Sei sulla pagina 1di 4

N.

14
FEBBRAIO 2012

KNOWLEDGE ADDICTION
KNOWLEDGE ADDICTION
Lo psicologo svizzero Carl Gustav
Jung scrisse che ogni tipo di
dipendenza cattiva; non importa se
il narcotico sia l'alcool, la morfina o
l'idealismo. Da allora, anno dopo
anno, le possibili forme di
dipendenza (in inglese: addiction)
sono aumentate in modo
esponenziale, tanto da portare alcuni
a definire il nostro secolo come l'era
delle dipendenze.
Oltre alle infinite sostanze, chimiche
o naturali, abbiamo scoperto di poter
diventare dipendenti dal lavoro, dal
cibo, dal sesso, da Internet, dal gioco
d'azzardo o dallo shopping!
Vogliamo giocosamente provare
a contraddire il noto psicologo
inventando una nuova dipendenza
buona: la Knowledge Addiction, la
dipendenza da conoscenza.
Questa newsletter, ogni mese,
cercher di dare a tutti i dipendenti
da (o della) formazione una dose di
conoscenza, su aspetti generali o
specifici del mondo della formazione
e dell'apprendimento.
Buona lettura!

I PERCORSI DI QUESTO NUMERO


EMOZIONI & SCELTE MR. PAUL O MR. GEORGE? IL RIMPIANTO UGUALE PER
TUTTI?
Una scelta porta con s un Nellobiettivo di comprendere Gli studi si sono concentrati
vissuto emotivo: le persone quali sono gli oggetti, gli sullo studio del rimpianto in
pensano a quali sono le eventi, le azioni in grado di relazione a situazioni, dando
opzioni disponibili, i possibili suscitare un maggiore per scontato che tutti gli
risultati, quanto ciascun rammarico, in letteratura il individui provino questa
risultato possa essere rimpianto stato studiato emozione in maniera identica
probabile e desiderabile e coinvolgendo gli individui in nel momento in cui si trovino
provano emozioni. scenari sperimentali ad affrontare una scelta.
Il rimpianto uno dei costrutti implicanti delle situazioni di Recentemente si iniziato a
che ha ricevuto maggiore scelta. Dalla maggioranza dare attenzione alle
attenzione dagli studiosi della delle ricerche emerso che le caratteristiche individuali
scelta. unesperienza azioni sarebbero in grado di legate al provare rimpianto e
emotiva accompagnata dalla suscitare negli individui un allesistenza di una vera e
sensazione di avere perso senso di responsabilit, di propria tendenza al rimpianto
loccasione della propria vita, causalit maggiore, individuale. La possibilit di
dalla tendenza a provocando, di conseguenza, comprendere meglio come si
colpevolizzarsi per lerrore esperienze di rimpianto pi differenzia questa emozione
commesso, dal desiderio di intense. Determinanti, nel potr fornire delle utili basi
non aver agito come si fatto rimpianto, sono le motivazioni per aiutare a prendere le
e di poter avere una seconda per le quali una persona ha decisioni con strategie pi
opportunit. fatto una scelta. adeguate.
EMOZIONI & SCELTE

Effettuare Una scelta porta con s un vissuto emotivo: le


una scelta persone pensano attentamente a quali sono le
opzioni disponibili, quali i possibili risultati, quanto
Le componenti
ciascun risultato possa essere probabile e del regret
desiderabile e provano emozioni relative alle
specifiche decisioni da prendere (es. paura di
sbagliare, o ansia per la scelta che stanno
facendo), hanno aspettative su diverse alternative possibili.
cosa proveranno in seguito ai Supponiamo che Caio e Tizio
risultati delle loro scelte. Dopo partecipino ad una gara di sci e
averne conosciuto gli esiti, le che nessuno dei due vinca la
Lemozione del persone provano emozioni gara. Supponiamo anche che
rimpianto positive, se i risultati rispettano Tizio sia arrivato secondo e
le loro aspettative, o emozioni Caio terzo: chi dei due sar pi
negative, se i risultati sono dispiaciuto?
inferiori alle aspettative. Molto probabilmente Tizio, in
Il rimpianto (regret) uno dei quanto valuter la sua
costrutti che ha ricevuto prestazione non per s, ma in
maggiore attenzione dagli riferimento alla prestazione del
studiosi della scelta. vincitore.
lemozione negativa che si Al contrario Caio non si
sperimenta nel realizzare o misurer con il primo perch
Cosa immaginare che la situazione troppo lontano, ma analizzer
attuale sarebbe stata molto la propria prestazione per
migliore se solo avessimo quella che , non in termini
scelto in maniera diversa, che comparativi e sar meno
deriverebbe dal confronto fra dispiaciuto (Kahneman e
cosa e cosa avrebbe Tversky, 1982).
potuto essere se o, in altri Il rimpianto comprende, al suo
e cosa avrebbe termini, dal confronto tra lesito interno, due componenti:
potuto essere della decisione presa e il una componente emotiva,
risultato alterativo che si riconducibile al sentimento
sarebbe avuto se la scelta fosse di rammarico che pu
stata diversa (Zeelenberg, van scaturire in seguito a una
Dijk, van der Pligt, Manstead, scelta fatta;
van Empelen & Renderman, una componente cognitiva,
1998). riconducibile ai pensieri e ai
Rispetto ad altre emozioni, ragionamenti associati
come la paura, la gioia o la allesito della scelta.
tristezza, unesperienza unesperienza emotiva
emozionale complessa, che accompagnata dalla sensazione
richiede la produzione di di avere perso loccasione della
processi cognitivi e labilit di propria vita, dalla tendenza a
Pensiero
controfattuale immaginare altre possibilit, colpevolizzarsi per lerrore
ossia la presenza di commesso, dal desiderio di non
ragionamento controfattuale, aver agito come si fatto e di
inteso come pensiero che poter avere una seconda
scaturisce dal confronto tra opportunit.
MR. PAUL O MR. GEORGE?

Ricerche Nellobiettivo di comprendere cosa le persone rimpiangono


e studi maggiormente nella propria vita, quali sono gli oggetti, gli eventi, le
azioni in grado di suscitare un maggiore rammarico, in letteratura il
rimpianto stato studiato coinvolgendo gli individui in scenari
sperimentali implicanti delle situazioni di scelta.
Alle persone venivano proposte descrizioni di situazioni implicanti
delle scelte in cui il soggetto, immedesimandosi con i protagonisti
Gli scenari delle storie, doveva rispondere a domande del tipo quanto
sperimentali rimpianto prova X? oppure chi prova il maggior rimpianto?
Uno degli scenari maggiormente utilizzato nelle ricerche tradizionali
il seguente, di Kahneman e Tversky (1982):
Mr. Paul possiede delle azioni nella compagnia A. Durante lo
Mr. Paul &
scorso anno ha preso in considerazione lidea di cambiare ed
Mr. George
investire nella compagnia B, ma alla fine ha deciso di non farlo. Ora
venuto a sapere che se avesse fatto questo investimento,
avrebbe guadagnato 1200$. Mr. George possedeva delle azioni
nella compagnia B. Lo scorso anno ha spostato i suoi investimenti
nella compagnia A. Ora venuto a sapere che se avesse lasciato le
sue azioni nella compagnia B avrebbe guadagnato 1200$.
Dopo aver letto lo scenario, alle persone chiesto di indicare chi tra
i due personaggi prover un rimpianto maggiore in seguito alla
Azioni
vs Inazioni scelta effettuata. Gli individui tendono a indicare Mr. George (ossia
il personaggio che compie lazione) come colui che prova maggior
rimpianto, in quanto, avendo agito, considerato pi responsabile
per la scelta compiuta. Le azioni, le cose fatte, sarebbero in grado
di suscitare negli individui un senso di responsabilit, di causalit
maggiore, provocando, di conseguenza, esperienze di rimpianto pi
intense.
Altro aspetto molto indagato nelle ricerche, soprattutto riferite al
Lo status quo consumo di prodotti e al marketing, riguarda il mantenimento dello
status quo, definito come la tendenza a ripetere scelte gi fatte in
passato. Diversi studi hanno mostrato che mantenere lo status quo
unottima strategia per evitare il rimpianto derivante da eventuali
risultati deludenti causati dal fare qualcosa (Ritov e Baron, 1992).
Determinanti, nella presa di decisione e nel rimpianto che ne pu
seguire, sono le motivazioni per le quali una persona ha fatto una
Giustificabilit scelta anzich unaltra. Il rimpianto intenso sia quando si ripete
della scelta una scelta che ha avuto dei precedenti sbagliati, sia quando si
cambia una scelta che ha avuto dei risultati positivi, ma avere alle
spalle una lunga storia positiva (ad es. nelluso di una marca)
contribuisce a diminuire notevolmente il rimpianto per averla scelta
nuovamente, nel caso di insoddisfazione.
In altre parole, il rimpianto provato in seguito ad una decisione
mediato dalla giustificabilit percepita per la stessa.
Una delle pi importanti assunzioni riguardo il rimpianto
Ruolo nella scelta proveniente dalle ricerche effettuate che bisogna tener conto
dellimpatto che questultimo ha nel determinare le scelte, del ruolo
che tale emozione gioca prima di intraprendere una decisione.
IL RIMPIANTO UGUALE PER TUTTI?

Le situazioni Gran parte delle ricerche si sono concentrate sullo studio del
sperimentali rimpianto in relazione a situazioni reali o artificiali specifiche, dando
per assodato che tutti gli individui provino questa emozione in
maniera pi o meno identica nel momento in cui si trovino ad
affrontare una scelta. Il rimpianto stato esplorato come una
dimensione hic et nunc allinterno del processo di scelta e solo
e la tendenza
individuale recentemente si iniziato a dare attenzione alle caratteristiche
individuali legate al provare pi o meno rimpianto e allesistenza di
una vera e propria tendenza al rimpianto individuale. Vari studi
hanno messo in evidenza, ad esempio, delle differenze di genere
rispetto ai contenuti dei rimpianti riportati dalle persone e
allintensit che lo caratterizza. Quando si prova ad approfondire
Differenze
cosa provoca pi o meno rimpianto, quello che emerge che gli
di genere
uomini appaiono molto pi focalizzati delle donne sul rimpiangere le
azioni non fatte, le occasioni andate perse, definibili come rimpianti
di promozione, in opposizione ai rimpianti per le azioni fatte,
definibili invece di prevenzione, in quanto centrati sul non essere
stati abbastanza cauti, maggiormente diffusi tra le donne.
Approfondire lesistenza o meno di differenze significative tra gli
Sviluppi futuri
individui nello sperimentare lemozione del rimpianto, un tema
attualmente oggetto di sviluppo da parte dei ricercatori sul tema. La
possibilit di comprendere meglio come si differenzia questa
emozione potr fornire delle utili basi per aiutare gli individui a
scoprire i fondamenti logici da utilizzare per ridurre la spiacevolezza
del rimpianto e, nello stesso tempo, aiutarli a prendere le decisioni
con strategie pi adeguate.

CARATTERE CONTATTI COPYRIGHT


La Newsletter stata Via S. Tommaso dAquino, 66 Eulab Consulting s.r.l Tutti i
stampata utilizzando il 00136 Roma (RM) diritti riservati
carattere ECOFONT realizzato Tel. 06.97.61.60.75
dalla SPRANQ Creative Fax 06.97.61.95.67
Communications (Utrecht). Ciascun marchio di fabbrica
citato in questa newsletter
propriet delle rispettive
aziende.

Ricevi questo messaggio


ECOFONT consente un perch hai espresso interesse
risparmio del 20% per i prodotti e i servizi di
dellinchiostro. Il risparmio di LO STAFF DI Eulab Consulting.
inchiostro deriva da dei
microfori presenti allinterno EULAB CONSULTING Eulab Consulting protegge la
di ciascun carattere percepibili Tel. 06.97.61.60.75 tua riservatezza non cedendo
solo in caso di ingrandimento. Fax 06.97.61.95.67 in nessun modo il tuo indirizzo
Per informazioni: E-mail: e-mail a terze parti.
www.ecofont.eu newsletter@eulabconsulting.it