Sei sulla pagina 1di 1

LA RAGAZZA CON L'ORECCHINO DI PERLA

QUELLA MATTINA, ERA UN LUNEDI', GRIET PRESE SERVIZIO IN CASA


VERMEER E COME PRIMO INCARICO DOVEVA OCCUPARSI DI PULIRE E
RIORDINARE LO STUDIO DEL PITTORE...
GRIET ARRIVATA ALLO STUDIO, DOPO UNA LUNGA SCALINATA ENTRO' E
OSSERVO' TUTTO IL DISORDINE CHE LE AVEVA LASCIATO: PENNELLI,
TEMPERE APERTE, UNA TELA BUCATA SUL CAVALLETTO, E CARTONCINI
DIPINTI CON SFUMATURE MERAVIGLIOSE IN GIRO PER LO STUDIO.
MENTRE RACCOGLIEVA I PENNELLI PRESE UNA TELA CHE ERA APPOGGIATA IN
TERRA E INIZIO' A DIPINGERE.
PASSARONO ORE E ORE E GRIET SENTI' IL RUMORE DELLA CARROZZA DI
VERMEER, GIUNSE NELLO STUDIO E NON VIDE ORDINE!
COSI' SI AVVICINO' ALLA RAGAZZA E INVECE DI RIMPROVERARLA LE DETTE
UNA SCATOLINA, GRIET APRI' LA SCATOLINA E VIDE UN BELLISSIMO
ORECCHINO DI PERLA.
DECISE ALLORA DI RIORDINARE TUTTO LO STUDIO ANCHE SE ERA TARDI E
LAVORO' TUTTA LA NOTTE CON TANTO SACRIFICIO.