Sei sulla pagina 1di 1

DOMENICA 7 GENNAIO 2018 URBINO 17 ••

23 NOVEMBRE 1700 PIO SODALIZIO DEI PICENI CASA MUSEO


IL CARDINALE GIOVANNI FRANCESCO ALBANI, L’ESPOSIZIONE È ALLESTITA NEL COMPLESSO
URBINATE, DIVENTA PONTEFICE. IL SUO SARÀ DI SAN SALVATORE IN LAURO A ROMA ED È APERTA «A Capodanno
UN REGNO LUNGHISSIMO, FINO AL 1721 FINO AL 28 FEBBRAIO A INGRESSO GRATUITO
solo noi aperti»

Urbino si dimentica di Papa Albani


Ci pensa Roma a celebrarlo
Tanti i materiali in mostra, compreso lo stemma del suo palazzo – URBINO –
di TIZIANO MANCINI
LA CASA natale di Raffaello
LA MOSTRA Clemente XI vive un momento molto posi-
collezionista e mecenate tivo per quanto riguarda l’af-
illuminato in corso a Roma fino al flusso di visitatori e punta a
25 febbraio nelle sale dei Musei di contrastare l’opposizione del
San Salvatore in Lauro, nel terremoto al turismo: nel
Complesso Monumentale del Pio
Sodalizio dei Piceni, è un’occasione 2016, gli ingressi al museo so-
irripetibile per cogliere appieno la no stati circa 50mila, un dato
figura di Giovanni Francesco molto confortante, mentre
Albani (Urbino, 23 luglio 1649 - nel 2017 non si è arrivati ai
Roma, 19 marzo 1721). Papa 40mila biglietti staccati pro-
Albani viene celebrato a Roma e prio a causa del sisma che ha
troppo spesso e a lungo dimenticato in gloria con i santi Clemente e
Ignazio d’Antiochia (1713) di ancora qualche strascico a Ur-
nella sua Urbino. In ogni caso a bino, nonostante non ci siano
rimediare è lo storico dell’arte Francesco Mancini proveniente dal
Claudio Maggini, che ha allestito la Palazzo Chigi di Ariccia e il San stati danni importanti e le
mostra a Roma in collaborazione Pietro battezza il centurione strutture museali siano rima-
con Stefano Papetti: «il percorso Cornelio (1711) di Carlo Maratta ste tutte agibili e aperte in cit-
espositivo – dice Maggini – consente e Andrea Procaccini». tà.
di ripercorrere insieme la biografia e
l’evolversi del gusto raffinato di MA CLEMENTE XI non
Giovanni Francesco Albani, grazie dimenticò mai la città di origine per
alla presenza di pezzi di grande la quale fu generoso di opere e
valore artistico e documentario, privilegi. A riassumere questo
messi per la prima volta in rapporto rapporto, in mostra una
tra loro grazie al prezioso Fondo suggestiva Veduta e prospetto
Albani». della città di Urbino in occasione
della visita dell’abate Annibale
AD ACCOMPAGNARE Albani nipote del Papa Clemente
idealmente nel tempo il visitatore, la XI (1703) di Gaetano Piccinini,
mostra si apre con il grande stemma disegno a inchiostro acquerellato su
in pietra di papa Albani, carta controfondata su tela,
proveniente da Palazzo Albani di


Urbino e con l’albero genealogico CLAUDIO A PROPOSITO di aperture,
della famiglia. «Attraverso quattro MAGGINI il 1° gennaio, nel pomeriggio,
sezioni» prosegue Maggini «si rivela la Casa natale di Raffaello ha
poi la sua figura di illuminato
collezionista: dipinti, disegni, Si potranno vedere i tesori registrato 200 biglietti vendu-
stampe, opere di oreficeria. Al più intimi del pontefice, ti in appena 2 ore, oltre a qual-
termine del periodo barocco e prima compresi gli oggetti che commento indispettito
del Rococò, Papa Albani sa dei turisti: «E’ l’unico monu-
individuare in un selezionato che erano a lui cari mento aperto oggi pomerig-
classicismo la cifra del suo tempo, C’è tempo fino al 28 febbraio gio: evidentemente abbiamo
dando rilievo e committenze ad sbagliato giorno per venire a
artisti quali Carlo Maratta, del Urbino», è stata la protesta te-
quale è esposto l’olio su tela Il
cardinale Giovanni Francesco stimoniata all’Accademia Raf-
glio; anche le loro attività pensabili ghi degli altri licei d’Italia. Infine Albani del 1692». faello. La Casa, in effetti, chiu-
per il mezzo millennio andranno gli Urbinati, i concittadini di Raf- de solo il giorno di Natale,
messe nel computo delle risorse ne- faello individualmente, le singole at- IL 23 NOVEMBRE 1700 il mentre resta aperta per tutto
cessarie ad una celebrazione all’al- tività artigianali e commerciali, le cardinale Albani diventa Papa il resto dell’anno nei giorni fe-
tezza della materia e dell’occasione. organizzazioni sportive, le ormai in- Clemente XI e Maratta ritrae il neo stivi: in questo periodo festi-
dispensabili contrade avranno mo- Pontefice nella sua nuova
do di riflettere, programmare ed in- vo, poi, gli ingressi sono stati
SE TUTTO il programma che si prestigiosa veste rossa, nell’atto di
“imbandirà” non avesse delle rica- benedire chi lo osserva. Un dipinto davvero tanti e potrebbero
dute o non comportasse il coinvolgi- della Collezione Paolo Volponi. riuscire a compensare le as-


mento delle scuole, il mezzo millen- COOPERAZIONE Quali altri pezzi si segnalano al senze avute nella primavera
proveniente dalla collezione Paolo del 2017, quando a Urbino so-
nio di Raffaello perderebbe molto TRA SCUOLE visitatore? «Innanzitutto il Ritratto Volponi. L’evento rientra
nel suo potenziale formativo ed edu- di Elena Mosca, madre del Papa, nell’iniziativa Il Pio Sodalizio dei no mancate moltissime gite
cativo. Le scuole infatti godono di esposto per la prima volta e scolastiche, organizzate dopo
Ateneo, Accademia di Belle proveniente dalla collezione Piceni per le Marche colpite dal
un’abilità comunicativa che ha sede sisma, promossa dal Pio Sodalizio il terremoto di ottobre 2016.
nella stessa rete scolastica, ecco allo- Arti e Istituto superiore Diotallevi di Fano. Inoltre le due
vedute settecentesche di Urbino di dei Piceni in collaborazione con la
ra che i singoli istituti, col debito industrie artistiche saranno Soprintendenza Archeologia Belle IN QUESTO periodo, i turi-
Gaspar Van Wittel e altre opere
aiuto, possono farsi piazza di con- di riferimento per l’arrivo splendide come il bassorilievo in Arti e Paesaggio delle Marche, sti sono tornati e alla Casa na-
corsi nazionali, ciascuna secondo le degli eventi nel 2020 marmo Ritratto di Clemente XI, l’Anci Marche e la Fondazione tale di Raffaello sono in arri-
proprie specialità, legati ad aspetti della Collezione Antonelli che ne Giovanni Paolo II per la Gioventù. vo gruppi anche nella giorna-
particolari di Raffaello e del suo mi- esalta il potere, mentre nel Ritratto La mostra Clemente XI ta di oggi (domenica): un ruo-
to. Ricordo solo da ultimo che i ra- culturare. di Clemente XI (1709), collezionista e mecenate lo positivo in questa ripresa
gazzi del Liceo Raffaello (allora acquaforte di Pietro Nelli e illuminato, è aperta fino al 25
l’unica scuola superiore presente in potrebbe averlo giocato la pro-
A TUTTE queste iniziative sarà ga- Girolamo Rossi della stessa febbraio a San Salvatore in
Urbino) contribuirono alla diffusio- Lauro   piazza san Salvatore in grammazione del documenta-
rantito ogni supporto in termini di collezione, il Pontefice appare
ne della notizia della raccolta di fon- consulenza e disponibilità da parte anziano e logorato dagli anni. Lauro, 15  Roma.  Orari: rio su Raffaello su Sky, dopo
di per la realizzazione del monu- dell’Accademia Raffaello, nel rispet- Da segnalare il grande olio su tela lunedì-sabato: 9/13 - 16/19; il successo dello scorso anno.
mento e si fecero essi stessi colletto- to della sua statutaria vocazione. Miracolo della beata Mafalda del domenica 9/12. Chiuso nei festivi   l. o.
ri dei denari inviati loro dai colle- * presidente Accademia Raffaello Portogallo (1710-1725) il Cristo Ingresso gratuito.