Sei sulla pagina 1di 15

Lazio

La protesta contro
la F1 all’Eur;
ecologisti e
vegetariani; Lazio,
boom di ecoreati
Pagine 8 e 9
Anno V - n. 164 - mercoledì 14 luglio 2010 - E 1,00

Politica All’annuncio che i finiani valuteranno le mozioni di sfiducia a Cosentino, Berlusconi promette l’espulsione per chi le vota

Pdl, minacce incrociate


Il partito del premier si spacca, travolto dalla questione morale. Bocchino risponde alle accuse di Bondi: «Come si fa a considerare
nefasto chi chiede trasparenza?» Il verde Bonelli: «Siamo a una Tangentopoli 2 che getta fango sulle istituzioni» Mulè a pagina 3

Giustizia
In fondo
LIBERIAMOCI
DALLE MAFIE
Enrico Fontana
C’è una verità che riguarda tutti
nella straordinaria inchiesta con-
tro la ‘ndrangheta messa a segno
dalle procure di Milano e Reggio
Calabria: il vero collante del no-
stro Paese nel 150.mo anniversa-
rio dell’Unità d’Italia è, o meglio
dovrebbe essere, la lotta dalla li-
berazione dalle mafie. I clan di og-
gi sono come i figli degli occupan-
ti austriaci dell’800 o i nazifasci-
sti della Seconda guerra mondia-
le. E chi li combatte deve sentirsi
come i patrioti del Risorgimento o
i partigiani della Resistenza: pala-
dini della libertà, difensori corag-
giosi dei valori sanciti dalla nostra
Costituzione. Il movimento di li-
berazione dalle mafie ha in Ita-
lia tanti protagonisti: i magistrati,

Reggio Padania
come Ilda Boccassini e Giuseppe
Pignatone che guidano le indagi-
ni; le forze dell’ordine che arresta-
no i boss e ne sequestrano i beni;
la società responsabile, che ha in
Libera la sua punta di diamante;
gli imprenditori e i commercianti
che denunciano il racket; i sindaci
e gli amministratori locali; gli arti-
sti, gli scrittori, gli uomini e le don-
ne di cultura che sfidano l’omertà
mafiosa; i giornalisti che scavano
nella zona grigia della collusio-
Oltre 300 arresti confermano che la mafia è ormai radicata in tutto il Paese. Scoperta una rete ne e delle connivenze. È un gran-
di collusioni tra politici, amministratori e ‘ndrine. A rischio l’Expo 2015 Mottola a pagina 3 de movimento, che può vincere
la sfida contro le mafie se riusci-
rà a scuotere quella maggioranza
silenziosa e inerte che oggi, come
Rapporto 150 anni fa e durante il fascismo,
assiste con indifferenza al naufra-
gio di un popolo, di una civiltà. La
Enea, in Italia distanza tra la realtà in cui è im-
merso il Paese con le mafie, sem-
è boom di
Sped. in Abb. Post. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 DCB - Roma

pre più invasive e una corruzione


sempre più diffusa, e la politica sta
energia pulita diventando insostenibile. L’Italia
davanti al dilagare del potere ma-
Simonetta Lombardo fioso non può essere “sequestrata”
Il mondo corre, l’Europa va di gran
buon passo, l’Italia avanza anche
Intercettazioni 2 Ambiente 5 Libri 11 da un governo che grida ai com-
plotti, taglia le intercettazioni, ac-
cusa di disfattismo chi, come Sa-
se su un terreno non sgombro da Le Nazioni Unite bocciano Nell’Italia in preda all’ondata Pier Luigi Ferro ricostruisce viano, esercita il diritto della pa-
ostacoli e soprattutto in una pro- il disegno di legge sulle di caldo, Legambiente lancia lo scandalo che nel 1907 fece rola. Di fronte ai risultati delle in-
spettiva politica sempre incerta. Il intercettazioni e invitano al l’allarme ozono. Metà dei tremare lo Stato pontificio, dagini non possiamo permetterci
vento fila a gonfie vele, ma in ge- ritiro o alla modifica: capoluoghi ha superato attraverso i diari del 14enne ulteriori incertezze. La liberazione
nerale le rinnovabili hanno co- «Può minare la libertà di almeno una volta la soglia di Alessandro Besson, rimasti del Paese dalle mafie deve diven-
minciato a ribaltare i tradiziona- espressione» legge sulla concentrazione nascosti per 103 anni tare una priorità vera della politi-
li rapporti di forza: nel 2009 i nuo- ca e dell’economia. Chi ha l’onere
vi impianti costruiti nel nostro e l’onore di rappresentarla è chia-
continente sono stati più di quel- Reportage mato a schierarsi senza ipocrisie e
li convenzionali. Le installazioni di tentennamenti. Se c’è un patto da
rinnovabili sono infatti il 60% dei
nuovi impianti elettrici contro il
14 del 1995. Questo il ritratto delle
Marea nera, arriva il nuovo tappo sottoscrivere nell’interesse del Pa-
ese è soltanto quello della libera-
zione dalle mafie. Tanti giovani lo
00714

rinnovabili oggi, a 13 anni dal Pro- Emanuele Bompan da New Orleans ha avuto successo. La gente del Golfo si rallegra del- hanno già fatto: sono quelli che a
tocollo di Kyoto che le ha rese un la buona notizia, pur sapendo di avere davanti una decine di migliaia partecipano al-
fattore trainante della battaglia al
cambiamento climatico: a fornirlo
è stata ieri l’Enea, nella sua nuova D opo 84 giorni sembra d’intravedere la luce al-
la fine del tunnel. Intorno alle 19, ora della
Louisiana, il team di operazioni della Bp ha
lunga marcia per il recupero della regione e dell’eco-
nomia, visto che 4 milioni di barili di petrolio sono
ancora sospesi nelle acque dell’oceano e centinaia di
le manifestazioni promosse da Li-
bera o decidono di regalare loro
vacanze a chi, giovane come lo-
9 772036 443007

veste di agenzia per l’innovazione posizionato il Top Hat 10, il nuovo tappo che potreb- miglia di coste rimangono contaminate. Un’impre- ro, trasforma i terreni confiscati ai
e non più solo ente di ricerca. La be garantire un contenimento integrale temporaneo sa dall’esito non scontato: il tentativo di preservare boss in buoni lavori e buona eco-
foto di gruppo è quella di un eoli- ma quasi totale del petrolio. La chiusura, alta 6 me- il delicato equilibrio del delta del Mississippi, già for- nomia. Prendiamo esempio da lo-
co che nell’insieme delle rinnova- tri, per 70 tonnellate di peso, è stata posizionata con temente compromesso da anni di distruzione legata ro e facciamo, ognuno di noi, la
bili ha conquistato il primo posto, successo sulla cima del pozzo; ora i test dovranno all’industria petrolifera, non è certo facile, e un even- nostra parte. Come i patrioti del
con il 39% dei nuovi impianti. verificare la validità dell’operazione. Entro mercoledì tuale successo è ancora lontanissimo. Risorgimento e i partigiani della
Segue a pagina 2 i tecnici potrebbero confermare se il nuovo sistema Segue a pagina 6 Resistenza.
2 mercoledì 14 luglio 2010 www.terranews.it >>Primo

Diritti Diritti Le Nazioni Unite bocciano il disegno di legge sulle intercettazioni e invitano al ritiro o alla modifica:
«Nella sua forma attuale può minare la libertà di espressione». Frattini: «Sono profondamente sconcertato»

Bavaglio, le critiche dell’Onu


Piero Capponi

L
e Nazioni Unite hanno
chiesto al governo italia-
no di abolire o modifi-
care il decreto legge sul-
le intercettazioni, noto anche co-
me legge Bavaglio, annunciando
inoltre una missione in Italia nel
2011 per esaminare la situazione
della libertà di stampa e il dirit-
to alla libertà di espressione. «Se
adottato nella sua forma attuale –
si legge in un comunicato redat-
to da Franck La Rue -, può minare
il godimento del diritto alla liber-
tà di espressione in Italia». Franco
Frattini, ministro degli Esteri, si è
detto fortemente sconcertato del-
la presa di posizione del rappre-
sentante Onu, e ha risposto nel
più ovvio dei modi: «In tutti i Pae-
si democratici il parlamento è so-
vrano e decide», salvo aggiungere,
non senza fastidio, che «le propo-
ste legislative prima vanno lette».
Ma il sospetto che La Rue, incari-
cato dal Consiglio dei diritti uma-
ni delle Nazioni Unite di monito-
rare la situazione del diritto alla li-
bertà di opinione e di espressione
© di marco/ansa

nel mondo, sappia quanto occor-


re per criticare il ddl, sembra non
sfiora il responsabile della Farne-
sina.
Eppure, nello stesso documen-
to, il relatore spiega le ragioni del- giornalisti ed editori che pubbli- to della legge potrebbe ostacola- «Ormai sul ddl intercettazio- Il Palazzo di Vetro
la richiesta di soppressione o mo- cano intercettazioni acquisite il- re il lavoro dei giornalisti ad avvia- ni il governo Berlusconi ha con- annuncia inoltre per il
difica: «Sono consapevole che la legalmente prima dell’inizio di un re inchieste su questioni di inte- tro tutto il mondo - ha evidenzia-
bozza è stata portata avanti per le processo. Violazione per la qua- resse pubblico, come la corruzio- to Angelo Bonelli, presidente na- 2011 una missione per
preoccupazioni riguardo alle im- le il ddl prevede fino a un mese di ne, data l’eccessiva lunghezza dei zionale del Verdi . Quello che sta verificare la situazione
plicazioni relative alla pubblica- carcere. «Una tale pena, compre- processi in Italia, come messo in accadendo con il ddl intercetta-
zione di materiale processuale e sa la reclusione fino a trenta gior- evidenza ripetutamente dal Con- zioni è indecente: per l’ennesima della libertà di stampa
al diritto alla privacy, ma la bozza ni e una multa fino a diecimila eu- siglio d’Europa». Infine la disponi- legge ad personam il governo non in Italia
di legge nella sua attuale confor- ro per i giornalisti e 450mila per bilità, offerta da La Rue, «a forni- esita ad attaccare principi costi-
mazione non costituisce una ri- gli editori, è sproporzionata al ti- re assistenza tecnica per garanti- tuzionali e democratici fonda-
sposta appropriata a tali preoccu- po di reato». re che la legge rispetti gli standard mentali come la libertà di stam- Il verde Bonelli: «Ormai
pazioni e pone una minaccia alla Quanto sostenuto dalle Nazioni internazionali per il rispetto della pa e a legare le mani a magistra- il governo Berlusconi
libertà d’espressione». La Rue ha Unite conferma dunque i dubbi libertà d’espressione». Disponibi- ti e forze dell’ordine nella lotta al-
poi espresso apprensione per l’in- che hanno accompagnato il cam- lità che prevedibilmente non sarà la criminalità organizzata e alla ha contro tutto
troduzione di una sanzione per mino della proposta: «L’impian- presa in considerazione. mafia». il mondo»

Rapporto Rapporto L’Enea ha presentato ieri a Roma, nella sede di Confindustria, “Le fonti rinnovabili 2010”, oggi
arrivate a coprire oltre il 12 per cento dell’offerta di energia primaria nazionale e il 18 di quella elettrica

è boom del nostro solare


Lombardo dalla prima cienza e in abbassamento dei costi anno ha raddoppiato la quota di di CO2 rispetto al 2005». A forni-
degli impianti). Sull’articolo 45 del- energia: alla fine del 2008 c’erano re la spinta, naturalmente, non la
In generale, spiega il rappor- la manovra finanziaria si sarebbe pannelli installati per 458 mega- zoppicante politica ambientale ed
to “Le fonti rinnovabili 2010”, ne- “ripristinato il sistema di incentivi watt, dodici mesi dopo se ne era- energetica italiana, quanto l’obiet-
gli ultimi 10 anni nel mondo le e garantito gli investimenti in fonti no aggiunti 574. Ma sul solare a tivo del 17 per cento di rinnovabi-
rinnovabili sono arrivate a copri- energetiche rinnovabili”, secondo concentrazione, fiore all’occhiel- li entro il 2020 fissato dall’Ue per
re oltre il 12% dell’offerta di ener- quanto ha dichiarato il sottosegre- lo della ricerca italiana, siamo di il nostro paese. Un obiettivo che
gia primaria e il 18 di quella elet- tario allo sviluppo economico Sa- fatto fermi. E poi c’è lo strano caso non soddisfa Confindustria: no-
trica. Dal 2008 gli investimenti in glia nel suo intervento di presenta- del solare termico, quello che sem- nostante il rapporto Enea sia stato
sole, vento e biomasse (100 miliar- zione del rapporto. Ma in autunno plicemente scalda l’acqua per usi presentato proprio nella sua sede
di di dollari l’anno) superano quel- e nonostante i numerosi richiami
li in fonti convenzionali. Un gran-
– ha anticipato – «sarà varato un
nuovo sistema di incentivazione
igienici e riscaldamento nelle no-
stre case: mentre nella sicuramen- alla green economy e alle rinnova-
L’Italia è terza in Europa
de boom, anche nel nostro paese, con il recepimento della terza di- te meno assolata Austria si veleg- bili come settore industriale trai- per nuova potenza eolica
in barba all’infinito tentennamen- rettiva europea». Nonostante l’in- gia a forza di oltre 360 chilowatt nante anche nella crisi, il direttore installata 1.113 megawatt
to dei governi Berlusconi. È solo certezza e la sostanziale contrarie- ogni mille abitanti, sui nostri tetti dell’associazione degli industria-
della fine della settimana scorsa la tà delle maggiori istituzioni del Pa- se producono appena 23. Il paese li Giampaolo Galli ha rilevato che
notizia che si è fissata la terza fa- ese, l’Italia è al terzo posto in Euro- del sole è solo al tredicesimo posto proprio l’obiettivo europeo coste- L’Enea: «Il ricorso
se del conto energia, con una dimi-
nuzione degli incentivi alle rinno-
pa per nuova potenza installata di
eolico con 1.113 megawatt e anche
in Europa per acqua calda gratui-
ta. Nello scenario che l’Enea defi-
rà al settore elettrico «9 miliardi di
euro nel 2020 con un incremento
all’efficienza energetica
vabili del 18 per cento nel 2011 e per potenza complessiva degli im- nisce di accelerazione tecnologi- del costo medio dell’energia elet- e alle rinnovabili
del 6% nei due anni successivi (una pianti delle rinnovabili, con quasi ca, comunque, «il ricorso all’effi- trica consumata di circa 25 euro al consentirà, al 2040, di
soluzione che non spaventa, pare, 5.000 megawatt. Il 2009 è stato si- cienza energetica e alle rinnova- megawattora». Conti fatti in ma-
il settore delle rinnovabili che in curamente l’anno del fotovoltaico bili consentirà nel lungo periodo, niera, verrebbe da dire, sui costi e dimezzare le emissioni
questi anni ha guadagnato in effi- nostrano con un balzo che in un al 2040, di dimezzare le emissioni non sui ricavi. di CO2 rispetto al 2005»
piano>> www.terranews.it mercoledì 14 luglio 2010 3

Il punto Criminalità La procura di Milano con una vasta operazione ha arrestato 300 presunti affiliati alle ‘ndrine.
Alessandro De Pascale
I boss calabresi avevano creato in Lombardia un mandamento che dipendeva dalle cosche del reggino

Trent’anni
di ‘ndrangheta
nel Nord-Est
L’asse Milano-Reggio
Il sindaco di Milano, Letizia Giorgio Mottola

C
Moratti, chiede alla stam-
pa: «La mafia a Milano? Fa- iò che la Lega tende a sepa-
temela vedere». A gennaio rare, la ‘ndrangheta è riusci-
anche il prefetto Gian Vale- ta a unire indissolubilmen-
rio Lombardi, aggiunge che te. Negli anni, i boss cala-
sotto la Madonnina le co- bresi sono stati capaci di costrui-
sche «non esistono». Pec- re una vera e propria unità nazio-
cato che l’11 giugno il giu- nale su base criminale. Dopo l’in-
dice Aurelio Barazzetta ha chiesta denominata “Il Crimine”
condannato in primo gra- delle Procure di Reggio Calabria e
do a Milano per associazio- Milano, che ieri ha portato all’arre-
ne mafiosa Salvatore, Ro- sto di oltre 300 persone, probabil-
sario e Domenico Barbaro, mente nessuno potrà più pensa-
della cosca Papalia di Pla- re che la mafia è un problema solo
tì (RC), dai 7 ai 9 anni di delle regioni del Sud. L’operazione,
carcere nel processo “Cer- coordinata a Milano dal procura-
berus”. Era dall’inchiesta tore aggiunto Ilda Bocassini, ha di-
“Nord-Sud” degli anni No- mostrato che nella geografia del-
vanta, culminata dopo 41 le cosche calabresi la Lombardia
giorni di camera di consi- non era più un semplice territorio
glio con una pioggia di er- di conquista e di riciclaggio, ma
gastoli che a Milano non costituiva addirittura un “man-
si condannava per mafia. damento”: le ‘ndrine considera-
I Barbaro-Papalia hanno vano infatti Milano e le altre città
messo radici nell’hinter- una macro area criminale ufficia-
land milanese, proprio ne- le, con un suo reggente, Pino Neri, importanti business cui le cosche Udc Emilio Santomauro. «I politi- gistrati sono riusciti a ricostrui-
gli anni di “Nord-Sud”, di- subordinate ramificazioni nei cen- sono concentrate: l’Expo di Mila- ci erano il capitale sociale dell’or- re l’organigramma delle cosche.
ventando egemoni sul ter- tri più importanti e il diretto con- no e la ricostruzione in Abruzzo. ganizzazione criminale», spiega I clan sono raggruppati in quat-
ritorio. Diverse le ultime trollo da parte delle cosche di Reg- In entrambi i casi, lo strumento in nell’ordinanza il pm Ilda Boccassi- tro mandamenti: Calabria tirre-
operazioni ai loro danni, gio Calabria. «È la risposta diret- mano alle ‘ndrine lombarde era la ni. I boss calabresi erano riusciti a nica, area ionica, area centrale e
molte delle quali coordina- ta a chi diceva che al Nord la ma- “Perego General Contractor”. L’im- coinvolgere in Lombardia persino il quarto in Lombardia, che qual-
te proprio dal pubblico mi- fia non esiste. Ora nessuno potrà presa edile, di fatto gestita da An- appartenenti alle forze dell’ordine. che anno fa cercò di raggiunge-
nistero in trincea dagli an- più chiudere gli occhi», commen- drea Pavone, anche lui arrestato In uno dei filmati nelle mani delle re la piena autonomia (l’allora
ni di Mani pulite, Ilda Boc- ta Vincenzo Macrì, procuratore oggi, e dal boss Salvatore Stran- procure, un’appuntato dell’Arma, reggente, Carmelo Novella, ven-
cassini. Al processo “Cerbe- aggiunto alla Direzione nazionale gio, dopo essere riuscita a farsi as- Michele Belingieri, raccoglie bos- ne ammazzato proprio per que-
rus” sono state giudicate le antimafia. Tra le persone arresta- segnare importanti appalti pubbli- soli e cartucce sulla scena del de- sto). Più ‘ndrine nella stessa zo-
giovani leve della ‘ndrina. te molti imprenditori e politici. Tra ci in territorio lombardo stava ten- litto di Rho, dove aveva perso la vi- na formano un’entità detta “loca-
Gli arresti del Gruppo inve- questi ultimi Antonio Chiriaco, di- tando di scalare la Cosbau, azien- ta un albanese dopo una rissa av- le”. Ognuna delle quali ha un pro-
stigazione crimine organiz- rettore sanitario dell’Asl di Pavia da trentina, vincitrice di una serie venuta nel ristorante di uomo vici- prio capo, con potere di vita e di
zato (Gico) della Guardia ed ex segretario provinciale del- di commesse in Abruzzo. L’opera- no alle cosche. morte su tutti, un contabile, che
di finanza erano termina- la Dc, che, avrebbe comprato, per zione stava per avvenire attraver- L’operazione di ieri ha portato in gestisce le finanze, e un “crimi-
ti nel luglio 2008, portando poche migliaia di euro, un centi- so lo schermo di una fiduciaria manette anche colui che i magi- ne” che decide i regolamenti dei
dietro le sbarre 17 persone, naio di voti in favore del deputato svizzera, ma non andò mai in por- strati considerano il “capo dei ca- conti con le cosche rivali: omicidi,
tra cui Domenico Barbaro, del Pdl Giancarlo Abelli: nel corso to. Gli affari dei clan venivano fa- pi” della ‘ndrangheta, Nicola Op- estorsioni ed agguati. Per le con-
detto l’australiano, i suoi fi- di una telefonata Chiriaco, origi- voriti da politici lombardi compia- pedisano, l’ottantenne reggente troversie tra una o più famiglie
gli Salvatore e Rosario, Pa- nario di Reggio Calabria, si vanta- centi: in manette sono finiti, infat- della ‘ndrina di Rosarno. La sua interviene la “Provincia”, che ha il
squale Papalia ( figlio dello va di aver fondato una ‘ndrina al- ti, anche Antonio Oliviero, ex as- elezione quale capo criminale sa- potere di sedarle. In Calabria ope-
storico boss Antonio) per la fine degli anni ‘70 in provincia di sessore provinciale a Milano, Mas- rebbe avvenuta il 19 agosto 2009 rano almeno 150 ‘ndrine, molte
associazione a delinquere Pavia. Le indagini della magistra- simo Ponzoni, ex assessore regio- nel corso del matrimonio tra Eli- delle quali con collegamenti sia
di tipo mafioso finalizzata tura hanno anche definito i più nale all’ambiente, e l’esponente sa Pelle e Giuseppe Barbaro. I ma- in Italia che all’estero.
all’estorsione, al porto abu-
sivo di armi e al riciclaggio
di denaro. Il gruppo era di- Politica Italo Bocchino chiede le dimissioni di Verdini e Cosentino e annuncia che i finiani valuteranno le
ventato monopolista asso-
luto del movimento terra
mozioni di sfiducia delle opposizioni. Berlusconi annuncia: fuori dal partito e dalla maggioranza chi le voterà

La resa dei conti nel Pdl


in tutto il Nord-Est. «Det-
tavano legge - testimonia-
rono gli imprenditori edi-
li della zona - con le buone
o con le cattive. Dovevamo
farli lavorare per forza, al-
trimenti i nostri mezzi sal-
tavano per aria». Pochi me- Vincenzo Mulè za. Concetto ribadito in una no- di Berlusconi è il Presidente dei nità circa la presenza di Verdi-

N
si dopo l’indagine “Isola”, la ta diffusa da Palazzo Chigi, nel Verdi Angelo Bonelli: «Ormai il ni al vertice del partito; così co-
‘ndrina si era infiltrata an- on mollano di un centi- quale Berlusconi afferma di vo- governo è travolto dagli scan- me c’è un problema di opportu-
che sui cantieri della Tav e metro i finiani e ribadi- ler «restare fuori dalle artificio- dali giudiziari: non passa gior- nità sulla presenza di Cosentino
dell’autostrada A4, seguita scono la richiesta di di- se burrasche scatenate dalla no che non ci sia un ministro, al governo e alla guida del par-
dalla “Parco sud” sugli inte- missioni del sottose- vecchia politica politicante e da un sottosegretario o un mem- tito in Campania». Durissima la
ressi immobiliari della co- gretario Nicola Cosentino, do- quanti, in maniera irresponsabi- bro della maggioranza coinvol- replica del coordinatore nazio-
sca che portò in carcere an- po che il suo nome, assieme a le, giocano una partita persona- to in indagini della magistratu- nale del Pdl Sandro Bondi, che
che gli imprenditori Andrea quello di Marcello Dell’Utri, è le a svantaggio dell’interesse di ra. Siamo ad una “Tangengen- ha definito «nefasto» il ruolo di
Madaffari e Alfredo Iorio, finito nel registro degli indaga- tutti. Il clima giacobino e giusti- topoli due” che getta fango sul- Bocchino nel dibattito interno
accusati di essere il brac- ti da parte della Procura di Ro- zialista nel quale alcuni stanno le istituzioni e il Paese non può al Pdl: «L’onorevole Bocchino
cio economico e finanzia- ma nell’ambito dell’inchiesta cercando di far ripiombare il no- permettersi un governo così de- punta continuamente sulla lo-
rio del clan. Con un filone sull’eolico. Tanto da prendere in stro Paese non è certo d’aiuto». legittimato: Berlusconi deve ras- gica della provocazione piutto-
parallelo di “Parco sud” era- considerazioni per «valutarle» Prima della presa di posizione di segnare subito le dimissioni». sto che su quella del confronto
no infine stati arrestati per le mozioni di sfiducia presenta- Berlusconi, lo stesso Italo Boc- Nel corso della giornata, Boc- alto e costruttivo, che invece sa-
tangenti anche l’ex sindaco te dalle opposizioni. chino aveva sottolineato che chino aveva ribadito la necessi- rebbe necessario per affrontare
di Trezzano sul Naviglio del Immediata la risposta di Ber- l’obiettivo dei finiani non era tà di un «passo indietro» di Co- i problemi e superare le incom-
Pd, Tiziano Butturini, e l’ex lusconi: chiunque votasse una certo il Cavaliere, bensì «quei sentino e Verdini: «Noi siamo prensioni».
assessore ai Lavori Pubbli- mozione di sfiducia dell’oppo- dirigenti che stanno creando un convinti che questa inchiesta, Ma il finiano non ci sta: «Come
ci del Pdl Michele Iannuzzi. sizione per chiedere le dimissio- problema all’immagine del par- al di là dei profili penalmente ri- si fa a considerare nefasto l’at-
Ora resta solo il grande ri- ni di esponenti di governo, a se- tito per i loro comportamenti e levanti che appaiono essere de- teggiamento di chi chiede tra-
schio infiltrazioni che corre guito di indagini ancora in cor- non chi chiede, invece, pulizia boli rispetto ad una accusa co- sparenza e pulizia morale e di-
l’Expo 2015. so, si porrà automaticamente morale all’interno del Pdl». sì complessa, pongono a Berlu- fendere autori di episodi imba-
fuori dal Pdl e dalla maggioran- Chi invece chiede le dimissioni sconi un problema di opportu- razzanti per il Pdl?».
4 mercoledì 14 luglio 2010 www.terranews.it >>Primo
Legalità Nel 2009 circa quasi tre tre milioni di lavoratori in nero. L’economia sommersa pesa sul Pil in L’Istat: «I clandestini
una percentuale tra il 16,3 e il 17,5 e vale tra i 255 e i 275 miliardi di euro. L’agricoltura il settore più colpito rappresentano la
componente più piccola

Il tesoretto mancato del lavoro irregolare,


377 mila unità nel
2009»

Giuliano Rosciarelli rettamente osservabili, «produ- va il 7,5 per cento». Questo, con- no nel 2009 intorno a 1 milione scale e contributiva è più diffu-

U
cono un reddito – spiega l’Isti- tinua l’Istat, è dovuto però qua- e 652mila unità. L’altra compo- sa «nei settori dell’agricoltura e
n quinto di ciò che pro- tuto di statistica - che non vie- si esclusivamente ad interven- nente rilevante è rappresenta- dei servizi, ma è rilevante anche
duciamo non entra nel ne dichiarato dalle unità pro- ti normativi che hanno consen- ta dalle unità di lavoro riferibili nell’industria». Se si considera la
circolo virtuoso dell’eco- duttive che le impiegano». «Nel tito l’emersione del lavoro ne- alle posizioni plurime (937 mila sola economia di mercato, sen-
nomia arricchendo solo 2008 l’incidenza del valore ag- ro attraverso forme contrattua- unità). Gli stranieri clandestini za considerare, cioè, il valore ag-
le tasche di chi froda lo Stato. Un giunto prodotto dalle unità pro- li che di fatto lo hanno legalizza- rappresentano, invece, la com- giunto prodotto dai servizi non
tesoretto che secondo l’Istat nel duttive che impiegano lavoro to in molte sue forme. La com- ponente più piccola del lavo- market forniti dalle amministra-
2008 ammonterebbe a circa tra non regolare – aggiunge - risulta ponente più rilevante delle uni- ro non regolare (377 mila unità zioni pubbliche, «il sommerso
i 255 e i 275 miliardi di euro, pa- pari al 6,5 per cento del Prodot- tà di lavoro non regolari è rap- di lavoro nel 2009). A livello set- nel 2008 rappresenta il 20,6 per
ri al 16-17,5% del Pil. Un feno- to interno lordo, in calo rispetto presentata dal 2001 dagli irre- toriale, sottolinea ancora l’Isti- cento del Pil, contro il 17,5 % cal-
meno che negli anni 2000-2008 al 2000 quando ne rappresenta- golari residenti che si attesta- tuto di statistica, l’evasione fi- colato per l’intera economia».
ha avuto un andamento alta-
lenante, in ripresa con l’avven-
to della crisi economica: la quo-
ta del sommerso economico sul
Pil raggiunge il picco più alto
(19,7%) nel 2001, per poi decre-
scere fino al 2007 (17,2%) e mo-
strare segnali di ripresa nel 2008
(17,5%). Diversi i modi in cui si
attuano i comportamenti frau-
dolenti degli operatori economi-
ci per evadere il sistema fisca-
le e contributivo. Il più gettona-
to è rappresentato dalla sottodi-
chiarazione del fatturato e dal ri-
gonfiamento dei costi impiegati
nel processo di produzione del
reddito. Nel 2008 l’incidenza del
valore aggiunto non dichiara-
to dovuto a queste componenti
raggiunge il 9,8 % del Pil (era il
10,6% nel 2000). Ma anche l’uti-
lizzo di lavoro non regolare rien-
tra tra le pratiche più utilizza-
te, fenomeno, dice l’Istat, «stret-
tamente» connesso «al manca-
to versamento dei contributi so-
ciali: nel 2008 erano circa 2 mi-
lioni e 958mila le unità di lavo-
ro non regolari». Questa compo-
nente «che rappresenta l’11,9 %
dell’input di lavoro complessivo
nel 2008, raggiunge il 12,2% nel
2009».
Se le prestazioni lavorative so-
no non regolari, e quindi non di-

Eventi Allo Sherwood Festival, nella città veneta, il governatore pugliese conquista il pubblico. «Genova è
stata lo spartiacque tra i due secoli. Lì avrei dovuto proporre lo scioglimento di Rifondazione comunista» Ogm

La Padova di Vendola
Susan Dabbous

Ue, ogni Stato


decide per sé
Beatrice Barzaghi no stati lanciati molti spunti. «Di e Libertà risuonano per tre volte, l’unica partita che può vincere la Europa in ordine sparso su-

P
fronte alla crisi globale, che inve- prima di affermare che l’antiber- sinistra è quella dell’invasione di gli Ogm. La Commissione euro-
irotecnico e spumeggian- ste il mondo, e a quella della si- lusconismo oggi è “andare a Po- campo, e la forma partito deve ri- pea lascia carta bianca agli Sta-
te. Così si è presentato Ni- nistra e della democrazia, è ve- migliano”. La prima conclusione prendere la linfa vitale delle piaz- ti membri per scrivere ognuno le
chi Vendola, presidente nuto il momento di aprire nuovi di Vendola è dedicata ancora alla ze. La proposta: costruire luoghi proprie le regole del gioco. Sono
della regione Puglia, due percorsi sociali e politici?” era la necessità di «ritornare al raccon- plurali in cui conta la rete coo- state adottate ieri le nuove pro-
sere fa a Padova nel contesto del- domanda iniziale posta dagli or- to che costruisca una sinistra che perante, una cosmogonia unifi- poste per consentire ai Ventisette
lo Sherwood Festival, davanti ad ganizzatori. «Ci siamo lasciati a possa andare oltre la buona am- cante. Sandro Medici ha ribadito una politica autonoma sulla col-
una platea di più di mille perso- Genova – ha esordito Vendola - ministrazione del condominio». il ruolo del conflitto che dal bas- tivazione di organismi genetica-
ne. Con l’energia del fuoco ha tra- pronti al passaggio da un seco- Gianfranco Bettin aggiunge: «Il so stimola i cambiamenti, e pri- mente modificati sul proprio ter-
scinato un pubblico vivace tra le lo all’altro. Ed ecco l’errore: quel- lavoro che abbiamo fatto finora ma che Luca Casarini invitasse ritorio, nonostante la forte oppo-
correnti dell’argomento: “Contro lo era lo spartiacque e lì avrei do- non è stato fermato dalla violen- tutti alle mobilitazioni di settem- sizione da parte del settore e di al-
la destra, oltre la sinistra. Percor- vuto proporre lo scioglimento del za della repressione. C’è chi non bre (il 29, a Bruxelles) e novem- cuni Paesi europei. Era tempo che
si politici contro la crisi”. Compa- mio partito, Rifondazione comu- si è fatto colonizzare dai pome- bre (a Cancun, il Cop 16), c’è sta- la Commissione non faceva più
gni di viaggio, Gianfranco Bettin, nista». Gli applausi sono genero- riggi televisivi ed ha organizza- to il tempo di declinare le prati- ricorso al principio di sussidiarie-
assessore all’ambiente del Co- si, il feeling si è stabilito. Vendo- to direttamente le cose. Mentre che di un superamento della si- tà, ovvero delegare il potere co-
mune di Venezia, Sandro Medi- la parla di «un’Europa da riani- gli altri ci chiamavano no global, nistra tradizionale. munitario agli stati membri, ma
ci, Presidente del X Municipio di mare, coperta oggi, come in una noi riorganizzavamo globalmen- al presidente José Manuel Barro-
Roma e Luca Casarini, a coordi- sorta di dopoguerra, da cumu- te il mondo, con l’obiettivo di tra- so è sembrato l’unico modo per
nare gli interventi. Toccate tut- li di macerie morali. La sinistra sformarlo. Oggi sappiamo cos’è sbloccare la paralisi del sistema di
te le corde di un pubblico affa- ha deciso di morire per compete- l’energia umana, la cooperazio- approvazione degli Ogm, che ha
mato di visioni prospettiche, uti- re con la destra sul primato del- ne, la rete planetaria che cambia La proposta: costruire permesso l’approvazione di due
lizzate senza risparmio metafo- le economie. È necessario – pro- anche la politica giorno per gior- luoghi plurali in cui tipi di colture in 12 anni. «Le mi-
re omeriche e citazioni da alta pone - destrutturare la destra e no». Per Bettin c’è «un circuito sure concrete adottate permette-
scuola politica, questo confron- capire che ha vinto proprio per- positivo da attivare anche dentro conta la rete cooperante, ranno agli stati membri di decide-
to tra “amministratori illumina- ché è entrata anche nelle viscere le amministrazioni». Contro la una cosmogonia re liberamente della coltivazione
ti” ha convinto molti, poiché so- della sinistra». Le parole Lavoro “discesa in campo” di Berlusconi, unificante
piano>> www.terranews.it mercoledì 14 luglio 2010 5

Dieci su 52 le località Ambiente All’ondata di caldo, che oggi tocca il suo apice (livello 3 in sette grandi città), si aggiunge
che hanno oltrepassato l’allarme ozono lanciato da Legambiente. La metà dei capoluoghi ha superato “la soglia d’informazione”
il limite annuale di 25
giorni di superamento.
In testa Novara, Genova,
Alessandria e Vercelli Un’Italia irrespirabile
Diego Carmignani dell’allerta caldo raggiunge infat- va, Roma e Torino. La giornata classiche parole d’ordine da dif- to nel caso della Liguria. Enne-

P
ti oggi il suo vertice, toccando il odierna, rovente come quelle di fondere tra servizi sociali e Asl simo campanello d’allarme l’ha
er apprendere quanto le livello tre (quello cioè più eleva- domani e dopodomani, è anche competenti. Ma le conseguenze fatto poi squillare ieri Legam-
temperature degli ultimi to, in cui si registrano condizio- il momento per il ministro del- dell’afa sono devastanti e molte- biente: secondo i dati registra-
tempi siano bollenti non ni meterologiche a rischio per- la Salute Ferruccio Fazio di con- plici: per dirne una, Coldiretti ha ti dall’associazione ambientali-
è certo necessario sfoglia- sistenti, per tre o più giorni, al- vocare i responsabili di Regioni stimato che i danni per l’agricol- sta e dal portale www.lamiaaria.
re i giornali. Il bollettino di questi le quali corrispondono inter- e Comuni e verificare l’attuazio- tura ammontano al 25 per cen- it (che offre previsioni sulla qua-
giorni e di quelli, preoccupanti, venti di prevenzione per le per- ne del Piano operativo 2010 per to tra produzione, commercio lità dell’aria e consigli per fron-
a venire merita comunque una sone meggiormente esposte) in agire sugli effetti dell’ondata di e consumo. Sul fronte degli al- teggiare l’inquinamento), l’emer-
particolare attenzione. Secon- ben sette grandi città, collocate calore sulla popolazione. Sensi- levamenti, invece, a preoccupa- genza ozono è tornata a farsi al-
do il monitoraggio reso noto dal- nell’area centro-Nord: Bolzano, bilizzazione, informazione, pre- re è il calo della produzione del ta. Trentanove capoluoghi italia-
la Protezione civile, l’escalation Bologna, Brescia, Firenze, Geno- venzione, pronto intervento le latte bovino: meno 15 per cen- ni, ovvero la metà di quelli moni-
torati, ha infatti superato almeno
una volta la media oraria di livelli
di concentrazione superiori a 180
µg/m³ misurata per tre ore con-
secutive. Vale a dire la cosiddetta
“soglia di informazione”, oltre la
quale le amministrazioni locali
sono obbligate ad avvisare la po-
polazione sui possibili rischi per
la salute. Oltretutto, sono già 10
su 52 le città capoluogo che, ad
oggi, hanno oltrepassato il limi-
te annuale di 25 giorni di supera-
mento giornaliero di ozono, sta-
bilito per la protezione della sa-
lute umana dalla nuova normati-
va. La triste graduatoria dell’aria
irrespirabile vede in vetta Novara
con 59 giorni di ozono off-limits
dal primo gennaio ad oggi. La se-
giono Genova, Alessandria, Ver-
celli, Matera, Asti, Udine, Parma,
Cuneo e La Spezia. Località che,
oltre alla colonnina di mercurio
debbono quindi tenere d’occhio
anche l’agente inquinante, che
viene prodotto dalle emissioni di
veicoli a motore, dai processi di
combustione e dai solventi chi-
mici in presenza di un forte ir-
raggiamento solare. Alle conse-
guenze dell’asfissiante stagione
estiva, si aggiungono così i possi-
bili gravi danni al sistema respi-
ratorio e polmonare di cui l’ozo-
no è principale causa.

Il caso Nella sarabanda di cambi di sede che sta riguardando l’istituto dell’Ispra rischia una brutta fine la
degli Ogm», ha detto il Commis-
sario Ue alla Salute e al Consu-
sua importante collezione di reperti archeologici e scientifici, che potrebbero ora finire in uno scantinato

Il museo degli orrori


mo, John Dalli. Bruxelles propone
inoltre delle linee guida e una rac-
comandazione, destinata a sosti-
tuire quella esistente del 2003, in
materia di coesistenza tra coltu-
ra tradizionali, biologiche e Ogm.

U
Quest’ultima contiene regole
maggiormente restrittive contro n museo glorioso e una no dai fossili di invertebrati a Gamble all’Eur, dove sicuramen- due mesi, i precari hanno insce-
la presenza involontaria di Ogm. biblioteca di grande va- quelli di vertebrati e vegetali, fi- te non esistono spazi per allesti- nato una processione, chieden-
Cosa cambia in sostanza? D’ora lore storico e scientifi- no a reperti edilizi e decorativi. re un museo, tanto che chi ci la- do alla Prestigiacomo “la gra-
in poi i Paesi che già ne fanno uso, co che rischiano di fini- Le collezioni, inserite tra quelle vora parla già di «svilimento to- zia” di poter continuare a lavo-
come la Spagna e la Repubblica re in uno scantinato. Sono quel- per cui il Fai (Fondo ambientale tale e rischio che le collezioni fi- rare, cosa sicuramente possibi-
Ceca, potranno estendere i tipi di li dell’Ispra (Istituto superio- italiano) vuole organizzare del- niscano in un garage». le se si applicasse il protocollo
prodotti Ogm coltivabili, e quelli re per la ricerca e la protezio- le visite guidate nel corso delle Fonti del ministero dicono d’intesa firmato a gennaio dopo
ostili, come l’Italia e l’Austria, po- ne ambientale), che rischiano sue “Giornate di primavera” del che la struttura commissaria- la lunga protesta. Accordo fino-
tranno vietare del tutto ogni col- di avere la peggio nella saraban- 2011, apparteneva storicamen- le dell’Ispra si sta «adoperando ra applicato solo parzialmente,
tivazione geneticamente modi- da di cambi di sede e ragione so- te al Servizio geologico d’Italia, per trovare una soluzione ade- come spiega Michela Mannoz-
ficata. Sdegnato il celebre conta- ciale del principale istituto pub- nella cui sede di Largo Santa Su- guata», come Palazzo Altemps zi, del coordinamento Usi/Rdb
dino anti-ogm José Bové ed eruo- blico ambientale italiano, vigi- sanna è stato esposto dal 1884 al (vicino Piazza Navona), ma visti Ricerca, secondo cui «per elimi-
deputato di Europe écologie: «Bi- lato dal ministero dell’Ambien- 1994. Una collocazione degna, i problemi irrisolti dell’Istituto nare la situazione di lavoro ne-
sogna mobilitarsi per respingere te. Il museo ospita una collezio- che oggi però è solo un ricordo, molti temono che sia solo l’en- ro, mascherato da atipico, che
questo mercato dei fessi e ottene- ne paleontologica e una litomi- visto che il Servizio è diventato nesima voce senza fondamen- riguarda molti precari, è neces-
re un’Europa libera dagli Ogm». neralogica di grande importan- nel frattempo un dipartimento to. La pensano così i ricercato- sario applicare appieno il proto-
Soddisfatta invece l’Italia. «La de- za, con 150mila reperti che van- dell’Ispra, e oggi il museo è solo ri precari che ieri sono torna- collo, dove prevede l’attivazione
cisione dell’Ue è un fatto molto parzialmente allestito nella se- ti in piazza, con un presidio da- di bandi a tempo determinato».
importante- ha dichiarato il pre- de dell’Istituto di via Curtatone, vanti al Ministero in via Colom- Per la prossima settimana è pre-
sidente dei Verdi Angelo Bonelli - mentre la maggior parte dei re- bo, per consegnare le quasi 5mi- visto un nuovo incontro con mi-
ora il parlamento approvi subito Ieri sono tornati in perti sono inscatolati e consul- la firme raccolte tramite web su nistero e commissari, nel qua-
una legge, quella che Zaia non ha piazza i precari per tabili solo su richiesta oppure da una petizione rivolta al mini- le, conclude, «vogliamo ottene-
mai fatto, per dire no agli Ogm». consegnare le 5mila internet. Una situazione che ri- stro, perché si occupi dell’Ispra re una soluzione rapida, evitan-
È tempo quindi di investire «sul- schia di peggiorare ulteriormen- e dei problemi dei suoi lavorato- do di arrivare alle scadenze con-
le tipicità delle nostre tradizioni firme raccolte in una te, visto che a marzo dell’anno ri. Già protagonisti da novembre trattuali di dicembre in situazio-
enogastronomiche». petizione rivolta al prossimo la sede verrà spostata a gennaio dell’occupazione del- ne di emergenza».
ministro dell’Ambiente in un palazzo della Procter and la sede di via Casalotti, durata rdr
6 mercoledì 14 luglio 2010 www.terranews.it >>Diario dalla

Ambiente
A 84 giorni dall’inizio
del disastro Bp sigilla il
pozzo con una chiusura
alta 6 metri e pesante 70
tonnellate. Si attendono
ora i test di verifica sulla
tenuta effettiva.
Mentre Obama insiste
sulla riforma del settore
delle trivellazioni,
Michelle si reca in
Florida per sostenere
il turismo locale

Nuovo tappo per il petrolio


la fuoriuscita è attraverso i due cemento e fango ad alta pressio- tutto, dopo essersene dimenticati
Emanuele Bompan
da New Orleans dalla prima pozzi di emergenza. «Siamo vici-
Il punto critico ne entro la fine del mese. per anni. Nel nuovo testo si chie-
no alla chiusura», spiega Daniel, rimangono gli idrati di Intanto il presidente Obama, de uno stop fino al 30 novembre.
Secondo Bp il Top Hat 10 po- un giovane ingegnere della com- metano, dei cristalli di mentre attende con ansia i risulta- Entro quella data le compagnie
trebbe catturare tra i 60 e gli pagnia Gyro in partenza dal eli- ti del Top Hat 10 per tirare un so- dovranno aver realizzato piani di
80mila barili di petrolio al gior- porto Bp di Houma, responsabi- ghiaccio che potrebbero spiro di sollievo, attacca la lobby emergenza in caso di una fuoriu-
no. Una conferma indiretta che le le tecnico dei due pozzi di emer- ostruire le condotte del petrolio firmando una nuova scita. inoltre i nuovi blowout pre-
stime sulla fuoriuscita, assestate genza. «Abbiamo un margine di moratoria, dopo che la corte del- venter, le valvole di sicurezza dei
intorno ai 100mila barili al gior- errore di un metro, ma lo fare- la Louisiana aveva invalidato la pozzi di petrolio, dovranno esse-
no, erano tutt’altro che un’esa- mo», dice tradendo la pressione Per raccogliere il precedente perché «troppo este- re messi a norma in base ai risul-
gerazione. Va ricordato che la che si sente sulle spalle. Il poz- greggio la compagnia ha sa». La riforma del settore delle tati dell’inchiesta sul disastro del-
compagnia inizialmente aveva zo dunque oggi potenzialmente perforazioni offshore è inevitabi- la Deepwater Horizon per evi-
dichiarato alla stampa che dal tappato potrebbe essere chiuso iniziato a usare un altro le, sostiene il dipartimento degli tare altre esplosioni come quel-
pozzo della Deepwater Horizon definitivamente da una colata di vascello, il terzo Interni Usa. La sicurezza prima di la dello scorso 20 aprile. Si atten-
fuoriuscivano solo 5mila barili.
Per raccogliere il petrolio Bp ha © giada connestari

agganciato un nuovo vascello, il


terzo, l’Helix Producer, che aspi-
rerà già da oggi grosse quanti-
tà di greggio, mentre il Q4000, la
piattaforma galleggiante che fi-
no a questo momento ha bru-
ciato petrolio e gas catturato
dal primo tappo verrà sostitui-
to questa settimana da una nave
simile alla Helix per convogliare
su una petroliera il greggio cat-
turato. Il punto critico rimango-
no gli idrati di metano, dei cri-
stalli di ghiaccio che potrebbe-
ro ostruire le condotte di aspi-
razione del petrolio. Secondo il
capo delle operazioni Doug Sut-
tles, la pressione sarà un test di
verifica fondamentale: «Se è al-
ta tutto bene. Se la pressione è
bassa significa che il petrolio sta
fuoriuscendo dal tappo e quindi
saremmo costretti a rimettere il
dispositivo precedente», rimos-
so sabato.
La compagnia ha spiegato an-
cora una volta che l’unico mo-
do per chiudere definitivamente
Louisiana>> www.terranews.it mercoledì 14 luglio 2010 7

Focus Mentre l’acquitrino dolce arretra, il mare avvelenato dall’industria petrolifera entra sempre più nelle
baie. Sulla spiaggia transennata, uomini in tuta bianca e mascherina antiveleni raccolgono il catrame

Una palude infettata


Luca Bonaccorsi
da Grand Isle, Louisiana

C
hissà se almeno oggi,
nel giorno della speran-
za, qualcuno sorriderà a
Grand Isle, Louisiana. Il
paese, come chiamano qui que-
sto gruppo di case aggrappate
all’unica lunga strada percorsa
senza sosta da enormi pick up
trucks, è stato tra i primi ad es-
sere invaso dal petrolio. Grand
isle è una lunga striscia di sab-
bia bianca tra il golfo e la lagu-
na interna, mecca di gamberet-
ti e pellicani.

Anche per questo quando il petro-


lio è arrivato ha fatto subito noti-
zia: la spiaggia bianca inzacche-
rata di bitume era drammatica-
mente fotogenica. Oggi sembra
un paese che ha subito un attac-
co nucleare. Transennata la co-
sta, uomini in tuta bianca e ma-
scherina antiveleni lavorano sul
bagnasciuga, ormai lontano da-
gli occhi indiscreti della stampa.
Camion militari si muovono su
e giù per l’unica, inevitabile stra-
da. L’anno scorso, in questi gior-
ni, Grand Isle si sarebbe presen-
© Semansky/ap/lapresse
tata in tutta la sua contradditto- © giada connestari
ria bellezza. Per arrivarci da New
Orleans si guida per chilometri e
In alto, operazioni di contenimento chilometri attraverso la Louisia- bianca nell’habitat più fecondo spiaggia (e la stagione turistica) ri devastato dal petrolio, hanno
del greggio intorno alla piattaforma na marsh, la palude, bellissima, del pianeta ti aspetteresti una e, assai più grave, gli ha distrut- pensato che il nemico non vie-
Deepwater Horizon. Sotto, case lungo
la spiaggia contaminata in Louisiana. A
di acqua fresca, di erbe verdi, di consolidata cultura ambienta- to la stagione di pesca. Il divie- ne dal mare. Neanche per un at-
destra, la palude di Grand Isle vita che ribolle. Si passa accan- lista. Questa invece è la louisia- to a pescare è dei primi di mag- timo hanno pensato che il nemi-
to ai canali delle casette di pe- na repubblicana, liberista, ca- gio. Tra maggio e settembre i pe- co è qui tra loro.
scatori alla Forrest Gump, pic- fona e petroliera. Un terzo de- scatori cercano di tirare su quei
coli imprenditori indipendenti, gli abitanti lavora alle piatta- 20-30mila dollari che gli per- In queste casette bizarre fatte di
de ora la risposta repubblicana. piuttosto poveri, che ogni gior- forme o alle raffinerie dissemi- metteranno di campare un al- materiali scadenti con l’aria con-
Sempre ieri la first Lady Michelle no durante l’estate escono a cer- nate nell’area. Grand Isle non è tro anno. Saltare una stagione dizionata a -10 gradi. In questi
Obama si è recata in Florida per care ostriche e gamberi. Hanno chic, non lo è mai stata. È luo- vuol dire fallire e dover migrare. camioncini enormi a 8 cilindri
sostenere la popolazione del Gol- la barchetta ormeggiata davan- go di operai, al massimo qual- Bp però è anche un grande da- per percorrere la stessa striscia
fo e l’industria del turismo, seria- ti alle case pezzenti di legno. Col che seconda casa borghese sul- tore di lavoro. Anzi oggi è l’uni- d’asfalto, giorno dopo giorno.
mente in difficoltà. «Molte del- divano vecchio sul prato. La rou- la spiaggia. Al mare ci arrivi su- co. Ha assunto tutti i disoccu- Anche per comprare il giornale
le spiagge della Florida sono per- lotte abbandonata, ormai luogo perando una duna farinosa. E li pati, locali e non. Ha occupato (l’unico, il Times Picajun) cento
fettamente pulite» ha spiegato la di gioco per bimbi e cani. La pa- capisci dove sei, e perché i ric- tutti gli hotel con le maestran- metri più in là. In questi enormi
moglie del capo di Stato da Pana- lude è di una bellezza ipnotica e chi non ci vengono qua. La linea ze. Affittato tutti i pescherec- deretani pieni di gamberi fritti,
ma Beach «Ho ricevuto molte do- serena. dell’orizzonte è costituita da un ci, che ora vagano come ubria- carne fritta, pane fritto, patate
mande su come aiutare la popo- numero indefinito di piattafor- chi nel Golfo trascinando inuti- fritte. Questo è il paese che con-
lazione colpita dalla marea nera. Il paese invece è la summa di me petrolifere. Sono tutte li, in li filtri raccogli petrolio. Insom- suma più energia pro-capite nel
Il modo migliore è venire qua e tutte le contraddizioni d’Ameri- fila a occupare il mare più trivel- ma Bp la odiano, ma non posso- mondo. È grazie agli americani
spendere denaro». ca. Da una striscia di spiaggia lato del pianeta. I numeri dell’at- no farne a meno. Odiano il pe- che non si raggiungerà mai un
tività petrolifera nel Golfo fanno trolio che li avvelena ma non vo- accordo per combattere i cam-
© giada connestari paura: sono oltre 5mila i pozzi gliono la moratoria sulle perfo- biamenti climatici. Non cambie-
attivi che succhiano greggio dal razioni in una specie di sindro- ranno idea. «We need oil» dice
fondo di questo mare groviera. me di Stoccolma elevata a po- sgranando gli occhi anche Jani-
27mila quelli fermi, esauriti, in tenza. ne, cameriera superstar chiac-
riparazione o smontaggio. Il co- chierona del Sandfish Diner. È
rollario dell’intensissima attivi- Su una cosa hanno le idee chia- a fine turno, si scusa: «No, non
tà estrattiva è questo entroterra re. Odiano Obama, il democra- serviamo frutta noi». Raccoglie
disseminato di raffinerie, depo- tico, l’ambientalista che farfu- la mancia e trascina sorriso e se-
siti, tubazioni, impianti. glia sulla fine dell’era del petro- derone sul suo camioncino.
lio. Non importa quante miglia-
E poi c’è la pesca. A Grand Isle ia di barche, militari, soccorsi Anche se il nuovo tappo funzio-
due terzi della popolazione vive arrivino. Il presidente è l’incar- nasse qui a Grand Isle, paese di
di pesca. Non sorprende quindi nazione della burocrazia ineffi- pescatori e operai del petrolio,
che la reazione della gente qui ciente di Washington. Va forte non cambierà molto. I soccor-
sia confusa, rabbiosa, persino invece il governatore Jindall che, si stanno ripulendo la spiaggia
schizofrenica. Ce l’hanno con compresa l’entità “politica” della con il passino. Se arriverà anco-
la Bp perché gli ha devastato la partita, spara quotidianamen- ra petrolio la ripuliranno anco-
te sul governo federale e invo- ra. E continueranno a costruire
ca la costruzione di una fanto- boe e barriere illudendosi di po-
matica “barriera” di rocce e sab- ter fermare la sozzura che por-
A Grand Isle due terzi bia per proteggere il delta del ta il mare (m non smetteranno
della popolazione Mississipi. La retorica del mu- di sporcarlo). Continueranno a
vive di pesca. Non ro funziona anche qui. Quan-
do c’è un pericolo costruisci un
devastare la palude dolce, che
arretra a ogni stagione mentre
sorprende quindi che la muro contro il nemico. Vale a il mare malato, sporco e sterile
reazione della gente qui New Orleans come a Lampedu- entra nelle baie interne. Conti-
sa, per Jindall come per Maroni. nueranno a cercarlo fuori il lo-
sia confusa, rabbiosa, Neanche per un attimo qui a ro nemico. E continueranno a
persino schizofrenica Grand Isle, paese di pescato- sbagliare.
Terra Lazio
mercoledì 14 luglio 2010 - a cura di Sergio Ferraris

Stili di vita Tra i temi fondamentali di una costituente ecologista non può mancare il sostegno al biologico e all’alimentazione senza carne

Essere ecologisti e vegetariani


Alessandro Polinori te delle multinazionali della chi- vegani, vegetariani e parzialmente prossimi numeri). Tale diffusa

D
mica. In un’ottica di diminuzio- vegetariani. Nella nostra regione, sensibilità, congiuntamente alle
a tempo in Italia si discu- ne dell’impronta ecologica, altra peraltro, rilevante è la partecipa- ragioni prima accennate, dovreb-
te dell’opportunità di dar scelta fondamentale è quella per zione alle attività promosse dalle be spingere la costituente ecolo-
vita ad un nuovo soggetto un’alimentazione vegetariana; op- associazioni ambientaliste ed ani- gista a opporsi, da subito, come la
ecologista, che, sull’esem- zione importante per ragioni eti- maliste, a carattere locale e nazio- “casa dell’alimentazione biologica
pio di altri paesi europei, riesca che ed animaliste, oltre che saluti- nale, che peraltro, proprio nel La- e vegetariana”, per far sì che, nel
a porre al centro dell’agenda po- ste, ma fondamentale anche per i zio, possono contare su esperien- Lazio come nel resto del Paese, le
litica l’ambiente e lo sviluppo so- nostri ecosistemi e per avere con- ze a dir poco uniche nel panora- primavere possano continuare ad
stenibile. Tra i temi fondamenta- dizioni di vita umane accettabili ma italiano (di cui tratteremo nei essere ricche di vita.
li di una costituente ecologista, in tutto il mondo. I prodotti agri-
accanto a quelli della tutela della coli, a livello mondiale, sarebbe-
biodiversita e dei diritti degli ani- ro infatti sufficienti a sfamare sei
mali, da ambientalista ed anima- miliardi di abitanti, se venissero
lista, ritengo non possa manca- equamente divisi, invece di esse-
re una chiara scelta a favore dei re in gran parte utilizzati per ali-
prodotti biologici e dell’alimen- mentare tre miliardi di animali da
tazione vegetariana.Nell’ottica di allevamento. I dati parlano chia-
un reale sviluppo sostenibile, in- ro: ogni anno 150 milioni di ton-
fatti, l’agricoltura biologica riesce nellate di cereali sono destinate a
a garantire una soddisfacente tu- bovini, polli e ovini, con una per-
tela degli ecosistemi, degli anima- dita di oltre l’80% di potenzialità
li selvatici e della salute umana, nutritiva. Nel mondo un miliardo
oltre che un’adeguata valorizza- di persone non ha accesso all’ac-
zione dei prodotti tipici, con im- qua pulita e per produrre un kg
portanti ricadute anche dal pun- di carne di manzo occorrono più
to di vista economico. A tal pro- di trentamila litri di acqua, sen-
posito, mi piace ricordare Rachel za considerare l’alto impatto degli
Carson, biologa marina ed appas- allevamenti intensivi, per quanto
sionata birdwatcher statunitense, concerne le emissioni di gas ser-
che per prima, nel 1962, denunciò ra e l’inquinamento delle acque.
pubblicamente, nel libro “Prima- Da dati Eurispes, in Italia i vege-
vera silenziosa”, i devastanti effet- tariani sono circa 6 milioni (il 10%
ti provocati dall’utilizzo di pesti- della popolazione, la percentuale
cidi ed insetticidi nell’agricoltura. più alta d’Europa), con previsioni
Per questo libro, pietra miliare del di crescita a 30 milioni nel 2050,
movimento ecologista moderno, mentre nel Lazio la cifra, al mo-
la Carson fu oggetto di una du- mento, sarebbe vicina al mezzo
ra campagna denigratoria da par- milione di persone, conteggiando

Rifiuti I Verdi annunciano un’interrogazione in Regione. Bonelli: «Servono più risorse per i controlli» Urbanistica

Lazio, terra di conquista


di Michele Scotti

Verdi: stop alla


“Piccola Palocco”
Antonio Barone lità ambientale. Solo alcuni me- losi e cancerogeni come l’amian- mative nazionali ed europee». Un progetto con un impatto am-

I
si fa veniva posto sotto sequestro to provenienti dalla Sicilia (nella Il leader del ‘Sole che ride’ chiede bientale assai pesante, che pre-
l Lazio è sempre più al cen- l’inceneritore di Colleferro, nel discarica di Pomezia) e si trova al «più risorse economiche e uma- vede la realizzazione su un’area
tro degli appetiti della eco- quale sarebbero stati effettua- centro delle rivelazioni dei penti- ne a Carabinieri, Corpo Foresta- di 15 ettari compresa tra via dei
criminalità, come dimostra ti dei gravissimi reati ambientali ti di camorra e di mafia che lo se- le e Polizia per potenziare i con- Pescatori, via di Macchia Sapo-
la vasta operazione del Nu- per incenerire illegalmente, rifiu- gnalano come sversatoio di rifiu- trolli, perché i reati ambientali ed nara, e via Senofane, in località
cleo Operativo Ecologico dei Ca- ti tossico-nocivi, addirittura ma- ti pericolosi e addirittura radioat- il traffico di rifiuti tossici hanno Axa-Casal Palocco, nel XII Mu-
rabinieri che ha portato all’arre- nomettendo i sistemi di analisi e tivi (provenienti anche dalle cen- una incidenza diretta e gravissi- nicipio del Comune di Roma, di
sto di 14 persone in 7 Regioni. controllo dei fumi in uscita. trali nucleari). ma sulla salute dei cittadini. Ma, un insediamento abitativo di al-
L’epicentro dell’inchiesta è pro- Ma non basta. A Montello, in pro- Sulla questione i Verdi vogliono con la Manovra che taglia le ri- meno1.500 abitanti, con edifici
prio il Lazio, dove i Noe, coordi- vincia di Latina, la Commissione vederci chiaro. Il Presidente na- sorse alle forze dell’ordine e con che arriveranno anche ai quinti
nati dal capitano Sergio Di Ca- parlamentare sul traffico di rifiu- zionale e capogruppo alla Pisa- il ddl sulle intercettazioni, che le- piani. Per bloccarla si sono mo-
prio (il famigerato capitano Ul- ti e il questore di Latina sospetta- na Angelo Bonelli ha immediata- ga le mani ai magistrati gli eco- bilitati i Verdi. Nei giorni scorsi
timo) hanno eseguito ordinanze no che siano sepolti - da decen- mente annunciato un’interroga- criminali avranno la vita ancora hanno presentato un’interroga-
cautelari per quattro persone, tre ni - i rifiuti tossici della nave dei zione: «Vogliamo sapere cosa in- più semplice». zione urgente al presidente del
a Frosinone e una a Viterbo. L’ac- veleni Zanoobia. Mentre è solo di tende fare la Polverini per evitare Consiglio regionale e all’asses-
cusa? concorso in traffico illegale qualche settimana fa la il ritro- le infiltrazioni malavitose nel ci- sore all’Urbanistica «per sape-
di rifiuti speciali e tossici. vamento di tonnellate di merci clo dei rifiuti e per avviare seria- re se intenda formulare un pare-
Ma non basta perché nel cor- provenienti dalla Cina nelle quali mente la raccolta differenziata». re contrario al progetto urbani-
so del blitz dei militari sono sta- erano presenti rifiuti tossico no- «L’operazione dei Noe dimostra
La nostra regione è stico di Piccola Palocco, in mo-
ti apposti i sigilli alla discarica di civi come il pericolosissimo cro- che il traffico illecito di rifiuti è al secondo posto in do da rigettare la proposta ur-
Cerreto nel comune di Roccasec- mo esavalente. una vera e propria emergenza Italia per le illegalità banistica in questione e limita-
ca, utilizzata per stoccare i rifiuti Il Lazio, che è al secondo posto in nazionale e che il Lazio è ormai ambientali con 3.469 re così l’ennesimo abuso edilizio
dei novantuno comuni che com- Italia per le illegalità ambientali lo snodo dei traffici delle ecoma- infrazioni (1.383 in più ai danni dell’ambiente», come
pongono la provincia di Frosino- con 3.469 infrazioni (1.383 in più fie» continua Bonelli che denun- ha spiegato Angelo Bonelli, pre-
ne. rispetto al 2008), pari al 12,1% del cia «l’assenza totale di control- rispetto al 2008), pari sidente nazionale e capogruppo
Il Lazio si dimostra sempre più totale di quelle accertate su scala li all’ingresso dei rifiuti in disca- al 12,1% del totale di regionale dei Verdi.
terra di conquista per la crimina- nazionale, accoglie rifiuti perico- rica, in violazione di tutte le nor- quelle accertate
Borgo Montello in Consiglio Oggi caldo record
Oggi è prevista la seduta del Secondo il bollettino del
Consiglio regionale. All’ordine Dipartimento della Protezione
del giorno anche la mozione Civile, oggi a Roma sarà
del verde Angelo Bonelli sulla registrato il massimo delle
discarica di Borgo Montello ondate di calore, con allerta di
(Latina) livello 3

Roma Un gruppo di residenti della zona Eur sta manifestando contro il progetto che vorrebbe la costruzione di una pista nella Capitale

Cresce la protesta contro la F1


Giulio Finotti potrebbe arrivare a Roma, che sta to. Da Monza, però, è partito l’al- ti per la mobilità pubblica che mi-

I
turbando le notti di centinaia di larme per il Gp d’Italia, che secon- gliori la qualità dell’aria e la salu-
nvece di Formula 1 l’hanno persone. La pista passerebbe a ri- do l’associazione legata all’auto- te dei romani». Dal Campidoglio
chiamata Formula Cemento. dosso di case, uffici e anche di un dromo lombardo, sarebbe forte- per ora parlano di un basso impat-
Con questo slogan un gruppo ospedale. Un progetto che peraltro mente penalizzato dalla presenza to sul quartiere, e di incontri pre-
di residenti della zona Eur sta ha già avuto la benedizione del Si- di un’altra corsa in Italia. La pro- visti a partire da settembre con
manifestando da qualche giorno gnore della Formula Uno, mister testa però fermenta specialmente tutti i comitati, che intanto stan-
contro il progetto che vorrebbe la Ecclestone in persona, al quale all’ombra del Colosseo, dove i re- no organizzando la protesta, e so-
costruzione di una pista nella Ca- l’idea di portare le monoposto nel- sidenti stanno pensando a prote- no pronti ad installare altri alto-
pitale. Un Gran Premio, quello che la Città eterna sembra piacer mol- ste clamorose. La prima è già sta- parlanti disseminati nel quartiere
ta messa in atto: il rombo dei mo- Eur, per trasmettere in stereofonia
tori delle auto da corsa “sparato” a il rumore dei motori. Preoccupa-
tutto volume per due ore da alcuni zioni sono arrivate anche da Italia
altoparlanti posizionati nei pressi Nostra ed Enpa, che temono dan-
dell’Altare della Patria e del Cam- ni per l’avifauna locale, e un for-
pidoglio. Tanto per dare un’idea di te incremento dell’inquinamen-
cosa comporterebbe avere mac- to. Nel quartiere costruito in oc-
chine sfreccianti a 300km ora- casione dell’esposizione universa-
ri per la città. I timori dei cittadi- le del 1942 dunque si moltiplicano
ni però non si limitano al rombo gli appelli e le iniziative per scon-
assordante, ma riguardano anche giurare l’arrivo delle monoposto,
gli interventi che dovrebbero es- che dovrebbero correre lungo un
sere posti in atto per allestire tut- percorso che passerebbe dall’area
ta la macchina organizzativa e i ri- delle Tre Fontane al Palazzo dei
schi di speculazione a questi lega- Congressi, al Colosseo Quadrato,
ti. Il rischio è quello di veder realiz- mentre per il Comune si dovrà di-
zare interventi massicci di cemen- stinguere tra «posizioni costrutti-
tificazione in zone di pregio sotto- ve e quelle aprioristicamente pre-
poste a vincoli. «Un Gran Premio giudiziali». Secondo il Campido-
di Formula Uno a Roma, tra alle- glio la condizione essenziale per
stimenti box, ospitality e la chiusu- la realizzazione del Gp è la mini-
ra delle arterie come la Cristoforo mizzazione dell’impatto sul quar-
Colombo, sarebbe un vero e pro- tiere e la realizzazione di interven-
prio incubo per la città e per i cit- ti di riqualificazione ambientale e
tadini» è l’allarme lanciato dal pre- infrastrutturale per il quadrante
sidente dei Verdi del Lazio, Nan- dell’Eur, e opere di compensazio-
do Bonessio, che ha richiamato ne. Ma sono proprio questi gli in-
invece la necessità di «un piano terventi maggiormente temuti dai
organico urgente di investimen- cittadini della zona.

L’allarme del leader ecologista Eventi Martedì 20 luglio, all’Auditorium, l’unica data italiana per la cantante texana esponente del neo-soul
è circostanziato: «Questo pro-

La nuova America di Badu


getto viene realizzato attraver-
so lo strumento urbanistico del-
la compensazione, che riguarda
due aree, una delle quali, quel-
la di Ponte Fusano, prossima al
quartiere Infernetto ed alla ri-
serva naturale statale del Litora-
le Romano. Secondo le stesse di- Massimo Andreozzi tuò della sua voce delicata e ro- anno di carcere e un’ammenda «È una gradissima artista. Non

E
sposizioni di legge, queste ope- ca, da molti paragonata a quella molto salata per essersi denu- solo perchè canta bene o perchè
re di cosiddetta ‘compensazio- rykah Badu, artista vin- di Billie Holiday, sua musa ispi- data in pubblico. ha un fascino fuori dal comune.
ne’, andrebbero effetturate pre- citrice di quattro Gram- ratrice. Il filmato infatti è stato girato E neanche per come balla o per
feribilmente in aree di 167, e non my Awards e madrina Attingendo dalle radici del- in presa diretta, in pieno gior- la sua presenza quasi divina sul
in luoghi come quello individua- del neo-soul, è in arrivo la musica black e proiettando- no, in mezzo alla gente per le palco. Erykah Badu è un radar:
to». E, inoltre, i Verdi fanno no- a Roma con la sua band per la le nel futuro, la Badu presente- vie di Dallas, città natale di Ery- cerca sempre di capire dove la
tare nell’atto di sindacato ispet- sua unica data italiana. La sen- rà, oltre ai suoi classici contenu- kah Badu, dove nel 1963 fu as- musica  sta andando piuttosto
tivo depositato alla Pisana come suale cantante afro-america- ti nei primi due album Baduizm sassinato il presidente Kenne- che clonare il suono del passa-
«le arterie viarie di quei quartie- na si esibirà martedì prossimo e Mama’s Gun, la seconda parte dy. Lo stile delle riprese, voluta- to. È la sua curiosità a renderla
ri sono già compromesse e con- 20 luglio sul palco della Cavea del progetto New Amerykah, dal mente sgranato e retrò, riman- unica».
gestionate». Un quadro difficile, dell’Auditorium per la rassegna titolo New Amerykah Part Two: da al video girato da Adrian Za- A dirlo è il producer e dj Raffaele
sottolinea Bonelli, dal momen- “Luglio Suona Bene”, a due anni Return of the Ankh, espressio- pruder il giorno dell’omicidio di Costantino, che con le sue sele-
to che «vi è una grave insuffi- di distanza da quel concerto in ne dello spirito libero dell’arti- Kennedy. zioni sospese tra echi soul e rit-
cienza di parcheggi, congestio- cui il pubblico romano si infa- sta e delle rinnovate condizioni Nel clip la Badu si spoglia sem- mi innovativi di matrice hip hop
ne di traffico nelle ore di punta, sociali e politiche del suo Paese pre di più fino a restare com- aprirà la serata, alle ore 20.
un servizio di trasporto autobus dopo la vittoria di Obama. pletamente nuda, per poi ac- I prezzi applicati non sono pro-
inadeguato e rallentato dal traf- New Amerykah è un proget- casciarsi nel punto esatto dove prio alla portata dei più giova-
fico di automobili. Una situazio- to che la cantante descrive co- morì JFK. ni: il costo del biglietto infatti va
ne dovuta in gran parte alla co-
A due anni di distanza me “IV Guerra Mondiale”, ovve- Provocatoria ed elegante al con- dai 40 euro della tribuna ai 60
struzione indiscriminata di edi- da quel concerto in ro, con le sue stesse parole, «la tempo, la silhouette è quella di euro del parterre.
lizia ad uso abitativo in questi cui il pubblico romano guerra interiore, la guerra che una soulwoman coerentemen- Ma questo non ha davvero inti-
quartieri, dove anche le struttu- si infatuò della sua combattiamo contro noi stes- te mutevole, in grado di inseri- midito i suoi fan. Per la cantan-
re scolastiche non sono ormai voce delicata e roca, si per diventare migliori e più re nei suo album e nei suoi con- te di Dallas, che con il suo sti-
più in grado di reggere la do- forti». Qualche mese fa il video certi contributi rhythm&blues le particolare è riuscita a con-
manda della popolazione resi- da molti paragonata tratto dal primo singolo “Win- e funk, ritmi hip hop, improv- quistare anche il pubblico più
dente». a quella di Billie dow Seat” è stato molto discus- visazione jazz, profondità reg- maturo, si preannuncia infatti il
Holiday so e la Badu rischia tuttora un gae-dub e persino psichedelia. sold-out.
10 mercoledì 14 luglio 2010 >>Creatività>> www.terranews.it

Al meeting antirazzista dell’Arci


c’è Migranti e briganti nelle matite
di Altan, Ellekappa, Staino, Vauro
e Alfonso Lopez, grandi autori
per raccontare con semplicità e
immediatezza l’Italia di oggi
di Dina Galano

«S
ai che un razzista, salvo ca-
si di rara entusiastica spu-
doratezza, non si conside-
ra mai tale», esordisce lo
scrittore Domenico Starno-
ne nella presentazione che accompagna
la mostra Migranti e briganti nelle matite
di Altan, Ellekappa, Staino, Vauro e Alfon-
so Lopez che è esposta lungo il viale albe-
rato del sedicesimo meeting antirazzista
dell’Arci a Cecina, in provincia di Livor-
no. Poi, continua, «mi sono domandato
non se un razzista sorriderebbe a veder-
le, ma se sarebbe in grado di decifrarle».
Probabilmente no, dice lo scrittore. E poi
la guida alla mostra continua chiedendo
al visitatore di «fare uno sforzo. Guarda-
te queste tavole in compagnia di una per-
sona reale o virtuale affetta da razzismo
o xenofobia. O più banalmente, insieme
a quella parte di noi stessi che, in que-
sti tempi bui, tende a diventarlo. Può es-
sere utile. Dovendo fare i conti con il vo-

Tavole da un
Paese poco civile
stro compagno palese o segreto sarete segna l’arte del capovolgimento e dell’as- racconta ancora sorridendo dell’amicizia A Cecina c’è anche
costretti a chiedervi come fanno gli omi- surdo, ma si spazia tra politica e sociale. che lega i diversi autori e le loro piccole uno speciale
ni e le signore di queste vignette a mobi- Si insegna come, con un tratto della ma- manie. Ci sono anche gli schizzi di un col- laboratorio
litarvi la testa con poche parole azzecca- tita, si possa sintetizzare un sentimento e lega spagnolo Alfonso Lopez, a dimostra-
te». Non è facile, anzi. «Oggi è molto più giocare sui suoi paradossi. Ma anche co- re che il razzismo “è una brutta storia” an- dove non solo si
complicato fare satira - confida la scrit- me si siano gradualmente trasferiti a co- che in quel Paese che «per fortuna – am- insegna l’arte del
trice satirica Francesca Fornario che cu- mici e intellettuali compiti prima propri mette Lopez – ha un governo che non ca- capovolgimento
ra rubriche sui quotidiani e in televisio- del mondo della politica e delle istituzio- valca questa tendenza». e dell’assurdo,
ne, come ha fatto ad Anno Zero - perché ni. Un fronte irriverente che sa prendersi Sessanta tavole in tutto che, a meeting ma si spazia tra
accanto al rovesciamento della realtà bi- poco sul serio, ma che ha aderito all’invi- concluso, partiranno per un viaggio tra i politica e sociale.
sogna prima spiegarla, perché mancano to dell’Arci «volentieri», come ha ammes- “circolini” Arci di tutta Italia.
le notizie e l’informazione è carente». In- so Staino. «Sono il più vecchio ma l’ulti- Se guardandole un bambino chiederà al Si insegna come si
sieme a Sergio Staino, ha attivato al me- mo arrivato» tra i vignettisti che parteci- padre «Babbo? Noi italiani siamo tutti possa sintetizzare
eting dell’Arci uno speciale laboratorio di pano «ma dopo due ore ho ricevuto i di- razzisti?», potrà ricordare, al momento un sentimento e
satira dal titolo Lega No - il razzismo spie- segni di Ellekappa, dopo due giorni quelli propizio, la risposta di Staino: «Con il go- giocare sui suoi
gato al figlio di Bossi dove non solo si in- di Altan, dopo due mesi quelli di Vauro», verno giusto, alla grande!». paradossi

Festival di Michele Manzotti

Dalla West coast alla


Svizzera il mondo è un blues
U
n’artista scelto appositamen- nizza il festival - premia l’intera storia di
te dai Rolling Stones per il film Piazza Blues e si estende alle centinaia di
Shine a Light come Buddy Guy. collaboratori che in questi ventidue an-
Un chitarrista di lungo corso ni hanno lavorato per questa musica con
che ha suonato anche in Ani- tanta passione». «L’edizione 2010 - ha
mal House come Robert Cray. Un musi- aggiunto il direttore artistico Fritz Jacko-
Torna dal 15 cista la cui dedizione al blues lo ha posto ber - è come fosse una scatola il cui con-
al 17 luglio sullo stesso piano del fratello scomparso, tenuto corrisponde all’etichetta. Questo
il Bellinzona il mito Stevie Ray, come Jimmie Vaughan. è un festival Blues al 100 per cento». Ai
Sono le tre stelle di primo piano del Bel- tre musicisti di punta, in esclusiva per il
festival. Tre linzona Piazza Blues Festival, presentato Canton Ticino e Nord Italia, si aggiungo-
giorni di grande ieri nel capoluogo ticinese, e che si terrà no altri artisti: dal Blues di James Hunter,
musica con la da giovedì 15 a sabato 17 luglio. alla nuova generazione di North Missis-
partecipazione Una rassegna, tra le più importani di que- sippi Blues, Cedric Burnside & Lightnin’
di figure storiche sto genere in Europa, recentemente insi- Malcolm. Esplorando la West Coast con i
come Buddy gnita del prestigioso premio KBA - Ke- californiani Rick Estrin & The Nightbirds
eping the Blues Alive Award 2010, della e San Pedro Slim (in esclusiva europea),
Guy, Robert Blues Foundation di Memphis. «Questo senza dimenticare le nuove generazioni
Cray e Jimmie riconoscimento - ha detto Daniele Joerg, emergenti rappresentate da Sean Carney
Vaughen presidente dell’associazione che orga- e il blues europeo.
www.terranews.it >>Cultura>> mercoledì 14 luglio 2010 11

Storia Storia I Diari del 14enne Alessandro Besson sono rimasti nascosti per 103 anni. Pier Luigi Ferro
ricostruisce lo scandalo che nel 1907 scosse il Paese e fece tremare come non mai lo Stato pontificio

Clero e pedofilia
ai tempi del Regno d’Italia
Federico Tulli

V
arazze, luglio 1907. Men-
tre sui quotidiani italia-
ni divampa lo scandalo
degli abusi sulle picco-
le ospiti dell’asilo della Consolata
di Milano, di cui furono accusati
due sacerdoti, il Collegio dei Sale-
siani della cittadina ligure è inve-
stito dalle clamorose rivelazioni
del diario di Alessandro Besson,
uno studente quattordicenne che
descrive messe nere e riti orgia-
stici tra monache, preti e giova-
ni convittori. In due giorni il caso
Besson passa dalle gazzette locali
ai quotidiani nazionali e fa scop-
piare in tutto il Regno d’Italia ma-
nifestazioni di piazza, disordini,
violenti scontri che a La Spezia
provocano l’incendio di alcune
chiese, un morto e un centinaio
di arresti. La tensione è altissima.
Da quando è nato il regno d’Italia,
senza il filtro dell’Inquisizione,
sono tornati alle cronache nume-
rosi episodi di pedofilia nel cle-
ro. Come non se ne vedevano dal
16esimo secolo, ai tempi di Giu-
lio II e Giulio III. È il 1864 quando
la corte d’Assise di Milano emet- abusi su decine di ragazzi. Le ac- tra i moderati interessati a con- mentare che i Besson, fabbricanti ca come Cesare Lombroso e En-
te una sentenza di condanna per cuse nei confronti di preti e, nel tenere l’avanzata socialista. È cri- del fantastico romanzo di Varaz- rico Morselli, ricostruita attraver-
pedofilia contro Francesco Pic- caso di Trani anche di suore, sono si fra il governo Giolitti e la San- ze, sono francesi». so epistolari, documenti d’archi-
cinotti, cappellano di Corzano, pesantissime. Il collegio dei Ma- ta Sede che il 5 agosto 1907 passa Attraverso questa vicenda, scate- vio e la vivace e faziosa pubblici-
giudicato colpevole «del crimi- rianisti sarà costretto a chiudere. al contrattacco con una nota uffi- nata dall’inquietante “Diario Bes- stica dell’epoca.
ne contro natura previsto dall’ar- Lo sdegno dell’opinione pubblica ciale: «Da ottima fonte documen- son”, ritrovato e ora reso pubbli- Curiosamente, di complotto
ticolo 425 del Codice penale». è notevole, la vulgata anticlerica- tata possiamo affermare quan- co per la prima volta da Pier Luigi massonico parleranno nei primi
Ne seguiranno altri fino ad arri- le si diffonde a Roma, Milano, Fi- to segue: la presente campagna Ferro in Messe nere in Riviera. Lu- anni Duemila diversi esponen-
vare al ‘900 quando una impres- renze e si registrano ovunque ag- anticlericale in Italia è sostenuta cini e il caso Besson (Utet), emer- ti delle gerarchie ecclesiastiche
sionante serie di scandali pedo- gressioni fisiche a diversi eccle- anche col denaro della massone- ge un quadro torbido dell’Italia per difendere la Chiesa dall’accu-
fili travolge il collegio dei Maria- siastici. Il fronte democratico dei ria francese. Tra la recente cam- giolittiana. Una storia che vede sa di complicità in scandali pe-
nisti di Pallanza (1904), una scuo- blocchi popolari cavalca l’indi- pagna elettorale e quella attuale coinvolti in primo piano il poe- dofili identici a quello che scosse
la di Trani, il collegio Greco-Mila- gnazione collettiva per afferma- del teppismo di penna e di piaz- ta Gian Pietro Lucini, figura chia- Varazze. Basti ricordare il vesco-
nese, l’educatorio di Alassio e, ap- re la necessità di una scuola pub- za contro le case religiose, la mas- ve della cultura letteraria italia- vo emerito di Grosseto, Giacomo
punto, il collegio dei Salesiani di blica e laica, mentre quello catto- soneria francese ha speso in Ita- na tra Otto e Novecento, e famosi Babini. Dietro le decine di miglia-
Varazze. Sevizie, maltrattamenti, lico si compatta e trova sostegno lia circa 150mila lire, giova ram- esperti (o presunti tali) dell’epo- ia di casi di pedofilia nel clero in
Irlanda, Stati Uniti, Svizzera, Bra-
sile, Canada, Italia, Austria e co-
sì via, disse il 9 aprile scorso Babi-
Saggistica La complessa rete patrimoniale della Santa Sede, alla luce dei fatti di cronaca che la coinvolgono ni in un’intervista sul sito Ponti-
insieme a Propaganda Fide, e i suoi tesori inestimabili, nel nuovo libro-inchiesta di Claudio Rendina fex.it, ci sono «i nemici di sempre

Oro, incenso e titoli


del cattolicesimo, ovvero masso-
ni ed ebrei». Per il prelato l’esplo-
sione mediatica dello scandalo
non è altro che un piano conge-
gnato da diaboliche menti «ne-
miche dei cristiani e del cristia-

N
nesimo». Il presule ha poi smenti-
el corso dei secoli, le pro- trimonio della sede apostolica e periodo al vertice della congre- to di aver pronunciato queste pa-
prietà della Santa Sede il tesoro custodito nelle Isole Cay- gazione e ora indagato per corru- role. Ma il direttore del blog, Bru-
si sono accumulate fino man, autentico Fort Knox fuori da zione. I magistrati sembrano in- no Volpe, ha assicurato di avere la
a formare un vero e pro- ogni legge. Inoltre le prelature co- fatti intenzionati a svolgere nuo- registrazione dell’intervista e «in-
prio tesoro. Ben lontani dallo spi- me l’Opus Dei, solo teoricamente vi accertamenti su appalti, mutui viato formali diffide legali al ve-
rito di umiltà e di povertà racco- autonome da Roma, in realtà co- e conti riconducibili a quella che scovo Babini, precisando che le
mandato da Cristo, i rappresen- stituiscono una fonte ulteriore di ora è denominata la Congrega- interviste sono state regolarmen-
tanti di Dio in terra hanno creato ricchezza. zione per la evangelizzazione dei te effettuate e come pubblicate
una complessa amministrazione Gli scandali, le rivelazioni e i so- popoli. La richiesta, come prassi, da Pontifex». Rispetto all’oggi, nel
per preservare, accrescere e con- spetti su questo patrimonio im- deve essere valutata dalle auto- 1907 la controffensiva della San-
trollare beni, immobili, opere d’ar- menso sono sotto gli occhi di tut- rità italiane e poi eventualmen- ta Sede ebbe maggior fortuna.
te, monumenti, ori e denari. Vi so- ti e alla ribalta delle cronache più te inoltrata al Vaticano. Ai tempi Per quasi un secolo, “complici” le
no le tombe faraoniche in marmo recenti. Forse è arrivato il mo- dello Ior di Marcinkus e del crack due versioni del Crimen Sollicita-
e oro di cardinali e papi, le deco- mento di fare i conti in tasca al del Banco Ambrosiano di Rober- Dalle tombe tionis del 1922 e del 1962 (appro-
razioni di altari e pareti, le colle- Vaticano. Con questo obiettivo to Calvi, richieste analoghe furo- faraoniche all’oro di vate rispettivamente da Pio XI e
zioni di quadri, statue e prezio- Claudio Rendina ha scritto L’oro no rispedite al mittente perché Giovanni XXIII), calerà di nuo-
si esposte nei Musei Vaticani, nel del Vaticano (Newton Compton) la Santa Sede dichiarò che la sua
cardinali e papi ma vo il silenzio sui crimini pedofili
Museo Lateranense e in altre col- uscito proprio quando la procu- attività è strumentale per il per- anche decorazioni commessi all’interno del mondo
lezioni della Santa Sede, i sigilli ra di Perugia ha iniziato a valu- seguimento dei fini religiosi. Un di altari e pareti, ecclesiastico. Gran parte saranno
d’oro custoditi nell’Archivio Segre- tare di chiedere una rogatoria regalo di Mussolini e dell’artico- collezioni di quadri, portati a conoscenza dell’opinio-
to e i tesori bibliografici della Bi- alla Santa Sede sull’attività svol- lo 11 del Trattato del 1929 laddo- statue e preziosi, ne pubblica grazie alla caparbie-
blioteca. C’è il denaro accumulato ta da Propaganda Fide tra il 2004 ve dice che «gli enti centrali del- tà delle istituzioni “civili” di Paesi
dallo Stato pontificio dalle origini e il 2006 in relazione all’inchie- la Chiesa cattolica sono esenti immobili, tesori di cultura cattolica, anche con 70
al 1870, e poi l’Istituto opere reli- sta che coinvolge l’arcivescovo di da ogni ingerenza da parte dello bibliografici e tanto anni di ritardo. Nonostante le re-
giose, l’Amministrazione del pa- Napoli, Crescenzio Sepe, in quel Stato italiano». denaro sistenze del Vaticano.
12 mercoledì 14 luglio 2010 La classifica terrestre Radioattivo Insostenibile Tossico >>Media
Antenne
Doc di Federico Raponi

Life, la vita del Con il loro documentario Luca


nostro Pianeta Scivoletto e Milo Adami ci
Spazio all’ambiente in prima se- guidano tra le contraddizioni
rata su Rete4. Da questa sera e del progresso e le lotte del
per tutta l’estate la rete Media-
set propone Life, lo spettacolo Veneto, un viaggio nel cuore
della vita. Un progetto realizzato produttivo del nostro Paese
da Bbc one con la collaborazione
di Discovery Channel e Skai Tv.
Una serie mastodontica scritta e to di buono del mondo contadino potrebbe
narrata da David Attenborough essere portato nel futuro, reinterpretato in
che ha impiegato oltre quattro contrasto con tanti dogmi dello sviluppo a
anni di lavorazione per 10 episo- tutti i costi. I veneti che abbiamo incontra-
di da 50 minuti che mostrano la to sono in parte simili a quel territorio, dove
vita sul nostro pianeta così co- abbiamo filmato “oggetti smarriti” come ca-
me non è stata mai presentata pannoni vuoti e strade nel nulla. Un’imma-
prima. Un budget di oltre 10 mi- gine desolante, ma anche momenti ironici.
lioni di sterline, tecnologie inno-
vative e realizzato in alta defini- Esistono segnali di consapevolezza e

Rotta
zione, l’intera serie al suo esor - contrapposizione rispetto a quanto sta
dio sugli schermi inglesi è stata avvenendo?
un successo, raccogliendo pun- Tantissimi, quella regione ci ha mostrato i
te di oltre il 26 per cento di sha- suoi lati oscuri e negativi ma possiede an-

A Nord Est
re e tenendo una media di circa che un mondo di opposizione sociale forse
5 milioni di spettatori ad episo- tra i più attivi d’Italia, il documentario ce lo
dio. Per la prima volta arriva an- stanno richiedendo molte associazioni, al-
che in chiaro in italiana, diven- cune delle quali si stanno mobilitando con-
tando uno degli appuntamen- tro progetti come il raccordo anulare intor-
ti più interessanti presenti negli no a Padova. è un segnale di speranza.
scialbi palinsesti estivi. Nel pri-

L’
mo episodio in onda questa sera Siete venuti a contatto anche con espe-
si viaggia dalla Florida al Brasi- industrializzazione che ha prodotto e ciò che vive ai suoi margini, residui urbani rienze diverse di gestione dell’ambiente
le fino alle meraviglie dell’Islan- devastazione ambientale e annien- e umani. Quel territorio ha vissuto negli ul- e dell’economia?
da. Una sorta di presentazione tamento delle tradizioni culturali. timi 50 anni una trasformazione economica Abbiamo incontrato voci contrastanti, c’è
dell’intero progetto con splendi- Fotografa questo A Nord Est, opera di gigantesca e sregolata. molta complessità. Il Veneto ha una tradi-
de immagini di delfini, leoni ma- Luca Scivoletto e Milo Adami che ha da po- zione di gente abituata a prendere l’iniziati-
rini e l’intero regno animale fi- co ottenuto una menzione a CinemAmbien- Quali sono gli effetti? va. Questa può andare dalla fabbrichetta al
no ai ghiacci dell’Antartide. Si te e un premio al Festival del Documentario Le persone hanno accettato questo cosid- tipo che si è costruito una bicicletta che va
prosegue con il mondo dei retti- d’Abruzzo. «è un viaggio nel cuore produt- detto “progresso”, e forse non hanno avuto sull’acqua. Sicuramente non può rappresen-
li e degli anfibi, poi sarà il turno tivo d’Italia, in particolare - dice Scivoletto mai occasione di parlarne. Il risultato è un tare un esempio. Però dà l’idea
dei mammiferi fino alla chiusura – lungo l’antica e importante Statale 11 che senso di totale smarrimento, della perdita di di una capacità di liberarsi dal
con il mondo dei primati. unisce Venezie e Torino. L’abbiamo percor- un passato senza che questo porti a una ri- peso di una zona devastata, for-
p.d.l. sa nel tratto veneto per raccontare la strada considerazione del presente, a capire quan- se suggerisce un’alternativa.

I programmi di oggi
raiuno raidue raitre In Radio radio3 rai
11:45 La Signora in giallo 13:00 Tg 2 Giorno 13:10 Ciclismo: Tour de France Dal lunedì al giovedì alle 21 su 14:30 Alza il volume
13:30 Telegiornale 14:00 Ghost Whisperer 14:45 Cominciamo Bene Estate Radio2 c’è un viaggio tra nell’ani- 15:00 Fahrenheit
14:10 Don Matteo 3 14:50 Army Wives 15:00 La TV dei ragazzi di Raitre ma del rock e del pop attraverso 16:45 Gr3
15:05 Famiglia in giallo 15:35 Squadra Speciale Colonia 15:30 Ciclismo: Tour de France correnti alternative, fuori dalle 16:55 segue Fahrenheit
17:15 Le Sorelle McLeod 16:20 La signora del West 17:50 GeoMagazine 2010 solite rotte. “Moby Dick”£ con- 18:00 Sei Gradi
17:55 Il commissario Rex 17:10 Las Vegas 20:00 Blob dotto da Silvia Boschero in ogni 18:45 Gr3
18:50 Reazione a catena 17:50 Tom & Jerry Tales 20:10 Seconde chance puntata presenta monografie, 19:01 Hollywood Party
20:00 Telegiornale 19:30 A come avventura 20:35 Un posto al sole speciali e live set inediti. Tante 19:53 Radio Tre Suite
20:30 Da Da Da 20:30 Tg 2 20.30 21:05 Tg 3 anche le antreprime. Questa
21:20 Nemico pubblico 21:05 Ghost Whisperer 21:10 Amore criminale settimana appuntamento con il radio popolare
23:40 Tg 1 22:40 Brothers & Sisters 23:10 Tg Regione nuovo album di Richard
Ashcroft “The United Nations 14:00 Jalla! Jalla!
of Sound”. che lo vede accanto 15:30 GR breve
rete4 canale5 italiauno alla nuova band “Rpa & The 15:35 L’ombelico del mondo
United Nations of Sound”, Un 16:30 Babel
11:30 Tg4 - Telegiornale 13:00 Tg 5. Meteo 5 13:40 Camera Café disco rock che tende all’hip hop 17:00 Mentelocale
12:00 Carabinieri 14:10 CentoVetrine 14:35 Futurama grazie all’apporto del produtto- 17:30 GR breve
13:05 Distretto di polizia 14:45 Alisa - Segui il tuo cuore 15:00 H2o re No I.D (Jay Z, Alicia Jeys, Lau- 17:35 Mentelocale
14:05 Forum - Il meglio di 17:45 Insieme appassionatamente 15:30 Champs 12 ryn Hill, Kanye West). L’album, 18:00 Esteri
15:10 Nikita 18:50 Uno contro 100 16:30 Blue water high che arriva dopo quattro anni
16:15 Sentieri 20:00 Tg 5. Meteo 5 17:00 Chante! dall’ultimo lavoro solista del radio radicale
18:55 Tg4 - Telegiornale 20:30 Velone 17:30 Capogiro Junior cantautore inglese, uscirà il
20:30 Renegade 21:10 I Cesaroni 3 19:30 Tutto in famiglia prossimo 20 luglio e giovedì alle 07:15 Rassegna stampa estera
21:10 Life 00:30 Tg 5 Notte. Meteo 5 20:05 I Simpson 21.30 appuntamento a Moby 07:30 Stampa e regime
23:15 24 01:00 Velone 20:30 Mercante in fiera Dick in esclusiva con l’intervi- 08:30 Notiziario del mattino
01:05 Tg 4 Rassegna stampa 01:35 Tg 5 Notte. Meteo 23:10 New York Taxi sta all’ex leader dei Verve. 08:55 Derrik
21:00 Radio Carcere
22:00 Speciale Commissioni
La7 current national geographic discovery channel 23:00 Speciale giustizia
sky 130 sky 409 sky 420
23:30 Divorzio breve
13:05 Hardcastle & McCormick 18:00 Food Design 17:05 UFO 19:00 Come è Fatto
14:05 Il serpente 19:00 Cosa Mangiamo? 18:00 Il tatuaggio svanito 19:30 Come è Fatto ecoradio
16:05 Star Trek 20:00 Senza Censura 19:05 Megastrutture 20:00 Top Gear
18:00 Relic hunter 20:30 Vita da Trafficante 20:10 Indagini ad alta quota 21:00 Destroyed in Seconds Nuovi Ep. 13:00 Lo stato interessante
19:00 NYPD Blue 21:10 Criminali & Trafficanti di Armi 21:10 Mystery Night 21:30 Destroyed in Seconds Nuovi Ep. 15:00 Notiziario
20:00 Tg La7 22:10 Crim. & Trafficanti di Bambini 21:35 Mystery Night - Rodolfo Corsato 22:00 Animal real tv 16:00 Notiziario
20:30 In onda 23:10 Il Vaticano e i Crimini Sessuali 22:05 Lo strangolatore di Boston 23:00 L’ultimo sopravvissuto Nuovi ep. 17.00 Notiziario
01:00 Tg La7 00:00 Senza Censura 23:10 Il mistero delle linee di Nazca 00:00 Come è Fatto 17:20 Riflessioni di Gabriele La Porta
01:20 Movie flash 00:20 Porno Boys 00:10 Megafabbriche 00:30 Come è Fatto 18:00 Notiziario
01:25 Gli emigranti - Emigrantes 01:20 Sex Mundi: Sex & Business 01:10 Universe: La fine dell’universo 01:00 Top Gear 18:15 Meteo con C. Paoluzzi
03:35 In onda 02:20 Il Culto Della Bellezza 02:10 Mystery Files 02:00 Destroyed in Seconds Nuovi Ep. 19:00 Notiziario
Mix>> Sostenibile Riutilizzabile Biologico Solare mercoledì 14 luglio 2010 13

Rassegne
Tempi Moderni di Alessia Mazzenga

A Levanto torna il
Esce in dvd un piccolo Laura Film festival
gioiello della produzione
Nel 2004 quando il Laura Film
cinematografica inglese Festival nasce per ricordare Lau-
indipendente. Esordio ra Tartaglia Morandini, autrice,
con Luisa e Morando del “Di-
sorprendente del talentuoso zionario dei film” edito da Za-
figlio di David Bowie nichelli e animatrice culturale a
Levanto, sua città d’origine e di

U
adozione, diviene subito punto
n po’ Solaris per l’affascinante e un di riferimento per cinefili e gio-
po’ inquietante possibilità di ma- vani cineasti. Ora a distanza di
terializzazione delle immagini sette anni conserva e rafforza
mentali, un po’ Blade Runner per l’identità di manifestazione de-
il motivo straziante e poetico di un’uma- dicata alla scoperta e alla diffu-
nità perduta e un po’ 2001 Odissea nello sione di un cinema originale e
spazio per il sentimento di straniamento indipendente. Per la settima edi-
e claustrofobia generato dallo spazio cir- zione del festival, da oggi fino a
costante, Moon, la pellicola d’esordio di domenica prossima, la rassegna
Duncan Jones, telentuoso figlio del can- italiana presenta titoli signifi-

Moon
tante inglese David Bowie, è una perla in cativi della stagione 2009/2010.
grado di rilanciare l’interesse per il gene- Inoltre quest’anno la direzione
re fantascientifico più puro. Sam Bell (un artistica di Amedeo Fago e Mo-
incredibile Sam Rockwell), astronauta- rando Morandini per il concor-

the dark side


operaio, impiegato con contratto trienna- so cortometraggi ha selezionato
le dalla Lunar, ha il compito di controllare 24 opere che raccontano storie
il regolare svolgimento delle operazioni di di donne e mettono in risalto il
estrazione dal suolo lunare di una nuova ruolo della figura femminile nel-
preziosissima fonte di energia alternativa, la società contemporanea.
L’Helium 3, in grado provvedere al settan-
ta per cento del fabbisogno energetico ter-
restre. Sam è solo nella base lunare Sele-

Top Five
ne, asettica, di un bianco lattescente acce- zio lunare e la suggestione di musiche in- astratti il film di Jones è un affresco com-
cante, costretto a comunicare con la Ter- teriori evocative. L’originalità del film sta movente su ciò che significa essere umani
ra attraverso delle registrazioni in differi- nell’aver restituito al genere fantascienti- («Noi non siamo programmi, siamo per-
ta a causa di un disturbo del segnale di ri- fico il suo oggetto, ovvero l’uomo. Rifles- sone», dirà uno dei cloni di Sam all’uma- 1 Il tempo che ci rimane
cezione. Ma Gerty, robot parlante e socie- sione politico sociale sulla disumanità di nissimo Gerty, robot sempre pronto ad an-
vole lo aiuta a sopportare la solitudine op- un lavoro alienante le cui ragioni prescin- teporre l’interesse per gli altri persino alla 2 About Elly
primente e alienante dello spazio sidera- dono dall’individuo che lo compie, infatti, sua stessa sopravvivenza). Uscito lo scor-
le. Cinque milioni di euro sono bastati al Moon è un viaggio nelle paure e nei deside- so dicembre in Italia con sole 10 copie in 3 La nostra vita
regista per realizzare un’opera che fonda ri di un’ umanità perduta, che grida il suo molti non avranno avuto la possi-
la sua riuscita sulla capacità di creare at- dolore e che bisogna recuperare. Una vera bilità di vederlo, ora questo esor- 4 Il segreto dei suoi occhi
mosfere claustrofobiche da trhiller psico- lezione per chi ha ridotto la fantascienza dio sorprendente si può gustare
logico sfruttando l’inquietudine del silen- alla descrizione di avvenimenti e universi in dvd. Da non perdere. 5 Copia conforme

La programmazione nelle sale in collaborazione con Circuito cinema (www.circuitocinema.com)


Milano ODEON corso Buenos Aires, 83/r
Eclipse Sala 1 15:00 18:00 21:00 FIAMMA via Bissolati, 47
COLOSSEO viale Monte Nero , 84 Toy Story 3 Sala 1 15:00 18:00 21:00 Chiusura estiva Sala 1
Eclipse Sala Berlino 17:30 20:00 22:30 Chiusura estiva Sala 2
Departures Sala Cannes 18:40 20:30 22:30 SIVORI salita S. Caterina, 12 Chiusura estiva Sala 3
Bright star Sala Locarno 20:30 22:35 Il segreto dei suoi occhi Sala 1 15:30 17:50 20:30
Toy story Sala Locarno 15:00 16:50 18:40 Che fine ha fatto Osama Bin Laden? Sala 2 15:30 17:50 20:30 GIULIO CESARE via Giulio Cesare, 229
City island Sala Sundance 15:00 18:15 21:30 Bright star Sala 1 17:45 20:10 22:30
ELISEO MULTISALA
Il tempo che ci rimane Sala Kubrick
via Torino, 64
17:50 20:15 22:30
Bologna City Island
La nostra vita
Sala 2
Sala 3
17:45 20:10 22:30
17:45 20:15 22:30
Fratellanza Brotherhood Sala Olmi 18:40 20:30 22:30 ARLECCHINO via Lame, 57 GREENWICH via Bodoni, 59
Il segreto dei suoi occhi Sala Scorsese 18:40 20:30 22:30 Il segreto dei suoi occhi Sala 1 18:30 20:30 22:30 Il segreto dei suoi occhi Sala 1 17:45 20:15 22:30
Che fine ha fatto Osama Bin Laden? Sala Truffaut 17:50 20:15 22:30 L’imbroglio del lenzuolo Sala 2 17:45 20:15 22:30
EUROPA via Pietralata, 55/a About Elly Sala 3 17:45 20:15 22:30
Torino Che fine ha fatto Osama Bin Laden? Sala 1 18:30 20:30 22:30
INTRASTEVERE vicolo Moroni, 3/a
jolly via Marconi, 14 Che fine ha fatto Osama Bin Laden? Sala 1 18:15 20:30 22:30
AMBROSIO CINECAFE corso Vittorio Emanuele , 52 Eclipse Sala 1 18:10 20:20 22:30 Affetti&Dispetti Sala 2 19:15 21:00 22:40
Post grad Sala 1 17:50 20:15 22:30 City Island Sala 3 18:00 20:30 22:30
City island Sala 2 18:10 20:15 22:30 odeon via Mascarella, 3
Bright star Sala 3 18:10 20:15 22:30 La nostra vita Sala A 18:10 20:20 22:30 JOLLY via Giano della Bella, 4/6
Toy Story 3 Sala B 15:00 18.15 21:30 The Twilight saga: Eclipse Sala 1 17:45 20:05 22:30
ARLECCHINO corso Sommeiller, 22 Rassegna Sala c 16:00 18:10 Toy Story 3 Sala 2 17:45 20:10 22:30
Toy story 3 Sala 1 15:30 18:30 21:30 Affetti & Dispetti Sala D 20:20 22:30 Il tempo che ci rimane Sala 3 17:45 20:10 22:30
Eclipse Sala 2 18:10 20:15 22:30 Bright star Sala 4 17:45 20:10 22:30
rialto via Rialto, 19
ELISEO via Monginevro, 42 Fratellanza Brotherhood Sala 1 16:00 19:00 22:00 KING via Fogliano, 37
Bright star Blu 17:50 20:20 22:30 Bright star Sala 2 16:00 19:00 22:00 La nostra vita Sala 1 17:45 20:15 22:30
La nostra vita Grande 17:30 20:00 22:30 Il segreto dei suoi occhi Sala 2 17:45 20:10 22:30
City Island Rosso 18:45 20:40 22:35 roma via Fondezza, 14
Chiusura estiva Sala 1 MAESTOSO via Appia Nuova, 416-418
GREENWICH VILLAGE via Po, 30 Toy Story 3 Sala 1 17:45 20:10 22:30
Toy Story 3
Eclipse
Sala 1
Sala 2
15:30 18:30 21:30
16:00 19:00 22:00 Firenze The Twilight saga: Eclipse
La nostra vita
Sala 2
Sala 3
17:45 20:05 22:30
17:45 20:15 22:30
Affetti & Dispetti Sala 3 17:30 20:00 22:30 Fratellanza Brotherhood Sala 4 17:45 20:15 22:30
ASTRA II CINEHALL piazza Beccaria
KING KONG MicroPLEX via Po, 21 Chiusura estiva Sala 1 METROPOLITAN via del Corso, 7
La regina dei castelli di carta Sala 1 17:50 20:15 22:30 Toy Story 3 Sala 1 17:45 20:10 22:30
COLONNA ATELIER lungarno Francesco Ferrucci, 23 The Twilight saga: Eclipse Sala 2 17:45 20:05 22:30
MASSIMO via Verdi, 18 Chiusura Sala 1 Chiusura estiva Sala 3
Bright star Sala 1 18:10 20:20 22:30 Chiusura estiva Sala 4
My son my son Sala 2 17:50 20:10 22:30 FIORELLA ATELIER via Gabriele D’Annunzio, 15
Bright star Sala 1 18:15 20:30 22:45
MIGNON via Viterbo, 11
NAZIONALE via Pomba, 7 FLORA ATELIER piazza Dalmazia, 2/r Affetti & Dispetti Sala 1 19:00 20:50 22:40
Che fine ha fatto Osama Bin Laden? Sala 1 18:10 20:20 22:30 Fratellanza Brotherhood Sala 1 18:15 20:30 22:45 Il padre dei miei figli Sala 2 17:30 20:00 22:30
Departures Sala 2 18:00 20:10 22:30
odeon CINEHALL via degli Anselmi NUOVO OLIMPIA via in Lucina, 16/g
ROMANO galleria Subalpina Chiusura Sala 1 Chiusura estiva Sala 1
Il tempo che ci rimane Sala 1 17:30 20:30 22:30 Chiusura estiva Sala 2
Il padre dei miei figli Sala 2 18:00 20:15 22:30
Soul kitchen Sala 3 17:50 20:10 22:30 Roma QUATTRO FONTANE
Fratellanza Brotherhood Sala 1
via delle Quattro Fontane, 23
17:45 20:05 22:30
Ciak Il segreto dei suoi occhi
Genova The Twilight saga: Eclipse Sala 1
via Cassia, 692
17:30 20:00 22:30 Che fine ha fatto Osama Bin Laden?
Bright star
Sala 2
Sala 3
Sala 4
17:45 20:10 22:30
17:45 20:15 22:30
17:45 20:10
Toy Story 3 Sala 2 17:50 20:20 22:30
ARISTON vicolo San Matteo, 14/r
Chiusura estiva Sala 1 Eden film center piazza Cola di Rienzo, 74/76 TIBUR via degli Etruschi, 36
Chiusura estiva Sala 2 Affetti&Dispetti Sala 1 18:00 20:30 22:30 Il segreto dei suoi occhi Sala 1 17:30 20:10 22:30
Fratellanza Brotherhood Sala 2 18:30 20:30 22:30 L’uomo che verrà Sala 2 20:20 22:30
CITY vicolo Carmagnola, 9 Il segreto dei suoi occhi Sala 3 16:50 19:30 22:00
Chiusura estiva Sala 2 L’imbroglio del lenzuolo Sala 4 18:30 20:30 22:30
Chiusura estiva Sala 2
EURCINE via Liszt, 32
Napoli
Chiusura estiva Sala 1 FILANGiERI MULTISALA via Filangieri, 43/ via Vetriera, 12
CORALLO via Innocenzo IV, 13/r Chiusura estiva Sala 2 City Island Sala Rossellini 18:20 20:30 22:30
Fratellanza Brotherhood Sala 1 15:30 18:30 21:30 Chiusura estiva Sala 3 Il segreto dei suoi occhi Sala Magnani 18:30 20:30 22:30
City island Sala 2 15:30 18:30 21:30 Chiusura estiva Sala 4 Il padre dei miei figli Sala Mastroianni 18:30 18:30 20:30
14 mercoledì 14 luglio 2010 >>In movimento>> www.terranews.it

L’ecocalendario
a cura di Assunta Gammardella

Italia
Ecomaretona 2010
È partita la nuova Ecomare-
tona e tutti coloro che hanno
a cuore l’ambiente correran-
no per monitorare lo stato del-
le coste delle isole della Sar-
degna e della Sicilia. 500 chi-
lometri per riscoprire bellez-
ze o denunciare situazioni di
degrado. Gli ecomaretoneti fa-
ranno tappa a Olbia e in segui-
to raggiungeranno le spiagge
siciliane per approdare infine
a Reggio Calabria, dimostran-
do come coscienza ambien-
tale e salute possano convi-
vere insieme, e diffondendo
il messaggio della campagna
Women Against Lung Cancer

Crociati
in Europe per sensibilizzare le
donne sul cancro ai polmoni e
fornire maggiori informazioni
su questa patologia. La novi-
tà di quest’anno sono le baby
tappe per consentire anche ai

in consultorio
più piccoli di iniziare a vivere
e praticare lo sport nel rispet-
to dell’ambiente. La maratona
terminerà il 31 luglio. Tutte le
tappe, le foto e i video sono di-
sponibili sul sito. Info: http://

I
www.ecomaretona.it
l federalismo nella Re- Mobilitazione ta, durante la quale vengo-
Protesta gione Lazio comporte-
rà la rinascita dello Sta- Associazioni e no proposti alla coppia aiu-
ti economici e assistenzia-
Piemonte
Trekking sulle Alpi Cozie
to Pontificio? Il sospet- attiviste in allarme. li. Fin qui niente da ridire se
No al bilancio to può sorgere leggen- La proposta di non fosse sottolineato co-
Dal 30 luglio al 6 agosto all’in-
terno di quattro diversi parchi,
lacrime e sangue do il progetto di legge “Ri-
legge presentata in me valore primario perse- tutti gestiti da un unico ente
forma e riqualificazione dei guito quello «della vita, del- che è il parco delle Alpi Cozie,
Non cadrà nel silenzio l’ap- consultori familiari”. Pro- Regione minaccia la la maternità e del figlio con- si potranno scoprire le bellez-
provazione del bilancio posta presentata in Regio- laicità delle strutture cepito», mentre nessun ri- ze che da Avigliana conduco-
2010 del Comune di Ro- ne, lo scorso 26 maggio, su ferimento viene fatto ai di- no fino alla Val Troncea. Un
ma presentato a fine giu- iniziativa del consigliere di Flavia Orlandi ritti della donna all’autode- trekking guidato di otto gior-
gno dal sindaco Aleman- Olimpia Tarzia, vicepresi- terminazione o alla procre- ni attraverso uno dei sentieri
no e da approvare entro la dente della Confederazione liamo in primo luogo del azione responsabile. Il ri- più belli a livello naturalistico,
tra asini, laghi, colline, mon-
fine di luglio. Domani po- italiana consultori familia- Movimento per la vita, è schio è dunque che la mis- ti, boschi. Lungo la strada s’in-
meriggio dalle 16 la Roma ri di ispirazione cristiana, garantito l’accesso a servizi sione di questi consulen- contreranno anche edifici reli-
dal basso manifesterà in fondatrice del Movimento consultoriali e a ruoli pro- ti dalla dubbia provenien- giosi di grande valore storico e
piazza del Campidoglio, della Vita, promotrice di un fessionali dalla dubbia uti- za potrebbe essere quello architettonico, come la Sacra
proprio mentre dentro le “nuovo femminismo basato lità. Il tutto finanziato dal- di dissuadere la donna dal di San Michele e la Certosa di
stanze del comune si ter- sull’alleanza tra donna e vi- la Regione. Mentre il Movi- suo proposito “omicida”. Banda, borgate alpine, strade
rà il dibattito per Roma ta”, e nel tempo libero, can- mento della vita aumenta Altre “dimenticanze” com- e fortezze militari. E durante
Capitale. «Capitale della tautrice per le edizioni Pao- le proprie aree di influen- paiono nella descrizione le soste i 15 partecipanti allog-
crisi, della speculazione e line. La proposta è stata fir- za nei consultori, le Assem- delle funzioni del consulto- geranno in strutture a basso
della precarietà» si legge mata da Pdl, Pd e Udc, seb- blee delle donne, strumen- rio: se la promozione della impatto ambientale che per i
nel volantino firmato da bene i quattro cattolici del to di monitoraggio a difesa cultura familiare, della cop- pasti offriranno prodotti genu-
ini e locali. Il costo di parteci-
realtà di base che hanno Pd siano stati rimbeccati dei diritti della donna, ven- pia (sempre se fondata sul pazione è di 400 euro a perso-
indetto la manifestazione: dalle loro compagne di par- gono abrogate. L’ultimo ar- matrimonio) e della genito- na. Info e prenotazioni: Mario
dai Movimenti per il Dirit- tito Monica Cirinnà e Luisa ticolo della legge infatti eli- rialità sono continuamente Cavallo - Parco Orsiera Roc-
to all’abitare agli operatori Laurelli e forse qualcuno ci mina la disposizione regio- ricordate, l’educazione al- ciavré, tel. 0122/ 640069, 320/
cociali in lotta e alle lavo- ripenserà. nale n.15 con cui erano na- la sessualità consapevole, 4257106, guide.parco.orsiera@
ratrici dei canili comuna- te nel 1976. nonché la prevenzione del- ruparpiemonte.it
li fino a sindacati di base, I consultori, accusati di li- La legge nazionale 194, seb- le malattie veneree e del-
collettivi, centri sociali e mitarsi a fornire servizi sa- bene ufficialmente riman- le gravidanze indesiderate
comitati e a cui aderisco- nitari «in modo asettico», si ga il quadro di riferimento, (e quindi dell’aborto tanto Toscana
no anche alcune sigle dei vogliono trasformati in isti- risulta di fatto modificata. scongiurato) non appaiono Festambiente
partiti di sinistra. E i dati tuzioni «a sostegno della affatto. Torna ad agosto, dal 6 al 15,
uno degli appuntamenti verdi
parlano chiaro: 22,6 bam- famiglia e dei valori etici di Ai procedimenti previsti al più attesi dell’anno: “Festam-
bini su 100 trovano po- cui essa è portatrice». Prio- suo interno per l’Interru- Sebbene non sia stata an- biente, festival internazionale
sto in un nido, meno di 1 rità quindi «alla tutela del- zione volontaria di gravi- cora fissata la discussio- di ecologia e solidarietà” pro-
su 4, e nelle scuole dell’in- la vita e del figlio concepi- danza, ne è infatti aggiun- ne in Consiglio della pro- mosso da Legambiente. Nel
fanzia, 42 mila persone, to», già considerato «mem- to uno, una «fase di acco- posta di legge, la prospet- cuore della Maremma Tosca-
solo nelle graduatorie co- bro della famiglia», mentre glienza, consulenza e soste- tiva di una sua approvazio- na, in provincia di Grosseto:
munali, aspettano la con- scompare l’autodetermina- gno alla famiglia e alla ma- ne ha allarmato le opera- concerti, spettacoli, cinema,
segna di un alloggio po- zione della donna, sogget- ternità» per la donna incin- trici dei consultori e le as- teatro, spazi espositivi dedi-
polare. E ancora la man- to citato dalla legge solo in sociazioni e i gruppi politi- cati all’eccellenza e all’innova-
canza di finanziamenti al- merito al suo ruolo di ma- ci a difesa della donna. Nei zione in campo ambientale ,e
la cultura indipendente dre, alla quale viene ricor- La riforma castelli romani l’Assemblea anche momenti di riflessione,
dibattiti, conferenze, incontri
che invece viene attacca- dato «il suo dovere mora- assegna priorità delle donne, in accordo con con le associazioni, con le per-
ta con la chiusura di tea-
tri, di spazi culturali e so-
le di collaborare nel tenta-
tivo di superare le difficoltà
assoluta alla le operatrici dei consulto-
ri, hanno indetto un’assem-
sonalità del mondo del giorna-
ciali; disoccupazione in che l’hanno indotta a chie- «tutela della blea pubblica per il 15 lu-
lismo e delle istituzioni pub-
bliche e private. Il tutto a im-
aumento e stipendi fermi dere la interruzione di gra- vita del figlio glio alle 16 nel consultorio patto zero. L’intero evento, in-
per i dipendenti comuna- vidanza». concepito» già di Albano. La preoccupa- fatti, è alimentato da energia
li. Un bilancio «che asso-
miglia - si legge nel docu- Nello specifico la legge per-
considerato zione è comprensibile, dato
che l’alto numero di obiet-
pulita ottenuta da un genera-
tore fotovoltaico. A salire per
mento - a una rapina che metterebbe la creazione di «membro della tori produce già oggi diffi- prima sul palco, che sfrutta un
può rappresentare l’occa- consultori privati e l’entra- famiglia». Mentre coltà notevoli nei consulto- sistema a energia solare a bas-
sione di unire i tanti per- ta di associazioni «che pro- scompare ogni ri. E l’orientamento della so impatto ambientale, la Ban-
dabardò (6 agosto), seguita dai
corsi che dal basso si arti- muovono la stabilità fami- riferimento giunta Polverini, già emer- Sud Sound system, da Simo-
colano, costruendo lotte
ed agitando le acque della
liare, la cultura familiare
ed i servizi alla famiglia» in
all’autodetermi- so con il blocco della RU-
486 e il suo ritiro dall’ospe-
ne Cristicchi, da Max Gazzè,
metropoli che quotidiana- quelli pubblici. A tali asso- nazione dale Grassi di Ostia, non
da Pino Daniele e grande se-
rata finale con Cristino De An-
mente viviamo». y.s ciazioni, e ovviamente par- della donna alimenta speranze. dré. Info: http://www.festam-
biente.it/
www.terranews.it >>Commenti>> mercoledì 14 luglio 2010 15

U I nostri bambini,
na recente indagine epi-
demiologica condotta su
tutto il territorio nazio-
nale su una numero elevato di

assediati dallo smog


soggetti ha dimostrato che il
6% dei bambini in età presco-
lare può essere definito bam-
bino con Irr (infezioni respira-
torie ricorrenti), vale a dire che
presenta più di 6 infezioni re-
spiratorie/anno o più di 1 infe- Nei bimbi le patologie respiratorie risultano causate dall’inquinamento atmosferico e non solo aggravate dai fumi
zione/mese nel periodo di mas-
sima esposizione che va da ot- delle nostre metropoli. E in Italia crescono i tassi di incidenza per tutti i tumori infantili. Il Nord il più colpito
tobre a febbraio e che il nume- Luisella Zanino*, Giorgio Diaferia**
ro di bambini affetti da asma
bronchiale negli ultimi decen-
ni è globalmente in aumento ca stretto con la madre durante do i costi per ricoveri ospeda- te aumentati nel nostro pae- Sono quindi necessari inter-
(in Italia si calcola che la per- la gravidanza sia della necessi- lieri con gli extra costi delle te- se del 2% all’anno, passando da venti sulla mobilità urbana
centuale è destinata a sorpas- tà di sviluppare tolleranza ver- rapie, perdita ore di lavoro e ca- 146.9 nuovi casi all’anno (ogni ed extraurbana che riduca-
sare la soglia del 10%: un bam- so il self, l’ambiente che lo cir- lo della produttività si raggiun- milione di bambini) nel perio- no drasticamente la presenza
bino su dieci). Ricerche epide- conda. gono in totale 6,4 milioni di eu- do 1988-92 a 176 nuovi malati del traffico veicolare nelle cit-
miologiche dimostrano inoltre ro solo per queste tre città. nel periodo 1998-2002. Ciò si- tà, che favoriscano solo mezzi
che l’esposizione alle particelle Il dato trova conferma anche gnifica che in media, nell’ulti- pubblici a bassissimo impat-
inquinanti modifica la suscetti- nei soggetti adulti là dove, co- Nei bambini le patologie respi- mo quinquennio, per ogni mi- to (metropolitane) e control-
bilità dei bambini agli allergeni, me dimostra una recente ricer- ratorie risultano pertanto cau- lione di bambini in Italia ci so- li sulle emissioni dei camini e
contribuendo all’insorgere di ca condotta dalla società No- sate dall’inquinamento atmo- no stati 30 nuovi casi in più ri- dell’industria, mentre occorre
rinite allergica e asma. misma, che riporta i dati sui sferico e non solo rese più acute spetto alla media europea. proseguire con le piste cicla-
valori medi di concentrazio- dai fumi cittadini. Questo è an- bili, il bike sharing e le pedo-
L’asma, costringendo a modifi- ne di polveri sottili nel trien- che quanto stabilito dall’Enhis La crescita è statisticamente nalizzazioni non solo nei cen-
care stile di vita e seguire te- nio 2006-2008 delle prime 15 (European Environment and significativa per tutti i gruppi tri storici. Pedonalizzare ha da
rapie complesse e costose per città italiane per popolazio- Healt Information System), nel di età e per entrambi i sessi. In sempre favorito il commercio,
lunghi periodi di tempo, in- ne da cui si desume che, oltre documento dal titolo “Exposu- particolare nei primi 12 mesi di migliorando nel contempo le
fluenza pesantemente la vita re of children to air pollution in possibilità dei rapporti inte-
del bambino e della sua fami- outdoor air”, pubblicato il 20 rumani. Occorre aumentare e
glia. Si parla di una vera e pro- ottobre 2008. Non solo: il da- curare il verde cittadino anche
pria malattia sociale. Dato an- I decessi per disturbi to più inquietante è che anche Bisogna evitare ricorrendo ai così detti “Tet-
cor più preoccupante ci viene respiratori nel i feti sono sensibili all’inquina- che nuovi impianti ti Verdi”, ma anche evitare che
da un’indagine Oms, su dati re- periodo neonatale mento atmosferico. L’evidence di termocombustione nuovi impianti di termocom-
lativi agli ultimi anni novanta, attuale dimostra che i decessi bustione possano scaricare
che valuta in circa 700 all’anno possono avere per disturbi respiratori nel pe- possano scaricare in atmosfera urbana miliardi
i decessi di bambini di età com- una relazione causale riodo neonatale possono avere nell’atmosfera di nano particelle inquinanti.
presa fra 0 e 4 anni, dovuti a in- con l’inquinamento una relazione causale con l’in- urbana miliardi Per questa ragione, ed anche
fezioni respiratorie acute attri- quinamento dovuto alle polveri per seri motivi di microecono-
buibili all’esposizione a Pm10. dovuto alle sottili, capaci di effetti negati- di nanoparticelle mia occorre puntare sempre
A Torino, come in tutte le gran- polveri sottili vi sullo sviluppo funzionale del inquinanti più sulle 4 R nel settore rifiuti
di città europee dove si effet- polmone durante la vita feta- e sprecare e ridurre il consumo
tua il monitoraggio del Pm10, le. I dati riferiti agli anni 1998- di energia, che va sempre più
il 90% delle persone, bambi- a Roma (40,4), le performance 2002 e pubblicati nel 2008 (Re- vita l’incremento è addirittura prodotta come il calore e il rin-
ni compresi, sono esposte a li- peggiori sono concentrate nel- gistri Tumori (AIRTUM): I tu- del 3.2% annuo. Tali tassi di inci- frescamento da fonti rinnova-
velli maggiori da quelli indica- le città del Nord. Questa situa- mori infantili Rapporto 2008ht- denza in Italia sono nettamen- bili a bassissimo impatto am-
ti dall’Oms (20 μg/m3) e addi- zione determina gravi patolo- tp://www.registri-tumori.it/ te più elevati di quelli riscontra- bientale. Curiamo l’ambiente,
rittura il 13% vive in luoghi do- gie sanitarie che, nelle 15 città PDF/AIRTUM2008Infantili/ ti in Germania (141 casi 1987- tutelando nel contempo la no-
ve viene superato il valore mas- italiane più popolate fa stimare E&P2S_024_art1.pdf ) eviden- 2004), Francia (138 casi 1990- stra salute ed la qualità della
simo dei 40 μg/m3. L’albero re- all’istituto bolognese di ricerca ziano come i tassi di incidenza 98), Svizzera (141 casi 1995- vita. Questo un possibile slo-
spiratorio del bambino è più “5.876 decessi all’anno” prodot- per tutti i tumori infantili nel lo- 2004). Il cambiamento percen- gan per le istituzioni che ci go-
fragile e suscettibile agli agen- ti da elevate concentrazioni di ro complesso sono mediamen- tuale annuo risulta più alto nel vernano, da lanciare nelle no-
ti inquinanti sia per ragioni di Pm10. Di questi decessi, “534 nostro paese che in Europa sia stre aree metropolitane e tra la
immaturità immunitaria che sono riferibili ai tumori maligni per tutti i tumori (+2% vs 1.1%), classe medica in particolare.
per ragioni di immaturità fun- della laringe, della trachea, dei che per la maggior parte del-
zionale e fisiologica. Immaturi- bronchi e dei polmoni”, men- le principali tipologie di tumo-
tà ed inesperienza immunolo- tre “se si considerano gli effet- Il fumetto pubblicato re; addirittura per i linfomi l’in-
gica sono legate alla fisiologi- ti acuti relativi a malattie del si- ieri nelle pagine cremento è del 4.6% annuo vs *Pediatra di Famiglia,
ca soppressione dei meccani- stema circolatorio e respirato- di Terra Nordest ad un incremento in Europa dello Associazione medici per
smi immunitari che il bambi- rio” il numero sale a 953. Un ul- illustrazione dell’articolo 0.9%, per le leucemie dell’ 1.6% l’Ambiente-ISDE di Torino
no conserva fino ai due anni di teriore dato parziale riferito al- su Sherwood Comix vs un + 0.6% e così via. Un gran
vita, ricordo sia del trattato di le città di Milano, Roma e Bo- è di Davide Reviati bel brutto primato a cui occorre ** MMG,
non aggressione immunologi- logna dimostra che somman- porre da subito rimedio. Responsabile ISDE Torino

Organo ufficiale d’informazione


della Federazione dei Verdi
Reg. Trib. di Roma n. 34 del 7/2/2005
Sped. in Abb. Post. D.L. 353/2003 (conv.
in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 c. 1 DCB - Roma
La testata fruisce dei contributi
Il design
è fico.
di cui alla legge 7/10/ 1990 n. 250

via del Porto Fluviale, 9/a - 00154 Roma


tel. 06.45.47.07.00 - fax 06.42.01.31.31
info@terranews.it - www.terranews.it

Direttore responsabile: Luca Bonaccorsi


Direttore editoriale: Giovanni Nani

Il riciclo
Vicedirettori: Vincenzo Mulè
Valerio Ceva Grimaldi

Redazione: Pino Di Maula (Servizi Speciali),


Rossella Anitori, Diego Carmignani,
Susan Dabbous, Pierpaolo De Lauro,
Alessandro De Pascale,
Alessia Mazzenga, Alessio Nannini,

è arte.
Paolo Tosatti, Federico Tulli

Grafica: Andrea Canfora, Alessio Melandri,


Gianluca Rivolta, Carla Rocca
Photoeditor: Monica Di Brigida
Illustrazioni: Alessandro Ferraro
Proofreading: Francesca Ricci
Alberto Dassasso

Comitato scientifico: Vanni Bianchi, Valerio


Calzolaio, Marcello Cini, Franco Corleone,
Derrick de Kerckhove, Anna Donati,
Gianluca Felicetti, Vincenzo Ferrara, Paolo
Galletti, Marco Gisotti, Carlo Alberto
Graziani, Umberto Guidoni, Giulio Marcon,
Stefano Masini, Gianni Mattioli, Giorgio
by

Parisi, Francesca Sartogo, Eddy Salzano,


Danilo Selvaggi, Massimo Serafini, Alex
Sorokin, Mario Tozzi

undicidue srl - via del Porto Fluviale, 9/a - Roma


Cda: Luca Laurenti (Presidente),
Peter William Kruger (Amm. delegato),
Luca Bonaccorsi (Consigliere)
solo su
Stampa: Rotopress - via E. Ortolani, 33 - Roma
Concessionaria di pubblicità:
Poster pubblicità & P.r. srl
Sede legale, direzione generale:
via Angelo Bargoni, 8 - 00153 - roma
Tel.06 68896911 - Fax 06 58179764
E-mail: poster@poster-pr.It

Chiuso in redazione alle ore 19.00


www.ecotv.it

Potrebbero piacerti anche