Sei sulla pagina 1di 70

Ivana Fratter Claudia Troncarelli

Corso di italiancrper stranieri


Livello A1-A2
Unità 8 Le professioni

Coin è il
tuo lavoro .

In questa unità impariamo a:

parlare di azioni in corso di svolgimento


parlare del proprio lavoro
rispondere ad un annuncio di lavoro
-fr esprimere soddisfazione e insoddisfazione
sostenere un colloquio di lavoro

Per cominciare
t Lavorate a coppie. Abbinate i nomi alle professioni di questi italiani famosi.

Lista A - Nomi
Indro Montanelli
Nome: Nome: ....... Nome:
Federico Fellini
Professione: Professione: Professione:
Oriana Fallaci

Rita Levi Montalcini


0 Dolce e Gabbana S

w. Eros Ramazzotti
Mariagrazia Cucinotta
Riccardo Muti

r
f
m
f :» J
Lista B - Professioni
Nome: Nome:
giornalista
Professione: Professione:
scrittrice
cantante
stilisti

regista
direttore d'orchestra
attrice
scienziato

96
J
2 Scrivi tutte le parole che ti vengono in mente.

Lavoro
Significato
parola

3 indica con una X le parole e le espressioni che conosci.


Poi, con l'aiuto del dizionario, scrivi il significato
di quelle che non conosci.
stipendio guadagnare
part-time orario continuato
assunzione licenziamento

lavoro a tempo determinato


agenzia interinale
lavoro a tempo indeterminato
contratto di lavoro

Parlare del proprio lavoro, esprimere soddisfazione

34 Ascolta dialoghi e segna accanto alla professione


i il numero del dialogo. Non tutte le
professioni sono nominate,

segretaria benzinaio medico


camionista giornalista impiegato

S5 Ascolta ancora una volta i dialoghi e scrivi le espressioni usate per:

• dire la professione:
* chiedere la professione: .....

56 Abbina l'immagine alla professione corretta. Dopo ascolta e numera


le immagini corrispondenti.

parrucchiera
dentista
camionista
badante
commessa
benzinaio
7 In piccoli gruppi provate a formare alcune parole che indicano professioni. Aggiungete il

suffisso -ista, -iere, -aio.

1 Giornale = 5 Forno =
2 Bar = 6 Auto = .

3 Musica = 7 Banca = ° Pagmo ÌG5


4 Benzina = 8 Dente -

S In gruppo guardate le immagini e per ogni professione scrivete gli strumenti utilizzati.

te
*j*

//
& Vero o falso? Leggi il testo e segna con una X la frase corretta.

1 femminili dei nomi dì mestieri e di professioni


In seguito ai cambiamenti sociali degli ultimi anni cresce l’esigenza di creare f
femminile dei il

nomi di lavori un tempo per soli uomini. Per quasi tutte le professioni che ormai da tempo fanno
anche le donne c’è nome al femminile (per esempio il cuoco, la cuoca il professore la
il
,
,

professoressa). Per nome di alcune professioni, però, femminile in -essa è poco usato
il ì!

perché può avere un valore ironico {la vigilessa, la medichessa).


Per risolvere problema ci sono tre possibilità:
if

1 lasciare la forma del maschile: // presidente Si mona Bianchi; ,

2 aggiungere la parola donna prima della professione: la donna poliziotto;


T
3 per nomi maschili in -o sì può formare femminile in -a: la ministra l architetta.
i il
,

In caso di dubbio consultare dizionario.


il

:rca italiana di base'

Vero Falso
1 Tutti nomi di professioni maschili hanno femminile.
i il

2 Alcuni nomi femminili in - esso come vigilessa, hanno un significato negativo.


,

3 I nomi di professioni maschili non hanno mai femminile. il


u
4 In molti casi, è possìbile lasciare nome al maschile anche quando è
il

riferito ad una donna. n


98
10 Scrivi il nome della professione accanto alla spiegazione.

• Scrive lettere, risponde al telefono


• Vende carne
• Serve ai tavoli bibite, caffè, altro
• Cura i malati ......

• Fa il pane . ...

» Cura dentii .. ..

• Canta canzoni

11 L'Italia e le forze debordine. Lavorate in piccoli gruppi e provate a dire a quali forze
dell'ordine appartengono le divise.

Carabinieri - Vigili Urbani - Guardia di Finanza - Polizia

12 Guarda le divise e descrivi le caratteristiche.

giacca pantaloni cappello guanti scarpe camicia

99
»
13 Completa il cruciverba con i nomi al femminile.

Orizzontali
1

2 professore
3 infermiere
4 musicista
6 cameriere ^
7 poeta
^
Verticali
1 giornalista
5 barista

« s

6 n nn n nnnnn
^

14 Vero o falso? Leggi il testo e segna con una X la frase corretta.

Come cambia la vita delle donne


La donna italiana è un quale la terza età si avvia a diventate
pianeta in evoluzione una fase di vita sempre più attiva,
e crescita sempre più culturalmente vivace.

È la componente più dinamica della


Una donna attiva, che guarda al suo
domani con fiducia.
società, quella che sta modificando
con più rapidità le proprie coordinate
Il lavoro: una dimensione
sociali, culturali ed economiche,
influenzando in misura determinante
sempre più importante
dell 'identità femminile
lo sviluppo del si sterna-itali a.

La ricerca lutai ci restituisce una Le donne svolgono tutte le tipologie

immagine femminile in movimento. Questa lettura di lavoro, crescono quelle che sono occupate part-time, a

consente di raccontare una donna che è sempre più tempo determinato e in attività con orari e modalità non

protagonista della realtà sociale, culturale ed economica standard. In complesso, la posizione lavorativa delle donne
del nostro Paese. migliora: aumentano le dirigenti, le libere professìoniste.

Una donna elle lavora di più, e che utilizza sempre più lo le imprenditrici e le impiegate, mentre diminuiscono le

forme di lavoro più moderne e flessibili; una donna che lavoratrici in proprio e le coadiuvanti.

investe di più in cultura ed in formazione: una donna che


cerca dì conciliare famiglia e lavoro: una donna per la Trilliti da pubblicazione numero 6 -
"Come cambia hi vita delle donne'

Vero Falso
La donna italiana...

1 dal punto dì vista sociale è in contìnuo cambiamento.


2 non ha ancora un'importanza sociale.
3 ha difficoltà a seguire la famiglia e anche lavoro. il

4 sceglie il lavoro part-time per poter stare con i figli.

5 non occupa posizioni importanti.

100
Sostenere un colloquio di lavoro

1 15 Ascolta il colloquio presso un'agenzia interinale e completa il modulo con le informazioni


richieste.

Profilo professionale Tipo di lavoro

Uso computer: part-time


Sì full-time

No a tempo
determinato
Lingue conosciute:
a tempo
indeterminato
interinale
tele lavoro

S 16 Ascolta il dialogo ancora una volta e segna con una A le frasi che senti.

sto vedendo sta cercando sto allattando sta telefonando sto scrivendo
sto finendo di organizzare sta uscendo 1

t
sto decidendo j
sto guardando

Esprimere azioni in corso di svolgimento

Provate a completare la regola: forma perifrastica.

STARE + GERUNDIO Guelfa la schede


*4 gromm-atieole
Verbi in -are (cere-) + :
Pagina ]Q5
Verbi in -ere (decid-) +
Verbi in -ire (fin-) +

17 Guarda le immagini e prova a dire chi sono queste persone e cosa stanno facendo. Puoi usare
il dizionario.

18 Completa te frasi con stare + gerundio.

1 Non ho ancora finito di lavorare: (scrivere) l'ultima notizia di cronaca.


2 II dottore è occupato: (visitare) un paziente.
3 Adesso ho del tempo libero e (leggere) un libro.
4 11 professore (correggere) i compiti degli studenti.
5 La hostess (servire) il pranzo.

101
a - —

Che coea
ea\ fare?

Rispondere ad un annuncio di lavoro

151 Intervista. Aiuta un tuo compagno


a cercare lavoro.

Che tipo d\
lavoro cerchi?

SO Leggi gli annunci di lavoro e cerca quello più adatto al tuo compagno.

«rv.rio»
««
c0
aC eU J
— - V delia rfl0^
'

'ì^5s^*C5^*° ‘&sì 4
^
UbeMàa^
w '

\*ettaàajeg eieio&ate
io&ate
aUo
: J7 au^

^
n in
c o^ ^
lavo* 0, » J

tàdl
e \la
^ 1

, ca
D

U àel?erso^
, .., rvi libane-^ -
__
-

» s°

— W'ZZiZ
Chiede»
-; -;l' 'con« -
de ___ "teh1? 0
eerea *>**£,,,« 11 . ne.
ve
-
tter a

'girono
;
etto»
ÌaUx °
9°*^
tTaleffl^
"""
'
——
cK c.
addetti
- U a
1
'
Li effe»»™'
4
richiede
___-
sicttT e^'
a
ottica
™'t dU?»»"” nel campo o la
Ael
eli te
e y\ a
1
n »° ft i
c
ntr ab
., 1

t0 uso p
e ,\ydenda ,
-
, .
di
e
^
'

s reCe?t dell‘ in
CC'*««*"'“ ^ eèe.tai di lavoro-
'

e»" 0 *"» !ot


CV eoe °
jjotó®
C0n
f8Centro e0tr ° e
** oHl
q229^
,

5 stagi° n
?"e(ieSC
estiv
a. ^ipatno ntl 9 —
iet _

Se4e "”1
? Ch»»"1
Inviate
.„-^8qq39 5°
t|
- —

21 Ora spiega perché secondo te quel lavoro è adeguato al tuo compagno. Segui la traccia per
rispondere.

• Di che tipo di lavoro si tratta?


• Quanto tempo dura?
• Quali lingue deve conoscere il candidato? .
. .

PQgina igì
• Quali esperienze deve avere?
• Altro

22 Completa le frasi con i verbi sapere e conoscere.

1 Francesca non guidare molto bene l'automobile.


2 Per avere questo lavoro bisogna parlare almeno due lingue straniere.
3 lo molto bene l'inglese e un po' meno il francese.
4 Sandra, quella persona laggiù?
5 lo e Carlo non dov'è il mercato.

102
23 Sei un maniaco del lavoro? Se vuoi sapere che tipo di lavoratore sei, rispondi alle domande e
poi controlla il tuo punteggio*

1 Trascorri sempre il fine settimana lavorando? SÌ no


2 Ti senti in colpa a restare a ietto la domenica mattina? sì no
3 II pensiero del lavoro ti tiene sveglio la notte? sì no
4 Le vacanze ti danno fastidio? sì no
5 Ti alzi sempre presto la mattina? ra no
6 Hai pochi interessi al di fuori de! lavoro? sì no
7 1 tuoi amici silamentano perché ti vedono poco? sì no
8 l tuoi familiari si lamentano perché lavori troppo? sì co
9 Ti capita di lavorare anche quando mangi? sì no
10 Se non hai niente da fare, ti innervosisci? sì no

Calcola il punteggio
Per le risposte affermative 1 punto;
per le risposte negative 0 punti*

bivab\b i|9uotssapjd
juomsod 3ja6um66ej e 9}U9iu|pej
oi[oiu ouoasau uou ai aoicQ auosjad
9-| *aje!|6!Luej 9 ojoa£[ pji ouqiiinba
oismEi |!
\ei\ :ou9iu o jiund z !^M *

jieiinsu
ajauano pe aasau 'oìjouj ejoAej
!iui:no

atpj9d oudcud 'aqo euosjad euri ps picue


i{6 a ueiituiej uod oijoddej a 9}n|es
ì
jj

e\ opueuiAOJ siuaLU|jqeqojd 'ojoAej


pp oapiueui un ps :qund nid o £ \vi\ #

Idatta to da Vernon Coleman, "75 Test per conoscersi


fi Franco Angeli
valorizzarsi nella vita e nel lavoro",

24 A coppie provate a formare degli


avverbi con suffisso mente il
-
*

1 forte . *****

2 felice * ** *****

3 giusto „„
4 banale ..

5 silenzioso
6 attento *

OSSERVA/
Probabilmente = con probabilità
a' scoprir. Probabile -4 probabil -* Probabilmente
°
r r ' ln
10fioate
2' a Pagina 105

Leggete il titolo dell'articolo di giornale e in gruppo


provate a dire di che cosa parla. Discutete in classe.

Nel mio cognome c’è il mio destino


26 Ora leggete l'artìcolo e confrontate le vostre ipotesi* Se non conoscete le parole in corsivo
cercate il significato sul dizionario*

Nel mio nome c'è il mio destino


Lo sapevate che in Italia esiste un veterinario Zecca e una dentista Tartaro? E che il signor Guido
Di Rado di mestiere fa Vautista? Sì, questi personaggi un po' speciali ci sono davvero (ce ne sono a
centinaia). Ne abbiamo incontrati alcuni.

di Luciana Parisi

ronto, parlo con Guido Di Rado, allegramente o meno, con questa buffa alchimia di

P l'autista?» «Sì, sì, sono Lo. Ma se ha


intenzione di prendermi in giro, sappia
che ha sbagliato numero!» N signor Guido di
nomi, cognomi e mestieri*
Inserendo vostro motore di ricerca "nomi!
sul
che a Genova risiede
bizzarri", scoprirete stupefatti
telefonate come questa nella sua vita ne ha ricevute un certo Cristoforo Colombo che Guglielma Zecca I
t

tante, troppe. E successo anche a Simona Bolletta, fa veterinario, Giovanni Gambarotta l'ortopedico,
il I

impiegata alla società nazionale de! telefono, e Laura Bigodini la parr uccìder a. Incontrare alcuni I

Telecom; a E lena Tartaro, professione medico di loro, diciamolo, non è stato facile. Presi in giro \

dentista; ad Anna Maria Della Vedova che ogni t


da una vita e fin troppo consapevoli di rientrare I

giorno alle 9*30 apre il suo negozietto di liste di nell'anticomotto latino 'nornen amen' (il nome è I
nozze. Non stiamo scherzando: nel nostro Paese ci il destino), la maggior parte di loro rifiutai
sono centinaia di persone che convivono, gentilmente di parlare.
Adattato da "Dorma Moderna

27 Provate ora ad abbinare il cognome alla professione*

1 Giuseppe Malacarne a impiegata Telecom


2 Simona Bolletta b parrucchiera
3 Laura Bigodini c macellaio

28 Vero o falso? Leggi il testo e segna con una ^ la frase corretta*

Il mio mestiere - Natalia Ginzburg


11 mìo mestiere quello di scrivere e io io so bene e da
è
molto tempo. Spero di non essere fraintesa: sul valore di
quel che posso scrivere non so nulla. So che scrivere è il mio
mestiere. Quando mi metto a scrivere, mi sento
straordinariamente a mio agio e mi muovo in un elemento
che mi par di conoscere straordinariamente bene: adopero
degli strumenti che mi sono noti e famigliar! e li sento ben
fermi sulle mie mani* Se faccio qualunque altra cosa, se
studio una lingua straniera, se mi provo a imparare la storia
o la geografia o la stenografia o se mi provo a parlare in
pubblico o a lavorare a maglia o a viaggiare, soffro...

Tratto da "Le piccole virtù" (1961)

Vero Falso
1 Natalia Ginzburg parla del lavoro di scrittore.
2 Natalia Ginzburg, quando scrìve, si sente a disagio.

3 Natalia Ginzburg dice di scrivere cose importanti.


4 La scrittrice dice di essere molto brava a imparare cose sempre nuove.

104
: )

Unità 8
SCHEDA GRAMMATICALE

La forma perifrastica stare + gerundio


Stare + gerundio indica un'azione che si svolge in quel preciso momento,
ilo mangiando significa che in quel momento la persona mangia.

gerundio si forma:

verbi in -ARE verbi in -ERE verbi in -IRE

Tema verbale + ANDO Tema verbale + ENDO


PARL-AWDO VEDENDO FIN -ENDO

Sono irregolari i verbi: fare 4 facendo ; dire 4 dicendo bere *4 bevendo*


;

(nomi (III): il genere dei nomi


Disolito sono maschili:
i i nomi che terminano in -o (// tavolo, il libro panino ,
il
,
lo zucchero il pollo )
,

i i nomi stranieri che terminano per consonante (// bar ,


il tram il film lo sport)
, ,

Di solito sono femminili:


i inomi che terminano in -a ( la casa la barca la donna la macchina /a borsa)
, , , ;

inomi che terminano in -zione, -sione, -nza (la stazione /a scans/one, /a stanza) ,

alcuni nomi che terminano in -i (fa crisi, la stasi, la tesi


i ìnomi delle scienze (la filosofia, la matematica la fisica, la chimica ) ,

Ci sono però molte eccezioni:


i alcuninomi che terminano in -a sono maschili (/'art/sfa, la guardio, l'autista, il problema, il programma
)
i nomi che hanno la stessa forma per maschile e per femminile e il il si distinguono per l'articolo
(il collega, la collega; il pianista, la pianista; il nipote, la nipote)

Laformazione delle parole: le professioni


\mmì di professione si formano aggiungendo alla parola base un suffisso:
-aio: (gelataio / fornaio / macellaio) da nome (gelato) a nome (gelataio). Celato -4 gelata-aio = gelataio
» (banchiere / finanziere) da nome (banca) a
riere: nome ( banchiere). Banca
-4 banc+h +iere= banchiere
Femminile: -iera per esempio infermiera.
i rista: da nome (auto) a nome (autista). Musica -4 musicista - musicista

11 femminile di alcuni nomi

Maschile in -tore -4 femminile in -trice Maschile in -e 4 femminile in -essa


attore -4 attrice autore -4 autrice studente 4 studentessa
scrittore -4 scrittrice

Maschile in -e -4 femminile in -a Maschile in -a 4 femminile in -essa


cameriere4 cameriera poeta 4 poetessa
giardiniere 4 giardiniera

11 verbo sapere uso e significato


Il verbo sapere significa:
1 essere a conoscenza -4 So chi è Maria .

2 essere in grado di fare qualcosa -4 So parlare tedesco So guidare . la macchina *

L'avverbio in -mente
L'avverbio in -mente è molto usato. Si forma nel seguente modo:
i aggettivo + -mente felice 4 felicemente
aggettivo in -o e -a: si usa al femminile libero -4 libera mente
aggettivo in -le e -re: cade la -e banale "4 banal mente

105
Data I
Test di ripasso

1 Forma delle frasi con sfare + gerundio.

lavorare al computer - cantare - bere - pulire - vendere - uscire

..76
2 Scrivi il femminile dei seguenti nomi*

1 professore .** . 4 scrittore ****

2 studente * **** 5 pittore *

3 cameriere ** .*** **** 6 infermiere ******* *****

,, . / 6
BS 3 Vero o falso? Ascolta la telefonata e segna con una / la frase corretta.

Vero Falso
1 La ragazza chiama per lavoro di segretaria. il

2 La ragazza conosce molto bene l'inglese.


3 II lavoro di magazziniere è faticoso.
4 La ragazza ottiene un appuntamento per un colloquio*
5 La ragazza va al colloquio mercoledì.

-.../ 5
4 Completa le frasi con i verbi sopere e conoscere.

1 Francesca .,...* nuotare molto bene.


2 quella signora laggiù?
3 Ragazzi, .*** dov'è un negozio di costumi?
4 Chi le lingue può trovare un buon lavoro. . * * / 4

S Trasforma gli aggettivi in avverbi.

1 Felice *,,, 2 Sicuro * 3 Lìbero

. * * / 3
6 Vero o falso? Leggi il testo e segna con una / la frase corretta.

L'attore - Chi è? Nato a Lecco il 10 ottobre Carriera - Spazia tra cinema, teatro e tv. Tra i film che
del 1964, Antonio Albanese fa molti lo vedono protagonista, M Vesna va veloce”, “La lìngua
mestieri prima di scoprire la vocazione del santo” In teatro ha interpretato opere di Fintar e di
dell'attore. A 23 anni lascia il posto in Camus, ma anche testi satirici di Serra e di Benni. In
fabbrica e si iscrive alla Scuola d’arte tv, dopo “Mai dire goal”, ha condotto il programma

drammatica Paolo Grassi di Milano. notturno “Non c’è problema”


Adattato dal “Corriere della sera*

Vero Falso
1 Nell'articolo di giornate si parla dì Antonio Albanese* LJ I I

2 Albanese frequenta un istituto professionale a Milano.


3 Tra suoi film più famosi c'è "Mai dire goal",
i

4 "La lingua del santo" è un programma di satira televisiva.

5 Ha lavorato con famoso scrittore italiano Stefano Benni.


il

6 "Non c’è problema" è un programma notturno. 1 1

.../ B

Totale .. ./30

106
oortf olio Unita

Sezione: Biografia linguistica

»Autovalutazione delfe mie competenze

1 !n questa unità;

* ho trovato difficile
* devo ripassare ,,

* non ho capito

2 Facciamo il punto!
Che cosa so fare. Dai un punteggio da 1 (poco) a 4 (molto)*

Abilità

UD 4 Parlare delle proprie abitudini

Indicare la durata e la frequenza delle azioni

UD 5 Leggere e comprendere un annuncio di vendita o di affitto

Descrivere la propria abitazione

UD 6 Chiedere e dare indicazioni stradati

UD 7 Indicare un oggetto e te sue caratteristiche

UD 8 Leggere, comprendere e rispondere ad un annuncio di lavoro

Parlare della propria attività professionale


Unità 9 Eventi passati

Come hai passato


le vacanze?
In questa unità impariamo a:

4 descrivere fatti al passato


" parlare delle vacanze trascorse
-fr descrivere luoghi
comprendere un itinerario turistico

Per cominciare

1 Lavorate in gruppo. Guardate la vignetta e 2 L'immagine rappresenta la parola coda.


provate a dire a che cosa si riferisce. Che cosa vi viene in mente? Discutete in
gruppo.
le vacanze

3 Guardate le immagini e scrivete tutte le parole che vi vengono in mente.

108
Unità 9

Descrivere fatti al passato

4 Lavorate a coppie. Con l'aiuto del dizionario leggete i titoli degli articoli di giornale. Di che
cosa parlano?

Primo weekend estivo, traffico intenso su tutta la rete stradale. Oltre quattro milioni di veicoli in circolazione nella penisola

Scuole chiuse e bel tempo, italiani in coda verso il mare


Tratto da Repubblica"

Presi d’assalto aeroporti e stazioni ferroviarie. Treni speciali per il Sud


Esodo d’agosto, lunghe code sulle autostrade
A Mestre, fila di 25 chilometri, veicoli in colonna anche al confine con la Slovenia
Tratto dal "Corriere della Sera"

Flusso non solo di rientro ma anche di nuovi vacanzieri in arrivo

Controesodo, traffico superiore alle attese


Tra do dal ''Corriere della Sera"

5 Leggi il testo e abbina le parole sottolineate alle loro spiegazioni.

Auto in colonna sulla tangenziale di Bologna


Ilpomeriggio e la serata dì venerdì hanno registrato (1) traffico
intens o ma scorrevole sulle (2) princi pali arterie che portano alle
località di vacanza. Dalla mattina di sabato (3) l'esodo di agosto ha
avuto le solite (4) proporzioni bibliche. (5) Su alcuni tratti della rete
autostradale c'è stato un forte rallentamento. traffico intenso è
Il es\,.
proseguito anche nelle prime ore del pomeriggio, con un lieve calo
in alcune zone ma difficoltà notevoli sull'Autosole, in Liguria e net

Triveneto.
(comunicato ANSA)

0 partenza
1
di un grande numero di persone nello stesso periodo
sulle strade ci sono molte macchine
Q in alcune zone delle autostrade
0 le strade principali
di grandi dimensioni

6 Cerca nel testo dell'esercizio 5 tutti i verbi al passato, come nell'esempio.

Verbi al passato Infinito Coniugazione


H a visto Vedere ii (-ERE)

109
Provote o completare la regola: participio passato .
m
forma aggiungendo tema verbale
%
'

Il participio passato si al *
per
;

i verbi in -are, * per i verbi in -ere e per i verbi in -ire* PGq/hq

7 Scrivi il participio passato dei seguenti verbi*

1 mangiare 2 partire * *** 3 passare .**.

4 vendere 5 preferire *** 6 vedere *.

8 Dividetevi In due gruppi e scrivete la 1


Q
persona singolare del passato prossimo dei verbi
all'infinito.

Gruppo 1 Gruppo 2
infinito Passato prossimo Infinito Passato prossimo
andare partire
mangiare cenare
passare pranzare
pianificare visitare

prenotare divertirsi

rientrare essere
riposarsi arrivare

Parlare delle vacanze

Ascolta una sola volta fe tre


interviste della trasmissione radio
'Racconta le tue vacanze' e abbina
immagini a ciascuna intervista*
onfronta il tuo esercizio con
quello di un compagno*
Unità 9
10 Ascolta ancora una volta le interviste 1 e 2.
5
Intervista 1 - Vero o falso? Ascolta il dialogo e segna con una / la frase corretta.
Vero Falso
1 Martina va sempre vacanza con suoi genitori.
in i

2 IIcampeggio è un'esperienza nuova per Martina.


3 Martina ha 1 7 anni.
4 È la prima volta che Martina va in campeggio con suoi amici. i

Martina e suoi amici hanno visitato molto bene l'isola.


i

In piccoli gruppi correggete le frasi false.

Intervista 2 - A coppie completate con le informazioni richieste»


1 Età dei figli ...

2 Luogo di vacanza . ,,,

3 Tipo di sistemazione »

4 Tipo di vacanza *

11 Lavorate in piccoli gruppi. Leggete le interviste alle pagine 193-194 e cercate tutti i verbi al
passato prossimo. Poi stabilite a quale coniugazione appartengono.

Coniugazioni
Passato prossimo Ausiliare
-are -ere -ire

Sono andata e&sere *

r
OSSERVA?
Accordo del participio passato
Ieri sono andato al lavoro. ’.G
; c;

Franca è partita un'ora fa.

12 Completa la descrizione delle vacanze di


Luca.

Ieri (andare) a casa di Francesca


e insieme (guardare) !e
diapositive delle mie vacanze in Trentino.
Quest'anno (trascorrere) le

vacanze a Madonna di Campiglio, (fare)


lunghe passeggiate tra i boschi
e sentieri della zona.
i

(riposarsi) molto, (dormire)


e (leggere) quattro
bellissimi libri.

Ili
L .

Collocare le azioni nel tempo

13 Completa le espressioni di tempo con le parole della lista. Poi scrivi delle frasi, come
nell'esempio.

inverno - passato - fa - scorsa - primavera

1 L'estate . KP, .
— rimanere — a casa. . . ... rTAC /.C. /.C t CT s? tv. T.

2 L'inverno - voi - trascorrere - le vacanze - in Toscana


3 Due estati - noi - andare - al mare
4 in - io - passare due giorni - in montagna
5 Questo - Marco fare - settimana bianca - a Cortina d'Ampezzo
-

14 Le stagioni. Completa con i nomi delle stagioni. 15 I mesi. Riordina i nomi de


mesi,

na-io-gen .

io-bra-feb
zo-mar
a— le— p ri
gio-mag
gno-giu
glio-lu
a-sto-go ....

bre-set-tem
bre-to-ot ... ,.

bre-vem-no
bre-cem-di

® osserva!
Espressioni di tempo
In/d' inverno
ìn/a gennaio

C D

16 Trasforma il testo al passato.

Oggi io e lavoro in bicicletta. Non prendiamo l'autobus, così arriviamo in


Francesco andiamo al

orario. Poi, a non vado a mangiare a casa ma mangio qualcosa in ufficio. In


mezzogiorno,
io
questo modo finisco di lavorare un po' prima e vado a fare un po' di compere. Francesco invece,
come sempre, per pranzo va a mangiare in mensa.

lari

112
Leggi la cartolina
di Francesca e
rispondi allo
domande.

Siena. 20 agosto

ara Maria, Tirana da soli

uoitro fllom. « Stono.


Pbllo Jl
4 ?, at0
ose. La cosa Piazzi
:heahbÌa
Campo. Ha^
Ha t
tm Wrienza
^ TartWCa '

ci0 è la ìa
emozionante- ^ ^
rii

f
ocke bTartuca
Ha vinto.
Jj abitanti dei

r;ruH r; |D ‘“» meraviglioso.


'

È stato «*« tatto

a presto.
p i„ .nkkrorciO e

Francesca

in Toscana?
1 Con chi è andata Francesca
Toscana?
2 Da quanti giorni è arrivata in
visto ili 6 agosto?
3 Che cosa ha
Chi ha vinto Palio?
4 il

che hanno
5 Dove sono andati contradaioli i

vinto il Palio?

irregolari,
molti participi passati
18 Fino adesso hai incontrato
prova a completare.
5 leggere
1 fare
6 prendere
2 scegliere
7 venire
3 vedere
8 vincere
4 trascorrere
Comprendere un itinerario turistico

19 Leggi il programma del viaggio che hai fatto alle isole Eolie, Poi scrivi una cartolina ai
amici Franco e Marta e racconta.

Programma
1° giorno
Sabato: arrivo a Vulcano e sistemazione in albergo.

2° giorno
Mattino: partenza per il giro in barca di Salina e Lipari. Prima sosta a
Rineila per fare un bagno. Arrivo per il pranzo a Santa Maria di Salina.

Pomeriggio: tempo libero a disposizione.

3° giorno

Mattino: giro di Vulcano in barca (due ore circa), visita di Vulcanello, la

Vaile dei Mostri;

4° giorno

Mattino: partenza per Alicudi. sosta in paese e poi tour dei risola. Visita di

Fìlìcudi, sosta per il bagno alla grotta del Bue Marino.


5° giorno

Mattinata a disposizione. Pomeriggio: partenza per Stromboli sosta per ,

ii bagno a Panarea, rientro la sera per la cena,

6° giorno
Mattino: partenza per Panarea, sosta per il

bagno alla spiaggia deil Asino. Pomeriggio a


Panarea.

7° giorno

Intera giornata a Lipari, visita del Museo L>


Follano, shopping. Rientro.

mudi
r%
A lfcvd i
Lingua

fFòfto

ÌSOLE EOLIE O LIPARI

Vulcano

Capo Graziano

20 Lavorate a coppie. Raccontate a turno che cosa avete fatto l'estate scorsa. Prendete appunti
e poi riferite alla classe che cosa ha fatto il vostro compagno.

114
Unità 9
Serena e Stefano sono appena ritornati dalle vacanze che hanno trascorso a Ugnano Sabbiadoro.
Desiderano calcolare quanto hanno speso per noleggiare l' attrezzatura da spiaggia. Guardate sul
listino prezzi quello che hanno noleggiato e completate il testo.

PREZZI GIORNALIERI
Bassa stagione Media stagione Alta stagione
6
1 fila 1 0,50 euro 1 2,50 euro 1 3,50 euro

2
C
fila '
V ’ 1 0,00 euro 1 3,00 euro

C
3 fila 9,50 euro 11,50 euro 12,50 euro

5
4 fifa 9,00 euro 11,00 euro 12,00 euro

La P r im a
'

Dalla 5° fila 8,50 euro 1 0,50 euro 11,50 euro settimana ^

r,la
Stante la seconda

~™? Tmanaham°"°<^ a
/'
"?•**<*««*
Sta3me e hanno ps „
In totale
hannoTpeZ
^ ****»*»*
atn

per due
settimane di
vacanza,

Descrivere luoghi

(22 Ascolta Sofia che descrive alla sua amica Sonia delle fotografie e scrivi sotto ciascuna la
località. Attenzione: alcune immagini sono in più.

115
Unità 9
23 Guarda la copertina di questo libro. Secondo te, di quale
argomento tratta?

24 Lavorate in piccoli gruppi. Leggete la presentazione del


libro e discutete con l'insegnante seguenti punti. i

Come descrive Severgnini gli italiani:

- in Europa dell'Est
- nel Terzo Mondo
- in America

1 VIAGGI DI BEPPE SEVERGNINI


«Noi rial ani non farciamo ni ente in
i

maniera normale» scrivo Beppe Severgnini.


«Facciamo tulio da italiani, e questo non è
necessariamente un difetto, Luche quando
prendiamo una valigia e parliamo, ci
portiamo appresso nostri vizi, le nostre
i

qualità, le nostre squisite leggerezze.»


Se diamo un contegno, varcala la frontiera viene
in Italia ci

fuori di Fin coscienza e la generosità: il


tutto:
pressappochismo e Fin tu ito; la rustica astuzia che porta al
furto sistematico di shampoo e fiammiferi delle stanze
d’albergo del mondo.
Severgnini, lavorando quasi sempre all'estero, non pensava
di scrivereun libro sugli italiani, ma ha dovuto cambiare
programmi. «Piti mi allontanavo dall’Italia» racconta «piu
ine la trovavo vicina. Più fuggivo, più gli italiani mi
inseguì \ ano.
Implacabili* inimitabili, inossidabili, baiami che in Europa
dell’Est dalle 9 alle li di sera cercavano di telefonare alla
moglie, e dalle 11 in avanti tentavano di sedurre la
centralinista; italiani nel ferzo Mondo, decisi a battersi per
uno sconto e pronti a commuoversi per un bambino:
italiani in America, ossessionali dallo shopping: italiani
che non sapevano bene dove fossero, ma lo
spiegavano comunque alla famiglia.»

JMIJ
€ 8J30

Ora esprimete la vostra opinione.

1 Come sono gli italiani in vacanza?

2 Come sono i vostri connazionali in vacanza?

116
SCHEDA GRAMMATICALE

Il participio passato
li participio passato si forma:

verbi in -ARE verbi in -ERE verbi in -IRE

tema verbale + ATO tema verbale + UTO tema verbale + ITO


PARLATO SED-UTO FIN-/TO

il passato prossimo
Il passato prossimo si forma con l'ausiliare essere o avere e il participio passato del verbo.

Es. Sono andato .

Si usa l'ausiliare avere con:


» ia maggior parte dei verbi transitivi, cioè che hanno un complemento oggetto*
Ho visto Maria.

* molti verbi intransitivi, cioè che non hanno un complemento oggetto.


Ho parlato.

Si usa l'ausiliare essere con:

* molti verbi intransitivi. i verbi riflessivi.


Sono arrivato * Mi sono lavato.

* i verbi impersonali. i verbi dì movimento che


È successo un fattaccio. indicano una direzione precisa.
Sono andato in piscina.

L'uso del passato prossimo


Il passato prossimo si usa per indicare fatti e azioni conclusi nel passato ma che ancora influenzano il

presente*

Es* Lo scorso anno ho vinto al SuperEnaiotto e così quest'anno sono andato in vacanza in Polinesia .

L'accordo del participio passato


Con verbi che
i hanno l'ausiliare essere, il participio passato si accorda con il soggetto in genere e
numero.
La signora Rossi quest'estate è andata in Sicilia *

Daniele è andato in vacanza con la sua famiglia *

Daniele e sua moglie sono partiti in aereo con i loro figli.

Martina e Sonia sono andate in campeggio all'Isola d'Elba.

Le espressioni di tempo al passato


La settimana scorsa, passata, l'altra settimana
La settimana scorsa sono rimasto a casa .

Due, tre.... giorni/mesi.... fa


Lucia è passata due giorni fa.

L'altro ieri/ieri
L'altro ieri ho letto un libro interessante *

117
Test di ripasso

1 Completa con l'ausiliare adatto.

1 Ieri sera io e la mia famiglia partiti tardi per non trovare coda al casello di Mestre,
2 Quest'estate io e Sandro visitato l'Umbria proprio durante il 'Umbria Jazz'.
festival
3 l'inverno scorso Francesca trascorso la settimana bianca a Cortina d'Ampezzo.
4 In primavera stata in vacanza da mia sorella che abita a Bolzano.
5 Ieri ................... stata una giornata terribile: perso treno, il arrivato
tardi ai lavoro, il mio capo si arrabbiato molto con me.

S
2 Completa le frasi con i verbi al passato prossimo.

Ieri (stare) al mare e (fare) .... un bellissimo bagno, (nuotare) a


lungo, poi (andare) subito a fare una doccia calda e insieme a Francesca (decidere)
andare ai bar a prendere da bere, (rimanere)
di in spiaggia fino alle sette e poi
(dare) un appuntamento a Sandro e Mattia e (andare) tutti insieme al

ristorante a mangiare una buonissima frittura di pesce, (essere) una bella domenica, mi
(rilassarsi) ....... e (divertirsi) molto.

3 Guarda programma del soggiorno


ii al Passo Tonale, in Lombardia, e descrivi quello che
hanno fatto Luisella e Annalisa.

Programma settimanale ai Passo Tonale


prevede un programma settimanale di
L’hotel
passeggiate naturalistiche, visite e attività gratuite
e a pagamento.
• lunedì: gita ai parco Nazionale delio Stelvio
• martedì: visita del Passo Paradiso
• mercoledì: rafting
• giovedì e sabato: trekking e grande grigliata in
quota
• venerdì: visita guidata dì Ponte di Legno e dei
suoi dintorni

Lunedì: Luisella & Annalisa hanno fatto una gita al parco Nazionale deli o Stelvio.

Martedì:
Mercoledì:
Giovedì e sabato:
Venerdì:

.../ 4
@4 Ascolta il racconto delle vacanze di Annalisa e completa con le informazioni richieste.

°
Tipo di vacanza luogo Tipo di sistemazione 1° giorno 2 giorno

.../ 7
Totale 3o

118
oortfol io Unità 9

Sezione: Biografia linguistica

»Autovalutazione delle mie competenze


1 Cosa so fare:
benissimo bene così così non molto bene male
Parlare delle vacanze
trascorse

Raccontare fatti e
avvenimenti al passato
L _
Capire ascoltando la

descrizione di un viaggio

Capire un itinerario di viaggio

2 Controllo deirapprendimento. In questa unità:

• ho trovato facile:

* ho trovato difficile:

* vorrei imparare:

Sezione: Dossier

1 Descrìvi le tue vacanze più belle.

119
?

La storia personale
I

Quando ero S/.-s


•r\
pìccolo...
In questa unità impariamo a:

H riferire fatti ed eventi che riguardano


la propria storia personale
4 narrare fatti ed azioni ricorrenti al passato
4 descrivere persone e situazioni al passato
-4 collocare le azioni e gli eventi nel tempo

Per cominciare

1 Chi erano questi personaggi famosi? Lavorate a coppie. Abbinate i nomi alle professioni, poi a

turno fate domande e rispondete,


come nell'esempio.

Es.: Studente 1: Chi era


Studente 2: Era uno...

0 Giuseppe Verdi B Leonardo da Vinci

Alessandro Manzoni

a musicista
b navigatore
c scrittore
d scienziato e pittore
e scienziato
Cristoforo Colombo 0 Enrico Fermi

Collocare le azioni e gli eventi nel tempo


OSSERVA'
2 Le date. Quando sono nati? Ascolta e segna con una * solo Verbo essere
le date che senti.
io ero
1 1815 1452 1745 1451 tu eri
2 1970 1783 1901 1569 era
lui/lei/Lei
3 1 785 1905 1461 1506 noi eravamo
4 1290 1864 1997 181 3 voi eravate
loro erano
5 1936 1451 1386 J 1179

120
Unità 10 iT

Descrivere e raccontare eventi al passato

3 Completa con le espressioni di tempo che trovi nel riquadro,

.... . sono andata a trovare Cristina, una mia cara amica. due giorni fa
Cristina ... ha avuto una bambina, lo e lei ci siamo j[ 4 gennaio del 1 977
i

conosciute .... a Capri, durante una vacanza. Abbiamo molte nel 1 998 un mese fa
cose in comune, ma la cosa più strana è che siamo nate lo stesso giorno ['altro ieri
e lo stesso anno: ..... ....... .... * nel 2000
a casa di Cristina, ho conosciuto anche una sua collega
inglese, Linda, lei è arrivata in Italia . .

4 Com'è adesso e com'era allora?


Leggi due testi e abbina alle fotografie
i le descrizioni di Giulia ieri (A) e oggi (B).

A Quando aveva 7 anni Giulia aveva capelli corti. Abitava con suoi genitori in una casa in campagna,
i i

vicino Lago
al di Bracciano. Amava molto andare a cavallo. Era la sua passione! Quando era piccola
Giulia andava a scuola ed era molto brava. Quando la scuola finiva, lei passava l'estate dai suoi nonni,
in montagna, al Terminillo.

B Ora Giulia ha 28 anni e ha lunghi capelli rossi. Non abita più con suoi genitori, ma in un piccolo i

appartamento a Roma nel quartiere di Trastevere. Lavora in un'agenzia dì viaggi, dove è la


responsabile. Ama molto viaggiare. Per lavoro va spesso all'estero, ma in estate passa le sue vacanze al

Circeo in una casa a! mare.

estate al mare

andare a cavallo capelli lunghi piccolo estate In montagna


appartamento

5 Lavorate a coppie. Completate la tabella con i verbi dell'esercizio 4,

Presente (adesso) Passato (allora)


ha
abitava

e
ama
va andava
passava
fi nlsce

121
€S L'infanzia di Davide e di Andrea. Lavorate in piccoli gruppi e mettete in ordine le parti dei fi
racconto.

A I giochi con loro duravano tutto il giorno, con scherzi, corse in bicicletta, bagni nel laghetto
vicino casa e lunghe corse nei campi.
B Erano due bambini che abitavano con genitori ed altri fratelli vicino alla casa dei nostri nonni.
i

Andrea era più grande, robusto e forte. Aveva capelli neri. Aveva degli occhi stupendi i

dì un azzurro intenso.

C Ma era divertente per noi anche rivedere i nostri amici: Andrea e Davide.
D Da piccole io e mìa sorella trascorrevamo le vacanze estive in campagna, a casa dei nonni.
E Suo fratello Davide, invece, era più piccolo di qualche anno. Era molto magro, con due gambette
sottili e un'espressione da furbo. Lui aveva capelli rossi e corti, a spazzola.
F La casa dei nonni era bellissima, con tante stanze ed un cortile dove c'erano molti
animali. Dopo il lungo inverno in città, stare in campagna per quattro settimane era una gioia.
G Andrea e Davide erano nostri inseparabili i compagni di giochi durante le vacanze. Mi ricordo che
ogni volta che arrivavamo dai nonni, loro erano lì, pronti ad aspettarci sulla porta di casa per
giocare insieme.

7 Ora rispondete alle domande,


1 Chi erano Davide e Andrea? ..

2 Chi era più piccolo dei due?


il

3 Di che colore erano gli occhi di Andrea? ...

4 Dì che colore erano capelli di Davide? i

5 Dove abitavano Davide e Andrea?


6 Dove era la casa dei nonni?
7 Come trascorrevano le giornate ì
quattro bambini?

8 Leggi il testo della scrittrice Natalia Ginzburg. Completa con i verbi che trovi nel riquadro.

c'erano andavamo - vedevamo - ero - immaginavo


erano - -
avevo dicevo chiamavo
-

lo tempo, una bambina piccola; e non


, a quei che un
vago ricordo Palermo, mia città natale, dalia quale ero partita a tre anni.
di
M'. però di soffrire anch'io della nostalgia di Palermo, come mia
sorella e mia madre; e della spiaggia di Mondello, dove a fare ì

bagni, e di una certa signora Messina, amica dì mia madre, e di una ragazzina
chiamata Olga, amica di mìa sorella, e che io 'Olga viva' per
distinguerla da una mia bambola Olga, e di cui ogni volta che la ,

sulla spiaggia: -Mi vergogno d'Olga viva Queste le

persone che a Palermo e a Mondello.

Da: Natalia Ginzburg, "Lessico famigliare" (1963)

Provate a completare la regola: imperfetto.

L'imperfetto si forma aggiungendo al tema verbale:


tìnlasoh «to
* per i verbi in -are, 3ram^
9°mmaf,cae °
* per i verbi in -ere,
rogna ,29
* ................ per i verbi in “ire.

122
Unità 10
*9 Una canzone di ieri: Sanremo 1958
Ascolta Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno, una famosa canzone della fine degli anni
'SO, e compieta con verbi che i mancano.
LT .
Penso che un sogno
'l
così non ritorni mai più
mi le numi e la faccia di blu
poi d'improvviso dal vento rapito
a volare net cielo infinito..*
Volare olì, oh
cantare oh, oh
nel blu dipinto di blu
felice di stare lassù

ir felice più in alto del sole


ed ancora più su
mentre il mondo pian piano ,
lontano laggiù
ima musica dolce ;
soltanto per me ...

\
IO Leggi l'articolo di giornale sulla canzone che ha cambiato la storia della musica italiana e
rispondi alle domande.

a canzone “Nel blu dipìnto di pugliese, compositore e cantante con


L blu", meglio conosciuta come
‘"Volare", ha avuto un destino unico
uno stile
Dopo mesi
da cantastorie popolare.
di lungo lavoro, nel
nella storia della canzone italiana, febbraio del 1958 due giovani autori
i

perché ha rappresentato uno avevano pronta la loro canzone per il


spartiacque, un segnalibro dei tempi: palcoscenico di San Remo.
infatti, ha separato il "'prima'' c il Il miracolo: una canzone diversa, che

"‘dopo", cominciava come un sogno e ricordava


"'Nel blu dipinto di blu*' c nata nella voli verso il ciclo. “Nel blu dipinto di
Roma degli anni cinquanta grazie alla blu’* rappresentava il nuovo.

collaborazionedi due giovani artisti: L’Italia, che in quei giorni viveva un


Franco Migliacci, compositore periodo di boom economico, poteva
Domenico mantovano di nascita e toscano finalmente decollare.
Modugno d'adozione, e Mimmo Modugno, Adattato da “La Repubblica"

1 Con quale altro titolo è conosciuta la canzone di Modugno?


2 Quale ruolo ha avuto la canzone in quel periodo?
3 Da dove provenivano due autori? i

4 Per quanto tempo hanno lavorato Migliacci e Modugno alla canzone?


5 In quale anno è stata presentata a! Festival dì San Remo? ...

6 In quale situazione economica era l'Italia? ... ..............

11 Una canzone di oggi: Sanremo 2005


Leggi il testo della canzone Non capiva che l'amavo
di Paolo Meneguzzi e coniuga verbi all'imperfetto. i

Qui seduto sul letto ripenso a noi


a quei giorni che il vento ha portato via
quante sere passate allo stesso bar
con gli amici che adesso non vedo più
suo sguardo
1

il J luce negli occhi miei (essere)


la sua voce un suono dolcissimo (essere)
quante volle ho pensato di dirglielo
quante volte ho creduto di farcela.
Ore in macchina a parlare sotto casa sua
si rideva si scherzava e non 3 che (capire)
Paolo Meneguzzi

123
ffl

non [ che V \ ì (capire/amare)


e ogni volta che soffriva io J (50/JWre)
quante notti ho pianto senza dire niente
perché perché perché perché.
Non r 1 che V I
1 (capire/ama re)
e ogni volta che non io ]
(esserci/morire)
quante notti ho pianto senza fare niente
e all'ombra di un sorriso (nascondersi)
non |
che r\~_ ” (capirefamare)

12 Lavorate in gruppi. Leggete di nuovo i testi delle due canzoni. Di cosa parlano?
Cè qualche somiglianza?

Descrivere persone al passato

13 Completate la descrizione di queste 'vecchie'


fotografie con \verbi all'imperfetto.

In questa foto io (avere)


4 anni, mia
sorella 5 e mio fratello 7.
(giocare) ..........
In questa foto Sofia (avere)
sempre insieme e a noi
circa 4 anni ed (essere)
(piacere)
a casa dei nonni, dove
molto leggere le fiabe. (trascorrere) l'estate.
Qui (stare)
leggendo la fiaba di
Pinocchio.

in questa foto io (essere)


piccola, (avere) circa 7 anni.
(avere) i capelli biondi e lunghi
e (abitare) in un grande

appartamento con la mia famiglia. Neila


foto c'è anche mio fratello Pierluigi. Lui
(avere) 5 anni ed (essere)
molto dispettoso.

Qui Marco (avere) 20 anni ed In questa foto Alessio (avere)


(essere) molto magro, (avere) 3 anni ed (essere)
i baffi e la barba, in quei perìodo con suo padre Luigi.
(studiare) all'università e (abitare) (essere) in vacanza in
ancora a Milano con ì suoi genitori. montagna, in Trentino.

in questa foto io e la mia famiglia (essere)


in vacanza nella casa di campagna. (Essere)
gli anni '60. lo sono la bambina a sinistra, (avere)

.4 anni e a quel tempo (avere)


i capelli biondi e tutti (chiamarsi) 'tedesca'.
Mia madre (portare) i capelli corti. Mio
padre qui (avere) 35 anni, mia sorella
(avere) 5 anni e mio fratello 6.

124
«r
Unità 10
14 Insieme ad un compagno parla di quando eri bambino. Fate domande, come nell'esempio.

abitare alzarsi la mattina giocare a pallone


leggere
bere il
libri

latte
r mangiare
andare
la

a
cioccolata
dormire
andare
telefonare
in vacanza
alla nonna
guardare la televisione fare il bagno giocare con le bambole
vestirsi da solo nuotare

Es.: Studente 1: Quando eri piccolo con chi abitavi?


Studente 2 Abitavo : con...

15 Completa le frasi con l'imperfetto.

1 Ieri sera alla festa di Lucia (esserci) tante persone.


2 L'altro giorno in classe non (esserci) nessuno.
3 Qualche anno fa mi (piacere) .. molto fare sport.
4 Come (andare, tu) a scuola quando (essere, tu) .. piccolo?
5 Maurizio (lavorare) in una ditta di computer.
6 Da piccolo Franco non (potere) uscire senza suo fratello maggiore.

Riferire fatti ed eventi della propria storia personale

16 La storia di Hamid. Ascolta l'intervista radiofonica ad Hamid. Poi completa le frasi con
l'alternativa corretta.

1 I genitori di Hamid sì sono trasferiti in Italia

perché:
a non avevano un lavoro nei loro
paese.
b volevano offrire una vita diversa ai
loro figli.

c avevano bisogno di soldi.

2 Hamid è arrivato in Italia nel:

a 1995
b 1985
c 1965
3 Quando padre di Hamid è arrivato in Italia:
il

a ha trovato subito un lavoro.


b ha dovuto aspettare tanto tempo per
avere un lavoro. 6 Dopo qualche anno, la madre di Hamid ha
c ha trovato lavoro in una pasticceria. trovato lavoro come:
4 primo lavoro dei padre di Hamid era:
II
a collaboratrice domestica,
a molto piacevole, ma faticoso. b badante,
b ben pagato e interessante, c babysitter.

c pagato poco e faticoso. 7 Vivere per Hamid è stato:


in Italia all'inizio

5 Per cambiare lavoro padre di Hamid il


a facile perché conosceva già la lingua,
doveva: b difficile perché non conosceva

a migliorare suo italiano, ii


nessuno.
b iscriversi all'università, c difficile perché non conosceva la

c fare dei corsi di informatica. lingua e non aveva amici.

125
^Tì 17 L'indagine della 20 settembre, alle ore 19.30, c'è stato un omicidio in un palazzo
polizia. Il

di Via Panzin 7, Commissario Stirpa, che conduce le indagini, interroga alcuni


a Milano. Il

abitanti del palazzo. Ascolta e scrivi cosa facevano in quel momento queste persone.

18 Leggete le frasi e in piccoli gruppi stabilite quale:

1 indica un'azione che accade mentre un'altra è già iniziata.


2 indica un'azione contemporanea ad un'altra.
3 indica un'azione abituale al passato.
4 descrive una situazione al passato.

a Quando mangiava sempre davanti alla tv.


era piccolo, Walter
b Mentre Filippo e Giulia andavano al cinema hanno incontrato Silvio,
c Era una bellissima giornata d'autunno e Maria passeggiava lungo il

viale alberato.
d Mentre lavavo i piatti, ascoltavo ia radio.

19 Leggi il racconto e completa con i verbi all'imperfetto.

Ogni domenica mattina Giorgio (andare) a casa di Lucia e (portare)


ilgiornale e dei cornetti caldi. Insieme (discutere) delle notizie che (leggere)
sul giornale. Poi (uscire) per fare una lunga passeggiata nel parco vicino
casa, (camminare) a passo veloce e non (curarsi) delle persone che
(incontrare) (essere) : troppo concentrati sui loro discorsi, (fermarsi)
sempre al laghetto nel centro del parco per guardare le papere che (avvicinarsi)
per avere un po' di cibo. Di solito, (portarsi) dietro del pane secco che
(dare) alle papere affamate. Dopo la passeggiata nel parco, (pranzare)
in un piccolo ristorante in Via dei Gracchi, che (servire) piatti unici abbastanza
economici. Nel pomeriggio (andare) allo stadio a vedere la partita di caldo o
(chiamare) qualche amico e (decidere) di andare insieme al cinema.
DÌ solito, la serata (finire) con una pizza o un panino al Pub 83.

126
20 Trasforma le frasi, come nell'esempio.

Es. lo/mangiare/ascoltare la radio. M entro mangiavo ascoltavo la radio.

1 Luisa/lavarsi i denti/guardarsi alio specchio* 5 Noi/cenare/guardare il telegiornale*


2 Leonardo/lavorare al computer/Alessio 6 Tu/farsi la doccia/fischiare.
disegnare. 7 Micheie/camminare per strada/pensare a!

3 Marco/fare jogging/ascoltare la musica* lavoro.


4 Simona e Walter/vedere un film alla 8 Stefano/leggere un lìbro/Andrea ascoltare
tv/mangiare pop corn. i un cd.

21 Scegli la congiunzione corretta,

1 lo e/ma/o mia madre andavamo spesso a fare le compere insieme,


2 Non esco perché/poi/o piove.
3 Quando/mentre/perché ero piccolo andavo spesso a giocare con miei amici i a pallone.
4 "Uscite con noi stasera?" "lo esco e/ma/o Sara vuole restare a casa."
5 Perché/Quando/Poi ascolti la musica poi/mentre/perché fai compiti? i

22 Lavorate In piccoli gruppi. Mettete in ordine il testo con le frasi (,,,,,) e le congiunzioni ( ).

Erano le sette * * . Dovevo


fare in fretta, : mi sarei
sentito meglio, bevevo il caffè, perché a quell'ora c'era una
trasmissione interessante, mi sono accorto che era tardissimo. Mi dovevo
assolutamente sbrigare invece di andare con l'autobus, come
facevo di solito. era ormai tardissimo.

Con^iunjdg ni
mentre
quando sonavo la radia
ma
e
perché avevo
m 0 t0 sonno
|

prendere la
macchina
mi dovev °
svegliare
Guarda b schedo
gommaficcte a pagina 129
23 Lavorate in piccoli gruppi. Guardate le immagini e scrivete com'era la vita un tempo e com'è
oggi-

La famiglia

ieri

oggi

La città - La vita in città

ieri

La campagna - La vita in campagna


.

Unità 10

SCHEDA GRAMMATICALE
L'imperfetto indicativo
Per formare l'imperfetto si aggiunge -av ai verbi in -are, -ev ai verbi in -ere e -iv ai verbi in -ire.

Verbi in -are Verbi in -ere Verbi in -ire


Mangi-are Prend-ere Dorm-ire
io mangi- 0 io prend- 0 io dorm- 0
tu mangi- i tu prend- i tu dorm- i

lui/lei/Lei mangi- a lui/lei/Lei prend- a lui/lei/Lei dorm- a

noi mangi- -av- amo noi prend- -ev- amo noi dorm- -iv- amo
voi mangi- ate voi prend- ate voi dorm- ate

loro mangi- ano loro prend- ano loro dorm- ano

L'uso dell'imperfetto indicativo


L'imperfetto si usa per indicare:
• un'azione al passato non conclusa, nel suo svolgimento -* A quell'ora lavoravo ancora...
• un'azione ripetuta o abituale al passato -» Mario andava tutti i giorni al lavoro in macchina.
* due azioni contemporanee Mentre facevo la doccia, ascoltavo la radio.

L'imperfetto si usa anche:


* nelle descrizioni -+ "La casa era piccola ma molto accogliente. "
* nelle narrazioni "C’era una volta un re che aveva due figlie. Una era bella..."

L'uso modale dell'imperfetto:


• per fare delle richieste in modo gentile -> Desidera? - Volevo un caffè.

Le congiunzioni (I)

• Le congiunzioni coordinanti uniscono due parole o frasi:

e io mangiavo e Giovanni guardava la TV.

ma Ero in ritardo alTappuntamento ma volevo fare colazione prima di uscire.

o Vieni con me o resti a casa?

* Le congiunzioni subordinanti uniscono due frasi (una principale e una subordinata):

perché causale Voglio sapere perché sei uscita alle sei di mattina!

mentre temporale Luca, mentre guarda la TV, parla con la fidanzata.


poi temporale Lucia cena, poi esce.
quando temporale Quando sono uscita di casa ho incontrato Sara t

Le date
• Per esprimere le date si usano i numeri primo giorno si usano numeri ordinali:
cardinali. Solo per il i

1 gennaio = il primo gennaio 2 febbraio ~5 aprile = il cinque aprile


il due febbraio
• Per esprimere l'anno si usano numeri cardinali con l'articolo determinativo il o la preposizione articolata
i nel:
Sono nata nel 1 985. Era il 1 999 quando siamo andati in Cina.
• Per esprimere una data completa si usa l'articolo il con il giorno, con o senza del davanti all'anno.
Luca si è laureato il 7 febbraio del 2001. Luca si è laureato il 7 febbraio 2001
• Per chiedere la data si può usare l'espressione Che giorno è oggi?
• Per chiedere l'anno si possono usare le espressioni In che anno...?, In quale anno...?
• Per chiedere il giorno esatto si usa l'espressione Quanti ne abbiamo oggi?

129
Test di ripasso

1 Leggi il testo e rispondi alle domande.


Quando Marco e Giulio avevano 22 anni, erano appassionati di sci. Tutti fine settimana andavano i

sciare in montagna. Partivano sabato mattina molto presto, verso le cinque e mezza.
il viaggio era Il i

po' lungo, perché ci volevano circa tre ore da Milano fino a Courmayeur. Di solito arrivavano verso le ot
e mezza e, dopo un caffè, erano subito sulle piste da sci. Non si stancavano mai, potevano sciare per ore
ore. Si fermavano solo per mangiare un panino in una baita. Solo verso sera, quando ormai non c'era p
nessuno sulle piste, smettevano di sciare e tornavano alla pensione, dove alloggiavano. La mattina dop:
molto presto, erano già pronti per un'altra giornata tutta dedicata allo sci.

1 Qual era io sport preferito di Marco e Giulio? .. ................ .

2 Dove andavano tutti weekend? i ,

3 A che ora partivano da Milano? .

4 Quanto durava viaggio? il

5 Quando smettevano di sciare? * *

6 Cosa facevano la domenica? .

. . . /1 E

Sì Descrivi com'era la giornata di Alice quando lavorava come commessa in un supermercato,


come nell'esempio.

Quando avorava come commessa in un


ore 130 e
I

: svegliarsi, lare colanone, lavarsi vestirsi


su ipermercato, Al ice tutte le mattine si
ore 8.30: uscire di casa e prend ere f'autOBus per andare al lavoro
svegliava alle 7,30,
ore 9.00: arrivare al lavoro
ore 3.00: Unire di lavorare e andare a pranio a casa
nel polverino tornare al lavoro
lavora re lino afle ore 2-000 poi andare ,
in palestra

sa&ato e dormentea: non lavorare

. . ./1S
3 Completa le frasi con l'imperfetto.

1 Marco e Sinione (andare) spesso in vacanza insieme quando (studiare)


all'università.

2 Nel 1800 la gente non (avere) né il telefono né l'elettricità.

3 In inverno la casa dei nonni (essere) sempre molto fredda.


4 Spesso mio fratello, quando (avere) gli esami, la sera (studiare) fino a tardi.
5 Quando Hamid (essere) nel suo paese (avere) un lavoro, ma (guadagnare)
poco.
6 Quando Franco e Gianni (essere) piccoli (trascorrere) tutte le loro vacanze a
casa dei nonni.
. . . / 7
4 Vero o falso? Ascolta il dialogo e segna con una / la frase corretta.

Quando aveva 15 anni Francesco:


Vero Falso
1 frequentava il liceo scientifico.
2 non era molto bravo a scuola.

3 nel tempo libero giocava a pallacanestro.


4 aveva una ragazza che si chiamava Giulia.
/ 4

Totale 35
130
Sezione: Biografia linguistica

«Autovalutazione delle mìe competenze

1 Cosa so fare?

molto bene bene non molto bene


* Ascolto così così male

Capire ascoltando una


narrazione ai passato
Esercizio 1 7, pagina 1 25

m Lettura molto bene bene così così non molto bene male

Capire un breve testo


narrativo
Esercizio 8, pagina 1 22
! 1 1

a Parlato molto bene bene così così non molto bene male

Raccontare, descrivere fatti,

avvenimenti e persone al

oassato
Esercizio 14, pagina 125

Controllo dell'apprendimento. In questa unità:

• ho trovato facile:

* ho trovato difficile:

• vorrei imparare:

131
Unità 11 Noi e gli altri

Augurali/
In questa unità impariamo a:

4 fare gli auguri


-4 scrivere un biglietto di auguri

-fr dare consigli


descrivere fatti cd eventi passati
-4 esprimere gusti e preferenze

Per cominciare

i Abbina le immagini alla ricorrenza o all'evento corrispondente.

1 Matrimonio
2 Nascita
3 Laurea
4 Compleanno
5 Natale

2 Quali espressioni puoi usare in queste situazioni? Ci possono essere più soluzioni per ogni
situazione.

Natale - matrimonio - nascita - esame - nuovo lavoro - compleanno


anniversario incontro sportivo - Pasqua - vincita - onomastico
-

auguri congratulazioni felicitazioni complimenti in bocca al lupo

132
3 La gestualità degli italiani. Abbina i gesti al loro significato.

1 Buona fortuna! 3 Bravo/bravi! 5 Perfetto!


2 Allontanare la sfortuna. 4 Evviva, vittoria! 6 Cosa vuoi?

Fare gli auguri, fissare un appuntamento

(4 Vero o falso? Ascolta la telefonata e segna con una la frase corretta.

Vero Falso
1 Francesca telefona a Luciana perché è il suo onomastico.
2 Luciana invita Francesca alla sua festa.
3 Francesca ha comprato un piccolo regalo per l'amica.
4 Le due amiche si danno appuntamento alle 21.00 a casa di Luciana.

5 Ascolta ancora una volta la telefonata e scrivi le espressioni usate per:

1 iniziare una conversazione telefonica


2 fare gii auguri
3 invitare qualcuno a fare qualcosa
4 fissare un appuntamento
5 accettare un invito

6 Lavorate a coppie. Dividete Se parole in base al significato.

pensierino - regalino - auguroni - bacione

Alterati

Accrescitivi (grande) Diminutivi (piccolo)

133
L
Descrivere caratteristiche fisiche di oggetti e persone

Provate a completare la regola: gli alterati.

• I nomi e gii aggettivi con il suffisso di solito indicano qualcosa di grande (accrescitivi).
• I nomi e gli aggettivi con il suffisso di solito indicano qualcosa di piccolo (diminutivi).

Guardo b srh^H-,
7 Descrivi l'immagine con un alterato. gwiiTtìfeoig q
pqgjjn Q

8 Lavorate a coppie. Trovate le parole che non sono alterati.


alterato falso alterato
1 mattone
2 librone
3 accendino
4 pecorino
5 regalone
6 mulino
7 casina
8 finestrino

9 Ora, con l'aiuto del dizionario, scrivete il significato di ogni falso alterato dell'esercizio 8.
Descrivere ricorrerle a) passato

10 La festa di matrimonio. Ascolta il racconto e metti in ordine i disegni.

11 Lavorate in piccoli gruppi. Con l'aiuto delle immagini dell'esercizio 10 scrivete il racconto
della festa di matrimonio.

12 Come sì svolgono i matrimoni nel vostro paese? Raccontate alla classe.

® OSSERVA/
Accordo dei pronomi con il passato prossimo
Suo padre l' ha accompagnata all'altare al suono della marcia nuziale.
Noi amici, li abbiamo riempiti di riso... Guarda
scheda
Qiu.r
nrnoticàte
o Pagina 14]
13 Lavorate a coppie. Rispondete alle domande.
1 Hai mangiato i pasticcini? Sì, *

2 Alla festa hai bevuto spumante? lo No,


3 La madre ha accompagnato lo sposo in chiesa? Sì, .

4 Susanna vi ha visti alla festa? Sì, -

5 Hai visto la sposa? No,

f4 Completate il testo con i pronomi e con il participio passato.

La settimana scorsa i miei genitori hanno festeggiato le nozze d'argento.


In questi venticinque anni di matrimonio io e abbiamo visi
i miei sempre molto
fratelli *

sono occupati con amore dei loro figli:


uniti e felici. Si hanno curai e educai Mia
madre ha sempre partecipato alle decisioni di papà e ha appoggiai nelle sue scelte sia
educative che professionali ha seguii nei suoi lunghi viaggi di lavoro. Papà ha sempre
voluto bene alla mamma, ha sempre rispettai coccolai e amat ,
Unita 11

15 Lavorate a coppie. A turno fate


domande e rispondete.

Es. Hai chiamato il fotografo?


No, non l'ho ancora chiamato.
• truccare la sposa
• portare bouquet
il

• comperare riso il

• lavare la macchina della sposa


• offrire l'aperitivo agli invitati

• portare la telecamera
• portare le fedi

16 Lavorate in gruppi e fate ipotesi sul contenuto dell'articolo. Poi provate a scrivere la storia.

“Scappa di notte per comprare giocattoli”


Una notte un bambino di sette anni è andato via da casa perché voleva/non voleva...

17 Ora leggete l'articolo e confrontate le vostre ipotesi.

Un bimbo di sette anni trovato in attesa davanti alla vetrina del negozio

Scappa di notte per comprare giocattoli

"Sto aspettando l'apertura del negozio. Voglio comprare un casa nel cuore della notte per andare a comprarci
giocattolo." giocattoli dei suoi sogni. Ci sono i carabinieri, avvisati da

Sono le poche parole che un bimbo di sette anni ha detto alcuni passanti che hanno visto bambino girare da solo
il

ieri notte ai carabinieri che Io hanno trovato davanti al per le sono genitori svegliati nel sonno
vie del paese, e ci i

negozio di giocattoli "Il Papero" di Sacile. a circa tre dallo squillo del telefono. Al f altro capo del filo, in questo

chilometri dalla sua abitazione. Stava tranquillo davanti caso, c'erano carabinieri che hanno soccorso il bambino e
i

alla vetrina, aveva in mano Io zainetto con i suoi giocattoli dopo lo hanno accompagnato all' ospedale Santa Maria
preferiti. Ha raccontato la sua avventura, iniziata intorno degli Angeli di Pordenone. Poi. per il piccolo, è andata in

alle 4 dopo essere uscito da casa mentre suoi genitori ì


scena un'altra fiaba: un giro a bordo della macchina dei

dormivano. In questa storia ci sono tutti gli ingredienti di carabinieri. Qualche ora dopo il bambino è tornato a casa,

una fiaba di Natale, in questo caso vera e. fortunatamente, da mamma e papà.

a lieto fine. C'è un bambino che con i suoi risparmi esce di Adattato da ”11 Gazzettino”

18 II giorno più bello della vostra vita. Ascolta le interviste della trasmissione radiofonica
'Come eravamo' e completa.
Intervista Nome Il giorno più bello
1 Ivana
2 Gianni
3 Edda

136
19 Ascolta ancora una volta e accanto alle frasi scrivi il numero dell'intervista corrispondente.

~~
1 Avevo raggiunto la meta. 5 Pesava 3 chili e 800 grammi ed era

2 Aveva un bellissimo fiocco rosso. lungo 52 centimetri.


3 Ho studiato lontano. 6 Anche se sono ancora giovane.
4 ^ Mi sentivo al settimo cielo. 7 È rientrato in casa con un cagnolino.

20 Ora dividetevi in gruppi e a turno raccontate qual è stato il giorno più bello della vostra vita.

Esprimere gusti e preferenze

21 Scegliere un regalo. Ascolta il dialogo e numera solo gii oggetti che senti nominare.

322 Vero o falso? Ascolta ancora una volta il dialogo e segna con una X la frase corretta.

Vero Falso
1 Le due amiche vanno a comperare un regalo di compleanno per Tommaso.
2 Martina vuole comperare una telecamera.
3 Susanna preferisce un telefonino.
4 IIcommesso propone alle ragazze una macchina fotografica digitale.
5 Susanna non vuole spendere troppo.

123 Ascolta ancora una volta e completa il testo.

1 Che ne andiamo oggi a comperar


dici se qualcosa?
2 Sì, ma il problema è che cosa comperar Lui ha già tutto, non manca proprio
niente.
3 piacciono molto i cellulari.

4 sembrano tutte ottime idee! piacciono molto le telecamere, ma costano


tantissimo.
5 No, non si preoccupi signorina, anche qualcosa di economico.
faccio vedere
6 Sì, per favore mostri qualcosa dì bello, ma non troppo costoso.

137
Unità 11

24 A coppie provate ad abbinare pronomi indiretti aloni


i ai pronomi indiretti tonici, poi andate
alla scheda grammaticale a pagina 141 per controllare*

Pronomi indiretti atoni Pronomi indiretti tonici

1 gli A a noi

2 Le/le B a me
3 mi C a lui

4 ci D a Lei/ lei

25 Completa le frasi con i pronomi indiretti atoni,

1 Sara va spesso al ristorante cinese: .,**.,. piace molto la cucina orientale.


2 Francesco ha bisogno dello zaino. puoi telefonare per sapere dove portarlo?
3 Ho saputo che siete andate a visitare Venezia. Che cosa è piaciuto di più?
4 Scusa, non sono di Roma! sai dire dov'è Piazza Navona?
5 (Tu) va di venire alla mia festa di compleanno?
6 (Loro) * ho detto della mia festa di laurea.

26 A ciascuno il regalo giusto. Lavorate a coppie. Aiutate Francesca a fare il regalo giusto.
Leggete le informazioni sulle persone e scegliete un regalo adatto a loro. Motivate la scelta.

Maria è una ragazza dì 25 anni


che ama molto leggere e
passare il tempo lìbero all’aria
aperta. Fa molte passeggiate e
ascolta musica classica. Ama
1
i

vestiti eleganti ma comodi.


Danno scorso Francesca le ha
regalato un libro sui parchi
naturali d’Italia*

Franco è un uomo di 45 anni*


E un liberò professionista,
viaggia molto in macchina per
lavoro. Ama gii abiti sportivi,
anche se per lavoro deve
vestire elegante. L’anno scorso
Francesca gli ha regalato un
paio di se alpe da ginnastica.

« è la nipote di
Francesca, ha 12 anni e ama
molto la musica italiana.
Inoltre, ama leggere e sì diverte
a collezionare francobolli.
L’anno scorso Francesca le ha
regalato un lettore CD.

HG
138
Unità li

>
c apire il testo di una canzone

27 Leggi il testo della canzone di Carmen Consoli 'In bianco

e nero' e completa con i pronomi e le particelle


pronominali della lista.

Guardo una foto dì mia madre


era felice avrà avuto tre anni le - me - la - V
stringeva ai petto una bambola le - mi - lo - ti

il regalo più ambito.


Era la festa del suo compleanno
un bianco e nero sbiadito.
Guardo mìa madre a quei tempi e rivedo
il mio stesso sorriso .

E pensare a quante volte I I ho sentita lontana.


E pensare a quante volte...
avrei voluto parlare di ,
chieder almeno
]
il perché
dei lunghi ed ostili silenzi e momenti di noncuranza
puntualmente
dimostravo in flessibilef inaccessibile e fiera
intimamente agguerrita temendo una sciocca rivalità.

Guardo una foto di mia madre


era felice avrà avuto ventanni
capelli raccolti in un foulard di seta
ed una espressione svanita .

Nitido scorcio degli anni sessanta


di una raggiante Catania
r scruto per filo e per segno e ritrovo
il mio stesso sguardo...

28 Leggi ancora una volta il testo della canzone e segna con una g la frase corretta.

Vero Falso
1 La cantante guarda una foto di quando sua madre aveva tre anni.
2 Lei si accorge di assomigliare molto alla madre.

3 La cantante e sua madre hanno sempre avuto un rapporto di amicizia.


4 Lei parlava molto con la madre e le raccontava ogni suo segreto.

29 Cerca sul dizionario un sinonimo dei seguenti aggettivi presenti nella canzone.

1 inflessibile
2 inaccessibile ... .. .

3 sciocca .

4 ostile...... ..

5 noncurante .

OSSERVA/
Prefissi negativi: in-, im-, ir-, il-, dis-, s-

inaccessibìle = non accessìbile


impossibile = non possibile
irripetibile = non ripetibile
illegale - non legale
disorganizzato - non organizzato
scontento = non contento
139
iBU 1
Unità 11

30 Con ì prefissi in-, im-, il-, ir -, d/s-, s-, forma il contrario dei seguenti aggettivi e scrivi il

significato, come nell'esempio. Aiutati con il dizionario.

Es. raggiungibile - irraggiungibile non è possibile raggiungerlo


aggettivo contrario significato
f leggibile - .. .,

2 bevibile - ..... .. ... . . ..... * ,

3 visibile - . ... ....

4 ordinato = .

5 misurato =
6 responsabile =

31 Lavorate a coppie. Raccontate com'era il rapporto con i vostri genitori quando eravate più
giovani.

32 Lavorate in piccoli gruppi e provate a discutere dei seguenti argomenti:

* il rapporto tra genitori e figli


* l'età più difficile per i figli

* come si può essere amici dei propri figli

* come si può essere genitori e al tempo stesso amici dei propri figli

34 Scrivi in quale occasione puoi usare queste frasi.

Occasione:
1 Vi auguriamo un lungo e felice cammino insieme.
2 Dopo tanta fatica, vi aspetta una dolce luna dì miele.
3 Ben arrivato tra noi, Sandro!
4 Congratulazioni per meraviglioso traguardo che hai raggiunto.
il

Àuguri per tuo futuro professionale.


il

5 La torta è grande, le candeline sono tante, ma tu sei sempre bella


e giovane. Tanti auguri!

35 Lavorate a coppie. Scrivete un biglietto di auguri ad un/a vostro/a amico/a.

140
-

SCHEDA GRAMMATICALE

L'accordo dei pronomi diretti atoni con il passato prossimo


i pronomi diretti (lo, la, li, le) si accordano con il passato prossimo.
Hai visto il film ? *4 L'ho visto
Hai visto la signora Rossi ? -4 L'ho vista
Hai visto le fotografie ? *4 Le ho viste
Hai visto gli invitati ? *4 Li ho visti

Attenzione!
Kho visto -4 l'ho visto Xho vista *4 l'ho vista A
i pronomi indiretti atoni e tonici

Indiretti atoni Indiretti tonici


mi a me
ti a te

gii a lui

fe a lei

Le a Lei

ci a noi

vi a voi

gii a loro

I pronomi indiretti possono avere due forme:


• forma atona, debole
• forma tonica, forte

Ipronomi atoni (= senza accento) sì trovano di solito davanti al verbo coniugato:


mi telefona, mi ha telefonato .

I pronomi tonici (= con accento) si trovano di solito dopo il verbo coniugato:


ha telefonato a lei e non a lui.

I nomi alterati

Accrescitivo (grande) Diminutivo (piccolo)


mano manona manina
bacio bacione bacino

* I nomi con il suffisso -one indicano qualcosa di grande.


Es. un libro grande = librone
un regalo grande = regalone
* I nomi con il suffisso -ino indicano qualcosa di piccolo.
Es. un bicchiere piccolo = bicchierino
un gatto piccolo = gattino

Per formare l'alterato sì toglie la vocale del nome e si aggiunge il suffisso -ino, -one:
Es. albero - alber- + -one = alberone
bado bac + -ino - bacino

141
Unità li Data

Test di ripasso

1 Completa le frasi con i pronomi e accorda il verbo.

1 Ho scritto il biglietto d'auguri ho ancora firmat ma non


2 Al matrimonio di Emma ma non ho ho ancora sviiuppat.
fatto molte fotografie
3 Ho telefonato a Susanna e ho invìtat alla mia festa di compleanno.

4 Ieri ho incontrato genitori di Marco e i ho salutat


5 Ho cercato l'ultimo libro di Camilleri ma non ho trovat
6 "Dove sono miei CD di Zucchero?"
i
" ho pres io."

/1
2 Ascolta la telefonata e completa.

Carla Luisella

1 Ha ricevuto regali.
2 Ha festeggiato Natale con il i genitori.
3 Hanno aperto regali i la vigilia.

4 Hanno deciso di fare i regali solo ai bambini.


5 II suo ragazzo le ha regalato un paio di scarpe.

/ 5

3 Vero o falso? Leggi parte di un'intervista a Dacia Maraini su Alberto Moravia e segna con una X la

frase corretta.

Può raccontarci com'era Alberto Moravia quando lo ha conosciuto? Era più attratta dallo
scrittore o dall'uomo?
«Dall'uomo, senza nessun dubbio. Aveva solo 49 anni ed era affascinante e sexy, oltre
che molto, molto bello. suoi libri mi piacevano, anche se ne 'Gli indifferenti' sentivo
I

troppo moralismo. Ero incantata da sua moglie. Elsa Morante, di cui ero una lettrice
appassionata. Per qualche anno avevo frequentati assieme. Andavo spesso a casa
li

loro per cene e pranzi e perfino per Natale. Avevo il mito di quella coppia, di
il

com'erano, di come vivevano».


Dacia Maraini Tratto da ''L' Espresso*

Vero Falso
La scrittrice Dacia Maraini:
1 preferiva Moravia come uomo piuttosto che come scrittore.
2 ha conosciuto Moravia quando lei aveva 49 anni.
3 conosceva pochi libri delia moglie di Moravia.
4 conosceva molto bene Moravia e sua moglie.
. .. / 4

A Sostituisci le parole sottolineate con un pronome e modifica i verbi dove necessario.

Ierisono andata a trovare tua sorella perché volevo raccontare a


tua sorell acome avevo trascorso la settimana bianca in
montagna. Quando sono arrivata a casa sua, però, non ho potuto
parlare a tua sorella Tuo fratello ha detto a me che tua sorella
.

stava parlando al telefono con suo capo ufficio e ha consigliato ii

a me di tornare dopo un'ora. Ma io ho detto a tuo fratello che


preferivo aspettare, perché volevo dare a tua sorella un regalino.
Allora tuo frate llo ha dato a me qualcosa da leggere mentre
aspettavo tua sorella .

.../ 9
Totale /3o
142
i
Data

Sezione: Biografia linguistica

»le mie esperienze interculturali

1 Racconta quante lingue conosci e dove le hai imparate. Spiega qual è stata l'esperienza dì
studio più significativa.

»Autovalutazìone delle mie competenze


1 Valuta il tuo livello di comprensione:

hai difficoltà riesci a seguire segui senza


Ascolto
abbastanza bene problemi

Esercizio 4, pagina 1 33

Esercizio 1 0, pagina 1 35

Esercizio 21 ,
pagina 137

2 Cosa so fare.

|
- Parlato benissimo bene COSÌ così non molto bene male

Descrivere ricorrenze al passato


- -
r

Esprimere gusti e preferenze


'

Fare gli auguri

Sezione: Dossier

»RÌsultatÌ e preferenze

1 Durante questo percorso di apprendimento hai fatto qualche esercizio che ti è riuscito bene?
Hai scritto qualcosa che ti piace in modo particolare?
Fotocopia la cosa che ti piace di più. Puoi metterla nel tuo Dossier.

143
La salute

Ho mal di testa?
In questa unità impariamo a:

"4 dare e ricevere consigli e ordini


4 descrivere i sintomi di una malattia
4 comprendere le istruzioni dei medicinali

Per cominciare

1 Le medicine. gruppi abbinate ad ogni immagine la parola corrispondente.


In piccoli
Poi ascoltate il dialogo e indicate solo gli oggetti che sono nominati.

Descrivere sintomi, dare consigli

Vero o falso? Ascolta di nuovo il dialogo e segna con una X la frase corretta.

Vero Falso
1 tl signor Ferranti va nello studio del Dottor Giaconnini.
2 II signor Ferranti è un paziente del dottore.
3 I! signor Ferranti ha un terribile mal di testa.
4 lì Dottor Giacomini prescrive delle medicine e delle analisi a! signor Ferranti.
5 II Dottor Giacomini lascia la ricetta medica all'infermiera. n

144
j
3 II corpo umano. Lavorate in piccoli gruppi. Guardate le immagini e scrivete le parti del corpo
e del viso corrispondenti.

orecchio - piede - ginocchio - collo - gamba - testa - pancia - dita - spalla


mano - petto - braccio - guancia - naso - mento - denti - occhio - bocca - fronte

OSSERVA/
II plurale irregolare
la mano le mani
il ginocchio le ginocchia
il braccio le braccia
Torecchio le orecchie
il dito le dita

OSSERVA/
Ho mal dì testa , pancia, denti, ecc. oppure
mi fa male la testa, mi fanno male i denti,
ecc.
4 Completa le frasi con fa/fanno.

1 Mi bruciano gli occhi, mi molto male.


2 Luisa ha detto che in questi giorni le molto male un dente.
3 Ai bambini male la gola.
4 "A te male piedi?" "A me sì, abbiamo camminato troppo."
i

5 Al fratellino di Beatrice male le orecchie: ha preso freddo.

5 Ad ogni malattia II suo specialista. A quali dei seguenti specialisti possono rivolgersi le
persone che hanno questi problemi? Puoi usare il dizionario.

Specialisti:

1 Una persona che ha problemi al cuore. a pediatra


2 Una mamma che ha un bambino con l'influenza. b ortopedico
3 Una persona che ha mal di denti. c cardiologo
4 Una donna che da un po' di tempo non vede più molto bene. d dentista
5 Un ragazzo che si è fatto male ad un piede. e oculista

145
Unità 12


6 Prima trova significato della parola 's/ntomo'
il sul dizionario. Poi ascolta i dialoghi e completa
la tabella con le informazioni richieste.

Dialogo Problema Sintomi Consiglio


1

2
3
4
5

Dare e ricevere consigli e ordini

7 Leggi i consigli per smettere di fumare, scrivi tutti i verbi che servono per dare consigli.

1 Fatti aiutare. Comunica la tua scelta ad amici e parenti. Parla col tuo medico, informati sui centri antifumo
chiama il numero verde 800.554088.
2 Getta le sigarette e allontana dalla tua vista accendini e posacenere.
3 Ricorda che i piccoli disturbi per la mancanza di sigarette (nervosismo, bocca secca, senso di fame) si possonc
vincere.

4 Bevi più acqua del solito e soprattutto prima dei pasti.

da tenere al posto della sigaretta.


6 Gratifica ti nei primi giorni di astinenza, cerca di fare le cose che ti piacciono, premiati ogni giorno che non ha

fumato facendoti un regalo. Pensa ai risparmi che fai ogni giorno e programma qualcosa di bello e interessante

per il tuo futuro.


7 Evita situazioni che abitualmente associavi alle sigarette e non frequentare ambienti o persone che fumano:
passa invece più tempo in luoghi dove è vietato fumare come teatri, cinema, musei.
8 Pratichi sport o qualche altra attività fisica? Potenziala in quanto contribuisce a ridurre la fame.
9 Ricadi e fumi una sigaretta? Non tì scoraggiare: una debolezza non compromette nulla. Ricominciare da capo
può succedere; analizza però i motivi dei tuo errore.

Adattato da www.ministerosalute.it

1
Tn > in
~i 1
:

Unità 12
8 La legge antifumo. Vero o falso? Segna con una $ la frase
corretta.

L'Aft. 51 della legge 3/2003 "Tutela della salute dei non


fumatori" disciplina il divieto di fumo.
Dal 10 gennaio 2005 in Italia divieto di fumo che fino ad ora
il

ha riguardato gli uffici pubblici e gli ospedali viene esteso a tutti


ilocali pubblici, compresi bar e ristoranti.

In generale gli italiani sono rispettosi delle nuove regole. L'Italia


è terzo paese europeo, dopo Irlanda e Belgio, ad applicare
il il

divieto di fumo nei luoghi pubblici.

Vero Falso
1 II testo parla del divieto di fumo nei paesi
della comunità europea.
2 Dallo gennaio 2005 ci sono dei locali

pubblici dedicati ai non fumatori.


3 Gii italiani rispettano questa legge.

Provate a completare la regola: imperativo 2 Q persona singolare

L'imperativo alla seconda persona singolare si forma aggiungendo


ai verbi in -are, ai verbi in -ere e -ire.

Dare ordini e consigli

9 Lavorate a coppie. Create dei dialoghi. ^Onagro ,a


Sintomi Rimedi
mal schiena
di andare dai dentista
bruciore agli occhi prendere un'aspirina
Studente 1: Cosa c'è che non va?
febbre mangiare leggero
mal di stomaco prendere uno sciroppo
Studente 2: Ho un terribile mal di denti.
mal di denti andare a letto Studente 1: Va' da! dentista!

tosse mettere collirio il

raffreddore non fare sforzi

OSSERVA/
Per dare consìgli in modo informale; imperativo, seconda persona singolare

essere -* sii fare 4 fai/fa' bere -4 bevi


avere abbi dire -4 di' vestirsi vestiti
andare -4 vai/va’ uscire esci
stare 4 stai/sta’

Veto o pagina
1

147
unni
IO Completa i mini-dialoghi con l'imperativo alla seconda persona singolare.

1 A: Ho un terribile mal di testa. Cosa posso fare?


B: (prendere) una pastiglia.
2 A: Sto tremando dal freddo!
B: (mettersi) .. un altro maglione e (bere) un tè caldo.
3 A: Penso di avere l'influenza.
B; (misurarsi) la febbre, (stare) a letto a riposo.
Poi (chiamare) il dottore.

11 In piccoli gruppi leggete la pubblicità del Ministero della Salute e spiegate che cosa si

consiglia alle mamme.

® OSSERVA/
Per dare consigli informali alla forn_
negativa:
mangiare -4 non mangiare
vestirsi non vestirti /non ti vi

essere non essere


avere -4 non avere

•««SS.»
g,C^ i!CG

MAMMA, OSSERVA/
DALLE TUTTO
MA NON DARLE Imperativo e pronomi
indiretti atoni

TROPPO da' a
fa' a
non dare a
lei
te stesso
lei
dalle
fatti
non darle
“Sana e robusta costituzione" non vuol dire sovrappeso.
Vuoi dire a tavola porzioni equilibrate, poco sale e meno
qrasst, lama frutta e verdura.
La ricetta del benessere di tuo figlio è semplice.

Una dieta equilibrata migliora la vita. t.imir.j t»i i fj#r gl- -


1 1 1 dr *itii

12 Trasforma i seguenti consìgli alla forma negativa.

1 Dimagrisci. 5 Riposati.
2 Bevi molta acqua. 6 Fa' sport.
3 Prendi un'aspirina. 7 Dormi molto.
4 Stai a letto. 8 Esci poco.

148
13 Qual è il consiglio giusto per queste persone? Scrivi sotto a ciascun disegno.

14 Quali indicazioni dà il medico al paziente? Prima trova il significato di queste parole sui
dizionario. Poi ascolta il dialogo e completa la tabella.

Diagnosi Analisi Medicine Prescrizioni Divieti

15 Leggi trascrizione del dialogo (pagina 197) e scrivi gli ordini, le prescrizioni e
la i divieti che
il medico dà al paziente. Per ciascuno di essi scrivi accanto la forma dell'infinito.

Prescrizione Ordine Divieto Infinito

® OSSERVA/
Per dare consigli o ordini in modo formale: terza persona singolare

fare faccia essere -* sia mangiare mangi


andare vada avere -* abbia bere beva
dire dica dormire dorma
stare stia vestirsi si vesta
uscire esca

\ferbt a pagi’ •' 1

16 Cosa dice il medico ai suoi pazienti? Completa le frasi, come nell'esempio.

Es.: "Dottore, come posso dimagrire velocemente?" ( fare movimento, mangiare poco)
“Faccia movimento e mangi poco!"

1 Dottore, ho il colesterolo un po' troppo alto, (non mangiare troppi grassi, evitare i formaggi)

2 Non sento bene dall'orecchio sinistro, (mettere delle gocce)

3 Ho una brutta bruciatura sulla mano, (usare una pomata specifica)


17 Completa con i verbi all'imperativo.

1 Signora Simonelli, (riposarsi) di più, lei è molto stressata!


2 Luca, (mangiare) troppe caramelle, ti faranno male i denti!
3 (fare) attenzione a queste medicine, ti possono causare sonnolenza.
4 (avere) fretta signor Rossi, (fare) queste analisi con calma.
5 Se si sente troppo nervosa, (bere) troppi caffè!
6 Anche se vuole dimagrire, signora Cristina, (saltare) mai i pasti.

18 Lavorate a coppie. A turno uno è il dottore e l'altro il paziente. Seguite le indicazioni.

Situazione A Situazione B
Paziente: ti fa male una gamba. Hai preso Paziente: hai una tosse terribile.
Di notte non
uno strappo mentre giocavi a tennis. Hai dormire. Chiedi cosa puoi fare.
riesci

questo dolore da due settimane.

Situazione A Situazione B
Dottore: chiedi come si è fatto male e da Dottore: chiedi se è una tosse secca. Prescrivi
quanto tempo ha questo dolore. Prescrivi una uno sciroppo e delle gocce la sera prima di
radiografia alla gamba. andare a dormire per calmare la tosse.

19 Scrivi degli ordini in modo formale e informale, come nell'esempio.

Es. Fare un po' di esercizio fisico senza stancarsi


(Lei) Faccia un po' d\ esercizio tisico senza stancarsi.
(Tu) Fa' un po' dì esercizio fisico senza stancarti.

1 Prima aprire bene la bocca e poi dire 33


(Lei)
(Tu)

2 Non prendere più tre pastiglie al giorno ma bere una tisana la sera

(Lei)
(Tu)

3 Dare a suo figlio una compressa e poi fare l'aerosol

(Lei)
(Tu)

OSSERVA?
Congiunzioni coordinanti
• Non beva né caffè né tè.
• Per dimagrire in fretta, faccia sia una dieta sia dello sport.
• Se vuoi guarire dall'influenza devi sia prendere delle medicine
rnmanco ® °
1

f
che stare a letto a riposo.
• Per la tosse puoi prendere uno sciroppo oppure una pastiglia.
• Quando sono stressata bevo una camomilla o una tisana alle
erbe.

150
^
Unità 12
20 Completa con le congiunzioni né ... né, sìa ... sia; o.,, of sta.,. che, oppure.

1 Per le punture d'insetto puoi usare questa pomata un po' di ammoniaca.


2 Per questo dolore muscolare ..... prenda un antidolorifico faccia della fisioterapia.
3 Maria sta male, ma non vuole ... 4 , ... chiamare il dottore andare in farmacia.
4 Per avere una pelle sana devi bere molto seguire una dieta equilibrata.
5 la camomilla sono erbe calmanti.
il tiglio

6 II dottore mi ha detto che per il mio mal di stomaco non devo bere caffè ..tè.

21 il Servizio Sanitario Nazionale. Leggi il testo e rispondi alle domande.

Tutti i cittadini italiani ed europei e gli stranieri che non appartengono


all’Unione Europea ma hanno un regolare permesso di soggiorno, per ricevere le
cure mediche nel nostro paese devono iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale
(SSN). Per iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale italiano è necessario andare
TI’ Azi en da S an i t ar a Lt k ale
i { A SL
cod ce 1 bea le e ile erti fi c ati > d
) ,
presen t are i1 i i

residenza; per gli stranieri ex mie ornimi turi è necessario anche il permesso dì
soggiorno. Dopo aver completato V iscrizione è possibile scegliere il medico di
famiglia e il pediatra da una lista di nomi che la ASL mette a disposizione dei
cittadini. Con P iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale il nuovo assistito riceve

una tessera sanitaria che contiene dati personali, il codice fiscale e un numero identificativo che serve per ottenere
i

le ricette e tutte le prestazioni mediche. Non tutto è gratis però: in alcuni casi è necessario contribuire alla spesa

sanitaria pagando una somma di denaro chiamata ticket. La tessera sanitaria permette inoltre di ricevere prestazioni
mediche in rutti i paesi dell’Unione Europea.

1 Dove è possibile fare l'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale?


2 Quali documenti sono necessari per iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale?
3 Quali documenti devono presentare gli stranieri extracomunìtari?
4 Cosa ricevono i nuovi assistiti?

5 Tutte le prestazioni mediche sono gratuite?


6 Che cos'è il ticket?

Leggere il codice fiscale

22 II codice fiscale. Leggi la spiegazione del codice fiscale e rispondi alle domande.
Ilcodice fiscale è composto da lettere e numeri. Le prime lettere corrispondono al nome e al cognome. Il

primo numero è l'anno dì nascita ed è seguito da una lettera che corrisponde al mese di nascita (in
guesto caso, B è febbraio perché è secondo mese dell'anno). Gli altri numeri e lettere del codice fiscale
il

sono: giorno di nascita (nell'esempio 07), per le donne si aggiunge 40,


il comune di nascita il

(nell'esempio D269) ed infine una lettera (nell'esempio Y) ottenuta con un calcolo particolare che serve
per controllare l'esattezza del codice fiscale.

1 A cosa corrispondono le prime sei lettere del codice


fiscale?
2 Cosa è il numero 50?
3 Cosa è la lettera B?
4 A cosa serve l'ultima lettera del codice fiscale?
;
L *:<ia
n N0
flfucfro
FC
1990
-7* OTtfS/so

151
Unita 12

Comprendere le istruzioni dei medicinali

23 Osserva il foglio illustrativo dell'Aspirina. Con l'aiuto del vocabolario, scrivi quali voci indicano:

quando non si può usare questo medicinale quali malattie cura questa medicina
come usare questa medicina cosa contiene la medicina

3 Posologia

ASPIRINA 4
1 o 2 compresse

Precauzioni d'uso
al giorno a stomaco pieno.

Ipersensibilità verso uno dei componenti, alcune malattie


1 Composizione
Una compressa contiene; emorragiche, gastropatie, asma, insufficienza renale,
Principio a ttivo acido acetilsalicilico, acido ascorbico.
:

5 Effetti indesiderati
Ecci pienti: sodio bicarbonato.
Durante trattamento possono insorgere dolori o bruciori
il

2 Indicazioni terapeutiche allo stomaco. In alcuni pazienti si possono verificare

L'aspirina si usa per fa terapia sintomatica di stati febbrili


emorragie dal naso e dell'apparato gastrointestinale.
e delie sindromi influenzali.
(Tgsìo a dallato dal foglio illuslnalivo del r Aspirina)

24 Ascolta il dialogo e rispondi alle domande*


1 Che tipo di analisi vuole prenotare la signora? 3 Quando è possìbile avere l'appuntamento?
2 Chi deve fare quel tipo di analisi? 4 La signora ha urgenza di fare le analisi?

25 Ora leggi la trascrizione del dialogo a pagina 197 e trova pronomi diretti, indiretti e I

combinati. Scrivi pronomi e poi indica a cosa si riferiscono.


i

n i
i

A cosa si riferisce?
Pronome diretto averlo avere un appuntamento

Pronome indiretto

Pronome combinato

OSSERVA!
I pronomi combinati
Mi dai un'aspirina? Me la (mi+la) dai?
Tipreparo una bevanda calda? Te la (ti+la) preparo?
Francesco dà lo sciroppo a lei. Glielo (le+lo) dà

26 Rispondi alle domande, utilizzando ì pronomi combinati, come nell'esempio.

Es. Il medico ti dà le medicine ? Sì, me le dà,

1 Simone ti ha dato lo sciroppo per il raffreddore?


2 MI prendi il termometro per favore?
3 Porto a Silvia e a Marta le pillole ?
4 Vj compro le medic ine?
5 Spedisco subito a loro la dieta via e-maii?
6 Se non si sente bene, perché non dai al bambino questo medicinale ?

152
Unità 12

SCHEDA GRAMMATICALE

L'imperativo (I) (Tu- Lei)


L'imperativo si usa per dare ordini e comandi (1 ), per dare consigli, prescrizioni e indicazioni (2):

[1 ) Vieni qui [tu]. - Venga qui [Lei].


(2) Prendi una pastiglia e poi va' a letto. - Prenda una pastiglia e poi vada a letto.

L'imperativo negativo
* seconda persona singolare (tu) - non + infinito
Mangia - Non mangiare.
* terza persona singolare (Lei) -+ non + imperativo
Mangi -> Non mangi.

Le congiunzioni coordinanti
Le congiunzioni coordinanti servono ad unire elementi della stessa frase o frasi diverse tra loro che hanno la

stessa funzione grammaticale:

* o / oppure
Si usano per esprimere due diverse
possibilità che si escludono a vicenda, una separazione, una esclusione.
* sia...che / sia... sia
Si usano per esprimere una relazione tra due elementi.

* né... né
Si usano nelle frasi negative. Possono unire tra loro due elementi nella stessa frase o più frasi negative tra di

loro.

Ipronomi combinati
pronomi combinati sono formati da un pronome diretto e da un pronome indiretto nella forma atona.
pronome indiretto viene prima del pronome diretto.
II

Porta a me le caramelle. Mi porta le caramelle. -> Me le porta.

Pronomi diretti Pronomi diretti Pronomi indiretti Pronomi indiretti


forma tonica forma atona forma tonica forma atona
me mi a me mi
te ti a te ti

lui lo a lui _3ii ,


lei/Lei la/La a lei/a Lei le/ Le

noi ci a noi ci

voi vi a voi vi

loro li, le a loro gli

1
pronomi indiretti mi, ti, ci, vi, davanti ai pronomi diretti atoni sì trasformano in me, te, ce, ve.

mi + lo - me lo mi f la = me la mi + li - me li mi + le = me le

tì 4" lo = te lo ti + la = te la ti + lì = te li ti le = te le
cì 4- lo = ce lo ci + la = ce la ci li = ce li ci + le = ce le

vi 4“ lo - ve lo vi la = ve la vi + li = ve li vi 4- le = ve le

Con la terza persona singolare e plurale (gli, le, loro) il pronome indiretto e il pronome diretto formano una
sola parola.
Do a lui questa penna. -> gliela do Gli lo 4 Glielo
Do a lei questo libro. -» glielo do Le Glie + la Gliela
Do a loro le pillole. gliele do Gli lì 4 Glieli
le -¥ Gliele
I pronomi combinati con un verbo coniugato vanno prima del verbo.
Te l'ho detto. Ve li mando. Glielo porto.

153
Test dì ripasso

i Scrivi i nomi delle parti del corpo. Usa le parole della lista.

piede - collo - braccio - denti


ginocchio - naso - bocca
petto - occhio - spalla
orecchio - dita - guancia
mento - fronte

. .. /15

2 Completa le frasi con l'imperativo.

1 Prego signore, mi (dire) ,


dove le fa male?
2 Che tosse hai! (fumare) ti fa male.
3 (prendersi) un periodo dì riposo dai lavoro, sei troppo stanca.
4 Signora Aisini, (bere) alcolici quando prende delle medicine.
5 Francesco, (fare) un po' di sport.
. .. / 5
3 Trasforma le frasi con i pronomi combinati.

Dai questo a Francesca?


2 Mi dia la mano, signora
3 Perché non date a Lorenzo una camomilla calda?

4 Mi prendi un'aspirina?
5 Ti porto termometro?
ii

6 Per favore, compri le medicine per bambini? .... i

. ./ 6
?§ 4 Vero o falso? Ascolta il dialogo e segna con una X la frase corretta.

Vero Falso
1 li signor Zolla ha un dolore alla spalla.

2 11 signor Zolla sente dolore da qualche mese.


3 II dolore al collo non è contìnuo.
4 La dottoressa prescrive delle medicine e una radiografia al signor Zolla.

. ../ 4
Totale so

154
Unità 12
Data

Sezione: Biografia linguistica

»Autovalutazione delle mie competenze


1 Che cosa so fare? Completa con uno o più esempi.

• dare consigli

I
2 Questa unità è stata molto abbastanza poco per niente interessante.

Perché?

! 3 Valutazione del test.

1 Sei contento del punteggio del test? Sì No


2 Perché?
3 Che cosa devi ripassare?

155
L’educazione stradale
e informatica

A scuola di...

In questa unità impariamo a:

“ dare e ricevere ordini, istruzioni, divieti


fornire indicazioni operative
esortare qualcuno a fare qualcosa

La patente di guida
PATENTE EH GUIDA repubblica rTALlANj
t. cognome
z nome
^ date, a

sa. data rilascio

\ scadente. Sl nmn. d

7. firma

à. comune di residenza
via o numera

Per cominciare

1 Lavorate a coppie. Abbinate i segnali ai significati 2 Quali sono i limiti di velocità in

corretti. Italia?Lavorate a coppie.


Provate a spiegare il segnale
1 curva pericolosa 4 incrocio pericoloso con le parole della lista.
2 divieto di accesso 5 divieto di sorpasso
3 obbligo a destra autostrada
strade extraurbane principali
strade extraurbane secondarie
centri abitati
Ddre istruzioni e indicazioni

3 La patente a punti. Vero o falso? Leggi il testo e segna con una A la frase corretta.

0 0G II sito ufficiale della Polizia di Stato < )

Patente: un numero telefonico per ri “saldo” punti


Per sapere quanti punti avete ancora suda vostra patente basta telefonare al numero verde gratuito 848782782.
Risponde un messaggio registrato del Servizio informazioni patente a punti. Per conoscere il "'saldo" punti della
vostra patente è sufficiente seguire le istruzioni del messaggio vocale: digitate la vostra data di nascita

(es. I2/f 1/1953) e il numero della patente (solo il numero senza le lettere). Pochi istanti dopo, un messaggio u
registrato dÈce:”Alla data odierna il punteggio assegnato alla patente n xxxxx è pari a xx punti. Grazie per aver
telefonato. Arrivederci”

Adattato da: www.poltziadistato.it


Completato

Vero Falso
ì Per sapere quanti punti ci sono sulla patente è necessario telefonare alla
Polizia di Stato.
2 Per ricevere informazioni sui punti a disposizione occorre fare il numero verde,
digitare la data di nascita e il numero della patente.
3 Ài numero della Polizia di Stato risponde una registrazione.
4 Per questo servizio bisogna pagare due euro.
Ora correggi le frasi false.

4 Scrivete il significato delle seguenti parole dell'esercizio 3,

Numero verde gratuito . Data odierna


Messaggio vocale Punteggio assegnato

OSSERVA/
Verbi impersonali
È necessario/bisogna
Per sapere quanti punti ci sono sulla nostra patente è necessario/bisogna telefonare
alla Polizia di Stato.

Occorre
Per ricevere le informazioni richieste occorre fare il numero verde.
È vietato
È vietato superare i 130 Km all'ora.

5 Sostituisci i verbi sottolineati con i verbi impersonali occorre, bisogna, è necessario, è vietato.

1 Non dovete sorpassare a destra sorpassare a destra.

2 Dovete mettere le cinture di sicurezza mettere le cinture di sicurezza.


3 Al segnale dì stop dobbiamo fe rmarci fermarsi al segnale di stop.
4 Con il semaforo verde non dovete fermarvi fermarsi al semaforo rosso.

157
6 Perché gli uomini diventano aggressivi al volante? In piccoli gruppi guardate le vignette
e provate a spiegare il significato.

Comprendere divieti

7 11codice della strada. In quali casi si perdono punti?


Vero o falso? Leggi testo e segna con una ?< la frase corretta. Puoi usare
il il dizionario.

Violazioni che comportano la perdita di 2 punti dalla patente


Superare i limiti di velocità oltre 10 km/h.
Non rispettare i segnali stradali, eccetto \\ divieto di sosta e di fermata.
Sorpassare a sinistra un tram fermo.
Fare cambi di corsie o inversioni di marcia senza rispettare le indicazioni stradali.
Sostare nelle corsie e negli spazi riservati agli autobus, ai taxi o ai veicoli di persone invalide.
Occupare la carreggiata e non segnalare il veicolo fermo.
In centri extraurbani non utilizzare l'apposito triangolo per indicare che il proprio veicolo è fermo.
Trasportare veicoli in avaria senza segnalazione adeguata.
Trasportare oggetti che superano 2 tonnellate di peso.

Vero falso
È vietato:

1 sorpassare a sinistra un tram fermo.

2 cambiare direzione di marcia senza rispettare le regole.


3 segnalare se la macchina è in panne.
4 liberare velocemente la strada se la macchina non funziona.

Ora correggi le frasi false.

158
8 Lavorate in gruppo*
Parlate della
Uguale al mio paese Diverso dal mio paese
patente a punti e
scrivete le
somiglianze e le
differenze con il

vostro paese.

9 Ci vuole prudenza!
Lavorate a coppie. Abbinate le immagini al significato corretto* Alcuni simboli sono in piu*

a Tenete i fari accesi,


OD b Usate ii casco.
c Trasportale gli animali correttamente,

Ì52) d
e
Non bevete alcolici,
Non superate limiti i di velocità,

f Tenete la distanza di sicurezza,

V
g Allacciate le cinture.
0U

a BD BD
c
IO Cerca nell'esercizio 9 gli imperativi e completa, come nell'esempio.

Infinito -are -ere -ire


Guarda .

Finire Finite
J Pagina
755

11 Trasforma all'Imperativo di terza persona singolare (Lei) e di seconda persona plurale (voi) i

verbi sottolineati.

1 Prima di attraversare la strada bisogna guardare a destra e a sinistra*

2 Prima di mettersi alla guida occorre assicurarsi di avere con sé la patente.

3 Non bisogna uscire da un parcheggio senza guardare Io specchietto retrovisore.

4 Per non perdere punti è necessario tenere allacciate le cinture di sicurezza.

159
12 Trasforma tutti i verbi dell'esercizio 9, come nell'esempio.

Es. Signora, tenga i fari accesi.

1 il casco. 4 i limiti di velocità.

2 gli animali correttamente. 5 la distanza di sicurezza.


3 alcolici. 6 le cinture.

Dare e ricevere ordini e comandi

13 Ascolta il dialogo e metti in ordine le seguenti espressioni. Attenzione: un'espressione non è


presente nel dialogo.

a Tenere fari sempre accesi,


b
i

Andare piano,
OSSERVA/
c Allacciare le cinture, I pronomi diretti con l'imperativo
d Non tornare a casa tardi,
Teneteli sempre accesi, i fari ]
[
e Non superare i limiti di velocità.
Tenetele allacciate. le cinture di sicurezza
I

Ma:
I fari sono spenti! Signora, ii tenga accesi.

Guardo^ Signorina, le cinture non sono allacciate:


<-
gsornmaìiccte le allacci subito!

Provate a completare la regola: pronomi con l'imperativo.

I pronomi diretti con l'imperativo alla seconda persona singolare (tu) e plurale (voi) si uniscono alla
parte del verbo, mentre pronomi diretti e indiretti alla terza persona singolare (Lei) vanno
i

del verbo.

14 Trasforma le frasi, come nell'esempio.

Dovete allacciare le cinture. -* Allacciatele.

1 Non dovete accendere fari nelle strade urbane


i

2 Non superate le macchine in curva


3 Non bevete alcolici prima di iniziare un viaggio in macchina
4 Non superate limiti di velocità
i

15 Ascolta il dialogo e segna con una X quale dei tre disegni è l'intruso.

Prima dell'esame di guida

160
116 Ascolta ancora una volta la prima parte del dialogo e rispondi alle domande.
1 Cosa deve fare domani Giuliano?
2 Perché è preoccupato?
3 Cosa propone di fare Leonardo per aiutare Giuliano?

1 17 Completa la seconda parte del dialogo con i verbi mancanti, poi ascolta per controllare.

Leonardo: Allora Giuliano, guarda il primo disegno e chi deve passare per primo!
Giuliano: Può il veicolo B perché ha la destra libera, poi il veicolo A e solo alla fine il

veicolo C.
Leonardo: Bravo! Molto bene! Ora il secondo disegno. Qui chi passare
per primo?
Giuliano: Hmmm! pensare un po'. ...Allora, passa prima il veicolo B perché
ladestra libera, poi passa il veicolo D. No, scusa, non può passare.
passare prima C e A e per ultimo passa D.
Leonardo: Perfetto! Puoi proprio l'esame domani. Bravo!

18 Lavorate in piccoli gruppi. Guardate la vignetta e provate a spiegare il significato.

19 Che cosa bisogna fare in queste situazioni? Discutete in gruppo. Usate le espressioni della
lista.

bisogna - occorre - è necessario - devo

1 Una macchina non ti dà la precedenza/non ti lascia passare.


2 Un vigile ti fa segno di fermarti.
3 C'è il semaforo giallo.
4 Una persona attraversa la strada sulle strisce pedonali.
La patente informatica
20 In italiano nel linguaggio dell'informatica ci sono molte parole
inglesi. Trova per ogni parola il corrispondente in italiano,

allegato - schermo motore di ricerca


messaggio di posta elettronica - disco rigido

Parole inglesi Parole italiane


1 attachment
2 hard disk .. .

3 e-mail .

4 monitor ..

5 browser ....

21 La lezione di informatica. Vero o falso? Ascolta il dialogo e segna con una X la frase corretta.

Vero Falso
1 I due ragazzi desiderano insegnare informatica.
2 II ragazzo vuole fare modulo 1 per ripassare un po'. il

3 Per iscriversi due ragazzi devono completare un modulo.


i

4 i due ragazzi sono obbligati a frequentare corsi serali perché lavorano.

Capire indicazioni operative

22 La patente informatica. Vero o falso? Leggi il testo e segna con una X la frase corretta.

ECDL Certificazioni Informatiche Europee

[+• “
& M %m p '/wMw.eedUt/
s Gfe ®
CertHicaztom Informatiche Europa e +*

> A2CA ftfóEMTAZIONE ECDL Cor* ECDL A4hMiit«l ECOL SpeciifciBd WF<> fi CONTATTA
* ECDL*
A *

ECDL
Come si ottiene ta Patente Informatica?

La Skills Card, i Test Center e le prove d’esame

La Skills Card
DKkpanH* m n <xvi 4 MCA
Il candidato deve acquistare in un qualsiasi Centro (Test Center) una tessera (Skills Card) su cui vengono registrati gli esami
AHCA Mimwt aan Lùnu
EO* mtì iimafltn • *CT superati. Il candidato non è obbligato a sostenere tutti gli esami presso la stessa sede e inoltre può superarli in momenti
Prof naie n « C unwt 2005
I

- ^vhmhì v ndaqpr» diversi (la tessera ha una validità di tre anni). Quando ha superato tutti gii esami, it candidato riceve la Patente (diploma) da
Arcar AG ythcc ScgHIico parte dell’ente nazionale autorizzato (in Italia, LAICA). Esiste anche un diploma intermedio, ECDL Start, che viene rilasciato
fl«QìQri«fc LOTfctf*! . MCA.
SiAMIft»
ai candidati che hanno superato almeno quattro esami fra i
7 previsti.
M VH4ÉÌ r MBldlD'r I

ctm inwnil' Costi


dtfUT
Il prezzo della Skills Card è di 60 euro. Gli esami sono pagati separatamente, man mano che vengono sostenuti. Per ognuno

dei 7 esami il candidato versa al Test Center, presso il quale sostiene Tesarne, 12 euro. Ji costo complessivo della Skills

Card più i 7 esami è di 144 euro. Se il candidato perde la Skills Card, è possibile ottenere un duplicato ai costo di 25 euro.
S*| Itm
En&a con AIGA n* mando S»
pi damane» £T

Vero Falso
1 Per fare gli esami è necessario avere una tessera,
2 Bisogna fare tutti gli esami nello stesso posto,
3 La tessera è valida per tre anni.
4 Ci sono due tipi dì diplomi, uno intermedio e uno finale.

5 Per fare gli esami basta comprare la Skills Card.

162
Fornire indicazioni operative

123 A lezione! Ascolta parte della prima lezione di informatica e metti in ordine le immagini.

ÀppEttàztom

Q
m

CONTATTACI
Richiesta informazioni
Invio commcnti/propostc
Offerte di lavoro

*24 Ascolta ancora un volta e completa il testo.

Insegnante: Davvero non hai mai acceso un pc? Non importa. Schiaccia il tasto di accensione del
computer e quello del monitor.
Studente 1: Non funziona!
insegnante: bene!
Studente 1: ma non si accende!
Insegnante: Aspetta, vengo io! Vedi? Basta fino in fondo. Probabilmente non
bene.
Ok. Adesso, una volta acceso pc, cliccate due volte sull'icona del browser e digitate
il

l'indirizzo www.google.it
Poi, non appena aperto motore di ricerca, scegliete che cosa volete cercare e trovate una
il

parola chiave per la vostra ricerca. Mi raccomando: correttamente,


altrimenti non trovate nulla.
Se trovate un sito interessante tra i preferiti, così sempre a
disposizione.
Studente 2: Scusi professoressa, come laccio a tra i preferiti?

Insegnante: È facile e poi dicchi sulla voce 'aggiungi' e con il nome che
vuole.

25 Sottolinea i pronomi dell'esercizio


OSSERVA?
precedente. Poi unisci con una freccia i
Posizione dei pronomi nella frase
pronomi alla parola a cui si riferiscono.
Schiaccialo bene!
Sto schiacciandolo!
Provate a completare la regola: posizione dei
Basta schiacciarlo fino in fondo!
pronomi.
Probabilmente non lo sfavi schiacciando bene.
I pronomi diretti e indiretti vanno prima dei Mi raccomando, scrivetela.
verbi: di 3° persona Se trovate un sita interessate, salvatelo.
singolare (Lei) e plurale (loro). Come faccio a salvarlo?
I pronomi diretti e indiretti vanno dopo i
Lo selezioni.
verbi: di 2° persona singolare, Lo salvi.

r 0tclo *o scheda
,
,

163

é
26 Trasforma le frasi con i pronomi, come nell'esempio,

Es. Dovete inviare un me s saggio a! vostro amico. Inviateglielo,

1 Dovete dirmi quello che non capite . ..... .........

2 Devi aprire il documento allegato al messaggio ...... .,

3 Signora, deve schiacciare il tasto del mouse ,. ....

4 "Per accendere computer bisogna schiacciare pulsa nte?" "Sì, bisogna


il il

5 "Che cosa sta facendo la signora Rossi?" "Sta accendendo computer ?" il

"Sì, ...„!"

6 "State scrivendo un messaggio al vostro insegnante ?" "Sì, ...,,

27 Scrivete il verbo giusto per ogni situazione.

1 *. in Internet.
2 . un messaggio di posta elettronica,
3 . . una porzione di testo.
4 del materiale dalla rete.

28 11 computer e l'impatto sull'ambiente. Vero o falso? Leggi il testo e segna con una X la

frase corretta.

Educazione al computer non significa solo essere


capaci di usarlo per gli scopi a noi necessari. Non
significa nemmeno
conoscere suoi componenti, i

bensì vuol dire sapere che l'uso del pc può avere


un impatto suli'ambiente. suo uso quindi Il

richiede una certa consapevolezza.


Per esempio, è necessario utilizzare un monitor a
basso consumo di energia, occorre usare fogli
riciclati per stampare documenti poco
importanti, bisogna mettere le cartucce
d'inchiostro usate negli appositi raccoglitori per il

riciclo.

Questi ed altri comportamenti aiutano a


mantenere pulito il nostro ambiente.

Vero Falso
Per proteggere l'ambiente,,.
1 bisogna utilizzare un monitor ad alto consumo.
2 il video del computer deve consumare poca energia.
3 bisogna riciclare le cartucce esaurite della stampante.

29 Lavorate in piccoli gruppi. Commentate il testo. Scrivete se siete d'accordo o meno. Cosa
fate voi per la difesa dell'ambiente? Quali sono le iniziative nel vostro paese?

164