
■ ELEONORA SERAFINO La figlia di Giovina Jannello Nella foto grande: Giovina Jannello e Paolo
Volponi (Milano, anni Settanta, casa degli
racconta la storia della sua

G
iovina Jannello, scrittori Silvana e Ottiero Ottieri)
intellettuale poli- mamma, morta il 18
glotta nata 91 anni
fa a Tunisi da madre
gennaio. Gli studi
greca e padre italiano, è ad Harvard, la
scomparsa a Urbino il 18 collaborazione con Olivetti
gennaio 2018. Suo marito,
poi l’incontro con Paolo
Paolo Volponi, scrittore e
poeta urbinate, due volte vin- Volponi e l’inizio
citore del premio Strega e di una storia d’amore
due volte senatore della durata quasi 40 anni.
Repubblica, era morto nel
1994. Eppure la loro presenza L’amicizia con Pasolini
si sente ancora, forte, nella Elio Vittorini e Renato
città ducale. Nel quartiere di Guttuso. Le vicende
San Polo, dove negli anni
Venti il padre dello scrittore di una famiglia
costruì con i mattoni della da sempre legata alla città
sua fornace la casa che ha
ospitato a lungo la coppia e
dove Vittorio Sgarbi ha fatto cosa comune per una
dedicare al letterato un tor- donna”.
Giovina Jannello con Paolo Volponi (di spal-
rione che affaccia sulla valla- Laureata e vincitrice di una
le), il pittore Renato Guttuso (a sinistra) e lo
ta. E ancora di più si sente la borsa di studio a Harvard, scrittore Elio Vittorini (a destra), (Velate,
loro presenza all’interno del- stava per iniziare a lavorare Milano, primi anni Sessanta)
l’abitazione. Apre la porta in Rai quando scelse invece
Caterina Volponi. di collaborare con la Olivetti.
Cinquantotto anni, primoge- “Sì, perché una sera le fu pre-
nita della famiglia, accetta di sentato Adriano Olivetti.
raccontare di sua madre a L'imprenditore, uno dei più
pochi giorni dalla morte. innovativi del secolo scorso,
All'ingresso premi e onorifi- fondatore della prima fabbri-
cenze che portano il nome di ca italiana di macchine da
Volponi, fotografie della scrivere e deputato della
moglie alle pareti. Una delle Repubblica, rimase molto
più recenti, appoggiata a un colpito da lei e dal suo ingle-
vassoio di caramelle, è in se. Così le chiese di diventare
bianco e nero: sorridente sua assistente e di accompa-
tiene una sigaretta tra le dita gnarlo nei suoi viaggi”.
in un gesto di grazia che Proprio lavorando alla
ricorda certe dive degli anni Olivetti conobbe suo padre.
Trenta. “Era una donna molto Le ha mai raccontato quel
elegante - dice Caterina momento?
Volponi indicando l'immagi- “Molte volte. Tra di loro fu da
ne- io somiglio molto a mio subito feeling. Ridevano delle
padre, purtroppo poco a lei”. stesse cose. Si conobbero nel Giovina Jannello con sua figlia
Nella sua voce l'emozione ‘56, si sposarono tre anni Caterina Volponi (Urbino, Natale
che solo certi ricordi possono dopo. Dandosi del lei fino a 2013)
dare, ma anche serenità: prima del matrimonio.
“Nell’ultimo periodo non ‘Signorina Jannello, è ormai
stava bene, per una donna da tempo che sono innamo-
come lei non avere neppure rato di lei: o mi sposa o sarò
la possibilità di sedersi a costretto a rinunciare al mio
chiacchierare con qualcuno incarico qui’, le disse. E mia
era molto dura". madre, donna ironica, rispo-
Guardando le foto, non si se: ‘Mi tocca dirle di sì, non
può negare che fosse una voglio essere responsabile
donna molto elegante. della fine di una brillante car-
“Perché aveva avuto la fortu- riera’”.
na di vivere in una famiglia Dopo il matrimonio, suo Giovina Jannello con lo scrittore Elio
benestante e di laurearsi in padre continuò a lavorare Vittorini (Velate, Milano, primi anni
Giurisprudenza, in anni in per l’azienda, mentre sua Sessanta, casa di Renato Guttuso)
cui - stiamo parlando della madre no. Perché?
prima metà del ‘900 – non era “Nel 1960 morì Adriano
ilDucato 5

Olivetti, il ruolo di mia madre non necessitasse di tanto


era strettamente legato al impegno, come un premio o
suo. Così scelse di fermarsi, una fondazione. La notizia
ma negli anni le è pesato non della sua morte è stata scon-
poco. Non si è mai pensata volgente. Era il 1989, aveva 27
solo nel ruolo di ‘moglie di’. anni. Era andato in vacanza a
Anche se non lo è mai stata. Cuba. Al ritorno il charter
Gli amici di mio padre – Pier precipitò, con lui morirono
Paolo Pasolini, Franco altri 113 italiani”.
Fortini, Elsa Morante, Guido Soltanto cinque anni dopo è
Giovina Jannello con Piovene, Giovanni Raboni - morto suo padre invece…
Marisa Bellisario (in
quando venivano a casa par- “Io credo si sia ammalato
primo piano), prima
lavano con lei per ore di lette- anche per il dramma vissuto.
manager italiana
ratura, di arte, di politica”. Mia madre aveva da poco
(Numana, 1969)
Ha qualche ricordo partico- perso un figlio e ha dovuto
lare che la lega a questi gran- affrontare la malattia di suo
di scrittori? marito, che doveva fare tutti i
“Un pomeriggio andammo giorni la dialisi. Dopo la
tutti insieme a casa di Pier morte di mio padre per aiu-
Paolo Pasolini all’Eur. L’aveva tarla ho cercato di assumere
appena arredata con un lam- il ruolo che aveva lui”.
padario enorme e mi chiese: Che madre è stata?
‘Ti piace?’. ‘Un po’ pretenzio- “Rispettosa. Così tanto che
so’, risposi. 'Mi sa che ha non ha mai insistito su nulla,
ragione', commentò con una anche quando frequentavo
risata. Avevo solo tre anni. qualcuno. Un’educazione
Che bambina impertinente quasi vittoriana. Mentre con
ero!”. gli altri era senza pregiudizi.
Chi ha visto i suoi genitori Le raccontavano di tutto,
insieme racconta di una anche di tradimenti e amori
grande complicità… non corrisposti”.
“Sono stati complici, benché Perché sua madre ha scelto
molto diversi. Lui era quello di vivere a Urbino gli ultimi
più impulsivo, che reagiva ai anni della sua vita?
problemi anche con fervore. “Per lei era più accogliente,
Lei era quella più equilibrata, rispetto a una grande città
riusciva sempre a mantenere come Milano. L’ha amata
l’armonia. Non ci si crederà, molto e la città le ha restitui-
ma l’intellettuale della cop- to questo affetto. Spesso d’e-
pia era lei. Lui era il creativo, state ci sedevamo fuori al Bar
ma anche quello più legato del Mulino e lei si intrattene-
alle cose materiali. Mia va a parlare con i turisti.
madre aveva vissuto in una Diceva che si esercitava nelle
Paolo Volponi famiglia benestante, ma che lingue’”.
con lo scrittore e aveva conosciuto anche la Aveva qualche vizio?
regista Pier Paolo miseria. I suoi nonni avevano “Era una fumatrice incallita.
Pasolini e il critico piantagioni di tabacco a Un giorno mi ha raccontato
letterario Giansiro Smirne. Ma nel ‘22, durante che lei e suo fratello, piccolis-
Ferrata (Roma,1° la rivoluzione di Atatürk, per simi, arrotolarono foglie di
giugno 1964, pre- salvarsi si tuffarono in mare e geranio e fumarono quelle.
sentazione del volu- furono ripescati con indosso Ha fumato fino alla fine, mal-
me di Pasolini solo una camicia. Di genera- grado io la rimproverassi”.
“Poesia in forma di zione in generazione questa Qual è il ricordo più bello
rosa”) cosa era stata tramandata, che ha di lei?
fino a mia madre, che diceva “Avevo sei anni, mi ero rotta il
sempre ‘gli oggetti ci soprav- gomito. Dovevo essere opera-
vivranno’”. ta al Rizzoli di Bologna.
Una donna così elegante, ma Trascorremmo due giorni da
non legata alle cose materia- sole. Lei era particolarmente
li. Neppure ai gioielli? affettuosa. Di solito mostrava
“Per nulla, era mio padre che affetto ma non in maniera
glieli regalava. E diceva: ‘Ma fisica. Da questo punto di
andiamo a fare un viaggio. vista era molto più espansivo
Compriamo un’auto mio padre”.
nuova’...” Pensa di somigliarle in qual-
O ‘compriamo un nuovo cosa?
quadro’ … “Ho sempre voluto essere
“Ah, soprattutto! Era un colle- come lei, ma non ho la sua
zionista. Adorava l’arte e eleganza ed è troppo tardi
comprare tele”. per avere la sua cultura. Forse
Diverse opere del ‘600 poi un po’ da lei ho appreso l’af-
sua madre le ha donate al fabilità col prossimo. Quanto
Palazzo Ducale… le piaceva conoscere chi le
“Sì, dopo la morte di mio fra- stava di fronte! Le sarebbe
tello. Occupano un’intera piaciuto parlare con lei, si
Lettera d’amore di Paolo Volponi a illuminava quando vedeva i
sala del Palazzo, che ora
Giovina Jannello (Ivrea, metà anni
porta il nome di Paolo e giovani. Le avrebbe fatto
Cinquanta)
Roberto Volponi. Voleva mille domande, si sarebbero
ricordarlo con qualcosa che invertiti i ruoli, si sarebbe tra-
restasse nel tempo ma che sformata lei nella giornalista”.
6 ilDucato / Palazzo Ducale

Aufreiter fissa gli obiettivi 2018


“Superare i 200.000 visitatori”
■ GIOVANNI BRUSCIA

N
el 2018 Palazzo
Ducale punta a
superare la soglia Il direttore della Galleria
dei 200.000 visita- Nazionale delle Marche,
tori e far tornare le scolare- al giro di boa
sche tenute lontane nel 2017
dal terremoto. Ma l'obiettivo del suo mandato,
numero uno è riuscire a tra- ha presentato i numeri
smettere l’idea che la città
ducale è la patria di Raffa- del 2017: meno visite
ello. Il direttore Peter Aufrei- e incassi in lieve calo
ter, nella conferenza stampa
annuale del 25 gennaio, ha Per l’anno in corso
espresso soddisfazione per sono previste sei mostre
l’anno appena trascorso. Per
il direttore è stata anche
In arrivo tre nuove opere
l’occasione per tracciare un
bilancio a metà del suo
mandato alla guida del polo
urbinate. Peter Aufreiter durante
la conferenza stampa
Nel 2017 sono stati staccati
del 25 gennaio
29.700 biglietti in meno ri-
spetto all’anno precedente
(-14%), quando per Palazzo
Ducale era stato un anno re-
cord con 199.000 ingressi e comunque molto impor- nute”, ha spiegato il diret- sono previste sei mostre: da perare anche le cornici dei
573.000 euro di incassi. tante recuperare le visite tore. I dati già pubblicati dal aprile a luglio ci sarà quella dipinti esposti ma anche di
“La ragione principale di scolastiche. Per questo la Ducato nel numero uscito lo dedicata all’artista pesarese quelli presenti in magaz-
questo calo è il terremoto – Galleria Nazionale ha realiz- scorso 19 gennaio – che par- Giò Pomodoro, per inaugu- zino. Il museo ha investito
ha spiegato Aufreiter – che zato e inviato a tutti gli isti- lavano di un calo degli in- rare una serie di esposizioni anche sull’acquisto di tre
ha scoraggiato la visita delle tuti della regione un libro cassi da 62.000 euro - non dedicate ai grandi artisti nuove opere che andranno
scolaresche. Le scuole pre- con 14 percorsi tematici fra tenevano conto dei 5.700 bi- marchigiani. In autunno poi ad arricchire la collezione
notano le gite tra ottobre e i quali le scuole potranno glietti cumulativi venduti l’attenzione sarà rivolta alla della Galleria.
dicembre dell’anno prece- scegliere. nel 2017: ticket dal valore di figura di Giovanni Santi, Il Palazzo Ducale guarda
dente e in autunno 2016 le Tuttavia l’anno scorso nelle 10 euro con i quali si può vi- padre di Raffaello. anche al 2020, anno in cui
scosse erano ancora forti. casse di Palazzo Ducale sitare la Galleria Nazionale Il 2018 sarà anche ricorrerà il cinquecentena-
Quasi la metà degli istituti sono entrati 11.400 euro in delle Marche e la Rocca De- un anno di restauri per le rio della morte di Raffaello.
che visitavano di solito Pa- meno rispetto al 2016. Per il maniale di Gradara e che opere all’interno del Palazzo Perché l’obiettivo, come ha
lazzo Ducale non sono più direttore si tratta di un calo hanno influito sugli incassi urbinate. In programma spiegato Aufreiter, è chiaro:
venuti”. fisiologico legato a diverse di Palazzo Ducale. “A parte il quello delle armi della Gal- “Urbino è la città di Raffa-
Quelli degli studenti sono variabili: “È una diminu- terremoto sono molto con- leria e, grazie a una conven- ello. Chi non visiterà la città
biglietti gratuiti che non zione solo del 2%. Magari in tento dei risultati raggiunti zione con la facoltà di non potrà dire di aver vis-
vanno a influire sul bilancio alcuni weekend ha piovuto e lo scorso anno”, ha affer- Restauro dell’università suto appieno l’anno raffael-
2017, ma per il direttore è le famiglie non sono ve- mato il direttore. Per il 2018 Carlo Bo, si potranno recu- lesco”.
ilDucato / La città 7

Urbino e chi si è iscritto al- tutto al momento del pros- riapertura dello spazio Data a

Continua il calo l’anagrafe è di 134 unità in


meno.
Ad andare via non sono sol-
tanto gli italiani, ma anche gli
simo censimento previsto per
il 2021. Nessun pericolo
quindi per le prossime ammi-
nistrative del 2019: si andrà
Borgo Mercatale e l’ammini-
strazione, conclude il vicesin-
daco, “sta lavorando a
elaborare nuove strategie per

dei residenti immigrati. Sette anni fa quasi


1.800 residenti erano stra-
nieri mentre oggi sono poco
più di 1.400, il dieci per cento
alle urne secondo il vecchio
sistema anche se i residenti
non dovessero aumentare.
Il vicesindaco assicura che
agevolare le aziende nella ge-
stione dell’impresa in modo
da incentivare il settore im-
prenditoriale”.

In sette anni della popolazione totale. Se-


condo il vicesindaco, Roberto
Cioppi, la diminuzione degli
stranieri è legata alla crisi
l’amministrazione è consape-
vole del problema del calo de-
mografico nella città ducale.
“È un fenomeno nazionale
Anche secondo Fabrizio Pap-
palardo, professore di Socio-
logia all’Università di Urbino
ed esperto di mutamento so-

mille in meno economica che ha colpito


l’Italia nel 2009. “Prima del
2010 gli extracomunitari
erano arrivati in massa e ave-
che si ripercuote sul nostro
territorio, ma stiamo lavo-
rando per contenere il pro-
blema. La nostra strategia è
ciale, la chiave giusta per fer-
mare lo spopolamento è
creare nuovi posti di lavoro. “A
Urbino le opportunità lavora-
vano popolato Urbino 2, poi creare posti di lavoro per trat- tive sono poche e sono quasi
quando il lavoro è tutte pubbliche: c’è
Nel 2017 persi altri 272 ■ OLGA BIBUS calato molti l’Ospedale, l’Uni-

U
rbino si svuota sem- hanno preferito versità e il Co-
abitanti. Se la città pre di più: in sette lasciare il territo- mune. I negozi in
resterà sotto la soglia anni ha perso più di rio”, dice Cioppi. centro tendono a
mille abitanti. Se In sette anni chiudere e la Be-
dei 15.000 quasi 400 resi- nelli rimane ormai
nel 2010 la città ducale con-
l’amministrazione dopo tava 15.627 residenti oggi è denti stranieri l’unica possibilità
il prossimo censimento scesa sotto la soglia dei 15.000: hanno lasciato la lavorativa nel set-
gli iscritti all’anagrafe sono città ducale. tore privato. Que-
potrebbe essere eletta 14.589. Un trend negativo che Per l’amministra- sto spinge le
con le regole dei piccoli si conferma anche nel 2017 zione comunale è persone in età la-
che si è chiuso con il peggiore importante recu- vorativa a emi-
Comuni bilancio degli ultimi anni: 272 perare i 411 abi- grare. Se i giovani
persone in meno rispetto al tanti persi per vanno via è difficile
2016. I dati completi sono sul tornare sopra la che il saldo demo-
sito ilducato.it. soglia dei 15.000 L’andamento demografico della popolazione di Urbino dal 2007 al grafico torni posi-
Il calo della popolazione è un altrimenti tra qual- 2017. Fonte Istat e anagrafe Urbino tivo. Oltre a nuovi
effetto del saldo demografico che anno a Urbino posti di lavoro biso-
che si è riconfermato negativo si voterà per le elezioni co- tenere il più possibile i gio- gnerebbe riportare gli urbi-
anche nello scorso anno. Su munali secondo le regole vani in città, sia gli urbinati sia nati a vivere il centro della
191 urbinati morti sono stati previste per i Comuni più quelli che vengono qui per città ogni giorno e non solo in
solo 80 i nuovi nati. Mentre la piccoli, quelli cioè con meno studiare”, afferma Cioppi. occasioni festive”, conclude il
differenza tra chi ha lasciato di 15.000 abitanti. Si deciderà Su questa scia si inserisce la professore.

Giunta Gambini, presenze e compensi


Vittorio Sgarbi assente 9 volte su 10
L
a sedia quasi sempre Il Ducato ha raccolto i dati sulla partecipazione nel 1999”. “Potrebbe incidere rimasti in carica dall’inizio
vuota, un’assenza nel sul rapporto fiduciario che lo della legislatura, per questo
posto più significativo alle riunioni dell’esecutivo e sulle indennità lega al sindaco; solo il primo Cioppi e Sgarbi sono anche
per Urbino: la cultura. L’assessore alla Cultura, che da novembre 2017 cittadino infatti può nomi- quelli con indennità più con-
In questi tre anni e mezzo, la nare e revocare gli assessori sistenti. Con i 1.317,74 euro al
giunta guidata da Maurizio ha rinunciato allo stipendio, ha percepito 55.000 euro sulla base di valutazioni di mese previsti per ogni asses-
Gambini ha dovuto fare a stian Cangiotti (Bilancio). I opportunità politico-ammi- sore, Sgarbi ha raccolto più di
meno di Vittorio Sgarbi per due assessori non possono nistrativa”, conclude Gnes. 55.000 euro fino a novembre
155 volte. Un tasso di pre- essere accusati di scarsa pre- Fino ad ora la fiducia non è 2017, quando ha rinunciato al
senza di appena il 10% per senza avendo partecipato a mai mancata, anche se la lon- suo stipendio dopo la nomina
l’assessore alla Rivoluzione, quasi tutte le riunioni (93%). tananza dell’assessore da Ur- ad assessore ai Beni culturali
che stacca in maniera evi- Sulle 173 volte in cui la giunta bino, insieme al suo carattere, della Regione Sicilia. Grazie
dente tutti gli altri. Secondo si è riunita, Vittorio Sgarbi è hanno scatenato negli anni alla carica di vicesindaco, al
per assenze il vicesindaco Ro- stato presente solo in 18 oc- polemiche durissime da parte quale spetta un’indennità di
berto Cioppi, mancato 22 casioni. Sulle 13 volte in cui si dell’opposizione. Il sindaco lo 1.610,57 euro, Cioppi ha in-
volte (13%). sono votate delibere riguar- ha sempre difeso: “È una per- vece superato i 60.000 euro.
Negli anni la giunta ha perso danti il suo assessorato, è sonalità di spicco, abbiamo Il sindaco Gambini (circa
pezzi per strada e subito cam- stato presente solo in tre oc- bisogno di lui”. L’assenza di 3.000 euro al mese) ha rac-
biamenti. Il primo a saltare, casioni. Sgarbi non ha però impedito colto 125.000 euro.
dopo un anno, è stato l’asses- A livello giuridico, il posto di all’esecutivo di lavorare: per- Gli assessori Guidi e Maffei ri-
sore all’istruzione Lucia Sgarbi non è a rischio, come ché una votazione della cevono un’indennità dimez-
Ciampi, (47 riunioni su 54). Al spiega il professore di diritto giunta sia valida, basta la pre- zata (658,57 euro) perché
suo posto il consigliere Mas- amministrativo all’Università senza della metà degli asses- lavoratori dipendenti che non
simo Guidi (ora alla Munici- Vittorio Sgarbi, assessore di Urbino Matteo Gnes: “L’as- sori. hanno chiesto un periodo di
pale), che farà contare 19 alla Rivoluzione e alla Cultura senza di un assessore dalle Dopo Sgarbi, l’assessore che aspettativa, cosa che ha fatto
assenze (20%). A uscire di del comune di Urbino riunioni non comporta la sua ha saltato più riunioni è il vi- l’assessore al Bilancio Maura
scena sono poi Francesca decadenza, come previsto da cesindaco Roberto Cioppi, as- Magrini, che ha ricevuto fino
Crespini (Turismo) e Chri- una legge del 1915 abrogata sente 22 volte. Sono gli unici ad ora 22.000 euro. (s.g.)
8 ilDucato / Notiziario
Economia Università
Diminuite le imprese LO SCATTO
La lezione di Cottarelli
in provincia nel 2017 sulla spending review
Sono 331 le aziende che "In campagna elettorale non
mancano, rispetto al 2016, in si parla di come eliminare
provincia di Pesaro e Urbino. l'indebitamento, semmai si
L’anno scorso sono nate fanno proposte per
2.018 imprese, ma le aumentarlo”. In un incontro
cessazioni sono state 2.349, all'Università Carlo Cottarelli,
in una realtà che comprende commissario alla spending
40.748 attività review per il governo Letta, ha
imprenditoriali. parlato di come la politica sta
“È un dato negativo, che affrontando il debito
giunge inatteso”, commenta pubblico e la revisione della
il segretario generale della spesa. Per sistemare i conti
Camera di Commercio italiani è necessario, ha
Fabrizio Schiavoni. sostenuto,"affrontare
Registrano una flessione l’organizzazione dello Stato e
agricoltura, silvicoltura e la spesa di gestione di
pesca con 115 imprese in amministrazioni ed enti
meno. In negativo anche locali".
l’artigianato, con 128 aziende
mancanti rispetto al 2016. Musica
Segnali positivi da ricezione e
ristorazione: ci sono state,
Jazz club, presentato
infatti, 35 nuove aperture. il calendario 2018
L‘Urbino Jazz club ha illustrato
Pieve di Cagna il programma degli eventi per il
Calcio, dirigenti 2018. Si inizia il 31 gennaio,
e sponsor a processo E al Carnevale di Fano i cinesi “comprano” la Muta di Raffaello quando si esibirà il pianista
piemontese Fabio Giachino.
La Procura ha chiesto il rinvio La data clou sarà il 27 aprile
Una giornata dedicata a Urbino al Carnevale di stagione”, è infatti la vendita dei prodotti italiani
a giudizio per 15 quando, al teatro Sanzio, ci
Fano. L’11 febbraio ad aprire la sfilata in al miglior acquirente che, secondo il costruttore,
imprenditori, il titolare della sarà la cantante statunitense
maschera sarà un carro con i simboli della città è la Cina.
filiale locale del Monte dei Aubrey Logan. Il 30 aprile,
costruito dal maestro Paolo Furlani. Intorno a Raffaello, sul carro si vedono gli altri
Paschi e quattro dirigenti spazio all’Unesco
Al centro dell’opera c’è Raffaello che, spaesato, si simboli di Urbino: la Muta, una delle tele più
della società sportiva Asd International Jazz Day con un
guarda attorno. I suoi capolavori stanno per famose del pittore, i torricini di Palazzo Ducale e i
Pieve di Cagna. Le accuse concerto in Piazza
essere venduti e lui è preoccupato. ritratti del Duca Federico da Montefeltro e di sua
vanno dall’emissione e Rinascimento.
Il tema del carro, che si chiama “Saldi di fine moglie Battista Sforza.(f.o.)
utilizzazione di fatture per
operazioni inesistenti Fermignano/1
all’utilizzo indebito di carte di
credito. Un giro d’affari,
Criminalità Controlli Iniziativa Dopo la rapina in villa
secondo la Procura, che Un film sui briganti Quattro cacciatori Flash mob in piazza un piano sicurezza
supera i 200.000 euro. girato nelle Marche multati dalla Polizia su disabilità motoria Il sindaco Emanuele Feduzi ha
Nell’udienza preliminare il La Banda Grossi, prodotto Due persone sono state Piazza della Repubblica e cercato di rispondere con
pm ha parlato di “un sistema dalla Cinestudio di sanzionate per non aver Piazza Rinascimento di l’aumento dei controlli sul
fraudolento”, attivo tra il 2010 Fermignano, una casa di annotato luogo e orario Urbino per una sera sono territorio all’inquietudine dei
e il 2012, attraverso il quale produzione indipendente, dell’attività venatoria. Altri diventate piste da ballo. cittadini, dopo la rapina subita
alcuni sponsor della squadra, arriverà nelle sale italiane ad due, invece, per irregolarità Il 25 gennaio un gruppo di dalla famiglia Rossi nella notte
dopo aver erogato aprile. Racconta la storia di un riguardo ai veicoli utilizzati. danzatori ha animato due tra il 20 e il 21 gennaio.
finanziamenti regolari alla gruppo di briganti che nel Uno di loro viaggiava su flash mob dedicati a chi è “Questa efferatezza non si era
società, avrebbero 1860, alla vigilia dell’unità un’auto senza assicurazione affetto da disabilità motoria. mai vista. Ho chiesto alla
recuperato parte della d’Italia, si aggirava nella che è stata sequestrata dalla L’evento è stato organizzato polizia locale di incrementare i
somma attraverso assegni e provincia di Pesaro e Urbino. Polizia. Un altro , invece, era dal gruppo di danze popolari controlli”, ha spiegato . I
carte di credito intestate ai Secondo alcuni la banda aveva uscito per una battuta di che si riunisce ogni giovedì residenti sono preoccupati:
giocatori, fino a costituire un trasformato la zona in un “far caccia con il furgone, registrato nella sala degli Aquiloni. “Non ne posso più – ha
“flusso di ritorno”. Per la west”.“Le riprese sono però come veicolo “Abbiamo organizzato tutto raccontato una commerciante
difesa, però, non ci sono terminate e nelle prossime commerciale e quindi questo – spiega Beatrice – a volte ci sono due o tre furti
prove del fatto che quelle finiremo la postproduzione – destinato solo all’attività Borghi, organizzatrice al giorno”. C’è poi chi propone
somme siano “tornate al ha dichiarato il produttore lavorativa. Dodici in totale i dell’evento – per dedicarlo alle che siano gli stessi cittadini ad
mittente”. Enrico Ripalti – poi cacciatori controllati nel persone che non possono fare attivarsi, creando “squadre che
cominceranno promozione e territorio di Urbino, Urbania e attività per problemi di salute e perlustrino i quartieri”.
Ca’ Lucio distribuzione”. Peglio. ai giovani sulla carrozzella”.
IlComuneaumenta Fermignano/2
ifondiperilcanile ASSOCIAZIONE PER LA FORMAZIONE AL GIORNALISMO
Gli eventi per celebrare
L’amministrazione di Fondata da Carlo Bo. Presidente: Vilberto Stocchi, Rettore dell'Università di Urbino Carlo Bo. i 200 anni del Comune
Urbino ha stanziato 1.300 Consiglieri per l'Università: Bruno Brusciotti, Lella Mazzoli, Carlo Magnani; Inizieranno l’8 febbraio , con
per l'Ordine: Dario De Liberato, Franco Elisei, Simone Incicco;
euro per il canile Ca’ Lucio. per la Regione Marche: Alessandra Ciolli, Roberto Signorini;
un Consiglio comunale
Serviranno per far fronte alle per la Fnsi: Silvia Sinibaldi, Giancarlo Tartaglia speciale, le celebrazioni per il
spese per le prestazioni ISTITUTO PER LA FORMAZIONE AL GIORNALISMO Direttore: Lella Mazzoli duecentesimo anniversario
veterinarie speciali eseguite SCUOLA DI GIORNALISMO Direttore: Giampiero Gramaglia del distacco di Fermignano dal
sui cani randagi che, per IL DUCATO Periodico dell'Ifg di Urbino Comune di Urbino. Tra le
Piazza della Repubblica 3, 61029 - Urbino
legge, sono a carico del telefono 0722304760 - fax 0722304785
iniziative in programma, un
Comune. A giugno scorso ifg.uniurb.it; e-mail: redazioneifgurbino@gmail.com convegno sulla storia locale e
erano già stati stanziati1600 Direttore responsabile: Giampiero Gramaglia; la distribuzione di cartoline
euro. Stampa: A.G.E. Srl - Urbino - Telefono 0722328733 realizzate dall’Isia di Urbino .
Registrazione Tribunale Urbino n. 154 del 31 gennaio 1991