Sei sulla pagina 1di 34

••

ata e •
In prIma pagIna
Canzoni e spettacolo

Copione, testi e musiche delle canzoni:


MICHELE CASELLA

~ine
EDITORIALE AUDIOVISIVI
L>
U
~
U
~
U
~
U PRESENTAZIONE pag o 3

~
U N atale in prima pagina Copione pago 4

~ Spartiti delle canzoni

u GLORIA LA LA LA
GRAZIE A CHI
pago 21
pago 23

fS I.!ARCA DI NOÈ
LADY COMETA
pag o 25
pag o 27

u CHE NATALE È?
I.!ESSENZA DEL NATALE
pago 29
pago 31

fS
u ESECUZIONE DELLE CANZONI
Solisti e coro "Voci di pace":

fS Benedetta Bolognesi, Maria Chiara Bolognesi, Samuele Castagnoli, Ilaria Cavalieri,


Camilla Facchini, Elisa Fornasari, Irene Garimberti, Ilaria Kosir, Caterina Mangiavillano,

u Sebastiano Mascolo, Angela Merli, Cecilia Sani, Samuele Sani, Lisa Zerbinati
diretti da Renato Giorgi con la collaborazione di Claudio Sani e lIenia Bosi

fS
2 ~._ . _ . _._._ . _ . _._._ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . (~ _._._._._._ ._._._._ ._._._._._ ._._._ ._._ ..
u
u
fS
u
fS
Vresen tazione u
fS
u
Lillo, l'arcangelo cerimoniere incaricato quest'anno di organizzare il
Natale, è tutto indaffarato nei preparativi: il coro degli angeli guidato
dal maestro Melò che deve eseguire il tradizionale Gloria, la piccola fS
città di Betlemme senza un posto per dormire, la ricerca del bue e
dell'asinello, la sistemazione della grotta per Maria e Giuseppe ...
Ma quest'anno tutto sembra remargli contro: il maestro del coro attac-
u
ca con un Gloria rock, Betlemme è stranamente piena di locande e di
fS
stanze a buon mercato, si trovano disponibili tutti gli animali tranne i
buoi e gli asinelli, Neve è in ritardo e la Cometa, per concedersi un
break, si trova ancora molto lontana dalla sua postazione.
u
Insomma, che succede? Il fatto è che il Padreterno è in vena di scherzi
e così mette Lillo continuamente a dura prova. E il povero arcangelo, fS
alla fine, quando tutto sembra sfuggirgli di mano, viene persino licen-
ziato. Chissà che scoop per Nelly, la giornalista della "Buona Novella"! u
fS
Ma niente paura: è davvero tutta una burla. Uno scherzo per mettere
in evidenza come i valori veri del Natale spesso siano difficili da ritro-
vare in un mondo in cui la festa ha perso il suo significato originario.

"Natale in prima pagina" è uno spettacolo natalizio per i bambini alle-


u
gro e scanzonato, pieno di divertenti personaggi, con sei canzoni rit-
fS
u
mate e coinvolgenti . Per festeggiare il Natale tutti insieme e con il sor-
riso attraverso il teatro e la musica.

fS
_._._._._._._._._._._._._._ ._._._._._._.- ~ . _._._._._._ . _._._ . _._ . _ . _._._ ._. _ . ~ 3
N atale in prima pagina
di Michele Casella

Personaggi: Lillo (arcangelo cerimoniere del Natale), Maestro Melò (direttore del coro degli
angeli), Nelly (giornalista della rivista "La Buona Novella"), Gabry (arcangelo), Raf (arcangelo),
Mary (la mamma di Gesù), Betty (la cugina di Mary), Angelino Pellegrino (angelo dell'agenzia
di viaggio), Nuvoletta & Nuvolosa (le assistenti, una bianca l'altra grigia, di Angelino Pellegri-
no), Colonnello Climangelo (angelo delle previsioni del tempo), Ermellino (angelo responsabile
degli animali), Lady Comet & le sue Star/ette (la stella cometa pop e le sue stelline ballerine),
Angelìna, Angelìta & Angelìka (angiolette fans di Lady Comet ), Micky (arcangelo) .
11 Padreterno è sempre una voce fuori scena.

SCENA I
(Nell'alto dei cieli fervono i preparativi per un nuovo Natale. Quest'anno il cerimoniere del
lieto evento è un angelo di nome Lillo. L'angelo Melò, maestro del coro, sta provando con i
cantori il nuovo Gloria rock da cantare per la nascita di Gesù).

CANZONE: GLORIA LA LA LA
Mille luci mille voci
mille volti strafelici:
Christmas time! Christmas time!
Cosa può significare
questo suono di campane?
Din don dan! Din don dan!
Su nel cielo proprio lì
canta un coro e fa così:
Gloria! Gloria! Gloria!
Gloria la la la! Gloria la la la!
Quanta gioia ed allegria
sulla Terra pace sia.
Gloria la la la! Gloria la la la!
C'è una lieta novità:
Dio in terra scenderà.
Gloria la la la! Gloria la la la!
E la pace porterà
a chi ha buona volontà .
Nella mente della gente
c'è un pensiero assai frequente
di bontà, di bontà.
Tutti pronti a festeggiare
un momento che è speciale.
Che sarà? Che sarà?

4 1f- . _._ . _._._._._ . - . _._._._._ . _._._._. ~ _ . _._._ . _._._._._ . _ . _._._._._._._._._._.-


U
Su nel cielo proprio lì
voleranno gli angeli:
fS
Gloria! Gloria! Gloria!
Gloria la la la! Gloria la la la .. . U
Fra le strade lentamente
si avvicina dolcemente.
Ora è qua . Ora è qua .
fS
Una strana atmosfera
una gioia più sincera .
U
Che sarà? Che sarà?
È l'aroma del Natale
fS
U
che sentiamo avvicinare.
Gloria! Gloria! Gloria!
Gloria la la la! Gloria la la la ...
Gloria la la la! Gloria la la la .
E la pace porterà fS
Lillo:
a chi ha buona volontà.

Bene, grazie a tutti! Le prove per oggi sono terminate!


U
Melò: Ma come, Lillo, abbiamo appena cominciato! fS
Lillo:
Melò:
Lo so ma .. . (sottovoce) ho urgenza di parlarti .
(Urlando) Che cosa? La licenza per gli archi? Ma non serve la licenza
per suonare gli archi, occorre il diploma al conservatorio!
U
Lillo: Ma come può dirigere il coro se è sordo? Mah! (Urlando) ho detto
che devo parlarti!
fS
Melò:
Lillo:
Ah benissimo! Per oggi le prove sono terminate.
Ecco! Andate via tutti . Melò tu rimani! U
(Gli angeli escono).
Nelly: Salve Lillo, sono Nelly del giornale "La Buona Novella" . Posso farti
fS
Lillo:
un ' intervista sul prossimo Natale?
Non se ne parla! Ho già detto ufficialmente che non ri lascio interviste.
Sono troppo occupato con i preparativi. Ci sentiamo dopo Natale,
U
mia cara. Ora scusami, ma ho una riunione. fS
ti
(Nel/y resta nascosta e ascolta tutto).
Lillo: Melò, sai bene che il Padreterno ama il classico Gloria in excelsis Deo,
mi spieghi perché stai provando questa nuova versione del canto?

Melò:
Peraltro rock!
Ma pensavo che quest' anno .. .
fS
Lillo: Tu non devi pensare, Melò! Ogni anno pensi e sbagli. Devo pensare
io a tutto, sono io l'organizzatore quest'anno, io Lillo .. . ti
_._._._._._._._ ._._._._._._._._ ._._._._.- ~ ._._._._._._._._._._._. _._._ . _ ._._. ~ 5
Padreterno: (Voce fuori campo) Lillo!?!

Lillo: (Facendo un balzo in avanti) Sì, Padreterno!

Padreterno: Mi è sembrato di sentire un nuovo Gloria. Eppure sono stato molto chiaro sulla
scelta musicale per quest' anno . ..

Lillo: (Borbottando) Che è la stessa scelta dell'anno scorso . .. di due ann i fa . .. di due-
mila anni insomma!

Padreterno: Che cosa?

Lillo: Niente di importante! Padreterno stavo proprio spiegando a Melò .. .

Padreterno: Non c'è tempo per spiegare! Fra poco nascerà mio figlio e deve essere tutto
perfetto, come ogni anno.

Lillo: Lo sarà, Padreterno, come ogni anno.

Padreterno: Lo spero per te. Se sbaglierai anche solo una piccola, minima, insignificante vir-
gola ... ti ritroverai ... meglio per te non saperlo. Arrivederci .. . ehm ... Arrisentirci!

Lillo: Hai sentito? (Melò lo guarda attonito) Domanda inutile. (Urlando) Per il momen-
to questi spartiti sono sequestrati (prende gli spartiti) . È per una questione di
sicurezza, cerca di capirmi . (Melò si allontana deluso). Melò organizzare il Natale
è importante per me. Se andrà tutto bene diventerò cerimoniere ufficiale. È
l'unica occasione che ho.

Melò: Che cosa?

Lillo: Oh santa pazienza! Dicevo che .. . ti voglio bene!

Melò: Quindi mi restituisci gli spartiti?

Lillo: Assolutamente no! (Melò esce cantando Gloria la la la . Lillo lo segue) Melò togli-
ti quel motivetto dalla testa! Ti ordino di ritornare al tradizionale Gloria in excel-
sis Deo! Melòòòòòò!

(Entra Nelly con penna e taccuino).


Nelly: Il cerimoniere ufficiale del Natale litiga con il maestro del coro degli angeli!
Questo sì che è un bel titolo per il mio articolo! Lui non vuole rilasciarmi l'inter-
vista? E allora io lo seguirò ininterrottamente. Così avrò tutte le news in tempo
reale. (Esce).

SCENA Il
(Entrano l'arcangelo Raf e l'arcangelo Gabry con un tablet).

Gabry: Ma guarda quanto è cresciuto!

Raf: Non mi hai ancora detto chi è.

Gabry: Ma come? È Giovanni, il figlio di Betty e Zac.

Raf: Quant'è carino! Sembra proprio .. . un angioletto! (I due scoppiano a ridere).

6 ~._._ . _ ._. _ . _._.- . -._._ . _._ . _._._._ . ~ _._._._._._._._._._ ._._._._._._._._.- ._..


u
(Entra Lillo. Il tablet resta nelle mani di Raf). u
Li Ilo:

Gabry:
Oh Gabry, cercavo proprio te!

E perché? Il mio compito l'ho già svolto. Sono apparso a Mary ed è andato tutto ti
Lillo:
bene: un successo, come sempre. Non chiedermi straordinari perché quest'an-
no ho bisogno di riposare.

Non preoccuparti, niente straordinari. Ho solo bisogno della relazione scritta


u
della tua apparizione a Mary da consegnare al Padreterno.
U
Padreterno: Lillo?

Lillo: Arieccolo! Mi conviene non nominarlo più .

Padreterno: Cosa hai detto?


u
Lillo: Niente di importante. Stavo proprio per ritirare la relazione di Gabry per conse-
ti
u
gnarla.

Padreterno: Non serve!

Lillo: Come? Non serve?

Padreterno: Esattamente! Ho deciso che quest'anno mio figlio ... non nascerà!
ti
Lillo: Cosa?!?

Padreterno: Hai capito bene! Il mondo non lo merita. Non lo manderò sulla Terra. u
Lillo: Ma ...

Padreterno: Basta, ho deciso! ti


Lillo: Ma Padreterno, dici davvero?

Padreterno: No! Ti prendevo in giro! Ah ah ah!


u
Lillo: Non ho parole . ..
ti
u
Gabry: Ma ancora non l'hai capito? AI Padreterno piacciono gli scherzi! Buon lavoro ...

Lillo: (Prende Gabry per un'ala) Dove credi di andare? Consegnami la relazione!

Gabry:

Lillo:

Gabry:
Ehm veramente ... io .. .

Non dirmi che non l'hai scritta!

Ma sappiamo tutti come è andata! È un lavoro inutile! Non puoi chiudere un


occhio?
n
u
Lillo:

Raf:
(Urlando) Posso anche chiuderli tutti e due, ma tu dovrai comunque consegnar-
mi la relazione! Quest'anno sono io a organizzare il Natale e dovrà essere tutto
perfettamente perfetto, più perfetto della perfezione!

Lillo, ho l'impressione che tu sia un po' stressato!


n
u
n
Lillo: Dici?

Raf: (Ironico) Solo un po'!

_._._._._ ._._._._._.- ._.-._._._ ._._ ._._ .- ~ . _._._ . _._._._ . _ . _._._ . _ . _._ . _ . _ . _ . ~ 7


Lillo: Come fa il Padreterno a fidarsi di te? Va bene ho capito ... (stacca una piuma
dalle ali di Raf) detta!

Raf: Ahi !

Gabry: Sei l' unico che scrive ancora con una penna!

Raf: O megl io .. . con una piuma!

(Lilla tira fuori una pergamena e comincia a scrivere).


Gabry: lo, sottoscritto, Gabry Arcangelo in data 25 marzo m i sono recato in Gal ilea
nella città di Nazareth da una fanciulla di nome Mary.

Lillo: Poi?

Gabry: L'ho salutata: " Ti saluto piena di grazia il Signore è con te". Lei è rimasta turbata
ed io le ho detto di non avere paura.

Lillo: E poi?

Gabry: Ho agg iunto: "Darai alla luce un bambino e lo chiamerai Gesù ".

Lillo: E poi?

Gabry: Lei ha detto: "Ma come è possibile?". "Nulla è impossibile a Dio" ho detto io!

Lillo: E poi?

Gabry: E poi sono partito da lei e Mary è andata da sua cugina Betty.

Lillo: E poi?

Gabry: E poi ... e poi . . . e poi ... ha detto delle parole bellissime! Guarda, ho fatto un
video col mio tablet.

(Mentre Lilla, Gabry e Raf guardano il video, entrano Mary e Betty, che cantano).

CANZONE: GRAZIE A CHI


Voglio d ire grazie
a chi mi fa felice
e giorno dopo giorno
mi coccola e mi dice

cosa mi fa bene
e cosa mi fa male
chi, se chiamo, viene
e chi mi sa aiutare.
Grazie a chi
mantiene le promesse.
Grazie a chi
ascolta ciò che dico .
Grazie a chi
non fa il prepotente.

8 ~._ . _ . _ . _ . _ . _._ . _._ . - . _ . _ . _._._ . _._ . ~ _._._._._._._._._._._._._._._ ._._._._._..


U
Grazie a te
che sei così presente.
fS
Sei il mio migliore amico.
Sei il mio migliore amico.
ti
Voglio dire grazie
a chi m'insegnerà
la buona educazione
fS
e la semplicità

a saper amare ti
con gran sincerità
e ciò che serve sempre:
un poco d'umiltà!
fS
Grazie a chi .. .

Voglio dire grazie


ti
a chi mi fa felice
e giorno dopo giorno
fS
il cuore me lo dice ...

Grazie a chi .. . ti
(Marye Betty vanno via. I tre arcangeli sono rimasti fermi a pensare come in estasi. Entra Nel/y
fS
di soppiatto con una macchina fotografica e fotografa i tre).
Nelly: Questo sì che è uno scatto da prima pagina! Già la vedo : che cosa staranno ti
guardando Lilla e gli arcangeli? Tutti i dettagli a pagina undici della prossima
edizione de "La Buona Novella". fS
(Esce sempre di soppiatto).
Padreterno: Lilla?!?

(I tre sobbalzano).
n
fS
n
Padreterno: Ah ah ah! Vi ho fatto paura!

Arcangeli: Che simpatico burlone!

Padreterno: Voglio subito la relazione di Gabry sulla mia scrivan ia fra tre secondi .. . uno .. .
due ... tre .. . il tempo a tua disposizione è f inito!
fS
Lillo: Ma Pad reterno!

Padreterno: Scherzavo! Fra dieci secondi . . . uno . .. due .. .

Lillo: Arrivo subito! (Esce correndo).


n
fS
Raf: Devi restituirmi la piuma . . . (Lo segue) .

Gabry: Hey Raf, il mio tablet! (Li segue).

-'-'-'-,:-' -'- ' - ' -'-'-'-'-'-'-'-'-'- '-'-'- ~ ~ ._ . _._._._ . _ . _ . _._ . _ ._._._._. _ . _ . _.~
n9
SCENA III
(Entra Angelo Pellegrino con cellulare e agenda e altri due angeli assistenti).
Pellegrino: Pronto? Sono Angelino Pellegrino e chiamo dall'agenzia "La casa d i Pellegrino " ,
parlo con l'albergo di Betlemme? Vorrei prenotare una stanza . . . anzi due .. . fac-
ciamo tre e non se ne parla più, per stanotte. Grazie, arrivederci .

Nuvoletta: Pronto? Sono Nuvoletta e chiamo dall'agenzia "La casa di Pellegrino", vorrei
preno t are .. . come ?. E
' gla
., t utt o occupa t o.? Benlsslmo
.. .I Eh no ... Cloe
. , ... d·Icevo ...
malissimo! Arrivederci.

Nuvolosa: Pronto? Sono Nuvolosa e chiamo dall'agenzia "La casa di Pellegrino", vorrei pre-
notare dieci stanze per stanotte. Come? Il vostro albergo ha solo quattro stan-
ze? Ma che albergo è? Cosa? Devo farmi i fatti miei? Ma come si permette?
Guardi che le scateno un temporale! Comunque lasciamo stare . .. le prenoto
tutte e quattro!

Nuvoletta: Bene! Questi erano gli ultimi tre alberghi!

Lillo: (Entrando) Pellegrino? Pellegrino, ti stavo cercando.

Pellegrino: Tutto ok, Lilla . Ho prenotato tutte le stanze in tutti gli alberghi di Betlemme.
Marye Beppe non troveranno un posto per dormire . Nemmeno pagandolo oro!

Lillo: Incenso e mirra! Ma che dici? Pur volendo non potrebbero pagarlo: sono poveri!
Comunque sei stato bravissimo. Anche quest'anno il f iglio di Dio nascerà in una
grotta al freddo e al gelo. A proposito di freddo e gelo, avete contattato Neve
e i suoi fiocchi? Colonnello Climangelo?

(Entra il colonnello Climange/o).


Climangelo: Buongiorno a tutti! Tempo sereno sulle coste.

Lillo: Non mi interessa delle coste, come siamo messi a Betlemme?

Climangelo: Ehm .. . c'è un piccolo problema, caro Lilla . Neve è in ritardo. Ha perso l'aereo
al Polo.

Lillo: E questo lo chiami piccolo problema? Piccolo? Questo è un dramma! Trova subi-
to un altro aereo o diventerai un cubetto di ghiaccio!

Climangelo: Sissignore signor sì!

Lillo: Non ci posso credere: Neve ha perso l'aereo!

Padreterno: Neve cosa?

Lillo: Nulla! È tutto sotto controllo, Padreterno! C'è solo un piccolo problemi no.

Padreterno: Ogni piccolo problemino in questo momento è un grande problema : un proble-


mone!

Lillo: Ma no! È solo che Neve è un po' in ritardo!

Padreterno: Perché è andata in tv a pubblicizzare la sua nuova linea di sciarpe e guanti,


. .
Immagino.

lO ~._ . _._._._ . _._._._ . _ . _ . _._ . _._._ . _ . ~ _._._._._._._._._._ ._._._._._._._._._._.


u
Lillo: Davvero? U
Padreterno: No, scherzavo! Ah ah ah!

Lillo: Ma è sempre così a Natale? Comincio a non sopportarlo più! U


Padreterno: Lillo, che ogni cosa sia a posto e ci sia un posto per ogni cosa : rigorosamente
in ordine! Altrimenti ... u
Lillo: Altrimenti è meglio non sapere che cosa mi succederà!

Padreterno: Bravo! U
Lillo: Grazie!
u
n
Ermellino: Lillo, eccoti qui!

Lillo: Ciao Ermellino! La grotta è pronta?

Ermellino:

Lillo:
Pensando che fossi stanco ti ho portato un bicchiere di latte.

Oh grazie! Che gentile . Ma la grotta è pronta?


u
(Lo appoggia sul tavolo come anche le cose successive; mentre lui parlerà con Ermellino
Pellegrino mangerà e berrà tutta la merenda di Lillo).
Ermellino:

Lillo:
Oh, la grotta sì! È lì da secoli ormai .

E il bue e l'asinello?
n
u
Ermellino:

Lillo:

Ermellino:
Ti ho portato anche un pezzo di formaggio.

Ma grazie! Dunque il bue e l'asinello?

Gradisci anche un uovo? È nutriente.


n
u
Lillo: Certo, lo mangio volentieri! Ma il bue e l'asinello?

Ermellino:

Lillo:

Ermellino:
Un piccolo problema!

(Stava per mangiare l' uovo e resta bloccato) Piccolo? Quanto piccolo?

Non riesco a trovarli!


n
u
Lillo: Come?!?

Ermellino: Ma ho già un piano B!


~
Lillo:

Ermellino:
Ah sì? E quale sarebbe?

Che ne dici di una gallina e un maiali no? u


~
Lillo: Un'ottima idea! Così non riscalderanno il bambino, ma in compenso ci saranno
uova e fango a volontà!

Ermellino:

Lillo:
Lo prendo come un no! Piano C: una giraffa .

Certamente! Così il suo collo uscirà fuori dalla grotta e la stella cometa potrà
sedersi comodamente sulla sua testa!
u
Ermellino: Piano D ...
~
_._ . _ . - ? -._._._._._._._._._._._._._._._.- ~ ._._._ . _ . _._._._._._._ . _ . _ . _ . _ . _._.~ Il
Lillo: Ermellino, stiamo parlando della grotta dove nascerà Gesù bambino o dell'arca
di Noè? Secondo me hai fatto un po' di confusione!

CANZONE: ~ARCA DI NOÈ

Se quest'anno il bue è assente


non ci posso fare niente!
Nella grotta io ci metto
un enorme e buffo orsetto.

Un gattino miagoloso,
un pinguino freddoloso,
una lucciola brillante,
una papera cantante.

Che ninna nanna strana


che sente il bambinello.
Non è una voce umana
che canta il ritornello!
AI posto della grotta
sapete cosa c'è?
Mi sembra di vedere
l'arca di Noè!
E se manca l'asinello
prenderò un coccodrillo.
Nella fredda e buia stalla
metto pure una farfalla.

Una rossa coccinella ,


una dolce rondinella,
un pavone colorato,
un leone un po' tigrato.

Che ninna nanna strana .. .


Un canguro salterino,
un piccione cinerino .
È già piena la capanna:
pronti per la ninna nanna!

Che ninna nanna strana ...

Lillo: Ermellino, caro Ermellino : trova immediatamente un bue e un asinello!

Ermellino: Ve bene!

Lillo: Che stanchezza! È proprio l'ora di uno spuntino (guarda sul tavolo e non trova
più nulla).

Pellegrino: Ehm .. . io ho finito, posso andare?

12 ~ . _ . _._._ . _ . _._ . _ . _._._._._ . _._._ . _ . ~ _._ ._._._._._._ ._._ ._._._._._._ ._.- .-._.-
U
Lillo: Non solo hai finito il tuo lavoro, hai anche finito la mia merenda! f1
Pellegrino:

Lillo:
Ehm . .. ciao!

Non ci si può fidare di nessuno! Ma Pellegrino meritava la merenda: in fondo è


l'unico ad aver svolto bene il suo compito! (Sospettoso prende il telefono)
U
Pronto, chiamo dall'agenzia "La casa di Pellegrino", albergo di Betlemme?
Vorrei prenotare una stanza per stasera . Come? C'è? È disponibile? Ma dovreb-
f1
be essere tutto prenotato! Certo che non sono contento! Perché non sono con-
tento? È una lunga storia, arrivederci! Pellegrinooo!

(Esce . Entra Nelly con una telecamera).


ti
Nelly: Ho appena ripreso tre scoop sensazionali! Neve, bue & asinello: i grandi assenti!
Ma soprattutto: per la prima volta nella storia, Gesù nascerà in un albergo e non
f1
nella grotta . Devo registrare subito un contributo video da inserire sulla pagina
web del giornale www.labuonanovella.it ... cliccatemi! (Esce velocemente). ti
SCENA IV f1
(Entra Lady Comet con le sue star/ette).

Lady Carnet: Mi serve una spruzzata di brillantini sulla coda e qualcosa di caldo da bere. Sono
U
Starlette:
stanchissima!

Certo, Lady Comet.


f1
Lady Cornet: Ovviamente dovete ravvivarmi il trucco e pettinarmi di nuovo. Devo essere
impeccabile, sulla grotta. C'è molto vento fuori! E ora arriverà anche Neve. ti
Starlette: Abbiamo sentito dire che è in ritardo.

Lady Cornet: Capricci da star?


f1
Starlette: No! Ha perso l'aereo.

Lady Cornet: Oh poverina! Che cos'è questo caos interstellare?


ti
Starlette: (Guardano fuori) Un'orda di angioletti fans all'orizzonte! Non si può stare mai
tranquilli! Qui le notizie volano!
f1
Lady Cornet: Ovvio! Hanno tutti le ali! Non preoccupatevi! I fans sono sempre graditi .

(Entrano tre angiolette, e con loro anche Nelly).


ti
Angelìna: Ma è veramente Lady Comet? f1
Angelìta: In carne e ossa!

Lady Cornet: In luce ed energia, vorrai dire. ti


Angelìka: Puoi firmarmi un autografo?

Lady Cornet: Ma certo, cara.


f1
Angelìta: Puoi salutarmi mentre ti faccio un video così lo carico su cielobook?

_._._._._._._._._._._._._._._._._._._._.- ~ ._._._._._._._._._._._._._._._._._.~
ti
13
Lady Comet: Ciao! Un bacio! Smack!

Angelìna: Possiamo farci un selfie?

Lady Comet: Dopo, quando sarò tutta scintillante .

Nelly: (Con registratore vocale) Ciao Lady Comet, sono una giornalista de "La Buona
Novella", posso farti qualche domanda per la mia rivista?

Lady Comet: Certo!

Nelly: Perché sei stata scelta tu? Ci sono tante stelle nel cielo! Perché proprio tu? Non
l'ha i mai rivelato.

Lady Comet: Hai ragione! Non ho mai avuto il tempo di scrivere una biografia! Ma è una sto-
ria lunga, non credo di potertela raccontare in poco tempo!

Nelly: Per favore .. . i nostri lettori non aspettano altro!

Lady Comet: E va bene! Il cielo, oggi come ieri, è costellato di stelle, tutte diverse fra loro,
eppure tutte belle . Piccole, grandi, brillanti, gialle, bianche .. . e poi ci siamo noi,
le comete, le stelle con la coda : se nasci cometa devi restare nascosta, puoi
apparire solo quando nella storia accade qualcosa d'importante. Le altre comete
erano belle, sicure, intelligenti e io invece timida, non parlavo, volevo essere una
stella normale, non più importante delle altre . Così un bel giorno arrivò la notizia
a Mamma Luna : nascerà un Re, il Re dei Re, in una grotta! "Ma come può un Re
nascere in una grotta? Che strana storia!" esclamò Mamma Luna. "Per questa
strana storia manderò la p iù strana delle mie comete" . E fui scelta io.

Nelly: Che storia interessante! Ma questa tua t imidezza come si concilia con il tuo esse-
re diva, vip .. . o per meglio dire . .. star!

Lady Comet: Ma io non sono una star!

Nelly: E allora perché perdi tutto questo tempo a sbrilluccicarti tutta?

Lady Comet: Perché ho un compito importante. Rappresento la luce. E per il piccolo grande
Re voglio essere sempre, ogni volta, più lucente e gioiosa che mai!

(Entra Lillo).

Lilla: Sono così stressato, da perdere anche le piume delle ali. (Vede Lady Comet e
urla) Oh mio D io!

Padreterno: Mi hai chiamato?

Lilla: (Si mette davanti a Lady Comet per nasconderla) No, assolutamente no,
Padreterno. Sarà l'emozione per il lieto evento!

Padreterno: Come procedono i preparativi? Va tutto bene?

Lilla: Non potrebbe andare meglio! Se solo la cometa fosse al posto suo!

Padreterno: Che cosa?

Lilla: Niente di importante! Dicevo: ogni cosa è a posto!

Padreterno: Bravo! Sei quasi vicino alla carica di cerimoniere ufficiale!

14 ~._._ . _._._._._._._._._._._._._._._. ~ _._._._ ._._._._._._._._._._._._._._._._.


U
Lillo: Vicino? Mi sa che sono lontano anni luce! Come sei lontana anni luce tu dalla
tua posizione, Lady Comet? Ma sei impazzita? Se i Re Magi non ti vedono in
fS
cielo si perdono!

Lady Cornet: Ma ho fatto solo un break! U


Lillo: Ti ricordo che sei la stella cometa. Tu guidi i Magi!

Lady Cornet: E quindi?


fS
Lillo:

Angiolette:
E quindi da qui non puoi certo guidarli! Torna subito al tuo posto: in cielo per i Magi!

Resta ancora un po' con noi! Cantaci una canzone!


U
fS
CANZONE: LADY COMETA

Dove va quella scia luminosa?


Sembra proprio una luce curiosa.
ti
Dove, dove andrà?

È una stella vestita di rosa


fS
su nel cielo è una diva famosa .
Una, una pop star. ti
Stella stellina
che voli nel cielo
vieni a cantare quaggiù con me.
fS
Lady Cometa
il mio desiderio
è di ballare lassù con te.
t}
È simpatica e non è una snob
quando passa fa sempre uno show.
fS
Vola, vola qua e là.

Non si ferma neanche un po'


t}
se si perde è un pasticcio però!
Dove ci porterà? fS
Stella stellina
che voli nel cielo
vieni a cantare quaggiù con me.
t}
Lady Cometa
il mio desiderio
è di ballare lassù con te.
fS
Lillo: Hai finito lo show? Bene! Ora vattene!
~
Lady Cornet: Solo pochi secondi per firmare gli autografi e scattare qualche selfie! fS
~
Lillo: Ho detto vai!

(Lady Comet esce, seguita dalle sue star/ette e dalle angiolette fans).

_._._._._ ._._._._._._ ._._._._ ._._ ._._ ._.- ~ ._ . _._._ . _ . _ . _ . _ . _._ . _ . _ . _._ . _ . _._ . ~ 15
SCENA V
Lillo: Le cose si mettono male. Mi conviene travestirmi e non farmi riconoscere dal
Padreterno fino a quando la situazione non migliorerà! (Indossa un mantello e
sta per uscire).

(Entra l'Arcangelo Micky).

Micky: (Con la spada) Chi sei? E che ci fai nell'alto dei cieli?

Lillo: Ahhh aiuto! Vuoi farmi venire un colpo con questa spada?

Micky: Rispondi! Oppure chiamerò le schiere celesti!

Lillo: Ssshhh! Micky non urlare! Sei impazzito? Sono io!

Micky: lo chi?

Lillo: Lillo!

Micky: Lillo? Ma come ti sei conciato?

Lillo: Mi sono travestito per non farmi riconoscere dal Padreterno.

Padreterno: Sì? Lillo, mi hai chiamato?

Lillo: Ecco, lo sapevo!

(Entra Lady Comet e, pian piano, tutti gli altri personaggi).


Lady Comet: Ho dimenticato le mollettine per i capelli!

Padreterno: La cometa? Che ci fa qui?

Lillo: Posso spiegare!

Ermellino: Lillo, niente da fare . Bue e Asinello quest'anno non ci saranno!

Padreterno: Cosa?

Lillo: Non è come sembra!

Pellegrino: Brutta notizia, Lillo! Hanno aperto due nuovi alberghi a basso costo e Mary e
Beppe potrebbero trovare posto .

Padreterno: Come?

Lillo: Niente di importante!

Climangelo: Neve è bloccata con i suoi fiocchi al Polo! Non arriverà.

(Entrano tutti gli altri personaggi).

Padreterno: Lillo, nulla è a posto! Cosa puoi dire a tua discolpa?

Lillo: (Si guarda intorno) Niente! Assolutamente niente!

Padreterno: Sei licenziato!

Tutti: Nooo!

Padreterno: E da questo momento non sei più un arcangelo!

16 ~._._ . _._._._._ . _._ . _._._ . _._._ . _._. ~ _._._._._._._._._._._._._._.-._._._._._.-


U
Tutti: Nooo! fS
Lillo: Vado a fare le valigie! (Esce)

Padreterno: E voi? Avete qualcosa da dire? Nessuno parla? (Tutti a testa bassa).

Nelly: lo! lo ho da dire qualcosa! Sono Nelly della rivista "La Buona Novella".
n
fS
n
Padreterno: Lo so chi sei! lo sono il Padreterno, so tutto. E poi leggo sempre il tuo giornale.
Parla pure!

Nelly: Per me non è giusto, Lillo si è impegnato al massimo! lo ho seguito tutto il suo
lavoro e ho visto tutto il suo impegno. Posso dimostrarlo con foto, video,
appunti e registrazioni! E anche loro possono testimoniare.
fS
Raf:

Gabry:

Melò:
Sì! Ha ragione, Padreterno.

Il fatto è che diventa sempre più difficile organizzare il Natale.

(Urlando) Perché gli uomini sono sempre più ... sordi! (Tutti lo guardano) .
n
fS
Ermellino: Senti chi parla!

Climangelo: Sempre più distratti!

Micky:

Pellegrino:
Dalle vetrine, dai regali ...

... dai viaggi vacanza ...


n
fS
Ermellino: .. . dalle abbuffate!

Lady Comet: ... più loro perdono il senso del Natale . ..

Tutti: ... più noi siamo in difficoltà per organizzarlo!


n
fS
~
CANZONE: CHE NATALE È?

Senza il giusto spirito,


senso più profondo
dimmi che Natale è?

Senza la certezza
fS
di una festa che continua
solo se Natale c'è. ~
Voglio credere e pregare.
Voglio chiedere e sperare. fS
~
Voglio ancora dimostrare che
Natale è ...

Dentro me, dentro te


dentro l'aria che
respiro e sento
c'è un sentimento,
fS
mi chiede se quel senso c'è:
ritornerà, in me vivrà. ~
_._._._._._._._._._._._._._._._ ._._._ ._.- ~ ._._._._._._._._._ . _._._._._ . _._ . _ . ~ 17
Senza il giusto animo,
senso del perdono
dimmi che Natale è?

Senza più capire


quale storia è da seguire
dimmi che Natale è?

Voglio credere e cantare.


Voglio prendere e donare.
Voglio ancora far sentire che
Natale è ...

Dentro me, dentro te .. .


Voglio credere e sperare
che quel senso può tornare.
Voglio sempre più gridare che
Natale è ...

Dentro me, dentro te ...

SCENA VI
(Entra Lilla triste e sconsolato con le valigie).
Lillo: Eccomi! Sono pronto. Addio, amici .

Tutti: (Sventolando fazzoletti bianchi) Addio!

Padreterno: Lilla, dove vai con quelle valigie?

Lillo: Parto!

Padreterno: E perché?

Lillo: Ma come perché? Mi hai appena licenziato, Padreterno. Non sono più un arcangelo.

Padreterno: Ah sì?

Lillo: Sì!

Padreterno: Ma stavo scherzando!

Tutti: Che cosa?

Padreterno: A Natale .. . ogni scherzo vale!

Lillo: Ma io ho distrutto il Natale! Ho pensato solo alla mia promozione a cerimoniere


ufficiale! Ho stressato tutti, senza cercare di comprendere le loro difficoltà,
eppure non sono riuscito a ...

Padreterno: Lilla, neanche io sono riuscito a far capire a tutti gli uomini del mondo il vero
significato del Natale, l'importanza del dono di mio figlio . Eppure sono ormai
duemila anni che ci provo! E tu vuoi scoraggiarti per il primo tentativo fallito?
Comprendere e vivere il vero Natale è molto difficile.

18 ~ . _._ . _ . _._ . _ . _._._ . _._ . _._._._._ . _ . ~ _._._._._._._._._._._._._._._._._._._._.-


U
Lillo: Ma allora non sei arrabbiato con me? Stavi scherzando? f5
Padreterno: Certo! Ma ora tutti all'opera, manca poco. Ogni cosa al suo posto e un posto
per ogni cosa . Tutti al lavoro. Seguite le direttive del cerimoniere ufficiale Lilla!
U
CANZONE: ~ESSENZA DEL NATALE f5
Prendi quattro etti di bontà,
sette chili di felicità,
un quintale d'amicizia, U
tonnellate di letizia.
Quando è tutto pronto puoi iniziare. f5
Metti nove litri di famiglia,
del perdono prendi cinque miglia,
di preghiera più di un litro,
di speranza basta un metro .
Cerca di guardare avanti e indietro.
n
f5
Mischia tutto insieme agli altri
e dividi in giuste parti,
ma per dare più calore
usa come forno il cuore.
Mischia tutto piano in fretta - Cioè?
n
f5
quanto è strana la ricetta: - Lo è!
l'ingrediente più speciale
è l'essenza del Natale!
- Qual è?
- Oh yeah! ti
Otto chili di condivisione,
di sorrisi mettine un milione,
sogni belli a casaccio,
f5
cento metri di un abbraccio:
quello vero dato con amore.
ti
Servono minuti millenari,
da passare insieme ai familiari,
venti grammi di canzoni :
f5
~
sono questi tutti i doni
per trascorrere un Natale ok!
Mischia tutto insieme agli altri
e dividi in giuste parti,
ma per dare più calore
f5
~
usa come forno il cuore.
Mischia tutto piano in fretta - Cioè?
quanto è strana la ricetta: - Lo è!
l'ingrediente più speciale
è l'essenza del Natale!
- Qual è?
- Oh yeah!
f5
~
Guarda il bimbo che rinasce ancora
come fa la luce dell'aurora.

_._._._._._._._._._._._._._._._._._._._.- ~ ._._ . _ . _._._ . _ . _._ . _ . _ . _._ . _._._ . _ . ~ 19


Mentre intorno tutto tace,
lui ci porta gioia e pace:
questo è il vero senso del Natale.

Mischia tutto insieme agli altri


e dividi in giuste parti,
ma per dare più calore
usa come forno il cuore.
Mischia tutto piano in fretta - Cioè?
quanto è strana la ricetta: - Lo è!
l'ingrediente più speciale - Qual è?
è l'essenza del Natale! - Oh yeah!
È l'essenza del Natale!
È l'essenza del Natale!

Oh, yeah!

SCENA VII
(Tutti gli angeli guardano giù sulla Terra).
Lillo: Tutto è bene quel che finisce bene! Anche stavolta Gesù è nato. La luce splende
nel buio . Come ogni anno!

Padreterno: Come ogni giorno!

Melò: Siamo pronti: ecco il coro d'angeli al completo per intonare il Gloria.

Lillo: Un momento . .. sono questi gli spartiti giusti!

Melò: Sei sicuro?

Lillo: (Facendo l'occhiolino a Melò) Sicurissimo!

(Comincia il Gloria rock. A un certo punto si abbassa la musica).


Padreterno: Lillo, sei impazzito? Cos'è questo Gloria rock?

Lillo: Questo? Niente di importante! È uno scherzo !

Nelly: Ho trovato il titolo giusto per il mio articolo: A Natale . ..

Tutti: . .. ogni scherzo vale!

(Ridono tutti, anche il Padreterno, e continua il Gloria rock) .

FINE

20 ~._ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . _._ . -._ . _ . _._ . _._ . _. ~ _._._._._._._._ ._._._._._._._._._._._._.-


Gloria la la la
Musica: Michele Casella, Renato Giorgi - Testo: Michele Casella

Allegro rock (J= 130)


~ I, inlm ~
I ~I, i - ! 'n"UJJJjJJJ IUJJJjJJ) IJJJjJJJ] IRJJJ
Mi~ Si ~ La~ Si~

1 ~~'I'rfFrdFf l fFrFE[[i l rFFrHFtlt E t l


Mi~ Si ~/re La ~/do Si~4 Si~

Mil-le lu - ci mil - le vo - ci mil - le voi - ti stra - fe - li - ci: Christ-mas time!

I,~I ,I, a J J J a J J J Ia J J J a J J J I J a j

l'
Mi~ La~ Mi~ Si~

Christ-mas time! Co - sa può si - gni - fi - ca - re que - sto suo - no di cam - pa - ne?

~I'I, a J J la J J J a J J J la J J Ja J J J
l'
Mi~ Si~ Mi~ Mi~

Din don dan! Din don dan! Su nel cie - lo pro - prio lì

~I 'I, J a J la J J IJ J J J J- J J
La ~ Mi~ Si~ Mi~ Si~ Mi~ Si~

can-ta un co - ro e fa co - sÌ: Glo - ri - a! Glo - ri - a! Glo ria!

I ,~I,I, a J J J :n r Ir r J Ir J J I.. Ir

l'
Mi~ La ~ Mi~ sM Solm Dom Si ~ 4 Si~

Glo-ria la la la! Glo-ria la la la! Quan-ta gio-ia ed al - le - gri - a

~I ,"fffrr * IJJJjJ! I; ti J ti J J J J
Mi~ Si~ La~

sul - la Ter - ra pa - ce si - a. Glo-ria la la la! Glo-ria la la la!

I,~I ' I , J J J J a J JJ If f f r r ! IJ J J j J !
S i ~7 Mi~ Mi~ Si~

C'è u-na lie -ta no-vi -tà: Dio in ter-ra scen-de-rà. Glo-ria la la la! Glo-ria la la la!

I,~I'I ,; J J ti J J), IJ J J J a J J ' If f f r r ! IJ J J j J ! I


La~ Si~7 Mi~ Mi~ Si~

E la pa-ce por-te-rà q JJ
r r F PqB ~ ~
a chi ha buo - na vo -lon - tà. strum.

I ,~I'I, ; J J ti n
La~
t±rJ. l l!.
S~
A ~~
I
_ . _ . _ . _ . _ .~ ._ . _ . _ . _ . _ . _ ._._._._._._._. _ . - ~ . _ . _ . _ . _._ . _._._._._._ . _._ . _ . _._ . _ . ~ 21
~ Nel-la men-te del-la gen - te

I, ~j, Il: EL U cf bi Ir rr EU ft I C E C ì Il cl cl cl J cl cl cl JI
Si~ /re Mi~

c' è un pen-sie-ro as-sai fre -quen-te di bon-tà, di bon-tà. Tut-ti pron-ti a fe -steg-gia-re

I ,~I'I, a J J 3 a J J 31J a J la a J la J J 3 a J J 31
La~ Mi~ Si~ Mi~ Si ~ Mi~ Mi~

un mo-men - to che è spe - eia - le. Che sa - rà? Che sa - rà? Su nel cie -lo pro-prio lì

I ,~I 'I , a J J 3a J J 3IJ a J la a J la J J J FJ J


La~ Mi~ Si~ Mi~ Si~ Mi~ Si ~

vo - le - ran - no gli an-ge - li: Glo - ri - a! Glo - ri - a! Glo riai

1 ,~J,j, aJ J J J3 r Ir r J I r J J I.. Ir
Mi~ La~ Mi ~ Si~7 Sobn Dom Si~4 Si ~

Glo-ria la la la! Glo-ria la la la! Quan-ta gio-ia ed al - le - gri - a

l~
i~j,
p I, f f f F r la J J j a la ) ) ) J J J J
Mi~ Si~ La~

sul-la Ter-ra pa-ce si - a. Glo-ria la la la! Glo-ria la la la! C'è u-na lie-ta no-vi-tà:

I,~I'i, J J J J a J DDIf f f r r ì Ia J J j a ì I a ))) J J3~ I


Si~7 Mi~ Mi~ Si~ La ~

Dio in ter-ra scen-de-rà. Glo-ria la la la! Glo-ria la la la! E la pa-ce por-te-rà

I ,~"" J J J J a J D' lf f frr ì la J Jja ì la))) fittA. ì


Si~7 Mi~ Mi~ Si~ La~

a chi ha buo - na vo - lon - I tà. ~trum. I ~à. 2. t-, s~trum.

r r r r qJJ ~ g
i ?? , )11 JJ .J. # 1_ .
I@~j, !. A :11 j. , I r
Si~7 -.J Mi~ Si ~

Glo-ria la la la!

I,~j, bi r rrrbi FCf! HJIE U.r!É Ir r r r r r EEIl F F F P F


---' ~ S
l
L~ S Si~7 Mi ~ Mi ~
Glo-ria la la la! E la pa-ce por-te -rà a chi ha buo-na vo-Ion - tà.

I,~J,I, a J J j a ì I a) ) ) fi bA. ì I ì f l J J J J Ia ì Il
Si ~ La ~ Mi ~

22 ~._._ . _._._._._._._._._._ . _._._._ . _ . ~ _._ ._._._ ._._ ._._._._._._._._ ._._ ._._._.-


Grazie a chi
Musica e testo: Michele Casella

n~lE
Pop (.J= 100)

l' itj 8Jln !tIEfF fa !1flfij !Il


Re Mim7
1

Re/fa# Sol La 417


Vo-glio di - re gra - zie a chi mi fa fe-li - ce e gior-nodo - po gior - no mi

1&"lIJ J W_In_E'))I ] an] E'j)l fJJtn_B, ))1


Re2 Sol9 Re2

coc-co-Ia e mi di ce co - sa mI fa be ne e co - sa mi fa ma le

1'"lI] n=A
Sol9
J,-,n l La2 Sol/si
---- . ..
chi, se chia-mo, vie - ne e chi mi saa-iu-ta-re. Gra-zie a chi man-tie-ne le pro-mes-

~B
1'"lI] • J- ~ 'l ) )IJ •~ •tE 1m
-•• •
] ~
J Il W'l J) m_n Jj
La /do# Sol/si Sol La7/do# Re La

se. Gra-zie a chi a - scol - ta ciò che di co. Gra-zie a

1'"lI lJ. l ì J J IW , J)· ~ J~1 S3


~j~~ . l ì Eli!

Sol9 Sol La/do# Re La Sol9 Sol La7

chi non fa il pre - po-ten - te. Gra-zie a te che sei co - sì pre-sen -

1'"lI J 'l J) !"TI mjn. l l J J IW 'l))] da] I


Sim7 Fa#m7 Sol9 Sol La7/do# Sim7 La7

- te. Sei il mio mi-glio-re a-mi - co. Sei il mio mi-glio-re a-mi - co.
strum.

1 ,"lI~ l ] Aa] I ~l Il 'JJi ] Aa]--...-IJjl


---.Sol
'l
La
--
Fa#/La#
------.
Sim7 Re/fa# Sol Sol/la (La 11) Re Sol

~ La4 La
"Eftff !t'EfEf=a !l l fOj3j !,II §tfiJ
Re Mim7 Re/fa# Sol La417
Vo -glio di - re gra - zie a chi m' in-se - gne-rà la buo-na e-du - ca-zio - ne e

1'"lI J J W_tn~n, ))1 ] J J=n J_w 'l


..~ li!

R e2 Sol9 Re2

_._._._._ ._._._._._._ ._._._._._._ ._._._ .- ~ ._._._._._ . _._ . _ . _ . _ . _._ . _._ ._._._. ~ 23


la sem-pii - ci-tà a sa -per a-ma - re con gran sin-{;e - ri-tà e

l'-II J J J n tJ ì IJ h~n J~n , Jl IJ An J J J ì


~ ~

8019 La2 Sol/si

ciò che ser - ve sem - pre: un po-co d'u - mil - tà! Ora-zie a chi man-tie-ne le pro-mes-

l' -# J J J
La /do~
n J- n
'"-"'"
'l JlIJ
Sol/si
nn n '-"" "-"
Sol
J
La7/do~
J Il J ' Jl !"TI
Re La
jj Jj
- se. Ora-zie a chi a - scol - ta ciò che di - co. Ora-zie a

l'-n il ì ì J J IJ , l
Jl J J J tn jlJ. ì ì J-~ I
8019 Sol La /do~ Re La Sol9801 La7

chi non fa il pre - po-ten - te. Ora-zie a te che sei co-sì pre-sen -

l' -II J ,Jl f"Tj ffJ j lJ. ì ì J J IJ 'JIJnJjj l


Sim7 Sol9Soi La7/do~ Sim7 La7

- te. Sei il mio mi-glio-re a-mi - co. Sei il mio mi-glio-re a-mi - co.

I '-n--.{j"1 J J A-l"J
801 La
j I~ ì
-...--.
Sim7
-
Re/fa~ Sol Solila (La 11) Re Sol La4 La

Vo - glio di - re gra - zie a chi mi fa fe-li - ce e gior-nodo - po gior - no il

l'-n J J J m n"1 J\I J nnJfJ"1JlIFTItTIB"1Jl l


Re2 Sol9 Re2

cuo -re me lo di - ce ... Ora-zie a chi man-tie-ne le pro -mes - se. Ora-zie a

I'-II J lJ Jj J~JI J. 1-
Sol9 ~
ì J J Il J ; Jl m
Re La
n JjlE. ì
Sol9Sol
ì J
La /do~
JI
chi a - scol- ta ciò che di - co. Ora-zie a chi non fa il pre - po-ten-

l'-n J ,Jl rn~ffJjJJ. ì ì .FJ IJ ,Jl Eri}'] I


Re La Sol9801 La7 Sim7 Fa~m7
- te. Ora-zie a te che sei co-sÌ pre-sen - te. Sei il mio mi-glio-re a-mi - co.

fa
Sol 1>01 La7/do~ Sim7 La7 Sol Sim7 Re/fa~

Sol
~
S,i il mio

, J tth
mi-glio -co a-mi

801 /la (La 11)


J.J
-

i1 ~~~gi1~
Re
'o. ~

Sol/la (La 11) Re Re


Il

24 ~ . _ . _ . _ . _ . _._ . _ ._ ._ . _ . _ . _._._._ . _ . _. ~ _._._._._._._._ ._._._ ._._._._._._._._ ._..


L'arca di N oè
Musica : Michele Casella, Renato Giorgi - Testo : Michele Casella

Andante (J = 104)

I ,~I ' I , i
in tra fil.

bY '
Mi~
p (iI ECrr I
La~
ci ' p Eli arr Ici ' p ( ,IEe
Mi ~ S i ~7 Mi~ La~
j rI

Se que - st'an-no il bu- e è as - sen - te non ci pos - so fa -re nien - te! Nel-la

I, ~I'I , Er rr U}:O J Il J J J J ti ti ' #fj IJJJJJJ'n l


La~/do S i ~/re Mi ~ Mi ~ La~ S i~ Mi~

grot-ta io ci met - to un e - nor- mee buf -foor-set- to. Un gat - ti - no mia -go -Io - so, un pin-

I,~I,I , J J J q q' ...~ IJ J J .... J J J ' n lJJJJn'n l


Mi~/sol La~ S i ~7 Mi ~ Mi ~/sol La~

~
d::::dz
.. gui - no fred -do - Io-so, u- na luc - cio - Ia bri l-Ian - te, u-na pa-pe - ra can-tan - te.

u&~ I, J J J J J J ' JJ IJ J J J J~n ' fj IJ J J J J ~


*'"
S i ~/re S i ~ 7/1a~ Mi~/sol Mi ~ Mi ~/so l La ~ S i ~7 Mi ~

Che nin - na nan - na stra - na che sen - te il bam - bi-nel lo. Non
,
-

l' ~I 'I , ì ') l i n=n J j~J j la J J n~J J l


Si~7 Dom S i ~7 Mi~

èu - navo - ceu-ma - na che can- ta il ri-tor-nel - lo! AI po - sto del -la grot - ta sa -

I,~I 'i, i nn J j~J J IWJ i S J U ' DIJ J j J F]~n I


La~7 Dom7 S i ~/re Mi~ La~/d o Mi ~/s i ~

pe-te co-sa c'è? Mi sem-bra di ve -de - re l'ar-ca di No - è' strum.

1 ,~I'I,BjJf ' l lWSJJJ J 1- J J J cl I r~p~~1


La~ S i ~7/1a~ Mi ~9/so l Mi ~ Re~ La~/d o S i~7 La~

E se man - ca l'a - si - nel - lo pren-de - rò un coc - co - dri l-Io. Nel-la

I, ~1.1. Err r [j 'n lIj JJJJ J• j J I J J J ili J ~ , nI


La~/do Si~/re Mi~ Mi~ La~ S i~ Mi~

fred -da e bu - ia stai - la met-to pu- re u- na far -fai-la. U-na ros -sa coc -ci - nel- Ia, u-na

l' ~I'I , J J J tJ n' ...~ I J J J J J J ' 10IJ


7i J J J n ' .J.~ I
Mi~/sol La~ S i ~7 Mj~ Mi~/so l La~

_._._._._ ._._ ._._._._._._._._._._ ._._._.- ~ . _ . _._ . _._ . _._ . _._ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . ~ 25


dol -ce ron-di-nel-la, un pa - vo -ne co-lo-ra - to, un le - o-ne un po' ti-gra-to . Che

1 ,~1'JJnn'n I RJn_n'n I J J JJ; 1' 1- I ~l l


Si~/re Si ~ 7/1a ~ Mi~/sol Mi ~ Mi ~/s ol La ~ S i~7 Mi~

nin-na nan-na stra-na che sen-teil bam-bi-nel - lo. Non èu -navo - ceu-ma-na _ che

I ,~"" i ft=D J. j~J ] IJ J


Si~7 Dom Si~7 Mi ~ Dom7

can - ta il ri - tor-nel - lo ! Al po- sto del-la grot - ta sa - pe-te co - sa c'è? Mi

, ~ I J J ] J FJ~j J I J J J J r ,) I
Mi ~ La ~/do Mi~/si ~ La~ Si~7/Ia ~ Mi~9/sol Mi ~

sem-bra di ve -de - re

I,~I 'I, i J J J j J 1-
n
l' ar-ca di No - è

JJJ3II !O:fH
strum. ~

IcrFrQnn
Re~ La ~/do Si~7 lil: La~ La~/do Si~/re Mi~
Un can - gu - ro sal - te - ri - no, un pic-

~ D( ii f r j rIE f
La~ La~/do Si ~/re
r f El }I J J Il j
Mj ~ Mj ~
J J J ti J ~ H I
La~

cio - ne ci-ne-ri-no. È già pie-na la ca-pan - na: pron-ti per la nin-na nan - na!

i ,~'bJJJJn'n I JJJJJJJ'JJ I JJJ3J l'


Si~ Mj ~ Mi~/sol La~ Si~7 Mj~

Che nin - na nan - na stra - na che sen - te il bam - bi-nel - lo. Non

I ,~I" , - l ~ ) Il J ...
Si~7
nA =
J.
Dom
t) ] IJ J
S i ~7
J J t)
Mi~
J ~ ) I

èu - navo - ceu-ma - na che can-tail ri-tor-nel lo! Al po-sto del-la grot-ta sa-

j~j J I J J i J J U ' ~ I J J J J fJ~n I


Dom7 Si ~/re Mj ~ La~/do Mi~/si~

pe-te co-sa c'è? Mi sem-bra di ve -de - re l' ar-ca di No - è~ ..r=m


311Ft o:u
strum.

) 1; JJJj J 1- JJ J I
La~ Si~7/1a~ Mi~9/so l Mi~ Re ~ La ~/do Si~7 i~ La~

Il
La ~ La ~/do Si~/re Mi~

26 ~._ ._. _ . _._ . _._ . _._._._._._._._._._. ~ _._ ._._._._._._._._ ._.-._._._._._._._._ ..


Lady Cometa
Musica e testo: Michele Casella

Dance (.1 =110)


~ g~E
I ~i ì "I§~
'.t'O
rEttfila- a,.~ ì I
~cS
r ì la-,.
au-,.a iO
Fa Do sib9 sib Do Rem7 Sib D04 Do

€.
I ~' E" rtf E I : Ur
~

I
r t·~tI r t-tI I
m- Q
Fa Do * sib9 si b Do * Rem7 sib D04 Do

Do - ve va quel - la scia lu mi - no - sa? Sem - bra pro - prio u-na

I, ~ Il:"1 J # ' #
p. F j j J Il t_i j J. j~J 1"1 bi El J. jj JI
Fa ------ Do Fa Fa *---.-#

lu - ce cu - rio - sa, Do - ve, do - ve an - drà?

I ,~ l j , j J.
~J j~J l i] ti li] J ~I ~ -9

Do Fa sib Fa sib Fa 'sib D04 Do

È u - na stel - la ve - sti - ta di ro - sa su nel cie - lo è u-na

~ Fa
K # U.
# '
------
l'
Fa
bi D·
~
---.-
J. tP JI
di - va fa - mo - sa, U - na, u - na pop star.

I ,~ l j J,. j J. j J li]
~
ti li] J J lo
Do Fa sib Fa sib Fa D04 Do

Stel - la stel - li - na che vo - li nel cie - lo vie - ni a can - ta - re quag -

I ,~ i )=A Ed
Fa Do
n lE]
sib
n Fa9
l j~J li)=A Ed fJ
Fa Fa Sib9/re Sib/re

giù con me. La-dy Co-me-ta il mio de - si-de-rio è di bai-la-re las-

I ,~ J B=J
D04 Do
ì 1f.)=D r·:=R liJ
- n flJ ii) n r·:=R I

sù con te. Eh eh eh eh na na na na. Eh eh eh eh na na na na na na.

I ~' J JJ-lff El r ! IU=R }"I ì If.) n F ì IEf=iJ J J)J


sib6/oo Fa Do si b9Si b Do Fa Do sib9 sib Do

_._ ._._._._._ ._._._._._._._._._._ ._._._.- ~ ._. _ ._ . _ . _._ . _._ . _ . _._._._._._._._.~ 27


If : ---U r ì
Si~9 Si~ Do Rem7 Si~ D04 Do

È sim - pa - ti - ca e non è u - na snob quan - do pas - sa _ fa

I,~, ) p. J. j j J Il j~; j J ì l' LP. J. j j JI


Fa

l' sem - pre u - no show_

~ l j~i j
Do

Non si
J
Fa

fer - ma
ì
Vo

IJ
Si~

ne - an - che
- la,

J
Fa
IJ
un po'
vo

Si~
- la

J
Fa
qua e

n
S i~

se
I
D04
là_

- si
Do

per - de è un pas -

Fa ~
ì l'}I p. F j j JI
Do Fa Fa ------

l' tic - cio

~ l j~i
Do

Stel - la
pe - rò!

j J
Fa

stel - li - na
ì
Do

IJ
Si~

che
-

vo - li
ve

J
Fa
Ij
ci

Si~

nel cie - lo
por - te - rà?

J J le
Fa

vie - ni a
D04

can-ta - re
Do

quag -

I ,~ iJ
Fa
n Ed
Do
n lE] A l j~J lE)
Si~ Fa9 Fa Fa
n Ed fJ I
Si~9/re Si~/re

giù con me_ La - dy Co -me - ta il mio de - si -de - rio è di bai-la - re las-

l' ~ j J] j ì
D04 Do
IA
Fa
n u=R IJ:J n R~J IiJ=D u=R I
Fa Si~ Fa9 Fa Rem Si~9 S i ~

l'~ sù

J.
S i ~ 6/do
con te _

n~tJ
Eh eh

Fa
urì
eh eh

Do
na na na na Eh eh eh eh

Si~9 Si~ Do a Do S i ~9 Si~ Do Rem7 Si~ D04 Do

I ,~ U~trF ì If :---U r ì IÉ' t.~~ Et·~~E I~.


W---f Il e Il
Fa Do Si~9 Si~ Do Rem7 Si~ D04 Do Fa

28 ~-- - - - --- - - - - - ----------_._._._._._. ~ _._._._._ -_ .----------_._---- -- ---_. _----


Che Natale è?
Musica: Michele Casella, Renato Giorgi - Testo: Michele Casella

Country (.I = 100)

n I -----------IJ-
intro

~ Fa
~
D04/fa
~
Fa4
~ ~
Fa Fa7+/mi Fa/re Do/re
~ ~ Fa4/re
J
Do
Il

Si ~ Fa/la Solm7
iJ J J I

Sen-za il giu - sto spi - ri -to, sen - so più pro - fon - do dirn - mi

~. ~ Il ; J J JJPJ I; J J JJJJ J I
D04/7 Do

che Na-ta-Ie è? Sen-za la cer-tez-za di u - na fes -ta che con-tÌn-ua so-Io

I ,~ J i q4111 lhl I I; n~n J J J~A I J J J J J J J J I


Si ~ Fa Si ~ /fa Fa

se Na-ta - le c'è. Va - glia cre - de - re e pre-ga re.

l '~J ì 'Y41jJ lhl I la J J J J j JjJ J


Si ~ Fa Si ~

Va - glio chie - de - re e spe-ra - re. Va-glia an-co - ra di - ma - stra - re che Na-ta-Ie

I'~J J J J J n~J J IJ J J J i J J n~J l 'J q l ìR I


Do Si ~

l' ~JFa
è ...

spi - ro
l
e sen
!j
Den-tro me,

J~ ~
to
J 41j J J J J
Fa4

c'è un sen - ti - men


den - tro te

Fa

-
den - tro

Jj
to, mi chie
l' a

J 1~ f
Fa4

de
ria

se
che

Jl l
Fa
!j

quel sen-
re -

Jl, I

~ Si ~
J J Jl J
Fa
) 1 Il
Si ~
J J~
Fa
Jj J 1p f ~ ~
...
Fa4
li!

Fa

- so c'è: ri - tar-ne - rà, in me vi-vrà. strum.

I, O-=Pr ;~J ! ) Il J 4; I; !;I J j U~-f IJ ~


Fa4 Fa Solm7 Si ~/sol Si ~ Ja4 a Fa2 Fa

Sen-za il giu-sto a - ni-mo, sen - so del per-do - no dim-mi che Na-ta-Ie è?

l' ~ ti J J JJ IV Iti J J hl J J J J IJ I ~! 4111 Ihl I


Fa Si ~ Fa Si ~/fa

_. _._._._._._._._._._._._._._._._ ._._ ._.- ~ . _._._._._._ . _ . _ . _ . _ . _ . _ . _._ . _ . _ . _ . ~ 29


Sen-za più ca-pi-re qua - le sto-ria è da se -gui-re dim-mi che Na-ta-le è?

l' ' J n3]n''j3]iO J JJ J J J J lO ì !!)fJ IJ ì


Fa Si~ Fa

Vo-glio cre-de-re e can-ta - re. Vo-glio pren-de-re e do-na - re. Vo-glio an-co-ra far sen-ti-re che

1 '~JJJJJn~n I JJ JJJn~n I J J JJiJJDJ


Si ~ Do

Na-ta -le è ... Den-tro me, den - tro te den - tro l' a -

Si~
!j i)R IJ
Fa
'i J JWIJ Fa4 Fa
J

che re - Spl - e sen - to c'è un sen - ti - men - to, mi chie-


, IO

Jl ì j' J\ IJ J Jl 1) 1 J J~j J J J
Fa4 Fa Si ~ Fa Si~ Fa

I ,~
-

Dr
de se
Jl
\
J
quel sen

J9tD r
- so c'è:

J\ J , J\i J Jri - tor-ne - rà,

lsJ2JJ , Jl J nJ
1ll me vi-vrà.

Fa4 Fa Fa4 Fa Solm7 Si~/sol Si ~

Vo - glio cre - de - re e spe-ra - re che quel sen - so può tor-na - re.

IJ J Il J J J J J n J J IJ J J J J n~J J I
Fa2 Fa Si ~

l'~ Vo - glio sem - pre

J J J J
Do

den-tro te
più

j
gri - da - re che

den-tro
J J DJ)
l'a -
Si~

na che
ì !j
Na-ta - le

i)R IJ ì

re - Spl - IO
è ...

Fa

e sen
!j

-
Den-tro me,

to
.-
J J J Il
c'è un

l' ~
Fa4
j J J J J
Fa
J J J1D r Fa4 Fa
\
Jl ì
Si ~ Fa

sen - ti - men - to, mi chi e - de se quel sen - so c'è: ri - tor-ne - rà,


,
I ,~ JI
k
.~
J J2j JJ J1D r Jl\ J
J9 tp r Jl\ J !j
J1 1) 1J k)
Si ~ Fa Fa4 Fa Fa4 Fa Solm7
strnm.
, Jl J j OJj
1ll me vi-vrà.

I ,~ J J IJ J IJ J Ir J J
Si ~/sol Si ~ Fa4 Fa Fa2 Fa Fa Do4/fa Fa4 Fa Fa7+/mi

nI
1':\

I ,~ J J Ir J Il
~----
lA iJ JJIJ. J Ie I el Il
Fa /re Do/re Fa4/re Do Si~ Falla Solm7 Do4/7 Do Fa

30 ~._._._._ . _ . _ . _ ._ ._._._ ._._._._._._. ~ _._._._._._._ ._._._._._._._._._._._._._.


L'essenza del Natale
Musica: Michele Casella, Renato Giorgi - Testo: Michele Casella

Allegro (.1 =150)


~

~
intro

Si ~
~ s ~ ~ ~ ~
Solm7
~ s ~ ~ ~

~ Dom
~ IJ a J -i J~J
Fa 4/7
J J~J
Fa
J J~J ì

~ Pren-di quat-tro et - ti di bon - tà, set - te chi -li di fe - li - ci - tà,

U J J ti J IJJJJJJtiJ IJ ì

un qUlll - ta - le d' a - mi - ci - Zia, ton - nel - la - te di le - ti - Zia.

1'&1, a a a a J 3 j 3 la a a a J 3 j 3
Mi ~ Si~ Mi ~ Si ~

Quan-do è tut - to pron - to puoi i - ni - zia-re. Met-ti no- ve li - tri di fa - mi-glia,

I,&I'J J JJ
Solm7
33 a
Mi ~
J ln
Si~
ì Il J J J J J J ti J I
Si ~

del per - do - no pren - di cin - que mi-glia, di pre - ghie - fa più di un li - tra ,

Fl~ 3j 3I
u r
1&&1,p J J J J J J ti J IIn
Si ~
! la
Mi ~
aaa J
S i~

di spe - ran - za ba -sta un me - tra. Cer - ca di guar - da - re a - van-ti e in - die-tro.

1'&1, a a a a J 3 j 3 IJ J J J 3 3 a J I nì
l'
Mi ~ Si ~ Solm7 Mi ~ Si ~

Mi -schia tut-to in- sie - me a-gli al - tri e di - vi - di in giu - ste par ti,

&1, J J J J J a a] 'J. IE E E f f a ad) J.

l'
Fa Fa7 Si ~ Solm/si ~ Si ~

ma per da - re più ca - lo - re u - sa co - me far - no il cuo - re.

~1z J J J J J u3) J. I a a a a J fJ 1D f"

'I ·
Fa Mi ~/sol Falla Si ~ Si ~ 7

Mi- schia tut - to pia - no in fret - ta Cioè? quan-to è stra -na la ri - cet - ta: Lo è!

I &' E E E E f ~ j.
.4J)1 lE E E f f a a]}IJ.
Mi ~ Si~

_._._._._._._. _. _._._._._._._._._._._._.- /fk1/.il


~ ._ ._. _. _ ._ ._ ._. _ ._. _ ._ ._. _ ._. _. _. _. ..... 31
l' l' in- gre-dien - te più

~I , J J J J J u1Tp r" -
Fa
spe - cia -

Fa7
le Qual è?

I
è l' es-sen - za del

aJJJJ
Mi~/sol Falla
Na - ta

fJ tu r"
-

Si ~
le! Oh yeah!

:11

Guar-da il bim - bo che ri - na-sce an - co-ra co-me fa la lu-ce del-i' au - ro-ra_


t ~I I J j j j J J J
.~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ .. :A~
7
I
Si ~
J I
I J J J J J J ti
Si~
J I :A*
Men - tre in - tor - no tut - to ta - ce, lui ci por - ta gio - ia e pa - ce:
I ,~'I a J J J J
Mi~ Si ~
3 3 3 la J J J Mi~
J
Si~
3 J 3
que-sto è il ve-ro sen -so del Na - ta-Ie_ Mi-schia tut-to in-sie - me a-gli al - tri

I ,~'IJ J JJJ3 J J lfJ* Il J J J J J a 4J JJ.


Solm7 Mi~ Si~ Fa Fa7

e di - vi - di in giu - ste par - ti, ma per da - re più ca - lo - re

I ,~I , E E E E f a JJ }I J. iJ J J J J U7TpJ.
Si~ Sol m/si ~ Si ~ Fa

u - sa co - me for - no il cuo - re. Mi-schia tut - to pia - no in fret - ta Cioè?

l' ~II a J J J J fJ 1D ~~

f" - lE E E f f ~J) a"

l'
Mi ~/sol Falla Si~ Si~7 Mi~

quan-to è stra - na la ri - cet - ta: Lo è! l'in - gre-dien - te più spe - cia - le Qual è?

~II E E E f f a JJ JJ. I J J J J J uzn,r"


l'
Si ~ Fa Fa7

è l'es-sen-za del Na - ta - le! Oh y eah! È l' es-sen-za del Na - ta - le!

~I I a J J J J fJ 1U r" :a J J J J fJ1U r"

l'
Mi ~/sol Falla Mi~ /sol Falla Si ~

È l'es-sen-za del Na - ta - le! strum_

~I I a J J J J fJJ)J la J ti J IJ ti I a J ti J I
Mi ~/sol Falla Solm7

Oh yeah!
1':\

Dom
j IJ
Fa4/7

- Fa
n~j JJ J lu Si ~
Il

32 ~._ - - - - - - - --- - - - - - --------- - --- - ---- ~ --------- -- ---------------- -- ---------- _.