Sei sulla pagina 1di 139

CATALOGO

GENERALE
 

Casa Editrice Astrolabio


Ubaldini Editore
Psiche e coscienza
collana di testi e documenti per lo studio
della psicologia del profondo

AA.VV.
IL RILASSAMENTO
Approccio psicoanalitico - A cura di M. Sapir
Il rilassamento riveste ormai caratteristiche sociali sempre più
        rilevanti, accompagnando i metodi attivi e catartici legati alle
pratiche e ai metodi psicologici che da più parti affluiscono
nella nostra cultura. Gli autori studiano il suo ruolo e significa-
to nell’ambito delle terapie orientate psicoanaliticamente.
pp. 224 Û 12,39
Simonetta M. G.Adamo (a cura di)
IL COMPAGNO IMMAGINARIO
Psiche e coscienza . . . . . pag. 3 Scritti psicoanalitici
Cambiare se stessi . . . . . » 99 L’invenzione di un compagno di giochi immaginario, nelle
sembianze di una persona, di un animale o di un oggetto, è un
La psicoanalisi . . . . . . » 110 fenomeno complesso e sfaccettato che si presenta soprattutto in
età infantile, ma anche in età adolescenziale e più raramente in
Servizio sociale . . . . . » 112 età adulta. Questa prima raccolta di studi psicoanalitici mette
Civiltà dell’Oriente . . . . » 116 l’accento sugli aspetti creativi ed evolutivi di un fenomeno che
a lungo è stato considerato solo una manifestazione psicopato-
Schegge di saggezza . . . . » 194 logica.
pp. 220 Û 18,50
Opere di Krishnamurti . . . » 199
Alfred Adler
Krishnamurti su... . . . . . » 204
PRASSI E TEORIA DELLA PSICOLOGIA INDIVIDUALE
Paramahansa Yogananda . . . » 205 L’indagine psicologica individuale mira a un approfondimento
della conoscenza dell’uomo, a cui si può giungere solo com-
Adagio . . . . . . . . » 208 prendendo la posizione dell’individuo rispetto a un suo compi-
Ulisse . . . . . . . . » 211 to determinato nella società.
pp. 288 Û 16,50
Il lavoro sul corpo e sulla mente . » 222
IL TEMPERAMENTO NERVOSO
Astrologia e psiche . . . . » 229 La nevrosi, nel senso della Psicologia Individuale comparata,
L’occulto . . . . . . . » 237 non è una malattia, ma un atteggiamento; è lo stile di vita di
un uomo scoraggiato, asociale, che vorrebbe sottrarsi alla co-
munità e ai suoi obblighi.
pp. 296 Û 15,00
Janet Adler
IL CORPO COSCIENTE
La disciplina del Movimento autentico
La disciplina del Movimento autentico affonda le sue radici
nella danza intesa come strumento terapeutico, e nella visione
del movimento spontaneo dell’individuo come una chiave di
accesso agli strati più profondi della psiche. Il lavoro della Ad-
ler nasce dalla sfida di mettere insieme il sapere corporeo della
-4- -5-

danza con l’esperienza della psicoanalisi. È una pratica caratte- no sul limitare di un confine: tra mondo interno e mondo
rizzata da un rigoroso setting contenitivo nel quale si rende esterno, tra psiche e soma, tra il setting analitico e la sua viola-
possibile la regressione a stati di coscienza alterati, che riporta- zione, tra teoria e tecnica, tra psicoanalisi e discipline imparen-
no in superficie memorie corporee non direttamente accessibili tate (psichiatria, psicologia, neuroscienze), tra curabilità e non
al verbale. curabilità, analizzabilità e non analizzabilità, e infine tra psico-
pp. 234 Û 19,00 analisi e storia. Ognuno di questi contributi varca un limite e
apre un diaframma, illuminando aree tematiche cruciali o con-
Frederick Matthias Alexander troverse del territorio psicoanalitico e creando dialogo e con-
IL CONTROLLO COSCIENTE E COSTRUTTIVO DI SE STESSI fronto con discipline solo apparentemente incompatibili.
Nell’uomo, come in tutti gli altri vertebrati, esiste un controllo pp. 224 Û 20,00
primario che condiziona l’uso corretto dell’intero organismo.
Quando la testa mantiene una certa relazione con il busto, l’in- Anne Alvarez
tero organismo psicofisico funziona al meglio delle sue possibi- IL COMPAGNO VIVO
lità naturali. Ma quando, per qualsiasi motivo, le relazioni cor- Si può strappare un bambino alla pazzia?
rette tra testa, collo e busto sono disturbate, l’organismo psico- Integrando la moderna teoria psicoanalitica con le scoperte più
fisico comincia a essere usato in modo scorretto. Questa man- recenti sull’evoluzione infantile, Anne Alvarez delinea nuovi
canza di coordinazione, secondo Alexander, ideatore di una fa- metodi per comprendere e aiutare i bambini e gli adolescenti
mosissima teoria sul movimento e il controllo del corpo, può autistici, psicotici e borderline. Argomento centrale del libro è
essere corretta con un’opportuna rieducazione che sviluppa nel- il resoconto avvincente della lunga lotta di Robbie, un bambi-
l’individuo la consapevolezza del proprio comportamento. no gravemente autistico, tra la sanità e la pazzia, e del duro
pp. 184 Û 14,00 viaggio compiuto assieme all’analista per giungere a una nuova
comprensione e a una guarigione parziale.
LA TECNICA ALEXANDER pp. 256 Û 18,50
Scritti scelti e introdotti da Edward Maisel
Alexander, assieme a Feldenkrais, Ida Rolf, Gerda Boyesen, e Günter Ammon
alcuni altri grandi nomi di questo secolo (compresi, per certi LA DINAMICA DI GRUPPO DELL’AGGRESSIVITÀ
aspetti, Freud, Ferenczi, Groddeck e soprattutto Reich), è stato In questo volume Günter Ammon propone nuove e fonda-
un geniale inventore di teorie e tecniche di intervento sui mec- mentali concezioni per il problema dello sviluppo dell’Io e del-
canismi corporei allo scopo di modificare l’individuo operando l’identità nel gruppo. I concetti di complesso simbiotico, com-
su quella zona di confine somato-psichica (muscolare, postura- plesso di Laio, aggressività costruttiva, l’ulteriore elaborazione
le, eccetera) in cui si esprimono le emozioni umane. Il presente della psicologia psicoanalitica dell’Io e la critica della teoria del-
libro raccoglie dai suoi scritti le parti più interessanti e signifi- l’istinto di distruzione e della sua sublimazione hanno fatto di
cative per la ‘tecnica’, così come è attualmente praticata e inse- Ammon il fondatore di una nuova scuola psicoanalitica.
gnata. pp. 152 Û 10,33
pp. 240 Û 18,59
Anne Ancelin Schützenberger
Neil Altman et al. INTRODUZIONE ALLO PSICODRAMMA E AL GIOCO DI RUOLO
PSICOTERAPIA RELAZIONALE CON I BAMBINI La più celebre allieva di Jacob Levi Moreno collega alla psicoa-
Rivolto principalmente ai terapeuti infantili, questo volume si nalisi le tecniche e gli obiettivi del teatro della spontaneità.
presenta come una guida pratica per il terapeuta che desidera pp. 96 Û 5,16
sviluppare una teoria e una tecnica coerenti attingendo a tradi-
zioni diverse, quali la psicoanalisi, la terapia comportamentale Anne Ancelin Schützenberger - Marie-Jean Sauret
e la teoria dei sistemi familiari. In questa chiave gli autori IL CORPO E IL GRUPPO
esplorano i vari modelli relazionali e le loro implicazioni per il L’allieva di Moreno, ideatrice dello psicodramma triadico, in-
trattamento. troduce le nuove psicoterapie di gruppo, dalla Gestalt Therapy
pp. 388 Û 32,00 alla bioenergetica, dai gruppi d’incontro alla terapia primaria,
dal video biofeedback alla meditazione.
J.Altounian - P. Fonagy - G. O. Gabbard - J. S. Grotstein pp. 264 Û 14,46
R. D. Hinshelwood - J. P. Jiménez - O. F. Kernberg - S. Resnik
LA PSICOANALISI E I SUOI CONFINI Maurizio Andolfi
a cura di Giuseppe Leo LA TERAPIA CON LA FAMIGLIA
Questo volume raccoglie alcuni saggi di otto rappresentanti di In questo libro viene analizzata la famiglia come un sistema re-
spicco della psicoanalisi contemporanea. Con approcci diffe- lazionale, cioè come un tutto organico che supera e articola tra
renti e affrontando tematiche tra loro distanti, tutti si muovo- loro le varie componenti individuali e che si pone in relazione
-6- -7-

dialettica con l’insieme dei rapporti sociali. Attraverso la pre- LO PSICODRAMMA ANALITICO
sentazione di numerosi casi clinici, viene dimostrato il signifi- DEL BAMBINO E DELL’ADOLESCENTE
cato di un intervento psicoterapeutico volto a far riappropriare L’intensa emotività espressa nella situazione dello psicodramma
la famiglia in difficoltà della sua storia e delle sue stesse poten- conduce a una rapida risoluzione dei problemi nei bambini e ne-
zialità terapeutiche. gli adolescenti. Spiegando ed esemplificando con casi clinici le
pp. 156 Û 12,00 tecniche di applicazione dello psicodramma analitico ai bambini,
questo libro si rivela assai utile allo psicologo infantile e a chiun-
Steve Andreas que voglia conoscere la portata terapeutica dello psicodramma.
TRASFORMARE SE STESSI pp. 232 Û 13,50
con la programmazione neurolinguistica
Che cos’è il concetto di sé? A che serve? Come funziona? Come Jeffrey S.Applegate - Jennifer M. Bonovitz
può essere cambiato? Qual è la differenza tra concetto di sé e IL RAPPORTO CHE AIUTA
autostima? Steve Andreas propone esercizi pratici per scoprire Tecniche winnicottiane nel servizio sociale
com’è strutturato il proprio concetto di sé e modificarlo, per (vedi p. 112)
utilizzare gli errori e trasformare qualità sgradite, per scoprire e
ampliare i propri confini, per relazionarsi con gli altri mante- Daniel L.Araoz
nendo un forte senso di sé. IPNOSI E TERAPIA SESSUALE
pp. 304 Û 23,50 Un’integrazione di ipnosi, terapia cognitiva e terapia sessuale.
Partendo da una solida base sia in ipnosi che in terapia sessua-
LA COSTRUZIONE DEL SIGNIFICATO le, Araoz descrive l’uso dell’ipnosi in sessuoterapia presentando
I sei elefanti ciechi* le tecniche specifiche per la cura delle disfunzioni nell’uomo e
Ognuno di noi, sempre, presta attenzione a un ambito limitato nella donna e illustrandole con casi clinici.
dell’esperienza e lo categorizza per creare significato e compren- pp. 192 Û 12,50
sione. Questo processo automatico e inconscio in genere fun- Edward Aronow - Marvin Reznikoff
ziona molto bene. Altre volte ci può far cadere in trappole spia-
INTRODUZIONE AL RORSCHACH
cevoli e talvolta mortali. Lo scopo di questo libro è capire in che
modo possiamo utilizzare questa comprensione per modificare Categorie percettive e interpretazione del contenuto
l’ambito in cui operiamo e ricategorizzarlo in modo più utile. Questo manuale introduttivo espone nella prima parte le tecni-
pp. 304 Û 28,00 che tradizionali di somministrazione del test, illustrando le ca-
ratteristiche delle tavole, le risposte e le tecniche di siglatura.
Steve Andreas - Connirae Andreas Nella seconda parte viene presentato un approccio all’interpre-
CAMBIARE LA MENTE tazione del contenuto. Secondo gli autori, il Rorschach non
Nuovi schemi submodali di programmazione neurolinguistica dovrebbe essere concepito specificamente ed esclusivamente co-
In questa guida completa e penetrante all’uso delle submodali- me un test, bensì anche come un particolare tipo di procedura
tà per promuovere il cambiamento personale, gli autori, en- clinica di colloquio.
trambi allievi di Richard Bandler, propongono molte strategie pp. 148 Û 7,23
per superare le più varie difficoltà, dalle coazioni ai comporta- Roberto Assagioli
menti distruttivi, dalla mancanza di autostima all’incapacità di
PRINCIPI E METODI DELLA PSICOSINTESI TERAPEUTICA
prendere decisioni autonome.
Un testo di grande interesse e importanza per gli psichiatri, gli
pp. 208 Û 14,50 psicologi e gli studiosi di psicoterapia. È una raccolta degli
Didier Anzieu
scritti fondamentali di Assagioli, le cui teorie e i cui concetti di
L’AUTOANALISI DI FREUD
base sulla psicosintesi sono conosciuti e insegnati in vari paesi
E LA SCOPERTA DELLA PSICOANALISI europei, tra cui la Francia, la Svizzera e la Grecia, negli Stati
Vagliando l’opera di Freud, gli epistolari, testimonianze e docu- Uniti d’America e in Argentina.
menti spesso inediti, Anzieu ha raccolto tutti i testi autoanaliti- pp. 276 Û 15,00
ci di Freud, li ha riordinati cronologicamente, li ha reinseriti
nel contesto storico-biografico a cui appartenevano e li ha rein- L’ATTO DI VOLONTÀ
terpretati alla luce di questo materiale. Ne è uscito un quadro Il male, dice Assagioli, non sta nella tecnologia ma nell’uso che
vasto quanto coerente e vivo del lavoro paziente e coraggioso ne fa l’uomo, ed è quindi necessario sviluppare i poteri interni
con cui Freud ha contemporaneamente analizzato se stesso e dell’uomo, fra i quali la volontà, che ha delle risorse immense,
scoperto la psicoanalisi. in gran parte ancora ignorate dalla psicologia moderna. Questo
Vol.  - pp. 338 Û 16,53 libro rappresenta il maggior lavoro finora dedicato a ricondurre
la volontà umana al centro della psicologia, dell’educazione e
Vol.  - pp. 348 Û 16,53 della vita di ogni giorno.
pp. 220 Û 15,00
-8- -9-

LO SVILUPPO TRANSPERSONALE umano, sconosciute ai più e poco sfruttate in tutti, per produr-
A cura di Marialuisa Macchia Girelli re nei pazienti cambiamenti profondi quanto rapidi e duraturi.
Una raccolta degli scritti di Assagioli dedicati a indagare le vie e pp. 152 Û 13,00
le dinamiche che caratterizzano la dimensione transpersonale
nell’uomo. Con linguaggio psicologico limpido e chiaro, Assa- MAGIA IN AZIONE
gioli descrive il processo di risveglio e lo sviluppo della coscien- Cambiamento e cura delle fobie con la programmazione
za spirituale, e gli effetti che esso produce nella vita interna ed neurolinguistica
esterna dell’uomo. La magia della programmazione neurolinguistica sta nei suoi
pp. 264 Û 17,00 rapidi risultati, che sfatano l’opinione comune che il cambia-
mento debba essere lento e doloroso; infatti, se una persona ri-
COMPRENDERE LA PSICOSINTESI esce a costruirsi qualcosa di tanto complesso come una fobia o
Guida alla lettura dei termini psicosintetici una coazione, può certo imparare a usare quella stessa capacità
A cura di Marialuisa Macchia Girelli per affrontare le situazioni in modo diverso.
Assagioli ha lasciato alla sua morte un vastissimo corpus di pp. 184 Û 13,00
scritti in gran parte inediti: libri, articoli, saggi, conferenze, di-
scorsi, appunti eterogenei, disseminati in un arco di tempo che Richard Bandler - John Grinder
va dal 1906 al 1974 (anno della sua morte). Vagliando e orga- LA METAMORFOSI TERAPEUTICA
nizzando questo enorme materiale, sono stati scelti ed estratti i Principi di programmazione neurolinguistica
brani più significativi del suo pensiero in relazione a questioni Perché guarisce un paziente di Erickson, o di Freud, o di Perls?
di vitale importanza per la spiritualità umana. Ne è uscito una Non per quello che essi dicono di fare, ma per quello che fanno.
specie di repertorio, un glossario sistematico, che enuclea e ri- Alla base di questo libro c’è un bizzarro progetto: sbarazzarsi di
propone testualmente le parole di Assagioli in base alle catego- tutte le teorie psicologiche create dai ‘maghi’ della psicoterapia,
rie più significative per la comprensione del suo pensiero. e capire ciò che in realtà fanno senza sapere di farlo. È una rivo-
pp. 152 Û 11,50 luzione nel modo di concepire l’azione terapeutica, e di quelle
destinate a segnare un’epoca.
PSICOSINTESI pp. 240 Û 15,00
Per l’armonia della vita
(vedi p. 99) LA STRUTTURA DELLA MAGIA
Gli autori hanno scomposto e formalizzato i modelli di intera-
Elsworth F. Baker zione terapeutica comuni ad alcuni dei principali clinici delle
L’UOMO NELLA TRAPPOLA molte scuole di psicoterapia, individuando un comune model-
Le cause del blocco dell’energia sessuale lo – tanto linguistico che non verbale – sottostante alle dispara-
Una limpida presentazione dei sostanziali concetti reichiani te modalità adottate dai vari ‘maghi’ della terapia nelle loro
della biopsichiatria orgonomica e dell’analisi del carattere. Ba- transazioni con i pazienti. Ne è risultata una sorprendente sem-
ker riporta un vasto materiale clinico basato su vent’anni di plificazione delle modalità dell’interazione terapeutica e uno
esperienze come medico orgonomista, undici dei quali trascorsi strumento di eccezionale utilità per comprendere il ‘come’ e il
vicino a Reich. ‘perché’ dei miracoli terapeutici.
pp. 368 Û 20,00 pp. 416 Û 22,00
Michael Balint - Paul H. Ornstein - Enid Balint
IPNOSI E TRASFORMAZIONE
PSICOTERAPIA FOCALE La programmazione neurolinguistica
Un esempio di psicoanalisi applicata e la struttura dell’ipnosi
Nella ricerca di procedimenti che soddisfino la crescente richie- Questo libro prende in esame l’ipnosi nei suoi vari aspetti; in-
sta di forme di psicoterapia psicoanalitica meno estese Michael duzione semplice e profonda, ristrutturazione tramite ipnosi,
Balint sviluppò il concetto di psicoterapia ‘focale’ – cioè la scel- tecniche di utilizzazione, calibrazione, autoipnosi. È un’utilissi-
ta in un paziente di un numero limitato di ‘punti focali’ su cui ma guida a più efficaci modalità di comunicazione nel campo
concentrare la terapia – che rappresenta un fondamentale passo dell’ipnosi. Molto del materiale, presentato in modo vivace e
in avanti nel campo. piacevole, deriva dalla osservazione del lavoro di Erickson.
pp. 172 Û 8,26 pp. 272 Û 16,00
Richard Bandler
USARE IL CERVELLO PER CAMBIARE LA RISTRUTTURAZIONE
L’uso delle submodalità nella programmazione neurolinguistica La programmazione neurolinguistica e la trasformazione
Un’introduzione prevalentemente clinica e pratica alle più re- del significato
centi aree di ricerca nel campo della . L’autore insegna co- La ristrutturazione è un potentissimo strumento di comunica-
me utilizzare in modo rapido ed efficace le risorse del cervello zione. Esponendo gli elementi di base già trattati in La meta-
- 10 - - 11 -

morfosi terapeutica e presentando numerosi ulteriori modelli di del terapeuta. Sono utili soprattutto in quei tipi di terapia –
ristrutturazione utili in molti contesti e per specifici tipi di pro- strategica, sistemica e ipnotica – in cui il terapeuta assume un
blemi, gli autori propongono una tecnica terapeutica basata su ruolo attivo per aiutare a effettuare cambiamenti specifici e ben
una serie di interventi prevedibili e sistematici per ottenere il definiti.
cambiamento comportamentale. pp. 192 Û 13,00
pp. 216 Û 13,50
IL COLLOQUIO CLINICO CON I BAMBINI E GLI ADOLESCENTI
I MODELLI DELLA TECNICA IPNOTICA Il colloquio è un momento determinante per esplorare la situa-
DI MILTON H. ERICKSON zione di bambini e adolescenti, ed eventualmente indirizzarli
Gli autori si sono dedicati in questo volume a una minuziosa alla psicoterapia. Pertanto deve essere condotto con la massima
opera di scomposizione, pezzo per pezzo, di ciascuna tecnica di competenza, giacché il suo esito è cruciale per tutto il lavoro
Milton Erickson, così da isolarne gli schemi tipici e organizzarli che verrà svolto in seguito. Questo libro espone, con chiarezza
fino a costruire un modello formale applicabile tanto nella ri- e semplicità, tecniche, considerazioni e accorgimenti da usare
cerca quanto in campo clinico. La strategia degli autori si arti- per garantire al colloquio la massima efficacia.
cola in tre fasi: 1) individuare gli schemi tipici nel contesto del- pp. 152 Û 9,30
l’opera di Erickson; 2) familiarizzare il lettore con ciascuno
schema, con la sua forma e il suo uso; 3) offrire alcune formu- Simon Baron-Cohen
lazioni che consentono di costruire gli schemi e servirsene nel L’AUTISMO E LA LETTURA DELLA MENTE
proprio lavoro. Baron-Cohen ha elaborato un modello evolutivo di un’abilità
pp. 236 Û 15,00 cognitiva esclusiva della specie umana, definita ‘lettura della
mente’, ossia la capacità di attribuire ad altri determinati stati
Richard Bandler - John Grinder - Robert Dilts mentali (desideri, emozioni, intenzioni, ecc.). Tale capacità, che
PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA sarebbe uno dei motivi del successo evolutivo della specie uma-
Lo studio della struttura dell’esperienza soggettiva na, secondo l’autore verrebbe appresa rapidamente dal bambino
(vedi sotto Dilts, p. 25) normale, ma non dal bambino autistico, il quale soffre perciò di
una sorta di ‘cecità mentale’. La straordinaria capacità di ordina-
Richard Bandler - Will MacDonald re e interpretare le esperienze e le impressionanti conferme spe-
GUIDA PER L’ESPERTO ALLE SUBMODALITÀ rimentali fanno di questo modello uno degli sviluppi più pro-
Un manuale di programmazione neurolinguistica breve e agile, mettenti nello studio dell’autismo e della teoria della mente.
composto di semplici tecniche ed esercizi che insegnano a ope- pp. 176, ill. Û 16,60
rare sulle submodalità al fine di ottenere specifici e duraturi
cambiamenti nel comportamento, nel carattere e nella psiche Frank Barron
della persona. Gli autori presentano una serie di esercizi per CREATIVITÀ E LIBERTÀ DELLA PERSONA
imparare delle strategie specifiche con cui ottenere i risultati Questo trattato, il più comprensivo nel suo genere, è già larga-
più vari, dal cambiamento delle vecchie abitudini sgradevoli e mente adottato come libro di testo per corsi sulla creatività, ma
limitanti fino all’eliminazione delle fobie. ci sono poche branche della psicologia per le quali non si possa
pp. 100 Û 8,50 impiegare questo eccellente libro.
pp. 352 Û 15,49
Tessa Baradon - Carol Broughton - Iris Gibbs
Jessica James - Angela Joyce - Judith Woodhead Michael Franz Basch
LA PSICOTERAPIA GENITORE-BAMBINO COME FUNZIONA LA PSICOTERAPIA
Negli ultimi anni lo sviluppo di questo tipo di terapia si è lega- A cura di Franco Paparo
to a due fattori: la crescente difficoltà dei genitori a entrare in Come fa la psicoterapia a trasformare le persone, ad aiutarle,
sintonia con le emozioni del figlio e la consapevolezza che le talvolta a salvarle? Per rispondere Basch, psichiatra, psicoanali-
prime interazioni influenzeranno profondamente la personalità sta e psicoterapeuta, propone un’idea chiara e comprensibile
del bambino. Tessa Baradon e le sue colleghe dell’Anna Freud del procedimento psicoterapeutico, basata sulle ultime scoperte
Centre propongono un modello di intervento psicodinamico della ricerca sul cervello, della teoria della comunicazione, degli
in cui il paziente non è il genitore o il bambino, ma la loro re- studi sullo sviluppo infantile e sulla psicologia del Sé.
lazione. pp. 296 Û 20,00
pp. 280 Û 23,00
W. Robert Beavers
Philip Barker IL MATRIMONIO RIUSCITO
L’USO DELLA METAFORA IN PSICOTERAPIA Approccio sistemico alla terapia di coppia
Le metafore e gli aneddoti possono essere usati efficacemente Un approccio integrato alla terapia della coppia, basato su una
con il singolo e le famiglie in molte terapie e praticamente in visione sistemica sia del problema emotivo del singolo sia della
ogni situazione clinica, a prescindere dall’orientamento teorico discordia e della disfunzione inerenti alla famiglia. Il discorso di
- 12 - - 13 -

Beavers vale per tutti coloro che in qualsiasi campo si occupano tuali e della psicologia del Sé, facendo però costantemente rife-
della salute mentale, anche per chi non farà mai terapia di cop- rimento alla concreta esperienza terapeutica; la solida base cli-
pia; nessun terapeuta può infatti ignorare quanto le interazioni nica del libro offre una strada realistica per approfondire la
e le dinamiche della famiglia pesino sui problemi dell’individuo. comprensione dell’empatia e del suo impieego nella pratica.
pp. 224 Û 13,50 pp. 256 Û 16,00
W. Robert Beavers - Robert B. Hampson Joel S. Bergman
LA FAMIGLIA RIUSCITA PRAGMATICA DELLA TERAPIA SISTEMICA BREVE
Valutazione e intervento Come si pesca il barracuda
Usando un approccio sistemico, e combinando le strategie di Un metodo per trattare le famiglie e le persone più refrattarie,
intervento con i metodi di valutazione della famiglia, l’autore quelle che hanno sconfitto un terapeuta dopo l’altro; un venta-
vuole creare una guida alla scelta del procedimento più adatto glio di tattiche utilissime in ogni tipo di situazione. Bergman il-
per ogni intervento familiare. Il modello di valutazione familia- lustra tutta una serie di interventi paradossali umoristici, scon-
re proposto da Beavers si rivela particolarmente utile e pratico, volgenti, ma efficaci. In particolare si concentra sulla necessità
per valutare e classificare la competenza della famiglia, lo stile che il terapeuta sappia ‘restar vivo’, controllare la dinamica del
della famiglia, e le sue modalità di progettare il cambiamento. cambiamento e rendere ogni seduta intensa e significativa.
pp. 272 Û 16,53 pp. 192 Û 10,33
Aaron T. Beck Eric Berne
PRINCIPI DI TERAPIA COGNITIVA GUIDA PER IL PROFANO ALLA PSICHIATRIA
Un approccio nuovo alla cura dei disturbi affettivi E ALLA PSICOANALISI
Un metodo di trattamento dei disturbi emotivi in cui il tera- Che cos’è l’inconscio? Come possono le emozioni causare ma-
peuta aiuta il paziente a correggere le distorsioni del suo pen- lattie fisiche? Come reagisce il bambino al comportamento dei
siero e ad apprendere modalità alternative più realistiche di for- genitori? Chi deve essere psicoanalizzato, e a chi deve rivolger-
mulazione delle esperienze. Prendendo in considerazione le si? Con la chiarezza e la comprensione che hanno fatto di que-
esperienze di apprendimento precedenti, la terapia cognitiva sto libro un classico nel suo campo, l’autore risponde a queste e
aiuta il paziente a dare un diverso significato alla propria storia, a cento altre domande esplorando la dinamica della mente
instillando in lui una nuova fiducia nelle proprie capacità. umana in azione.
pp. 264 Û 16,00 pp. 356 Û 19,00

L’AMORE NON BASTA ANALISI TRANSAZIONALE E PSICOTERAPIA


Come risolvere i problemi del rapporto di coppia Un sistema di psichiatria sociale e individuale
con la terapia cognitiva Un metodo di cura di vasta applicazione che non ha precedenti
(vedi p. 99) per la concretezza di struttura e per l’aspetto dinamico del trat-
tamento. Essenzialmente studiato per la terapia di gruppo e per
Aaron T. Beck - Gary Emery la psichiatria sociale, è valido anche per l’analisi individuale.
con la collaborazione di Ruth L. Greenberg pp. 252 Û 16,00
L’ANSIA E LE FOBIE
Una prospettiva cognitiva PRINCIPI DI TERAPIA DI GRUPPO
Un modello cognitivo globale per comprendere e curare i dis- Il primo trattato sistematico sull’uso dell’analisi transazionale
turbi ansiosi e le fobie. La prima parte offre un quadro detta- con i gruppi, basato su più di vent’anni di esperienza clinica
gliato di questi disturbi nel duplice contesto della psicologia nonché sulle informazioni fornite da centinaia di altri terapeuti
cognitiva e della biologia evoluzionistica. La seconda parte pre- di gruppo. La prima parte tratta dei principi generali e dei me-
senta un programma per la cura. Gli autori mostrano come le todi della terapia di gruppo. La seconda parte è dedicata al-
percezioni distorte di minaccia e pericolo vengano corrette at- l’analisi transazionale: principi e tecniche, base teorica, rappor-
traverso la ristrutturazione cognitiva, il rilassamento e le tecni- to con altre forme di trattamento e utilizzazione terapeutica
che di distrazione, nonché attraverso alcune tecniche compor- delle più comuni forme di ‘giochi’ che nascono nella terapia di
tamentali. gruppo.
pp. 384 Û 22,00 pp. 280 Û 16,00
David M. Berger INTUIZIONE E STATI DELL’IO
L’EMPATIA CLINICA A cura di Michele Novellino
Berger esamina a fondo le principali prospettive sull’empatia, Indispensabile per situare criticamente l’analisi transazionale
da quella psicoanalitica classica a quella delle relazioni ogget- nel panorama attuale delle terapie, questa raccolta di saggi di
- 14 - - 15 -

Eric Berne ci permette di seguire quasi passo per passo l’evolu- Wilfred R. Bion
zione del pensiero di Berne, dandoci la possibilità di compren- LA LUNGA ATTESA
dere a fondo la natura di un sistema teorico che ha rivoluziona- Autobiografia 1897-1919
to la psicoterapia. Ci sono delle autobiografie che, senza tanti discorsi, raccontano
pp. 164 Û 13,00 dei semplici fatti che di per sé danno l’immagine definitiva di
un’epoca. Il genio di Bion consiste nel penetrare, attraverso la
Anne E. Bernstein - Gloria M.Warner sua esperienza personale, nel cuore degli eventi storici in cui si
DONNE CURANO DONNE trova a vivere, siano essi il colonialismo inglese in India, la pri-
Il libro tratta di tutti gli aspetti dello sviluppo femminile, ma ma guerra mondiale in Francia o la diffusione della psicoanalisi
l’interesse principale delle autrici è per il rapporto della figlia nell’Inghilterra vittoriana. Una narrazione secca, limpida, ica-
pre-edipica con la madre, rapporto che a loro parere “plasma il stica, sorprendentemente lontana dallo stile onirico di altri testi
futuro dell’immagine di sé della figlia, della sua sessualità e del di Bion.
suo complesso edipico”. Partendo da questa base, le autrici pp. 308, ill. Û 22,72
esplorano le implicazioni transferenziali e controtransferenziali
nei casi di donne curate da donne. Discutono inoltre le fantasie A RICORDO DI TUTTI I MIEI PECCATI
che tipicamente si sviluppano nella donna e il ruolo dell’ango- Seconda parte di un’autobiografia
scia di castrazione nel rapporto madre-figlia. (con L’altra faccia del genio: lettere ai familiari)
pp. 236 Û 14,46 È la continuazione del libro precedente, che si fermava alla fine
della terribile esperienza della prima guerra mondiale, in cui
Antonia Bifulco - Patricia Moran Bion combatté giovanissimo. Benché sia senza dubbio un rac-
IL BAMBINO MALTRATTATO conto esauriente dei trent’anni che vanno dalla fine della prima
Le radici della depressione nel trauma e nell’abuso infantile guerra mondiale alla fine della seconda, i ricordi della vita di
Una donna su quattro ha subito nell’infanzia gravi forme di ab- Bion contrastano con l’impressione che abbiamo dalle sue let-
bandono o di abuso, e questi eventi raddoppiano il rischio di tere, dove traspaiono l’ironia e la capacità introspettiva che fu-
depressione nell’età adulta. Con le parole delle donne intervi- rono anche un elemento importantissimo del suo lavoro psi-
state nel corso di una ricerca ventennale, le autrici delineano coanalitico.
un quadro vivo degli effetti a lungo termine di esperienze in- pp. 260, ill. Û 19,63
fantili traumatiche. Al testo è accluso il questionario CECA,
un test autosomministrabile validato scientificamente, che mi- Hugo Bleichmar
sura l’incidenza dell’esperienza traumatica all’interno della sto- PSICOTERAPIA PSICOANALITICA
ria familiare. Verso una tecnica di interventi specifici
pp. 268 Û 19,50 L’idea alla base del presente libro è che sia possibile una teoria
della cura psicologica che risulti pienamente coerente con una
Ludwig Binswanger visione della psiche basata sui più attuali paradigmi della com-
ESSERE NEL MONDO plessità. Nell’ambito di una rigorosa e originale rielaborazione
Introduzione critica di Jacob Needleman dei principali apporti della psicoanalisi e del cognitivismo, i di-
L’antropoanalisi di Ludwig Binswanger forma un necessario versi capitoli dell’opera affrontano un ampio ventaglio di psi-
complemento della teoria psicoanalitica freudiana, non ne è un copatologie, quali depressione, disturbi narcisistici, masochi-
sostituto né un’alternativa, come dimostra questo libro che pre- smo, lutto patologico. L’obiettivo è sviluppare una psicoterapia
senta una raccolta dei principali contributi pratici, teorici e fi- psicoanalitica capace di adattarsi alla specifiche strutture di per-
losofici dovuti alla Daseinsanalyse. La lunga introduzione del sonalità e alle specifiche articolazioni psicopatologiche proprie
professor Needleman illumina le origini delle idee di Binswan- della storia di ogni paziente.
ger, il loro sviluppo e la loro importanza per il mondo contem- pp. 452 Û 36,00
poraneo.
pp. 360 Û 20,00 Katya Bloom
IL SÉ NEL CORPO
RICORDI DI SIGMUND FREUD Psicoanalisi e movimento
Malgrado le profonde differenze di vedute, Binswanger rimase Prefazione di Anne Alvarez
sempre devoto amico e discepolo di Freud, il quale ebbe per lui Cosa può dare la teoria del movimento alla psicoanalisi e cosa
amicizia e stima. Di questa amicizia B. ha scritto le memorie: può dare la psicoanalisi ai terapeuti del movimento? Il libro di
un documento interessantissimo dei rapporti tra due grandi Katya Bloom, psicoterapeuta del movimento, offre finalmente
uomini della nostra epoca basato su un epistolario per lo più una nuova prospettiva alla connessione tra articolazione verbale
inedito. e non verbale nel setting terapeutico. L’autrice ripercorre le tap-
pp. 104 Û 5,16 pe attraverso cui la psicoanalisi ha dato sempre maggiore spazio
- 16 - - 17 -

al Sé nel corpo, partendo dalle intuizioni dello stesso Freud e IL MONDO DELL’OGGETTO EVOCATIVO
passando per Melanie Klein, Bion, Winnicott, fino agli ultimi Dopo La domanda infinita, Bollas parte dalla teoria freudiana
apporti delle neuroscienze. Il libro, accanto a un consistente del sogno, arricchita da intuizioni cliniche, teoriche e culturali,
apporto teorico, presenta una serie di casi clinici e offre un mo- per mostrare come il metodo psicoanalitico ci permetta di
dello di analisi rivolto a terapeuti del movimento e psicotera- comprendere meglio quello che tradizionalmente si considera
peuti con approccio corporeo. ‘il mondo esterno’. L’autore descrive poi in che modo, oltre alle
pp. 256 Û 21,00 strutture evocative dell’ambiente fisico, anche la famiglia, con
le sue strutture ereditate, costituisca una formazione inconscia
David Boadella preesistente, sfaccettata e complessa, non riducibile solo al tra-
BIOSINTESI dizionale triangolo edipico. Bollas ripercorre in queste pagine
L’integrazione terapeutica di azione, sentimento e pensiero anche lo sviluppo delle proprie teorie nel corso degli ultimi
Il concetto centrale della biosintesi è che esistono tre correnti trent’anni, periodo nel quale a suo avviso la società occidentale
energetiche fondamentali che scorrono nel corpo. Esse si espri- ha mostrato verso la vita inconscia un rifiuto crescente, fino al-
mono, nel sistema muscolare come un flusso di movimento, l’aperta ostilità.
nel sistema neuro-sensoriale come un flusso di percezione, pen- (in preparazione)
sieri e immagini, e negli organi del tronco come un flusso di vi-
ta emotiva al centro del corpo. Lo stress, prima della nascita o Christopher Bollas - Joyce McDougall - Adam Phillips
durante l’infanzia o più avanti nella vita, rompe l’integrazione Michael Eigen - Nina Coltart
di queste correnti e determina l’insorgere della malattia. La LIBERAMENTE ASSOCIATI
biosintesi compie l’integrazione terapeutica di azione, senti- Incontri psicoanalitici a cura di Anthony Molino
mento e pensiero. La fertile teorizzazione di Bollas sulla vitalità degli oggetti e l’e-
pp. 256 Û 14,00 laborazione dell’esperienza inconscia; la profonda analisi della
McDougall del rapporto psiche/soma e dei legami arcaici tra
David Boadella - Jerome Liss sessualità e creatività; l’insistenza di Adam Phillips sul valore del
LA PSICOTERAPIA DEL CORPO racconto e sulla dimensione conversativa nella psicoanalisi; le
Le nuove frontiere tra corpo e mente innovative incursioni di Eigen nel campo del misticismo e delle
La medicina tradizionale ha individuato e definito chiaramen- psicosi; l’avventura buddhista di Nina Coltart e il suo sguardo
te la sintomatologia della malattia psicosomatica, ma il legame retrospettivo sulla storia della psicoanalisi: questi i temi centrali
tra il corpo e i processi emotivi e mentali rimane ancora un dei saggi-interviste realizzati dal curatore con cinque dei pensa-
mistero. Gli autori intendono porre in una nuova luce le idee tori più originali della psicoanalisi contemporanea.
più recenti in un campo che si estende dalla psicosomatica alla pp. 196 Û 16,53
psicologia umanistica, dalle terapie corporee e ‘attive’ alla
bioenergetica. L. Boscolo - P. Caillé - G. Cecchin - L. Hoffman - B. P. Keeney
M. Malagoli Togliatti - M. Selvini Palazzoli - U.Telfener
pp. 216 Û 16,50
LA TERAPIA SISTEMICA
Christopher Bollas Nuove tendenze in terapia della famiglia
LA DOMANDA INFINITA A cura di M. Malagoli Togliatti e U. Telfener
Tre casi clinici In questo volume viene presentato al lettore il contributo di
Christopher Bollas illustra mediante studi clinici una teoria quei terapeuti che hanno sviluppato in senso teorico e clinico
della psicoanalisi che privilegia l’impulso fondamentale dell’uo- le implicazioni epistemologiche dell’opera di Gregory Bateson,
mo a farsi domande, impulso che nelle sue varie forme ci so- utilizzando come modelli concettuali quelli proposti dalla Teo-
spinge in tutto il corso della vita. La trascrizione di alcune se- ria Generale dei Sistemi, per lo studio e l’analisi delle leggi che
dute analitiche è accompagnata da commenti a fronte, che regolano i sistemi viventi.
mettono in evidenza aspetti chiave del metodo delle associazio- pp. 136 Û 11,00
ni libere nella pratica clinica. Bollas dimostra in maniera elo-
quente e persuasiva che stimolare nuove domande è spesso più Ivan Boszormenyi-Nagy - Geraldine M. Spark
produttivo che saltare subito all’interpretazione. Ma qualunque LEALTÀ INVISIBILI
sia il corso che prende una seduta, né paziente né analista pos- La reciprocità nella terapia familiare intergenerazionale
sono fermare la spinta dell’impulso interrogativo che si autoali- Frutto di numerosi anni di pratica clinica e di osservazione,
menta. La domanda infinita è un libro prezioso per lo studente questo libro è ormai un classico nel campo della terapia della
come per l’analista esperto, da leggere sia da solo che come famiglia. I cambiamenti osservabili nella famiglia, sostengono
controparte clinica del volume gemello, Il mondo dell’oggetto gli autori, non necessariamente alterano il reale peso delle rela-
evocativo. zioni familiari da membro a membro. Le vere forze che legano
pp. 192 Û 17,50 o liberano stanno al di là dei giochi di potere osservabili e delle
tattiche manipolative.
pp. 416 Û 31,00
- 18 - - 19 -

Elizabeth Bott Spillius corporee’. Discepola di Ola Raknes, braccio destro di Wilhelm
MELANIE KLEIN Reich nei paesi scandinavi, la Boyesen ha elaborato un metodo
e il suo impatto sulla psicoanalisi oggi di psicoterapia corporea chiamato ‘psicologia biodinamica’, che
Vol. I: La teoria fonde la psicoanalisi di tipo reichiano con alcune forme origi-
Vol. II: La pratica nali di massaggio.
Edizione italiana a cura di Franco Borgogno pp. 176 Û 14,46
In base al materiale clinico raccolto durante lo studio e il trat-
tamento dei bambini, Melanie Klein formulò nuove teorie che Mary Boyle
dovevano influenzare un’intera generazione di psicoanalisti. SCHIZOFRENIA: UN DELIRIO SCIENTIFICO?
Questi volumi raccolgono i saggi scritti dai suoi seguaci e colle- In questo libro l’autrice prende in esame il concetto di schizo-
ghi britannici – fra i quali Bion, Rosenfeld, Segal e Meltzer – frenia, come pure le tesi e i dati scientifici che lo sostengono, e
che, negli ultimi trent’anni, hanno esplorato e sviluppato ulte- li sottopone a un’analisi dettagliata dal punto di vista storico,
riormente le sue originali formulazioni e intuizioni, dando luo- filosofico, logico ed empirico. Così facendo dimostra che le va-
go a nuovi orientamenti nella cura dei pazienti psicotici. I con- rie concezioni della schizofrenia che si sono succedute nel tem-
tributi raccolti da Bott Spillius nel primo volume sono di natu- po sono accomunate da una fondamentale confusione concet-
ra essenzialmente teorica, mentre il secondo tratta principal- tuale, e offre interpretazioni alternative per quei comportamen-
mente della pratica, clinica e applicata. ti bizzarri etichettati troppo precipitosamente come sintomi di
Vol.  - pp. 384 Û 24,80 una malattia specifica.
Vol.  - pp. 356 Û 24,80 pp. 264 Û 16,53

Murray Bowen Ronald Britton


DALLA FAMIGLIA ALL’INDIVIDUO SESSO, MORTE E SUPER-IO
La differenziazione del sé nel sistema familiare Esperienze in psicoanalisi
A cura di Maurizio Andolfi e Marcella de Nichilo Il sesso, dove realtà organica e dimensione psichica si intreccia-
Una raccolta di articoli fondamentale per conoscere le tecniche no nel modo più intenso e cogente che l’essere umano possa
e le strategie terapeutiche di Bowen, una delle figure di primo sperimentare; la morte, che regna ovunque nel mondo naturale
piano nel campo della terapia familiare e relazionale americana. ma rimane non rappresentabile nel mondo psichico; il Super-
Caratteristica costante nelle sue tecniche è l’insistenza sulla io, un costrutto che cerca di articolare la dimensione etica, os-
‘presenza’ del terapeuta non come spettatore esterno della situa- sia tutto ciò che caratterizza l’uomo e la sua determinazione
zione terapeutica, bensì come attore dall’interno del sistema. culturale, differenziandolo dall’animale. La complessa e intrica-
pp. 192 Û 13,00 ta rete di nessi che la psicoanalisi ha instaurato tra questi tre
concetti è indagata da Britton al di fuori di ogni obiettivo siste-
Michael E. Kerr - Murray Bowen matico, utilizzando la clinica come una mappa che consente la
LA VALUTAZIONE DELLA FAMIGLIA scoperta di nuovi percorsi, di collegamenti impensati, di poten-
Un approccio terapeutico basato sulla teoria boweniana ti suggestioni.
(vedi p. 53) pp. 180 Û 15,00

L. Bryce Boyer Leslie Cameron-Bandler


CONTROTRANSFERT E REGRESSIONE SOLUZIONI
Il cambiamento di atteggiamento di psicoanalisti e psicotera- Antidoti pratici ed efficaci per i problemi sessuali e di coppia
peuti nei confronti dell’uso analitico del controtransfert ha tro- Le tecniche della programmazione neurolinguistica (), svi-
vato un influente sostegno nel lavoro di Boyer. Il volume racco- luppate da Leslie Cameron-Bandler e da Richard Bandler e
glie alcune delle principali pubblicazioni su questo tema dello John Grinder, sono applicate in questo volume alla terapia ses-
psicoanalista e antropologo americano che, a partire dagli anni suale e di coppia. L’autrice fornisce al terapeuta una serie di
sessanta, si fece pioniere del trattamento psicoanalitico di pa- strumenti preziosi per aiutare le coppie e gli individui a supera-
zienti schizofrenici, maniaco-depressivi e borderline, sfidando re problemi e traumi sessuali e ogni difficoltà o incomprensio-
la convinzione diffusa tra i colleghi americani che gravi disturbi ne nei rapporti, permettendo ai pazienti di accedere a esperien-
mentali non potessero essere trattati analiticamente. ze più profonde e soddisfacenti.
pp. 260 Û 21,00 pp. 228, ill. Û 19,00

Gerda Boyesen R. Candela - S. Salvadori - G. Spiombi - G.Verticchio (a cura di)


TRA PSICHE E SOMA FORME DELLA CONSULTAZIONE PSICOANALITICA
Introduzione alla psicologia biodinamica La consultazione è uno dei momenti più importanti del pro-
Gerda Boyesen è stata una delle menti innovatrici più influenti cesso psicoanalitico perché decide il destino di una domanda
e notevoli nel vasto campo di ricerca delle cosiddette ‘terapie d’aiuto. L’ipotesi di ricerca che guida il tipo di consultazione
- 20 - - 21 -

prolungata proposto nel libro si basa sull’idea di permettere al me una componente sottile, inapparente, insospettata, ma de-
paziente l’accesso a una prima significativa esperienza psicoana- cisiva nella cultura italiana contemporanea.
litica che abbia un valore in sé, una sua compiutezza e che ren- pp. 280 Û 13,43
da possibile una trasformazione iniziale nel paziente. Il libro è
strutturato con una prima parte teorica, una seconda, clinica, DIARIO DI UNA SEGRETA SIMMETRIA
che offre un’ampia esposizione di casi, e una terza parte che af- Sabina Spielrein tra Jung e Freud
fronta invece le tematiche relative al rapporto della consultazio- Nuova edizione riveduta e ampliata
ne psicoanalitica con l’istituzione. È la storia di una cura psicoanalitica nella quale furono coinvolti
pp. 232 Û 18,00 Freud, Jung e una paziente, Sabina Spielrein, che in seguito sa-
rebbe divenuta analista e avrebbe anticipato nei suoi scritti l’idea
Vincenzo Caretti dell’istinto di morte. Aldo Carotenuto, in possesso dei docu-
LE RADICI DELL’ESPERIENZA menti olografi dell’epoca (lettere e diari), ha scritto un libro che
Dalla fenomenologia di R. D. Laing alla critica interpreta la vicenda che vide i tre protagonisti dibattersi e perfi-
della psicoanalisi no dilaniarsi, ugualmente coinvolti in problemi transferenziali.
Prefazione di R. D. Laing pp. 336 Û 20,00
Un intreccio laborioso, incalzante, che analizza e sconvolge i
fondamenti stessi del pensiero freudiano con il rigore dell’inda- IL LABIRINTO VERTICALE
gine filosofica. Un libro che parte dalle problematiche intuizio- Un artista di successo cade in una depressione devastante; un
ni di R. D. Laing per dirigersi verso un campo di ricerca tutto- grave blocco creativo paralizza, oltre alla sua possibilità di
ra in discussione. espressione, anche il suo desiderio di amore. L’autore, che di
pp. 104 Û 4,13 questa vicenda è stato un polo dialettico, illustra la complessa
situazione dell’artista e cerca di comprenderla alla luce delle
Vincenzo Caretti - Daniele La Barbera (a cura di) proprie convinzioni psicologiche, ponendola nello sfondo di
ALESSITIMIA quelle vaste dimensioni interpretative che per primi Jung e
Valutazione e trattamento Neumann hanno esplorato.
L’alessitimia, ovvero l’incapacità di dare espressione ai propri pp. 152 Û 10,00
contenuti affettivi ed emotivi, ha suscitato nell’ultimo decen-
nio un grande interesse nella comunità scientifica, che vi ha ri- J. P. de Caussade, S. J.
conosciuto una possibile causa di blocchi o insuccessi nei pro- ABBANDONO ALLA PROVVIDENZA DIVINA
cessi terapeutici. La valutazione di tale costrutto tramite la To- Introduzione di Ernst Bernhard
ronto Alexithymia Scale consente al clinico di individuare e cu- Quest’opera, scritta dal padre gesuita J. P. de Caussade, costi-
rare queste persone che vivono in una ‘pseudonormalità’, im- tuisce un valido documento per lo studio del processo di inte-
merse in un vuoto affettivo. grazione della coscienza umana nell’esperienza specificamente
pp. 208 Û 18,00 cristiana.
pp. 136 Û 6,20
Vincenzo Caretti - Giuseppe Craparo (a cura di)
TRAUMA E PSICOPATOLOGIA Paul Chadwick - Max Birchwood - Peter Trower
Un approccio evolutivo-relazionale LA TERAPIA COGNITIVA PER I DELIRI, LE VOCI E LA PARANOIA
Il testo, che raccoglie i contributi dei più noti ricercatori nazio- Prefazione di Aaron T. Beck
nali e internazionali (fra i quali Fonagy, van der Kolk, De Zu- Obiettivo del libro è offrire ai clinici strumenti efficaci per cu-
lueta, Bifulco, Nijenhuis, Ammaniti, Liotti, Lingiardi, De Ma- rare i singoli sintomi (deliri, allucinazioni uditive, idee paranoi-
si, De Coro), risponde ai numerosi interrogativi sul trauma psi- di), più che intervenire partendo da una categorizzazione della
chico, sul ruolo della trascuratezza emotiva, della dissociazione schizofrenia, basata su una presunta discontinuità tra pensiero
e sulle possibili relazioni causali fra le esperienze traumatiche e normale e pensiero patologico. Infatti, alcune ricerche hanno
le dimensioni psicopatologiche della dipendenza, dei disturbi dimostrato che questo genere di sintomi non deriva da processi
del comportamento alimentare, della depressione, del disturbo psicologici radicalmente diversi da quelli normali, e su questa
post-traumatico da stress, delle perversioni, delle malattie psi- base gli autori presentano un approccio efficace alla valutazione
cosomatiche e dei disturbi di personalità. e al trattamento dei disturbi psicotici.
pp. 440, ill. Û 35,00 pp. 232 Û 17,56
Aldo Carotenuto Charles M. Citrenbaum - Mark E. King - William I. Cohen
JUNG E LA CULTURA ITALIANA IL CONTROLLO DELLE ABITUDINI MEDIANTE L’IPNOSI
Un libro unico e prezioso, ricco di dati, di riferimenti, di noti- Usando tecniche ipnotiche derivanti dall’opera di Milton
zie talora sorprendenti, in cui il pensiero junghiano emerge co- Erickson e dalla programmazione neurolinguistica, questo libro
- 22 - - 23 -

presenta un efficacissimo approccio alla soluzione dei problemi sibilità di una delle voci di spicco del cosiddetto Gruppo Indi-
derivanti da abitudini nocive quali l’abuso di fumo e di alcol e pendente, forse l’espressione più forte e significativa della psi-
gli eccessi alimentari, i problemi più comuni che gli psicotera- coanalisi inglese della seconda metà del secolo.
peuti si trovano ad affrontare. Grazie all’ipnosi, è possibile ge- pp. 168 Û 14,46
nerare modelli alternativi di comportamento, che saranno poi
rinforzati dai pazienti stessi con tecniche di autoipnosi. Beta Copley
pp. 176 Û 10,33 IL MONDO DELL’ADOLESCENZA
Società, letteratura e psicoterapia psicoanalitica
Clara Claiborne Park Edizione italiana a cura di Franca Pezzoni
L’ASSEDIO L’opera della Copley ritorna sui temi dello sviluppo adolescen-
I primi otto anni di vita di una bambina autistica ziale e del suo rapporto con l’ambiente sociale da una nuova
con un epilogo: 15 anni dopo angolazione messa a punto, presso la Tavistock Clinic di Lon-
Un resoconto lucido, commovente e bellissimo, senza essere dra, da un gruppo di psicoanalisti e psicoanaliste ispirato all’o-
mai sentimentale. La storia della battaglia combattuta dai geni- pera di maestri quali Melanie Klein, Wilfred Bion, Donald
tori di una bambina autistica, degli sforzi disperati per insegna- Meltzer, e altri. Ricche di esempi di classici problemi giovanili,
re alla loro piccola, con rara devozione ed enorme coraggio, a come la fuga dalla famiglia, oppure lo sviluppo della sessualità,
pensare e ad amare. le sue pagine vogliono gettar luce non solo sul lavoro clinico,
pp. 280 Û 20,00 ma anche su quel complesso di conflitti che ogni adolescente
sembra destinato ad attraversare.
VIA DAL NIRVANA pp. 268 Û 21,69
Vita con una figlia autistica
Domenico Cosenza
Prefazione di Oliver Sacks
Secondo Oliver Sacks, L’assedio, il precedente libro della Clai- JACQUES LACAN E IL PROBLEMA DELLA TECNICA IN PSICOANALISI
borne Park, è “una delle più alte testimonianze personali sul- A cura di Antonio Di Ciaccia
l’autismo, e tuttora la migliore, la più bella, la più intelligente”. In un’ottica lacaniana la tecnica non è la sorella povera della
Ora, con Via dal nirvana, a distanza di vent’anni, abbiamo un teoria: ne è piuttosto l’elemento rivelatore, poiché dice la ve-
quadro più ampio, più completo, più istruttivo, non solo degli rità nascosta e velata di ogni teoria. In questo senso una lettu-
sforzi costanti dell’autrice e del suo ambiente per aiutare la fi- ra esaustiva e articolata dell’insegnamento di Lacan sul tema
glia Jessy a stabilire e mantenere un contatto con gli altri, ad della tecnica psicoanalitica può rivelarsi la strada più diretta
abbandonare, senza peraltro perderlo, il suo mondo privato e per orientarsi nel pensiero teorico del grande psicoanalista
isolato, a ‘uscire dal nirvana’; ma abbiamo qui anche una toc- francese.
cante descrizione dei progressi di Jessy, di come la sua vita inte- pp. 176 Û 14,00
riore, pur restando quella di una persona autistica, si sia arric-
chita al di là di ogni aspettativa. IL MURO DELL’ANORESSIA
pp. 192, ill. Û 18,59 Questo libro è una lettura del muro impermeabile che l’anores-
sica pone tra sé e l’Altro. Alla base dell’anoressia, intesa qui co-
Prophecy Coles me sintomo e non come disturbo, non c’è infatti soltanto un
LE RELAZIONI FRATERNE NELLA PSICOANALISI rifiuto del cibo, del proprio corpo come sessuato, della propria
Per comprendere la vita psichica, il ruolo di fratelli e sorelle immagine allo specchio, ma un fondamentale rifiuto dell’Altro
nello sviluppo emotivo e sessuale dell’individuo deve essere in- che assolve a quattro funzioni: domanda inconscia di amore,
dagato come una forza determinante di primaria grandezza. Il difesa dalla pulsione, tentativo di separazione e modalità di go-
suo impatto sulla psiche in formazione, e, ancor più, l’idea che dimento. Cosenza illustra un orientamento analitico rinnovato,
sia attraverso l’identificazione con i nostri fratelli o sorelle che nel solco di Lacan, sulla scorta degli scritti di Jacques-Alain
si matura un’eterosessualità adulta, vengono indagati a fondo, Miller e sulla base della sua esperienza con soggetti anoressici e
assieme ad altri temi come: l’influsso delle relazioni fraterne bulimici, in studio e in istituzione.
sullo sviluppo di tratti psicopatologici; l’incidenza sociale e le pp. 212 Û 18,00
conseguenze psichiche dell’incesto tra fratelli; la natura dell’a-
more fraterno. Harold B. Crasilneck - James A. Hall
pp. 144 Û 12,50 IPNOSI CLINICA
Principi e applicazioni
Nina Coltart Prefazione di Lewis R. Wolberg
IL BAMBINO E L’ACQUA DEL BAGNO Dedicata a chiunque desideri una conoscenza fondamentale dei
Saggi di psicoanalisi principi e dell’uso dell’ipnosi, questa monografia chiara e con-
Prefazione di Christopher Bollas cisa dà un’esauriente e autorevole presentazione delle teorie e
Le elaborazioni teoriche, i casi clinici, le intuizioni tecniche, la delle tecniche oggi utilizzate nel trattamento mediante ipnosi
cultura, le ricerche sulla filosofia orientale, l’esperienza e la sen- dei problemi di natura medica, psicologica e dentistica. Di
- 24 - - 25 -

grande importanza è la recente rassegna di tutta la letteratura mondo esterno, i fattori determinanti che condizionano il
scientifica e professionale sull’ipnosi clinica. suo comportamento.
pp. 392 Û 21,00 pp. 124 Û 10,00
Rosine Debray - Rose-Angélique Belot Hans Dieckmann
PSICOSOMATICA DELLA PRIMA INFANZIA I COMPLESSI
Le autrici propongono un’analisi della nascita della psiche a Diagnosi e terapia in psicologia analitica
partire dall’osservazione del corpo del neonato, delle sue intera- I complessi non hanno solo caratteristiche patologiche, ma co-
zioni e delle sue capacità d’adattamento. Il testo affronta in stituiscono la struttura stessa dell’inconscio, che a sua volta è la
profondità l’aspetto psicosomatico delle crisi transitorie che matrice della coscienza, e influiscono in modo positivo sia sul
ogni bambino piccolo attraversa: disturbi del sonno, dell’ali- polo psicosomatico inferiore della maturazione e dello sviluppo
mentazione, crisi parossistiche, manifestazioni allergiche, e of- vitale, sia sui processi creativi di natura spirituale. Questo libro,
fre una serie di modalità di ricerca e di intervento, dirette a psi- elaborando una teoria generale dei complessi, offre all’analista
coanalisti, pediatri e naturalmente genitori. esperto, così come al principiante, una visione d’insieme della
(in preparazione) loro diagnosi e terapia.
pp. 144 Û 11,36
Susanne A. Denham
LO SVILUPPO EMOTIVO NEI BAMBINI Robert Dilts
Sulla scorta delle ricerche sul cosiddetto ‘cervello emotivo’ e CREARE MODELLI CON LA PNL
degli studi più recenti sulle emozioni infantili, di cui l’autrice Lo scopo del processo del modellamento (modeling) è tracciare
traccia un quadro completo e sistematico, il libro, destinato la ‘mappa’ di un comportamento e identificare i singoli ele-
tanto agli esperti quanto a un pubblico più vasto, descrive le menti di pensiero e di azione necessari per produrre una rispo-
straordinarie capacità emotive che i bambini sviluppano dal sta specifica o per ottenere un risultato. Dilts, al momento uno
secondo al quarto anno di vita e che sono state messe in luce dei maggiori esperti di , nella prima parte del libro descrive
grazie a metodi di indagine particolarmente adatti a questa fa- le strategie chiave del modellamento , e nella seconda parte
scia d’età. applica le procedure della  all’esame della complessa que-
pp. 292 Û 21,69 stione della leadership.
pp. 216 Û 18,00
Cesare De Silvestri
I FONDAMENTI TEORICI E CLINICI Robert Dilts - Todd A. Epstein
DELLA TERAPIA RAZIONALE EMOTIVA APPRENDIMENTO DINAMICO
Un modo interamente nuovo di affrontare i problemi personali Nel processo dell’apprendimento, l’approccio neurolinguistico
e interpersonali, concentrando l’attenzione e le energie non si concentra sul ‘come’ imparare, invece che sul ‘cosa’. Il meto-
tanto e non solo sulle origini e le dinamiche di tali problemi, do qui esposto, partendo dal presupposto che l’apprendimento
ma piuttosto e soprattutto sulla loro soluzione. avviene attraverso l’esperienza più che attraverso lo studio, si
pp. 132 Û 10,50 serve dei principi e degli strumenti della  per individuare le
abituali strategie di apprendimento dell’individuo e renderle
IL MESTIERE DI PSICOTERAPEUTA più efficaci. Gli esercizi descritti, sperimentati nei numerosi se-
Manuale pratico di psicoterapia minari tenuti da Dilts e da Epstein, costituiscono una sorta di
cognitivo-emotivo-comportamentale ‘ginnastica cerebrale’ che aiuta ad attivare i propri processi neu-
Questo volume illustra gli aspetti strategici e i metodi di inter- rologici per ‘imparare a imparare’.
vento della maggior parte delle psicoterapie cognitivo-compor- pp. 336 Û 25,50
tamentali. L’ossatura del manuale fa riferimento alla Terapia
Razionale Emotiva (, oggi diventata , Rational Emoti- Robert Dilts - John Grinder - Richard Bandler
ve Behaviour Therapy), elaborata da Albert Ellis, antesignana Leslie Cameron-Bandler - Judith DeLozier
di tutte le terapie cognitivo-comportamentali e tuttora all’avan- PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA
guardia. Lo studio della struttura dell’esperienza soggettiva
pp. 264 Û 22,72 Utilizzando i principi della  è possibile descrivere qualsiasi
attività umana in modo dettagliato al fine di indurre facilmente
Robert Desoille e rapidamente trasformazioni profonde e durevoli applicabili
TEORIA E PRATICA DEL SOGNO DA SVEGLI GUIDATO efficacemente in ogni campo, dalla pubblicità alla vendita, alla
Il sogno da svegli guidato, stato intermedio e sfumatura tra la selezione del personale, fino, naturalmente e soprattutto, alla
veglia e il sogno, tra lo ‘psicologico’ e lo ‘psichico’, è il riflesso terapia e alla psicoterapia dove appunto maggiormente utile si
di quella riserva inesauribile in cui il soggetto ha accumulato dimostra la sua capacità di intervento.
fin dalla nascita le sue angosce, i suoi timori, i suoi desideri, pp. 260 Û 18,00
le sue speranze. Essi rimangono, in ogni modo e di fronte al
- 26 - - 27 -

Robert Dilts - Tim Hallbom - Suzi Smith to una teoria generale dei gruppi che consente di integrare la
CONVINZIONI psicoterapia, diretta soltanto all’individuo, con la socioterapia,
Forme di pensiero che plasmano la nostra esistenza che agisce sulle strutture sociali di cui l’individuo fa parte e che
Le tecnologie più avanzate messe a punto dalla  per: 1) egli stesso contribuisce a determinare.
cambiare le convinzioni su cui si fondano abitudini dannose pp. 364 Û 10,33
(abuso di cibo e di sostanze tossiche, eccetera), 2) modificare il
processo di pensiero che crea le fobie e le paure irrazionali, 3) IPOTESI E PROVA IN PSICOANALISI
riaddestrare il sistema immunitario a eliminare le allergie e a Uno dei rari tentativi di elaborare una epistemologia psicoana-
combattere le cellule cancerose, l’ e altre malattie, 4) im- litica basato su una conoscenza e una consapevolezza profonde
parare strategie per trasformare convinzioni ‘patologiche’ in co- sia della psicoanalisi sia del pensiero epistemologico contempo-
strutti stabili che siano fonte di benessere e di salute. raneo. Lettura obbligatoria per tutti coloro che sono interessati
pp. 180 Û 14,50 alla natura della conoscenza psicoanalitica.
pp. 208 Û 10,33
Hilda Doolittle
I SEGNI SUL MURO M. Gerald Edelstien
Con alcune lettere inedite di S. Freud all’autrice TRAUMA,TRANCE E TRASFORMAZIONE
Traduzione di Massimo Ferretti Guida clinica all’ipnoterapia
Una grande poetessa americana rievoca la propria esperienza L’ipnosi può dischiudere nuove e insospettate dimensioni di in-
psicoterapeutica con Sigmund Freud. “Soltanto un sottile arti- dagine e comprensione; soprattutto può essere di incalcolabile
sta creativo avrebbe potuto scriverlo. Sopravviverà come il più aiuto per abbreviare tutte le forme di terapia e renderle più effi-
incantevole documento di tutta la letteratura biografica freu- caci, complete e durevoli. Ecco una guida stimolante, chiara ed
diana” (E. Jones). estremamente utile all’applicazione terapeutica dell’ipnosi; an-
pp. 144 Û 8,26 che gli esperti vi troveranno molte prospettive nuove e molti
suggerimenti pratici.
George Downing
pp. 132 Û 6,20
IL CORPO E LA PAROLA
Prefazione di Roberto Speziale-Bagliacca Martin Egge
La combinazione in un unico metodo di due attività che di so- LA CURA DEL BAMBINO AUTISTICO
lito sono svolte separatamente (il lavoro sul corpo da una parte, Presentazione di Antonio Di Ciaccia
e un approccio clinico che resta sul piano esclusivamente ver- Neuropsichiatra infantile, analista della Scuola lacaniana di psi-
bale dall’altra) offre una possibilità ineguagliabile di accedere coanalisi, e ancora fondatore e responsabile terapeutico del cen-
agli strati più remoti della storia della nostra infanzia: apre una tro Antenna 112, che assiste bambini e adolescenti psicotici e
porta, che pochissime forme di terapia riescono ad aprire, sul- autistici, Martin Egge ci introduce negli arcani della follia del
l’origine prima dei nostri fondamentali conflitti individuali. bambino esaminando varie forme di psicosi infantile, e in par-
pp. 392 Û 28,00 ticolare l’autismo. Il risultato è un quadro ampio e ben artico-
lato della teoria e della pratica clinica che consentono di aiutare
Nicolas Duruz il bambino autistico ad abbandonare la sua terribile diffidenza
I CONCETTI DI NARCISISMO, IO E SÉ e chiusura nei confronti del mondo esterno.
NELLA PSICOANALISI E NELLA PSICOLOGIA pp. 216 Û 18,00
I concetti di Io e Sé vengono ripercorsi in un’indagine estrema-
mente accurata che parte dal testo freudiano per arrivare fino Michael Eigen
alle più attuali formulazioni ‘cibernetiche’ nel costante riferi- LA MORTE PSICHICA
mento a una visione strutturale del narcisismo che restituisce al Molte persone si sentono oppresse da un senso di essere morte
soggetto la natura complessa e paradossale che gli è propria, dentro, un sentimento che persiste anche in una vita altrimenti
sottraendolo alle semplificazioni riduttive a cui troppo spesso ricca di significato e che può deformare la loro esistenza. È
lo condanna una riflessione teorica eccessivamente lontana dal- quella forza che contrasta la guarigione, di cui parlava Freud, la
l’esperienza. forza distruttiva interiore di cui parlava la Klein, la forza che,
pp. 192 Û 11,00 secondo Bion, distrugge l’esistenza, il tempo e lo spazio. Eigen
non si limita a sondare il senso di morte psichico, ma mostra
Marshall Edelson cosa significhi affrontarlo giorno dopo giorno, seduta dopo se-
SOCIOTERAPIA E PSICOTERAPIA duta, e quali siano, grazie a una ricerca in stretta associazione
Almeno una parte di ciò che l’uomo considera la propria indi- tra paziente e terapeuta, le reali possibilità di una terapia.
vidualità unica esiste soltanto come ciò che si condivide con gli pp. 296 Û 22,72
altri, cioè è di fatto esclusivamente sociale. Edelson ha elabora-
- 28 - - 29 -

MISTICA E PSICOANALISI razioni tra le famiglie, i pazienti e le strutture preposte alla loro
“In tempi in cui la psicoanalisi ci chiede, con scarso senso del- cura e tutela. Gli autori evidenziano i danni prodotti dalle isti-
l’umorismo, di scegliere tra sessualità e relazione, Michael Ei- tuzioni e cercano di modificare le ideologie ottuse e i pregiudizi
gen, in questo libro ispirato, aggiunge un terzo termine che po- tuttora dominanti, proponendo valide alternative al-
trebbe restituire intelligibilità al dibattito. Non è esattamente la l’ospedalizzazione.
sessualità, e sicuramente non l’aggressività, ad essere inaccetta- pp. 224 Û 13,43
bile per la psicoanalisi: è il misticismo. E il vero critico della
psicoanalisi è il mistico, come oggetto interno non meno che Albert Ellis
esterno” (Adam Phillips). RAGIONE ED EMOZIONE IN PSICOTERAPIA
pp. 228 Û 19,63 A cura di Cesare De Silvestri
Il testo base della Terapia Razionale Emotiva (), il metodo
CIBO TOSSICO cognitivo-emotivo-comportamentale elaborato da Albert Ellis,
Nutrimento e veleno emotivo possono intrecciarsi tanto stret- che si distacca nettamente dall’approccio psicoanalitico freu-
tamente da non potersi più distinguere. In casi estremi, lo stes- diano, dai metodi non direttivi e passivi, offrendo una tecnica
so nutrimento necessario alla vita può risultare tossico. Il pro- di aggressione dei disturbi psicologici che è a un tempo vigoro-
blema è allo stesso tempo personale e sociale: sommersi dalle samente attivo-direttiva, non indulgente e filosoficamente sti-
tossine culturali e politiche, ci siamo abituati a pascolare in molante.
mezzo a montagne di spazzatura alla ricerca di qualche boccone pp. 264 Û 19,00
nutritivo. Descrivendo una serie di individui che cercano nutri-
mento nei veleni, l’autore guida il lettore nella difficile impresa Mark Epstein
di distinguere il vero nutrimento dal veleno e dalle tossine. PSICOTERAPIA SENZA L’IO
pp. 232 Û 20,00 Una prospettiva buddhista
Questo libro tratta della relazione complessa tra buddhismo e
LEGAMI DANNEGGIATI psicoterapia: anche se entrambe le prospettive promettono la li-
Ogni interazione umana ha aspetti nocivi e nessuno sfugge ai berazione per mezzo della consapevolezza di sé, la nozione cen-
danni provocati dai legami più intimi e stretti, quelli che ci aiu- trale della psicologia buddhista è il non sé, mentre un concetto
tano a crescere: dall’attaccamento madre-bambino a un eventua- basilare della psicoterapia occidentale è il sé. Il retroterra unico
le processo terapeutico. La psicoterapia non riuscirà forse a gua- di Epstein, psicoanalista e praticante di grande esperienza, gli
rire tutto il danno, ma può aiutare il paziente ad aprire nuovi ca- consente di fare da ponte tra le due tradizioni, che sono più
nali per elaborare le ferite. L’autore dedica una certa attenzione a compatibili di quanto si possa credere. Egli analizza concetti
quei processi che Freud chiamava ‘lavoro del sogno’ e che hanno quali rabbia, desiderio, intuizione e interpreta nel linguaggio
la funzione di digerire l’impatto degli eventi e metabolizzare gli psicoanalitico contemporaneo dottrine centrali del buddhismo
affetti, ed esplora gli scritti di Bion sui danni cui può essere sog- quali l’assenza dell’io e la vacuità.
getto il lavoro del sogno e sui modi per porvi rimedio. pp. 208 Û 19,00
pp. 202 Û 17,00
PENSIERI SENZA UN PENSATORE
Kurt R. Eissler La psicoterapia e la meditazione buddhista
PSICOANALISI DELLA CALUNNIA (vedi p. 136)
Questo libro analizza tre casi esemplari di ‘ingiustizia’. Il primo
presenta una meditata ricerca su un famoso scandalo giudizia- LA CONTINUITÀ D’ESSERE
rio; il secondo è occasione per una lucida confutazione di una Una psicologia positiva per l’Occidente
delle più abbiette accuse nei confronti di Freud; il terzo, infine, (vedi p. 136)
costituisce un eccellente spunto per un approccio psicoanaliti-
co al fenomeno del pettegolezzo. È uno di quei rari libri in cui Milton H. Erickson
uno psicoanalista riesce a inaugurare una nuova prospettiva su LE NUOVE VIE DELL’IPNOSI
alcune questioni più ampie, e a dimostrare che, attraverso i casi Induzione della trance. Ricerca sperimentale
individuali, è possibile interpretare i problemi generali. Tecniche di psicoterapia
pp. 184 Û 15,49 A cura di Jay Haley
I saggi raccolti in questo volume – disposti secondo tre sezioni:
Joel Elizur - Salvador Minuchin
induzione della trance, ricerca sperimentale e tecniche di psico-
MALATTIA MENTALE E ISTITUZIONE terapia – offrono un quadro eccezionale del pensiero di Milton
Famiglie, terapia e società H. Erickson, e dimostrano come egli abbia aperto nuovi oriz-
Questo libro presenta quattro famiglie trattate sotto la supervi- zonti sia nella tecnica, sia nella sperimentazione e l’applicazione
sione di Minuchin in sedute normali e colloqui intensivi, e se- clinica dell’ipnosi. Questa monumentale raccolta dei lavori di
guite in sei anni di anamnesi, e mette in luce le profonde inte- Erickson rivelò per la prima volta il fondamentale contributo
- 30 - - 31 -

del protagonista più schivo, ma forse più geniale, della rivolu- per la conoscenza dell’approccio ericksoniano all’ipnosi, sono
zione psicoterapeutica che fa capo alla terapia della famiglia. di una vivacità sorprendente, e comunicano in modo unico l’u-
pp. 896 Û 36,00 manità e il calore degli insegnamenti di Erickson.
pp. 256 Û 15,50
LA NATURA DELL’IPNOSI E DELLA SUGGESTIONE
Vol. I delle Opere LA RISTRUTTURAZIONE DELLA VITA CON L’IPNOSI
A cura di Ernest L. Rossi Seminari, dimostrazioni, conferenze: Vol. II
Nel primo volume delle Opere del grande ipnoterapeuta ame- A cura di Ernest L. Rossi e Margaret O. Ryan
riccano sono riuniti gli scritti che meglio rappresentano lo svi- Il secondo volume dei “Seminari” offre una presentazione in-
luppo dell’approccio ericksoniano indiretto, non-autoritario, credibilmente ampia dei geniali approcci di Erickson all’ipnosi
alla suggestione. Sono suddivisi secondo quattro specifici cam- e all’ipnoterapia. Verrà apprezzato soprattutto da quegli stu-
pi di interesse: la natura dell’ipnosi; i diversi approcci all’indu- denti, professionisti e lettori interessati a trovare un modello
zione di trance; la natura della suggestione; i possibili pericoli che possa facilitare i loro sforzi creativi in qualsivoglia attività.
dell’ipnosi. pp. 288 Û 16,50
pp. 640 Û 29,00
LA COMUNICAZIONE MENTE-CORPO IN IPNOSI
L’ALTERAZIONE IPNOTICA DEI PROCESSI SENSORIALI, Seminari, dimostrazioni, conferenze: Vol. III
PERCETTIVI E PSICOFISIOLOGICI A cura di Ernest L. Rossi e Margaret O. Ryan
Vol. II delle Opere Le idee originali di Milton H. Erickson sulla medicina psicoso-
A cura di Ernest L. Rossi matica e sul rapporto tra mente e corpo offrono una guida di
Il secondo volume delle Opere di Erickson è dedicato all’altera- straordinario valore per gli studi in questo campo. Qui i suoi
zione dei processi psicofisiologici e sensoriali nella trance. I cin- esperimenti, le sue tecniche di guarigione ipnotica e le sue ge-
que campi in cui si dividono gli scritti sono: processi visivi; niali intuizioni han stimolato tutto un nuovo settore di ricerca
processi uditivi; processi psicofisiologici; distorsione temporale; che vede psiche, mente e cervello tra loro integrati per modula-
problemi di ricerca. re i processi somatici nella salute e nella malattia.
pp. 456 Û 26,00 pp. 256 Û 15,00
L’INDAGINE IPNOTICA DEI PROCESSI PSICODINAMICI LA MIA VOCE TI ACCOMPAGNERÀ
Vol. III delle Opere I racconti didattici di Milton H. Erickson
A cura di Ernest L. Rossi A cura di Sidney Rosen
Questo terzo volume presenta una rassegna storica generale Tutti coloro che lo hanno conosciuto, pazienti, amici, parenti,
dell’ipnotismo e dei suoi rapporti con l’inconscio. Si suddivide ricordano bene le storie singolari che Erickson amava racconta-
in due campi: indagini storiche e generali sull’ipnotismo; pro- re, storie a volte bizzarre, episodi realmente accaduti o anche
cessi psicodinamici: approcci ipnotici all’inconscio. fantasie apparentemente senza senso, che lasciavano spesso in-
pp. 408 Û 26,00 terdetto l’ascoltatore. Ma ognuna aveva un suo senso e un suo
scopo precisi: erano strumenti raffinatissimi, intesi per aprire la
IPNOTERAPIA INNOVATRICE mente dell’interlocutore a intuizioni nuove e insospettate. Non
Vol. IV delle Opere esiste presentazione di Erickson più avvincente di questa.
A cura di Ernest L. Rossi pp. 208 Û 14,50
Il quarto e ultimo volume presenta l’applicazione ericksoniana
dell’ipnosi a un’enorme varietà di sintomi. Si divide in sette se- Milton H. Erickson - Ernest L. Rossi
zioni principali: introduzione generale all’ipnoterapia; approcci IPNOTERAPIA
indiretti alla risoluzione del sintomo; approcci di utilizzazione; Un’analisi sistematica dell’approccio ericksoniano alla sugge-
approcci ipnoterapeutici al dolore; l’ipnoterapia nella riabilita- stione ipnotica. Attraverso l’esposizione dettagliata di casi, la
zione; l’ipnoterapia con gli psicotici; problemi sessuali. discussione delle tecniche ipnotiche usate, gli esercizi proposti,
pp. 628 Û 26,00 gli autori forniscono gli elementi di base per l’acquisizione de-
gli atteggiamenti e delle capacità richieste all’ipnoterapeuta.
GUARIRE CON L’IPNOSI pp. 536 Û 25,00
Seminari, dimostrazioni, conferenze: Vol. I
A cura di Ernest L. Rossi, Margaret O. Ryan L’ESPERIENZA DELL’IPNOSI
e Florence A. Sharp Approcci terapeutici agli stati alterati
Sembra una sorta di straordinaria autobiografia, tanti sono gli Continua in questo libro il lavoro iniziato nelle due opere pre-
aneddoti personali inseriti in quasi ogni pagina a fini terapeuti- cedentemente scritte in collaborazione da Erickson e Rossi: Tec-
ci. Le trascrizioni presentate, oltre che di inestimabile utilità niche di suggestione ipnotica e Ipnoterapia. I tre volumi, che pos-
- 32 - - 33 -

sono essere globalmente definiti come un unico seminario di plici regole. In questo studio esauriente, rivolto soprattutto ai
addestramento alle tecniche dell’ipnosi clinica, offrono nell’in- genitori ma utile anche agli insegnanti di lingue straniere di
sieme una visione dettagliata e approfondita di cosa è l’ipnosi e ogni ordine e grado, l’autore risponde a quattro interrogativi
di come l’ipnoterapia può essere resa un processo creativo. fondamentali: quando insegnare le lingue, come insegnarle,
pp. 336 Û 20,00 quale lingua insegnare e quante lingue insegnare, e ne illustra le
regole alla luce delle ricerche più avanzate nell’ambito delle
L’UOMO DI FEBBRAIO neuroscienze.
Lo sviluppo della coscienza e dell’identità nell’ipnoterapia pp. 154 Û 12,00
L’unico resoconto completamente documentato di un caso
trattato da Erickson nella fase mediana della sua carriera, quan- Nicole Fabre
do andava sviluppando i suoi approcci rivoluzionari. Una vi- IL TRIANGOLO SPEZZATO
cenda affascinante, che illustra l’uso dei livelli multipli di co- Tre psicoterapie di ragazzi con il “sogno da svegli guidato”
scienza e di significato per recuperare e ristrutturare terapeuti- Il metodo terapeutico basato sul Rêve Éveillé Dirigé, ideato da
camente ricordi traumatici che sono all’origine di gravi fobie e Robert Desoille, è ormai entrato a far parte del bagaglio tecni-
depressioni. Di grande interesse sono le spiegazioni e i com- co dello psicoterapeuta esperto, e ha trovato un’applicazione fe-
menti di Erickson a quasi quarant’anni di distanza. conda anche nell’ambito della psicoterapia infantile. Nicole Fa-
pp. 268 Û 16,00 bre ne illustra l’applicazione nella cura di tre piccoli pazienti.
pp. 144 Û 9,30
Milton H. Erickson - Ernest L. Rossi - Sheila I. Rossi
TECNICHE DI SUGGESTIONE IPNOTICA Ronald D. Fairbairn
Induzione dell’ipnosi clinica e forme di suggestione indiretta IL PIACERE E L’OGGETTO
Basato su una trascrizione letterale, con commento, dei proce- Scritti 1952-1963 - A cura di Franco Orsucci
dimenti di induzione ipnotica di Milton Erickson, questo libro Una serie di saggi composti tra il 1952 e il 1963 che affrontano
costituisce un’eccezionale base teorica e pratica per tutti coloro, diverse tematiche della teoria psicoanalitica. Fairbairn ha così
studiosi o ipnoterapeuti, che si interessano all’ipnosi clinica. occasione di approfondire e puntualizzare gli aspetti salienti
pp. 408 Û 21,50 della sua teoria delle ‘relazioni oggettuali’, anche con l’apporto
di numerose esemplificazioni cliniche. All’originalità della sua
R. Horacio Etchegoyen linea di pensiero, che si discosta nettamente dalla ‘teoria delle
I FONDAMENTI DELLA TECNICA PSICOANALITICA pulsioni’ di Freud, corrisponde una prassi terapeutica incentra-
Introduzione di Roberto Speziale-Bagliacca ta sulla relazione tra paziente e analista, quale fattore primario
Un’opera fondamentale di tecnica psicoanalitica concepita pro- di cambiamento e guarigione.
prio con l’intento di “offrire al lettore un panorama completo pp. 176 Û 12,39
della materia nella sua problematica attuale, con le linee teori-
che che la percorrono dal passato al presente e uno sguardo al F. Farrelly - J. Brandsma
possibile futuro”. L’attenta comparazione delle più varie formu- LA TERAPIA PROVOCATIVA
lazioni teoriche si propone qui come strumento indispensabile Se provocato dal terapeuta (con umorismo, con perspicacia ed
all’operatore che voglia trovare la propria via personale alla entro il quadro di riferimento interno del cliente) il cliente ten-
prassi clinica e alla teoria. derà a muoversi nella direzione opposta alla definizione che il
pp. 950 Û 56,00 terapeuta ha dato di lui come persona. Se poi il terapeuta sfida
il paziente a perseverare nei suoi comportamenti devianti e fal-
Franco Fabbro limentari, questi tenderà a impegnarsi in comportamenti matu-
IL CERVELLO BILINGUE rativi per sé e per gli altri, che si approssimano di più alla nor-
Neurolinguistica e poliglossia ma della cultura. Questo libro intende mettere in rilievo ed
È un’introduzione allo studio dell’organizzazione e dei processi esplicitare questi processi, in modo da comprenderne il funzio-
cerebrali che sovrintendono al linguaggio. La prima parte è namento e poterli utilizzare in modo sistematico.
un’appassionante escursione nel mondo della neuroanatomia, pp. 192 Û 11,36
alla scoperta dei processi inconsci e dei meccanismi cerebrali in
base ai quali si acquisisce e si parla una lingua. Più in là vengo- Moshe Feldenkrais
no affrontati gli argomenti specifici dell’organizzazione e del LE BASI DEL METODO PER LA CONSAPEVOLEZZA
funzionamento del cervello bilingue o poliglotta. DEI PROCESSI PSICOMOTORI
pp. 272 Û 18,00 Ogni aspetto della vita umana, compresa la sicurezza interiore,
dipende dalla postura, dall’equilibrio del corpo, dal radicamen-
to dei piedi a terra. Agendo sulla postura (che è determinata
NEUROPEDAGOGIA DELLE LINGUE
dalla dinamica di tre fattori: spazio, ambiente sociale e forza di
Come insegnare le lingue ai bambini gravità) si può giungere a una modalità di azione o reazione
I bambini, a differenza degli adulti, sono in grado di acquisire non più dettata dall’abitudine ma dalla situazione del momen-
le lingue con facilità, a patto che vengano osservate alcune sem-
- 34 - - 35 -

to. Con le sue due tecniche, l’‘integrazione funzionale’ e la Sandor Ferenczi


‘consapevolezza attraverso il movimento’, il Metodo Felden- THALASSA, PSICOANALISI DELLE ORIGINI DELLA VITA SESSUALE
krais ha rivoluzionato l’arte di aiutare i pazienti. MASCHIO E FEMMINA
pp. 148, ill. Û 12,00 Quest’opera – ha scritto Freud – la più brillante e la più pro-
fonda del pensiero di Sandor Ferenczi, è un’applicazione del
IL CORPO E IL COMPORTAMENTO MATURO punto di vista psicoanalitico alla biologia dei processi sessuali, e
Sul sesso, l’ansia e la forza di gravità anche oltre: all’intera vita organica. Qui troviamo forse la più
Come mai si è constatato un rapporto tra l’ansia e la postura ardita applicazione della psicoanalisi che sia mai stata tentata.
corporea? E come mai si è rivelato possibile analizzare la perso- pp. 132 Û 5,16
nalità di un individuo studiando il suo comportamento musco-
Sandor Ferenczi - Georg Groddeck
lare? È sensato che la medicina tradizionale indiana tratti certe
condizioni patologiche addestrando il malato a leggere un testo CORRISPONDENZA (1921-1933)
senza fare errori? Come mai nella cura della dislessia infantile si Ferenczi incontra Groddeck – di cui già conosceva l’opera –
son dimostrati efficaci certi esercizi fisici? Con questo studio, nell’estate del 1921. È al medico che si rivolge, chiedendogli di
ormai storico, Feldenkrais ha voluto creare un contesto in cui seguire una cura al Sanatorio di Baden-Baden, ma troverà un
possano trovare una loro collocazione tutti questi fenomeni, e amico. Subito la loro corrispondenza assume il tono di una
altri ancora dello stesso genere, tra cui i risultati del suo celebre grande intimità. La loro amicizia durerà fino alla morte di Fe-
metodo per la rieducazione dell’uso del proprio corpo. renczi nel 1933, cui seguirà l’anno dopo quella di Groddeck.
Essendo andata dispersa la maggior parte delle lettere di Grod-
pp. 212 Û 19,00 deck, l’opera è costituita principalmente da quelle di Ferenczi.
IL CASO DI NORA
pp. 144, ill. Û 7,23
Un’avventura nella giungla del cervello Dino Ferreri
Il caso di Nora è ormai un classico nel campo della rieducazio- SULLA NEGAZIONE
ne e della terapia corporea. È la storia di una donna colpita da Un saggio di filosofia della psicoanalisi
un’emorragia cerebrale che le ha causato gravi problemi fisici e È un tentativo di chiarificare la filosofia implicita nel paradig-
psicologici. Moshe Feldenkrais riporta molti dettagli biografici ma teorico-clinico della psicoanalisi. Contro una tendenza re-
sulla paziente, dando profondità e calore umano al resoconto cente, tuttora egemone, che rifiuta le pretese di Freud di co-
di un processo terapeutico che ha aperto la strada alle sue ge- struire una teoria generale della mente e che relega la metapsi-
niali scoperte. cologia fra i residuati dello scientismo ottocentesco, l’autore
pp. 120 Û 10,00 suggerisce la possibilità di rileggere (ed eventualmente riformu-
lare) l’idea di una metapsicologia alla luce di un ben definito
L’IO POTENTE modello di pensiero: quello rappresentato dall’esperienza dia-
Uno studio sulla spontaneità e la compulsione lettica della coscienza.
Premessa di Mark Reese pp. 120 Û 9,30
Moshe Feldenkrais, un pioniere nel campo dell’educazione di
corpo e mente, approfondisce in questo volume la relazione tra Piero Ferrucci
la postura scorretta, il dolore e i meccanismi emotivi sottostanti CRESCERE
che portano al comportamento compulsivo e dipendente. Il sé Teoria e pratica della psicosintesi
potente presenta la concezione di Feldenkrais su come conse- Questo libro offre numerosi esercizi psicologici di immediata e
guire il benessere fisico e mentale attraverso lo sviluppo di semplice attuazione. Chiunque li può usare per esplorare i pa-
un’autentica maturità. Questa edizione include un’estesa pre- norami sconosciuti della psiche, trasformare le emozioni nega-
messa di un suo allievo di lunga data, Mark Reese, che discute tive, dare impulso alla propria evoluzione personale e attingere
le idee di Feldenkrais esaminandole nel contesto della sua vita e alle proprie risorse creative latenti.
dell’ambiente intellettuale e storico del suo tempo. pp. 228 Û 15,50
pp. 252, ill. Û 21,00
ESPERIENZE DELLE VETTE
Otto Fenichel
Creatività estasi illuminazione: le nuove frontiere
TRATTATO DI PSICOANALISI
della psicologia transpersonale
Delle nevrosi e delle psicosi La psicologia transpersonale studia le esperienze e le facoltà su-
Questo libro è soprattutto uno strumento di studio: il più fon- periori della mente umana, quelle esperienze di vetta che non
dato e autorevole trattato di psicoanalisi. Contiene un indice sono monopolio di rari individui d’eccezione, ma anzi l’espres-
bibliografico di 1.800 voci e un indice analitico con 6.945 rife- sione più vera del nostro essere. In un’ampia rassegna di questi
rimenti. fenomeni, l’autore dimostra l’esistenza in noi tutti di un Sé su-
pp. 796 Û 32,00
- 36 - - 37 -

periore, un Centro che rappresenta insieme le potenzialità che Merle A. Fossum - Marilyn J. Mason
dobbiamo realizzare e il nostro essere più autentico. IL SENTIMENTO DELLA VERGOGNA
pp. 328 Û 20,00 Prospettiva sistemica e relazioni oggettuali
Integrando la teoria delle relazioni oggettuali e quella dei siste-
Richard Fisch - John H.Weakland - Lynn Segal mi familiari, gli autori mostrano come certi tipi di trauma pos-
CHANGE: LE TATTICHE DEL CAMBIAMENTO sano portare le persone e le famiglie a sentirsi ‘cattive’ e inde-
La psicoterapia in tempi brevi gne. In un giro vizioso, queste famiglie passano dal controllo
Un’esposizione esplicita e completa delle tecniche atte a pro- rigido al comportamento sfrenato, poi, piene di vergogna, ten-
muovere intenzionalmente, in particolare in psicoterapia, cam- tano di nascondere e negare quel comportamento, di assicurarsi
biamenti utili alla persona. Un manuale che insegna ‘cosa’ e che non capiti più. Invece, inevitabilmente, tale comportamen-
‘come’ fare per contribuire a risolvere un problema umano in to ritorna. Le terapie a breve termine sono di rado efficaci con
modo rapido, effettivo, efficace. tali sistemi. Gli autori espongono esplicitamente gli assunti alla
pp. 272 Û 17,00 base del loro approccio alla terapia della famiglia e guidano il
lettore lungo gli stadi della terapia, usando casi clinici per illu-
Seymour Fisher - Roger P. Greenberg strare il processo.
LA CREDIBILITÀ SCIENTIFICA DELLE CONCEZIONI TEORICHE pp. 192 Û 10,33
E DELLA PRATICA TERAPEUTICA DI FREUD
Studiando i modelli originali di Freud, Fisher e Greenberg of- S. H. Foulkes
frono una presentazione delle idee freudiane più influenti, va- PSICOTERAPIA GRUPPOANALITICA
gliandole alla luce dell’enorme mole di verifiche sperimentali Metodo e principi
cui sono state sottoposte dai vari ricercatori e mostrando quan- La psicoterapia gruppoanalitica – forma di terapia praticata dal
do gli specifici concetti freudiani abbiano o no fondamento. È gruppo nei confronti del gruppo, ivi compreso il suo condutto-
un libro essenziale per il terapeuta, lo scienziato, lo studioso e il re – nasce dalla pratica e dall’insegnamento di Foulkes come
profano interessati alla questione della persistente importanza psicoanalista e gruppoanalista. È un metodo oggi in continuo
del pensiero di Freud. sviluppo ed espansione e molti dei suoi elementi sono stati
pp. 560 Û 30,99 adottati da altri approcci terapeutici ai gruppi.
pp. 200 Û 13,00
Heinz von Foerster
SISTEMI CHE OSSERVANO Louis R. Franzini - John M. Grossberg
A cura di Mauro Ceruti e Umberta Telfener COMPORTAMENTI BIZZARRI
Heinz von Foerster può essere considerato il padre della ‘ciber- Gli autori hanno raccolto una notevole mole di materiale per
netica del secondo ordine’, un modello che si è rivelato fonda- cercare di descrivere e comprendere i comportamenti umani
mentale per organizzare la straordinaria messe di contributi cli- più bizzarri, come la necrofilia (il desiderio di fare l’amore con
nici emersi, da Bateson in poi, nell’ambito della terapia siste- un cadavere), l’erotomania, la sindrome di Münchausen (una
mica e della pratica clinica più in generale. È chiaro, quindi, forma estrema di ipocondria), le psicopatie dei serial killer, e
quanto i suoi scritti siano fondamentali per i clinici e gli psico- via dicendo. È un viaggio ai confini del comportamento e della
terapeuti che devono non solo osservare i loro pazienti, ma os- mente umana che riesce a raccontarci qualcosa di significativo e
servare il loro stesso processo di osservazione. Il lettore ritroverà importante anche sui bisogni psicologici profondi di tutti noi.
in questo volume la curiosità intellettuale, l’immaginazione, la pp. 208 Û 16,53
sensibilità artistica e la rigorosa disciplina scientifica che hanno
caratterizzato da sempre il pensiero di von Foerster. Thomas Freeman
pp. 248 Û 17,00 MA I FATTI ESISTONO
Uno studio sullo sviluppo teorico della psicoanalisi
Michael Fordham Prefazione di Roberto Speziale-Bagliacca
LA PSICOTERAPIA JUNGHIANA L’autore riparte dalla semplice osservazione di buon senso che
Studio sulla psicologia analitica “i fatti clinici esistono”. È un dato di fatto che nella psicologia
Uno dei più autorevoli psicologi analisti del mondo intende clinica esiste un livello osservativo che è senz’altro condiviso da
con quest’opera ovviare alla sentita esigenza di un’introduzio- qualsiasi osservatore, sul quale non c’è discussione alcuna. Le
ne sistematica moderna alla teoria e alla pratica junghiane che teorie psicoanalitiche, così come tutte le teorie della psicopato-
tenga presenti gli sviluppi più recenti della psicoterapia di logia, sono nate dal tentativo di spiegare le osservazioni clini-
Jung e li ponga in rapporto con i principali sviluppi della psi- che comuni, ed è sullo sfondo di questa loro origine e finalità
coanalisi. che vanno ricostruite, comprese e, se è il caso, assimilate. Que-
pp. 240 Û 16,53 sto ci restituisce, in tutta la sua ricchezza e concretezza, il loro
- 38 - - 39 -

senso. Una boccata d’aria nel mondo asfittico della letteratura te psicoanalista, esplora ciascuna di queste varianti in diversi
didattica psicoanalitica. capitoli del libro, offrendo una guida pratica, e al tempo stesso
pp. 164 Û 14,46 teoricamente sofisticata, per affrontare l’amore e l’odio provati
dal paziente e dal terapeuta. Tra gli argomenti discussi trovia-
Th. M. French - E. Fromm mo le configurazioni di genere, i transfert adolescenziali, il rap-
I SOGNI: PROBLEMI D’INTERPRETAZIONE porto tra amore e sensualità e le forme passive di odio.
Un approccio diretto e intuitivo alla interpretazione psicoanali- pp. 200 Û 16,50
tica del sogno. È un sistematico tentativo di decifrare il proces-
so ragionativo su cui è basata la conoscenza diretta, ‘empatica’, David A. S. Garfield
del processo di pensiero inconscio del paziente. UN’EMOZIONE INSOPPORTABILE
pp. 188 Û 8,26 Guida alla psicoterapia delle psicosi
L’affetto è l’elemento fondamentale della mente e del cervello.
John A. Friedman A somiglianza degli elementi fisici della gravità, del vento e del
LE ORIGINI DEL SÉ E DELL’IDENTITÀ fulmine, l’emozione ha forza e direzione. Cosa succede però
La vita e la morte nella psicoanalisi di Freud quando diventa insopportabile? Quando gli eventi umani si ac-
Leggendo la letteratura psicoanalitica contemporanea si ha cumulano e diventano incontenibili l’emozione può implodere
l’impressione che la distanza dal pensiero di Freud, dalla sua risultando nel negativismo, nell’autismo e nella paralisi della
problematica, dal contesto (e livello) filosofico e culturale in psicosi. La mappa per uscire dalla psicosi è focalizzata sul trova-
cui egli si muoveva stia diventando sempre più abissale e incol- re l’affetto nella psicosi, collocarla entro il corpo del paziente e,
mabile. Il libro di Friedman va contro questa tendenza, e lo fa infine, esprimerla a parole nel contesto della storia di vita del
nel solo modo possibile, ossia quello di riflettere a fondo sul paziente, portandolo così alla coscienza.
pensiero di Freud, sui suoi concetti, libero da ogni pregiudizio pp. 228 Û 18,00
su quanto la psicoanalisi si sia ‘evoluta’, su quanto Freud sia
‘datato’. Willard Gaylin
pp. 184 Û 15,49 IL SIGNIFICATO DELLA DISPERAZIONE
Contributi psicoanalitici alla comprensione della depressione
Erich Fromm Con saggi di Abraham, Freud, Rado, Fenichel,
DALLA PARTE DELL’UOMO Bibring, Klein, Spitz, Bowlby, Lorand, Jacobson, Levine
Indagine sulla psicologia della morale Che cos’è la disperazione, questo male misterioso che può col-
L’autore discute varie forme di struttura del carattere, culmi- pire l’uomo annientando in lui le energie più vitali, le speranze,
nando in una descrizione del carattere produttivo come matri- le capacità attive? A questo interrogativo si propone di dar ri-
ce di una condotta etica. Mostra inoltre come la psicologia non sposta Willard Gaylin, che presenta una raccolta dei contributi
può divorziare dai problemi della filosofia e dell’etica e che psicoanalitici più famosi sul tema della depressione.
l’uomo non può esser compreso senza comprenderne i valori e pp. 308 Û 15,49
i conflitti morali.
pp. 196 Û 13,00 John E. Gedo
AL DI LÀ DELL’INTERPRETAZIONE
E. Fromm - D.T. Suzuki - R. De Martino Una nuova teoria della tecnica psicoanalitica
PSICOANALISI E BUDDHISMO ZEN Una revisione della teoria psicoanalitica per conciliare il divario
È il primo grande tentativo di considerare insieme le due forze fra la teoria terapeutica e la realtà della pratica clinica. Gedo
più potenti che operino oggi nello spirito occidentale. Fromm non intende fondare epistemologicamente una metapsicologia,
esplora il terreno comune alla psicoterapia e allo zen; Suzuki bensì dimostrare che le odierne intuizioni della psicologia, se
sostiene che lo zen è applicabile a tutte le situazioni umane, adeguatamente applicate nel campo terapeutico, offrono all’im-
moderne come antiche, occidentali come orientali; De Martino presa analitica opportunità senza precedenti.
propone alcune sintesi attuabili. pp. 248 Û 12,39
pp. 184 Û 13,00
John E. Gedo - Arnold Goldberg
Glen O. Gabbard MODELLI DELLA MENTE
AMORE E ODIO NEL SETTING ANALITICO Una teoria psicoanalitica
I transfert e controtransfert di amore e odio si distribuiscono su Nello studio della vita di un individuo, differenti modelli della
una gamma che va da sentimenti oggettivamente positivi e ne- mente possono essere utili e teoricamente validi in differenti
gativi, a forme relativamente benigne di amore e odio, fino a fasi specifiche di sviluppo. Se i molti modelli incompleti pos-
quelle versioni intrattabili dell’amore e dell’odio che costitui- sono essere disposti in una sequenza che rifletta la successione
scono sfide spaventose per il terapeuta. Glen Gabbard, eminen- delle fasi di sviluppo – di cui essi ritraggono gli attributi fun-
- 40 - - 41 -

zionali – sarà possibile delineare il graduale manifestarsi della LA TECNICA DELLA PSICOANALISI
vita mentale. Per evitare una visione meccanicistica che non tenga presente
pp. 208 Û 15,49 l’aspetto dinamico individuale e irripetibile di ogni incontro te-
rapeutico, Glover ha impostato lo schema di una tecnica psi-
Merton M. Gill coanalitica secondo tre gruppi di difficoltà: quelle inerenti al
TEORIA E TECNICA DELL’ANALISI DEL TRANSFERT materiale del caso, quelle inerenti al metodo di indagine, e
Il transfert è sempre determinato non solo da ciò che il pazien- quelle inerenti alla personalità dell’analista. Il modo di pensare
te porta in analisi ma anche dal suo modo di sperimentare l’in- sempre originale, inaspettato e non convenzionale di Glover ha
terazione precedente con l’analista. L’accento iniziale dovrebbe prodotto un’opera unica nella teoria della tecnica analitica, un
quindi cadere sul modo in cui questo scambio in atto rende classico nel bagaglio culturale dello psicoanalista.
plausibile il transfert per il paziente piuttosto che sul fatto che pp. 468 Û 15,49
il transfert sia inappropriato nel contesto presente. Solo in se-
guito l’accento passa sul fatto che l’esperienza del rapporto non Arnold Goldberg
è per il paziente interamente determinata dalla situazione evi- LA MENTE CHE SI SDOPPIA
dente. Questo schema suggerisce un uso molto più ampio per La scissione verticale in psicoanalisi e psicoterapia
la tecnica analitica, al di là dei confini del setting psicoanalitico Una persona divisa in due, una mente che si sdoppia in due
tradizionale. parti apparentemente autonome e spesso in conflitto, i feno-
pp. 176 Û 12,50 meni di personalità multipla, i comportamenti automatici o
compulsivi (furto, digiuno, eccetera), in breve, tutta l’esperien-
Joseph Glenmullen za umana scolpita nell’allegoria del dottor Jekyll e Mr. Hyde:
IL TORMENTO DEL PORNOFILO da questa fenomenologia clinica Goldberg riparte per scoprirvi,
e altre storie sulla sessualità con gli strumenti della psicoanalisi, un terreno comune, che
In questa raccolta di casi di individui o di coppie con problemi egli chiama ‘scissione verticale’, una dimensione dell’essere che
sessuali, Joseph Glenmullen dimostra come la sessualità possa consiste nel trovarsi in balia di due menti.
venir considerata un microcosmo dei rapporti interpersonali, pp. 176 Û 15,49
una sorta di specchio in cui si riflette la condizione psicologica
dell’individuo. Con uno stile accattivante, quasi aneddotico, li- Aviel Goodman
bero dal gergo dei professionisti, egli interpreta i problemi e i LA DIPENDENZA SESSUALE
sintomi di carattere sessuale come una manifestazione e una Un approccio integrato
metafora delle tensioni e patologie psicologiche. L’autore, psicoanalista e psichiatra, per la prima volta definisce
pp. 192 Û 14,46 scientificamente il fenomeno della ‘dipendenza sessuale’ come
una precisa condizione psicopatologica, sottraendolo al domi-
Edward Glover nio della psicologia divulgativa da rotocalco e individuandolo
LA NASCITA DELL’IO come una categoria diagnostica pienamente determinata.
“Risolvere il problema della nascita dell’Io equivale per Glover Scritto in uno stile chiaro, preciso ma comodamente leggibile,
a risolvere il famoso enigma proposto dalla Sfinge a Edipo. questo libro si impone come un testo di riferimento unico in
Nessuno finora ha risolto questo problema insolubile, e coloro tutta quest’area di ricerche, rivolto a psichiatri, psicoanalisti,
che hanno tentato la soluzione andando incontro ad un onore- psicoterapeuti e a tutti gli operatori nel campo della salute
vole fallimento, hanno subito il supremo castigo: non certo pu- mentale.
nizioni corporali, bensì una costante e deplorevole diminuzio- pp. 424 Û 32,00
ne del prestigio personale”.
pp. 112 Û 6,20 David Gordon
METAFORE TERAPEUTICHE
I FONDAMENTI TEORICI E CLINICI DELLA PSICOANALISI Modelli e strategie per il cambiamento
Manuale per medici professionisti e studenti Consapevolmente o no, i terapeuti usano le metafore, sotto
di psicologia comparata forma di fiabe e aneddoti, per aiutare i loro clienti a effettuare i
Il volume è articolato in tre parti: nella prima sono esposti i cambiamenti desiderati. Prendendo in considerazione le meta-
fondamenti teorici, cioè la metapsicologia freudiana. Nella se- fore e i modelli di comunicazione alla luce dei principi della
conda i fondamenti dell’attività clinica della psicoanalisi. Nella , Gordon presenta uno dei più riusciti tentativi di rendere
terza l’autore fornisce un primo indirizzo sulle applicazioni esplicito l’uso della metafora e porlo a disposizione di un mag-
pratiche e su questioni più concrete come la natura, la durata, gior numero di ‘professionisti della comunicazione’.
il costo di un trattamento, il processo della scelta dello psicoa- pp. 228 Û 13,50
nalista, ecc.
pp. 420 Û 27,00
- 42 - - 43 -

David Gordon - Graham Dawes Ricky Greenwald


MODELLARE LA STRUTTURA DELL’ESPERIENZA L’EMDR CON BAMBINI E ADOLESCENTI
per espandere il proprio mondo L’ (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è una
Nella Programmazione Neurolinguistica il processo di ‘model- tecnica psicoterapeutica recentissima che utilizza i movimenti
lamento’ consiste nell’identificare e descrivere in modo utile gli oculari o altre forme di stimolazione ritmica destro/sinistra.
schemi costitutivi dell’esperienza e del comportamento di una Sviluppata da una ricercatrice americana, Francine Shapiro (ve-
persona che manifesta in maniera eccellente una particolare di p. 87), si è dimostrata molto efficace nel trattamento dei ri-
abilità: una volta che conosciamo gli schemi, possiamo farli no- cordi traumatici, ma ha anche aiutato con successo tantissimi
stri e cominciare a manifestare quell’abilità. Vengono qui esa- individui con altri disturbi psicologici (depressione, dipenden-
minate le distinzioni primarie essenziali a un modellamento ze, fobie e problemi di autostima). Qui, da uno dei pionieri
‘utile’, convinzioni, strategie, emozioni e comportamenti ester- nella ricerca e nello sviluppo dell’, viene descritto il suo
ni: si tratta degli elementi dell’esperienza che sono essenziali af- uso con i bambini e gli adolescenti per problemi come le ma-
finché una data abilità funzioni in noi. Questo libro, che ha il lattie psicosomatiche, la depressione, i disturbi del comporta-
sapore vivace della pratica, traccia una mappa della struttura mento, e via dicendo.
dell’esperienza, guidando il lettore a orientarsi nel territorio pp. 264 Û 20,14
complesso del pensiero e del comportamento umani.
pp. 232 Û 20,00 James Griffith - Melissa Elliot Griffith
SE IL CORPO PARLASSE
David Gordon - Maribeth Meyers-Anderson Dialoghi terapeutici per i problemi mentali-corporei
LA PSICOTERAPIA ERICKSONIANA Da più secoli la medicina ha voluto immaginare alte mura che
Phoenix dividessero le malattie del corpo da quelle della mente. Ciò in
Questo volume prende in esame quegli esempi e aspetti dell’o- sostanza non ha permesso di vedere come tante patologie fisi-
pera terapeutica di Erickson che non erano basati sull’utilizza- che (per esempio l’emicrania, la fibrosi cistica, o le convulsioni
zione degli stati formali di trance. Prendendo lo spunto da cita- non epilettiche) siano chiaramente causate dallo stato psichico
zioni testuali dello stesso Erickson (episodi, aneddoti, esperien- del paziente. Ebbene, prendendo le mosse dalle più recenti ri-
ze, casi clinici, ecc.) da loro raccolte, gli autori, applicando i cerche, i due autori illustrano come sia il linguaggio quel ponte
principi della programmazione neurolinguistica, esaminano de- che tanti, negli ultimi tempi, vanno cercando; il ponte cioè tra
terminati modelli che essi stessi identificano nell’opera di quelle due dimensioni, del corpo e della mente, che oggi sem-
Erickson, nella sua creazione, organizzazione e utilizzazione di brano ancora molto distanti.
interventi terapeutici, creando algoritmi che, se seguiti e messi pp. 260 Û 19,63
in pratica, metteranno in grado di replicare i sorprendenti mo-
delli ericksoniani. León Grinberg
pp. 176 Û 12,50 COLPA E DEPRESSIONE
Opera entrata stabilmente tra i testi imprescindibili di ogni
Mary McClure Goulding - Robert L. Goulding buona formazione psicoterapeutica, quest’esplorazione origina-
IL CAMBIAMENTO DI VITA NELLA TERAPIA RIDECISIONALE le dei sentimenti dell’angoscia, della colpa e del lutto ha messo
“Che cosa vuoi cambiare in te stesso?”, ecco la domanda prag- capo a una nuova concezione della depressione che ha aperto
matica con cui Mary e Bob Goulding subito coinvolgono il pa- prospettive teoriche e cliniche impensate.
ziente nella terapia per condurlo ben presto a trovare la forza di pp. 280 Û 18,60
cambiare la propria vita. Questo libro presenta uno strumento
efficacissimo per operare il cambiamento: un metodo di terapia Martin Grotjahn
che mette l’individuo in grado di entrare in contatto con le L’ARTE E LA TECNICA DELLA TERAPIA ANALITICA DI GRUPPO
proprie risorse interiori e di usarle per effettuare i cambiamenti Martin Grotjahn, diventato analista in Germania nel 1929, al
desiderati attraverso decisioni nuove. centro di un ambiente psicoanalitico pieno di fermenti vitali
pp. 276 Û 17,00 destinati a esplodere in tutto il mondo, emigrato, come tanti,
negli , è oggi noto come uno dei maggiori clinici psicoana-
André Green litici. In questo recente libro, in cui riassume il frutto della sua
IL DISCORSO VIVENTE quarantennale pratica dell’analisi di gruppo, l’autore ne espone
La concezione psicoanalitica dell’affetto i concetti di base, i propri originali metodi di lavoro e le moda-
La psicoanalisi ha contribuito a chiarire la vita affettiva, ma gli lità di applicazione.
psicoanalisti lamentano ancora la mancanza di una soddisfa- pp. 200 Û 15,49
cente teoria psicoanalitica dell’affetto. Questo libro coglie l’oc-
casione di riformulare il problema per gli psicoanalisti, tentan- James S. Grotstein
do al tempo stesso di proporre una teoria psicoanalitica dell’af- SCISSIONE E IDENTIFICAZIONE PROIETTIVA
fetto entro una visuale più generale. La scissione è uno degli aspetti fondamentali nella formazione
pp. 312 Û 21,69 della personalità normale e anormale, ha luogo in ogni proces-
- 44 - - 45 -

so di normale discriminazione e differenziazione come pure Jay Haley


nelle tecniche di difesa patologiche. L’identificazione proiettiva TERAPIE NON COMUNI
è la principale componente della comunicazione umana e del- Tecniche ipnotiche e terapia della famiglia
l’espressività, nonché un fattore fondamentale in ogni meccani- Questo volume fornisce una visione generale delle teorie e della
smo di difesa, in quanto facilita la scissione. Grotstein docu- prassi psicoterapeutica di Milton H. Erickson. La sua ‘terapia
menta l’onnipresenza di questi meccanismi nella vita mentale e strategica’, che può valersi o no della diretta induzione della
interpersonale, mettendone in risalto l’importanza praticamen- trance ipnotica, gli consente di focalizzare immediatamente i
te in ogni sindrome psicopatologica. punti critici di una determinata situazione patologica e di otte-
pp. 216 Û 14,50 nerne, mediante una serie di attive prescrizioni, la rapida solu-
zione. Jay Haley ha saputo inserire il lavoro di Erickson nel
Béla Grunberger modello del ‘ciclo vitale della famiglia’ e dimostrare che l’ap-
NARCISO E ANUBI proccio usato da questo autore è perfettamente adattabile alle
Psicopatologia e narcisismo tecniche della terapia della famiglia.
A cura di Stefania Salvadori pp. 288 Û 16,00
Nei saggi riuniti in questo libro Béla Grunberger applica la sua
teoria del narcisismo ai campi più diversi: la clinica, la lettera- IL DISTACCO DALLA FAMIGLIA
tura, le religioni, i fenomeni collettivi come l’antisemitismo, le Il momento in cui il giovane, divenuto autosufficiente e indi-
ideologie. Il narcisismo, di cui Grunberger ha messo in eviden- pendente, lascia la casa e la famiglia, è cruciale e dunque rivela-
za gli aspetti positivi che spingono l’uomo alle realizzazioni più tore di crisi nella vita familiare. Partendo da questa semplice
sublimi, può anche condurre a inquietanti eccessi. La faccia constatazione ed esaminando via via attraverso l’analisi e l’espo-
oscura di Narciso è quella di Anubi, la divinità egizia dalla testa sizione dei vari stadi della terapia familiare (dal primo collo-
di sciacallo, che compare quando crolla la felicità narcisistica. quio agli incontri di verifica), la vasta gamma di possibilità
pp. 356 Û 24,00 comportamentali che si manifestano in questo periodo, Haley
offre ai terapeuti e agli operatori sociali un interessante model-
Michael Günter lo di analisi e di intervento terapeutico estremamente specifico.
COLLOQUI CON I BAMBINI pp. 316 Û 17,50
La tecnica dello scarabocchio nella pratica clinica
D. W. Winnicott sviluppò tra il 1964 e il 1968 un tipo di in- IL TERAPEUTA E LA SUA VITTIMA
tervento applicabile nel primo colloquio con i bambini come L’uso dell’ordalia per cambiare il comportamento
strumento diagnostico-terapeutico, e lo chiamò squiggle game, Un libro sugli assurdi dilemmi in cui viene a trovarsi la gente e
ossia il ‘gioco dello scarabocchio’. Per Winnicott la psicoterapia sulle assurde soluzioni che vengono offerte in terapia. Haley
stessa è qualcosa che ha a che fare con due persone che giocano spiega come e perché questa particolare tecnica funziona in te-
insieme. Il gioco dello scarabocchio serve a creare uno spazio in rapia e presenta numerosi casi clinici per illustrare il modo in
cui possa esprimersi il potenziale ludico della mente infantile. cui questo tipo di intervento può aiutare i singoli individui, le
Quando ciò avviene, il bambino si apre interamente e crea col coppie e le famiglie a risolvere una vasta gamma di problemi.
terapeuta una relazione densa, piena e fiduciosa che è molto ra- pp. 192 Û 13,43
ro poter raggiungere con altri mezzi in un primo contatto.
pp. 240, ill. Û 20,00 CAMBIARE GLI INDIVIDUI
Conversazioni con Milton Erickson: Vol. I
Harry Guntrip
Le discussioni qui riportate, una forma di colloquio-intervista
GUARIRE LA MENTE condotto da Jay Haley insieme a John Weakland e occasional-
Da una considerazione dei sintomi di stress quotidiani e delle mente a Gregory Bateson, si sono svolte nell’arco di diciassette
situazioni che ne sono causa, fino a una più profonda com- anni e la loro registrazione faceva parte del progetto Bateson sulla
prensione della personalità umana, dei disturbi a cui è soggetta comunicazione. Questo primo volume presenta l’enorme varietà
e dei metodi con cui tali disturbi possono essere meglio curati. di tecniche terapeutiche escogitate da Erickson per intervenire in
pp. 238 Û 18,59 una sterminata gamma di problemi psicologici individuali.
Emil A. Gutheil
pp. 260 Û 17,00
MANUALE PER L’ANALISI DEL SOGNO
CAMBIARE LE COPPIE
È l’opera più esauriente sul sogno e, al suo livello, insuperabile.
L’autore, che fu discepolo di Wilhelm Stekel, ha riunito il ma- Conversazioni con Milton Erickson: Vol. II
teriale raccolto in più di trent’anni di lavoro. Ne è risultato un pp. 144 Û 10,33
manuale denso e scorrevole, che tratta del sogno in tutte le sue
manifestazioni, articolazioni e interpretazioni. I sogni interpre- CAMBIARE I BAMBINI E LE FAMIGLIE
tati sono quasi seicento. La bibliografia è estesissima. Conversazioni con Milton Erickson: Vol. III
pp. 548, ill. Û 32,00 pp. 136 Û 10,00
- 46 - - 47 -

Jay Haley - David Grove Robert D. Hare


DIETRO LO SPECCHIO LA PSICOPATIA
Problemi ingarbugliati e soluzioni originali Valutazione diagnostica e ricerca empirica
nella terapia della famiglia Edizione italiana a cura di Vincenzo Caretti
In questo libro, che lo stesso Haley definisce “non astruso, ma e Adriano Schimmenti
pratico”, i due autori discutono quei tipici casi che ogni tera- Uno dei maggiori esperti a livello internazionale analizza le ca-
peuta deve affrontare in un centro di salute mentale: problemi ratteristiche psicologiche e comportamentali della personalità
così gravi che corrono il rischio di diventare cronici, il pericolo psicopatica. L’autore fornisce un quadro lucido e puntuale del
della dissoluzione familiare, la violenza sessuale nel matrimo- mondo interno dell’individuo psicopatico e delle sue strategie
nio, l’incesto, il tradimento, e così via. Rispondendo alle do- interpersonali, e chiarisce l’importante distinzione tra disturbo
mande poste da Grove, Jay Haley escogita strategie provocato- antisociale di personalità e disturbo psicopatico, dimostrando
rie e innovative. come la psicopatia costituisca una vera e propria sindrome. Lo
pp. 176 Û 14,46 strumento da lui ideato al fine di valutarne i sintomi, la Psycho-
pathy Checklist-Revised, viene utilizzato in tutto il mondo nella
Jay Haley - Lynn Hoffman pratica clinica e forense, oltre che in ambito di ricerca. L’edizio-
TECNICHE DI TERAPIA DELLA FAMIGLIA ne italiana è arricchita da un recente articolo scientifico di Hare
Le interviste a cinque dei maggiori teorici e professionisti at- e colleghi su “La psicopatia come disturbo del cervello morale”.
tuali di terapia della famiglia. A ciascuno di essi gli autori chie- pp. 286 Û 25,00
dono di poter ascoltare la registrazione su nastro di una delle
sue sedute terapeutiche con una famiglia e, interrompendo Anne Harrington
ogni tanto il nastro, pongono al terapeuta domande cruciali LA PSICHE E I DUE CERVELLI
circa il suo comportamento, la sua tecnica, le sue assunzioni, le La scoperta dell’asimmetria del cervello,
sue emozioni. Il lettore non solo può osservare il terapeuta al con un’incursione nella scena contemporanea
lavoro, ma è anche messo a parte delle sue riflessioni, delle ra- Il cervello umano è formato da due emisferi identici e tuttavia
gioni della sua strategia. dotati di capacità funzionali diverse. Cosa implica questa asim-
pp. 436 Û 24,79 metria funzionale dell’organo sede della coscienza e della perso-
nalità umane? In questo studio l’autrice esamina le idee e gli ar-
Esther Harding gomenti avanzati negli ambienti medico-scientifici dal  seco-
LA STRADA DELLA DONNA lo ai giorni nostri per spiegare il fenomeno dell’homo duplex, sot-
Prefazione di C. G. Jung tolineando come la scienza, nonostante la pretesa all’oggettività
Sulla base di una ricca esperienza psicoterapeutica, la dottores- e alla verità, rifletta i pregiudizi individuali, culturali e filosofici.
sa Harding ha delineato un quadro della psiche femminile am- pp. 368, ill. Û 24,79
pio e profondo che supera di molto le precedenti ricerche in
questo campo. Susan Hart
pp. 320 Û 16,50 CERVELLO,ATTACCAMENTO E PERSONALITÀ
Un’introduzione allo sviluppo neuroaffettivo
I MISTERI DELLA DONNA “È la migliore introduzione alle neuroscienze per psicoterapeuti
Un’interpretazione psicologica del principio femminile psicodinamici oggi disponibile. Ragionata, esauriente, aggior-
come è raffigurato nel mito, nella storia e nei sogni nata e per molti aspetti illuminante. È accessibile, ma mai al
Una psicologia del femminile autonoma da quella maschile, che prezzo di un’ipersemplificazione. È un contributo preziosissimo
smaschera l’unilateralità patriarcale di concetti come ‘invidia del alla nostra letteratura e un testo ideale per psicologi clinici che
pene’. L’autrice rintraccia le basi archetipiche del femminile in vogliano capire meglio la rivoluzione della conoscenza che ha
riti e costumi dell’antichità e di popolazioni ‘primitive’, offren- avuto luogo con le neuroscienze” (Peter Fonagy).
do una visione insospettata del mondo psichico della donna. (in preparazione)
pp. 252 Û 14,50
Keith Hawton
L’ENERGIA PSICHICA GUIDA PRATICA ALLA TERAPIA SESSUALE
Ripercorrendo lo sviluppo di quelle forze inconsce che tanto I problemi sessuali sono stati affrontati dalle più diverse disci-
profondamente influenzano il corso di ogni esistenza individua- pline mediche, dalla chirurgia alla psicoanalisi. Hawton propo-
le, Esther Harding risale alla loro origine nel senso stesso della ne un approccio che analizza la disfunzione sessuale nelle sue
natura e svela i conflitti che hanno luogo dietro le porte segrete forme più diverse: dagli aspetti più specificamente fisiologici a
della psiche. L’autrice mostra come da tali contrasti interiori pos- quelli psicologici e psicoanalitici. Abbiamo così non solo una
sa derivare un’integrazione della personalità, un principio d’ordi- vasta panoramica dei diversi approcci disponibili per ogni tipo
ne e quell’impulso creativo dell’uomo che tende all’armonia. di problema sessuale, ma anche precise indicazioni ‘pratiche’.
pp. 432, ill. Û 20,66 pp. 272 Û 16,00
- 48 - - 49 -

James Hillman Bernt Hoffmann


IL SUICIDIO E L’ANIMA MANUALE DI TRAINING AUTOGENO
Nuova edizione ampliata Il manuale più completo e moderno di training autogeno. In
Prefazione di Thomas Szasz esso sono esposti in dettaglio e con la massima chiarezza i fon-
Le vecchie opposizioni tra scienza e religione, come al tempo di damenti teorici e le numerose possibilità applicative di questa
Shaw, o la più recente, delle due culture, come ai giorni di recente forma di psicoterapia. Tutti gli esercizi di provata effica-
Snow, non sono più le vere opposizioni, sostiene James Hill- cia sono spiegati esaurientemente, con le relative tecniche e in-
man. La vera opposizione di questa generazione è tra l’anima e dicazioni, e sono considerati specificamente i problemi e le dif-
tutto ciò che vorrebbe stroncarla o acquistarla, tra l’analisi e le ficoltà che possono insorgere in coloro che li praticano.
posizioni ufficiali della medicina, della teologia e della psicolo- pp. 448 Û 22,00
gia accademica che vorrebbe impadronirsene, tra l’analista e gli
altri. Il suicidio è il problema adatto per mettere a nudo questo Peter Homans
conflitto. JUNG: LA COSTRUZIONE DI UNA PSICOLOGIA
pp. 160 Û 12,50 Una straordinaria analisi delle origini e della struttura del pen-
siero di Jung nelle sue radici sociali, biografiche e psicologiche.
Leland E. Hinsie - Robert J. Campbell “È un’opera molto originale, con una valutazione fine e accura-
DIZIONARIO DI PSICHIATRIA ta del contributo di Jung alla psicologia del profondo. Il suo in-
Edizione italiana a cura di M. Cuzzolaro e G. Zanda teresse va ben oltre i confini della storia del pensiero psicologi-
Questo “Dizionario di psichiatria”, giunto in Inghilterra alla co del xx secolo” (Mircea Eliade).
sua quarta edizione, è uno dei più completi e aggiornati del pp. 216 Û 8,26
mondo. L’edizione italiana, rivista criticamente e arricchita di
nuovi lemmi, è corredata di un esteso vocabolario inglese-ita- Althea Horner
liano di termini psichiatrici. È una vera enciclopedia alfabetica ESSERE E AMARE
che, in più di 9.000 voci, spazia dalla genetica alla psicologia Come raggiungere l’intimità con un’altra persona
clinica, dalla biochimica alla psicodinamica, dalla fenomenolo- senza rinunciare alla propria identità
gia alle più recenti tecniche terapeutiche. Fin dai primissimi anni della vita, tutti noi ci sforziamo di rag-
pp. -910 Û 30,99 giungere due mete: l’intimità con un’altra persona (la base del-
l’amore) e la scoperta e l’espressione della nostra identità. Trop-
Irwin Z. Hoffman po spesso, però, ci accorgiamo che quelle mete sono in conflit-
RITUALE E SPONTANEITÀ IN PSICOANALISI to o si escludono a vicenda. L’autrice ci insegna a riconoscere il
In psicoanalisi il ‘rituale’ (ossia l’insieme delle regole, la struttu- conflitto tra il nostro passato e le esperienze presenti e mostra
ra del setting, ma anche il ruolo e l’immagine sociale della psi- come raggiungere una soluzione efficace dei problemi che ne
coanalisi) circonda l’analisi e l’analista di una speciale aura in nascono.
cui questi assume un particolare livello di potere e autorità: di- pp. 136 Û 11,00
venta un essere mitico. La ‘spontaneità’, invece, rimanda a tut-
to ciò che nella relazione analitica l’analista riesce a immettere IL DESIDERIO DEL POTERE E LA PAURA DI POSSEDERLO
delle proprie qualità umane, in quanto tali non mitizzate né (vedi p. 103)
mitizzabili. È vano prender partito teorico per l’una o l’altra di-
mensione, perché la possibilità stessa che si dia un processo psi- Karen Horney
coanalitico risiede nell’interazione dialettica tra quei due poli. NEVROSI E SVILUPPO DELLA PERSONALITÀ
pp. 312 Û 22,72 La lotta per l’autorealizzazione
L’orgoglio nevrotico, l’odio e il disprezzo di sé, la brama di glo-
Lynn Hoffman ria, l’alienazione dell’Io, la sottomissione morbosa, la rinuncia,
PRINCIPI DI TERAPIA DELLA FAMIGLIA sono alcuni degli elementi che la Horney analizza in questo stu-
Di tutte le modalità terapeutiche oggi in uso, nessuna è tanto dio del rapporto tra la nevrosi e la personalità umana. Deviando
prodiga di promesse di grandi cambiamenti personali quanto la le nostre energie costruttive, trasformandole in forze distruttive,
terapia della famiglia; in nessun’altra disciplina, tuttavia, era al- la nevrosi avvia un processo che allontana sempre più l’individuo
trettanto sentito il bisogno di uno schema teorico omogeneo dal suo vero Io, e mina così lo sviluppo della sua personalità.
che chiarisse e unificasse i concetti e le teorie alla base della te- pp. 372 Û 20,50
rapia. Questo libro di Lynn Hoffman ha colmato tale lacuna.
In esso l’autrice presenta infatti una sintesi puntuale e utilissi- LE ULTIME LEZIONI
ma a tutti i livelli, che collega i diversi temi e concetti attorno A cura di Douglas H. Ingram
ai quali si è sviluppata la teoria e la terapia della famiglia. Una delle menti psicoanalitiche più originali e influenti dopo
pp. 336 Û 19,00 Freud, Karen Horney fu anche una grande maestra, esercitando
- 50 - - 51 -

una profonda influenza sulla formazione degli analisti attraver- I KING (IL LIBRO DEI MUTAMENTI)
so l’American Institute for Psychoanalysis, di cui è stata co-fon- Trad. dalla versione tedesca di R. Wilhelm
datrice. Gli argomenti trattati in queste lezioni, tutti estrema- Prefazione di C. G. Jung
mente stimolanti e di viva attualità, costituiscono un vero e Il lettore occidentale, che ha solitamente nozioni superficiali e
proprio corso di tecnica psicoanalitica. frammentarie sulla civiltà cinese, si avvicinerà leggendo, o per
pp. 120 Û 7,23 dir meglio praticando l’I King, a un mondo diverso e suggesti-
vo; un mondo di cui l’I King è l’espressione massima, e da cui
AUTOANALISI discende l’insegnamento più alto: “Fare ciò che è giusto in con-
(vedi p. 103) cordanza con la legge celeste” (Rilegato con custodia e con le
monete per la consultazione dell’oracolo).
Judith M. Hughes pp. 620, ril. Û 29,00
LA PSICOANALISI E LA TEORIA DELLE RELAZIONI OGGETTUALI
M. Klein - W. R. D. Fairbairn - D. W. Winnicott Russell Jacoby
A cura di Franca Pezzoni IL DISAGIO DELLA PSICOANALISI
Per ‘scuola inglese’ di psicoanalisi si intende uno sviluppo origi- Il libro ricostruisce, sulla base di una documentazione in gran
nale e fortemente innovativo sorto tra le due guerre mondiali, parte inedita, un capitolo poco noto della storia della psicoana-
nell’ambito del quale è nata la cosiddetta teoria delle relazioni lisi. Al centro dell’attenzione sono gli esponenti più politicizza-
oggettuali. Questo volume vuole ricostruire l’opera dei tre pio- ti e radicali del pensiero psicoanalitico, da Fenichel a Reich, a
nieri che ne han gettato le basi, Melanie Klein, W. R. D. Fair- Bernfeld, a Fromm. Con l’emigrazione negli Stati Uniti, l’uto-
bairn e D. W. Winnicott, mostrandone i punti di contatto, le pia sociale e politica della psicoanalisi – questa la tesi dell’auto-
connessioni e il terreno comune sul quale è nata, e producendo re – soggiace a un’autentica rimozione e apre le porte alla me-
un quadro preciso e inedito sia degli autori trattati sia della dicalizzazione della disciplina.
nuova concezione alla quale essi han dato vita. pp. 176 Û 9,30
pp. 252 Û 17,00
Tad James - Wyatt Woodsmall
Virginia Hunter TIME LINE
PSICOANALISTI IN AZIONE La ristrutturazione dell’esperienza temporale
I modelli teorici e la loro applicazione clinica con la programmazione neurolinguistica
Prefazione di León Grinberg I metodi e i principi della programmazione neurolinguistica
Cosa succede se un medesimo caso clinico, anzi, la stessa sedu- () vengono in questo libro elaborati, sviluppati ulterior-
ta, viene presentata in supervisione a undici psicoanalisti di- mente e applicati a uno degli elementi fondamentali della per-
versi? E non clinici qualsiasi, ma scelti tra i massimi rappresen- sonalità: l’esperienza del tempo. Senza dubbio si tratta di uno
tanti dei diversi modelli teorici che oggi si contendono il cam- dei più affascinanti risvolti della .
po nella psicoanalisi? L’autrice ha corredato ogni capitolo, ol- pp. 248 Û 20,00
tre che della trascrizione della seduta di supervisione sul caso
da lei presentato, anche di un’intervista in cui fa parlare l’in- Karl Jaspers
terlocutore della sua vita personale e di quella professionale, PSICOLOGIA DELLE VISIONI DEL MONDO
del suo rapporto con la psicoanalisi, con le istituzioni, con i Un testo classico della psicologia esistenzialista, nel quale le va-
colleghi, eccetera. rie ‘Weltanschauungen’ non vengono valutate, ma solo descrit-
pp. 440 Û 26,86 te e interpretate come l’universo di valori immediati che il sog-
getto costituisce nella realtà.
John Hyman pp. 568 Û 22,80
LA PSICOLOGIA DOPO WITTGENSTEIN
Edizione italiana a cura di Dino Ferreri Stephen M. Johnson
Adistanza di quarant’anni e oltre da quando Wittgenstein di- LA TRASFORMAZIONE DEL CARATTERE
stillava nella più assoluta solitudine intellettuale le sue conside- Johnson pone al centro del suo libro, non un approccio teorico
razioni sulla psicologia, oggi molti psicologi, sia sperimentali definito, ma un problema: cosa è il carattere, e soprattutto co-
che clinici, si chiedono se quelle considerazioni non vadano in- me modificarlo? Ciò gli consente di utilizzare tutti i contributi
tese come delle istruzioni dettagliate per una rivoluzione nelle teorici, di ogni corrente, che si dimostrino rilevanti per quel
basi stesse della loro disciplina. Questo libro cerca di risponde- problema e, d’altra parte, gli consente, sul piano pratico, infor-
re, esponendo alcune questioni e temi specifici della psicologia mativo, di attingere a tutto quel vasto, sterminato rigoglio di
contemporanea nei quali la visione di Wittgenstein è capace di metodi pratici privi di fondamenti teorici definiti, di eterogenei
gettare una luce nuova, intensa e sorprendente. procedimenti empirici che si sono dimostrati straordinariamen-
pp. 228 Û 15,49 te efficaci nel produrre davvero il cambiamento del carattere.
pp. 336 Û 19,63
- 52 - - 53 -

IL CARATTERE SIMBIOTICO che, iniziata con l’opera di Bateson, Maturana, Varela e von
L’autore mette a fuoco la personalità simbiotica, applicando un Foerster, ha rivoluzionato l’attuale scienza dei rapporti umani.
approccio teorico e clinico d’integrazione in cui dà particolare pp. 232 Û 13,50
risalto ai sintomi visti come espressioni delle relazioni interne
con l’oggetto-sé. Ispirandosi all’opera di Fairbairn, delinea LA TERAPIA E L’IMPROVVISAZIONE
quattro prototipi fondamentali dei sintomi, configurati come Guida pratica alle strategie cliniche creative
relazioni oggettuali interne; quindi utilizza questo modello per Partendo dall’idea fondamentale che la terapia vada intesa so-
strutturare e chiarire il processo di trattamento, che illustra in- stanzialmente come una forma d’arte, che la pratica della psico-
fine con alcuni casi clinici. terapia sia più vicina all’attività dell’artista che crea che a quella
pp. 240 Û 16,53 del medico che diagnostica e cura, l’autore elabora un metodo
per liberare e incanalare nell’improvvisazione la creatività del
Ernest Jones
terapeuta. L’improvvisazione, come negazione della pianifica-
MEMORIE DI UNO PSICOANALISTA zione, diventa così la via per evitare i trucchi facili, l’imitazione
Da biografo di Freud a biografo di se stesso, Jones ha rievocato acritica di regole e maestri, le formule preconfezionate.
nelle sue memorie l’essenza di un’epoca ormai tramontata così pp. 132 Û 9,30
come fu percepita da un uomo di eccezionale intelligenza e
gioia di vivere. Nelle sue pagine rivivono gli albori della psicoa- Bradford P. Keeney - Jeffrey M. Ross
nalisi e l’amara ostilità incontrata da quei pochi pionieri che la LA MENTE NELLA TERAPIA
diffusero nel mondo. Un modello unitario per le terapie della famiglia sistemiche
pp. 252 Û 7,23 Il primo tentativo riuscito di descrivere le diverse terapie siste-
miche come varianti che si inscrivono in un solo schema unita-
TEORIA DEL SIMBOLISMO, SCRITTI SULLA SESSUALITÀ FEMMINILE rio, entro il quale diventa possibile confrontare, scegliere, e ta-
E ALTRI SAGGI lora inventare il proprio modello di intervento.
Questo libro si compone di ventisette scritti che Jones stesso ha pp. 240 Û 13,50
raccolto e presentato come summa del suo formidabile contri-
buto originale al pensiero teorico della psicoanalisi. Tra essi il Michael E. Kerr - Murray Bowen
famoso saggio sulla teoria del simbolismo e quelli sulla sessuali- LA VALUTAZIONE DELLA FAMIGLIA
tà femminile. Un approccio terapeutico basato sulla teoria boweniana
pp. 520 Û 15,49 Seguendo i principi e i concetti clinici elaborati da Murray Bo-
wen, questo libro vuole contribuire a risolvere il problema
Rochelle G. K. Kainer
enormemente complesso della valutazione clinica di una fami-
IL CROLLO DEL SÉ glia. Il testo espone con precisione e chiarezza i concetti di Bo-
e la sua ricostruzione in terapia wen: individualità, differenziazione del sé, angoscia cronica,
Prefazione di James S. Grotstein triangoli, sistema emotivo familiare e sviluppo del sintomo,
Forse è lo studio più ampio e profondo del concetto di self pro- man mano che li si incontra nella presentazione sistematica del
dotto dalla letteratura psicoanalitica. L’analisi, sorretta da una processo di valutazione della famiglia.
cultura (psicoanalitica e non) insolitamente vasta e soprattutto pp. 440 Û 26,00
concreta, si articola in tre momenti: la creazione del sé, ossia la
dialettica dei processi identificativi; il crollo, o frantumazione o Melanie Klein - Joan Riviere
disintegrazione del sé, con le sue manifestazioni cliniche che AMORE, ODIO E RIPARAZIONE
vanno dagli stati di ferita narcisistica ai temi psicosomatici nel- Questo libro di Melanie Klein, scritto in collaborazione con
la depressione; il recupero o ricostruzione del sé, ossia gli stru- una sua allieva, Joan Riviere, è una sintetica e lucida trattazione
menti e i processi umani che consentono una trasformazione dell’influsso intenso e costante che gli impulsi d’amore, da un
terapeutica delle parti patologiche dell’identità personale. lato, e gli impulsi d’odio e di aggressività dall’altro, esercitano
pp. 246 Û 21,69 nell’ambito della vita quotidiana dell’individuo normale.
pp. 116 Û 9,50
Bradford P. Keeney
L’ESTETICA DEL CAMBIAMENTO Paul Kline
Primo impegno di questo libro è stabilire un’appropriata epi- LA PERSONALITÀ
stemologia, che includa cioè l’osservatore nelle sue osservazio- Misura e teoria
ni, lo scienziato nella sua scienza e, naturalmente il terapeuta Un panorama preciso, approfondito e moderno delle teorie in-
familiare nel processo terapeutico. In altre parole, una ciberne- tese a quantificare la psicologia della personalità. Esso però ha
tica della cibernetica. Esso costituisce la prima trattazione siste- l’obiettivo primario di evidenziare, oltre alle varie tecniche di
matica e di ampio respiro della vasta revisione epistemologica misurazione vere e proprie, le conclusioni generali che derivano
- 54 - - 55 -

dalle misurazioni. Ed è questo che conferisce al libro il suo par- tore di quello sviluppo creativo così queste “due analisi del si-
ticolare valore per la teoria psicologica della personalità e che lo gnor Z” sono diventate il caso clinico emblematico della ‘psico-
pone decisamente al di sopra dei comuni testi di psicometria. logia del Sé’.
pp. 176 Û 12,00 pp. 112 Û 9,50

MANUALE DI PSICOMETRIA SEMINARI


Come costruire, valutare e applicare un test psicologico Teoria e clinica della psicopatologia giovanile
L’obiettivo di Kline, uno dei più eminenti creatori di test sulla A cura di Miriam Elson
scena mondiale, è di sfuggire alla trappola del solito manuale Dedicati al trattamento di adolescenti e giovani adulti in un
che si limita a elencare, commentare e spiegare come si applica- contesto universitario, offrono al lettore un’opportunità unica
no i test psicometrici più diffusi. Kline vuol fare di più, vuole di studiare quasi dal vivo la spontaneità del pensiero di Kohut e
anche mostrare come si fa a costruire un test, come lo si crea, la sua straordinaria capacità di spaziare dalla clinica alla teoria e
quali sono i criteri guida, qual è il senso dei vari strumenti ma- poi di nuovo alla clinica. Dopo i capitoli iniziali sulla teoria
tematici, logici e sperimentali che si possono applicare a questo della psicologia del sé, ogni successivo capitolo si apre con la
scopo. Tutti i temi classici dei test assumono in questa luce un presentazione di un caso da parte di uno dei partecipanti al se-
nuovo rilievo, e la comprensione si fa più profonda, e soprat- minario: questi casi forniscono a Kohut la base per la discussio-
tutto più pratica: è un manuale che insegna a fare, oltre che a ne dei problemi clinici. In particolare, Kohut usa numerosi
eseguire. esempi clinici per illustrare la funzione unica degli oggetti-sé
pp. 676 Û 40,80 per i giovani nella fase di transizione dall’adolescenza all’età
adulta.
GUIDA FACILE ALL’ANALISI FATTORIALE pp. 372 Û 24,00
Chi proviene da studi sociali spesso si è trovato a usare tecniche
come la rotazione dei fattori, l’analisi delle componenti, e via LEZIONI DI TECNICA PSICOANALITICA
dicendo, senza comprenderne a fondo la natura, e quindi senza Le conferenze dell’istituto di Chicago
poterle padroneggiare interamente: scritta da uno dei più emi- Sebbene abbiano circolato solo in un ambiente ristrettissimo,
nenti psicometristi odierni questa guida conduce grado per queste lezioni e conferenze di Kohut sono famose, e per più
grado a comprendere i principi dell’analisi fattoriale e delle sue motivi: perché trattano problemi tecnici decisivi per una buo-
applicazioni pratiche senza presupporre nulla altro che le no- na pratica clinica (il pubblico era composto di analisti candida-
zioni matematiche più elementari. ti all’ultimo anno di formazione); perché sono vere e proprie
pp. 188 Û 15,49 pietre miliari nell’elaborazione teorica di Kohut; perché, infi-
ne, sono una viva testimonianza dello stile intellettuale e peda-
Heinz Kohut gogico di uno dei personaggi di spicco della psicoanalisi con-
POTERE, CORAGGIO E NARCISISMO temporanea.
Psicologia e scienze umane pp. 400 Û 30,99
A cura di Charles B. Strozier
Il ruolo dell’individuo, del Sé, nella storia, nell’arte, nella reli- Sheldon B. Kopp
gione, nella politica; sono questi i temi fondamentali del pen- SE INCONTRI IL BUDDHA PER LA STRADA UCCIDILO
siero di Kohut, uno dei più grandi innovatori della psicoanalisi Il pellegrinaggio del paziente nella psicoterapia
postfreudiana. Secondo Kohut è arbitrario separare lo studio Uccidere il Buddha quando lo si incontra significa superare il
terapeutico e scientifico dell’uomo da quello umanistico. In mito del maestro, il mito del guru, il mito dello psicoterapeu-
questo volume egli prende in esame i concetti teorici centrali ta; significa rinunciare al ruolo di discepolo e distruggere la
della psicologia del Sé nel contesto di un discorso umanistico: speranza che qualcuno all’infuori di noi possa essere il nostro
l’eroe, il capo, il tragico, il coraggio, la storia, il potere, il narci- padrone.
sismo, la creatività. pp. 204 Û 14,00
pp. 294 Û 18,00
Joel Kovel
LE DUE ANALISI DEL SIGNOR Z GUIDA ALLA TERAPIA
A cura di Franco Paparo Dalla psicoanalisi alla terapia del comportamento
Questo resoconto di come lo stesso psicoanalista (Kohut) abbia Una guida completa che aiuterà il lettore interessato a orientar-
fatto due analisi diverse (come tecnica e come quadro teorico) si nel vasto labirinto delle terapie oggi utilizzate nel mondo oc-
a un medesimo paziente (il signor Z) è ormai celebre. Come cidentale (articolate in una triplice classificazione generale: psi-
ogni grande svolta della psicoanalisi è rimasta legata nella realtà coterapia, bioterapia, e socioterapia) mostrandone i rispettivi
storica, ma ancor più nell’immaginario della disciplina, a un pregi e valori nonché, naturalmente, gli eventuali pericoli.
leggendario caso clinico che si pone quasi come il mito fonda- pp. 292 Û 13,43
- 56 - - 57 -

L. Kreisler - M. Fain - M. Soulé IL SEMINARIO XXIII


IL BAMBINO E IL SUO CORPO Il sinthomo
Studio sulla clinica psicosomatica del bambino Testo stabilito da Jacques-Alain Miller
Un panorama della clinica psicosomatica dell’infanzia, dalle co- Edizione italiana a cura di Antonio Di Ciaccia
liche del neonato all’asma, passando per l’insonnia, l’anoressia, In questo Seminario, come in tutti quelli tenuti alla fine della
gli spasmi, i disturbi dell’evacuazione. L’approccio degli autori sua vita, siamo di fronte a un ‘altro’ Lacan. Alla ribalta non è
è molto originale, offrendo i vantaggi riuniti dell’osservazione più il simbolico, ma il reale, non è più il desiderio, ma il godi-
diretta e della riflessione psicoanalitica. mento. Godimento che è quell’impossibile da sopportare di cui
pp. 432 Û 25,82 però non si riesce a fare a meno. E il sintomo diventa sintho-
mo: ciò che permette all’essere parlante il raccordo tra immagi-
Terry A. Kupers nario, simbolico e reale. In questo viaggio nella struttura del-
LA CONCLUSIONE DELLA TERAPIA l’inconscio guida d’elezione è il Joyce di Finnegans Wake.
Problemi, metodi, conseguenze pp. 248, ill. Û 21,00
Il momento della conclusione di una psicoterapia si è rivelato
come una fase cruciale, con conseguenze determinanti per il Robert Langs
successo o il fallimento della cura. L’autore esplora la letteratu- LA COMUNICAZIONE INCONSCIA NELLA VITA QUOTIDIANA
ra psicoanalitica, quella che ha fornito i contributi più numero- Questo volume di Robert Langs, autore prolifico e clinico di
si e più significativi a questo particolare problema, e ne deduce talento, insegna a riconoscere la comunicazione inconscia e a
un quadro di riferimento clinico entro il quale diventa possibi- decodificarla traducendola in un messaggio aperto. Fondato sul
le per il terapeuta chiedersi se l’andamento della cura suggerisca principio che la comunicazione umana è sia motivata interna-
una conclusione, quando, al contrario, sia il caso di proseguir- mente sia determinata dal rapporto con l’altro, questo tipo di
la, quando si debba analizzare nel paziente il desiderio di termi- decodificazione consente di identificare la presenza del messag-
nare la terapia, e infine come condurre la conclusione. gio inconscio nascosto tramite un metodo relativamente sem-
pp. 172 Û 12,39 plice, assai specifico e dinamico.
pp. 192 Û 12,50
Frances La Barre
MUOVERSI IN ANALISI AUTOANALISI GIORNO PER GIORNO
Il comportamento non verbale nella pratica clinica La padronanza della vita emotiva
Attualmente si fa un gran parlare nella teoria psicoanalitica, (vedi p. 104)
specie in quella che si ispira alle più recenti ricerche e scoperte
neuropsicologiche, della comunicazione non verbale; tuttavia IL MANUALE DEL SOGNO A OCCHI APERTI
sono rari, se non introvabili, i contributi che prendano in esa- (vedi p. 104)
me la sua manifestazione concreta, e che cerchino davvero di
fondare una clinica sulla sua fenomenologia. Frances LaBarre, Stephen Lankton
danzatrice e psicoanalista, si occupa di analizzare la comunica- MAGIA PRATICA
zione non verbale nella seduta psicoanalitica concentrando l’at- Le basi della programmazione neurolinguistica
tenzione sul modo in cui i pazienti si muovono, parlano e nel linguaggio della psicoterapia clinica
‘stanno’ nella stanza d’analisi, e su come lei stessa, a sua volta, Un ricchissimo ed esauriente panorama del metodo della pro-
fa esperienza delle proprie risposte corporee ad essi e usa queste grammazione neurolinguistica nella sua applicazione all’espe-
fonti di informazione per dar forma al pensiero negli interventi rienza quotidiana e ai problemi comunemente affrontati da un
analitici. terapeuta professionista. Un punto di riferimento insostituibile
pp. 288 Û 24,00 per chiunque voglia applicare la  al contesto clinico.
pp. 244 Û 15,50
Jacques Lacan
IL MITO INDIVIDUALE DEL NEVROTICO E ALTRI SAGGI Stephen Lankton - Carol H. Lankton
con scritti di J.-A. Miller, M. Silvestre e C. Soler LA RISPOSTA DALL’INTERNO
A cura di Antonio Di Ciaccia Studio clinico dell’ipnoterapia ericksoniana
Quattro testi di Lacan, dislocati nel tempo, inediti in Italia e Nel presentare la struttura dell’opera ipnoterapeutica di Milton
difficilmente reperibili anche in Francia, tutti e quattro centrali H. Erickson, questo libro mette in luce il suo geniale talento
per comprendere la famosa equiparazione tra inconscio e lin- clinico. Gli autori accompagnano gradualmente il lettore lungo
guaggio; e di seguito, quattro testi di analisti, allievi diretti di il processo della valutazione diagnostica e della formulazione di
Lacan, impegnati appunto nel compito complesso di far emer- un programma di trattamento in base ai principi ericksoniani,
gere dalla scrittura di Lacan, non le suggestioni, ma il senso cli- illustrando ciascuno stadio con esempi clinici e trascrizioni.
nico, cioè di leggerlo nel senso usuale, comune, del termine. pp. 420 Û 20,66
pp. 196 Û 13,50
- 58 - - 59 -

Gioacchino Lavanco - Anna Milio TESTIMONE DEL FUOCO


PSICOLOGIA DELLA DIPENDENZA DAL LAVORO Creatività e dipendenza
Work addiction e workaholics Il viaggio oscuro e fiammeggiante della trasformazione dalla
Il comportamento nei confronti del lavoro può essere compulsi- schiavitù della dipendenza verso una vita piena di significato e
vo nello stesso modo in cui lo è quello dell’alcolista verso l’alcol. creatività. In questo libro Linda Leonard esplora il rapporto tra
Nel panorama delle nuove dipendenze, la work addiction costi- dipendenza e creatività nella vita e nelle opere degli artisti così
tuisce uno dei disturbi più infidi e pericolosi, che porta il sog- come nelle esperienze di uomini e donne comuni che si sono
getto a vivere la propria attività come una via di fuga da emo- liberati da dipendenze di vario tipo: droga, cibo, potere, sesso,
zioni, responsabilità e rapporti intimi dolorosi. Il volume inseri- denaro.
sce tale problema nel contesto più ampio della famiglia e del- pp. 408 Û 24,00
l’ambiente di lavoro, e propone tecniche di trattamento e pre-
venzione per questa sindrome attuale e ancora poco studiata. Harriet Goldhor Lerner
pp. 222 Û 18,00 DONNE IN TERAPIA
L’autrice discute e contesta le tradizionali nozioni di psicologia
Arnold A. Lazarus femminile e chiarisce come e perché le nostre paure inconsce, i
LA TERAPIA MULTIMODALE nostri desideri e i nostri preconcetti sulla donna continuano a
Una psicoterapia sistematica, articolata ed efficace deformare e condizionare la teoria e la pratica clinica. Questo
Un approccio psicoterapeutico basato sull’assunzione che i risul- libro sarà di aiuto a ogni terapeuta per individuare e correggere
tati durevoli sono direttamente proporzionali al numero di diffe- quei pregiudizi che influiscono negativamente sulla psicotera-
renti modalità deliberatamente usate, che il cambiamento dure- pia della donna, ponendo le basi per la costruzione di una pra-
vole è in definitiva una funzione dell’uso combinato di tecniche, tica clinica empatica e informata.
strategie e modalità, che più un paziente impara in terapia, meno pp. 224 Û 12,39
è probabile che abbia una ricaduta in seguito. Invece di avventu-
rarsi in teorie speculative, l’approccio multimodale offre uno Edgar Levenson
schema coerente per diagnosticare problemi separati e interagen- L’AMBIGUITÀ DEL CAMBIAMENTO
ti tenendo presente ogni area della ‘personalità’ del paziente. Indagine sulla natura della realtà psicoanalitica
pp. 260 Û 15,49 La terapia deve prefiggersi lo scopo di far crescere il paziente,
non di rimpicciolirlo, afferma Levenson in questo libro. Basan-
Serge Lebovici - Joyce McDougall dosi sulle formulazioni fatte nelle sue opere precedenti, Leven-
DIALOGO CON SAMMY son presenta un’estensione radicale della psicoanalisi interper-
Un caso di psicosi infantile sonale di Sullivan, basata non sulla teoria della pulsione istin-
Con la supervisione di Serge Lebovici, Joyce McDougall ha tuale ma sull’interazione diretta e immediata fra paziente e te-
condotto l’analisi di un bambino psicotico americano di nome rapeuta.
Sammy. Attraverso il resoconto dettagliato, seduta dopo sedu- pp. 152 Û 7,23
ta, del dialogo che si svolge tra Sammy e la sua psicoanalista,
possiamo prender parte alla nascita e allo sviluppo di una pro- Peter A. Levine - Maggie Kline
fonda e creativa relazione terapeutica che, malgrado l’interru- IL TRAUMA VISTO DA UN BAMBINO
zione forzata dell’analisi, produce frutti insperabili. Pronto soccorso emotivo per l’infanzia e l’adolescenza
pp. 364 Û 20,66 Il trauma infantile può derivare non solo da eventi catastrofici
come l’abuso e la violenza subiti nell’infanzia, ma anche da
Linda S. Leonard eventi che generano effetti troppo spesso minimizzati, come
LA DONNA FERITA incidenti d’auto, interventi chirurgici, divorzi, separazioni,
Modelli e archetipi del rapporto padre-figlia persino una caduta dalla bicicletta. Il trauma si imprime nel
Una testimonianza personale di una lotta per recuperare il pro- corpo, nel cervello, nello spirito: se chi si prende cura del
prio rapporto con la figura paterna e un’analisi psicologica delle bambino non è in grado di sostenerlo affettivamente nell’ela-
battaglie universali che la donna moderna deve combattere per borazione del trauma, questo sarà causa di ansia, incubi, de-
trovare il proprio ruolo reale e creativo. pressione e malesseri fisici, oppure di iperattività e aggressività.
pp. 176 Û 12,50 Rivolto a chiunque si occupi di un bambino, questo libro sarà
di grande aiuto nel riconoscere, prevenire e guarire i traumi
LA VIA AL MATRIMONIO infantili.
La trasformazione del rapporto d’amore pp. 416, ill. Û 32,00
La via per superare gli ostacoli che si oppongono alla formazio-
Joseph D. Lichtenberg
ne di un rapporto di amore significativo e duraturo. Usando
esperienze sue proprie e dei suoi pazienti, l’autrice guida il let- LA PSICOANALISI E L’OSSERVAZIONE DEL BAMBINO
tore in un viaggio nel centro stesso dell’amore e della creatività. L’autore analizza i dati sulla ricerca infantile relativi ai primi
due anni di vita e successivamente le conseguenze che essi han-
pp. 228 Û 14,00
- 60 - - 61 -

no sulle varie teorie psicoanalitiche, come la struttura Io/Es, la MISS ALICE M E IL SUO DRAGO
teoria dell’affetto e quella delle relazioni oggettuali. Infine con- La riappropriazione di un talento nascosto
sidera la loro applicazione alla teoria freudiana delle zone ero- A cura di Franco Borgogno
gene, alle situazioni psicoanalitiche e alle concezioni contem- Nel corso dei suoi vent’anni di analisi con Margaret Little, Ali-
poranee di ciò che è curativo in psicoanalisi. ce M., una maestra d’asilo, dipinge una serie di quadri signifi-
pp. 254 Û 16,00 cativi, da lei stessa definiti ‘surrogati del sogno’. L’autrice pre-
senta al lettore la storia di questo caso straordinario attraverso
Joseph D. Lichtenberg - Frank M. Lachmann - James L. Fosshage l’analisi e l’interpretazione dei quadri suggestivi di Alice, che
IL SÉ E I SISTEMI MOTIVAZIONALI avviene al duplice livello della struttura (portatrice del signifi-
Verso una teoria della tecnica psicoanalitica cato manifesto) e degli elementi (sfondo, dettagli e colori che
A cura di Gianni Nebbiosi e Susanna Federici celano un significato nascosto).
Un libro impegnativo e importante in cui Lichtenberg e i suoi pp. 100, con 24 tavole a colori fuori testo Û 13,00
colleghi hanno posto le fondamenta di un innovativo approc-
cio alla tecnica psicoanalitica, basato sulla teoria delle motiva- Camillo Loriedo
zioni, o teoria dei sistemi motivazionali. TERAPIA RELAZIONALE
pp. 320 Û 26,86 Le tecniche e i terapeuti
Tutti gli elementi del processo terapeutico che deriva dalla pro-
Theodore Lidz spettiva teorica relazionale. Dopo una descrizione sistematica
LA PERSONA UMANA degli stili terapeutici e delle strategie di intervento delle figure
Suo sviluppo attraverso il ciclo della vita più rappresentative nel campo della terapia relazionale, in que-
L’autore traccia lo sviluppo dell’uomo come persona dai primi sto volume vengono analizzati i problemi tecnici e personali del
giorni dell’infanzia al culmine della vita, la vecchiaia e la mor- terapeuta che interviene nella famiglia, nelle istituzioni e nella
te. In questo scorcio egualmente interessante per il lettore co- rete sociale.
mune come per lo specialista è realizzata una magistrale sinte- pp. 212 Û 8,26
si delle nostre conoscenze sulla crescita dell’uomo come indi-
viduo. Alexander Lowen
pp. 596 Û 32,00 LA DEPRESSIONE E IL CORPO
La base biologica della fede e della realtà
Margaret I. Little Il fondatore dell’analisi bioenergetica propone in questo volu-
IL VERO SÉ IN AZIONE me un nuovo approccio a una delle più controverse malattie
Un’analisi con Winnicott mentali: la depressione. La teoria e la pratica di un trattamento
A cura di Franca Pezzoni - Introduzione di J. S. Grotstein teso allo scioglimento dell’aggressività e dei conflitti irrisolti
In queste pagine Margaret Little ci offre un quadro prezioso di che bloccano la salute e la capacità di espansione del paziente
Winnicott al lavoro: come guidava il trattamento, come inter- depresso.
pretava o evitava di farlo, come sapeva offrirle un ambiente fa- pp. 244 Û 15,00
cilitante, e infine condividere con lei quegli aspetti della pro-
pria vita che potevano arricchirla. Di enorme importanza è an- PAURA DI VIVERE
cora l’acuta prospettiva sulla psicosi di transfert che, a differen- Noi tutti vogliamo amare, ma abbiamo paura di renderci vul-
za della nevrosi di transfert, crea una regressione catastrofica e nerabili. Vogliamo aprirci, ma abbiamo paura del rifiuto. Vo-
disorganizzante, capace di suscitare un’analoga regressione nel- gliamo sentimenti profondi, ma abbiamo paura di farci schiac-
l’analista. ciare dalle emozioni. Condizionati a cercare il successo in ter-
pp. 160 Û 12,50 mini sociali invece che umani, ci diamo a un’attività frenetica.
Da questo conflitto nasce una tremenda disperazione, perché il
VERSO L’UNITÀ FONDAMENTALE dolore è costantemente presente sotto la superficie della nostra
Nevrosi di transfert e psicosi di transfert vita convulsa.
Gli scritti di Margaret Little, composti nell’arco di trent’anni, pp. 218 Û 15,00
testimoniano lo sviluppo della sua tecnica psicoanalitica, mo-
dellata nel confronto con i pazienti borderline, psicotici e para- IL PIACERE
noidi. In questi articoli, aneddoti e dialoghi, emergono i con- Un approccio creativo alla vita
cetti chiave del lavoro della Little: il concetto di unità fonda- Una vita più creativa attraverso il piacere è la promessa di que-
mentale e simbiosi; il concetto di risposta totale dell’analista, sto libro rivoluzionario. Definendo il piacere come una ‘espe-
che approfondisce l’idea del controtransfert; e il concetto di rienza del corpo’, Lowen afferma che il piacere mentale puro
presentazione diretta della realtà nell’analisi dei deliri. non esiste e osserva inoltre che la capacità di provare piacere è
pp. 260 Û 19,63 anche capacità di autoespressione creativa.
pp. 224 Û 15,50
- 62 - - 63 -

AMORE, SESSO E CUORE portante sulla patogenesi e sul decorso del disturbo. L’approc-
Il legame tra sesso e cuore è soltanto simbolico, un portato del- cio psicosomatico vuole quindi superare la ‘medicina centrata
la nostra cultura, oppure è reale e concreto? Ecco un nuovo li- sulla malattia’ e introdurre nell’anamnesi quei ‘conflitti e pro-
bro di Lowen che si propone di approfondire questo dilemma blemi umani’ che possono indurre o aggravare uno stato di ma-
analizzando la misura in cui la vita fisica è legata a quella affet- lattia, per vedere il paziente nella sua globalità fisica, psichica,
tiva e in cui la salute del corpo è condizionata dal benessere affettiva e sociale.
emotivo. pp. 298 Û 18,59
pp. 184 Û 13,00
Max Lüscher
LA SPIRITUALITÀ DEL CORPO IL TEST DEI COLORI
L’armonia del corpo e della mente con la bioenergetica con le carte colorate per il test
Lowen estende il rapporto mente-corpo ampliandolo fino ad Il test cromatico ideato nel 1949 dallo svizzero Max Lüscher,
abbracciare la spiritualità, intesa però non nel convenzionale essendo in grado di offrire indicazioni utilissime circa le condi-
senso religioso bensì come la ricerca di un’armonia tra corpo, zioni fisiologiche del soggetto, la sua sorgente di tensione, i
mente ed emozioni, cioè di una condizione che Lowen chiama meccanismi di compensazione e le sue aspettative, si pone co-
lo ‘stato di grazia’. me uno strumento della massima importanza per la pratica di
pp. 164 Û 11,50 tutti gli psicoterapeuti.
pp. 174 Û 14,00
ARRENDERSI AL CORPO
Il processo dell’analisi bioenergetica LA PERSONA A QUATTRO COLORI
La bioenergetica, basata sull’identità funzionale dei processi fi- La via dell’equilibrio interiore
sici e psicologici, mira ad aiutare l’individuo a riscoprire e libe- (vedi p. 225)
rare il proprio animo. Questo obiettivo si articola in tre fasi: la
consapevolezza di sé e del proprio corpo; la piena espressione LA DIAGNOSTICA LÜSCHER
dei sentimenti spesso frustrati nell’infanzia, come la rabbia e la I colori della nostra personalità
paura, e infine il possesso di sé, ovvero la libertà di essere se (vedi p. 105)
stessi, di accettare e riconoscere le proprie sensazioni senza più
sensi di colpa e vergogna. Jeanne Magagna (a cura di)
pp. 260 Û 18,00 TRASFORMAZIONI INTIME
Bambini con le loro famiglie
LA VOCE DEL CORPO Questo libro, scritto e curato dai membri di un gruppo che
Il ruolo del corpo in psicoterapia hanno lavorato insieme per quattro anni, si sofferma su un’area
Questo libro contiene le conferenze più importanti che Lowen di studio in qualche modo trascurata: la relazione tra fratelli e
tenne nel corso dei vent’anni tra il 1962 e il 1982, e descrive la sua influenza sullo sviluppo della personalità del bambino
dettagliatamente i principi basilari che sottendono l’analisi più piccolo.
bioenergetica. Essa pone l’amore e la sessualità al centro del- pp. 228 Û 20,50
l’esistenza individuale e, integrando il lavoro sul corpo con
quello sulla mente, mira ad aiutare i pazienti a risolvere i loro Bryan Magee - Martin Milligan
problemi emotivi e a realizzare le loro potenzialità. Le ventidue SULLA CECITÀ
conferenze scelte per questo volume trattano argomenti centra- Essere ciechi dalla nascita è una limitazione solo pratica, cioè
li per l’uomo contemporaneo: lo stress e la malattia; il respiro, consiste solo nel non poter fare certe cose (come dipingere o
il movimento e i sentimenti; il sesso e la personalità; la volontà guidare l’automobile) o è anche una limitazione concettuale, co-
di vivere e il desiderio di morire; l’aggressività e la violenza; e noscitiva, ossia comporta una menomazione nella conoscenza,
infine il comportamento psicopatico. nella comprensione dei concetti? La discussione tra i due autori
pp. 280 Û 22,00 (uno dei quali cieco dalla nascita) si fa a tratti accesa, va a pe-
scare nelle esperienze personali, mette a nudo pregiudizi e at-
Alexander Lowen - Leslie Lowen teggiamenti emotivi, tocca temi cruciali per la filosofia, o la
ESPANSIONE E INTEGRAZIONE DEL CORPO IN BIOENERGETICA psicologia, e nell’insieme fornisce del problema dell’assenza di
Manuale di esercizi pratici un senso fisico un quadro rivelatore.
(vedi p. 225) pp. 180 Û 16,53
B. Luban-Plozza - W. Pöldinger - F. Kröger Margaret Mahler
IL MALATO PSICOSOMATICO E LA SUA CURA MEMORIE
Prefazione di Michael Balint A cura di Paul E. Stepansky
Il concetto di malattia psicosomatica è fondato sulla premessa Margaret Mahler ha rivoluzionato la comprensione della psico-
che le variabili somatiche e psicosociali svolgano un ruolo im- logia dei primi anni del bambino, contribuendo a spiegare il
- 64 - - 65 -

processo di separazione-individuazione grazie al quale il bambi- al funzionamento e all’integrazione della psiche. I molti compi-
no si separa dalla madre e giunge a fare l’esperienza della pro- ti che la fisiologia ha assegnato al sogno vanno infatti, come
pria individualità e autonomia. Queste memorie mettono in viene qui indicato, ben al di là di quanto i geniali pionieri dello
luce la determinazione della Mahler nel conseguire autonomia studio dell’inconscio, Freud e Jung, avevano supposto.
personale e identità professionale, una ricerca che si rivela sor- pp. 128 Û 12,50
prendentemente emblematica del processo di separazione-indi-
viduazione quale ella giunse a comprenderlo in più di cinquan- TEORIA DELLA TECNICA
t’anni di lavoro teorico e clinico nei campi della pediatria, della in psicoterapia e in analisi mentale
psichiatria infantile e della psicoanalisi. Non è solo un manuale di tecnica ma soprattutto il tentativo di
pp. 164, ill. Û 11,36 indagare cosa vivono e soffrono i componenti della coppia tera-
peutica nell’arduo compito di affrontare se stessi. Ciascuno di
Michael J. Mahoney essi, paziente o terapeuta, è una variabile umana: sarà quella va-
CAMBIARE SE STESSI riabilità che darà senso al comportamento e al sentire, prevarrà
Strategie per risolvere i problemi personali sulle scelte tecniche, corrette o errate che siano, e determinerà
Sia la persona ‘felice’ che quella ‘infelice’ vivono e affrontano le più di queste ogni risultato. Ogni tecnica è principalmente co-
stesse situazioni di stress e le stesse difficoltà; la differenza è che stituita, più che dalle scuole da cui proviene, dalla maniera di
la persona felice tende a risolvere bene i problemi. Questa ca- essere del terapeuta. La medicina è il medico stesso, la tecnica è
pacità di risolvere i problemi può essere praticamente appresa la sua maniera di somministrarsi. Come ciò avvenga è l’interro-
da chiunque, cambiando così modelli di comportamento inac- gativo di questo libro.
cettabili. L’autore, professore di psicologia all’Università della pp. 192 Û 19,63
Pennsylvania, delinea una serie di sette passi specifici in base ai
quali è possibile chiarire, di ogni dato problema, le cause e le LA MENTE IN ANALISI
soluzioni. Ogni passo è sviluppato in un capitolo separato, con Principi di analisi mentale e di psicoanalisi
esempi e casi clinici. Dopo cento anni di psicoanalisi, si rende oggi necessaria sia
pp. 176 Û 10,33 una revisione della teoria psicoanalitica, sia una nuova maniera
di interpretare la malattia mentale e di comprendere il funzio-
Ignazio Majore
namento della psiche. Seguito ideale delle opere precedenti di
MORTE,VITA E MALATTIA Ignazio Majore, questo volume presenta una sintesi aggiornata
Introduzione all’analisi mentale dell’Analisi Mentale, una teoria e una prassi in grado di dare
Questo libro infrange i limiti e la scolasticità del pensiero psi- un sostanziale contributo in campi diversi della cultura umani-
coanalitico e psichiatrico odierno lanciando un’impostazione stica e scientifica.
rivoluzionaria nello studio della mente umana, della malattia e pp. 152 Û 12,00
dell’uomo.
pp. 368 Û 19,63 D. H. Malan
UNO STUDIO DI PSICOTERAPIA BREVE
IL CIRCUITO FALLICO Opera basata essenzialmente sulle terapie di diciannove pazien-
Analisi mentale della sessualità ti, curati da un gruppo di terapeuti sotto la guida di Michael
La sessualità ha una vita interiore, inapparente ma continua in Balint. Proposito originario dell’opera era esplorare la psicote-
un mondo che ha un suo ritmo e leggi che lo regolano. Un rapia breve condotta da psicoanalisti relativamente abili ed
principio fallico maschile e la sua controparte cavitaria femmi- esperti. A ciò è stato aggiunto un tentativo di riconciliare gli
nile si muovono, si accompagnano e contrastano. Così uomo e approcci ‘clinico’ e ‘obiettivo’ col materiale psicodinamico, trat-
donna appaiono, oltre un certo livello, indeterminati. E l’essere tando i giudizi clinici con il rigore appropriato.
figlio sfuma nell’essere padre e egualmente accade per figlia e pp. 332 Û 15,49
madre. Svelando questo sistema Ignazio Majore lo riassume
nella formula del ‘circuito fallico’. P. B. de Maré
pp. 324, ill. Û 24,00 PROSPETTIVE DI PSICOTERAPIA DI GRUPPO: UNA BASE TEORICA
Un libro di vasta portata, che tocca i domini della filosofia, del-
IL SOGNO la psicologia, della sociologia, della comunicazione e della teo-
Analisi mentale di un mistero ria generale dei sistemi, inteso a offrire ai terapeuti di gruppo
Seconda edizione un modello teorico e una guida. Una profonda prospettiva, che
L’autore ha individuato come il sogno contribuisca in maniera nasce da una conoscenza di prima mano della letteratura socio-
determinante all’opera di ricostruzione e di disintossicazione logica, psicologica e in particolare filosofica.
della mente e ne ha scoperto il grande e complesso contributo pp. 192 Û 9,30
- 66 - - 67 -

Abraham H. Maslow passionato sui problemi dell’uomo moderno. Egli analizza le


VERSO UNA PSICOLOGIA DELL’ESSERE pressioni sorte nell’attuale periodo di transizione tra il vecchio
Il testo chiave della psicologia ottimistica, chiamata anche “La e il nuovo mondo, le forze che ci conducono a un disagio, a
terza forza”, una concezione in forte contrasto con le psicologie una spersonalizzazione, a una disumanizzazione universalmente
comportamentistica e freudiana. Maslow adopera studi con- diffusi.
dotti su persone psicologicamente sane per dimostrare che gli pp. 320 Û 18,00
esseri umani sono in grado di perseguire i massimi valori e le
massime aspirazioni, come l’amore, la nobiltà, la creatività. L’UOMO ALLA RICERCA DI SÉ
pp. 236 Û 15,00 Un classico studio di Rollo May sulla condizione dell’uomo
contemporaneo davanti al contraddittorio e caotico succedersi
James F. Masterson delle ideologie e delle filosofie. Un’opera profonda e meditata e
IL SÉ REALE per molti aspetti radicalmente nuova e illuminante.
Relazioni oggettuali, psicologia del sé, psicologia evolutiva pp. 196 Û 14,00
Prendendo le mosse dalla constatazione di uno squilibrio pre-
sente nella teoria delle relazioni oggettuali, che avrebbe trascu- L’ARTE DEL COUNSELING
rato eccessivamente il concetto di Sé, Masterson è arrivato all’e- Il consiglio, la guida, la supervisione
laborazione di una concezione teorica capace di integrare sia la May offre in questo libro la sua personale formula concettuale
teoria delle relazioni oggettuali sia la visione mahleriana della di guida per il comportamento del terapeuta che deve affronta-
fase di separazione-individuazione. Il contributo di Masterson re i problemi della consulenza; come aiutare i pazienti a diveni-
amplia le prospettive teoriche, e al tempo stesso mette a dispo- re autonomi, così da poter risolvere i propri problemi psicolo-
sizione del clinico uno strumento concettuale in grado di aiu- gici o morali. May scrive con quella meravigliosa semplicità
tarlo nell’obiettivo più importante: la cura del paziente. che gli deriva dalla sua saggezza e dalla sua intuizione, via via
pp. 164 Û 13,43 che delinea gli elementi costitutivi essenziali (compresa una lu-
Humberto Maturana - Francisco Varela
cida esposizione del ruolo dell’empatia) del processo del cam-
biamento.
MACCHINE ED ESSERI VIVENTI
L’autopoiesi e l’organizzazione biologica pp. 152 Û 11,50
A cura di Alejandro Orellana Rollo May - G.Allport - H. Feifel - A. H. Maslow - C. R. Rogers
Che cos’è la vita? Cosa caratterizza gli esseri viventi? Cosa li PSICOLOGIA ESISTENZIALE
contraddistingue da ciò che è solo dotato di movimento, ma A cura di Rollo May
non vivo? La nozione di ‘autopoiesi’ è stata proposta per ri- La psicologia esistenziale non è più una scuola ‘straniera’, ma
spondere a questa antica domanda della biologia, che la rivolu- un atteggiamento che permea tutte le forme terapeutiche. Essa
zione darwiniana aveva semplicemente accantonato, e mai ri- ha influenzato in modo decisivo la tendenza attuale di tutte le
solto. Neppure gli autori, comunque, immaginavano che essa scuole psicoterapeutiche e si è alleata con la psicologia della
avrebbe avuto un impatto così fecondo su tutte le scienze uma- ‘terza forza’, sicché la maggior parte degli esperti parla ormai di
ne, e in particolare sulla concezione dei sistemi umani (coppia, ‘psicologia esistenziale-umanistica’.
famiglia, ecc.) che è al centro di una nuova ottica della terapia:
la prospettiva sistemica e relazionale. pp. 104 Û 9,50
pp. 108 Û 9,50 Nancy McWilliams
LA DIAGNOSI PSICOANALITICA
Rollo May
Edizione italiana a cura di Vincenzo Caretti e Lucio Sarno
LA PSICOLOGIA E IL DILEMMA UMANO
La trattazione sistematica della diagnosi da un punto di vista
Questo libro del noto psicologo esistenzialista mette in evidenza psicoanalitico è faccenda complessa, che deve cominciare con
la grande varietà, ricchezza ed ampiezza dell’esperienza umana, una domanda per nulla retorica: serve a qualcosa una diagnosi
per esempio, l’ammirevole capacità razionale dell’uomo da una in psicoanalisi? In altri termini, una ricerca del genere deve non
parte, e dall’altra la sua irrazionale condotta, la gioia e la pro- solo organizzare una materia dispersa e disorganica, sebbene
duttività di cui è capace e la sempre presente proclività alla di- ricca e vasta, come i sistemi diagnostici nati nella storia della
sperazione e alla sconfitta. Secondo l’autore l’esperienza totale psicoanalisi, ma deve anche legittimare le categorie diagnosti-
dell’uomo come si manifesta in queste polarità è materia della che così individuate, mostrando come e perché siano funziona-
psicologia che ambisce a meritare il titolo di ‘scienza dell’uomo’. li al trattamento clinico e siano capaci di indirizzarlo in modo
pp. 224 Û 10,33 decisivo.
pp. 432 Û 34,00
L’AMORE E LA VOLONTÀ
Rollo May, che è stato il massimo rappresentante della psicoa-
nalisi esistenziale in America, ha scritto un libro meditato e ap-
- 68 - - 69 -

Jacques-Alain Miller PEZZI STACCATI


LOGICHE DELLA VITA AMOROSA Introduzione al Seminario XXIII “Il sinthomo”
Sintomo e fantasma - Il Gide di Lacan A cura di Antonio Di Ciaccia
A cura di Antonio Di Ciaccia In questo libro Jacques-Alain Miller fa da guida al lettore che si
Dalla psicoanalisi si può oggi pretendere che ci dica qualcosa accosta all’ultimo insegnamento di Lacan. Sicuramente il più
sull’amore, soprattutto sulle condizioni che fan sì che un sog- arduo. Il libro  del Seminario di Lacan, intitolato Il sin-
getto trovi nel suo partner quel ‘dettaglio’, quel ‘tratto’, quel thomo, e pubblicato anch’esso nella presente collana, è infatti,
‘particolare’ capace di catturare la sua pulsione, la quale si arti- come tutti gli ultimi seminari, completamente diverso dai pre-
cola al desiderio solo attraverso l’amore. cedenti. Lacan nell’ultimo periodo del suo insegnamento capo-
pp. 168 Û 14,46 volge letteralmente la sua impostazione teorica sull’inconscio.
Mentre prima l’accento era posto sull’assioma che l’inconscio è
I PARADIGMI DEL GODIMENTO strutturato come un linguaggio, ora Lacan mette l’accento sulla
A cura di Antonio Di Ciaccia disgiunzione tra il senso e il reale, tra la verità e il godimento.
Una raccolta dei maggiori contributi di Jacques-Alain Miller pp. 116 Û 12,00
all’esame della dottrina del godimento e di altre teorie lacania-
ne. Il rapporto esistenziale, prima ancora che chiave di lettura, Jacques-Alain Miller e 84 amici
che Miller propone verso l’opera di Lacan, sembra essere quello CHI SONO I VOSTRI PSICOANALISTI?
di un progetto che riesca a farne emergere con chiarezza tutta A cura di Antonio Di Ciaccia
la profonda complessità. In Miller non ci si rassegna mai a una “Sì, chi sono esattamente i vostri psicoanalisti? Ve lo siete mai
mera vertigine retorica: il testo di Lacan non genera vaghe sug- domandato? Da dove provengono? Da dove saltano fuori? Chi
gestioni ma pensieri. E l’invito è a misurarsi con pensieri, a li ha formati? Cosa li autorizza a dirsi psicoanalisti?”. Miller ri-
soppesarli, valutarli, farli propri, o, al limite, scartarli: purché apre il dibattito sulla formazione psicoanalitica, invitando i
con cognizione di causa. membri della lacaniana École de la Cause freudienne a dire sul-
pp. 256 Û 17,56 la psicoanalisi ciò che non hanno mai detto, a comunicare al
lettore le proprie esperienze di analizzanti e di analisti, a mo-
LETTERE ALL’OPINIONE ILLUMINATA strare il percorso che hanno compiuto e che oggi li autorizza a
A cura di Antonio Di Ciaccia dirsi psicoanalisti. Questo libro raccoglie i contributi di ottan-
Le Lettere all’opinione illuminata di Jacques-Alain Miller sono taquattro membri della Scuola che hanno risposto all’appello
state in Francia un vero e proprio caso editoriale. Lanciando di Miller.
una campagna d’opinione dal sapore illuministico in pieno pp. 520 Û 30,00
ventunesimo secolo, Miller, genero di Lacan e curatore dell’edi-
Lisa Miller - Margaret Rustin - Michael Rustin
zione dei suoi Seminari, diffonde nel settembre del 2001 una Judy Shuttleworth
serie di lettere tramite amici e librai di fiducia, con lo scopo di
riaffermare la validità della formazione psicoanalitica nella NEONATI VISTI DA VICINO
Scuola lacaniana. Le lettere, che scatenano nella Parigi intellet- L’osservazione secondo il modello Tavistock
tuale un acceso dibattito, rappresentano in ultima analisi un Edizione italiana a cura di Emanuela Quagliata
modo nuovo, anche se antico, di scrivere o riscrivere la storia: L’osservazione psicoanalitica del bambino, introdotta nel 1948
la storia del movimento psicoanalitico. nel corso di formazione per psicoterapeuti infantili alla Tavi-
pp. 174 Û 13,00 stock Clinic di Londra, è un metodo molto specifico per lo stu-
dio dei neonati e delle loro famiglie. In questi otto studi sullo
sviluppo di alcuni bambini durante il primo anno di vita e sul
IL NUOVO
loro rapporto con le madri e gli altri componenti della fami-
Fortuna e ordinata virtù in psicoanalisi secondo Lacan glia, incluso l’osservatore, emergono la creazione della persona-
A cura di Antonio Di Ciaccia lità del neonato, il formarsi del senso di sé, l’interazione tra fat-
In questo libro, basato su un seminario tenuto a Barcellona nel tori costituzionali e ambientali e le particolari forze e debolezze
1998, Miller commenta le intuizioni fondamentali espresse da dell’ambiente in cui vive.
Lacan nel famoso Seminario quinto. Secondo Miller, la verità pp. 260 Û 18,00
psicoanalitica che Lacan privilegia in quella sede può essere col-
ta soltanto nella prospettiva del nuovo: solo ciò che si presenta Joyce C. Mills - Richard J. Crowley
come imprevisto, inatteso, apparentemente incongruo, riesce a in collaborazione con Margaret O. Ryan
delineare la particolarità del soggetto, in antitesi a ogni omolo- METAFORE TERAPEUTICHE PER I BAMBINI
gazione psicoterapeutica. Milton Erickson è stato un maestro nell’uso degli aneddoti a fi-
pp. 152 Û 12,50 ni terapeutici e per accrescere la capacità di risposta del pazien-
- 70 - - 71 -

te. Mills e Crowley, ericksoniani della ‘seconda generazione’, Carlo Moiso - Michele Novellino
hanno saputo perfettamente cogliere gli aspetti essenziali della STATI DELL’IO
sua tecnica di disseminazione delle metafore e l’hanno applica- Le basi teoriche dell’analisi transazionale integrata
ta alla terapia con i bambini. Il loro libro è uno stupendo in- Un quadro ampio ed esauriente della teoria dell’analisi transa-
treccio di teoria, tecnica ed esempi, ed è di grandissimo valore zionale come è strutturata attualmente, capace di integrare le
per professionisti che operano in molti settori, dalla terapia in- svariate ramificazioni che, con straordinaria vitalità, sono ger-
dividuale a quella famigliare e di gruppo fino all’intervento in mogliate dalla robusta pianta iniziale.
ambienti specifici quali le strutture scolastiche e ospedaliere. pp. 132 Û 13,50
pp. 260 Û 17,60
Phil Mollon
Salvador Minuchin LE TERAPIE ENERGETICHE E L’EMDR
FAMIGLIE E TERAPIA DELLA FAMIGLIA NELLA PROSPETTIVA PSICOANALITICA
La famiglia è un sistema che opera mediante modelli di relazio- Gli ultimi due decenni hanno visto lo sviluppo di svariate
ne che regolano il comportamento dei suoi membri, e il singo- tecniche terapeutiche (come l’ o le Emotional Freedom
lo membro, in quanto esso stesso un sottosistema della fami- Techniques) caratterizzate da interventi semplici e rapidi a li-
glia, affronta differenti compiti e acquisisce differenti capacità vello somatopsichico, che consentono un’elaborazione e un
interpersonali nell’interazione con gli altri sottosistemi. Perciò sollievo da sintomi come fobie o ansia generalizzata, e da dis-
l’inclusione di tutta la famiglia nell’ambito della terapia ampli- turbo postraumatico da stress. Esse costituiscono una sfida, o
fica la prospettiva, allargando il campo di osservazione tradizio- quantomeno pongono degli interrogativi scomodi per i pro-
nalmente limitato al singolo individuo avulso dal suo contesto, cedimenti terapeutici convenzionali più affermati e teoretica-
e consente un approccio concreto e fecondo a tutto il sistema mente più fondati. L’autore, psicoanalista della British
familiare. Psychoanalytic Society, raccoglie quella sfida, mostrando, in
pp. 260 Û 20,00 una ricognizione ampia e dettagliata, come queste terapie
possano esser comprese e utilizzate nell’ambito di un tratta-
Salvador Minuchin - H. Charles Fishman mento psicoanalitico aperto alle nuove esperienze e scoperte
GUIDA ALLE TECNICHE DELLA TERAPIA DELLA FAMIGLIA cliniche.
Una guida chiara e illuminante per un completo repertorio di pp. 296 Û 26,00
interventi, dalle mosse di apertura, quando il terapeuta defini-
sce gli obiettivi da raggiungere, fino alle mosse finali in cui la VERGOGNA E GELOSIA
famiglia arriva a un funzionamento più efficace. Queste istru- Tumulti segreti
zioni sono completate da ampie trascrizioni di sedute che mo- La vergogna e la gelosia pervadono la vita umana, affiorando
strano l’applicazione di ciascuna tecnica nel vivo della realtà costantemente nel tessuto dei rapporti ed esercitando un segre-
della situazione. to controllo dall’interno. Sono emozioni potenti, spesso igno-
pp. 304 Û 19,00 rate, negate e represse, fonte di incomprensioni, di errori di
percezione e di giudizio, di solitudine e assenza di empatia.
Salvador Minuchin - Bernice L. Rosman - Lester Baker Phil Mollon ne analizza la portata e le conseguenze alla luce
FAMIGLIE PSICOSOMATICHE delle più recenti ricerche della psicoanalisi e della psicologia
L’anoressia mentale nel contesto familiare evoluzionistica.
Lo scopo di questo libro è triplice: sviluppare una nuova teoria pp. 176 Û 16,00
della malattia psicosomatica, confermarla con dati scientifici e
mostrarne l’applicazione nella realtà della situazione terapeutica Margaret Moorman
con pazienti anoressici. Gli autori propongono una nuova dia- L’ALTRA FACCIA DELL’ADOZIONE
gnostica che situa la malattia non nel singolo individuo bensì In difesa dell’adozione aperta
nella famiglia nel suo insieme. Nel loro metodo il terapeuta è Rimasta incinta adolescente, l’autrice fu costretta a dare in ado-
attivamente coinvolto quale agente del cambiamento nella fa- zione il figlio senza poterlo neanche vedere. Solo 25 anni dopo,
miglia, stimolando crisi abbastanza gravi da scuotere il sistema a quarant’anni, in occasione di una seconda gravidanza, questa
e riformularlo in modelli nuovi e più salutari. volta voluta e vissuta con consapevolezza, rendendosi conto di
pp. 336 Û 20,00 quanto le sia veramente costata la sua precedente esperienza in
termini di angosce, rimozioni, rifiuti, paure, sensi di colpa, in-
Joel Elizur - Salvador Minuchin capacità di amare, decide di battersi a fondo per rintracciare il
MALATTIA MENTALE E ISTITUZIONE proprio figlio.
Famiglie, terapia e società pp. 192 Û 17,56
(vedi p. 28)
- 72 - - 73 -

Jacob L. Moreno LA VIA DEL SILENZIO E LA VIA DELLE PAROLE


IL TEATRO COME TERAPIA Portare la meditazione nella psicoterapia
Manuale di psicodramma: Vol. I Negli anni ’70 Claudio Naranjo è stato forse il primo psicoana-
A cura di Ottavio Rosati lista e psicoterapeuta a misurare l’impatto che può avere nella
L’opera rivoluzionaria con cui Moreno introduce il ‘gioco di pratica clinica una formazione in discipline meditative di varia
ruolo’ e la rappresentazione scenica nel mondo della psicotera- estrazione. Questo libro fa il punto su un trentennio di ricer-
pia. Il più grande contributo alla teoria e alla tecnica dello psi- che e sperimentazioni in questa direzione e si pone come il
codramma, il metodo terapeutico fondato sul linguaggio del consuntivo di un percorso spirituale e clinico di grande origi-
corpo e lo sviluppo della spontaneità. nalità e ricchezza.
pp. 500, ill. Û 27,00 pp. 208 Û 17,60
Jacob L. Moreno - Zerka T. Moreno GLI ENNEATIPI IN PSICOTERAPIA
TECNICHE DI REGIA PSICODRAMMATICA I tipi dell’enneagramma nella vita,
Manuale di psicodramma: Vol. II nella letteratura e nella pratica clinica
A cura di Ottavio Rosati Naranjo fa incontrare qui la terapia della Gestalt e il modello
La messa in scena della psiche, dove la parola incontra lo spa- psicologico dell’enneagramma. Nove capitoli per i nove tipi
zio, il corpo, la vista. Il passaggio dal teatro dell’autore al teatro psicologici descritti dalla figura geometrica di origine esoterica
del pubblico nella registrazione di cinque psicodrammi diretti ormai ampiamente utilizzata in Occidente. Per ogni tipo l’au-
da Moreno. tore fornisce: una trattazione introduttiva, un esempio tratto
pp. 312, ill. Û 20,66 dalla letteratura e la trascrizione di una seduta di terapia della
Gestalt relativa al tipo specifico.
Maureen Murdock pp. 360 Û 26,50
L’IMMAGINAZIONE GUIDATA CON I BAMBINI E GLI ADOLESCENTI
Esercizi e tecniche per l’apprendimento, PER UNA GESTALT VIVA
la creatività e il rilassamento Naranjo è stato allievo di Perls e ha subito il suo influsso: qui
(vedi p. 226) fornisce un quadro critico ma anche appassionato di come è na-
ta e cosa è in seguito diventata la Gestalt, una pratica terapeuti-
Augustus Y. Napier - Carl A.Whitaker ca capace di dare vita a trasformazioni profonde ed efficaci.
IL CROGIOLO DELLA FAMIGLIA pp. 308 Û 27,00
Il sintomo che porta la famiglia in terapia (l’alcolismo del pa-
dre, la depressione della madre o le fughe di casa del figlio) non Erich Neumann
è mai il vero problema; è la facciata mostrata da un sistema fa- STORIA DELLE ORIGINI DELLA COSCIENZA
miliare malfunzionante. In questo libro straordinario, Napier e Prefazione di C. G. Jung
Whitaker alternano scene di terapia con una famiglia a spiega- Neumann descrive la dimensione archetipica dello sviluppo
zioni delle sedute, dandoci una comprensione viva e di prima della coscienza umana, la sua drammatica liberazione dalla
mano di quella che è veramente la terapia della famiglia. morsa dell’inconscio e la sua trasformazione in una coscienza
pp. 316 Û 20,00 superiore. Questa rappresentazione dello sviluppo della co-
scienza apre nuove prospettive per la comprensione e la terapia
Claudio Naranjo delle nevrosi, ma illumina anche le interrelazioni dell’individuo
CARATTERE E NEVROSI col gruppo. La psicologia dell’inconscio collettivo rivela qui la
L’enneagramma dei tipi psicologici sua fecondità nello studio della storia primitiva dell’umanità,
Gli sforzi di elaborare una tipologia psicologica risalgono a dell’antropologia, della sociologia e della storia delle religioni.
tempi immemorabili, e appartengono a tutte le culture. Grazie pp. 424 Û 21,00
a un’approfondita cultura scientifica e psicoanalitica, e a un in-
contentabile desiderio di conoscenza che lo ha portato a unire LA PSICOLOGIA DEL FEMMINILE
le sponde amiche della scienza occidentale con il sapere dei I tre saggi che compongono questo libro formano un tutto or-
maestri tibetani e degli indios sudamericani, oltre che con le ganico che, insieme al raffinato commento all’Amore e Psiche di
dottrine della Quarta Via e del sufismo, Claudio Naranjo riesce Apuleio e all’imponente volume dedicato alla Grande Madre, si
con la sua teoria a operare sintesi inedite, non venendo mai inquadra nel più ampio studio sistematico di Neumann rap-
meno a una coerenza interna e a un’eleganza vicine a quelle presentando il completamento di un’approfondita disamina
della matematica. sulla psicologia del femminile.
pp. 272 Û 20,00 pp. 112 Û 9,00
- 74 - - 75 -

LA GRANDE MADRE za, Novelletto è stato il primo in Italia a portare l’attenzione


Fenomenologia delle configurazioni femminili dell’inconscio sulle profonde differenze tra infanzia e adolescenza. Questo li-
L’immagine primordiale, archetipica, della Grande Madre, è bro testimonia l’ampiezza del suo orizzonte: la mente adole-
sempre presente nella psiche dell’uomo; la sua espressione si in- scente infatti non si esaurisce nell’arco evolutivo di qualche an-
contra nel rituale, nella mitologia e nell’arte dell’antichità, co- no, ma è uno stato presente in tutti noi. L’autore esplora argo-
me pure nei sogni, nelle fantasie e nelle creazioni dell’uomo menti quali il Sé e la soggettivazione, l’intreccio tra diagnosi e
contemporaneo. Su questo archetipo Neumann fonda un’anali- terapia, la peculiarità dei diversi modelli teorici nell’approccio
si strutturale di amplissimo respiro, documentandola con un all’adolescenza. Ritroviamo alcuni dei suoi concetti più creati-
vasto materiale tratto da molte culture e diversi periodi storici, vi: la diagnosi lunga, il valore della segretezza, la specifica con-
e corredandola infine di un imponente apparato iconografico dizione del giovane adulto, nonché il suo impegno costante per
(186 tavole fuori testo e 74 figure). far entrare a pieno titolo il lavoro con l’adolescente nell’edificio
pp. 388, ril. Û 36,00 psicoanalitico.
pp. 372 Û 29,00
AMORE E PSICHE
Un’interpretazione nella psicologia del profondo Michele Novellino
Il famoso commento psicologico del grande analista junghiano PSICOLOGIA CLINICA DELL’IO
alla celeberrima favola di Apuleio, Amore e Psiche. Con pochi Analisi transazionale delle strutture della personalità
tratti Neumann illumina di luce folgorante insospettati recessi Rivolto principalmente all’operatore clinico e al diagnosta, ma
della psiche umana. È un classico che non può mancare al pa- destinato anche a suscitare l’interesse di una più ampia cerchia
trimonio di qualsiasi uomo colto. di lettori, questo libro approfondisce le tematiche, le concezioni
pp. 128 Û 10,00 e le metodologie dell’analisi transazionale ricollegandola alle sue
origini psicoanalitiche e fenomenologiche. L’autore inquadra le
William G. Niederland proprie esperienze cliniche in un impianto descrittivo che illu-
IL CASO SCHREBER stra i modi di essere dell’individuo secondo quattro categorie
Profilo psicoanalitico di una personalità paranoide strutturali: nevrotica, maniaco-depressiva, borderline e psicotica.
Questo libro di William Niederland, che raccoglie il frutto di pp. 144 Û 11,00
più di trent’anni di studio su Schreber e la sua famiglia, analiz-
za in particolare i rapporti tra Schreber e il padre, Daniel Gott- Thomas H. Ogden
lieb Moritz Schreber (1808-1861), noto medico tedesco e stu- IL LIMITE PRIMIGENIO DELL’ESPERIENZA
dioso di pedagogia le cui teorie ebbero grande diffusione e in- A cura di Dino Ferreri
fluenza in Germania. I risultati di questo minuzioso lavoro di Un tentativo di sintesi della teoria psicoanalitica ‘classica’ (se-
ricerca illuminano di nuova luce la psicopatologia del famoso gnatamente nella sua versione kleiniana-bioniana) e della teoria
Consigliere studiato da Freud. delle relazioni oggettuali: così, a un lettore non digiuno di psi-
pp. 204 Û 8,26 coanalisi, si presenta questo nuovo libro di Ogden. Ma non si
tratta di un esercizio erudito, né di un tentativo eclettico. In un
Ellert R. S. Nijenhuis linguaggio di rara chiarezza, l’autore elabora dati clinici attinti
LA DISSOCIAZIONE SOMATOFORME alle patologie più gravi e cerca per questa via di pervenire a una
Elementi teorico-clinici e strumenti di misurazione nuova ipotesi sulla struttura della mente. In tempi di psicoana-
a cura di Vincenzo Caretti e Adriano Schimmenti lisi ‘debole’, Ogden va controcorrente, e riabilita la metapsico-
Il testo presenta un approccio innovativo e rigoroso allo studio logia, o almeno la sua problematica di fondo che si riassume
dei fenomeni dissociativi che si manifestano nel corpo. Nijen- nell’interrogativo: che cosa è e come funziona la mente?
huis dimostra che anche le componenti somatiche della disso- pp. 192 Û 13,50
ciazione, e non solo quelle psicologiche, svolgono un ruolo de-
terminante nell’adattamento evolutivo alle esperienze traumati- L’IDENTIFICAZIONE PROIETTIVA E LA TECNICA PSICOTERAPEUTICA
che. Molti pazienti presentano sintomi somatici cronici di na- Introduzione di Roberto Speziale-Bagliacca
tura dissociativa che possono essere paragonati alle strategie Il concetto di identificazione proiettiva, sviluppato dalla Klein
universali di sopravvivenza delle specie animali. Al volume so- e applicato da Bion, Searles, Langs e altri, descrive il tentativo
no acclusi due strumenti di misurazione della dissociazione ela- del paziente di costringere il terapeuta ad assumere un dato
borati dall’autore: il questionario sulla dissociazione somatofor- ruolo, allo scopo di controllare le proprie esperienze traumati-
me e la lista delle esperienze traumatiche. che. Il paziente non solo vede il terapeuta in modo distorto,
pp. 308 Û 24,00 ma lo forza a esperire se stesso conformemente a questa sua
fantasia inconscia. Questo libro propone intuizioni illuminanti
Arnaldo Novelletto sull’identificazione proiettiva e illustra le tecniche analitiche
L’ADOLESCENTE che si accompagnano alla sua utilizzazione pratica.
Una prospettiva psicoanalitica pp. 200 Û 17,00
Pioniere e maestro nel campo della psicoanalisi dell’adolescen-
- 76 - - 77 -

RÊVERIE E INTERPRETAZIONE Fritz Perls - Patricia Baumgardner


Ogni capitolo di questo nuovo libro di Ogden si stringe attor- L’EREDITÀ DI PERLS - DONI DAL LAGO COWICHAN
no alla definizione di una ‘categoria’ del lavoro terapeutico, rin- Costituito dagli ultimi scritti inediti, una vera e propria ‘eredi-
novandola profondamente: l’approccio tecnico all’interpreta- tà’, questo libro contiene una presentazione didattica della tera-
zione del sogno, il bisogno di privatezza sia del paziente sia del- pia gestaltica in forma di trascrizioni delle miniconferenze te-
l’analista, il ruolo del linguaggio, l’uso del divano; e poi la nute da Perls a Cowichan, in Canada, poco prima della sua
comprensione e l’uso della rêverie, che include sogni a occhi morte. La figura colorita, carismatica (e magari qualche volta
aperti, fantasie sessuali, sensazioni corporee, e che diventa una maligna) di Perls sembra rivivere nelle pagine di questo libro,
‘bussola emotiva’ per trovare e mantenere la rotta nell’analisi. ultima testimonianza dei contributi da lui offerti alla psicotera-
pp. 160 Û 14,50 pia in particolare e all’umanità in generale.
pp. 192 Û 12,50
CONVERSAZIONI AL CONFINE DEL SOGNO
Questo libro di Ogden fa categoria a sé: secondo l’autore ciò F. Perls - R. F. Hefferline - P. Goodman
che diceva Eliot a proposito di un buono scrittore vale anche TEORIA E PRATICA DELLA TERAPIA DELLA GESTALT
per un buon analista: “Non si può dire dove inizi e dove finisca Vitalità e accrescimento nella personalità umana
la tecnica”. Spiegare al lettore il proprio lavoro di psicoanalista Seconda edizione riveduta
significa allora metterlo a parte del proprio dialogo interiore e La nuova edizione di uno dei più importanti libri sulla ‘Terapia
delle proprie conversazioni immaginarie con figure significative della Gestalt’. La sezione teorica contiene una critica dei princi-
per l’autore, come Borges e Winnicott. pali metodi psicoterapeutici da Freud a oggi, e abbraccia i pro-
pp. 148 Û 13,00 blemi fondamentali della percezione della realtà. La sezione
pratica introduce una serie sistematica di tecniche di concen-
Donna M. Orange trazione intese ad aumentare la consapevolezza, la percezione
LA COMPRENSIONE EMOTIVA sensoriale e il comportamento motorio.
Che cos’è la comprensione psicoanalitica? Come può curare le pp. 512 Û 24,00
ferite emotive? La tesi centrale di questo libro è che la com-
prensione emerga dalla partecipazione, soprattutto emotiva, al Nicola Perrotti
campo intersoggettivo formato dalle due soggettività del pa- L’IO LEGATO E LA LIBERTÀ
ziente e del terapeuta. Il processo che conduce a una compren- Nicola Perrotti (1897-1970), uno dei pionieri degli studi psi-
sione ‘sufficientemente buona’, fino a raggiungerla, può curare coanalitici in Italia, è stato il fondatore, assieme a Weiss, Mu-
le ferite emotive e rendere più funzionale il modo di organizza- satti e Servadio, della Società Psicoanalitica Italiana. Intelletto
re l’esperienza di una persona. lucido, laico, aperto a tutte le conquiste scientifiche del nostro
pp. 224 Û 18,59 secolo, univa alla professione medica e alla pratica psicoanaliti-
ca un appassionato impegno politico. Gli scritti qui riprodotti
Fritz Perls rispecchiano i suoi molteplici interessi e mostrano l’attualità e
L’APPROCCIO DELLA GESTALT l’originalità del suo pensiero.
TESTIMONE OCULARE DELLA TERAPIA pp. 416 Û 23,24
Questo libro, che contiene gli ultimi scritti di Perls, pubblicati
postumi, può essere letto come un’unica entità oppure come Emanuel Peterfreund
due opere separate. Ne L’approccio della Gestalt, ultimato poco IL PROCESSO DELLA TERAPIA PSICOANALITICA
prima della sua morte, Perls fornisce un’esposizione eccellente e Modelli e strategie
accessibile del suo metodo terapeutico. La seconda parte è co- Peterfreund prende atto, anzitutto dell’esistenza di un’ampia
stituita dalle trascrizioni di quelle sedute che Perls riteneva po- gamma di approcci terapeutici disparati e incompatibili, tutti
tessero avere un forte potenziale didattico. Sono trascrizioni ritenuti freudiani. Egli ne isola alcuni, che chiama ‘approcci ste-
estremamente vive e toccanti, che introducono direttamente reotipati’, e li contrappone ad altri più accettabili che descrive
nella realtà del metodo gestaltico. globalmente sotto il nome di ‘approccio euristico’. Il libro dis-
pp. 184 Û 13,50 cute specifici modelli e strategie usati sia dal terapeuta che dal
paziente in un approccio euristico. Per questo Il processo della
LA TERAPIA GESTALTICA PAROLA PER PAROLA terapia psicoanalitica è un testo basilare sulla tecnica terapeutica.
La terapia gestaltica è un approccio esistenziale che combina la- pp. 260 Û 17,56
voro individuale e situazione di gruppo, al fine di sciogliere i
falsi ruoli ed evocare ed esprimere la reale esistenza della perso- Umberto Piscicelli
na nel presente. Fritz Perls, il suo creatore, dà una chiara spie- INTRODUZIONE ALLA PSICOSOMATICA
gazione delle principali idee alla base del suo metodo. A questa Seconda edizione
presentazione seguono alcune trascrizioni di sedute complete di Un aggiornatissimo manuale che propone una nuova e attua-
terapia, con commenti esplicativi dello stesso Perls. le visione dei rapporti fra la mente e il corpo; una riflessione
pp. 288 Û 19,00 significativa su alcuni aspetti che, pur estremamente impor-
- 78 - - 79 -

tanti per la clinica, non hanno ancora ricevuto l’attenzione piccolo, sottile cambiamento nel percepire se stessi e il valore
che meritano. della propria esistenza produce, sostiene Polster, dei ribalta-
pp. 360 Û 19,63 menti imprevisti che somigliano alle guarigioni spettacolari ot-
tenute dai maghi della psicoterapia.
Elizabeth Pitman pp. 212 Û 14,00
L’ANALISI TRANSAZIONALE PER L’OPERATORE SOCIALE
(vedi p. 114) Frank W. Putnam
LA DISSOCIAZIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI
Frank Pittman Una prospettiva evolutiva
BUGIE PRIVATE Edizione italiana a cura di
L’infedeltà e il tradimento dell’intimità Vincenzo Caretti e Daniele La Barbera
L’infedeltà è una delle principali cause di crisi del matrimonio; Meccanismo di difesa che tenta di proteggere la psiche esclu-
può portare al divorzio, all’uxoricidio, al suicidio, rovinare l’esi- dendo dalla coscienza le emozioni prodotte da esperienze trau-
stenza della coppia e della famiglia. Attingendo a casi concreti matiche di molestie, maltrattamenti e violenze, la dissociazione
tratti dalla sua pratica clinica, Pittman illustra i problemi del può trasformarsi in una vera e propria patologia che impedisce
matrimonio e identifica i modelli di base, i meccanismi e i il normale sviluppo dell’individuo. L’approccio clinico di Frank
comportamenti tipici dell’infedeltà, dando suggerimenti, spie- Putnam è determinante per la diagnosi e il trattamento dei fe-
gazioni e consigli frutto di una pluriennale esperienza di inter- nomeni dissociativi. Non ultimo pregio del volume è la Disso-
vento nelle crisi coniugali. ciative Experiences Scale, un prezioso strumento diagnostico di
pp. 280 Û 16,53 estrema utilità e di facile impiego che consente di valutare la
presenza e la gravità degli stati dissociativi.
Henry Plotkin
pp. 456 Û 35,00
INTRODUZIONE ALLA PSICOLOGIA EVOLUZIONISTICA
Viene presentato in questo volume uno degli approcci più re- Emanuela Quagliata (a cura di)
centi e rivoluzionari alla psicologia. Lo psicobiologo Henry UN BUON INCONTRO
Plotkin propone al lettore una visione evoluzionistica della psi- La valutazione secondo il modello Tavistock
cologia, introducendo una concezione della mente come com- Non è una raccolta di scritti, ma un vero e proprio libro, pen-
plesso di moduli e adattamenti che si sono selezionati ed evolu- sato e organizzato unitariamente dal curatore, che ha affidato la
ti nel tempo. Ripercorrendo lo sviluppo della teoria evoluzioni- redazione dei singoli capitoli a una specialista di quell’argo-
stica da Darwin fino ai più recenti dibattiti sulla struttura della mento (M. Rustin, S. Reid, J. Magagna, A. Alvarez, M. Wad-
mente, l’autore dimostra come una luce evoluzionistica possa dell, G. Williams Polacco, L. Miller, B. Copley). Ne emerge
aiutare a illuminare meglio la comprensione dell’essere umano uno strumento solido, compatto ed estremamente flessibile,
e dei processi mentali. adatto alle più variate situazioni di bisogno; un testo basilare
pp. 262 Û 22,00 per ogni operatore, nella terapia come nel lavoro sociale, nella
prevenzione come nella preparazione di genitori e insegnanti.
Edward M. Podvoll
pp. 196 Û 17,00
LA SEDUZIONE DELLA PAZZIA
Intuizioni rivoluzionarie nel mondo della psicosi UN BISOGNO VITALE
Nella ricerca sulla psicosi, è sempre rimasto ignorato un feno- Difficoltà alimentari nell’infanzia e nell’adolescenza
meno basilare per comprendere l’essenza della patologia: l’auto- Partendo dalla riflessione teorico-clinica che nasce nell’ambien-
guarigione. Eppure non mancano le memorie, i diari e altri ma- te della Tavistock Clinic, l’ampio ventaglio di ricerche, metodi
teriali analoghi, che testimoniano casi straordinari di passaggio di lavoro e interventi che si dispiega nel presente volume va a
spontaneo dall’insania alla sanità mentale. Edward Podvoll, psi- costituire non solo uno strumento di intervento e comprensio-
chiatra e psicoterapeuta, parte proprio dall’analisi di quattro re- ne dei disturbi dell’alimentazione, ma diventa una vera e pro-
soconti diretti di questo genere, e scopre in essi le tracce di un pria linea di ricerca, una corrente di pensiero clinico.
fenomeno nuovo, ignoto alla psicologia occidentale: i ‘lampi di
chiarezza mentale’ e il loro ruolo cruciale sia nella costruzione pp. 274 Û 23,00
della pazzia sia nella via che da questa riporta alla normalità. Ola Raknes
pp. 324 Û 20,66 WILHELM REICH E L’ORGONOMIA
Erving Polster
L’energia vitale, o orgonica, o bioenergia, è stata nel campo de-
gli studi psicologici la teoria più avversata e derisa. Oggi seri
OGNI VITA MERITA UN ROMANZO
studiosi ritornano a Reich, e le sue opere sono ristampate in
Quando raccontarsi è terapia tutto il mondo. Ola Raknes fu un diretto collaboratore di
Esiste un forte potenziale di guarigione che passa per il ricono- Reich; per questo la testimonianza che ci dà è uno tra i docu-
scimento che le vicende della propria vita non sono meno inte- menti più attendibili su Reich e le sue scoperte.
ressanti e appassionanti di quelle narrate nei romanzi. Quel
pp. 132 Û 6,20
- 80 - - 81 -

A. Rifflet-Lemaire Michele Ritterman


INTRODUZIONE A JACQUES LACAN L’IPNOSI NELLA TERAPIA DELLA FAMIGLIA
Prefazione di Jacques Lacan L’autrice, forte di una doppia formazione, come ipnoterapeuta
Pochi sono gli autori che hanno affrontato la sfida di comporre con Erickson e come terapeuta della famiglia con i maggiori
un testo introduttivo, e quindi necessariamente divulgativo, al- clinici americani, ha integrato le tecniche ipnotiche con la tera-
l’opera di Jacques Lacan. A tutt’oggi il libro della Rifflet-Le- pia della famiglia, e qui insegna a usare l’ipnosi come metodo
maire non ha rivali come strumento per un primo approccio di intervento nella dinamica famigliare.
alle basi tecniche e alla prassi del grande maestro della psicoa- pp. 288 Û 15,49
nalisi francese.
pp. 316 Û 18,59 Paul A. Robinson
LA SINISTRA FREUDIANA
Gabriella Ripa di Meana Wilhelm Reich - Géza Róheim - Herbert Marcuse
FIGURE DELLA LEGGEREZZA Robinson ha scelto queste tre figure, Reich, Róheim e Marcuse,
Anoressia - Bulimia - Psicanalisi proprio per il loro radicalismo sul problema del sesso: il valore
L’elaborazione di una teoria e di una clinica psicanalitica del- centrale ad esso attribuito e la certezza che il problema sessuale
l’anoressia e della bulimia si articola, in questo volume, con costituisca il metro ultimo della felicità umana. Nelle tre mono-
un’indagine sulla struttura discorsiva e funzionale della medici- grafie l’autore analizza lo sviluppo di ciascun pensatore nell’am-
na, della psicoterapia e della psicanalisi. Le lacune dell’identità, bito del radicalismo freudiano, e conduce un esame comparato
la trama della psicopatologia, la posizione soggettiva ed etica di al fine di individuare il loro specifico indirizzo radicale.
chi cura sono punti nodali della ricerca. L’analisi di alcune im- pp. 180 Û 9,30
magini pittoriche e di tre testi letterari arricchisce il lavoro sug-
gerendo prospettive originali. FREUD E I SUOI CRITICI
pp. 214, ill. Û 17,56 Sulloway - Masson - Grünbaum
La guerra contro l’opera di Freud negli ultimi decenni è stata
MODERNITÀ DELL’INCONSCIO condotta veramente su tutti i fronti. Ora Robinson ha preso in
Peso del corpo analisi dell’anima considerazione tre dei più formidabili critici del pensiero freu-
Poiché quella dell’anoressia è diventata una domanda di cura diano, uno storico della scienza, F. Sulloway, un’ex psicoanali-
esemplare, alla psicanalisi interessa misurarsi con essa e, attraver- sta, J. Masson, e un filosofo, A. Grünbaum, e ha lanciato un
so di essa, con alcuni appuntamenti ineludibili della cura del contrattacco, insieme meditato, agile e devastante; in particola-
nostro tempo: i test, la psicoterapia, gli psicofarmaci, gli ideali re, risulta interessante la confutazione dell’accusa di Grünbaum
del tempo breve e del successo terapeutico. Oggi il sintomo, per a Freud di non aver basato su solide fondamenta empiriche le
lo più oggetto di indagine specialistica e tecnologica, tende a sue teorie.
perdere la sua connotazione di etica dolente del soggetto mala- pp. 212 Û 16,53
to. Qual è il compito e il cimento della psicanalisi al riguardo?
pp. 240 Û 18,59 Lawrence H. Rockland
LA TERAPIA DI SOSTEGNO
IL SOGNO E L’ERRORE Un approccio psicodinamico
In questo saggio sul sogno e sulla sua interpretazione nella cli- È molto diffusa l’opinione che chiunque abbia una buona pre-
nica psicanalitica, l’autrice valorizza i sogni, gli atti mancati, gli parazione nelle tecniche di psicoterapia basate sull’insight, co-
errori, considerandoli, in quanto tracce dell’inconscio, occasio- me la psicoanalisi, la psicologia analitica, eccetera, sappia prati-
ni straordinarie di conoscenza che il soggetto non dovrebbe care, si potrebbe dire a fortiori, una terapia di sostegno. Nulla
dissipare. L’analisi di un testo onirico, di un sintomo, di un di più sbagliato e pericoloso per l’efficacia dell’azione terapeuti-
lapsus può consentire quindi un passaggio etico irrinunciabile, ca. Questo è il primo manuale che affronti sistematicamente la
per reagire al disagio insito nella nostra civiltà. trattazione di tale tema. La sua importanza è evidente se si con-
pp. 200 Û 18,00 sidera che la maggioranza degli interventi degli operatori psico-
terapeutici rientra senz’altro in questa categoria clinica.
Luciano Rispoli pp. 300 Û 20,66
PSICOLOGIA FUNZIONALE DEL SÉ
Organizzazione, sviluppo e patologia dei processi psicocorporei Carl R. Rogers
I recenti sviluppi della psicoterapia corporea rivelano con sem- PSICOTERAPIA DI CONSULTAZIONE
pre più chiarezza le leggi che regolano, sin dai primi anni di vi- Nuove idee nella pratica clinica e sociale
ta, le integrazioni tra i vari piani del mentale e del corporeo. Di Carl R. Rogers è il creatore e sviluppatore delle tecniche di psi-
qui nascono nuovi concetti teorici e operativi, come quelli di coterapia non-direttiva e in particolare della sua applicazione al
funzione, di organizzazione dei processi psicocorporei, di alte- ‘counseling’, alla terapia individuale, alla terapia di gruppo e al-
razioni funzionali di vari aspetti del sé. le tecniche di insegnamento. Questo libro presenta la formula-
pp. 256, ill. Û 19,00 zione più completa e perspicua del ‘counseling’ non-direttivo
- 82 - - 83 -

applicato nelle più diverse situazioni (con nevrotici, disadattati, creative saranno apprezzati da chi sente che tutti noi deteniamo
bambini difficili, studenti in difficoltà, ecc.). in noi stessi la chiave della nostra salute e del nostro benessere.
pp. 428 Û 20,00 pp. 280 Û 17,00

PARTNERS John Rowan


Il matrimonio e le sue alternative UNA COMUNE ESTASI
Il matrimonio e gli altri modi di vivere insieme sono in questo La psicologia umanistica in azione
libro per la prima volta esaminati dall’interno, cioè dal punto La psicologia umanistica non è un nuovo approccio alle scienze
di vista di chi vive l’esperienza. Rogers considera svariati casi di psicologiche, un nuovo metodo per prevedere e controllare il
uomini e donne che vivono insieme, dando un resoconto assai comportamento degli esseri umani, rendendoli più malleabili e
intimo e significativo, senza giudizi o dogmaticità, del rapporto adatti a vivere in una società sotto molti aspetti decisamente
uomo-donna così come è vissuto realmente, con i suoi dram- inumana. È dalla parte dell’uomo, per la piena realizzazione del
mi, i suoi momenti critici, i suoi punti morti e i suoi istanti o suo potenziale di crescita, per un cambiamento salutare della
periodi di estasi. sua personalità. L’autore esamina la nascita di questa psicologia
pp. 224 Û 14,00 e i suoi sviluppi dalle idee pionieristiche di Maslow e Rogers, e
ne discute le implicazioni sociali e politiche.
I GRUPPI DI INCONTRO pp. 256 Û 14,46
Una presentazione viva e attuale delle esperienze intensive di
H. M. Ruitenbeek
gruppo, condotta dal massimo esponente di questo straordina-
rio approccio psicologico. SAGGI DI PSICOLOGIA FREUDIANA
pp. 168 Û 11,00 Raccolta di sedici saggi di colleghi e discepoli di Freud che ana-
lizzano e discutono i vari aspetti del pensiero freudiano. I saggi
vanno dai contributi pionieristici dei contemporanei di Freud
POTERE PERSONALE
(Ferenczi, Eitingon, Hitschmann) alla ‘seconda generazione’
La forza interiore e il suo effetto rivoluzionario dei pensatori freudiani (Hartmann, Waelder, Alexander); dalle
Oggi, nel nostro mondo, è in atto una rivoluzione pacifica tesa discussioni classiche di Anna Freud e Melanie Klein sulla psico-
a creare un futuro costruito attorno a un nuovo tipo di persona logia infantile e da un saggio di Jones sul Super-Io, agli scritti
che sta emergendo: la persona dotata di un intrinseco potere dei primi freudiani americani (Putnam, Brill). Figurano inoltre
personale. “In ogni organismo”, scrive Rogers, “c’è un flusso significativi scritti di Helene Deutsch, Federn, Abraham,
costante teso alla realizzazione costruttiva delle sue possibilità Hanns Sachs e Marie Bonaparte.
intrinseche, una tendenza naturale alla crescita. Tale tendenza
può essere deformata, ma non distrutta senza distruggere l’inte- pp. 192 Û 10,33
ro organismo”. Charles Rycroft
pp. 256 Û 15,00 DIZIONARIO CRITICO DI PSICOANALISI
Carl R. Rogers - Barry Stevens
Prefazione e cura di Eugenio Gaddini
“Il suo scopo è quello di aiutare chi avesse bisogno o desideras-
DA PERSONA A PERSONA
se acquisire un’informazione psicoanalitica in maniera intelli-
Il problema di essere umani con contributi di gente e critica... il suo campo è più vasto di quello di qualun-
Eugene T. Gendlin, John M. Shlien, Wilson Van Dusen que altro dizionario di psicoanalisi esistente, perché include: 1)
Un libro insolito, nel quale l’umanità, il calore, la grandissima definizioni di termini psichiatrici... 2) definizioni di una serie
esperienza, la genialità e l’acume di Rogers si rispecchiano in di termini medici specifici... 3) definizioni di termini junghia-
un confronto con la semplicità e l’immediatezza intuitiva di ni... 4) descrizioni dei concetti esistenziali fondamentali... 5)
una mente libera e creativa. Rogers e Barry Stevens danno vita definizioni di molti concetti biologici e antropologici...”. In ap-
in questo libro a un dialogo tra i più acuti e illuminanti sulla pendice un dizionario tedesco, inglese, italiano, raccoglie le vo-
condizione della psicoterapia contemporanea. ci in un repertorio di facile consultazione.
pp. 292 Û 16,50 pp. -256 Û 14,46
Ernest L. Rossi Hanns Sachs
LA PSICOBIOLOGIA DELLA GUARIGIONE PSICOFISICA FREUD MAESTRO E AMICO
Introducendo una nuova concezione dell’unità mente-corpo e La Vienna dove un acuto allievo incontra il suo grande maestro
una nuova applicazione dell’ipnosi terapeutica, Rossi presenta è quella dei primi 30 anni del ’900, gli anni di quella rovente
un approccio rivoluzionario per influire sul nostro benessere parabola culturale che ha lasciato un’impronta indelebile sul no-
emotivo e fisico e per facilitare la cura di tutti i problemi che stro secolo, durante i quali vivono gomito a gomito uomini co-
coinvolgono l’unità mente-corpo. I suoi modelli in tre fasi per me Musil, Mahler, Wittgenstein, Schoenberg, oltre che, natural-
convertire i sintomi in segnali e i problemi psicologici in risorse mente, Freud. La ricostruzione di quella Vienna in quegli anni è
- 84 - - 85 -

lo sfondo su cui si disegna un caldo rapporto di quotidiana di- puramente meccanicistico del comportamento umano. Princi-
mestichezza che verrà spezzato solo dalla prepotenza nazista. pali temi trattati sono il ruolo dell’interpretazione nella rico-
pp. 116 Û 5,16 struzione della storia psicoanalitica della vita; l’uso corretto del-
la regola delle associazioni libere; i concetti di autocontrollo,
Moustapha Safouan amore e odio di sé; il rapporto in cui il nostro linguaggio e
JACQUES LACAN E IL PROBLEMA DELLA FORMAZIONE pensiero ‘sessista’ stanno con i nostri concetti dei disturbi ses-
DEGLI ANALISTI suali, specie la frigidità.
La crisi che le società psicoanalitiche attraversano è una realtà, pp. 144 Û 5,16
e un’altra realtà è che questa crisi verte attorno alla formazione
degli analisti. Le differenti strutture istituzionali si giudicano Albert E. Scheflen
secondo il senso positivo che attribuiscono, esplicitamente o IL LINGUAGGIO DEL COMPORTAMENTO
implicitamente, alla formazione dell’analista e in particolare al- L’interazione umana non si ferma al livello puramente verbale;
l’analisi didattica. Ed è appunto il problema della formazione anzi, una grandissima parte della comunicazione avviene attra-
dell’analista che Safouan prende qui in esame. verso mimiche, gesticolazioni, posture e altre più elusive moda-
pp. 96 Û 4,13 lità di comportamento. Osservando direttamente la relazione
tra i vari elementi del comportamento linguistico-cinetico nei
Giorgio Sassanelli vari contesti in cui ha regolarmente luogo, Scheflen traccia un
L’IO E LO SPECCHIO modello di come i codici di comportamento non verbale speci-
Narcisismo e sviluppo mentale nella prima infanzia ficano e definiscono il significato di ciò che viene detto con le
La genesi e lo strutturarsi di quella forma specificamente uma- parole.
na dell’organizzazione narcisistica che è la struttura idealizzan- pp. 192 Û 14,00
te, in rapporto all’esperienza psico-sensoriale, altrettanto speci-
ficamente umana, del riflettersi del bambino nello specchio du- I LIVELLI DELLA SCHIZOFRENIA
rante la fase omonima. È a partire da questa strutturazione nar- Scheflen ricorre a una prospettiva generale sistemica per presen-
cisistica intrinsecamente instabile che si dipanano quelle espe- tare una visione integrale della schizofrenia a vari livelli di orga-
rienze che porteranno in primo luogo al costituirsi di un sog- nizzazione: le concezioni della società e gli aspetti istituzionali
getto individuale e, successivamente, al configurarsi di quell’i- della schizofrenia; il rapporto dello schizofrenico con la famiglia
stanza unitaria e coesa che denominiamo Io in contrapposizio- e il suo funzionamento nelle diadi, in particolare con la madre; i
ne non all’oggetto ma all’altro (non-Io). livelli organismici, dal comportamento della persona schizofreni-
pp. 144 Û 8,26 ca all’organizzazione neurofisiologica del sistema nervoso; il livel-
lo suborganico della neuromicrostruttura e il suo metabolismo.
Giampaolo Sasso pp. 192 Û 9,30
STRUTTURA DELL’OGGETTO E DELLA RAPPRESENTAZIONE
Una nuova teoria neurofisiologica dell’integrazione nervosa in Jacqui Lee Schiff
grado di spiegare i modelli psicoanalitici che, da Freud in poi, ANALISI TRANSAZIONALE E CURA DELLE PSICOSI
hanno trattato lo sviluppo oggettuale e rappresentazionale. I Uno dei testi fondamentali dell’Analisi Transazionale odierna
principali argomenti sono: le moderne teorie delle relazioni og- per delineare gli sviluppi teorici, sperimentali e terapeutici a
gettuali e il loro significato rispetto ai nuclei precursori imitati- partire dalle idee sviluppate da Berne negli anni sessanta.
vi e autistici che si formano nelle fasi precoci dell’integrazione; pp. 128 Û 10,00
l’origine e le funzioni del linguaggio nello sviluppo infantile e i
suoi significati nella relazione terapeutica; i processi proiettivi e Allan N. Schore
introiettivi che regolano la relazione transferale-controtransfe- LA REGOLAZIONE DEGLI AFFETTI E LA RIPARAZIONE DEL SÉ
rale tra paziente e analista. Introduzione di Roberto Speziale-Bagliacca
pp. 366 Û 29,95 Questo studio, insieme al volume successivo, I disturbi del Sé,
affronta i temi cruciali dello sviluppo della mente, analizzando
PSICOANALISI E NEUROSCIENZE e illustrando con approccio interdisciplinare i possibili apporti
A partire dal freudiano “Progetto di una psicologia”, la costru- delle neuroscienze alla psicoanalisi e alla psicoterapia. Ideal-
zione di un nuovo modello capace di collegare concretamente mente nella scia della teoria dell’attaccamento di Bowlby, l’au-
le ricerche psicoanalitiche e quelle delle neuroscienze. tore dedica ampia trattazione alle componenti preverbali o non
pp. 312, ill. Û 24,00 verbali della comunicazione, funzioni regolate dall’emisfero de-
stro del cervello, e al ruolo cruciale che assumono nella relazio-
Roy Schafer ne analitica. In questo senso Schore sottolinea il ruolo prepon-
LINGUAGGIO E INSIGHT derante dell’empatia, illustrandone i correlati fisiologici, e della
Schafer applica la sua revisione della metapsicologia freudiana comunicazione diretta tra emisfero destro del paziente ed emi-
ai problemi teorici e metodologici fondamentali della psicoana- sfero destro del terapeuta.
lisi intesa come disciplina interpretativa che rifiuta il modello pp. 468, con 16 tavole fuori testo Û 36,00
- 86 - - 87 -

I DISTURBI DEL SÉ me fornisce al clinico una guida efficace per gestire la reazione
La disregolazione degli affetti terapeutica negativa e condurre a buon fine la cura.
In questo secondo volume sulla regolazione degli affetti e la ri- pp. 280 Û 19,63
parazione del Sé, l’autore integra approcci di ambito sociale,
psicologico e biologico per elaborare modelli psicobiologici Morton Shane - Estelle Shane - Mary Gales
delle disfunzioni cerebrali. Viene presentato materiale di ricerca ATTACCAMENTI INTIMI
da diverse prospettive psichiatriche, e in particolare viene Verso una nuova psicologia del sé
esplorato l’impatto dell’interazione diadica tra neonato e care- Questo libro, proponendo nuovi modi di pensare il rapporto di
giver sui sistemi neurobiologici associati allo sviluppo della re- intimità fra analista e paziente, presenta un modello innovativo
golazione affettiva. L’autore propone inoltre connessioni teori- del cambiamento psicoanalitico. Gli autori integrano in modo
che tra le esperienze di attaccamento traumatiche e lo sviluppo lucido e organico alcuni percorsi paralleli e convergenti: la
di psicopatologie specifiche. prassi clinica della psicologia del sé, la infant research, gli studi
(in preparazione) sull’attaccamento, la teoria evolutiva dei sistemi dinamici. Ne
risulta un nuovo modello del potere trasformativo della condi-
C. G. Schulz - R. K. Kilgalen visione interpersonale fra i due membri della coppia analitica
CASI CLINICI DI SCHIZOFRENIA che valorizza la creatività e la spontaneità dell’incontro clinico.
Sono sette casi clinici che offrono un raro panorama dell’opera pp. 232 Û 19,63
di un terapeuta dotato di talento e immaginazione nella sua
analisi di differenti pazienti ospedalizzati. Sono riportati i dia- David Shapiro
loghi tra pazienti e terapeuta e viene descritto per esteso il cor- STILI NEVROTICI
so della cura. È un originale studio clinico su quattro tipi di nevrosi: ossessi-
pp. 280 Û 10,33 vo-coatta, paranoide, isterica, impulsiva e sulle loro specifiche
caratteristiche.
Dean Schuyler pp. 184 Û 15,00
GUIDA PRATICA ALLA TERAPIA COGNITIVA
L’approccio cognitivo fa appello alle risorse di autoguarigione Francine Shapiro - Margot Silk Forrest
del paziente e lo aiuta a correggere i propri atteggiamenti men- EMDR
tali e ad apprendere modalità nuove e alternative per inquadra- Una terapia innovativa per il superamento dell’ansia,
re e valutare le proprie esperienze. In questo libro l’autore dello stress e dei disturbi di origine traumatica
esemplifica l’applicazione concreta del modello cognitivo a si- Lungi dal costituire un semplice lenitivo della sofferenza psichi-
tuazioni tipiche, che vanno dal rapporto amoroso alle condi- ca, il metodo  condivide con molti approcci psicologici
zioni dei pazienti anziani, alle questioni della psicoterapia a attuali la convinzione che le esperienze traumatiche vengono re-
lungo termine, alle difficoltà degli adolescenti. gistrate, oltre che dalla psiche, anche a un livello fisiologico. Ed è
pp. 192 Û 12,50 proprio intervenendo su quest’ultimo tramite un’originale tecni-
ca che utilizza, tra le altre cose, i movimenti oculari, che si per-
Hanna Segal viene in modo estremamente rapido alla risoluzione del disagio.
SCRITTI PSICOANALITICI pp. 296 Û 23,00
Un approccio kleiniano alla pratica clinica
Usando tecniche basate sull’opera di Freud e della Klein, Hanna Marian Kaplun Shapiro
Segal ha dimostrato un coerente interesse per il lavoro con pa- UN’ALTRA INFANZIA
zienti affetti dai più gravi tipi di patologia. I suoi scritti offrono L’ipnoterapia di gioco in regressione di età
profonde intuizioni e importanti contributi alla tecnica. In ag- Un metodo psicoterapeutico innovativo, diretto ed efficace, per
giunta, gli articoli sulla fantasia, la creatività e la formazione entrare in contatto col bambino nell’adulto. Una nuova dimen-
simbolica sono ormai vere pietre miliari nella letteratura specifi- sione nelle possibilità terapeutiche dell’ipnosi. L’uso strategico
ca, non tanto come saggi di psicoanalisi applicata quanto come della terapia di gioco con gli adulti permette ai pazienti di lavo-
elaborazioni integrali della sua prospettiva clinico-teorica. rare sui problemi che si sono originati nell’infanzia, restando
pp. 304 Û 22,00 nell’ambito della sicurezza offerta da una seconda infanzia tera-
peutica.
Jeffrey Seinfeld
pp. 208 Û 12,39
L’OGGETTO CATTIVO
Come gestire la reazione terapeutica negativa Sanford Shapiro
Nella reazione terapeutica negativa il paziente, identificandosi PARLARE CON I PAZIENTI
con l’oggetto cattivo, attacca il proprio rapporto potenziale Tecnica e istinto nello scambio terapeutico
con l’analista. Se la relazione terapeutica sopravvive all’aggres- Shapiro, psicoanalista americano di formazione classica, ci con-
sione, l’oggetto cattivo viene proiettato nel terapeuta. Il volu- segna una specie di guida pratica all’applicazione clinica di al-
- 88 - - 89 -

cune tra le più importanti nuove concezioni teoriche, quali la Lloyd H. Silverman - Frank M. Lachmann - Robert H. Milich
psicologia del sé di Kohut e la teoria dell’intersoggettività di LA RICERCA DELL’UNITÀ
Stolorow. Attraversando molti dei dibattiti accademici che han- Studi clinici sulla simbiosi
no infuriato per anni, riesce a trovare un equilibrio tra tecnica e A cura di Franco Orsucci
istinto, tra disciplina analitica e creatività. Una parte importante del moderno pensiero psicoanalitico in-
pp. 176 Û 14,46 dividua i desideri e le fantasie di tipo simbiotico in una gran
varietà di comportamenti, adattivi e non-adattivi. Con questo
Meg Sharpe volume gli autori presentano un’analisi sistematica delle ipotesi
IL TERZO OCCHIO che derivano da tale impostazione. Il loro studio prende come
La supervisione dei gruppi analitici punto di partenza la conoscenza odierna della fase simbiotica e
Per rendere giustizia all’importanza della supervisione e per dei bisogni di tipo simbiotico, giungendo a un punto di vista
ampliarne la comprensione in tutte le sue sfaccettature, la cura- privilegiato che gode di un’ampia prospettiva anche su temi
trice non solo ha chiesto ai più noti supervisori dell’analisi di meno vicini alla pratica analitica vera e propria.
gruppo di raccontare le loro esperienze, ma ha anche studiato pp. 224 Û 16,53
le reazioni di coloro che hanno richiesto la supervisione. L’im-
portanza del materiale raccolto si estende ben oltre il campo di C.Alexander Simpkins - Annellen Simpkins
origine, e rende quest’opera una lettura interessante per chi de- AUTOIPNOSI ERICKSONIANA
ve occuparsi di supervisione, formazione, valutazione e svilup- chiara e semplice
po di un gruppo, in qualsiasi campo. (vedi p. 107)
pp. 184 Û 14,46
Carlos E. Sluzki - Donald C. Ransom
Steve de Shazer IL DOPPIO LEGAME
CHIAVI PER LA SOLUZIONE IN TERAPIA BREVE La genesi dell’approccio relazionale allo studio della famiglia
Un approccio alla terapia breve basato sulla teoria dei sistemi, Quello del ‘doppio legame’ è uno dei concetti più rivoluzionari
sull’opera di Milton Erickson e su molti anni di esperienza di del ventesimo secolo. Benché frutto in origine degli sforzi di
lavoro con le famiglie. I pazienti, sostiene de Shazer, intendono comprendere un problema specifico – l’eziologia della schizo-
collaborare con il terapeuta; è compito però del terapeuta sco- frenia – la sua portata è molto più ampia. Costituisce un nuovo
prire le modalità di cooperazione del paziente e della famiglia, approccio alla psicopatologia e conduce a un modo radical-
e quindi trovare una chiave o un approccio terapeutico che mente diverso di pensare e descrivere il comportamento uma-
possa risolvere rapidamente il problema. no, a una nuova epistemologia che ha arricchito in pari misura
pp. 176 Û 9,30 la psichiatria, la psicologia, la sociologia, la linguistica e altri
settori affini nel vasto campo delle scienze del comportamento.
Roberto Sicuteri pp. 424 Û 21,69
ASTROLOGIA E MITO
Simboli e miti dello Zodiaco nella psicologia del profondo David A. Soskis
Rivolto a psicoanalisti di ogni scuola, ma anche a ogni lettore INSEGNARE L’AUTOIPNOSI
attento ai problemi del simbolismo, questo lucido e denso pro- Guida introduttiva per i clinici
filo conduce l’uomo di oggi a riscoprire la mitologia zodiacale, L’autoipnosi può essere una tecnica terapeutica dall’efficacia
un tesoro da sempre sepolto nel suo inconscio profondo, spec- unica, grazie alla quale il paziente con un minimo di preparazio-
chio dell’anima e fonte di energia spirituale. ne e addestramento può accrescere i propri progressi nella cura,
pp. 200 Û 12,50 lontano dallo studio del medico. Questo dettagliato manuale
fornisce una guida che metterà in grado il clinico interessato di
LILITH - LA LUNA NERA insegnare con efficacia ad altri le tecniche dell’autoipnosi.
Il mito di Lilith a partire dalla Genesi, attraverso tutte le perso- pp. 240 Û 13,43
nificazioni mitologiche-folcloriche delle civiltà del bacino me-
diterraneo e medio-orientale, dai Sumeri al Medio Evo, per ap- Roberto Speziale-Bagliacca
prodare alla rappresentazione di Lilith-Luna Nera nella psicolo- SULLE SPALLE DI FREUD
gia del profondo di oggi. È un excursus storico e un’analisi jun- Psicoanalisi e ideologia fallica
ghiana del mito che poggia su esempi religiosi, artistici e psico- Un saggio inquietante e allo stesso tempo ottimistico che, ana-
logici, con una parte dedicata alla Lilith astrologica e al mito lizzando un famoso scritto di Freud e il singolare fenomeno del
nei sogni delle persone in analisi. lacanismo, addita la possibilità di liberare la psicoanalisi dalle
pp. 184 Û 14,00 sue scorie autoritaristiche e dalle sue chiusure verso l’esterno.
pp. 112 Û 4,13
- 90 - - 91 -

COLPA Charles B. Strozier


Considerazioni su rimorso, vendetta e responsabilità HEINZ KOHUT
Dopo Freud la millenaria storia della colpa, del bisogno umano A cura di Franco Paparo
di giudicare, di pentirsi e di essere punito, non può che andare L’infanzia e la giovinezza a Vienna, la fuga dai nazisti nel ’39 e
incontro a un paradosso, giacché l’introduzione della realtà del- l’arrivo a Chicago, il passaggio graduale dalla neurologia alla
l’inconscio rende il problema morale del libero arbitrio enor- psichiatria alla psicoanalisi, gli anni all’interno del Chicago In-
memente più complesso. Infatti, se nasce una logica che tra- stitute for Psychoanalysis, dove Kohut è conosciuto come ‘Mr.
scende la colpa e porta a ‘comprendere’ anziché ‘giudicare’, di Psicoanalisi’ per la sua ortodossia: poi, a metà degli anni ’60,
fronte a questa ‘verità’ che fa dell’uomo un essere tragico più l’esplosione di creatività, coincisa con una crisi semi-cosciente
che colpevole, siamo costretti a vivere una sorta di sdoppia- all’interno della tradizione freudiana, e la nascita della ‘psicolo-
mento, un ‘paradosso schizofrenico’: non abbandonare gli gia del sé’. Questa biografia approfondita ripercorre, col giusto
aspetti necessari del sistema basato sulla colpa e a un tempo ve- equilibrio tra ammirazione e distacco, la trama complessa della
dere le cose da una prospettiva che non giudica, non sentenzia, vita di uno psicoanalista che ha trasformato la teoria psicoana-
ma comprende. litica, scartando i detriti ma recuperando le intuizioni cliniche
pp. 304 Û 24,00 che rimanevano valide per il futuro.
pp. 488, con 16 tavole fuori testo Û 42,00
UBI MAIOR
Il tempo e la cura delle lacerazioni del Sé Roberto Tagliacozzo
L’autore ragiona sul delicato tema del ruolo dello psicoanalista ASCOLTARE IL DOLORE
come autorità funzionale: l’analista inteso come maior, come fi- Scritti
gura genitoriale, ha il compito di usare il legame di dipendenza A cura di Nicoletta Bonomi e Livia Tagliacozzo
non per vincolare a sé, ma per emancipare, prestando un’atten- Questo libro, frutto di oltre trent’anni di attività di ricerca, in-
zione nuova ai bisogni del minor (paziente, figlio), un’attenzio- segnamento e impegno nell’istituzione psicoanalitica e sociale,
ne che presuppone un autentico rovesciamento del noto adagio si muove dall’esperienza clinica per individuare la causa del do-
ubi maior, minor cessat. Solo così è concepibile un’autentica psi- lore psichico nell’orrore e nella paura provati di fronte alla cata-
coanalisi delle relazioni oggettuali. strofe del Sé. Secondo l’autore, dietro alla disumanizzazione
pp. 224 Û 18,00 espressa dalle nuove patologie emergenti e dalle violenze collet-
tive si possono rintracciare strategie di difesa che si attivano
Anthony Stevens quando le carenze e la fragilità del Sé vengono percepite come
SU JUNG qualcosa di mostruoso e inaccettabile.
La nascita e lo sviluppo della psicologia analitica pp. 256 Û 18,00
Il rapporto tra la personale evoluzione psicologica di Jung, la sua
storia e quella della psicologia analitica. Stevens inquadra i con- Charles T.Tart
cetti chiave della psicologia di Jung – archetipo, Persona, Om- STATI DI COSCIENZA
bra, Anima, Animus, Inconscio Collettivo, ecc. – e le sue teorie Questo studio ci introduce nel vivo delle ricerche sulla psicolo-
e concezioni fondamentali – sulla religione, l’alchimia, la psico- gia degli ‘stati di coscienza’. Utilizzando gli strumenti più vari,
terapia, l’analisi dei sogni, la ‘sincronicità’, i tipi psicologici, ec- dallo studio statistico dei dati sperimentali alla descrizione fe-
cetera – nello specifico contesto della vita di Jung stesso, dando nomenologica e alla Teoria Generale dei Sistemi, Tart cerca di
particolare risalto alla natura evolutiva della psicologia analitica. gettare le basi per dissodare quest’area vitale, ma ancora avvolta
pp. 260 Û 15,49 nell’oscurità, della realtà psicologica umana.
pp. 308 Û 18,00
Herbert S. Strean
IL GUARITORE FERITO Viktor Tausk
Terapeuti che fanno del sesso con i loro pazienti SCRITTI PSICOANALITICI
Il divieto di avere rapporti sessuali con il paziente è, si sa, la re- La raccolta delle opere di una delle personalità più inquietanti
gola fondamentale per la creazione di un setting corretto, l’ar- della storia della psicoanalisi. Legato a Freud da un rapporto
chitrave su cui poggia tutto l’edificio della cura. Dunque, il te- intenso quanto conflittuale, Tausk ha lasciato un insieme di
rapeuta che violi questo tabù non solo getta un’ombra sull’esito scritti che rappresentano una lettura stimolante per ogni stu-
della cura, ma mette in grave pericolo se stesso, il suo paziente dioso e uno strumento prezioso sul piano terapeutico. “La ge-
e, in ultima analisi, la credibilità scientifica della disciplina. nesi della macchina influenzante nella schizofrenia” costituisce
Herbert Strean riesce ad affrontare questo tema con onestà e ancora oggi uno degli esempi più significativi di applicazione
comprensione, presentando quattro casi affascinanti, in cui dà della psicoanalisi al trattamento della psicosi.
voce ai sentimenti, fantasie, e sogni di alcuni terapeuti che han- pp. 200 Û 16,00
no abusato della loro posizione.
pp. 180 Û 14,46
- 92 - - 93 -

Graeme J.Taylor mieri, operatori sociali, dietetici, counselor, ecc.) che incontrano
MEDICINA PSICOSOMATICA E PSICOANALISI CONTEMPORANEA pazienti affetti da bulimia. Convinti che questo disturbo dipen-
Sintesi brillante delle ricerche più recenti nel campo psicoanali- da da molteplici cause, gli autori propongono un trattamento
tico, sociale e biologico, questo studio getta una luce nuova sul multidimensionale, che integra diversi modelli terapeutici e può
processo psicosomatico. Dopo aver descritto dettagliatamente essere applicato nell’ambito della terapia individuale, di gruppo
l’incapacità dei pazienti psicosomatici di descrivere e differen- e della famiglia, con pazienti esterni o ricoverati in ospedale.
ziare gli affetti e di produrre fantasie mentali, l’autore dimostra pp. 180 Û 14,46
come gli studi sullo sviluppo infantile e la psicologia dell’Io
forniscano le basi per comprendere queste carenze nel funzio- Johan Vanderlinden - Walter Vandereycken
namento dell’Io. Particolarmente importante è ancora la nozio- LE ORIGINI TRAUMATICHE DEI DISTURBI ALIMENTARI
ne del ruolo cruciale svolto dai rapporti umani nella regolazio- Entrato clamorosamente in scena per la prima volta alla fine
ne omeostatica delle funzioni fisiologiche. del secolo scorso per opera di Freud e Breuer, e lentamente ma
pp. 344 Û 24,00 inesorabilmente tramontato dall’orizzonte clinico, il trauma
psicologico infantile o adolescenziale sta tornando in primissi-
D.Tuckett - R. Basile - D. Birksted-Breen - T. Böhm - P. Denis - A. Ferro mo piano alla fine di questo secolo, sempre nella sua funzione
H. Hinz - A. Jemstedt - P. Mariotti - J. Schubert di agente patogeno principale, sebbene non unico. Anche nel
I MODELLI DELLA PSICOANALISI campo dei disturbi dell’alimentazione, come ad esempio l’ano-
Un metodo per descrivere e confrontare gli approcci psicoanalitici ressia e la bulimia, ricercatori e terapeuti hanno cominciato a
Questo testo è il primo parto di una ricerca che ha destato individuare una relazione precisa tra i disturbi e l’esperienza di
grande interesse e dibattito nel mondo psicoanalitico: durata un trauma.
sei anni (2000-2006) e coordinata da David Tuckett, ha raccol- pp. 222 Û 17,56
to le adesioni di molti tra gli psicoanalisti più innovativi della
European Psychoanalytic Federation. L’aspetto veramente in- Paul Watzlawick
novativo del progetto sta nell’approccio: non cercare di stabilire LA REALTÀ DELLA REALTÀ
a priori quale modello psicoanalitico l’analista utilizzi (e se ne Confusione - disinformazione - comunicazione
utilizzi uno), ma osservare ciò che l’analista fa durante la sedu- Prendendo i suoi esempi dalla storia, dalla cronaca, dalla lette-
ta, come e perché lo fa, e risalire per deduzione al modello che ratura, dalla scienza, dalla fantascienza, dai giochi di parole, dai
utilizza, che sia esplicito o implicito. Si tratta di uno sguardo problemi matematici e dai rompicapo, Watzlawick costruisce
radicalmente nuovo sulla psicoanalisi: confrontare la pratica una brillantissima dimostrazione dei diversi modi in cui la co-
clinica degli analisti non a partire dai modelli dichiarati ma de- municazione crea quella che noi chiamiamo realtà.
ducendoli dalla descrizione fenomenologica di ciò che avviene pp. 236 Û 14,00
nel corso della seduta.
pp. 298 Û 28,00 P.Watzlawick - J. H. Beavin - D. D. Jackson
PRAGMATICA DELLA COMUNICAZIONE UMANA
Frances Tustin Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi
INTERVISTA SULL’AUTISMO Traduzione di Massimo Ferretti
Una conversazione psicoanalitica In questo libro la comunicazione è considerata come un rap-
A cura di S. Messeca, G. Mineo e S. Oliva porto qualitativamente differente dalle ‘proprietà’ degli indivi-
Insieme a Meltzer, Frances Tustin è considerata una delle mag- dui che l’attuano. Dopo la definizione dei concetti generali gli
giori autorità nel campo dell’autismo. Il training alla Tavistock autori descrivono le caratteristiche fondamentali della comuni-
Clinic, l’analisi con Bion, l’adesione alla teoria e ai metodi klei- cazione umana e ne illustrano le manifestazioni e le potenziali
niani, i numerosi libri e articoli, ma soprattutto la sua pratica deformazioni patologiche. Questo libro è all’origine della svolta
terapeutica con i bambini fanno di lei un insostituibile punto di sistemico-relazionale nella psicoterapia del novecento.
riferimento per chiunque si interessi di autismo. In questo lun- pp. 288 Û 18,00
go colloquio inedito, la Tustin si apre al lettore con grande uma-
nità, raccontando di sé, delle sue esperienze, della sua formazio- P. Watzlawick - J. H.Weakland
ne, offrendo un quadro unico, intenso e commovente della sof- LA PROSPETTIVA RELAZIONALE
ferenza del bambino autistico chiuso nel proprio mondo. I contributi del Mental Research Institute
pp. 100 Û 8,26 di Palo Alto dal 1965 al 1974
Questa raccolta presenta i contributi più significativi prodotti
Johan Vanderlinden - Jan Norré - Walter Vandereycken dal celebre Mental Research Institute di Palo Alto. Da essi
LA BULIMIA NERVOSA emerge con chiarezza l’originalità dell’ottica relazionale, la cui
Guida pratica al trattamento influenza è stata determinante per un nuovo e diverso approc-
Edizione italiana a cura di Massimo Cuzzolaro cio al problema della malattia mentale.
Il libro intende presentare un’ampia varietà di metodi e strategie pp. 384 Û 24,00
terapeutiche a tutti i professionisti (psichiatri, psicologi, infer-
- 94 - - 95 -

P. Watzlawick - J. H.Weakland - R. Fisch Carl A.Whitaker


CHANGE IL GIOCO E L’ASSURDO
La formazione e la soluzione dei problemi La terapia esperienziale della famiglia
Traduzione di Massimo Ferretti A cura di Gaspare Vella e Wilma Trasarti Sponti
I risultati più recenti delle ricerche compiute al Brief Therapy In questo libro sono esposti le tecniche e i metodi di terapia di
Center di Palo Alto. Un manuale di tecniche terapeutiche fon- Whitaker che non sono soltanto stupefacenti, creativi e sponta-
date sulla teoria dei gruppi e su quella dei tipi logici. nei, ma possono essere anche descritti e appresi. I curatori han-
pp. 176 Û 14,00 no scelto i lavori più rappresentativi di Whitaker.
pp. 264 Û 15,00
Gerald R.Weeks - Luciano L’Abate
PSICOTERAPIA PARADOSSALE CONSIDERAZIONI NOTTURNE DI UN TERAPEUTA DELLA FAMIGLIA
Teoria e pratica con il singolo, la coppia e la famiglia A cura di Margaret O. Ryan
La terapia paradossale è stata spesso definita ‘magica’ a causa dei Dopo quarant’anni di pratica della psichiatria e della terapia
suoi rapidi risultati e della sua efficacia con individui e famiglie della famiglia, nella mente di Whitaker affiorano a tratti, nel
molto resistenti al trattamento psicoterapeutico. Gli autori spie- cuore della notte, ricordi brillanti, immagini, idee, intuizioni
gano la base teorica di questo sempre più diffuso approccio alla sulla sua vita e sulla sua pratica terapeutica. È un tesoro di ri-
psicoterapia, ne espongono gli assunti e i principi operanti, de- flessioni sul matrimonio e la famiglia, sulla psicoterapia con le
scrivono un’ampia gamma di tecniche e le mostrano in atto con famiglie e su cosa significhi essere uno psicoterapeuta, una rac-
esempi e casi clinici con singoli, coppie e famiglie. colta che esprime in modo diretto e umoristico l’essenza del-
pp. 272 Û 16,00 l’approccio di Whitaker.
pp. 256 Û 16,00
Edoardo Weiss
SIGMUND FREUD COME CONSULENTE Carl A.Whitaker - William M. Bumberry
Edoardo Weiss, che fu il primo a introdurre la psicoanalisi in DANZANDO CON LA FAMIGLIA
Italia, raccoglie e commenta le lettere che Freud, in uno scam- Un approccio simbolico esperienziale
bio epistolare abbastanza continuo, gli mandava in risposta ai La trascrizione del lavoro clinico di Whitaker con una famiglia
dubbi e ai chiarimenti che egli gli esponeva. Negli anni dei pio- è intercalata da considerazioni e chiarimenti teorici che illustra-
nieri la parola del Maestro era una guida certa. Per il lettore ita- no la sua concezione della famiglia, del ruolo del terapeuta e
liano questo è un libro di grande interesse perché vi appaiono dei fini della terapia. Vi è poi un certo numero di discussioni
persone e fatti che sono nella storia della psicoanalisi in Italia. specifiche in cui Whitaker risponde direttamente a varie do-
pp. 108 Û 6,20 mande riguardanti il suo personale approccio terapeutico.
pp. 180 Û 13,00
John Welwood
L’INCONTRO DELLE VIE Augustus Y. Napier - Carl A.Whitaker
Un’esplorazione della psicologia orientale/occidentale IL CROGIOLO DELLA FAMIGLIA
(vedi p. 191) (vedi p. 72)
Gordon Wheeler Michael White
CHE COS’È LA TERAPIA GESTALTICA LA TERAPIA COME NARRAZIONE
Un nuovo approccio al contatto e alla resistenza Proposte cliniche
L’autore propone una revisione del modello di contatto tra- Michael White è oggi uno degli esponenti più interessanti della
smessoci da Perls/Goodman, e basato sulla figura-sfondo, per terapia sistemica. Il suo lavoro, accolto con entusiasmo dai clini-
giungere alla formulazione di un nuovo modello che consenta ci, si basa su quattro presupposti: 1) i sintomi non sono anoma-
la rivalutazione delle resistenze. lie e difetti che richiedono l’intervento di uno specialista ma so-
pp. 184 Û 14,00 no strettamente collegati con la costruzione di sé e del mondo e
con i rapporti interpersonali; 2) gli individui possono cambiare;
Allen Wheelis 3) gli individui hanno bisogno degli altri per cambiare, non
LA VITA E LA MORTE DI MIA MADRE cambiano in solitudine; e 4) per cambiare devono mutare le
La morte della propria madre, vissuta cent’anni, offre ad Allen narrazioni che organizzano le loro interazioni con il mondo.
Wheelis, psichiatra, psicoanalista e scrittore, l’occasione per pp. 296 Û 19,00
uno straordinario processo di autoanalisi. Dall’esame di questo
rapporto dei rapporti, quello tra madre e figlio, uno dei più in- Robert B.White - Robert M. Gilliland
tensi, delicati e sofferti che mai si possano costruire, emergono I MECCANISMI DI DIFESA
i meccanismi chiave che regolano tutti i rapporti umani. Attingendo alla loro vasta conoscenza della teoria psicoanalitica
pp. 112 Û 9,30 e alla loro ricca esperienza clinica, gli autori affrontano la com-
- 96 - - 97 -

plessità del fenomeno dei meccanismi di difesa mettendone in Ken Wilber - Jack Engler - Daniel P. Brown
luce tutti gli aspetti psicologici, psicoanalitici, medici e sociali. LE TRASFORMAZIONI DELLA COSCIENZA
Una trattazione esauriente e documentatissima, dove l’esposizio- Psicologia transpersonale e sviluppo umano
ne di ciascun meccanismo è corredata sistematicamente di com- (vedi p. 192)
menti generali, descrizioni, esempi clinici e sindromi cliniche.
pp. 196 Û 14,00 John M.Wilding
LA PERCEZIONE
Marjorie Taggart White - Marcella Bakur Weiner Dalla sensazione all’oggetto
LA TEORIA E LA PRATICA DELLA PSICOLOGIA DEL SÉ Questo libro introduce al problema centrale di tutte le teorie
Le autrici integrano teoria e pratica per fornire intuizioni e di- della percezione: come identifica i derminati oggetti colui che
rettive agli psicoterapeuti che intendono lavorare seguendo i percepisce? Nel mettere a fuoco il problema l’autore fornisce
concetti della psicologia del Sé di Heinz Kohut. Oltre a una uno schema coerente e ben organizzato, aggirando la conven-
ricca e preziosa esposizione di materiale clinico che mostra co- zionale frattura tra percezione e tempo di reazione, così comu-
me la psicologia del Sé possa essere usata con una vasta gamma ne nella maggioranza degli studi sull’argomento. Wilding trae
di pazienti, il libro introduce, discute e illustra sul piano clini- le sue documentazioni da molte tradizioni di ricerca e sostiene
co, concetti di base della psicologia del Sé quali l’empatia, l’og- che ognuna di esse abbia il suo contributo da apportare per
getto sé, il sé grandioso, il trattamento creativo della rabbia qualsiasi spiegazione della percezione.
narcisistica, ecc. pp. 308, ill. Û 14,46
pp. 224 Û 14,00
Ernest S.Wolf
Edward C.Whitmont LA CURA DEL SÉ
LA RICERCA SIMBOLICA Elementi clinici di psicologia del Sé
Concetti di base della psicologia analitica A cura di Franco Paparo
Whitmont analizza le rivoluzionarie scoperte di Jung sull’uomo Un’esposizione chiara, concisa e appassionante del processo del
come creatura simbolizzante. Il tema principale del libro, dice trattamento visto attraverso le sesperienze cliniche dell’autore.
l’autore, “è la ricerca dell’esperienza simbolica, una ricerca ur- La prima parte del volume presenta gli sviluppi storici della
gente e significativa per il nostro tempo, che trova la sua espres- psicologia del Sé elaborandone i temi di base e introducendo ai
sione più utile e vasta nella disciplina della psicologia analitica”. concetti kohutiani di oggetto-sé e rabbia narcisistica. La secon-
pp. 360 Û 15,49 da parte, dedicata al trattamento, spiega i principi e il processo
del trattamento, discutendo approfonditamente questioni quali
Edward C.Whitmont - Sylvia Brinton Perera la realtà analitica, il controtransfert e i problemi e il processo
IL LINGUAGGIO DEI SOGNI della conclusione della terapia.
Simboli e interpretazioni pp. 204 Û 13,43
In questo libro i due autori, eminenti analisti junghiani, presen-
tano un approccio pratico all’interpretazione del sogno: si tratta Lewis Yablonsky
di un manuale introduttivo, concepito per l’uso del clinico, ma PSICODRAMMA
anche di un libro di lettura agevole per il profano che desideri Principi e tecniche
conoscere lo stato attuale delle ricerche nell’immenso territorio La tecnica psicodrammatica, a differenza delle terapie basate
scoperto da Freud. I temi più salienti sono: il linguaggio simbo- sul graduale conseguimento dell’insight e dell’autoconsapevo-
lico, le immagini oniriche, le relazioni tra sogno e sognatore, la lezza, produce un’esperienza emotiva immediata, che porta a
struttura drammatica del sogno, le immagini corporee nei sogni una rapida risoluzione del problema. L’autore, forte di più di
e il rapporto del sogno con il transfert e il controtransfert. venticinque anni di esperienza nel campo, mostra come, orga-
pp. 224 Û 15,00 nizzando appositi ‘gruppi di psicodramma’, si possano risolvere
i problemi tra genitori e figlio, marito e moglie, insegnante e
L. L.Whyte studente.
L’INCONSCIO PRIMA DI FREUD pp. 252 Û 13,43
Una storia dell’evoluzione della coscienza umana
In questo libro erudito e di facile lettura, Lancelot Law Whyte PADRI E FIGLI
studia i modi in cui grandi pensatori apparsi prima di Freud Il più arduo e stimolante di tutti i rapporti
esplorarono le origini nascoste degli atti e del pensiero umani. Facendo luce sui temi emotivi che circondano il fondamentale
Attraverso scrittori, poeti, romanzieri, filosofi, scienziati e mi- legame tra padri e figli, questo libro analizza ogni fase dello svi-
stici, l’autore fa risalire il concetto dell’inconscio indietro nei luppo dando per ogni fase consigli e spiegazioni e definendo i
secoli e mostra come fosse già un elemento critico accettato dal vari prototipi di ciascun ruolo. Sono discussi problemi specifici
pensiero progredito europeo una generazione prima che Freud quali la distanza sociale che deve essere mantenuta tra padre e
facesse le sue geniali scoperte. figlio, la misura in cui i sentimenti privati devono essere rivela-
pp. 168 Û 10,33 ti, il ruolo del padre nell’educazione del figlio in materia di ses-
- 98 -

so e mascolinità. Sono analizzati inoltre alcuni problemi parti- Cambiare se stessi


colari quali droga, delinquenza, ribellione, omosessualità, di-
vorzio, assenza del padre e altre situazioni difficili.
pp. 196 Û 11,36

LA COMUNITÀ TERAPEUTICA
Connirae Andreas - Tamara Andreas
Un metodo valido per la cura della tossicodipendenza
In tutto il mondo e specificamente in Italia, oggi, il problema I NUCLEI PROFONDI DEL SÉ
della dipendenza dalla droga e dall’alcol viene affrontato in In viaggio verso se stessi
modo nuovo e creativamente efficace. Yablonsky, che è stato La via che porta alla trasformazione della persona passa attra-
uno dei pionieri in questo campo e che tiene anche in Italia le- verso i nostri stessi errori; quali che siano le nostre limitazioni,
zioni e seminari sul recupero del drogato, mostra come l’ap- anche quelle più vistose, esse possono sempre diventare i nostri
proccio della Comunità Terapeutica, con il suo misto di durez- migliori alleati. Con il processo di trasformazione su dieci fasi
za e di affetto, con l’utilizzazione dell’ex tossicodipendente co- illustrato dalle due autrici, autorevoli esponenti della program-
me ‘anticorpo’ sociale, sia quello che meglio garantisce risultati mazione neurolinguistica, il cambiamento viene provocato dal-
concreti e duraturi. l’interno, non da qualcosa o qualcuno fuori di noi. Ed è un
pp. 216 Û 16,00 cambiamento incredibilmente duraturo e profondo, ciò di cui
abbiamo bisogno per addentrarci nel ventunesimo secolo.
Jeffrey K. Zeig pp. 264 Û 19,00
ERICKSON
Roberto Assagioli
Un’introduzione all’uomo e alla sua opera
Un ritratto in primo piano dell’Erickson uomo, con le sue PSICOSINTESI
idee, le sue tecniche, i suoi contributi alla psicoterapia e i suoi Per l’armonia della vita
personalissimi metodi di insegnamento. Partendo dai quattro La psicosintesi può essere considerata uno sviluppo della psi-
aspetti nei quali maggiormente si rivelava la genialità di Erick- coanalisi ma, se pure è nata come un metodo per la cura dei
son – l’ipnotista, lo psicoterapeuta, il maestro e l’uomo che disturbi psichici, ha poi esteso la sua applicazione ai più vari
conduceva una vita attiva e produttiva malgrado tremendi han- campi sociali, dall’educazione nella famiglia e nella scuola fino
dicap fisici – Zeig, che è stato per anni accanto a Erickson co- allo sviluppo psicospirituale dell’individuo. Questo libro, diret-
me allievo e collaboratore, ne mette in luce l’unicità e rivela to al lettore comune, illustra la prospettiva della psicosintesi sui
l’apporto rivoluzionario delle sue intuizioni alla pratica e alla principali temi esistenziali dell’uomo: la coscienza e l’inconscio;
teoria psicoterapeutica. la sessualità e l’amore; i conflitti psichici; l’aggressività; le po-
pp. 196 Û 15,00 tenzialità latenti nell’animo umano e la loro attivazione.
pp. 160 Û 10,50
Aaron T. Beck
L’AMORE NON BASTA
Come risolvere i problemi del rapporto di coppia
con la terapia cognitiva
I casi più comuni di incomprensione coniugale, per gravi che
possano apparire, sono quasi sempre dovuti ad aspettative ir-
realistiche oppure a proiezioni eccessive che si traducono in de-
lusioni. In questo libro straordinariamente accessibile, dedicato
a tutte le coppie, Beck spiega, attraverso reali colloqui e casi cli-
nici tratti dalla propria pratica, come risolvere, usando le tecni-
che della terapia cognitiva, i problemi prodotti nel rapporto di
coppia dalla mancanza di comunicazione e dai malintesi.
pp. 328 Û 21,00
Yogi Bhajan - Gurucharan Singh Khalsa
BREATHWALK
Il respiro per rivitalizzare il corpo, la mente e lo spirito
Respirare e camminare: le attività umane più semplici e ordina-
rie diventano grazie a questo libro un potente strumento di tra-
sformazione personale a livello fisico, emotivo e intellettuale. I
massimi maestri sikh di meditazione e yoga kundalini svelano
qui una tecnica di tradizione secolare la cui efficacia è corrobo-
- 100 - - 101 -

rata dalle più aggiornate prove scientifiche. Il libro è una guida che dell’immaginazione attiva e dell’amplificazione; lavorare sui
accurata e dettagliata per un’escursione al proprio interno: il sogni da soli, in coppie o in gruppi.
lettore non potrà fare a meno di diventare camminatore. pp. 112 Û 8,50
pp. 200 Û 18,00
Leslie Cameron-Bandler - David Gordon - Michael Lebeau
Jean S. Bolen GUIDA PER INVENTARSI IL PROPRIO FUTURO
LE DEE DENTRO LA DONNA Per molti anni diversi gruppi di ricercatori, filosofi e scienziati
Una nuova psicologia femminile hanno ipotizzato l’esistenza di un ‘linguaggio della mente’ in
In che misura i modelli archetipici delle divinità dell’antica mi- grado di spiegare come le persone più dotate manifestino le
tologia greca sono tuttora validi per comprendere se stessi e proprie peculiari capacità. Gli autori di questo volume ritengo-
guidare il proprio comportamento? Se la donna impara a entra- no di aver individuato un tale linguaggio, e hanno sviluppato
re in contatto con i modelli archetipici che la influenzano dal- in base a esso una nuova metodologia, il Mental Aptitude Pat-
l’interno, saprà sfuggire alle implacabili dicotomie terning. Tale procedimento ha consentito loro di codificare i
(maschile/femminile, madre/amante, donna di successo/casa- modelli alla base delle capacità umane, traducendoli quindi in
linga, eccetera) che da sempre la tengono prigioniera. Questo esperienze educative che stimolano la realizzazione e l’evoluzio-
libro insegna a ogni donna a identificarsi con la dea o con le ne dell’individuo in tutte le aree della vita.
dee che governano la sua personalità, a decidere quale coltivare pp. 228 Û 15,50
e quale tenere a freno, e a sfruttare il potere di questi eterni ar-
chetipi per realizzare pienamente la propria individualità. Rosalind Cartwright - Lynne Lamberg
pp. 308 Û 19,00 IL SOGNO NEI PERIODI DI CRISI
Esercizi pratici per l’intervento sui sogni
GLI DEI DENTRO L’UOMO Il sogno, un commento meraviglioso e creativo alla trama della
Una nuova psicologia maschile nostra vita di veglia, riflette perfettamente ogni stato d’animo
Dopo aver esaminato la sfera femminile, in Le dee dentro la che attraversiamo: la depressione, le crisi, gli shock, l’ansia do-
donna, l’autrice si rivolge in questo suo nuovo libro all’universo po un evento eccitante. Quando la nostra vita scorre tranquilla
maschile, partendo da una prospettiva del profondo che consi- e regolare, sembra che i sogni non abbiano nulla di importante
dera sia gli archetipi sia gli stereotipi che, con la loro perentoria da dirci, ma quando siamo sotto stress, ci inviano messaggi
richiesta di conformità al mondo esterno, ci imprigionano in preziosi su come superare le crisi. In questo libro, frutto di ol-
paralizzanti dicotomie. tre venticinque anni di studi sui sogni, l’autrice ci insegna ad
pp. 328 Û 20,00 ascoltare e interpretare queste voci interiori, e propone semplici
esercizi per imparare a utilizzarli.
Mary Bond pp. 240 Û 15,49
ENERGIA ED EQUILIBRIO DEL CORPO
con il metodo di Ida Rolf Michael Daniels
Basato sul famosissimo metodo ideato da Ida Rolf, questo libro ALLA SCOPERTA DI SÉ
presenta un programma di trasformazione del corpo semplice e La psicologia junghiana e la tecnica watchword
affascinante, per recuperare il perfetto equilibrio fisico e con es- Qui si vuole offrire al lettore una tecnica che unisca al rigore
so la vitalità, la salute e la gioia di vivere. Mostrando come la scientifico la facilità d’uso, e che (perché no!) sia anche diver-
tensione e lo stress siano spesso frutto di una postura errata, e tente. La tecnica watchword è un test di libera associazione del-
grazie a una serie di gradevoli esercizi fisici e mentali da eseguire le parole basato sulla teoria dei tipi psicologici di Jung, e vi of-
da soli o in compagnia, l’autrice fa vedere quanto sia facile, e fre la possibilità di scoprire qual è il vostro tipo psicologico e di
anche divertente, restituire al corpo e allo spirito un grande sen- conoscere meglio la struttura e le dinamiche della vostra perso-
so di forza e sicurezza unito a una nuova libertà di espressione. nalità. Nel mare di proposte che giungono al lettore interessato
pp. 196 Û 14,46 ai test psicologici, la tecnica watchword si distingue per serietà,
sincerità, per la libertà dagli eccessivi tecnicismi, e, soprattutto,
Robert Bosnak perché è capace di soddisfare chi voglia muovere i primi passi
BREVE CORSO SUI SOGNI nell’affascinante mondo della psicologia junghiana.
Manualetto di tecnica junghiana per il lavoro sul sogno pp. 176 Û 13,43
Per chi sogna, per chi non sa sognare, per chi vuole ricordare e
capire ciò che ha sognato, questo semplice manualetto offre Todd Davison
esercizi e strategie per studiare la produzione onirica. L’autore, SEGUI LA FORZA
un analista junghiano olandese che ha studiato a Zurigo ed Come cambiare la propria vita con la Guarigione Attitudinale
esercita negli Stati Uniti, insegna a: ricordare e registrare i pro- È un’introduzione al metodo della Guarigione Attitudinale,
pri sogni; analizzare la trascrizione di un sogno; studiare una che si fonda sui principi della psicoanalisi ispirandosi al tempo
serie di sogni per scoprirne il tema sottostante; usare le tecni- stesso al celebre testo del Course in Miracles. È un metodo sem-
plice e di immediata comprensione, ma le grandi verità sono
- 102 - - 103 -

quasi sempre semplici ed elementari, così come semplice è l’in- Althea Horner
conscio. Questo libro insegna a migliorare le proprie capacità IL DESIDERIO DEL POTERE E LA PAURA DI POSSEDERLO
introspettive, e versa nella vostra vita alcuni principi psicoanali- Nella sua forma più positiva il potere è fonte di creatività, prote-
tici semplici ed elementari sì, ma anche terribilmente efficaci. zione, sicurezza e attitudine al comando, ma nella sua forma ne-
pp. 208 Û 15,49 gativa, quando viene utilizzato in modo egoistico e patologico,
esso comporta predominio e sottomissione brutale. L’analisi psi-
Susanne F. Fincher cologica ci offre la possibilità di scoprire il ruolo svolto dal potere
I MANDALA nei nostri rapporti con la famiglia e l’ambiente di lavoro, e ci aiu-
Una via all’introspezione, alla guarigione e all’espressione di sé ta a trasformarlo in una risorsa interiore, in una forza costruttiva,
I mandala sono figure geometriche che, secondo Jung, costitui- facendoci abbandonare i comportamenti di autosabotaggio.
scono una rappresentazione della psiche di chi li ha creati, la pp. 152 Û 12,50
premonizione di un centro della personalità, di una sorgente
dell’energia. Il percorso dell’autrice prende le mosse da qui per Karen Horney
arrivare al cuore dell’opera: la spiegazione di come si fa un man- AUTOANALISI
dala, quali sono le tecniche, i colori, i materiali. Infine si passa Come e fino a che punto ci si può analizzare da se stessi
all’analisi del simbolismo dei colori, dei numeri, delle forme e Lo sforzo di conoscere se stessi può essere enormemente facili-
dei motivi più ricorrenti, come i fiori o gli uccelli. Le leggende e tato dalle scoperte della psicoanalisi. Un’autoanalisi costruttiva
l’iconografia di popoli di tutto il mondo e le teorie di Jung sono offre all’individuo la possibilità di un generale sviluppo del
compagne di un viaggio che porterà il lettore a conoscere e in- proprio carattere e di un’autodeterminazione.
terpretare l’arcaico linguaggio simbolico dei ‘cerchi magici’. pp. 216 Û 13,50
pp. 192, ill. Û 15,50
Laura A. Huxley
David Fontana TRA CIELO E TERRA
GLI ELEMENTI DELLA MEDITAZIONE Ricette per vivere e amare
Per il benessere di mente e corpo In collaborazione con Piero Ferrucci
Tecnica antica, da sempre usata per il rilassamento di corpo e Prefazione di Ram Dass
mente oltre che per la crescita personale e spirituale, la medita- Le ‘ricette’ proposte dall’autrice, moglie del celebre Aldous
zione allevia la tensione, dona benessere psicologico, accresce il Huxley, sono state concepite come una forma pratica di auto-
senso di identità, apre le porte dell’inconscio e libera la mente e educazione: nella prima serie si dimostra che è la sincronizza-
l’immaginazione. Dedicato a chi per la prima volta si accosta a zione della volontà, dell’immaginazione e del corpo che può
questa pratica, il libro spiega le differenze tra i vari tipi di medi- rendere la nostra vita un’esperienza profondamente felice; un
tazione, i benefici che si ottengono e come e quando meditare. altro gruppo di ricette è invece dedicato al rapporto con se stes-
pp. 128, ill. Û 9,30 si, con gli altri e con tutto l’universo; infine, la terza serie pro-
pone una dieta che si prefigge di migliorare il nostro umore e le
SAPERE CHI SEI, ESSERE CHI VUOI nostre prestazioni, in ogni campo.
La vita, si dice, è una serie di alti e bassi; invece si può vederla pp. 208 Û 14,46
anche come un continuo progresso verso la conoscenza di noi
stessi e la costruzione del nostro senso di sé. Bene, Fontana Edie Irwin
vuole darci una mano in questo fondamentale processo di sco- IL RILASSAMENTO PSICOFISICO
prire chi siamo e cosa vogliamo dalla vita, e lo fa suggerendoci Tecniche tibetane per sciogliere le tensioni e apprezzare la vita
numerosi esercizi e presentandoci varie storie personali di chi Le tecniche qui presentate si basano sugli insegnamenti del la-
sta percorrendo il nostro stesso sentiero. ma tibetano Akong Tulku Rinpoche, un maestro buddhista
pp. 192 Û 16,53 molto noto in tutto il mondo, mescolati con suggerimenti mu-
tuati dallo yoga o da alcune arti marziali, come il tai chi chuan
Eugene T. Gendlin e l’aikido. Tutti questi spunti vanno a confluire in un vero e
FOCUSING proprio manuale sul rilassamento.
Interrogare il corpo per cambiare la psiche pp. 176, ill. Û 15,49
Il focusing è una tecnica di autoterapia psicosomatica che fa af-
fidamento sulla saggezza interiore, profonda, del corpo. Con Strephon Kaplan-Williams
questo metodo i problemi personali vengono elaborati attraver- RINASCERE
so una serie di passi, ciascuno dei quali è segnalato da un preci- Manuale di crescita personale
so miglioramento dei sintomi somatici, o dal rilassamento di Da quasi un secolo il lavoro clinico degli psicoterapeuti si basa
una tensione muscolare. sul fatto che i traumi dell’adolescenza e dell’infanzia, e perfino i
pp. 192 Û 15,50 traumi prenatali, costituiscono dei momenti decisivi nella for-
- 104 - - 105 -

mazione del carattere adulto. Ma allora, non dovrebbe essere Max Lüscher
possibile applicare questa conoscenza alla psicologia dell’indivi- LA DIAGNOSTICA LÜSCHER
duo sano? L’autore ci accompagna in un viaggio appassionante I colori della nostra personalità.
nelle emozioni primarie e nelle esperienze fondamentali e de- Con le carte dei colori e delle forme
terminanti della vita, guidandoci a una radicale analisi e ricon- Il test cromatico di Max Lüscher è ormai notissimo anche al
siderazione dei nostri rapporti e dei nostri ruoli individuali nei lettore non specializzato, e questo libro è il miglior strumento
confronti del mondo, delle persone, delle cose. che quel lettore possa avere in mano. Con la consueta intelli-
pp. 272 Û 15,49 genza e serietà, Lüscher fornisce le decine di profili psicologici,
uno per ogni scelta dei colori e delle forme, necessari per una
Mavis Klein facile utilizzazione di questo strumento diagnostico. Nella pre-
AUTOANALISI TRANSAZIONALE sente versione il Test dei colori diventa di veloce impiego per il
Per scoprire la nostra vera personalità professionista, e di grande interesse e divertimento per chiun-
Questo libro non intende certo offrire la ‘soluzione’ ai proble- que sia appena curioso delle motivazioni e dei bisogni della
mi della vita, offre però uno strumento analitico, un mezzo per propria psiche e di quella degli altri.
sensibilizzarci ai bisogni nostri e altrui e per spezzare le forme pp. 232 Û 14,50
coatte di comportamento. Non richiede alcuna conoscenza
specialistica, il suo valore di base sta nell’aiuto pratico che dà al Deena Metzger
lettore nella sua ricerca soggettiva diretta alla conoscenza di se SCRIVERE PER CRESCERE
stesso. Una guida per i mondi interiori
pp. 152 Û 10,00 La scrittrice e terapeuta Deena Metzger ci insegna a risanare
tutto ciò che è frammentato, ferito o soffocato dentro di noi, e
Robert Langs a sperimentare il miracolo dell’autoconoscenza e la gioia della
AUTOANALISI GIORNO PER GIORNO creazione. In questo libro, fonte d’ispirazione sia per gli scritto-
La padronanza della vita emotiva ri sia per chi non ha mai provato a scrivere nulla, l’autrice ci
Ogni nostro atto, ogni reazione, ogni sogno cela un messaggio aiuta a esplorare noi stessi e la nostra creatività con diari, auto-
codificato che spesso ignoriamo, e che può contenere un’infor- biografie, racconti, fiabe, sogni e miti, e ci propone le sue storie
mazione vitale per la nostra stabilità mentale in mezzo alle ten- e numerosi esercizi, dimostrando come scrivere dia forma e si-
sioni della vita quotidiana. Analizzando sogni, comportamenti, gnificato alla vita, mentre il silenzio ci blocca nella sofferenza.
stati d’animo e aiutando a estrarne la motivazione e il significato pp. 244 Û 17,00
inconscio, Langs ci insegna a dominare le emozioni, a spezzare
il circolo vizioso del comportamento autodistruttivo e a scio- Pieter Middelkoop
gliere le tensioni accumulate nel lavoro e nei rapporti familiari. IL VECCHIO SAGGIO
pp. 164 Û 12,00 Per guarire con le immagini interiori
Il mondo dell’immaginazione, questo mondo simile al sogno,
IL MANUALE DEL SOGNO A OCCHI APERTI può essere deliberatamente visitato durante la veglia al fine di
Non sottovalutate i sogni a occhi aperti, perché possono rive- meglio conoscere se stessi e affrontare i propri conflitti. L’auto-
larvi, su voi stessi e sulla vostra situazione personale, cose che re presenta alcuni resoconti di persone che hanno mantenuto il
non avreste mai sospettato. Possono aiutarvi a riconoscere con contatto con tale realtà interiore con l’aiuto di una tecnica deri-
lucidità i vostri errori, guidarvi nelle scelte sul lavoro, con gli vata dall’Immaginazione Attiva di C. G. Jung. In una sequenza
amici e in campo affettivo, aprirvi a intuizioni insospettate in di ‘immaginazioni’ quelle persone incontrano le radici più au-
problemi che apparivano insolubili. Robert Langs, noto psicoa- tentiche di se stesse, e trovano anche le risorse per risolvere ar-
nalista, ci insegna a leggere il significato dei sogni a occhi aper- monicamente il rapporto con la realtà esterna.
ti, a decodificarne i messaggi nascosti per scoprirne le reali pos- pp. 164 Û 10,33
sibilità trasformative.
pp. 168 Û 14,46 Arnold Mindell
LAVORARE DA SOLI SU SE STESSI
Arnold A. Lazarus Il corpo, la mente, il sogno
L’OCCHIO DELLA MENTE La psicoterapia, come è praticata in occidente, e la meditazio-
La forza dell’immaginazione per arricchire la personalità ne, in quanto parte della tradizione orientale, sono due opposti
Un libro semplice e serio che spiega come utilizzare il grande metodi di approfondimento del proprio io. Il primo si affida
potere delle immagini mentali. Lazarus ha organizzato nume- esclusivamente al terapeuta che aiuta il paziente a integrarsi e
rose tecniche di diversa matrice, cha spaziano dal cognitivo al realizzarsi; la meditazione, invece, può essere usata dall’indivi-
comportamentale e altri campi ancora, in un brillante sistema duo come mezzo per risolvere i conflitti e accrescere dall’inter-
di visualizzazione, che aiuta a risolvere problemi personali di no l’autoconsapevolezza. Questo splendido libro insegna a uti-
natura sia psicologica sia fisica. lizzare le tecniche della meditazione, del lavoro sul sogno e del-
pp. 164 Û 11,00 lo yoga per far defluire dalla mente le tendenze distruttive, la-
- 106 - - 107 -

sciando il posto a un maggior senso di comprensione e soddi- John Rowan


sfazione. SCOPRITE LE VOSTRE PERSONALITÀ
pp. 152 Û 10,50 Il nostro mondo interno e le persone che lo abitano
Avete mai avuto la sensazione di essere a volte un tipo di indi-
Helen Palmer viduo e a volte un altro? Vi è mai capitato di ritrovarvi a dire sì
L’ENNEAGRAMMA mentre volevate dire no? A decidere di fare una cosa e poi inve-
La geometria dell’anima che vi rivela il vostro carattere ce farne un’altra? L’autore, noto psicologo, ci dimostra come in
L’enneagramma è una figura geometrica di singolare pregnanza ciascuno di noi vivano molte sottopersonalità. E se vogliamo
che con misteriosa insistenza ricorre nelle più diverse ricerche avere padronanza del nostro mondo interno dobbiamo scoprire
sulla natura umana: il misticismo mediorientale, il sufismo, i chi sono e cosa fanno. Vivace e divertente, e arricchito di test e
‘dervisci danzanti’, le teorie di Gurdjieff, fino alle recentissime semplici esercizi, questo libro vi introdurrà alla conoscenza dei
indagini occidentali sulla sofferenza psichica. Grazie alla sua va- molti personaggi che ‘abitano’ in voi.
riegata formazione culturale e alla ricchezza di esperienze indi- pp. 160 Û 12,39
viduali, l’autrice ha potuto cogliere ed estrarre da quelle diverse
riserve di sapere sull’uomo una tipologia caratteriale basata sul- Muriel Schiffman
l’enneagramma. E la propone qui al lettore come uno strumen- AUTOTERAPIA GESTALTICA
to potente al servizio dell’automiglioramento dell’essere umano. Nuove tecniche per la crescita personale
pp. 300 Û 20,00 Ispirandosi al pensiero e alle opere di Fritz Perls, l’autrice pre-
senta un sistema di istruzioni per identificare i propri conflitti
Carol S. Pearson interiori, insegnando al tempo stesso i metodi che danno l’op-
L’EROE DENTRO DI NOI portunità di risolverli.
Sei archetipi della nostra vita pp. 208 Û 14,00
Attingendo alla letteratura, all’antropologia e alla psicologia,
l’autrice ci guida a riconoscere e definire chiaramente i sei ar- Steven Shafarman
chetipi eroici che esistono in tutti noi. Un libro eccellente per CONOSCERSI È GUARIRE
comprendere quale potrà essere il nostro sviluppo psicologico e Le sei lezioni pratiche del Metodo Feldenkrais
aiutarci a capire noi stessi nel nostro intimo e nei nostri rap- Queste sei lezioni semplici ed efficaci, ma anche estremamente
porti umani. piacevoli e rilassanti, costituiscono la base pratica del Metodo
pp. 224 Û 13,50 Feldenkrais, un utilissimo approccio al movimento e all’eserci-
zio fisico e soprattutto un modo rivoluzionario di considerare
RISVEGLIARE L’EROE DENTRO DI NOI la salute, il comportamento e i meccanismi della guarigione del
Dodici archetipi per trovare noi stessi corpo e della mente.
Il modello dell’eroe, il Viaggio eroico, la ricerca che ognuno di pp. 208 Û 15,49
noi conduce al proprio interno percorrendo un itinerario se-
gnato dai principali archetipi cui la persona si uniforma nella Ronald Shone
propria evoluzione. Dall’Innocente al Guerriero fino al Mago e LA TECNICA DELL’AUTOIPNOSI
al Saggio, per finire con il Folle, questo libro, che prosegue la L’ipnosi è molto semplice e chiunque può impararla rapida-
strada iniziata con L’eroe dentro di noi, guida il lettore in un mente. È un modo naturale ed efficace per avere accesso all’in-
viaggio di trasformazione e sviluppo psicologico la cui meta è conscio e – se ben usata – è un mezzo eccezionale per attingere
la realizzazione e l’integrazione nel mondo. maggiormente al potenziale di risorse che tutti possediamo.
pp. 352 Û 20,00 Autoipnosi significa ipnotizzare se stessi e questo libro fornisce
una guida graduale all’arte dell’autoipnosi.
Ernest L. Rossi - David Nimmons pp. 160 Û 11,40
AUTOREGOLAZIONE DEL SISTEMA MENTE-CORPO
C.Alexander Simpkins - Annellen Simpkins
I ritmi ultradiani e la pausa di 20 minuti
Ricerche autorevoli hanno accertato che una pausa di 20 minu- AUTOIPNOSI ERICKSONIANA
ti tra due cicli ultradiani (i cicli di 90-120 minuti che regolano chiara e semplice
l’attività del sistema mente-corpo) è ottimale per rivitalizzare il Milton Erickson è stato il più grande innovatore dell’ipnosi e
nostro organismo. Ernest Rossi, uno dei massimi esponenti dell’ipnoterapia del ’900. Due sono le idee guida della sua im-
della grande tradizione ipnoterapeutica americana, insegna a ri- ponente opera creativa nel campo delle tecniche di induzione e
conoscere il momento indicato per la pausa ultradiana, così da gestione dello stato ipnotico: la trance è concepita come un
utilizzare al meglio quella fase di vitale importanza per reinte- modo di accrescere la sensibilità del cliente al sistema mente-
grare le energie, spezzare la tensione e sfruttare le intuizioni e i corpo, e l’ipnosi stessa è intesa come uno stato di sensibilità
momenti creativi. verso il proprio inconscio, e non come uno stato di suggestio-
pp. 176 Û 12,39 nabilità. L’impatto innovativo della sua opera sulla tecnica del-
- 108 - - 109 -

l’autoipnosi è qui delineato dagli autori in termini estrema- gno di una nuova onestà e consapevolezza nel rapporto affetti-
mente concreti grazie all’uso di esercizi che illustrano e tradu- vo. In questo libro delizioso l’autore ci mostra come soddisfare
cono in pratica ogni aspetto della teoria. questa esigenza e trasformare il rapporto in un sentiero di cre-
pp. 224 Û 18,00 scita, un processo di continua scoperta personale e spirituale, le
cui sfide risvegliano le nostre energie più profonde e fanno ap-
Ulrich Sollmann pello a tutte le nostre risorse.
ESERCIZI BIOENERGETICI pp. 196 Û 14,50
per vincere lo stress e rigenerarsi
La bioenergetica nasce dall’idea che i processi fisici e quelli psi- Peter West
chici siano espressioni diverse di un processo vitale unitario. I BIORITMI
Con i suoi esercizi e istruzioni pratiche, questo libro trasferisce Guida quotidiana per ottenere un rendimento ottimale
la concezione bioenergetica nella vita quotidiana e insegna vari Da qualche tempo i bioritmi hanno acquistato una certa noto-
modi per affrontare meglio lo stress e per rigenerarsi rapida- rietà, anche nella comunità scientifica. Non è raro che vengano
mente affrancandoci dai pesi che gravano sulla nostra esistenza. inseriti nei programmi di allenamento di atleti o di qualche fa-
pp. 184 Û 13,50 moso campione di scacchi, che per forza di cose deve curare,
come ognuno di noi, le proprie prestazioni fisiche ma soprat-
Lenore Thomson tutto quelle intellettive. Infatti i bioritmi possono indicare, per
IL LIBRO DEI TIPI PSICOLOGICI quel dato giorno, la propria capacità fisica, sensibilità emotiva e
Secondo Jung, individuare il proprio tipo psicologico era un acutezza mentale. Nel mondo di oggi, così frenetico, competi-
momento essenziale della conoscenza di se stessi, una misura tivo, e disattento ai ritmi interiori, è un’informazione di incal-
della propria crescita personale. Ora le sue idee sono sfruttate colabile valore.
nella selezione del personale o nelle agenzie matrimoniali. Le- pp. 108, ill. Û 8,26
nore Thomson si riappropria dell’insegnamento junghiano nel
suo originale intento, e presenta una ben definita tipologia Dona Witten - Akong Tulku Rinpoche
psicologica, con illuminanti questionari per individuare il pro- IL MANAGER ILLUMINATO
prio tipo psicologico e ottime descrizioni dei sedici tipi di per- La via buddhista alla realizzazione professionale
sonalità. Questo libro si rivolge ai manager, a coloro che vogliono diven-
pp. 376 Û 21,69 tarlo, e in genere a chi fa un lavoro di équipe. Esso però non
presenta le solite istruzioni per diventare un manager di succes-
Tulku Thondup so e raggiungere i vostri obiettivi, ma spiega come la saggezza
GUARIGIONE SENZA CONFINI buddhista può riuscire a ottenere gli stessi risultati lungo un’al-
Esercizi di meditazione per il corpo e per la mente tra strada: cambiando se stessi. Non spiega come ‘fare’, ma co-
Il lama Tulku Thondup, cresciuto e formatosi in un monastero me ‘essere’.
del Tibet orientale e ora attivo in Occidente, offre in questo li- pp. 184 Û 15,49
bro una sintesi di tecniche tradizionali per risvegliare le energie
curative del corpo e della mente. L’obiettivo è preservare il pro-
prio benessere e prevenire la malattia, oppure recuperare la sa-
lute se si è malati. Ugualmente adatto ai principianti e a chi è
già esperto di meditazione.
pp. 208 Û 17,56
Karen Kissel Wegela
L’ARTE DI AIUTARE GLI ALTRI AIUTANDO PRIMA SE STESSI
Per riuscire ad aiutare gli altri non basta volerlo, bisogna anche
possedere una certa ‘abilità’, che non è data per natura ma che
si può imparare; però, il primo e necessario passo è guardare in
noi stessi.
pp. 196 Û 16,53
John Welwood
COME FAR FUNZIONARE UN RAPPORTO
Amore, intimità e ruoli
Scoprendo di non poter più fare affidamento su vecchi ruoli e
formule sorpassate, oggi gli uomini e le donne sentono il biso-
- 111 -

La psicoanalisi 19 - La polis analitica


Rivista di studi internazionali del Campo freudiano pp. 288 Û 18,08
Direttore: Jacques-Alain Miller 20 - Jacques Lacan: Lituraterra – J.-A. Miller: Silet
Direttore responsabile: Antonio Di Ciaccia pp. 292 Û 18,08
Redazione: Via Biferno, 4 - 00199 Roma 21 - Jacques Lacan: Forse a Vincennes... – R. H. Etchegoyen e
(Ogni numero della rivista contiene un testo di J. Lacan) J.-A. Miller: Rotto il silenzio. Inizio di un dialogo -
pp. 280 Û 18,08
22 - Anoressia - bulimia
1 - Il bambino e la psicosi pp. 260 Û 18,08
pp. 224 Û 10,33
23 - Il partner-sintomo
2 - Il sintomo e il fenomeno psicosomatico pp. 220 Û 18,08
pp. 224 Û 10,33
24 - Amore
3 - L’interpretazione in psicoanalisi pp. 288 Û 18,08
pp. 224 Û 12,91
25 - Basaglia, oggi
4 - La psichiatria inglese e la guerra pp. 280 Û 18,08
pp. 224 Û 12,91
26 - Parola e linguaggio
5 - Amleto pp. 328 Û 18,08
pp. 224 Û 12,91
27 - Odio
6 - Seminario di Jacques Lacan su “L’uomo dei lupi” pp. 266 Û 18,08
pp. 224 Û 12,91
28 - Il corpo
7 - Prefazione di Jacques Lacan al “Risveglio di primavera” di pp. 312 Û 18,08
Wedekind
pp. 224 Û 12,91 29 - Nota italiana
pp. 312 Û 18,08
8 - Omaggio a Marguerite Duras di Jacques Lacan – Testi
sull’angoscia e gli affetti nell’esperienza analitica 30/31 - Convegno Jacques Lacan 1901-2001
pp. 200 Û 12,91 pp. 280 Û 18,00
9 - Dialogo con i filosofi francesi – Depressione, mania e 32 - Psicoanalisi e neuroscienze
melanconia pp. 276 Û 18,00
pp. 224 Û 12,91 33 - La primavera della psicoanalisi
10 - Jacques Lacan: 10° anniversario della morte pp. 232 Û 18,00
pp. 224 Û 15,49 34 - Sulla femminilità
11 - Jacques Lacan: Considerazioni sull’Io pp. 287 Û 18,00
pp. 224 Û 15,49 35 - La pratica lacaniana
12 - Jacques Lacan: La terza pp. 292 Û 18,00
pp. 240 Û 15,49 36 - Psicoanalisi e arte
13 - Jacques Lacan: Ou pire… sulla femminilità pp. 260 Û 18,00
pp. 260 Û 15,49 37 - La pratica lacaniana 
14 - Jacques Lacan: Il tempo fa sintomo pp. 276 Û 18,00
pp. 248 Û 15,49 38 -  Congresso dell’Associazione Mondiale di Psicoanalisi
15 - Jacques Lacan: Proposta del 9 ottobre 1967 pp. 268 Û 18,00
pp. 248 Û 15,49 39 - Misurare o Curare?
16 - Jacques Lacan: Conferenze sull’etica della psicoanalisi – “La pp. 284 Û 18,00
Passe” 40 - Cinema
pp. 248 Û 15,49 pp. 278 Û 18,00
17 - Jacques Lacan: Una procedura per “La Passe” – J.-A. Miller: 41 - Politiche del sintomo nell’arte, nella scienza e nella clinica
Trio da melodramma psicoanalitica
pp. 256 Û 15,49 pp. 288 Û 18,00
18 - Jacques Lacan: Sull’insegnamento e i quattro discorsi – J.-A. 42 - Sulla passe
Miller: La natura dei sembianti pp. 256 Û 18,00
pp. 248 Û 15,49 43/44 - Psicoanalisi ed “evento”
pp. 312 Û 22,00
- 113 -

Servizio sociale processo dell’intervista nel servizio sociale e mostrano come in


tale processo siano coinvolti importanti fattori sociologici e psi-
cologici che richiedono molta più attenzione di quella finora
ricevuta.
pp. 188 Û 7,23
Jeffrey S.Applegate - Jennifer M. Bonovitz Maria Dal Pra Ponticelli (a cura di)
IL RAPPORTO CHE AIUTA I MODELLI TEORICI DEL SERVIZIO SOCIALE
Tecniche winnicottiane nel servizio sociale Il dibattito sulla teoria del servizio sociale è molto vivo oggi in
Un libro sui pazienti reali: confusi, arrabbiati, spaventati, e spes- tutti i paesi. Questo volume riporta i principali schemi di rife-
so senza più risorse. L’approccio terapeutico degli autori si basa rimento teorici del servizio sociale elaborati in quei paesi dove
sulle idee di Winnicott, opportunamente raccordate con i più tale teorizzazione ha una lunga tradizione. Un volume indi-
recenti sviluppi della psicoanalisi. Notevole è la loro capacità di spensabile per avviare e approfondire anche in Italia il dibattito
trovare quell’equilibrio tra psicoterapia individuale e intervento sulle basi teoriche del servizio sociale.
ambientale, tanto rischioso quanto prezioso per l’operatore so- pp. 288 Û 16,00
ciale, di cui han bisogno i pazienti più scoraggiati e deboli.
pp. 224 Û 17,56 Maria Dal Pra Ponticelli
LINEAMENTI DI SERVIZIO SOCIALE
Philip Barker Inteso soprattutto per gli studenti che frequentano i corsi di
IL COLLOQUIO CLINICO CON I BAMBINI E GLI ADOLESCENTI servizio sociale e per gli operatori che partecipano a seminari di
(vedi p. 11) formazione permanente, scritto con linguaggio semplice ed
esplicativo, questo manuale offre un ampio materiale di studio
Kayla F. Bernheim - Anthony F. Lehman e riflessione a un livello di primo impatto con il servizio sociale
COME AIUTARE LA FAMIGLIA DEL MALATO DI MENTE e i suoi lineamenti teorici, metodologici e operativi.
Una guida pratica per assistere le famiglie nell’aiutare sia i pro- pp. 196 Û 13,50
pri membri malati di mente cronici sia se stesse. Gli autori mo-
strano come il medico di famiglia possa sviluppare un rapporto Anna Freud - Dorothy Burlingham
di cooperatività e rispetto con i membri della famiglia istruen- BAMBINI SENZA FAMIGLIA
doli sui sintomi, le cause e la cura di malattie come la schizo- Frutto delle osservazioni compiute in Inghilterra da A. Freud e
frenia, aiutandoli a sviluppare strategie per affrontare sia i pro- D. Burlingham sui bambini privati temporaneamente della fa-
blemi quotidiani sia le implicazioni a lungo termine della tera- miglia durante la guerra. Il passar degli anni e il mutare della
pia, e offrendo un sostegno emotivo quando è necessario. situazione non hanno minimamente modificato il valore delle
pp. 216 Û 12,39 conclusioni delle due autrici e hanno anzi confermato l’impor-
tanza del loro contributo.
John Collins - Mary Collins pp. 128 Û 9,30
L’ADDESTRAMENTO ALLA SOCIALITÀ NELL’ASSISTENZA
PROFESSIONALE Howard Goldstein
Per socialità si intende la facilità a socializzare e interagire con IL MODELLO COGNITIVO-UMANISTICO NEL SERVIZIO SOCIALE
gli altri, la capacità di creare un buon rapporto, di avere insom- A cura di Maria Dal Pra Ponticelli
ma col prossimo una relazione serena, soddisfacente e arric- Il cognitivismo è la grande novità dell’ultimo ventennio nel
chente. Poiché la qualità dell’interazione tra operatore e assisti- campo dei modelli psicologici, quella che è tuttora in pieno
to è l’elemento cruciale di ogni processo di aiuto, l’addestra- sviluppo e che appare la più promettente per le sue possibili
mento alla socialità è essenziale per accrescere e migliorare le applicazioni a tutta la psicologia, sia sperimentale, sia clinica,
qualità sociali non solo dei professionisti, ma anche delle perso- sia sociale. Quest’antologia illustra, attraverso l’opera di un
ne che richiedono il loro aiuto. grande pioniere del cognitivismo, le basi teoriche e le prospetti-
pp. 212 Û 14,46 ve applicative di quel modello nel servizio sociale.
pp. 216 Û 12,39
Beta Copley
IL MONDO DELL’ADOLESCENZA Ken Heap
Società, letteratura e psicoterapia psicoanalitica LA PRATICA DEL LAVORO SOCIALE CON I GRUPPI
(vedi p. 23) Un approccio sistematico
Heap presenta un panorama aggiornatissimo del lavoro con i
Crispin P. Cross gruppi, chiaro e coerente. La sua trattazione sistematica, che sa-
INTERVISTA E COMUNICAZIONE NEL SERVIZIO SOCIALE rà di estrema utilità per lo studente e l’operatore, delinea il pro-
I saggi raccolti in questo libro mettono in risalto il ruolo che la cesso del lavoro con i gruppi stabilendo principi, chiarendo fi-
comunicazione assume in particolare, ma non soltanto, nel nalità e specificando procedimenti di pianificazione. Numerosi
- 114 - - 115 -

sono gli esempi delle molte applicazioni attuali, dall’assistenza e stimolante il colloquio. Questo libro di Elizabeth Pitman
sociale medica al trattamento famigliare, il lavoro con i giovani, vuole offrire un aiuto anche agli assistenti sociali per l’uso di ta-
i servizi psichiatrici e gerontologici fino a tutti gli altri campi le strumento di analisi e di interpretazione nella realtà del col-
della pratica del lavoro con i gruppi. loquio professionale.
pp. 244 Û 15,49 pp. 160 Û 11,36
William Jordan Emanuela Quagliata (a cura di)
FAMIGLIA E SERVIZIO SOCIALE UN BUON INCONTRO
Analisi delle teorie sull’interazione famigliare La valutazione secondo il modello Tavistock
Un’accurata rassegna delle principali teorie psichiatriche e so- (vedi p. 79)
ciologiche in tema di interazione famigliare e di trattamento
delle famiglie che abbiano uno o più membri in difficoltà. UN BISOGNO VITALE
L’autore presenta anche una sua tipologia dei modelli di comu- Difficoltà alimentari nell’infanzia e nell’adolescenza
nicazione famigliare che possono essere di valido aiuto a chi, (vedi p. 79)
studioso o operatore, si dedica a questo campo di conoscenza.
pp. 140 Û 9,30 William J. Reid
TERAPIA DELLA FAMIGLIA E SERVIZIO SOCIALE
Alfred Kadushin Sintetizzando approcci comportamentali, strutturali, sistemici
IL COLLOQUIO NEL SERVIZIO SOCIALE e altri ancora, questo libro presenta un modello per il tratta-
Anche se utilizzato in molte altre professioni il colloquio è uno mento della famiglia come parte di un più vasto approccio al
strumento operativo fondamentale per il servizio sociale, nel servizio sociale con individui, famiglia e ambiente allargato; de-
quale assume aspetti e obiettivi particolari. Il volume di Kadus- scrive la struttura del modello, corredando ogni grado della de-
hin intende offrire una rassegna completa dei principi e delle scrizione con un’adeguata esemplificazione clinica, passa in ras-
tecniche del colloquio, sia in senso generale che nel campo del segna tutta la ricerca attinente alla teoria e ai metodi illustrati
servizio sociale. nel testo.
pp. 304 Û 18,00 pp. 312 Û 16,53
Milena Lerma Ralph Ruddock
METODO E TECNICHE DEL PROCESSO DI AIUTO RUOLI E RELAZIONI NEL SERVIZIO SOCIALE
Nell’ambito della ricerca sviluppatasi negli ultimi anni per la Il concetto di ‘ruolo’ è uno dei più studiati – e forse anche uno
definizione di un preciso assetto del servizio sociale, Milena dei più confusi – in sociologia, psicologia sociale e antropolo-
Lerma propone la scelta del modello teorico sistemico-relazio- gia. Questo breve libro passa in rassegna l’evoluzione del con-
nale per una gestione efficace del processo di aiuto. Dopo aver cetto di ruolo e le varie interpretazioni cui è stato sottoposto.
inquadrato il servizio sociale e la sua evoluzione, l’autrice esplo- pp. 104 Û 4,13
ra il metodo e le tecniche del processo di aiuto, considerato l’e-
lemento centrale e la struttura portante del servizio sociale. Isca Salzberger-Wittenberg
pp. 216 Û 14,50 TEORIE PSICOANALITICHE KLEINIANE E SERVIZIO SOCIALE
Indica alcuni fra i modi in cui le teorie psicoanalitiche di Sig-
Lisa Miller - Margaret Rustin - Michael Rustin - Judy Shuttleworth mund Freud, nella elaborazione ulteriore datane da Melanie
NEONATI VISTI DA VICINO Klein, possono aiutare gli assistenti sociali a comprendere i
L’osservazione secondo il modello Tavistock propri clienti e le proprie relazioni con essi.
Edizione italiana a cura di Emanuela Quagliata pp. 164 Û 12,00
(vedi p. 69)
Margaret Moorman
L’ALTRA FACCIA DELL’ADOZIONE
In difesa dell’adozione aperta
(vedi p. 71)
Elizabeth Pitman
L’ANALISI TRANSAZIONALE PER L’OPERATORE SOCIALE
L’analisi transazionale è un interessante schema di interpreta-
zione del rapporto che si può instaurare tra le persone. La co-
noscenza degli elementi di tale rapporto può rendere più ricco
- 117 -

Civiltà dell’Oriente di storie narrate dal Buddha stesso, è considerata una delle più
importanti opere della letteratura tradizionale sanscrita. I Jata-
ka, con i loro re e mendicanti, ricchi cittadini e asceti, dèi, de-
moni e animali virtuosi, presentano insegnamenti profondi in
maniera viva e spesso drammatica. Dimostrando grande gene-
rosità, disinteresse, perdono e lealtà, le azioni e i pensieri del
Robert Aitken Bodhisattva rivelano il maestoso sentiero dell’illuminazione.
LA PRATICA DELLA PERFEZIONE pp. 228 Û 14,46
Le paramita da una prospettiva zen
È un manuale preciso e attento, e allo stesso tempo accessibile, Aurobindo
ai principi e alla pratica dello zen. Le dieci paramita vengono LA SINTESI DELLO YOGA
presentate al meditante come altrettanti metodi di azione, mo- Aurobindo riscopre sui testi sanscriti il vero spirito dei Veda.
di per vivere una vita che sia ispirata alla chiarezza e socialmen- Nella Sintesi dello yoga, raggiunge la sintesi o l’essenza universa-
te impegnata. le di tutti i rami delle scuole e degli insegnamenti yoga, tentan-
pp. 184 Û 14,46 done una grandiosa visione d’insieme che gli permette di ri-
condurre all’unità le sparse membra e le contraddittorie ten-
Akong Tulku Rinpoche denze di questa augusta tradizione, in cui sembra riassumersi
DOMARE LA TIGRE tutta la sapienza religiosa e filosofica dell’India.
Insegnamenti tibetani per migliorare la vita quotidiana Vol.  - pp. 260 Û 15,00
Cuore del libro (senza dimenticare la parte teorica, chiara espo- Vol.  - pp. 236 Û 14,00
sizione dei principi buddhisti) sono gli esercizi di meditazione, Vol.  - pp. 312 Û 18,00
organizzati in un programma che ormai da molti anni costitui-
sce l’ossatura della pratica a Samyé Ling, il più antico monaste- Ramesh S. Balsekar
ro buddhista tibetano in Occidente. Il monastero è stato fon- LA COSCIENZA PARLA
dato dall’autore insieme a Chögyam Trungpa, quando entram- Direttore di banca in pensione, giocatore di golf, padre di fa-
bi furono costretti all’esilio dopo l’invasione cinese del Tibet. miglia, l’autore certo non si può dire che rappresenti lo stereo-
pp. 176 Û 13,50 tipo del guru. Eppure, la sua educazione spirituale avvenuta
nell’alveo della tradizione vedanta di Ramana Maharshi, la sua
Tsultrim Allione cultura e la sua saggezza si combinano tutte con un’insolita ca-
DONNE DI SAGGEZZA pacità di introspezione: Ramesh S. Balsekar diventa così il mae-
Una via femminile all’llluminazione stro che può fare da collegamento ideale tra Oriente e Occi-
Sei ‘donne di saggezza’, sei yogini che hanno raggiunto il cul- dente, tra realtà materiale e dimensione spirituale.
mine del dharma tantrico, rivelano, negli atti della loro esisten- pp. 272 Û 18,59
za, gli ostacoli che una donna deve superare lungo la via dell’Il-
luminazione, una via che reca ancor oggi l’impronta inequivo- Giuseppe Baroetto
cabile della sua nascita nel mondo maschile. IL LIBRO TIBETANO DEI SEI LUMI
pp. 264, ill. Û 16,50 L’insegnamento zogcen di Tapi Hritsa
La prima traduzione integrale dal tibetano di un testo mistico
Apa B. Pant bönpo, che risale al secolo  ma tramanda un’antichissima
SURYA NAMASKARA tradizione iniziatica. L’insegnamento dei sei lumi contiene i se-
Lo Yoga del sole greti più profondi della religione tibetana autoctona nota come
Gli esercizi insegnati in questo libro, da eseguirsi al sorgere del ‘bön’, nata nello Shangshung, regione occidentale del ‘Paese
sole, si compongono di respiro, suono e movimento: tre azioni delle nevi’. Il commento del traduttore, basato sulle esegesi di
vitali compiute senza sforzo alcuno e con immenso beneficio maestri tibetani antichi e contemporanei, ne mette in luce le
per il corpo, la mente, lo spirito. Un esercizio ritmico che com- implicazioni teoriche e pratiche, accompagnando il lettore lun-
prende dieci differenti posizioni del corpo, sostenute dalla reci- go l’avvincente percorso nel tempio interiore dei ‘sei lumi’.
tazione di dodici mantra e accompagnate da un ritmo control- pp. 132 Û 10,00
lato di inspirazione ed espirazione.
pp. 56, ill. Û 5,16 HEVAJRA TANTRA
Il risveglio di Vajragarbha
Aryasura La traduzione dal tibetano di una scrittura del buddhismo eso-
LE VITE PASSATE DEL BUDDHA terico che risale all’ottavo-nono secolo ed è considerata uno dei
Jatakamala testi sacri più importanti. Impostato in forma di dialogo tra il
La Jatakamala è una raccolta di 34 racconti delle vite passate Bhagavan Vajradhara e il discepolo Vajragarbha, il tantra testi-
del Buddha. Composta dal grande maestro Aryasura sulla base monia l’influsso esercitato sulle antiche pratiche mahayana dai
- 118 - - 119 -

riti magici dei selvaggi asceti sacri a Siva che, nei luoghi di cre- meditazione e la vita, quando l’io riprende le redini della men-
mazione, rifiutavano ogni regola religiosa e convenzione socia- te. Molti libri promettono di insegnare a portare la pratica nel-
le. Di qui il simbolismo sessuale, nella convinzione che il sesso la vita quotidiana. Questo, ci dà gli strumenti per farlo.
sia un’arma potente per la comprensione del senso segreto del- pp. 148 Û 12,50
la vita.
pp. 208 Û 16,00 STAR BENE IN ACQUE TORBIDE
Una guida per trovare la pace nel caos quotidiano
Peter F. Barth In questo volume Ezra Bayda, maestro di meditazione zen
LA NATURALE LIBERTÀ DELLA MENTE americano, approfondisce il discorso iniziato in Essere zen su
Con uno stile molto caratteristico, Peter Barth illustra i pro- come destarsi dal ‘sogno egocentrico’ in cui tutti siamo immer-
fondi ‘insegnamenti della mente’ tibetani, e il connubio tra si. Bayda si ispira ai versi recitati nel corso dei ritiri zen (Che la
questo suo stile dal sapore antico e la chiarezza dell’insegna- nostra vita sia come quella del loto / a proprio agio in acque
mento produce un risultato curioso, raro, paradossalmente torbide) per guidare i lettori all’essenza della pratica spirituale:
moderno. La discussione culmina in un tema classico, dove la la disponibilità ad aprirci a qualsiasi cosa la vita ci presenti.
saggezza può provenire solo dalla consapevolezza della condi- Questa è la chiave della saggezza, della compassione e della vita
zione umana, e ci spinge ad apprezzare ogni aspetto e fenome- autentica che tutti desideriamo.
no della nostra mente. pp. 156 Û 13,00
pp. 112 Û 7,75
CUORE ZEN
Stephen Batchelor
Consigli semplici per una vita di consapevolezza e compassione
LA VIA DEL DUBBIO
Discepolo di Charlotte Joko Beck, la fondatrice della scuola di
Come tante tessere di un mosaico, questi brevi saggi, citazioni, zen americano Ordinary Mind, Ezra Bayda insegna una prati-
episodi e brani di diario riuniti durante un soggiorno di quat- ca zen spogliata di ogni connotazione orientale e ridotta all’es-
tro anni in un monastero coreano, compongono un complesso senziale: essere presenti alla vita quotidiana con attenzione e
e contrastato intreccio di pensieri, gioie, speranze, dubbi e in- consapevolezza. Questo è il segreto, sorprendentemente sem-
tuizioni che in una visione d’insieme comunicano una toccante plice, della vita spirituale: basta applicarlo nella propria vita
immagine di un incontro personale con il buddhismo zen. quotidiana e il mondo intero diviene il nostro maestro, ci ri-
pp. 112 Û 7,75 svegliamo alla sacralità della vita e siamo naturalmente colmi
di compassione per tutti gli esseri. Ma semplice non significa
IL RISVEGLIO DELL’OCCIDENTE facile, e certo non è facile essere presenti agli aspetti più dolo-
L’incontro del buddhismo con la cultura europea rosi o imbarazzanti della vita. Cuore zen insegna una pratica in
Oggi ci sembra incredibile che gli europei abbiano avuto una grado di trasformare le esperienze difficili in stadi preziosi del
visione così inesatta e distorta del buddhismo fino al secolo sentiero spirituale e di rendere la consapevolezza un’abitudine
scorso eppure, per tutto un insieme di cause l’insegnamento quotidiana.
del Buddha è sempre stato considerato alla stregua di un paga- pp. 208 Û 16,50
nesimo idolatra. In questa storia della penetrazione del buddhi-
smo in Occidente, Batchelor documenta tutte le varie fasi del- Charlotte Joko Beck
l’incontro della cultura europea con il pensiero orientale, dai ZEN QUOTIDIANO
primi viaggi dei greci in India alla predicazione gesuita in Cina, Amore e lavoro
dai filosofi romantici tedeschi alla diffusione delle scuole bud- Prefazione di Corrado Pensa
dhiste in tutto il mondo occidentale. L’autrice non si considera un guru, rifiuta le apparenze esteriori
pp. 344 Û 23,00 cercando invece di lavorare allo sviluppo di uno zen occidenta-
le, rigoroso e disciplinato ma anche idoneo al temperamento e
Ezra Bayda
al modo di vita della nostra cultura. I testi qui raccolti mettono
ESSERE ZEN in luce il vero obiettivo della pratica: imparare a vivere ogni
Portare la meditazione nella vita momento così com’è, a esperirlo fisicamente, visceralmente,
Prefazione di Charlotte Joko Beck senza filtrarlo attraverso i preconcetti e i cliché della mente.
Non aspettatevi esperienze spettacolari di satori, koan parados- pp. 158 Û 11,50
sali o antichi maestri che portano i discepoli a una fulminea il-
luminazione. Lo zen di Ezra Bayda è così semplice e modesto NIENTE DI SPECIALE
che frustra ogni desiderio di rivelazioni esotiche, esoteriche o Vivere lo zen
almeno ‘spirituali’. Essere zen parla di come sperimentare diret- Vivere lo zen non è nulla di speciale: solo la vita così com’è,
tamente la vita umana che già abbiamo. Un problema comune senza più i sogni e le fantasie con i quali cerchiamo ininterrot-
anche ai meditanti di lunga data è la frattura che si crea tra la tamente di rimandare l’incontro con il qui, l’ora, il questo. Vo-
- 120 - - 121 -

gliamo proteggerci dalla realtà, ma voler fuggire dall’esperienza Yogi Bhajan - Gurucharan Singh Khalsa
presente, dall’ordinarietà della vita, ci impedisce di vivere dav- BREATHWALK
vero e ci imprigiona in una trappola di frustrazioni. Il respiro per rivitalizzare il corpo, la mente e lo spirito
pp. 200 Û 15,50 (vedi p. 99)

Alexander Berzin Agehananda Bharati


SVILUPPARE UNA SENSIBILITÀ EQUILIBRATA LA TRADIZIONE TANTRICA
Esercizi pratici per la vita quotidiana Un grande studio del complesso campo del tantrismo induista
Berzin prende le mosse dalla grande tradizione del buddhismo e buddhista. L’autore analizza dall’interno i modelli letterari,
sullo studio della mente per trattare un tema centrale della vita linguistici, ideologici, filosofici e ritualistici del tantrismo, il-
di tutti noi: la sensibilità psicologica. Trovando un terreno co- lustrandoli con traduzioni di passi presi dai testi indiani e ti-
mune tra i classici insegnamenti buddhisti e quelli della psico- betani. Particolare rilievo è dato al mantra, all’iniziazione, al
terapia moderna, fornisce al lettore un modo per cambiare il simbolismo della polarità maschio-femmina con i suoi corol-
fulcro della propria vita. lari ritualistici, e alla storia e allo sviluppo del tantrismo in In-
pp. 248 Û 19,63 dia e in Tibet.
pp. 296 Û 19,50
IL RAPPORTO CON IL MAESTRO SPIRITUALE
Raoul Birnbaum
Come costruire una relazione sana
IL BUDDHA DELLA GUARIGIONE
L’incontro con un maestro spirituale può rivelarsi l’esperienza
più importante della vostra vita. D’altronde, può trasformarsi Prefazione di John Blofeld
presto in un vero ginepraio, tanto che le reazioni dei discepoli Un prezioso contributo alla nostra comprensione di un aspet-
possono andare da una cieca divinizzazione del maestro fino al- to del buddhismo finora poco conosciuto in occidente. L’auto-
la disillusione più cocente e dolorosa. Prendendo le mosse dai re attinge a fonti sanscrite, pali, cinesi e tibetane per offrire
vari nomi che vengono dati al maestro spirituale nella tradizio- una descrizione ben documentata dei tradizionali rimedi bud-
ne tibetana, Alexander Berzin esplora i motivi di tali eccessi, in dhisti per le malattie fisiche e, molto più importante, per quel-
un attento riesame degli insegnamenti del buddhismo tibetano le spirituali.
volto a scoprire cosa hanno da dirci sulla relazione discepolo- pp. 140 Û 7,23
maestro in sé.
John Blofeld
pp. 256 Û 19,63 LA VIA DEL POTERE
Guida pratica al misticismo tantrico del Tibet
L’INIZIAZIONE DI KALACAKRA
La via del Vajrayana è la Via del Potere che conduce alla padro-
Il kalacakra, un sistema meditativo appartenente al più alto li- nanza del bene e del male. È anche la Via della Trasformazione
vello del tantra buddhista, conferisce il potere e l’abilità di im- in cui le circostanze interne ed esterne sono tramutate in stru-
pegnarsi in particolari pratiche per superare i limiti imposti dai menti del potere della mente.
cicli storici, biologici e astrologici e divenire così un Buddha.
In anni recenti molti maestri tibetani hanno conferito l’inizia- pp. 228 Û 12,50
zione di kalacakra anche in Occidente. L’autore, che prese parte John Blofeld (a cura di)
alla prima cerimonia pubblica di kalacakra celebrata da Sua
L’INSEGNAMENTO ZEN DI HUI HAI SULL’ILLUMINAZIONE
Santità il Dalai Lama nel 1970, offre al lettore una guida ap- IMPROVVISA
profondita agli insegnamenti kalacakra, esaminando sia il loro Il maestro zen Hui Hai fu un successore nel Dharma di Ma
rapporto con il karma, l’astrologia, la medicina tibetana e la Tsu, l’illustre discendente spirituale del Sesto Patriarca, Hui
terra mitica di Shambhala, sia le diverse procedure dell’inizia- Neng. Hui Hai rivelò la sua corretta interpretazione della dot-
zione nei quattro lignaggi del buddhismo. trina mahayana come fu insegnata dal Buddha, che consiste
pp. 186 Û 15,00 nello spogliare la mente di tutti i suoi attaccamenti.
pp. 116 Û 5,16
BHAGAVAD-GITA
La Gita costituisce con le Upanishad e il Brahmasutra il cosid- LA DOTTRINA ZEN DI HUANG PO SULLA TRASMISSIONE
detto triplice canone dell’ortodossia induista. È un’opera in DELLA MENTE
versi – di alto valore letterario e filosofico – inserita, in un’epo- Huang Po visse sotto il Picco dell’Avvoltoio, sul monte Huang
ca imprecisata, nel grande poema epico indiano Mahabharata. Po, nel distretto di Kao An. Come molti maestri zen, insegnava
Della Gita si ignora in realtà chi sia l’autore. Testo sanscrito per mezzo di parabole che venivano trasmesse sotto forma di
con saggio introduttivo e note di Sarvepalli Radhakrishnan. sermoni, aneddoti e dialoghi.
Traduzione con note e commentario di Icilio Vecchiotti.
pp. 112 Û 5,16
pp. 468 Û 22,00
- 122 - - 123 -

Sylvia Boorstein tuali’ dei suoi discepoli, ma un uomo come Achaan Chah, che
È PIÙ FACILE DI QUANTO CREDI passa senza alcun motivo apparente dalle lodi alle critiche più
La via buddhista alla felicità spietate, condendo il tutto con un terribile e sferzante umori-
Sylvia Boorstein getta, come per magia, un ponte tra la vita smo? In questo ritratto vivo e appassionato del suo maestro,
quotidiana e la saggezza antica degli insegnamenti buddhisti. Paul Breiter ci offre un vero e proprio affresco della realtà del
La semplicità e l’efficacia del suo stile e la maestria con cui pa- mondo religioso orientale, ormai assediato dall’inarrestabile
droneggia l’arte del racconto riescono a illuminare le più auste- progresso dell’occidentalizzazione.
re verità di una luce nuova. pp. 180 Û 11,36
pp. 168 Û 12,39
Roderick S. Bucknell - Martin Stuart-Fox
Doug Boyd IL LINGUAGGIO SEGRETO DELLA MEDITAZIONE BUDDHISTA
SWAMI Studio sulla meditazione e il simbolismo buddhista
Un’esplorazione personale della vita, degli insegnamenti Gotama espresse il suo messaggio nei termini della concezione
e dei poteri mentali dei maestri dell’India del mondo che era diffusa nella sua epoca e nella sua cultura.
Agli inizi degli anni ’70, un’équipe di psicologi e neurofisiologi Per comprendere tale messaggio nel ventesimo secolo, domina-
della Menninger Foundation invita uno swami a sottoporsi a to più o meno consciamente da una concezione razionale e
una serie di esami di laboratorio. Il fascino che emana dall’im- scientifica, è necessario ‘tradurlo’, eliminare l’alone di mistero
prevedibile personalità di Swami Rama, un’avvincente combi- che circonda l’illuminazione del Buddha e gli effetti della me-
nazione di saggezza, spirito organizzativo e ingenuità, spinge ditazione, ed esaminare a fondo le descrizioni volutamente
l’équipe a spostarsi nei luoghi sacri del Gange, per incontrare criptiche degli antichi testi.
swami, baba, yogi e personaggi più comuni, irascibili e amore- pp. 224 Û 12,39
voli, sapienti e folli, contribuendo così a gettare un ponte tra le
due culture, quella americana con il suo laboratorio portatile di Buddhada-sa
bio-feedback e quella indiana, con il suo messaggio d’eternità. IO E MIO
pp. 244 Û 16,53 Gli insegnamenti di un maestro buddhista tailandese
A cura di Donald K. Swearer
Ajahn Brahm Buddhadāsa Bhikkhu è stato uno fra i maggiori interpreti del
CONSAPEVOLEZZA, BEATITUDINE E OLTRE buddhismo theravada tailandese. Questi discorsi, destinati so-
Questo libro costituisce un corso di meditazione adatto ai prin- prattutto ai laici e agli occidentali, si concentrano su un tema
cipianti come ai meditanti più avanzati e contiene spiegazioni centrale del buddhismo, la dottrina del non-sé, o anatman, ma
dettagliate sull’anapanasati (la consapevolezza del respiro) e sul presentano un carattere fortemente innovativo, laddove il mae-
satipatthana (i punti focali della consapevolezza), due insegna- stro affronta in modo franco e diretto gli odierni problemi
menti classici del Buddha. L’autore, discepolo diretto del mae- mondiali: guerre, conflitti sociali, ecologia.
stro della foresta Ajahn Chah e guida spirituale del maggior pp. 260 Û 16,00
monastero buddhista australiano, dedica un’attenzione sistema-
tica agli stati di assorbimento e concentrazione, detti jhana. In IL CUORE DELL’ALBERO DELLA BODHI
essi cessa ogni pensiero, ogni contatto sensoriale e il meditante Al cuore dell’insegnamento buddhista troviamo il concetto di
sperimenta una beatitudine estrema. vacuità e la pratica del non attaccamento, cioè, vivere con una
pp. 262 Û 22,00 mente vuota dai sentimenti di ‘io’ e ‘mio’. Buddhadāsa indica
– magistralmente come questa pratica possa essere sviluppata e
BRAHMASUTRA come, prendendo il vuoto o vacuità quale principio fondamen-
Testo con introduzione, traduzione, commento e lessico tale, tutti possiamo disporre di un meraviglioso strumento per
A cura di Icilio Vecchiotti comprendere e usare i numerosi concetti e abili mezzi contenu-
I 555 aforismi del Brahmasutra di Badarayana. Testo sanscrito ti nella tradizione buddhista.
tradotto e commentato da Icilio Vecchiotti. pp. 116 Û 8,26
pp. 328 Û 12,39
LA CONSAPEVOLEZZA DEL RESPIRO
Paul Breiter
Un manuale per il principiante serio
IL DHAMMA DELLA FORESTA
La concentrazione sul respiro è il sistema di coltivazione men-
Vita col maestro Chah tale (citta-bhāvanā) spesso praticato e ancor più spesso insegna-
Cosa significa per un occidentale cresciuto negli ideali della li- to dal Buddha Gautama. Preservato e trasmesso per più di
bertà e dell’individualismo lasciarsi tutto dietro le spalle e ‘se- 2500 anni, continua a costituire il nucleo più vitale della prati-
dersi ai piedi del maestro’ tra zanzare, serpenti e un caldo in- ca buddhista in Asia e in tutto il mondo.
sopportabile? Per di più, non un maestro qualunque, paterno,
amorevole e soprattutto felice delle profonde aspirazioni ‘spiri- pp. 144 Û 11,50
- 124 - - 125 -

Stephen T. Butterfield Chagdud Tulku


IL DOPPIO SPECCHIO LE PORTE DELLA PRATICA BUDDHISTA
Il tantra buddhista visto dall’interno Questa raccolta di discorsi di Chagdud Tulku è di notevole in-
Uno studente di buddhismo tantrico ripercorre la sua esperien- teresse, perché, a differenza di molte delle introduzioni al signi-
za diretta della pratica vajrayana con mente lucida e non setta- ficato spirituale del buddhismo tibetano tradizionale, è tutta
ria, mettendone in rilievo luci e ombre, soprattutto legate a due costruita intrecciando l’esplorazione graduale dei fondamenti e
temi centrali che più di tutti gli altri son portati a calamitare i dell’essenza del buddhismo vajrayana con alcuni racconti della
non pochi attriti tra mentalità, storia e cultura occidentali e vita nel Tibet, paese nativo di Chagdud. Questa presentazione
mondo orientale: la ‘devozione al guru’, in quanto spesso asso- degli insegnamenti, così ricca di significati metaforici, infrange
ciata a un’organizzazione rigidamente gerarchica che, sebbene le barriere culturali e religiose e va dritta al cuore delle verità
funzionale a certe culture orientali, in Occidente urta contro enunciate dal buddhismo.
una diffusa ideologia democratica; e il rapporto tra etica (come pp. 176 Û 13,43
è intesa nell’Occidente moderno) e insegnamento.
pp. 208 Û 18,59 IL SIGNORE DELLA DANZA
Autobiografia di un lama tibetano
Anthony Campbell La storia di Chagdud Tulku, raccontata da lui stesso, può avere
SETTE STATI DI COSCIENZA più livelli di lettura: è una narrazione colorita, avventurosa e
Una visione delle possibilità suggerite dagli insegnamenti avvincente; è anche un viaggio spirituale; infine, è un insegna-
di Maharishi Mahesh Yogi mento, che spiega come capire la natura della mente e come
La pratica della meditazione trascendentale e lo studio delle raggiungere la verità assoluta in mezzo alla totale incertezza
idee che ne sono alla base hanno fatto luce su un gran numero della nostra esistenza.
di problemi, quali la relazione tra corpo e mente, tra libero ar- pp. 188, ill. Û 17,56
bitrio e determinismo, tra scienza e religione; i problemi posti
dalla droga e dall’ipnosi – e da quegli scienziati che tentano di Achaan Chah
‘spiegare’ gli stati spirituali; infine, domande fondamentali co- I MAESTRI DELLA FORESTA
me: “Chi siamo noi?”, “È possibile l’unione col Divino?”, La pratica della meditazione di visione profonda
“Quali sono gli attributi dell’Assoluto?”. A cura di Jack Kornfield e Paul Breiter
pp. 160 Û 12,00 Achaan Chah è uno dei più grandi maestri contemporanei del-
la tradizione buddhista theravada e uno dei massimi esponenti
Cen Yuefang della ‘Tradizione della Foresta’, così detta perché praticata da
I FONDAMENTI DEL QIGONG monaci sparpagliati nella foresta ognuno per proprio conto, ma
Fortemente radicato nella cultura tradizionale cinese, il qigong è con un unico maestro a cui far riferimento e regole più rigide
una pratica volta in primo luogo a migliorare la salute e il benes- di quelle abituali, oltre che con uno stile di vita più austero e
sere psicofisico di chi la esercita. Si basa su un ventaglio di con- anche rischioso per via dei pericoli della giungla. Con una sem-
cetti, inseparabili dalla filosofia, medicina e religione cinese, che plicità, un senso dello humour e una immediatezza pari soltan-
solo a un primo sguardo possono risolversi nella dialettica tra to a quelli che si incontrano nell’insegnamento zen, i discorsi
yin e yang. Al contrario, vanno a costituire una visione dell’uo- di Achaan Chah, qui riuniti dai curatori insieme a episodi tratti
mo complessa e sfaccettata, che poi passa nella pratica di nume- dalla sua vita, trasmettono validi insegnamenti sulla pratica
rosi esercizi, qui presentati e spiegati con grande semplicità. meditativa, dagli stadi iniziali fino a quelli più avanzati.
pp. 192, ill. Û 15,00 pp. 192 Û 11,36
David Chadwick
IL SAPORE DELLA LIBERTÀ
CETRIOLO STORTO Il libro raccoglie i discorsi tenuti da Achaan Chah in Tailandia e
La vita e l’insegnamento di Shunryu Suzuki-roshi in Inghilterra nell’arco di oltre dieci anni. Non è una guida si-
Scritta da un discepolo americano, è la biografia di uno dei stematica alla meditazione, né un insieme di regole morali da
maestri zen più significativi del secolo: Shunryu Suzuki-roshi, seguire alla lettera, ma piuttosto un invito a sedersi ai piedi del
l’amato autore di Mente zen, mente di principiante e del recen- maestro per assistere alla manifestazione spontanea del Dharma.
tissimo Rami d’acqua scorrono nell’ombra. Il suo primo maestro pp. 180 Û 13,00
l’aveva soprannominato ‘cetriolo storto’ perché in Giappone i
cetrioli contorti sono scartati e usati come concime. Ma col CIBO PER IL CUORE
tempo questo cetriolo inutilizzabile, buono a nulla, è diventato
uno dei maestri più cari agli occidentali, testimone negli anni Discorsi e insegnamenti di un maestro della foresta
’60 di un’epoca di grande fermento spirituale. In quell’aspra, austera e povera provincia della Tailandia nord-
orientale che diede i natali a molti maestri di meditazione e un
pp. 352, ill. Û 24,79 contributo determinante alla tradizione della foresta, Achaan
- 126 - - 127 -

Chah si rivolge direttamente ai bhikkhu dei suoi monasteri. Ne ducono nel cuore stesso dello Yoga della Mente. Mentre lo Yo-
nascono insegnamenti eccezionali, esortazioni a praticare con il ga dell’Energia è illustrato da un testo altrettanto breve e preci-
rigore e la serietà imprescindibili dalla condizione monastica, e so, che descrive la pratica dei Sei Yoga di Naropa.
insieme preziosi suggerimenti per tutti i meditanti. Un ritratto pp. 120 Û 9,30
memorabile di un grande maestro ormai scomparso.
pp. 148 Û 10,00 Pema Chödrön
SENZA VIA DI SCAMPO
IL DHAMMA VIVO La via della saggezza e della gentilezza amorevole
Insegnamenti ai laici Monaca buddhista americana e discepola di Chögyam Trung-
Raccoglie i discorsi tenuti dal grande maestro tailandese in In- pa, Pema Chödrön è abate di Gampo Abbey, un monastero per
ghilterra e nella sua terra d’origine, i quali documentano l’ulti- occidentali a Cape Breton Island, in Canada. Questo luogo im-
mo periodo del suo insegnamento orale prima del lungo silen- merso in una natura selvaggia, in un silenzio reso più intenso
zio cui lo costrinse la malattia. Denunciando i pregiudizi, i dal rumore del mare e del vento, crea una situazione ‘senza via
fraintendimenti e gli autoinganni che allontanano da un retto di scampo’ che favorisce la meditazione e un contatto più inti-
approccio al sentiero buddhista i tailandesi non meno che gli mo con se stessi. In questi discorsi, tenuti nell’arco di un ritiro
occidentali, Achaan Chah ci invita a non accampare pretesti, di un mese, Pema Chödrön ci insegna a risvegliarci alla realtà
neppure la difficoltà della vita secolare, per eludere il nostro usando come insegnante e guida spirituale le esperienze della
compito fondamentale: liberare la mente da attaccamento, ira e vita quotidiana.
ignoranza. pp. 120 Û 10,00
pp. 128 Û 9,30
Thubten Chodron
ESSERE DHAMMA LAVORARE SULLA RABBIA
L’essenza degli insegnamenti del Buddha Da dove nasce la rabbia? Come possiamo aiutare noi stessi e
Qual era la vera voce di Achaan Chah? Nessuno di coloro che chi è in collera con noi? Quando siamo in collera possiamo so-
l’hanno incontrato sarebbe in grado di dirlo. Poteva essere duro lo nuocere: imparare ad affrontare questa emozione negativa
o paterno, consolare, ispirare o spaventare, e a tutto questo ag- può modificare la nostra vita e il rapporto con gli altri. L’autri-
giungeva un raffinato senso umoristico che lasciava la gente let- ce, una monaca buddhista allieva di Sua Santità il Dalai Lama,
teralmente senza parole. A seconda di chi lo ascoltava, insegna- presenta qui al lettore una serie di metodi efficaci per prevenire
va con la tradizionale terminologia buddhista o presentava la e domare la rabbia. La chiave non è cercare di cambiare la si-
verità per mezzo di analogie e favole di argomento quotidiano: tuazione, ma considerarla da un diverso punto di vista. Il libro
e riusciva sempre a entrare nel cuore degli ascoltatori. Paul è rivolto a tutti, perché a prescindere da educazione, razza, ses-
Breiter, uno dei suoi primi discepoli, ha qui tradotto (grazie a so o religione ognuno di noi può cadere vittima della rabbia.
registrazioni miracolosamente conservate) alcuni dei lunghi pp. 164 Û 13,50
discorsi serali nella foresta in cui il maestro tailandese dava ai
suoi discepoli preziosi insegnamenti sul percorso che porta dal- COME LIBERARE LA MENTE
l’ascoltare il dhamma fino all’essere dhamma. Tara la liberatrice
pp. 228 Û 16,50 Tara è l’incarnazione femminile dell’illuminazione. Per secoli i
praticanti hanno invocato questa benevola e amata divinità per
Garma C. C. Chang ricevere protezione nel pericolo esteriore e interiore, che fosse il
LA DOTTRINA BUDDHISTA DELLA TOTALITÀ fuoco di un incendio o il fuoco della rabbia e dell’arroganza.
La filosofia del Buddhismo Hua Yen Tra le diverse forme di Tara, distinguibili per colore, attributi e
La scuola Hua Yen del buddhismo mahayana fiorì in Cina nel postura fisica, questo libro descrive la pratica della Tara verde,
settimo e ottavo secolo. Oggi molti studiosi considerano la sua colei che elimina gli ostacoli e porta al successo. Come emana-
dottrina della Vacuità, della Totalità e dell’Unica Mente come il zione di beatitudine e vacuità, Tara ci ispira a prendere coscien-
coronamento del pensiero buddhista. za del nostro potenziale e a generare le sue qualità in noi stessi.
pp. 276 Û 12,39 pp. 222 Û 19,00
Ngakpa Chögyam
INSEGNAMENTI DI YOGA TIBETANO
“Sebbene la letteratura tibetana sia molto vasta, l’insegnamento TECNICHE DI MEDITAZIONE TIBETANA
più alto è sempre semplice e preciso”. Sulla base di questa con- Un viaggio nell’immensità
vinzione G. C. C. Chang, un maestro di buddhismo tibetano, Questo manuale presenta tecniche per la meditazione dell’anti-
ma cinese di nascita, ha selezionato pochi, brevi testi per illu- chissima tradizione buddhista nyingma, riformulate ed esposte
strare in modo “semplice e preciso” i due tipi fondamentali di con l’intento di adattarsi al bagaglio culturale, e quindi ai pro-
yoga del buddhismo tibetano. Tre testi sulla Mahamudra intro- blemi, dell’uomo occidentale contemporaneo. Gli esercizi, or-
- 128 - - 129 -

dinati in una serie progressiva, sono descritti con chiarezza e Thomas Cleary
umorismo, e disseminati di aneddoti tratti dalle esperienze del- COLTIVARE LA MENTE
l’autore con i maestri himalayani. Un corso base di meditazione chan
pp. 212, ill. Û 13,50 Curato e commentato da uno dei più conosciuti interpreti del
pensiero orientale, raccoglie alcuni brevi e semplici scritti, tratti
LE ENERGIE ELEMENTARI DEL TANTRA dalle fonti tradizionali, sulla pratica della meditazione. La rac-
Il lavoro sulle emozioni attraverso il simbolismo dei colori colta comprende sette testi tradizionali cinesi, giapponesi, corea-
Nella cultura occidentale le emozioni configurano prima di ni, di rinomati maestri di diverse scuole buddhiste, che trattano
tutto un pericolo, qualcosa da tenere accuratamente sotto con- un ampio ventaglio di argomenti, dalle tecniche per aumentare
trollo, perché, se diventano abbastanza intense, possono travol- la concentrazione, a come correggere i problemi che sorgono
gere ogni dominio razionale, ogni argine etico, la volontà e durante la meditazione, alle differenze tra i vari metodi.
l’intera personalità. Ma proprio questa capacità di spazzar via pp. 116 Û 9,30
tutte le strutture mentali è stata considerata, nel Tantrismo, il
miglior alleato della spiritualità per trascendere quelle strutture Edward Conze
e rivelare all’uomo la vera natura dell’uomo. SCRITTURE BUDDHISTE
pp. 164 Û 11,36 Occasione quanto mai rara per conoscere dall’interno la lezione
filosofico-religiosa del Buddha, attraverso una scelta di brani
INDOSSARE IL CORPO VISIONARIO
presi ora dal Dharmapada, ora dal Buddhacarita, ora dalle Do-
È comune a molti occidentali sentirsi bloccati dalle proprie ne-
mande del Re Milinda, ora dal classico Libro tibetano dei morti,
vrosi e dalla forza del condizionamento culturale. Ngakpa così da ‘raccontare’ l’insegnamento del Buddha con le stesse
Chögyam Rinpoche, un lama occidentale della scuola nyingma parole di Lui, scelte e giustapposte in modo da comporre un
del buddhismo tibetano, insegna a trasformare l’esperienza uti- vero e proprio racconto.
lizzando, come base per la realizzazione, proprio quelle energie pp. 224 Û 10,33
nevrotiche e quel condizionamento.
pp. 208 Û 16,53 I LIBRI BUDDHISTI DELLA SAPIENZA
Sutra del Cuore - Sutra del Diamante
Chökyi Nyima Rinpoche Trenta generazioni di buddhisti in Cina, Giappone, Tibet e
GUIDA AL BARDO Mongolia hanno isolato due libri come i più santi dei santi: il
Lo specchio della consapevolezza Sutra del Diamante, o, più propriamente, la “Perfezione di Sa-
Introduzione di Tulku Urgyen Rinpoche pienza che taglia come un diamante”, e il Sutra del Cuore, ovve-
L’autore riporta l’idea e la pratica del ‘bardo’ al suo significato ro il Sutra che contiene il vero ‘cuore’, ‘fondamento’ o ‘essenza’
originale di ‘periodo intermedio tra due eventi o situazioni’, in- della Sapienza, ambedue composti nel  secolo d. C. e qui tra-
dividuandone quattro: il ‘bardo di questa vita’, compreso tra la dotti da uno dei maggiori indologi del novecento.
nascita e la morte, il ‘bardo del processo della morte’, il ‘bardo pp. 104 Û 9,30
dell’esperienza che segue la morte’ e il ‘bardo della ricerca di
una nuova vita’. Questo libro costituisce un prezioso arricchi- MEDITAZIONE BUDDHISTA
mento della diffusa idea occidentale di ‘bardo’ come esperienza Con una geniale scelta di brani da testi buddhisti Edward Con-
del processo della morte guidata dall’ascolto di particolari istru- ze costruisce, senza intervenire direttamente, un autentico trat-
zioni lette da un praticante alla persona che sta per morire. tato di meditazione buddhista dai livelli più semplici a quelli
pp. 130 Û 10,33 più profondi. Brevità, chiarezza, autenticità e perfetta organiz-
zazione sono le caratteristiche di questo gioiello della letteratu-
Gedün Chöpel ra sul buddhismo.
KAMA SASTRA pp. 140 Û 7,23
L’arte tibetana dell’amore
Introduzione di Jeffrey Hopkins Francis Dojun Cook
Il ‘Kama Sutra’ tibetano ruota intorno a un’etica dell’amore ba- COME ALLEVARE UN BUE
sata sul sostegno reciproco, e ha tra i suoi cardini l’uguaglianza La pratica dello zen come è insegnata nello Shobogenzo
della donna e la consapevolezza del suo sfruttamento da parte del Maestro Dogen
della società. Altri caposaldi sono l’esortazione a sfuggire alle Prefazione di Taizan Maezumi Roshi
inibizioni e l’attenzione all’estasi sessuale considerata alla stre- Dieci capitoli fondamentali dello Shobogenzo dedicati alla pra-
gua di una porta verso l’esperienza spirituale. Il volume contie- tica dello zen. Tutta la profondità e insieme la semplicità del
ne un ampio commento di Jeffrey Hopkins, che va dall’esame soto zen emergono da questo libro di gradevole e stimolante
della figura e della vita di Chöpel a un’interessante analisi delle lettura, incoraggiando il lettore a darsi egli stesso all’esperienza
sue fonti. di “allevare il proprio bue”.
pp. 208 Û 15,49 pp. 192 Û 13,43
- 130 - - 131 -

J. C. Cooper BENEVOLENZA, CHIAREZZA E INTROSPEZIONE


YIN E YANG Venti discorsi pronunciati dal Dalai Lama durante il suo viag-
L’armonia taoista degli opposti gio in Nord America. Gli argomenti vanno dall’amore, la com-
L’equilibrio dell’universo, nella concezione taoista, deriva dal- passione e l’altruismo, a consigli su come ottenere la chiarezza
l’armonia tra yin e yang, i Due Grandi Poteri, i due poli da cui mentale, raggiungere la saggezza ed essere di aiuto alla società.
origina tutto ciò che è manifesto. L’uomo ha la responsabilità Il libro si conclude con un discorso sulle sostanziali somiglianze
di conservare questa armonia conducendo una vita che ben si di pensiero tra le vecchie e le nuove scuole del Tibet – in parti-
accordi alla Natura e all’interazione di yin e yang. colare Nying-ma e Ge-luk – al fine di mostrare che, nonostante
pp. 120, ill. Û 9,50 usino tecniche differenti, il loro obiettivo è uno solo.
pp. 184 Û 11,36
Da Liu
IL TAO E LA CULTURA CINESE Dalai Lama - Tsong-ka-pa - Jeffrey Hopkins
Questo libro fornisce al lettore i mezzi per combinare la filoso- TANTRA IN TIBET
fia e le tecniche del taoismo in modo tale da ricavarne tanto un La grande esposizione del Mantra Segreto (parte 1ª)
nutrimento spirituale quanto un incentivo fisico ad assicurarsi Uno dei principali tra i testi sacri sul Tantra trasmessi da
una vita lunga e sana. Tsong.ka.pa, il grande studioso e yogi del quattordicesimo se-
pp. 164 Û 8,26 colo, fondatore dell’ordine Ge.luk.pa. È un trattato di estrema
bellezza, la cui eccezionalità è ben messa in evidenza dal lucido
TAI CHI CHUAN E MEDITAZIONE commento del Dalai Lama.
È impossibile addentrarsi nei segreti del tai chi chuan senza co- pp. 212 Û 12,50
noscere la concezione cinese del corpo, basata sui dodici meridia-
ni e sulla circolazione del ch’i, o senza prendere in esame gli esa- LO YOGA DEL TIBET
grammi dell’I King o i grandi filosofi classici. L’autore, una delle La grande esposizione del Mantra Segreto (parti 2ª e 3ª)
massime autorità di questa disciplina, ne descrive i movimenti In questo libro, continuazione del precedente, sono esposti e
basilari e come combinarli con la meditazione, permettendo così spiegati i processi meditativi usati per visualizzare se stessi come
al lettore di bilanciare gli aspetti fisici e spirituali della disciplina. una divinità, secondo il Tantra dell’Azione. Sono inoltre pre-
pp. 152, ill. Û 11,00 sentate, in una serie coerente di esercizi yogici, le speciali tecni-
che per lo sviluppo della pace interiore e per la visione profon-
Sua Santità il Dalai Lama (Tenzin Gyatso) da nella natura dei fenomeni.
IL BUDDHISMO DEL TIBET pp. 250, ill. Û 17,50
LA CHIAVE PER LA VIA DI MEZZO
Un volume scritto per il mondo occidentale dalla massima au- YOGA TANTRA
torità vivente del buddhismo tibetano. “Il buddhismo del Ti- I sentieri delle imprese magiche
bet” è come un trattato breve ma estremamente concentrato ed Questo volume completa la serie dedicata alla traduzione della
essenziale sui principi e sulle pratiche meditative fondamentali Grande esposizione del Mantra Segreto di Tsong.ka.pa, o
del buddhismo tibetano, sul rapporto di questo con Dzong.ka.ba, una delle opere più importanti della letteratura
l’Hı̄nayāna e sul significato e sulle aspirazioni del Mahāyāna. tibetana. Il libro espone gli insegnamenti del grande dotto e
“La chiave per la Via di Mezzo” è un trattato di estrema chia- yogi tibetano sullo yoga tantra, la classe di yoga della divinità
rezza e profondità sulla teoria del vuoto, sulla meditazione e sul che pone particolarmente in rilievo lo yoga interno. Dopo la
raggiungimento dell’illuminazione. preziosa e dettagliata introduzione del Dalai Lama, segue la tra-
pp. 88 Û 8,00 duzione del testo di Tsong.ka.pa a cura di Jeffrey Hopkins, che
conclude il volume ricapitolando le pratiche esposte preceden-
L’APERTURA DELL’OCCHIO DELLA SAGGEZZA temente.
“Ho scritto questo piccolo libro avendo presenti i bisogni di pp. 188, ill. Û 16,00
quelle persone, in Oriente come in Occidente, che vogliono
trovare la giusta via e apprendere l’insegnamento (Dharma) del Alain Daniélou
Buddha. Il suo insegnamento è davvero profondo come l’ocea- YOGA, METODO DI REINTEGRAZIONE
no e nell’esporlo egli ha usato molti abili mezzi, espressione Ci si avvicina molto di più al divino mediante l’esperienza dei
della sua onniscienza. In tempi successivi, i grandi maestri del- sensi, che nella sua natura fondamentale non è distinta da
l’India hanno escogitato altri abili mezzi e in questo libro ho quella dell’unione divina, che non attraverso le astrazioni del
cercato di presentare sia gli sviluppi originali che quelli succes- pensiero. In questo libro, rigorosamente fondato sui testi san-
sivi, senza tener conto delle sottigliezze e delle disquisizioni fi- scriti, nulla è concesso all’interpretazione fantasiosa o a quel
losofiche e concentrando invece l’attenzione sulle questioni di dilettantismo che tuttora inquina così gran parte dei libri sullo
applicazione pratica” (dalla prefazione dell’autore). yoga.
pp. 128 Û 10,00 pp. 164 Û 12,39
- 132 - - 133 -

ŚIVA E DIONISO mente concreto che mira alla trasformazione psicofisiologica


La religione della natura e dell’eros dell’individuo.
Partendo dall’assunto che l’Occidente ha perduto la sua tradi- pp. 200 Û 13,50
zione separando l’uomo dalla natura e dal divino, Daniélou ci
esorta a riconoscere nelle credenze e nei rituali del mondo occi- LA PRATICA DELLA CONCENTRAZIONE
dentale antico una stretta affinità con lo śivaismo e a vedere Quest’opera tratta dei rapporti tra lo zen e la vita quotidiana, e
che molti elementi della perduta tradizione occidentale posso- dunque del comportamento umano alla luce degli elementi che
no essere facilmente spiegati con l’aiuto dei testi e dei riti pre- solo una pratica assidua dello zazen può fornire. Sono elementi
servati in India. trasmessi tradizionalmente da maestro a discepolo di generazio-
pp. 256, ill. Û 18,00 ne in generazione, conservati dall’osservazione e affinati nel
tempo.
STORIA DELL’INDIA pp. 232 Û 16,00
Nuova edizione riveduta e aggiornata
Per la sua situazione, il suo sistema sociale e la continuità della DOMANDE A UN MAESTRO ZEN
sua civiltà, l’India costituisce una sorta di museo. La sua storia Cos’è l’io? Cos’è il karma? Cosa sono la coscienza, la morte, il
non è una cronologia, una serie di racconti di battaglie, di con- Satori, la compassione, la saggezza? A queste e ad altre doman-
quiste o di rivoluzioni di palazzo, è la storia dell’uomo, della de risponde il maestro zen Taisen Deshimaru. Quest’opera ri-
nostra umanità con le sue scoperte nel campo delle scienze, unisce l’essenziale delle domande poste dai discepoli al maestro
delle arti, delle tecniche, delle strutture sociali, delle religioni, nel corso di quattordici anni della sua missione in Europa, e le
dei concetti filosofici. risposte offerte dal maestro Deshimaru costituiscono nel loro
pp. 384 Û 19,63 insieme un’eccellente introduzione alla pratica e alla filosofia
dello zen.
Shashi Bhushan Dasgupta pp. 144 Û 10,00
INTRODUZIONE AL BUDDHISMO TANTRICO
Basato su un attento studio dei più importanti testi originali, LA VOCE DELLA VALLE
questo libro è uno dei pochi che presentano gli insegnamenti L’insegnamento di un Maestro zen
delle varie scuole tantriche dandone un quadro utile e attendi- Lo zazen, vale a dire la meditazione da seduti, permette a
bile. Lo studio di Dasgupta riguarda esclusivamente le scuole chiunque di ritrovare la propria natura originaria, di formare la
tantriche indiane, ma in esso si trovano le fonti di gran parte propria autentica personalità e di provare direttamente la realtà
della pratica tantrica tibetana. così come è. Questo libro, che presenta fedelmente le parole di
pp. 200 Û 16,53 un celebre Maestro zen contemporaneo durante un dojo di cin-
que settimane, costituisce un documento eccezionale per com-
A. David-Néel
prendere lo spirito e la pratica dello zen ai nostri giorni.
MISTICI E MAGHI DEL TIBET
Forse nessun libro ha contribuito come questo a dare agli occi- pp. 176 Û 8,26
dentali una conoscenza diretta del Tibet, dei prodigiosi eventi T. K.V. Desikachar
che vi si verificano e dello straordinario potere psichico dei suoi IL CUORE DELLO YOGA
maghi e dei suoi mistici. È tradotto in tutte le lingue europee Lo sviluppo di una pratica personale
ed è citato come un classico da tutti gli orientalisti. Per una Desikachar è uno dei più noti maestri di yoga, e ha avuto tra i
biografia dell’autrice vedi Middleton, R., Alexandra David- suoi discepoli anche Krishnamurti. Figlio di un grande yogi
Néel, p. 152. della nostra epoca, Sri Krishnamacharya, ha costruito il suo
pp. 244 Û 14,00 metodo sul principio fondamentale secondo cui per ottenere i
risultati migliori, la pratica deve adattarsi ai mutevoli bisogni
LE INIZIAZIONI NEL BUDDHISMO TIBETANO del discepolo. Qui offre una spiegazione di tutti gli elementi
Alexandra David-Néel, leggendaria viaggiatrice, orientalista, dello yoga, e mostra come lo studente possa sviluppare una
buddhista e donna-lama, fornisce una descrizione di prima ma- pratica in base al suo stato di salute, età, professione, stile di
no dei rituali, della simbologia e del senso profondo delle ceri- vita.
monie di iniziazione alle quali ha preso parte direttamente in pp. 260, ill. Û 20,00
Tibet. Una testimonianza unica e preziosa.
pp. 186 Û 8,26 Catherine Despeux
LE IMMORTALI DELL’ANTICA CINA
Taisen Deshimaru
Taoismo e alchimia femminile
LO ZEN PASSO PER PASSO Nel taoismo la donna è ben presente fin dai primordi e gli
La pratica dello zen - Testi sacri dello zen scritti alchemici sostenevano persino che essa poteva realizzare
Questo libro trasmette direttamente l’insegnamento orale di un la Grande Opera più rapidamente dell’uomo, grazie al suo im-
grande maestro zen dei nostri tempi, un insegnamento vera- menso privilegio di poter essere madre. In questo libro l’autrice
- 134 - - 135 -

descrive le tecniche e le tappe della trasformazione alchemica sottopone per ragioni varie (prestigio della carica, necessità og-
interna femminile nel taoismo e le inquadra nel loro giusto gettive, ecc.) o possono essere esse stesse la meditazione?
contesto storico e religioso. pp. 136 Û 9,30
pp. 244, ill. Û 16,00
Yeshi Dönden
Geshe Ngawang Dhargye LA SALUTE MEDIANTE L’EQUILIBRIO
LA TRADIZIONE TIBETANA DELLO SVILUPPO MENTALE Un’introduzione alla medicina tibetana
Un compendio delle lezioni di Ngawang Dhargye alla Library A cura di Jeffrey Hopkins
of Tibetan Works and Archives di Dharamsala, che abbracciano Nell’esporre i vari metodi usati nella medicina tibetana, Dön-
insegnamenti essenziali come la rinuncia, l’aspirazione al conse- den, medico personale del Dalai Lama, fa riferimento soprat-
guimento della piena illuminazione e il giusto intendimento tutto ai fattori della personalità, dell’età, del regime alimentare,
della vacuità, tutti basati sulla pratica e l’esperienza del maestro. del comportamento e delle condizioni ambientali del paziente.
pp. 224 Û 10,33 Il libro – articolato secondo tre sezioni principali: corpo, dia-
gnosi e cura – fornisce una spiegazione chiara ed esauriente del
Dhiravamsa sistema medico tibetano.
LA VIA DEL NON ATTACCAMENTO pp. 200 Û 11,36
La pratica della meditazione vipassana
Dhiravamsa, studioso e maestro delle tecniche di meditazione Yeshi Dönden - Jhampa Kelsang
Vipassana, descrive una semplice tecnica che mostra come sia IL TANTRA DELLA MEDICINA TIBETANA
possibile il vero rilassamento, una volta che abbiamo imparato L’insegnamento orale segreto delle otto branche della scienza
a liberarci dal desiderio. La meditazione è la via dell’apertura, della guarigione
della prontezza e della chiarezza mentale. I due sutra fondamentali del sistema di medicina tibetano, tra-
pp. 192 Û 14,00 dotti e commentati dal medico personale del Dalai Lama, fi-
nalmente accessibili al pubblico occidentale.
LA VIA DINAMICA DELLA MEDITAZIONE pp. 136 Û 9,30
La guarigione dal dolore e dalla sofferenza
con le tecniche meditative vipassana Keith Dowman
Un manuale pratico di addestramento alla consapevolezza in LA DANZATRICE DEL CIELO
cui l’energia meditativa è liberata in un processo di purificazio- La vita segreta e i canti di Yeshe Tsogyel
ne mentale e spirituale. L’autore mostra come, con la pratica Nei Tantra la donna occupa una posizione particolare, e la
della meditazione vipassana, si possano abbattere le barriere che Consorte del grande guru Padmasambhava è la più famosa tra
ci impediscono di provare il vero e totale benessere e come si le donne illuminate del Tibet. La pratica e l’evoluzione spiri-
possano scaricare le energie malsane impure e costrittive. tuale delle aspiranti femminili non sono mai state oggetto di
pp. 128 Û 6,20 molta attenzione e per tale motivo questo libro ha un’impor-
tanza particolare nella vasta mole della letteratura tibetana.
Do-gen Zenji pp. 340 Û 19,63
BREVIARIO DI SOTO ZEN
Una traduzione dello “Shobogenzo zuimonki” IL TIBET SACRO
A cura di Reiho Masunaga Una guida ai luoghi di potere
Questi discorsi di Do-gen ai discepoli, costituendo un’introdu- Opera di un profondo conoscitore della religione e della cultura
zione ‘semplificata’ (zuimonki) allo Shobogenzo, hanno un’im- tibetana, è un manuale per il viaggiatore spirituale, alla scoperta
portanza altissima per lo studio del pensiero di un filosofo rico- delle forze, energie e personaggi che popolano il paese delle ne-
nosciuto come una delle menti più eccelse della spiritualità vi. Descrive tutti i luoghi di potere più importanti, montagne,
orientale e mondiale. laghi, caverne, monasteri, templi, e così via; al lettore offre non
pp. 124 Û 18,59 solo una messe di notizie, ma anche la possibilità di farsi un
quadro complessivo di questo paese e della sua civiltà.
Do-gen Zenji - Uchiyama Roshi pp. 266, ill. con foto e cartine Û 24,79
ISTRUZIONI A UN CUOCO ZEN
Ovvero come ottenere l’illuminazione in cucina Wolfram Eberhard
Una questione di importanza cruciale per la vita quotidiana: DIZIONARIO DEI SIMBOLI CINESI
provvedere al cibo, cucinare e rigovernare per un intero mona- Frutto di una vita dedicata allo studio del pensiero cinese, que-
stero, che è l’insieme dei compiti spettanti al Tenzo (il monaco sto dizionario offre al lettore una chiave per comprendere il si-
preposto a quelle incombenze), tali attività, insomma, sono so- gnificato simbolico di tanti elementi ricorrenti nella filosofia,
lo un noioso interludio nella pratica zen al quale un monaco si nella religione, nell’arte e nella vita quotidiana cinese. Gli oltre
- 136 - - 137 -

quattrocento lemmi, arricchiti da numerose illustrazioni, pre- principale della ricerca dell’equilibrio dinamico e dell’unione dei
sentano un quadro completo di questa civiltà unica. contrari lungo il processo alchemico che conduce all’immortalità.
pp. 336, ill. Û 26,86 pp. 144 Û 11,36
Bahrâm Elâhi W. Y. Evans-Wentz
LA VIA DELLA PERFEZIONE LO YOGA TIBETANO E LE DOTTRINE SEGRETE
Terza edizione I sette libri di saggezza del grande sentiero
Quest’opera è un sunto della filosofia e del pensiero di Ostad Sette testi originali di yoga tibetano per lo più sconosciuti in
Elâhi, padre dell’autore, e, al contempo, una sintesi delle leggi Occidente, tradotti e commentati da Evans-Wentz, il grande
spirituali fondamentali che permettono a ogni essere di com- studioso che ha passato più di quindici anni fra i guru tibetani
prendere il processo di perfezionamento nel quale tutte le cose a raccogliere dal vivo fonti e notizie sulle filosofie e tecniche
sono coinvolte. Ostad Elâhi (1895-1974), iraniano, magistrato yoga.
di rara equità e musicista raffinato, comincia a divulgare il pro- pp. 368 Û 22,00
prio pensiero filosofico e spirituale, sviluppato nel corso di tutta
la sua vita, dopo il 1957, tramite insegnamento scritto e orale. Christina Feldman
pp. 216 Û 16,50 DONNA RISVEGLIATI!
L’emancipazione della donna sulla via del risveglio spirituale
Mark Epstein L’autrice, una esperta insegnante di meditazione, individua una
PENSIERI SENZA UN PENSATORE serie di nodi culturali centrali capaci di soffocare o bloccare lo
La psicoterapia e la meditazione buddhista sviluppo della spiritualità femminile, e ne discute la natura e la
Prefazione di Sua Santità il Dalai Lama portata con immediatezza e precisione. Al termine di ogni ca-
Secondo Epstein, psicoanalista e meditante, le pratiche medita- pitolo un paragrafo è dedicato alla descrizione di un metodo di
tive buddhiste possono aiutare le persone a riappropriarsi dei ri- meditazione specifico relativo al tema trattato.
cordi rimossi, a elaborare le emozioni dolorose, e a dare una pp. 144 Û 9,30
nuova direzione alle energie distruttive. Se, come sostiene Bion,
l’unico modo per non inquinare l’interpretazione psicoanalitica VEDERE
è porsi davanti al paziente “senza memoria e senza desideri”, Dal samsara al nirvana
non permettendo che i pensieri siano colorati dai preconcetti, Grazie alla profonda conoscenza della meditazione, acquisita
le emozioni, i desideri di un pensatore, allora la dottrina bud- sia con la pratica, sia come maestra di meditazione in Ameri-
dhista del non sé è pregna di suggerimenti per l’analista. ca e in Europa, l’autrice è tra le persone più qualificate per
pp. 216 Û 17,00 identificare i problemi dell’uomo occidentale e indirizzarlo a
una ricerca spirituale che lo porti alla realizzazione delle sue
LA CONTINUITÀ D’ESSERE potenzialità.
Una psicologia positiva per l’Occidente pp. 144 Û 11,00
Prima ancora di diventare psichiatra e psicoanalista Epstein è
stato profondamente influenzato dai principi e dalla pratica del Paul R. Fleischman
buddhismo. Questo libro è l’avvincente resoconto di come il KARMA E CAOS
buddhismo abbia influito sui suoi studi e la sua pratica di psi- Perché meditare
coterapeuta. Una guida pratica su come la ricerca buddhista Paul R. Fleischman ha esercitato la psichiatria per oltre ven-
della consapevolezza possa facilitare il cambiamento. t’anni. Pochi anni or sono l’American Psychiatric Association
pp. 168 Û 13,00 gli ha conferito il premio Oskar Pfister “per aver contribuito a
illuminare il lato spirituale dei problemi psichiatrici”. Discepo-
PSICOTERAPIA SENZA L’IO lo spirituale di S. N. Goenka, uno dei più importanti maestri
Una prospettiva buddhista di meditazione vipassana, in questo volume dedicato al prati-
(vedi p. 29) cante occidentale, la cui visione del mondo è in costante dialo-
go con la tradizione della scienza occidentale, chiarisce i pilastri
Monica Esposito della pratica meditativa vipassana e dei suoi concetti fonda-
L’ALCHIMIA DEL SOFFIO mentali.
La pratica della visione interiore nell’alchimia taoista pp. 176 Û 14,46
Lo Erlan xinhua (“Dialogo da cuore a cuore tra i due Maestri
Oziosi”), il prezioso testo taoista qui tradotto e presentato con un David Fontana - Ingrid Slack
ampio commento, è una tipica espressione dell’antico patrimo- LA MEDITAZIONE PER I BAMBINI
nio culturale cinese delle ‘tecniche di lunga vita’ e introduce di- Guida pratica all’uso e ai vantaggi delle tecniche di meditazione
rettamente alla pratica dell’unione del cuore e dei reni, tappa (vedi p. 223)
- 138 - - 139 -

Jack Forem ni, dei poveri, dei carcerati, Bernie Glassman è la risposta a chi
MEDITAZIONE TRASCENDENTALE accusa il buddhismo di essere una religione principalmente
Maharishi Mahesh Yogi e la scienza dell’intelligenza creativa monastica e distaccata dal mondo. In questo libro, in cui narra
Il libro più esauriente, leggibile e dettagliato sulla tecnica che la nascita dell’Ordine zen dei costruttori di pace e ne illustra i
ha esercitato un’incredibile influenza in tutto il mondo. La principi, dimostra come la via del bodhisattva passi per le stra-
trattazione più scientifica e precisa delle tecniche della medita- de del mondo, a contatto con la miseria e la sofferenza.
zione trascendentale. pp. 192 Û 16,53
pp. 240 Û 15,00
Bernie Glassman - Rick Fields
Ruth Fuller Sasaki IL PANE E LO ZEN
LA RACCOLTA DI LIN-CHI Ricette per cucinare la propria vita
La prima traduzione integrale, scientificamente fondata e al Niente di meglio di questo libro per sfatare il logoro cliché che
tempo stesso accessibile al lettore comune, di uno dei più cele- vuole l’adepto buddhista alieno dal mondo e dai coinvolgimen-
bri testi dello zen: il Lin-chi lu (in giapponese Rinzai Roku), la ti terreni. Glassman e Fields ci raccontano la bellissima storia
vita e l’insegnamento del Maestro Lin-chi (Rinzai), il quale di un’iniziativa unica nel suo genere: un panificio organizzato
proclamò un nuovo buddhismo basato sull’esperienza diretta secondo i principi dello zen. Ispirandosi agli insegnamenti di
della realtà in un modo di vivere libero e aperto. Do-gen, fondatore della tradizione del soto zen nonché autore
pp. 120 Û 5,16 (vedi p. 134) delle famose Istruzioni a un cuoco zen, Glassman
ci presenta le sue esperienze di abate-imprenditore del ventesi-
Gaudapada mo secolo.
AGAMAŚASTRA pp. 148 Û 11,36
Testo con introduzione, traduzione, commento e lessico
A cura di Icilio Vecchiotti Natalie Goldberg
L’Agamaśastra del filosofo indiano Gaudapada nasce in un mo- SCRIVERE ZEN
mento drammatico della controriforma brahmanica, come un Manuale di scrittura creativa
tentativo di inglobare nella tradizione vedico-upanisadica del La scrittura è una via spirituale, una pratica per penetrare nella
brahmanesimo i principi buddhistici delle varie scuole. Mente nostra esistenza e raggiungere l’equilibrio interiore. Scrivere si-
finemente speculativa, Gaudapada rappresenta la migliore gnifica quindi occuparsi della propria esistenza nella sua inte-
smentita del ‘religioso’ indiano non-filosofo, dandoci in quest’o- rezza, rivalutare il proprio passato e il proprio ruolo nel mon-
pera un’eccellente interpretazione del mondo e del filosofare. do, scoprire un nuovo valore anche negli atti più consueti. Non
pp. 256 Û 15,49 deve esserci separazione tra ciò che scriviamo e il modo in cui
conduciamo la nostra esistenza quotidiana. Scrivere deve inse-
Charles Genoud gnarci a vivere e la vita deve insegnarci a scrivere.
GESTI DI CONSAPEVOLEZZA pp. 176 Û 12,00
L’esperienza radicale di essere nel proprio corpo
Una pratica occidentale che raccoglie in sé e riporta a un unico Joseph Goldstein
centro spunti provenienti dal buddhismo, dalla letteratura, dal- LA PRATICA DELLA LIBERTÀ
l’arte figurativa, dal teatro. Ispirata al lavoro dello psicoterapeu- Appunti sulla meditazione di consapevolezza
ta olandese Michael Topphof, la pratica Gesti di consapevolezza L’autore è tra le figure più eminenti del buddhismo occidenta-
consiste in una essenziale indagine nella presenza del qui e ora, le, uno dei fondatori dell’Insight Meditation Society di Barre,
sperimentata attraverso movimenti e gesti piccoli ed elementari, nel Massachusetts. Questo suo volume, che nasce dalle risposte
come fare un passo, alzare un braccio, toccare la spalla del com- alle domande degli studenti, si distingue per essere sostanzial-
pagno. Genoud veste i nudi momenti di pratica evocati in que- mente pratico, utile a chi vuole avvicinarsi alla meditazione,
sto libro con le parole di saggi, scrittori, artisti: da Vimalakirti a ma anche a chi la pratica già da tempo.
Meister Eckhart, da Bataille a Piaget, da Cézanne a Grotowski, pp. 216 Û 15,49
l’autore ci fa riflettere sulla base comune che collega la ricerca
di chiunque lavori su di sé per l’eliminazione del superfluo. UN SOLO DHARMA
pp. 156 Û 12,00 Il crogiolo del nuovo buddhismo
La società occidentale agisce come un magnete sulle numerose
Bernie Glassman tradizioni provenienti dall’Oriente che offrono mezzi pratici
TESTIMONIARE per la ricerca spirituale. Ne risulta una coesistenza di insegna-
Lezioni di un maestro zen per costruire la pace menti originariamente separati. L’autore, uno dei principali
Guida della comunità zen di New York e, allo stesso tempo, maestri occidentali di buddhismo, si chiede se esista un sentie-
imprenditore e fondatore di molte iniziative a favore dei barbo- ro per la liberazione che abbracci tutte le tradizioni. Questo li-
- 140 - - 141 -

bro è un’indagine sull’essenza della libertà, basata sull’esperien- Un pellegrinaggio nel vero senso della parola in quanto non se-
za di meditazione dell’autore. gue itinerari prestabiliti né si prefigge uno scopo fisso o limita-
pp. 208 Û 17,00 to; è un viaggio nello spazio non solo esterno ma anche interio-
re, che parte sempre da un invisibile centro psichico.
Joseph Goldstein - Jack Kornfield pp. 360, ill. Û 20,00
IL CUORE DELLA SAGGEZZA
Esercizi di meditazione LA STRUTTURA INTERNA DELL’I KING
Un aggiornato sommario di insegnamenti di carattere pratico, con le tavole originali a colori
che hanno conservato la loro purezza essenziale in un arco di L’I King è probabilmente la rappresentazione strutturale più
tempo di duemilacinquecento anni, pur attraverso la traduzio- sottile dell’interdipendenza tra la mente umana e il mondo dei
ne in molte lingue e la trasposizione in molte culture diverse. fenomeni. Durante i suoi viaggi in Tibet, Lama Anagarika Go-
Ogni capitolo è corredato di una specifica appendice di caratte- vinda ebbe modo di studiare l’I King tramandato dalla tradizio-
re pratico-meditativo, contenente l’indicazione di una serie di ne tibetana. L’interesse iniziale diede vita a uno studio origina-
esercizi per l’applicazione dei diversi insegnamenti esposti. lissimo della struttura stessa dei trigrammi, uno studio non di-
pp. 260 Û 15,49 pendente dai commenti cinesi ma permeato dalle grandi doti
analitiche, matematiche, intuitive e artistiche dell’autore.
Gopi Krishna pp. 214, ill. Û 22,72
KUNDALINI, L’ENERGIA EVOLUTIVA DELL’UOMO
Commento psicologico di James Hillman Henepola Gunaratana
È un resoconto autobiografico originale di ciò che accade alla LA PRATICA DELLA CONSAPEVOLEZZA
mente e al corpo quando Kundalini si desta spontaneamente in parole semplici
dopo anni di disciplina yogica. Molto interessanti sono i com- Questo libro non è molto più di una spiegazione della medita-
menti di James Hillman, il noto analista junghiano che ha per zione di consapevolezza, ma è una spiegazione incredibilmente
così dire scoperto Gopi Krishna. chiara e diretta. Scritto per chi sente l’esigenza interiore di me-
pp. 220 Û 13,00 ditare e specialmente per chi vuole cominciare, ora, è un’opera
di gran valore per coloro che, volendo avvicinarsi alla pratica,
IL SEGRETO DELLO YOGA KUNDALINI hanno difficoltà a trovare un maestro. Un maestro è sempre ne-
Gopi Krishna ha dedicato tutta la sua vita allo studio e alla cessario, nessuno vuole negarlo; ma nel frattempo, comunque,
pratica della Kundalini. Con questo suo libro intende far luce ecco le regole basilari con cui iniziare. Sicuramente uno dei mi-
su tutti gli errori che per millenni si sono accumulati attorno gliori manuali di meditazione in circolazione.
a questa antica disciplina, mostrando che il risveglio della pp. 176 Û 13,50
Kundalini, la chiave della coscienza cosmica, è il vero fine del-
lo Yoga. LA FELICITÀ IN OTTO PASSI
pp. 176 Û 12,50 Camminare sul sentiero del Buddha
Ideale compagno del noto e apprezzato manuale di meditazio-
Lama Anagarika Govinda ne La pratica della consapevolezza in parole semplici, di cui ri-
I FONDAMENTI DEL MISTICISMO TIBETANO prende lo stile chiaro e diretto e l’approccio pragmatico, questo
Secondo gli insegnamenti esoterici del grande mantra libro si presenta come una guida sistematica all’Ottuplice Sen-
Om mani padme hum tiero del Buddha. Rivolgendosi a chi ha fiducia nel potenziale
Il Tibet, grazie al suo naturale isolamento e alla sua inaccessibi- di felicità insito in ognuno di noi ed è disposto a fare uno sfor-
lità, è riuscito non solo a conservare ma a mantenere in vita le zo per trasformare la propria vita, Bhante Gunaratana spiega
tradizioni del remotissimo passato, la conoscenza delle forze come farlo e perché, illustrando con rigore e benevolenza i fon-
nascoste dell’anima umana e le somme conquiste e gli insegna- damenti della pratica buddhista.
menti esoterici dei santi e dei saggi indiani. In questo libro pp. 240 Û 19,00
l’autore intende trasmettere agli altri e al mondo in genere tut-
te le cognizioni e tutte le esperienze da lui acquistate negli oltre Shardza Tashi Gyaltsen
vent’anni trascorsi ai piedi dei grandi maestri nei monasteri ti- L’ESSENZA DEL CUORE DEL DHARMAKAYA
betani. Pratica dzogchen della tradizione bönpo
pp. 320, ill. Û 18,59 Il bön, l’antica religione del Tibet rimasta intatta per secoli an-
che dopo la diffusione del buddhismo, solo recentemente ha
LA VIA DELLE NUVOLE BIANCHE cominciato a ricevere l’attenzione dovuta, sia da parte degli stu-
Un buddhista in Tibet diosi sia da parte dei praticanti. Oggi le viene finalmente rico-
Racconto di un pellegrinaggio in Tibet negli ultimi decenni nosciuto il ruolo fondamentale che ebbe nel plasmare la cultu-
della sua indipendenza e della sua intatta tradizione culturale. ra e la spiritualità tibetane, e questo libro rappresenta uno dei
- 142 - - 143 -

pochi manuali di tecniche meditative bönpo accessibili nelle nanzitutto che cosa siamo e ci invita a fare i “Nove esperimenti
lingue occidentali. Un’eccellente introduzione a una religione per l’Immortalità” che costituiscono la spina dorsale del libro.
ingiustamente considerata un puro corollario del buddhismo, Scopriremo così di essere ben diversi da come sembriamo da
con il commento di Lopon Tenzin Namdak, il principale diffu- lontano, da come ci hanno insegnato a credere, già liberi e im-
sore del bön in Occidente. mortali, già in Paradiso proprio su questa terra.
pp. 138, ill. Û 12,00 pp. 164, ill. Û 10,00
Gyatrul Rinpoche DECAPITARE LO STRESS
UN’ANTICA SAGGEZZA (vedi p. 215)
Yoga del sogno, meditazione e trasformazione
Pensando alla giornata normale del meditante, che riserva un Yoel Hoffmann
piccolo spazio alla pratica formale, buona parte del tempo agli ZEN RADICALE
impegni lavorativi e familiari, e infine alcune ore al riposo, il I detti del Maestro Jōshū
venerabile Gyatrul Rinpoche propone tre testi della tradizione Beffardo, estremista, iconoclasta ma pur sempre profondamen-
Nyingma che si riferiscono appunto alla pratica formale, alla te umano, Jōshū è una delle figure più controverse e imbaraz-
vita quotidiana e al sonno: il primo è uno dei più semplici e zanti, ma anche delle più ammirate e venerate, nel pantheon
utili manuali per lo yoga del sogno; il secondo è un manuale dello zen. I 458 aforismi e koan che compongono i suoi ‘detti’
dzog-chen di meditazione samatha e vipassana; il terzo, infine, godono di una fama insuperata tra gli scritti dello zen cinese.
spiega come migliorare la qualità della vita quotidiana. pp. 168 Û 9,30
pp. 144 Û 11,36
Michael Hookham
Hakuin L’APERTURA MENTALE, LA CHIAREZZA E LA SENSIBILITÀ
VELENO PER IL CUORE Molti praticanti scorgono tra le loro aspirazioni e l’esperienza
Commento zen al Sutra del cuore effettiva una frattura, una distanza, come se la limitatezza della
A cura di Norman Waddell condizione umana superasse il suo potenziale spirituale. Ma al-
(vedi p. 194) lora a che servono una visione o un’aspirazione spirituale se
non sappiamo come renderle reali. Michael Hookham, un
Jane Hamilton-Merritt maestro occidentale della tradizione buddhista tibetana dello
DIARIO DI UNA MEDITANTE dzog-chen, propone una soluzione a questi dilemmi, ricordan-
Una donna occidentale in un monastero tailandese doci come l’unica via che possiamo percorrere sia quella della
Un tentativo intellettualmente disciplinato di comprendere le fiducia in ciò che è il nostro essere, la via della fiducia nella na-
tecniche di meditazione del buddhismo theravada. Al tempo tura della nostra mente.
stesso un reportage d’eccezione, un’esperienza pressocché unica pp. 128 Û 9,30
per una donna occidentale e una testimonianza accurata ed
esauriente delle tecniche e delle pratiche spirituali buddhiste NON RIFIUTARE NULLA
come sono tuttora vissute nei monasteri e nei centri meditativi Il sentiero buddhista al di là di speranza e paura
tailandesi. (vedi Rigdzin Shikpo, p. 165)
pp. 138 Û 8,26
Huai Chin Nan
Douglas E. Harding TAO E LONGEVITÀ
LA VIA SENZA TESTA La trasformazione di mente e corpo
Lo zen e la riscoperta dell’ovvio I metodi pratici dello yoga taoista, sia nel loro collegamento
A differenza delle vie che uniscono la spiritualità orientale alla con i principi filosofici che ne costituiscono lo sfondo origina-
psicoterapia occidentale, La via senza testa non si interessa di rio, sia nella loro dimensione concreta di una disciplina inte-
osservare deliberatamente i processi mentali, di sondaggi psico- grale e graduale per raggiungere l’obiettivo del taoismo, la ‘lon-
logici in quanto tali, di una meditazione tesa a riportare in su- gevità’ o la ‘vita superiore’.
perficie contenuti mentali rimossi, e neppure di calmare la pp. 144 Û 11,00
mente. Come il buddhismo zen, non si interessa dei molteplici
aspetti e strati della mente, ma solo di arrivare alla sua essenza. Christmas Humphreys
pp. 96, ill. Û 7,00 LO ZEN
Si tratta di una dottrina, ma, insieme, di una speciale tecnica di
IL PICCOLO LIBRO DELLA VITA E DELLA MORTE allenamento spirituale per superare le antitesi dell’intelletto
L’autore della Via senza testa esamina qui il problema più scot- (che pure deve essere pienamente sviluppato perché si possa
tante che ci pone la vita: cosa ci attende al suo termine. Per trascenderlo) e giungere così alla superiore intuizione dell’Asso-
scoprire se siamo mortali, Harding ci chiede di verificare in- luto. Questo libro è una introduzione indispensabile al bud-
- 144 - - 145 -

dhismo in generale e, particolarmente, alla forma assunta in Akira Ishihara - Howard S. Levy
Cina e in Giappone come zen. IL TAO DEL SESSO
pp. 200 Û 14,00 Disegni di Shojiro Takata
È la traduzione della ventottesima sezione dell’Ishimpo, il Libro
IL BUDDHISMO delle prescrizioni mediche, scritto nel 984 d. C., che disponeva
La storia, lo sviluppo e la dottrina delle varie scuole del bud- per categorie le informazioni contenute in più di duecento testi
dhismo, la religione-filosofia che ha modellato la vita di gran cinesi. La sezione che ci resta tratta estesamente degli aspetti
parte del mondo orientale. del sesso come era praticato dalle classi alte nelle epoche Han,
pp. 248 Û 15,00 Sui e T’ang. È la più importante bibbia del sesso dell’Asia
orientale ed è più dettagliata e concreta di altre opere di questo
UNA VIA OCCIDENTALE ALLO ZEN genere, siano indiane, arabe o europee.
In questo libro, compilato per la maggior parte in base agli ap- pp. 196, ill. Û 13,00
punti di un corso sullo zen svolto presso la Buddhist Society,
B. K. S. Iyengar
Humphreys esamina il futuro dello zen in Occidente e spiega
come i sempre più numerosi studiosi seri, impossibilitati a tra- L’ALBERO DELLO YOGA
scorrere lunghi anni nei monasteri zen o studiare sotto la guida Lo yoga, dice Iyengar, uno dei più grandi maestri contempora-
di maestri giapponesi, possano ciò nonostante apprendere la nei, non è costituito soltanto di esercizi fisici, ma è soprattutto
saggezza dello zen. un sentiero spirituale. La sua è però una spiritualità che affon-
da le radici nella pratica, e dunque tutti gli aspetti filosofici af-
pp. 216 Û 12,39 frontati nel libro sono direttamente collegati ad altrettanti
aspetti concreti, alla pratica, cioè, delle posture e della respira-
LA VIA BUDDHISTA DELL’AZIONE zione, che sono le radici dell’albero dello yoga.
Una filosofia pratica per la vita quotidiana pp. 168 Û 12,00
Una filosofia basata sui principi del buddhismo, applicata alle
considerazioni pratiche della vita quotidiana. Toshihiko Izutsu
pp. 180 Û 8,26 LA FILOSOFIA DEL BUDDHISMO ZEN
Non è senza motivo che lo zen si oppone a ogni esposizione
DIZIONARIO BUDDHISTA dell’esperienza zen in termini razionali. Il mondo dello zen è
Strumento insostituibile per lo studio della letteratura buddhi- infatti un mondo di silenzio; un mondo di straordinaria espe-
sta, questo volume offre una chiara ed esauriente spiegazione rienza che sfida il pensiero e la descrizione linguistica; un mon-
dei termini buddhisti fondamentali. Nella crescente fioritura do in cui ogni parola è in definitiva ridotta al silenzio. Ma il ‘si-
di moderni studi e traduzioni discordanti di testi classici, lenzio’ zen è un silenzio denso di parola, che si esprime natural-
Humphreys fornisce una guida sicura per identificare i termini mente – se non può fare a meno di esprimersi – nel linguaggio.
dottrinali al di là della pletora delle interpretazioni a volte pp. 244 Û 11,36
fuorvianti.
pp. -172 Û 14,00 Lin Jensen
PER STRADA
KARMA E RINASCITA Riflessioni su attivismo e ‘non fare’
Sulla doppia teoria del Karma e della Rinascita, la “Legge delle Meditare in silenzio, un’ora al giorno, seduto sul marciapiede di
Leggi”, si fonda la più antica dottrina del mondo e qualsiasi ri- un città californiana, in mezzo ad alcolizzati, cani, traffico assor-
costruzione della civiltà occidentale è condannata al fallimento dante e qualche ardente pacifista si rivela un apprendistato ricco,
se non si basa sulla consapevole e positiva accettazione di que- intenso e un pozzo inesauribile di sfide e prove da superare,
sta fondamentale legge cosmica. comparabile a un training in un monastero zen. Lin Jensen, l’au-
pp. 80 Û 9,00 tore del libro, ha deciso di seguire questa pratica per protestare
contro la guerra in Iraq e per diffondere una cultura di pace.
Christmas Humphreys (a cura di) pp. 128 Û 11,00
IL SUTRA DI HUI NENG
La scrittura fondamentale del Buddhismo zen Rune E.A. Johansson
Questo libro è una traduzione del Sutra pronunziato dal Sesto LA PSICOLOGIA DEL NIRVANA
Patriarca sull’Alta Sede del Tesoro della Legge, e riporta i sermoni Il nirvana è stato spiegato in molti modi e le interpretazioni so-
e i detti di Hui Neng (638-713), il più famoso maestro chan no tra loro alquanto differenti, se non addirittura divergenti. Se
della dinastia T’ang. Di tutte le opere cinesi canonizzate nel la psicologia ha recentemente aiutato la semantica a sviluppare
Tripitaka, questa soltanto porta la designazione di ‘Sutra’, desi- dei metodi per analizzare i contenuti esatti dei concetti e defi-
gnazione riservata ai sermoni del Buddha. nirne i significati, non potrebbero in qualche misura questi
pp. 128 Û 10,85 stessi metodi essere utili nello studio del concetto di nirvana?
pp. 132 Û 8,26
- 146 - - 147 -

LA PSICOLOGIA DINAMICA DEL BUDDHISMO ANTICO Philip Kapleau


Un tentativo psicologico di comprendere ciò che intendeva il I TRE PILASTRI DELLO ZEN
Buddha per ‘produzione condizionata’ (paticcasamuppāda, tal- Insegnamento, pratica e illuminazione
volta tradotto ‘causalità’). Chi ben conosce il buddhismo thera- I tre pilastri sono l’insegnamento, la pratica e l’illuminazione, e
vada ha incontrato la famosa serie di dodici anelli della catena tutti e tre segnano il corso del viaggio di Kapleau lungo la via
della causazione (nidana) dei quali si dice che ciascuno sia la dello zen. Questo libro, una delle migliori presentazioni occi-
condizione del successivo. Questo libro propone una soluzione dentali dell’essenza dello zen, è diventato un classico nel campo
proprio all’esasperante incomprensibilità di questa serie. degli studi sull’Oriente.
pp. 216 Û 15,49 pp. 388, ill. Û 21,00
Will Johnson LA NASCITA DELLO ZEN IN OCCIDENTE
LA POSTURA DI MEDITAZIONE Un libro basato sull’esperienza personale, oltre che su un’ecce-
Manuale pratico per i meditanti di tutte le tradizioni zionale conoscenza storica dello zen. Degno compagno dei Tre
Le tecniche di meditazione sono varie e numerose, ma ciò che le pilastri dello zen, è uno dei più importanti contributi alla com-
accomuna è l’aspetto fisico, la postura appunto, cui questo libro prensione dello zen nel mondo occidentale; incisivo, vigoroso,
è dedicato. La prima parte tratta della meccanica della postura, profondo, risponde alle domande che più spesso gli occidentali
la seconda esamina come gli stessi principi si applichino a quella si pongono sul buddhismo zen.
che potremmo chiamare la pratica informale, la vita quotidiana. pp. 280 Û 12,39
pp. 112 Û 9,30
Dainin Katagiri
Jou Tsung Hwa RITORNO AL SILENZIO
IL TAO DEL TAI-CHI CHUAN La pratica dello zen nella vita quotidiana
La via del ringiovanimento Il punto fondamentale su cui Katagiri insiste è quello della
Il principio taoista del controllo sul corpo e sulla mente è manifestazione dell’illuminazione proprio qui, ora, nella no-
splendidamente espresso nella pratica del tai-chi chuan. Questo stra routine quotidiana. La pratica zen della meditazione sedu-
libro, il testo più esauriente sulla filosofia e la pratica del tai- ta (zazen) non è dunque un mezzo in vista di un fine, ma è
chi, presenta le principali scuole, ne illustra la filosofia e ne de- l’attività dell’illuminazione stessa. In ogni pagina Katagiri ri-
scrive i metodi, fornendo dettagliate istruzioni per lo studente. pete energicamente il suo messaggio: “Il Buddha è la tua vita
Gli esercizi, parte integrante del tai-chi, sono esposti in modo quotidiana”.
chiaro e comprensibile con l’ausilio di numerose illustrazioni. pp. 192 Û 11,36
pp. 200, ill. Û 12,50
DEVI DIRE QUALCOSA
IL TAO DELLA MEDITAZIONE Manifestare l’intuizione zen
La via dell’illuminazione “Vivere pienamente la vita”, dice Dainin Katagiri, “significa
Questo libro, che prosegue il volume precedente, fornisce una prendersene cura giorno per giorno, momento per momento,
guida pratica per conseguire l’illuminazione, lo stato di trascen- qui, adesso”. Per far ciò dobbiamo immergerci nella vita con la
dimento dei limiti della conoscenza umana e relativa, grazie al- stessa intensità mentale ed emotiva che applichiamo alla medi-
le tecniche meditative sviluppate dagli antichi monaci cinesi e tazione. La stessa saggezza innata che arricchisce la pratica spi-
confluite nell’arte del tai-chi chuan. rituale può rendere appagante e ricca la nostra vita quotidiana.
pp. 160, ill. Û 11,00 pp. 144 Û 13,43
Kalu Rinpoche Keizan
LA GEMMA DELLE ISTRUZIONI ORALI LO ZEN NELL’ARTE DELL’ILLUMINAZIONE
Nato nel 1905 nel Tibet orientale, Kalu Rinpoche ha studiato La trasmissione della luce
dall’età di diciotto anni con molti famosi maestri tibetani. Do- A cura di Thomas Cleary
po aver trascorso dodici anni in ritiro sulle montagne, ha inse- Attribuito a Keizan, maestro zen del tredicesimo secolo, questo
gnato e guidato ritiri in Tibet. Nel 1962 si è stabilito in un testo, il celeberrimo Denkoroku, è una delle tre raccolte di koan
monastero a Sonada, in India, e dal 1971 ha fatto sei viaggi in essenziali per tutti gli studenti zen. I 53 brevi racconti sul risve-
Occidente, durante i quali ha fondato numerosi centri di glio di generazioni successive di maestri, a partire dal Buddha
Dharma, introducendovi la pratica dei ritiri di tre anni. Questo Shakyamuni fino al maestro zen Ejo, erede nel Dharma di
volume introduttivo di discorsi espone in un linguaggio estre- Dōgen, ci rivelano le tecniche per raggiungere l’esperienza illu-
mamente accessibile tutti i punti essenziali per la pratica del minante del satori.
buddhismo tibetano. pp. 216 Û 14,46
pp. 168 Û 12,39
- 148 - - 149 -

Subagh Singh Khalsa zione, i dettagli della sua armatura, come bisogna addestrare al
ANATOMIA DEI MIRACOLI combattimento il corpo ma soprattutto la mente. Specie la spa-
Insegnamento pratico per sviluppare la capacità di guarire gli altri da, l’‘anima del samurai’, come viene chiamata, è oggetto di
La guarigione è misteriosa, e la scienza può spiegarla solo in una descrizione accurata, che ne illustra la sfavillante miriade
parte. Ma grazie alla tecnica sikh del Sat Nam Rasayan chiun- di significati simbolici. Ciò che più interessa l’autore è spiegare
que può imparare a propiziare la guarigione di sé e degli altri. quali sono le doti mentali e psichiche che il samurai deve colti-
Subagh Singh Khalsa guida il lettore passo dopo passo nell’ap- vare per primeggiare nelle arti marziali. Non si vince perché si è
prendimento di questa tecnica rimasta segreta per più di quat- più forti, ma perché la propria mente è più forte.
tro secoli e solo da qualche decennio resa pubblica dal maestro pp. 296, ill. Û 24,00
Yogi Bhajan, massimo leader spirituale della religione sikh in
Occidente. Il Sat Nam Rasayan è semplice e accessibile ma, co- Russell Kirkland
me ogni vera tecnica, necessita di una pratica costante. IL TAOISMO
pp. 146 Û 13,43 Una tradizione ininterrotta
Gli ultimi quarant’anni del ventesimo secolo hanno visto una
Bhikkhu Khantipalo fioritura, senza precedenti per quantità e qualità, di studi speci-
CALMA E VISIONE PROFONDA fici sugli aspetti più vari del taoismo. Il graduale accumularsi di
Manuale buddhista per meditatori queste ricerche ha prodotto un cambiamento spettacolare nella
Un manuale scritto per essere perfettamente comprensibile an- visione del taoismo, un’autentica rivoluzione delle prospettive
che al lettore che non sa nulla di meditazione. Alle spiegazioni fondamentali tradizionali che impone un riesame globale del-
del Dhamma l’autore, un monaco buddhista vissuto molti anni l’intera materia. Russell Kirkland, che ha ampiamente contri-
in Tailandia, frammischia numerose storie e racconti, alcuni buito per più di vent’anni a questa nuova stagione di studi, si è
tratti da antiche fonti pali, altri che appartengono ai nostri assunto il compito di sottoporli a un esame sistematico allo
tempi, oltre a nuove traduzioni da testi molto importanti per scopo di ridisegnare un quadro globale di quel multiforme mo-
lo studio del buddhismo e della meditazione. vimento di pensiero che viene denominato taoismo.
pp. 192 Û 8,26 pp. 284 Û 24,00
Ayya Khema John M. Koller
QUANDO VOLA L’AQUILA DI FERRO LE FILOSOFIE ORIENTALI
Ayya Khema, ebrea tedesca sfuggita ai campi di sterminio, mo- Il libro vuol rendere possibile l’intendimento e la comprensio-
naca buddhista e fondatrice di numerosi centri di meditazione ne del pensiero orientale e introdurre certi caratteristici proble-
in tutto il mondo, si è costruita un approccio alla spiritualità mi filosofici fondamentali così come sono posti da quella tradi-
che integra tecniche derivate da diverse tradizioni, e si rivolge zione. L’opinione dell’autore è che le tradizioni della filosofia
particolarmente agli occidentali, dediti alla ricerca febbricitante orientale non hanno minor valore ed importanza delle tradizio-
quanto insoddisfacente di agi e piaceri. ni della filosofia occidentale, e che non è possibile formarsi una
pp. 176 Û 11,36 preparazione filosofica solo conoscendo i maggiori pensatori e
problemi della tradizione occidentale.
Winston L. King pp. 308 Û 18,00
LA MEDITAZIONE THERAVADA
La trasformazione buddhista dello Yoga Dzigar Kongtrül
Il primo libro che riconduca le forme moderne della pratica di ORA STA A VOI
meditazione theravada alle sue origini indiane. Dopo una de- La pratica dell’autoriflessione nel sentiero buddhista
scrizione generale delle somiglianze e differenze tra il punto di Il libro vuol rendere possibile l’intendimento e la comprensio-
vista upanisadico-yogico e quello buddhista antico, l’autore ne del pensiero orientale e introdurre certi caratteristici proble-
esamina vari elementi riferiti alla tradizione e alla pratica ana- mi filosofici fondamentali così come sono posti da quella tradi-
lizzando diversi metodi di meditazione e concentrazione. In zione. L’opinione dell’autore è che le tradizioni della filosofia
particolare viene studiato il concetto di nirodha samapatti, rite- orientale non hanno minor valore ed importanza delle tradizio-
nuto dal buddhismo theravada la vera esperienza del nibbana ni della filosofia occidentale, e che non è possibile formarsi una
in questa vita. preparazione filosofica solo conoscendo i maggiori pensatori e
pp. 228 Û 16,53 problemi della tradizione occidentale.
pp. 154 Û 12,50
LO ZEN E LA VIA DELLA SPADA
La formazione psicologica del samurai Krishnamurti
Un viaggio affascinante nell’universo del guerriero samurai: (vedi pp. 199-204)
quali sono i suoi doveri e ideali, le sue tecniche di concentra-
- 150 - - 151 -

Lionello Lanciotti Joel Levey


CONFUCIO L’ARTE DEL RILASSAMENTO, DELLA CONCENTRAZIONE
La vita e l’insegnamento E DELLA MEDITAZIONE
Confucio, a differenza di Laozi, il mitico caposcuola del taoi- Tecniche antiche per la mente moderna
smo, non è un personaggio leggendario. È realmente esistito; di Joel Levey presenta in questo libro un distillato di più di cento
lui si conoscono, oltre al pensiero, una delle più antiche filoso- tecniche da lui stesso utilizzate personalmente e riconosciute
fie del mondo, anche le peripezie e le vicende biografiche. Ri- valide; ciascuna di esse è efficace per accrescere particolari ener-
costruire la sua vita diventa un modo per capire il tempo in cui gie e ridurre certe debolezze; ognuno può trovarvi quella che
egli visse, e introdursi alla sua filosofia è indispensabile per ca- meglio gli si addice a seconda della situazione e del personale
pire la forma mentis della civiltà cinese, antica e moderna. livello di sviluppo spirituale. Le tecniche sono organizzate in
pp. 128 Û 7,75 tre categorie: rilassamento, concentrazione e meditazione.
pp. 200 Û 13,50
Lati Rimpoche
LA MENTE NEL BUDDHISMO TIBETANO Waysun Liao
A cura di Jeffrey Hopkins I CLASSICI DEL T’AI CHI
Questo libro espone i tipi e i livelli della mente nel processo In Occidente, la pratica del t’ai chi spesso è appresa e coltivata
di sviluppo della realizzazione nel buddhismo tibetano. Poi- indipendentemente dal significato profondo dei movimenti e
ché il raggiungimento dell’illuminazione richiede uno svilup- delle figure, e dal loro collegamento con una visione globale
po e una purificazione sistematica della mente, comprendere della vita. Ciò in realtà priva questa antica tecnica della possibi-
questi argomenti è fondamentale per la pratica buddhista. Il lità di dispiegare tutte le sue potenzialità. Per ristabilire un cor-
testo proviene da uno dei grandi monasteri di Lhasa, dove era retto approccio a quest’arte, il maestro Waysun Liao traduce e
usato per introdurre gli studenti ai livelli di coscienza nel pro- commenta i tre classici contenuti nel presente volume, da molti
cesso di trasformazione che porta alla comprensione della definiti come ‘la Bibbia del t’ai chi’, corredandoli di un’ampia
realtà ultima. sezione introduttiva che spiega come aumentare l’energia inter-
pp. 148 Û 6,20 na (ch’i), come trasformarla in forza (jing), e come proiettarla
all’esterno.
Lati Rimpoche - Jeffrey Hopkins pp. 208 Û 17,00
MORTE, STATO INTERMEDIO E RINASCITA
NEL BUDDHISMO TIBETANO Judith L. Lief
Il testo tibetano tradotto e commentato dagli autori discute gli FARE AMICIZIA CON LA MORTE
otto stati della morte, lo stato tra morte e rinascita e il processo Una guida buddhista all’incontro con la condizione mortale
della rinascita. Con esemplare chiarezza presenta le basi psico- Chiudere gli occhi sulla morte che ci attende, riempendoci l’e-
logiche della pratica buddhista rivelando il fine ultimo della sistenza di occupazioni futili, vuol dire vivere a metà, perdendo
trasformazione della morte in uno stato immortale di beneficio di vista il mistero e il senso della vita. Judith Lief, insegnante
agli altri. buddhista discepola di Chögyam Trungpa, insegna in queste
pp. 96 Û 4,13 pagine alcuni semplici esercizi e meditazioni per esplorare il
proprio rapporto con la morte e per aiutare i malati e i morenti
Trevor Leggett con gentilezza amorevole, giacché saper morire vuol dire anche
LO ZEN DEI SAMURAI saper vivere con più compassione e meno paura.
I koan dei guerrieri pp. 172 Û 14,00
Shonan-katto-roku è il titolo originale di questa antica e rara
raccolta di koan, compilata nel 1543 in base a documenti ritro- Lama Lodö
vati nei templi di Kamakura e risalenti al tredicesimo secolo. INSEGNAMENTI SUL BARDO
Questi cento enigmi, custoditi per secoli con segretezza reve- La via della morte e della rinascita
renziale, documentano le prime manifestazioni dello zen puro Il Bardo Thodol, o Libro tibetano dei morti, è diviso in tre parti.
in Giappone, portato dai maestri cinesi. In questa raccolta i La prima parte, il bardo chikai, descrive gli eventi psichici al
maestri sottopongono agli allievi guerrieri dei koan capaci di ri- momento della morte. La seconda parte, il bardo chonyi, si oc-
svegliare la loro saggezza addormentata e di aprire la coscienza cupa di quello stato onirico che giunge subito dopo la morte.
al di là delle illusioni e delle limitazioni del sé, come pure al di Infine, la terza parte, il bardo sipai, si occupa della rinascita e
là della paura della morte. degli eventi che la precedono. Mentre il bardo chonyi è stato
pp. 232 Û 16,50 commentato esaurientemente da Chögyam Trungpa e France-
sca Fremantle (vedi p. 185), gli altri due insegnamenti sono an-
RACCONTI YOGA E ZEN cora poco conosciuti e spesso incompresi. Lama Lodö presenta
(vedi p. 195) la traduzione e un ampio commento a questi affascinanti testi,
- 152 - - 153 -

offrendo dunque un’estensione e un complemento del Libro ti- domanda essenziale per il futuro del buddhismo nel mondo
betano dei morti. contemporaneo: la dottrina del Buddha ha davvero qualcosa da
pp. 96 Û 8,26 insegnare all’uomo moderno e può guidarlo nell’affrontare i
problemi nuovi di una società globalizzata improntata al pro-
Donald S. Lopez Jr. gresso tecnologico? Riflettendo sui concetti essenziali del bud-
PRIGIONIERI DI SHANGRI-LA dhismo, il dukkha e l’assenza di un io individuale, Loy dimo-
Il buddhismo tibetano e l’Occidente stra come i ‘tre veleni’ del buddhismo siano evidenti sia nel
Con un approccio apparentemente asistematico, uno dei più modo di pensare e di agire dell’uomo moderno, sia nel funzio-
autorevoli tibetologi del nostro secolo esplora in profondità i namento delle istituzioni.
complessi rapporti di scambio, di influenza reciproca, e talora di pp. 186 Û 17,50
reciproca idealizzazione, tra Tibet storico e culture occidentali.
pp. 264 Û 20,66 Lü Tung-pin
IL SEGRETO DEL FIORE D’ORO
CHE COS’È IL BUDDHISMO Il libro cinese della vita
Cos’è il buddhismo, questo insieme eterogeneo di pratiche de- Nuova traduzione del testo integrale a cura di Thomas Cleary
vozionali, tecniche meditative e norme morali che gli occiden- Classico manuale di meditazione buddhista e taoista scritto in
tali amano etichettare come filosofia o religione? Lopez non Cina circa 250 anni fa e noto in Occidente fin dagli anni ’30. I
propone l’ennesimo arido studio delle dottrine filosofiche, ben- suoi versi concisi, colmi di mistero e di saggezza, nascondono
sì una storia delle pratiche e dei riti che hanno caratterizzato sotto un simbolismo alchemico un metodo diretto e semplicis-
nei secoli l’essere buddhista. simo di autorealizzazione: l’esercizio di concentrare interior-
pp. 240 Û 19,63 mente l’attenzione per condurre la mente alla radice stessa della
consapevolezza, nel suo stato naturale e spontaneo, libero da
BUDDHISMO E SCIENZA ogni condizionamento.
Dal diciannovesimo secolo fino ad oggi, buddhisti (sia orientali pp. 144 Û 11,00
sia occidentali) e simpatizzanti del buddhismo han proclamato Charles Luk
la compatibilità di buddhismo e scienza con affermazioni che
I SEGRETI DELLA MEDITAZIONE CINESE
vanno dalla modesta pretesa di efficacia della meditazione per
la salute mentale a grandiose dichiarazioni secondo cui il Bud- Il libro di Charles Luk sulle pratiche meditazionali cinesi è ap-
dha stesso avrebbe anticipato, più di duemila anni fa, la teoria parso in prima edizione inglese nel 1964. Si tratta di un’opera
della relatività, la fisica quantistica e la teoria del big bang. Lo- unica che porta a conoscenza del mondo occidentale alcuni
pez non è interessato a valutare nel merito la validità di queste estratti dei classici cinesi, molti dei quali, come per esempio
asserzioni, bensì a capire come, dove e perché sono nate, i loro quelli delle antiche formule mediche, appaiono per la prima
percorsi da occidente a oriente e viceversa, le funzioni che eb- volta.
bero storicamente. Il risultato è un pezzo incredibilmente ricco pp. 256 Û 12,39
e affascinante di storia delle idee.
(in preparazione) LA TRASMISSIONE DELLA MENTE SEPARATA DALLA DOTTRINA
Il primo dei dieci volumi della trasmissione della mente, tradu-
James Low zione della raccolta cinese di testi ch’an detti Ku Tsun Su Yu Lu,
ESSERCI compilazioni di detti e dialoghi ch’an. Il presente volume con-
Un commento a “Lo specchio del chiaro significato” tiene biografie e insegnamenti dei maestri della prima, seconda,
Il linguaggio poetico del testo, un prezioso terma riscoperto terza, quarta, quinta e sesta generazione della linea Nan Yo del
circa un secolo e mezzo fa, trova un interessante arricchimento Dharma dei discendenti del sesto Patriarca Hui Neng, con
nel commento di James Low, psicoterapeuta e insegnante di spiegazioni e annotazioni che rendono il testo chiaro e accessi-
meditazione dzogchen, secondo cui intendere (e sperimentare) bile a ogni lettore.
la mente come la fonte della pura consapevolezza di esistere pp. 152 Û 7,23
può aprire la porta a una nuova e rivoluzionaria percezione del
Charles Luk (a cura di)
reale.
VIMALAKIRTI NIRDESA SUTRA
pp. 152 Û 13,00
Questo sutra, uno dei più importanti testi dello zen e del bud-
David Loy dhismo mahayana, rivela l’importanza dell’impegno interiore
DENARO SESSO GUERRA KARMA alla vita spirituale. È particolarmente valido per gli studiosi oc-
Appunti per una rivoluzione buddhista cidentali in quanto i suoi insegnamenti sono essenzialmente
David Loy, docente di Etica, religioni e società e insegnante dedicati a spiegare la pratica buddhista per i laici.
zen nel lignaggio di Koun Yamada, affronta in questo libro una pp. 136 Û 5,16
- 154 - - 155 -

Taizan Maezumi Roshi - Bernie Glassman che serve è lo sforzo per conseguire la conoscenza del Sé; dopo
CORPO RESPIRO E MENTE NELLA PRATICA ZEN che è stata conseguita, quelle domande non servono più.
Un’antologia di testi di alcuni tra i più grandi maestri zen con- pp. 176 Û 7,23
temporanei, con due scritti di Do-gen (Fukanzazengi e Genjo-
koan) commentati da Maezumi. Una raccolta di insegnamenti CONSIGLI PER LA PRATICA SPIRITUALE
concreti per affrontare la pratica zen: come cominciare la medi- (vedi p. 196)
tazione, la pratica dello shikantaza, la natura dei koan, il lavoro
con Mu, la pratica nella vita quotidiana, la respirazione. Per il Ken McLeod
principiante e per chi, già progredito, senta il bisogno di con- RISVEGLIATI ALLA TUA VITA
frontarsi con le indicazioni dei grandi maestri. La via buddhista dell’attenzione
pp. 164, ill. Û 14,00 Fuori dal gergo o da terminologie oscure, McLeod attinge alle
espressioni spirituali e mistiche di tutto il mondo per spiegare
Barry Magid come le pratiche del buddhismo possano essere utilizzate per
UNA GUIDA ZEN PER NON CERCARE LA FELICITÀ risvegliare l’intero potenziale della vita umana. Egli propone al
Discepolo di Charlotte Joko Beck, Barry Magid, psicoanalista e lettore una serie di riflessioni meditative descritte dettagliata-
insegnante zen, rappresenta la tendenza dello zen americano ad mente e accompagnate da un lucido commento sul loro signifi-
adattare la pratica ereditata dall’Oriente alla mente moderna cato e valore. Non vuol suggerire di ritirarvi in un monastero,
occidentale, influenzata dalle scoperte della psicoanalisi. Muo- abbandonare il lavoro o cambiare radicalmente vita, ma offrirvi
vendosi agilmente nella cultura orientale quanto nella cultura strumenti pratici per vivere in modo autentico.
classica e filosofica europea, l’autore mette in luce le motivazio- pp. 464 Û 29,50
ni segrete e le fantasie di guarigione che si nascondono dietro la
pratica dello zazen, e invita i lettori ad abbandonare una ricerca Mira Mehta
della felicità che di fatto impedisce di risvegliarsi all’assoluta LA SALUTE ATTRAVERSO LO YOGA
perfezione della vera natura di tutte le cose. L’a-yurveda, gli a-sana, la filosofia
pp. 160 Û 15,00 Un libro pratico, chiaro e completo per chi vuole conoscere o
approfondire lo yoga Iyengar. L’autrice non si limita a presenta-
Maharishi Mahesh Yogi re sequenze di posture (a-sana) e di esercizi respiratori (pra-n. a-ya-
LA SCIENZA DELL’ESSERE E L’ARTE DI VIVERE ma) secondo il metodo di Iyengar, allievo di Krishnamacharya
Maharishi Mahesh Yogi presenta una filosofia di vita e offre e una delle massime autorità nel campo dello yoga, ma spiega
una pratica adatta agli uomini di ogni parte del mondo per al lettore il motivo per cui tali esercizi funzionano. Dietro la
esaltare tutti gli aspetti della loro vita di ogni giorno. “La vita – pratica dello yoga sta la scienza medica dell’a-yurveda, ed en-
dice Maharishi – non dovrebbe essere una lotta. Gli uomini so- trambe le discipline derivano dalla stessa matrice filosofica,
no nati per essere felici, e in questo libro c’è una ‘via’ che non esposta nei Veda.
implica austere discipline, non è in contrasto con la vita nor- pp. 260, ill. Û 24,00
male e la tradizione e dà più completo e profondo significato
alla vita”. Paolo Menghi
pp. 260 Û 15,50 TRASFORMARE LA MENTE
Seminari di normodinamica
Ramana Maharshi
La normodinamica studia e favorisce l’evoluzione della persona
OPERE COMPLETE e si basa sulla meditazione quale strumento di contatto e con-
A cura di Arthur Osborne sapevolezza utile a modificare gli automatismi affettivi e com-
Osborne ha raccolto tutti gli scritti originali di Maharshi: “La ri- portamentali dell’individuo. Consiste in un sistema di discipli-
cerca del Sé”, “Upadesa Saram”, “Cinque Inni ad Arunachala” e ne che si avvalgono di tecniche di yoga, arti marziali, espressio-
le due serie dei “Quaranta Versi”, assieme a molti brani in versi ne e manipolazione corporea, e affrontano nel contempo il te-
di cui il più significativo è l’Atma Vidya. Su richiesta dei disce- ma della storia attuale e passata della persona, individuandone
poli ha aggiunto la traduzione di alcuni classici sanscriti e i qua- le potenzialità relazionali per poi cercarne una rappresentazione
rantadue versi della Bhagavad Gita scelti da Ramana Maharshi. creativa e artistica.
pp. 184 Û 8,26 pp. 216 Û 18,00
GLI INSEGNAMENTI Dennis Genpo Merzel
A cura di Arthur Osborne SE L’OCCHIO NON DORME
La figura più fulgida che il misticismo e la religiosità induista Centrare il cuore dello zen
abbiano prodotto nel nostro secolo, Sri Ramana Maharshi, non La sfida radicale del buddhismo zen è lasciar cadere tutti i pre-
si poneva domande teoriche. Secondo il suo insegnamento, ciò supposti e i pregiudizi per sperimentare la realtà in modo diret-
- 156 - - 157 -

to e immediato. In questi quattordici discorsi che commentano chi vuole ampliare la propria conoscenza attraverso un’opera
i famosi versi del Terzo Patriarca cinese Seng-ts’an (Sosan Zen- extracanonica di estremo interesse per la varietà dei problemi
ji), lo Hsin hsin ming, il maestro zen americano Genpo Merzel posti e l’acutezza delle soluzioni apportate.
manifesta il cuore dello zen con forza e chiarezza. Ispirandosi pp. 100 Û 5,16
sia alla pittoresca tradizione zen sia alla sua vita personale e alla
pratica col maestro Taizan Maezumi, l’autore descrive una pra- Jeanine Miller
tica zen adatta ai seguaci occidentali. I VEDA
pp. 148 Û 11,36 Armonia, meditazione e realizzazione
Con una scelta di inni vedici
Ruth Middleton Prefazione di Jan Gonda
ALEXANDRA DAVID-NÉEL I Veda, le scritture originali dell’antica India e pietra angolare
La vita avventurosa di una donna buddhista della speculazione orientale, non sono soltanto un documento
Alexandra David-Néel fu la prima donna occidentale a entrare religioso e letterario di somma importanza, sono anche un’o-
a Lhasa, la città proibita, e il primo occidentale a diventare un pera d’arte e una profondissima fonte di ispirazione.
Lama riconosciuto nella tradizione tibetana. Questa biografia pp. 232 Û 13,50
segue il corso della sua vita ultracentenaria, i suoi viaggi e sog-
giorni in Cina, India e Tibet nei primi vent’anni del secolo, alla Lama Mi-pham
ricerca del buddhismo vivo. Sono pagine da cui emerge una CALMO E LIMPIDO
donna straordinaria: cantante lirica, pianista, scrittrice, studiosa Un’esposizione unica del metodo di meditazione Nyingma.
di buddhismo e induismo, riformatrice religiosa, traduttrice di Tradotto dall’originale tibetano, comprende due testi di medi-
testi sacri e, soprattutto, praticante. tazione scritti da Lama Mi-pham (1846-1914), uno dei più
pp. 162 Û 10,33 brillanti maestri della storia del Tibet. Il primo testo impiega
una tradizionale analisi buddhista del corpo e della mente per
Giorgio Milanetti dissolvere i concetti condizionati e gli assunti acritici che inibi-
IL DIO SENZA ATTRIBUTI scono la profonda comprensione. Il secondo testo segue e con-
L’India religiosa ha costantemente colorato di viva passione duce gradualmente lo studioso nella pratica della meditazione.
devozionale la concezione di una Realtà Suprema ineffabile e pp. 84, ill. Û 4,13
assolutamente trascendente. Questo ‘Dio senza attributi’ rac-
colse il sentimento e i canti di illuminati maestri di spiritualità A. G. Mohan
dell’India medioevale, i sant; per approssimarsi a Lui, essi ela- LO YOGA PER IL CORPO, IL RESPIRO E LA MENTE
borarono un’originale serie di tecniche di addestramento spiri- Corpo, respiro e mente: il potere dell’interazione tra questi ele-
tuale in cui mirabilmente si fondevano insieme le tre vie tradi- menti è tale che agendo su uno dei tre si agisce automatica-
zionali di liberazione: yoga, conoscenza (jñana) e devozione mente sugli altri due. L’autore, fedele alla tradizione yoga ap-
(bhakti). presa direttamente da Sri Krishnamacharya, padre di Desika-
pp. 164 Û 6,20 char e maestro di personaggi come Iyengar e Krishnamurti,
spiega in modo semplice e chiaro le tecniche per equilibrare e
IL DIVINO AMANTE far funzionare al meglio ciascuno dei tre elementi: preparare il
La pratica spirituale indiana della via d’amore corpo attraverso gli a-sana, la loro inversione (viparita karani) e
Se in tutte le religioni la devozione si carica, a volte, di una pas- la loro esecuzione graduale e progressiva (vinyasa krama), pre-
sione assai simile a quella dell’amore umano, in India la ‘via parare il respiro con il pra-n.a-yama, e infine guidare la mente at-
dell’amore’ è il sentiero privilegiato per l’unione con Dio. In traverso la meditazione ad abbandonare la percezione erronea
questo libro l’autore illustra alcuni degli elementi più caratteri- della realtà.
stici di quella ‘scorciatoia per l’Assoluto’. pp. 280, ill. Û 19,00
pp. 144 Û 8,26
Soko Morinaga
MILINDAPANHA DA STUDENTE A MAESTRO
Le domande del Re Milinda Una lezione sulla mia immensa stupidità
Traduzione dall’originale pali, introduzione e note In questo racconto autobiografico di una feroce onestà, Soko
A cura di Maria Angela Falà Morinaga, maestro zen contemporaneo della scuola Rinzai,
Testo tra i più famosi della letteratura in lingua pali del Piccolo narra il suo percorso verso il risveglio e le sue esperienze mature
Veicolo, questo dialogo tra il re indogreco Menandro e il mo- di stimato maestro zen. La sincerità, l’umiltà e la saggezza con
naco buddhista Nagasena rappresenta un utile strumento sia cui parla della disperazione degli anni giovanili (segnati dalla
per chi desidera avvicinarsi ai principali problemi della dottrina profonda crisi di valori che ha colpito la gioventù giapponese
buddhista qui considerati in modo chiaro ed esauriente, sia per nel dopoguerra), del suo ingresso nel tempio zen e degli anni di
- 158 - - 159 -

duro noviziato al monastero Daitokuji, trasmettono perfetta- Rob Nairn


mente al lettore il nocciolo della pratica zen: una disciplina du- LA MENTE ADAMANTINA
rissima, una battaglia continua contro l’io e le sue illusioni. Psicologia della meditazione
pp. 132 Û 11,00 La meditazione è un processo psicologico delicato. La nostra
mente viene osservata con attenzione per cogliere ogni minima
Achaan Munindo increspatura della sua levigata superficie. Obiettivo di questo li-
LA VIA DEL BENESSERE bro chiaro e leggibile è la comprensione di tutte le sfumature
Gioia, dolore e rinuncia sulla via del Buddha dei processi mentali che avvengono durante la meditazione, in
Achaan Munindo, monaco buddhista con un’esperienza ven- modo da liberarla dalle nubi che la oscurano.
tennale nella tradizione theravada dei monaci thailandesi della pp. 128 Û 10,33
foresta, è stato discepolo di Achaan Chah e Achaan Sumedho
(vedi pp. 125-126 e 174-175). In questa raccolta di discorsi in- VIVERE SOGNARE MORIRE
segna che la spontanea accettazione del conflitto nella nostra Saggezza della psicologia tibetana
vita è il primo gradino sul sentiero del risveglio alla realtà. An- Per sfruttare appieno questa vita umana, ritenuta dai tibetani
zi, ammettere il conflitto è il sentiero spirituale. una preziosa occasione per raggiungere l’illuminazione, dobbia-
pp. 112 Û 9,30 mo comprendere la nostra psicologia personale, scoprire come
funziona la mente, cogliere il sorgere degli impulsi, individuare
LIBERTÀ INATTESA le tendenze positive innate, che possiamo sviluppare. Grazie a
In questi discorsi Achaan Munindo ci fa partecipi dei suoi pri- una quarantennale esperienza di meditazione, affiancata dalla
mi anni come monaco in Thailandia, del suo rapporto col suo conoscenza della psicologia analitica junghiana, l’autore ci gui-
primo insegnante, Achaan Tate, e degli insegnamenti da lui ri- da in un viaggio alla scoperta di sé, integrando gli insegnamen-
cevuti. Passa poi al tema di come rendere significativi e attuali ti tibetani sulla vita, il sogno e la morte con semplici ed efficaci
gli insegnamenti e la forma della tradizione ereditata. È questo esercizi pensati appositamente per gli occidentali.
un compito che, come spiega nel discorso intitolato “Siamo pp. 264 Û 21,00
tutti traduttori”, dobbiamo affrontare individualmente se vo-
gliamo ricevere dei reali benefici dalla nostra pratica. Nel suo Upa-sika- Kee Nanayon
personale sforzo, Achaan Munindo rimane fedele alle istruzioni PURO E SEMPLICE
sulla consapevolezza ricevute dal suo primo insegnante: “com- Gli insegnamenti di una maestra laica tailandese
prendere la differenza tra il cuore e l’attività del cuore”. Sebbene non abbia mai preso i voti monastici, Upa-sika- Kee
pp. 168 Û 14,50 Nanayon è stata la più famosa maestra di Dhamma nella Tai-
landia del ventesimo secolo. Questo libro presenta una raccolta
T. R.V. Murti dei discorsi, sottili e sferzanti, che teneva regolarmente al Mon-
LA FILOSOFIA CENTRALE DEL BUDDHISMO te del Parco Reale, il centro di pratica sorto dall’eremo in cui si
Uno dei testi capitali per lo studio della filosofia buddhista, era ritirata a meditare. Il suo insegnamento è diretto ed essen-
questo libro è una dettagliata esposizione della filosofia ziale quanto intransigente: per annientare gli inquinanti men-
madhyamika del buddhismo mahayana, enunciata da Nagar- tali, desiderio, rabbia e illusione, non bastano le buone inten-
juna nella dottrina della Sunyata. Con frequenti riferimenti zioni. La meta della vita è estirpare l’avidità e affrancarsi dalla
alle fonti e una limpidissima esposizione, il professor Murti sofferenza.
valuta l’origine e l’evoluzione delle dottrine madhyamika e le pp. 200 Û 16,50
pone a confronto con quelle delle altre scuole buddhiste e
brahmaniche. Frank John Ninivaggi
-
pp. 344 Û 21,00 AYURVEDA
Una medicina con una tradizione antica di seimila anni
Nagarjuna - Kaysang Gyatso (Vll Dalai Lama) L’a-yurveda è forse la tradizione medica più antica ed è tuttora
LA PREZIOSA GHIRLANDA praticato in tutto il mondo da milioni di persone. Le sue origi-
IL CANTICO DELLE QUATTRO CONSAPEVOLEZZE ni si perdono nel tempo e ha esercitato nei secoli un indiscuti-
Due antichi testi fondamentali del buddhismo scelti dal  bile influsso sulla medicina cinese e tibetana, e molto probabil-
Dalai Lama. “La preziosa Ghirlanda” è una guida per il profano mente su quella occidentale. Il suo tratto più evidente è uno
all’illuminazione, scritta da Nagarjuna, il fondatore della scuola stretto connubio tra spiritualità e umanità e la sua pratica è in-
Madhyamika. “Il cantico delle quattro consapevolezze” è un scindibile dalla filosofia, dalla religiosità, dal costume e dalle
breviario dell’approccio meditativo all’illuminazione scritto dal tradizioni delle popolazioni che da sempre abitano il continen-
settimo Dalai Lama, Kaysang Gyatso (1708-1757). te indiano.
pp. 116 Û 5,16 pp. 256 Û 20,00
- 160 - - 161 -

Sri Nisargadatta Maharaj Namkhai Norbu


IO SONO QUELLO DZOG-CHEN
Traduzione di Sergio Trippodo Lo stato di autoperfezione
Nisargadatta Maharaj non era un uomo istruito. Non faceva ri- A cura di Adriano Clemente
ferimento a nessuna autorità, citava raramente i testi, non face- Lo dzog-chen è uno degli insegnamenti diretti più antichi, tra-
va sfoggio di erudizione; l’abbagliante ricchezza dell’eredità spi- smesso e praticato in Tibet da lama appartenenti a tutte le
rituale e di pensiero dell’India era come implicita in lui. La sua scuole, che ha mantenuto intatta nei secoli la sua purezza e au-
vita, come il suo insegnamento, era all’insegna della semplicità tenticità. Gli insegnamenti di Norbu ci offrono un’occasione
e dell’umiltà. Non proponeva un sistema, una teologia, una eccezionale per entrare in contatto con una conoscenza di in-
psicologia, o una filosofia. Eppure, vedeva con disarmante luci- comparabile valore sia per gli studiosi del mondo tibetano che
dità negli altri e in se stesso. Vedeva quindi nell’essenza della per chiunque si interessi allo sviluppo spirituale.
realtà. Questo libro contiene il suo insegnamento. pp. 100, ill. Û 9,00
pp. 424 Û 24,80
IL CRISTALLO E LA VIA DELLA LUCE
IL NETTARE DELL’IMMORTALITÀ Sutra, tantra e dzog-chen
Ultimi insegnamenti A cura di John Shane
A cura di Robert Powell Compilato in base alle registrazioni degli insegnamenti orali
“Io sono ciò per cui so che Io sono”. In questa raccolta di dialo- dati da Namkhai Norbu in diverse parti del mondo, questo li-
ghi, gli ultimi, prima della sua morte, Nisargadatta risponde al- bro esamina i vari livelli del sentiero spirituale dal punto di vi-
le domande dei devoti con parole semplici e in maniera diretta. sta del sommo insegnamento, che nello dzog-chen è presentato
La via che indica è quella dell’atma-yoga, lo yoga essenziale del- direttamente dal maestro al discepolo fin dall’inizio del loro
la conoscenza di sé. Con forza egli chiede la completa rinuncia rapporto.
a tutti i desideri, anche a quelli relativi all’esperienza spirituale; pp. 140, ill. Û 10,00
in cambio offre la pura consapevolezza del sé, la condizione be-
nedetta del superamento dei confini dell’io. LO YOGA DEL SOGNO E LA PRATICA DELLA LUCE NATURALE
pp. 156 Û 13,50 A cura di Michael Katz
Lo stato della luce naturale è il periodo che inizia quando ci si
L’ESPERIENZA DEL NULLA addormenta e termina quando la mente comincia a funzionare
Discorsi sulla realizzazione dell’infinito di nuovo, nel sogno. Durante questo periodo, con la pratica
A cura di Robert Powell corretta dello yoga del sogno, secondo i praticanti del tantri-
Dopo Il nettare dell’immortalità, ecco il secondo libro della tri- smo è possibile incontrare la ‘luce madre’ e, come nello stato
logia di discorsi del maestro di Advaita Vedanta Sri Nisargadat- intermedio del bardo, ottenere la liberazione. In questo libro
ta Maharaj, curata da Robert Powell. Il volume si incentra sul Namkhai Norbu presenta i metodi per guidare gli stati onirici
tema del rapporto tra logica e spiritualità, e Nisargadatta dimo- seguiti nella tradizione dzog-chen, dove sono impiegati per svi-
stra ai suoi allievi, nel suo stile colloquiale e tagliente, che fin- luppare una maggiore consapevolezza al fine di raggiungere l’il-
ché il pensiero non viene completamente trasceso, la logica luminazione.
continua a essere un valido strumento da applicare con rigore. pp. 112 Û 9,00
pp. 112 Û 11,00
Namkhai Norbu - Adriano Clemente
LA MEDICINA SUPREMA LA SUPREMA SORGENTE
A cura di Robert Powell Accurata presentazione dello dzog-chen secondo uno dei testi
Compilato nell’ultimo anno di vita di Sri Nisargadatta Maha- più antichi: il Kun byed rgyal po. Vengono messe in risalto le
raj, il libro conclude la trilogia dei discorsi di questo straordi- caratteristiche che, secondo gli autori, rendono lo dzog-chen
nario maestro. Nisargadatta, ottantatreenne e malato di cancro, così diverso sia dalla Via dei sutra, che lavora sul livello del cor-
non si perde in dettagli inessenziali, ma nello stile brusco, secco po, sia dal tantrismo, che lavora sul livello dell’energia. Le pra-
e provocatorio degli antichi maestri zen fornisce ai suoi studen- tiche spirituali dello dzog-chen lavorano invece sul livello men-
ti potenti antidoti contro l’assenza di consapevolezza. tale per portare l’individuo allo stato primordiale, la fonte di
pp. 168 Û 14,50 tutte le manifestazioni, uno stato di pura coscienza nel quale si
procede fino alla realizzazione totale, o dissoluzione nella luce.
Swami Nityabodhananda pp. 256 Û 19,00
MITI E RELIGIONI DELL’INDIA
I tesori filosofici e mistici offerti da una spiritualità che sgorga Namkhai Norbu - Trogawa Samphel Rinpoche
dalle fonti del Vedanta ma che è pure alimentata dalle discipli- LA GRANDE GUARIGIONE
ne sulle quali da sempre si è mantenuta ben salda la tradizione. Il sistema medico tibetano risale al secondo millennio a.C. e
pp. 168 Û 7,23 nel corso dei secoli ha inglobato le conoscenze delle medicine
- 162 - - 163 -

ayurvedica e cinese, integrandole in una sintesi armonica. Fon- stro tantrico che vinse gli ostacoli psichici al fine di stabilire sal-
dato sulla dottrina cosmologica dei quattro elementi e dei tre damente il buddhismo in Tibet.
umori, vento, bile e flemma, che regolano le funzioni fisiologi- pp. 104 Û 5,16
che dell’uomo, giunge a una visione olistica di salute e malat-
tia, viste come equilibrio o squilibrio dei tre umori. Il libro pre- INNI DEL R. GVEDA
senta un panorama esauriente dei principi e delle tecniche di A cura di Valentino Papesso
diagnosi e terapia applicate dai medici tibetani. Questa celebre e classica traduzione e introduzione di una scel-
pp. 116 Û 10,00 ta dagli Inni Vedici, mentre costituisce sicuramente una lettura
affascinante per il profano, si pone ancora oggi per lo studioso
Nyanaponika Thera come opera esemplare per acume interpretativo e correttezza fi-
IL CUORE DELLA MEDITAZIONE BUDDHISTA lologica.
Manuale di addestramento mentale basato sulla via pp. 238 Û 10,33
della presenza mentale del Buddha, con un’antologia di testi
tradotti dal pali e dal sanscrito Geoffrey Parrinder
L’antica Via della presenza mentale, che può essere a ragione LE UPANISHAD, LA GITA E LA BIBBIA
chiamata “il cuore della meditazione buddhista”, è praticabile Non è soltanto un’ulteriore descrizione delle grandi religioni,
oggi come duemilacinquecento anni fa, in Oriente come in ma una genuina indagine sulle religioni comparate. Il profano
Occidente, nella vita quotidiana come nella pace del chiostro. trarrà grande beneficio da questa lucida trattazione di un tema
Essa è infatti la base del Retto Vivere e del Retto Pensare. tanto importante.
pp. 212 Û 13,50 pp. 128 Û 11,00

LA VISIONE DEL DHAMMA Corrado Pensa


A cura di Bhikkhu Bodhi LA TRANQUILLA PASSIONE
Prefazione di Erich Fromm Saggi sulla meditazione di consapevolezza
Il Dhamma (in sanscrito Dharma) è l’insegnamento del Bud- Corrado Pensa riflette sull’arte della consapevolezza. La sua
dha, è la dottrina della liberazione da Lui scoperta e procla- pratica personale della meditazione buddhista di consapevolez-
mata; essa insegna che le Quattro Nobili Verità conducono za (satipatthana o vipassana) e l’insegnamento della meditazio-
all’Illuminazione. Erich Fromm ha definito gli scritti di Nya- ne sono la principale fonte di ispirazione di questi scritti, ac-
naponika Thera “una conquista culturale di grandissimo si- canto al piacere di dialogare con la spiritualità cristiana e con la
gnificato”, e di lui stesso ha detto: “ha le caratteristiche di tut- psicologia contemporanea.
ti i grandi studiosi... la sua opera può diventare uno dei più pp. 304 Û 18,00
importanti contributi al rinnovamento spirituale dell’Occi-
dente”. L’INTELLIGENZA SPIRITUALE
pp. 280 Û 15,49 Saggi sulla pratica del Dharma
La meditazione di consapevolezza ci chiede di aderire alle con-
Toni Packer dizioni in cui ci troviamo qui e ora e di lasciar cadere i vari
LA LUCE DELLA SCOPERTA pensieri circa le condizioni nelle quali ci piacerebbe essere o
Se si pensa all’insegnamento buddhista e allo zen come a qual- nelle quali riteniamo che dovremmo essere. Abitare consape-
cosa di distante dalla vita e dalle preoccupazioni quotidiane si è volmente le condizioni presenti significa essere unificati e vivi.
fuori strada. La ‘luce della scoperta’ infatti può venire solo da Il libro si rivolge anzitutto a meditanti ‘in cammino’, ma non è
un insegnamento che possa parlare dei temi concreti, quotidia- da escludersi che la sua lettura possa servire da introduzione al
ni, reali della nostra vita, che rischiari in modo nuovo le cose di lavoro interiore per chi è interessato a conoscerlo.
sempre. pp. 170 Û 12,50
pp. 150 Û 13,43
Dzogchen Ponlop Rinpoche
Padmasambhava LA MENTE OLTRE LA MORTE
LA LEGGENDA DEL GRANDE STUPA Maestro di meditazione, calligrafo, artista e poeta, Dzogchen
Traduzione e commento di Keith Dowman Ponlop è uno degli esponenti contemporanei più eminenti del-
Due famose leggende tradotte dall’originale tibetano: “La leg- le scuole Nyingma e Kagyu del buddhismo tibetano. In La
genda del Grande Stupa” e “La storia del Guru nato dal Loto”. mente oltre la morte descrive il viaggio della coscienza attraverso
La prima racconta di un’antica profezia del grande Guru Pad- i sei bardo, gli stadi di vita, morte e rinascita, offrendo al lettore
masambhava circa la nascita, il declino e la ricostruzione del una chiara mappa per superare le sfide di questa esistenza e i
buddhismo tibetano. Il secondo testo descrive i principali even- pericolosi bardo dell’aldilà. Nella scienza mentale tibetana, la
ti esterni e interni della vita di Padmasambhava, il grande mae- morte, come la nascita, è un processo di cambiamento, un
- 164 - - 165 -

nuovo inizio che offre un’occasione preziosa di risveglio. Que- Questo libro presenta il concetto di Vacuità secondo le sue tre
sto libro offre le conoscenze per imparare a coglierla. diverse prospettive – devozionale, logica ed esperienziale – ri-
(in preparazione) correndo alle spiegazioni di Ghesce Rabten, maestro tibetano
contemporaneo, che espone e commenta i testi classici sull’ar-
Sri H.W. L. Poonja gomento.
SVEGLIATI E RUGGISCI pp. 136 Û 7,23
Incontri con la verità
A cura di Eli Jaxon-Bear Ramakrishna
L’insegnamento di Poonja, un Sat Guru totalmente realizzato, ALLA RICERCA DI DIO
non dà spazio alle illusioni e ci restituisce appieno la nostra di- Testo scelto da Jean Herbert, annotato e commentato. Le paro-
gnità di scelta: siamo noi a decidere tra libertà e vincoli, tra nir- le di Ramakrishna, la più alta autorità spirituale dell’India mo-
vana e samsara, perché l’infelicità, la sofferenza, non sono la derna, furono raccolte dai discepoli e tramandate in un’opera
nostra natura. Dove sono infatti la libertà, l’illuminazione, la di grande mole. Jean Herbert ha compiuto un lavoro ammire-
pace, la beatitudine? Solo qui, e per essere qui, nel momento vole, scegliendo i passi, ordinandoli per argomenti, annotando-
presente, non dobbiamo fare nessuno sforzo, se non cancellare li e dotando il libro di un esauriente glossario.
le false idee che abbiamo preso a prestito dalla società, dalla fa- pp. 424 Û 19,63
miglia, dalla religione.
pp. 120 Û 10,00 Stanley Rice
IL BUDDHA PARLA QUI E ORA
DIALOGHI COL MAESTRO Le scritture buddhiste reinterpretate in un linguaggio moderno
A cura di David Godman L’autore di questo volume si propone di presentare gli inse-
Queste interviste a Sri H. W. L. Poonja sono state condotte da gnamenti canonici in un linguaggio immediatamente com-
ricercatori che, pur percorrendo le più diverse vie spirituali, prensibile all’occidentale moderno, seguendo fedelmente lo
dallo dzog-chen alla vipassana allo yoga, hanno voluto rivolgere spirito dei testi e insieme dimostrando il loro immenso valore
al maestro di Lucknow le loro domande, tanto serrate quanto per il mondo contemporaneo. Così, come nell’India di 2500
profonde. Il dialogo conduce presto ad affrontare i punti essen- anni fa, le grandi questioni affrontate dal Buddha tornano ad
ziali del suo insegnamento, che si rifà a quello di Ramana Ma- essere aperte al dibattito, alla ricerca e alla verifica nella vita
harshi, di cui Poonja è stato fedele discepolo. odierna.
pp. 192 Û 16,53 pp. 144 Û 11,36

John Powers Rigdzin Shikpo


IL BUDDHISMO TIBETANO NON RIFIUTARE NULLA
Una breve introduzione Il sentiero buddhista al di là di speranza e paura
Cos’è il buddhismo tibetano? Quali sono le sue origini e le sue Rigdzin Shikpo (titolo attribuito a Michael Hookham da
dottrine principali? Qual è la differenza tra le varie scuole? Qua- Khenpo Rinpoche) ha iniziato a praticare il buddhismo intor-
li sono le correnti più recenti? Questo libro, molto accessibile no al 1950, divenendo discepolo di importanti maestri tibetani
anche al lettore non specialista, si propone appunto di risponde- quali Chögyam Trungpa e Dilgo Khyentse Rinpoche. Questo
re a tali domande, chiarendo i tanti fraintendimenti che circon- libro vuol essere un riesame del significato essenziale del bud-
dano il buddhismo tibetano. John Powers, studioso di filosofia dhismo, spogliato delle sovrastrutture culturali che lo rendono
indo-tibetana e di teoria della meditazione, delinea la storia del a volte alieno e scoraggiante. L’autore coniuga il desiderio di
buddhismo tibetano partendo dalle sue origini indiane e dalle trasmettere accuratamente l’eredità spirituale ricevuta con la
dottrine del Maha-ya-na, la scuola che si è diffusa in Tibet. Quin- necessità di ricercare nuove vie per spiegare il Dharma all’Occi-
di esamina le quattro classi di tantra, l’iniziazione, le pratiche dente.
preliminari, lo yoga della divinità, l’offerta di mandala, il guru pp. 190 Û 15,00
yoga e le pratiche legate al momento della morte e al bardo.
Nell’ultimo capitolo illustra in dettaglio la nascita delle quattro L’APERTURA MENTALE, LA CHIAREZZA E LA SENSIBILITÀ
scuole principali, il pensiero delle sue figure più rappresentative, (vedi M. Hookham, p. 143)
i testi sacri maggiormente seguiti e le pratiche distintive.
Diane Eshin Rizzetto
pp. 172 Û 16,50
SVEGLIATI A CIÒ CHE FAI!
Ghesce Rabten Una pratica zen per incontrare ogni situazione
LE TRE VIE PER LA REALIZZAZIONE DELLA VACUITÀ con intelligenza e compassione
A cura di Stephen Batchelor Prefazione di C. Joko Beck
Uno dei concetti filosofici più noti anche se meno compresi è Guida spirituale del Bay Zen Center di Oakland, California,
quello di Vacuità, importantissimo nel sistema buddhista. l’autrice presenta una pratica semplice ma straordinariamente
- 166 - - 167 -

efficace per incontrare ogni istante della vita con presenza men- il cui principale obiettivo è aprirsi al maestro interiore, svilup-
tale, usando i precetti zen per sviluppare un’acuta consapevo- pando una profonda ricettività che si manifesterà sempre di più
lezza delle motivazioni che si nascondono dietro il nostro com- in ogni aspetto della vita quotidiana.
portamento. Ogni situazione della vita diventerà così il nostro pp. 200 Û 14,46
maestro, permettendoci di spezzare le reazioni abituali e di
comprendere come la nostra gioia sia intimamente collegata al- Richard Rosen
la felicità e al benessere di tutti coloro che ci sono vicini. LO YOGA DEL RESPIRO
pp. 168 Û 14,00 Una guida graduale al pranayama
“Come un leone, un elefante e una tigre si addomesticano a
Isabelle Robinet poco a poco, così anche il prana deve essere controllato per gra-
MEDITAZIONE TAOISTA di. Se così non fosse il praticante ne verrebbe distrutto. Con
Non una teoria generale né una storia del taoismo, ma sempli- una corretta pratica del pranayama tutte le malattie vengono
cemente un suo aspetto. L’autrice si basa su alcuni testi specifici sradicate. Con una pratica scorretta può sorgere ogni sorta di
di una determinata setta, testi d’altra parte sufficientemente malattia”. Prendendo ispirazione da questo passo dell’Hatha yo-
ricchi e numerosi per consentire di delineare un quadro abba- ga pradipika, l’autore, allievo della scuola di Iyengar, si rivolge
stanza ampio e complesso di un movimento che ha avuto un al pranayama con “l’approccio del leone, dell’elefante e della ti-
ruolo di primo piano nel taoismo cinese durante molti secoli. gre”. Da vent’anni praticante e insegnante, Rosen privilegia
pp. 264 Û 15,00 una tecnica graduale e controllata, offrendo un corso base di
pranayama sicuro ed efficace.
STORIA DEL TAOISMO pp. 296, ill. Û 24,00
dalle origini al XIV secolo
Pur dotato di una liturgia, una chiesa e un proprio misticismo, Larry Rosenberg
il taoismo si distingue per l’assenza di dogmatismo e la capacità RESPIRO PER RESPIRO
di accogliere in sé nuove correnti di pensiero e di assimilarle La pratica liberatoria della consapevolezza
senza mai perdere la propria identità. In questo libro l’autrice, A cura di David Guy - Prefazione di Jon Kabat-Zinn
un’autorità nel campo degli studi taoisti, delinea l’evoluzione di Insegnante al famoso centro di Barre per la meditazione di
questa religione ancora poco nota dal tempo dei Regni Com- consapevolezza, e fondatore di un proprio centro a Cambridge,
battenti fino ai periodi T’ang e Sung. nel Massachusetts, Larry Rosenberg ha fatto dell’Anapanasati
pp. 244 Û 17,00 Sutra, il discorso del Buddha sulla consapevolezza del respiro, il
cuore della sua pratica personale. In questo libro illustra in det-
Richard H. Robinson - Willard L. Johnson taglio il sutra, dimostrando come sia ancora oggi un manuale
LA RELIGIONE BUDDHISTA eccellente per praticanti di ogni tradizione.
Un’introduzione storica pp. 184 Û 16,00
Per 2.500 anni il Dharma-Vinaya, la dottrina-disciplina inse-
gnata dal Buddha Śakyamuni, si è diffusa in Oriente, propa- VIVERE ALLA LUCE DELLA MORTE
gandosi dall’India in Tibet, Cina, Giappone, e in tutto il sud- Sull’arte di essere davvero vivi
est asiatico. Dal 1800, come ‘buddhismo’, un nome coniato La vecchiaia, la malattia, la morte, sono cose (e pensieri) che
dagli occidentali, ha iniziato a penetrare in Europa e in Ameri- cerchiamo di evitare, anche se sappiamo bene che sono inevita-
ca. Gli autori presentano qui un panorama lucido ed esauriente bili. La pratica buddhista di maranasati aiuta a confrontarci
del buddhismo passato e presente, prendendone in considera- con queste dure realtà. Esse diventano così una sorta di ultima
zione gli aspetti storici e dottrinali, meditativi, devozionali e ri- frontiera del pensiero, che il buddhismo non pretende di attra-
tuali e illustrando tutte le scuole di pensiero alla luce delle sco- versare, ma perlomeno di avvicinare con consapevolezza. E a
perte e delle interpretazioni più recenti. Un testo indispensabile quel punto, questo sì, possono diventare la via per apprezzare
sia per lo studioso di religioni comparate, sia per il seguace che la vita, per viverla più pienamente.
voglia orientarsi in questo vasto universo. pp. 138 Û 12,39
pp. 416 Û 32,02
Sharon Salzberg
Laura Romano L’ARTE RIVOLUZIONARIA DELLA GIOIA
SUMARAH Il potere della gentilezza amorevole e il sentiero verso la libertà
Il risveglio del maestro interiore Frutto di venticinque anni di pratica, questo è il primo libro
Tre fili si intrecciano in questo libro: il viaggio interiore, la sco- dedicato alle quattro ‘sublimi dimore’ buddhiste, e in partico-
perta di una Giava antica e magica e la profondità della medi- lar modo alla gentilezza amorevole o benevolenza. L’autrice,
tazione Sumarah che conduce gradualmente alla scoperta di sé. tra i fondatori dell’Insight Meditation Society, a Barre, ci indi-
L’autrice racconta le sue esperienze e i progressi in una pratica ca come coltivare sistematicamente la gentilezza amorevole
- 168 - - 169 -

nella nostra vita, perché solo in essa troveremo i semi della fe- Satprem
licità, di un profondo benessere, di un rapporto risanante con MÈRE
noi stessi e tutti gli esseri con i quali condividiamo questo fra- Il Materialismo Divino
gile pianeta. La nuova Specie
pp. 176 Û 14,00 La mutazione della morte
La vita e la ricerca di Mère, colei che ha proseguito il lavoro di
UN CUORE VASTO COME IL MONDO Sri Aurobindo sperimentando lo ‘yoga integrale’ per una trasfor-
Vivere con consapevolezza, saggezza e compassione mazione della Materia, per aprire il passaggio evolutivo a una
In una settantina di episodi, tratti dalla sua esperienza di medi- prossima specie sulla terra. Satprem, anch’egli francese di nasci-
tante con maestri di varie tradizioni, o dai più consueti eventi ta, ha passato gli anni dal 1954 al 1973 seguendo quotidiana-
quotidiani (il computer che non funziona, la visita di un’amica, mente l’avventuroso cammino di Mère nell’‘ignoto di domani’.
la macchina scomparsa dal parcheggio), Sharon Salzberg ci in- Questa trilogia è l’appassionante tentativo di decifrare una mu-
segna a scoprire che la paura, la rabbia, l’attaccamento, la diffi- tazione in atto nella coscienza cellulare del corpo, della Materia.
denza creano un senso illusorio di separazione dagli altri, e so- Vol.  - pp. 320 Û 19,50
no causa di tanta inutile sofferenza. Vol.  - pp. 304 Û 16,50
pp. 176 Û 14,46 Vol.  - pp. 336 Û 19,50

FEDE Mahasi Sayadaw


Confidare nelle proprie esperienze più profonde LA PRATICA DELL’INSIGHT
La fede di cui ci parla la Salzberg non è la cieca adesione a un Basi e sviluppo della meditazione satipat··tha-na
sistema di credenze o a una religione, né comporta la sottomis- La grande diffusione che ha avuto in questo secolo la medita-
sione a un’autorità esterna o la mancanza di capacità critica. zione satipat·t·ha-na testimonia la necessità di un buddhismo
L’autrice ci invita in questo libro a fare un nuovo uso della pa- completamente accessibile ai laici, e insieme rispecchia l’esigen-
rola ‘fede’ e a comprenderla come una capacità di avere fiducia za di percorrere davvero la via indicata dal Buddha, senza ac-
in se stessi e di scoprire le proprie radici profonde. contentarsi del puro apprezzamento intellettuale. È un metodo
pp. 160 Û 12,50 basato sulla percezione diretta dei propri processi fisici e men-
tali, e richiede la capacità di fare affidamento solo su se stessi.

SAM pp. 120 Û 9,00
· YUTTA-NIKAYA
Traduzione dall’originale pali, introduzione e note
Kristofer Schipper
A cura di Vincenzo Talamo
I “Discorsi in gruppi” del Sam - IL CORPO TAOISTA
. yutta-Nika ya, presentati al pub- Corpo fisico - corpo sociale
blico nella prima traduzione italiana del buddhologo Vincenzo
Talamo, costituiscono una parte importantissima del Sutta- Il taoismo dà alla sopravvivenza del corpo in questo mondo
pit.aka, il secondo dei tre canestri che formano il canone bud- quella posizione centrale che la tradizione cristiana riserva alla
dhista. È un’opera imponente, che si compone di 2.889 discor- salvezza dell’anima. Il corpo nel taoismo è visto come il solo
si (sutta) divisi in 56 sezioni, e si avvale in questa edizione di momento di unità, il solo luogo in cui sia possibile l’armonia
un apparato critico ricco e puntuale che fa spesso ricorso a degli elementi contraddittori dell’esistenza. Il mio destino è in
commentari indigeni per chiarire il senso di passi oscuri. me, non in Cielo, dicono i taoisti. Per essi è qui e oggi che si po-
pp. 776 Û 40,80 ne il problema della sopravvivenza dell’essere umano come in-
dividuo, nel suo ambiente immediato, nella sua vita quotidiana
Śa-ntideva al centro del mondo.
BODHICARYĀVATĀRA pp. 272 Û 18,00
Una guida al sentiero buddhista del risveglio
Introduzione di Paul Williams LA RELIGIONE CINESE
Pietra miliare della letteratura buddhista, e della letteratura spi- La tradizione vivente
rituale mondiale, nei mille anni trascorsi dalla sua composizio- Per secoli, fino alla nascita della sinologia francese ai primi del
ne il Bodhicaryavatara è divenuto la descrizione per eccellenza ’900, il confucianesimo fu considerato in Occidente la religio-
del sentiero del bodhisattva, colui che rinuncia ai frutti della ne principale della Cina: un retaggio delle teorie dei missionari
propria pratica e decide di rimanere nel mondo per aiutare tut- gesuiti del  secolo, che lo ritenevano perfettamente compa-
ti gli esseri a raggiungere il risveglio. È corredato di un ricco ap- tibile con la fede cristiana. Quando quelle teorie furono invali-
parato di note e un’ampia introduzione. La traduzione italiana date, apparve chiaro il posto fondamentale del taoismo nella
è stata controllata sull’originale sanscrito. società cinese. Tradizione tutt’oggi vivente nonostante le perse-
pp. 198 Û 18,00 cuzioni sistematiche di cui è stata oggetto, il taoismo si basa su
strutture democratiche e, lungi dall’essere una dottrina morale
- 170 - - 171 -

e rigorista, aspira a seguire la creazione spontanea della Via il lettore occidentale, perché ci fa vedere come siamo, in quan-
(Tao) nella dinamica alterna delle sue due forze complementa- to individui e in quanto società; infine, perché è una finestra
ri: yin e yang. L’autore, oltre a essere una delle massime autorità aperta sul mondo affascinante e misterioso del sufismo.
mondiali del taoismo, è l’unico occidentale ad aver preso gli or- pp. 192 Û 12,40
dini di sacerdote taoista. La sua straordinaria esperienza di stu-
dioso e praticante rende particolarmente preziosa questa raccol- L’IO CHE COMANDA
ta di saggi. Sono innumerevoli i libri scritti sul sufismo, ma quasi tutti
(in preparazione) sposano il punto di vista di altri sistemi di pensiero. Parallela-
mente c’è una mole enorme di insegnamenti sufi difficili da
Albert Schweitzer mettere in pratica, dove gli allievi riescono a farsi strada solo a
I GRANDI PENSATORI DELL’INDIA prezzo di grandi fatiche. Al contrario, i libri di Idries Shah han-
Un testo ‘di culto’ scritto dal celebre musicista, musicologo, no il pregio di essere opera del più rinomato e attento amba-
medico e filantropo tedesco, per far meglio conoscere al pub- sciatore del pensiero sufi in Occidente, e l’insegnamento che
blico europeo il pensiero indiano, la sua evoluzione, i suoi pro- essi propongono è ben armonizzato con la realtà del modo di
blemi e le grandi personalità che lo hanno incarnato. vita occidentale.
pp. 176 Û 9,30 pp. 256 Û 19,63
Katsuki Sekida
I RACCONTI DEI DERVISCI
LA PRATICA DELLO ZEN (vedi p. 197)
Metodi e filosofia
A cura e con un’introduzione di A. V. Grimstone Sheng-Yen
Un manuale che spiega le pratiche dello zen in termini limpidi CREDERE NELLA MENTE
e semplici, offrendo una guida concreta in particolare per lo za- Una guida alla pratica ch’an
zen. Una speciale attenzione è dedicata agli aspetti fisiologici Una guida alla pratica ch’an basata su un breve ma celeberrimo
della meditazione, alla funzione dei muscoli, alla posizione. Un testo cinese, Credere nella mente. Le parole del maestro Sheng-
capitolo è dedicato a uno degli aspetti più elusivi dello zen, il Yen sono trascritte dalle lezioni impartite in una serie di ritiri
koan. Importantissima, infine, la trattazione critica delle espe- nell’arco di diversi anni. Poiché i discorsi servivano di guida al-
rienze di kensho, samadhi e satori. la pratica, il maestro non adotta un punto di vista da studioso
pp. 232 Û 14,46 né un approccio analitico. Non si tratta dunque di un com-
mento formale al testo, che invece viene usato come punto di
Idries Shah partenza per ispirare il praticante e per trattare dei problemi
LA STRADA DEL SUFI che emergono durante la meditazione.
Il sufismo conta numerosi seguaci nel mondo occidentale, e pp. 120 Û 10,00
non solo come oggetto di studio per gli orientalisti, ma proprio
come un sentiero valido per lo sviluppo spirituale. In questo li- Sva-mı- Śı-va-nanda
bro Idries Shah presenta una raccolta senza confronti di mate- LO YOGA NELLA VITA QUOTIDIANA
riale tratto dalle scuole, dagli insegnamenti e dai testi classici Da uno tra i più conosciuti dei grandi yogi dell’Himalaya ci
dei sufi, come corso fondamentale di studio del sufismo. giunge questo compatto ed esauriente manuale di yoga. Nel
pp. 232 Û 15,00 suo caratteristico stile, caratteristico per la semplicità, la chia-
rezza e la forza espressiva, Śri Svāmı̄ Śı̄vānanda si rivolge ai gio-
IMPARARE A IMPARARE vani e ai discepoli ancora ai primi passi, ed espone i fondamen-
Psicologia e spiritualità nella via dei sufi ti della spiritualità yoga e i requisiti per raggiungere le più alte
Rimasto fino a pochi anni fa un campo di studi riservato ai soli e nobili vette della sapienza.
specialisti, impenetrabile e avvolto in un misterioso esoterismo, pp. 136 Û 10,33
il sufismo oggi comincia a suscitare un profondo interesse negli
ambienti scientifici e spirituali. Queste pagine seguono il meto- Sulak Sivaraksa
do tradizionale sufi dell’insegnamento mediante domande e ri- SEMI DI PACE
sposte e affrontano i problemi attuali, sociali e spirituali, attin- Una visione buddhista per rinnovare la società
gendo sia ai classici antichi sia ai maestri moderni. Secondo la psicologia buddhista, ognuno di noi ha in sé molti
pp. 300 Û 18,60 diversi semi o potenzialità che si manifestano in azioni o senti-
menti: rabbia, avidità, compassione. Il modello dominante nel
CERCATORE DI VERITÀ mondo attuale, che vede l’acquisizione materiale come indice
Il sufismo e la scienza dell’uomo di successo, alimenta solo i semi della rabbia, dell’odio e dell’il-
Un libro che si presenta come un manuale, e che vuole essere lusione. Sulak Sivaraksa indica come i valori etici buddhisti
alimento per diversi tipi di interessi e di studio: è un’opera non possano ispirare nuove e sane alternative ai problemi odierni.
comune, per la sua ricchezza, per la sua capacità di sorprendere pp. 160 Û 11,36
- 172 - - 173 -

ŚIVASUTRA Theodore Stcherbatsky
A cura di Raffaele Torella LA CONCEZIONE CENTRALE DEL BUDDHISMO
Come vuole un’antica tradizione, questo testo fondamentale del- Il noto orientalista russo offre una chiara e completa analisi del
lo śivaismo tantrico del nord fu ‘scoperto’ dal siddha Vasugupta concetto di dharma che, pur occupando una posizione centrale
– istruito in sogno da Śiva stesso – inciso sulla roccia di una in tutta la filosofia buddhista, si presenta senz’altro alla mente
montagna kashmira. Pressoché inintelligibili nella loro sconcer- occidentale come il più complesso, sfuggente e oscuro. L’espo-
tante concisione, gli Śivasūtra sono qui accompagnati dal celebre sizione è arricchita dalla traduzione e dal commento di brani di
commento di Ksemarāja ( secolo), discepolo del grande Abhi- uno dei testi più importanti del buddhismo primitivo, l’Abhid-
navagupta, che ne svolge magistralmente le riposte implicazioni harmakośa di Vasubandhu, nonché da una ricca appendice
speculative e yogiche. Documento esemplare di quell’arte del contenente, in modo schematico, tutte le classificazioni degli
commentare nella quale gli indiani primeggiarono. elementi buddhisti.
pp. 128 Û 5,16 pp. 108 Û 5,16
Sogyal Rinpoche John Stevens
IL LIBRO TIBETANO DEL VIVERE E DEL MORIRE IL GIOIELLO NEL LOTO
A cura di Patrick Gaffney e Andrew Harvey Desiderio sessuale e illuminazione nel buddhismo
Nella tradizione tibetana la morte non è mai stata considerata Nei secoli il buddhismo si è confrontato con la sessualità in
come un evento spiacevole e definitivo da negare e nascondere, molti modi diversi e contraddittori, a volte soffocando lo sti-
ma come una preziosa maestra che, ricordandoci la fragilità e molo sessuale, a volte sublimandolo, coltivandolo o trasfor-
l’impermanenza della vita, ci insegna ad apprezzarne il valore. mandolo in un potente alleato lungo il sentiero del risveglio.
Questo libro è un manuale di pratiche guidate di contempla- Questo libro offre un panorama completo della sessualità in-
zione, meditazione e visualizzazione diretto sia a chi si trova di quadrata entro l’‘esperienza buddhista’, e dimostra come l’illu-
fronte alla morte, propria o di una persona cara, sia a chiunque minazione abbia una dimensione fisica accanto a quella spiri-
voglia comprendere più a fondo il rapporto tra vita e morte. tuale.
pp. 404 Û 26,90 pp. 164, ill. Û 14,46

RIFLESSIONI QUOTIDIANE SUL VIVERE E SUL MORIRE M. Nahum Stiskin


(vedi p. 197) LO SPECCHIO DIVINO
Yin-Yang e shinto
Gianpietro Sono Fazion Saggio capitale sulla religione shinto. È un’interpretazione del
LO ZEN DI KODO SAWAKI mito, del rituale e della generale visione della vita che costitui-
La biografia spirituale di un grande maestro zen del secolo scono quella religione.
scorso, che ha saputo incarnare lo stile di vita sobrio degli anti- pp. 96, ill. Û 4,13
chi patriarchi zen portando alla gente comune e agli intellet-
tuali quella saggezza che permette di cogliere nel vivere quoti- Margaret Stutley - James Stutley
diano una luminosa manifestazione della Via. L’autore ne riper- DIZIONARIO DELL’INDUISMO
corre l’infanzia, l’incontro con il buddhismo e il pensiero di Un’opera enciclopedica che rivela l’origine e la natura di quel
Do-gen, l’esperienza brutale della guerra russo-giapponese, la complesso amalgama di credenze noto come induismo lungo
scelta di non legarsi a nessun monastero e di diventare lui stes- un periodo di più di venticinque secoli. In quasi 2.500 voci
so un monastero itinerante. Come maestro di Taisen Deshima- sanscrite (con il loro equivalente italiano, ampie spiegazioni ed
ru, Kodo Sawaki ha avuto una grande influenza nello sviluppo etimologie) apre alla vista l’immenso panorama del mondo in-
della scuola di zen soto in Europa. duista, con la sua rete di rituali, mitologie, credenze magiche e
pp. 120, ill. Û 9,00 folklore, nonché con le sue concezioni religiose e filosofiche.
pp. -548 Û 40,00
Geshe Lundup Sopa - Jeffrey Hopkins
PRATICA E TEORIA DEL BUDDHISMO TIBETANO Achaan Sucitto
-
Prefazione di Sua Santità il Dalai Lama KALYAN.A
Due testi della tradizione Gelukpa, per la prima volta tradotti e Il sentiero graduale del Buddha
annotati. Il primo testo, opera del quarto Panchen Lama, è un Kalyān.a, letteralmente ‘bello’, ‘rincuorante’, ‘amabile’, è l’epite-
commento al sentiero dell’illuminazione in cui sono riassunte to che il Buddha riservava sia al suo insegnamento sia a quei
moltissime delle pratiche quotidiane osservate dai monaci e da- compagni ideali che fanno da punto di riferimento nella prati-
gli yogi tibetani. Il secondo testo viene dal Collegio Gomang ca. Un evidente richiamo al genuino spirito del buddhismo,
del Monastero Drepung di Lhasa, e fornisce una base per lo che lungi dall’essere una dottrina fredda e nichilista è un cam-
studio assiduo della filosofia buddhista. mino che presuppone onestà e una profonda motivazione al
pp. 164 Û 7,23 bene, va percorso con coraggio e sensibilità e ha come meta la
- 174 - - 175 -

riconciliazione di ogni conflitto. Ad illustrare la centralità di IL SUONO DEL SILENZIO


questo tema, il volume presenta una serie di discorsi che nasco- La pratica da cui prende il nome questo libro nacque nei pri-
no dalla pratica contemporanea degli antichi insegnamenti del mi anni ottanta, quando dalla Thailandia Sumedho si trasferì
buddhismo theravada. a Londra e, paradossalmente, nel silenzio delle notti metropo-
pp. 130 Û 8,50 litane cominciò a udire quel ‘suono del silenzio’ che in Thai-
landia, nella foresta, era coperto da grilli e cicale notturne. La
Achaan Sumedho sua meditazione si concentrò allora su quell’onnipresente suo-
LA MENTE SILENZIOSA no interiore che possiede le stesse qualità della mente che tra-
Discorsi e dialoghi di un maestro theravada occidentale scende il regno dei sensi: senza inizio e senza fine, senza forma,
Raccolta dei discorsi e dialoghi tenuti da Sumedho in America non collocato nello spazio. In seguito, continuando a praticare
e in Europa, questo libro è uno specchio del processo di ‘il suono del silenzio’ in numerosi ritiri, scoprì che la stessa
trasformazione spirituale di un tipico figlio della civiltà occi- pratica è conosciuta come na-da yoga in alcune tradizioni indù
dentale a confronto con una forma di buddhismo tra le più ar- e sikh. Questo testo completa il precedente nel descrivere tale
due, fedelissima alla tradizione più antica e alle regole morali pratica illuminante.
esposte dallo stesso Gautama. pp. 172 Û 18,00
pp. 152 Û 12,00
Sun Tzu
LASCIAR ANDARE IL FUOCO L’ARTE DELLA GUERRA
Gli insegnamenti di un monaco buddhista A cura di Thomas Cleary
Prefazione di Jack Kornfield Scritto all’epoca degli Stati Combattenti da un misterioso filo-
Scopo della vita spirituale non è diventare una persona speciale, sofo-guerriero cinese, L’arte della guerra è il più prestigioso e in-
bensì entrare in contatto con una dimensione interiore in noi e fluente testo di strategia del mondo, studiato e utilizzato per
in ogni essere. L’insegnamento di Achaan Sumedho è un’esorta- oltre duemila anni da capi militari, strateghi, uomini d’affari e
zione a lasciar andare interamente le nostre opinioni, i nostri uomini politici, fino a Mao e Kissinger. Ma a un livello più
punti di vista, le nostre idee, i nostri pensieri, il senso del tempo profondo si dimostra un grande test proiettivo, capace di illu-
e di noi stessi e a non soffermarci in nessuna posizione fissa. minarci e guidarci dialetticamente a gestire con saggezza non
soltanto la competizione esterna, ma soprattutto ogni gioco di-
pp. 96 Û 7,23 namico di forze in conflitto che possa sorgere nell’interiorità e
nel lavoro spirituale.
COSÌ COM’È
pp. 176 Û 12,00
Discorsi sul ‘lasciar andare’ e sul ‘non sé’
La via per uscire dalla sofferenza è qui davanti a noi, basta esse- D.T. Suzuki
re capaci di vedere la realtà così com’è. Non c’è niente di cui LA DOTTRINA ZEN DEL VUOTO MENTALE
avere paura. Non c’è niente di cui liberarsi. Non c’è niente da Il significato del Sutra di Hui-neng (Wei-lang)
conquistare che non abbiamo già. Nel loro sforzo per superare il mondo dell’intelletto i buddhisti
pp. 192 Û 14,00 zen hanno sempre messo l’accento sulla importanza dell’istan-
taneità. Non dovrebbe essere consentito alla riflessione di fre-
LA MENTE E LA VIA nare la rapidità di una risposta, e l’uomo dovrebbe coltivare in
Riflessioni buddhiste sulla vita se stesso una presenza di spirito capace di condensare una espe-
Dedicando questo libro ai temi che più strettamente aderiscono rienza infinita in una intuizione immediata. L’opera di Suzuki,
alla pratica buddhista, e quindi alle problematiche del pratican- il maggior studioso contemporaneo dello zen, è unica nel suo
te (la meditazione, il respiro, l’incidenza dei precetti, le quattro genere e sostituisce all’insegnamento il fatto, l’esperienza intel-
nobili verità, il karma, e via dicendo), Sumedho conferma la sua lettuale immediata.
scelta di porsi come un maestro del buddhismo vivo, concreta- pp. 136 Û 10,00
mente realizzato, in special modo nella pratica occidentale.
pp. 192 Û 14,46 INTRODUZIONE AL BUDDHISMO ZEN
Introduzione di C. G. Jung
CONSAPEVOLEZZA INTUITIVA A una limpida esposizione della natura, della pratica e della
Una raccolta di discorsi tenuti da Achaan Sumedho, per la tecnica zen, magistralmente introdotta da C. Gustav Jung, è
maggior parte nel 2001, all’Amaravati Buddhist Centre e redat- dedicata questa antologia di saggi del più illustre studioso giap-
ti dai suoi discepoli, monaci e laici. Vi ritornano tutti i temi ri- ponese dell’argomento, Daisetz Teitaro Suzuki, autore di circa
correnti nell’insegnamento di Achaan Sumedho: la meditazione quaranta opere in inglese e in giapponese sul buddhismo del
sul suono del silenzio, la consapevolezza intuitiva, l’accettazione ‘Grande Veicolo’.
del mondo così com’è, la sofferenza, il non attaccamento. pp. 136 Û 10,00
pp. 156 Û 12,50
- 176 - - 177 -

IL BUDDHISMO SHIN per i maestri di questa scuola commentarlo verso la fine della
Un altro affascinante libro di Suzuki, questa volta sul buddhismo loro vita.
shin, che nasce dagli scritti e dagli insegnamenti di Shinran, un pp. 176 Û 14,46
profeta religioso del Giappone del tredicesimo secolo.
pp. 68 Û 3,10 LO ZEN È QUI
A cura di David Chadwick
MISTICISMO CRISTIANO E BUDDHISTA (vedi p. 197)
In questa chiara esposizione degli elementi essenziali del misti-
cismo, Suzuki ha preso come esempi il buddhismo zen e shin Kazumi Tabata
dall’Oriente e le riflessioni di Meister Eckhart dall’Occidente. TATTICHE SEGRETE
L’ultima parte del libro contiene una scelta di scritti di mistici Lezioni dai grandi maestri di arti marziali
giapponesi. “La parte più importante della battaglia ha luogo ancora prima
pp. 176 Û 12,00 che tu impugni la spada”, diceva Matsura Saizan nel  seco-
lo; nello stesso secolo l’autore del libro segreto Hagakure, che
MANUALE DI BUDDHISMO ZEN contiene gli insegnamenti dell’arte del guerriero, raccomanda-
Un’antologia di testi scelti dalle più importanti fonti del bud- va: “Prendi una decisione prima che siano passati sette respiri”.
dhismo zen: i sutra, le gatha, le dharani, le “Dieci immagini Kazumi Tabata, uno dei più esperti insegnanti di arti marziali
della Caccia al Bue”. del mondo, Grande Maestro dello stile Shotokan del karate
pp. 136 Û 10,50 giapponese, raccoglie in questo libro saggi di grandi maestri di
arti marziali: vi si tratta di strategie, di tattiche di combatti-
DISCORSI SULLO ZEN mento, di psicologia, di esercizio del potere, e naturalmente
Un omaggio alla memoria di uno dei massimi studiosi contem- della base di ogni arte marziale: lo sviluppo spirituale.
poranei di buddhismo zen e al tempo stesso un’occasione unica pp. 180 Û 14,00
di gettare uno sguardo d’insieme sul panorama dello zen.
I. K.Taimni
pp. 112 Û 7,75
LA SCIENZA DELLO YOGA
IL RISVEGLIO DELLO ZEN Commento agli yogasutra di Patañjali
A cura di Christmas Humphreys Intorno a un nucleo minimo di insegnamenti fondamentali e
Quattordici tra scritti e discorsi che coprono un vastissimo genuini dello yoga si è sviluppato, nel corso di migliaia di anni,
campo: dal mahayana allo zen, dall’arte e dalla cultura giappo- un coacervo di letteratura spuria composto di commenti ed
nese ai “Detti di Rinzai”, dai rapporti tra lo zen e psicologia oc- esposizioni di sistemi minori della cultura yoga. Perciò il neofi-
cidentale alla famosa conferenza tenuta alla Queen’s Hall sul te- ta meglio farà a limitarsi alla letteratura di base, così da evitare
ma del “Supremo Ideale Spirituale”. confusioni e frustrazioni. Entro questa letteratura di base gli
yogasutra di Patañjali spiccano come l’opera più autorevole e fe-
pp. 124 Û 8,26 conda e in conseguenza della loro trattazione completa e orga-
Shunryu Suzuki-roshi nica questo è il libro più adatto per uno studio sistematico e
MENTE ZEN, MENTE DI PRINCIPIANTE approfondito dello yoga.
Conversazioni sulla meditazione e la pratica zen pp. 404 Û 19,00
Con le sue doti umane di semplicità, dolcezza, calore e umori- Tarthang Tulku
smo, Suzuki-roshi ha saputo comunicare agli occidentali, in
GESTO D’EQUILIBRIO
una lingua occidentale, l’intimo significato dello zen, collocan-
dosi così, insieme a Watts, Krishnamurti e Trungpa, fra i prota- Guida alla consapevolezza, alla salute interiore
gonisti dell’incontro fra Oriente religioso e Occidente contem- e alla meditazione
poraneo. La meditazione ci insegna un nuovo modo di guardare nella no-
pp. 116 Û 10,00 stra mente e nel nostro cuore per conseguire un nuovo livello di
consapevolezza interiore la cui espressione naturale è ‘equilibrio’:
equilibrio tra il corpo e la mente, tra noi e il mondo.
RAMI D’ACQUA SCORRONO NELL’OMBRA
Commento zen al Sandokai pp. 144 Û 11,00
Shunryu Suzuki-roshi diede questi insegnamenti sul Sandokai
quando a Tassajara, assieme ai suoi primi entusiasti studenti, IL RILASSAMENTO KUM NYE
stava letteralmente costruendo a mani nude il primo monaste- Il kum nye è una serie di esercizi tibetani di respirazione, mas-
ro zen americano. Il Sandokai di Sekito Kisen, un grande mae- saggio e movimento, che favoriscono la salute attraverso il rilas-
stro cinese vissuto dal 700 al 790, viene recitato quotidiana- samento profondo, alleviando l’ansia e la tensione. Questo li-
mente nei monasteri zen soto di tutto il mondo ed è tradizione bro, pensato da Tarthang Tulku in particolare per la vita occi-
- 178 - - 179 -

dentale contemporanea, è una guida sapiente alla teoria e alla compongono, vuole risvegliare la consapevolezza dei molteplici
pratica di questa antica tecnica di terapia psicocorporea. aspetti della nostra esistenza affinché questa, come un arcobale-
pp. 378, ill. Û 19,63 no, possa diventare il ponte che unisce il cielo alla terra. Salen-
do in perfetto equilibrio quel ponte fino al punto più alto po-
Chandrashekhar G.Thakkur
-
tremo dare uno sguardo tutto attorno e finalmente vedere le
INTRODUZIONE ALL’AYURVEDA cose illuminate da una visione superiore, così che la vita ci ap-
La parirà in realtà come un gioco nel sogno, un’illusione.
- scienza della vita
Ayurveda significa letteralmente “La scienza della vita” (ayur = pp. 208 Û 14,46
vita, veda = scienza). Ma questo tradizionale sistema di medici-
na indiana non abbraccia soltanto la conoscenza della vita ben- MEDITIAMO INSIEME
sì anche quella del vivere in modo sano, e i suoi antichissimi per risolvere il senso di separazione e di conflitto
principi sono ancor oggi freschi e validi come quando furono Questo libro immerge il lettore nell’ineffabile atmosfera del
esposti migliaia di anni fa. ritiro di meditazione. Con la trascrizione di discorsi, doman-
pp. 236 Û 16,00 de e risposte, istruzioni pratiche sulla meditazione seduta e
camminata riesce a risvegliare nel lettore che non abbia mai
Thanavaro partecipato a un ritiro la percezione delle proprie necessità di
NON CREARE ALTRA SOFFERENZA ricerca spirituale, e in chi ha già avuto l’opportunità di vivere
Discepolo di Achaan Sumedho, a sua volta il più anziano di- quell’esperienza, il ricordo vivificante del percorso già com-
scepolo americano di Achaan Chah e il fondatore dei primi piuto. Ancora una volta Thanavaro ci accompagna sulla via
monasteri della foresta per monaci occidentali, Thanavaro è della consapevolezza, ricordandoci che la ricerca spirituale de-
stato il fondatore del Santacittarama, o ‘giardino del cuore se- ve integrarsi giorno dopo giorno con gioie e sofferenze della
reno’, il primo vihara italiano ricalcato sul modello dei mona- vita quotidiana.
steri tailandesi. In questi discorsi, che riflettono una lunga pp. 264 Û 21,00
esperienza monastica, espone con chiarezza i principi fonda-
mentali del messaggio buddhista e le dieci paramita, le virtù Thich Nhat Hanh
del Bodhisattva. ESSERE PACE
pp. 148 Û 9,30 Con “Il cuore della comprensione” e “La meditazione camminata”
Una delle voci più vive e ispirate dello zen odierno, Thich
VERSO LA LUCE Nhat Hanh, maestro vietnamita, monaco da più di 40 anni,
Come trasformare la propria vita in pratica spirituale che ha ammaestrato due generazioni di monaci e ha vissuto l’e-
Il libro nasce da una scelta di discorsi tenuti tra il 1989 e il sperienza e il tormento della guerra nel suo paese, offre all’Oc-
1994. Così ne parla lo stesso autore: “Insegnare è imparare due cidente i suoi insegnamenti sulla sofferenza, sulla riconciliazio-
volte: perché non si apprende solo nel silenzio dell’interiorità, ne e sulla pace.
ma anche nel momento in cui si comunica, si traduce in paro- pp. 160 Û 12,00
le. Ho raccolto i discorsi di questi anni proprio per imparare
dalle mie stesse parole, imparare e riflettere su ciò che avevo IL SOLE, IL MIO CUORE
detto agli altri”. Dalla presenza mentale alla meditazione di consapevolezza
pp. 176 Û 11,36 Il buddhismo non è un sistema dogmatico da venerare, ma una
corrente di pensiero che deve permeare ogni aspetto della vita
DA CUORE A CUORE personale. Nessun compito è troppo umile per diventare un’oc-
Gli ultimi discorsi di Achaan Thanavaro, prima del suo ritorno casione di pratica.
alla condizione laicale, invitano a cercare la felicità della saggez- pp. 116 Û 9,00
za che vede le cose ‘così come sono’, al di là delle costruzioni
mentali. Attraverso la consapevolezza e l’attenzione riscopria- IL MIRACOLO DELLA PRESENZA MENTALE
mo il valore funzionale dei sensi, il desiderio come spinta alla Un manuale di meditazione
crescita spirituale, la sincerità che deve muovere ogni nostra Questo libro, già tradotto in 35 lingue, è forse l’opera più nota
azione, e il rispetto per se stessi e per gli altri che è la base es- e apprezzata di Thich Nhat Hanh. Con un linguaggio facil-
senziale di ogni vera ricerca. mente accessibile al lettore occidentale, l’autore propone una
pp. 180 Û 13,43 serie di esercizi che introducono gradualmente alla pratica del-
l’attenzione meditativa e insegnano a fare delle attività più co-
UNO SGUARDO DALL’ARCOBALENO muni della vita quotidiana, come lavare i piatti o ascoltare mu-
I grandi temi, le storie, la pratica della ricerca interiore sica, altrettante occasioni di crescita spirituale.
Questo nuovo libro di Thanavaro, per la varietà degli argomen- pp. 120 Û 10,00
ti, le riflessioni, le meditazioni, le esperienze e le storie che lo
- 180 - - 181 -

VITA DI SIDDHARTHA IL BUDDHA una società migliore, famiglie e comunità più salde e accoglien-
narrata e ricostruita in base ai testi canonici pali e cinesi ti, e realizzare la dimensione ultima della realtà in ogni atto
Questa biografia del Buddha, rigorosamente basata sui nikaya della vita quotidiana.
pali e gli agama cinesi, accomuna l’assoluta fedeltà filologica pp. 112 Û 10,00
con uno stile agile e vivo. Sia il praticante sia il lettore interes-
sato a conoscere meglio questa eccezionale figura spirituale po- LO SPLENDORE DEL LOTO
tranno cogliere il vero messaggio dell’Illuminato, non tanto dio Esercizi di meditazione guidata
e simbolo quanto, soprattutto, uomo capace di ispirarci ancora Basati sulla pratica della consapevolezza del respiro, i 34 esercizi
oggi sulla via della conoscenza e dell’autoperfezionamento. di meditazione di questo volume costituiscono un manuale fon-
pp. 420 Û 24,00 damentale per il praticante esperto e per il principiante. È un
insieme di insegnamenti tutto permeato dalla profonda coscien-
TRASFORMARSI E GUARIRE za della bellezza e dell’interdipendenza di ogni forma di vita.
Il Sutra sui quattro fondamenti della consapevolezza pp. 144 Û 12,50
Di uno dei discorsi più famosi del Buddha, Il Sutra sui quattro
fondamenti della consapevolezza, o Satipatthana Sutta, rimango- IL DIAMANTE CHE RECIDE L’ILLUSIONE
no oggi tre versioni, una preservata nel Canone Pali e le altre Commento al Sutra del Diamante della Prajñaparamita
due nel Canone Cinese. Questo libro presenta le traduzioni dei Il Sutra del diamante insegna come penetrare, mediante la lama
tre testi del sutra, insieme al profondo commento di Thich tagliente della comprensione, nei nostri modi di vedere com-
Nhat Hanh e a venti esercizi pratici di contemplazione, volti a promessi dalle concezioni dualistiche. Una volta squarciato il
trasformare e risanare la propria vita per renderla più piena e velo dell’illusione, ci apparirà nitidamente la meravigliosa realtà
felice. che è fuori e dentro noi. Thich Nhat Hanh applica questo in-
pp. 136 Û 10,50 segnamento alla nostra esperienza di tutti i giorni, con esempi
pratici di vita di comunità e familiare, rapporti di coppia, servi-
LA PACE È OGNI PASSO zio sociale.
La via della presenza mentale nella vita quotidiana pp. 120 Û 8,50
Nell’insegnamento di Thich Nhat Hanh la pace non è un qual-
cosa di esteriore da raggiungere dopo un’ardua ricerca, ma è L’AMORE E L’AZIONE
qui, in noi, in ogni nostro passo, in ogni respiro. E proprio Sul cambiamento sociale non violento
quelle situazioni della vita che più ci irritano possono essere Si tratta di un’importante raccolta degli scritti di Thich Nhat
trasformate in segnali per tornare al nostro vero sé. Hanh, relativi a più di due decenni, sulla non violenza, la pace
pp. 120 Û 9,50 e la riconciliazione. Partendo da una riflessione sulle devasta-
zioni causate dalla guerra (da quella del Vietnam a quella del
RESPIRA! SEI VIVO Golfo), Thich Nhat Hanh parla nella tradizione di Gandhi, di
Appuntamento con la vita Martin Luther King, del Dalai Lama; parla della necessità della
Momento presente, momento meraviglioso consapevolezza e dell’amore verso gli altri come delle uniche
L’ordine dell’interessere vere fondamenta dell’azione politica.
È un quadro sintetico del tipo di buddhismo che sta a cuore a pp. 132 Û 11,50
Thich Nhat Hanh. Comprende innanzitutto la traduzione di
tre importantissimi discorsi del Buddha, Il Sutra sulla piena UNA CHIAVE PER LO ZEN
consapevolezza del respiro, Il Sutra sul conoscere il modo migliore Introduzione di Philip Kapleau
per vivere soli e il Sutra dell’anziano; viene poi una raccolta di Una spiegazione degli elementi centrali dello zen per mano di
versi che favoriscono la consapevolezza nella vita quotidiana e un maestro d’eccezione. La caratteristica migliore di quest’ope-
infine i 14 precetti formulati da Thich Nhat Hanh in Vietnam, ra è la capacità di Thich Nhat Hanh di dare vigore e concretez-
esempio penetrante di un buddhismo impegnato. za a quei principi del buddhismo zen che in tanti manuali ri-
pp. 196 Û 13,00 mangono spesso astratti e vuoti.
pp. 140 Û 12,50
TOCCARE LA PACE
La pratica dell’arte di vivere con consapevolezza MENTE D’AMORE
Respirare con consapevolezza, essere presenti a tutto ciò che, La pratica del guardare in profondità
dentro e fuori di noi, può risanarci e rinnovare il nostro contat- nella tradizione buddhista mahayana
to con la vita, crea la prospettiva ideale da cui esaminare le ra- È indubbio che l’amore, inteso come amore per una persona
dici della guerra, della violenza, dell’alcolismo, della tossicodi- dell’altro sesso, sia una delle cose più importanti della nostra vi-
pendenza e dell’alienazione sociale. Solo così si potrà ricostruire ta. Ebbene, in questo libro Thich Nhat Hanh ci racconta una
- 182 - - 183 -

sua vicenda sentimentale (un Thich inedito dunque); ma il di- na più felice del mondo. Questo libro, trascrizione fedele del
scorso si allarga subito, e di molto anche, e porta gioia, accetta- primo ritiro di ventun giorni tenuto in Nord America nel
zione e comprensione dell’amore universale che vive nei nostri 1998, fornisce al lettore istruzioni approfondite e accessibili sui
cuori. Sullo sfondo di vicende tragiche si staglia nitido il suo in- “Sedici modi di respirare” descritti nel Discorso sulla piena con-
segnamento, che riesce ad aggirare le barriere erette dalla parte sapevolezza del respiro. Col suo consueto linguaggio semplice e
logica del nostro cervello per rivolgersi direttamente al cuore. pratico, il monaco vietnamita guida ancora una volta il lettore
pp. 112 Û 9,00 a respirare, a camminare, a sedere con consapevolezza, per ap-
prodare alla calma interiore e alla pace profonda.
PERCHÉ UN FUTURO SIA POSSIBILE pp. 224 Û 18,00
Il sutra per i discepoli laici del Buddha
I cinque impegni (proteggere la vita, essere generosi, compor- Tulku Thondup
tarsi con responsabilità nei rapporti interpersonali, parlare e GUARIGIONE SENZA CONFINI
ascoltare con attenzione, non fare uso di droghe) sono le sem- Esercizi di meditazione per il corpo e per la mente
plici basi di una vita buddhista. Qui Thich Nhat Hanh li pre- (vedi p. 108)
senta al lettore occidentale, li commenta, e spiega come essi
possano giocare un ruolo importante nella nostra esistenza, di- Aldo Tollini
- - -
ventando cinque linee guida verso una vita più piena e giusta, PRATICA E ILLUMINAZIONE NELLO SHOBOGENZO
che sia serena e felice e allo stesso tempo compassionevole. Testi scelti di Eihei Do- gen Zenji
pp. 160 Û 12,39 Lo Shōbōgenzō è l’opera principale di Dōgen Zenji (1200-
1253), il massimo filosofo del Giappone medioevale e caposti-
IL PICCOLO LIBRO DELLA CONSAPEVOLEZZA pite della scuola zen soto. Questo libro è una presentazione
(vedi p. 197) della figura del maestro con la traduzione dall’originale e il
commento di undici capitoli centrali dello Shōbōgenzō dedicati
DISCORSI AI BAMBINI
ai due temi fondamentali della pratica e dell’illuminazione. Il
pensiero di Dōgen, complesso e articolato, ruota attorno al
e al bambino interiore problema del rapporto tra pratica e illuminazione, arrivando al-
A cura di Tiziana Faggiani la formulazione originalissima secondo cui la pratica non porta
Dedicati espressamente ai bambini, potranno anche esser letti all’illuminazione e non è un mezzo, ma è l’illuminazione stessa.
dagli adulti, o dal bambino che forse è ancora dentro di loro.
Thich Nhat Hanh, convinto che il nostro rapporto con i bam- pp. 264 Û 18,59
bini sia indice della salute e armonia del nostro rapporto con gli - - -
altri e con il mondo, dice con parole semplici e all’apparenza in- BUDDHA E NATURA DI BUDDHA NELLO SHOBOGENZO
fantili verità severe, che risuonano nella profondità di noi stessi. Testi scelti di Eihei Dōgen Zenji
pp. 268 Û 21,00 Prosegue la traduzione del maggiore testo di Dōgen Zenji, lo
Shōbōgenzō, dall’originale giapponese del  secolo: qui vengo-
UN ASCOLTO PROFONDO
no proposti altri sei capitoli dedicati a un tema fondamentale
nel buddhismo: cosa significa essere un buddha e che differen-
A cura di Tiziana Faggiani za comporta rispetto al suo opposto, l’essere ordinario. Il pen-
L’ascolto profondo è una pratica basilare per il miglioramento siero rivoluzionario di Dōgen provoca, non spiega, non segue
del nostro rapporto con noi stessi e con gli altri. Questa raccol- un filo logico, si contraddice, e in questo modo lacera il velo
ta di discorsi di Thich Nhat Hanh mostra un panorama delle dell’illusione per offrire al suo lettore squarci sulla realtà dell’il-
pratiche che compongono l’ascolto profondo e che ci aiutano luminazione. Un’illuminazione che è più uno stato dell’essere
ad aprirci e a nutrire la nostra capacità di ascoltare senza giudi- che dell’avere, un modo di relazionarsi a ‘ciò che è’ inaccessibile
care e senza reagire. La maggior parte della sofferenza nella no- e inconoscibile per la mente ordinaria.
stra società è dovuta alla mancanza di ascolto, probabilmente
perché tutti hanno voglia di essere ascoltati ma non di ascolta- pp. 264 Û 20,00
re. Se impariamo ad ascoltare per primi noi stessi senza più Chögyam Trungpa
pretendere di essere ascoltati dagli altri, saremo anche in grado AL DI LÀ DEL MATERIALISMO SPIRITUALE
di ascoltare gli altri e così alleviare le loro sofferenze. Scritto in Occidente e per l’Occidente da un grande lama tibe-
pp. 144 Û 15,00 tano poco più che trentenne, questo libro costituì un vero e
proprio avvenimento perché riformulava la dottrina buddhista
IL SENTIERO in un linguaggio nuovo, quello della cultura occidentale con-
A cura di Tiziana Faggiani temporanea, e in questo modo forniva per la prima volta
Thich Nhat Hanh racconta che quando lesse per la prima volta un’immagine del buddhismo come una disciplina viva e, so-
il Discorso sulla piena consapevolezza del respiro si sentì la perso-
- 184 - - 185 -

prattutto, radicata nella vita quotidiana in cui tutti siamo im- tentico viaggio spirituale, nel quale anche le emozioni dolorose
mersi. offriranno la preziosa opportunità di nuove scoperte.
pp. 176 Û 12,00 pp. 160 Û 10,33

IL MITO DELLA LIBERTÀ E LA VIA DELLA MEDITAZIONE IL GRANDE SOLE D’ORIENTE


Lanciando un ponte tra la più esoterica tradizione dell’Oriente La saggezza di Shambhala
e le realtà quotidiane della vita occidentale, Trungpa ci sfida a Il viaggio iniziato con Shambhala: la via sacra del guerriero toc-
riconsiderare sotto una nuova luce i nostri pensieri e le nostre ca un nuovo livello di intimità e profondità in questo libro, ba-
attività e ad avviarci su una via che conduce alla liberazione sato sui discorsi tenuti da Chögyam Trungpa Rinpoche negli
perfino dalla nozione stessa di libertà come è comunemente in- ultimi dieci anni della sua vita. Trungpa si occupa qui della tra-
tesa. smissione, dell’incarnazione e della manifestazione: non dell’al-
pp. 136 Û 11,00 lora, ma dell’adesso. Vuole trasmettere, vuole comunicare diret-
tamente la saggezza. A questo scopo si serve dell’immagine di
LINEAMENTI DELL’ABHIDHARMA un ‘puntino’ di bontà che ci è sempre accessibile, di una miccia
In questo volume Trungpa discute lo sviluppo dell’Io come è che accende nella nostra vita la virtù del guerriero. In ogni riga,
spiegato nell’Abhidharma, raccolta di scritture buddhiste che in ogni pagina di questo libro singolare, Trungpa ci incita ad
studia il funzionamento della mente e gli stati della coscienza. abbracciare la vita del guerriero e a scoprire il Grande Sole
Secondo la prospettiva buddhista, la creazione dell’Io è un d’Oriente.
processo nevrotico basato su una fondamentale ignoranza del- pp. 220 Û 17,56
la nostra vera situazione. Trungpa mostra come un attento
esame della formazione dell’Io porti a rendersi conto della IL RUGGITO DEL LEONE
confusione, fornendo un’opportunità di sviluppare vera intel- Un’introduzione al Tantra
ligenza. Il libro si basa su due seminari storici in cui Chögyam Trungpa
pp. 108 Û 9,30 introdusse per la prima volta gli insegnamenti tantrici del bud-
dhismo tibetano ai suoi studenti occidentali. “I nove ya-na”, ti-
VIAGGIO SENZA META tolo di entrambi i seminari, si riferisce ai nove veicoli che tra-
Questo libro introduce il lettore ai principali aspetti della via smettono le istruzioni teoriche e pratiche necessarie per avanza-
del Tantra. Chögyam Trungpa Rinpoche ci offre un quadro vi- re spiritualmente sul sentiero del Buddhadharma. Insegnare i
vo e diretto dell’universo tantrico e ne spiega gli aspetti più nove ya-na vuol dire quindi presentare un quadro completo del
importanti, dalla visione non-teistica al simbolismo del man- viaggio spirituale. Chögyam Trungpa, parlando direttamente a
dala, dal concetto di energia autoesistente al ruolo del mae- un pubblico contemporaneo, pone questi antichi insegnamenti
stro. Scritto per i praticanti e gli studenti di buddhismo più nel contesto della vita quotidiana.
che per il mondo accademico, Viaggio senza meta libera il sen- pp. 224 Û 18,00
tiero Vajrayana da ogni fraintendimento esotico e rivela la
grandezza e l’importanza di questo insegnamento antico e pu- Chögyam Trungpa - Francesca Fremantle (a cura di)
re così attuale. IL LIBRO TIBETANO DEI MORTI
pp. 128 Û 6,20 La grande liberazione attraverso l’udire nel Bardo
Commento e traduzione
SHAMBHALA Il celebre Libro tibetano dei morti – il Bardo Thötröl (o Thodol),
La via sacra del guerriero libro di istruzione sulla natura dell’impermanenza, inteso per
È un manuale dedicato a quelle persone che nella loro vita han- l’uso sia da parte dei morenti che dei vivi – appartiene a una se-
no perduto i principi del sacro, della dignità, della ‘via del rie di istruzioni sulla liberazione composte da Padmasambhava,
guerriero’, basato in particolare sui principi della via del guer- il fondatore del buddhismo tibetano. In questa nuova versione
riero, come venivano incarnati nelle antiche civiltà dell’India, i traduttori hanno voluto dare grande risalto all’applicazione
del Tibet, del Giappone e della Corea. pratica del testo, comunicandone lo spirito vitale e l’immedia-
pp. 144 Û 10,50 tezza, affinché il buddhismo tibetano possa fondarsi anche in
Occidente come tradizione viva.
LA PAZZA SAGGEZZA pp. 116 Û 10,50
Trungpa Rinpoche illustra il principio della ‘pazza saggezza’, un
Drubwang Tsoknyi Rinpoche
atteggiamento mentale innocente, incapace di compromessi, li-
bero e inesorabile. Senza punti di riferimento né salvatori cui DIGNITÀ SPONTANEA
appellarsi, senza più obiettivi spirituali cui tendere né risposte Discorsi sulla pratica della natura della mente
consolanti al dolore e alla confusione, si potrà iniziare un au- Una raccolta di discorsi che illustrano in modo chiaro e detta-
gliato tutti i punti essenziali della pratica dzogchen, dalla base,
- 186 - - 187 -

la visione e la fruizione, fino al trascendimento della meditazio- ci che essere liberi è un atto immediato come trarre un respiro,
ne shamatha, la compassione, la meditazione negli stati di so- basilare come fare un passo. Questo libro raccoglie sistematica-
gno, l’unione degli stati di sogno e di sviluppo e completamen- mente gli insegnamenti che U Pandita impartisce agli studenti
to. L’autore, figlio del famoso maestro Tulku Urgyen Rinpoche, occidentali nei ritiri intensivi.
grande esempio delle virtù buddhiste di saggezza e compassio- pp. 244 Û 19,63
ne, è abate di molti monasteri attivi in Nepal e Tibet e si ado-
pera attivamente per la preservazione e la diffusione degli inse- Kosho Uchiyama Roshi
gnamenti dei lignaggi Drukpa Kagyu e Nyingma. LA REALTÀ DELLO ZAZEN
pp. 184 Û 15,50 Il cammino verso se stessi
È un caso quasi unico quello di un libro scritto da un autentico
Tsong-ka-pa - Kensur Lekden roshi (maestro) giapponese, ma solo un roshi è in grado di par-
LA COMPASSIONE NEL BUDDHISMO TIBETANO lare dell’esperienza zen così come è vissuta all’interno dei mo-
LE MEDITAZIONI DI UN ABATE TANTRICO nasteri giapponesi spiegandola nella sua realtà quotidiana e in-
A cura di Jeffrey Hopkins troducendo alla tecnica e ai concetti zen.
Le pratiche esposte in questo volume, che unisce le meditazioni pp. 112 Û 8,26
di un lama dei nostri tempi agli insegnamenti di un grande
maestro dell’antichità, ritraggono mirabilmente il profondo al- APRIRE LA MANO DEL PENSIERO
truismo che è al cuore del buddhismo tibetano. I fondamenti della pratica zen
pp. 244 Û 10,33 Kosho Uchiyama Roshi (1912-1999), già noto al lettore italia-
no per lo splendido commento a Istruzioni a un cuoco zen di
Giuseppe Tucci Do-gen, ha svolto un ruolo importantissimo nella diffusione
TEORIA E PRATICA DEL MANDALA del buddhismo zen in occidente. Questo libro, un classico sul-
Ricostruzione negli schemi essenziali della teoria e pratica dei la meditazione zen, raccoglie vari testi in cui Uchiyama spiega
mandala (psicocosmogrammi), nei quali si rivela l’arcano gioco la pratica della meditazione, il significato dello zazen e del sé
delle forze che operano nell’universo e in noi medesimi. Un nella tradizione soto, racconta le sue esperienze personali e ri-
classico del massimo studioso contemporaneo del mondo tibe- sponde a una domanda essenziale: come unire la pratica zen e
tano, tradotto in numerose lingue. la vita quotidiana in una espressione fresca e originale della
pp. 172, ill. Û 13,00 forza vitale.
pp. 180, ill. Û 15,00
SAGGEZZA CINESE
Confucio, Mencio, Mo-ti, Lao-tze, Yang-chu, Lieh-tze, Tulku Urgyen Rinpoche
Chuang-tze, Wang ch’ung DIPINTI DI ARCOBALENO
(vedi p. 198) L’essenza del tantra: dzogchen e mahamudra
È un libro per i praticanti che, dopo aver intrapreso baldanzo-
Sayagyi U Ba Khin samente la meditazione, convinti che sia come un corso di stu-
IL TEMPO DELLA MEDITAZIONE VIPASSANA È ARRIVATO di che frutta invariabilmente una laurea (nel loro caso, l’ambita
L’insegnamento e gli scritti del maestro illuminazione), si ritrovano a brancolare tra emozioni e dubbi.
Commento di S. N. Goenka - A cura di Pierluigi Confalonieri Per i praticanti in difficoltà, e per chi voglia aver fin dall’inizio
Il grande maestro birmano U Ba Khin, scomparso nel 1971, fu un’ottima guida, niente di meglio degli insegnamenti scarni ed
tra i primi a presentare nel nostro secolo l’antica tecnica della essenziali del lama reincarnato Urgyen Rinpoche.
vipassana in una forma moderna e sistematica, rendendola ac- pp. 176 Û 15,00
cessibile a persone di diverse radici culturali. Questo libro rac-
coglie una selezione di discorsi, episodi significativi della sua vi- LA NATURA CHE TUTTO PERVADE
ta e di quella dei suoi maestri, saggi sulla tecnica vipassana, con Gli ultimi insegnamenti
il commento del famoso discepolo S. N. Goenka, in un rispet- Tulku Urgyen Rinpoche (1920-1996) era famoso per le sue
toso tributo alla sua vita esemplare e al suo insegnamento. profonde realizzazioni meditative e per lo stile, chiaro e conci-
pp. 180 Û 13,50 so, con cui esponeva l’essenza degli insegnamenti buddhisti.
Poche parole, capaci di indicare la natura della mente e di
Sayadaw U Pandita mettere il discepolo in contatto diretto con la Mente di sag-
PROPRIO IN QUESTA VITA gezza del Buddha. Gli insegnamenti qui presentati, scelti fon-
Gli insegnamenti del Buddha sulla liberazione damentalmente tra quelli dati da Tulku Urgyen Rinpoche nel
Sayadaw U Pandita, discepolo e successore di uno dei più gran- 1994 e nel 1995, vertono sullo stadio dello sviluppo e le prati-
di maestri buddhisti del ventesimo secolo, Mahasi Sayadaw, è che correlate.
uno di quei rari insegnanti di meditazione capaci di dimostrar- pp. 214 Û 17,00
- 188 - - 189 -

IL RISVEGLIO B. Alan Wallace


Gli ultimi insegnamenti PASSI DALLA SOLITUDINE
Seguito ideale di La natura che tutto pervade, questo volume Addestrare la mente a una visione che abbracci il mondo
prosegue la pubblicazione degli insegnamenti dati da Tulku L’autore, che è stato per quattordici anni monaco tibetano, ha
Urgyen Rinpoche negli ultimi anni di vita. Qui il maestro si avuto modo di ricevere dal maestro laico tibetano Kungo Bars-
sofferma soprattutto sullo stadio del compimento e la pratica hi la trasmissione orale degli insegnamenti qui presentati. Essi
della meditazione non concettuale. Le sue istruzioni, provenen- si rivelano particolarmente adatti a chi viva una vita attiva e
do dall’esperienza personale, sanno indicare con grande chia- impegnata. Non chiedono al praticante di ritirarsi in un eremo,
rezza quello stato illuminato dell’essere che, assicurano i mae- ma piuttosto di riesaminare tutte le sue relazioni con gli altri,
stri, abbiamo proprio sotto il naso. Nelle sue parole, “La diffe- amici, nemici o estranei, e di trasformare gradualmente le sue
renza tra i buddha e gli esseri senzienti è che gli esseri senzienti reazioni alle varie circostanze della vita.
sono indaffarati a inventare cose”. pp. 144 Û 12,39
pp. 224 Û 17,00
I QUATTRO INCOMMENSURABILI
André Van Lysebeth Un cuore senza confini
PRANAYAMA Wallace, professore di buddhismo tibetano, interprete del
La dinamica del respiro Dalai Lama, e studioso di fisica e di filosofia, unisce le intui-
Il prān.a può essere considerato origine e somma di tutte le zioni e gli approcci della tradizione tibetana alle pratiche di
energie dell’universo. Dall’azione del prān.a primordiale, o pro- base del buddhismo theravada, come gli insegnamenti sui
toenergia, sull’ākāśa primordiale o protomateria, nasce il mon- Quattro Incommensurabili (benevolenza, compassione, equa-
do della molteplicità nella cui coscienza viviamo. E poiché c’è nimità e gioia compartecipe), e quelli sullo samatha. Sono
identità tra quel macrocosmo che è l’universo e il microcosmo pratiche che aprono il cuore, curano la distorsione del nostro
che è l’essere umano, il prān.a è anche la somma dell’energia rapporto con noi stessi e approfondiscono i nostri rapporti
che anima l’uomo; energia la cui manifestazione più facilmente con gli altri.
percepibile è il respiro. È perciò sul respiro che l’hat.ha-yogi con- pp. 176 Û 15,49
ta maggiormente per padroneggiare tutte le energie che esisto-
no potenzialmente in lui e mettersi così in perfetta armonia IL BUDDHISMO COME ATTEGGIAMENTO MENTALE
con l’universo in cui vive. In questo libro Wallace offre a noi occidentali un esteso com-
pp. 284 Û 19,00 mentario del lojong, uno dei cardini della pratica del buddhi-
smo tibetano. La parola tibetana lojong letteralmente significa
Vatsyayana
‘allenamento della mente’, e consiste in una meditazione su set-
KAMA SUTRA te argomenti, il cui fine è modificare in modo radicale le nostre
Codice d’amore indiano abitudini mentali e il nostro atteggiamento verso la vita, per-
Nella letteratura di tutti i paesi esistono opere che trattano in mettendoci così di scoprire la fonte di felicità genuina e indi-
particolare dell’amore, e in ciascuna di esse l’argomento è stu- pendente dagli eventi esterni che è in ognuno di noi.
diato in maniera differente e da vari punti di vista. Questo li- pp. 212 Û 17,50
bro è una traduzione integrale di quella che è considerata l’ope-
ra-tipo della letteratura erotica sanscrita. LA RIVOLUZIONE DELL’ATTENZIONE
pp. 224 Û 13,43 Liberare il potere della mente concentrata
Vimala Thakar
Il percorso di sviluppo dell’attenzione che attinge al prezioso
(vedi pp. 218-219) serbatoio del buddhismo tibetano culmina in uno stato in cui
la mente rimane concentrata senza sforzo per lungo tempo.
Vivekananda Chiunque risenta degli effetti negativi della vita moderna può
JNANA-YOGA trarne grande beneficio dal momento che l’attenzione della
È lo yoga della conoscenza; esso insegna la divinità dell’uomo, maggior parte degli individui è in vario modo compromessa.
la non-dualità della divinità, l’armonia delle religioni e l’unità Molti si limitano a presupporre che la mente sia di per sé insta-
di tutto ciò che esiste. bile; Alan Wallace, discepolo diretto del Dalai Lama e studioso
pp. 280 Û 19,00 di filosofia della scienza, sostiene invece che se ne possono au-
mentare radicalmente le qualità.
Questo volume, una vera e propria guida, indica numerose tec-
YOGA PRATICI
niche da praticare nello stato di veglia e di sonno, con lo scopo
Il Karma-yoga mostra la via della perfezione nel mondo per di trovare un equilibrio stabile oltre l’agitazione e il torpore,
l’uomo attivo; il Bhakti-yoga insegna come educare le passioni l’irrequietezza e la noia.
per conseguire un fine spirituale; il Raja-yoga, insegna la pratica
dell’autocontrollo, della concentrazione e della meditazione. pp. 210 Û 17,50
pp. 240 Û 15,00
- 190 - - 191 -

Geshe Namgyal Wangchen tutti i processi, e la comprensione di tali elementi sta alla base
IL METODO GRADUALE PER OTTENERE L’ILLUMINAZIONE della medicina, dell’astrologia e della psicologia. Wangyal, uno
Il Lam-rim dei più grandi maestri bön viventi, traccia un percorso che par-
L’essenza della pratica buddhista consiste nell’addestrare la te dallo sciamanesimo tibetano bön, passa per la tradizione tan-
mente per sviluppare la pace, la forza interiore e la compassio- trica tibetana e approda al più alto insegnamento dello dzog-
ne verso tutti gli esseri senzienti. In questo libro il lama Namg- chen seguendo il filo rosso dei cinque elementi e del ruolo che
yal Wangchen spiega perché meditare, come prepararsi per una hanno in ognuna di queste tradizioni spirituali. Qui pratica e
seduta di meditazione, e come arricchire la propria vita quoti- teoria vanno di pari passo e il lettore avrà accesso a meditazioni
diana con le esperienze fatte durante la pratica. di guarigione e pratiche yoga specifiche di ciascun livello.
pp. 192 Û 12,39 pp. 176, ill. Û 15,50
Wang-Ch’ug dor-je (IX Karmapa) Alan W.Watts
LA MAHĀMUDRĀ CHE ELIMINA IL BUIO DELL’IGNORANZA IL TAO
con i “Cinquanta versi per la devozione al guru” di Aśvaghosa La via dell’acqua che scorre
A cura di Alexander Berzin Scritto con la collaborazione di Al Chung-liang Huang
Il testo del  Karmapa è fondamentale per la pratica della Ma- Con quest’opera, che conclude una serie di scritti profondi e
hāmudrā. Dopo una sezione dedicata alle pratiche preliminari, creativi, Watts ha dato all’Occidente, nel suo stile inimitabile,
il testo espone in modo diretto, straordinariamente moderno, i un testo magistrale sul taoismo. Documentato con esempi trat-
metodi di meditazione della quiete mentale e della visione pro- ti dalla letteratura e illustrato con splendide calligrafie cinesi,
fonda, spiegando il loro uso per la realizzazione dello Yoga della costituisce anche il perfetto monumento della vita e dell’opera
Mahāmudrā. Il testo di Aśvaghosa, Cinquanta versi per la devo- di Watts.
zione al Guru, composto nel  secolo a. C., presenta le basi per pp. 128 Û 10,00
entrare nella giusta relazione con il guru al fine di essere intro-
dotti nei livelli profondi della mente e del Guru-Yoga. PSICOTERAPIE ORIENTALI E OCCIDENTALI
pp. 152 Û 7,75 Un fertile confronto tra due universi di pensiero. Un incontro-
scontro che porterà alla luce aspetti nascosti e molto importan-
Tenzin Wangyal Rinpoche ti dalle due parti, non per inasprire antitesi, ma per dare al di-
I MIRACOLI DELLA MENTE NATURALE scorso Oriente-Occidente una nuova svolta.
L’essenza dello dzogchen nella tradizione bön del Tibet pp. 152 Û 10,50
Il bön, la più antica tradizione spirituale del Tibet, ha svolto un
ruolo fondamentale nel plasmare la cultura e l’identità peculia- LA VIA DELLA LIBERAZIONE
re del paese delle nevi. Vivo ancora oggi, presenta pratiche e Saggi e discorsi sull’autotrasformazione
dottrine sorprendentemente affini agli insegnamenti della Dal primo articolo sullo zen al seminario tenuto qualche setti-
scuola buddhista nyingmapa. L’autore, che ha studiato sia con mana prima di morire, una serie di saggi e conferenze di Watts.
maestri bönpo sia buddhisti, espone in questo libro gli insegna- Attingendo all’antica saggezza quanto alla diretta esperienza
menti essenziali dello dzogchen così come si sono sviluppati spirituale, Watts ci comunica la qualità, la gioia, il senso pro-
nella tradizione bön. fondo della ricerca della liberazione.
pp. 176 Û 15,49 pp. 112 Û 8,00
LO YOGA TIBETANO DEL SOGNO E DEL SONNO PARLANDO DI ZEN
A cura di M. Dahlby Una raccolta d’eccezione di saggi inediti e discorsi di Alan W.
Nelle tradizioni orientali, il sonno e il sogno hanno una grande Watts. Toccando i più svariati argomenti, dalla psicologia, al-
importanza: ci si muove da un piano di esistenza all’altro, si l’arte, alla religione, ma sempre tornando al cuore del discorso,
perde e si ritrova il proprio io. Questo libro tratta estesamente lo zen, Watts riesce a intrecciare cultura occidentale e tradizio-
due importanti pratiche di meditazione tibetane: lo yoga del ne orientale.
sogno, cioè la capacità di fare sogni lucidi durante la veglia co- pp. 142 Û 11,88
me mezzo per raggiungere la liberazione; e lo yoga del sonno,
che consiste nel rimaner consapevoli durante il sonno, quando (vedi anche p. 220)
le operazioni della mente concettuale e dei sensi sono sospese.
pp. 220 Û 19,00 John Welwood
L’INCONTRO DELLE VIE
GUARIRE CON LA FORMA, L’ENERGIA E LA LUCE Un’esplorazione della psicologia orientale/occidentale
I cinque elementi nello sciamanesimo, nel tantra La concezione occidentale della mente e i concetti di salute e
e nello dzogchen tibetani nevrosi trovano un fertile sviluppo nel confronto con la psico-
Nella cultura tibetana i cinque elementi, terra, acqua, fuoco, logia orientale, da sempre concentrata sul problema della soffe-
aria e spazio, sono considerati la sostanza di tutte le cose e di
- 192 - - 193 -

renza umana e del suo trascendimento. Questo libro raccoglie i completa di quella ‘poesia in movimento’ che è il tai chi chuan.
contributi di psicoterapeuti di vario orientamento (M. Boss, Egli ripercorre lo sviluppo storico dei vari stili, analizza il fon-
M. Casper, G. Deatherage, A. J. Deikman, T. Hora, C. Naran- damentale concetto di yin e yang, giunge infine all’illustrazione
jo, R. Ornstein, M. Stark, Tarthang Tulku, Chögyam Trungpa, (mediante un gran numero di figure, molto dettagliate) delle
W. Van Dusen, M. C. Washburn, J. Welwood e K. Wilber) ai tattiche e delle tecniche di combattimento. La guida ideale per
fini di un’integrazione delle millenarie conoscenze orientali nel- entrare nel mondo del tai chi chuan, o per aiutarvi a ricordare e
la psicologia del profondo. capire ciò che state imparando dal vostro maestro.
pp. 248 Û 15,00 pp. 328, ill. Û 24,00
Ken Wilber - Jack Engler - Daniel P. Brown L’ARTE DEL CHI KUNG
con Mark Epstein e Jonathan Lieff Sfruttare al massimo la propria energia vitale
LE TRASFORMAZIONI DELLA COSCIENZA (vedi p. 228)
Psicologia transpersonale e sviluppo umano
La ricerca di un modello completo della crescita e dello svilup- Xu-yun
po umani, che includa i lineamenti psicodinamici dei rapporti NUVOLA VUOTA
oggettuali e cognitivi studiati dalla psicologia e dalla psichia- Autobiografia di un maestro Chan
tria, ma che tenga anche in seria considerazione gli aspetti e gli A cura di Charles Luk e Richard Hunn
stati più ‘elevati’ o ‘sottili’ che prendono corpo nelle grandi di- La vita del grande maestro Xu-yun copre più di un secolo, dal
scipline contemplative e meditative del mondo. 1840 al 1959, dalla rivolta dei Boxers al crollo della dinastia
pp. 228 Û 15,00 Manchu, dall’invasione giapponese in Manciuria alla Rivolu-
zione. La sua autobiografia è davvero un documento unico, la
Paul Williams storia di una ricerca spirituale che con una forza propulsiva
IL BUDDHISMO MAHĀYĀNA inesausta rimane se stessa attraverso le vicende storiche più
La sapienza e la compassione drammatiche e spettacolari, dalle stragi coloniali alle violenze
Il buddhismo mahayana si diffuse nel  secolo d. C. nell’Asia delle guardie rosse.
centrale in Tibet, Mongolia, Cina e Giappone, svolgendo un pp. 224, ill. Û 14,00
ruolo di primo piano nel civilizzare le tribù nomadi, ma tra-
sformandosi anche profondamente nel contatto con terre che, Paramahansa Yogananda
come la Cina, vantavano già una spiritualità autonoma. Questo (vedi pp. 205-207)
esame approfondito delle varie scuole, considerate nel loro con-
testo storico e culturale, mette in luce la ricchezza e la diversità
della ‘Via del Bodhisattva’ e offre un contributo importantissi-
mo allo studio scolastico del buddhismo.
pp. 356 Û 21,00
Paul Williams (con Anthony Tribe)
IL BUDDHISMO DELL’INDIA
Un’introduzione completa alla tradizione indiana
Una buona conoscenza dello sviluppo del buddhismo classico
indiano è il requisito essenziale per comprendere il buddhismo
del Tibet, della Cina, del Giappone e degli altri paesi dell’Asia
orientale. Williams fa un’introduzione lucida e accessibile al
complesso pensiero buddhista, dalle sue origini, al Mahayana,
al Tantra. Al buddhismo tantrico, in particolare, spesso mal
compreso in Occidente, l’autore dedica ampio spazio, facendo-
ne un’esposizione quanto mai aggiornata ed esauriente. Pensato
per gli studenti non specialisti della materia, ha anche il grande
pregio di essere un libro di piacevole lettura.
pp. 272 Û 21,50
Wong Kiew Kit
IL LIBRO DEL TAI CHI CHUAN
In questo libro, Wong Kiew Kit, quarto successore del monaco
Jiang Nan del monastero di Shaolin, presenta una spiegazione
- 195 -

Schegge di saggezza dalla sua smisurata compassione, e indispensabile per scardina-


re le false convinzioni degli studenti e costringerli a capire il si-
gnificato profondo del più enigmatico sutra buddhista.
pp. 148 Û 9,30
Andrew Harvey
SULLE ORME DI DIO
Anandamay Ma’ Cinquemila anni di misticismo indiano
PAROLE DELLA MADRE Brahman, Krishna, Shiva, Kali, Madre Divina... con questi no-
Nata in una povera famiglia del Bengala nel 1896, Anandamay mi, dai veggenti degli antichi Veda e delle Upanishad fino ai
Ma’ fu una delle più rinomate sante induiste del nostro tempo, poeti dell’India medioevale e ai mistici contemporanei, gli in-
venerata come guru e incarnazione di Dio da migliaia e mi- duisti hanno venerato con versi appassionati il grande Uno che
gliaia di devoti. Fino alla sua morte nel 1982, Anandamay pervade, crea e trascende ogni cosa, ripetendo in canti d’amore
viaggiò instancabilmente per l’India, parlando a ogni ricercato- l’identità di umano e divino. Una raccolta di gemme, in prosa
re spirituale a seconda dei suoi particolari bisogni. Credenti o e in versi, della tradizione mistica indiana.
agnostici, intellettuali o analfabeti, principianti o yogin progre- pp. 228 Û 12,00
diti si affollavano ai suoi piedi per cercare ispirazione e guida
nelle sue parole, nei suoi canti, nel suo sorriso e nei suoi gesti. I KING (IL LIBRO DEI MUTAMENTI)
pp. 306 Û 18,00 Traduzione dalla versione tedesca di R. Wilhelm
– . – Prefazione di C. G. Jung
AS.T.AVAKRA SAMHITA L’edizione tascabile integrale di un grande classico cinese, la cui
A cura di Nani Mai e Sergio Trippodo prima traduzione italiana fu pubblicata dall’Astrolabio nel
Un antico testo sanscrito che risale al  o  secolo a. C. ed 1950. Un oracolo affascinante che, aiutando il lettore a “fare
espone i fondamenti del non dualismo induista o Advaita Ve- ciò che è giusto in concordanza con la legge celeste”, gli schiu-
danta. Ricollegandosi al monismo teistico delle Upanishad, il de un nuovo modo di rapportarsi con se stesso e gli eventi
maestro Ashtavakra insegna la via della conoscenza al discepolo esterni. Una delle vette più alte mai raggiunte dalla spiritualità
Janaka: non esiste altro che il Sé. Di conseguenza, tutte le cop- cinese.
pie di opposti, schiavitù e liberazione, ignoranza e realizzazio- (con le monete per la consultazione dell’oracolo)
ne, sono illusorie. pp. 620, ill. Û 13,50
pp. 172 Û 10,00
Krishnamurti
BREVIARIO DEL TAO MEDITAZIONE
Scelta e traduzione di Eva Wong Tratti dall’opera sterminata del maggior filosofo indiano del se-
Del Tao non si può parlare. Le parole non possono descrivere colo, questi brevi passi dedicati alla meditazione (aforismi, lam-
la vera via, ma possono far intravedere la luce di quella miste- pi intuitivi, nitide riflessioni, pensieri affilati come lame) sono,
riosa energia dell’universo che dà origine alla vita. Attingendo ciascuno, come la piccola apertura di una grotta ricca e im-
all’immenso tesoro del canone taoista, la curatrice propone al mensa, che rivela universi a chi la esplori, più o meno in pro-
lettore un’attenta selezione di canzoni sciamaniche, di storie di fondità, a seconda della propria disponibilità, e della propria
saggi e maghi, di istruzioni per la meditazione e di brani tratti forza e attrezzatura spirituale.
da classici del taoismo quali il Tao-Te-Ching, il Chuang-tzu e il pp. 96 Û 8,00
Lieh-tzu, corredandoli di brevi introduzioni. Una guida essen-
ziale ma illuminante per accostarsi alla Via del Tao. Trevor Leggett
pp. 170 Û 10,00 RACCONTI YOGA E ZEN
Sono brevi racconti tratti da varie fonti: tradizioni spirituali in-
Hakuin diane e giapponesi, leggende popolari, annali dei monasteri, e
VELENO PER IL CUORE ancora trasmissioni orali ed esperienze personali di pratica del-
Commento zen al Sutra del cuore l'autore. Hanno un carattere in comune: come la pietra focaia e
A cura di Norman Waddell l'acciarino, possono accendere una scintilla nella mente del let-
Hakuin Zenji (1686-1768) fu uno dei massimi maestri zen tore, una scintilla che, se alimentata con cura e attenzione, darà
giapponesi di tutti i tempi, e quello che diede alla pratica rinzai luogo alla luce intensa della comprensione. Da leggere molto
dei koan la sua forma attuale. Il suo commento al Sutra del cuo- lentamente, frase per frase, parola per parola, alla ricerca del si-
re è un classico che riflette il suo stile d’insegnamento feroce- gnificato più profondo.
mente ironico, caustico, ricco del sarcasmo offensivo dettato pp. 160 Û 10,00
- 196 - - 197 -

Ramana Maharshi uno strumento per rendere accetto agli uomini il gusto della ri-
CONSIGLI PER LA PRATICA SPIRITUALE cerca spirituale. I suoi versi parlano, oggi come settecento anni
Poche persone hanno avuto un’influenza altrettanto grande sui fa, a tutti i pellegrini in cammino verso la Verità Eterna.
cercatori spirituali di varie tradizioni e paesi. Eppure il messag- pp. 136 Û 9,30
gio di Ramana Maharshi è tanto semplice che sembra incredi-
bile che la pace e la felicità, la realizzazione, siano così a portata Idries Shah
di mano. Questa raccolta di pensieri, divisi in capitoletti che I RACCONTI DEI DERVISCI
trattano ogni aspetto della pratica spirituale, espone in detta- Visir, sultani, mercanti, splendide principesse, vecchi saggi e
glio il suo metodo, la ricerca del Sé, che ha inizio indagando a giovani stolti, orchi, predoni, tesori nascosti, animali parlanti,
fondo le domande essenziali: “Chi sono io?” e “Da dove ven- pescatori, lampade e geni nella bottiglia, un immenso e multi-
go?”. colore miraggio orientale, un mondo seducente da mille e una
pp. 152 Û 9,30 notte oltre il quale si aprono vertiginosi abissi di saggezza, esta-
si e spiritualità.
Miyamoto Musashi pp. 292 Û 12,00
IL LIBRO DEI CINQUE ANELLI
Grandissimo spadaccino, autore di splendidi dipinti oggi con- Sheng-Yen
siderati dai giapponesi tesori nazionali, e ancora scultore e poe- LA POESIA DELL’ILLUMINAZIONE
ta, Miyamoto Musashi (1584-1645) rappresenta per eccellenza Liriche di antichi maestri ch’an tradotte e commentate
il guerriero del Giappone medioevale, feroce e implacabile sul Se la raccolta di koan sembra essere un genere molto fortunato,
campo di battaglia, raffinato cultore della filosofia e delle arti molto più rare sono le raccolte di poesie ch’an. Strano, perché
zen nella vita. Nel Libro dei cinque anelli, scritto poco prima il ch’an forse trova nella poesia il suo mezzo d’espressione più
della morte nella grotta in cui si era ritirato a meditare, Musa- adatto. E non solo per descrivere l’esperienza dei suoi maestri,
shi ha trasmesso agli allievi le sue conoscenze sull’arte della spa- le vertiginose vette della loro mente, ma anche per fornire, co-
da maturate sui campi di battaglia e negli oltre sessanta duelli me in queste poesie, una sorta di guida alla pratica.
da cui è uscito vincitore. Questo suo testamento spirituale, ol- pp. 132 Û 8,26
tre a essere un valido trattato di strategia militare, sublima l’ar-
te della spada in una vera e propria Via spirituale verso il vuo- Sogyal Rinpoche
to, la comprensione, l’illuminazione. RIFLESSIONI QUOTIDIANE SUL VIVERE E SUL MORIRE
pp. 164, ill. Û 11,00 Pensata come un diario da portare sempre con sé, come fonte
di ispirazione e serenità nel corso della giornata, questa raccolta
Red Pine (a cura di) di riflessioni e aneddoti tratta, con il calore, l’umorismo e la
L’INSEGNAMENTO ZEN DI BODHIDHARMA saggezza caratteristici di Sogyal Rinpoche, tutti i temi cari ai se-
Bodhidharma è una delle figure più famose dello zen, che rico- guaci della via spirituale: la meditazione, il karma, la compas-
nosce in lui il primo patriarca cinese e il ventottesimo patriarca sione e il trascendimento della morte.
indiano, in un lignaggio ininterrotto che risale al Buddha. pp. 416 Û 14,50
Giunto in Cina nel quinto secolo, vi diffuse un insegnamento
scarno ed essenziale che, negando ogni utilità alle pratiche asce- Shunryu Suzuki-roshi
tiche e devozionali, sottolineava l’importanza della contempla- LO ZEN È QUI
zione della mente e della trasmissione dell’illuminazione al di là A cura di David Chadwick
delle parole. È la nascita dello zen, e la grande fortuna incon- Shunryu Suzuki-roshi (1904-1971), conosciuto dal pubblico
trata dalla scuola in Cina e in Giappone, e in seguito in Occi- mondiale per il suo Mente zen, mente di principiante, è conside-
dente, ha avvolto la figura di Bodhidharma nella leggenda. rato uno dei più influenti maestri spirituali del  secolo e un
Questo volume raccoglie i suoi quattro discorsi principali in padre fondatore dello zen in America. Dal suo insegnamento
una traduzione elaborata con l’ausilio degli antichi testi risco- nacquero moltissimi centri di meditazione e furono toccate mi-
perti di recente nelle grotte di Tunhuang. gliaia di praticanti, i personaggi degli episodi brevi e illuminan-
pp. 140 Û 10,00 ti che riempiono questo libro. Come nelle raccolte di detti dei
monasteri antichi, dalle sue pagine emerge l’insegnamento vi-
Rúmí vo, spiritoso e penetrante di un maestro straordinario.
L’AMORE È UNO STRANIERO pp. 154 Û 8,50
Grande poeta mistico persiano, padre della setta sufi dei dervi-
sci danzanti, Jelàluddin Rúmí ha espresso in versi di sublime Thich Nhat Hanh
bellezza l’anelito dell’anima per il divino. Amante della musica IL PICCOLO LIBRO DELLA CONSAPEVOLEZZA
e della danza, a cui si abbandonava girando vorticosamente su Una raccolta di discorsi inediti che vanno a comporre una sorta
se stesso nei momenti di estasi spirituale, vedeva nella poesia di antologia del pensiero e dell’insegnamento di uno dei più
- 198 -

noti maestri del nostro tempo. Come sempre, la parola di Opere di Krishnamurti
Thich Nhat Hanh ci appare di una grande semplicità, ma è
una semplicità grande.
pp. 128 Û 9,50
Giuseppe Tucci
SAGGEZZA CINESE Jiddu Krishnamurti (1895-1986) è stato uno dei maestri più
Confucio, Mencio, Mo-ti, Lao-tze, Yang-chu, Lieh-tze, straordinari del nostro secolo: ‘scoperto’ da bambino dai membri
Chuang-tze, Wang ch’ung della Società Teosofica e venerato come l’incarnazione del Buddha
Questa antologia di antichi testi cinesi, scelti e tradotti dal Maitreya, ricevette in Inghilterra un’ottima educazione di stampo
grande orientalista italiano Giuseppe Tucci, offre un quadro occidentale. Presto però lasciò la Società Teosofica, rinunciando al
suggestivo dei due principali indirizzi di pensiero su cui s’incar- comodo ruolo di ‘maestro del mondo’, ma volle rimanere fedele al-
dina la visione della vita cinese: il confucianesimo e il taoismo, l’unico compito che si era prefisso: incoraggiare la ricerca della li-
la via della correttezza e la via della spontaneità. bertà e della comprensione interiore.
pp. 160 Û 8,26 A ben guardare, non si può parlare di un insegnamento di Krish-
namurti, perché egli stesso non si poneva come un maestro, né si
Paramahansa Yogananda e altri può parlare di una sua filosofia, perché egli non voleva essere detto
DIARIO SPIRITUALE filosofo. Eppure milioni di persone in tutto il mondo lo hanno
Una fonte di ispirazione per ogni giorno dell’anno ascoltato o hanno letto i suoi libri. Dalla sua morte, nel febbraio
Questo libro raccoglie, in forma di agenda, 365 pensieri di Yo- 1986, a oggi, l’interesse nei confronti delle sue opere non ha subito
gananda e dei suoi principali discepoli su temi quali l’amore di- flessioni. Anzi, la fama di Krishnamurti è in espansione.
vino, la preghiera, la pace, la felicità, la compassione, il corag- Il suo pensiero, libero dalle pastoie della tradizione ma allo stesso
gio. Pensieri vibranti di forza che fanno di questo diario un tempo erede dell’antichissima speculazione orientale sulla mente,
prezioso strumento che permette di concentrarsi su mete spiri- ha influenzato da subito molti personaggi noti: George Bernard
tuali in ogni giorno dell’anno. Nella convinzione che le circo- Shaw, per esempio, o Aldous Huxley. Più tardi fra i suoi ammira-
stanze della vita, gli stati d’animo e le abitudini, il successo e il tori vi furono Maurice Wilkins, Nobel per la medicina, il fisico
fallimento, siano soprattutto il prodotto dei nostri pensieri, David Bohm, il biologo Rupert Sheldrake, l’architetto Buckmin-
questo libro consente di praticare quotidianamente sostenuti ster Fuller, Henry Miller.
da pensieri illuminanti.
pp. 392 Û 13,00
A SE STESSO
L’ultimo diario
A ottantasette anni di età, non potendo più scrivere lui stesso
per il tremito alle mani, Krishnamurti dettava a un registratore
le parole del suo ultimo diario. Da queste pagine sprigiona in-
tatta l’essenza dell’insegnamento di Krishnamurti così come si è
mantenuto immutato fino ai suoi ultimi giorni di vita. Il passo
finale del libro, forse il più bello, è proprio dedicato alla morte.
pp. 128 Û 10,00

AL DI LÀ DELLA VIOLENZA
“Noi abbiamo costruito questa società violenta, noi, quali esseri
umani, siamo violenti; l’ambiente, la cultura in cui viviamo è il
prodotto dei nostri sforzi, delle nostre lotte, delle nostre soffe-
renze, della nostra brutalità. Allora, si pone la domanda: è possi-
bile porre fine a tutta questa violenza che è in ognuno di noi?”.
pp. 148 Û 9,30

ANDARE INCONTRO ALLA VITA


In questi discorsi Krishnamurti ci insegna ad affrontare i nostri
problemi non tentando di risolverli o evitarli, ma contemplan-
doli con una mente non agitata, finché non si dissolvono. Per-
ché la sofferenza cade solo quando lasciamo andare all’istante le
nostre paure, l’ansia e la disperazione e, soprattutto, i precon-
cetti su quel che crediamo o supponiamo di essere.
pp. 184 Û 13,50
- 200 - - 201 -

CHE COSA VI FARÀ CAMBIARE globale, che mette in luce la possibilità di scoprire qualcosa che
Discorsi a Saanen 1978-1979 non è relativo, che non dipende “dagli altri”.
Questo libro è un tuffo in quell’oceano che è l’essere umano, pp. 144 Û 11,00
un oceano in cui bisogna imparare a navigare lontano da qual-
siasi sponda. LETTERE ALLE SCUOLE
pp. 196 Û 13,50 Le lettere scritte da Krishnamurti, ogni quindici giorni, alle va-
rie scuole che si richiamano alle sue concezioni pedagogiche, in
COME SIAMO un periodo di tempo che va dal 1° settembre 1978 al 1° marzo
Liberare la mente da ogni condizionamento 1980. Ogni lettera, per quanto breve, esprime tutta la profon-
In questa serie di discorsi tenuti a Ojai nell’estate del 1955, dità del pensiero e dell’insegnamento di Krishnamurti.
Krishnamurti invita i presenti a mettere da parte tutte le cono- pp. 104 Û 8,26
scenze accumulate dall’uomo per indagare con una mente nuo-
va, che non si affida più al paragone con le esperienze prece- LIBERTÀ DAL CONOSCIUTO
denti, i grandi problemi che affliggono l’umanità: la violenza, Una sintesi di ciò che Krishnamurti insegna sulla condizione
la guerra, il conflitto, l’avidità. Può l’uomo abbandonare le vie dell’uomo e sugli eterni problemi del vivere. Le sue parole sono
già percorse per intraprendere un sentiero di automiglioramen- il distillato di un solo anno di lavoro, forse l’anno più produtti-
to che non sia pura illusione? Le riflessioni di Krishnamurti, vo della vita di Krishnamurti.
nate in un’epoca in cui il progresso tecnologico e scientifico pp. 96 Û 9,00
promettevano un futuro migliore, sono tuttora valide e ispira-
trici per chiunque ambisca alla conoscenza di sé. LIBERTÀ TOTALE
pp. 146 Û 14,00 Può essere letto sia come un’introduzione al pensiero di
Krishnamurti sia come una raccolta antologica del suo pensiero.
COMINCIARE A IMPARARE A partire dalla famosa affermazione “la verità è una terra senza
Le conversazioni e discussioni di Krishnamurti con ragazzi, ge- sentieri”, titolo di uno dei suoi primi e più conosciuti discorsi,
nitori e insegnanti. Un libro che insegna che non si deve impa- in cui esorta a non accettare nessuna autorità spirituale (e tanto-
rare dai libri. meno lui stesso), fino all’ultimo Krishnamurti, il percorso spiri-
pp. 224 Û 13,00 tuale di uno dei più grandi maestri della nostra epoca.
pp. 352 Û 23,00
DIARIO
Dal diario tenuto da Krishnamurti per sei settimane del 1973 e QUESTA LUCE IN SE STESSI
un mese del 1975, possiamo vedere in che misura i suoi inse- La vera meditazione
gnamenti siano ispirati dalla sua attenzione per la natura e In diciotto piccoli capitoli tratti da discorsi inediti, Krishna-
quanto sia acuta la sua capacità di osservazione. Più che in ogni murti ribadisce il suo messaggio, semplice e al tempo stesso ri-
altro suo libro, qui Krishnamurti ci parla di sé e della sua storia voluzionario: il rifiuto di ogni religione istituita e di ogni auto-
interiore. rità spirituale, la negazione della capacità stessa della mente ra-
pp. 100 Û 9,00 zionale di avventurarsi in territori che non le competono, e in-
sieme la profonda fiducia nella natura dell’uomo, in grado di
DI FRONTE ALLA VITA trovare in se stesso quella luce che ha cercato per secoli, inutil-
Sotto forma di dialogo sono trattati in un discorso piano, so- mente, all’esterno. Solo la mente che sa investigare, che sa tra-
prattutto per coloro che si avviano alla vita, argomenti di capi- scendere il conosciuto,può arrivare alla comprensione, alla li-
tale importanza, come gli ideali, l’ipocrisia, la guerra, Dio, bertà, alla pace interiore, ed essere una luce per se stessa.
l’ambizione, il divorzio, la libertà. pp. 136 Û 11,50
pp. 164 Û 11,50
MEDITAZIONE
LA DOMANDA IMPOSSIBILE (vedi p. 195)
In questo affascinante libro Krishnamurti discute le radici del
pensiero, la mente e il cervello, le relazioni personali, la medita- LA PIENEZZA DELLA VITA
zione e la conoscenza di noi stessi. Nei suoi discorsi e insegnamenti con differenti ascoltatori e in-
pp. 164 Û 11,50 terlocutori, Krishnamurti esplora le ragioni e le cause per cui
l’umanità è vissuta per migliaia di anni nel caos e nell’infelicità.
DOMANDE E RISPOSTE pp. 212 Û 13,50
Alcune delle risposte date da Krishnamurti alle domande rivol-
tegli in vari incontri: a Brockwood Park, a Ojai e a Saanen. LA PRIMA ED ULTIMA LIBERTÀ
Dietro ogni domanda c’è un essere umano, che è anche la som- Prefazione di Aldous Huxley
ma di tutte le altre domande. E la risposta è spesso una risposta È il primo libro importante pubblicato di Krishnamurti, uno
- 202 - - 203 -

dei grandi maestri del nostro tempo. Come scrive Aldous Hux- braio 1986. Per coloro che sono stati a Saanen e per tutti colo-
ley nella prefazione, per ogni individuo il problema umano ro che leggono i suoi libri ma che non ci sono mai stati, questo
centrale può essere risolto in un solo e unico modo: da se stesso volume, illustrato con le bellissime fotografie di Mark Edwards
e per se stesso. È questo l’insegnamento di Krishnamurti, reso che colgono così bene lo spirito degli incontri, resterà come il
in un linguaggio libero da inibizioni e ipocrisia. testamento spirituale di un grande maestro religioso.
pp. 224 Û 13,50 pp. 136, ill. Û 10,00

PUÒ CAMBIARE L’UMANITÀ? L’UOMO ALLA SVOLTA


Dialogo con i buddhisti Krishnamurti si addentra nei problemi psicologici del vivere in
In cinque conversazioni tenute a Brockwood Park con il cele- pace in un mondo violento. Il libro è rivolto a tutti coloro che
bre studioso buddhista Walpola Rahula, l’insegnante zen Irm- vogliono trovare una sintesi tra la bellezza potenziale della vita
gard Schloegl e il fisico David Bohm, Krishnamurti tratta temi e il caos brutale che ne ha fatto l’uomo.
fondamentali quali la natura dell’identità personale, l’esistenza pp. 136 Û 10,00
di una verità relativa e una verità assoluta, il libero arbitrio, la
vita dopo la morte, senza cadere nella trappola di un’analisi VERITÀ E REALTÀ
dell’affinità del suo insegnamento con quello del Buddha. Non è possibile passare attraverso alla realtà per arrivare alla ve-
pp. 168 Û15,00 rità; bisogna comprendere le limitazioni della realtà: in questo
consiste tutto il processo del pensiero.
RIFLESSIONI SULL’IO pp. 128 Û 10,00
A cura di Raymond Martin
In questo testo monografico su un tema filosofico, ma anche LA VISIONE PROFONDA
esistenziale, comune a moltissime vie di ricerca, Krishnamurti è Le esplorazioni e le indagini di questo libro aiuteranno il letto-
come un soffio di vento acuto e tagliente che mette in questio- re avanzato a chiarire ciò che Krishnamurti intende per autoco-
ne, e a volte spazza via, l’intera organizzazione della personalità; noscenza, per ‘osservare senza l’osservatore’, per dualità e stato
anche di chi ricerca la liberazione, di chi si adopera per gli altri, olistico, per ‘radice centrale della paura’. Ma chi lo legge per la
ma inevitabilmente si identifica in quei valori, in quegli sforzi, prima volta rimarrà colpito dalla chiarezza delle intuizioni e dal
in quelle azioni ‘spirituali’. La struttura dell’io si può infrangere messaggio sconvolgente e stimolante che esse introducono.
solo istantaneamente. “O lo fate subito o mai più”. pp. 160 Û 11,00
pp. 200 Û19,00
con Allan W.Anderson
LA SOLA RIVOLUZIONE UN MODO DIVERSO DI VIVERE
Nello scorrere pacato del dialogo coi numerosi interlocutori Conversazioni sull’uomo
torna sempre l’invito a rifiutare il conformismo, l’imitazione, il In questo libro, costituito da diciotto conversazioni con Allan
condizionamento, tutto ciò che distorce la mente asservendola W. Anderson, Krishnamurti sottolinea che il riporre le nostre
all’‘altro’: a ciò che non è in noi, all’autorità, qualunque essa speranze nelle religioni tradizionali, o nella scienza, o nella po-
sia. L’unica vera rivoluzione è quella che avviene nello spirito litica, o nell’economia di mercato, non solo sia cosa inutile, nel
dell’uomo. momento in cui vogliamo risolvere i problemi fondamentali
pp. 160 Û 10,50 dell’uomo, ma addirittura dannosa. Attraverso l’asservimento
all’‘autorità’ degli esperti, dei guru, dei sacerdoti, noi veniamo
TACCUINO meno, e le conseguenze sono davanti agli occhi di tutti, alla ri-
Un diario spirituale cerca dei veri scopi della nostra vita.
Seconda edizione ampliata e riveduta pp. 208 Û 16,00
Vede la luce una seconda edizione del celebre Taccuino, in cui il
con David Bohm
filosofo indiano annotò per sette mesi del 1961 le sue percezio-
ni e i suoi stati di coscienza. Questa edizione, ampliata con 32 DOVE IL TEMPO FINISCE
pagine manoscritte ritrovate nel 2000 dalla Krishnamurti “L’umanità è ormai giunta a una svolta rovinosa; cos’è che pro-
Foundation, restituisce finalmente all’opera la sua forma origi- duce divisione, conflitto e distruzione senza fine?”. Questo è il
naria, così come l’aveva concepita Krishnamurti. tema da cui prende il via un confronto di eccezionale livello tra
pp. 242 Û 20,00 il più grande maestro spirituale contemporaneo e uno dei più
famosi scienziati occidentali.
GLI ULTIMI DISCORSI - SAANEN 1985 pp. 216 Û 13,50
Illustrato con le fotografie di Mark Edwards Mary Lutyens
Nei programmi di Krishnamurti l’incontro estivo del 1985 a LA VITA E LA MORTE DI KRISHNAMURTI
Saanen doveva essere l’ultimo. Sentiva che, a novant’anni,
avrebbe dovuto mettere fine al suo viaggiare. È morto il 17 feb- Biografia di Krishnamurti (vedi p. 216)
Krishnamurti su... Paramahansa Yogananda
una collana tematica e la sua tradizione spirituale

SULLA LIBERTÀ
pp. 160 Û 12,40 Paramahansa Yogananda
AUTOBIOGRAFIA DI UNO YOGI
SULL’AMORE E LA SOLITUDINE Tradotto in dodici lingue, letto da milioni di lettori, pubblicato
pp. 148 Û 12,50 per la prima volta in Italia nel 1951, è un libro ancora vivo e
più che mai richiesto dopo oltre cinquant’anni di libreria. È la
prima volta che un autentico yogi indiano ha scritto la storia
SULLA PAURA
della sua vita per i lettori occidentali, spiegando con chiarezza
pp. 128 Û 11,00 scientifica le leggi sottili ma precise per mezzo delle quali gli yo-
gi operano miracoli e ottengono il dominio di sé. La presente
SUL VIVERE E SUL MORIRE edizione (2009), riveduta in base alla nuova edizione america-
pp. 152 Û 13,50 na, mantiene la traduzione originale ma la integra con alcuni
passi che non erano stati tradotti; contiene inoltre la nuova In-
SUL RAPPORTO troduzione della Self-Realization Fellowship, dove viene spiegato
pp. 160 Û 13,50 a fondo il lungo lavoro di revisione fatto da Yogananda stesso e
i criteri in base ai quali è stato stabilito il testo dell’edizione de-
SUL CONFLITTO finitiva. Infine, il lettore vi troverà un apparato iconografico no-
pp. 136 Û 10,33 tevolmente ampliato: circa ottanta fotografie, alcune rare e ine-
dite, che documentano la vita di questo straordinario guru.
SU DIO (in preparazione)
pp. 152 Û 12,00
IL MAESTRO DISSE ...
SULLA VERITÀ Detti e consigli ai discepoli
pp. 136 Û 11,00 Un rapido sguardo nella mente di un moderno Maestro che in-
segna al mondo. Da ogni pagina risplende il riflesso della sua
SULLA MENTE E IL PENSIERO compassionevole comprensione dell’uomo e del suo immenso
amore per Dio.
pp. 144 Û 12,50
pp. 128 Û 8,50

MEDITAZIONI METAFISICHE
Presenta alcuni precisi metodi di meditazione per lo studioso
che già si è aperto la strada nella calca dei pensieri chiassosi e
ha varcato le porte del silenzio. Le meditazioni offerte sono di
tre tipi: preghiere o domande rivolte a Dio, affermazioni su
Dio e affermazioni rivolte alla coscienza individuale. Scegliete
il tipo che soddisfa le vostre esigenze e ripetete le parole oral-
mente e mentalmente, piano e con intenzione, finché non vi
sarete assorbiti nel loro significato interiore.
pp. 108 Û 7,50

AFFERMAZIONI SCIENTIFICHE DI GUARIGIONE


L’uso scientifico della concentrazione e delle affermazioni per
guarire le disarmonie del corpo, della mente e dell’anima attra-
verso la ragione, la volontà, il sentimento e la preghiera.
pp. 80 Û 6,50

L’ETERNA RICERCA DELL’UOMO


Un libro su Dio: sul posto di Dio nella vita dell’uomo, nelle
sue speranze, volontà, aspirazioni, realizzazioni. Paramahansa
- 206 - - 207 -

spiega perché e come l’uomo fu creato da Dio, come egli sia pensieri qui riportati costituiscono un compendio unico su te-
immutabilmente una parte di Dio e cosa ciò significhi per cia- mi di estrema attualità. Il lettore potrà trarne conforto nei mo-
scuno, personalmente. Tutta l’essenza dello yoga sta nel com- menti di incertezza e crisi.
prendere l’unicità dell’uomo e del suo Creatore. pp. 260 Û 16,00
pp. 456 Û 17,00
NEL SANTUARIO DELL’ANIMA
LA SCIENZA DELLA RELIGIONE Come possiamo ottenere una risposta alle nostre preghiere
Per secoli filosofi e scienziati hanno cercato di capire il rappor- Una piccola e preziosa guida alla preghiera: come sperimentare
to tra i processi biologici del corpo e la psiche ma, nonostante la presenza di Dio direttamente nella nostra vita e quali princì-
gli enormi progressi delle conoscenze scientifiche, i problemi pi seguire per pregare in modo da ricevere la risposta di Dio.
fondamentali sono ancora irrisolti. In questo libro il Maestro Gli insegnamenti qui offerti rappresentano leggi spirituali uni-
presenta un approccio pragmatico che ridefinisce la religione su versali che saranno di ispirazione ai fedeli di ogni credo per ap-
una base insieme universale e personale e indica i metodi per profondire la loro pratica spirituale.
raggiungere, con un’espansione della coscienza, le risposte ai pp. 128 Û 9,50
grandi quesiti esistenziali.
pp. 120 Û 8,50 VERSO LA REALIZZAZIONE DEL SÉ
In questa raccolta di discorsi Paramahansa Yogananda ci indica
IL VINO DEL MISTICO come sperimentare la Presenza Divina nel nostro cuore e in
Le Rubaiyyàt di Omar Khayyàm tutta la nostra vita, non solo come una fugace ispirazione, ma
Un’interpretazione spirituale - Con 42 tavole a colori come una costante realizzazione interiore. Grazie a questa
Le Rubaiyyàt di Omar Khayyàm, nella traduzione di Edward espansione della consapevolezza, riceviamo i doni dell’anima: la
FitzGerald, sono state a lungo e sono ancora uno dei poemi pace, l’amore divino, una gioia che si rinnova continuamente,
più amati della letteratura mondiale. In una illuminante, nuova una guida intuitiva che ci affianca in ogni dubbio e scelta cru-
interpretazione, Yogananda scopre, al di là dell’enigmatico velo ciale che incontriamo nella meravigliosa avventura della vita
della metafora, la mistica essenza di questo classico letterario. umana.
pp. 248 Û 19,63 pp. 432, ill. Û 23,00

IL DIVINO ROMANZO Paramahansa Yogananda e altri


In questi discorsi, una sorta di antologia del suo insegnamen- DIARIO SPIRITUALE
to, Yogananda sembra avere come interlocutori i bisogni più Una fonte di ispirazione per ogni giorno dell’anno
profondi dell’anima e del cuore dell’uomo. Egli ci mostra co- (vedi p. 198)
me, quasi per incanto, si possano ottenere cambiamenti nel
nostro essere fisico, psicologico, emotivo e spirituale. Basta ri- Daya Mata
svegliare la nostra natura divina, la realtà negletta al centro di SOLTANTO AMORE
noi stessi. Daya Mata, discepola ed erede spirituale di Paramahansa Yoga-
pp. 480 Û 20,00 nanda, insegna ad affrontare e superare i problemi che ognuno
deve incontrare nel mondo odierno. La sua non è una compli-
SUSSURRI DALL’ETERNITÀ
cata filosofia basata sul ragionamento, sullo studio o la specula-
Le preghiere universali e le vivide descrizioni delle esperienze zione intellettuale, è bensì un viaggio dell’anima. Interpretando
di Paramahansa Yogananda negli stati elevati della meditazione i principi di Yogananda, Sri Daya Mata mostra che cercare Dio
invitano i lettori di ogni religione a coltivare il proprio intimo è un’esperienza gioiosa; trovare Dio è di per sé Gioia.
rapporto con il Divino. Di questo libro Paramahansa Yoga- pp. 220, ill. Û 12,50
nanda stesso ha detto: “Quando non ci sarò più leggete i miei Swami Sri Yukteswar
Sussurri dall’Eternità; eternamente, per mezzo loro, parlerò
con voi”. LA SCIENZA SACRA
Spiegando brani paralleli delle scritture induiste e cristiane,
pp. 184 Û 11,50 Sri Yukteswar, il maestro di Yogananda, dimostra l’essenziale
identità dei grandi insegnamenti religiosi dell’Oriente e del-
DOVE SPLENDE LA LUCE l’Occidente. Con saggezza e discernimento incomparabili, egli
Pensieri di saggezza e di ispirazione per illuminare la vita illustra l’evoluzione universale della coscienza, dell’energia e
di tutti i giorni della materia: cioè l’intero spettro dell’esperienza che chiamia-
I principi universali e immutabili che questo libro raccoglie mo ‘vita’.
fanno luce sul nostro cammino di ricerca dell’armonia di cor- pp. 152 Û 10,33
po, mente e spirito. Scelti tra le numerose opere del maestro, i
- 209 -

Adagio giorni) e in vari contesti (dalla musica reservata alla canzone po-
collana di studi musicali polare viennese), analizzandone le occorrenze più significative
in maestri di alto rango. È un libro in cui la straordinaria fanta-
sia analitica di de la Motte può scatenarsi nell’invenzione di
criteri analitici sempre nuovi, facendoli emergere con natura-
lezza, quasi spontaneamente, dal materiale stesso.
(in preparazione)
Carl Dahlhaus
L’ESTETICA DELLA MUSICA Jean-Jacques Eigeldinger
L’estetica musicale, che nel diciannovesimo secolo valeva come CHOPIN VISTO DAI SUOI ALLIEVI
l’istanza più elevata del pensiero intorno alla musica, oggi è vi- Rintracciando e studiando in profondità ciò che resta del mate-
sta con sospetto e diffidenza, come pura speculazione lontana riale didattico originale usato da Chopin con i suoi allievi, con-
anni luce dalle concrete esperienze musicali. Tuttavia, non si sistente soprattutto in pagine di musica che recano ancora le
può non riconoscere che tali esperienze non avvengono nel annotazioni manoscritte sue o, su sue indicazioni, degli allievi
vuoto, ma presuppongono in ciascuno di noi convenzioni, co- stessi, con varianti, diteggiature, fraseggi, notazioni esecutive e
noscenze, codici, giudizi, eccetera, che nel loro insieme afferi- ogni sorta di osservazioni relative allo studio e all’esecuzione
scono a ben definite concezioni estetiche di cui spesso siamo della sua musica, Eigeldinger ha potuto ricostruire in modo
inconsapevoli. Questo libro, pertanto, non è inteso a imporre magistrale e autorevole la prassi esecutiva di Chopin stesso e ne
tesi, conclusioni o metodi privilegiati in tema di estetica musi- ha rintracciato le impreviste radici storiche (Bach e la prassi ese-
cale. Piuttosto è dedicato a delineare lo sviluppo di questa di- cutiva settencentesca) oltre che le straordinarie innovazioni, ciò
sciplina a partire dal diciottesimo secolo, nel tentativo di estrar- che ne è restato nel secolo successivo e ciò che è andato perso.
re da tale tradizione ciò che può essere significativo per l’oggi. Corredato di ampi apparati storici che raccolgono testimonian-
pp. 168 Û 14,50 ze le più varie (e non solo di musicisti) sul modo di suonare di
Chopin, è una lettura obbligatoria per l’esecutore, e straordina-
Diether de la Motte riamente istruttiva e piacevole per il cultore di musica.
MANUALE DI ARMONIA (in preparazione)
Il celebre trattato di armonia di Diether de la Motte ha una ca-
ratteristica che lo distingue fortemente dalla maggioranza dei Thrasybulos Georgiades
comuni testi di studio creati a questo scopo: la concezione del- SCHUBERT
l’armonia su cui si basa è radicalmente storico-antropologica. Musica e lirica
Ne consegue che l’armonia non ha più nulla a che fare con una Studioso originale e creativo di musica medievale, della musica
disciplina normativa astratta, basata su una presunta ‘natura’ greca antica e del classicismo viennese, l’autore ha aperto nuove
dei rapporti tra suoni, ma è vista e studiata come una prassi strade alla grande musicologia tedesca della seconda metà del
umana; non è proposta come una scienza, ma è riassorbita in ventesimo secolo. La sua costante indagine sul rapporto tra la
una dimensione stilistico-estetica. Coerentemente con questa poesia e la sua intonazione musicale, quindi tra linguaggio e
concezione, a partire dagli albori della musica colta occidenta- musica, tra metro poetico e ritmo, che affonda le radici in un
le, da Ockegem al ’500 inoltrato, passando per il periodo ba- contesto filosofico fenomenologico, resta un’impresa unica nel-
rocco, il classicismo viennese, il romanticismo, e via via fino ad la musicologia del ’900 per profondità, ambizione teoretica e
arrivare alla musica seriale, ogni capitolo di questo libro svilup- stretta adesione all’analisi specifica del testo musicale, che si
pa un’indagine sul linguaggio armonico quale lo si può dedurre tratti di Mozart o dell’Ars Nova. La posizione che Schubert oc-
partendo direttamente dall’opera concreta dei grandi musicisti cupa in questa antica, forse eterna dialettica musica/parola è,
del periodo esaminato, e corredandola con una doviziosa rasse- secondo Georgiades, assolutamente unica; comprenderla signi-
gna di esempi. fica entrare come non mai dentro quel miracoloso corpus che è
pp. 378 Û 30,00 l’opera liederistica di Schubert.
(in preparazione)
LA MELODIA
L’insignificanza della letteratura specifica sulla melodia, soprat- Charles Rosen
tutto rispetto al corpo imponente di scritti dedicati all’armo- LE SONATE PER PIANOFORTE DI BEETHOVEN
nia, o anche al ritmo o all’orchestrazione o alla forma, dà la mi- Composte sia per l’esecuzione privata sia per le sale da concer-
sura, ancor più che nel suo Trattato di armonia, della fecondità to, le trentadue sonate per pianoforte costituiscono uno dei più
del metodo storicizzante di de la Motte, che non produce un importanti corpus di opere dell’intera storia della musica. Rosen
trattato su la melodia, astrattamente intesa, bensì studia come ha sì costruito una guida pratica per l’ascoltatore appassionato
si manifesta, come si struttura, come viene inventata la condu- come anche per il pianista, amatoriale o professionista: una pri-
zione melodica in varie epoche (dal canto gregoriano ai nostri ma parte studia le sonate nel loro insieme, mentre la seconda le
- 210 -

analizza una per una, corredandole di considerazioni preziose Ulisse


per l’esecuzione. Ma il libro non è solo questo. Trattando aspet- collana di studi umanistici
ti quali la forma, il fraseggio, il tempo, l’impiego del pedale e
degli abbellimenti, eccetera, Rosen è capace di introdurci diret-
tamente nell’incandescente fucina creativa di un compositore
come Beethoven, di ricreare per noi il musicista all’opera nel
suo laboratorio, di mostrarci i suoi attrezzi, le strategie compo-
sitive, il montaggio della forma, il mistero del gesto creativo, il Viviane Alleton
senso delle più minute sottigliezze del testo. LA GRAMMATICA DEL CINESE
pp. 332, con  musicale allegato Û 30,00 Nuova edizione aggiornata
Questa grammatica, la prima pubblicata in Italia, non si rivol-
Richard Taruskin ge solo agli specialisti; vi troveranno materia di interesse anche
MUSORGSKIJ i ‘curiosi’ e tutti coloro per i quali la Cina rappresenta una
Otto saggi e un epilogo realtà che sempre più riguarda l’Occidente. Viviane Alleton ha
L’immagine di Musorgskij come un genio musicale solitario e descritto il funzionamento del cinese moderno in modo acces-
spontaneo, senza passato e senza futuro, a fronte degli studi sibile a chiunque, con lo scopo primario di avviare allo studio
musicologici degli ultimi trent’anni, ha ormai perso ogni credi- del cinese tutti, anche coloro che lo ritengono una lingua ‘im-
bilità. Il testo di Taruskin è stato un pernio fondamentale nel possibile’.
rivolgimento che ha portato a connettere saldamente Musorg- pp. 144 Û 14,00
kij con la musica colta a lui contemporanea e con i più pro-
gressivi sviluppi della musica francese di fine secolo, sia perché LA SCRITTURA CINESE
Taruskin è in grado di controllare sin nelle sfumature la lettera- Compagno ideale dell’ormai classica Grammatica del cinese,
tura e i testi manoscritti russi (oltre, ovviamente, alle lingue eu- questo agile volumetto della nota sinologa francese vuole essere
ropee non russe), sia perché possiede la rara capacità analitica una concisa introduzione al mondo affascinante degli ideo-
di cogliere immediatamente i caratteri più intrinseci di un’ope- grammi cinesi, un’antica e complessa pittografia che, come già
ra e di collocarla nella giusta prospettiva storico-musicale. Le il latino in occidente, era ed è utilizzata come una sorta di ‘lin-
sue conoscenze enciclopediche, tra le quali brilla una profonda gua franca’ non solo in tutta la Cina, ma anche da popoli che
dimestichezza con quello smisurato continente che è la musica non potrebbero comprendersi oralmente, come ad esempio i
popolare russa, gli consentono un’ampiezza di visione che fa di giapponesi o i coreani. Viviane Alleton spiega la storia e l’evo-
questo libro il testo moderno su Musorgskij. luzione degli ideogrammi, le loro caratteristiche fondamentali,
(in preparazione) l’arte e la tecnica della calligrafia, soddisfacendo sia le curiosità
del profano, sia le esigenze degli studenti che intendono acco-
Christoph Wolff starsi allo studio del cinese.
IL REQUIEM DI MOZART pp. 132, ill. Û 12,00
La storia, i documenti, la partitura
L’esimio musicologo tedesco ricostruisce la storia di un’opera A. H.Almaas
che sin dalla morte di Mozart è circondata da un’aura di miste- L’ENNEAGRAMMA DELLE IDEE SACRE
ro, di tragedia, di complotto, di destino, che l’ha proiettata su- Aspetti molteplici dell’unità
bito e per sempre nella dimensione del mito. Il fascino che il Prefazione di Oscar Ichazo
Requiem ha esercitato da allora su tutti coloro che amano e Creatore del Diamond Approach, scuola ormai ampiamente dif-
ascoltano la musica rimane intatto sotto la lente minuziosa e il- fusa anche in Italia, Almaas (pseudonimo di A. Hameed Ali) si
luminante che questo libro offre al lettore. situa nel filone delle tecniche di indagine del Sé che integrano
pp. 292, ill. Û 24,00 l’approccio psicologico e quello spirituale. Allievo di Claudio
Naranjo, che proseguendo il lavoro di Oscar Ichazo ha appro-
fondito la ricerca sull’enneagramma come strumento terapeuti-
co di analisi psicologica (analisi dei nove ‘enneatipi’ psicologi-
ci), in questo libro Almaas prosegue la ricerca in una prospetti-
va ontologica. I tipi dell’enneagramma vengono analizzati nella
prospettiva delle ‘idee sacre’, visioni della realtà che vengono
assunte come oggetti di meditazione per contrastare le false
idee. La prospettiva spirituale è la chiave per liberare l’indivi-
duo dalle limitazioni.
pp. 254 Û 21,00
- 212 - - 213 -

LA PRATICA DELLA PRESENZA ta quotidiana e reale, si differenzia dalle altre tre Vie (quella del
per realizzare la nostra natura autentica fachiro, del monaco e dello yogi) che invece esigono il ritiro dal
Almaas, fondatore della scuola del Diamond Approach, propone mondo. Burton si è inserito in questa tradizione, ne ha assimi-
un metodo di auto-osservazione essenziale e pratico per percor- lato lo spirito e l’ha trasposto nel mondo di oggi, attraverso un
rere la strada della consapevolezza di sé tramite un’indagine co- insegnamento coinvolgente e, soprattutto, profondo.
stante sulla propria presenza e sul momento presente. Solo essere pp. 174 Û 11,00
presenti e consapevoli, evitando di manomettere l’esperienza,
porta al raggiungimento della vera Natura. L’esposizione filosofi- Joseph Campbell - Riane Eisler - Marija Gimbutas - Charles Musès
ca del metodo è accompagnata da una serie di ‘esercizi di esplo- I NOMI DELLA DEA
razione’, che possono essere eseguiti individualmente oppure in Il femminile nella divinità
coppia, e che permettono al lettore di assimilare in modo più di- Venerata e invocata con nomi diversi da popolo a popolo, la
retto e personale il viaggio spirituale proposto dall’autore. Dea incarnava sempre e ovunque il potere femminile di dare la
pp. 240 Û 23,00 vita, era la Madre dal cui grembo ogni forma di vita scaturisce
e a cui alla morte ritorna per poi ancora rinascere, come nell’e-
John G. Bennett terno ciclo della vegetazione. Questo libro offre una ricostru-
GURDJIEFF zione dell’antica divinità femminile in tutti i suoi nomi, la sua
Un nuovo mondo iconografia e le sue manifestazioni, dalla ‘Venere’ paleolitica al-
I trent’anni in cui è stato in contatto con Gurdjieff hanno fatto la Grande Madre.
di Bennett una delle persone più adatte a trasmetterne gli inse- pp. 164 Û 12,00
gnamenti. Qui egli analizza il pensiero di Gurdjieff, i suoi scrit-
ti e la loro eccezionale importanza per l’uomo contemporaneo. Lewis Carroll
pp. 328 Û 20,00 UNA STORIA INGARBUGLIATA
Scritto dal matematico e scrittore inglese Lewis Carroll (C. L.
L’ENIGMA GURDJIEFF Dodgson), l’autore di Alice nel paese delle meraviglie, questo li-
I luoghi, le influenze, le religioni, le filosofie, tutto quel mondo bro contiene una insolita combinazione di umorismo e di com-
misterioso e suggestivo in cui si è formata la personalità di una plicazione matematica che metterà a prova l’acume matematico
delle figure più sconcertanti ed enigmatiche del nostro tempo. del lettore fornendogli qualche ora di svago.
pp. 72 Û 7,50 pp. 104 Û 9,30

L’UOMO SUPERIORE IL GIOCO DELLA LOGICA


Partendo dalle straordinarie intuizioni di Gurdjieff sul rapporto È una delle opere più estrose e stimolanti mai scritte sull’argo-
tra l’uomo e i diversi mondi in cui simultaneamente vive, Ben- mento. In questo libro Carroll mostra come la logica aristotelica
nett prospetta una nuova e profonda visione dell’uomo, del suo possa essere trasformata in un gioco semplice e affascinante che
mondo e dei suoi mondi e del perché della sua esistenza, mo- si fa con due diagrammi e nove gettoni (forniti assieme al volu-
strando come il passaggio da un mondo all’altro sia possibile me). Oltre alla spiegazione delle regole del gioco, il libro propo-
per ognuno di noi, in questa stessa vita. ne la spiegazione di centinaia di sottili e spassosi sillogismi.
pp. 256 Û 16,00 pp. 112 Û 8,50
Robert Blanché Arnaud Desjardins
LA LOGICA E LA SUA STORIA DA ARISTOTELE A RUSSELL L’AUDACIA DI VIVERE
I precursori. Aristotele. Teofrasto. Megarici e Stoici. La fine del Dopo anni di studio e ricerca con i gruppi Gurdjieff, Arnaud
periodo antico. La logica medioevale. Il Rinascimento e il pas- Desjardins si è formato con alcuni grandi maestri della filosofia
saggio al periodo moderno. Leibniz. Progressi. Il risveglio della induista, in particolare del Vedanta. È un maestro occidentale
logica. L’avvento della logistica. Blanché ci conduce dai primi che, riprendendo le modalità classiche dell’insegnamento filo-
elementi della logica alle soglie degli sviluppi contemporanei. sofico e religioso dell’Oriente, e cioè un dialogo aperto tra mae-
Non è solo una completa prospettiva storica, ma una chiave per stro e discepolo, le fonde con l’attenzione per la chiarezza del
comprendere il senso di una tra le più vive discipline del ’900. discorso, caratteristica della cultura francese più classica.
pp. 432 Û 20,14 pp. 160 Û 14,00
Robert Earl Burton LA VIA DEL CUORE
IL RICORDO DI SÉ Arnaud Desjardins ha la straordinaria capacità di rendere sinte-
Le tecniche della Quarta Via tici e discorsivi, in una parola ‘pratici’, gli insegnamenti della
Secondo Ouspensky, il maggiore dei discepoli di Gurdjieff, esi- tradizione induista, sufi e buddhista che spesso ci risultano di
ste per l’uomo un cammino del risveglio, che egli chiama difficile comprensione. Tutto questo restituendoci la presenza
Quarta Via. È una ricerca che, non allontanandosi mai dalla vi- sottile delle grandi personalità da lui incontrate e vissute in
- 214 - - 215 -

tanti viaggi di ricerca spirituale in India, Nepal, Afghanistan, riuscito a leggerlo di ringraziare il Fato, e a chi l’aveva letto di
maestri come Ma Anandamayi o Swami Prajnanpad. In questo non passarlo ad altri. Le ragioni di questo comportamento non
libro è raccolta e trascritta una serie di conversazioni tenute du- sono state mai del tutto chiarite, ma di certo questo singolare
rante uno stage di alcuni giorni dove, con chiarezza e felicità di opuscolo contiene informazioni inedite e preziose sui progetti e
esposizione, Desjardins raccoglie e riannoda tra loro concetti le peripezie di Gurdjieff uomo e maestro. Questa prima edizio-
sparsi delle varie tradizioni per definire e aiutare i discepoli a ne italiana è condotta interamente sull’edizione inglese dell’a-
praticare lo yoga più importante, senza il quale non c’è Libera- gosto 1933.
zione: lo Yoga del Cuore. pp. 98 Û 8,00
pp. 212 Û 16,53
Douglas E. Harding
PER UNA MORTE SENZA PAURA DECAPITARE LO STRESS
Come si pone ognuno di noi di fronte all’inevitabilità della Questo metodo per affrontare lo stress è infallibile, possiamo
propria morte? La morte, percepita nella cultura occidentale impararlo immediatamente e ci sarà di aiuto per sempre. Il se-
come qualcosa di estraneo alla vita e liquidata come ‘sconfitta greto è semplicissimo: basta che ci rendiamo conto che noi sia-
estrema della medicina’, è in realtà parte della vita stessa. Senza mo in realtà quel Nulla che vince lo stress escludendolo da se
una completa accettazione della morte, anzi, non può esistere stesso, o quel Tutto che lo vince includendolo in se stesso. È un
una vita vissuta pienamente, ribadiva Desjardins già ne L’auda- metodo di una facilità estrema e tuttavia, come avverte l’auto-
cia di vivere. Viceversa, quanto più si riesce a vivere cosciente- re, le abitudini di tutta una vita non si possono cancellare dal-
mente la propria vita, tanto più svanirà la paura della morte, l’oggi al domani.
propria e altrui. pp. 272 Û 20,00
pp. 212 Û 17,00
Thomas de Hartmann
IL VEDANTA E L’INCONSCIO LA NOSTRA VITA CON IL SIGNOR GURDJIEFF
Alla ricerca del Sé Il compositore russo Thomas de Hartmann e la moglie furono
discepoli di Gurdjieff tra il 1919 e il 1927, e questo libro è il re-
Un libro concepito per parlare agli innumerevoli discepoli che soconto unico e personalissimo di quel periodo. Seguendo il
gli scrivono e gli pongono domande: con la stessa freschezza di maestro da Pietrogrado a Parigi, attraverso il Caucaso, essi pati-
una conversazione dal vivo, Desjardins risponde in un insieme rono guerra e rivoluzione, privazioni e malattie, ma non persero
organico alle questioni più frequenti, e tratta i punti centrali mai la certezza dell’insostituibile valore dei suoi insegnamenti.
della tradizione vedantica in un’ottica che tiene ampiamente
conto della ricerca psicoanalitica dell’Occidente sugli stessi te- pp. 140 Û 9,30
mi: la realizzazione del Sé, il funzionamento del mentale, la di- Holger Kalweit
namica del desiderio, il raggiungimento della felicità, la defini-
GUARITORI, SCIAMANI E STREGONI
zione del concetto di realtà, il rapporto tra maestro e discepolo.
Lo sciamano deve compiere innanzitutto un radicale processo
pp. 270 Û 22,00 di purificazione interiore e di trasformazione della coscienza.
Erich Fromm
Solo così può acquisire la capacità non solo di guarire la malat-
tia, ma di sanare l’intera vita degli altri. Come possa aver luogo
VOI SARETE COME DÈI e in cosa consista una simile opera di ‘risanamento’ viene qui
Un’interpretazione radicale del Vecchio mostrato in modo ricco e approfondito. La conclusione è sti-
Testamento e delle sue tradizioni molante: ognuno di noi ha in sé un potenziale sciamanico.
Questo libro rivela lo spirito di radicale umanismo che scaturi- pp. 272 Û 19,63
sce dalle parti più antiche della Bibbia, negli scritti profetici e
nella tradizione ebraica più tarda. Voi sarete come dèi concede R. P. Kaushik
poco alle ‘filosofie della disperazione’ che hanno dominato la ALCHIMIA ORGANICA
scena teoretica nel nostro secolo. L’uomo come è rivelato nel- Una raccolta di conversazioni e discussioni tenute, in Europa e
l’Antico Testamento, è l’uomo che crea se stesso nel processo in America, nell’estate del 1974, a un gruppo di giovani, uomi-
storico che ha inizio col suo primo atto di libertà: la libertà di ni e donne, attivamente impegnati nell’autoesplorazione. Gli
disubbidire. argomenti perciò riguardano reali situazioni della vita e per tale
pp. 160 Û 13,00 ragione costituiscono più una guida pratica all’autoesplorazio-
ne che non pure discussioni accademiche.
G. I. Gurdjieff
pp. 114 Û 9,00
IL NUNZIO DEL BENE VENTURO
Primo appello all’umanità contemporanea VERSO UNA NUOVA COSCIENZA
Nel 1933 Gurdjieff pubblicò a Parigi, in lingua inglese, The e altri dialoghi
Herald of Coming Good, e appena un anno più tardi lo ritirò È possibile per una mente umana andar oltre il proprio condi-
misteriosamente dalla circolazione consigliando a chi non era zionamento; cioè essere libera dalle proprie speranze, dalle pro-
- 216 - - 217 -

prie paure, dai propri desideri e pregiudizi? E poi, superando il affascinante sia per lo studioso che per il lettore comune, un
proprio condizionamento, può tale mente rimanere libera da classico dell’antropologia inglese che nei paesi anglosassoni vie-
ogni nuovo condizionamento? Da queste domande prende av- ne ristampato ininterrottamente a più di quarant’anni dalla sua
vio la riflessione di R. P. Kaushik. prima edizione.
pp. 180 Û 16,53 pp. 204, ill. Û 13,00
Arthur Koestler P. D. Ouspensky
L’ATTO DELLA CREAZIONE FRAMMENTI DI UN INSEGNAMENTO SCONOSCIUTO
Non è soltanto un contributo estremamente originale alla psi- Nel corso dei suoi viaggi in Europa, in Egitto e in Oriente, alla
cologia moderna, è anche uno studio solidamente documenta- ricerca di un insegnamento che risolvesse il problema delle rela-
to della storia delle scoperte scientifiche e un’analisi esemplare zioni dell’uomo con l’universo, Ouspensky conobbe George
della creazione letteraria e artistica. Ivanovitch Gurdjieff di cui divenne discepolo. Questo libro,
pp. 480 Û 34,00 scritto con diretta semplicità, è un resoconto degli otto anni in
cui Ouspensky fu discepolo di Gurdjieff divenendo per lui
Krishnamurti quello che Platone fu per Socrate. Queste pagine non conten-
(vedi pp. 199-204) gono teorie filosofiche o psicologiche bensì un approfondimen-
to totale dei problemi della vita e delle più dirette istruzioni per
I. M. Lewis il miglioramento dell’esistenza dell’uomo.
LE RELIGIONI ESTATICHE pp. 456 Û 22,00
Studio antropologico sulla possessione spiritica e sullo sciamanismo
Studio nuovo e avvincente, che esamina e discute fenomeni co- LA QUARTA VIA
me la possessione spiritica, lo sciamanismo artico, asiatico, afri- È l’esposizione più completa e organica degli insegnamenti di
cano e sudamericano, il tarantismo dell’Italia meridionale, il Ouspensky. La quarta via tratta dello sviluppo spirituale del-
‘vodù haitiano’, il culto di Dioniso, il misticismo cristiano e la l’uomo, e di un nuovo modo di vita. Le risposte alle domande
controcultura contemporanea. più svariate sono offerte con caratteristica chiarezza, semplicità
pp. 184 Û 12,00 e sicurezza. Il libro sarà una guida preziosa per coloro che cer-
cano non una via facile ma una vera via di crescita interiore,
Manfred Lurker senza condizioni, aperta agli uomini e alle donne di oggi.
DIZIONARIO DEI SIMBOLI E DELLE DIVINITÀ EGIZIE pp. 532 Û 22,00
Opera di uno dei maggiori studiosi contemporanei del simboli-
smo, questo dizionario ci aiuta a riconoscere i tratti salienti del- TERTIUM ORGANUM
la religione egizia (interpretazione, significato e culti) in ogni Una chiave per gli enigmi del mondo
sua manifestazione artistica o di vita quotidiana, proprio attra- Ouspensky è a un tempo un matematico e un mistico, e con la
verso l’analisi dei suoi simboli. In più di trecento voci l’autore fredda logica dell’uno e la visione ispirata dell’altro formula
risuscita le immagini delle svariate divinità antropomorfe o te- una filosofia basata sul concetto matematico noto comunemen-
riomorfe, documentando il loro valore simbolico sia nella pit- te come Quarta Dimensione. Su tale concetto Ouspensky in-
tura che nella scultura, e illustrandone la funzione in un mon- nalza un ponte tra il razionalismo occidentale e il misticismo
do dominato dalla magia e dal misticismo. orientale, opera che prima di lui nessuno aveva convincente-
pp. 200, ill. Û 15,00 mente realizzato.
Mary Lutyens pp. 328 Û 19,00
LA VITA E LA MORTE DI KRISHNAMURTI
Grande maestro spirituale e insieme personalità profondamen- UN NUOVO DOCUMENTO
te umana, Krishnamurti è stato la guida religiosa più enigmati- Incontri: 1928-1945
ca di questo secolo. Dalla narrazione della sua vita straordinaria Negli anni dal 1928 al 1945, Ouspensky partecipò a molti in-
emerge il segreto di un uomo libero. L’autrice, sua amica fin contri nei quali diede risposte dettagliate alle domande dei suoi
dall’adolescenza, si avvale in questa biografia di lettere e docu- studenti. Attraverso questo processo di continua definizione e
menti originali e delle testimonianze dei tanti che lo hanno co- ridefinizione, a beneficio dei suoi ascoltatori, Ouspensky comu-
nosciuto. nicò una limpida esposizione del sistema da lui concepito. Que-
pp. 240, ill. Û 16,60 sto libro si compone dei resoconti verbali di quegli incontri.
pp. 324 Û 19,00
Margaret A. Murray
IL DIO DELLE STREGHE Bernadette Roberts
Traduzione di Massimo Ferretti L’ESPERIENZA DEL NON SÉ
È un famoso studio sul fenomeno della stregoneria in Europa Il lucido diario del viaggio spirituale di una donna che ha rag-
dai culti paleolitici e precristiani fino al Medio Evo. Un’opera giunto uno dei massimi livelli di realizzazione contemplati da
- 218 - - 219 -

qualsiasi religione: il trascendimento dell’Io. Un risveglio che esterna per cercare autonomamente la via di una rivoluzione
raramente si incontra nella letteratura contemplativa, riferito in radicale della coscienza e del vivere quotidiano. I discorsi riuni-
termini riconoscibili da chiunque abbia fatto anche solo un ti in questo volume vertono sul tema della meditazione, centra-
piccolo passo nella pratica spirituale. le per l’insegnamento di Vimala. Per lei la meditazione non è
pp. 168 Û 9,30 una tecnica, come può esserlo la concentrazione: è la dimensio-
ne del silenzio, il contatto rigenerante con la vita nel suo aspet-
Alan W. Shorter to incondizionato, con l’energia della totalità senza la fram-
GLI DÈI DELL’EGITTO mentazione imposta dall’Io.
Gli dèi sono così copiosamente raffigurati sui monumenti del- pp. 196 Û 12,50
l’antico Egitto che si può ben dire che il loro studio occupi al-
meno la metà dell’egittologia. Le divinità sono così numerose, i VIVERE
loro rapporti così intricati e le raffigurazioni così eterogenee da Desiderio di libertà - La meditazione
sconcertare il profano. Questo semplice manuale espone le no- Due discorsi che ci invitano ad abbandonare schemi tradizio-
tizie principali sugli dèi egiziani e sul loro culto, insegnando a nali e idee preconcette, a liberarci dalle trappole della parola,
individuarne le raffigurazioni nei monumenti e nelle iscrizioni. del pensiero e del tempo creato dal pensiero, per immergerci
pp. 120, ill. Û 5,16 nel presente, nella vita così com’è, nella realtà del nostro lega-
me con l’universo. Questo libro raccoglie le considerazioni di
Frits Staal Vimala sui temi che le sono più cari: la meditazione, la com-
INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL MISTICISMO ORIENTALE prensione della mente, la vita come continuo processo di ap-
E OCCIDENTALE prendimento, il silenzio come comunicazione col divino e la
Dai campi più eterogenei, quali la filosofia indiana e occidenta- trasformazione della società.
le, il culto delle droghe e degli allucinogeni, le ricerche sulla fi- pp. 128 Û 11,00
siologia della meditazione, emerge un fecondo approccio allo
studio del fenomeno più disturbante per la nostra mentalità PACE RADICALE
occidentale.
La ricerca spirituale e il superamento della violenza
pp. 234 Û 14,46 Il mondo in cui viviamo oggi è pieno di sofferenza, disagio,
Tchesslav Tchechovitch
violenza, di un’inquietudine nata dalla disarmonia interiore. La
vera pace, sia individuale sia mondiale, non è frutto di marce o
TU L’AMERAI
di riunioni ai vertici, ma potrà derivare solo da una trasforma-
Ricordi di G. I. Gurdjieff zione, anzi, una ‘mutazione’ globale, olistica, della persona.
Ritratto dal vivo di G. I. Gurdjieff, amato, misterioso e discus-
so maestro che dal 1933 al 1949 si stabilì a Parigi fondando l’I- pp. 164 Û 10,33
stituto per lo sviluppo armonico dell’Uomo e raccogliendo at-
torno a sé allievi di ogni nazionalità. Tchechovitch, in contatto L’ARTE DI MORIRE VIVENDO
diretto con Gurdjieff per quasi trent’anni, ricostruisce episodi IL PELLEGRINAGGIO INTERIORE
emblematici della vita con lui, restituendo al lettore quell’at- La parola di Vimala è semplice, immediata e trasparente: va di-
mosfera di imprevedibilità e sorpresa che caratterizzava la con- ritta al cuore delle cose. È come un’acqua cristallina che dolce-
vivenza col maestro. mente ma inesorabilmente ci trasporta in un viaggio interiore
pp. 232 Û 18,00 alla scoperta di noi stessi, dall’osservazione dei contenuti della
mente allo stato di profondo silenzio, sia nella solitudine rac-
Paul Tillich colta della propria stanza sia nelle situazioni pratiche della vita
IL CORAGGIO DI ESISTERE quotidiana.
Questa è la più importante fra le opere minori di Tillich, te- pp. 224 Û 17,00
nendo conto tuttavia che una distinzione fra opere maggiori e
minori può aver senso solo riguardo alla mole e non al signifi- LO YOGA OLTRE LA MEDITAZIONE
cato. In questo saggio Tillich ha costretto in una misura rigoro- Sugli Yoga Sutra
sa un’analisi che investe tutta la storia culturale cristiano-occi- Gli aforismi sullo yoga di Patañjali descrivono un passo alla
dentale sino all’esame degli aspetti sociali, religiosi e filosofici volta, e con modalità che potremmo dire scientifiche, i mezzi
del nostro tempo. per ottenere il processo di autoconoscenza, integrazione, domi-
pp. 144 Û 10,33 nio e trasmutazione dell’essere umano, affinché questi possa in-
nalzarsi ai più alti livelli di coscienza. Vimala non soltanto in-
Vimala Thakar terpreta magistralmente il testo, ma penetra il pensiero dell’au-
IL MISTERO DEL SILENZIO tore ricercando ‘tra le righe’ i più sublimi significati che lo yoga
Il messaggio di Vimala, come già quello di Krishnamurti, vuol possa esprimere nella sfera filosofica e spirituale.
essere un appello all’individuo, perché abbandoni ogni autorità pp. 148 Û 13,43
- 220 - - 221 -

Kenneth Walker R. C. Zaehner


L’INSEGNAMENTO DI GURDJIEFF IL LIBRO DEL CONSIGLIO DI ZARATHUSHTRA E ALTRI TESTI
Forse questo libro costituisce la migliore introduzione al pen- Compendio delle teorie zoroastriane
siero dell’unico grande maestro contemporaneo che l’Occiden- Una raccolta di testi fondamentali scelti da uno dei massimi
te abbia espresso. Tutti gli elementi fondamentali della parte orientalisti del nostro tempo allo scopo di fornire al lettore oc-
teorica sono toccati e spiegati, ma sempre come concetti e no- cidentale un quadro intelligibile delle principali dottrine degli
zioni cui si arriva seguendo il filo di un’esperienza intima e zoroastriani.
nuova, in mancanza della quale ogni spiegazione risulta inutile. pp. 120 Û 5,16
pp. 168 Û 11,50
Alan W.Watts
IL SIGNIFICATO DELLA FELICITÀ
Tema di questo libro è la realizzazione della ‘felicità’, intesa co-
me il raggiungimento del vero fine o destino dell’uomo. Felici-
tà significa, allora, unione con Dio o, per dirla in termini
orientali, armonia con il Tao o Moksha o Nirvana. Questo spe-
ciale e supremo ordine di felicità non è un risultato che si rag-
giunga mediante l’azione, ma una realtà che si consegue me-
diante la conoscenza. La sfera dell’azione può esprimerla, non
acquistarla.
pp. 184 Û 13,00

IL LIBRO SUI TABÙ CHE CI VIETANO LA CONOSCENZA DI CIÒ CHE


VERAMENTE SIAMO
Il libro di un grande maestro, che racchiude l’esperienza di tut-
ta una vita. L’uomo e il suo posto nell’universo; il misterioso
centro di esperienza che chiamiamo ‘io’; i problemi dell’amore,
del dolore e della morte, e l’intero problema dell’esistenza.
pp. 120 Û 10,00

LA GAIA COSMOLOGIA
Avventure nella chimica della coscienza
Prefazione di Timothy Leary e Richard Alpert
Il problema delle droghe psichedeliche, principalmente del-
l’, è uno dei più scabrosi del nostro tempo. Il discorso di
Watts in questo libro si basa sulle sue esperienze con la droga,
delle quali offre un resoconto unico. La sua perorazione, tutta-
via, non è intesa per spezzare una lancia in favore dell’uso della
droga, bensì per esortare, con un approccio libero da precon-
cetti e pregiudizi, a una valutazione del fenomeno della droga
nei suoi aspetti culturali oltre che clinici.
pp. 92, ill. Û 5,16

LA SAGGEZZA DEL DUBBIO


Messaggio per l’età dell’angoscia
Come può vivere l’uomo in un mondo del quale non può mai
essere sicuro, quando gli venga a mancare anche la consolazio-
ne della fede religiosa? Watts mostra che questo problema con-
tiene in sé la sua stessa soluzione: la somma felicità, la suprema
intuizione e certezza spirituale vanno cercate proprio nella con-
sapevolezza che impermanenza e insicurezza sono ineluttabili e
inseparabili dalla vita.
pp. 96 Û 8,26
- 223 -

Il lavoro sul corpo e sulla mente rimuovere le tensioni, per vedersi vivere felici, per concentrarsi
sul movimento, per creare sensazioni di caldo e freddo (utili
nell’anestesia locale), per meditare molto profondamente e arri-
vare alla pienezza della personalità tramite l’atto creativo.
pp. 112 Û 7,23
Ken Dychtwald
William H. Bates PSICOSOMA
IL METODO BATES PER VEDERE BENE SENZA OCCHIALI Le vie orientali e occidentali all’autoconsapevolezza,
Questo libro, che gode da anni di un’enorme fama, è l’unico alla salute e allo sviluppo personale
testo scritto da Bates stesso per esporre il suo celebre sistema di Tutte le tecniche e le teorie occidentali e orientali usate per
esercizi. Chiunque soffra di problemi agli occhi ne trarrà un ‘sbloccare’ e liberare il corpo e la mente sono qui organizzate in
grandissimo giovamento e potrà finalmente riottenere una vista un approccio globale al fine di comprendere, sperimentare,
migliore senza dover più ricorrere agli occhiali. esplorare ed espandere i limiti assegnati dalla natura all’essere
pp. 146 Û 11,00 umano.
pp. 244 Û 15,00
Harry Benjamin
MIGLIOR VISTA SENZA OCCHIALI David Eisenberg - Thomas Lee Wright
Gli occhiali aiutano a vedere ma non migliorano le capacità vi- LA VIA DELLA MEDICINA CINESE
sive, anzi, le fanno regredire col tempo. Con questo libro, basa- Attento a qualunque mistificazione, ma purtuttavia sensibile
to sul famoso Metodo Bates, chi si è dovuto finora accontenta- alla potenziale ricchezza della medicina alternativa, questo libro
re delle lenti potrà riottenere una vista normale. introduce al mondo dei rimedi a base di erbe, della guarigione
pp. 104, ill. Û 9,00 psichica, della telecinesi, dell’agopuntura; metodi tutti la cui
efficacia è stata sperimentata per millenni dal popolo cinese.
Theodore Burang
pp. 148 Û 7,75
L’ARTE DI GUARIRE NELLA MEDICINA TIBETANA
I metodi di cura tibetani, di indiscutibile efficacia e celebri in David Fontana - Ingrid Slack
tutta l’Asia centrale, ci introducono in una magica rete di inter- LA MEDITAZIONE PER I BAMBINI
relazioni tra macro e microcosmo, presentano fondamenti spi- Guida pratica all’uso e ai vantaggi delle tecniche di meditazione
rituali per noi inconsueti e denotano una magistrale capacità di Se la meditazione ha un valore inestimabile nell’aiutare a svi-
osservazione della natura. luppare la concentrazione, nel favorire il rilassamento e inco-
pp. 96 Û 7,23 raggiare lo sviluppo personale e spirituale, allora chi più dei
giovani, anzi dei bambini, può profittarne per coltivare ed
Jonathan R.T. Davidson - Kathryn M. Connor
esprimere al meglio le proprie potenzialità? Destinato ai genito-
ERBE PER LA MENTE ri, agli insegnanti e a tutti gli adulti che sono a contatto con i
Farmaci antichi e malattie moderne giovani, questo libro istruttivo e piacevole vuole offrire un ba-
Cosa dice la scienza sui rimedi naturali per la depressione, i gaglio di conoscenze e di esperienze sul modo di rendere acces-
disturbi della memoria, lo stress, l’insonnia, e altri disturbi? Il sibile, piacevole e preziosa la meditazione per i bambini.
libro spiega quali sono i trattamenti naturali efficaci per i più pp. 180 Û 16,00
comuni disturbi psicologici, ma non trascura di fornire i detta-
gli più importanti, e cioè quando smettere un trattamento, o O.V. Garrison
quando è necessario integrare le terapie con le erbe con altri TANTRA - LO YOGA DEL SESSO
trattamenti. Gli autori sono entrambi professori di psichiatria Mediante le “Cinque discipline del Tantra” esposte in questo
al Duke University Medical Center. volume, il lettore serio e di mente aperta ha un mezzo per tra-
pp. 256 Û 19,63 sformare la sua vita sessuale dal fastidio e dalla inadattabilità, al
completo, soddisfacente e bellissimo rituale che dovrebbe essere.
Y. Davrou - J. C. Macquet
pp. 184 Û 11,36
GUIDA PRATICA ALLA SOFROLOGIA
Cinquanta esercizi di rilassamento Willis Harman - Howard Rheingold
Il rilassamento sofrologico può essere praticato ovunque, per la CREATIVITÀ SUPERIORE
strada come a casa propria, in piedi o seduti. Pochi minuti di Come liberare le intuizioni dell’inconscio
rilassamento dinamico restituiscono il tono mentale e quello fi- Quasi tutti noi abbiamo provato una volta o l’altra una di quel-
sico. Basta qualche settimana di addestramento per imparare le folgoranti intuizioni che d’un tratto ci portano a scavalcare
ad ascoltare il corpo, per stimolare questo o quel muscolo, per gli abituali modelli di pensiero facendoci scoprire soluzioni ra-
- 224 - - 225 -

dicalmente nuove ai nostri problemi. Purtroppo tali intuizioni soluto rinnovamento. Questa semplice tecnica, che chiunque
non ci capitano spesso né possiamo farle venire a nostro piaci- può imparare a mettere in pratica da solo, comunica un senso
mento. Ciò avviene – sostengono gli autori – perché non cre- profondo di piacere e rilassamento al corpo, alla mente e allo
diamo di poterlo fare e non applichiamo certe tecniche specifi- spirito, estendendosi quindi a tutte le esperienze della vita e fa-
che che possono generare tali intuizioni. Queste specifiche tec- cendo vivere alla persona l’esperienza di ricominciare la vita da
niche sono qui descritte nella forma di una sequenza sorpren- capo con maggiore lucidità, compassione e gioia.
dentemente semplice e riproducibile, che spesso ha determina- pp. 248 Û 15,00
to intuizioni rivelatrici nel campo del lavoro, della scienza e
dell’arte. Alexander Lowen - Leslie Lowen
pp. 232 Û 12,91 ESPANSIONE E INTEGRAZIONE DEL CORPO IN BIOENERGETICA
Manuale di esercizi pratici
Gerald Jonas Il primo manuale di esercizi bioenergetici ideato da Lowen,
VERSO UNA SCIENZA DELL’AUTOCONTROLLO combinando il lavoro sul corpo con quello sulla mente. Come
Biofeedback e apprendimento viscerale lavorare alla comprensione e alla trasformazione della persona-
Il comportamento che chiamiamo volontario e cosciente di- lità attraverso la respirazione, il metabolismo e la scarica di
pende in realtà da un sostrato di azioni riflesse che avvengono, energia del movimento.
per lo più, senza esser minimamente percepite a livello sogget- pp. 160, ill. Û 11,50
tivo. Con le moderne tecniche del biofeedback si è riusciti a
controllare e addestrare anche quel sostrato di azioni involonta- Esther Martina Luchs
rie, consentendo così di ottenere un dominio del proprio corpo YOGA PER BAMBINI
che fino ad oggi solo i più grandi yogi orientali possedevano. Non è vero che lo yoga può essere praticato solo dagli adulti. È
pp. 120 Û 5,16 proprio il bambino che oggi più che mai ha bisogno della tran-
quillità e del rilassamento offerti dallo yoga e che più ne trae
Ken Keyes Jr. beneficio. Le cento fotografie del libro mostrano gli esercizi più
MANUALE PER ACQUISIRE UN LIVELLO DI COSCIENZA SUPERIORE importanti; i genitori potranno facilmente eseguirli insieme ai
La scienza della felicità figli, grazie anche alle spiegazioni concise e chiare dell’autrice
Una guida completa per il vostro risveglio interiore, che vi con- che da molti anni impartisce con successo lezioni di yoga ai
durrà alla serenità, alla scoperta di voi stessi e a un amore in- bambini.
condizionato per le persone e per la vita. pp. 152, ill. Û 11,00
pp. 200 Û 14,00
Max Lüscher
Stanley Krippner et al. LA PERSONA A QUATTRO COLORI
SOGNI STRAORDINARI La via dell’equilibrio interiore con il nuovo test di Lüscher
Che si consideri il passato o si affondi lo sguardo nel futuro, la I test sulla personalità di Max Lüscher basati sul colore sono
storia pullula di racconti di sogni insoliti: il fascino di questo ormai famosi in tutto il mondo. Qui lo psicologo svizzero si ri-
libro scaturisce dall’esplorazione della ricerca storica, scientifica volge direttamente al lettore comune per offrirgli uno strumen-
e interculturale sui sogni straordinari e, insieme, dalle proposte to semplice quanto convalidato per meglio conoscere se stesso e
pratiche suggerite per elaborarli, a livello individuale e di grup- diventare una ‘persona a quattro colori’, che unisce le quattro
po, al fine di rafforzare la propria salute in campo intellettuale, sensazioni di sé, ovvero la stima di sé (verde), la sicurezza di sé
in campo emotivo e spirituale. Ciascun capitolo è dedicato a (rosso), la soddisfazione (blu) e la libertà interiore (giallo).
un tipo di sogno, e presenta una sintesi dei dati della ricerca pp. 180 Û 13,00
sull’argomento. I gruppi di sogni presi in considerazione spa-
ziano da quelli creativi a quelli lucidi, ai sogni fuori del corpo, Jeffrey Maitland
legati alla gravidanza, ai sogni di guarigione, collettivi, telepati- IL CORPO SPAZIOSO
ci, sogni di chiaroveggenza, di precognizioni, sogni di vite pas- Rolfing e trasformazione
sate, di iniziazione e di visitazioni spirituali, come pure sogni Il metodo ideato da Ida Rolf negli anni ’40 è oggi conosciuto e
all’interno di altri sogni. praticato in tutto il mondo. Esso consiste in una vera e propria
(in preparazione) ‘educazione somatica’ che ha il potenziale non solo di liberare il
corpo dai dolori ma di trasformare la persona riorganizzandola
Jim Leonard - Phil Laut spazialmente nella gravità. Ciò che rende particolarmente inte-
REBIRTHING ressante questo libro è la formazione dell’autore: Maitland, uno
Tecniche per integrare mente, corpo e spirito dei quattro advanced rolfing instructors del mondo, prima di in-
Una tecnica di immenso valore che genera un profondo rilassa- contrare il rolfing era professore universitario di filosofia e ave-
mento, dando allo spirito, alla mente e al corpo un senso di as- va già una certa esperienza nel campo dello zen. Questo dun-
- 226 - - 227 -

que non è solo un libro sul rolfing, ma una disamina approfon- quello che fanno o perché. Come essere il vostro migliore amico
dita del processo di trasformazione nell’essere umano, che l’au- è stato scritto per venire in aiuto proprio a queste persone. Se
tore conduce avvalendosi delle sue conoscenze nel campo della siete un tipo così, questo libro vi farà capire quanto sia facile
fenomenologia, del buddhismo zen, dell’alchimia e della psi- cambiare tutto il vostro modo di affrontare la vita, incomin-
coanalisi senza mai perdere di vista il fattore fondamentale del- ciare ad amare e apprezzare veramente voi stessi e raggiungere
l’esperienza personale. un livello di sicurezza e felicità che non avreste mai creduto
pp. 200 Û 17,50 possibile.
pp. 56 Û 6,20
Maxwell Maltz
PSICOCIBERNETICA Victor Obeck
Fondato su una meravigliosa intuizione scientifica, questo libro COME FARE GINNASTICA SENZA MUOVERE UN MUSCOLO
semplice e pratico può avere una influenza di grande rilievo In soli 90 secondi al giorno, potete aumentare del 100 per 100
sulla vostra vita. Porta un contributo fondamentale alla cono- la vostra forza, mettere una molla ai vostri passi, dare fermezza
scenza di sé e alla possibilità di perfezionare se stessi. al vostro corpo per mezzo dei rivoluzionari esercizi fisici detti
pp. 240 Û 13,50 esercizi isometrici.
pp. 96, ill. Û 8,26
Ilse Middendorf
L’ESPERIENZA DEL RESPIRO Georges Ohsawa
Lasciare che il respiro entri, lasciarlo uscire e aspettare che ri- LA DIETA MACROBIOTICA O L’ARTE DEL RINGIOVANIMENTO
torni da solo significa percepire e sperimentare le leggi inconsce E DELLA LONGEVITÀ
della respirazione. Ilse Middendorf, che per più di cinquant’an- In questo trattatello il giapponese professor Ohsawa, ispirando-
ni si è dedicata al lavoro sulla respirazione, ha cominciato il suo si alle implicazioni biologiche che comporta la pratica dello
percorso nell’ambito della ginnastica, della danza e di diverse zen, espone il fondamentale principio della macrobiotica, fon-
forme di terapia corporea, è stata poi docente alla Hochschule data sul concetto che il mondo è sottomesso a due forze anta-
für Musik und Darstellende Kunst a Berlino ed è oggi fonda- goniste e complementari: yin (la forza centrifuga) e yang (la
trice dell’Istituto Middendorf a Berlino. Il metodo da lei elabo- forza centripeta). Chi le conosce può equilibrarle e ricondurre
rato, indirizzato agli specialisti della terapia corporea e della pe- se stesso all’equilibrio naturale che sarebbe proprio dell’uomo.
dagogia come pure a chiunque voglia avere una maggiore com- pp. 176 Û 12,00
prensione di cosa succede quando si respira, propone una terza
via tra la respirazione guidata dalla volontà e la funzione incon- Ida Rolf
scia della respirazione. Accompagnando alla percezione del re- IL ROLFING E LA REALTÀ FISICA
spiro esercizi di allungamento, di esplorazione dei punti di Lavorare con la gravità
pressione e degli spazi vocali, il lavoro con la respirazione può Quali sono le forze che disturbano la naturale postura del cor-
diventare una preziosa opportunità di comprensione ed espe- po e creano le condizioni di un disagio fisico cronico? Questa
rienza di sé. è stata la domanda che ha portato Ida Rolf alla ricerca di un
pp. 208, ill. Û 22,00 metodo per cancellare gli effetti del tempo e degli incidenti
(fisici ed emotivi) sulla struttura del corpo. Da qui è nato il
Maureen Murdock rolfing, un sistema di lavoro con il corpo che ha aiutato mol-
L’IMMAGINAZIONE GUIDATA CON I BAMBINI E GLI ADOLESCENTI tissime persone in tutto il mondo a vivere una vita migliore e
Esercizi e tecniche per l’apprendimento, la creatività più sana.
e il rilassamento pp. 136 Û 12,00
La capacità di pensare secondo immagini è fondamentale per
lo sviluppo dell’intelligenza. Usare l’immaginazione e subito Yochanan Rywerant
dopo dedicarsi a un’attività verbale, scritta o artistica, è l’unico INTEGRAZIONE FUNZIONALE
modo per utilizzare il cervello al massimo della sua potenziali- Teoria e pratica del metodo Feldenkrais
tà. Gli esercizi presentati in questo libro sono utilissimi per svi- La tecnica dell’integrazione funzionale consiste essenzialmen-
luppare l’intelligenza e la creatività nei giovani, ma anche gli te in una manipolazione del corpo eseguita in modo tale da
adulti potranno giovarsene per scoprire e sfruttare in se stessi comunicare al sistema nervoso centrale sensazioni specifiche
doti insospettate di creatività e saggezza interiore. che producono un miglioramento nelle funzioni del sistema
pp. 160, ill. Û 11,40 motorio. Con una straordinaria economia di mezzi, questa
tecnica è in grado di modificare la tonicità muscolare, esten-
Mildred Newman - Bernard Berkowitz - Jean Owen dere l’ampiezza dei movimenti, migliorare il coordinamento
COME ESSERE IL VOSTRO MIGLIORE AMICO motorio e accrescere l’efficienza e l’elasticità di tutto il siste-
Moltissime persone che avrebbero tutte le ragioni di essere fe- ma corporeo.
lici, non fanno che abbattersi e rendersi infelici e non sanno pp. 216, ill. Û 14,46
- 228 -

Ronald Shone Astrologia e psiche


VISUALIZZAZIONE CREATIVA
Basato sulle più recenti ricerche sul cervello e sul funzionamen-
to dei due emisferi, questo libro spiega i principi della Visualiz-
zazione Creativa e insegna tecniche efficacissime che trovano la
loro applicazione e offrono sorprendenti risultati nel lavoro,
nello sport, nel miglioramento della memoria, nel superamento
della timidezza, nell’alleviamento del dolore e, infine, nel po- Stephen Arroyo
tenziamento dell’energia personale e della salute. L’ASTROLOGIA E I QUATTRO ELEMENTI
pp. 136 Û 9,30 L’influsso dell’energia cosmica sul significato dei pianeti e dei segni
Un quadro perfetto dei rapporti tra astrologia e psicologia e
Peter Walker del loro uso come metodo pratico per comprendere la sinto-
RILASSAMENTO PER IL BAMBINO nizzazione dell’uomo con le forze universali. Insegnando a co-
Guida per i genitori alle tecniche di massaggio e ginnastica noscere le energie su cui si fonda il meccanismo astrologico,
per il bambino Arroyo fornisce una guida pratica all’interpretazione dei fattori
Una guida al massaggio e alla ginnastica del bambino, splendi- astrologici.
damente illustrata con le fotografie di Dorothee von Greiff. pp. 200 Û 12,40
Massaggio e ginnastica migliorano la comunicazione tra genitori
e figli attraverso il contatto fisico, ma sono anche di grande aiu- ASTROLOGIA, KARMA,TRASFORMAZIONE
to per facilitare la digestione, la respirazione e il rilassamento. Le dimensioni interiori della carta natale
pp. 128, ill. Û 10,33 L’approccio astrologico di Arroyo si basa sulla legge del Karma
e sulla spinta all’autotrasformazione. Mettendo specialmente in
Wong Kiew Kit risalto il significato trasformativo e karmico di Saturno, Urano,
L’ARTE DEL CHI KUNG Nettuno e Plutone, questo libro, che pone tutte le tecniche
Sfruttare al massimo la propria energia vitale astrologiche in una prospettiva orientata verso lo sviluppo, pre-
Le prodezze apparentemente miracolose di un maestro di chi senta particolare interesse per coloro che cercano il significato
kung sono rese possibili da una mente altamente sviluppata e spirituale dell’astrologia e il suo valore per la conoscenza di sé.
intuitiva più che da ogni altra abilità. Il chi kung, infatti, agisce pp. 304 Û 17,60
contemporaneamente a livello fisico e mentale, e può diventare
un eccellente mezzo di realizzazione spirituale. Senza pretende- L’INTERPRETAZIONE DELLA CARTA NATALE
re dal lettore occidentale una cieca fiducia, Wong Kiew Kit, da Linee guida per comprenderne gli elementi essenziali
più di trent’anni insegnante delle arti marziali Shaolin, offre Un metodo graduale, molto semplice e chiaro, grazie al quale
qui un’ampia panoramica delle tecniche e delle applicazioni tutti potranno comprendere il significato essenziale di qualsiasi
mediche del chi kung, chiarendo la sua relazione con le arti carta natale, amplificarlo e renderlo accessibile e utilizzabile per
marziali cinesi e presentando una serie di esercizi accuratamen- se stessi e per gli altri. L’autore insegna a ‘pensare astrologica-
te spiegati e illustrati. Un’ottima guida per chi si accosta per la mente’, così da entrare direttamente nello spirito dell’astrologia
prima volta a quest’arte millenaria e per chi desidera approfon- e non perdere di vista nessun elemento significativo.
dirne i presupposti teorici. pp. 144 Û 11,00
pp. 236, ill. Û 19,00
RELAZIONI E CICLI VITALI
Arroyo affronta con la consueta limpidezza alcuni dei problemi
fondamentali dell’astrologia: determinare la capacità e il biso-
gno individuali di relazione; comprendere ogni relazione speci-
fica con la comparazione di due carte natali; e, infine, utilizzare
con praticità e intelligenza i transiti e i cicli planetari.
pp. 208 Û 15,49

GIOVE
La chiave astrologica dell’evoluzione, della prosperità
e dello sviluppo delle potenzialità
Per esplorare Giove bisogna collocarsi fuori dell’astrologia mec-
canica che associa significati schematici e definitivi a ogni com-
ponente astrale. E Arroyo è un maestro di sottigliezza e flessibi-
lità nella ricerca della realtà psicoastrologica. Dopo un’introdu-
- 230 - - 231 -

zione sul simbolismo del pianeta, l’autore indica nuove linee di le, i rapporti con la Chiesa, il legame dell’astrologia con la filo-
pensiero generali e aperte per guidare l’interpretazione della sofia rinascimentale, la Società Teosofica e l’interesse di Jung, le
collocazione di Giove nei segni e nelle case. oscure connessioni con i totalitarismi del ventesimo secolo, in-
pp. 280 Û 20,00 fine il millenarismo e il movimento della New Age: l’astrologia
raccontata e spiegata come un filo rosso che percorre tutta la
ASTROLOGIA DELLA RELAZIONE storia dell’umanità.
Amore, sesso e compatibilità pp. 206 Û 16,50
In questo testo illuminante Arroyo si addentra nei misteri delle
relazioni intime, e fornisce la chiave con cui l’astrologia può LA NASCITA DELL’ASTROLOGIA
spiegare le aspettative e le motivazioni emotive e sessuali e la Una storia culturale dell’astrologia occidentale
compatibilità tra uomo e donna. In un campo in cui l’uomo Da tempo atteso, questo ambizioso libro di Campion si prefi-
moderno è spesso assalito da dubbi e confusione, il libro di Ar- gura come una pietra miliare nella storia dell’astrologia. Il volu-
royo si rivela un valido strumento di aiuto e autoanalisi. me copre una parabola che va dall’era paleolitica agli inizi della
pp. 336 Û 28,00 cristianità: assolutamente innovativo per approccio e profondi-
tà di sguardo, il testo non mira a essere definitivo, ma include
Stephen Arroyo - Liz Greene aree normalmente escluse dai testi di storia dell’astrologia, co-
ASTROLOGIA MODERNA me l’India e la cultura egizia ed ebraica. Si propone quindi co-
Nuove intuizioni me una storia dell’astrologia in Occidente, e sfida l’idea ormai
Un libro a quattro mani, frutto dell’incontro tra due autorità accreditata che l’astrologia sia stata inventata dai Greci, esplo-
della più moderna astrologia, che si presenta davvero ricco di rando la possibilità di una sua origine nelle religioni del Vicino
idee originali. Al centro di questo lavoro il lettore troverà un Oriente.
tuffo nella mitologia, un’analisi dei rapporti personali, e soprat- (in preparazione)
tutto, troverà la psicologia junghiana e il suo proficuo rapporto
con tutto il sapere astrologico. John Filbey - Peter Filbey
pp. 224 Û 17,60 ASTRONOMIA PER ASTROLOGI
Introduzione alle basi astronomiche dell’astrologia moderna
N. Ballantyne - S. Coeli Questo libro riunisce in un’esposizione organica e di grande
IL VOSTRO OROSCOPO E I VOSTRI SOGNI semplicità tutte le nozioni di astronomia che l’astrologo deve
Con le tavole delle fasi della Luna e di Venere conoscere se vuole capire il senso del suo modo di operare sui
aggiornate fino al 2000 dati e se vuole apprezzare le sottili connessioni e corrisponden-
Il futuro inizia nel prossimo milionesimo di secondo. Cosa ci ze che concretamente legano tra loro i corpi celesti, e la terra
riserva? Ci accontenteremo che gli eventi della nostra vita ab- tra essi.
biano il loro corso? O, conoscendo cosa ci riserva il futuro, sa- pp. 228, ill. Û 12,39
remo in grado di controllare il nostro destino? Questo libro ci
aiuta a trovare le risposte a questi interrogativi. Le 25.000 in- Liz Greene
terpretazioni di sogni e oroscopi sono una guida al successo di LA RELAZIONE INTERPERSONALE
ogni giorno dell’anno. Guida astrologica a vivere con gli altri su un piccolo pianeta
pp. 524, ill. Û 15,49 Utilizzando simbolicamente e praticamente i concetti astrologi-
ci di base, posti nel contesto della psicologia junghiana, Liz
André Barbault Greene ci fa capire i meccanismi secondo i quali le persone si
TRATTATO PRATICO DI ASTROLOGIA pongono in rapporto le une con le altre a livello sia conscio sia
Un’opera lungamente meditata, frutto di un’esperienza acquisi- inconscio.
ta dall’esame di migliaia di temi, dalla composizione di varie pp. 248, ill. Û 16,00
opere e da uno studio di oltre un trentennio.
pp. 336 Û 18,50 ASTROLOGIA E AMORE
In questo nuovo lavoro Liz Greene, psicoterapeuta junghiana e
Nicholas Campion astrologa, analizza la relazione interpersonale dal punto di vista
ASTROLOGIA, STORIA E APOCALISSE dell’amore. Con la sua solita professionalità e il suo senso del-
Le origini dell’astrologia nell’era megalitica, le grotte di La- l’umorismo, l’autrice descrive le qualità e le caratteristiche mi-
scaux e i megaliti di Stonehenge, i primi astrologi babilonesi, lo tologiche di ciascun segno e la sua ombra, cioè la parte incon-
scudo di Achille, l’eclissi di Talete, l’universo numerico di Pita- scia che viene agita, proprio perché non elaborata consapevol-
gora, la cosmologia di Platone e la causalità di Aristotele, il cul- mente, e proiettata sull’altro.
to romano degli astri, gli astrologi dell’imperatore gettati dalla pp. 328 Û 20,00
rupe dopo aver fatto l’oroscopo a Tiberio, il mondo medioeva-
- 232 - - 233 -

I COMPLESSI PSICOLOGICI NELL’OROSCOPO collegando la comprensione teorica con l’esperienza e gli inte-
Psicologia e predizione ressi pratici del lettore. Ogni elemento dell’oroscopo è illustra-
Il complesso, a livello interiore, è già presente nella carta di na- to nei termini della vita quotidiana e ogni dettaglio tecnico è
scita di un individuo, e non può essere modificato o eliminato spiegato lucidamente e per esteso.
a piacimento. È solo il livello di coscienza che l’uomo ha dei pp. 336, ill. Û 15,49
propri complessi, e la sua capacità di contenerli, che può in
qualche modo alterarne la manifestazione. Osservare il modello Tracy Marks
psicologico di complesso da un’ottica astrologica, tramite l’ana- L’ARTE DI INTERPRETARE IL TEMA NATALE
lisi di aspetti, transiti e progressioni, può aiutare allora a com- Tracy Marks è una delle più popolari e dotate scrittrici contem-
prendere, e migliorare, le dinamiche di interazione tra la realtà poranee di astrologia. L’introspezione psicologica è il segno di-
interna e quella esterna dell’individuo, e in un certo senso a stintivo del suo lavoro: il suo scopo ultimo è sempre aiutare il
prevederle. Psicologa junghiana e astrologa professionista, Liz lettore a usare l’astrologia come uno strumento di comprensione,
Greene con questo libro innovativo getta un ponte tra l’astrolo- guarigione e rafforzamento della personalità. Con questo libro
gia psicologica e l’astrologia previsionista. propone un metodo semplice quanto versatile e completo per in-
pp. 224, ill. Û 17,50 dividuare, nella profusione dei dati astrologici, i punti centrali
della vita di una persona come emergono da un tema natale.
L’ARTE DI RUBARE IL FUOCO pp. 144, ill. Û 12,50
Urano nell’oroscopo
Liz Greene esamina a fondo il significato di Urano sia nella car- GLI ASPETTI PLANETARI
ta natale sia nei transiti, ricollegando le energie creative e di- Dal conflitto alla cooperazione
struttive del pianeta a immagini mitologiche, eventi storici, sta- Convinta che gli aspetti dinamici indichino motivazione e po-
ti psicologici e modelli comportamentali individuali e colletti- tenziale di sviluppo, Tracy Marks ci propone un valido stru-
vi. Analizzando l’immagine del titano Prometeo che ruba agli mento per integrare armoniosamente i conflitti della personali-
dèi il fuoco per donarlo agli uomini, l’autrice approfondisce la tà usando in modo costruttivo quadrature e opposizioni, per
natura dell’influsso di Urano: fuoco creativo e insieme perico- trasformare il conflitto in cooperazione. A questo scopo esplora
loso, simbolo delle fasi critiche dell’esistenza. a fondo il significato delle polarità di segni e case e insegna co-
pp. 244, ill. Û 20,00 me raggiungere l’integrazione per mezzo di tecniche da lei stes-
sa utilizzate nella sua professione di astrologa e psicoterapeuta.
Liz Greene - Howard Sasportas pp. 192, ill. Û 15,49
LO SVILUPPO DELLA PERSONALITÀ
L’astrologia psicologica si fa sempre più scalpello che indaga le Melanie Reinhart
motivazioni inconsce, i complessi e i retaggi familiari che impe- SATURNO, CHIRONE E I CENTAURI
discono all’individuo di affrontare la vita liberamente e con Mitologicamente a metà tra la bestia e l’uomo, dai costumi
tutte le forze a propria disposizione. Vengono analizzate le fasi violenti e brutali (ad eccezione di Chirone e di Folo), i Cen-
della vita e dello sviluppo della personalità attraverso la lente tauri in astrologia simboleggiano energie di integrazione tra il
astrologica: dall’infanzia, al ruolo della relazione tra i genitori personale e il transpersonale, tra mente e corpo. Inseriti e ana-
sullo sviluppo degli affetti, al simbolismo del puer e del senex, lizzati nell’oroscopo personale, sono segno di profondi proces-
alla relazione delle submodalità con i principi archetipici dei si di cambiamento. In ciò si oppongono al regno di Saturno,
segni zodiacali. che preserva le strutture. L’autrice, uno dei massimi esponenti
(in preparazione) della moderna ‘astrologia psicologica’, si avventura ad esplora-
re questi piccoli ‘messaggeri’ della trasformazione, sofferman-
Marc Edmund Jones dosi in particolare su Chirone e fornendo le effemeridi di Folo
COME IMPARARE L’ASTROLOGIA e di Nesso.
Manuale per il principiante pp. 256 Û 21,00
Un libro semplicissimo, da molto tempo ritenuto il miglior te-
sto introduttivo all’astrologia. Anche se il metodo che segue Wolfgang Reinicke
può essere considerato rivoluzionario, esso non si discosta ASTROLOGIA PRATICA
quanto a contenuto dai criteri standard dell’astrologia come è Guida alla compilazione del proprio oroscopo
studiata oggi in America e in Europa. Basandosi su principi Con chiarezza e ampia mole di esempi e illustrazioni, Reinicke,
ben collaudati, offre un facile metodo di apprendimento. uno dei maestri dell’oroscopia moderna, introduce il lettore al-
pp. 160, ill. Û 12,00 le tecniche della compilazione dell’oroscopo. Grazie a questo
insostituibile manuale, che fornisce inoltre le tavole delle effe-
L’ASTROLOGIA meridi fino all’anno 2000, chiunque, dopo un po’ di pratica,
Come e perché funziona sarà in grado di costruire il proprio o l’altrui oroscopo con faci-
Un libro insolito, di facile lettura, che indaga in profondo il lità, precisione e indubbia soddisfazione.
simbolismo astrologico, svelando la predizione astrologica e pp. 424, ill. Û 21,00
- 234 - - 235 -

Dane Rudhyar me libertà e significato si sviluppino nell’uomo dalla conoscen-


STUDIO ASTROLOGICO DEI COMPLESSI PSICOLOGICI za e dal ritmo pulsante delle forze del Giorno e della Notte.
Dane Rudhyar è stato non soltanto uno dei più reputati astro- pp. 116 Û 8,50
logi del nostro tempo ma anche filosofo, poeta, romanziere,
compositore e pittore, di livello notevole. In questo libro ricor- IL CICLO DELLE TRASFORMAZIONI
re ai concetti dell’astrologia e della psicologia per dare al lettore Una reinterpretazione astrologica dei simboli sabiani
una comprensione più ampia, attendibile e oggettiva delle po- I 360 gradi dello Zodiaco sono qui interpretati come significa-
tenzialità individuali e dei modi in cui queste sono spesso bloc- to archetipico delle fasi basilari dell’esperienza umana e come
cate e frustrate. mezzo di divinazione. È un libro inestimabile non solo per chi
pp. 116 Û 9,00 studia l’astrologia, ma per tutti coloro che sono seriamente in-
teressati allo studio dei simboli come mezzo per raggiungere la
LE CASE ASTROLOGICHE conoscenza di se stessi e la trasformazione necessaria per porta-
Il significato dell’esperienza individuale re avanti la ‘nuova era’.
Autore dai molteplici interessi, Dane Rudhyar si è dedicato al- pp. 336 Û 18,59
l’astrologia sin dal 1930 e si è affermato come uno degli studiosi
più seri e intuitivi in questo campo. Questo suo libro è dedicato L’ASTROLOGIA CENTRATA SULLA PERSONA
a uno studio delle dodici case astrologiche e del loro significato. I temi trattati in questo libro sono fondamentali per la conce-
pp. 216 Û 14,00 zione astrologica di Rudhyar: lo scopo dell’astrologia, l’astrolo-
gia come Karma Yoga, cosa significano gli aspetti, come leggere
IL CICLO DI LUNAZIONE e classificare una carta natale, ruoli e significati dei nodi lunari.
Una chiave per la comprensione della personalità L’ultima parte presenta due ‘casi clinici’ completi per dare al
Il ciclo solilunare, che giunge a compimento nell’arco del mese, lettore esempi pratici, concreti, dell’approccio di Rudhyar.
è per la vita della persona altrettanto significativo del ciclo sola- pp. 248 Û 14,46
re. I due cicli svolgono una funzione di base nel tentativo astro-
logico di rivelare un sottostante disegno ordinato laddove gli es- L’ASTROLOGIA E LA PSICHE MODERNA
seri umani vedono solo caos esistenziale e cambiamento cieco. Particolarmente adatto alla persona di ampi interessi e cultura,
pp. 128 Û 10,50 allo studioso di psicologia desideroso di acquisire nuovi stru-
menti introspettivi, al cultore dell’astrologia interessato a una
LA PRATICA DELL’ASTROLOGIA visione d’insieme e a un maggiore approfondimento psicologi-
Come tecnica di comprensione umana co, questo libro di Dane Rudhyar dedicato ai rapporti tra psi-
L’astrologia è considerata da Rudhyar una tecnica per ottenere cologia del profondo e astrologia fornisce una guida preziosa
la saggezza attraverso la comprensione dell’ordine nella natura per l’esplorazione di un territorio affascinante e sconfinato che
umana. Alla perizia tecnica dell’astrologo, sostiene Rudhyar, de- esercita un profondo influsso su tanta parte della nostra vita.
ve accompagnarsi un alto grado di comprensione della natura pp. 204 Û 12,39
umana; l’astrologia può infatti accrescere la nostra conoscenza
delle situazioni umane e portarci a un modo di vita più integro. Alexander Ruperti
pp. 128 Û 9,30 I CICLI DEL DIVENIRE
Il modello planetario dello sviluppo
L’ASTROLOGIA DELLA PERSONALITÀ È il primo libro che, mettendo in correlazione i ritmi del siste-
alla luce della psicologia del profondo e della filosofia olistica ma solare con i modelli della vita personale, tratta dei ‘transiti’
Finalmente in italiano quello che si può chiamare il libro di da un punto di vista umanistico e ciclico. Non solo spiega il si-
Rudhyar. Il suo testo più famoso, il più completo, quello che è gnificato più profondo dei vari stadi della vita, ma mostra an-
un riferimento obbligato per chiunque si interessi, a qualsiasi li- che come sia possibile, grazie alla conoscenza del moto planeta-
vello e titolo, dell’astrologia. Esso contiene, più o meno svilup- rio, calcolare con precisione questi periodi di transizione.
pati a fondo, tutti i temi principali su cui è imperniata la fecon- pp. 304 Û 18,00
da rivoluzione che Rudhyar ha attuato nell’astrologia moderna.
pp. 392 Û 22,00 Howard Sasportas
GLI DÈI DEL CAMBIAMENTO
I SEGNI ASTROLOGICI COME RITMO DELLA VITA Urano, Nettuno e Plutone
Una spiegazione del simbolismo dei dodici segni astrologici, il Urano, Nettuno e Plutone sono sì i pianeti della crisi, ma an-
cui significato profondo si basa sull’evoluzione ciclica delle sta- che del cambiamento. Infatti il loro transito nella carta natale
gioni nel clima temperato dell’emisfero settentrionale. Alla luce può portare a quei periodi della vita che spesso, per quanto dif-
della filosofia olistica questo volume si propone di spiegare co- ficili e dolorosi, si rivelano forieri di un cambiamento e diven-
tano la fucina in cui viene forgiata una nuova personalità, un
- 236 -

nuovo modo di vedere le cose. Howard Sasportas, che è stato L’occulto


uno dei maggiori astrologi del mondo anglosassone, esamina
qui le problematiche astrologiche e psicologiche di questi ‘pia-
neti del cambiamento’.
pp. 360 Û 24,00
Wallace A. Sherrill - Wen Kuan Chu Franz Bardon
L’ASTROLOGIA DELL’I KING INIZIAZIONE ALL’ERMETICA
Gli appassionati di astrologia e i cultori dell’I King accoglieran- Una pratica della magia
no con entusiasmo questo libro affascinante, basato su un anti- La magia è una scienza sacra; nel suo senso più vero è la som-
co manoscritto cinese. Usando questo testo in relazione all’I ma di ogni sapere in quanto insegna a conoscere e usare le leggi
King si ottiene un metodo di predizione che costituisce un in- sovrane. Quest’opera costituisce la via d’accesso alla vera inizia-
sostituibile sussidio al tradizionale sistema oracolare. zione magica, la prima chiave delle leggi universali; partendo
pp. 456 Û 15,49 dalla prima carta dei Tarocchi, guida con sicurezza il lettore, o
il discepolo, attraverso tutti gli stadi della magia.
Roberto Sicuteri pp. 292 Û 16,50
ASTROLOGIA E MITO
Simboli e miti dello Zodiaco nella psicologia del profondo John D. Blakeley
(vedi p. 88) LA TORRE MISTICA DEI TAROCCHI
Gli Arcani Maggiori dei Tarocchi meritano una lunga e silen-
Stephen Skinner ziosa contemplazione, per giungere a scoprire, almeno in parte,
ASTROLOGIA TERRESTRE la straordinaria ricchezza dei contenuti che sono capaci di tra-
L’arte della geomanzia smettere.
(vedi p. 243) pp. 180 Û 13,00
Helena Petrovna Blavatsky
RAJA-YOGA, O OCCULTISMO
Una chiara esposizione quanto mai attuale fra l’espandersi della
coscienza umana nelle dimensioni spirituali – o Raja Yoga – e la
scienza dei segreti della natura fisica e psichica, mentale e spiri-
tuale, o Occultismo.
pp. 256 Û 17,00

LA CHIAVE DELLA TEOSOFIA


Un testo fondamentale per la comprensione del pensiero di
Madame Blavatsky e della Teosofia. Il libro, scritto in forma di
domande e risposte, è una chiara esposizione dell’etica, della
scienza e della filosofia che sono alla base dello studio della So-
cietà Teosofica.
pp. 240 Û 15,50
Austin Coates
NUMEROLOGIA
La numerologia si basa su un principio numerico che offre la
chiave della nostra personalità. Questo libro piacevole e stimo-
lante insegna a determinare per ogni persona, con un meccani-
smo semplicissimo, un diagramma di numeri sorprendentemen-
te rivelatori. I numeri che si ricavano dal nome e dalla data di
nascita di una persona consentono di leggerne il carattere e la
storia, e nel libro non mancano esempi singolari e sorprendenti.
pp. 128 Û 9,30
J. C. Cooper
L’ALCHIMIA CINESE
La ricerca taoista dell’immortalità
L’alchimia cinese, in larga misura associata con il taoismo, ha
una storia di più di 2.000 anni, ma secondo la tradizione risa-
- 238 - - 239 -

le molto più in là, fino all’Imperatore Giallo e le sue Tre Si- Dion Fortune
gnore Immortali, circa 3000 a. C. Mentre l’alchimia occiden- LA CABALA MISTICA
tale si dedicava alla ricerca dell’oro spirituale e materiale, l’al- Il misticismo della Cabala fornisce le fondamenta del moderno
chimia classica taoista era una ricerca mistica dell’immortalità, occultismo, forma la base teorica su cui si sviluppa tutto il ceri-
ma anche una ricerca spirituale, il cui scopo era l’unione con moniale dell’occultismo occidentale. Il testo, che non è uno
l’Assoluto. studio storico sulle fonti della Cabala ma piuttosto un’esposi-
pp. 128 Û 6,20 zione dei suoi usi per i moderni studiosi dei misteri, svela quel-
la struttura sorta sulla Cabala tradizionale dei rabbini attraverso
Aleister Crowley l’opera di generazioni di studiosi che hanno fatto dell’Albero
MAGICK della Vita il loro strumento di sviluppo spirituale e di lavoro
Curato e annotato da John Symonds e Kenneth Grant magico.
Magick è il capolavoro di Crowley, l’opera fondamentale in cui pp. 280 Û 15,50
questo grande mago dei nostri tempi ha riversato tutte le sue
cognizioni sulla magia riportando a nuova vita i principi dello Kenneth Grant
yoga e dell’alchimia, assieme ai culti misterici orientali, dando IL RISVEGLIO DELLA MAGIA
così origine a un nuovo sistema di magia sessuale, la più poten- Seconda edizione
te mai praticata. Una dettagliata analisi di alcune tradizioni occulte esistite mol-
pp. 616, ill. Û 25,00 to prima del cristianesimo e riapparse in tempi recenti a dimo-
strare la continuità di una corrente magica, che si riflette nell’o-
Da Liu pera di Aleister Crowley, Austin Spare, Dion Fortune e altri, at-
COME CONSULTARE I KING PER PREDIRE IL VOSTRO FUTURO traverso le tradizioni misteriche orientali e dell’antico Egitto.
Usando normali monete e il sistema di esagrammi che costitui- Tra i molti aspetti dell’occulto questo libro rivela per la prima
scono il nucleo dell’I King, Da Liu descrive con chiarezza e volta i misteri del culto del ‘Diavolo-Dio’, i cui riti psicosessua-
semplicità sia il metodo che la storia della predizione con le li sono descritti, analizzati e confrontati con formule antichissi-
monete, offrendo un sistema chiaro, interessante e fecondo per me e segretissime.
ottenere le risposte alle vostre domande. pp. 184, con 16 ill. fuori testo Û 16,00
pp. 164 Û 13,00
ALEISTER CROWLEY E IL DIO OCCULTO
L’I KING E LA NUMEROLOGIA Seconda edizione
Applicando alla numerologia i criteri che sono alla base del- Figura enigmatica e sconcertante, Aleister Crowley è uno di
l’oracolo dell’I King, il celebre “Libro dei Mutamenti”, Da Liu quei moderni ‘adepti’ che hanno riabilitato e riscoperto le anti-
elabora un originalissimo metodo di divinazione numerologica che dottrine e pratiche magiche portandole a nuova vita nel
fondato su principi antichissimi. nostro mondo contemporaneo. Tale opera, tentata da numerosi
pp. 136, ill. Û 10,33 altri ‘adepti’ in passato, tra cui Cagliostro, Eliphas Lévi, H. P.
Blavatsky, è riuscita a Crowley principalmente in virtù del suo
Diana ffarington Hook uso scientifico e magico della droga e del sesso nonché delle co-
L’I KING E VOI noscenze che egli derivò dall’analisi cabalistica dei nomi di an-
In questa guida al celebre classico della saggezza cinese, l’au- tiche divinità e che gli permisero di restaurare rituali di vitale
trice spiega con chiarezza i principi fondamentali dell’I King, importanza.
illustrandone i legami con l’astrologia, la numerologia, la pp. 200, con 15 ill. fuori testo Û 16,00
simbologia e le verità occulte del cristianesimo, al fine di for-
nire al lettore una guida per i problemi della vita sia fisica sia I CULTI DELL’OMBRA
spirituale. Gli aspetti più oscuri dell’occultismo sono spesso stati associa-
pp. 168 Û 13,00 ti, a torto, con i fenomeni negativi della cosiddetta ‘magia ne-
ra’. Se molto si è scritto sul “Sentiero della Mano Destra”, ba-
L’I KING E L’UMANITÀ sato sul principio creativo maschile e sul culto del Sole, rarissi-
Di gran valore per l’appassionato di oracolo e divinazione, stu- mi sono gli studi seriamente documentati sul “Sentiero della
dia e discute i nessi tra l’I King e la Cabala, la numerologia, l’a- Mano Sinistra”, praticato dai seguaci del principio creativo
strologia, i Tarocchi, i Dieci Comandamenti e le religioni del femminile e della Luna. Ciò è dovuto in gran parte al sospetto
mondo. Tratta anche delle leggi che governano crescita e deca- con cui si è guardato in passato a certe pratiche non conven-
dimento, salute e malattia, attrazione e repulsione, sia magneti- zionali e all’uso dell’energia sessuale come strumento di risve-
ca che sessuale, e il modello generale di vita come è esposto glio del Serpente di Fuoco, la Kundalini. È oggi possibile, gra-
nell’I King. zie a un approccio più illuminato, pubblicare alcuni di questi
pp. 176 Û 7,23 ‘segreti occulti’ rimasti celati per oltre duemila anni, anche gra-
- 240 - - 241 -

zie all’opera di alcuni esponenti moderni di tali Misteri, come considerato finora solo un residuo biologico – il nostro legame
Aleister Crowley, Charles Stansfeld Jones, Austin Osman Spare con il cosmo, la causa di tanti fenomeni finora inspiegati.
e Michael Bertiaux. pp. 136 Û 10,50
pp. 218 Û 18,50
Thelma Moss
Paul Huson LA PROBABILITÀ DELL’IMPOSSIBILE
IL DOMINIO DELLA MAGIA NERA Scoperte scientifiche ed esplorazioni nel mondo psichico
Guida pratica per streghe e stregoni Dalle esperienze quotidiane, attraverso eventi che capitano solo
Questo libro è una guida per principianti alla stregoneria in cui raramente o in circostanze ‘speciali’, fino alle esperienze straor-
vengono rivelate le tecniche e le operazioni segrete di chi eserci- dinarie, addirittura in apparenza impossibili, di psichici sia fa-
ta la magia nera. Indica i primi passi necessari per diventare mosi che poco noti. Un’argomentazione irrefutabile per dimo-
strega o stregone, risponde a tutte le principali domande sulle strare che il mondo psichico è reale quanto quello materiale.
fatture, le ricette magiche, i rituali, la divinazione, le maledizio- pp. 380 Û 8,26
ni, gli apparecchi, e spiega come sviluppare i propri poteri.
pp. 248, ill. Û 14,50 T. Lobsang Rampa
IL MEDICO VENUTO DA LHASA
Brian Inglis Questo libro racconta la storia di una vita assolutamente diver-
NATURALE E SOPRANNATURALE sa da tutto ciò che conosciamo nel mondo occidentale, una vi-
Storia del paranormale ta nella quale i poteri occulti e gli eventi soprannaturali hanno
Il primo completo studio sui fenomeni paranormali. Dagli stu- una parte di enorme importanza.
di antropologici sulle tribù primitive e dai documenti dell’anti- pp. 184 Û 12,00
chità classica fino allo scoppio della prima guerra mondiale,
quando si concluse la prima fase della ricerca scientifica sui fe- LA VESTE COLOR ZAFFERANO
nomeni psichici. Sugli altipiani dell’Himalaya sorge la grande lamaseria del Pota-
pp. 504 Û 21,69 la dove, da ragazzo, Lobsang Rampa venne a studiare gli inse-
gnamenti del Signore Buddha. Attraverso le esperienze del gio-
Francis King - Stephen Skinner vane accolito apprendiamo la vita del Principe Gautama e la
TECNICHE DI MAGIA SUPERIORE sua scoperta della Via di Mezzo, le Quattro Nobili Verità e lo
Manuale di autoiniziazione Stato del Nirvana.
Il primo libro che insegna tutte le tecniche dell’occultismo con pp. 164 Û 11,00
sufficiente chiarezza e precisione da consentire al lettore di far-
ne l’esperienza da solo. Gli autori descrivono la magia come LA CAVERNA DEGLI ANTICHI
“l’arte o la scienza che insegna a usare forze naturali sconosciu- Le esperienze straordinarie e quotidiane di un giovane monaco
te per operare cambiamenti nella coscienza e nell’ambiente fisi- in un monastero tibetano, un quadro della vita sugli altipiani
co” e partendo da questa premessa istruiscono il lettore nelle del Tibet come è vista attraverso gli occhi di un giovane dotato
tecniche fondamentali. di qualità eccezionali.
pp. 204, ill. Û 11,50 pp. 184 Û 11,50
A. Koestler - A. Hardy - R. Harvie
I SEGRETI DELL’AURA
LA SFIDA DEL CASO Questo libro costituisce un vero e proprio corso di esoterismo
Esperimenti e speculazioni lamaistico; in esso, infatti, Rampa ci insegna a viaggiare sul pia-
Un libro affascinante che spazia dalla telepatia alla coincidenza, no astrale e a discernere l’aura di ciascuno di noi; ci insegna il
alla precognizione e a molti altri fenomeni affini, sino alle in- metodo che permette allo spirito di abbandonare il suo soste-
numerevoli e sconcertanti coincidenze personali che capitano a gno carnale rimanendovi congiunto solo tramite la ‘corda d’ar-
tutti noi. gento’.
pp. 280, ill. Û 8,26 pp. 160 Û 11,00
Frank McGillion
STORIA DELLA MIA VITA
L’APERTURA DEL TERZO OCCHIO
Rampa spiega attraverso quali vie ed esperienze ha raggiunto la
Partendo da una solida base scientifica, l’autore riconferma le sua grande sapienza e i suoi poteri, riprendendo il racconto del-
antiche credenze dell’astrologia con un approccio multidiscipli- la propria vita dove lo aveva interrotto al termine de Il medico
nare che spazia dalla fisica atomica alla biologia, ai fenomeni venuto da Lhasa.
ciclici, ecc. Ricollegandosi alle credenze dei Greci, di Cartesio e
dell’Oriente, McGillion riconosce nell’epifisi – il ‘terzo occhio’, pp. 200 Û 14,00
- 242 - - 243 -

L’EREMITA dità, la dignità e l’incalcolabile valore del messaggio di cui que-


In questa nuova e straordinaria opera di Rampa un giovane sta donna eccezionale si è fatta portatrice.
monaco viene istruito nell’eterna saggezza da un vecchio eremi- pp. 192 Û 13,50
ta cieco. Questo libro porterà conforto e ispirazione a molti, in
particolare agli innumerevoli discepoli e seguaci di Rampa. Stephen Skinner
pp. 144 Û 10,50 ASTROLOGIA TERRESTRE
L’arte della geomanzia
IL SAGGIO DEL TIBET Il primo libro che abbraccia la totalità dello sfondo storico e
Nelle montagne tibetane, insieme alla sua guida, il giovane della pratica della geomanzia, e sarà quindi preziosissimo per
Rampa si addentra in un mondo fuori del tempo, celato nelle chiunque sia interessato alla divinazione, alla magia e all’astro-
caverne scavate da una stirpe superiore venuta da altri mondi. logia. È la sola storia completa della geomanzia in tutte le sue
In quelle caverne gli vengono mostrati drammatici episodi del manifestazioni nelle differenti culture ed è inoltre un manuale
nostro passato, gli vengono rivelati i segreti di Atlantide e della pratico che insegna i metodi e la pratica dell’interpretazione
trasmigrazione e gli vengono impartiti insegnamenti fonda- geomantica.
mentali per la sua vita e per il futuro dell’umanità. pp. 240, ill. Û 11,36
pp. 128 Û 10,00
MANUALE DI FENG-SHUI
QUESTA È LA VERITÀ Vivere in armonia con la terra
Un’altra tessera aggiunta al multicolore mosaico di un’esistenza L’antica arte cinese del Feng-Shui è l’arte di orientare nello spa-
appassionante. Racconta nei dettagli episodi che gettano nuova zio tutto ciò che riguarda l’uomo, dalla casa ai mobili a noi
luce sulla vita e le vicissitudini di Rampa: la sua nascita in Ti- stessi, l’arte di collocare ogni oggetto in modo che si armonizzi
bet, gli studi di medicina orientale e occidentale, i viaggi, le pe- con l’ordine universale e con le forze ed energie nascoste che
ripezie, le sofferenze, la lotta contro le forze del male, la solitu- attraversano il cosmo e la nostra terra. In Oriente è da migliaia
dine, le profezie sulla sua stessa vita e sul destino del mondo. di anni la base del rapporto dell’uomo con la natura; l’Occi-
pp. 160 Û 11,00 dente la riscopre solo oggi, ma l’interesse sta crescendo.
pp. 120, ill. Û 9,00
Amedeo Rotondi
LA VOCE MISTERIOSA Colin Wilson
Le facoltà paranormali di chiaroudienza, chiaroveggenza, divi- L’OCCULTO
nazione, ecc., non sono qualità presenti in rari individui parti- Magia - Storia della magia - I poteri latenti dell’uomo
colarmente dotati, ma appartengono a tutti noi: la differenza Il libro più completo sulla magia in tutte le sue manifestazioni,
non sta nell’avere o nel non avere la facoltà paranormale, ma dagli albori della vita umana ai nostri giorni. Tratta tutti i feno-
nel sapere di averla e nel permetterle di funzionare. L’autore meni di magia, di stregoneria o di qualsiasi altro ordine attinente
presenta un sentiero di armonioso sviluppo spirituale e morale alle forze misteriose che operano nell’uomo e fuori dell’uomo.
che può, a chi lo voglia davvero, portare a dischiudere le facoltà pp. 628 Û 24,00
paranormali sepolte nel profondo di ciascuno di noi.
pp. 136 Û 7,23 STRANI POTERI
Radioestesia - Reincarnazione - Scrittura automatica
SAGGEZZA DELL’ORIENTE Tre persone insolite dotate di poteri sconcertanti sono convinte
A cura di Amedeo Rotondi che i loro poteri siano perfettamente normali. Se è così, noi che
Una raccolta degli insegnamenti di più alto livello morale trat- non abbiamo tali poteri siamo forse anormali? O subnormali?
ti dai testi canonici del confucianesimo, dell’induismo, del Queste sono alcune delle domande che Colin Wilson si pone
taoismo, del buddhismo e del sufismo. Per millenni queste in questo suo studio sugli strani poteri di tre persone singolari.
piccole perle di saggezza sono state la luce per milioni di uo- pp. 132 Û 5,16
mini e, ai migliori, hanno dato la spinta per giungere ad altez-
ze sublimi. MISTERI
pp. 196 Û 8,26 Studio sull’occulto, il paranormale e il supernormale
Un tentativo di formulare i Principia della scienza psichica, di
A. P. Sinnett
spiegare tutti i fenomeni paranormali, dalla rabdomanzia alla
LA VITA STRAORDINARIA DI HELENA PETROVNA BLAVATSKY possessione demoniaca, dall’ossessione alla magia, dalla Cabala
Vita straordinaria davvero quella di Madame Blavatsky, ricca di all’astrologia, dalla precognizione ai fenomeni manifestati da
ogni avventura e colpo di scena, degna delle eroine della mi- Uri Geller, il tutto nei termini della teoria della ‘personalità
gliore tradizione. Ma sbaglierebbe chi si fermasse solo al livello multipla’ dell’uomo.
del racconto sensazionale, mancando di riconoscere la profon- pp. 656 Û 15,49
- 245 -

Indice dei titoli Approccio della Gestalt - Testimone oculare della terapia, L’
(F. Perls) [1977] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 76
La data riportata fra parentesi quadre indica l’anno Aprire la mano del pensiero (K. Uchiyama Roshi) [2006] . . . » 187
della prima edizione Astrolabio Arrendersi al corpo (A. Lowen) [1994] . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 62
Arte del chi kung, L’ (Wong Kiew Kit) [2002] . . . . . . . . . . . . » 228
Arte del counseling, L’ (R. May) [1991] . . . . . . . . . . . . . . . . . » 67
Arte del rilassamento, della concentrazione
e della meditazione, L’ (J. Levey) [1988] . . . . . . . . . . . . . . . » 151
Arte della guerra, L’ (Sun Tzu) [1990] . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 175
A ricordo di tutti i miei peccati (W. R. Bion) [2001] . . . . . . . . pag. 15 Arte di aiutare gli altri aiutando prima se stessi, L’
A se stesso (Krishnamurti) [1990] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 199 (K. K. Wegela) [1999] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 108
Abbandono alla provvidenza divina Arte di guarire nella medicina tibetana, L’ (T. Burang) [1976] » 222
(J. P. de Caussade) [1951] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 21 Arte di interpretare il tema natale, L’ (T. Marks) [1998] . . . . . » 233
Addestramento alla socialità nell’assistenza professionale, L’ Arte di morire vivendo, L’ (Vimala Thakar) [2001] . . . . . . . . . » 219
(J. Collins - M. Collins) [1979] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 112 Arte di rubare il fuoco, L’ (L. Greene) [2005] . . . . . . . . . . . . » 232
Adolescente, L’ (A. Novelletto) [2009] . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 74 Arte e la tecnica della terapia analitica di gruppo, L’
Affermazioni scientifiche di guarigione (P. Yogananda) [1975] » 205 (M. Grotjahn) [1988] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 43
Agamaastra (Gaudapada) [1989] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 138 Arte rivoluzionaria della gioia, L’ (S. Salzberg) [1995] . . . . . . » 167
Al di là del materialismo spirituale (C. Trungpa) [1976] . . . . . » 183 Ascoltare il dolore (R. Tagliacozzo) [2005] . . . . . . . . . . . . . . » 91
Al di là dell’interpretazione (J. E. Gedo) [1986] . . . . . . . . . . . » 39 Ascolto profondo, Un (Thich Nhat Hanh) [2005] . . . . . . . . . » 182
Al di là della violenza (Krishnamurti) [1974] . . . . . . . . . . . . . » 199 A߆åvakra Saµhitå (S. Trippodo - N. Mai ) [2003] . . . . . . . . . » 194
Albero dello yoga, L’ (B. K. S. Iyengar) [1989] . . . . . . . . . . . . » 145 Aspetti planetari, Gli (T. Marks) [2000] . . . . . . . . . . . . . . . . . » 233
Alchimia cinese, L’ (J. C. Cooper) [1985] . . . . . . . . . . . . . . . . » 237 Assedio, L’ (C. Claiborne Park) [1982] . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 22
Alchimia del soffio, L’ (M. Esposito) [1997] . . . . . . . . . . . . . . » 136 Astrologia centrata sulla persona, L’ (D. Rudhyar) [1989] . . . » 235
Alchimia organica (R. P. Kaushik) [1977] . . . . . . . . . . . . . . . . » 215 Astrologia della relazione (S. Arroyo) [2008] . . . . . . . . . . . . . » 230
Aleister Crowley e il dio occulto (K. Grant) [19751, 20022] . . » 239 Astrologia dell’I King, L’ (W. A. Sherrill - W. K. Chu) [1978] » 236
Alessitimia (V. Caretti - D. La Barbera) [2005] . . . . . . . . . . . . » 20 Astrologia della personalità, L’ (D. Rudhyar) [1986] . . . . . . . . » 234
Alexandra David-Néel (R. Middleton) [1990] . . . . . . . . . . . . » 156 Astrologia e amore (L. Greene) [1994] . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 231
Alla ricerca di Dio (Ramakrishna) [1963] . . . . . . . . . . . . . . . . » 165 Astrologia e i quattro elementi, L’ (S. Arroyo) [1988] . . . . . . . » 229
Alla scoperta di sé (M. Daniels) [1996] . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 101 Astrologia e la psiche moderna, L’ (D. Rudhyar) [1992] . . . . . » 235
Alterazione ipnotica dei processi sensoriali, percettivi Astrologia e mito (R. Sicuteri) [1978] . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 88
e psicofisiologici, L’ (M. H. Erickson) [1983] . . . . . . . . . . . » 30 Astrologia moderna (S. Arroyo - L. Greene) [1996] . . . . . . . . » 230
Altra faccia dell’adozione, L’ (M. Moorman) [1998] . . . . . . . . » 71 Astrologia pratica (W. Reinicke) [1980] . . . . . . . . . . . . . . . . . » 233
Altra infanzia, Un’