Sei sulla pagina 1di 50
Anna Maria Galliano - Fabio Avolio In memoria di te Anna Maria Galliano - Fabio Avolio In memoria di te Canti per Coro e Assemblea jaoline EDITORIALE AUDIOVISIVI FABIO AVOLIO jnizia 'attivita di direttore di coro all'eta di 17 anni. Svolge i suoi studi musicali presso il conservatorio “S, Cecilia” di Roma. Si diploma a Perugia in Musica Corale e Direzione di Coro, affiancando allattivita di drezione cora- le lo studio dell'organo, della composizione e della tecnica vocale. Si perfeziona nella didattica musicale presso "Universita di Roma “Tor Vergata” e presso I'Universita “Roma Tre” e si specializza in Musica Corale e Direzione di Coro ottenendo il massimo dei vot Dal 1990 collabora presso la Basilica di San Pietro in Vaticano, in qualita di Sostituto Maestro della Cappella Musicale del Capitolo; attualmente & uno degli organisti della Basilica di San Pietro. Ha diretto il coro e ‘orchestra in occasione di importanti manifestazioni cultural, alla presenza di Giovanni Paolo Ile delle pit alte autorita civil ereligiose. In qualita di docente, svolge numerosi Master Classes e laboratori corali sulla polifonia sacra della Schola Romana del XVI sec., sia in Italia che all’estero. Nel 2007, su invito dell'Ambasciata italiana, ha diretto il gruppo vocale OctoinChoro in un concerto di polifonia sacra di G. Pierluigi da Palestrina presso la Cattedrale cattolica di Stoccolma (Svezia). E diret- tore artistico dell’Accademia Romana delle Artie dell Associazione Musicale RomainCanto, Ha composto inni liturgici eseguiti per diverse beatificazioni e canonizzazioni in Vaticano e altri brani corali editi dalle Paoline. Ha inciso diversi CD curando l'elaborazione di canti polifonic tratti dal repertorio sacro tradizionale; ha inciso per la Radio Vaticana @ per la Rai. Svolge un‘intensa attivita concertistica con le formazioni corali da lui dirette,riscuo- tendo numerosi apprezzamenti da parte del pubblico e della critica, tra queste: il Coro dell’Aventino, con cui eseque il repertorio sinfonico corale, e il Gruppo Vocale OctoinChoro per la polifonia a cappella ANNA MARIA GALLIANO. Suora paolina, ha studiato Teologia Sacramentaria al Pontificio Ateneo S. Anselmo (Roma). Ha seguito corsi di Catechesi presso I'stituto di Catechetica dell'Universita Pontificia Salesiana (Roma) ¢ corsi di Teologia @ Comunicazione all'Universita di Lione (Francia). & stata direttrice della rivista catechistica Via Verita e Vita e dell’Editoriale Paoline Auciovisivi. & autrice di numerosi canti per la liturgia ¢ la catechesi INDICE 4 IN MEMORIA DI TE (Canto d’ingresso) Musica: Fabio Avolio - Testo: Anna Maria Gal 0 9 SIGNORE GESU, PIETA DI NOI (Canto penitenziale) Musica: Fabio Avolio - Testo: Anna Maria Galliano 11 GLORIA A DIO Musica: Fabio Avolio - Testo: Liturgia 17 GUSTATE E VEDETE (Salmo responsoriale, dal Salmo 33/34) Musica: Fabio Avolio - Testo: Liturgia 20 ALLELUIA, ACQUA VIVA (Canto al Vangelo) Musica: Fabio Avolio - Testo: Anna Maria Galliano 23 PER TE BENEDICIAMO IL PADRE (Canto alla presentazione dei doni) Musica: Fabio Avolio - Testo: Anna Maria Galliano 27 SANTO Musica: Fabio Avolio - Testo: Liturgia 30 AGNELLO DI DIO, ABBI PIETA Musica: Fabio Avolio - Testo: Liturgia 32 NELLE MIE MANI (Canto alla comunione) Musica: Fabio Avolio - Testo: Anna Maria Galliano 39 PANE E VINO DEL REGNO (Canto alla comunione) Musica: Fabio Avolio - Testo: Anna Maria Ga 44 TU SEI RISORTO (Canto al congedo) Musica: Fabio Avolio - Testo: Anna Maria Galliano 2 —_ FSP, Roma 2011, Tat én eisersats PRESENTAZIONE hi prende in mano questa pubblicazione si rende subito conto della bonta del lavoro compiuto dall’autrice dei testi e dal compositore musicale. E una proposta attenta al senso liturgico, lon- ‘tana dalla forma, ancora diffusa, della messa intesa in senso storico (ossia i cinque canti dell‘Ordinario). II fascicolo non é sottotitolato “messa", ma ha il titolo del canto d'ingresso. Qui, tutta intera la celebrazione eucaristica viene fornita dei canti utili e necessari. Un’assemblea volonterosa, con i suoi musicisti, pud investire energie e tempo nel fare proprie queste composizioni, che offrono ai diver- si momenti del rito la possibilita di esprimersi in canto; e lo fanno con buona adesione al gesto liturgi- co, senza mai essere fuorvianti II progetto non & quello di celebrare una festivita precisa, ma di mettere a disposizione sia le melodie dei canti che fanno parte dell‘intelaiatura della messa (canto penitenziale, Gloria a Dio, Santo, Agnello di Dio) sia quelle che si riferiscono alla liturgia della Parola (Salmo, Alleluia) ¢ 2 momenti processionali come un canto d’ingresso, la presentazione dei doni, due canti a scelta per la Comunione, infine un canto detto “al congedo”, evidentemente facoltativo. Sono canti disponibili soprattutto per il Tempo li- turgico “ordinario", festive, ma anche feriale. | temi dell'ingresso e della Comunione sono solo apparentemente generici. In realta centrano aspetti puntuali e di fondo: il radunarsi dell'assemblea per “fare memoria” del Figlio, Agnello immolato, Risorto @ Signore; il ricevere I'Eucaristia “nelle proprie mani”, dove si compendiano tutte le attese e dove rice- viamo la pienezza di tutti i doni; il nutrirsi “della grazia e della pace... della gioia e della festa”, quando tutto sembra chiudersi alla luce e alla vita. Al termine, una forte acclamazione, quasi un prolungato “ren- diamo grazie a Dio” per il Signore risorto, che esplode e conclude IIclima musicale @ sereno (prevalgono tonalita “in maggiore") e affettuoso, nei suoi disegni melodici e nel colore degli impasti vocali e strumentali | testi, ricchi di immagini e intensi nella loro poesia, sono interpretati senza enfasi, lasciandoli parlare. Un ruolo importante é attribuito al coro, ma lintervento del- Vassemblea costantemente e attentamente messo in valore. All'organo possono unirsi un oboe e una tromba, con entrate discrete ed efficaci. Oltre alla celebrazione eucaristica, alcuni di questi canti, presi singolarmente, possono trovare un loro spazio in diversi momenti di preghiera o altre celebrazioni libere. Eugenio Costa @ EDITORIALE AUDIOVISIVI 3 IN MEMORIA DI TE. canto c'ingresso Musica di Fabio Avolio Andante legato Oboe Assemblea Soprani Ali ‘Tenori Bassi ow Fy © Cri-sio re=den-to © Fr glio pred ie Av ancislo) Im-mo™ la RiNorcte |e Siege Cri-store-den-10 Fi- lio pre -di- let gnel-lo im-mo-la Rib Sor-to 0 Si-gno Chi-sto re-den-t0 di let - = ty 0 | Fi-alio pr AJ gnel Io im-mo la Ri bsor-to © Si-gno Cristo re-den Fi-glio pre=di~ ggnel lo" im-mo- sorte Sie © FSP, Roma 2011, Tut i dit sera on Be Z tio + + 4 ee 7 * SS Lgio- fa noi ve-nia- mo, fa = mo, Ml vol - 1 wo H-v-K, 2a dre “a ¢ mo. La Ye-stahat pe-pa-m-t0, ta 3Pacaqua oe ii ~omo Ea tune la mo-stra vista, of Amore si on + "s! Nel mon = do pel le~ grin, ma — - ———E——eee , , +: + + $3 eS —— ss # 335555 ° Lgio-ia noi ve-nia - mo, fra |- tel-li ci wol- via - mo. IH | vol - t tuo ri-ve-li, ¢ 2Brcdre “a-sooictia = mee | ftogli et sen|= tia > mo. La| Ye~stahai pre-pa-ra-to, la qua cele-bria = mo, il | re-gno in-vo|- chia - mo. La|twac ly no-sa vita, of- Si fa for = ‘te non | tesme pi ia | mor = te. Nel| mon ~ do pel le~ gricmi, ma te St = “ SS Se = SSS SSS Lgio-ia not ve-nia - mo, fra | tel-ti ci to|- via - mo Ml | vol - two weve-l, © 2Pavdte “a-seol-tin - moe | fivgi el sen|> tia + mo. La | fe-stuhai pre-pa-m-to, la Sarsqua ce-ie-bra ~ mo. it | te-gno in-vo|- chia = mo. La [tae la no-sira vivta, of Gist stip for_~ to, non| —te-me pin la | mor - te. Nel | mon - do pet-le~gri-niy ma am pit | mene pean ee ni ee = r ¥ = Se 5 ¥ Inia - mo, con gio - ia fra |- tel - mo. Il vol - to tuo fi-ve-li, 2tia = mo. i Pa - dee | figli ci son|- tin - mo. La | fe-stahai pre-pa-ra-to, la Zinia mo, la Pa squa, il | recgno in-vo|- chia - mo. ta ftuae fi no-stra vi-ta, of- Afr = “tel Vaemo = re non] terme pity ta | mor = te Nel | mon ~ do pel le~ gricni, ma _ ;————_| ee = . —_— a = — BI + —- y € f = — + =F Ss Lio - re, oon gio-ia noi ve - nin - =~ mo 1 volt two ci-ve-h, e Ber to i Pacdre ‘a= sool = tia to. Lae shal prepa rato le Sle) la Paewqua cele = brie = tune ie no-ama vi-tn, of ) Vaemorte si fa for 2 te Net imon = do pel=le- gricni, ma =o =F - ass J | 1 = et =e out Poonoaneavvovssa 0 * a = = ee ete he * 2 7 * SS 2S nad i? i 7 Lpa- etal cuore do fi: fo Spi-ri-t0 di Di - 0 ciu~ fhi-seein no-me ti - 0. Zen -sa haiim-ban-di - to: ciac - eo-ghi, ef per-do - iy il cor po. two ti dd ~ ni 3fer-ta Dio ga-di ~ ta “in muo-va al-le-an > za & © Se-me di spe-mm > za. sen = za pill con- fi - ni, il No-me tuo por-lia = mo se = guenedo.il tio cam-mi - no. ee _ = " = = = z ap et te eS = é 7—¥ y—¥ = ¢ — Lpa-ee.al cuore do - nv lo |Spi-ri-to di Di - 0 civ} ni-scein no-me wi - 0, Zmen=sa halimban-di > to: ciac | eo-gh, ei per-do - ni, il | cor= po to ch do - nk Sfer-taa Dio gra-di = @ in |muo-va al-le-an - za @ | seme di spe-nn - mm, 4sen- zi pid confi oni, il | No-me tuo por-tia - mo se -| guen-do.il tuo cam-mi no —— ee = — x SSS! pos 6 ae see — Lpa- coal cuore do nit lo |Spi-ri-to di Di - 0 cif ni-scein no-me wi - 0. 2men=sahaijimban-di = to: cLac | eo-gl, ci per-do - ni, il | cor- po to ci do - mi Sfer-taa Dio ga-di > in [nuova al-le-an - aa @ | se-me di spe-mm - mm sen = za pik con- fi ~ ni, il | No-me tuo por-tia - mo se =| guen-do il tuo cam-mi no. se CT ! —— SE = f= = 7 r ¥ pn-co.sl co -re do - ni lo | Spi-i-to di Di - 0 clu} ni-seein no-me w - 0, 2.men~ sa bai im-ban - to: ciac | eo-gli, ci per-do - ni, il | corpo tuo ei do - oi Dio gradi - ta, in [muo-va al-le-an - za & | se-me di sperran - za sen = 71 pill con- fi - ni, il | No-me tuo por-tia - mo se -| guen-do il tuo cam-mi = no. —_ ee = —— 4 pa coal cuo = re do ni-sce.in no=me ti - 0. 2men - sa hai_im-ban - di corpo tue ci do = ni Berta Dio gra Se = me di spe-ran = 2a sen = aa pid con = auon-do,il tuo elm=mi = no. (© FSP, Roma 2011. Tus i iit servi Nel no-me w - 0, dol-cis -si-mo Si Ja nostra fe - de in-sie-me pro-fes - oo Nel no-me tu - 0, Ia nostra | fe + de in-sieeme pro-ies- = 9, nel no-me nostra | fe = de in-sie-me pro-fes-| no- stra | fe - de —— 7 0 As IN MEMORIA DI TE Testo di Anna Maria Galliano In memoria di te, © Cristo redentore, con gioia noi veniamo, fratelli ci troviamo. II volto tuo riveli, @ pace al cuore doni: lo Spirito di Dio ci unisce in nome tuo. Nel nome tuo, doleissimo Signore, la nostra fede insieme professiamo: per noi tu sei morto, per noi tu sei risorto, e vita nuova sei per noi! In memoria di te, © Figlio prediletto, il Padre ascoltiamo € figlici sentiamo. La festa hai preparato, la mensa hai imbandito: ci accogli, ci perdoni, il corpo tuo ci doni. In memoria di te, Agnello immolato, la Pasqua celebriamo, il regno invochiamo. La tua e la nostra vita, offerta a Dio gradita, in nuova alleanza & seme di speranza. In memoria di te, Risorto e Signore, amore si fa forte, non teme pid la morte. Nel mondo pellegrini, ma senza piu confini il Nome tuo portiamo seguendo il tuo cammino. (© FSP, Roma 2011. Tutti dit iservai SIGNORE GESU, PIETA DI NOI. conto penionsisie Musica di Fabio Avolio 5 (teclamano eramente) Adagio 4-80 Salmista = LSigno-re Ge - sd, tuche hai rivelato fa tu che ciinviticome fra = 3Signo-re Ge - st, mote di ab - bi pie-ta di Buel alla 7 ~ sa, ab + bi pie-ta di con ltssemblea Ky = rie Perrone nro sal sal 10 — _ - _ _— twiche hai offerto latua —vitaperlano = stra sal-vez- za, s/lei = son, | Chri = ste e -| tei - son, =/lei- son, | Chri - ste e -| lei + ei = son, [Chri ste © +e Chri - tee = Iei- son, Chri - ste e- lei - son, Chri = ste e = le tempo SIGNORE GESU, PIETA DI NOI Testo di Anna Maria Galliano Signore Gesi, tu che hai rivelato l'amore di Dio Padre, abbi pieta di n Kyrie eleison, Kyrie eleison, Kyrie eleison. Cristo Gesu, tu che hai offerto la tua vita per la nostra salvezza, abbi pieta di noi Christe eleison, Christe eleison, Christe eleison. ignore Gesi, tu che ci inviti come fratell alla tua mensa, abbi pietd di noi. Kyrie eleison, Kyrie eleison, Kyrie eleison, {© FSP, Roma 2011. Tn di bat S$ at FINE GLORIA A DIO Musica di Fabio Avolio Andante Tromba inDo Solo Organo Gloriaa Di_- o neWal - to dei a-glicuo-mi-ni di buona vo-lon- ta ee Noi ti lovdia - mo, be-ne-di-cia - mo, a ti lo-dia - mo, —_— B eoronnznovonsm a os ti a-do-ria - mo, Ai glo-ri - fi-chi ti asdo [ria - mo, fi glo-ri-fi-| ti ado ria = mo, ti al 1" ren-diamo | gra - zie per Ia fua | glo ~ ria im-men + de pera tua | glo ~ riaim-men 1, Signo ~ re pera tua | glo ~ riaim-men Signo - re ren-dia-mo gra - zie per la twa glo - ria im-men Signo = Fe as Di-o | Pa-dre.on-ni = po Di-o | Pa-dre.on-ni - po Di-o | Pa-dre.on-ni ~ po ra-die_on-hi ~ po 12 (© FSP, Roma 2011. Tt dst riscnati a Solo nisto, Gest Cri Si- ano =e Solo Sola fo gli pec-ea = ti del As ab- bi pieta di ab - bi pic-ta ab ~ bi pie-ta ab = bi pie-ta @roroane worowsn Di- 0, A-gnel -lo di Di - 0, ee mon + do, —_—> ac = co ~ gli la no- stra ——— ali la nostra ali la no - stra os + gli la no - stra ‘ali la no- stra tu che sie ab - bi pieta di ——— 14 {© FSP, Roma 2011. Tutti dirt riservati solo il Si-gno = re, tu | so so-lo il Sixgno + re, tu |s0 con lo Spi - ito | San Spi - ti-to San - t0 Spi - ri-to San - 10 @Bcoronne novus 45 16 GLORIA A DIO Testo dalla Liturgia Gloria a Dio nell'alto dei e pace in terra agli uomini di buona volonta. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, i rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente. Signore, Figlio unigenito, Gesi Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre, tu che togli i peccati del mondo, abbi pieta di noi; tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi pieta di noi. Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo I'Altissimo, Gest Cristo, con lo Spirito Santo nella gloria di Dio Padre. Amen {© FSP, Roma 2011. Tut i dit sera GUSTATE E VEDETE- saimo responsoriale (Dal Salmo 33/34) Musica di Fabio Avolio Adagio e 62 Salmista Gul reece 1 A due voet (oppure il solistaesegue la voce superione) _—— _——— * LBenedird il Si =~ gnore in ogni tempo, sulla mia bocca sompre la sua 3Guanatealuiesa - reteraz = giant, ‘vost voltinon do vranno arres, LBenedirdilSi- ~~ gnore inogni tempo, sulla mia bocea sempre la sua S.Guardatealuiesa - reterag —~ —gianti, ivostrivoltinon do = vranno arros. - 1.0 mi slorio nel Si = ipoveria = scoltinoe si ral = le - gri-no. 3.Questo povero grida.e il Si- gnorelo a - losalvada tutte le Lio mi alorio nel Si. = ipoveria - scoltino e 3.Questo povero grida il Si-gnoreloa = losalvada —tuttele 18 {© FSP, Roma 2011. Tut i dit sont! ‘2Magnifieatecon mel Signore, esaltiamo in = = sieme il suo ELangelodel Si = _gnore siac = Campa attomo a quelli che lo __temono, eli 2Magnificate con meilSi_ = gnore, csaltiamo in - ~~ sieme il suo nome. {Langelodel Si - gnoresiac = campa attomoaquelliche lo temono,eli——ibera, Dat % al FINE ———e ral. a a “C 2Hocercato il Si = gnore: mihari - sposto eda ogni pa uramiha [i-be-ra - t. 4.Gustatee vedete com buono il $i - gnore; eat uomo che in lui si_ti- fu - gia 2.Hocercato il Si = gnore: mia ti 4.Gustatee vedete edaognipa = uramiha li-be- ma - to. buono il Si = beato Fuomo che in ui Siri- fy = gia rat, GUSTATE E VEDETE - Dal Salmo 33/34 Testo dalla Liturgia Gustate e vedete com’é buono il Signore. Benedird il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca sempre la sua lode. lo mi glorio nel Signore: i poveri ascoltino e si rallegrino. Magnificate con me il Signore, esaltiamo insieme il suo nome. Ho cercato il Signore: mi ha risposto e da ogni paura mi ha liberato. Guardate a lui e sarete raggianti, i vostri volti non dovranno arrossire. Questo povero grida e il Signore lo ascolta, lo salva da tutte le sue angosce. Langelo del Signore si accampa attorno a quelli che lo temono, e li libera. Gustate e vedete com’é buono il Signore; beato I'uomo che in lui si rifugia. ALLELUIA, ACQUA VIVA. canto al vangelo Musica di Fabio Avolio Andante d=75 ‘Assemblea modo wespoviano Soprani Alt Organo odo Coro a cappella 4 tempo —— SHE Y [Farle tw B ee SNi-te-Ww = lit viserva 20 rola che dis - ro = la che a-li~ ae-qua vi la tua Pa - ro - Ia che dis - pa-ne ve la tua Pa - ro - Ia chea-li - Facequa vi 2pa-ne ve Lac-qua vi-va [che dis - se > 2pa-ne ve 10 ehea- eS che dis - se (che ali ~ men che dis - se - fa il mo - stro chea-li'- men = ta la no - stra @reononne novus ai ‘moto Bee Fate - |ia, fAl-le-lu oe ALLELUIA, ACQUA VIVA Testo di Anna Maria Galliano Alleluia, alleluia, alleluia. Acqua viva @ la tua Parola che disseta il nostro cuore. Alleluia, alleluia, alleluia. Pane vero @ la tua Parola che alimenta la nostra vita. Alleluia, allelvia, alleluia. {© FSP, Roma 2011. Tut dit rise PER TE BENEDICIAMO IL PADRE - canto alia presentazione dei doni Musica di Fabio Avolio Andante ¢ =75_——————__ Oboe Organo ela nella mac : nella va spre nella va spre Pronouns ssoousm 23 vi - tae-ter Ia no - stra ver- ae ter Ta no - sira vi- tae -ter Ia no = stra verze ter Ta no = stra vi - Wester per fa no - stra ver~z4e- ter per la no = stra dium vi- tae-ter per la no - stra di sal ~ vez-zue- ter per la no - stra com Hfssemblea me diin-f te din-f 24. [© FSP, Roma 2011. Tus i iit riservati tiha ti - su sei lo = dee la Jo - dee ta ro 26 PER TE BENEDICIAMO IL PADRE Testo di Anna Maria Galliano Tu sei, 0 Cristo, quel seme fecondo di grano macinato nella morte reso alimento di una vita eterna per [a nostra fame d’infinito, Per te benediciamo il Padre, Signore della vita, che dai morti ti ha risuscitato: a lui la lode e la gloria nei secoli! Tu sei, 0 Cristo, la vite feconda di uva spremuta nella morte resa bevanda di salvezza eterna per la nostra sete d'infinito. Per te benediciamo il Padre, Signore della vita, che dai morti ti ha risuscitato: a lui la lode e la gloria nei secoli! © FSP, Roma 2011. Tut id vservath SANTO Musica di Fabio Avolio Andante J-85 Assemblea — fa tua | glo = ria - lata | glo ~ san na nel-Ial - t0 dei cie - Bemneset -t0 co |- tui che | vievne na nel-lal = to dei | cie na nel-lal - to dei cie 28 {© FSP, Roma 2011, Tui diet iservai SANTO Testo dalla Liturgia Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo. I cieli e la terra sono pieni della tua gloria, Osanna, osanna, osanna nell’alto dei ciel Benedetto colui che viene nel nome del Signore. Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli B rononnearorousm S AGNELLO DI DIO, ABBI PIETA Musica di Fabio Avolio - Testo dalla Liturgia Andante 4-60 Soprani ‘nel Tenori are = lo di Di Bassi = ancl = lo di Di Organe to ~ aliipoc-ea - ti det = do, = bi pie-ta di to - gliipec-ca—~ tf del . - bi pie-ta di | no to = gli pee-ca - 7 ab - bi pie-ta di | t+ glii pee-ca - 90 (© FSP, Roma 2011. Tut i dit seat = alii pec - ea to - alii pec- ca to = alii pec - ca Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietd di noi. Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi a di noi. Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, dona a noi la pace, dona a noi la pace. ee a NELLE MIE MANI caro ats comunione Musica di Fabio Avolio Andante processionale 2-50 Assemblea Sopreni Andante processionale 2 =S0 ma - ni pren-do.il tuo pa ~ ne, — prea do il two pren -do.il wo, pren -do.il tuo 32 a Nel - le mic prendo te, Si- gno - re, prendo te, Si { gno - pren-do te, prendo te, S pren-do te, Sim © FSP, Roma 2011. Tutti dirt servi que-ste que =ste que -ste que-ste Lin Sin Tn Poco pitt mosso 2970 che in | vo-ca-no che | cer-ca che |scru-ta no che | por-ta no che in «Vo = a= no che cer-ca-no che seru-ta~ no che por-ta = no il nel il la inf = ni 7) to stu = po = 33 34 In que = ste In que - ste In que - ste In que ste In que-se In que = ste In quest In que -ste - ee ldo - 10 Bsti = ia Sste - 10 Timor - te sia = pro = no.al = do = no = sa nol +80 = 10) pro = no al do = no. sa - no.al pian © go - no. “Tempo primo 2-50 fa ta ta ‘Tempo primo 2-S0 alu = la (© FSP, Roma 2011. Tutti iit iservati ma ni___pren-doiil tuo pa - prendo te, § ma cnt __ pron oine pren-do.il wo | pa = prenlo te, Si 4 gno - re, pren -do_il tuo ren -da.il to | pa - ne, si ma pren -do.il tuo pa ne, prendo te, Si- fo stu - po - recom gno - re, Si ~)gno - — a gno = 1, Si= gno - 35 Poco pit mosso 2=70 ie - ma - no sittin = go = nos eri + da = no 2ln que -ste oma = ni te - ma - no din que = se ma = oni sitin = go - nos Gln que=ste oma =i Bri - da - no. Pocopitmesod-70 2el- bo, re i = ni che | sen 10 - no 4mo +e, 8 i ni che in | tee 6for - to, r Gi ni che que-ste ni che sen que-ste niche in -tree-cia~ no que-ste = niche sof-fro =o 36 © FSP, Roma 2011. Tat ivi sera __ Tempo primo 2-50 Net-temie ma-ni —pren-do.iltuo pane, nel-lemic ma - ni prendo te, Si = gno = Nelle mic | ma-ni | pren-do.il tuo | pa - ne nel = te mie | ms prend te Si 7 gno = re Nel-le mie] ma-ni | prendlo.il tuo | pane, [nel ~ te mie | ma - ni Nel = le mie | ma = ni nel - le mic | ma - ni | prendo te, Nel-le mie ma- ni prendo il tue ® conoans awousu $8 +f stu = po - Si -|gn0 - re, ano - re, Si ~ eno NELLE MIE MANI Testo di Anna Maria Galliano Nelle mie mani prendo il tuo pane, nelle mie mani prendo te, Signore, con infinito stupore, con infinito stupore! In queste mani che invocano il Padre tu sei risposta, Signore Gesil. In queste mani che si aprono al tuo dono sei il tesoro che prezzo non ha. In queste mani che tremano di fame tu sil cibo, Signore Gest. In queste mani che sentono fatica tu sei riposo che ristorera. In queste mani che cercano nel buio tu sei la luce, Signore Gesii Ii queste mani che chiedono giustizia tu sei la pace, sei la liberta In queste mani che stringono amicizie tu sei l'amore, Signore Gest In queste mani che intrecciano le mani sei lalleanza, sei la fedelta in-fi - ni - © su-po- In queste mani che scrutano il mondo tu sei la chiave, Signore Gest. In queste mani che bussano al mistero sei la promessa di eternita. In queste mani che gridano dolore tu sei conforto, Signore Gesu. In queste mani che soffrono ferite sei medicina che le guarira In queste mani che portano la croce tu sei speranza, Signore Gesi. In queste mani che piangono la morte tu sei la vita che risorgera. (© FSP, Roma 2011. Tut i dit rservat PANE E VINO DEL REGNO - canto alla comunione Musica di Fabio Avolio Adagio #63 Soprani LPa - nee 2Gra-ziae Bn - cee 4Gi0 - ia _————— Alt E 1Pa nee 2Gra-ziae 3Lu- cee 4.Gio - jae Tenori Bassi Organo @ somone sorovss 39 a —— 2 eS == + a ‘ a f | fp Iwi = no pet In mensa det [ ruo-mo, quando.il | cor - po dat-ta-ma-t0 di ape =e Per i giorni del T'wo-mo, quando.il | coo > fe si chivdeal fa |- ba per la ca-sa del Puo-me, quandoit | gior = no i= torena alla deste perlat-te-sa del | Puo-mo, quan=do | man > cn, sa yol-tol sor |= —— a pee # SSS ——— e . Lper la ‘men-sa del-l'uo-mo, | quan-do.il cor- po, | quan-do_il_ cor-pc = to di 2per i gior-ni del'vo-mo, | quando.il cuore, | quansdo.il euo ~ resi chiu = deal fra Sper la casa del'uo-mo, | quando.il giorno, | quando il gior “mo ri-tor — nal la 4per Vat te-sa delt'uo-mo, [quan-do man-ea, | quan-de man-ca sul vol - wail sor —__ > h » = = ft Se FLper lamensa dett'uo mo, quando il corpo, | quan-do.il corpo é.abfa-ma - ti 2per i gior-ni dell'uo mo, ‘quando il cuore, | quan-do.il cuore si chiv - deal fra Bper la ca-sa delve = mo, quando il giorno, | quan-dovil giorno ri-tor = naal ~ la 4perlat-te-sa dell'uo - mo, quan-do man-ea, | quan-do man-ca sul vol ~ to.il sor eee a aos ae ee Lper le omen Gel -Puo-mo, quanddoil cor - 90 eaf-fa-ma-to di 2per i Bior = ni del=L'uo-mo, quando.il uo = te Si chide fra ~ Ber la ca del Fuo-mo, quando-il gior * ho. Fi tor-nacal-la Sper Tat = tS dol Tuo-mo, quando man = ca sul vol-to.il sor - 40 [© FSP, Roma 2011. Tutti dint rservati Poco pis mosso i eS foe ==: quando,it | cuore .asse-ta-to di gio - iw Po-nee vi ~ no del quando | To-dio disiugge Ta-mo + re grvzine pa + ce. dal quando | more co-lunt cheamia - mo: lu-cee vi = ta dal quando it | viaggio va ver-so la fl - ne icine fe > sta dal ee - —— _ zh — ze ‘ Se = SS 7 7 quandoit | cuore &asse-ta-to fi gio - ia penge vi = no del quan-do | To dio distngge Ta-mo + re grriage pa = ce del, Gum-do | omio=re co-luet cheamia - mo 2a del Guendo,il | Viaggio va verso la fi - ne 2 stn det > a == SS =| ate = bob ters ——— Yo vi = ta guandoit | evoreasse-ta-to di gio - ia peme vi - no del 2iel > Io, quan-do | To-do disingge Va-mo - re feane pa - ce del Bot = te, Guan-do | muo-re co-lu=t cheamia ~ mo: Tuscoe vi = ta del an - 50, quando,it | viaggio va ver-so la ne tiovine fe > sta det i oe ~ : — — —— a ree * = oe Ini quando il cuove dasse-ta-to di gio = ia pene vi = 0 del 2iel = lo, quin-do—To- dio distrigge Va-mo ~ re grezinge pa - ce del not = Gum-do mio =e eo-lu 1 cheamin - mo: uve vi >t del ans, Guando.il —viag-gio va ver-so la fi ~ ne giocine fe + sta del ee —_—— Poco pid moss or J-—. ion! @ conounesoousm a ass (Ge fe SSS © iF LPa-nee vi = no det 2Graine pa ce del Blusece vi = ta del SGio-ine fe = sta del == — fe x ry 7— — = gno di Bi - 0 sci per no = i, Sid gno = re Gest Pa-nce vi - 0 del ano di Di - 0 Sei per no J ano = re Ges. Gra-riace pa ~ ee del eno di Di = 6 sei per ao = i, Signo - re Ge-si, Lu-ece vi =f del ‘ite + gno di Di - 0 sei per no = i, Si -| gno - re Gest == SS pS ae ° f 7 Lie = gno di Di ~ © sei per no - i, Si -| no - we Gesit 2re + gno di Di = 0 sei per no - i Si -| ano - re Gest, 3re - gno di Di = 0 sei per no i) Si | gno - re Gest, ‘re - gno di Di = 0 sei per no - i, Signo - re Gest, — = ee SSS See Fhe ~ gno di Bi - 0 sei per no = i, Si gno ~ re Gest. 2e = gto di Di =o sei per mo = i) Si 4 gno - re Gest, Bre + gno di Di ano = re Gest ‘re = gno di Di ino - re Gest f+ 3 EE — Le = gno di sei per no = i, Si- ano re Gest Pa-nee vi - no del 2te = gno di Di sei per no - i) Si - gno - re Gest Gra-vine pa > ce del Bite = gno di Sei per no = i) Si ~ gno - re Gest Iu-eee vo > del dre = gro di Sei per no - i, Si = gno re Gest Gio-iae fe = sta del a Dre F 4 wer pear 42 {© FSP, Roma 2011. Tut dit iservati ——___ - as GE = ¢ i —: iE Lee ano di Di - 0 = gno = re Gest. 10 - 2re 2 gn di BL SG ino = re Gea, no = Bae > ano di Di = 0 Si + gno = te Ges, ano = 16 Gees ‘re = ano di Di - 0 ano = te Gest no = re Geos it 7 » . f a sy ° = iL Signo = re gno = we Gest ° = iL Si -|ano = re sno - re Ges ° SL Si} ano re Ges gno - re Gest. ‘bre + gno di Di = 0 + it Si -| ano re Gest sno - re Ges ral. —_—— ‘ —— > A z x ° —— ve oe Par re - gno di Di - 0 = i. Si -|gno - te Ges, ano - re Ges 2re + gno di Di > 0 SE Si ]ano = re Geos no ~ re Ge-s. Bre - ano di Di - 0 = i Si -|gno - ve Ge-si, fgn0 = re Gees ‘re + gno di Di - 0 2 Si -]gno re Ge-st no = re Ge-s _—_——— . fee ral fet SS SS SS SS ee 2 =i ¥ f f Vo ike gno di Di - 0 sei por no - i, Si -|gno - re Ge-st ano ~ re Ges 2re = ano di Di - 0 sei per no - i, Si -|gno = re Bure = ano di Di = 0 Sei per no ~ i, Si -|gno - re Gest: dre - gno di Di - 0 sei per no = i, Si -lgno = re Ge-sh _————_ — 2 Ee ; = Le = gno di Di = 0 sei = te Gees ‘eno - fe Gest 2re + ano di Di > sei tte Gees, sto = te Ges. Bue - ano di Di ~ 0 sei te Gest 00 ~ re Goss. aie