Sei sulla pagina 1di 4

QUARTETTO KAOSMOS - CURRICULUM

Il Quartetto Kaosmos nasce dall’incontro di quattro giovani studenti del Conservatorio


“Gaetano Donizetti” che decidono di affrontare insieme lo studio della musica da camera.
Il Quartetto ha poi l’occasione di intraprendere una ricca attività concertistica che lo vede
impegnato in diverse manifestazioni nella città di Bergamo e non solo, riscuotendo sempre
l’apprezzamento del pubblico.

La formazione strumentale è eterogenea per composizione e sonorità: unisce infatti il


timbro denso dei sassofoni (contralto e tenore) con la voce scura del clarinetto e la
brillantezza del trombone. Da qui il nome del gruppo, Kaosmos, espressione che unisce al
suo interno le parole caos e cosmo e che rivela la volontà di unire in un amalgama
omogeneo un insieme dal carattere magmatico ed effervescente.

L’inconsueto impasto timbrico permette di affrontare un repertorio che, accanto


all’irrinunciabile presenza di Donizetti e della grande tradizione operistica italiana, vira
decisamente verso il contemporaneo. Grande è l’attenzione del gruppo per la musica del
‘900 in tutte le sue declinazioni: dai capolavori dell’Avanguardia storica al musical, dalle
ultime propaggini dell’opera lirica alla musica da film, per poi toccare i lidi della musica
afroamericana e del Jazz.

I brani sono scelti e selezionati dai componenti del gruppo che realizzano anche gli
arrangiamenti e le trascrizioni, tenendo conto delle particolarità tecniche e timbriche
dell’ensemble. Il repertorio del quartetto comprende brani di: Donizetti, Verdi, Holst,
Bartok, Gershwin, Maxwell Davies, Iturralde, Williams, Kander e altri.

Accanto ai tradizionali concerti il Quartetto Kaosmos si esibisce in contesti inconsueti per


la musica classica, come aperitivi e manifestazioni enogastronomiche, con l’intento di
promuovere la grande musica presso un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo.
Proprio per questo svolge anche attività di avvicinamento alla musica nelle scuole
elementari.
Membri del Quartetto Kaosmos:

Daniele Bonacina – Clarinetto

Mattia Sonzogni – Sassofono Contralto

Pietro Micheletti – Sassofono Tenore

Zeno Lugoboni – Trombone

Principali eventi a cui Quartetto Kaosmos ha preso parte:

Donizetti Night 2016 – in collaborazione con Fondazione Donizetti

Inaugurazione MusLi 2016 – in collaborazione con Liceo Classico Paolo Sarpi

Wild Donizetti - aperitivi all’interno rassegna I Maestri del Paesaggio 2016

DoReDrink - in collaborazione con Fondazione Donizetti

DeGusto la Lirica 2016 – in collaborazione con Pernice Comunicazione e Il Gusto per la Lirica

Musica per l’Oncologia – in collaborazione con Conservatorio Gaetano Donizetti, AOB Onlus,
Ospedale Papa Giovanni XXIII

Classici Contro, “Il Soffio dell’Utopia e i muri della Realtà. Vento(a)tene e L’Europa”, Sala
Piatti 27/05/17 – in collaborazione con Università Ca’ Foscari di Venezia, Università degli
Studi di Bergamo, Liceo Classico Paolo Sarpi

Cool Container – Music & Food – in collaborazione con I Maestri del Paesaggio e ISchool

DeGusto la Lirica 2017 – in collaborazione con Pernice Comunicazione, Il Gusto per la Lirica e
Caffè del Tasso

Merende in Musica 2017 – in collaborazione con La Banda della Merenda e Centro Socio
Culturale Longuelo
Repertorio

Il programma dei nostri concerti si muove su un doppio binario: da una parte la


tradizione operistica, che viene esplorata anche nelle sue evoluzioni durante il XX secolo
con il musical e le colonne sonore; dall’altra la musica del Novecento, aperta alle
contaminazioni in un crogiuolo di stili. Spesso scegliamo di costruire il programma
attorno a una di queste due linee di tendenza, approfondendola. Prepariamo anche brani
ad hoc in base alle diverse occasioni ed esigenze.

Preludio, coro e cavatina da “L’Elisir d’Amore” – Gaetano Donizetti

Una Furtiva Lagrima, da “L’Elisir d’Amore” – Gaetano Donizetti

Com’è Gentil, da “Don Pasquale” – Gaetano Donizetti

La Campana, da “Matinée Musicali” – Gaetano Donizetti

Chacun le sait, chacun le dit, da “La Fille du Regiment” – Gaetano Donizetti

Preludio da “La Traviata” – Giuseppe Verdi

Second Suite in F major – Gustav Holst

1. March
2. Song without Words
3. Song of the Blacksmith
4. Fantasia on the Dargasoon

Romanian Folk Dances – Bela Bartok

I. Joc Cu Bata
II. Braul
III. Pe Loc
IV. Buciumeana
V. Poarga Romanesca
VI. Maruntel

Porgy and Bess – George Gershwin

Introduction and Summertime


I got Plenty o’ Nutty
Bess, You is my Woman Now
There’s a Boat That’s Livin’
It Ain’t Necessarily So
Suite Hellenique – Pedro Iturralde

Kalamatianos
Funky
Valse
Kritis

Farewell to Stromness – Peter Maxwell Davies

Musical Chicago – John Kander

Suite da “Harry Potter and the Prisoner of Azkaban” – John Williams

Hedwig’s Theme
Aunt Marge’s Waltz
A Bridge to the Past
Double Trouble

The Elixir of Rag – Mattia Sonzogni

Il Passato è una Strana Creatura – William Limonta

Potrebbero piacerti anche