Sei sulla pagina 1di 37

UNIVERSIT DEGLI STUDI DI CAGLIARI

Dipartimento di Scienze Mediche


Facolt di Medicina e Chirurgia
Corso di Laurea in Scienze delle Attivit Motorie e Sportive

TEORIA E METODOLOGIA DELLALLENAMENTO


Prof. Filippo Tocco

PRIMA LEZIONE
ALLENAMENTO
INSIEME di attivit fisiche e mentali compiute
allo scopo di migliorare la propria capacit
lavorativa/prestativa.
Induce delle modificazioni strutturali e
funzionali nei vari sistemi
dellorganismo(nervoso, muscolare,
scheletrico, endocrino, articolare, renale,
digerente, cardiaco, circolatorio, respiratorio,
immune, etc. etc.).
presupposto della presupposto della presupposto dell
visualizzazione ripetizione aggiustamento
del movimento del movimento del movimento
Teoria e Metodologia
Teoria Metodologia

Ipotesi di allenamento Messa in opera di metodi di


basate sullevidenza allenamento specificamente
scientifica disegnati tenendo conto
Ipotesi di allenamento delleffettivo contesto
basate sullevidenza materiale e umano di cui si
empirica dispone.
Ipotesi basate su modelli
matematici
ALLENAMENTO
1. OBIETTIVI (es. correre la maratona di
Londra)
2. METODOLOGIA (metodo continuo a
carichi crescenti)
3. CONTENUTI (corsa su piano,
allenamento con sovraccarichi)
4. MEZZI (pista, strada, spiaggia, piccoli
pesi)
ALLENAMENTO

PRINCIPIO DEL SOVRACCARICO PROGRESSIVO


Si fornisce uno stimolo che aumenter
progressivamente in VOLUME cio in:
Intensit
Frequenza
Durata
Specificit
TEORIA DELLA SUPERCOMPENSAZIONE

Supercompensation

Performance Overreaching

Overtrained

Time
LA SUPERCOMPENSAZIONE
LA SUPERCOMPENSAZIONE

LE REGOLE PERCHE SI VERIFICHI


REGOLA 1: CONTINUIT DELLALLENAMENTO
BISOGNA ESSERE COSTANTI NELLALLENARSI

NON INTRODURRE PAUSE TROPPO LUNGHE ALLINTERNO DELLA


PROPRIA ATTIVIT DI ALLENAMENTO
REGOLA 2: GRADUALIT DEL CARICO
MANO A MANO CHE SI MIGLIORA E CRESCE LALLENAMENTO
DEVE AUMENTARE GRADUALMENTE
REGOLA 3: INDIVIDUALIT
DELLALLENAMENTO:
OGNUNO DI NOI PARTE DA CONDIZIONI DIVERSE

LINDIVIDUALIT CONSISTE NEL SOTTOPORRE LATLETA DA UN PUNTO


DI VISTA QUALITATIVO E QUANTITATIVO AI CARICHI DI LAVORO
PERSONALIZZATI.
REGOLA 4: ALTERNANZA
RISPETTARE I PERIODI DI RECUPERO
REGOLA 5: SPECIFICITA
GLI STIMOLI SONO SPECIFICI
Carico Lavorativo (Overload)
Incremento progressivo del lavoro, seguito da un adeguato
recupero, che porta ad una supercompensazione ed un
miglioramento della performance
Overreaching
Decremento della performance recuperabile in pochi giorni o
poche settimane.
Sovraallenamento (Overtraining)
Decremento della performance recuperabile solo con un
riposo di diversi mesi.
The training effect

performance trend
capacity

is positive
work

time
If the recovery is too short

Initial level
capacity
work

performance trend
is negative

time
Training outcomes

optimal training
capacity
work

performance plateau

overtraining

time
Performance and volume of training

12-15hrs / wk?
120 - 150K / wk?
Sports performance

undertraining optimal training overtraining

Training volume (hrs/wk or distance)


Over- .-What?
Loverreaching una condizione di fatica che
precede lovertraining, dalla quale si pu
guarire in un tempo variabile da pochi giorni a
due settimane.
Overreaching
Loverreaching quindi una condizione di
fatica subacuta che si verifica se, per un
periodo protratto, non si osserva un
adeguato recupero tra le sessioni di lavoro.
Solitamente compare lentamente in uno o due
mesi, ma pu anche verificarsi pi
rapidamente in seguito ad un drammatico
incremento del carico di lavoro.
Overreaching
Il corretto recupero da uno stimolo allenante
prevede il riposo per un periodo variabile di
12-48 ore, in relazione allintensit della
sessione. Fatica muscolare, Insonnia e
aumentata Morbilit sono i primi sintomi.
Tipi di Overtraining

Ortosimpatico
Raro;
Incremento dellattivit simpatica a riposo:
ipereccitabilit, insonnia etc etc

Parasimpatico
Frequente;
Eccesso di attivit vagale durante il riposo e lesercizio.
Sensazione di fatica cronica ed inabilit allesercizio.

McArdle, Katch & Katch 2001, Exercise Physiology 5th ed. Training for anaerobic and aerobic power
Overtraining symptoms

Physical Psychological

Symptoms
Immunological Biochemical
Un nuovo sguardo ad un vecchio
paradigma
Le pliche cutanee come mezzo per la stima del sovraccarico

Spessore

Eccesso di grasso con


performance subottimale

12%? 70mm?
Zona di confine con
frequenti malattie
associate ad episodi di
5%? buona performance
45mm?
Eccessiva deplezione di
grasso con frequente
malattia e scarsa
30mm? performance
Smetti di allenarti e
cerca un medico
Overtraining triggers
relationships
job
finances Psyche
house volume

Life stress Training

Recovery
Nutrition
hydration time
CHO sleep
Nutrients
Sintomi generali
Decremento della prestazione e/o della capacit
lavorativa
Modificazioni della composizione corporea
Aumento dei tempi di recupero
Peggioramento della coordinazione motoria
Incremento della differenza tra HR in ortostatismo e
clinostatismo
FR, VO2 max, BMR (metabolismo basale)
Sensazione di fatica cronica
Insonnia / Sete / Modificazioni dellappetito
Anormali onde T in ECG
Sintomi Immunologici

Aumentata suscettibilit alle infezioni ed allergie.


Difficolt alla guarigione.
Frequenti ricadute.
Linfonodi ingrossati.
Diminuzione dellattivit dei neutrofili e della conta
dei linfociti.
Sintomi biochimici

Bilancio azotato negativo


Bassa concentrazione muscolare di glicogeno
Diminuzione di Hb, Ferritina, Sideremia.
Diminuzione del rapporto cortisolo/testosterone
Deplezione di Zn, Cu, Mn, Al ed altri
Sintomi psicologici

Depressione
Apatia
Bassa autostima
Scarsa attenzione
Aumentata suscettibilit a stress ambientali e/o
emozionali
Ansiet
Disturbi dellumore
Fattori che contribuiscono
allovertraining

Increased training volume


Decreased recovery
Errori dietetici
Stress / social / economic factors
Overtraining Mechanisms
Inappropriate training: inadequate recovery

Neuromuscular Sympathetic Metabolic Psychological Adrenal

Amino acid
Glycogen imbalance Altered Decreased
depletion hypothalamic- cortisol
Decreased pituitary function
Decreased
Decreased B-adrenoreceptor Neurotransmitter
imbalance sympathetic
neuromuscular density activity
function
Altered Immune function
Peripheral fatigue
Altered mood
Central fatigue
Altered reproductive function
Adapted from Lehmann
et al; 1998; MSSE
Impaired performance 30:1140
Manchester - September 1996
Chris Boardman is the new world hour record holder. 56.6259 km, beats
Tony Rominger's old world record figure of 55.291 km by over 1 km
UNA STRANA EVOLUZIONE

Osteopenia
Osteoporosis

BMD g/cm2

Age (yr)
CARATTERIZZAZIONE DEL CASO CLINICO

Allenamento 60-70 ore per settimana


Camera ipobarica
Minimo allenamento con pesi
Uso di Bifosfonati
Densit di Massa Corporea significativamente
diminuita
[testosterone] molto bassa
RIASSUNTO
Gli atleti delite sono quelli pi a rischio
La forma parasimpatica la pi comune soprattutto
negli sport di endurance
overload - overreaching - overtraining sono un
continuum
Meccanismo molto complesso e non
completamente compreso