Sei sulla pagina 1di 1

1 – Esercizio posturale per sbloccare il diaframma

La respirazione è la base per il nostro organismo, e viene effettuata con muscoli respiratori che
proteggono anche la colonna vertebrale. Il primo esercizio, quindi, tende a sbloccare il muscolo
diaframmatico.
Parti sdraiato a pancia in su, magari con un minimo peso sul ventre, e metti le mani sul torace per
controllare che non si muova. Devi inspirare con il naso e gonfiare la pancia ma senza irrigidire
la schiena e le spalle. Il peso che porti sulla pancia dovrà sollevarsi e le mani controlleranno se il
torace si muove – ricordiamo: non si deve muovere, al contrario della pancia che dovrà gonfiarsi.
Per espirare si usa la bocca e non il naso, in modo che l’aria defluisca in modo completo. Le
spalle dovranno sempre rimanere ben ferme e non curvarsi.
Tutto l’esercizio dovrà durare circa 10 secondi (almeno 4 di espirazione) e va ripetuto per almeno
20 volte.