Sei sulla pagina 1di 3

L'aria autunnale inizia a soffiare a Naskar, gli alberi perdono il colore brillante

dell'estate e trasformano le strade in quadri bronzei alla luce del mattino.


Nell'aria c'� odore di festa: la gente � in strada, vestita di colori sgargianti,
le donne sono indaffarate a cucinare piatti tipici e gli uomini finiscono di
montare dei gazebi nella piazza principale della Citt�. Nani muscolosi aiutano a
portare enormi botti di birra e idromele mentre alcuni mezz'orchi stanno gi�
iniziando a preparare grossi fuochi per arrostire le carni cacciate i giorni prima.

Siete nel vivo della festa adesso: fiumi di birra scorrono a volont�, i paesani si
destreggiano in balli tipici di questa parte del continente, i bambini si
rincorrono per le strade, la piazza principale � chiassosa come non mai.
Al centro della piazza si erge una struttura in legno improvvisata, dove un tavolo
lungo � stato disposto per accogliere gli ospiti d'onore: Al centro c'� Helen,
vestita di seta e perline, sembra a disagio in questa veste e sta parlando
distrattamente con Goyen, la guardia personale rasata, in completa armatura come al
solito, e Versylan, il consigliere sfregiato, l'aria attenta e severa. Incrociate
gli sguardi con la ragazza, che vi sorride e continua poi la conversazione con gli
uomini. Alla sua sinistra c'� un gruppo di dragonidi, tutti in armatura e dallo
sguardo truce. Il pi� alto � un esemplare color terra, le lunghe sporgenze ossee
assomigliano a trecce che cascano ai lati del volto, tipo dreadlock, alcuni
fermagli di metallo grezzo le tengono assieme. Vicino a lui, un esemplare blu, la
faccia affilata e le sporgenze ossee corte e protese verso il dietro della nuca. Ha
gli occhi di un azzurro intenso, sempre piantati sulla governatrice.
dall'altro lato della governatrice e Goyen invece ci sono un gruppo di umani
vestiti di tuniche bianche splendenti, incorniciate di rosso scarlatto. Un simbolo
di drago stilizzato � ricamato sulle tuniche. ALcuni sono affiancati da una guardia
in armatura pesante, rossa, altri da persone con il volto coperto da una maschera
bianca inespressiva.
Sparsi nelle sedie del lungo tavolo vi sono diversi Elfi in tunica verde, alcuni
uomini dalla carnagione scura e molte altre personalit� vestite in modo sgargiante.
Le guardie di Naskar si mischiano a quelle degli ospiti, formando una barriera che
circonda la struttura e tiene lontana i pochi ubriachi e i mendicanti che cercano
di avvicinarsi troppo.

Da una parte della piazza si leva un grido di incoraggiamento, quando un


concorrente di quello che sembra un tiro alla fune viene scaraventato a terra da un
altro. La folla che si � creata attorno fischia e ride e si prepara all'incontro
successivo.

Poco distante ci sono in fila diversi bersagli e uomini e donne di tutte le razze
si sfidano al lancio del coltello. Sembra essere la zona pi� tranquilla della festa
ma a un certo punto un coltello vola troppo basso e prende sulla gamba un giovane
uomo, il quale impreca sonoramente e scoppia una rissa.

Pi� lontano, un altro tavolo simile a quello degli ospiti si estende sulla piazza,
il quale per� � imbastito con una serie di coppe e corni da birra e una fila di
persone si sta formando per quella che il cartello appeso tra 2 edifici dichiara
essere la "23esima gara di bevuta autunnale di Naskar". Alcune persone, fra cui
certe gi� caracollanti, si avvicinano e firmano un foglio, per poi mettersi a
sedere su una delle sedie del tavolone.

La festa � movimentata e sopra tutto lo schiamazzo si levano note gioiose e


incalzanti provenienti da un gruppo di persone su un lato della piazza, davanti a
una taverna: ci sono giocolieri, mangiafuoco e un gruppo di suonatori molto bravi
che fanno ballare molta gente riunita attorno.

JAYDEN

Ci sono 2 mezzorchi mangiafuoco che fanno divertire dei ragazzini: quando soffia
l'ennesima vampata di fuoco uno di loro fa: "hey, non serve essere dragonidi
visto?"
3 giocolieri umani si stanno scambiando diverse sfere di ferro facendole volare tra
di loro e una velocit� impressionante.
Dietro di loro c'� la band: un dragonide dorato sta suonando un banjo, il ritmo
crescente di una canzone popolare. A fianco una donna Goliath sta suonando 2
tamburi con una velocit� e frenesia sovraumana. In centro, un mezz'elfo sulla
30ina, capelli corti e scuri, una fascia a coprire le orecchie sta suonando un
dijeridoo dal suono basso e forte. Quando vi avvicinate si sente l'ultimo rullo di
tamburi e la canzone finisce con delle note basse e l'assolo di banjo. La folla
applaude estasiata e il mezz'elfo inchioda gli occhi su di te Ragnar:
"Porca puttana, Ragnar figlio di Kratos!" e ora lo riconosci. E' Jayden, un bardo
che faceva parte del Circo Di Borthang.

.....DISCORSO.....

La festa si prolunga per buona parte del pomeriggio, tra risate e giochi di
abilit�. Verso tardo pomeriggio dal gruppo centrale di ospiti, un araldo suona una
serie di note acute con una tromba e annuncia il discorso della Governatrice

"Grazie a tutti voi popolo di Naskar e dell'Isola di Aeradia per essere venuti!
Grazie anche ai nostri illustri ospiti:
Dal Cormyr, i Draghi Scarlatti, nostri partner commerciali da decenni;
dall'isola del Drago, Arakh, figlio del Drago e il suo fidato consigliere e
Paladino, Zenmar, soffio Ardente;
Ringrazio anche tutti gli altri rappresentanti delle regioni vicino, gli elfi di
Veltalar, i Mercanti di Impiltur e tutti gli altri.

Questa � la prima festa del Granraccolto che passo da Governatrice, e anche la


prima festa senza mio padre. Ma ora ho una nuova famiglia con cui condividere tutto
questo, voi!

Vorrei ringraziare particolarmente un intrepido gruppo di avventurieri che mi ha


aiutato a scoprire chi fosse il mandante dell'assasinio di mio Padre. Un grazie a
voi Ragnar, Soraka e Ater!

La folla applaude leggermente e adesso vedete tutti gli ospiti guardarvi, chi
distrattamente chi con pi� interesse... sentite alcuni gridare, bravi! e ben fatto!
tra i molti applausi... e ad un certo punto un rombo, prima leggero e poi sempre
pi� forte: la gente smette di applaudire e si guarda attorno incuriosita

IL RUBINO S'ILLUMINA!

Il rubino inizia a brillare e si alza a 5 metri da terra, iniziando a roteare: Dei


lampi di luce rossa scaturiscono dalla pietra e un'improvvisa onda d'urto investe
la piazza: dove prima c'era una scena di festa e divertimento, con colori
sgargianti, ora l'onda d'urto lascia dietro di se una corruzione nera, licheni
scuri riempiono la piazza e rampicanti verdi e viscidi crescono immediatamente dal
terreno grigio, dove l'onda si � propagata. Tutte le persone investite si
paralizzano sul posto, venendo ricoperte da una sostanza verde gelatinosa. L'onda
passa anche attraverso voi e per un attimo rivedete quel volto d'ombra, ma
nient'altro accade ai vostri corpi. La scena � surreale: tutto � ora immobile, le
persone, gli ospiti sul grande tavolo, la Governatrice, Goyen, Versylan, tutti
fermi e ricoperti di quella sostanza verde.
La pietra inizia a roteare sempre pi� velocemente e un bagliore rosso vi acceca.
Quando riacquistate la vista, un globo nero � adesso apparso dove prima c'era la
pietra: Dal globo iniziano a uscire 1, 2,3 bestie alate,2 rosse 1 nera: dei drachi,
grossi come un cavallo e rapidi, si alzano in volo e volano in cerchio sopra il
globo, non prestandovi alcuna attenzione.

cosa volete fare?

dopo 2 round appariranno altri drachi, e poi Umbrael.