Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R 22a giornata DOMENICA 21 GENNAIO 2018 LA GAZZETTA SPORTIVA 27

Frosinone in vetta
spunta già al primo vero af-

CLASSIFICA
L'ANALISI fondo del Frosinone. Al 6’
Daniel Ciofani ispira Dioni-
di NICOLA si, che infila di sinistro Pi-
BINDA gliacelli col quinto gol in SQUADRE PT PARTITE RETI

Dionisi la sblocca
G V N P F S
campionato. Al 24’, la parti-
FROSINONE 40 22 10 10 2 41 27
ta passa al bivio. Dramane,
DUE GRANDI
PALERMO 40 22 10 10 2 30 17
reduce da un salvataggio EMPOLI 37 22 10 7 5 44 33
sulla linea su tiro di Daniel CREMONESE 35 22 8 11 3 30 21
DA BATTERE: Ciofani, sciupa incredibil-

e arriva il poker
CITTADELLA 35 22 10 5 7 34 26
mente a due passi da Bardi BARI 35 22 10 5 7 34 27

CHI INSEGUE su corner di Mammarella.


Un minuto dopo, si sgancia
PARMA
SPEZIA
33
31
22
22
9
8
6
7
7
7
27
22
18
20

SI RINFORZA
PESCARA 31 22 8 7 7 34 37
Ariaudo e su punizione di VENEZIA 29 22 6 11 5 24 22
Ciano va a raddoppiare col SALERNITANA 29 22 6 11 5 32 34
primo gol in campionato. CARPI 29 22 7 8 7 18 24

D 1Travolta la Pro Vercelli, agganciato il Palermo


ove eravamo rima- Pro Vercelli al tappeto. E alla PERUGIA 27 22 7 6 9 37 36
sti? C’è voluto poco mezz’ora il terzo gol del Fro- NOVARA 27 22 7 6 9 25 25
AVELLINO 25 21 6 7 8 29 32

A segno anche Ariaudo, M. Ciofani e Terranova


per capirlo. Paler- sinone è ormai un sigillo sul ENTELLA 24 22 5 9 8 28 34
mo e Frosinone avevano verdetto. Maiello semina CESENA 24 22 5 9 8 33 41
chiuso l’anno e l’andata mezza difesa e smista per BRESCIA 23 21 5 8 8 19 23
davanti a tutti e hanno Matteo Ciofani, che insacca FOGGIA 22 22 5 7 10 33 42
ricominciato ribadendo con un delizioso pallonetto. TERNANA 21 22 3 12 7 33 40
la loro leadership. So- Nicola Berardino Poi, potrebbe segnare Chib- ASCOLI 20 22 4 8 10 20 33
PRO VERCELLI 18 22 4 6 12 26 41
prattutto la squadra di INVIATO A FROSINONE sah, troppo precipitoso al ti-
Moreno Longo, che ha ro, come pure Polidori, che SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI

V
firmato la vittoria più oglia di Serie A. Il Frosi- appare superficiale.
netta di questa stagione none si porta avanti col
dimostrando di aver tro- suo progetto tornando LONGO ESIGENTE Dopo l’in- RISULTATI
vato sul mercato quello in vetta alla classifica. Rifila un tervallo, Atzori sposta Casti- ASCOLI-CITTADELLA 1-2
che mancava per esaltare poker secco alla Pro Vercelli e glia nel ruolo di play e inse- BRESCIA-AVELLINO oggi, ore 15
la sua eccellente qualità: riagguanta lo scettro della B. risce Altobelli (un altro ex) CESENA-BARI 1-1
CREMONESE-PARMA 1-0
serviva sostanza in mez- Ma per tre ore resta in attesa: il al posto di Vives. La mano-
EMPOLI-TERNANA 2-1
zo al campo e due leoni posticipo della gara di La Spe- vra della Pro si ravviva. Il FOGGIA-PESCARA 0-1
come Chibsah e Kone si zia non alimenta ansie, ma so- Frosinone sembra sonnec- FROSINONE-PRO VERCELLI 4-0
sono già messi a ruggire. lo orgoglio per un primato che chiare, ma al 17’ Terranova NOVARA-CARPI 1-0
Così è arrivato l’aggancio guarda lontano. «Era fonda- di testa fissa il 4-0 su un al- PERUGIA-ENTELLA 2-0
in vetta a un Palermo che mentale ricominciare con una tro pallone recapitato da SALERNITANA-VENEZIA 3-2
non ha vinto, ma ha vittoria», osserva al termine una punizione di Ciano. Tor- SPEZIA-PALERMO 0-0
strappato un pareggio della gara il tecnico Moreno na Paganini dopo 4 mesi di
che vale più di un punto, Longo, ex di turno. Terzo suc- stop. La squadra di Atzori
sia perché arrivato da un cesso di fila in una serie utile insegue il gol sino all’ulti- PROSSIMO TURNO
campo difficile sia per- che si allunga a 14 giornate. mo: Bardi sventa su Mam- VENERDÌ 26 GENNAIO
PESCARA-PERUGIA (ore 20.30) (2-4)
ché ha confermato la Una striscia che esalta forza e marella e Da Silva viene fer- SABATO 27 GENNAIO
meritevole imbattibilità personalità. Così come nella mato dal fuorigioco. «Biso- AVELLINO-CREMONESE (ore 15) (1-3)
esterna; a differenza del gara del Benito Stirpe. Eemer- gna avere più attenzione per BARI-EMPOLI (ore 15) (2-3)
Frosinone, la squadra di ge la continuità in negativo i dettagli. Il Frosinone deve CARPI-SPEZIA (ore 15) (1-0)
ENTELLA-FOGGIA (ore 15) (1-1)
Bruno Tedino non risen- della Pro Vercelli: la conferma migliorare», avverte Longo. PALERMO-BRESCIA (ore 15) (0-0)
tirà in maniera evidente dell’ultimo posto arriva dalla Il progetto per la A non am- PARMA-NOVARA (ore 15) (1-0)
del mercato, ma ha co- quarta sconfitta di fila (terza mette distrazioni. PRO VERCELLI-ASCOLI (ore 15) (0-1)
minciato così come aveva nella gestione Atzori). Emanuele Terranova, 30 anni, festeggia così il gol del 4-0 LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA VENEZIA-CESENA (ore 15) (0-0)
DOMENICA 28 GENNAIO
finito e questo interessa- CITTADELLA-FROSINONE (ore 17.30) (1-2)
va tantissimo al tecnico. DIFFERENZE Subito spazio ai LUNEDÌ 29 GENNAIO
rinforzi. Longo rimedia alla FROSINONE 4 0 PRO VERCELLI IL MIGLIORE TERNANA-SALERNITANA (ore 20.30) (3-3)
Gli inseguitori, insomma, squalifica di Gori col ritorno di
PRIMO TEMPO 3-0
dovranno superarsi. E’ Chibsah, che va a blindare i MARCATORI Dionisi al 6’, Ariaudo al 25’, M. Ciofani al 30’ p.t.; Terranova al MARCATORI
vero che le distanze sono varchi in mediana, mentre Ko- 17’ s.t. 16 RETI Caputo (2, Empoli).
ancora accettabili, ma ne entra nel finale. Due arrivi 13 RETI Galano (1, Bari).
chi rincorre le prime due di valore che sbandierano ulte- FROSINONE (3-4-1-2) Bardi 6; PRO VERCELLI (4-3-1-2) Pigliacelli 12 RETI Donnarumma (2, Empoli); Di
posizioni dovrà fare un riormente il piano del presi- Brighenti 6, Ariaudo 7, Terranova 5; Germano 5, Dramane 5, Gozzi 5, Carmine (2, Perugia); Pettinari (Pescara);
salto di qualità. Come il dente Stirpe per la promozione 6,5; M. Ciofani 7 (dal 36’ s.t. Paganini Mammarella 6,5; Da Silva 5,5, Vives Montalto (2, Ternana).
6), Chibsah 6,5, Maiello 6,5 (dal 30’ 5 (dal 1’ s.t. Altobelli 5,5), Castiglia 6; 10 RETI D. Ciofani (Frosinone);
Parma, re incontrastato diretta dopo la delusione ai s.t. Kone 6), Beghetto 6; Raicevic 6; Polidori 5 (dal 22’ s.t. Nestorovski (2, Palermo).
di questo mercato ma playoff nel passato campiona- Ciano 6,5 (dal 20’ s.t. Soddimo 6); Bifulco 5,5), Morra 5 (dal 36’ s.t. 9 RETI Caracciolo (1, Brescia); Jallow
subito al tappeto: gli ef- to. Atzori, che è ciociaro di Col- D. Ciofani 6,5, Dionisi 6,5. Della Morte 5). (Cesena).
fetti dei rinforzi si devo-
no vedere in fretta se non
lepardo, vara il 4-3-1-2 passato
dal rodaggio durante la sosta
PANCHINA Zappino, Vigorito,
Crivello, Russo, Besea, Frara, Volpe,
PANCHINA Gilardi, Marcone,
Berra, Ghiglione, Ivan, Bertosa,
7 8 RETI Mazzeo (4, Foggia); Ciano
(Frosinone).
7 RETI Improta (1, Bari); La Mantia (1,
si vuole perdere i contatti del campionato. «Sarà ancora Matarese, Krajnc. Pugliese, Jidayi. ● ARIAUDO Entella); Han (Perugia).
ALLENATORE Longo 7. ALLENATORE Atzori 5.
dalle prime due, e so- quello il nostro modulo», riba- DIFENSORE DEL FROSINONE 6 RETI Ardemagni (1) e Castaldo (3,
prattutto bisogna decide- disce al termine. Titolari i nuo- Si muove da leader e non Avellino); Iori (4, Cittadella); De Luca
ARBITRO Di Martino di Teramo 6,5. GUARDALINEE Pagnotta 6-C. Rossi 6. (Entella); Beretta (Foggia); Insigne
re in fretta sull’attacco, vi Pigliacelli (altro ex), Gozzi e AMMONITI Dramane (PV) e Vives (PV) per gioco scorretto. solo della difesa. Il suo primo (Parma); Bocalon e Sprocati (Salernitana);
dando o meno fiducia a Da Silva. In panchina Ivan e NOTE paganti 3.198, abbonati 6.963, incasso totale di 72.403,57 euro. Tiri in gol in campionato premia Tremolada (Ternana); Firenze (Venezia; 5
Calaiò e credendo o me- Bertosa. Il divario di valori porta 5-4. Tiri fuori 7-4. In fuorigioco 2-4. Angoli 4-5. Recuperi: p.t. 0’, s.t. 2’. una pregevole incursione con 1 rigore nella Pro Vercelli).
no nel recupero di Cera-
volo. L’Empoli potrà mi-

Zeman vince senza gioia


gliorare azzeccando il si) è ampliata dalla respinta di
difensore che manca Fiorillo. L’azione lampo griffata FOGGIA 0
(Maietta sarebbe il top), Pettinari, Mazzotta e Mancuso,
la Cremonese cerca anco- che ha sorpreso la difesa rosso- PESCARA 1

Mancuso gela il Foggia


ra un centrocampista ma nera per l’1-0 sul finire del tem-
PRIMO TEMPO 0-1
intanto è circondata da po, ha ghiacciato il già gelido MARCATORE Mancuso al 44’ p.t.
entusiasmo come nessu- pomeriggio dello Zaccheria. Il
no, mentre al Bari serve vantaggio ha spento il Pescara, FOGGIA (3-5-2) Guarna 6;
solo quella serenità che dall’altra parte non è bastato il Tonucci 6,5, Camporese 6,5,
anche le beghe societarie
stanno andando a intac-
1Il Pescara colpisce a fine primo tempo e poi si chiude a riccio cuore al Foggia per raddrizzar-
la. La squadra di Zeman ha sa-
Loiacono 5,5; Zambelli 6 (dal 27’
s.t. Scaglia 6), Agnelli 5,5, Greco
care, in una piazza sem- Il boemo accolto con freddezza: «Forse i giovani non ricordano» puto soffrire, quella di Stroppa 6,5 (dal 14’ s.t. Deli 5,5), Agazzi 6,5,
Kragl 6,5; Nicastro 5 (dal 21’ s.t.
pre in subbuglio. E poi ha continuato a sprecare, an- Beretta 5,5), Mazzeo 5.
occhio a Cittadella, Spe- che con Agnelli e Deli. PANCHINA Tarolli, Sanchez,
zia e Pescara, che hanno Figliomeni, Fedato, Martinelli,
fatto ritocchi significativi Emanuele Losapio IL MIGLIORE FORTE APACHE Il muro di Ze- Gerbo, Floriano, Ramé.
e ora hanno ottime cre- FOGGIA man ha tenuto fino all’ultimo, ALLENATORE Stroppa 6.
denziali per i playoff. ● MANCUSO tanto da infastidire il boemo

C
PESCARA (4-3-3) Fiorillo 6,5;
i sono favole che si rac- ATTACCANTE DEL PESCARA nel post gara. «Dobbiamo im- Crescenzi 6, Perrotta 6, Coda 6,5,
Discorso inverso in coda. contano da sole, anche se Segna un gol che pesa oro parare molto dal secondo tem- Mazzotta 6,5; Valzania 5,5 (dal 34’
Confermando uno stato a volte riescono a sor- per il Pescara in chiave playoff po - ha detto - ii Foggia ha gio- s.t. Coulibaly s.v.), Proietti 5,
di salute eccellente - a prenderti. Come il ritorno di e griffa un successo sofferto cato sempre, mentre noi solo Brugman 5,5; Mancuso 7, Pettinari
livello economico - della Zdnek Zeman allo Zaccheria da allo Zaccheria. Con Pettinari 45’. L’accoglienza tiepida? 6, Capone 5 (dal 1’ s.t. Baez 5,5).
categoria, le società che avversario. Nella letteratura ha saputo tenere il peso Mah, incontro foggiani ovun- PANCHINA Savelloni, Balzano,
Kanoute, Elizalde, Cocco,
si vogliono salvare si del calcio italiano il nome del dell’attacco abruzzese, que e mi dimostrano sempre af- Campagnaro, Carraro,
stanno prodigando per boemo è collegato a doppio filo riuscendo a capitalizzare fetto. Probabilmente ci sono Cappelluzzo.
trovare i rinforzi neces-
sari. Il primo check però
a quello del Foggia. Lo stadio
rossonero invece è rimasto tie-
7 l’unica vera occasione che gli è
capitata in tutto l’incontro
tanti giovani che non ricorda-
no». Sul Pescara l’allenatore è
ALLENATORE Zeman 6.

non è stato per niente pido, pochi cori isolati per il stato più piccato: «Non so anco- ARBITRO Sacchi di Macerata 6.
fortunato: tutte battute «maestro». La partita non bella tifosi, abituati a gol e riparten- sioni sprecate. Lo Zaccheria re- ra quali sono i programmi. Dal GUARDALINEE Bellutti 6-Luciano
6.
le ultime quattro. Solo il ha fatto il resto. La seconda ze improvvise. Un cliché spot sta stregato per il Foggia, che mercato si può sempre miglio- ESPULSI nessuno.
Cesena ha pareggiato e sconfitta interna di fila (la 4ª degli anni d’oro in rossonero. avrebbe meritato almeno il pa- rare e questa squadra andrebbe AMMONITI Deli (F), Crescenzi (P)
oggi tocca al Brescia. Che nelle ultime 5 in casa), ha reso Quello proposto ieri dal Pesca- ri. In un minuto Nicastro ha col- migliorata in tutti i reparti». e Proietti (P) per gioco scorretto.
dai messaggi di guerra di amaro il pomeriggio dei rosso- ra è stato un calcio meno boe- pito prima la traversa di testa NOTE paganti 4.952, incasso non
Cellino avrebbe dovuto neri. Più dolce, invece, quello mo e molto più italiano, con i da corner, poi ha divorato un INCIDENTI Si sono registrati di- comunicato; abbonati 6.982, quota
fare fuoco e fiamme in dei biancazzurri, che hanno biancazzurri capaci di chiuder- gol solo di fronte Fiorillo an- sordini alla stazionea all’arrivo non comunicata. Tiri in porta 3
(con una traversa e un palo)-3.
questo mercato, invece conquistato con un successo si nella propria metà campo e dando a sbattere sul palo. Dal- dei tifosi del Pescara. Il bilancio Tiri fuori 7-1. In fuorigioco 3-4.
non è andato oltre il importante in chiave playoff. resistere soffrendo in apnea per l’altra parte Brugman ha co- è di sei denunciati tra i tifosi Angoli 5-3. Recuperi: p.t. 0’, s.t. 4’.
cambio di allenatore. Ora capitalizzare il gol di Mancuso. stretto Guarna all’unica parata ospiti e un arresto tra quelli del
ci vogliono i giocatori. NUOVO CLICHÉ Il nuovo Zeman Dall’altra parte l’allievo Strop- dell’incontro. La giornata no di Foggia che ha violato il Daspo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA un po’ sorprende Foggia e i suoi pa può recriminare per le occa- Mazzeo (al rientro dopo 2 me- © RIPRODUZIONE RISERVATA