Sei sulla pagina 1di 5

ZANG - FU

ELEMENTI DI RIFLESSIONE
( Dott. Yvonne Mollard - Dott. Marco Maiola )

ELEMENTI ORGANI VISCERI

Legno Fegato Vescica biliare

Fuoco Imperiale Cuore Intestino tenue

Fuoco Ministro Ministro del cuore Triplice riscaldatore

Terra Milza Stomaco

Metallo Polmone Grosso intestino

Acqua Rene Vescica

Dopo il concepimento, gli zang fu si formeranno a partire dallo jing sottoposto allazione di yuanqi
portato da chongmai e da yin weimai e sotto il controllo e la guida di Shen. Essi si accresceranno
rapidamente per raggiungere, al termine della gravidanza, un sufficiente grado di maturazione, sia
da un punto di vista anatomico che fisiologico, che render possibile la vita autonoma al momento
della nascita.
I visceri fu hanno funzioni diverse da quelle degli organi zang. Dopo la nascita, infatti, il loro ruolo
sar di trasformare le sostanze che li attraverseranno, dalle quali verranno estratte il qi e le essenze,
che verranno usate dagli zang per svolgere tutte le funzioni che sono loro proprie, sia fisiche che
psichiche, per essere cos definiti da Zhuangzi come il vaso che contiene la vita.
Mentre gli zang agiscono, in misura variabile, appena cominciano ad assumere una forma
nellembrione: il cuore batte, il pancreas secerne insulina, il rene filtra... i fu, fatti per contenere, si
metteranno a funzionare solo dopo la nascita, svuotandosi in un primo tempo per poi riempirsi di
nuovo, azione che manterranno durante tutta la vita.
Gli zang possono quindi essere concepiti come delle fabbriche che trasformano le essenze ricevute
dai visceri in soffi, i quali esprimono il dinamismo proprio di ogni organo che, nella propria
specificit, presiede allorganizzazione dellembrione, grazie al qi che gli viene fornito. In questo
modo, il fegato si esprime tramite un movimento ascendente ed espansivo, movimento dallo yin
verso lo yang attribuito al Legno, mentre il polmone assicura ai soffi un movimento discendente e
centripeto, movimento dello yang verso lo yin in relazione con il Metallo. La milza, come la Terra,
distribuisce i soffi in tutte le direzioni. Il cuore li fa circolare in superficie, movimento dello yang
nello yang attribuito al Fuoco. Il rene, infine, assicura la coerenza delle forze presenti in profondit,
azione yin nello yin rappresentata dallAcqua.

LEGNO
( Fegato - Vescica biliare )

Embriologia: fegato e vescica biliare hanno una origine comune. Ambedue infatti derivano da un
ispessimento dellentoderma di una zona al confine tra lintestino anteriore e quello medio, dal
quale appunto deriver labbozzo epatico che si differenzier in fegato, in colecisti, e nei dotti
annessi.

Fisiologia: tralasciando laspetto straordinario della vescica biliare e prendendo in considerazione


esclusivamente il suo aspetto ordinario in associazione con il fegato, possiamo dire che questo zang
e questo fu hanno in comune un movimento di espansione, di dilatazione, di esteriorizzazione, di
estrinsecazione, in pratica il movimento che porta, su ogni piano del manifesto, dallo yin verso lo
yang. Alcuni esempi di questo sono i movimenti muscolari del corpo, la difesa (energia wei),
locchio e la vista e, su un piano pi sottile, limmaginazione, il sogno, landare e il venire degli
spiriti Hun.
Jue yin e shao yang, vento e fuoco, sono le energie del cielo in relazione con il fegato e con la
vescica biliare. Due energie estremamente potenti nel loro dinamismo yang, volano e perno di ogni
inizio e di ogni rilancio.
FUOCO
( Cuore - Intestino tenue )

Embriologia: il cuore, considerato nel pensiero tradizionale cinese come limperatore, il primo
organo a manifestarsi con delle pulsazioni che si notano gi alla terza settimana di sviluppo. E
interessante constatare, inoltre, come esso si sviluppi allinizio fuori dal corpo dellembrione, quasi
come a sottolineare la sua differenza dagli altri zang, come nella societ cinese antica in cui
limperatore viveva isolato nel suo palazzo. Sempre nelle prime settimane di sviluppo, il cuore
appare situato sotto lestremo cefalico dove si svilupper il cervello, con il quale esso condivider la
custodia di Shen.
Nellembrione lintestino primitivo, nella sua parte che diventer lintestino tenue, si apre nella
vescica ombelicale rappresentante la sede della formazione dei primi vasi e dei primi elementi
sanguigni. La comunicazione tra lintestino e la vescica ombelicale si stabilisce tramite il canale
vitellino, che diventer il cordone ombelicale attraverso il quale il sangue raggiunger la placenta
per ossigenarsi.
Laccoppiamento, quindi, tra intestino tenue e cuore, potrebbe trovare una ragione dessere nel
supporto che essi danno, in tempi diversi, alla formazione e alla circolazione del sangue, ossia in un
tempo precedente alla formazione dellunit feto-placentare per quanto riguarda lintestino tenue, e
invece in un tempo successivo, seppur molto precoce, per quanto riguarda il cuore.

Fisiologia: Il cuore ha lincarico di Signore e di maestro, emana lo splendore degli Spiriti (Suwen
cap. 8). Nascosto nel suo palazzo, al centro del mondo, la sua presenza e la sua autorit si fanno
sentire ovunque: limperatore nellimpero, il cuore nellorganismo umano. E il comandante del
sangue e della rete dellanimazione; il contatto sottile con i nostri Spiriti.
Lintestino tenue ha lincarico di ricevere e di far prosperare, emana le sostanze trasformate
(Suwen cap. 8). Lintestino tenue riceve il bolo alimentare e lo sfrutta il pi possibile, continuando
lassimilazione iniziata dallo stomaco. Esso il perno centrale delle trasformazioni alimentari cos
come il cuore, che regge la circolazione sanguigna, il perno centrale in relazione con gli aspetti
immateriali (5 Shen). Intestino tenue che regge la formazione del chilo e la circolazione linfatica;
che dissocia e differenza usando, a livello di un fu, quel discernimento di cui il cuore dotato.
TERRA
( Milza - Stomaco )

Embriologia: questo organo e questo viscere non hanno una origine comune, ma comunque molto
vicina. Lo stomaco origina infatti da una dilatazione dellintestino anteriore, la milza invece si
sviluppa dal mesenchima del mesogastrio dorsale che fissa lo stomaco ai piani posteriori.

Fisiologia: la piccola distanza che separa da un punto di vista embriologico questo zang e questo fu,
viene sicuramente colmata dalla loro complementarit e dallessere uniti in seno alla stessa
funzione.
Situati al centro, milza e stomaco rappresentano continuamente i due aspetti inseparabili di
unazione: innalzamento e discesa, umidit e secchezza... loro compito sono la ricezione, la
trasformazione e la distribuzione ad ogni livello.

METALLO
( Polmone - Grosso intestino )

Embriologia: polmone e grosso intestino sono accomunati dalla loro origine intestinale e, in un
certo qual modo, dalla loro localizzazione anatomica nellembrione. Il polmone, infatti, originato
dallintestino anteriore a livello della doccia respiratoria, chiude anteriormente lintestino medesimo
mediante la membrana bucco-faringea. Il grosso intestino, originato dallintestino posteriore, chiude
posteriormente lintestino con la membrana cloacale. In questo modo essi controllano la chiusura
dei due poli dellembrione, anteriormente e posteriormente.

Fisiologia: polmone e grosso intestino sono accomunati dallavere aria al loro interno e dalla loro
azione di depurazione dellorganismo, svolta attraverso la respirazione, polmonare e cutanea, o
attraverso leliminazione degli scarti alimentari (solidi e liquidi). Ambedue ricevono, trattengono ed
eliminano, il polmone riceve dal cielo, il grosso intestino ritorna alla terra; anche al momento della
morte quando gli spiriti Po usciranno dallano per farvi ritorno.
ACQUA
( Rene - Vescica )

Embriologia: il rene rappresenta un organo di difficile interpretazione dovuto al suo essere acqua,
osso, tessuto nervoso, fondamento dei processi riproduttivi, ming men etc. E questo che rende
appunto difficile una sua collocazione esclusiva allinterno della coppia con la vescica urinaria. Il
rene, comunque, origina dal mesoderma in tre tappe successive: una a livello occipito-cervicale
(pronefro), la seconda a livello dorso-lombare (mesonefro), la terza a livello lombo-sacrale
(metanefro). Mobilit a dir poco singolare per lorgano pi yin che, al pari dellacqua in natura,
scende nelle zone pi basse e profonde della terra per poi risalire al cielo portando informazioni.
Per quanto riguarda la vescica, essa prende origine dal seno uro-genitale e dallallantoide, insieme
agli organi genitali, cos come alle prime cellule germinali che, in un secondo tempo, migreranno
verso lalto per raggiungere la regione lombare, dove si formeranno, in prossimit dei reni definitivi,
le gonadi.

Fisiologia: rene e vescica urinaria sono, in modo evidente, accomunati dalla loro funzione nel
metabolismo dei liquidi. Il rene, comunque, nella fisiologia tradizionale cinese non solo da
considerarsi come organo deputato allescrezione di urina, ma bens come una ghiandola endocrina,
ricoprente le funzioni delle ghiandole genitali, surrenali, tiroidea, paratiroidee, cos come del
sistema nervoso e dellipofisi, che alcuni autori moderni hanno visto come la sede di ming men.

Bibliografia

- Huangdi Neijing Suwen, E. Rochat de La Valle, C. Larre - Ed. So Wen & Jaca Book
- Luomo prima della nascita, Y. Mollard, M. Maiola - Ed. So Wen & Jaca Book