Sei sulla pagina 1di 64

THE ITALIAN LANGUAGE DIPLOMAS «FIRENZE» OF THE

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA © AIL

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DALI-C2
DIPLOMA
AVANZATO 2
DI LINGUA ITALIANA
«FIRENZE»

LIVELLO C2

Test modello 1

© Copyright 2009
ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA (AIL)®
casella postale 815
IT-50123 FIRENZE - Italia
Tel.: +39-349-1889507
Fax: +39-055-290396

ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE DELLA Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL®:


LINGUA E CULTURA ITALIANA NEL MONDO DELI-A2 - Livello elementare
DILI-B1 - Livello intermedio I
E ORGANISMO DELLE SCUOLE DI LINGUA DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
ITALIANA PER STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
info@acad.it · www.acad.it DALI-C2 - Livello avanzato II
THE ITALIAN LANGUAGE DIPLOMAS «FIRENZE» OF THE
ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA © AIL

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

© DALI-C2 • TEST MODELLO 1:

Tutti i diritti di copiatura, di traduzione, di


memorizzazione elettronica, di riproduzione e di
adattamento totale o parziale, con qualsiasi
mezzo (compresi i computer, i microfilm, la
stampa, le copie fotostatiche) sono riservati per
tutti i Paesi.

Il presente Test Modello fa riferimento a precedenti


esami. Esami futuri potranno subire modifiche su
indicazione del Comitato Permanente per gli esami
AIL.

© Copyright 2009
ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA (AIL)®
casella postale 815
IT-50123 FIRENZE - Italia
Tel.: +39-349-1889507
Fax: +39-055-290396

info@acad.it · www.acad.it
DALI-C2
ESAME DI DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»
AIL®

• tempo richiesto per la preparazione: ca. 600-650 ore


• durata dell’esame: 310 minuti
• sessioni d’esame: 2 volte all’anno

STRUTTURA DELL’ESAME Valutazione in %


per ogni prova

1) Comprensione scritta (tempo: 60’) 20 items 20%


Valutazione in % per ogni prova
1 - A) Un brano tratto dalla letteratura con 10 domande a scelta multipla
1 - B) Un brano tratto dalla stampa con 5 domande cui rispondere per iscritto
2) Espressione scritta (tempo: 90’) 27 items 20%
2 - A) Riassunto di un brano
2 - B) Redigere un articolo su un fatto di attualità
2 - C) Lettera formale con presa di posizione
3) Competenze morfosintattiche (tempo: 90’) 76 items 20%
3 - A) Brano con frasi da completare (6 items)
3 - B) Brano con lessico da completare (20 items)
3 - C) Brano con espressioni da sostituire (15 items)
3 - D) Esercizio di trasformazione dal discorso diretto al discorso indiretto
o da un tempo verbale ad un altro (35 items)
4) Comprensione auditiva (tempo: 40’) 24 items 20%
4 - A) Un’ ascolto autentica con 12 frasi da individuare
4 - B) Una rubrica di attualità: 6 domande a scelta multipla
4 - C) Un giornale radio con 6 frasi da completare
5) Espressione orale a coppia (tempo: 30’) 20 items 20%
5 - A) Un dialogo-recita da sviluppare su un canovaccio dato
5 - B) Un testo da commentare
5 - C) Una conversazione a libera scelta, concordata fra quelle proposte

Con questo esame di lingua italiana il candidato dimostra di essere in


grado di capire senza difficoltà tutto quello che legge o ascolta. È in
grado di riassumere, attraverso un'esposizione coerente, informazioni
provenienti da diverse fonti scritte e orali, riportandone le motivazioni
e le spiegazioni. È in grado di esprimersi in modo spontaneo,
scorrevole e preciso e di rendere chiare le più sottili sfumature di
senso, anche se in ambiti discorsivi complessi.
DALI-C2 / Parte 1

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2
DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»
• LIVELLO C2 •
DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

- PARTE PRIMA -
Informazioni generali

• Riceve separatamente questo fascicolo con i test d’esame ed il modulo delle


risposte.

• Marchi le soluzioni sul modulo delle risposte.

• Scriva sul modulo delle risposte con un lapis morbido, del tipo 2B.

• Cancelli ogni risposta che vuole cambiare con una gomma.



• Segni una sola soluzione per ogni domanda.
Se per esempio pensa che la risposta giusta
00 a b c d
sia “b”, marchi la soluzione così:

• Importante: Si ricordi di scrivere nome, indirizzo, dati anagrafici e sede d’esame sul
modulo delle risposte.

In bocca al lupo!

ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
DALI-C2 / Modulo delle risposte - 1

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2


DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

MODULO DELLE RISPOSTE- PARTE PRIMA 1/10

Scrivere in stampatello (~ leggibile)! ❑ Sig. ❑ Sig.ra ❑ Sig.na

Nome: Cognome:

Data di nascita: giorno: mese: anno:

Luogo di nascita: Paese:

Indirizzo completo (domicilio):

Tel: Email:

Sede d’esame:

Nota bene:
• Marchi le risposte su questo modulo delle risposte.
• Scriva sul modulo delle risposte con un lapis morbido, del tipo 2B. ✐
• Cancelli ogni risposta che vuole cambiare con una gomma.
• Segni una sola soluzione per ogni domanda. Se per esempio
pensa che la risposta giusta sia “b”, marchi la soluzione così:
00 a b c d

• Si ricordi di scrivere nome, indirizzo, dati anagrafici e sede d’esame su questo modulo delle risposte.

1 Comprensione scritta

01 a b c d 04 a b c d 07 a b c d 09 a b c d

02 a b c d 05 a b c d 08 a b c d 10 a b c d

03 a b c d 06 a b c d

ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 2/10

1 Comprensione scritta - seguito

11 ❏ sì / ❏ no, perché:

© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1
12 ❏ sì / ❏ no, perché:

13 ❏ sì / ❏ no, perché:

14 ❏ sì / ❏ no, perché:

15 ❏ sì / ❏ no, perché:
AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 3/10

2 Espressione scritta

2-A RIASSUNTO DI UN BRANO (da 120 a 180 parole)

16
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1


AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 4/10

2 Espressione scritta - seguito 1

2-A RIASSUNTO DI UN BRANO - seguito

© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1
AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 5/10

2 Espressione scritta - seguito 2

2-B REDIGERE UN ARTICOLO SU UN FATTO DI ATTUALITÀ (ca. 100 parole)

17 Titolo scelto:
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1
AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 6/10

2 Espressione scritta - seguito 3

2-C LETTERA FORMALE CON PRESA DI POSIZIONE (80 - 100 parole)

18

© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1
AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 7/10

3 Competenze morfosintattiche

3-A BRANO CON FRASI DA COMPLETARE

19 a b c d e f g h i l m n
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

20 a b c d e f g h i l m n

21 a b c d e f g h i l m n

22 a b c d e f g h i l m n

23 a b c d e f g h i l m n

24 a b c d e f g h i l m n

3-B BRANO CON LESSICO DA COMPLETARE

25 35

26 36

27 37

28 38

29 39

30 40

31 41

32 42

33 43

34 44

AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 8/10

3 Competenze morfosintattiche - seguito 1

3-C BRANO CON ESPRESSIONI DA SOSTITUIRE

45

© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1
46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 9/10

3 Competenze morfosintattiche - seguito 2

3-D TRASFORMAZIONE DAL DISCORSO DIRETTO AL DISCORSO INDIRETTO

60
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1


AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE PRIMA 10/10

3 Competenze morfosintattiche - seguito 3

3-D TRASFORMAZIONE DAL DISCORSO DIRETTO AL DISCORSO INDIRETTO

66 Trasformazione - seguito

© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1
1 PROVA DI COMPRENSIONE SCRITTA
Durata: 60 minuti

1 - A) BRANO CON DOMANDE A SCELTA MULTIPLA


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

LEGGA IL SEGUENTE BRANO:


Legga poi le affermazioni dal numero 01 al numero 10 e indichi tra le quattro
possibilità - a, b, c, d - quella esatta in riferimento al brano letto.
Segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

PRIMO INCONTRO

Nell'atrio del liceo Guarini erano esposti i risultati degli esami di licenza ginnasiale. Un
gruppo di ragazzi, tra i quali notai subito vari miei compagni, sostava tranquillo dinanzi
alla tabella delle medie. Appoggiai la bicicletta al muro, di fianco al portone di ingresso,
e mi avvicinai tremante. Nessuno aveva mostrato di accorgersi del mio arrivo.

Guardai da dietro una siepe di spalle ostinatamente voltate. La vista mi si annebbiò.


Guardai di nuovo: e il cinque rosso, unico numero in inchiostro rosso di una lunga filza
di numeri neri, mi si impresse nell'anima con la violenza e il bruciore di un marchio
infuocato.

“Beh, cos'hai?”, mi chiese Sergio Pavani dandomi un colpetto gentile sulla schiena. “Non
farai mica una tragedia per un cinque in matematica. Guarda me”, e rise: “latino e greco!”
“Su coraggio”, aggiunse Otello Forti. “Ho una materia da riparare a settembre anch'io:
inglese.”

Lo fissai inebetito. Eravamo stati compagni di classe e di banco dalla prima elementare,
abituati fin d'allora a studiare assieme, un giorno a casa dell'uno e un giorno a casa
dell'altro, e convinti ambedue della mia superiorità. Non passava anno che io non fossi
promosso a giugno, mentre lui, Otello, doveva sempre riparare qualche materia: ora
inglese, ora latino, ora matematica, ora italiano.

E adesso, di colpo, sentirmi paragonare a un Otello Forti, e proprio da lui per giunta!
Trovarmi sbalzato d'un tratto al suo livello!

Quello che feci e pensai nelle quattro o cinque ore seguenti non vale la pena di
raccontarlo per esteso. Mi abbandonai ad un lungo, disperato vagabondaggio senza
meta. Verso le due del pomeriggio mi aggiravo ancora, in bicicletta, lungo le Mura degli
Angeli, dalle parti di corso Ercole I d'Este. A casa non avevo nemmeno telefonato. Il volto
rigato di lacrime, con il cuore traboccante di una immensa pietà per me stesso, pedalavo

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 1


senza quasi sapere dove ero, e meditando confusi pensieri suicidi. Ah, se mio padre
avesse potuto osservarmi poco prima a Pontelagoscuro mentre per più di venti minuti
fissavo la corrente del Po dall'alto del ponte di ferro! Allora sì che si sarebbe spaventato
e avrebbe messo in moto persino la Questura!

Mi fermai sotto un albero: uno di quegli antichi alberi - tigli, olmi, platani, castagni - che
di lì a una dozzina d'anni, nel gelido inverno di Stalingrado, sarebbero stati sacrificati per
farne legna da stufe, ma che nel '29 levavano ancora ben alti al di sopra dei bastioni
cittadini i loro grandi ombrelli di foglie.
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Deserto assoluto, intorno. Il viottolo di terra battuta che, come un sonnambulo, avevo
percorso fin lì da Porta San Giovanni, proseguiva serpeggiando fra i tronchi secolari
verso Porta San Benedetto e la stazione ferroviaria. Mi sdraiai nell'erba, bocconi accanto
alla bicicletta, con il viso che mi scottava nascosto nella piega del gomito. Aria calda e
ventilata attorno al corpo disteso, desiderio esclusivo di star così, a occhi chiusi. Nel coro
narcotizzante delle cicale, soltanto qualche suono spiccava isolato: un grido di gallo
proveniente dagli orti dei dintorni, uno sbattere di panni prodotto forse da una lavandaia
attardatasi a fare il bucato nell'acqua verdastra del canale Panfilio, e infine, vicinissimo,
a pochi centimetri dall'orecchio, il ticchettio via via più lento della ruota posteriore della
bicicletta ancora in cerca del punto di immobilità.

“Pss.”

Mi svegliai di soprassalto, ma non aprii subito gli occhi.

“Pss”, udii di nuovo.

Alzai lentamente il capo, girandolo a sinistra, contro il sole. Chi mi chiamava?

Mi trovavo a circa metà strada di quel tratto delle mura urbane, lungo su per giù tre
chilometri, che comincia da corso Ercole I. Il luogo è sempre stato particolarmente
solitario. Lo era trent'anni fa, e lo è ancora oggi, nonostante che a destra, specialmente,
cioè dal lato della zona industriale, siano spuntate in pochi anni decine e decine di
variopinte casette operaie contro cui il bruno, cespuglioso, selvaggio sperone
semidiroccato del baluardo quattrocentesco appare di giorno in giorno più assurdo.

“Ehi, ma sei proprio anche cieco”, fece una voce allegra di ragazza.

Dai capelli biondi, di quel biondo particolare striato di ciocche bianche che era soltanto
suo, riconobbi immediatamente Micòl Finzi-Contini. Si affacciava dal muro di cinta come
da un davanzale, sporgendone con tutte le spalle e appoggiandovisi a braccia conserte.
Sarà stata a non più di venticinque metri di distanza. Era lontana, ma riuscivo a vederle
gli occhi; che erano chiari, grandi, troppo grandi forse, allora, nel piccolo viso magro da
bambina.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 2


“Che cosa fai là disteso? Sono dieci minuti che sto a guardarti. Se dormivi e ti ho
svegliato, scusami. E condoglianze ...!”

“Condoglianze? Come, perché?”, borbottai, sentendo che il viso mi si copriva di rossore.


Dunque sapeva anche lei della mia vergogna! E come l'aveva saputo?

“Sono stata al Guarini stamattina, con Alberto, a vedere i quadri. Ci sei rimasto male,
eh?” si affrettò a dire. “Ma perché non vieni più vicino, così faccio a meno di sgolarmi.”
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Era la prima volta che mi rivolgeva la parola. Di più: era la prima volta, praticamente, che
la sentivo parlare. E fin da allora notai quanto la sua pronuncia assomigliasse alla strana
pronuncia di suo fratello Alberto su cui non avevo mai riflettuto. Parlavano ambedue nello
stesso modo: lentamente, in genere, sottolineando certi vocaboli di poco rilievo, di cui
essi soli sembravano conoscere il vero senso, il vero peso, e invece sorvolando
bizzarramente su altri, che uno avrebbe detto di importanza molto maggiore. La
consideravano, questa, la loro vera lingua, la loro inimitabile, tutta privata deformazione
dell'italiano. Ad essa davano perfino un nome: il finzi-continico.

Lasciandomi scivolare giù per il declivio erboso, mi accostai alla base del muro di cinta.
Per quanto ci fosse ombra - un'ombra che sapeva acutamente di ortiche e di sterco -,
faceva più caldo laggiù. E adesso lei mi guardava dall'alto, la testa bionda al sole,
tranquilla come se il nostro non fosse stato un incontro casuale, assolutamente fortuito,
ma come se, a partire magari da quando eravamo bambini piccoli, non si contassero
nemmeno più le volte che ci eravamo dati convegno lì, in quel posto.

“Come fai”, chiesi, “a stare lassù? Sembri alla finestra.”


“Ho sotto i piedi la mia brava scala a pioli”, rispose scandendo le sillabe di “mia brava”
nel suo solito, orgoglioso modo.

“Vuoi che ti faccia venire dentro?”, aggiunse. “Se vuoi ti insegno come devi fare.”

Dio mio! Quanti anni sono passati da quel remoto pomeriggio di giugno? Più di trenta.
Tuttavia, se chiudo gli occhi, Micòl Finzi-Contini è ancora là, affacciata al muro di cinta
del suo giardino, che mi guarda e mi parla. Era poco più che una bambina nel 1929, una
tredicenne magra e bionda con grandi occhi chiari, magnetici. Io, un ragazzetto in calzoni
corti, molto borghese e molto vanitoso, che un piccolo guaio scolastico bastava a gettare
nella disperazione più infantile. Ci fissavamo entrambi. Al di sopra di lei, il cielo era
azzurro e compatto, un caldo cielo già estivo, senza la minima nube. Niente avrebbe
potuto mutarlo, e niente l'ha mutato, infatti, almeno nella memoria.

(Tratto da Giorgio Bassani: “Il giardino dei Finzi-Contini”, Einaudi 1962)


Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 3


Risposta
numero:

01 Il protagonista si reca al proprio liceo per vedere i risultati degli esami di licenza
ginnasiale e:

a) fissa inebetito il suo 5 rosso in greco


b) si nasconde dietro una siepe per non essere visto dai compagni
c) senza che nessuno lo noti appoggia la propria bicicletta di fianco al portone
del liceo Guarini
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

d) nota che nell’atrio del liceo, dove erano esposti i risultati degli esami,
passeggiavano nervosamente alcuni suoi compagni

02 Il protagonista era sconvolto in particolar modo perché:

a) anche lui quell'anno avrebbe avuto una materia da riparare a settembre e


questo gli era così insopportabile da annebbiargli la vista
b) non essere stato promosso a giugno lo metteva al livello di Sergio Pavani
che come lui aveva due cinque rossi
c) gli altri suoi compagni fingevano o di non accorgersi di lui o ridevano di lui,
cosa che gli appariva insopportabile
d) senz’altro il padre lo avrebbe punito severamente

03 Nei confronti di Otello, suo compagno di banco, il protagonista:

a) è sempre stato convinto di essergli intellettualmente superiore


b) prova compassione per le sue continue bocciature
c) ha sempre provato un sentimento di invidia e gelosia
d) nutre un sentimento di indifferenza tanto che, pur essendo compagni di
classe, non si sono mai frequentati al di fuori della scuola

04 La reazione del protagonista per la bocciatura era stata così violenta che:

a) il padre, temendone una tragica reazione, aveva avvisato la Questura


b) avendo deciso di uccidersi, aveva vagato per ore in bicicletta alla ricerca di
un albero adatto per impiccarsi
c) si era subito recato piangendo lungo le Mura degli Angeli, dove scorreva il
Po
d) senza avvisare i suoi genitori, aveva girato per ore in bicicletta alla cieca,
talmente disperato da essere stato per un momento tentato anche dall'idea
del suicidio

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 4


Risposta
numero:

05 5. L’albero, sotto cui si ferma il protagonista, all’epoca dei fatti narrati:

a) era più alto delle mura cittadine


b) solo con il passare del tempo sarebbe cresciuto oltre le mura
c) viene identificato dal protagonista come un olmo
d) è un tipo di albero che si trova frequentemente nei parchi di Stalingrado
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

06 Lo scrittore descrive con precisione la cornice del suo primo incontro con Micòl:

a) in un parco vicino alle Mura degli Angeli, in un afoso pomeriggio, dove tutto
era silenzio a parte il rumore di una lavandaia che stava facendo il bucato
b) in un parco con alti alberi, ed in lontananza rumori precisi: il canto di un gallo,
il brusio delle cicale ed il suono caratteristico della banda del paese
c) a metà strada del tratto di mura che parte da corso Ercole I, in mezzo ad
assurde casette operaie; silenzio totale intorno, solo il rumore della ruota
della sua bicicletta
d) il viottolo di terra battuta lungo le mura, deserto; pochi suoni isolati ed un
caldo insopportabile che lo costringe a cercare rifugio sotto l'ombra di alberi
secolari

07 Durante il suo primo incontro con Micòl, il protagonista ricorda di aver notato di
lei in particolare :

a) i grandi occhi di un azzurro acceso, quasi blu e troppo grandi forse in quel
suo piccolo viso di bambina
b) il colore dei suoi capelli: un tipo di biondo castano che non aveva mai visto
prima
c) il fatto che non si fossero mai parlati, anche se la sua voce gli era familiare
d) il suo modo di parlare lento e bizzarro, come quello del fratello

08 Il comportamento di Micòl durante questo loro primo incontro è:

a) molto disinvolto: è lei a prendere l'iniziativa, comportandosi come se si


fossero incontrati lì regolarmente fin da quando erano bambini
b) abbastanza impacciato, ma mai come quello del protagonista il cui volto si
copriva continuamente di rossore
c) del tutto normale perché si conoscevano fin da bambini e, anche se in quel
luogo non si erano mai incontrati, si erano visti casualmente cento volte
d) allegro e disinvolto: Micòl è tranquilla perché, fin da quando erano bambini,
aveva sempre sognato di incontrarlo proprio in quel posto

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 5


Risposta
numero:

09 Sono passati più di 30 anni da quell’incontro con Micòl ed il protagonista ricorda


che:

a) era un lontano pomeriggio estivo del 1929


b) Micòl, sdraiata sul muro di cinta del suo giardino, lo guardava coi suoi grandi
occhi
c) non era stato capace di guardarla negli occhi
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

d) il cielo era azzurro, compatto, caldo, con solo qualche piccola nube

10 In bocca a Micòl l’espressione “fare le condoglianze” serve ad esprimere:

a) tristezza
b) ironia
c) compassione
d) rabbia

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 6


1 - B) BRANO TRATTO DALLA STAMPA CON 5 DOMANDE CUI RISPONDERE
PER ISCRITTO

☛ LEGGA IL SEGUENTE BRANO E POI INDIVIDUI NELLE 5 FRASI CHE LE


VENGONO PROPOSTE, QUALI HANNO ATTINENZA COL BRANO LETTO E
QUALI NO, MOTIVANDO LA SUA SCELTA CON UNA BREVE FRASE.

Segni le sue risposte, dal numero 11 al numero 15, sul modulo delle risposte.
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Per 25 Euro, in due ore, è possibile imparare i primi rudimenti di un'arte antica e
complessa del compiacimento e dell’intrattenimento.

UNA “PICCOLA ITO” A MILANO - CORSO RAPIDO PER GEISHE

Le iscritte potranno imparare a vestire propriamente il


kimono, a truccarsi secondo le regole, a preparare il tè e a
aromatizzare una stanza.

ROMA - Geisha express: due ore, 25 Euro, un kimono e


l'antica arte della seduzione giapponese non ha più segreti.
Senza allontanarsi troppo: succede all'ombra della
“Madonnina.” Niente a che vedere con la lettura occidentale
data alle protagoniste di Madame Butterfly o Memorie di una
geisha, spesso confuse con donne dai facili costumi, a Milano
si formano aspiranti esperte del compiacimento. L'idea, nata
sulla scia di un corso rapido per turiste creato in Giappone, è venuta all'associazione
milanese ConsumatorItalia e prenderà il via non appena saranno raggiunte le dieci
iscrizioni.
La proposta sembra allettante e, dubbi a parte - può una donna italiana trasformarsi in
una misteriosa seduttrice vestendo in poche ore i panni esotici della passione? - per gli
organizzatori il corso è solo il primo passo verso la scoperta di questo affascinante
mondo. Ad introdurre le iscritte all'antica arte dell'intrattenimento, da intendere senza
alcun tipo di doppio senso assicurano gli organizzatori, ci saranno delle insegnanti di
origine giapponese che hanno, nella loro formazione, maturato un'esperienza da
“maiko”, ovvero apprendista geisha, e che ora sono pronte a svelare i loro segreti alle
iscritte.

Capofila delle maestre del corso rapido per geishe è Akiko Korimo, 40 anni, bellezza
orientale e un'esperienza di 20 anni trascorsi in Giappone proprio come maiko. Sarà lei
a spiegare la complicata arte della vestizione del kimono, l'abito tradizionale giapponese
che può richiedere fino ad un'ora per la sola “montatura”, e della sua realizzazione. Oltre

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 7


ad insegnare il portamento della geisha, Korimo svelerà anche i segreti del trucco: il velo
sottile di tintura bianca che copre il volto della donna lasciando scoperta, come una vera
maschera, la parte finale della nuca, l'ombretto rosato, le sopracciglia marroni e il
rossetto rosso acceso.

Ma non solo. Chi vorrà intraprendere i corsi di approfondimento, con un costo integrativo
da definire rispetto ai 25 Euro di iscrizione all'associazione, potrà imparare anche ad
acconciarsi come geisha e ad indossare gli okobo, i tipici sandali in legno da vestire con
i calzini bianchi. Tra le altre attività che le iscritte al corso potranno imparare ci sono
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

anche canto e danza. La tradizione delle geishe, nell'accezione occidentale del termine,
risale al diciottesimo secolo e prevedeva l'intrattenimento delle classi nobili proprio
attraverso il canto e la danza. Paradossalmente i primi esempi di intrattenitrici giapponesi
erano però uomini ma furono soppiantati presto dal fascino di queste misteriose donne.

Geisha però non significa solo apparenza e oltre ai vestiti e al trucco per diventarlo
bisogna sviluppare altre doti. Come quella della preparazione del tè.

Durante il corso milanese le iscritte impareranno a preparare, servire e riconoscere ben


dieci tipi di tè differenti, oltre ad aromatizzare la stanza con una selezione di essenze
orientali.

Tutto questo in sole due ore e a soli 25 Euro? Naturalmente il corso per geishe express
è solo un assaggio di quello che le iscritte potranno imparare se vorranno approfondire
l'argomento. E lo potranno fare direttamente nella sede milanese della ConsumatorItalia,
a viale Ranzoni 21, iscrivendosi ai corsi di approfondimento per geishe, o seguendo le
indicazioni delle maestre che forniranno indirizzi utili e testi per soddisfare la loro voglia
di oriente.

“Noi forniamo solo i primi rudimenti - spiega Alessandro Miano, presidente milanese di
ConsumatorItalia - poi saranno gli iscritti a decidere come proseguire questo percorso.
Abbiamo lanciato un'idea e ora vediamo quale sarà la risposta delle milanesi. Siamo i
primi in Italia a realizzare un'iniziativa del genere, ma in Giappone esiste già un corso
rapido per geishe. È proprio a questo che ci siamo ispirati.”

Ed è appunto di questi giorni la notizia che in una stazione termale della cittadina di Ito,
nel centro del Giappone, è stata organizzata una “geisha academy” per turiste. Qui per
soli 100 Euro le signore potranno scegliere tra corsi di uno o due giorni, al costo di 104
o 154 Euro, e impareranno l'arte del kimono, del trucco, della danza, del canto e infine,
non dimentichiamolo, anche della seduzione. “Le posture e l'etichetta della geisha
incarnano lo spirito dell'ospitalità - ha dichiarato Hiromitsu Mushiaki, tra gli organizzatori
dell'academy - spero che le nostre studentesse possano carpire il segreto della bellezza
di queste donne giapponesi.”

Una piccola Ito a Milano? Chissà se l'esperimento funzionerà.

(Tratto da: www.repubblica.it, 04.03.09)


Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 8


☛ INDIVIDUI TRA LE SEGUENTI FRASI, MOTIVANDONE LA RAGIONE, QUALI
LE APPAIONO ATTINENTI AL BRANO LETTO E QUALI NO.

Segni le sue risposte, dal numero 11 al numero 15, sul modulo delle risposte.

11 La città di Milano, capitale industriale d’Italia, non perde occasione per


distinguersi nell’offerta delle più svariate opportunità, dai pub allestiti in stanze
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

ricoperte di ghiaccio artificiale a proposte che riguardano altri Paesi e culture.

Sì / no, perché?

12 Nelle società occidentali la donna ha lottato a lungo per raggiungere la “parità


dei sessi” e certamente ha conseguito alcune importanti conquiste. Nonostante
ciò, nella maggior parte di queste società, per lo stesso tipo di lavoro o
mansione, l’uomo percepisce una retribuzione maggiore di quella riservata alla
donna.

Sì / no, perché?

13 Nell’immaginario collettivo si è spesso identificata la figura della geisha


giapponese in una semplice intrattenitrice, anche nella sua accezione più
estrema, per uomini pronti a spendere per avere compagnia, mentre lei è in
realtà una raffinata giovane signorina che ha dovuto studiare tanto per
conquistarsi quel titolo.

Sì / no, perché?

14 Nel mondo occidentale è apparsa recentemente una simile figura femminile.


Queste donne, accompagnatrici od intrattenitrici, vengono chiamate “P.R.”,
dall’inglese Public Relations, ma in realtà la loro figura e le loro mansioni sono
assai diverse da quelle della geisha.

Sì / no, perché?

15 La vacanza può essere intesa in vari modi: un periodo di totale relax, l’occasione
per realizzare il viaggio dei propri sogni, o il momento a lungo atteso per fare
tanta attività fisica.
C’è chi sceglie la pace ed il silenzio di vecchi monasteri, e chi un avventuroso
safari in qualche savana. O chi invece ne approfitta per fare un corso di lingua
straniera.

Sì / no, perché?

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione scritta - 1./ 9


2 PROVA DI ESPRESSIONE SCRITTA
Durata: 90 minuti

2 - A) RIASSUNTO DI UN BRANO

☛ LEGGA IL SEGUENTE BRANO E LO RIASSUMA IN 120 - 180 PAROLE:


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Scriva la sua risposta al numero 16 sul modulo delle risposte.

L'ULTIMA DONNA DI BALESTRIERI

Nello stesso edificio di via Margutta dove abitavo, nel corridoio a pianterreno, tre porte
più in là della mia, aveva il suo studio un vecchio pittore che si chiamava Balestrieri.
L'incontravo spesso, avevo scambiato qualche parola con lui, ma non lo frequentavo:
come tutti gli uomini che non pensano che alle donne, Balestrieri era di una estrema,
quasi insultante freddezza con le persone del proprio sesso, quali che ne fossero le
condizioni e l'età, ravvisando evidentemente in loro altrettanti possibili rivali. Balestrieri
era un uomo piccolo dalle spalle molto larghe e dai piedi molto grandi, due difetti che
non si curava di nascondere, anzi metteva in vista indossando enormi giacche sportive
a quadroni, e calzando antiquate scarpe lustre e affusolate. La faccia aveva molto della
maschera carnevalesca o del satiro pompeiano: capelli bianchi come l'argento, volto
rosso acceso, sopracciglia nere come il carbone, naso prominente, bocca grande, naso
puntuto. L'espressione di questa faccia era un po' imbambolata e, tuttavia, sotto sotto
inquieta. Di lui avevo sentito dire da alcuni pittori anziani che lo conoscevano bene, che
era un maniaco sessuale e che aveva incominciato a dipingere in gioventù unicamente
per attirare, con il pretesto della pittura, delle donne nel suo studio. Balestrieri era agiato,
non viveva del proprio lavoro, non esponeva mai e, in certo modo, dipingeva per se
stesso. Quanto alla qualità, tutti erano d'accordo nel dire che si trattava di pessima
pittura. Una o due volte, preso da curiosità, avevo tentato di sbirciare i quadri dal cortile;
e avevo intravisto alcune grandi tele scure nelle quali si distinguevano a malapena
enormi nudi femminili dalle forme eccessive e dagli atteggiamenti poco naturali.

Negli ultimi mesi lo studio di Balestrieri era frequentato da una ragazza che si recava da
lui tutti i giorni. Ebbi modo di osservarla con una certa attenzione, se non altro perché mi
accorsi quasi subito che lei osservava me. Sempre vestita da ballerinetta secondo la
moda del momento, con una leggera camicetta sbuffante e una gonna molto corta e
ampia che pareva sostenuta da una crinolina, ella dava l'idea di un fiore capovolto, dalla
corolla sbilenca e oscillante, che andasse in giro camminando sopra i pistilli. Il volto
l'aveva rotondo, da bambina; ma una bambina cresciuta troppo in fretta e iniziata troppo
presto alle esperienze muliebri. Era pallida, con un'ombra leggera sotto gli zigomi che
faceva parere smunte le guance, e una folta capigliatura bruna e crespa tutto intorno il

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Espressione scritta - 2./ 1


viso. La bocca piccola, di forma ed espressione infantile, faceva pensare ad un bocciolo
avvizzito precocemente sul ramo, senza aprirsi; ed era segnata agli angoli da due rughe
sottili che mi colpirono in maniera particolare, per il senso di aridità intensa che ne
emanava. Infine gli occhi, la sua cosa più bella, grandi e oscuri, anch'essi di forma
infantile sotto una fronte un po' sporgente, avevano uno sguardo senza innocenza,
indefinibilmente distante, indiretto e incerto.

Diversamente dalle altre donne di Balestrieri che filavano dritte a testa bassa verso lo
studio del vecchio pittore, questa attraversava il cortile con una lentezza che pareva
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

studiata, facendosi quasi trascinare, come sembrava, dal neghittoso e riflessivo


movimento dei fianchi. Quasi sempre, poi, attraversando il cortile, alzava gli occhi verso
il mio studio, e se io, come spesso avveniva, perché tenevo il cavalletto vicino al
finestrone, ero visibile dietro ai vetri, immancabilmente accompagnava lo sguardo con un
sorriso, così lieve da fare venire il dubbio che non fosse intenzionale. Ma in seguito,
appena mi avvenne di incontrarla più da vicino nel corridoio, dovetti convincermi che il
sorriso era per me e che ella vi annetteva un significato molto preciso.

(Tratto da Alberto Moravia: “La noia”, Bompiani 1960)

☛ ADESSO RIASSUMA IL BRANO, USANDO 120 - 180 PAROLE.

Scriva la sua risposta al numero 16 sul modulo delle risposte.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Espressione scritta - 2./ 2


2 - B) REDIGERE UN ARTICOLO SU UN FATTO DI ATTUALITÀ

☛ SCRIVA UN ARTICOLO DI ALMENO 100 PAROLE SU UN FATTO DI


ATTUALITÀ, SCEGLIENDONE IL TITOLO FRA I SEGUENTI SPUNTI:

Scriva l’articolo al numero 17 sul modulo delle risposte.


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

2-B-1) GUASTO SULL’EUROSTAR

Firenze, 25 marzo - Un improvviso guasto sull’Eurostar Firenze-Roma, che ha


avuto come conseguenza un ritardo di due ore, ha provocato un’inconsulta
reazione da parte di alcuni passeggeri, con danni ad oggetti e persone …

2-B-2) SCIOPERO NEGLI OSPEDALI

Palermo, 10 gennaio - Scioperi selvaggi contro alcuni provvedimenti economici


del Governo per far fronte alla crisi in corso hanno completamente paralizzato
l’attività ospedaliera con gravi conseguenze …

2-B-3) FURTI IN VILLA

Roma, 16 marzo - Ladri in azione nelle ville sulle colline dei Castelli Romani.
Bottini favolosi e tanta paura fra i residenti. Si prevede un abbassamento dei
prezzi degli immobili in tale area …

2-B-4) SCOPERTA FABBRICA DI FALSI PROFUMI

Catania, 23 marzo - La Guardia di Finanza ha sequestrato a Paternò, in


provincia di Catania, una fabbrica che realizzava riproduzioni dei più noti
profumi mondiali e ha denunciato i due titolari …

2-B-5) NASCE ITALIAPRESS, QUOTIDIANO WEB

Roma, 21 marzo - Nasce il 17 aprile ItaliaPress, quotidiano on line con


redazione, direttore e staff tutto formato da persone sotto i 35 anni …

2-B-6) TUTTO A UN EURO

Milano, 9 febbraio - I negozi “Tutto a un Euro” aprono al posto delle boutique


e fanno affari d’oro. Ma la qualità? Lancia l’allarme il presidente della
Confesercenti, associazione dei commercianti italiani …

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Espressione scritta - 2./ 3


2 - C) LETTERA FORMALE CON PRESA DI POSIZIONE

☛ SCRIVA UNA LETTERA FORMALE CHE ESPRIMA E MOTIVI UNA PRESA DI


POSIZIONE, ESPRESSA IN 80 - 100 PAROLE:

Scriva la lettera al numero 18 sul modulo delle risposte.


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

☛ Scriva una lettera di protesta al direttore della televisione nazionale del suo
Paese per denunciare la qualità pessima della programmazione televisiva degli
ultimi anni.

In particolare, mostri sdegno per la volgarità dilagante contenuta nei programmi


del primo e tardo pomeriggio e faccia delle proposte per un innalzamento della
qualità.

Gentile Dottor Del Note, ...

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Espressione scritta - 2./ 4


3 COMPETENZE MORFOSINTATTICHE
Durata: 60 minuti

3 - A) BRANO CON FRASI DA COMPLETARE

☛ Completi il brano, dal numero 19 al numero 24, scegliendo tra le frasi da a a n,


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

indicate alla fine del brano.


Segni le sue soluzioni sul modulo delle risposte.

“PIERO CHIARA”

Piero Chiara è nato a Luino, sul Lago Maggiore, il 23 marzo 1913.


Da giovane ___19___ . Per un certo periodo ha vissuto anche in Francia, poi, ripresi gli
studi, ha conseguito il diploma e ___20___ prima in Friuli e poi a Milano. Per il suo
atteggiamento antifascista, ___21___ .
Ha esordito come narratore piuttosto tardi, quasi a cinquant'anni, con il romanzo “Il piatto
piange” (1962). ___22___ e allo stesso tempo la rivelazione di una vocazione tardiva.
Dopo il successo del primo libro, Chiara ha pubblicato a getto continuo nuovi racconti e
storie, ambientate per lo più nell'Italia del nord ___23___ . Il tema più frequente della sua
narrativa è il conflitto, tipico di una piccola società provinciale, tra rispettabilità e
abbandono agli istinti, da rimuovere o comunque soddisfare segretamente.
La sua fortuna presso il pubblico è dovuta non solo alla sua facilità nel narrare, ma anche
al fatto che ___24___ .

a) ha completato i propri studi con successo


b) ed in particolare nella zona dei laghi a lui nota fin dall'infanzia
c) è stato deportato in Germania
d) è stato subito un successo
e) ha militato con le camicie nere
f) il lettore scopre nei suoi libri un mondo fatto di esperienze umane, concrete e vissute
g) è stato un fiasco tremendo
h) ha lasciato presto la scuola per fare i più diversi mestieri
i) durante la guerra ha dovuto rifugiarsi in Svizzera
l) in particolare sulle isole
m) ha ottenuto subito un posto di cancelliere di tribunale
n) ha descritto con passione le gesta eroiche del fascismo

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Competenze morfasintattiche - 3./ 1


3 - B) BRANO CON LESSICO DA COMPLETARE

☛ Legga il seguente brano ed inserisca le parole mancanti dal numero 25 al


numero 44.
Segni le sue soluzioni sul modulo delle risposte.

“UN ATTIMINO: CHE BRUTTO IL NOSTRO ITALIANINO!”


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Ho letto che il rettore dell'università Ca' Foscari di Venezia ha organizzato corsi di


ortografia ___25___ gli studenti perché pare che le tesi ___26___ piene di strafalcioni.
Vero è che, nel degrado generale della scuola, l'ortografia non l' ___27___ più nessuno.
D'altronde i computer, sempre più magici, correggono errori che ormai pochi umani
riescono a riconoscere solo ___28___ un tasto! Non ci resta che aspettare che i
computer li ___29___ proprio tutti ___30___ tempi migliori non torneranno certo per la
grammatica e la sintassi. Ho lavorato con una ragazza intelligentissima, diplomata
maestra, le cui pagine ___31___ scritte in un'altra lingua, e ho avuto una dattilografa
diplomata ___32___ pieni voti che scriveva poliziotti con due z e ogni altro genere di
stranezze. Un tempo esisteva una differenza ___33___ la lingua alta, accademica, e
quella bassa, popolare, che attingeva freschezza e creatività dai dialetti. La lingua
accademica, che insegnava ___34___ dire “dimora” invece di casa, “recarsi” invece di
andare e “fanciullo” invece di bambino ___35___ combattuta, disprezzata, derisa; la
lingua popolare d'altra parte ___36___ messa in crisi dall'azione televisiva che i dialetti
li ha sterminati, imponendo ___37___ immaginazione collettiva un nuovo italianino a
base di “esatto”, “attimino”, “chi se ne importa” e così via.
Con questo italianino agghiacciante ___38___ fare i conti i maestri che cercheranno di
insegnare ___39___ scrivere agli studenti: studenti riottosi, increduli, sfiduciati, abituati a
parlare ___40___ poche centinaia di parole e in attesa soltanto che ___41___ le lezioni
per correre a casa a giocare con i loro computer, non tanto per scrivere lettere, diventate
inutili grazie ___42___ telefono di massa, quanto per fare quei giochi a base di duelli o
di guerre o di realtà virtuali che hanno invaso la loro fantasia, dove l'italiano, giusto o
sbagliato che ___43___ , non esiste neanche più. E le tesi di laurea? Esistono già
computer che ___44___ scrivono da sé, senza errori di ortografia, di grammatica, di
sintassi, senza errori storici, senza errori umani, ahimé!

(Tratto da Fernanda Pivano, in: “Io donna”, 20.10.1996)

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Competenze morfasintattiche - 3./ 2


3 - C) BRANO CON ESPRESSIONI DA SOSTITUIRE

☛ Legga il seguente brano e sostituisca le parole o espressioni in grassetto con


altre a sua scelta che ne mantengano il medesimo significato, dal numero 45 al
numero 59.
Segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

“IL MESTIERE DEL BIMBO COLLAUDATORE”


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Giocano e assaggiano. Si divertono e servono aziende per capire cosa lanciare sul
mercato __45__. Con qualche controindicazione.
Alzi la mano __46__ chi non ha mai sognato, da piccolo __47__, di poter fare questo
singolare mestiere: collaudatore di giocattoli, avendoli tutti gratis.
Oppure la variante per i più golosi: assaggiatore di merendine. E caramelle, e
cioccolatini, e ovetti e ogni altra diavoleria sfornata __48__ dall'industria dolciaria.
Quel mestiere, per smodate fantasie __49__ di intere generazioni di bambini, esisteva
già da tempo (lo inventarono, manco a dirlo __50__, gli americani negli anni Cinquanta),
ma solo nell’ultimo decennio ha sviluppato metodologie scientifiche, abbattendo __51__
sempre più l’età dei collaudatori e assaggiatori: oggi c'è chi comincia a fare test
addirittura ad un anno, assistito __52__ da genitori e tate.
Oggi in America vanno oltre __53__ e scelgono ragazzi per test (nome in codice, “Alpha
Pups”) chiedendo all’interno del loro gruppo chi sia il più “cool”, il più “figo”. “È lui”,
rispondono. E allora si va da costui, e da un'altro, e da un'altro ancora, a catena __54__,
finché qualcuno non risponde: “il più figo sono io”.
Questa è la tecnica usata dalla «Hasbro», multinazionale del giocattolo, un metodo
destinato a fare scuola __55__ nel mondo. Oggi è prassi __56__ in tutte le aziende.
Con procedure severissime, anche trecento test per ogni modello, e sperimentazioni di
almeno tre anni.
Il parere dei piccoli conta __57__ al 70 per cento. Ma non è solo un gioco.
Finire sotto i riflettori __58__ del marketing può essere pericoloso. Ci sono rischi che
riguardano la sicurezza, prodotti non ancora testati e gli ingredienti dei cibi; ci sono rischi
che riguardano più la sfera psicologica del bambino, ma resta il fatto __59__ che “la loro
spontaneità è vincente: per questo sono i migliori testimonial.”

(Tratto da “La Repubblica”, 6 febbraio 2009)

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Competenze morfasintattiche - 3./ 3


3 - D) TRASFORMAZIONE DAL DISCORSO DIRETTO AL DISCORSO INDIRETTO

☛ Trasformi il seguente dialogo da discorso diretto in discorso indiretto.

Scriva il discorso indiretto al numero 60 sul modulo delle risposte.

“GALILEO GALILEI”
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Quattrocento anni fa Galileo iniziò ad osservare il cielo con


un cannocchiale.

Il dialogo qui presentato si svolge fra lo scienziato e il suo


amico Sagredo.

(Tratto da Bertold Brecht: “Vita di Galileo”, ed. Einaudi, 1971)

10 gennaio 1610 - Galileo, servendosi del telescopio, scopre fenomeni celesti che
confermano il sistema copernicano. Ammonito dal suo amico delle possibili conseguenze
di tali scoperte, Galileo afferma la sua fede nella ragione umana.

Stanza di lavoro di Galileo a Padova. È notte. Galileo e Sagredo, avvolti in pesanti mantelli, sono
al telescopio:

Sagredo: (guardando attraverso, a mezza voce) Il bordo esterno della falce è tutto
seghettato, irregolare, scabro. Sulla parte buia, vicino alla fascia chiara, si
vedono dei punti luminosi. Uno dopo l’altro emergono dall’oscurità. Da quei
punti s’irradia la luce, invadendo zone sempre più vaste, che vanno a confluire
nel resto della parte chiara.
Galileo: Come spieghi quei punti luminosi?
Sagredo: Non può essere.
Galileo: Come, non può essere? Sono montagne.
Sagredo: Montagne su un astro?
Galileo: Montagne altissime. E le loro cime ricevono i primi raggi del sole nascente,
mentre le pendici sono ancora nell’oscurità. Tu vedi la luce del sole scendere
man mano dalle cime verso le vallate.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Competenze morfasintattiche - 3./ 4


Sagredo: Ma questo contraddice tutti gli insegnamenti d’astronomia da duemila anni in
qua.
Galileo: Sì. Quello che hai visto ora, non è mai stato visto da nessuno all’infuori di me.
Tu sei il secondo.
Sagredo: Ma la luna non può essere una terra con monti e valli come la nostra, allo
stesso modo che la terra non può essere una luna.
Galileo: La luna può essere una terra con monti e valli, e la terra può essere una luna.
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Un qualunque corpo celeste, uno tra migliaia. Guarda ancora. La parte in


oscurità, la vedi proprio tutta buia?
Sagredo: No. Adesso che la guardo con attenzione, vedo che è soffusa di un lieve
chiarore grigiastro.
Galileo: E che luce può essere?
Sagredo: ?
Galileo: La luce della terra.
Sagredo: È assurdo! Come può mandar luce la terra, con le
sue montagne e i boschi e le acque? La terra, un
corpo freddo!
Galileo: Allo stesso modo che manda luce la luna. Perché
tutt’e e due sono astri illuminati dal sole: per questo
risplendono. Così come la luna appare a noi, noi
appariamo alla luna. Dalla luna, la terra si vede a
volte in forma di falce, a volte di emisfero, a volte di
sfera intera, e a volte, infine, non si vede affatto.
Sagredo: Dunque, fra la terra e la luna non ci sarebbe alcuna differenza?
Galileo: Evidentemente no.
Sagredo: Meno di dieci anni fa, a Roma, un uomo salì sul rogo. Si chiamava Giordano
Bruno ed aveva affermato esattamente la stessa cosa.
Galileo: Certo. E ora noi lo vediamo. Non staccare l’occhi dal telescopio, Sagredo.
Quello che stai vedendo, è che non esiste differenza tra il cielo e la terra. Oggi
10 gennaio 1610, l’umanità scrive nel suo diario: abolito il cielo!
Sagredo: È spaventoso!

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Competenze morfasintattiche - 3./ 5


☛ TRASFORMI IL DISCORSO DA DIRETTO IN INDIRETTO, INIZIANDO COSÌ:

È notte. Galileo e Sagredo, avvolti in pesanti mantelli sono al telescopio.

Sagredo dice a Galileo di vedere il bordo esterno della falce tutto seghettato,
irregolare, scabro. Che sulla parte buia, vicino alla fascia chiara, si vedono dei
punti luminosi che, uno dopo, l’altro emergono dall’oscurità. E che da quei punti
s’irradia la luce, invadendo zone sempre più vaste, che vanno a confluire nel
resto della parte chiara.
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Galileo gli domanda ...

Scriva il discorso indiretto al numero 60 sul modulo delle risposte.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Competenze morfasintattiche - 3./ 6


DALI-C2 / Parte 2

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2
DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»
• LIVELLO C2 •
DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

- PARTE SECONDA - COMPRENSIONE AUDITIVA -


Informazioni generali

• Riceve separatamente questo fascicolo con i test d’esame ed il modulo delle


risposte.

• Marchi le soluzioni sul modulo delle risposte.

• Scriva sul modulo delle risposte con un lapis morbido, del tipo 2B.

• Cancelli ogni risposta che vuole cambiare con una gomma.



• Segni una sola soluzione per ogni domanda.
Se per esempio pensa che la risposta giusta
00 a b c d
sia “b”, marchi la soluzione così:

• Importante: Si ricordi di scrivere nome e cognome sul modulo delle risposte.

In bocca al lupo!

ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
DALI-C2 / Modulo delle risposte - 2

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2


DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

MODULO DELLE RISPOSTE- PARTE SECONDA 1/2

Nome e cognome del candidato:


(Scrivere in stampatello!)

Nota bene:
• Marchi le risposte su questo modulo delle risposte.
• Scriva sul modulo delle risposte con un lapis morbido, del tipo 2B. ✐
• Cancelli ogni risposta che vuole cambiare con una gomma.
• Segni una sola soluzione per ogni domanda. Se per esempio
pensa che la risposta giusta sia “b”, marchi la soluzione così:
00 a b c d

• Si ricordi di scrivere nome e cognome su questo modulo delle risposte.

4 Comprensione auditiva

4-A INTERVISTA
Attinenza: Attinenza: Attinenza: Attinenza:
61 sì no 64 sì no 67 sì no 70 sì no
Attinenza: Attinenza: Attinenza: Attinenza:
62 sì no 65 sì no 68 sì no 71 sì no
Attinenza: Attinenza: Attinenza: Attinenza:
63 sì no 66 sì no 69 sì no 72 sì no

4-B RUBRICA DI ATTUALITÀ

73 a b c d 75 a b c d 77 a b c d

74 a b c d 76 a b c d 78 a b c d

ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
AIL - DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE» - LIVELLO C2 - DALI-C2 • Test Modello 1

MODULO DELLE RISPOSTE - PARTE SECONDA 2/2

4 Comprensione auditiva - seguito

4-C GIORNALE RADIO

79 Il presidente Obama, attraverso un video

© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1
80 A Bruxelles è stato varato un accordo

81 In Italia la disoccupazione

82 Nella fusione fra i due partiti italiani Alleanza Nazionale e Forza Italia

83 L’arrivo della primavera, in Italia,

84 Ricordando Marco Biagi, il presidente Napolitano

5 Esame orale
Da riempire dagli esperti!

Totale punti per l'esame orale

Luogo e data: L'esaminatore:

Sede d'esame: L'esperto:


4 PROVA DI COMPRENSIONE AUDITIVA
Durata: 40 minuti

4 - A) INTERVISTA


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Ascolterà un’intervista.

☛ Legga poi le affermazioni dal numero 61 al numero 72.

Sentirà l'intervista una seconda volta e, tra le 12 affermazioni a disposizione,


indichi quali hanno attinenza col testo e quali no.

Segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

 Ascolti ora l'intervista una prima volta.


“LA GELOSIA: ROBERTO COTRONEO INTERVISTA EMILIO SOLFRIZZI”

☛ Adesso legga le affermazioni.

61 Emilio Solfrizzi si sente molto emozionato perché è intervistato da Cotroneo con


cui aveva lavorato in radio quando era giovane.

62 Emilio Solfrizzi si sente molto emozionato per il solo fatto di trovarsi in radio.

63 L’esperienza di lavoro giovanile di Solfrizzi in una radio si è conclusa con un


licenziamento.

64 L’esperienza giovanile di Solfrizzi gli ha insegnato il mestiere di DJ.

65 Dalla conversazione si evince che Roberto Cotroneo non è un conduttore


radiofonico di professione.

66 Dalla conversazione si evince che Roberto Cotroneo si trova un po’ in imbarazzo


con il media radiofonico.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione auditiva - 4./ 1


67 “Tutti pazzi per amore” è una serie televisiva interpretata da Solfrizzi e scritta, fra
gli altri, da Cotroneo stesso.

68 “Tutti pazzi per amore” è una serie televisiva dove presto anche Cotroneo
apparirà come attore non protagonista.

69 Il personaggio interpretato da Solfrizzi nella serie televisiva è un veterinario con


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

la passione per l’agricoltura.

70 Il personaggio interpretato da Solfrizzi nella serie televisiva è poco caratterizzato


nel suo aspetto lavorativo.

71 Il personaggio interpretato da Solfrizzi è tormentato dalla gelosia nei confronti


della carriera dell’amico.

72 Il personaggio interpretato da Solfrizzi è tormentato dalla gelosia per l’attuale


compagno della sua ex moglie.

 Ascolti ora l’intervista una seconda volta.

☛ Ora indichi, fra le 12 affermazioni, quali frasi hanno attinenza col testo e quali
no.

Segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione auditiva - 4./ 2


4 - B) RUBRICA DI ATTUALITÀ 
 Ascolterà una rubrica di attualità.

☛ Legga poi le affermazioni dal numero 73 al numero 78.

Sentirà la rubrica una seconda volta e, per ogni affermazione, scelga, fra le
alternative - a, b, c, d - a disposizione, quella che giudica più adatta.
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

 Ascolti ora la rubrica una prima volta.


“I FILM DELLA SETTIMANA”

☛ Adesso legga le affermazioni.

73 Il motivo che collega tutti i film della settimana riguarda:

a) l’eroismo nei cartoni animati e nei video game


b) l’erotismo e le difficili relazioni umane per i padri single
c) i molti modi di essere eroi, nella fantasia e nella vita quotidiana
d) i genitori soli e il loro modo di affrontare la vita di tutti i giorni

74 Il film “Solo un padre” è una produzione:

a) australiana da una storia scritta da un autore italiano


b) italiana che prende spunto da un libro straniero
c) italiana che si avvale di partner stranieri
d) australiana che si avvale di un famoso regista italiano

75 Il film narra la storia di un padre single:

a) alle prese con una neonata abbandonata dalla madre


b) e di sua figlia rimasti soli dopo un divorzio lungo e doloroso
c) che affronta la vedovanza con il difficile compito di crescere una neonata
d) impegnato nella professione di dermatologo e con poco tempo per la figlia

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione auditiva - 4./ 3


76 Il film presenta dei limiti:

a) nello sviluppo del dramma: ci sono troppe scene ironiche e divertenti


b) per la poca esperienza di Luca Argentero come padre
c) per la sua incapacità di sviluppare bene i momenti di ironia
d) proprio in relazione al tema, affrontato in modo troppo leggero e spiritoso

77 Il regista afferma di essere stato attratto dalla storia perché:


© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

a) ha un forte desiderio di paternità che spera presto si realizzi


b) non è semplicemente una storia d’amore
c) anche lui, da poco tempo, è un padre single
d) ha un debole per le storie d’amore e per le saghe familiari

78 Luca Argentero:

a) si è immedesimato bene nel ruolo, nonostante non sia ancora padre


b) non si è immedesimato nel ruolo perché era preoccupato dal fatto di non
essere padre
c) ha studiato un testo che conteneva i parametri entro cui si muove un padre
single
d) non è padre, ma essendo circondato da padri, si è subito immedesimato nel
ruolo

 Ascolti ora la rubrica una seconda volta.

☛ Ora scelga, fra le alternative - a, b, c, d - quella che giudica più adatta.

Segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione auditiva - 4./ 4


4 - C) GIORNALE RADIO 
 Ascolterà un giornale radio.

☛ Legga poi gli inizi delle frasi, dal numero 79 al numero 84.

Sentirà il giornale radio una seconda volta e completi le frasi con parole sue,
secondo quanto ascoltato nel giornale radio.
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

 Ascolti ora il giornale radio una prima volta.

☛ Adesso legga gli inizi delle frasi.

79 Il presidente Obama, attraverso un video …

80 A Bruxelles è stato varato un accordo …

81 In Italia la disoccupazione …

82 Nella fusione fra i due partiti italiani Alleanza Nazionale e Forza Italia …

83 L’arrivo della primavera, in Italia, …

84 Ricordando Marco Biagi, il presidente Napolitano …

 Ascolti il giornale radio una seconda volta e completi le frasi, dal numero 79 al
numero 84, con parole sue, secondo quanto ascoltato nel giornale radio.

☛ Adesso segni le sue risposte sul modulo delle risposte.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Comprensione auditiva - 4./ 5


DALI-C2 / Parte 3 ☺☺

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2
DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»
• LIVELLO C2 •
DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

☺ ☺
- PARTE TERZA -
ESAME ORALE • PROVA A COPPIA

TESTO AD USO
DELL'ESAMINATORE

Candidati A & B
ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
5 ESAME ORALE A COPPIA
Durata: 30 minuti ☺☺
Introduzione
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

L’esame si compone di tre parti.


I candidati ricevono delle schede per tutte e tre le prove.
PRIMA PARTE: Dialogo/recita da sviluppare su un
canovaccio dato 8 minuti
SECONDA PARTE: Brano da leggere e commentare 10 minuti
TERZA PARTE: Conversazione a libera scelta,
concordata fra quelle proposte 12 minuti

PRIMA PARTE:
Dialogo/recita da sviluppare su un canovaccio dato
(tempo: 8 minuti)

Esaminatore: Buongiorno, signori. Mi chiamo …

Vi ricordo che in questa prova d’esame dovete conversare fra voi, perciò
vi prego di mettervi l’uno di fronte all’altro e di presentarvi brevemente:

Candidati A: 1 minuto.

Candidati B: 1 minuto.

Esaminatore: Grazie. L’argomento su cui vi invito ad un breve confronto è:


“Colloqui a scuola”

Vi sono dati due ruoli da interpretare e alcune indicazioni


sull’atteggiamento da tenere. Prendetevi un momento per riflettere e poi
iniziate il gioco di ruolo.

Al candidato A il compito di cominciare ...

☛ L’esaminatore interviene solo in caso di blocco della conversazione!


Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / Esperti - 5./ 1


Tema: “COLLOQUI A SCUOLA”
☺☺
Testo candidato A: “IL PROFESSORE DI ITALIANO”

Oggi, nella scuola dove lei insegna, è giorno di ricevimento e lei si appresta a sostenere
un colloquio con il signor/la signora Rossi, genitore del suo studente Paolo Rossi.
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

Lei è molto irritato e deluso sia dal comportamento dello studente sia da quello della sua
famiglia: è infatti il terzo colloquio al quale i genitori di Paolo sono stati chiamati e,
nonostante lei abbia già fatto presente che lo studente è maleducato in classe,
indisciplinato e studia poco, nulla è cambiato.

Spieghi nuovamente la situazione al genitore e minacci seri provvedimenti.

Testo candidato B: “IL GENITORE”

Oggi, per la terza volta, è stato chiamato al ricevimento dei genitori dal professore/dalla
professoressa di italiano di suo figlio, Paolo Rossi.

Lei è parecchio contrariato/a per essere stato costretto a rimandare un importante


incontro di lavoro ed è convinto che il professore/essa voglia ripeterle sempre le stesse
cose, cioè che suo figlio si impegna poco e non si comporta bene in classe.

Secondo lei questo professore/essa ha preso di mira suo figlio e continua a tormentarlo
senza che ce ne sia davvero motivo: lei vede che suo figlio a casa studia!

Forse ci sono altri problemi. Ne parli col professore/essa e cerchi di porre fine, una volta
per tutte, a questa incresciosa situazione.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / Esperti - 5./ 2


SECONDA PARTE:
Brano da leggere e commentare ☺☺
(tempo: 10 minuti)

Esaminatore: Leggete il seguente brano tratto dal racconto “Lui e io” di Natalia
Ginzburg e scambiatevi commenti e riflessioni, ricorrendo anche a
paragoni tra il vostro modo di essere e quello dei due personaggi
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

descritti nel brano.

Al candidato B il compito di cominciare ...

☛ L’esaminatore interviene solo in caso di blocco della conversazione!

“Lui e io”

Lui ha sempre caldo; io sempre freddo. D'estate quando è veramente caldo non fa che
lamentarsi del gran caldo che ha. Si sdegna se vede che m'infilo, la sera, un golf.

Lui sa parlare bene alcune lingue; io non ne parlo bene nessuna. Lui riesce a parlare, in
qualche suo modo, anche le lingue che non sa.

Lui ha un grande senso dell'orientamento; io nessuno. Nelle città straniere, dopo un


giorno, lui si muove leggero come una farfalla. Io mi sperdo nella mia propria città; devo
chiedere indicazioni per tornare a casa. Lui odia chiedere indicazioni; (...)

Lui ama il teatro, la pittura, e la musica: soprattutto la musica. Io non capisco niente di
musica, m'importa molto poco della pittura, e m'annoio a teatro. Amo e capisco una cosa
sola al mondo, ed è la poesia.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / Esperti - 5./ 3


TERZA PARTE:
Conversazione a libera scelta, ☺☺
concordata fra quelle proposte
(tempo: 12 minuti)

Variante 1:
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

CITTÀ D’ARTE E ISOLE, COSÌ CRESCE L’ITALIA DEL TICKET


(tratto da: Corriere della Sera, 05.07.02)

Città d’arte dove si paga l’ingresso alle chiese, ma anche piccoli centri che hanno nel
paesaggio l’unica risorsa: chiunque abbia qualcosa da tutelare, ci mette sopra un ticket.

Il rischio è che ogni Municipio si risvegli, e dopo aver permesso scempi e abusivismi a
non finire, abbia soprassalti ambientalisti a nostre spese.

Secondo voi, è giusto che i turisti contribuiscano con un ticket alla manutenzione del
patrimonio artistico e paesaggistico o la ritenete un’ennesima e, per giunta, iniqua
tassa?

Esaminatore: Adesso, prendendo spunto da quanto appena letto, discutete tra di voi.

Vuole iniziare Lei, candidato A?

Variante 2:

IL TESTAMENTO BIOLOGICO

Eluana, la ragazza che da 17 anni era in coma vegetativo è morta. È morta perché i suoi
genitori, rispettando il suo testamento biologico, hanno deciso di staccare il sondino che
la alimentava.

E così se ne è andata la ragazza che, nel silenzio del suo stato vegetativo, ha messo in
crisi il sistema istituzionale ed i rapporti tra i vertici dello Stato italiano, incrinato quelli col
Vaticano e lacerato tutte le coscienze.

Questo episodio ha recentemente lacerato l’opinione pubblica italiana.

Esaminatore: Adesso, prendendo spunto da quanto appena letto, discutete tra di voi.

Vuole iniziare Lei, candidato A?

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / Esperti - 5./ 4


☺☺
Variante 3:

COME SOPRAVVIVERE ALLA CRISI

Ago, filo e pane fatto in casa: per risparmiare si usa la fantasia. Il racconto dei lettori nello
spazio che Repubblica.it e Kataweb hanno dedicato alla crisi:

C'è chi ha messo su un orto, e chi ha bandito dal frigo i cibi precotti, chi filtra l'acqua per
non comprare più le bottiglie di minerale e chi ha una sim per ogni operatore e prima di
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

fare una telefonata studia le tariffe.

Per sopravvivere alla crisi gli italiani si sono armati di fantasia e hanno riscoperto le
buone abitudini di risparmio che sembravano ormai passate di moda. Ed hanno
cominciato a tagliare le spese per il parrucchiere, per l’estetista, per i prodotti
preconfezionati e sull’abbigliamento.

E c’è anche chi ha preso in mano ago e filo ed ha imparato a cucire. Il motto comune è
“Basta sprechi!”

Ci siamo abituati ad un certo lusso ed anche ad un certo spreco. Ma la crisi economica


che oggi ha colpito le società più industrializzate ci impone delle scelte.

Esaminatore: Adesso, prendendo spunto da quanto appena letto, discutete tra di voi.

Vuole iniziare Lei, candidato A?

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / Esperti - 5./ 5


DALI-C2 / Parte 3 ☺☺

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2
DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»
• LIVELLO C2 •
DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

☺ ☺
- PARTE TERZA -
ESAME ORALE • PROVA A COPPIA

TESTO AD USO
DEL CANDIDATO

Candidato A
ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
Candidato
5 ESAME ORALE A COPPIA
Durata: 30 minuti
A
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

PRIMA PARTE:
Un dialogo/recita da sviluppare su un canovaccio dato
(tempo: 8 minuti)

Tema: “COLLOQUI A SCUOLA”

“IL PROFESSORE DI ITALIANO”

Oggi, nella scuola dove lei insegna, è giorno di ricevimento e lei si


appresta a sostenere un colloquio con il signor/la signora Rossi,
genitore del suo studente Paolo Rossi.

Lei è molto irritato e deluso sia dal comportamento dello studente


sia da quello della sua famiglia: è infatti il terzo colloquio al quale
i genitori di Paolo sono stati chiamati e, nonostante lei abbia già
fatto presente che lo studente è maleducato in classe,
indisciplinato e studia poco, nulla è cambiato.

Spieghi nuovamente la situazione al genitore e minacci seri


provvedimenti.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato A - 5./ a1


SECONDA PARTE: Candidati
Brano da leggere e commentare
(tempo: 10 minuti)
A/B
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

“Lui e io”

Lui ha sempre caldo; io sempre freddo. D'estate quando è


veramente caldo non fa che lamentarsi del gran caldo che ha. Si
sdegna se vede che m'infilo, la sera, un golf.

Lui sa parlare bene alcune lingue; io non ne parlo bene nessuna.


Lui riesce a parlare, in qualche suo modo, anche le lingue che non
sa.

Lui ha un grande senso dell'orientamento; io nessuno. Nelle città


straniere, dopo un giorno, lui si muove leggero come una farfalla.
Io mi sperdo nella mia propria città; devo chiedere indicazioni per
tornare a casa. Lui odia chiedere indicazioni; (...)

Lui ama il teatro, la pittura, e la musica: soprattutto la musica. Io


non capisco niente di musica, m'importa molto poco della pittura,
e m'annoio a teatro. Amo e capisco una cosa sola al mondo, ed è
la poesia.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato A - 5./ a2


TERZA PARTE: Candidati
Conversazione a libera scelta,
concordata fra quelle proposte
(tempo: 12 minuti) A/B
Variante 1
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

CITTÀ D’ARTE E ISOLE, COSÌ CRESCE L’ITALIA DEL TICKET


(tratto da: Corriere della Sera, 05.07.02)

Città d’arte dove si paga l’ingresso alle chiese, ma anche piccoli


centri che hanno nel paesaggio l’unica risorsa: chiunque abbia
qualcosa da tutelare, ci mette sopra un ticket.

Il rischio è che ogni Municipio si risvegli, e dopo aver permesso


scempi e abusivismi a non finire, abbia soprassalti ambientalisti a
nostre spese.

Secondo voi, è giusto che i turisti contribuiscano con un ticket alla


manutenzione del patrimonio artistico e paesaggistico o la ritenete
un’ennesima e, per giunta, iniqua tassa?

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato A - 5./ a3


TERZA PARTE: Candidati
Conversazione a libera scelta,
concordata fra quelle proposte
(tempo: 12 minuti) A/B
Variante 2
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

IL TESTAMENTO BIOLOGICO

Eluana, la ragazza che da 17 anni era in coma vegetativo è morta.


È morta perché i suoi genitori, rispettando il suo testamento
biologico, hanno deciso di staccare il sondino che la alimentava.

E così se ne è andata la ragazza che, nel silenzio del suo stato


vegetativo, ha messo in crisi il sistema istituzionale ed i rapporti tra
i vertici dello Stato italiano, incrinato quelli col Vaticano e lacerato
tutte le coscienze.

Questo episodio ha recentemente lacerato l’opinione pubblica


italiana.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato A - 5./ a4


TERZA PARTE: Candidati
Conversazione a libera scelta,
concordata fra quelle proposte
(tempo: 12 minuti) A/B
Variante 3
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

COME SOPRAVVIVERE ALLA CRISI

Ago, filo e pane fatto in casa: per risparmiare si usa la fantasia. Il


racconto dei lettori nello spazio che Repubblica.it e Kataweb
hanno dedicato alla crisi:

C'è chi ha messo su un orto, e chi ha bandito dal frigo i cibi


precotti, chi filtra l'acqua per non comprare più le bottiglie di
minerale e chi ha una sim per ogni operatore e prima di fare una
telefonata studia le tariffe.

Per sopravvivere alla crisi gli italiani si sono armati di fantasia e


hanno riscoperto le buone abitudini di risparmio che sembravano
ormai passate di moda. Ed hanno cominciato a tagliare le spese
per il parrucchiere, per l’estetista, per i prodotti preconfezionati e
sull’abbigliamento.

E c’è anche chi ha preso in mano ago e filo ed ha imparato a


cucire. Il motto comune è “Basta sprechi!”

Ci siamo abituati ad un certo lusso ed anche ad un certo spreco.


Ma la crisi economica che oggi ha colpito le società più
industrializzate ci impone delle scelte.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato A - 5./ a5


DALI-C2 / Parte 3 ☺☺

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2
DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»
• LIVELLO C2 •
DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

☺ ☺
- PARTE TERZA -
ESAME ORALE • PROVA A COPPIA

TESTO AD USO
DEL CANDIDATO

Candidato B
ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
Candidato
5 ESAME ORALE A COPPIA
Durata: 30 minuti
B
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

PRIMA PARTE:
Dialogo/recita da sviluppare su un canovaccio dato
(tempo: 8 minuti)

Tema: “COLLOQUI A SCUOLA”

“IL GENITORE”

Oggi, per la terza volta, è stato chiamato al ricevimento dei genitori


dal professore/dalla professoressa di italiano di suo figlio, Paolo
Rossi.

Lei è parecchio contrariato/a per essere stato costretto a


rimandare un importante incontro di lavoro ed è convinto che il
professore/essa voglia ripeterle sempre le stesse cose, cioè che
suo figlio si impegna poco e non si comporta bene in classe.

Secondo lei questo professore/essa ha preso di mira suo figlio e


continua a tormentarlo senza che ce ne sia davvero motivo: lei
vede che suo figlio a casa studia!

Forse ci sono altri problemi. Ne parli col professore/essa e cerchi


di porre fine, una volta per tutte, a questa incresciosa situazione.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato B - 5./ b1


SECONDA PARTE: Candidati
Brano da leggere e commentare
(tempo: 10 minuti)
A/B
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

“Lui e io”

Lui ha sempre caldo; io sempre freddo. D'estate quando è


veramente caldo non fa che lamentarsi del gran caldo che ha. Si
sdegna se vede che m'infilo, la sera, un golf.

Lui sa parlare bene alcune lingue; io non ne parlo bene nessuna.


Lui riesce a parlare, in qualche suo modo, anche le lingue che non
sa.

Lui ha un grande senso dell'orientamento; io nessuno. Nelle città


straniere, dopo un giorno, lui si muove leggero come una farfalla.
Io mi sperdo nella mia propria città; devo chiedere indicazioni per
tornare a casa. Lui odia chiedere indicazioni; (...)

Lui ama il teatro, la pittura, e la musica: soprattutto la musica. Io


non capisco niente di musica, m'importa molto poco della pittura,
e m'annoio a teatro. Amo e capisco una cosa sola al mondo, ed è
la poesia.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato B - 5./ b2


TERZA PARTE: Candidati
Conversazione a libera scelta,
concordata fra quelle proposte
(tempo: 12 minuti) A/B
Variante 1
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

CITTÀ D’ARTE E ISOLE, COSÌ CRESCE L’ITALIA DEL TICKET


(tratto da: Corriere della Sera, 05.07.02)

Città d’arte dove si paga l’ingresso alle chiese, ma anche piccoli


centri che hanno nel paesaggio l’unica risorsa: chiunque abbia
qualcosa da tutelare, ci mette sopra un ticket.

Il rischio è che ogni Municipio si risvegli, e dopo aver permesso


scempi e abusivismi a non finire, abbia soprassalti ambientalisti a
nostre spese.

Secondo voi, è giusto che i turisti contribuiscano con un ticket alla


manutenzione del patrimonio artistico e paesaggistico o la ritenete
un’ennesima e, per giunta, iniqua tassa?

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato B - 5./ b3


TERZA PARTE: Candidati
Conversazione a libera scelta,
concordata fra quelle proposte
(tempo: 12 minuti) A/B
Variante 2
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

IL TESTAMENTO BIOLOGICO

Eluana, la ragazza che da 17 anni era in coma vegetativo è morta.


È morta perché i suoi genitori, rispettando il suo testamento
biologico, hanno deciso di staccare il sondino che la alimentava.

E così se ne è andata la ragazza che, nel silenzio del suo stato


vegetativo, ha messo in crisi il sistema istituzionale ed i rapporti tra
i vertici dello Stato italiano, incrinato quelli col Vaticano e lacerato
tutte le coscienze.

Questo episodio ha recentemente lacerato l’opinione pubblica


italiana.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato B - 5./ b4


TERZA PARTE: Candidati
Conversazione a libera scelta,
concordata fra quelle proposte
(tempo: 12 minuti) A/B
Variante 3
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

COME SOPRAVVIVERE ALLA CRISI

Ago, filo e pane fatto in casa: per risparmiare si usa la fantasia. Il


racconto dei lettori nello spazio che Repubblica.it e Kataweb
hanno dedicato alla crisi:

C'è chi ha messo su un orto, e chi ha bandito dal frigo i cibi


precotti, chi filtra l'acqua per non comprare più le bottiglie di
minerale e chi ha una sim per ogni operatore e prima di fare una
telefonata studia le tariffe.

Per sopravvivere alla crisi gli italiani si sono armati di fantasia e


hanno riscoperto le buone abitudini di risparmio che sembravano
ormai passate di moda. Ed hanno cominciato a tagliare le spese
per il parrucchiere, per l’estetista, per i prodotti preconfezionati e
sull’abbigliamento.

E c’è anche chi ha preso in mano ago e filo ed ha imparato a


cucire. Il motto comune è “Basta sprechi!”

Ci siamo abituati ad un certo lusso ed anche ad un certo spreco.


Ma la crisi economica che oggi ha colpito le società più
industrializzate ci impone delle scelte.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Orale a coppia / candidato B - 5./ b5


DALI-C2 / Soluzioni

ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA®

DIPLOMA AVANZATO 2
DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»
• LIVELLO C2 •
DALI-C2 • Test Modello 1
> Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER): livello C2 <
© Copyright 2009 by Accademia Italiana di Lingua (AIL)®, Firenze

SOLUZIONI

ASSOCIAZIONE PER LA DIFFUSIONE AIL, casella postale 815 Diplomi di Lingua Italiana «Firenze» - AIL® :
DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA IT-50123 Firenze - Italia DELI-A2 - Livello elementare
NEL MONDO E ORGANISMO DELLE Tel. +39 - 349-1889507 DILI-B1 - Livello intermedio I
SCUOLE DI LINGUA ITALIANA PER Fax +39 - 055-290-396 DILC-B1 - Diploma commerciale - livello intermedio
STRANIERI DILI-B2 - Livello intermedio II
DALI-C1 - Livello avanzato I
info@acad.it • www.acad.it DALC-C1 - Diploma commerciale - livello avanzato
DALI-C2 - Livello avanzato II
Soluzioni del Diploma avanzato 2 «Firenze» AIL (DALI-C2 • TM 1) c1

1. PROVA DI COMPRENSIONE SCRITTA (20 items)

1-A) Brano con domande a scelta multipla (10 items)


“Primo incontro”
01) = c 02) = a 03) = a 04) = d 05) = a
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

06) = d 07) = d 08) = a 09) = a 10) = b

1-B) Brano tratto dalla stampa con 5 domande cui rispondere per iscritto (10 items)
“Una ‘Piccola Ito’ a Milano - Corso rapido per geishe”
11) = sì, perché tra le tante offerte ora è disponibile un corso per geishe.
12) = no, perché non si tratta di un testo che illustra le disparità fra i sessi.
13) = sì, perché il corso punta proprio alla conoscenza del mondo delle
geishe.
14) = no, perché in nessun modo nel testo si affronta il tema della
prostituzione.
15) = sì, perché nel testo non si parla di come trascorrere le vacanze.

2. PROVA DI ESPRESSIONE SCRITTA (27 items)

2-A) Riassunto guidato di un brano letterario (9 items)


“L’ultima donna di Balestrieri”
correttezza morfosintattica: 3 items / correttezza ortografica 3 items /
ricchezza lessicale: 3 items
modulo delle risposte numero 16

2-B) Redigere un articolo su un fatto di attualità (9 items)


correttezza morfosintattica: 3 items / correttezza ortografica 3 items /
ricchezza lessicale: 3 items
modulo delle risposte numero 17

2-C) Lettera formale con presa di posizione (9 items)


correttezza morfosintattica: 3 items / correttezza ortografica 3 items /
ricchezza lessicale: 3 items
modulo delle risposte numero 18

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Soluzioni - c1


Soluzioni del Diploma avanzato 2 «Firenze» AIL (DALI-C2 • TM 1) c2

3. COMPETENZE MORFOSINTATTICHE (76 items)

3-A) Brano con frasi da completare (6 items)


“Piero Chiara”
19) = h 20) = m 21) = i 22) = d 23) = b 24) = f
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

3-B) Brano con lessico da completare (20 items)


“Un attimino: che brutto il nostro italianino!”
25) per 35) è stata
26) siano 36) è stata / viene
27) usa 37) all’
28) con 38) dovranno
29) correggano / vedano 39) a
30) perché 40) con / usando
31) sembravano 41) finiscano
32) a 42) al
33) tra 43) sia
34) a 44) le

3-C) Brano con espressioni da sostituire (15 items)


“Il mestiere del bimbo collaudatore”
45 proporre al pubblico
46) si faccia avanti
47) nell’infanzia
48) prodotta
49) nei sogni
50) non a caso
51) abbassando
52) con l’aiuto di
53) sono più spregiudicati
54) in sequenza
55) essere da esempio
56) è abitudine
57) vale
58) essere al centro dell’attenzione
59) è indubbio / è certo che

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Soluzioni - c2


Soluzioni del Diploma avanzato 2 «Firenze» AIL (DALI-C2 • TM 1) c3

3-D) Trasformazione dal discorso diretto al discorso indiretto (35 items)


“Galileo Galilei”
modulo delle risposte numero 60

Galileo gli domanda come spiega (1) quei punti luminosi, e Sagredo risponde
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

che la cosa (2) non può essere. Allora Galileo gli dice che sono montagne e
Sagredo si domanda come possano esserci (3) montagne su un astro.

Galileo gli spiega che sono (4) montagne altissime le cui (5) cime ricevono i
primi raggi dal sole nascente, mentre le pendici sono ancora nell’oscurità. E gli
dice che lui sta vedendo (6) la luce del sole scendere man mano dalle cime
verso le vallate. Sagredo risponde che tale affermazione (7) contraddice tutti
gli insegnamenti d’astronomia da duemila anni in qua, e Galileo gli conferma
che è proprio così e che ciò che lui ha visto in quel momento (8), non è mai
stato visto da nessuno all’infuori di loro due (9).

Sagredo contesta che la luna possa essere (10) una terra con monti e valli
come la nostra, così come la terra non possa essere (11) una luna e Galileo gli
risponde che terra e luna possono essere simili (12), un corpo celeste tra
migliaia, e lo invita a guardare (13) ancora. E gli chiede se vede (14) la parte
in oscurità proprio tutta buia.

Sagredo risponde che guardando (15) con attenzione la vede (16) soffusa di
un lieve chiarore grigiastro, ed alla domanda di Galileo su quale luce possa
(17) essere, non sa rispondere. Allora questi gli spiega che è la luce della terra,
ma per Sagredo questa è un’assurdità perché a suo avviso (18) non può la
terra, un corpo freddo, mandare luce.

Galileo gli risponde che la terra manda luce così come la manda la luna, poiché,
essendo entrambi (19) astri illuminati dal sole, risplendono. Aggiunge
inoltre (20) che come (21) la luna appare a noi, così (22) noi appariamo alla
luna, e che (23) dalla luna, la terra viene vista (24) a volte in forma di falce, a
volte di emisfero, a volte di sfera intera, ed a volte per niente (25) Ed alla
domanda dell’amico se non ci sia (26)) differenza alcuna tra la luna e la terra,
lo conferma (27)

Sagredo gli ricorda che poco meno di dieci anni addietro (28) un uomo,
Giordano Bruno, era salito (29) sul rogo per avere affermato (30) esattamente
la stessa cosa, ma lui nuovamente conferma ed invita l’amico (31) a non
staccare gli occhi dal telescopio, poiché ciò che lui sta vedendo (32) è che non
c’è differenza tra cielo e terra e che quel (33) giorno, 10 gennaio 1610, l’umanità
scriverà (34) nel suo diario: abolito il cielo! Affermazione che a Sagredo
appare (35) spaventosa.

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Soluzioni - c3


Soluzioni del Diploma avanzato 2 «Firenze» AIL (DALI-C2 • TM 1) c4

4. PROVA DI COMPRENSIONE AUDITIVA (24 items)

4-A) Intervista con frasi da individuare (12 items)


“La gelosia: Roberto Cotroneo intervista Emilio Solfrizzi”
© Copyright 2009 by ACCADEMIA ITALIANA DI LINGUA - AIL ®, Firenze • DIPLOMA AVANZATO 2 DI LINGUA ITALIANA «FIRENZE»® • DALI - Livello C2 • TM 1

61) = no 62) = sì 63) = sì 64) = no 65) = sì 66) = no


67) = sì 68) = no 69) = no 70) = sì 71) = no 72) = no

4-B) Rubrica di attualità con domande a scelta multipla (6 items)


“I film della settimana”
73) = c 74) = b 75) = c 76) = c 77) = b 78) = a

4-C) Giornale radio con 6 frasi da completare (6 items)


79) Il presidente Obama, attraverso un video, tende la mano all’Iran.

80) A Bruxelles è stato varato un accordo per un fondo d’urgenza per Paesi in
difficoltà di bilancio.

81) In Italia la disoccupazione torna a crescere dopo 9 anni.

82) Nella fusione fra i due partiti italiani Alleanza Nazionale e Forza Italia i
patrimoni resteranno separati.

83) L’arrivo della primavera, in Italia, però c’è ancora neve al centro sud.

84) Ricordando Marco Biagi, il presidente Napolitano chiede di abbassare i


toni.

5. ESAME ORALE A COPPIA (20 items)

5-A) Prima parte: Dialogo-recita da sviluppare su un canovaccio dato (6 items)


pertinenza: 2 items / correttezza: 2 items / espressione: 2 items
5-B) Seconda parte: Brano da leggere e commentare (6 items)
pertinenza: 2 items / correttezza: 2 items / espressione: 2 items
5-C) Terza parte: Conversazione a libera scelta, fra quelle proposte (6 items)
pertinenza: 2 items / correttezza: 2 items / espressione: 2 items
5-D) Pronuncia e intonazione (2 items)

Diploma avanzato 2 «Firenze» • DALI-C2 • TM 1 Soluzioni - c4

Interessi correlati