Sei sulla pagina 1di 10

INDRODUZIONE

Un giorno Francesco dAssisi vide un muratore e gli


chiese: Padrone mio, che fate?. Quegli rispose: Faccio muri da mattina a sera.
Con la sua abituale mansuetudine Francesco chiese ancora: E perch fate muri tutto il
giorno?. Rispose il muratore: Per guadagnare quatto soldi. E perch volete
guadagnare dei soldi, fratello mio? continu a dirgli Francesco. Per vivere fu la
risposta. E perch vivete voi? fu la semplicissima domanda di Francesco. Ma il
povero muratore non seppe cosa rispondere. In fatti la spiritualit una ricerca delle
domande della vita. La spiritualit tocca il nucleo centrale dellesistenza umana: la
relazione con lAssoluto. Allora non possiamo meravigliare come mai il papa dedica il
ultimo capitolo della sua esortazione sulla famiglia, alla spiritualit? Penso che la
spiritualit deve essere il nucleo di ogni teologia e la sintesi di ogni insegnamento
magistrale. Siccome, Ges Cristo il Vivente, ieri, oggi e nei secoli (cf. Eb 13, 8)
ed sempre vivo sempre mediante il suo Spirito, ogni ricerca pastorale deve essere
rivolata allo Spirito Divino. La spiritualit la base della vita cristiana. Ogni famiglia
e una chiesa domestica (LG 11) costantemente rivolta mediante lo Spirito alla
parola del Signore. ecco sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta mia voce e mi apre
la porta, io verr da lui e cener con lui ed egli c on me ( cf. Ap 3, 20) La chiesa la
famiglia delle famiglie. La spiritualit delle famiglie sar la spiritualit della chiesa. In
somma in poche pagine cercheremo a sottolineare limportanza della spiritualit nelle
famiglie basando sullesortazione apostolica post-sinodale sullamore nella famiglia,
Per il cristiano, vivere secondo lo Spirito significa lasciarsi muovere, ispirare,
condurre da quello Spirito che ha mosso, ispirato, condotto Ges Cristo (in Dizionari
Spirituale, Piemme, p. 177).

I. Famiglia come unione mistica

Nel IX capitolo dellAmoris Laetitia papa Francesco apre una finestra alla
spiritualit famigliare e laicale in conforme al Concilio Vaticano II. Il concilio afferma
che per una sana vita spirituale nelle famiglie cristiane non possiamo separare la
spiritualit dalla attivit quotidiane; le preoccupazioni familiari non devono essere
qualche cosa di estraneo al loro stile di vita spirituale 1 In fatti nellesortazione di papa
Francesco un certo punto lui dice :
La presenza del Signore abita nella famiglia reale e concreta con tutte le sue
sofferenze, lotte, gioie e i suoi propositi quotidiani. Quando si vive in famiglia, l

1
CONC. VAT.II, decr. Apostolicam Actuositatem n.4
difficile fingere e mentire, non possiamo mostrare una maschera. Se lamore anima
questa autenticit, il Signore vi regna con la sua gioia e la sua pace. La spiritualit
dellamore familiare fatta di migliaia di gesti reali e concreti. In questa variet di
doni e di incontri che fanno maturare la comunione, Dio ha la propria dimora. Questa
dedizione unisce i valori umani e divini, perch piena dellamore di Dio 2

Le famiglie sono chiamate a partecipare come soggetto attivo e


responsabile alla vita e alla missione della Chiesa e allo sviluppo della societ,
svolgendovi quei compiti e quel ministero che affondano le loro radici nel
sacramento del matrimonio. Non per nulla il Concilio Vaticano II ha indicato la
famiglia come la Chiesa domestica, dove lamore di Dio diventa criterio per ogni
scelta personale e comunitaria alla luce proprio del mistero grande indicato
dallapostolo Paolo, che lamore di Cristo per la sua Chiesa. (cf. Ef 5, 32; 2Cor
11, 2). Questo amore divino si trasforma e incarna nellamore sposale della
famiglia. La famiglia stesso si forma sullunione mistica e fondata dallamore di
Cristo. Altrimenti sarebbe molto difficile creare una famiglia fatta da un uomo e
una donna che sono diversi tra loro in carattere, cultura e nellambiente famigliare.
LAmoris laetitia sottolinea che:
nei giorni amari della famiglia c ununione con Ges abbandonato che
pu evitare una rottura. Le famiglie raggiungono poco a poco, con la grazia
dello Spirito Santo, la loro santit attraverso la vita matrimoniale, anche
partecipando al mistero della croce di Cristo, che trasforma le difficolt e le
sofferenze in offerta di amore. Daltra parte, i momenti di gioia, il riposo o la
festa, e anche la sessualit, si sperimentano come una partecipazione alla vita
piena della sua Risurrezione. I coniugi danno forma con vari gesti quotidiani a
questo spazio teologale in cui si pu sperimentare la presenza mistica del
Signore3.

Per vivere questo tipo di fede ci vuole una fede chiara e forte. Spesso non
possibile per le giovani coppie a vivere una adulta spiritualit senza un aiuto o
senza guida competente. dunque importante un accompagnamento spirituale da
parte della comunit cristiana o tramite il pastore o con alcune famiglie che hanno
scelto e vivono questa spiritualit. non possiamo parlare di un accompagnamento
se non c una capacit effettiva di camminare con le persone. questo di cui
hanno bisogno. Se non lo facciamo, rischiamo di deludere le loro aspettative e le
cose finiranno peggio di come sono iniziate.4

I,1 Famiglia testimone della fede e preghiera.

Il papa un certo punto della sua esortazione apostolica post-sinodale parla


delleducazione dei figli. E parlando delleducazione dei figli parla la modalit in

2
FRANCESCO, esort. ap. Amoris laetitia n.315
3
Idem n.317
4
J.GRANADOS & AAvv. Amoris laetitia, Accompagnare, discernere, integrare. Cantagalli, Siena,
2016, 21
cui si trasmette la fede ai figli. Il papa dice che se siamo cristiani, dobbiamo ai
nostri genitori e ai nonni, non ai preti. La chiesa vero popolo di Dio per questa
funzione di trasmettere la fede. 5
Palando della preghiera nella famiglia papa dice i Genitori e figli che ringraziano
Dio per il pane quotidiano, per la giornata che inizia o trascorsa, che affidano a Dio i
propri cari lontani o che sono nella prova. significativo che nelle abitazioni delle
famiglie cristiane vi sia il crocifisso e non manchi la Sacra Scrittura, il Catechismo e
un libro di preghiere, non come soprammobili, ma come strumenti di riflessione e di
orazione. E nelle parole di papa:

La preghiera in famiglia un mezzo privilegiato per esprimere e rafforzare questa


fede pasquale. Si possono trovare alcuni minuti ogni giorno per stare uniti davanti al
Signore vivo, dirgli le cose che preoccupano, pregare per i bisogni familiari, pregare
per qualcuno che sta passando un momento difficile, chiedergli aiuto per amare,
rendergli grazie per la vita e le cose buone, chiedere alla Vergine di proteggerci con
il suo manto di madre. Con parole semplici, questo momento di preghiera pu fare
tantissimo bene alla famiglia. Le diverse espressioni della piet popolare sono un
tesoro di spiritualit per molte famiglie. Il cammino comunitario di preghiera
raggiunge il suo culmine nella partecipazione comune allEucaristia, soprattutto nel
contesto del riposo domenicale. Ges bussa alla porta della famiglia per condividere
con essa la Cena eucaristica (cf Ap 3, 20).6

II. Famiglia non nasce ma diventa.

Papa Francesco capisce la complessit della famiglia nel mondo moderno e non
facile creare le famiglie Cristiane se non aiutano i pastori e li accompagnano con la
misericordia. In molti paesi, specialmente in Europa lunione di fatto sono molto
numerose, non solo per il rigetto dei valori della famiglia e del matrimonio, ma
soprattutto per il aftto che sposarsi precipito come un lusso, per lr condizioni sociali,
cos che la miseria materiale spinge a vivere unione di fatto.7 Comunque bisogna
trattare queste situazioni delle famiglie in una maniera costruttiva, cercando di
trasformarle in opportunit di cammino verso la pienezza del matrimonio e della
famiglia alla luce del vangelo. Si tratta di accoglierle e accompagnarle con pazienza e
delicatezza.8 Che siamo consapevoli che Dobbiamo constatare che i processi naturali
e storici hanno un carattere graduale, cosi come le capacit e le competenze umane si
sviluppano e si formano progressivamente9

5
Cf. M.GRONCHI, Amoris Laetitia, Una lettera dellesortazione apostolica post-sinodale
sullamore nella famiglia, San Paolo, Milano, 2016, 156-157
6
FRANCESCO, esort. ap. Amoris laetitia n.318
7
Relatio Finalis 2105, 71
8
Cf. Idem n.43
9
D. BORGER, Amoris Laetitia, Un punto di svolta per la teologia morale? (a cura di) A.
AUTIERO, S. Paolo, Milano 2017, 168.
II.1 Essere padri.

Se dunque c' qualcuno che pu spiegare fino in fondo la preghiera del Padre
Nostro, insegnata da Ges, questi proprio chi vive in prima persona la paternit.
Senza la grazia che viene dal Padre che sta nei cieli, i padri perdono coraggio, e
abbandonano il campo.10 Si pu essere daccordo quando il papa dice che la nostra
societ una societ senza padri. Nella cultura occidentale, la figura del padre
sarebbe simbolicamente assente, distorta, sbiadita. Persino la virilit sembrerebbe
messa in discussione11 Il padre deve essere un punto di riferimento e fiducia per i figli
quando specialmente sono nellerrore. Il vero ruolo del padre non quello di essere
giudice ma colui che sa indicare lerrore e prende per mano il figlio che si smarrito.
I figli hanno bisogno di trovare un padre che li aspetta quando ritornano dai loro
fallimenti. Faranno di tutto per non ammetterlo, per non darlo a vedere, ma ne hanno
bisogno12 In somma il padre della famiglia qualche maniera deve rispecchiare il Padre
in cielo. Un padre misericordioso!

II.2 Essere Madri.

Papa osserva che nella famiglia la madre colei che protegge il bambino con
la sua tenerezza e la sua compassione, lo aiuta a far emergere la fiducia, a sperimentare
che il mondo un luogo buono che lo accoglie, e questo permette di sviluppare
unautostima che favorisce la capacit di intimit e lempatia13 Papa nella sua udienza
generale di 25 gennaio 2015 paragona la famiglia ad un asilo. La famiglia anche un
asilo, dove il ruolo della mamma inevitabile perch la mamma che cura e carezza i
membri della famiglia quando sono stanchi e feriti; una societ senza madri sarebbe
una societ disumana, perch le madri sanno testimoniare sempre, anche nei momenti
peggiori, la tenerezza, la dedizione, la forza morale14
la famiglia forma anche una piccola Chiesa, la chiamiamo "Chiesa domestica", che,
oltre a dare la vita, trasmette la tenerezza e la misericordia divina. Nella famiglia la
fede si mescola al latte materno: sperimentando l'amore dei genitori si sente pi vicino
l'amore di Dio15 La spiritualit della famiglia dipende molto ai madri. Nella famiglia
nessuno come madre pu influire i figli e il marito come la madre.

II.3 Essere Figli

Se i genitori hanno dei doveri verso i figli, anche i figli hanno dei doveri verso i
genitori nel ricambiare attenzione e condividere la responsabilit per il bene della

10
Cf. Udienza generale, 4 febbraio 2015
11
FRANCESCO, esort. ap. Amoris laetitia n. 176
12
Idem n. 177
13
Idem n. 175
14
Idem n. 174
15
Cf. Udienza generale, 25 gennaio 2015
famiglia. Sarebbe bene ricordarsi le parole del papa belludienza un figlio lo si ama
perch figlio: non perch bello, o perch cos o cos; no, perch figlio! Non perch
la pensa come me, o incarna i miei desideri. Un figlio un figlio: una vita generata da
noi ma destinata a lui, al suo bene, al bene della famiglia, della societ, dell'umanit
intera16

16
Cf. Udienza generale, 25 gennaio 2015
http://www.lastampa.it/2017/06/18/vaticaninsider/ita/documenti/dallamoris-
laetitia-genitorialit-e-fraternit-nWqrpWtwBTyn1mgPN8oZaI/pagina.html

http://www.lastampa.it/2017/11/05/vaticaninsider/ita/commenti/spiritualit-coniugale-e-familiare-
TmORV1XsqaZtsNGhnwKpOJ/pagina.html

http://www.spirithome.com/family-spirituality.html

CONCLUSIONE
(READ WELL AND MAKE THE SYNTEHSI)
Spiritualit coniugale e familiare
Il nono capitolo dedicato alla spiritualit coniugale e familiare, fatta di migliaia di
gesti reali e concreti (AL 315). Con chiarezza si dice che coloro che hanno desideri
spirituali profondi non devono sentire che la famiglia li allontana dalla crescita nella
vita dello Spirito, ma che un percorso che il Signore utilizza per portarli ai vertici
dellunione mistica (AL 316). Tutto, i momenti di gioia, il riposo o la festa, e anche
la sessualit, si sperimentano come una partecipazione alla vita piena della sua
Risurrezione (AL 317). Si parla quindi della preghiera alla luce della Pasqua, della
spiritualit dellamore esclusivo e libero nella sfida e nellanelito di invecchiare e
consumarsi insieme, riflettendo la fedelt di Dio (cfr AL 319). E infine la spiritualit
della cura, della consolazione e dello stimolo. Tutta la vita della famiglia un
pascolo misericordioso. Ognuno, con cura, dipinge e scrive nella vita dellaltro (AL
322), scrive il Papa. profonda esperienza spirituale contemplare ogni persona cara
con gli occhi di Dio e riconoscere Cristo in lei (AL 323).
Nel paragrafo conclusivo il Papa afferma: Nessuna famiglia una realt perfetta e
confezionata una volta per sempre, ma richiede un graduale sviluppo della propria
capacit di amare (). Tutti siamo chiamati a tenere viva la tensione verso qualcosa
che va oltre noi stessi e i nostri limiti, e ogni famiglia deve vivere in questo stimolo
costante. Camminiamo, famiglie, continuiamo a camminare ! (). Non perdiamo la
speranza a causa dei nostri limiti, ma neppure rinunciamo a cercare la pienezza di
amore e di comunione che ci stata promessa (AL 325).

LEsortazione apostolica si conclude con una Preghiera alla Santa Famiglia (AL 325).

***

Come possibile comprendere gi da un rapido esame dei suoi contenuti,


LEsortazione apostolica Amoris laetitia intende ribadire con forza non lideale
della famiglia, ma la sua realt ricca e complessa. Vi nelle sue pagine uno sguardo
aperto, profondamente positivo, che si nutre non di astrazioni o proiezioni ideali, ma
di unattenzione pastorale alla realt. Il documento una lettura densa di spunti
spirituali e di sapienza pratica utile ad ogni coppia umana o a persone che desiderano
costruire una famiglia. Si vede soprattutto che stata frutto di esperienza concreta con
persone che sanno per esperienza che cosa sia la famiglia e il vivere insieme per molti
anni. LEsortazione parla infatti il linguaggio dellesperienza.

Capitolo nono: Spiritualit coniugale e familiare

Il nono capitolo dedicato alla spiritualit coniugale e familiare, fatta di migliaia di gesti reali e
concreti (AL 315). Con chiarezza si dice che coloro che hanno desideri spirituali profondi non
devono sentire che la famiglia li allontana dalla crescita nella vita dello Spirito, ma che un percorso
che il Signore utilizza per portarli ai vertici dellunione mistica (AL 316). Tutto, i momenti di gioia,
il riposo o la festa, e anche la sessualit, si sperimentano come una partecipazione alla vita piena
della sua Risurrezione (AL 317). Si parla quindi della preghiera alla luce della Pasqua, della
spiritualit dellamore esclusivo e libero nella sfida e nellanelito di invecchiare e consumarsi insieme,
riflettendo la fedelt di Dio (cfr AL 319). E infine la spiritualit della cura, della consolazione e dello
stimolo. Tutta la vita della famiglia un pascolo misericordioso. Ognuno, con cura, dipinge e
scrive nella vita dellaltro (AL 322), scrive il Papa. profonda esperienza spirituale contemplare
ogni persona cara con gli occhi di Dio e riconoscere Cristo in lei (AL 323).

Nel paragrafo conclusivo il Papa afferma: Nessuna famiglia una realt perfetta e confezionata una
volta per sempre, ma richiede un graduale sviluppo della propria capacit di amare (). Tutti siamo
chiamati a tenere viva la tensione verso qualcosa che va oltre noi stessi e i nostri limiti, e ogni
famiglia deve vivere in questo stimolo costante. Camminiamo, famiglie, continuiamo a camminare !
(). Non perdiamo la speranza a causa dei nostri limiti, ma neppure rinunciamo a cercare la pienezza
di amore e di comunione che ci stata promessa (AL 325).

LEsortazione apostolica si conclude con una Preghiera alla Santa Famiglia (AL 325).

***

Come possibile comprendere gi da un rapido esame dei suoi contenuti, LEsortazione apostolica
Amoris laetitia intende ribadire con forza non lideale della famiglia, ma la sua realt ricca e
complessa. Vi nelle sue pagine uno sguardo aperto, profondamente positivo, che si nutre non di
astrazioni o proiezioni ideali, ma di unattenzione pastorale alla realt. Il documento una lettura
densa di spunti spirituali e di sapienza pratica utile ad ogni coppia umana o a persone che desiderano
costruire una famiglia. Si vede soprattutto che stata frutto di esperienza concreta con persone che
sanno per esperienza che cosa sia la famiglia e il vivere insieme per molti anni. LEsortazione parla
infatti il linguaggio dellesperienza.

[00534-IT.01] [Testo originale: Italiano]

INDICE

INTRODUZIONE

I, Famiglia come unione mistica


I,1 Famiglia testimone della fede e preghiera

II, Famiglia non nasce ma diventa (CF pp44 BASILIO PETR )

2,1 Spiritualit dell'amore esclusivo e libero


2,2 Spiritualit della comunione soprannaturale.
2, 3 Camminare insieme con la Parola di Dio

17
.

17
1.
La gradualit nel pastorale..

CONCLUSIONE

BIBLIOGRAFIE

PAPA FRANCESCO, Amoris Laetitia, ncora Editrice, Milano 2016

MAURIZIO GRONCHI, Amoris Laetitia Edizioni San Paolo, Cinisello


Balsamo (MI) 2016

DIOCESI DI ROMA, La Letizia del amore. Il cammino della famiglia a


Roma. S.E

Diocesi di Roma, Le parole di papa Francesco alle famiglie, Piazza san Giovanni in
Laterano, Roma 2005

Giovanni Paolo II, Uomo e donna lo cre, Citt Nuova Editrice, Roma 1985.
Balsamo (MI) 2016
JOHN PAUL II , Familiaris Consortio. On the Role of the Christian Family in the
Modern World. Pretoria, 1981.