Sei sulla pagina 1di 13

ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Graphic design

> conoscenze e competenze


ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Il design
È il complesso di attività che hanno il fine di ideare e progettare nuovi
prodotti, sistemi, comunicazioni o servizi che soddisfino i più svariati
bisogni umani, dagli utensili da cucina ai sistemi informatici, dai libri alla
comunicazione su internet.

Il design è utilitaristico:
ha lo scopo di creare prodotti e funzioni atti a soddisfare i bisogni e
le richieste della società e di dare nuove forme a prodotti conosciuti
che ne aiutino la vendita.
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Il termine “utile” o “utilitario” non è ristretto solo alla funzione del


“servire a fare qualcosa”, ma si deve intendere in senso esteso: è utile
all’uomo anche la piacevolezza di un oggetto, il suo carattere estetico,
la sensazione che trasmette al di là della funzione pratica.

DA FORMA AI BISOGNI

Il designer progetta per esempio:


Il telefono cellulare e anche le varie icone e schermate
i mezzi di trasporto (auto, moto ecc... )
arredamento, (mobili, sedie...) abbigliamento, confezioni di prodotti
alimentari, marchi, pannelli, manifesti...

Dal designer dipende, in buona parte il successo di una certa produzione.


ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Il designer comunica
idee, concetti e funzioni
ad un gruppo specifico
di persone, i target,
che possono essere
suddivisi per genere,
appartenenza sociale,
età, sesso, cultura, ecc.

Il designer interpreta
“stili di vita”
non solo “belle forme”

Esempi:
orologi >
Swatch/Patek Philippe

abbigliamento sportivo >


Nike/Dainese
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

IL DESIGNER NON È UN ARTISTA

• L’artista lavora prevalentemente da solo, con l’obbiettivo di esprimere se


stesso e la propria creatività in maniera del tutto libera e personale anche
con il rischio di essere frainteso.
• Abitualmente opera per una committenza non definita.
• Produce opere che abbiano una carica estetica e percettiva col fine di
stimolare intellettualmente il pubblico.
• Il designer lavora in gruppo, lavora per gli altri, non per sè stesso.

•la sua creatività è subordinata al raggiungimento degli scopi prefissati


dal committente, che lo sceglie tra altri designer, lo finanzia, gli impone
gli obiettivi, i limiti tecnici ed economici e i tempi di esecuzione.

• Un prodotto di design, infatti, si giudica dalla sua rispondenza ai


desideri e alle aspettative del pubblico e non in quanto espressione
del genio creativo.
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Il DESIGN GRAFICO è una specializzazione del design.

DOVE C’È COMUNICAZIONE C’È GRAFICA


• La grafica progetta e realizza la comunicazione visiva

• Comunicazione visiva >


è l’insieme dei messaggi che vengono percepiti attraverso la vista.
Le immagini, come le parole, sono un mezzo per comunicare messaggi.

Il grafico trasferisce e comunica dei concetti attraverso segni e immagini.


• La sua creatività è condizionata dalle esigenze della committenza e dagli
obiettivi del progetto.
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

il suo lavoro consiste nel creare “oggetti visivi” destinati alla stampa,
alla pubblicazione o alla trasmissione tramite media elettronici,
con lo scopo di comunicare al pubblico un preciso messaggio nel modo
più semplice ed efficace possibile.

• È tanto più bravo quanto più sa essere innovativo all’interno degli


stretti spazi che gli vengono assegnati.

• Deve avere conoscenze approfondite in molti campi:


comunicazione visiva e tecniche di produzione
sia per i mezzi tradizionali, come la stampa che per i nuovi mezzi,
quelli che si fruiscono su video.
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Quindi deve conoscere il linguaggio visivo per poter comunicare il messaggio


correttamente.

- il linguaggio visivo > forme e colori

Deve sapere cosa dire, a chi dirlo, come dirlo attrarre, coinvolgere
e convincere il target provocando una risposta positiva.

- il metodo progettuale > valuta una serie di dati, economici di mercato


o tecnici, e li nterpreta in modo da raggiungere gli obiettivi prefissati.

Deve conoscere le regole della percezione le tecniche di rappresentazione


e di riproduzione, la struttura del campo visivo, le leggi della percezione
visiva, la forma, la teoria del colore, le nozioni di lettering.

tecniche informatiche > impaginazione, disegno vettoriale, fotografia.


ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

AMBITI OPERATIVI DEL DESIGNER GRAFICO

Editoria Stampa tipografica


Pubblicità Stampa digitale
Allestimento Web
Packaging Archigrafia

strumenti
Disegno a mano

Computer:
programmi - software
Adobe indesign
Adobe illustrator
Adobe photoshop
ABANAFROSINONE / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Il grafico, oggi, grazie al computer, riassume nella sua persona


le competenze di figure professionali diverse:

• disegnatore di caratteri
• compositore
• fotolitista
• tipografo

Controlla così l’intero processo produttivo fino alla simulazione


del risultato finale, ma se ne assume anche i rischi.
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

editoria
pubblicità
allestimento stampa tipografica

packaging stampa digitale


web
archigrafia
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

Nascita del prodotto grafico

teoria del progetto grafico > le fasi


Fase analitica > Fase creativa > Fase esecutiva

Sviluppo del progetto grafico

Fase analitica > cosa, come, dove, quando, perché, a chi comunicare
Fase creativa > analisi, studio delle informazioni ricevute dal brifing
Sintesi e sviluppo > produzione degli elaborati, verifica e adeguamento
Fase produttiva > realizzazione del finish layout, approvazione cliente
Fase esecutiva > produzione degli esecutivi per la stampa
Risultato finale > controllo di produzione, stampa
ABANA / GRAPHIC DESIGN / 01_INTRO/DEFINIZIONI

CONCEPT
È il cuore della progettazione. La creatività si concretizza nella definizione delle linee guida
della progettazione, attraverso forme, colori, caratteri tipografici.

PROJECT
Definizione della gabbia di impaginazione, studio dei pesi e organizzazione degli spazi.

LAYOUT
Impostazione del progetto, inserimento di tutti gli elementi compositivi: immagini, testo,
grafica.

FINISHLAY
Layout definitivo, inserimento immagini in alta definizione, correzione testi verifica colori e di
tutti i materiali.

PRINT
realizzazione del pdf per la stampa e delle consegna dei file e linee guida per la pubblicazione.