Sei sulla pagina 1di 6

18 Tokyo

Giorno
1
Tokyo
sud-ovest
Tokyo 19

Il primo giorno a Tokyo inizia da Harayuku con la visita al tempio shintoista Meji-jingu,
prosegue per Takeshita Dori verso il centro commerciale di Omontesando Hills. Seguono i
quartieri di Shibuya e Shinjuku.
A sinistra.
G iornata intensa, che copre i principali
quartieri ovest e sud di Tokyo. Ini-
zierete ad immergervi nell’atmosfera di
Il meglio del giorno
Meiji-jingu uno dei maggiori
Insegne con
luci a neon di
tutti i colori illu-
questa megalopoli, che di sicuro non vi tempi shintoisti di Tokyo, situato minano le notti
lascerà indifferenti. Al predominio dello nel quartiere di Harajuku di Shinjuku.
spirito consumistico, con enormi centri Omotesando Hills molto più
commerciali e strade dedicate allo shop- di un semplice centro commer-
ping “estremo” di gadget dalla dubbia ciale, boutique prestigiose in un
utilità, affiancherete la nascosta spiri- ambiente architettonico affasci-
tualità dei templi e dei rituali. Lasciatevi nante ed elegante
abbagliare da scintillanti insegne lumi- Hachiko la statua del celebre
nose e megaschermi, perdetevi (inevi- cagnolino a pochi passi dall’at-
tabilmente!) girovagando per i quartieri traversamento pedonale più fo-
ed osservate le persone che li vivono e tografato del mondo
frequentano, solo così inizierete a farvi Golden-gai nel cuore di
un’idea della cultura giapponese attuale, Shinjuku un dedalo di viette e e
non fermandovi al forte impatto super- claustrofobici localini di pochi
ficiale che Tokyo impone al visitatore metri quadri
occidentale.
store a 100Yen, dove potete trovare sim-
Mattina patici ed economici gadget da regalare,
La mattinata inizia con la visita ad ed assaggiate una crêpe in uno dei vari
uno dei maggiori templi shintoisti della chioschi di fast food.
città: il Meiji-Jingu, dedicato all’impe- In fondo a Takeshita Dori girate a
ratore Meiji ed all’imperatrice Shoken. destra lungo Meiji Dori per raggiunge-
Raggiungibile con la Yamanote Line, re Omotesando, un ampio ed elegante
fermata Harajuku q, subito ad ovest dei viale paragonabile agli Champs-Elysées
binari. Circondato da un parco (Yoyogi parigini, caratterizzato da negozi di
Koen), il Meji-Jingu w è un oasi di spi- grandi marchi internazionali della moda.
ritualità all’interno della metropoli: un Interessante da visitare, anche solo per
portale enorme in legno (torii, tipico por- il design interno, il centro commerciale
tale shintoista) segna l’accesso al viale Omotesando Hills t, mentre all’Orien-
alberato che vi condurrà verso gli edifici tal Bazaar (riconoscibile per l’architettu-
centrali. Non dimenticate i rituali di purifi- ra in stile tradizionale) trovate un’ampia
cazione prima di entrare! scelta di souvenir giapponesi: vasella-
Terminata la visita al tempio, ritornate me, stoffe, lampade, articoli legati alla
verso la stazione e tenetevi sulla sinistra cultura dei samurai, ecc.
per raggiungere Takeshita Dori e, una Ritornando sui vostri passi, se avete
stretta e caratteristica strada tempestata ancora voglia di camminare riprendete
di negozi e negozietti: provate a fare un Meiji Dori verso sinistra e in circa 20 mi-
salto da Daiso r, uno dei più grandi nuti vi trovate alla stazione di Shibuya.

Rituali di purificazione
All’ingresso dei templi shintoisti troverete sempre
delle fonti con acqua corrente e dei mestoli in le-
gno. Prima di entrare, infatti, bisogna purificarsi con
dell’acqua: il rituale prevede che ci si lavi prima la
mano sinistra (impugnando il mestolo con la mano
destra), poi la mano destra e poi ci si sciacqui la boc-
ca, sputando poi l’acqua per terra.
20 Tokyo

r
e
q

t
In alto.
Seguite Altrimenti dirigetevi verso la stazione JR Pomeriggio
dapprima Harajuku e prendete la Yamanote Line Come vedremo per Shinjuku, anche
il percorso in senso antiorario per la successiva Shibuya dà il meglio di sé la sera, con
verde, suc- stazione di Shibuya. Per il pranzo tro- insegne e pannelli luminosi accesi, ricco
cessvamente
tornate verete sicuramente qualcosa di vostro di locali notturni e ristoranti... ma in ogni
indietro, gradimento nei pressi della stazione di caso di sicuro troverete sempre affolla-
attraversate Shibuya e nei numerosi centri commer- mento.
la ferrovia
e seguite il ciali adiacenti (ad es. Shibuya Hikarie, Appena usciti dalla stazione raggiun-
percorso subito ad ovest della stazione, sesto e gete la statua di Hachicko w, il cane
rosso. settimo piano). simbolo di fedeltà e pazienza reso fa-
moso in tutto il mondo dall’omonimo film
con Richard Gere. Noto punto di incon-
tro, vi ritrovate di fronte a quello che si
dice essere il più trafficato incrocio pe-
donale del mondo.
Attraversate l’incrocio e sul lato oppo-
sto inizia Center Gai r, la strada pedo-
nale principale del quartiere, frequentata
soprattutto dai giovani per i suoi locali e
le sale gioco. Passeggiate perdendovi
tra la folla e, quando non ne potete più,
ritornate verso la stazione.
Se siete amanti dei centri commer-
ciali o se volete godervi la vista a 360°
A destra. della città, vi consigliamo una deviazio-
Interno di ne a Roppongi Hills, molto più che un
Omotesando semplice agglomerato di negozi. Costru-
Hills.
ito nel 2003 è praticamente una città
Tokyo 21

e
A sinistra.
w Arrivati alla
stazione di
Shibuya uscite
verso ovest
q e seguite
il percorso
verde verso
Center Gai.
nella città, con negozi e ristoranti ma ro prevede la visita a Shinjuku. Consi-
anche uffici, appartamenti, un hotel, un gliamo di fare una pausa relax in albergo
museo ed il piano panoramico (ingresso prima di affrontare questo quartiere, ma-
a pagamento: 1800 Yen + 500 Yen per gari arrivandoci per l’ora di cena. 1
il tetto panoramico, chiuso la domenica Facilmente raggiungibile con la Ya-
e festivi). manote Line, fermata Shinjuku q: vi tro-
Per arrivare: dopo aver preso la vate nella stazione più trafficata al mon-
Yamanote Line da Shibuya (direzione do, con circa 3 milioni di persone che vi
antioraria) scendere alla prima fermata transitano ogni giorno. Essendo anche
“Ebisu” e prendere la metropolitana Hi- molto grande fate ben attenzione alla di-
biya Line verso Roppongi-Ueno, fermata rezione che vi conviene prendere, onde In basso. At-
H04 Roppongi. evitare chilometri di camminate senza traversamento
pedonale di
raggiungere la destinazione. Seguendo Shibuya in un
Sera le indicazioni uscite in direzione ovest momento di
L’ultima parte dell’itinerario giornalie- verso la sede del municipio della città: relativa calma.
22 Tokyo

il Tokyo Metropolitan Government Buil-


ding (TMG) w, illuminato dai colori olim-
pionici in vista di Tokyo 2020. Le due torri,
alte più di 200 metri, ospitano al 43° piano
un osservatorio gratuito sulla città. Atten-
zione però: prima di raggiungere l’edificio
w
controllate gli orari e i giorni di apertura; w
dopo le 17.30 è aperto solo l’osservatorio
della torre nord e in alcuni giorni al mese
le torri sono chiuse alternativamente. direttamente in questa direzione (indica-
Il cuore del quartiere si trova comun- zioni per Kabukicho r) all’uscita dalla
que nella zona est, perciò se non siete stazione.
interessati alla vista panoramica dirigetevi Raggiunta Yasukuni-dori, sarete col-
In alto. Il
Metropolitan
Government
Building
illuminato con
i colori olimpici
in vista di To-
kyo 2020.

A destra.
Ingresso della
Central Road
di Kabuki,
Shinjuku.
Tokyo 23

A sinistra. Il
percorso az-
r zurro vi porta
attraverso la
t zona dei grat-
tacieli al Tokyo
Metropolitan
Government
Building, sede
anche di un
osservatorio
gratuito.
Il percorso
verde vi con-
e duce al Golden
Gai passando
per le psi-
q chedeliche e
frequentatis-
sime vie di
Kabuki.
Il tempo di
percorrenza
è di circa
30 min a/r
dalla stazione
per ciascun
percorso.

piti da una miriade di stimolazioni lumi- ispira di più, difficilmente mangerete


nose e maxischermi con audio che vi male, solo attenzione ai prezzi e accer-
lasceranno un po’ frastornati. Addentra- tatevi che ci sia un menù con immagini
tevi verso Kabukicho, il quartiere a luci oppure con traduzione in inglese... diffi-
rosse di Tokyo, segnalato da un arco a cilissimo ordinare altrimenti, visto che la
lampadine rosse. Potete semplicemente maggior parte dei ristoratori e camerieri
costeggiarlo oppure girovagare un po’, parla poco o per nulla l’inglese.
per poi rientrare verso Yasukuni-dōri e Concludete la serata visitando negozi
dirigervi, poco più avanti, verso Golden o locali, oppure provate il karaoke: orga-
Gai t: tutt’altra atmosfera, con casette nizzato in salette private che si riservano
basse e locali particolari, che non sem- a tempo e si pagano a persona; è un’e-
pre però accolgono volentieri i turisti. sperienza a cui non ci si può sottrarre
Lasciatevi tentare dal ristorante che vi nel corso di un viaggio in Giappone! n

Karaoke
Passatempo molto amato da giapponesi di tutte le età, è oramai un intrattenimento
noto in tutto il mondo. Nelle moderne catene da karaoke (per esempio Big Echo, Cote
D’Azur o Shidax) vi sembrerà quasi di entrare in un hotel: alla reception vi sarà chie-
sto in quanti siete e per quanto tempo desiderate cantare, dopodichè vi verrà dato il
numero della stanza privata che avrete a disposizione per mettere alla prova le vostre
capacità canore. Viene fornito un catalogo con il repertorio di canzoni, a maggioranza
giapponesi, ma una buona parte saranno anche in inglese. Con il telefono, se volete,
potete ordinare qualcosa da bere o da mangiare. Terminato il tempo prenotato potete
chiedere un’estensione (se non c’è gente in attesa) oppure ritornare verso la recep-
tion per pagare la quota dovuta, solitamente proporzionale al tempo e al numero delle
persone. Buon divertimento!