Sei sulla pagina 1di 2

L'Africa � un continente della Terra, separato dall'Asia a nord-est

dall'artificiale Canale di Suez e bagnato dall'Oceano Atlantico, dall'Oceano


Indiano e dal Mar Mediterraneo, che lo separa dall'Europa. Terzo continente per
estensione dopo Asia e America, assieme all'Eurasia forma il cosiddetto "Continente
Antico". Attraversato dall'equatore e dai tropici del Cancro e del Capricorno, �
caratterizzata da una grande variet� di climi e ambienti, come deserti, savane e
foreste pluviali.
L'Africa vista dallo spazio
Indice

1 Etimologia
2 Geografia
2.1 Punti estremi
2.1.1 Punti pi� vicini agli altri continenti
2.2 Orografia
2.3 Il nord
2.3.1 Coste e isole
2.4 Idrografia
2.5 Clima
2.6 Ambienti naturali
2.6.1 Fauna
3 Storia
3.1 Il ruolo del Portogallo nell'esplorazione delle coste dell'Africa
3.2 Il colonialismo
4 Popolazione
4.1 Lingue
4.2 Religione
5 Politica
5.1 Stati
6 Economia
7 Eventi sportivi
8 Note
9 Bibliografia
10 Voci correlate
11 Altri progetti
12 Collegamenti esterni

Etimologia
Voce da controllare
Questa voce o sezione sull'argomento Africa � ritenuta da controllare.
Motivo: carenza di fonti e paragrafo da verificare. In pagina di discussione
eventuali rilievi sul punto.
Partecipa alla discussione e/o correggi la voce. Segui i suggerimenti del progetto
di riferimento.

Il termine Africa, o anche Affrica nella tradizione letteraria toscana e italiana,


[2] significa "terra degli Afri", nome di alcune genti che abitavano nel Nord
Africa vicino a Cartagine. Il nome Afri � generalmente connesso con l'etimo fenicio
afar, "polvere", ma una recente teoria lo collega alla parola berbera ifran (es.
ifri n Qya), che significa "grotta".

Un'altra importante teoria collega il nome greco del continente (?f????, Afrik�) a
af???, afr�s - schiuma delle onde -, similmente all'etimologia di "Attica".

Altre etimologie proposte per l'antico nome "Africa":

lo storico Flavio Giuseppe (Ant. 1.15) sostenne che esso derivasse da Epher,
nipote di Abramo, i cui discendenti avrebbero invaso la Libia;
dalla parola latina apricum ("luogo esposto al sole") di cui fa menzione
Isidoro di Siviglia nelle Etymologiae XIV.5.2.

Geografia
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Geografia
dell'Africa.

Il continente � principalmente orientato su un asse nord-sud, ha una forma


triangolare, allargata nella parte settentrionale, che si assottiglia in
corrispondenza della zona a sud dell'equatore. Il continente � completamente
circondato dal mare ad eccezione di una piccola zona in corrispondenza dell'istmo
di Suez, a nord � bagnato dal Mar Mediterraneo, a est dal mar Rosso e dall'Oceano
Indiano, a ovest dall'Oceano Atlantico.

Gli unici collegamenti con gli altri continenti sono rappresentati dalla penisola
del Sinai che lo lega all'Eurasia. Lo stretto di Gibilterra lo separa dall'Europa.
Immagine dei rilievi (in marrone le parti a quota inferiore, in verde e bianco le
parti a quote superiori)

La distanza dal punto pi� settentrionale (Ras ben Sakka, immediatamente a ovest di
Cap Blanc, in Tunisia, a 37�21' N) al punto pi� meridionale (Capo Agulhas in
Sudafrica, a 34�51'15" S) � pari a circa 8.000 km mentre dal punto pi� occidentale
(Capo Verde, a 17�33'22" O) a quello pi� orientale (Ras Hafun in Somalia, 51�27'52"
E) � pari a circa 7.400 km. Il territorio complessivo del continente misura circa
30.221.000 km�.

Lo Stato pi� grande del continente � l'Algeria, mentre quello pi� piccolo sono le
Seychelles, un arcipelago al largo della costa orientale. Lo Stato pi� piccolo
sulla terraferma � invece il Gambia.