Sei sulla pagina 1di 74

Il\lSll\Olonv llV I ~ OlIOl

.U!~
1<IONDIS 11 IJI03:N3:g:
VNISI<Id o:::nrvw
MARCO FRISINA. Nato a Roma nel 1954, dopo gl i studi classici si è diplomato in Composizione al Conserva-
torio di Santa Cecilia. Dopo aver compiuto gli studi teologici, si è specializzato in Sacra Scrittura al Pontificio
Istituto Biblico . Ordinato sacerdote nel 1982, da allora svolge il suo ministero nella Diocesi di Roma. Dal 199 1
al 20 11 è stato Direttore dell'Uffi cio Liturgico del Vicariato di Roma ed attualmente è Presidente della Com-
missione Diocesana per l'Arte Sacra ed i Beni Cult urali, Consultore del Pont ificio Consiglio per la Promozione
della Nuova Evangelizzazione e Rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere. Tiene corsi presso la
Pontificia Università della Santa Croce e il Pontificio Ist ituto di M usica Sacra .
Autore di numerosi canti liturgici , nel 1984 ha fondato - e da allora dirige - il Coro della Diocesi di Roma, con
il quale anima le p iù importanti liturgie diocesane, alcune delle quali presiedute dal Santo Padre . Dal 1991 è
anche Maestro Direttore della Pontificia Cappella Musicale Lateranense .
Nello stesso periodo ha avuto inizio la sua collaborazione al progetto int ernazionale della Rai " Bibbi a" sia
come consulente biblista che autore delle musiche dei film prodotti. Oltre al Progetto Bibbia, negli anni ha
composto le colonne sonore di oltre trenta film a tema storico e religioso.
Ha composto numerosi Oratori sacri isp irati a personaggi biblici o alla vita di santi .
t: stato responsabile musicale di alcuni importanti eventi del Grande Giubileo 2000, come la Giornata
Mondiale della Gioventù e il Giubileo delle Famigl ie e, nel 2008, dell'evento RAI "la Bibbia Giorno e No tte ".
Per la Diocesi di Roma, è stato responsabile musicale nelle Liturgie per la Beatificazione di papa Giovanni
Paolo Il, di cui ha anche composto l'Inno Ufficiale .
t: ideatore e autore de "La Divina Commedia", prima trasposizione musicale del capolavoro dantesco, che ha
debuttato nel 2007. Dal gennaio 2009 è in scena il suo secondo lavoro per il teatro: "II miracolo di Marcellino".
t: anche autore delle musiche dell'opera In Hoc Signo, rappresen tata a Belgrado nel 2013 in occasione del
millenario dell'Editto di Milano.
Da anni porta questa sua esperienza di sacerdote, musicista e docente in moltissime Diocesi italiane ed estere.
www.marcofrisina.com

CORO DELLA DIOCESI DI ROMA. ~ stato fondato nel 1984 da Mons. Marco Frisina con il fine di fornire alla
Diocesi un servizio stabile per " an imazione liturgica e, allo stesso t empo, rappresentare un punto di riferi-
mento per la crescita spirituale dei giovan i. Da allora il suo servizio ha riguardato numerosi eventi sia di carat-
tere liturgico sia di natura concertistica . Ha accolto negli anni componenti appartenent i ad ogni fascia d'età
mossi dal desiderio di compiere insieme un cammino culturale e di fede. Anche i concerti che esegue si con-
figurano essenzialmente come momenti di catechesi e di preghiera per gli stessi cantori e per i fedeli invitati
all'ascolto.
Tenendo fede al suo fine di evangelizzazione, l'attività del Coro ha coinvolto, nel tempo, non solo la Diocesi
di Roma , ma moltissime città italiane, dove viene spesso invitato. Negli ultimi anni la sua attività ha interessa-
to anche l'estero in Paesi quali Germania, Francia, Austria, Polonia e Stati Uniti.
www.corodiocesidiroma.com

O FSp' Roma 2016. Tulli i diritti riserv;ui


2
PRESENTAZIONE

ape più di trent'a nni, non senza emozione, ho voluto rivisitare questi canti - con

D nuove orchestrazion i e piccole variazion i - che testimoniano il cammino fatto da que-


sti brani nei decenni trascorsi. Sono cant i pensati per la liturgia e la preghiera, ma
anche per la catechesi, proprio perché l'uso dei testi bibli ci, legati all a musica, ci permette di
fare del canto uno strumento di eva ngelizzazione.

Questa raccolta fu pubblicata nel 1987, ma raccoglieva composizioni nate nel decennio pre-
cedente, canti ormai molto diffusi e a cui la m ia memoria lega persone ed eventi che sono
stati fo ndament al i per la mia esperienza sacerdota le ed artistica. In quei primi anni d i mini-
stero vissi con entusiasmo la scoperta della bellezza delle preghiere bibliche, soprattutto dei
salmi . La potenza espressiva di quell e parole antiche poteva vivificare i cuori di oggi, inse-
gnare il sign ificato della preghiera e del canto sacro . Scoprii che i bellissimi testi poetici dei
salmi come il 102 (Benedici il Signore), del 18 (I cieli narrano). del 22 (II Signore è il mio pasto-
re), del 150 (Allelu ia, lodate il Signore) e quello di brani evangelici come le Beatitudin i o delle
parabole del Regno (II Regno d i Dio) potevano divenire altrettanti canti per la preghiera della
comunità cristiana. D'altronde la liturgia cantata dell a Chiesa ci insegna, nelle sue antifone e
negl i altri ca nti liturgici, che l'uso dei testi bibl ici è un elemento fondamenta le della preghie-
ra cantata . Cercai allora di trovare melodie e polifonie capaci di esprimere i contenuti e l'e-
mozione di quei testi per la preghiera di oggi lasciandomi ispirare da lla tradizione, soprattut-
to da l canto gregoriano. In esso infatti troviamo gli eleme nti fondamentali del canto liturgico:
l'uso dei testi bibl ici, delle forme musicali p lasmate su ll' azione liturgica, l'uso sapiente della
melodia, l'eseguibilità dei canti che sono rivolti a tutto il popolo di Dio. Muovendomi da que-
ste considerazioni e dagli insegnamenti del Concil io Vaticano Il cominciai a comporre i primi
brani, dei quali dieci anni dopo decisi d i pubblicare quelli che erano stati accolti megl io dalle
comunità crist iane.
Scoprii allora che i dettami concil iari, che riguardavano la partecipazione e l'animazione del-
l'assemblea celebrante, potevano essere real izzati a condizione che ci si ancorasse salda-
mente alla tradizione teologica e biblica e in quella musicale del gregoriano e de lla polifonia.

Mi auguro che la pregh iera liturgica sia sempre p iù un momento privilegiato in cui espri mere
nel cant o la gioia e la bellezza della fede. Che la musica possa essere strumento per l'incon-
tro con Dio e con i fratelli, un raggio luminoso capace di tocca re il cuore di ogni uomo e far-
gli sperimentare l'Amore.

/1/- ;;tz:;h ~

({jfJJ EDITORIALE AUD IOVISIVI 3


INDICE
I CIELI NARRANO - Salmo 18 pag. S

BENEDICI IL SIGNORE - Salmo 102 pag. 12

ECCO QUANT'È BELLO - Salmo 132 pago 19

BEATITUDINI pago 22

ACCLAMATE AL SIGNORE - Salmo 99 pago 26

IL SIGNORE È IL MIO PASTO RE - Salmo 22 pag o 30

ALLELUIA, LODATE IL SIGNORE - Salmo 1SO pag o 34

IL REGNO DI DIO pag o 42

VENITE, APPLAUDIAMO AL SIGNORE - Salmo 94 pago SO

EFFON DERÒ IL MIO SPIRITO pago S6

LODATE IL SIGNORE DAI CI ELI - Salmo 148 pag o 60

PADRE NOSTRO pag o 64

TI SEGUIRÒ pago 67

o FSP, Roma 2016. Tun i i diri!!i riservati


4
ç IAISIAOlorw 3W I ~Oll03 fjJ
I
~
r 1 r- - "I :1 .
r -T- ·r r r
.1 J 1 1 J I 1 , I
-~ 1'"
'~
L....I....J
l!!z-unu-uc 01 - U:llli - CUI · I!:) o - la 'p 1:1J - 013 e[ OU - (!J - ·
'v "" '" 'D
"
"C]z-unu-u'!! 01 - U;:IW - CUI · I!:) o - la ,p ep-o[8 C] OU-CJ - nlU · '"
'v 'I '" 'D
1:Jz-unU-W10) - U;:IUI- cm · 1:[ OU -e.! - Jeu ·
~
'v 11 J o - la 'p 1:1J - o [5 'I
;. • ,l'- ~ '" 'D
I"
tnz-unu -ull 01 - U:)lli -llUl · Il :) o - la 'p ep-ol2 c1 ou-el - JIlU · °1:)
. , 'v 'I
;... 'ff
'S
~ H
~ .~ .
.>1 ,
r r r r r
ONVmIVN IlII=> I
"
S.

['o-pc-ra su - a. Al - lu - ia, ,l lu - ia. Al l, - al-le l, ia! l. l!


" lu - ia.

C.

l'o-pc-ra su - a. A
" - lu-iL ,l
" lu - ia. _ Al
" - lu - ia. al-le l, ------ ia!

l'o-pc- ra su - 3. A le - lu - ia, al le lu - i3 ._ Al le - lu - i3. _ al-le lu ia!

['o-pc-m su-a. A - le - lu-ia, al - le lu - l:l. Al - le - lu-ia, al-le - lu ia!

" ,
S.
I ,
,l - l, "o. -
gior - no gior no n:--:r - fi - da il mC$ - sag - gio, nOI - tcal - la
" ne tra-
.I J I I I I
~
0"'.
l r l I
I rI rI r l
LI I rr I
.d~ ----..J ~ .1 .d ~ J I l

I I I I
I I

smcl -le no - ti - zia. Non , lin-guag-gio. non so - no pa - ro le di cui non si o da il

o FSP. Roma 20 16. Tutti i diriui riservati


6
L IAISIAQ lan V 3lVIMOIIG3 ~
I I I J J I I I I
o
o o
o o :
I
, T-T
or
T rr -------'r r
~
I J I I j J .JJ J ~ .,I ~ l .l o
, '-' " ,
nl - :;)1-1') ·C! - nl ·C! - n1 o ::lI - [Il 'Il - ns Rl-;)(j-O,[
,". - - :)[ - IV 'e! -"1 - al - V
o o
o •
... .
- o 'C! - nl - Rl-~-O,I
~1'Z - .,
.", . ---------- ;'lI-re - 'el., -nl 'I IV - ·C! -nl 'I l' 'I V 'c - ns
~
1
"
o - 'c - ns CJ-:xI-o,1
,.". - ., :J1- lc 'Il! -"[ - 'I IV _ ·U!- 'I l' - ' EI - nl 'I
~ ~ ,.n1 ,.V
o
;-~ ~--
" )
V
,. - ., ;)[-IE 'e! - nl - IV ·C! - nl - 'C! -"[ - V "C - ns &J -:ld-O,I
." 'I 'I l' ~
'I
------ s
~ a
"
Il!'l-unu-ue Ol-UJW-ew - J!j 1! :) O-!O lP eJJ-o[~ 111 OU-CJ - Jeu li - :Jp
"
.
~
T .
po-seu- na -
'èF
da per Il so - le ,h, sor - ge. , co- mc u -no - so dal-la
lo" 'po
, • .I.J J I I I
.
I I r I r I I
I rrr r r I
I r r rr
.
J""------""..J. .J J .d .J J. . I I
. .
I I

stan -za nu -zia - Ie, e - sul la co-me un pro-dc che cor re con gio - ia la su ,

"
cie - li nar - m-no la ,"'U - '" di Di -o c ii fir ma-men-toan-nun-zia

cie - ti nar - fa-no la " .0-'" di Di -o cii fir ma- men -toan- nun -zia

- ma-mco-IO an-nun-zia

cie - li nar - m-no la glo- ria di Di - o e il fir ma - men - IO an-nun-zia

O fSP, Roma 20 16. Tutti i diritti ri servati


8
6 1i\1$Ii\QIOnv 3Wl~Ollm ffIfJ
I I 1 , I I
1 1 1 1 T r f r r r~"f i&
1 1 J I J JI J IJ IJ I I J I 1 I
u.;w I T ,
lIr r r
-O!D ";)J - RI - ;'lI> yal-ou'iì - 1$ [;)p BZ - UIl!U-OW-!IS -;'lI 'e - lUI Blli- ! U-Il.l UJ-U1UJ-U!J 'p ;)'3-5;)1 ,
'I °fa
-S::l U
·;)jJ-un!'iì-'i:ìl!.l OW-;)J\S-;)Oll-[C.l 115 - 10:) C - ns , '°1- ;)1:) FlP OW-;'llIS - ;) Qlli -]1 - [n,[-[Ilp ;)'3-J05 -,
'I
,
I"
-010 O;):) - RI - M y;)l-oufi - 1$ [Jp ez - UI1]U - OUl -]IS - :lI 'Il-!UI 11w-!u -e.1 Il:)- U1UJ-U!l °10 'p ;)5-5;)[
" "-,
'I
-S;)\1
'ià-un!iì-5"C.! ol\-le,[ BS - JO~ Il - ns 'l , '01- :)!:) p~ OUl-:)JIS , QUI - II - In,j-rllp ;)5-105"(
, l'
i-Olo -;JJ - lU -;'lA ~ :u-ou:ì - !$ F'P lrZ - UIl!U -OUl -!)S -::lI 'c - !UI CUI-!U-I) , l l!J-U\!.IJ-U!J °10 lP ;)iì-5;'l['p
'l
I- s~~ ';)1l-Un!'iì-1hu ;)OJI - rl),1 es - JO:) e - ns 'I , '01- ;)1;) pp ow-:ms , OUl - 11 - [n.l-[Ilp ;)jj-JOS"(
*
I-O!O o:):) - I!J -:lA ? :u-ouz - 1S j Jp IlZ - UIlIU-OW-IIS - ;'lI BI 'Il - lUI EUI- !U-Il.!
Ft!l:l-UI?JJ-U!J O!O !p ::l'iì-'iì;)[
I-s~~ <:liì-unfa-ill!.1 ::l 0.11 - 111,1 ~ - JOJ Il - ns Il[ :> '01- ::l!J pp OUl-:UjS , OUl - 11 - [I\I-[IlP ;}:]-.10S -,,
:i -S
~ ~ v
I I I J J I I I I
. 1 r I 1
,
T I
-r rr >'"
I ., 1 I I J J J J J .J l .1
1 -l -,--,- ,
J..J
'1 -.
!n1 "( ill! - n[ - ;}[-[Il ' Il! - n[ - 'l - IV "Il! - n[ - ::l[ - [Il 'Il! - n [ - :>[ - V "11- ns Ill-Jd -o,[
-a
~ --
'1
1n1 - - [V - "Il!- n[ . 'Il! - n[ - V "Il~ ns \lJ o:>d-o,[
-,-. ," "l 'l-l' - ''',-"! . '! 'l l' 'l
-l
~
'1
!n1 - :)[0[11 'Il! - n[ - [V - "111~ n[ -
-,-. ,-"- "l 'l 'l - 'l V "Il o ns IlJ o:)d oo,[
~ l' ?;-: ,.
~- *
~* -:J
~ v
Il T "
!n1 "( . - :>[0[11 'Il! o n[ - IV "Il! - n[ :..--:[ ' Il! o n[ - V "Il ~ ns IlJ~::ld -O, 1
,-" "l 'l l' 'l
(>
-S
v
."
s. ~~~~~ggg~~~~
3. su - na del· le crea lu-re po-tril : SOl t~r -si al suo ca lo - I
".
4. i - scc il eUO-Te ai suoi giu-sti pre-cet ti che Id,,"",,o la lu - cc a Igli oc chi.

c.
3~'ì!-
. ~

na dci - le crea tu - re po - trà _ mai "" ~ ""'"';


,
al suo
- ".
4. i - sce il euo-re ai suoi giu -sli pre - cct - ti che ld',o ""o la [u "
'" chi.

3. su - na dcI - le crea tu - re mai si al suo ca lo ".


4. i - scc il ello-re ai suoi giU-5li prc -cet - ti che dan-no la lu - ce a &Ii oc c hi.

B.~~~~~~~~
3. su - na dci - le crea - tu - re po - Irà _ mai SOl · trar· si al suo ca - lo co.
4. i - sce il cuo-re ai suoi giu-sti prc - cct - ti che dan -no la cea- glioc chi.
"

de - li nar - r'J - no la glo-ria di Di - o c il fir ma - men - IO an-nun-zia l'o - pe - ra su - a. Al

de - ti nar - m- no la glo - ria di Di - o c il fir ma-men-toan-nun- zia ]'o-pe-ra su-a. Al

dc - li nar - m-no la glo- ria di Di - o e il fir ma - men - IO an-nun -zia ]'0 - pe - ra su - a. AI-

cic - li nar - m- no la glo-rin di Di - o c il fir ma - men - lo an- nun -zia l'o - pc - fa su - a. Al -

o FSP, Roma 2016. Tutti i diri!!i riSCfVati


IO
-'"
s.
e
I i ..
:~
" -
lu · ia,
"I" --
,I . I, ~u. i,.
AI l:' lu - ia, al -le ~ lu ia !

c.
I ;; .
lu -
""':
ia , ~ al - I,
• ~

lu - ia. _ Al I, . ~ lu
-.
L " lu - ia, a l- le ia!

T.
~
Il V I, . lu - ia, al -Ile lu - ia. _ Al

lu - ia. Al-le lu - ia, al-le - lu ia!

l CI ELI NARRAN O· Salmo 18


Testo di Marco Frisina

I cieli narrano la gloria di Dio 4. La legge di Dio rinfranca l'anima mia,


e il firmamento annunzia l'opera sua . la testimonianza del Signore è verace.
Alleluia, alleluia. Alleluia, alleluia! Gioisce il cuore ai suoi g iusti precetti
che dan no la luce agli occhi .
1. Il giorno al giorno ne affida il messagg io,
la notte alla notte ne trasmette notizia, I cieli narrano la gloria di Dio .. .
non è linguaggio, non sono parole
di cui non si oda il suono.
I cieli narrano la gloria di Dio ...
2. Là pose una tenda per il sole che sorge,
è come uno sposo dalla stanza nuziale,
esulta come un prode che corre
con gioia la sua strada.

I cieli narrano la gloria di Dio . ..

3. Lu i sorge dall'ultimo estremo del cielo


e la sua corsa l'altro estremo raggiunge .
Nessuna delle creature potrà
mai sottrarsi al suo calore .

I cieli narrano la gloria di Dio.

@ EDITORIALE AU D IOVISIVI
Il
BENEDICI IL SIGNORE
Musica di Ma rco Frisina

J"64

Be-ne dì-ci il Si-gno-rc, a-ni-ma

Be-ne di- ci il Si-gno-rc, a- ni -ma

Be-ne di -ci il Si-gno-re, a-ni-ma

Be-ne - di-ci il Si-gno- re, a-nl-ma

~~~~~~~ '
Organo p i
,U ..J


m, a, quan-to è in beone-di -ca il suo no mc; non di tut - ti i

m, a, quan-Io è in be- ne-d i -ca il suo no tut- Ii i

1111 a, quan-to è in beo ne-di -ca il suo no mc; non d i tut -ti i

a, quan-toèin mc be- ne- di -ca il suo no me; non d i - men - li-che-rò tul -t i i

o FSP, Roma 20 16. Tutt i i di riui riservati


12
,
s.
suo - i be - ne- fi -ci, be- ne di - c i il Si -gno - re, a - ni-ma mi · •• L Lui per -
2. Il Si -
3. Il Si -
4.Co-mc-

C.
., .,
suo - i beo ne- ti -ci, be- ne di - ci Si - gno - re, mi · •• I. Lui per-
2. 11 Si -
3. Il Si -
4.Co-mc-

T.

suo - i be one- lì -ci, be- ne di - ci il Si - gna - re, a - ni -ma m, · • I. Lui per -


2. II Si -
3. Il Si -
4.Co-me-
,
B.

suo - i beo ne- ti -ci. Be-ne - di - ci il Si -gna-re, a- m - ma m, · •• l. Lui per-


2. Il Si -
3. Il Si -
4.Co-mc-

" ,

".
f r r

~ EDITORIALE AUDIOVISIVI 13
s . ·
-./ · .' ..,
:;: co·
l. do
· tele tue col · pc e t; sal - va dal - la mor · te.
2.gno · "" , lUI -
· gi - sce con giu · sii · zia, con ,
· mo - re vcr-soi po · ve ri. Ri - ve-
l. gno · " è buo - no e pie · to · so, 1en-IO al l'i-rae gran-de nel · 1'a - moro Non con-
4. d; · s" " o-nen - Ie da oc-ci · dcn · te, al - 10n la - na le tue col · pc. Per -ché
,
c
.. • . ·· ..,
~
'- -.I .,.
l. do · tu ! - te le tue col · pe e sal - va dal - la mor te. co·
2. gno · ""
-gi-sce coo giu · sIi · zia, con ",
· mQ-re ver-so I po · ve n. Ri-ve-
3. gno · " "
è buo - no e pte · to · so, lcn-Io al l'i-rae gran- de nel · 1'a - moro Non con-
"
4. di · s" 0- ricn - te da oc-ci · den · te, al - lon ta - na le tue col · pc. Per-ché
.. . . . ..
T ·
do ·
l. tul - te le tue col · pc c t;
-:-
sal - va
~
dal - la mo! · te. T; co·
2.gno · "" , · gi - sce con giu · SIi · zia, con ,· mo - re ver-so 1 po · ve n. Ri- ve-
3. gno · te " è buo - no e pie · to · so, lcn - IO al l'i - ra c gran-dc nel · l'a - moro Non con -
4. di · o-ricn-te da oc-ci . den · te, al - 10n ta - na le tue col · pe . Per-ché
. .
s"..
. ..
B . ·
, ·
l. do · na tul - te le tue col · pe e t; sal - va dal - la mor · te. T; co·
2. gno · a · gl - scc con gtU · sIi · Zia, con ,· mo - re ver-soi po · ve . n . Ri-ve-
3. gno · " è buo-no e pte · to · so, len-Io al - l'i - ra e gran -de nel · l'a - mor. Non con-
4. d; · 'IO " o - rien-Ie da oc-ci . den · te, al - lon -ta- na le tue col · pe. Per-ché

",
~ ··
00;
~
r 1 I
V r r
.J J .I- ..l J .J .I J .J
.
l
· l

o FSP, Roma 201 6. Tutti i diritti riservati


14
"
l.ro - na di gra-zia c ,; zia di beoni nel -la tu - a g]O - VI - ncz
2. là , Mo- sè lesu-e
50
vi -c, ad Is-ra-e-le le sue gran d; o - pc te. Be-nc -
3. ser -va in e- {er-no il suo sde--gno e la sua i - ra ver-so I no stri pc<x. li. Be-ne-
4. sa ehe di pol-ve- re siam lut - li noi pla-sma -li, co- me l'er-ba i no- stri gior m. Be-ne-

l. ro-na di gra-zia e ,; sa z;, d; be·n; nel· l, ~,u., g;o·v; · ne; ' . f ". Be- ne-
2. là , Mo -sè lesu-e vi-c,ad Is- ra-c-Ie te sue ran - di o-pc rc. Be-ne·
3. ser- va in c- ter - no il suo sde-gno c la sua i - ra ver-so I no - stri pec - ca - ti . Be-ne ·
4. '" ehe di pol-ve-re siam tul - ti noi pla-sma-li, co- mc l'er ba i nO- sIri gior - m. Be-nc -

I.ro-na di gra-zia c ,; 50 zia di beo ni nel-la tu - a gLO - V] - nez 7..a. Be-ne-


2. là , Mo -sè lesu-e vi -e, ad Is-ra-e-Ie le sue gran d; o - pc le. Be-ne-
3.ser-vain e- ter-no il suo sdc-gno e la sua i - ra ver-so i no siri pee - ca ti. Be-nc-
4 . '" eh, di pol-ve- re siam tut - ti noi pla-sma -li, co- me l'er-ba i no- stri gior ni . Be-ne-
Il
B
'j"
,. -
-- - -
I. ro - na di gra-zla e ,;
Il ,,:"
sa
- --
zia di be - ni nel-la lu - a gio - vi - nez
, ,
za. Be-ne-
2. là , Mo -sè lesu-e vi -c, ad Is-ra-e- Ie le sue gran d; o - pc !c. Be-ne-
3. ser- va in c - Icr- no il suo sdc-gno e la sua I - ra ver-so i no sIri pec - ca ti. Be-nc-
4. sa ehe di pol-ve-re siam tul - li noi pla-sma-ti, co-mc l'er-ba i nO-Siri gior ni. Be-nc-

lfP EDITORIALE AUDIOVISIVI


15
"
s
di - ci ;1 Si -gno- re, a -nl-ma m,
,
-
" quan-Io è in me -
beone-di -ca il suo no - me; non di-

c
;Y~
[-CL l
Y- .
l- gna-re, a-nl-ma m, - quan-to è in me be- ne-di-ca il suo no - me; non di-
, "
T "
. ~ ~ .
di - ci ;1 SI-gno-re, a-nl-ma m, - quan -to è in me be-ne-dl -ca il suo no - mc; non di -
"
.
B

di - ci ;1 Si-gno-re, a-nl-ma m,
,
-
"
- ,.
quan-to e In me be - ne - di -ca il suo no - ~d'
mc; no n 1-

" " ,
.
,
0'"
f i r.ç.s r Ir I r I r
J J J J J
. -
I I r
,
s "
men - ti-che-rò lut-ti i SUO - ] beone-ti -ci, be-ne
* * * ... ~
di - ci ;1 Si -gna -re, a - ni-ma
... '" 5....Be-ne... -
mi - a.
,
c
• ......... * ... * * * * * ... ' ......... , ............ ~~~~~
... '" 5....Be-ne... -
mcn - ti-che-rò tu t-ti--I suo-i beone-ti -ci, be- ne di - ci;1 Si-gno-re, a-nl- ma mI - a
, ....
T
~ men - ti-çhc-rò tut-ti i suo - i be-ne-ti -ci, be-ne di - ci ;1 Si-gna-re, a-m-ma mi - a 5. Be-ne-
,
B
:

mcn - ti-che-rò tut-Ii i suo - i be-ne-fi - ci. Be-ne - di - ci ;1 Si-gna- re, a-ni-ma mi - a. 5. Be-ne-

" ,

0'"
v
f
.
r TI f f f ~r -y * fr i
1 . ,J I I I . .J
-- .
~ r 1
r I

o FSp, Roma 2016. Tutti i di ritti riservati


16
" "
"---'
di · leil Si-gno-re vo - i
'"
·
· ge - li, vo - i tul - ti suoi mi - ni · sIri,
....
be-ne-

"
c
di · Ic il Si -gno- re, vo - i
·
· ge -li, VO-I
... '
luI - ti SUO I mi - m
, ,
·
·
sIri,
... ...
be- ne-
'" ....
. ·
I ....... .......
di · Ic il Si -gno- re, vo - i an · gc -Ii, VQ -I tul - ti suoi mi - ni · sIri, be-ne -

..
BL

di · Icil Si - gno-re, vo - i · ge-li, luI - ti s uoi mi - ni · SIri, be - ne -


'" VQ -1

"
r r 1
·
p r (J r.· r
"" J J J j J . J J J
·

" cm,II. ,
S

di-te-Io voi lut-te su-c o-re- ree do- mi- ni,


~
be-ne
~-
di - ci - lo tu,
-. W",·
a-ni-ma mi - 3.
, ,
C

di-te - Io voi tul - te $u -e o- pe-ree do- mi-ni,


• • =n ;;
be-ne . : . :~, :. ~.:,
,
.
mi - a.
", .

,JI
T .
di-te-lo voi luI-le su-c o - pc-re e do-mi - ni, be-ne di - ci -lo tu, a-m-ma mi - a.
,
B .
di-te-lo voi tut-te su-c o-pe- ree do- mi-ni, be-ne - d i - ci -lo tu, a-m-ma m I - a.
, , rall ..
~


r
J ..J. J
1

J
r r F ~r u

1 1
..
1 'I I '~ I I ;

~ EDITORIAL E AU DIO VI SIVI 17


BEN ED ICI IL SIG NORE - Salmo 102
Testo di Marco Frisina

Benedici il Signore, anima mia,


quanto è ;n me benedica il suo nome;
non dimenticherò tutti i suoi benefici,
benedici i/ Signore, anima mia.
1. Lui perdona tutte le tue colpe
e ti salva dalla morte.
Ti corona di grazia e ti sazia di beni
nella tua giovinezza.

Benedici il Signore, anima mia ...


2. Il Signore agisce con giustizia.
con amore verso i poveri.
Rivelò a Mosè le sue vie, ad Israele
le sue grandi opere.

Benedici jJ Signore, anima mia ...


3. Il Signore è buono e pietoso,
lento all'ira e grande nell'amor.
Non conserva in eterno il suo sdegno e la sua ira
verso i nostri peccati.
Benedici i/ Signore. anima mia ...

4. Come dista oriente da occidente


allontana le tue colpe.
Perché sa che di polve re sia m tutti noi plasmati,
come l'erba i nostri giorni.
Benedici il Signore, anima mia ...
5. Benedite il Signore, voi angeli,
voi tutti suoi ministri,
beneditelo voi tutte sue opere e domini ,
benedicilo tu, anima mia.

o FSP. Roma 20 16. Tuni i d iritti risefVali


18
ECCO QlJANT'È BELLO
Musica di M arco Frisina

- 1- 80
--
.
soprano l~ ~
:C-c""'o qua~o è bel-Io, ,,",,o quan-to , so , .
'"
:onlralto
$ :
Ec-co quan-Io è

Tenore , .
,
Basso ..
Ec-coquan-to è bel-lo, èso
. ,.. . . vo

Ec -co quan-Io è bel-lo che


, rTT1r-rn -rn ~1

o,g,ool f ~,. : r r- [[lJ ~ I ID [fflrm

..
\~
-----------
-=---
.~
l ' _l"rr

S ~ • • ~
IV .
che 1 fra tcl-l i vi-va-noin sic - me . l.E co-mc o-ho pro-fu-ma - IO sul
" 2. Co-mc TU gia-da che dal-l'ET - mon di-

1e1-lo, che i fra tel-li vi-va-noin sie - me. I.È co-me


2. Co-me TU·
"
T. ~
che 1 fra lel-li
--=
Vl -Va-nO ln sic - mc.
.
l.E co-me o-lio pro-fu ·
2. Co-me TU - gia-da che dal
B. •

I fra -Ici - li vi - va-no in - sie - mc.

, " ' rrn , I , I

-1IIJi ' I I
, J I I I J.l I .l

iJffi EDITORIALE AUDIOVISIVI


19
, ,....,
<

l. ca po
~

ch~ A; sul-la bar ~

ba di È co-mc 0 - lio che di-secn - ~~ _SdUil


2. secn - do, cho su oi mon ~
li di Si - ono Là il Si dàlabe - . "

r

l. 0- lio pro-Fu-ma lo
2. gia.da che dal-I'Er - mon,
~
che di-sccn<lc sul - la
che di-scen-de su - i
~!~~i didiA~on - ne.
Si - ono C~sf
È il

, ~

T.

P' l. m, ~
IO
e>
sul -la bar - ba di.A ron-ne. È co-me o olio
2. [' ET ~
mon, suoi mon - ti di Si - ono U il Si-gno-re dà la

B ~ ~
~.
l. È co-me o-l io che di-scen-de sul-la bar ~
badIA-ron - ne.
2. Co-me ru -gia-da che di-scen-dc su - i mo" ~
li di Si-ono

• I r1 I I
~ ~
! I
O". l' L...I I
U
I D J - l .J

F r

, .....,
S
.
I•
l. l'or
2. zio
~
lo del - la
c I,
su - a
VI
ve
la pe<
~
~

ste. _
~

sem-prc.
~ ~

""
Ec - co quan - lo è bel - lo, cc-co
, "'
~ ~

c ·
~

l. o \i o che di-secn
~ ~

do sul-la ve ~

ste.
2. gno- re dà la V I dà la vi
, ~
la, la.
~

T
~ ~ ~

[11 l. secn ~
dc s ul - la su - a vo ~ SIC. _ _ Ec - co quan . toè
2. VI ~
la, dà la vi - la p'" sem - prc.
~

B. ··
l. E co- mc O - lio sul- la su - a ve ~
ste. _
2. Là il Si-gno-re dà I, vi - ta pe< sem - prc.

o FSP, Roma 2016. Tutti i diritti riservati


20
rall.
"
.
S . ~
quan~to è so a . vo ,ho , rm lei - li vi - va-no in sie · mo .

Ec -co quan-toè bel - lo, ,ho i fra lei - ii vi - va-no in sie · mo.
,
T.
~ ~ ~
....
B
r bel - lo, ' so .
a . vo ,ho

.
, rrn leI-Ii VI - va-no In sie

,
· me .

Ec -co quan-toè bel -Io che , fra -Ici . h


.
VI - va-no
.
In - SIC · mo.
, ~ I i l J , rall.
I
§
IWrr~ Jw Ff9 r Ir
" I I I I J .I
\~
--
ECCO Q]JANT'È BElLO · Salmo 132
Test o di Marco Frisina

Ecco quanto è bello,


ecco quanto è soave
che; fratelli vivano insieme.
1. È come olio profumato sul capo
che discende sulla barba d'Aronne.
È come olio che discende su ll'orlo
della sua veste.
Ecco quanto è bello,
ecco quanto è soave
che j fratelli vivano insieme.

2. Come rugiada che da ll'Ermo n d iscende,


che discende sui monti di Sion.
Là il Signore dà la benedizione
e la vita per sempre .

Ecco quanto è bello,


ecco quanto è soave
che i fratelli vivano insieme.

({{jft EDITORIALE AUDIOVISIVI


21
BEATITUDINI
Musica di Marco Frisina

Organo
P ,1


Ob.

<.
~-.../
, e~é
~
mj'
l. I3c - ti , be - a - ,; po - ve - n , p" di _ es - c il
" "
r.

m/
,
~ ~ <1- . ~

"- - -
l. Be ti , be -, ,; po - ve n, pc' le: è d; es - si è il

mJ l. Be - ti, be-a - ,; , po- ve - n, p" ché d; es - si è il


"
Il.

m/I.Be _" - ti , be - a - ,; , po - ve - n, per - ché d; es - s; è il


. ,
~
~ ~m/
~ -O- ~ ~
°'8·<
e l "" ri

C) FSP, Roma 20 16. Tuili i diriui riserv.lti


22
"
o!
2. Chi
4. Jl
", 6.Bc .

~. ~
~ -~
S
~

I. Re · gno. Bo a - ti, be-a - ti gli af fl i I · ti, sa - ran con-so


pc' ché I, · ti.

l. Re ·
·
gno. B,
.~
a - l i, be-a - ti gli af fli l ·

ti , '"
p"
..
che sa . ran con-so I, · ti.

T · .
B, . '
l. Re · gno. a - ti, be-a - li gl i af flil · ti, pc' che sa - fan con-so I, · ti.

.. ~


B. .
l. Re · gno. Be - a • ti, be-a - ti gli aC· nil · ti, per - ché sa - ran con-so - la · ti.

"
, I .. " -
(~
.o.

~ ~
I . I ..
J F
2. vuo se- g UIT I, mia d, nn no so stes • so o mi
4. g ri
6. ,
"
do d,I po
chi po,
ve - ro
I,
stm

" I,
co.
,I
so
p,
ghi
dre che ve - de
ve - ro fi
o - gni
glio d;
IO
" p'
"

"
2. se gua, ae • col - ga o-gni gior - no la ero co. che sal - va e re - di - me o-gni
4. co so. il su - o o - Tec - chio a - seol IO. Ti - cor - da il do - Io re dci
6. Di O. Vi la - scio la pa - cc del euo co. che do - na u-na lu - cc di

lJIi EDITORIALE AUDIOVISIVI


23
2. uo mo.
4.mi
6. gio ...
se - ro.

mf3. Be a - ti, be-a-ti ,m ti: , re-di-te-ran-no


S. Be a - ti i mi-se - dio so. che Iro-ve-ran-no il
7. Be a - li ; per-se-gui t; , cau-sa del-la mia
'"
mf
3. Be a - li , be - a - li m, ti: e re -di-Ie- ran -no
5. Be a - ti i mi-se - dio si, che Iro-ve-ran-no il
7. Be a - li ; per-se-gui t; a cau-sa del-la mm
'"

. Be a - li, be-a-ti m, ti: e re-di-tc - ran-no lo tee


". Be
5. Be a - ti i mi -se- ; so. tro-ve-ran-no il do no. Be
7. Be a - ti ; per-se-gui ,; , sa dci-la mia sii zia.
'"
a - ti, be-a-ti ; m, e - re -di- Ie-ran - no B,-
S.Be a-tii mi-se-ri-cor-dio
li:
si, "te<
per-ché tro-ve-ran-no il per-do
".
no. Be-
7.Be a - ti ; per-se-gui - ta t; , cau-sa del-la mia giu - sti zia. Gio-

o FSP, Roma 2016. Tutti i diritti riservai i


24
"
2. Chi
4. I l
6. Be-
• FINE
s;
---
3. a - to chi ha fa - me dci la giu-sli - Z13, pe< ché sa-rà cer - lo sa Zia to.
5. a-Ioo-gni uo - ma dal ellO - re pu - ro, pc' ché ve- dciii su - o Si - gno re.
7.i-sca, e-sul -t i chi spc -
ra in me, pc' ché gran -de è la VQ- stra gio ia.

c
--- --- zia, •
3. a - lo chi ha fa - me dci la giu -sti pc' ché sa rn CCf - to sa zia to.
5. a - lo o - gni uo - mc dal ello-re pu ro, pc' ché ve-dciii su - o Si • gno re.
7.i-sca, e-sul - Ii chi spc - fa In me, pc' ché gran - de è la va-stra gtO IO.

r.
3. a - IO chi ha fa - me del I, gi u-sti - ZIa, pc' ché sa - fa cer - lo sa zia to.
5. a - to o - gni uo - ma dal euo- re pu • ro, pc' ché ve-dràil su - o Si - &no re.
7. i- sca, c-sul-ti chi spc - ra in mc, pc' ché gran - de è la VQ-s tra gio ia.

l.
-- -
3. a - lo chi ha fa - me del - la giu - sii - Zia, per - ché sa - rà CCf - lo sa - zia to.
5.a-Ioo-gni uo - 010 dal ellO - re pu - ro, per - ché ve - dràii su - o Si - gno re.
7.i-sca, e-sul-ti chi 'pc - ra in me, per-ché gmn . deè la vo·stra gio ia.

""
BEATITUD I NI
Testo di Marco Frisina

1. Beati, beati i poveri, 5. Beati i misericordiosi,


perché di essi è il Regno. perché troveranno il perdono.
Beati, beati gli afflitti, Beato ogni uomo dal cuore puro,
perché saran consolati . perché vedrà il suo Signore.

2. Chi vuole seg uir la mia strada 6. Beato chi porta la pace,
rinneghi se stesso e mi segua, sarà vero figlio di Dio.
accolga ogni giorno la croce Vi lascio la pace del cuore,
che salva e redime ogni uomo. che dona una luce di gioia.

3. Beati, beati i miti: 7. Beati i perseguitati


erediteranno la terra . a causa della m ia giustizia .
Beato chi ha fame della giustizia, Gioisca, esulti chi spe ra in me,
perché sarà certo saziato. perché grande è la vostra gioia.

4. Il grido del povero sale


al Padre che vede ogni cosa,
il suo orecchio ascolta,
ricorda il dolore del misero.

lJij EDITORIALE AU DIOVISIVI 25


ACCLAMATE Al SIGNORE
Musica di Marco Frisina

J=74
Soprano

Ac - eIa - ma - te al Si - re, VO - 1 tut - ti del-la

f Ac - cla - ma - te al Si - gno - re, VO - 1 tut-ti del-la

p f

s.

t" m , scr - vi - le - Io oon g iù ia, "n d"

C-

m , scc - vi-te - lo oon giù ". ,n d, , lui oon e-sul-


t"
"
T

tcc m , SOl - vi -le-lo oon gio ia, "n d, lui oon e - sul -
" "

to! an - da te a lui con c - sul -

o FSP, Roma 20 16_ Tutti i diritti riservati


26
s B ~

fan ,
l', Ac.cla 4 mo , IO, voi tut ,
ti ol ~ Si - gno ,
co,

C

~.
,"n ,
l', Ac-c1a • mu ,
lo, voi tll l ,
ti al Si ,
g no , ce,

1.
• ,

,"n ,
l', Ac- cla - m. ,
lo. vo< tut ,
ti .1 Si - gno ,
",
B~
,"n ,
l', Ac-cla - ma ,
IO. vo< Wl ,
ti ,I Si - gna , co,

• r-t. I
• I
I
I I I
~ -.1 .I .I j -"J J
-
"
, I ',,' , "
P l.Ri _ CQ-no-scc-te che il Si-gna _ re, _ _ che il-~Si-gno - re è Di - 0,
2. En - tra - te nel - le su - e por - le ~~_ con de - gli in - nt di gra - zie,
3. Poi - ché _ buo-no èi l Si-gno - re, e-ter - naè la sua mi- se-ri-cor - dia,
"

: P !'-'
I
"
[' I m j I
I r--------f l'r il U r
~ - --

u , ~ ~, ,

l. E - gli ci ha fa I - ti , s ia-mQ suo


2. i suo - i a - tTi nel-la lo ,
,
-- '

do, Be-ne - di - le, lo - da , te il suo no ,


-
' , _ _ suo po - po-lo e greg-ge dci suo pa - sco - lo.
me.
3. la su - a fe -del- là si c - Slen ,
do so-pra o ' gm _ g' ,
ne-Ta-zio ,
ne.
" u I l"l

T f f r- ~ rI I I
0."
.J I ..J. d .I
,
,
I I r I I
V r I

ff!Ji3 EDITORIALE AUD IO VISIVI 27


$. "
f ;
AO · eta · ma ~ te al Si - gno · <e. vo · t UI - ti del - la 'e< · m

C. "
f
Ao · da · ma - te al Si - gno · <e. vo · ; l uI - ti del- la ." ·
"
T. "
f Ao
IL
· da · ma - te al Si - gno · <e. vo · ; l UI - ti del - la ." ·
"
B.
f Ao · da · ma -le al Si - gno · <e, vo · ; tul - li del - la ." · "
In, " ,

CRg'
~

f
I r
I I j
(~ ~ , ~ I FU ~
r
"
<

o
'" · vi - le-lo oon g;o ·
". an da ·
-
'e a lui oon e-sul -

C. "
• • • •
o · vi-te-lo con gYo · ia, an da · 'e a lui con c - sul -
, '"
T.
,
e
'" · vi - le- Io oon g;o · ia, an da · 'e a lui oon e-sul -

B.
an - da · 'e a lui con e-sul-

~ ~
T f F r- I l J
0"'' ~ I .I.
I I r V I
,

o FSP, Roma 20 16. Tutti i diritti riserva1i


28
s.

'I:
1,.- IL tan
u.
'~ I'
A:l' .:m, te, voi
I'"' : I
,l -

S; glla I re.

c.
I •
,"n za. Ac-cla - ma te, voi tut ti ,l Si . ~
gno I re.

,"n la. Ac-c1a te, voi tut ti ,l Si - gna re.

,"n za. Ac-c1a - ma le, voi tut ti ,l Si - gno re.

ACClAMATE AL SIGNORE · Salmo 99


Testo di Marco Frisina

Acclamate al Signore, voi tutti della terra


e servitelo con gioia,
andate a lui con esultanza.
Acclamate voi tutti al Signore.
1. Riconoscete che il Signore,
che il Signore è Dio.
Egli ci ha fa tti, siamo suoi,
suo popolo e gregge del suo pascolo.
Acclamate al Signore, voi tutti della terra ...
2. Entrate nelle sue porte
con degli inni di grazie,
i suoi atri nella lo de .
Bened ite, lodate il suo nome .
Acclamate al Signore, voi tutti della terra ...
3. Poiché buono è il Signore,
eterna è la sua m isericordia ,
la sua fedeltà si estende
sopra o gni generazione.

Acclamate al Signore. voi tutti della terra ...

llfJ ED1TORIALE AUDIOVISIVI


29
,
IL SIGNORE E IL MIO PASTORE
Musica di Marco Frisina

, ~rc . (C
°
b. --------------- ---------- ·
,
'~ . . .
·
r' r I I I r i i
O'g
J. I .h ..l J I J~J ~
. .
,· ~
P I


s.

" Si - gno o

" il mio pa - sto ",


C.

Si - gno
" " re. man -co di
".
o

T. '

" ", man - co di


'"
B.

" Si - gno o
re è il m,o pa - sto re, non rnan -co di !lui
".

o FSP, Roma 2016. Tutti i diritti riservati


30
si', iq Il Si - gno
;, I F F F F
' il mio pa - sto
V I C"
te,
J
man -co
J J I
di
ID J. I,.
Il

Il Si - sno ' il mio pa - sto «, man- co di I,.

pa - sto «, man -co di I,.

Il Si - gno re è il mio pa - sto «, non ___ man -co di nul la,

"
I. Su pa- sco-lier - bo si m, fa- ri-po-sa «,
2.Mi gui - da c rin - fran e, nel giu - sto cam - m i no
3. Se do - ves-si an - da « in val - le o - sou re
4. Per che, o Si - gno «, tu con me sci sem prc,

"
.<t?' ~ t ~ J J iJ Jl
F P
I .I , .. li
•-1 I~ 'I
--- 9'

l. ad
2. per
3. non
, ae - quc tmn
- mo - re
Irò _
qui I
d" su
me
le
o
te
mi
san
con - du
to
eun
no
m,
------------ ".
me.
le.
4, col ~ "
Slo-ne e il vin e, Siro "
nll dai pa ce.
"
- -- -
r- r- f' r-
Otg.
J J, J 1 I J ,m
~ , - -
D 1----- -I

lJj3 EDITORIALE AU DIOVISIVI


31
"
mi " mio pa - SIO man -co di I,.

Si-gno - re il mio pa - sto man -co di I,.


mi "

Si- gno - re man -co di I,.

Si - gno - re c il mio pa - sto non man -co di nul lo.

s
• o

- è il m,o - ", non man-co d; nul-:----- la.

• " Si-gno <C pa - sto -

c o

• • • .0
• " Si - gno -
" èil mio pa - sto - <c, non rnan -co d; nul
-------
- I,.

T o o o

Si-gno - èil mio pa - soo - co, man -co d; nul - I,.

:
" <C non

o
o

Si - gno - è il mio pa - sto - non ___ man -co d; nul - la.


i>' • " re
, I
<Co

I
o

0,.
r J Il I r r- r-
o
J. I j) .J J I J.---- ~
o o
o

I
p r o I

Cl FSP' RomJ 2016. Tutti i dirini riservati


32
IL SIGNORE È IL MIO PASTORE - Salm o 22
Testo di Marco Frisina

/I Signore è il mio pastore,


non manco di nulla.
/I Signore è il mio pastore,
non manco di nulla.

1. Su pascoli erbosi mi fa riposare,


ad acq ue t ranq uille mi conduce.

/I Signore è i/ mio pastore . ..

2. Mi guida e rinfranca nel giusto ca mmino


per amore del suo santo nome .

/I Signore è il mio pastore .. .


3. Se dovessi andare in valle oscura
non potrò temere alcun male .

/I Signore è il mio pastore .. .

4. Perché, o Signore, tu con me sei sempre,


col bastone e il vincastro mi dai pace.
Il Signore è il mio pastore ...
5. Per me tu prep ari una mensa
davanti ag li occhi dei nemici.
/1 Signore è il mio pastore .. .

6. Cospargi di olio il mio capo,


di g ioia trabocca il mio calice.
/I Signore è il mio pastore ...

7. Felicità e grazia mi saranno compagne


per t utti i g iorni della vita.
Il Signore è il mio pastore . ..
8. Signore, abiterò nella tua casa
per la lunga distesa dei giorni.
/I Signore è i/ mio pastore ...

IJIS EDITORIAI.E A U D IOVISIVI


33
ALLELUIA, LODATE IL SIGNORE
Musica di Marco Frisina

,
<.

- '", al· le l" - '", 'o da - te il Si-gno - jJ' A'- 'e - ia, al-le·
f AI- le
'" re.
'"
~
f AI_le - ia, al-le - 'o - re. jJ' A I-le - ia, al-Ic-

• '" '" ia, da - le il Si-gno


'"
T.

ff A'-'e
'" - ;', ,'-'e-
B.

ff Al-le - lu - '", al-Ie-

• , ,
r U F r f Ir ...J Ir r
O'g' i, ff
J J J. .J J .,I J

34 _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _--=<>"":::
" :..:'R=~
,,':.:2"_
0 1:.:
6:..:
. ':::
""",i i" d",
iril:::.
" "riscrv
= illi
" .
s
l ''
· s ~
In . ia, lo da-te il Si-gna o
ce . l. Lo - da-tc il Si - gna - re nel su-o tem-pio

C

· .
~
In o

'". lo da-te il Si - gna o


ce. l. Lo o
da-te il Si - gna - re nel su -o tem-pio san - lo, 10-

ll~ · . .

In
l'
ia, lo da-te il Si-gno
- da-te il
o o
ce. I. Lo Si - gna • re, 10-

B
È
In o

'". lo - da-le il Si-gno o


ce. l. Lo - da-te il Si-

" • r-;
-...
rr r r U f r· p Ul u I
• J j J J
, ~
7 V

" .
S

,"n o
(O. lo o da-le- Io nel - l'al - lo fir - ma - m,n o
(o. Lo o

da -le- lo nel - l'al - IO fir-ma - m,n o


(o. Lo o
da - te-Io nei gran - di pro -
,
T ~
Il! da - le-Io ne! - l'al - lo fir-ma - m,n o
IO. Lo o
da-le- Io nei gran - di pro -

l
..
gno o
ce. lo- da-te-lo nel - l'al - lO fir - ma - mcn o (o. Lo o

", I
. n J~ I ,
\~ 1......1 LJ r l J
1 L."....J
l riJ I ..I .l. .l d .l

t!Jj3 EDITORIALE AUDIOVISIVI


35
n

s·rF~~~~~~~
da le, lo· da - le il Si - re. lo da

di - gi del suo a-mo re, lo da-te-ne

re, lo - da-te-ne l'cc- cci -sa su - a ma - e - s,af AI- le

d, te, lo - da - te il Si - gno lo - da te. f AI - le -

"
s.
- ". lo da - te il Si-gno re. f fAI-lc lu ". al-le

C.

lo da - te il Si-gno ". al-le

T.

- ia, lo da - te il Si-gno re. H A I-le I" ia, al-le

Ju • ia, al-le - lu - ia, lo - da - te il Si-gno H A I-le - lu ia, al-le - lu la, 10-

o FS?, Roma 2016. Tutti i dirini ri servati


36
"
da-te il Si-gno ". 2. Lo-da - te ·10 col
3. Lo-da - te · 10 col
no gio-io- so del-le
no dei cim-ha - li so-

da -te il Si-g;W- - I re. l.Lo da-le-lo col suo no giù -I io - so del - le trom be, 10-
3.Lo da - te-lo col suo no dei cim-ba - li so - no n , 10 -

da -le Il Si-gno ". 2.Lojda - tc - l0 col SlIO


3. Lo da - te - lo col suo
00
no dei

2. Lo-da - te il Si-
3. Lo-da -te il Si-

"
S

2. trom - be, lo - da-te-lo sul-l'ar-pa e sul - la ce - Ira. Lo -


3. no - n, lo - da-le-Io coi dm-ba - li squil l" - ti. Lo -

C
go
~

2.da-le-lo sul-l'ar-pae sul-la oe - !m. Lo - da - te - lo col suo - no dei


J.da-tc- Io coi c im - ba - li squil • "n - ti. Lo - da - te ;1 Si - gno - re, VOI

T
--
2, 10-50 del - le - trom-be e sul - la ce - tra. Lo - da - te - lo col suo - no dei
3. dm-ba - li so - no - Ti c squil - lan - ti. Lo - da - te ;1 Si - gno - re, voi

B
--
2. gno - <c. lo - da-te - lo sul-l'ar-pa e sul - la - Ira. Lo -
3. gno - re, lo - da-le-lo coi cim-ba - li squil - fan " - li. Lo -
, I Il J J
.
, L.......J L-J U r r I L.-J

.- I JiJ .J J J d J
-
~

tftD EDITORIALE A U DIOVISIVI


37
,
,
2. da
3.da
-
-
te,
te,
lo - da
lo - da
-
-
te il
te il
S; - gno
S; - gno
-
-
ce,
ce,
lo
lo
d,
d,
-- ,c. f Al- le-
te. Al-le-

~ ~.
2. tim-pa - n; e dci s; - Siri , lo - da-te- lo 'o; n"
-I ; ' sul - . 'Ot -- dc. f AI-Ie-
3. tul - te sue crea - tu - re, lo - da - te c can - la - le al $1 - gno IO. A I- le -
l,
T

2. tim- pa - ni e dei s; - SIri , lo - da-le-lo coi nau -Ii e sul - le 'Ot - de. f AI-le-
3. tUI - te sue crea -IU - ce, lo - da - le , can - Ia-IC S; - gno - te. Al-le-
"
h ~
-
2.da - te, lo - da - dc il S; - gno - IO, lo - d, - te. f AI _le _
3.da - lo, lo - da - te il S; - gno - re, lo - d, - Al-le .

", I 'I I r-1


"I

O",.
hh .1
- .J
........,
, .1 ..J iJ
'--'

, ~

s~ ~ ~
" lu - ia, al - le lu - ia, lo d, - le il Si - gno - t,. H A I • le -
C. ~
ff _ _
lu - m, al - le lu - m, lo da - te il Si - gno - IO. A1 1c

~ ~
T I" , u - ia, al - le lu - ia, lo d, - te il S i - gno - IO. ffAI - le -

B. ~(>
fTAI _ le _
lu - m, al - le - lu - la, lo - da - le il S i - gno - te.

'Ili I

r Ir
~
---'
Otg.' f ff
I I J J.
~

o FSP. Roma 2016. Tuni i dirini riSCfVilti


38
"
l, la , al- le ia, 1o { da-tcil Si-gno IC. -da- le-lo voi
5. Voi luI - ti go - vcr

~ ~
l, ia, al-le ~ lu ia, lo ~ da-Ic il Si-gno - I re. 4. Lo da - te -Io voi tul
5. Voi tut-Ii go-ver-nan

ia, al-le te.

l, ia. al-le - lu ia. lo - da-le il Si-gno te.

"

"
s
4. lUI ti, suoi an - ge - li dei de li , lo da - le - Io voi luI - te, su - e
5. nan ,i c gcn - ti dci - la ICt lo , lo da - Icil no-me san-to dol Si

c
,
4. an-ge - li dci cic li, lo da-le-lo voi luI - te, su - e schic te. Lo
---
5. gcn-li del - la 'CI ta , lo da-Ici! no - me san-Io dol Si gno te, pcr-ché

T.

4. da - le - lo voi an -ge- li dci cie - li, su - e schic Lo


5. IU! - ti go - ver- nan '"' li, SUO I
ti, lo da-le il no-me san-to del Si gl10
IC.
IO, per-ché

4. Lo - da - le il Si gno te. lo da-le- Io voi luI - te. su - c


5. Voi tUI - ti go - VC f nan ti. lo da-Ici l no-mc san-to del Si
, ," r--, ,.......,

.J

~ EDITORIALE AU DIOVISIVI 39
"
S.

4. schic re. Lo da lo. lo - da te il Si re. lo -


5. gno re. Lo da lo. lo - da le il Si re. lo -

C.

4. da-te - lo VO I dc li , voi a - Siri , voi sici Ic. lo da - le il Si -gno- reon Ani - po-
5. so-lo la sua gla ria , i splcn - de s ul - la tcc rn. Lo da-Ice be - ne - di - il Si -
"
4. da-le - lo voi cie - li, voi a - SIri e voi stcl le, lo da - le Si -gllo- reon -ni - po-
5. so-lo la sua g[o - na n splen - de sul - la Icr ra . Lo da - te be - ne - di - te il Si-

4. schic Lo te, lo - da te il Si gno lo -


5. glia Lo te, lo - da te il Si gno lo -

,.
S.

lo.
tc. AI-le -
oa. '".
C.

4. tcn tc. f AI-lc I" '". al - le I" ia, lo da - te il Si - gno


5.gno re. Al-le -

T.

4. lcn IO. f AI-le I" ia, al - le I" ia, lo da - te il Si - gno


S.gno re. AI- le -

B.

4. da
S.da
te. f AI- le
tc. Al-Ie-
I" ". a l - le - I" '". lo - da - te il Si - gno

o FSp' RomJ 2016. Tutti i diritti riservati


40
w

s
co. ff Al- le le - lu - ia , lo da - te il Si-gno
'" ia, al " le <e.

".
ff AI- le ---
'" ". al-le le - lu - ia, lo
~
'--'
da - tc il Si -gno

T.

re. jJ'A I -le al-le le - lu -ia, lo da - il Si-gno re.


'" ia, le

ffA1 - 1e - tu ia. al - I/: - le - lu-;a. lo da - te il Si-gno ".


"

ALLELU IA. LO DATE IL SIGNO RE - Salmo 150


Testo di Marco Frisina

Alleluia, alleluia, lodate il Signore.


Alleluia, alleluia, lodate il Signore.
1. Lodate il Signore nel suo tempio santo,
lodatelo nell'alto firmamento.
Lodatelo nei g randi prodigi del suo amore,
lodatene l'eccelsa sua maestà.
2. Lodatelo col suono gioioso delle trom b e,
lod ate lo sull' a rpa e sulla cetra.
Lod atelo col suono dei timpani e dei sistri ,
lod atelo coi flauti e sulle corde.

3. Lodatelo col suono dei cimbali sonori,


lodatelo con cimbali squillanti.
lodate il Signore voi tutte sue creature,
lodate e cantate al Signore.
4. Lodatelo voi tutti suoi angeli dei cieli,
lodatelo voi tutte sue schiere.
Lodatelo voi cieli, voi astri e stelle,
lodate il Signore onnipotente.
5. Voi tutti governanti e genti della terra,
lodate il nome santo del Signore.
Perché solo la sua gloria risplende sulla terra.
Lodate e benedite il Signore.

(({15 EOI TOR I,\ L[ AUDIOVI~I\ I 41


IL REGNO DI DIO
Mu sica di Marco Frisina

~ --64

Organo
!
r i i r r r e e

_1 I j I I J
-

, ~ ,.7 ; ~ ~~ I: F r-~~ ~ ,. F ~r- ~,.~ ,.- , ~,.


,-1.

,, mf
I I

n
-
(ftg
l '' r- U i r r i v I

:
I I j J J .1 I J
,
'-I I I i I r I I

Il Re - gno di Di - o è qui In mcz-zo a nOI , il

S. I ~~
Re-gnodi Di - o vie- ne in u - mi! - là, be - a - lO chi l'ae-co - glie

42 _________________________________________O~
FS.
~.R
~ 00M
~2~O I~6-~fu
~ U~
ii ~
di~
ritl~
i ,~
i~~
~~~ ti
SI~~ jlq JJn Il - - -
in scm-pli -ci - là.

I l Il Re - gno di Di - o e I qUi 111 mez-zo a n OI ,

qUI In mez-zo a nOI, il gnodiDi-o

Re - gno di Di - o è Iqui in mez-zo a noi ,


" il IRe -gnodi Di - o

fil Re - gno di Di - o è qui in mcz-zo a noi, il Rc-gnodi Di - o

P l.A

;.

vie- ne in u - mil - là, in scm-pli - ci - là.

- Ià, _ _ be -I a - IO chi l'ae-co - glie in sem- pli -ci - là.

vie- ne in u - mil - la, be - I a - IO chi ['ne-co - gl ie sern - oli - ci - là.

vie- ne in li - mil - là, be - a - IO ch i l'ae-co - glie in scm-pli - ci - là.

~ EDITORIALE AUDIOVISIVI 43
JJ

s. I
co sa , - l Re - gno del Si - gno re? È si - mi-leaun gra-nel lo di

se - na-pa: un uo - mo lo ha se-mi - na -IO nel suo cam - po, cd 0- ra ha pro-dol - IO i suoi

S. II

f Il Re - gna di D i - o è in mez-ZQ a noi,

f Il Re - gno di Di - o è In mez-zo a nOI, -gnodi Di -o

f Il Re - gno di Di - o è qui in mez-zo a noi , Re - gno di Di - o

I Il Re - gno di Di - o è qui Hl mez-zo a nOi; Re - gno di Di - o

44 o fSp, Roma 2016. Tutti i diritti riservati


l
~ ~ p ,
vie- ne in u-mil-tà, be - a - IO chi l'ae - co - glie m scm- pli - ci - là. 2.A

C
~

vie-ne in
••
u - mi! - tà, _ _ be - a - lo chi ['ae - co - glie
• • • •
m scm -pl i - ci - là.
-.I- P
2.A

TI ~ v lc-ne In u - mil - là,


-
be - a - lO
I
chi l'ae - co - glie sem- pli -ci - là.
'"
--
B -
vie-ne in u - mil - là, be . a - IO chi l'ae - co - glie m sem-pli - ci - là. P 2.A

". , r-1

~
:fi ~
i • i r i • r
I I J .I .I I I

, r l
"

; "~" ~'I, F Ci r r r FI j J J J J
;0 "è s; mI le;l Re-goodol Si-goo - «?È l s;-m;-le 'uopo · codillie - vi-Io, è

co - sa è si - mi - le il I Re-gno del Si - gno - re? È I si-mi- Ie a un po - co di l lie - vi-Io: è

P
l.A co sa è I si - mi - le il Re-gno del gno - re?Aun po - codi l lic

co - sa è si - mi - te il Rc-gno dci Si - gno - re? È si-m i-le a un po - co di lie - vi - IO: è

.i

1fJìJ EDITORIALE AU DIOVISIVI


45
sIa - lo na-sco-slO in Ire Sla - ia di fa - ri - na , pc" j,," tut-la la pa - sta f~, jn,,~:--~ 11

IO: e Sia - IO na SCo-SIO in Ire Sla-ia di fa ri - na, pcr-<:hé lui-IO li . Il

Sia - IO na-sco-SIO in tre sta-ia di fa - ri - na, pcr -ché tut-ta la pa - sia fcr-mcn ti. 11

,..
s. [
Re-gnodi Di· o è qui in mcz-zo a noi , ;[ Re - gno di Di - o vie-ne in u - mil -tà, be·

: I~
v .................. .. .... • • ••
Re-gno di Di - o è qui in mez-zo a noi, ;[ Re-gno di Di - o vie- ne in tI - mil-ta, _ be·

-.
Re - gno di D; . o e qui in mez-zo a noi. ;[ Re-gno di Di - o
,
vie-ne in u - mil- ta, be·

B I~ ~ ~
Re-gnodi Di - o è qui m mcz-zo a noi, ;[ Re - gno di Di . o vie-ne in u-mil-tà, be·

Q'g.'
(~ r i -1 i I ,f • r
.J I J ~ I .J J .1 .J .1 I

'-..J [
I r [
r I

o FSp' Roma 201 6. Tuui i d iriUi riserva ti


46
Lv ----------------------------------------------------~IA~IS~IA
~o~la
~n~v~31~
V~,.~
Ol
~l~
a3~~
~,
I j J I ........, I
'I l r , r U bddd Il 1 rm 'r r -r-
nFfii rJ fffl j J 1 J J1Fm 1"'0
I I I
' UbId: - ...... '"
~
-
~
v
e p. ,. ,. f: e l':
" J
v
. ,. p. ,.-
11'5
pa:)J - OUl - e,l - [ap aU-Q lO !Is-'n , !4::l Jad O) - WJ 'o l -Ja! l~ - O ;) :m 01 - nd - es ucI{ =>4:l !l-l;:lnb
'! ,. ,. ,.
, 'S
~
I
, .l , J ,
, 1 1
~)
iCUJ- r i U bddd r rr
a
r1Ffii I d ,. .l "
-------, U bId: L.-J v,
a -I,1I-!:l-![d-W3S U! ;)q8-o;)-;)'C,[ !I.F' DVE
: a
"1,.!1-!:l-!1d-was U! :l! IS-o:>-::m,[ !I{:) OH]
a
l
a '~I - ! ;)-![d-w;)s U! ;)!!'ii-oa"-:>I!,I !lP OH!
e ,. f< f< ,.,. ,. ,.
"I;\-!:l-![d-w as U! ;)!IS-o;,-::m,l !lI:) D)-t)
. a ,.
,
J;)d ' ]l - IW !:lp ;) !H M-od lOP ~ !I - 3 1:) !:lp ouS - Il "( "
" -"-
, ,
v
s.
è pcr-se-gui- ta IO nOI,

s.
mcz-zo a nOI, il

Re-gno di Di - o è qui in

f Il Re - gno di Di - o è q ui in mez-zo a nOI, il

[] Re - gno di Di - o è qui in mcz-zo a noi, il

rafl.
"
S·'f~~~~~~~~~~~~~~~~~.~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~.~~~~~~
Rc-gno di Di - o vie-nein u- mil - tà, be a-Io chi l'ac-co - glie in scm-pli-ci-tà.
" ~

S. I I~~~~~§~~~~~~~~
. ~~~·~~~~~~~~~~~~~~i
. $~~~
Re-gnodi Di - o vie-ne in li - mil - tà, be a - lo chi l'ac- co - glie In scm-pli - ci - tà.

c l~~~~~~~~~~
I~ .. .. .. .. .. ...... -o
Re-gnodi Di - o vie-ne in u - mil - tà, __ be a - IO chi ]'ac-co - glie in sem-pl i -ci - là.

TI~~~~~~~
Re - gno di Di - o vie-ne in li - mil- tà, be a- IO chi ['ae-co - glie 111 scm-pli - ci - tà.

Re-gnodi Di - o vie-ne in li - mil- Ià. be - a - lo chi l'ae-co - glie In scm-pli-ci-tà.

n ml/.

i I r i r
Org
J J I J J I J J I I

I I I I I
i

o FSP, Roma 20 16. Tuili i diritti riservati


48
IL REGNO DI DIO
Testo di Marco Frisina

Il regno di Dio è qui in mezzo a no;,


il regno di Dio viene in umiltà.
Beato chi l'accoglie in semplicità.

1. A cosa è simile il regno del Signore?


È sim ile a un granello di senapa:
un uomo lo ha seminato nel suo campo
ed ora ha prodotto i suoi frutti.
/I regno di Dio è qui in mezzo a noi,
i/ regno di Dio viene in umiltà.
Beato chi l'accoglie in semplicità.
2. A cosa è simile il regno del Signore?
È simi le a un poco di lievito:
è stato nascosto in tre staia di farina,
perché tutta la pasta fermenti.
/I regno di Dio è qui in mezzo a noi,
i/ regno di Dio viene in umiltà.
Beato chi l'accoglie in semplicità.
3. Il regno dei cieli è dei poveri e dei miti,
per quelli che han saputo accoglierlo.
È fatto per chi è testimone dell'amore
ed è perseguitato dagli uomini,

1/ regno di Dio è qui in mezzo a noi,


il regno di Dio viene in umiltà.
Beato chi l'accoglie in semplicità.

~ EDITORIALE AUDIOVISIVI 49
VENITE, APPLAUDIAMO AL SIGNORE
Musica di M arco Frisina

, ,\ 144
•• l I J J
, - V
Organo ~ V
J J J.
-- -- I .!- ..,I ..,1-
- - ,- I- ,
, 55
s.
Vo ni - te, ap-plau - , l Si - gno
". Al
"- lu-ia,al - Ie - l" ".
C.

Ve ni - te, ap-plau - , l Si - gno


". Al

T.

Vo ni - te, ap-plau - - moal Si - gno ". Al

B.

Ve ni - te, ap-plau - dia-moal Si - gno


". Al le - lu- in, al - le - l" ia.

r
...
I .. I.


Roe - eia dol - l, - Slm " l - ve, za. A - men, ,l le - l" ".
C.

Roe - eia del la - stra "l -


'"' la. A - mcn, al lo - l" ia.

T.

Roe - eia dol la no - Slm " l - vcz za. A - men, al lo - l"


B.

Roe - O" del - l, no - Slm "l - vo, la. A - men, al


"- l" ia.

Org.

Cl FSP, Roma 20 16. Tuili i diritti riserv.1l i


50
" • .
s
,

c
l. Ac · co-slia-mo -cia lui po< ren - deT - g li
--------
gra · Zie, ,
·
I.Ac · co - stia - mo - ci a lui po< ren - deT - gli
~
gea · Zie, ,
T.
- · ·
,
l. Ac · co - stia - mo - ci a lui po< re n - der - gli gea · zie, ,
B ·· ·
I.Ac · co - stia - mo - eia lui p" ren - der - gli gca · zie, ,
" • , ,
. .
O'g \ r· I r ~f ·
l'
p

I J
·
]l ..i.
~ . J.-------1. I.
·

" •
s · ·
l. lu i can - lia - mo con in - ni d; lo - dc, gran - dc Re del - la leT • fa.
, "
~
~ - ~ ~
c
· ·
" l. lui can - tia - ma con in-ni di lo - de, ,I gran-de Re del - la ter - fa.

• D, ' %,I ~
T.
pOi segue
l . lui can - tia - mo con d; lo - de, gran · de Re del - la lef - ra.
111 - 111
"
B
·· ·
I. lui can - tia - mo con in - ni d; lo - dc, , I gran - de Re de l - la ter - Ta.

" ,
·
· . . ·
Org.
If I r
I I. I ~ J J.
. . ·
,

~ EDITORIALE AUDIOVISIVI 51
",
. .
~

2. So . p"
3. Ec . , o,
tut
su
o

o
ti
o
gli
è il
dei
m, o
è
", ,
,
gran · dc il
gli
o
Si . gno
l'ha C"
-------- .
o
",
to, '"l,
" 1
,
.,
Org. r
p
Il ~I ' Il

]t ..J.. J. J-------1.
., ,
,
,
.
,

" "
• 2. ma o
no su - a son luI - ti gli a - bis o
si, su, son l, ve l . te dci mon - ti.
3. su o
e ma - m lo han - no for - ma o
to, h' n • no pia - sma - to l, t" o
ru.

0"' ..
I. •I I
I

h J
mJ. .J.
I

- 1110 al Si - gno AI le · lu -ia , al-Ie - lu ia.

ni - le. ap-plau -

v, ni - te , ap· plau - - mo al Si -guo AI le - lu · ia,al · le - lu ia.

v, ni - le, ap-plau . dia - mo al Si - gno AI le - Ili - ia , al - le - lu


".

CI FSp, Roma 20 16. Tuui i diritti riservati


52
"~

s - - - .
Il oJ Roe · cia del · l. no - stra sal - vcz · ". A · men, al . le
·1," . .a.

C
I"•
I ;' -
• • •
Roe · c," dci · l. no - stra sal - vcz · A · men, al
I " •
"
T

Roe · c ," dci · l. no - sua sal - vez · "'. A · men, al

Roe - eia del


" no - stm sal - vez "'. A - men, al le - 1u '".

"
4. Su, ve- ni - Ie, pro- - ti a do - I ria - - - - - - - - - m •

4. Su, ve-OI-Ie, pro - ISlm . t; , do - Iria


~
. Imo. m •
Il Oti
T
p' p' Il
Il 'il I
4. Su, ve nt te, pro Is~ra t; , p'
do - na Imo. in -

Bl f>:I F O r !!
! r le p
4. Su, ve nt te, pro stra . t; • do - ria mo, in -

l!P ED1TORIALE AUDIOVISIVI


53
"
$.

,
'" -
4. gi - noc-chia - ti d, - Si - gllo co, ;1 D; - o ohe ci ha ti .

c.
4. gi - noc-chia - li d, - Si - gno co, ;1 D; -o ehe ci ha
'" - , ti .

T.

4. gi - noc-chia - ti d, - Si - gno co, ;J D; -o ehe ci ha


'"
,
B.

4. gi - I1QC-chia - ti d, - van- tial Si - gno co, ;J D; - o ohe ci ha ", - , li.

m.

Ve ni - le, ap-plau - moal Si - s no AI le -

Ve ni - te, ap- plau - moal Si - S"O AI le - lu-ia,al - Ic - lu ia .

B.~~~~~~~~ Ve ni - tc,ap-plau - dia- moal Si - gno re. Al le - lu-ia,al- le - lu ia.

.-
I

o FSI', Roma 2016 . Tutti i diriUi riSCfVilti


54
".. " " l/.

" Roe - eia dd - l, no - stra sal - vez - zo. A - men, al - le - lu - ia,

Ro, - eia dd , l, no - stra


. .
sal - vez - zo. A - men, al - le - lu
,

- ia.
,

"
r ,
'~
Ro, - - - -
eia d,l
"- -
,
la no - stra sal - vez ,", A mcn , al lu ia.

,
l
, ,

Ro, - ,,, d,l - l, no - stra sal - vcz - ,.. A - mcn, al , l, ,


lu - ia.
"A , rafl.

~
..,
r~ r r' r Il
,

,
l l I l, J. ,
,

l T l I

VENITE. APPLAUD IAMO AL SIG NORE - Salmo 94


Testo d i Marco Frisina

Venite, applaudiamo al Signore .


Alleluia, alleluia.
Roccia della nostra salvezza.
Amen, alleluia.
1. Accostiamoci a lui per rendergli grazie,
a lui cantiamo con inni d i lode,
al grande Re della terra .
2. Sopra tutti gli dei è grande il Signore,
in mano sua son tutti gli abissi,
sue son le vette dei m ont i.

3 Ecco, suo è il mare, eg li l'ha fatto,


le sue mani lo hanno formato,
hanno plasmato la terra.
4 . Su, venite, p rostrati adoriamo,
inginocch iati davanti al Signore,
il D io che ci ha creati .

5. Egli è il nostro Dio , noi suo popolo,


il popolo che ai suoi pascoli guida,
il gregge che egl i conduce.
6. Oggi ascoltate la sua voce,
non indurite più il vostro cuore
come nei giorni antichi.

({jS EDITORIALE AUDIOVISIVI


55
EFFONDERÒ IL MIO SPIRITO
Musica di Marco Frisina

, J. - 48 m .
.m bJ J J bffi
.
I
.
p


.
r~ ..:.....
. .
-- I~r..:.....
-- r
.

J I I n:l J. ]l, J. , .J J
I
. .
V I U-J I

, . ~ ,
. . .
. . .
"f ~ r' I I

"
<. ~ ~ ~
Il Er- fon - de · ,ò òI mIO Spl . ri - lo
'"
0- gni crea lo · '",
c.
• •
VEf -fon -de · ,ò 1\ mIo Spl . ri - lo 'u 0- gni crea lu · '",
T. ~
If Ef . fOiI d, . 'ò 1\ mio ;pl . ri - IO ;u 0- gni crea lo · ",
B.

I Ef-fon-de · 'ò 1\ mio Spi . ri - IO


'" o - gni crea - tu · ",
l''

0"'., f
r r Ff r
I
.'
I I Pr
, I
I

56 _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _-'0::.:F"'5P"'.R:::~c::''_'2:::
01'''
6 ..::
T,' nic:.
'' ò"d ,ò" ,i ri",
' in", ~= rvilli
"-

~ ·
- .
cf -fon-de- rò l, mi - a goo
". l, mi - a pa - cc sul mon do.

cf - fon-d e-rò l, mI - a goo - ". l, mi - a pa - ce sul mon - do.

r
, ,
c f -fon -dc - rò l, mI - a goo .
", l, mi - a pa - ce sul mon - do.

., ,
.
, ,
cf-fon-de - rò b mi - a g 'o -
", l, mI - a pa - ce sul mon - do.

" , ~
.
. ·
I
~ r' r r r r r' r'
.
I~
, 1
..
, J. . J
· . .
I. .
r'
"
s . .
• p .
,
l. Vie - m, o Spi -ri- to con- so- la to - - re;
-
2. Vie
, ni , o Spi -n- Io on - m - po-ten te;
-

/9 1\ I 1,..----.
.
,
,
Org.
l'' P
,
· l . Id. J ] I.
I I

" ·
.
~
~
l. vie . 111 , cf - fon - di sul mon - do l, tu - , dol - cez - za.
2. vie . m, , ,'O - , ne - gli uo - mi - ono - nuo . vo.
'" "" "
" h J.

~
·,
r' 1
~
I
,
J.· . -J. . .l-

f!t!P EDITORIALE AUDIOVISIVI


57
. , .----.
T . .
,
l. Vie no. , do - naai tuoi fi gli I, p' co.
,
o o o o

2. Vie . m. do - naai tuoi fi o


gli l'a o
mo o . re.

" , j\ .J J .J .i J .i J- . 1- L
I J } - .J. J
.
J J .Jl
. ,

. ~: .I- J
"

T.~ ~
" ~~~~~
~~~
I . v Ie m , do Ila I, HO , fm Z3 .
";!
o o

2. vie m. n seal - d, ,uo d,I mon do.


" I
L '
.i

J.<

s . . . ~

,
f Ef- fon-dc-rò ;1 mio Spi- ri-Io su o-gn i crea tu o
m, ef-fon-dc-rò la mi-a gio - '" ,
c ,
f ••
Er- fon-de-rò ;1 mio Spi - ri- Io su o-gni crea tu . m, ef- fon-dc-ro la mi -a g ia - ia,

, ,
l .
I Ef-fon-de-rò ;\ mio Spl-n-to
. '. su o-gm crea tu o
m, ef-fon-dc-rò la mi -a gia - ia,
, ,
B .
f
=W
Ef- fon -de - fÒ ,I mio Spi - ri - to su o-gni crea - lu o
ra. cf -fon -de- fa la mi-a gio - la.

"

Org.
f

o rsp' Roma 20 16. TUili i d irini , iSC",l!'


58
"
·
oJ
la mi - a pa-ce sul mon - do.
,
~ ~. ·
oJ
la mi - a pa-ce sul mon - do.

r .
la mI - a pa - cc sul Inon - do.

~ .
~
la mi - a pa-ce sul do.

" I 1
mOlI -

h }. m m m ,.,... ~

··· . .
: .
I r· L.U r· --..., I

~ ~m
I
· J. J.
l~ · · . .. .

~
.....,.

O'g
(

I .., . l' Ir · r ·
r, , r
'::c.

~ I. ,
.
i ·
· I
.
·
· .
·
·

EFFONDERÒ IL MIO SPIRITO


Testo di Marco Frisina

Effonderò il mio Spirito su ogni creatura,


effonderò la mia gioia,
la mia pace sul mondo.
1. Vien i, o Spirito consolatore,
vieni, effondi sul mondo la tua dolcezza.
Vieni e dona ai tuoi figli la pace,
vieni e donaci la tua forza.

Effonderò il mio Spirito su ogni creatura.

2. Vieni, o Spirito onnipotente,


vieni, e crea negli uom ini un cuore nuovo .
Vieni e dona ai tuoi f igli l'amore,
vieni, riscalda il cuore del mondo.

Effonderò il mio Spirito su ogni creatura .. .

8 EDITORIALE AUDIOVISIVI
59
LODATE IL SIGNORE DAI CIELI
Mus ica di Marco Frisina

Lo • da - te il Si -

da - te il Si - gno - re dai li , nc l

Lo da - te il Si - gno - re dai li , ncl

Lo - da - te il Si - gno - re dai dc li, ncl -

f
,

l'al-todci cie- li lo da - te-lo. Lo-da - t!>lo, an - gc- li, lo da - tc-Io vo - i, sue

l'al - IO dci cie - li lo da - te- lo. Lo da - te-lo vo - i, suoi an - ge-Ii, lo da - le-lo vo - i, sue

TI~~~~~
l'al-Io dei cic-Ii lo da-te-lo. Lo da-tt>lo vo - i,suoi an - ge-li, lo da - le- Io vo - i, sue

l'al - to dei de -l i lo - da - te- Io. Lo - da - tc-lo vo - i, suoi an - gc-li, lo - da - te-lo vo - i, sue

60 ------------------------------------~~~~~~~~
o FSP. Roma 20 16. Tutti i dirini ri serva ti
'"
I.Lo- da - tc - lo so- le c lu na, lo - da - te - lo fuI - gi - de stcl le. Lo-
2, Lo - da - te il Si· gno-rc, crea - tu ce. voi mO-Slri ma - ri - ni cd il - bis si; il
3. Voi mon-ti e voi lut- te col - li "'o voi al- be-ri e lui - ti voi cc dri; voi

schic • re. da-le, lo-da-te il Si -Igno re,

'--" ~
schie - re, Lo ~ da-le, lo-da-Ie il Si . lgno ce. lo ~ da

schic - re.

schic - re. Lo-da - le il Si g"O ce.

lJfJ EDITORIALE AU DIOVISIVI


- 61
H

.
.'
I. da . te-lo cic • li dei cic · li,
·
voi ae - quc al d; so - pra dci . li.
2. fuo -co,la ne - ve, l, neb · bia, ;1 vco - to che a lui ob - be
, - '"
d; . sec.
3. fi c - cc C tU I - te - voi tet - ti - li e uc - cci - li - - ti.

s
H
lc bc slie,
"
·
~.
cc. da - le, lo - da-te il Si - gno - <c, lo - d, - tc.

c
I ~" ~.
. .. ...
tc. da - te, lo - da-te il Si - gno - cc, lo - d, - tc. Lo-

T ·
Lo - da - te il Si - gno · cc, lo - d, - te, lo - d, - tc. Lo-

il
..
·
Lo - da - te il Si - gno - te. lo - d, - tc. Lo-
H
t I J J J. I I
· ···
,
0'"
r I l' I
~.

J. I I J J J.
· ..
I r ·. , I
· I

"
Lo - da - le il Si - re, nel - lO dci cic - li lo - da - te - lo.

da - le il Si - gno - re dai li . nel 'al - lo dei cic - li lo - da - te - lo.

da - te il Si - gno - re dai li, - IO dei cic -l i lo - da - le-lo. Lo

da - te il Si - gno - re dai cic li, nel - l' al - IO dei c ic - li lo - da - te - lo. Lo-

Cl FSP' Roma 2016. Tuni i diritti ri serva ti


62
"
Lo - da te-Io an - gc-Ii, lo - I da te-Io VQ - I, sue I schic co.

da - te -Io vo - i, suoi an ge - li , vo - i, r ,! .

T. I~~~~~~ da - tc-lo va-l, SUOI an gc-li, lo -Ida - te-lo VQ - L, sue co.

da - te- Io va - I, SUOI an ge -li, lo - da - te-lo vo - l, sue schie ce.

LODATE IL SIGNORE DAl C IELI· Salmo 148


Testo di Marco Frisina

Lodate il Signore dai cieli, 4 . I re della terra e i popoli,


nell'alto dei cieli lodate/o. i giudici e i governanti;
Lodatelo voi, suoi angeli, i giovani e le fanciulle,
lodatelo voi, sue schiere. i vecchi insieme ai bambini.

1. Lodatelo sole e luna, Lodate il Signore dai cieli...


lodatelo fulgide stelle.
5. Perché il suo nome è sublime,
Lodatelo cieli dei cieli,
la gloria sua splende sul mondo .
voi acque al di sopra dei ci eli.
È lode per i suoi fedeli,
Lodate il Signore dai cieli ... il popolo che egli ama .

2. Lodate il Signore, creature, Lodate il Signore dai cieli ..


voi mostri marini ed abissi;
il fuoco, la neve, la nebbia,
il vento che a lui obbedisce.

Lodate i/ Signore dai cieli .. .


3. Voi monti e voi tutte colline,
voi alberi e tutti voi cedri;
voi fiere e tutte le bestie,
voi rettili e uccell i alati.

Lodate j/ Signore dai cieli.

f!{jjj EDITORIALE AUDIOVISIVI


63
PADRE NOSTRO
Musica d i M arco Frisina

Pa-dre no-sIro, che sei ne-i cie- li,

Organo P

s;afat-ta~
T
tf
sia san-Ii- ti -ca-to il tuo no - me, ven-ga ;1 tu-o Re - gno,
,-" ...,

o'"
f r -f f li" U ,r I U T- T reI
I I I I

f I I r I r r

Dae-ci og-gi il no - SIro pa-ne,

Dae-ci og-gi il I ",,-slm pa-ne,

co-mc in cic-Io, co-si in - rn sia faHa la tua vQ-l0n là. Dae-ci og-gi il I ""-Slm pa-ne,

Dae-ci og-gi il no-SIro pa-ne,

o FSP, Roma 2016. Tutti i diritti riservati


64
1i\1$Ii\Qlonv llVl~Qll03 &fJ
I I J I I
··
I U~ I r r I
à
.,1 n j n .J r1 ..,1
"" "
I L.-J ...... ~n II" V
·u - Ol-!q - dp !JIS-OU OW - Il!1- I;)W- !J OlU - 00
'I
" "
· Il
··
-U!!O uou 3 "!1 . Ol-!q-dp 1J1S-OU ow - U!I IOW- !J 'I aw - 0 0 'I
.- " /I
·
·u
"
- Ol- !q-ap !J1S-OU OW - E! J Jaw-!J 'I a w - 00 'I
P- ••• " .;.
u - Ol-!q - op !lIS-OU OW - C!l laUI-!J 'I aUI - 00 'I
"
· s
"
- !q - ap !J1S-OU ! - ou C !1-ldW-!J o ' OU - C!P - !l- onb a u - cd O.lJS-OU l! !O-::lIlp
'OU - • !l - onb au - cd OJ1S -ou l! !:)-;)CP
I - ou c !l-jaW-!J a 'ou - - !I- onb ou - cd OJ1S-OU p !O-:>c p
'ou - - !I- onb au - Ed OJ1S-OU l! !:)-:>cp
" .
T
~ , ~

d" -
" ;" tcn • la - zio - ", ma - li -bc- ra -" dal ma -

Org
; ~r r [r r V
I J
.
I
,

E non ci in m - ", ma li -be-ra- ci dal ma

T.

lo. m - "e, ma dal ma le.

,
E non ci in - dur " re ;" ten-ta - zio - ne. ma - li - be-fa -ci dal ma le.

PADRE NOSTRO
Testo dalla Liturgia

Padre nostro, che sei nei cieli,


sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra
sia fatta la tua volontà.
Dacci oggi il nostro pane,
dacci il nostro pane quotidiano.
e rimetti a noi i nostri debiti
come li rimettiamo ai nostri debitori.
E non ci indurre in tentazi one,
ma liberaci dal male.

o FS?, Roma 2016. TUili i diriUi riservati


66
TI SEGUIRÒ
Musica di Marco Fr;sina

) =70

~
Soprano . ~
o ,.
co",mhol~
fTi se - gUi fÒ, ti so· gui-rò, - S'

. ·
fT i se - gui ro, ti se - gUl-rò, o Si-

Tenore
. ·
f~i
Basso
.. ~ .
se - gUl
'

rò, ti se - gui-rò. o Si-

f Ti se - gui - rò, ti se . gUl-rò, o Si-


, l , I

~
Organo

(~ I
f
J .. ~
f

,
S ~
~ gno - re, e nel - la tu - a stra- da am - mi - ne TO.

C
l" gno - re,
~. e nel - la lu - a stra-da am - mi - ne fa.

T ' .

8
..
gno - re, C nel - la tu - a stra-da am - mi - ne
. ..
fÒ. LTi se - gUl fÒ nel-la

gno - re, e nel - la tu - a Slra-da cam - mi - ne - fÒ.


" l l ' J I

~
~ ~

~ b b ~ ~

((fJf3 EDITORIALE AU DIOVISIVI 67


vi - a dci - l'a - mo e do - ne - rò al mon-do I, v, ".

"
$.
~ ~ ~ ~
"f T; se - gu, 'Ò, t; so - gui - rò, o - Si - Igno - co,

C.
'f T; so - gu, rò, ,; so - gu i - rò, o Si - gno - ce,

If ~; so - gui , Ò, t; so - gui . rò, o $; - g" o - co,


~.

R " "
f TI se - gui - OÒ, t; so - gui . rò, o $; . gno - 'c,

O'g.' f

.. 1
LJ
",
e ncl - I, 'u - , Slm - d, ie ,m - m, - ne - rò.
~ ~ $ ~
c nel - I, tu - , Sira - d, 00m
1
- m, - ne - rò.

,
e ncl - I, tu - , SI'" - d, le ,m - ,m - ne - ,Ò.
I ..
n

c nel - I, t" - , stra - da cam - 1111 - ne - ,Ò.


l'', I ,
l o) "
0"'.'

r r 1

o FSP' Rom~ 2016. Tuni i dirini riservati


68
. . .
2.Ti se-gui-ra nel-la vi -a dci do-lo- re , lo tu - a cro-cc sal -ve-rà,
", "
S
1~ p

c.
e e e 8 -,j -,j 8
~
e
~
e
1
p

T.

B ·
,
P

"
r ç
. r' f- çf r r rr
~ # # e
'g. p

··

se - gui 'ò, I; se - gui- rò, o Si- guo · '<, , nel . ,. tu - a stra - da

C.
f T; se - gui Ta, I; so· gui-rò, o Si- gno · ", e nel - la tu . • stra - da

T.

f T; se - gui ra, .;
" gUl- rò, o Si - gno · '<, , nel . ,. tu - a stra - da

B.
f T; se - gu i - TÒ , I; se - gui-rò, o Si -gno · ". , nel - la tu - a stra - da

"
g. f

. r r

lJì3 EDITORIALE AUD IOVISIVI


69
",
S. I ~
3.Ti se . gui - rò nel- la VI - a dci . goo . .
<. ~ ~
cam · mi - ne rÒ . 3.Ti so . gu, 'ò nel-la vi - a dci . l,
,
r. ~
• U çam · mi - ne so . nel . I,
rÒ. p gui 'ò

"m · mi - ne rÒ. 3.Ti se . gu;·


9

"
"m · mi - ne - rÒ.
l'' l 1
,
,
O'g., p
l! r

,
V

.. ,
1 1 r r 1

"
S. I

c lu - ce

e
l'' '" tu - a
" gu' - de - rà.

goo . . .
", g;o · ia. T; se . gui rò, ,;

v, · , del . I, g'o . ca, g;o · la. T; $C' gui rò, ,;

'ò nel-la ~ia dci - la gio .


", g;o · ... T; se . gu> m, I;

B I~ ~
~
.'
3.Ti se . gUl . 'ò nel . I, g'o · ". T; se . gui - rò, I;

O'g.
--.l d
1
J
'1 I
.l .. ~
. If
.. ~

o FSr, Roma 2016. Tutti i diriui riservati


70
jJ rall

S · .
. gUl-rò, -o s·, . gno · <c. e nel - la tu - a stra - da ,m · mi - ne rò.
,"
C .
I ~
" . gui-fÒ, o Si - gno · <c. e nel · la tu - a stra - da am · nll - ne ro.

T.

" . gUl-rò. o Si - gno · co. e nel • la tu - a stra - da am · mi - ne rÒ.

· . 9

B I~ ~ ~
. gui-rò, o Si -gno · co. e nel · la tu - a stra - da cam · mi-ne-rò.
jJ
" , , ml/.

l"
'g.

(~ ·
- -

T I SEGU I RÒ
Testo di Marco Frisina

Ti seguirò, ti seguirò, o Signore,


e nella tua strada cammine rò.
1. Ti seguirò nella via dell'amore
e d onerò al mondo la vita.

Ti seguirò, ti seguiro, o Signore,


e nella tua strada camminerO.

2. Ti seguirò nella via del dolore


e la tua croce ci salverà.
Ti seguirò, ti seguirò, o Signore,
e nella tua strada camminerò.

3. Ti seguirò nella via della gioia


e la tua luce ci guiderà.
Ti seguirò, ti seguirò, o Signore,
e nella tua strada camminerò.

lftJ EDITORIALE AUDIOVISIVI


71