Sei sulla pagina 1di 12

CHIRURGIA GENERALE

10. controindicazione all’accesso venoso centrale = nessuna tra enfisema, pnx, linfoadenopatia
sopraclaveare.

15. è falso che la parete superiore del canale inguinale è formata dal margine libero del mm retto
dell’addome

17. TRIANGOLO DI PETIT = gran dorsale, grande obliquo, cresta iliaca

Il margine inferiore del triangolo lombare inferiore è costituito dalla cresta iliaca, quello mediale dal bordo
anteriore del gran dorsale e quello laterale dal bordo posteriore del muscolo obliquo esterno

21. ERNIA INGUINALE DIRETTA = fuoriesce lateralmente ai vasi epigastrici

28. nelle donne anziane il tipo di ernia + frequente = inguinale e/o crurale

29. STROZZAMENTO ERNIARIA = dolore + irriducibilità della tumefazione

39. complicanze fistolose = spt chron

44. la fistola ileo-vaginale = richiede intervento chirurgico sollecito

51. tp ascesso alveolare acuto fluttuante = drenaggio

55. ulcere torbide aa inf = venose

58. ulcere da pressione stadio 3 e 4 sono + facilmente infettate da ANAEROBI

71. enzimi proteolitici sono usati nella tp delle ulcere da pressione = facilitano rimozione t necrotico

81. le arterie ombelicali originano da = arterie ipogastriche (iliache interne)

83. vena azygos = emitorace destro

106. intussuscezione = invaginazione intestinale

123. nella diagnosi dell’evoluzione del megacolon tossico = NO clisma opaco a doppio contrasto

131. la perforazione intestinale rientra tra le complicanze di = febbre tifoide

138.

150. rottura di diverticolo che coinvolge ampiamente il cieco = resezione dell’ileo terminale e del colon
ascendente con anastomosi ileocolica primaria in tempo unico

154. il diverticolo di meckel causa + frequentemente = emorragia rettale massiva

159. l’enterorragia nel diverticolo di meckel è provocata da = ulcera peptica contigua a isole eterotopiche di
mucosa gastrica

175. trattamento chirurgco delle metastasi epatiche è possibile solo se = il numero delle metastasi è < 2

189. tutte cause della sindrome della vena cava superiore tranne = tumore mediastinico

190. idrotorace = compressione azygale


203. no potenziale candidato al trapianto cardiaco = pz di 60 aa in condizioni di insuff cardiaca secondaria a
cardiopatia ischemica, non + responsivo alla tp medica

208. in corso di by pass, l’infusione di emazie concentrate = non è sempre necessaria

210. non è una complicanza della circolazione extracorporea = ipercoaugulabilità ematica

211. volet costale = guidatore d’auto

224. onfalocele = aplasia della parete addominale nella regione dell’ombelico

231. area donatrice + idonea in riparazioni di piccoli difetti del volto mediante innesti liberi = regione
retroauricolare

237. donna 65 aa, melena ipotensione tachicardia Hb 7. Egds negativa. Cosa faccio? = scinti con emazie
marcate

238. donna 63 aa prenotata per intervento di sostituzione totale di articolazione ginocchio. Per profilassi
non vuole eparina sottocute ma vuole continuare a prendere aspirina. Cosa aggiungo? = COMPRESSIONE
PNEUMATICA INTERMITTENTE

ORGANI DELLA RIPRODUZIONE E SENOLOGIA

3. Primo segno maturazione puberale nel maschio = ingrandimento dei testicoli

5. disfunzioni sessuali comuni nei maschi = eiaculazione FALLITA

10. albuginea involucro fibroso di = testicolo e asta

14. L’acquisizione della motilità degli spermatozi avviene = epididimo

29. tumori testicolari con prognosi + infausta = coriocarcinoma

30. seminoma del testicolo = non è il + raro, non si accresce velocemente e non metastatizza di preferenza
alle ossa

34. seminoma è altamente sensibile alla radioterapia

35. seminoma è radio e chemio sensibile

39. infiltrati linfocitari stromali = seminoma tipico

44. rigonfiamento scrotale indolore = neoplasia testicolare

59. quale farmaco anti ipertensivo non produce disfunzione erettile = ace – inibitori

67. il picco dell LH alla pubertà è = notturno

70. ciclo ovarico ha inizio alla = pubertà

117. terapia ormonale della PRE menopausa = progestinici

128. utero bicorne = aumentato rischio di anomalie congenite al sistema URINARIO

140. tumori borderline ovaio = non sono caratterizzati da infiltrazione dello stroma ovarico
146. quale tra i seguenti tumori ovarici è + frequentemente associato a pubertà precoce nelle donne =
tumore delle cellule della granulosa-teca

149. in pz affetti da carcinoma ovarico = la completa escissione chirurgica primari migliora la sopravvivenza

150. sorgente + importante della formazione di estrogeni in donne con PCOS = aromatizzazione
extraghiandolare dell’androstenedione

156. l’utero non è stabilizzato dai legamenti triangolari

177. primo segno o sintomo di k cervice = perdita ematica dai genitali esterni

182. prognosi di un pz affetto da k cervice = NO tipo istologico

185. k cervice, linfonodi dp quelli della cervice e utero = linfonodi paracervicali o ureterali

194. nella gravidanza iniziale lo stimolo alla crescita uterina si deve a = estrogeni

198. Durante la gravidanza i fibromi = aumentano di dimensione

205. candida vaginale tutte tranne = l’esame di strisci a fresco sostituisce validamente la coltura

207. vaginosi batteriche = NO fitto tapeto di cellule infiammatorie nelle secrezioni vaginali

211. quale richiede trattamento di entrambi i partner = trichomonas

234. causa + frequente di dispareunia profonda = endometriosi

237. cisti paravaginale di 3 cm in ragazza di 18° = dotto di wolff

241. causa + probabile di sanguinamento uterino disfunzonale in donna di 28 aa con EO negativo =


sindrome ovaio policistico

242. 24 anni con amenorrea secondaria e test gravidanza negativo. Somministrazione di progesterone non
provoca sanguinamento uterino = insufficienza ovarica prematura

252. periodo di + intensa organogenesi = 45-90

256. quale struttura trasporta sangue ricco di ossigeno al cuore fetale = dotto venoso.

273. a quale età gestazionale è + suscettibile agli effetti teratogeni = 29-72

284. l’eziopatogenesi del distacco intempestivo di placenta normalmente inserita è = gestosi

285. corioangiomi = sono i + comuni tumori placentari

286. polidramnios si deve escludere = diabete

289. apoplessia utero-placentare = infarcimento ematico delle fibrocellule muscolari uterine, che può
realizzarsi in caso di distacco di placenta

310. basso livello di alfa feto = down

313. abnormi livelli di alfa feto = NO idrocefalo fetale

314. alti livelli di alfa feto alla 17w = anencefalia

315. estriolo escreto nell’urina materna = coniugato

316. estriolo = fetale


319. quale parametro non viene considerato nella valutazione del profilo biofisico fetale = stress test

324. non diagnostica in epoca prenatale con tecniche di genetica molecolare = difetti del tubo neurale

333. la rosolia predispone a una > frequenza di difetti congeniti quando è contratta = nel I trimestre

343. iperemesi gravidica = i livelli di beta HCG correlano con la gravità dei sintomi

355. criterio diagnostico di pre eclampsia grave = NO iperemesi

356. comparsa di grave pre eclampsia a 16w suggerisce = mola idatidea

363. NO fattore di rischio per gravidanza ectopica = precedente parto cesareo

365. cariotipo di mola idatiforme completa = 46XX

366. nullipara di 25° ha una gravidanza molare di 12w = isterectomia

383

385. la terapia con warfarin controindicata x tutta la gravidanza ma non nell allattamento

390. coltura cervice positiva per clamidia in rimigravida di 18 anni = eritromicina

397.

403.

PSICHIATRIA

6. Il DSM IV è un sistema di classificazione dei disturbi psichici = categoriale multiassiale

9. i principali sistemi di classificazione nosografica in psichiatria (DSM, ICD) sono = entrambi ateoretici e
descrittivi

15. l’unità operativa di psichiatria comprende = CPS, SPDC, CRT, CD, CP

18. la distribuzione degli ospedali psichiatrici sul territorio nazionale era = circa un ospedale per provincia

22. resolving door = pazienti con ricoveri frequenti

23. quale caratteristica deve avere ogni attività riabilitativa = carattere socializzante

24. come dovrebbe essere la permanenza di un ospite in una struttura residenziale = con scadenza
prestabilita e mirante alla realizzazione di obiettivi di reinserimento sociale

36. behaviour therapy si fonda su = apprendimento

42. TSO può essere disposto = alterazioni psichiche da richidere interventi teraeutici urgenti e non vi siano
le condizioni e le circostanze che permettano di adottare misure extra-ospedaliere tempestive e idonee

43. TSO = trattamento sanitario eccezionale da effettuarsi ai malati che non hanno coscienza di malattia e
che rifiutano le cure necessarie
54. allucinosi alcolica acuta = nessuna

60. delirio di rovina = depressione psicotica

61. termine del tutto nuovo in rapporto a idea delirante = neologismo

64. delirio di persecuzione + frequente in = schizofrenia

65. deliri negli stati confuso-onirici = terrifici

67. concetto di delirio = alterazione della coscienza del significato

72. agitazione = stato di inquietudine psicologica e motoria

73. pz demente con agitazione psicomotoria = aloperidolo a basse dosi

75. manierismo = della catatonia

81. stato crepuscolare = crisi epilettica temporale

90. adulto normale, stadio di sonno + lungo = stadio 2

91. paralisi del sonno = possono riscontrarsi nella narcolessia

92. amnesia retrograda = disturbo della rievocazione degli engrammi

103. depersonalizzazione allopsichica = derealizzazione dell’ambiente

106. disturbo paranoide di personalità = idee di riferimento

108. convinzione che un’altra persona possa leggere il proprio pensiero = delirio

110. mimica discordante rispetto alle parole e alla situazione = schizofrenia

115. fuga delle idee = stato di eccitamento maniacale

120. depressione mascherata = depressione con prevalente depressione somatica in assenza di malattia
fisica

124. prevalenza di sintomatologia depressiva nell’anziano nella comunità = 15%

128. quale di questi sintomi è + frequente nell’anziano = ipocondria

137. nei soggetti predisposti, quale non è considerato come scatenante di un disturbo bipolare =
iponatriemia iatrogena

149. fobia = disturbo del pensiero

155. disturbo post-traumatico da stress = esagerate risposte di allarme

161. i processi familiari anormali implicati nella schizofrenia includono = alta emotività espressa

173. no fattore prognostico che influenza positivamente la schizofrenia = presenza di sintomatologia


negativa

184. bulimia nervosa = può essere associata a stati transitori simili al trance

189. craving = desiderio incontrollabile con la sola volontà di assumere alcool

205. quale non è presente nei disturbi di personalità = fobie

214.
219. disturbo di Tourette = i tic del pz sono aggravati dai periodi di stress emotivo

228. fenomeno della coazione = disturbo ossessivo compulsivo

ALLERGOLOGIA IMMUNOLOGIA REUMATOLOGIA

20. L’immunità passiva conferisce una protezione = immediata ma limitata nel tempo

21. tolleranza al self = processo attivamente acquisito

23. esempio di immunizzazione attiva = immunizzazione con microorganismo ucciso

25. no sito immunologico privilegiato = appendice ciecale

27. risposta di tipo TH2 = cellule T helper rilasciano IL-4 e IL-10

44. Quali delle seguenti cellule sono ristrette per MCH-I = linfociti T CD8

48. La persistenza per molte ore di una reazione di ipersensibilità immediata è la conseguenza di =
produzione di leucotrieni e prostaglandine

53. la patogenesi delle reazioni di ipersensibilità di tipo II (citotossiche) coinvolge = attivazione del
complemento da anticorpi igG o igM

Una reazione di ipersensibilità è una risposta immunitaria dannosa che provoca


alterazioni tessutali e può causare gravi patologie. Deriva dall'interazione di un antigene
(endogeno o esogeno) con anticorpi umorali o da reazioni immunitarie cellulomediate.

Le affezioni da ipersensibilità possono essere classificate sulla base del meccanismo


immunologico che vanno ad attivare; si distinguono:

 Affezioni di tipo I (anafilattico): Vengono liberate sostanze vasoattive e spasmogene che


agiscono sui vasi e sulla muscolatura liscia alterandone le funzioni;
 Affezioni di tipo II (citotossico): Gli anticorpi interagiscono con gli antigeni presenti sulla
superficie cellulare, cioè vanno a danneggiare direttamente le cellule rendendole suscettibili
alla fagocitosi;
 Affezioni di tipo III (mediata da immunocomplessi): Il legame antigene-anticorpo forma un
complesso che attiva il sistema del complemento;
 Affezioni di tipo IV (cellulo-mediata): Il danno tissutale è prodotto dall'attivazione di cellule
del sistema immunitario (linfociti T).

58. maggior sito di produzione anticorpale = midollo osseo

59. gli anticorpi si attaccano ai determinanti antigenici attraverso = regione variabile

69. fenomeno della ZONA MUTA = agglutinazione

83. le igG nell’anziano sono = aumentate

87. costante di sedimentazione delle igM = 19S

92. crioglobuline = costituite da complessi antigene-anticorpo

97. presenza di crioglobuline è frequente in = polmonite da mycoplasma


100. quale influenza negativamente le risposte immunitarie durante l’infiammazione acuta = IL-10

102. tutte sono corrette su IL-2 tranne = è secreta dai macrofagi

104. Da cosa è disintegrato rapidamente l’interferone = chimotripsina

117. concentrazioni plasmatiche normali di C3 e C4 = 80-180 mg/dl e 20-50 mg/dl

118. le concentrazioni di C3 e C4 sono sempre ridotte nella fase di attività di quale = lupus

120. complementemia non è ridotta in caso di ulcera peptica

126. fenomeno paradosso = sindrome wright

127. TDT enzima che si riscontra ad alti titoli nei = pre-linfociti T

132. Tecnica delle rosette consente di evidenziare = linfociti T

134. dosaggio RIA = tecnica radioimmunologica

135. quale non consente la determinazione di anticorpi = suothern blot

138. tutti possono provocare alveolite allergica estrinseca tranne = acari

148. prick test è una prova cutanea per = asma igE-mediato

150. quale è l’evento avverso + grave durante l’esecuzione dei patch test = sensibilizzazione attiva

154. reazione di ipersensibilità tipo I può essere bloccata usando = cromoglicato di sodio

162. gli individui con agammaglobulinemia legata a X = hanno poche cellule pre-B nel midollo

167. il deficit immunologico variabile presenta tutto tranne = manifestazioni diarroiche scarse o assenti

169. bambino con infezioni ricorrenti è senza linfociti T e B = difetto nelle cellule staminali linfoidi

172. un organo trapiantato è riconosciuto estraneo dalle cellule T dell’ospite tramite = presentazione di
allopeptidi MHC del graft, da parte di cellule presentanti l’antigene dell’ospite

174. la reazione GVHD = mediata da linfociti T del donatore

176. uno di questi farmaci può provocare con maggior frequenza un quadro clinico di lupus = idralazina

177. il lupus è = una malattia sistemica di natura autoimmune

178. tutti sono fattori scatenanti lupus tranne = uso di prodotti cosmetici

180. nel lupus, rispetto all AR = l’interessamento assiale è + comune

181. quale delle seguenti manifestazioni cutanee di lupus si associa a presenza di anticorpi antifosfolipidi e
interessamento SNC = livedo reticularis

182. interessamento renale del lupus = biopsia renale può non essere necessaria nei pz con sedimento
attivo e con progressivo peggioramento della funzionalità renale

184. lesione + caratteristica delle ossa in corso di LES = necrosi asettica

193. la cellula L.E. del lupus è = un fagocita che contiene il corpo L.E.

194. il fenomeno lupus eritematoso (LE) = fagocitosi di nuclei cellulari da parte di polimorfonucleati
neutrofili
196. non fa parte della sindrome CREST = dispnea

209. collagenosi tipiche in senso stretto tutte tranne = artrite tubercolare di poncet

210. piastrinopenia è uno dei criteri classificativi validi per = les

211. l’arterite + frequente = endoarterite obliterante

213. flogosi granulomatosa = arterite di takayasu

216.

219. vasculite dei piccoli vasi con interessamento cutaneo pressochè costante = vasculite crioglobulinemica

223. organo frequentemente coinvolto in corso di panarterite nodosa = rene

224. pz con poliarterite nodosa presenta a carico dell’app respiratorio = asma bronchiale

225. granulomatosi di wegener = c-ANCA

227. morbo di buerger = NO sudorazione notturna

231. arterite di horton = NO paralisi mm oculomotori

239. in quale il fenomeno di raynauld costituisce spesso la prima manifestazione = sclerosi sistemica

240. fenomeno di raynaud = NO uso abituale di xilofono

243. sindrome di sjogren = spt donne mezza età

248. sindrome di sjogren = leucopenia con eosinofilia

255. quale può portare a k esofageo = sclerodermia

257. positività ANCA = vasculiti sistemiche

262. meccanismo patogenetico alla base della cardite reumatica = reattività antigenica crociata

264 cardite nella febbre reumatica acuta = endocardio, miocardio, pericardio

265. manifestazione cardiaca caratteristica della febbre reumatica = pericardite, miocardite, endocardite

277. localizzazione patognomonica AR = II e III articolazione metacarpofalangea

287. nell’ AR, non è coinvolto = fegato

288. complementemia nell AR = aumentata

289. tipico dell AR = erosione delle epifisi

294. quale farmaco usato nell AR è a rischio di bronchiolite obliterante polmonite in organizzazione = D-
penicillamina

295. forma pauciarticolare dell AR giovanile = NO coinvolte di regola le piccole articolazioni

298. criteri diagnostici maggiori per malattia di STILL dell’adulto = NO positività per FR

306. spondiloartropatie = NO polimialgia reumatica

309. spondilite anchilosante = NO eruzione papulo-squamosa su palmo mani e pianta piedi

313. artropatia psoriasica = NO la poliartrite simmetrica con positività al FR


319. fascia d’età + frequente della polimialgia reumatica = anziani

322. VES elevata, PCR normale, sintomatologia articolare = LES

323. l’antigene HLA-B27 è presente nell’85% dei pz affetti da = spondilite anchilosante

326. impegno delle entesi = artrite psoriasica

332. giovane donna con dolore notturno o mattutino alle piccole articolazioni senza rilievi obiettivi = LES

334. segno di gottron = dermatomiosite

340

341

344

ORGANI DI SENSO

OCULISTICA
7. Lesione dell’angolo antero-mediale del chiasma ottico = emianopsia temporale omolaterale +
quadrantopsia temporale superiore controlaterale

8. interruzione completa del tratto ottico di dx = emianopsia omonima sinistra

ciascun tratto ottico contiene la rappresentazione completa dell'emicampo visivo controlaterale!

14. emianopsia bitemporale = lesione espansiva a livello dell’ipofisi

20. improvvisa comparsa di lampi luminosi (fosfeni) e mosche volanti = distacco posteriore di vitreo

30. quale dei seguenti sintomi non è mai dovuto a cataratta = riduzione concentrica del campo visivo

40. retinopatia diabetica = patogenesi riconosce alterazione della parete vasale, del flusso ematico e
dell’aggregabilità piastrinica

42. perdita improvvisa e transitoria del visus in soggetti con retinopatia diabetica = emorragie nel vitreo

47. abuso di alcool e fumo = glaucoma cronico

53. occhio rosso, dolente, con moderata diminuzione del visus e pupilla in miosi = iridociclite acuta

OTORINOLARINGOIATRIA

61. Struttura principale deputata alla produzione dell’endolinfa = stria vascolare

64. nel labirinto i canali semicircolari sono disposti = secondo i piani dello spazio

69. la soglia di udibilità = livello minimo udibile

71. l’accelerazione di gravità stimola = il neuroepitelio delle macule


72. in che modo le creste ampollari espletano la loro funzione fisiologica = registrando le accelerazioni e
decelerazioni ANGOLARI

79. una ipoacusia esclusivamente neurosensoriale (via ossea sovrapponibile a quella aerea) si rileva =
ipoacusia improvvisa

86. una vertigina parossistica posizionale benigna è causata da = cupulocanalolitiasi laterale o posteriore

98. in quale delle seguenti categorie di soggetti si osserva un rapido aggravamento dell’otosclerosi = gravid

101. effetto ototossico = diuretici

102. iniezione di gentamicina intratimpanica = malattia di meniere

113. nelle riniti allergiche la mucosa nasale appare = pallida

117. la rinolalia aperta causa = reflusso nasale

119. mucocele dei seni paranasali = usura delle pareti ossee

120. tumefazione iperemica, duro-elastica, dolente della piramide nasale induce al sospetto di = foruncolo
naso

122. esame di prima istanza nello studio della patologia sinusale = rx cranio

126. innervazione sensitiva laringe = laringeo superiore

127. mobilità delle corde vocali = nervi laringei inferiori (ricorrenti)

128. mm crico aritenoideo laterale e inter aritenoideo = adduzione corde vocali

132. quando è richiesta una valutazione specialistica per l’esecuzione di una laringoscopia in caso di
disfonia persistente? = se non si risolve in 15 gg

133. la spettrografia della voce permette di valutare = frequenza fondamentale

139. organismo responsabile di epiglottite = haemophilus tipo B

144. iniezione di tossina botulinica nelle corde vocali = disfonia spasmodica

146. ruolo fisiologico essenziale delle tonsille palatine = immunitario di anticorpopoiesi

150. in quale sede dell’anello di waldeyer si manifestano con > frequenza i linfomi non Hodgkin = tonsilla

151. patologia metafocale conseguente a tonsillite cronica = streptococco beta-emolitico di gruppo A

156. tumefazione monolaterale della tonsilla, con vivace dolenzia locale, disfagia, iperpiressia = ascesso
peritonsillare

169. tumore delle ghiandole salivari benigno = tumore misto

170. tumore misto = epiteliale

178. NO complicanza della parotite = adenite suppurativa

181. da cosa deriva il forame cieco della lingua = depressione dell’ectoderma

205. trauma nasale diretto determina = frattura ossa nasali

207. diplopia e anestesia regione innervata dal nervo infraorbitario = frattura ossa malare
217. bradilalia si rileva in = mixedema

230. farmaco ototossico = chinino

ORTOPEDIA E MEDICINA DELLO SPORT

ORTOPEDIA

15. somministrazine cronica di quale tra i seguenti farmaci non è considerata un fattore di rischio per
osteoporosi = antidiarroici. (pare di si con inibitore di pompa)

20. quale farmaco non favorisce osteoporosi = digitale. SI ormoni tiroidei, eparina, Sali di litio e cortisone

25. aumentato rischio di osteoporosi = NO sindrome ovaio policistico

34. donna 72 anni in trattamento con estrogeni x osteoporosi = NO patologia cardiaca arteriosclerotica

35. alendronato va assunto = un ora prima di colazione

46. reperto di laboratorio tipico dell’osteomalacia = aumento della fosfatasi alcalina sierica

49. uomo di 67 anni asintomatico viene riscontatro un livello di fosfatasi alcalina sierica 3 vv superiore al
normale. Calcemia, fosfatemia e transaminasi normali = morbo di paget osseo

52. segno delle “zone di looser” = osteomalacia

60.

64. nel liquido sinoviale infiammatorio = bassa viscosità

68. l’osteomielite cronica = ha un intensa reazione periostale

90. cosa da la sindrome di Volkmann = frattura sovracondiloidea di omero

109. mm della regione dorsale dell’avambraccio sono innervati = dal radiale

115. mm bicipite brachiale si inserisce = sulla tuberosità del radio

116. formicolio alla mano che interessi la sup palmare del 1,2,3 dito associato a debolezza dei mm
dell’eminenza tenar = mediano

120. lesione della radice C7 provoca ipovalidità = estensori del gomito e flessori del polso

137. l’epicondilite è = la + comune tendinopatia del gomito

139. nella frattura del terzo medio dell’omero il nervo + interessato = radiale

143. i dischi intervertebrali sono formati = cartilagine fibrosa

149. ernia L3-S1, in fase irritativa i riflessi medio plantari presentano = areflessia

153. sintomo + frequente nell’ernia del disco lombare = sciatalgia

166. la correzione incruenta di una scoliosi dopo il termine dell’accrescimento osseo = non è mai possibile

170. morfometria vertebrale quantitativa = diagnostica le deformità vertebrali


171. plesso lombare = NO è formato dai rami posteriori dei primi 4 nervi lombari

188. frattura patologica diafisaria del femore di un adulto è + frequentemente conseguenza di = lesione
metastatica

192. in soggetti di 70 anni, quale è la dose ottimale giornaliera di vitamina D x prevenire fratture di femore?
= > 800UI

198. lesione del nervo peroniero comune = incapacità a dorsiflettere il piede

199. impossibilità a flettere plantarmente il piede = lesione nn tibiale

215. a livello di quale articolazioni del piede si compiono i movimenti d’inversione e d’eversione? =
sottoastragalica

222. la sindrome di Parsonage e Turner è un aspetto clinico particolare della = periartrite di spalla

223. l’artrite tubercolare è tipicamente = monoarticolare

224. malattia ossea di Paget cosa usi x monitare il grado di attività della malattia? = fosfatasi alcalina totale

231. segno che consente di distinguere l’artrite settica dall’attacco gottoso acuto = linfangite e
linfoadenopatia

235. Constant Murley è una scala di valutazione per la =spalla

236. lunghezza vertico-ischiatica = distanza tra vertice del capo ed ischio in posizione seduta

237. indice scelico = rapporto tra lunghezza vertico-ischiatica e statura

248. craniosinostosi e malformazione congenita di testa e faccia = malformazioni congenite