Sei sulla pagina 1di 4

Francesco Paolo Pacillo C V

Nome: Francesco Paolo Cognome: Pacillo Nato a: San Giovanni Rotondo(FG) Il: 05/11/1990

Residente a: Pellezzano(SA)

- Titoli culturali: Diploma Scuola Statale Superiore ITIS B.Focaccia (SA)

Diploma Conservatorio G.Martucci (SA) con votazione : 10/10 in Sassofono

– Concorsi, Master, Titoli artistici:

Anno: 2009 Concorso Internazionale Campi Flegrei per Orchestre e piccoli ensamble
Votazione/risultato : 1° Premio Assoluto

Anno: 2009 Master Internazionale di Sassofono Filipe Beljar

Anno: 2010 Veneto Jazz audizioni Votazione/risultato: Ammissione e superamento audizione a


New York Jazz School

Anno: 2011 Umbria Jazz Votazione/risultato: Miglor Talento Nazionale 2011 Sassofono

Votazione/risultato: Borsa di Studio Totale Berkelee

Anno:2012 Conservatorio Statale G.Martucci Salerno Votazione/risultato: 10/10

Anno:2012 Baronissi Jazz Votazione/risultato: Primo premio assoluto

Anno:2013 Dave Liebman Masterclass

Anno:2013 Saint Louis Big Band (RM) Vincita audizioni in attuale organico come 1° Sax Alto
- Collaborazioni:
Anno2009: Orchestra Giovani Fiati Salernitani;

Anno 2010: Sax alto in Big Band Brandom Lee in Luglio 2010 Veneto Jazz (insegnante Juliard)

Anno 2011: Umbria Jazz 2011 Giardini Carducci (Migliori talenti selezionati Nazionali) Umbria Jazz
Winter (apertura concerto Migliori Talenti Nazionali Selezionati 2011)

Anno 2012: Festival Baronissi Jazz 2012, Tuscia in Jazz 2012

Anno 2013: Saint Louis Big Band 1° Sax Alto; In quartetto Le baryton (Lyon (Francia), Hot Jazz Club
(Lyon (Francia) Le Sirus (Lyon (Francia)

CV in breve:

Già in tenera età presenta sintomi interessanti riguardo l'interessamento per la musica, manifestando già
criticità e curiosità indicative. Ben presto, all'età di 12 anni, inizia lo studio del sassofono, dopo esser
stato sollecitato chiaramente dal docente di musica il quale vede in lui buoni propositi. Nonostante sia
circondato da musica di vario genere, sin da subito rimane particolarmente colpito e interessato al jazz.
Questo lo porterà ad studiare sin dagli inizi con maestri privati quali Italo Crudele, sassofonista popolare
nell'ambito jazzistico salernitano e non. S'inscrive al Conservatorio Statale di Musica "G.Martucci" di
Salerno, dove parallelamente studierà privatamente sempre con il Maestro Crudele Jazz. Ascolterà,
proprio come oggi, svariati musicisti jazz, venendo rapito in particolare da John Coltrane e dal bebop di
Charlie Parker. Verrà notato da altri musicisti dell'ambito salernitano come piccolo talento e collaborerà
con svariati musicisti dell'ambito salernitano e non. Inciderà e parteciperà a diversi collaborazioni che lo
spingeranno a cercare sempre di più in questo vasto mondo quale la musica jazz. Partecipa a
manifestazioni nazionali quali quella dei Campi Flegrei per Orchestre e piccoli ensamble riscuotendo il
primo premio assoluto.. Frequenterà a Portici, sotto la supervisione del Maestro Dino Massa, noto
pianista napoletano, diversi seminari e stage jazz. Collaborerà inoltre, notato dallo stesso, con la Big
Band di Salvatore Oliva noto e popolare trombettista jazz napoletano, frequentatore dell'Otto Jazz di
Napoli, club di fama nazionale. Nell'anno 2010 frequenta Veneto Jazz dove conosce Dave Glasser suo
insegnante e dove suonerà nella Big Band di Brandom Lee trombettista noto nell'ambito jazzistico
americano. Nei primi mesi del 2011 supera le audizioni internazionali del Berklee School dell'America
per accedere ai corsi di Umbria Jazz Clinics 2011. Frequenta il corso Umbria Jazz 2011, dove, notato
dagli insegnanti del Berklee e da Giovanni Tommaso, noto contrabbassista jazz del panorama nazionale
e non ,vince il titolo come miglior talento nazionale nella classe "Sassofono" e vince l'opportunità di
suonare ad Umbria Jazz Winter 2011 come apertura del festival al Palazzo dei Quattrocento ad
Orvieto(TR) e alla Cantina Bentivoglio a Bologna oltre che suonare sul palco dei Giardini Carducci in
Perugia durante il festival come appunto vincitore per la sua sezione.A Giugno del 2012 si Diploma con
il massimo dei voti al Conservatorio Statale G.Martucci Di Salerno. Nel Luglio dello stesso anno vince
il festival "Baronissi Jazz" come Primo Premio Assoluto, vincendo la possibilità di suonare al rinomato
"Laurino in Jazz". Nello stesso anno parteciperà a Tuscia in Jazz 2012 come artista. Nel 2013 partecipa
alle audizione per l'importante Big Band rinomata in ambito nazionale e internazionale quale "Saint
Louis Big Band" dove attualmente collabora e fa parte dell'organico effettivo della sezione sax alto.
Nella primavera del 2013 suona anche in ambito europeo, a Lione in Francia (La Baryton, Le Sirius)
dove verrà notevolmente apprezzato, elogiato per la sua musica, in quanto espressiva e formidabile.
Attualmente collabora con diversi musicisti nell'ambito napoletano e non, e sperimenta diverse
formazioni quali trii e quartetti jazz e big band, dando continua attivazione di studio, pratica e
sperimentazione musicale.
ph: Foto Digital Sessa Ph: Fabrizio Caperch

Ph: Elisa Caldana Umbria Jazz 2011

Curriculum Artistico sul web e link di riferimento:

http://www.jazzitalia.net/sarannofamosi/francescopaolopacillo.asp
http://musicians.allaboutjazz.com/musician.php?id=36470#.UMGw7OQTmS8
http://www.myspace.com/francescopacillo
https://www.facebook.com/pages/Francesco-Paolo-Pacillo/440647219344199 (Official Page)

Recapiti:

Email: saxfpp@hotmail.it

Cell: 3473234126

Potrebbero piacerti anche