Sei sulla pagina 1di 1

INIZIO (avventura separata)

uesto incontro è fornito per i gruppi di avventu- tosto che dire questo ai giocatori, comunque, il
ra che non hanno giocato From the Shadows. DM potrebbe fare questi suoni e lasciar loro in-
La scena è il Primo Piano Materiale di Barovia, dovinare la causa.
che ha continuato a vivere in pace per 385
anni, fino al giorno in cui strane nebbie inghiot- Non la vedete finché quasi non la pestate -
tirono gli abitanti del Castello Ravenloft e quindi una donna che giace a faccia in giù sul terreno,
si ritirarono in un appena formato demipiano con un braccio intorno a una grande statua del-
del terrore. la testa di un drago dorato con occhi rossi bril-
L’avventura comincia nei boschi appena lanti. La statua è lunga un metro e venti dal
fuori dal villaggio di Vallaki (vedere la mappa grugno alla base e sembra molto pesante.
sulla parte interna della copertina). Se i PG Ad un’ispezione più accurata, notate una
non hanno giocato From the Shadows, è ne- scura pozzanghera di sangue che si mescola
cessario guidarli prima a Barovia. Finché il fi- con il fango sotto la donna e la statua. La sua
latterio non arriva tra le nebbie, non c’è niente armatura imbottita è macchiata di un rosso ne-
di strano nei dintorni. rastro. L’unica ragione per cui non è ancora
morta dissanguata, è che è stata anche grave-
È un giorno piacevole mentre camminate mente bruciata dal fuoco o dall’elettricità, o en-
attraverso la campagna boscosa, assorbendo trambi, e le sue ferite sono quindi state caute-
la luce del sole che filtra attraverso le foglie so- rizzate.
pra di voi. La foresta rumoreggia intorno a voi, Al rumore del vostro avvicinamento, la don-
mentre gli uccelli si chiamano l’un l’altro e pic- na richiama le forze per sollevare la testa e
coli animali cinguettano con voce stridula al vo- guardare nella vostra direzione. Il fango si è
stro passaggio. Il leggero raschiare dell’arma- incrostato nei coaguli di sangue nella sua fac-
tura è il rumore più aspro che avete sentito in cia e i suoi occhi sembrano fissare lontano.
tutto il giorno. Quindi lentamente si protende verso di voi e
Poi, senza avvertimenti, una fitta nebbia gemendo dal dolore, dice: “Per favore, se la
bianca si stringe e cela alla vista il sole. L’inte- causa della giustizia significa qualcosa per voi,
ra foresta cade nel silenzio assoluto, come se allora dovete prendere e distruggere questa
un improvviso terrore l’avesse afferrata per la cosa.” La sua mano tremante indica la statua.
gola e stretta. Prima, perdete di vista gli alberi “Ospita lo spirito del più malvagio dei maghi
distanti, poi quelli entro mezzo metro scompa- non-morti, Azalin... Signore di Darkon.”
iono nella nebbia pesante. L’improvvisa quiete Chiude gli occhi e lacrime scendono sulle
pesa su di voi come una minaccia mortale ap- sue guance. “Abbiamo aperto i portali di un
pena sopra le vostre spalle. Sentite un debole male immenso e lo abbiamo rilasciato nell’uni-
gemito poco avanti... verso. ...Sono dispiaciuta ...Sono così dispia-
ciuta.” I suoi occhi roteano indietro nella sua
Se i PG esitano a rispondere il lamento con- testa.
tinua. Non è un gemito spettrale o mostruoso, La donna sconosciuta è morta.
ma quello di qualcuno che sta morendo. Piut-