Sei sulla pagina 1di 239

F.

D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

F. D'ALESSI

Corso di Latino

Vocabolario di base

F. DAlessi 1
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Nota
Il Vocabolario di base raccoglie ca. 1600 termini latini, la conoscenza dei quali, secondo le
esperienze di G.Cauquil e J. Guillaumin e degli studiosi del Laboratorio di Analisi Statistica delle
Lingue Antiche di Liegi, permetterebbero la comprensione dell'85% dei testi latini pi
comunemente letti nelle scuole.
La necessit di un lessico frequenziale della lingua latina stata recepita anche nel nostro paese
attraverso la pubblicazione di un' edizione italiana del Vocabulaire essentiel du latin, curata da
F.Piazzi per Cappelli Editore.
Questo Vocabolario vuole essere un ulteriore strumento di lavoro per facilitare l'apprendimento del
lessico latino e per abituare progressivamente gli alunni alla complessit dei normali vocabolari.
Per ciascuno dei termini, organizzati in quattro classi di frequenza, dai pi comuni ai meno
ricorrenti, sono forniti, secondo una struttura analoga a quella dei pi comuni dizionari, ma
ovviamente semplificata, la forme di riferimento fondamentali, la categoria grammaticale, i
principali significati.
Per molti di essi sono stati annotati i termini italiani derivati nonch le parole greche di comune
origine. Sono stati inoltre proposti opportuni rinvii a parole derivate o composte comprese nel
Vocabolario.

F. DAlessi 2
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 essere lontano, assente, mancare, non


ab essere di aiuto;
2 essere distante, distare;
1
[ab + sum]
, b, abs, preposizione coll'ablativo.
1 luogo: assenza
a movimento da luogo o persona: da,
allontanandosi da
b direzione: da parte di, rispetto a
c distanza da un luogo o da una posizione: ac
contrariamente a
2 tempo: 1
a il tempo in seguito a cui avviene qualche
cosa: dopo; ac, congiunzione.
b il punto di partenza: da, sin da; e, ed.
c il tempo a distanza dal quale qualche cosa
avviene: dopo; Cf. atque.
3 origine: da;
4 agente con verbi passivi o con verbi
intransitivi di significato passivo: da;
5 punto di vista: per rispetto a..., da parte accedo
di...;
6 causa: per. 2

a\po accdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. e tr. .


1 avvicinarsi a persona o cosa,
sopraggiungere, anche in senso ostile;
2 partecipare;
abeo 3 in senso figurato: accostarsi, essere
somigliante;
2 4 aggiungersi.

bo, is, abi, abtum, abre, 4 intr. [ad + cdo]


1 andar via, allontanarsi; riuscire, venire ad
essere, andare a finire, trasformarsi accedere, accesso, accessorio, accessione.
2 trascorrere, svanire;
3 riuscire;
4 degenerare, andare in basso.
accendo
[ab + oire]
3

accendo, is, accendi, accensum, re, 3 tr. .


absum 1 accendere, infiammare, illuminare;
2 eccitare, suscitare.
2
accensione
absum, afi, afutrus, abesse, intr. .

F. DAlessi 3
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 sgradevole;
accido 3 stridulo, penetrante;
4 duro, rigido, pungente;
2 5 amaro;
6 doloroso, penoso, crudele.
accdo, is, cdi, re, 3 intr. .
1 cadere sopra o vicino; Cf. acer, aces.
2 accadere; capitare;
3 riuscire, risultare.

[ad + cdo] acies

accidente 1

cs, i, f. .
1 punta, filo di scure, di spada e, in generale,
accipio spada, ferro tagliente;
2 acutezza della vista o della mente; l'occhio
1 stesso; fulgore; attenzione, vigore;
3 linea di soldati o di navi schierati a
accpo, is, cpi, ceptum, re, 3 tr. . battaglia, esercito schierato; battaglia, campo
1 ricevere, accettare; di battaglia
2 sentire, capire, intendere, interpretare;
Cf. acer.
[ad + capo]

accettazione
acriter

4
acer
crtr, avverbio.
2 acutamente, con ardore, aspramente, con
durezza, energicamente, rigorosamente,
cr, acris, acre, aggettivo. accanitamente, con violenza.
1 aguzzo, penetrante;
2 acre, aspro; Cf. acer.
3 acuto,
4 energico, pronto, risoluto;
5 ardente, fiero;
6 terribile, violento. actio

Cf. acies. 4

a\krov acto, nis, f. .


1 l'agire, azione, atto;
2 azione, gesto dell'oratore o dell'attore,
3 intreccio drammatico;
acerbus 4 azione politica, discorso, i dibattito;
5 azione giudiziaria, trattazione di una causa
4 in tribunale, processo; formula giuridica.

cerbus, a, um, aggettivo. Cf. ago.


1 acerbo, aspro;

F. DAlessi 4
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

ad d, avverbio.
1 di luogo: fino al punto;
1 2 di tempo: sin l;
3 talmente; cos... come (quam, ut);
d, preposizione con l'accusativo. 4 appunto, piuttosto (id adeo, vel adeo, etc.),
1 di luogo: 5 tanto pi (dopo quoque o ne... quidem);
a moto reale o in senso figurato: a, ad, verso, 6 soprattutto, certamente.
contro;
b stato: a, presso, davanti a;
2 di tempo:
fino a, verso, in, a; dopo, fra;
adeo -ire
3 scopo: per;
4 aggiunta: oltre (a);
2
5 approssimazione: circa;
6 relazione: per ci che riguarda;
7 paragone: rispetto a;
do, is, i (rar. advi), tum, re, tr. e intr. .
8 conformit: secondo, in conformit a; 1 andare, venire a o verso, accostarsi,
9 causa: in seguito a, per. visitare, assalire;
2 intraprendere, affrontare.

[ad + o, ire] Cf. adtus.


addo
adito
1

addo, is, ddi, dtum, re, 3 tr. .


1 aggiungere; adhibeo
2 soggiungere;
3 dare a. 4

[ad + do] adhbo, es, bi, btum, re, 2 tr. .


1 avvicinare;
addizione, additivo 2 applicare, impiegare, usare;
3 invitare, ricorrere a;
4 trattare;
5 se adhibere, comportarsi.
adduco
[ad + habo]
2

addco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. .


1 condurre; adhuc
2 tirare, tendere;
3 ridurre a, indurre. 2

[ad + dco] adhuc, avverbio.


1 fin qui, fino ad ora, fino allora;
adduttore 2 ancora, ancora pi, inoltre, per giunta;

[ad + huc]

adeo

2 adicio

F. DAlessi 5
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

adco, is, ici, iectum, re, 3 tr. . admoneo


1 gettare vers,; rivolgere;
2 porre sopra; 3
3 aggiungere;
4 aumentare. admno, es, i tum, re, 2 tr. .
1 richiamare alla memoria, far ricordare;
[ad + iaco] 2 avvertire, ammonire, avvisare;
3 esortare, incitare, stimolare
4 rimproverare, correggere.

aditus [ad + mono]

3 ammonimento, ammonizione

dts, us, m. .
1 avvicinamento;
2 adito, accesso, ingresso, admoveo
3 possibilit, facolt, occasione.
3
Cf. ado -ire.
admvo, es, mvi, mtum, re, 2 tr. .
muovere o condurre verso, avvicinare,
accostare;
adiuvo 2 rivolgere, applicare.

4 [ad + moveo]

adivo, as, ivi, itum, re, 1 tr. .


aiutare, giovare a, soccorrere, favorire,
contribuire a. adsum

[ad + iuvo] 1

adsum (assum), es, adfui e affui, participio


fut. adfutrus e affutrus, adesse, intr. .
admitto 1 esser presente, stare attento o pronto;
avvicinarsi; in senso figurato: venire in aiuto;
3 2 prendere parte.

admitto, is, msi, missum, re, 3 tr. . [ad + sum]


1 spingere, mandare verso o contro;
2 lasciar libero, scatenare, lasciar accedere o
entrare; esaudire; ammettere, accordare,
permettere; adventus
3 ricevere;
4 commettere; 3
5 accoppiare.
adventus, us, m. .
[ad + mitto] 1 arrivo, venuta, l'appressarsi;
2 invasione.
ammissione

F. DAlessi 6
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

[ad + venio] 3

avvento, avvenimento aeds (aedis), aedis, f. .


1 tempio, santuario;
2 abitazione, casa.

adversarius

4 aedificium

adversrus, a, um, aggettivo. 3


1 opposto, contrario:
2 avversario, nemico; sost. m. adversarus, ii, aedfcum, ii, n. .
rivale, avversario. edificio, costruzione.

Cf. adversus. Cf. aedes.

adversus aeger

2 3

adversus (advorsum) e adversum aegr, gra, grum, aggettivo.


(advorsum), avverbio e preposizione. 1 malato, indisposto, sofferente; sost. m.
1 avverbio: di fronte, contro; aeger, aegri, un malato;
2 preposizione con l'accusativo: di fronte, 2 in senso figurato: afflitto, inquieto, mesto;
dirimpetto, verso, nei riguardi di, contro. 3 penoso, gravoso: tormentoso; sost. n.
aegrum, i, affanno.
Cf. verto.

avverso
aeque

3
adversus -a -um
aequ, avverbio.
2 1 ugualmente, allo stesso modo, del pari;
2 con equit, rettamente.
adversus (advor-), a, um, participio di
adverto; usato anche come aggettivo. Cf. aequo, aequor, aequus.
1 posto di fronte o davanti, opposto,
anteriore; come sostantivo n.: il lato opposto; equit
2 contrario, avversario, ostile; sfavorevole;
res adversae, avversit; sost. n. adversum, i,
e spesso plurale adversa, orum, avversit,
sciagura; aequo

Cf. verto. 4

aequo, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 spianare, levigare;
aedes 2 paragonare;
3 uguagliare, raggiungere, pareggiare.

F. DAlessi 7
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

aes, aeris, n. .
Cf. aeque, aequor, aequus. 1 rame, bronzo;
2 oggetto di rame o di bronzo: arma, vaso,
equit, equazione tromba, timpani, i cembali, tavole di bronzo
delle leggi;
3 pezzo di rame o bronzo prima non
monetato (aes rude o infectum), poi coniato
aequor (aes signatum); asse di bronzo o di rame del
peso d'una libbra (aes grave o semplic. aes o
2 as libralis), usato come unit monetaria;
4 denaro in generale; aes alienum, debito,
aequr, aequris, n. .
debiti; aes mutuum, debiti;
1 superficie piana;
4 paga, soldo.
2 pianura;
3 mare, acqua.
erario
Cf. aeque, aequus.

aestas
aequus 4
2
aestas, tis, f. .
1 estate;
aequus, a, um, aggettivo. 2 anno.
1 piano, eguale;
2 vantaggioso, favorevole; sost. m. plurale Cf. aestus.
aequi, orum, gli amici;
3 tranquillo, sereno, rassegnato;
4 equo, giusto.
aestimo
Cf. aeque, aequor.
3

aestmo, as, vi, tum, re, 1 tr. .


aer 1 fare la stima di, valutare il prezzo d'una
cosa;
2 2 stimare, apprezzare;
3 giudicare, ritenere.
r, aris, m. .
1 aria; Cf. aes.
2 cima;
3 nube.

a\hr aestus
aereo 3

aestus, us, m. .
1 bollore, calore, ardore, vampa;
aes 2 ribollire delle onde e, per estensione, flutto,
cavallone; marea;
3 3 emanazione, esalazione.

F. DAlessi 8
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. aestas. 2 tempo della vita, vita;


3 et; anni;
4 et storica, epoca.

aetas Cf. aetas.

aetas, tis, f. . affectus


1 vita;
2 et; 3
3 tempo; epoca, periodo storico;
4 generazione. adfectus (affectus), us, m. .
1 stato d'animo, sentimento, affetto;
Cf. aeternus, aevum. 2 desiderio, passione;
3 commozione, pateticit.

Cf. affico.
aeternus
affezione
3

aeternus, a, um, aggettivo.


eterno, duraturo, immortale; sost. n. plurale affero
aeterna, rum, azioni immortali; accusativo
n. avverbio aeternum, eternamente. 2

Cf. aetas. adfro (affro), fers, tli, ltum, ferre, tr. .


1 portare, recare, aggiungere;
2 riferire, annunciare;
3 portare in senso ostile.
aether
[ad + fro]
4
afferente
aethr, aethris (aethros), m. .
1 etere;
2 cielo;
3 abitanti del cielo, dei; afficio
4 aria;
5 terra. 3

ai\qhr adfico (affico), is, fci, fectum, re, 3 tr. .


1 essere o rendere affetto da, con l'ablativo
etere, etereo della cosa;
2 provvedere, fornire di, con l'ablativo di un
sostantivo.
3 influire su, mettere in un certo stato,
disporre;
aevum
4 indebolire.
3
[ad + faco]
aevum, i, n. .
affezione
1 eternit;

F. DAlessi 9
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

gto, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 mettere in movimento;
ager 2 spingere, inseguire, perseguitare,
tormentare;
1 3 occuparsi di;
3 vivere;
gr, agri, m. . 4 pensare, esaminare.
1 terreno coltivato, campo;
2 territorio; Cf. ago.
3 campagna;
4 pianura, valle; agitazione
5 terra.

a\grov
agmen
agro, agricolo
1

agmen, agmnis, n. .
agger 1 esercito, anche in senso in senso figurato;
2 colonna di bagagli o di animali;
4 3 schiera,stormo, frotta, turba, scorta;
4 marcia, corso.
agger, ris, m. .
1 terrapieno, bastione; Cf. ago.
2 materiale per colmare fossati o costruire
fortificazioni, terrapieni ecc.;
3 elevazione, argine (di fiume), riva; parte
elevata di una strada; altura. agnosco
4 mucchio in generale:
4
Cf. gero.
agnosco (adgnosco), is, agnvi, agntum,
re, 3 tr. .
1 riconoscere una cosa o una persona;
aggredior 2 riconoscere, ammettere, confessare.

4 Cf. nosco.

adgredor (aggr-), ris, gressus sum, grdi, 3


dep. intr. e tr. .
1 intr., avvicinarsi; ago
2 tr., avvicinare uno;
3 assalire, aggredire; 1
4 accusare;
5 cominciare, intraprendere. go, is, gi, actum, re, 3 tr. .
1 spingere, condurre;
Cf. gradus. 2 trascorrere la vita, il tempo, vivere;
3 comportarsi;
3 condurre un'attivit, agire, fare;
4 trattare, parlare di;
agito 5 condurre una causa, intentare un processo,
difendere.
2

F. DAlessi 10
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. acto, agito, agmen, cogto, cogitato, 5 inopportuno, incompatibile, non


cogo, exgo, exiguus, pergo, subgo. appropriato.

Cf. alus.
a\gw
agire, azione, atto, attore alienare, alieno

aio aliquando

1 2

ao, ais, verbo difettivo. aliquando, avverbio.


1 dir di s; 1 una volta, un giorno;
2 affermare, sostenere, dire. 2 una buona volta, alfine;
3 talvolta.

Cf. alus.
ala

4
aliquis
la, ae, f. .
1 ala (di volatile); 1
2 ascella, braccio;
3 ala di esercito; aliquis, aliqua, aliquid, aggettivo e pronome
4 ala di edificio. indefinito.
alcuno, alcuna, alcuna cosa; qualcuno,
qualcuna, qualche cosa;
aliquid sempre pronome, aliquis pronome
albus o aggettivo, aliqua pi spesso aggettivo.
Con i numerali equivale all'incirca.
4 Aliquid usato avverbialmente vale in
qualche cosa, un po';
albus, a, um, aggettivo.
1 bianco, chiaro, pallido;
2 favorevole, propizio.
aliter
alba
2

ltr, avverbio.
alienus 1 altrimenti, diversamente;
2 in modo diverso;
1 3 altrimenti, in caso contrario, se no.

lnus, a, um, aggettivo. Cf. alus.


1 appartenente ad altri, altrui, di altri; sost. n.
alienum, i, l'altrui, i beni altrui, il terreno altrui;
2 estraneo ; sost. m. alienus, i, estraneo;
3 straniero; sost. m. alienus, i, straniero; alius
4 avverso;
1

F. DAlessi 11
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

uno, poi un altro; due; nelle enumerazioni


lus, ala, aliud, genitivo alus spesso alter equivale a secondo: unus... alter...
sostituito da alterus, dativo alii, pronome e tertus, il primo... il secondo... il terzo;
aggettivo. 2 un altro, il prossimo.
1 altri, un altro fra molti, un'altra, un'altra
cosa; alus... alus, uno... un altro; alii... alii, Cf. alus.
gli uni... gli altri; alii... pars, gli uni... gli altri;
2 altro, diverso; e\terov
3 = alter;
4 alii = reliqui, i rimanenti, gli altri.

Cf. alter. altitudo

2
a\llov
alttdo, nis, f. .
1 altezza;
2 altura;
alo
3 profondit, spessore; in senso figurato:
profondit, capacit di controllo e di
3
dissimulazione, padronanza di s,
impenetrabilit.
lo, is, ali altum (o alitum), re, 3 tr. .
nutrire; mantenere; allevare; alimentare.
Cf. altus, alo.
Cf. altus.

alunno, alimentazione, adulto


altus

1
alte
altus, a, um, participio pass. di alo usato
come aggettivo.
4
1 alto, elevato; sost. n. altum, i, l'alto; sost. n.
alte, avverbio. altum, i, il profondo, specialm. l'alto mare,
1 in alto, dall'alto; mare;
2 profondamente; 3 profondamente internato; sost. n. altum, i,
3 da lontano. lontananza.

Cf. altus, alo. Cf. alo.

alter amans

1 3

alter, ra, rum, genitivo alterus o nei poeti mans, antis.


anche alterus, dativo altri, aggettivo e 1 participio presente di amo;
pronome indefinito. 2 usato come aggettivo, amante di.;
1 l'altro, l'uno fra due, uno dei due; alter... 3 sost. m., amante, innamorato; f., amante,
alter, l'uno... l'altro; alteri... alteri, gli uni... gli innamorata.
altri; alter alterum, l'un l'altro; unus et alter,

F. DAlessi 12
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. amo, amor, amicita, amicus.

amnis
ambitio
2
4
amnis, is, ablativo e o i, m. .
ambto, ambitonis, f. . fiume, corso d'acqua grosso e rapido.
1 ricerca di voti; briga, lotta elettorale;
2 aspirazione, ambizione in generale; sforzo amniotico
tendente ad ottenere qualche cosa; brama di
popolarit, accondiscendenza, desiderio di
piacere;
3 ostentazione, fasto; amo
4 in senso proprio e concreto: il cingere, il
seguito; il girar attorno. 1

Cf. o, ire. mo, as, vi, tum, re, 1, tr. .


1 amare;
2 amare con affetto;
3 essere amante;
amicitia 4 essere solito.

1 Cf. amans, amor, amicita, amicus.

mcta, ae, f. .
1 amicizia;
2 alleanza; amor
3 gli amici, le persone amiche.
1
Cf. amans, amor, amo, amcus.
mr, amris, m. .
amore, affetto, desiderio; al plurale amores,
amori o amorazzi o amore, oggetto d'amore.
amicus
Cf. amo.
1

mcus, a, um, aggettivo.


amico, affezionato; favorevole, caro. ample

Cf. amo. 4

ampl, avverbio.
ampiamente, in larga misura; in senso
amitto figurato: grandiosamente;
1 di pi, pi; pi oltre;
2 2 coi numerali: pi che, pi di;

mitto, is, amsi, amissum, re, 3 tr. . Cf. amplus.


mandar via; lasciarsi sfuggire; lasciar andare,
abbandonare; perdere, patire un danno.

Cf. mitto.
F. DAlessi 13
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

amplus Cf. angustus.

amplus, a, um, aggettivo. angustus


1 ampio, spazioso;
2 importante, grande, magnifico, rilevante, 3
elevato, onorevole, autorevole.
angustus, a, um, aggettivo.
Cf. ample. angusto, stretto; scarso, serrato; in senso
figurato: meschino, di poco valore; sost. n.
angustum, i, strettezza, luogo stretto.

an Cf. angustiae.

1 angoscia

n, anche anne (da an + ne), congiunzione


interrogativa;
usata nelle proposizioni interrogative dirette e anima
indirette, semplici e disgiuntive e nelle
proposizioni dubitative, serve a esprimere 2
dubbio, riserva, a richiedere conferma; a
respingere un'affermazione etc. nma, ae, f. .
1 nelle interr. dirette semplici: o forse, forse 1 aria;
che; 2 soffio della vita, anima, vita (diverso da
2 nelle interr. dir. disgiuntive: o; la prima anmus che il principio pensante);
proposizione introdotta da ne o num o 3 anima di morti, ombra;
utrum (utrumne) o da nessuna particella, la 4 anima immortale o razionale.
seconda da an; senza ripetere il verbo della
prima proposizione; Cf. anmus.
3 nelle interrogative e dubitative indirette
semplici con dubito, nescio ecc. an: se non;
talora an come num in dubito an, nesco an
ecc. esprime semplice dubbio; animadverto
4 nelle interr. ind. disgiuntive an preposto alla
seconda o terza proposizione: o; la prima 3
proposizione introdotta da utrum
(utrumne) o ne o num o da nessuna nmadverto, is, animadverti, versum, re,
particella: utrum. .. an = se... o, num. .. an = 3, tr. .
se... o etc.. 1 rivolgere l'animo o l'attenzione, osservare,
notare, accorgersi;
2 biasimare, castigare.

angustiae Cf. anmus.

angustae, rum, f. plurale (raro angustia, ae, animal


f. singolare).
1 angustia, strettezza (di luoghi); passi 2
stretti, luogo stretto;
2 angustia, penuria; strettezza, difficolt. nml, lis, n. .
1 essere animato, essere vivente;

F. DAlessi 14
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 animale, bestia.
antea
Cf. anma.
4

anta, avverbio.
animus prima, per l'addietro.

1 Cf. antequam, antiquus

nmus, i, m. .
1 animo, spirito, mente, coscienza;
2 animo, cuore, stato d'animo, inclinazione, antequam
sentimento;
3 coraggio; spesso al plurale = ardore, 2
arroganza, violenza, ira;
4 animo, proposito, intenzione, volont; antqum, congiunzione.
5 anima (di morti). prima che, prima di.

Cf. anma. Cf. antea, antiquus.

a\nemov
antiquus

annus 2

1 antquus, a, um, aggettivo.


1 antico, d'un tempo, di prima, vecchio; sost.
annus, i, m. . m. plurale antiqui, orum, gli antichi;
1 anno; 2 del buon tempo antico;
2 et richiesta per chiedere una carica 3 precedente, che sta prima; al comp. e al
3 anni, vecchiaia; superl. : pi importante, importantissimo, pi
4 stagione; caro, carissimo, precedente.
5 raccolto dell'anno, annata.
Cf. ante, anta, antquam.
annuo, perenne

aperio
ante
3
1
pro, is, apri apertum, re, 4 tr. .
ante : 1 aprire;
1 avverbio: 2 scoprire, rendere visibile.
di luogo: avanti, davanti;
di tempo: prima; Cf. apertus.
2 preposizione con l'accusativo:
di luogo: davanti, innanzi;
di tempo: prima, avanti.
apertus
Cf. antea, antequam, antiquus.
4

F. DAlessi 15
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 adatto, opportuno, atto;


apertus, a, um, participio di apero; aggettivo. 4 fornito di.
1 aperto, libero, scoperto;
2 non protetto; non celato, chiaro, palese, adepto, inetto
sfacciato;
sost. n. apertum, i, spazio aperto, libero.

Cf. apero. apud

aperitivo 1

pd, preposizione con l'accusativo.


1 presso, vicino a;
appareo 2 dinanzi a, in presenza di.

appro (adp-), es, pri, pariturus, re, 2 aqua


intr. .
1 apparire, mostrarsi, comparire; esserci, 1
esistere;
2 manifestarsi, essere evidente; apparet qua, ae, f. .
impers.: appare, chiaro; 1 acqua;
3 essere agli ordini, al servizio di uno. 2 pioggia;
3 fiume, mare, lago;
Cf. pareo. 4 acquedotto.

appello ara

2 2

appello (adpello), as, vi, tum, re, 1 tr. . ra, ae, f. .


1 rivolger la parola, parlare, chiamare, 1 altare, ara;
salutare; 2 rifugio, protezione;
2 appellarsi, rivolgersi a; 3 monumento.
3 denominare;
4 citare, ricordare;
5 pronunciare.
arbitrium
Cf. pello.
4
appellativo
arbtrum, ii, n. .
1 arbitrato, sentenza dell'arbitro;
2 arbitrio, capriccio, beneplacito, potere;
aptus 3 testimone.

3 Cf. arbtror.

aptus, a, um, aggettivo.


1 attaccato, pendente, sospeso;
2 connesso, legato, dipendente; arbitror

F. DAlessi 16
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3
arenarsi, arenaria
arbtror, ris, tus sum, ri, 1 dep. tr. .
1 reputare, stimare, credere, giudicare;
2 essere testimone, spettatore;
3 arbitrare, decidere come arbitro. argentum

Cf. arbitrum. 3

argentum, i, n. .
1 argento;
arbor 2 argenteria, vasellame d'argento;
3 denaro.
2
a\rgurov
arbr, arbris, f. .
1 albero;
2 oggetti fatti di legno: albero della nave,
nave, remo, giavellotto. arma

arboreo, arboricolo 1

arma, rum, n. plurale.


1 armi;
arcus 2 uomini armati;
3 attrezzi di nave (vele, remi ecc.).
4
Cf. armtus.
arcus, us, m. .
1 arco;
2 arcobaleno;
3 arco, volta; arco trionfale; armatus
4 ogni cosa curvata ad arco.
3

armtus, a, um, participio di armo;


ardeo aggettivo: armato;
Sost. m. plurale armati, rum, gli armati.
3
Cf. arma.
ardo, es, arsi, arsrus, re, 2 intr. .
ardere, essere ardente, bruciare.

arido
ars

1
arena
ars, artis, f. .
3 1 arte, maniera di agire, talento, abilit in una
cosa;
2 arte, mestiere, professione;
rna (harena), ae, f. .
3 teoria, sistema, cognizioni teoriche,
1 sabbia, terreno sabbioso; trattato;
2 riva, costa;
4 al plurale artes, opere d'arte;
3 arena del circo; combattimenti nel circo.

F. DAlessi 17
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 Artes = le Muse. 1 il guardare, sguardo;


2 vista;
3 veduta, vista; orizzonte;
4 aspetto.
artus
Cf. aspico.
3

artus, us, m. .
giuntura, articolazione, spesso al plurale asper
artus, uum, m., giunture, articolazioni,
membra. 3

articolo, inerte asper, ra, rum, aggettivo.


1 rugoso, ruvido, ineguale;
2 aspro al gusto;
3 duro, aspro; slegato, sconnesso;
arvum 4 duro, violento, intrattabile, fiero, feroce;
5 gravoso, difficile, avverso, doloroso.
3 sost. n. asprum, i, asprezza, durezza.

arvum, i, n. . esasperare
1 terreno arativo, campo;
2 pianura;
3 contrada, regione;
4 pascolo; aspicio
5 riva, lido.
2
Cf. aro.
aspco, is, spexi, spectum, re, 3 tr. .
a\roura 1 guardare, volgere lo sguardo su, scorgere,
vedere, esaminare; considerare;
2 di luoghi: guardare, essere rivolto.

arx skeptomai
3 aspetto, aspettativa

arx, arcis, f. .
1 la parte pi alta d'una citt: cittadella,
rocca, fortezza; il Campidoglio; in senso assiduus
figurato: roccaforte, difesa, baluardo, punto
culminante; 4
2 luogo elevato in generale: altura, cima,
colle; adsiduus (ass-), a, um, aggettivo.
3 citt principale. 1 che risiede in un luogo, domiciliato: sost. m.
adsiduus, i, cittadino domiciliato iscritto nelle
classi dei contribuenti;
2 assiduo, che sta continuamente in un
aspectus luogo, presente continuamente;
3 operoso, vigilante, ostinato;
4 4 continuo, persistente, costante.

aspectus (adspectus), us, m. . Cf. sedo.

F. DAlessi 18
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 come, di quanto, che.

astrum
atqui
4
4
astrum, i, n. .
1 astro, stella; atqu, congiunzione.
2 al plur. cielo, altezza; 1 eppure, ebbene, pertanto;
3 immortalit, gloria. 2 orbene, ebbene;
3 ora, ma ora.
a\stron
disastro
auctor

2
at
auctor, ris, m. .
1 1 accrescitore, fondatore, creatore, autore;
2 promotore, istigatore, consigliere,
t, congiunzione avversativa. sostenitore;
1 ma, ma al contrario, ma invece, ma pure, 3 garante; ratificatore;
ma almeno; 4 venditore; rappresentante.
2 ebbene, almeno;
3 e per altro, e pertanto. Cf. augo.

Cf. atque.

auctoritas

ater 2

3 auctortas, tis, f. .
1 autorit, autorevolezza, credito,
tr, atra, atrum, aggettivo. importanza, prestigio, peso, esempio;
1 scuro, oscuro, nero, fosco; 2 volont, parere, opinione, ordine, decreto;
2 triste, funesto, luttuoso; 3 persona autorevole;
3 maligno, velenoso. 4 legittimit, diritto di possesso.

atroce Cf. auctor, augo.

atque audacia

1 4

atqu e ac (ac solo davanti a consonante), audca, ae, f. .


congiunzione copulativa. 1 audacia, temerit, impudenza,
1 e, inoltre, e proprio, anzi; avventatezza, arditezza;
2 ed ecco, e allora; 2 ardimento, coraggio.
3 eppure, ma, e anzi, ma invece;
4 e inoltre, e d'altronde, allora, ora, ordunque Cf. audax, audo.
F. DAlessi 19
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

ablativo

audax
augeo
4
2
audax, cis, aggettivo.
1 audace, sfrontato; augo, es, auxi, auctum, re, 2 tr. .
2 ardito, fiero. 1 accrescere;
2 innalzare, arricchire;
Cf. audo. 3 intr., crescere.

Cf. auctoritas.

audeo au\xanw
1 augusto, agosto

audo, es, ausus sum, re, 2 semidep. tr. .


1 osare;
2 aver voglia, volere. aura

Cf. audax, audaca, avidus. 2

aura, ae, f. .
1 soffio d'aria, brezza e in generale vento;
audio 2 aria, cielo;
3 soffio, aura;
1 4 eco.

audo, is, vi, e i, tum, re, 4 tr. .


1 udire, aver l'udito;
2 ascoltare; dare ascolto; aureus
3 sentir dire, apprendere; sost. n. auditum, i,
fama, voce; pi freq. il plur. audita, orum; 3
4 interpretare, intendere;
5 aver fama, buona o cattiva. aurus, a, um, aggettivo.
1 d'oro, aureo;
Cf. audizione. 2 ricoperto d'oro, dorato;
3 color d'oro;
4 bello, ottimo.

aufero Cf. aurum.

2 aureola

aufro, aufers, abstli, abltum, auferre,


anomalo tr. .
1 portar via, strappare, sottrarre; auris
2 tralasciare;
3 ottenere. 2

Cf. fro. auris, auris, f. .

F. DAlessi 20
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 orecchio, orecchia;
2 orecchio nel senso di fine udito, buon Cf. augo
gusto;
ausiliare, ausiliario
Cf. audo.

avaritia
aurum
3
2
vrta, ae, f. .
aurum, i, n. . 1 avidit, brama;
1 oro; 2 avarizia.
2 oggetti d'oro, monete, coppe, catene ecc.;
3 tassa, offerta; Cf. avrus.
4 color d'oro;
5 et dell'oro.

Cf. aureus. averto

aurifero 3

verto, is, verti, versum, re, 3 tr.


1 volgere altrove, deviare, distogliere,
aut allontanare, respingere;
2 stornare, rubare.
1
Cf. verto.
aut, congiunzione disgiuntiva.
1 o, ovvero, o almeno;
2 o altrimenti, o se no.
avidus

3
autem
vdus, a, um, aggettivo.
1 1 avido, bramoso;
2 avaro.
autem, congiunzione avversativa.
poi, d'altra parte, ma, mentre, invece, al
contrario, ora.
avis

3
auxilium
vis, avis, f. .
2 1 uccello, volatile;
2 uccello augurale; auspicio, augurio.
auxlum, ii, n. .
1 aiuto, assistenza, favore;
2 mezzo di salvezza, risorsa;
3 specialm. il plurale auxila = milizie avicolo
ausiliarie;
4 rimedio.
F. DAlessi 21
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

vus, i, m. .
avus nonno; plurale = antenati.

F. DAlessi 22
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

barbarus bn, avverbio; comp. melus, sup. optme.


1 bene, rettamente, felicemente,
2 opportunamente;
2 con aggettivi, participi, avverbi: molto,
barbrus, a, um, aggettivo. assai.
1 straniero, specialm. frigio, persiano,
barbaro, cio non greco n romano; Cf. bnus.
2 barbaro, rozzo, incolto; efferato, crudele;
corrotto;
sost. m. barbrus, i, uno straniero.
beneficium
barbarov
1
balbuziente
bnfcum, ii, n. .
1 beneficio, favore, servizio;
2 onorificenza, gratificazione, privilegio,
beatus concessione.

btus, a, um, aggettivo. bibo


1 felice, beato;
2 ricco, agiato, opulento; 3
3 morto;
sost. n. betum, i, felicit; m. plurale beati, bbo, is, bbi, (bibtum), re, 3 tr. .
rum, i ricchi; i beati, le anime dei defunti, i 1 bere;
morti. 2 assorbire, succhiare, imbeversi.

bibita

bellum

1
bis

4
bellum, i, n. .
1 guerra;
bs, avverbio.
2 combattimento, battaglia;
3 al plur., esercito, armi, truppe; due volte, in doppio modo; unito con i
4 lotta, contesa, inimicizia. numerali distributivi per moltiplicare; con i
cardinali per raddoppiare.
ribelle
bisaccia

bene
blandus

F. DAlessi 23
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 bs, bvis, m. e f. .
bue, toro, vacca.
blandus, a, um, aggettivo.
1 blando, lusinghiero, carezzevole; bouv
2 piacevole, attraente, seducente.

blandizie
bracchium

3
boni
brchum (bracchum), ii, n. .
4 1 avambraccio;
2 braccio;
bni, bnrum. 3 ci che ha forma di braccio: branca di
i ben pensanti politicamente, i conservatori. animali; braccio di mare; diramazione di
monti, contrafforte; diga, argine laterale;
Cf. bnus e bnum. ramo d'albero.

bonum brevis
1 2

bnum, i, n. . brvis, e, aggettivo.


il bene, fisico, spirituale, morale; il buono, il 1 corto, stretto, basso, piccolo, piatto, non
retto; felicit; pregio, vantaggio, utile; profondo; anche sost. n. breve, is e plurale
al plurale in senso concreto bna, rum, n. = breva, ium, bassifondi, secche;
beni, averi, sostanze. 2 breve, ristretto, poco ampio.

Cf. bnus e bni. bracuv

bonus

bnus, a, um, aggettivo; comp. melor, us,


sup. optmus, a, um.
1 buono, lieto, prospero, considerevole,
valente, valoroso;
2 di buon sangue, nobile;
sost. bonus, galantuomo o amante
dell'ordine costituito;
3 propizio, fausto, comodo, utile, benevolo.

bos

F. DAlessi 24
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

F. DAlessi 25
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

caedo, is, ccdi, caesum, caedre, 3 tr. .


cado 1 tagliare, abbattere tagliando;
2 uccidere, tagliare a pezzi, massacrare,
1 disfare;
3 immolare;
cdo, is, ccdi, participio fut. casrus, 4 battere, percuotere.
cadre, 3 intr. .
1 cadere, morire, essere ucciso; Cf. caedes e occdo (caedo).
2 accadere;
3 convenire, adattarsi; cesura, cesoia
4 smettere, terminare, esaurirsi.

Cf. accdo, casus, incdo, occaso, occdo


(cdo). caelum

caso, casuale 1

caelum, i, n. .
1 volta celeste, cielo;
caecus 2 atmosfera, aria, clima;
3 cielo, come sede degli dei;
3 4 volta, cupola.

caecus, a, um, aggettivo.


1 cieco, accecato;
2 oscuro, tenebroso, senza luce; calidus
3 nascosto, occulto, invisibile;
4 coperto, misterioso, incerto. 4

cldus, a, um, aggettivo.


1 caldo;
caedes 2 ardente, focoso, appassionato, violento,
temerario.
2
Cf. calor.
caeds, is, f. .
1 l'azione di tagliare a pezzi;
2 uccisione, strage, massacro, carneficina,
sacrificio; calor
3 colpo, percossa.
4
Cf. caedo.
clr, calris, m. .
1 calore, caldo;
2 estate;
caedo 3 febbre;
4 ardore, passione, brama.
2
Cf. caldus.

F. DAlessi 26
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

campus cantus

2 4

campus, i, m. . cantus, us, m. .


1 pianura, piano, campagna aperta, campo; 1 canto (di uomini e di uccelli), suono,
2 superficie piana, anche marina; melodia;
3 il campo di Marte a Roma, luogo dei comizi, 2 carme, poesia;
di esercitazioni militari, di esercizi ginnici, di 3 vaticinio;
gare. 4 incantesimo, formula magica.

campione Cf. cano.

accento

candidus

3 capillus

canddus, a, um, aggettivo. 3


1 bianco splendente, bianco, candido, fulgido;
2 chiaro, puro, sincero, leale; felice, radioso, cpillus, i, m. .
fausto. 1 capello e anche pelo della barba; spesso il
singolare collettivo: capillus per capelli,
Cf. accendo. chioma;
2 pelo di animali;
candidato 3 filamento.

canis capio

3 1

cnis, is, m. e f. . capo, is, cpi, captum, re, 3 tr. .


cane, cagna. 1 prendere, occupare, catturare,
impossessarsi;
2 scegliere;
3 ricevere, accogliere;
cano 4 ricavare, ottenere, prendere in eredit;
5 contenere;
2 6 capire.

cno, is, ccni, cantum, re, 3 intr. e tr. . Cf. accipo, concipo, decipo, incipo,
1 intr., cantare, suonare, risuonare; captivus, praeceptum, praecipo, princeps,
2 tr., cantare, comporre in versi, celebrare, recipo, suscipo
esaltare;
3 annunciare, predire. capace, capacit, cattivit

Cf. cantus e carmen.

canoro captivus
F. DAlessi 27
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 sentir la mancanza di qualche cosa;


3 3 astenersi, tenersi lontano.

captvus, a, um, aggettivo. carente, carenza


preso, fatto prigioniero; catturato.
captivus, i, m. .
prigioniero di guerra.
carmen
Cf. capo.
1
cattivit
carmen, carmnis, n. .
1 canto, suono, canzone;
2 poesia, versi, carme, canto lirico, poema;
caput 3 iscrizione, profezia, formula magica,
incantesimo, formula religiosa o giuridica.
1
Cf. cano, cantus
cput, captis, n. .
1 capo, testa;
2 persona, individuo, uomo;
3 capo di bestiame; carpo
4 capo, estremit; in senso figurato: origine,
principio; 4
5 vita, esistenza;
6 la parte principale di una cosa; capitolo; carpo, is, carpsi, carptum, re, 3 tr..
7 capitale (di denaro). 1 strappare, cogliere, carpire;
2 usufruire, godere;
Cf. praeceps. 3 squarciare, smembrare;
4 pungere, criticare;
capitale, bicipite 5 indebolire, molestare;
6 percorrere, passare.

carpire
carcer

4
carus
carcer, carcris, m. .
1 carcere, prigione; i carcerati; 2
2 al plurale: sbarre, cancelli da cui partivano i
carri per le corse nel circo; in senso figurato: crus, a, um, aggettivo.
inizio, punto di partenza. 1 caro, che costa molto;
2 diletto, amato, caro, stimato;
sost. m. plurale cari, rum, i cari, parenti,
amici.
careo
carit, carezza
2

cro, es, cari, participio fut. caritrus, re,


2 intr. e tr. . castellum
1 essere senza, essere privo, mancare di
qualche cosa; 3

F. DAlessi 28
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

castellum, i, n. . 1
1 castello, fortezza, cittadella;
2 riparo, rifugio; causa (caussa), ae, f. .
3 villaggio, borgata. 1 causa; pretesto, scusa;
2 causa, processo, lite, questione, affare;
Cf. castra. 3 causa, partito.

accusa, cosa

castra

1 caveo

castra, rum, n. plurale. 3


1 accampamento, campo militare,
alloggiamento; cvo, es, cvi, cautum, re, 2 intr. e tr. .
2 vita militare, guerra; giornata di marcia; 1 guardarsi da, badare a, garantirsi contro;
3 quartiere, caserma; residenza imperiale. 2 provvedere;
4 in senso figurato: campo, partito, scuola 3 dare garanzia.
filosofica;
cauto, cautela
Cf. castellum.

cedo
castus
1
4
cdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. e tr. .
castus, a, um, aggettivo. 1 ritirarsi, essere inferiore;
1 puro, incontaminato, netto; 2 passare, avanzare;
2 leale, onesto, virtuoso; 3 riuscire, aver esito;
3 pio, religioso; 4 tr.: cedere, concedere.
4 santo, sacro, venerabile.
Cf. accdo, decdo, discdo, incdo,
procdo, recdo, succdo

casus cessione, eccedere

csus, us, m. . celebro


1 caduta, il cadere; rovina, termine, morte,
fine; 4
2 caso, accidente, evento accidentale,
occasione, circostanza, esito; clbro, as, vi, tum, re, 1 tr. .
3 condizione difficile, infortunio, disgrazia; 1 frequentare, visitare spesso un luogo o una
4 termine gramm. = caso persona;
2 festeggiare, celebrare, esaltare, render
Cf. cado. diffuso, diffondere, rendere noto, divulgare;
3 usare spesso, praticare, dire o fare
frequentemente, porre in uso, mettere in
voga.
causa

F. DAlessi 29
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

celer centro, onis, m. .


centurione, comandante di una centuria.
3
Cf. centum.
cler, ris, re, aggettivo.
1 celere, rapido, veloce, pronto;
2 affrettato, precipitoso.
cerno
Cf. celerter.
3

cerno, is, crvi, crtum, re, 3 tr. .


celeriter 1 separare, setacciare;
2 distinguere, discernere, scorgere, vedere,
2 accorgersi, capire;
3 scegliere, deliberare, decidere.
clrtr, avverbio.
celermente, prontamente, rapidamente. Cf. certmen, certe, certo, certus.

Cf. celer. krinw


decreto, discernimento

censeo

3 certamen

censo, es, censi censum, re, 2 tr. . 3


1 giudicare, essere del parere, consigliare,
decretare; certmen, nis, n. .
2 valutare in base al censo; dichiarare al 1 lotta, gara;
censo ci che si possiede; 2 zuffa, battaglia, guerra;
3 annoverare. 3 accanimento.

censo, censimento Cf. certe, certo, certus.

centum certe
3 2

centum, numerale indeclinabile. cert, avverbio.


1 cento; certamente, senza dubbio, s, certo.
2 innumerevoli.
Cf. certmen, certo, certus.
e|katon

certo
centurio
3
3

F. DAlessi 30
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

certo, as, vi, tum, re, 1 intr. . cetra, accusativo n. avverbio, quanto al
lottare, combattere, gareggiare, contendere, resto, nel resto; d'ora in poi.
litigare. sost. n. cetra, tutte le altre cose: et cetera,
eccetera, e cos via; ad cetera, nel resto.
Cf. certmen, certe, cerno, certus.
Cf. cetrus.

certus
ceterum
1
2
certus, a, um, aggettivo.
1 certo, deciso, fissato, determinato; ctrum, avverbio e congiunzione.
2 un certo, qualche; 1 del resto, d'altronde, per altro, tuttavia;
3 fidato, sicuro; 2 ma, al contrario;
4 consapevole. 3 in effetti, se no, altrimenti.

Cf. certo, certmen, certe, incertus. Cf. ceterus

cervix ceterus
3 1

cervix, cervcis, f. . ctrus, a, um, aggettivo.


nuca, collo, spalle. restante, che resta, il rimanente: il nom.
singolare ceterus non usato, tutto il
cervicale singolare poco usato.
sost. : ceterum, i, il resto.

Cf. cetrum, cetra, cetri


cesso

3
cibus
cesso, as, vi, tum, re, 1 intr. .
1 arrestarsi, desistere, cessare;
2
2 riposars, starsene ozioso, inerte, indugiare,
mostrarsi pigro, non muoversi.
cbus, i, m. .
cibo, alimento, succo nutritivo, linfa.
Cf. cdo.

cessazione
cingo

4
ceteri

2
cingo, is, cinxi, cinctum, re, 3 tr. .
1 cingere, recingere;
2 circondare, coprire, proteggere, attorniare.
ctri, ae, a, aggettivo.
gli altri, tutti gli altri.
cinto, cintura

F. DAlessi 31
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 preposizione con l'accusativo: intorno a, in


giro per, nei dintorni di, nella vicinanza di, al
seguito di, presso a.
cinis
Cf. circa.
4
cerchio, circo, cercare
cnis, cinris, m., raro f. .
1 cenere, in senso proprio e in senso figurato;
2 cenere di defunto, morte, rovina in
generale. circumdo

koniv 4

cinereo, cinerario circumdo, as, ddi, dtum, dre, 1 tr. .


1 porre intorno;
2 circondare, chiudere, rinchiudere;

circa [circum + do]

circ, avverbio e preposizione. circumvenio


1 avverbio: all'intorno, attorno; da entrambi i
lati; 4
2 preposizione di luogo con l'accusativo:
intorno a, vicino, presso, intorno per, a; in circumvno, is, vni, ventum, re, 4 tr. .
senso figurato: verso, circa; riguardo a. 1 venire intorno, circondare, cingere,
accerchiare;
Cf. circum. 2 assalire, investire;
3 circuire, insidiare, raggirare, opprimere;
cerchio, circo, cercare 4 abusare di, eludere.

[circum + veno]

circiter circonvenzione

circtr, avverbio. cito


circa, all'incirca.
2
Cf. circa.
cto, avverbio.
presto, rapidamente.

circum incitare, sollecitudine

circum, avverbio e preposizione. civilis


1 avverbio: d'intorno, intorno;
3

cvlis, e, aggettivo.
F. DAlessi 32
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 civile, di cittadino, di concittadino, politico, 3 rumore.


pubblico;
2 popolare, socievole, affabile, umano. Cf. clamo.

Cf. civis, civtas.

clarus

civis 2

1 clrus, a, um, aggettivo.


1 chiaro, distinto, squillante
cvis, is, m. . 2 lucente, luminoso;
cittadino, concittadino; f., cittadina, 3 chiaro, manifesto, evidente;
concittadina. 4 illustre, famoso, insigne, celebre.

Cf. civitas, civilis.

classis

civitas 2

1 classis, is, f. .
1 flotta;
cvtas, tis, f. . 2 esercito;
1 condizione di cittadino, cittadinanza; diritto 3 classe, divisione dei cittadini romani;
di cittadinanza; 4 categoria, classe, gruppo.
2 il complesso dei cittadini, cittadinanza, citt,
Stato, nazione.

Cf. civis, civilis. claudo

clades claudo, is, clausi, clausum, re, 3 tr. .


1 chiudere, serrare, rendere inaccessibile,
4 cingere; arrestare, intercettare, rinchiudere;
2 finire, terminare.
cldes (cladis), is, f. .
1 danno, rovina, infortunio, sciagura, disfatta, chiave, chiostro, chiodo
sconfitta militare;
2 rottura, perdita.

klaw clementia

clmenta, ae, f. .
clamor
clemenza, dolcezza, indulgenza, umanit.
2

clmor, ris, m. .
coeo
1 clamore, grido;
2 applauso;
4

F. DAlessi 33
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

coo, is, coi e covi, cotum, core, intr. e tr. cognosco, is, cognvi, cogntum, re, 3 tr. .
. 1 conoscer; venire a sapere che;
1 intr.: andare insieme, adunarsi, trovarsi 2 riconoscere;
insieme; associarsi. 3 istruire un processo;
2 azzuffarsi; 4 conoscere carnalmente.
3 chiudersi, rimarginarsi;
4 congiungersi sessualmente; Cf. nosco.
5 stringere.

Cf. o, ire
cogo
ceto, coito
1

cgo, is, cogi, coactum, re, 3 tr. .


coepio 1 raccogliere; radunare; condensare,
coagulare;
1 2 serrare, chiudere; in senso figurato:
radunare; riassumere, concludere;
coepo, is, coepi, coeptum, re, 3 tr. e intr. . 2 spingere, costringere.
1 tr.: cominciare, intraprendere;
2 intr.: aver principio, cominciare. Cf. ago

coatto

cogitatio

4 cohors

cgtto, nis, f. . 2
1 l'atto del pensare, immaginazione,
rappresentazione; riflessione, meditazione; chors, tis, f. .
2 pensiero, progetto, disegno, idea. 1 coorte, decima parte della legione,
composta in epoca classica da 600 uomini;
Cf. cogto. 2 seguito d'un magistrato nella provincia;
stuolo, corteo, turba, frotta;
3 cortile, recinto.

cogito corte, orto

cogto, as, vi, tum, re, 1 tr. . colligo


1 pensare, immaginare, riflettere;
2 escogitare, progettare; 3
3 essere disposto (bene o male).
collgo (conligo), is, lgi, lectum, re, 3 tr. .
Cf. agto. 1 raccogliere, procurarsi, acquistare;
2 mettere assieme; raccogliere con la mente,
meditare, considerare, calcolare.

cognosco Cf. lego.

1 collezione

F. DAlessi 34
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

collis clor, (colos) ris, m. .


1 colore, colorito, bel colorito;
3 2 colore, aspetto, apparenza, tenore;
3 carattere;
collis, is, m. . 4 motivo, argomento di difesa.
colle, collina, monte.

columna
colloco
2
2
clumna, ae, f. .
collco (conloco), as, vi, tum, re, 1 tr. . 1 colonna;
1 porre, collocare; 2 sostegno.
2 disporre in ordine, regolare;
3 collocare una donna, darla in moglie;
4 collocare il denaro, investirlo.
coma
Cf. loco, locus.
2

cma, ae, f. .
collum 1 chioma, capigliatura;
2 lana;
3 3 criniera;
4 cimiero;
collum, i, n. . 5 fronde;
1 collo; 6 messi, fiori.
2 collo di bottiglia; stelo; cima.
komh

colo
comes
2
2
clo, is, coli, cultum, re, 3 tr. .
1 coltivare; cmes, tis, m. e f. .
2 aver cura, adornare; 1 compagno o compagna, accompagnatore;
3 frequentare un luogo, abitare; 2 pedagogo;
4 praticare, esercitare; 3 membro del seguito d'un magistrato in
5 onorare, venerare. provincia;
4 conte.
Cf. cultus.
Cf. o, ire
colono, colonia, colonizzare, coltivazione,
colto, culto conte, contea

color commeatus
F. DAlessi 35
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. munus.
4

commtus, us, m. .
1 passaggio; comparo
2 permesso di transito, licenza, congedo;
3 convoglio, spedizione, trasporto; 4
4 viveri, vettovaglie, bagaglio d'esercito.
compro, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 appaiare, associare, unire, congiungere;
2 contrapporre;
committo 3 mettere a confronto, confrontare,
paragonare;
2 4 accordarsi.

committo, is, msi, missum, re, 3 tr. . Cf. par.


1 congiungere;
2 confrontare, far confrontare; comparativo
3 attaccare battaglia;
4 commettere;
5 affidare.
comperio
Cf. mitto.
4
commesso, commissione
compro, is, compri, pertum, re, 4 tr. .
1 venire a sapere, scoprire, appurare;
2 convincere, riconoscere qualcuno
commoveo colpevole.

commovo, es, mvi, mtum, re, 2 tr. . complector


1 rimuovere, smuovere, muovere, spingere;
2 agitare, impressionare, eccitare, turbare, 4
commuovere; indurre, far decidere, suscitare,
provocare. complector, ris, plexus sum, plecti, 3 dep.
tr. .
Cf. movo 1 abbracciare, cingere, riunire, raccogliere;
2 comprendere;
commozione 3 concludere.

plekw
communis complesso
2

commnis, e, aggettivo. compleo


1 comune, che appartiene a parecchi,
pubblico, ordinario, volgare; 4
2 affabile, cortese;
sost. n. commune, is: bene comune; il tesoro complo, es, plvi, pltum, re, 2 tr. .
pubblico; comunit, nazione. 1 riempire, colmare;

F. DAlessi 36
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 completare, render compiuto, compiere. concpo, is, cpi, ceptum, re, 3 tr. .
1 prendere insieme, raccogliere, prendere;
Cf. plenus. 2 concepire, pensare, capire;
3 comprendere in una formula, formulare;
complemento
Cf. capo.

concetto, concezione, concepimento


complures

3
concutio
complres, a, aggettivo.
molti, parecchi. 4

Cf. plus. concto, is, cussi, cussum, re, 3 tr. .


scuotere, agitare.

Cf. quato.
compono
concussione
2

compno, is, posi postum, re, 3 tr. .


1 mettere insieme, accostare, comporre, condicio
mettere in ordine;
2 mettere da parte, riporre o deporre; 3
3 confrontare;
4 costruire, comporre; condco, nis, f. .
5 disporre in un certo modo, inventare, 1 condizione, stato, situazione;
tramare. 2 condizione, patto, accordo, clausola;

Cf. pno. Cf. dico.

concedo condo
2 2

concdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. e tr. . condo, is, ddi, dtum, re, 3 tr. .
1 allontanarsi da; morire; 1 porre insieme, fondare, istituire;
2 andare, venire, ritirarsi ; 2 comporre, narrare, descrivere;
3 rinunciare, concedere, perdonare. 3 seppellire;
4 nascondere, mettere al riparo.
Cf. cdo 5 terminare, trascorrere.

concessione, concessivo Cf. do.

concipio confero
4 2

F. DAlessi 37
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. firmo, firmus.


confro, fers, contli, collatum (conlatum),
conferre, anomalo, tr. .
1 portare insieme, riunire;
2 avvicinare, in senso ostile o amichevole; confiteor
3 parlare, paragonare;
4 trasportare da un luogo ad un altro; 4
5 intr.: giovare.
confitor, ris, confessus sum, eri, 2 dep. tr.
Cf. fro. .
1 confessare, ammettere, riconoscere;
conferenza, conferire, collazione 2 manifestare, dare a vedere;
3 fare confessione di fede in qualcosa o
qualcuno.

conficio confesso

confico, is, fci, fectum, re, 3 tr. . conicio


1 portare a termine, compiere, consumare;
2 mettere insieme, raccogliere; 3
3 sottomettere, spossare, abbattere,
uccidere. conco, is, ici, iectum, re, 3 tr. .
1 gettare insieme, gettare, scagliare;
Cf. faco. 2 spingere, cacciare;
3 rivolgere;
confezione, confetto 4 congetturare, presumere, indovinare;

Cf. iaco.

confido congettura

confdo, is, confsus sum, re, 3, coniungo


semideponente, intr. .
1 confidare, aver fiducia, contare su, fare 3
affidamento;
2 essere sicuri di s. coniungo, is, iunxi, iunctum, re, 3 tr. .
congiungere, unire, legare, collegare,
Cf. fides. connettere, riunire.

Cf. iungo, coniunx.

confirmo

4 coniunx

confirmo, as, vi, tum, re, 1 tr. . 1


1 rafforzare;
2 convalidare; coniunx, igis, m. e f. .
2 incoraggiare, rassicurare, garantire. coniuge, moglie o marito, fidanzata.

F. DAlessi 38
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. coniungo. consequor

conor consquor, ris, sectus sum, squi, 3 dep.


tr. .
3 1 seguire, venire di conseguenza;
2 inseguire;
cnor, ris, tus sum, ri, 1 dep. tr. . 3 raggiungere; in senso figurato: imitare;
tentare, intraprendere, accingersi, sforzarsi ottenere una cosa da uno, conseguire.
di.
Cf. sequor.
conato
conseguenza, consecutivo

conscientia
consido
4
4
conscenta, ae, f. .
1 coscienza, conoscenza, cognizione; consdo, is, sdi, sessum, re, 3 intr. .
2 convinzione, consapevolezza; 1 sedersi;
3 buona o cattiva coscienza. 2 stabilirsi, accamparsi, appostarsi;
3 abbassarsi, sprofondarsi; calmarsi.
Cf. sco, scienta, conscus
Cf. sedo.

consesso
conscius

4
consilium
conscus, a, um, aggettivo.
conscio, consapevole, complice. 1

Cf. scio, scientia. consilum, ii, n. .


1 decisione, deliberazione;
2 consulta, seduta, consiglio;
3 deliberazione, risoluzione, disegno,
conscribo progetto, intenzione, proposito;
4 consiglio, suggerimento, parere;
4 5 saggezza, senno, prudenza.

conscrbo, is, scripsi, scriptum, re, 3 tr. . Cf. consulo.


1 iscrivere in una lista, arruolare;
2 introdurre, istituire;
3 scrivere, comporre, redigere, tracciare.
consisto
Cf. scribo
2
coscritto, coscrizione
consisto, is, constti, re, 3 intr. .

F. DAlessi 39
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 collocarsi, porsi, fermarsi, stare, prendere


posizione, disporsi, arrestarsi, resistere, 2
trattenersi; indugiare; comparire, presentarsi;
2 sussistere, consistere in, risultare di. consto, as, constti, participio fut.
constatrus, a, um, re, 1 intr. .
Cf. sto. 1 fermarsi;
2 essere formato di, consistere in;
3 costare;
4 restar fermo;sussistere, mantenersi;
conspectus 5 risultar evidente.

3 Cf. sto.

conspectus, us, m. .
1 vista, sguardo;
2 considerazione, osservazione; consuesco
3 presenza; aspetto.
4
Cf. conspico.
consuesco, is, suvi, sutum, re, 3, tr. e intr.
cospetto .
1 abituarsi, avvezzarsi, essere soliti;
2 essere in intimit, convivere, avere rapporti;
3 tr. : abituare, addestrare.
conspicio
Cf. consuetdo.
3

conspico, is, spexi, spectum, re, 3 tr. .


1 guardare; consuetudo
2 scorgere, vedere, poter vedere, notare,
osservare, rilevare, comprendere. 3

Cf. conspectus. consutdo, consuetudnis, f. .


1 consuetudine, abitudine, costume, uso,
modo di vivere, uso corrente di lingua;
2 familiarit, intimit, rapporto.
constituo
Cf. consuesco.
1

constito, is, stiti stittum, re, 3 tr. .


1 porre, collocare; fermare; disporre; erigere, consul
fondare;
2 stabilire, istituire, costituire, stabilizzare, 1
ordinare, fissare, stabilire, definire,
determinare. consul, conslis, m. .
1 console;
Cf. stato. 2 proconsole.

costituzione Cf. conslo, consultus.

consto
F. DAlessi 40
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

consulatus
contendo, is, tendi, tentum, re, 3.
3 1 tr., tendere, lanciare; in senso figurato:
tendere a, chiedere con insistenza; dichiarare
consltus, us, m. . fermamente; confrontare due cose o una
consolato, la carica di console. cosa con un'altra;
2 intr., sforzarsi, affrettarsi; marciare
Cf. consul, conslo. celermente verso o contro; combattere,
lottare, gareggiare.

Cf. teno, tendo.


consulo
contesa, contenzioso
2

conslo, is, suli sultum, re, 3 intr. e tr. .


1 consultarsi, deliberare; contentus
2 deliberare una pena, punire;
3 deliberare una cosa, consultare uno su una 3
cosa;
4 provvedere a. contentus, a, um, participio di contino;
aggettivo : contento, soddisfatto.
Cf. consul, consultum.
Cf. contino.

consumo
contineo
3
2
consmo, is, sumpsi, sumptum, re, 3 tr. .
1 consumare, impiegare, spendere, dissipare, contno, es, tini, tentum, re, 2 tr. .
esaurire, distruggere; 1 mantenere unito, conservare, contenere,
2 trascorrere. racchiudere;
2 contenere, tenere a freno, reprimere.
Cf. sumo.
Cf. teno.
consunzione, consunto
incontinente

contemno
contingo
2
2
contemno, is, tempsi, temptum, re, 3 tr. .
disprezzare, trascurare, fare poco o nessun contingo, is, tgi, tactum, re, 3 tr. e intr. .
conto di. 1 tr.: toccare, raggiungere; in senso figurato:
riferirsi, essere in rapporto, riguardare;
2 intr.: toccare in sorte, capitare.

contendo Cf. tango.

2 contingenza, contingente

F. DAlessi 41
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

convno, is, vni, ventum, re, 4 intr. e tr. .


contio 1 intr.: radunarsi, riunirsi; essere d'accordo,
concordare; adattarsi, confarsi;
4 2 tr.: incontrare uno.

conto, contnis, f. . [cum + veno]


1 adunanza, assemblea;
2 discorso. convento, convenzione

concione

converto

contra 2

1 converto (-vorto), is, verti (vorti), versum


(vorsum), re, 3 tr. e intr. .
contr, avverbio e preposizione. 1 voltare, cambiare direzione, fuggire;
1 avverbio: di fronte; al contrario, 2 volgere, tradurre, trasformare;
contrariamente. 3 rivolgere;
2 preposizione con l'accusatio: di fronte, 4 intr.: ritirarsi, dirigersi, mutarsi.
contro, contrariamente a, verso.
[cum + verto]

conversione
contraho

4
convivium
contrho, is, traxi, tractum, re, 3 tr. .
1 riunire, raccogliere; stringere vincoli affettivi 4
o d'affari;
2 contrarre, frenare, stringere, opprimere. convvum, ii, n. .
1 banchetto;
Cf. trho. 2 i convitati.

contrazione, contrattura, contratto Cf. vivo.

contumelia copia
4 1

contmla, ae, f. . copa, ae, f. .


oltraggio, insulto, affronto. 1 abbondanza, quantit, mezzi, ricchezza,
sostanze, viveri;
Cf. tumlus. 2 ricchezza di pensieri o di parole, facondia;
3 specie al plurale : truppe, milizie;
4 possibilit, mezzo di fare, facolt,
occasione.
convenio
copioso, copiare

F. DAlessi 42
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

cor corpus, ris, n. .


1 corpo;
4 2 carne;
3 essere vivente, persona;
cr, cordis, n. . 4 corpo morto, cadavere;
1 cuore, sede della vita, degli affetti, del 5 sostanza, elemento;
pensiero; cuore, animo; intelligenza, senno; 6 ogni complesso unitario, organismo; gruppo
2 bocca dello stomaco. organizzato, corporazione;
7 raccolta.
kardia
coraggio, discorde
corripio

4
cornu
corrpo, is, ripi reptum, re, 3 tr. .
2 1 rubare, afferrare, trascinare, travolgere,
saccheggiare;
cornu, us, n. . 2 contrarre, diminuire, abbreviare;
1 corno di animali; 3 impossessarsi di;
2 cose a forma di corno: estremit d'un luogo; 4 accusare, rimproverare, ingiuriare.
lingua di terra, promontorio; corno, fianco, ala
di esercito o di flotta schierati; tromba; arco; Cf. rapio.
punta del cimiero dell'elmo; braccio d'un
fiume; corno della luna; imbuto; lanterna;
vaso da olio;
3 cose di materia cornea: becco; unghia; corrumpo
zanne; cornea (dell'occhio).
3
kerav
corrumpo (conr-), is, rpi, ruptum, re, 3 tr.
.
1 rompere, fare a pezzi, rovinare, distruggere,
viziare, alterare, indebolire, guastare;
corona
2 corrompere, guastare moralmente.
3
Cf. rumpo.
crna, ae, f. .
1 corona;
2 in senso figurato: corona, circolo di uditori,
spettatori, cerchia; cotidie
3 circuito, margine di un campo.
4
korwnh ctde (cottidie, quotidie), avverbio.
ogni giorno.
corolla, corollario
Cf. dies.

corpus quotidiano

F. DAlessi 43
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2
crassitudo
cresco, is, crvi, crtum, re, 3 intr. .
3 1 crescere, nascere;
2 accrescersi, ingrandirsi, ingrossarsi,
crasstdo, crassitudnis, f. . svilupparsi, aumentare.
densit, grossezza, grassezza.
Cf. cro, creber.
grasso
concreto

creber
crimen
3
2
crbr, bra, brum, aggettivo.
1 fitto, spesso, denso; crmen, nis, n. .
2 frequente, continuo; 1 accusa, imputazione, capo d'accusa;
3 numeroso, ricco di; 2 colpa, delitto;
n. plurale, come avverbio crebra = 3 vizio.
frequentemente.
Cf. cerno.
Cf. cresco.
crimine, criminale

credo
crinis
1
4
crdo, is, ddi, dtum, re, 3 intr. e tr. .
1 intr.: credere, fidarsi; crnis, crinis, m. e f. .
2 tr.: affidare, prestare, consegnare; 1 capello;
ritener vero,; stimare, pensare. 2 chioma, capigliatura, capelli;
3 in senso figurato: tentacoli, raggio, striscia
Cf. cresco e do. luminosa.

crine

creo

3 crudelis

cro, as, vi, tum, re, 1, tr. . 4


1 far crescere, produrre, creare;
2 eleggere, nominare. crdlis, e, aggettivo.
crudele, duro, inumano, insensibile;
creazione, concreto, concrezione n. avverbiale, crudele: crudelmente.

Cf. cror, cruentus.

cresco

F. DAlessi 44
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

cruentus

4
cum (avverbio)
crentus, a, um, aggettivo.
1 insanguinato, intriso di sangue, macchiato 4
di sangue;
2 sanguinoso; avverbio correlativo.
3 assetato di sangue, sanguinario; cum. ..tum, come...cos, non solo, ma anche,
4 color sangue; da una parte...dall'altra, non tanto...quanto.
5 sost. n. plurale cruenta, rum, strage.

Cf. cror.
cum (congiunzione)

1
cruor
cum (arc. quom), congiunzione con
4 l'indicativo e il congiuntivo.
1 temporale: quando; con valore iterativo,
cror, cruris, m. . ogni volta che;
1 sangue di ferita, sangue rappreso, sangue 2 causale-esplicativo: dacch, in quanto (con
che cola; l'ind.);
2 strage. 3 causale: poich, dato che (con il cong.; cum
praesertim, specialmente perch; quippe,
Cf. crentus. utpote cum, in quanto che);
4 concessivo: bench (comun. con il cong.);
5 avversativo: mentre (coll'ind. o con il cong.);
crudo, crudelt, crudezza
6 narrativo, con il cong., mentre, allorch,
poich, ma specialmente corrisponde al
nostro gerundio semplice o composto;
7 in correlazione con tum: cum. .. tum
culpa
(maxime, etiam, vero), come... cos
3 (specialmente). = quando.

culpa, ae, f. .
1 colpa, fallo;
2 negligenza, difetto; cum (preposizione)
3 la cosa colpevole.
1

cum, preposizione con l'ablativo.


cultus con.

cultus, us, m. . cunctus


1 coltivazione, cultura, cura;
2 ossequio, culto; 1
3 modo di vivere, civilt;
4 mollezza di vita, studio di raffinatezza, cunctus, a, um, aggettivo.
lusso. tutto quanto, tutto insieme, tutto.

Cf. colo.

F. DAlessi 45
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

cupiditas 1 cura, pensiero, sollecitudine, inquietudine,


affanno;
3 2 amministrazione di affari pubblici;
3 allevamento, coltivazione;
cpdtas, tis, f. . 4 cura (di malattia);
1 vivo desiderio, brama, cupidigia; 5 ricerca e quindi opera.
2 passione, passione amorosa;
3 partigianeria. incuria, curioso, sicuro

Cf. cpo.
curo

cupido 2

4 cro, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 occuparsi di;
cpdo, cupidnis, f., m. . 2 curare;
1 desiderio, voglia; 3 amministrare, comandare;
2 bramosia, passione, amore; 4 far pagare, pagare.
3 ambizione.
Cf. cra.
Cf. cpio, cpiditas.

curro
cupio
3
2
curro, is, cucurri, cursum, re, 3 intr. .
cpo, is, ivi o ii, itum, re, 3 tr. . correre, accorrere.
1 sentir desiderio di, desiderare, bramare;
2 essere ben disposto verso uno, interessarsi Cf. currus, cursus
di uno.
corriere, ricorrente
Cf. cpiditas, cpido.

currus
cur
3
1
currus, us, m. .
cur, avv. interrogativo. 1 carro, cocchio, carro trionfale e, per
perch? estensione, trionfo;
2 nave;
3 i cavalli del cocchio, l'attacco.

cura Cf. curro, cursus.

cra, ae, f. . cursus

F. DAlessi 46
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 sentinella, corpo di guardia, posto di


cursus, us, m. . guardia;
1 il correre, corsa; 3 arresto, prigione
2 corso, viaggio, percorso, cammino, rotta, 4 prigioniero.
corso, giro, flusso;
3 carriera; Cf. custos.
4 andamento del discorso, del ritmo;

Cf. curro, currus.


custos

2
custodia
custos, dis, m. e f. .
4 1 custode, guardiano, difensore;
2 carceriere;
custda, ae, f. . 3 ispettore, sorvegliante, vigilante;
1 custodia, sorveglianza, guardia, il far la 4 istitutore.
guardia;

F. DAlessi 47
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2
damno
da, ae, f. .
3 dea.

damno, as, vi, tum, re, 1 tr. . Cf. deus, dies.


1 dichiarare colpevole, condannare, far
condannare;
2 obbligare a ;
3 disapprovare, biasimare, accusare. debeo

Cf. damnum. 1

indenne, indennit dbo, es, i tum, re, 2 tr. .


1 dovere, essere debitore;
2 essere destinato, essere assegnato;
3 essere costretto.
damnum

3
decedo
damnum, i, n. .
1 danno, perdita, scapito, svantaggio; 4
2 plurale damna, oggetti perduti, perdite;
3 multa, ammenda. dcdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. .
1 allontanarsi da, cedere il passo, arretrare;
Cf. damno. cedere, essere inferiore, rinunciare;
2 ritirarsi da una posizione militare o da una
indenne, indennit carica;
3 morire, decrescere, tramontare, cessare,
mancare.

de [de + cdo]

d, preposizione con l'ablativo. decem


1 luogo: da, via da;
2 tempo: durante, nel corso di, 3
immediatamente dopo;
3 materia: di, fatto di; dcm, aggettivo numerale indeclinabile.
4 causa o conformit: a seguito di, a causa dieci.
di; conformemente a;
5 relazione o argomento: riguardo a, in deka
quanto a, intorno a, sopra.
decennio, decennale

dea

F. DAlessi 48
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

decerno 1 ci che s'addice, decoro, ornamento,


convenienza, dignit, nobilt, bellezza, onore;
3 2 dignit morale, dovere.

dcerno, is, crvi, crtum, re, 3 tr. . Cf. dcet, doco.


1 decidere, risolvere;
2 giudicare, deliberare, decretare; decoro, decoroso, decorazione
3 combattere.

[de + cerno]
dedo
decreto, discernimento
4

ddo, is, deddi, dedtum, re, 3 tr. .


decet dare, consegnare;
participio sost. m. dedtus, i, arreso; plurale
3 dediti, orum, gli arresi.

dcet, decit, re, 2 tr., usato solo nella terza [de + do]
persona singolare e meno spesso plurale.
convenire, confarsi, addirsi.

decente deduco

decimus ddco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. .


1 condurre gi;
4 2 condurre via da, derivare, incanalare,
sottrarre;
dcmus, a, um, aggettivo numerale ordinale. 3 far scendere una nave in mare, spiegare le
decimo. vele;
4 distogliere da, indurre a.
decimale
[de + dco]

deduzione
decipio

3
defendo
dcpo, is, cpi, ceptum, re, 3 tr. .
sorprendere, trarre in inganno, ingannare; 2

[de + capo] dfendo, is, fendi, fensum, re, 3 tr. .


1 respingere, tener lontano da;
2 difendere, far resistenza;
3 rivendicare, perseguire in giudizio;
decus 4 occupare una carica, sostenere un ruolo.

dcs, decris, n. . defero

F. DAlessi 49
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 Cf. inde.

dfro, fers, tli, ltum, ferre, tr. anomalo.


1 portar gi, trascinare;
2 registrare all'erario, dichiarare gli averi; delecto
3 far giungere;
4 spingere fuori della rotta (di navi); 3
5 portare al mercato, vendere;
6 conferire un comando; delecto, as, vi, tum, re, 1 tr. .
7 riferire; denunciare, accusare. 1 attrarre, allettare,sedurre, trattenere;
2 dilettare, procurare diletto o piacere.
[de + fro]

deferente, delazione
deligo

3
deficio
dlgo, is, lgi, lectum, re, 3 tr. .
2 1 scegliere, eleggere, designare;
2 reclutare;
dfco, is, fci, fectum, re, 3 intr. e tr. . 3 cogliere;
1 intr.: defezionare, mancare, venir meno, 4 scartare, lasciare da parte.
perdersi d'animo;
2 tr.: abbandonare. Cf. lego.

[de + faco] diligente

deficiente, difetto, defezione

demitto

deicio 3

2 dmitto, is, msi, missum, re, 3 tr. .


1 far scendere, calare, scendere, abbassare;
deico, is, ici, iectum, re, 3 tr. . 2 abbassarsi, lasciarsi andare;
1 precipitare, gettar gi, abbattere, 3 conficcare.
abbassare;
2 scacciare, distogliere, sbalzare, allontanare; Cf. mitto.
3 far evacuare, vuotare, vomitare.

Cf. iaco
demo
deiezione
4

dmo, is, dempsi, demptum, re, 3, tr. .


deinde togliere, detrarre, levar via.

dinde e din, avverbio. demonstro


in seguito, quindi, poi.

F. DAlessi 50
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 1 deporre, abbandonare;
2 deporre a terra un moribondo;
dmonstro, as, vi, tum, re, 1, tr. . 3 partorire;
1 indicare, mostrare; 4 depositare, dare in custodia;
2 dimostrare, provare, indicare, dire, esporre. 5 destituire; demolire.

Cf. pno

demum deposizione, deposito

dmum, avverbio. deprehendo


1 precisamente, appunto, soltanto;
2 finalmente. 4

dprhendo (deprendo), is, prehendi e


prendi, prehensum e prensum, re, 3 tr. .
denique 1 prendere, sorprendere, catturare;
2 scorgere, osservare, riconoscere.
2

dnqu, avverbio.
1 e dopo, e poi, infine; descendo
2 alla fine, in fin dei conti, una buona volta,
alfine; 3
3 insomma, in breve, tutt'al pi, almeno;
4 in seguito a ci, e cos. descendo, is, scendi, scensum, re, 3 intr. .
1 discendere, scendere da, allontanarsi da,
trarre origine da;
2 risolversi, piegarsi, rassegnarsi a,
dens abbassarsi, ridursi
3 penetrare.
3

dens, dentis, m. .
dente. desero

densus dsro, is, seri sertum, re, 3 tr. .


1 separarsi da, abbandonare, lasciare;
4 2 disertare;
3 trascurare, venir meno a.
densus, a, um, aggettivo.
1 denso, fitto, compatto, pieno; Cf. sro
2 frequente, continuo.
deserto

depono
desiderium
3
4
dpno, is, posi postum, re, 3 tr. .
F. DAlessi 51
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

dsdrum, ii, n. . mancare, non partecipare a, venir meno a,


1 desiderio, rimpianto; negare aiuto a.
2 oggetto di desiderio o rimpianto, persona
amata; Cf. sum.
3 bisogno.

Cf. desdro
detraho

3
desidero
dtrho, is, traxi, tractum, re, 3 tr. .
3 1 tirar gi, abbassare, strappare, distaccare,
sottrarre;
dsdro, as, vi, tum, re, 1 tr. . 2 togliere, screditare, svalutare;
1 desiderare, richiedere; 3 trascinare, condurre.
2 rimpiangere, sentire la mancanza di;
3 ricercare, studiare. Cf. trho.

Cf. desiderum.

deus

desino 1

2 dus, di, m. .
il dio, un dio, una divinit; anche in senso in
dsno, is, desi, destum, re, 3 tr. e intr. . senso figurato: di uomo eccezionale.
1 tr.: cessare, tralasciare, abbandonare; Nom. plurale di, dei, dii; genitivo plurale
2 intr.: finire, terminare, andare a finire. deorum e deum; dativo plurale dis, diis,
deis; voc. singolare deus nel latino tardo e
desinenza dee.

Cf. dies, divus, divnus.


destino

4
dexter
destno, as, vi, tum, re, 1 tr. .
2
1 fissare, assicurare; anche in senso
figurato:;
2 destinare; designare; stabilire;
dexter, era, erum e dexter, tra, trum,
aggettivo.
1 destro, che a destra;
Cf. sto
2 in senso figurato: acconcio, propizio,
favorevole.

desum dexiov

2 destriero

dsum, es, fi esse, intr. .


dextera

F. DAlessi 52
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

dextera (dextra), ae, f. . differo


1 la destra, mano destra;
2 parte destra, lato destro. 3

Cf. dexter. diffro, differs, distli, diltum, differre,


anomalo, tr. e intr. .
1 spargere, disseminare;
2 divulgare;
dico 3 diffamare;
4 al passivo: essere lacerato, tormentato;
1 5 differire, procrastinare.

dco, is, dixi, dictum, re, 3 tr. . Cf. fro.


1 pronunciare;
2 dire, parlare, menzionare, affermare, dilazione
sostenere;
3 celebrare;
4 predire;
5 chiamare, eleggere; difficilis
6 fissare, determinare.
2
deiknumi
diffcilis, e, aggettivo.
dizione, detto, indice, indicare difficile, difficoltoso, suscettibile, duro.

Cf. facilis

dictum

3 digitus

dictum, i, n. . 3
1 parola;
2 detto, sentenza; dgtus, i, m. .
3 facezia; 1 dito;
4 ordine. 2 dito, misura corrispondente a 1/16 del piede
romano.
Cf. dico
Cf. dico.

digitale, digitare
dies

1
dignitas
ds, dii, m. e f. al singolare, m. al plurale.
1 giorno; 3
2 giorno fissato, termine;
3 giornata. digntas, tis, f. .
1 merito;
Cf. deus, divus, divnus. 2 stima, credito, prestigio;

F. DAlessi 53
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 grado, posizione, carica, specie al plurale 3 lasciare andare, abbandonare, deporre;


dignitates, cariche; 4 condonare, licenziare, rinunciare a.
4 dignit, sentimento d'onore;
5 bellezza, magnificenza. Cf. mitto

Cf. dignus. dimissioni

dignus dirigo

1 4

dignus, a, um, aggettivo. drgo (derigo), is, direxi, directum, re, 3,


degno, meritevole. tr. .
1 allineare, schierare, mettere il linea retta;
2 dirigere, volgere, rivolgere;
3 dirigere, condurre, rivolgere, applicare;
diligenter 4 determinare, confermare, regolare.

4 Cf. rgo

dlgenter, avverbio. direzione, dirigenziale


diligentemente, con cura, scrupolosamente.

dirus
diligo
3
4
drus, a, um, aggettivo.
dlgo, is, dilexi, dilectum, re, 3, tr. . 1 funesto, di malaugurio; sost. n. plurale dira,
apprezzare, stimare, voler bene, amare. rum, presagi funesti;
2 crudele, feroce, barbaro.
diletto

discedo
dimico
2
4
discdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. .
dmco, as, vi, tum, re, 1, tr. . 1 andarsene, ritirarsi;
1 combattere, lottare, contendere; 2 separarsi;
2 mettere a rischio, a repentaglio. 3 riuscire;
4 in senso fig. allontanarsi: morire, spostarsi,
cambiare parere.

dimitto Cf. cdo.

dmitto, is, msi, missum, re, 3 tr. . disciplina


1 mandare;
2 sciogliere;
F. DAlessi 54
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 Cf. pno.

discplna, ae, f. .
1 apprendimento, istruzione;
2 conoscenza, scienza; dissimilis
3 insegnament,; educazione, formazione;
4 scuola o sistema di pensiero; 4
5 norma, modo di vivere, disciplina;
6 costituzione politica. dissmlis, e, aggettivo.
differente, diverso, dissimile.
Cf. disco

discepolo, discente
disto

4
disco
disto, as, vi, tum, re, 1, intr. .
2 1 essere distante, diviso, separato, lontano;
2 differire, essere diverso.
disco, is, didci, re, 3 tr. .
1 imparare, apprendere, istruirsi; Cf. sto.
2 venire a sapere.

Cf. disciplna
diu
discente, discepolo, disciplina
1

d, avverbio.
discrimen 1 lungamente, a lungo; da lungo tempo;
2 largamente, ampiamente, lontano.
3
diuturno
discrmen, nis, n. .
1 linea, punto di separazione, separazione,
intervallo;
2 divario, differenza; diversus
3 punto decisivo, decisione, momento
decisivo, pericolo. 2

Cf. cerno dversus (divorsus), a, um, participio


aggettivo di diverto.
discriminante, discriminazione 1 volto in direzioni opposte; discorde, diverso;
2 separato;
3 contrario, nemico;
4 sost.: in diversa, in diversum, in direzione
dispono
contraria; ex diverso, dalla parte opposta, al
contrario.
2
Cf. verto
dispno, is, posi, postum, re, 3 tr. .
disporre, mettere in ordine, distribuire,
regolare, ordinare, fissare.

F. DAlessi 55
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

dives divino; sost. m. divus, i, dio, divinit; m.


plurale divi, rum, gli di.
2
Cf. divnus, deus, dies.
dvs, divtis, aggettivo.
ricco, abbondante, prezioso.

Cf. divitae. do

divido do, das, ddi, dtum, dre, 1 tr. .


1 dare, offrire;
2 2 concedere, lasciare, accordare
3 esporre, pubblicare, emettere;
dvdo, is, divsi, divsum, re, 3 tr. . 4 pagare;
1 dividere, separare; 5 dedicare;
2 distinguere; 6 affidare;
3 ripartire, distribuire. 7 rappresentare uno spettacolo;
8 chiarire, dire;
9 produrre, rendere;
10 suscitare;
divinus 11 attribuire.

3 Cf. addo, circumdo, condo, credo, dono,


donum, edo, indo, mando, reddo
dvnus, a, um, aggettivo.
1 divin,; proprio di un dio; didwmi
2 ispirato, profetico;
3 meraviglioso, incomparabile;
4 imperiale.
doceo
Cf. divus, deus, dies.
1

dco, es, doci, doctum, re, 2 tr. .


divitiae 1 insegnare, istruire, far conoscere, mostrare;
2 preparare la rappresentazione di un
2 dramma, rappresentare;
3 istruire una causa.
dvtae, rum, f. plurale.
ricchezza, beni, abbondanza. docente, dotto, dottrina, docile

Cf. dves.

dovizia, dovizioso doctus

divus doctus, a, um, participio di doco e


aggettivo.
2 1 dotto, esperto, abile, perito; sost. plurale m.
docti: i dotti, i filosofi, i sapienti;
dvus, a, um, aggettivo. 2 astuto, scaltro, furbo.

F. DAlessi 56
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. doco. dmna, ae, f. .


1 padrona di casa, madre di famiglia,
padrona;
2 signora, dominatrice, imperatrice, sovrana.
doleo
Cf. domus
3
dominatrice, donna
dlo, es, ui, participio fut. itrus, re, 2 intr.
e tr. .
1 dolere, sentir dolore;
2 far male, recar dispiacere; dominus
3 dolersi, lamentarsi, affliggersi;
4 compiangere. 2

Cf. dlor. dmnus, i, m. .


1 padrone, proprietario;
doglie, indolente 2 capo, signore, tiranno;
3 arbitro;
4 organizzatore, anfitrione;
5 Signore, detto di imperatori;
dolor 6 signore, termine di cortesia;
7 il Signore, Dio.
1
Cf. domus e domna.
dlor, dolris, m. .
1 dolore (fisico); dominatore, don
2 dolore (morale), afflizione, angoscia,
tormento;
3 pena, risentimento, sdegno, collera.
domo
Cf. dolo.
4

dmo, as, domi, domtum, re, 1 tr. .


dolus domare, vincere, sottomettere, soggiogare.

dlus, i, m. . domus
1 astuzia;
2 inganno, frode, tranello; 1
3 colpa.
dmus, us, f. .
dolov 1 casa, abitazione, dimora, sede;
2 famiglia;
doloso 3 patria, luogo natio.
Locativo domi e domui; dativo domui,
accusativo domum, ablativo domo, raro
domu, genitivo plurale domuum e
domina domrum, accusativo plurale domos e
domus, dativo e ablativo plurale dombus).
3

F. DAlessi 57
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. domnus e domna.


Cf. duo e dubus.
domov
domicilio, duomo
dubius

2
donec
dbus, a, um, aggettivo.
2 1 che in dubbio, dubbioso, incerto;
2 indeciso, esitante, irresoluto;
dnc, congiunzione con l'indicativo e il
congiuntivo. Cf. duo e dubto
fino a che, per tutto il tempo che, finch,
mentre.

duco

dono 1

2 dco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. .


1 tirare, trarre;
dno, as, vi, tum, re, 1 tr. . 2 indurre, allettare, sedurre;
1 donare, concedere, offrire; 3 tirare il filo, filare; comporre;
2 sacrificare, offrire in voto; 4 contrarre;
3 condonare, rinunciare a, risparmiare, 5 tracciare;
graziare. 6 stendere; trascorrere; prolungare, tirare in
lungo;
Cf. do e dnum. 7 derivare;
8 annoverare; stimare, credere;
9 condurre:
10 condurre in tribunale, in prigione, a morte;
donum 11 comandare;
12 sposare;
2 13 condurre, organizzare un funerale, una
processione, un trionfo.
dnum, i, n. .
dono, regalo, offerta. Cf. addco, dedco, dux, edco, indco,
perdco, prodco, redco, subdco
Cf. do e dono.

dwron dulcis

2
dubito dulcis, e, aggettivo.
1 dolce;
2
2 piacevole, gradito, caro.
dbto, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr. .
1 intr. dubitare, essere incerto, essere in
dubbio; dum
2 tr., mettere in dubbio.

F. DAlessi 58
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 1 tr.: rendere duro, indurire, rendere solido,


fortificare;
dm, avverbio e congiunzione. 2 intr.: indurirsi, divenir duro; durare,
1 avverbio enclitico: resistere, sussistere; essere duro, spietato.
a apposto a non, haud etc. (nondum,
hauddum, non ancora); Cf. durus.
b aggiunto a imperativi (agedum, ors;
abidum, vattene);
c con parole esclamative: eho dum, ors; durus
2 congiunzione:
a mentre (di solito con il presente indicativo; 1
raramente con l'imperfetto indicativo o
congiuntivo); drus, a, um, aggettivo.
b fino al momento che (con l'indicativo; con il
1 duro al tatto;
congiuntivo se si esprime attesa, eventualit);
2 aspro;
c per tutto il tempo che (con l'inicativo.);
3 duro, sgradevole, sgraziato (all'udito, alla
d purch (con il congiuntivo).
vista, per il gusto estetico);
4 indurito, resistente;
Cf. nondum e interdum. 5 austero, rozzo, refrattario, insensibile;
6 severo, crudele, inclemente, rigido;
7 difficile a lavorarsi, faticoso, gravoso (a
sopportare);
duo
Cf. duro.
1

d, duae, duo, aggettivo numerale


cardinale. dux
due; i due.
1
Cf. dubus e dubito.
dux, ducis, m. e f. .
duo 1 guida;
2 capo, duce, condottiero, capitano;
3 principe, imperatore.

duro Cf. dco.

dro, as, vi, tum, re, 1 tr. e intr. .

F. DAlessi 59
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

6 allevare;
ecce 7 impiegare, consumare.

3 [ex + dco]

ecc, avverbio.
ecco.
In unione con i pronome dimostr. is, ille, iste; effero
per es.: ecca, eccum, eccam, eccos = ecce ea,
ecce eum, ecce eam, ecce os; eccilla, 3
eccillud, ecc. = ecce illa, ecce illud, ecc.;
effro, effers, extli, eltum, efferre, tr.
eccistum, eccistam, ecc. = ecce istum, ecce anomalo.
istam, ecc., eccolo, eccola, eccoli, ecco qui. 1 portar fuori;
2 sbarcare;
Cf. en. 3 portare fuori di casa o di citt un morto,
seppellire;
3 produrre;
4 trascinare, spingere;
edo 5 sollevare, esaltare;
6 divulgare, esprimere;
2 7 sopportare.

do, is, ddi, dtum, re, 3 tr. . [ex + fro]


1 emettere;
2 generare, partorire;
3 produrre, causare;
4 dare; efficio
5 pubblicare, divulgare, dichiarare, svelare,
notificare; 1
7 designare, presentare;
8 elevare. effico, is, feci, fectum, re, 3 tr. .
1 produrre;
2 compiere, eseguire, concludere;
[ex + do] 3 ottenere; con ut e il cong., fare in modo,
far s che;
edizione 4 costruire, fare, allestire;
5 radunare;
6 fare, rendere;
7 formare.
educo
[ex + faco]
3

dco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. .


1 estrarre; effugio
2 condurre fuori, trasportare, salpare;
3 trascinare in giudizio; 3
4 trarre alla luce, generare;
5 erigere;

F. DAlessi 60
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

effgo, is, fgi, re, 3 intr. e tr. .


1 intr., fuggire, sfuggire, scampare, evitare 3
sottrarsi a.
2 tr., scansare, schivare. gredor, ris, gressus sum, grdi, 3 dep.
intr. e tr. .
[ex + fgo] 1 intr. : uscire, andare fuori; mettersi in moto,
in marcia, partire, allontanarsi da;
b sbarcare;
c salire, ascendere;
effundo 2 tr. : oltrepassare, varcare, superare,
eccedere.
3
Cf. gradus.
effundo, is, fdi, fsum, re, 3 tr. .
1 versare, lasciare andare, deporre;
2 gettare, spargere, disperdere;
4 sciogliere, allentare; egregius
5 produrre in abbondanza;
7 manifestare, esprimere. 3

[ex + fundo] grgus, a, um, aggettivo.


1 scelto, egregio, eccellente, singolare,
effusione, effusivo straordinario, senza pari, esimio;
2 sost. n. egregum, ii, cosa onorevole,
onore; sost. n. plurale egrega, rum, meriti,
virt.
ego
[ex + grex]
1

g, genitivo mei, dativo mihi, accusativo


me, ablativo me; plurale nom. nos, genitivo eicio
nostrum e nostri, dativo nobis, accusativo
nos, ablativo nobis, pronome personale. 4
io, plurale noi,
Il genitivo plurale nostrum partitivo, nostri co, is, eici, eiectum, re, 3, tr.
oggettivo.
Il plurale nos spesso ha valore di singolare 1 mandar fuori, gettare, scacciare; slanciarsi,
irrompere;
(pluralis maiesttis o modestiae secondo i
2 spingere verso terra, approdare; incagliarsi;
casi); 3 respingere, disapprovare, rigettare.
Rafforzato: con -met: egomet (meimet,
mihimet ecc. in tutti i casi eccetto il genitivo [ex + iaco]
plurale), io stesso, io per parte mia e a.; con -
pte: mihipte, mepte (accusativo), a me eiettore, eiettare
stesso, me stesso.

egw
eligo
egoismo, egotista
3

lgo, is, lgi, lectum, re, 3 tr. .


egredior 1 strappar fuori, svellere, levare, cogliere;

F. DAlessi 61
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 scegliere, eleggere, nominare.


4
[ex + lego]
en, interiez..
elegante 1 ecco; con il nominativo, con l'accusativo
esclamativo o da solo;
2 su, suvvia, orvia; con verbi, spec.
all'imperativo.
eloquentia

4
enim
elquenta, ae, f. .
eloquenza, facondia. 1

Cf. loquor. nm, congiunzione.


1 infatti, poich, perch, giacch;
2 di fatto, certamente, in verit, in realt,
senza dubbio, proprio, davvero;
emitto 3 dunque, ebbene, ecco qui.

mitto, is, msi, missum, re, 3 tr. . eo


1 mandar fuori, inviare;
2 scacciare; 1
2 scagliare;
3 far scorrere; , avverbio.
4 far spuntare, crescere; 1 di moto a luogo, l, col; spesso in luogo di
5 emettere, esalare; sost. retto da prepos. desumibile dal
6 pubblicare; contesto; in senso figurato: eo = ad id, a ci;
7 liberare, affrancare; 2 a tal punto, a tal segno, a tanto;
8 lasciarsi scappare. 3 temporale: a tanto, a tanto tempo: eo
usque, finch, fino a tanto;
[ex + mitto] eo, ablativo n. di is con valore avverbiale:
1 per questo, perci, a causa di ci;
emissione 2 affinch, perch;
3 con comparativo: tanto;
4 l, col, ivi; eo loci, in quel luogo.

emo

3 eo ire

mo, is, mi, emptum, re, 3 tr. . 1


1 comprare;
2 corrompere, guadagnarsi. o, is, vi o i, tum, re, intr. anomalo.
1 andare, camminare, recarsi, venire,
Cf. exmo e sumo. giungere, arrivare;
2 marciare;
3 presentarsi, comparire; votare a favore di;
emporio
votare contro;
4 navigare, salpare;
5 volare;
6 scorrere, diffondersi;
en
F. DAlessi 62
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

7 crescere; 1 cavalleria, soldati di cavalleria, cavalieri,


8 trascorrere, andarsene, morire; squadroni di cavalleria;
9 divenire; 2 grado di cavaliere, ordine equestre.
10 con il supino in -um, essere in procinto di ;
l'infinito pass. iri con il supino ha valore di Cf. equus e eques.
infinito fut. pass.;
11 all'imperativo o al cong.: i, eat, eant, ors,
suvvia ecc..
equus
Cf. abo, ado, aditus, ambito, coo, exo,
exitus, ino, iter, nequo, pero, quo, 1
redo, subo, transo
quus (ecus), i, m. .
1 cavallo;
2 il cavallo dei membri dell'ordine equestre,
epistula talvolta fornito dallo Stato;
3 cavalleria;
4 4 plurale equi: cocchio;
5 cavallo, macchina da guerra, ariete.
pistla (epistla), ae, f. .
1 lettera, epistola, missiva; Cf. eques e equittus.
2 plico;
3 rescritto dell'imperatore.

e\pistolh ergo

1
epistolare, epistolario
erg.
1 congiunzione coordinativa:
eques a perci, pertanto, cos, quindi, dunque, in
conseguenza;
1 b dunque, perci;
c con imperativo o congiuntivo esortativo,
dunque, ordunque, allora;
qus, equtis, m. .
d dunque, cos dunque;
1 uomo a cavallo, cavaliere; e s, proprio, ma s;
2 il plurale equites spesso significa cavalleria; 2 preposizione con il genitivo, sempre
frequente anche il singolare eques con valore anteposto: a causa di, in conseguenza di,
collettivo di cavalleria; per.
3 appartenente alla classe sociale degli
equites o cavalieri; equtes, l'ordine equestre;
il singolare eques ha spesso valore collettivo
di ordine equestre; erigo
4 cavallo.
4
Cf. equus e equittus.
rgo, is, rexi, rectum, re, 3 tr. .
a drizzare, sollevare, far salire;
b rendere attento;
equitatus c confortare, incoraggiare;
d spronare alla ribellione.
2
[ex + rego]
quttus, us, m. .

F. DAlessi 63
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 introduce una esclamazione. o una


interrogazione: e poi;
eripio 5 et non (invece di nec, neque, quando si
nega solo una parte della frase);
2 6 et = etiam: anche;
7 avversativa: eppure, bens;
rpo, is, ripi reptum, re, 3 tr. . 8 comparativa: a, da; dopo parole indicanti
1 con idea di violenza, strappar via, rapire, uguaglianza o disuguaglianza = ac, atque;
togliere la possibilit, impedire; 9 temporale: che, quando.
2 liberare.

[ex + rapo]
etenim

4
erro
tnim, congiunzione.
2 1 infatti, difatti;
2 poich, perch, giacch.
erro, as, vi, tum, re, 1 intr. e (poet.) tr.
1 intr.: vagare qua e l, uscir di strada, [et + enim]
sbagliare strada;
in senso figurato: essere incerto, sbagliare,
peccare;
2 tr.: percorrere vagando. etiam
Cf. error. 1

tam, congiunzione.
1 ancora, ancora una volta;
error 2 anche;
3 anzi, persino;
3 4 sebbene;
5 s, certamente;
error, erroris, m. . 6 dunque, una buona volta.
1 l'errare qua e l, andirivieni, l'uscir di strada;
2 incertezza, errore, [et + iam]
3 follia;
4 inganno, colpa.

Cf. erro. etiamsi

et tamsi (etam s), congiunzione concessiva


con il congiuntivo o con l'indicativo.
1 anche se, sebbene, bench, ancorch,
quand'anche, quantunque.
t, congiunzione.
1 copulativa: e, ed; [etiam + si] Cf. etsi.
2 correlativa: sia... sia (et... et);
3 asseverativa: e precisamente, e per di pi,
e in generale;
etsi

F. DAlessi 64
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 , ex, preposizione con l'ablativo.


da; ex si usa sia davanti a vocale che a
etsi, congiunzione. consonante, e solo davanti a consonante;
1 anche se, sebbene, quantunque; 1 di luogo: da, fuori da, gi da;
2 d'altra parte, del resto, tuttavia. 2 di tempo: da quando, da, fino da, dopo,
subito dopo, in seguito a;
[et + si] Cf. etiamsi. 3 altri usi:
a origine, derivazione, provenienza,
appartenenza: da, di;
b partitivo: da, di, fra, in;
evado c materia: di, da, con;
d causa: da, per, a causa di, in seguito a;
4 e passaggio: da;
f conformit: conformemente a, secondo,
vdo, is, vsi, vsum, re, 3 intr. e tr. . nell'interesse di, a vantaggio di.
1 intr.:
a andar fuori, uscire da o in; e\k, e\x
b sfuggire, salvarsi;
c salire;
d di cose, estendersi;
e riuscire, andare a finire; excedo
f diventare;
2 tr.: 4
a percorrere;
b oltrepassare; excdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. e tr. .
c salire; 1 intr.:
d evitare. a allontanarsi, ritirarsi, uscire da;
b estendersi fino a, andare a finire;
[ex + vado] c andare oltre, eccedere;
d elevarsi, innalzarsi;
evasivo 2 tr.:
a abbandonare;
b oltrepassare, superare.

evenio [ex + cdo]


3 eccedere, eccesso
vno, is, vni, ventum, re, 4 intr. .
1 venir fuori, uscire;
2 avvenire, accadere, capitare, succedere, excipio
avverarsi, compiersi, realizzarsi, verificarsi;
3 toccare in sorte, capitare a uno; 2
4 riuscire, avere esito.
excpo, is, cpi, ceptum, re, 3 tr. .
[ex + veno] 1 estrarre, sottrarre;
2 eccettuare, escludere che, eccepire;
evento 3 dichiarare apertamente;
4 prendere, ricevere;
5 sorreggere;
6 sorprendere, far prigioniero;
ex 7 ricevere, accogliere;
8 raccogliere, continuare;
1 9 tener dietro, subentrare;
F. DAlessi 65
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

10 rispondere; 3 contenuto, tenore, senso, schema;


11 capitare. 4 originale, modello;
5 ci che serve di prova o citazione o
[ex + capo] testimonianza, esempio, prova;
6 consuetudine;
eccezione, eccetto, eccepire, eccipiente 7 esempio (buono o cattivo);
8 provvedimento, punizione esemplare,
lezione.

excito Cf. exmo.

excto, as, vi, tum, re, 1 tr. . exeo


1 far uscire, far venir fuori, levare, scovare;
2 mandar via, cacciare; 2
3 far uscire dall'aldil, evocare, risuscitare;
4 svegliare, destare; exo, is, i (raram. vi), tum, ire, anomalo
5 far alzare in piedi, sollevare, elevare, intr. e tr. .
innalzare, erigere, far spuntare; 1 intr.:
6 eccitare, suscitare, avvivare, eccitare, a uscire, sgorgare, spuntare, sfociare;
spronare, incoraggiare, animare, incitare; b risultare;
7 accrescere; c salpare, mettersi in marcia, irrompere;
8 far spiccare, accentuare chiaramente. d innalzarsi, elevarsi;
e terminare, morire;
[ex + cito] f uscire in pubblico, divulgarsi;
g dilungarsi;
h trascorrere;
2 tr.: oltrepassare.
excutio
[ex + o ire]
3
esito
excuto, is, cussi, cussum, re, 3 tr. .
1 scuotere, gettar gi;
2 scagliare, cacciar fuori;
3 far uscire, produrre; exerceo
4 scuotere, agitare, perquisire;
5 scacciar via, strappare; 2
6 annullare;
7 scrutare, esaminare. exerco, es, erci, erctum, re, 2 tr. .
1 mettere o tenere in movimento, far lavorare
[ex + quato] senza posa, esercitare, stimolare, agitare,
affaticare, stancare, travagliare, tormentare;
escussione 2 praticare, occuparsi di, amministrare;
3 adoperare, usare.

Cf. exerctus.
exemplum

2
exercitus
exemplum, i, n. .
1 campione; 1
2 copia, riproduzione, esemplare;

F. DAlessi 66
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

exerctus, us, m. . eximo


1 esercito, armata, specie la fanteria;
2 moltitudine, stuolo, stormo; 4
3 esercizio;
4 tormento. exmo, is, mi, emptum, re, 3, tr. .
1 togliere, rimuovere, levare;
Cf. exerco. 2 liberare, esentare;
3 passare, trascorrere;
4 escludere.

exigo [ex + emo]

2 esimio, esimere, esenzione

exgo, is, gi, actum, re, 3 tr. .


1 cacciar via, scacciare, espellere, ripudiare;
2 perseguitare, incalzare; existimo
3 spacciare vendendo, vendere;
4 brandire, vibrare; cacciar dentro, 1
immergere, conficcare;
5 condurre a termine, compiere, terminare; existmo, as, vi, tum, re, 1 tr. .
6 condurre oltre, estendere, lasciar 1 valutare;
trascorrere, passare; 2 giudicare, stimare, considerare, pensare,
7 esigere, riscuotere, percepire, pretendere, credere, stimare, reputare, essere d'opinione;
reclamare; 3 decidere.
8 investigare, ricercare, indagare, pesare,
misurare, verificare, valutare, giudicare; [ex + aestmo]
9 discutere, deliberare, decidere;
10 indirizzare, regolare, conformare. estimatore

[ex + ago]

esigente exitium

exiguus extum, ii, n. .


1 fine, caduta;
3 2 rovina, perdita.
3 distruzione, eccidio.
exgus, a, um, aggettivo.
1 poco esteso, piccolo, breve, corto, stretto, Cf. exo.
gracile; esiguo, scarso, debole, poco
considerevole; esiziale
2 meschino, piccolo, debole, modesto,
insufficiente;
3 n. exiguum, i, un poco di, una piccola
quantit di (con genitivo partitivo); exitus
4 n. con valore avverbio exigum, un poco,
alquanto; poco. 3

Cf. exgo. exitus, us, m. .


1 partenza;
2 passaggio, uscita, porta, sbocco;

F. DAlessi 67
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 esito, conclusione, fine, termine, risultato,


riuscita;
4 terminazione, desinenza; expello
5 fine della vita, morte;
6 successo, evento, sorte, conseguenza. 4

Cf. exo. expello, is, pli, pulsum, re, 3 tr. .


1 scagliare, spingere fuori, cacciar fuori,
scacciare, respingere, espellere, allontanare,
bandire, esiliare; ripudiare;
expedio 2 dissipare, cancellare.

3 [ex + pello]

expdo, is, vi e i, tum, re, 4 tr. e intr. . espulsione


1 tr.:
a sciogliere, slegare, cavar d'impaccio,
liberare, salvare;
b sbrigare, compiere, sistemare, regolare, experior
mettere in ordine;
c svolgere, spiegare, esporre, narrare; 2
d preparare, apprestare, allestire, trovare;
2 intr.: experor, ris, expertus sum, ri, 4 dep. tr. .
a svolgersi, svilupparsi, riuscire; 1 esperimentare, mettere alla prova;
b essere utile, essere vantaggioso, giovare, 2 imparare a conoscere, soffrire;
convenire; impers. expdit, utile, 3 tentare;
vantaggioso, giova, conviene, importa. 4 affrontare una causa.

[ex + pes] esperto

espediente, spedire

expeto

expeditus 4

4 expto, is, petvi o peti, pettum, re, 3 tr. e


intr. .
expeditus, a, um, participio aggettivo di 1 tr.:
expedo. a chiedere insistentemente, richiedere,
1 libero da ogni impaccio, libero nei cercare di ottenere, reclamare, rivendicare;
movimenti, spedito; sost. m. expeditus, i, chi b desiderare vivamente, bramare, ricercare,
libero da impacci; agognare, aspirare a;
2 term. milit., libero da impacci, spedito, c cercare di raggiungere, tendere verso un
senza bagaglio, leggero, armato alla leggera; luogo;
d trarre in lungo, durare per;
sost. m. plurale expediti, orum, fanti armati
2 intr.: accadere, sopravvenire, ricadere,
alla leggera, fanteria leggera;
cadere su.
3 pronto, preparato, risoluto, sicuro, deciso;
4 senza ostacoli, libero, aperto, facile,
comodo; [ex + peto]
5 sbrigato, compiuto.

Cf. expedo.
explico

F. DAlessi 68
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

explco, as, plicvi e plici, plictum e


plictum, re, 1 tr. . exsilium
1 spiegare, svolgere, stendere, allargare,
spianare, allungare; 3
2 spiegare in ordine di battaglia;
3 districare, sciogliere, liberare; exsilum (exilium), ii, n. .
4 sbrigare, eseguire, mettere a punto, 1 esilio, bando;
compiere, effettuare; 2 luogo d'esilio.
5 saldare, pagare;
6 esporre, svolgere, sviluppare, raccontare,
spiegare, illustrare;
7 scoprire, trovare. exspecto

esplicito 2

exspecto, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 aspettare, attendere, attardarsi, indugiare;
expono 2 aspettarsi una cosa, desiderare, bramare,
sperare, temere;
3 3 domandare, richiedere, esigere.

expno, is, posi, postum, re, 3 tr. .


1 esporre, mettere fuori, mettere in vista,
mettere in mostra; exstinguo
2 cacciar fuori, cacciar via;
3 abbandonare; 3
4 sbarcare;
5 mettere dinanzi, mettere a disposizione; exstingo (extinguo), is, stinxi, stinctum,
6 esporre, dire, raccontare, far conoscere, re, 3 tr. .
trattare un argomento. 1 estinguere, spegnere, oscurare;
2 prosciugare, asciugare un liquido;
[ex + pno] 3 estinguere, calmare la sete o la fame;
4 toglier le forze o la vita, far cessare, far
morire, uccidere, distruggere.

exprimo

4 exter

exprimo, is, pressi, pressum, re, 3 tr. . 2


1 spremere, strizzare, premere, comprimere,
stringere; exter ed extrus, a, um, aggettivo.
2 cavar fuori, strappare, carpire, ottenere a esterno, esteriore, di fuori; straniero; sost. m.
forza o a stento; plurale exteri, orum, gli stranieri; n. plurale
3 tirar su, innalzare, elevare; extera, orum, luoghi esterni.
4 fare, formare, rappresentare, raffigurare;
mostrare, manifestare, esporre;
5 rendere, tradurre; Cf. ex.
6 articolare, pronunciare.
esteriore
[ex + premo]

espresso

F. DAlessi 69
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

externus

4 extra

externus, a, um, aggettivo. 2


1 esterno, di fuori, esteriore, estraneo; anche
sost. n. plurale externa, orum, beni esteriori, extra, avverbio e preposizione.
vantaggi materiali; sost. n. plurale externa, 1 avverbio:
orum, cose altrui, esempi estranei; fuori, di fuori, esternamente; inoltre, in pi;
2 preposizione con l'accusativo:
2 estraneo, forestiero, estero, straniero;
fuori di, all'infuori di, eccetto.
sost. m. externus, i, forestiero, straniero; n.
plurale externa, orum, cose estranee.
Cf. ex e exter.
Cf. ex e exter.

esternare
exuo

4
extollo
exo, is, i, tum, re, 3 tr. .
4 1 deporre, togliere, abbandonare, lasciare,
perdere, spogliarsi di, liberarsi di;
extollo, is, extli, re, 3 tr. . 2 portar via, togliere, levare, strappare,
sottrarre;
1 levare in alto, innalzare, alzare, sollevare;
3 spogliare, sciogliere, liberare;
2 costruire, innalzare;
4 pulire, mondare, ripulire, sgombrare;
3 risollevare, sollevare, rinfrancare;
5 estrarre, tirar fuori.
4 innalzare, esaltare, ingrandire, celebrare;
5 cavar fuori, estrarre, far uscire;
6 differire, rinviare. Cf. indo.

[ex + tollo] esuvia

F. DAlessi 70
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

fcnus, facinris, n. .
facies 1 azione, impresa, fatto;
2 misfatto, delitto;
2 3 malfattore;
4 strumento del delitto.
fces, i, f. .
1 faccia, viso; Cf. faco.
2 aspetto, figura, conformazione, condizione
3 di cosa, forma esteriore, apparenza; facinoroso
4 spettacolo:

facio
facile
1
2
fco, is, fci, factum, re, 3 tr. e intr. .
fcl, avverbio. 1 tr.,
1 facilmente, agevolmente, senza contrasto, a a fare, eseguire, compiere, fabbricare;
senza fatica, comodamente; b esercitare, praticare;
2 volentieri, di buon grado; c dare, concedere;
3 certamente, senza dubbio, senza d raccogliere, riunire;
esitazione. e procurarsi, acquisire;
f suscitare, eccitare, provocare;
Cf. faclis. g generare;
h sopportare, subire;
i stabilire;
l stimare;
facilis m creare, nominare, istituire, rendere;
2 intr. fare, agire, operare.
2
Cf. affico, beneficum, confico, defico,
fclis, e, aggettivo. effico, facle, facnus, profico, suffico
1 facile, agevole da fare o trovare;
abbondante, ricco;
2 che fa facilmente, che ha facilit;
3 disposto a, propenso; factum
4 adatto, favorevole, propizio, fausto;
5 indulgente, umano, affabile, 2
6 condiscendente; sottomesso, ubbidiente;
7 agile, mobile. factum, i, n. .

Cf. faco. 1 fatto, azione, impresa, il fare; plurale facta,


orum, imprese gloriose;
2 azione malvagia, delitto;
3 cosa creata, creatura.
facinus
Cf. faco, facnus, faclis.
3

F. DAlessi 71
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 fama, notizia, voce, diceria, tradizione;


2 opinione pubblica;
facultas 3 reputazione, fama di cui uno gode; buon
nome, credito, onore;
4 4 personif., Fama, figlia della terra.

fcultas, tis, f. . Cf. fator e fatum.


1 facolt, capacit, possibilit, occasione;
2 abilit, capacit oratoria, eloquenza; fhmi
3 abbondanza, possibilit d'avere;
4 plurale facultates, um, averi, beni.

facoltoso fames

fallo fms, famis, f. .


1 fame;
2 2 vivo desiderio, avidit, cupidigia;
3 povert, mancanza, miseria, carestia;
fallo, is, fefelli, falsum, re, 3 tr. .
1 ingannare, trarre in errore;
2 deludere, venir meno a, non effettuare,
violare, tradire; familia
3 in senso figurato: passare piacevolmente,
far dimenticare, sopire, quietare; 3
4 sfuggire a, ingannare l'attenzione di,
evitare; fmla, ae, f. .
5 impersonale: (me) fallit, m'inganno, mi 1 servit, complesso di servi e domestici;
sbaglio; 2 famiglia, casa, patrimonio familiare;
6 simulare, passare per. 3 famiglia come elemento costitutivo della
gens;
4 compagnia, squadra di gladiatori;
5 setta.
falsus

2
fas
falsus, a, um, participio di fallo e aggettivo.
1 participio: che in errore, che s'inganna; 4
2 aggettivo:
a ingannatore, bugiardo, mentitore; fs, n. indeclinabile.
b falso, falsificato, finto, non vero, erroneo; 1 volont e legge divina;
sost. n. falsum, i, menzogna, falsit. 2 destino, fato;
3 diritto divino;
Cf. fallo. 4 il giusto, il lecito.

fasto, nefasto

fama

1 fastigium

fma, ae, f. . Raro il plurale. 4

F. DAlessi 72
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

fastgum, ii, n. . fvo, es, fvi, fautum, re, 2, intr. .


1 frontone; 1 favorire, sostenere, aiutare;
2 culmine, cima, sommit; 2 applaudire;
3 profondit; 3 fare gli auguri.
4 punto principale;
5 dignit, onore, grandezza. Cf. fama e fator.

fastigio favore, favorire, fautore

fateor fax
2 3

ftor, ris, fassus sum, ri, 2 dep. tr. . fax, facis, f. .


1 ammettere, confessare, riconoscere; 1 fiaccola, torcia;
2 dire; 2 fiaccola nuziale o funebre e, per
3 mostrare, manifestare. estensione, matrimonio o funerale;
3 stimolo, incitamento, ardore;
infantile, nefando 4 guida;
5 detto di cose splendenti e luminose: sole,
fhmi luna, altre stelle, meteore luminose, occhi.

face

fatigo

4 felicitas

ftgo, as, vi, tum, re, 1, tr. . 3


1 stancare, fiaccare, estenuare;
2 importunare, tormentare; flctas, felicittis, f. .
3 spingere, stimolare. 1 fortuna, successo, prosperit, buon esito; al
plurale, eventi felici;
2 felicit, contentezza, beatitudine;

fatum Cf. felix.

ftum, i, n. . felix
1 oracolo, predizione, responso;
2 fato, fatalit, destino; 2
3 termine della vita, morte;
4 cattiva sorte, disgrazia. felix, cis, aggettivo.
1 che ha fortuna, fortunato;
Cf. fama e fator. 2 facoltoso, ricco;
3 felice, beato;
4 prospero, utile, favorevole;
5 gradito, giocondo, desiderato; riferito a
faveo discorsi o parole;
6 che rende felice, che porta fortuna, felice,
4 salutare;
7 fertile, fecondo, che d fecondit;

F. DAlessi 73
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

8 fausto, sacro, ben augurato; 5 coniare;


9 che concede la grazia, santificante; 6 profferire, emettere;
propizio, riferito a divinit. 7 fare, stringere, sancire.

Cf. felictas, infelix.

fero

femina 1

2 fro, fers, tli, ltum, ferre, 3 tr. .


1 portare, trasportare, arrecare;
fmna, ae, f. . 2 sopportare;
1 femmina, donna, moglie; 3 spingere, trascinare, condurre, guidare;
2 in senso figurato: uomo imbelle, 4 riferire, tramandare;
donnicciola; 5 presentare, proporre;
3 di animali, accanto al nome maschile 6 ottenere;
dell'animale per indicare il genere femminile. 7 comportare, produrre, generare;
8 portar via, rapire.

Cf. affro, aufro, confro, defro, diffro,


fera offro, perfro, praefro, refro, refert.

2 ferw
fra, ae, f. . fertile, ferace, -fero
1 fiera, bestia selvaggia;
2 quadrupede.

Cf. ferus e frox. ferox

fere frox, cis, aggettivo.


1 impetuoso, fiero, ardito, valoroso, forte,
3 intrepido, baldanzoso;
2 feroce, inferocito, duro, orgoglioso,
fr, avverbio. superbo;
1 quasi, circa, all'incirca, press'a poco; 3 indomito, feroce, selvaggio, focoso,
2 del tutto, fermamente; impetuoso;
3 ordinariamente, per lo pi, generalmente, 4 atroce.
comunemente.
Cf. ferus.

ferio
ferreus
4
4
fro, is, re, 4 tr. .
1 colpire, percuotere, battere, percuotere, ferrus, a, um, aggettivo.
urtare, ferire; 1 di ferro, ferreo;
2 uccidere una vittima, sacrificare, immolare; 2 crudele, duro, insensibile;
3 mordere; 3 forte, inflessibile, fermo.
4 colpire, ingannare, punire;

F. DAlessi 74
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. ferrum. fdes, fidi (e fidi), f. .


1 fiducia, stima, credito;
2 fede (cristiana);
3 fedelt, onest, lealt;
ferrum 4 coscienziosit;
5 veridicit, genuinit;
1 6 autorit, memoria, tradizione;
7 testimonianza, documento, argomento,
ferrum, i, n. . prova, indizio;
1 ferro; 8 impegno, promessa;
2 strumento di ferro: spada, pugnale, asta, 9 assistenza, aiuto.
saetta, scure; armi; strumento domestico o
agricolo: rastrello, aratro, vomere, falce,
catena; stilo per scrivere;
3 insensibilit, crudelt. fiducia

Cf. ferreus. 4

fdca, ae, f. .
1 confidenza, fiducia;
ferus 2 ardimento, coraggio, sicurezza di s;
3 cessione fiduciaria, pegno.
3
Cf. fdus e fides.
frus, a, um, aggettivo.
1 selvaggio, indomito,
2 selvatico, rozzo, inaccessibile, barbaro,
incolto; fidus
3 fiero, crudele, feroce, insensibile, duro,
violento. 4

Cf. fra e frox. fdus, a, um, aggettivo.


1 fido, fedele, fidato, sicuro;
ferino, efferato 2 costante, fermo, durevole;
3 fiducioso, pieno di fede.

Cf. fides.
fessus

3
figo
fessus, a, um, aggettivo.
1 stanco, affaticato, spossato; 3
2 prostrato, infermo, ammalato, debole;
3 indebolito dagli anni, vecchio; fgo, is, fixi, fixum (fictum), re, 3 tr. .
4 rovinato, sconquassato, in rovina. 1 ficcare, conficcare, piantare, trafiggere;
2 scolpire;
indefesso 3 fondare, porre, collocare;
4 fissare una legge al muro, cio pubblicare
una legge;
5 appendere un'offerta votiva;
fides 6 in senso figurato: imprimere nella mente,
affermare, stabilire categoricamente, colpire,
1 oltraggiare, criticare.

F. DAlessi 75
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

fisso 4 ammaestrare, educare;


5 adornare, ornare;
6 immaginare, sognare, rappresentare,
supporre, inventare, escogitare, ordire,
figura macchinare, meditare;
7 fingere, simulare, contraffare.
4
Cf. figra.
fgra, ae. f. .
1 figura, forma, aspetto; figura
2 immagine, statua
3 fantasma, apparizione;
4 condizione, qualit, modo;
5 figura retorica, forma grammaticale; finio
6 atomo, particella, elemento.
3
Cf. fingo.
fno, is, vi (ii), tum, re, 4 tr. e intr. .
1 tr.:
a porre fine, terminare, finire, uccidere;
filia b definire, tracciare, determinare, descrivere,
dipingere, delineare;
3 2 intr.:
a finire, terminare;
fla, ae, f. . b finire, morire.
1 figlia, figliola.
Cf. finis.
Cf. filus.

finis
filius
1
1
fnis, is, m. (al singolare anche f.).
flus, ii, m. . 1 estremit, termine, confine, limite in senso
1 figlio, figliolo; spaziale; al plurale, limiti, confini;
2 m. plurale filii, rum, giovani di ambo i 2 territorio, regione;
sessi; 3 abitanti di una regione;
discendenti; piccoli di animali, cuccioli; 4 podere, campo, possesso privato;
3 discepolo, allievo, fedele. 5 spazio, luogo occupato da una cosa;
6 cessazione; fine, morte;
filiale 7 grado supremo, culmine, colmo, sommit,
somma perfezione;
8 fine, scopo, intenzione, mira;
9 definizione; misura, quantit.
fingo
Cf. fino.
2

fingo, is, finxi, fictum, re, 3 tr. .


1 formare, plasmare, creare, fare, fabbricare; fio
2 accomodare, adattare, conformare,
trasformare; 1
3 rivolgere, indirizzare;
F. DAlessi 76
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

fo, is, factus sum, fri, (anche come 3


passivo di faco)
1 essere fatto, esser prodotto, fabbricato; flecto, is, flexi, flexum, re, 3 tr. e intr. .
2 divenire, trovarsi, essere; 1 tr.,
3 avvenire, accadere; a piegare, torcere, volgere;
4 derivare, venir di conseguenza, risultare; b volgere, piegare, distogliere; commuovere,
5 essere stimato. placare, addolcire, muovere, persuadere;
c term. gramm., derivare, formare un
fuw vocabolo, declinare, accentare;
2 intr., dirigersi, piegarsi, volgersi, volgere
verso.

flessione, inflessibile
firmo

4
fleo
firmo, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 render saldo, rafforzare, fortificare; 2
2 confermare, rianimare, incoraggiare;
3 assicurare, garantire, provare.
flo, es, flvi, fltum, re, 2 intr. e tr. .
1 intr., piangere; stillare, grondare;
Cf. firmus.
2 tr. : piangere qualcuno o qualche cosa,
deplorare, lamentare, compiangere; lasciar
stillare, colare.
firmus flebile
4

firmus, a, um, aggettivo. flos


1 solido, saldo, resistente;
2 costante, fermo, sicuro; 4
3 immutabile.
fls, flris, m. .
Cf. firmo. 1 fiore;
2 la parte migliore, il fiore, fior fiore;
3 fioritura, prosperit, splendore;
4 ornamento, abbellimento.
flamma
floreale, florilegio
2

flamma, ae, f. .
1 fiamma, fuoco; fluctus
2 qualsiasi oggetto splendente; raggio del
sole, fulmine, lampo, fulgore del lampo; 2
3 bagliore, splendore degli occhi;
4 calore, ardore estivo; fluctus, us, m. .
5 amore, persona amata, fiamma. 1 onda, flutto, maroso, corrente, ondata,
mare;
2 agitazione, movimento impetuoso.

flecto Cf. flo.

F. DAlessi 77
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

flumen foedus, ris, n. .


1 patto, trattato di alleanza, alleanza;
1 2 patto, accordo fra privati, societ,
associazione;
flmen, nis, n. . 3 legge, norma stabilita.
1 corso d'acqua, corrente;
2 fiume; Cf. fides e fido.
3 abbondanza, ricchezza.
federazione, federale
Cf. flo e fluctus.

fons
fluo
2
3
fons, fontis, m. .
flo, is, fluxi, fluxum, re, 3 intr. . 1 sorgente, fonte, acqua;
1 scorrere, correr via, cader gi, scendere; 2 sorgente, origine, principio, causa.
2 soffiare, spirare;
3 fluttuare, ondeggiare, riversarsi; in senso Cf. fundo.
figurato: scorrere, uscire, tendere, volgersi;
4 esser bagnato,
5 stillare, grondare; esser pieno, rigurgitare;
ridondare, essere prolisso; foramen
6 sciogliersi, allentarsi, liquefarsi; in senso
figurato: diffondersi, spandersi; 3
7 derivare, provenire, scaturire, aver inizio,
discendere; accadere, avvenire, procedere; frmen, foramnis, n. .
8 sfuggire, scivolare; in senso figurato: 1 buco, foro, apertura;
svanire; 2 spelonca.
9 languire; esser instabile, vacillare;
10 far colare, versare, produrre. Cf. foris.
Cf. flumen e fluctus.

foris
foedus 3
4 fris, fris, f. . Usato per lo pi al plurale
fores, forum.
foedus, a, um, aggettivo.
1 porta, battenti;
1 brutto, deforme, lordo, repellente;
2 apertura.
2 infausto, avverso, pernicioso;
3 disonesto, turpe, ignobile, infamante,
Cf. formen.
vergognoso;
4 crudele, terribile, orribile, orrendo.

forma
foedus eris
2

F. DAlessi 78
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

forma, ae, f. . forte


1 forma esterna, aspetto, figura,
conformazione; 2
2 volto;
3 ritratto, immagine, statua; fort, avverbio.
4 larva, apparizione, fantasma; per caso, per avventura.
5 forma celeste, stella;
6 bella figura, bellezza, bel portamento; Cf. fortasse.
7 piano, disegno, pianta, abbozzo, schema;
8 modello, esempio, stampo, forma;
9 forma di una moneta, conio; moneta;
10 canale, condotto, acquedotto; fortis
11 forma, tipo, idea;
12 genere, modo, conformazione; 1
13 immagine, raffigurazione;
14 linea di condotta, regola, norma, rito. fortis, e, aggettivo.
1 forte, robusto, vigoroso, saldo, resistente,
potente;
2 nutriente, sostanzioso;
formido 3 impetuoso, violento, ardente;
4 violento, forte, coraggioso, animoso,
4 energico;
5 rispettabile, onesto;
formdo, formidnis, f. . 6 tenace, costante, tollerante;
paura, spavento; riverenza, timore religioso; 7 valoroso, eroico;
spauracchio, orrore. 8 nobile;
9 abile, capace;
formidabile sost. n. plurale forta, um, azioni eroiche,
azioni di guerra; m. plurale fortes, ium, i forti.

formosus

3
fortiter

4
formsus (formonsus), a, um, aggettivo.
bello, ben fatto;
fortter, avverbio.
sost., fanciullo, fanciulla di bella forma.
fortemente, vigorosamente, con forza,
energicamente; valorosamente,
Cf. forma.
coraggiosamente.

Cf. fortis.
fortasse

4
fortuna
fortasse, avverbio. 1
1 forse, per caso, probabilmente;
2 circa, all'incirca.
fortna, ae, f. .
1 fortuna, caso, sorte;
Cf. forte.
2 buona sorte, sorte favorevole, prosperit;
3 sorte avversa, avversit;

F. DAlessi 79
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

plurale, i casi, le circostanze della sorte. 3

fraus, fraudis, f. .
1 frode, truffa, inganno, insidia;
forum 2 peccato, scelleratezza, crimine.

2 fraudolento

frum, i, n. .
1 piazza, mercato;
2 luogo in cui si esercita la giustizia; frequens
3 luogo pubblico di Roma, foro;
4 vita pubblica, carriera politica, affari, 4
carriera forense.
frquens, entis, aggettivo.
forense 1 numeroso;
2 frequentato, popolato, pieno;
3 che si trova spesso, frequente; comune,
solito, abituale, usuale.
fossa 4 diligente, assiduo.

fossa, ae, f. . fretum


fossa, fosso,canale, avvallamento.
3

frtum, i, n. .
frango 1 stretto;
2 mare, distesa d'acqua, flutto, onda, gorgo,
2 marosi;
3 bollore, impeto, foga, ardore.
frango, is, frgi, fractum, re, 3 tr. .
1 spezzare, infrangere, rompere;
2 macinare, sbranare;
2 abbattere, fiaccare, indebolire; domare, frigidus
reprimere; interrompere, ribattere.
3
frazione
frgdus, a, um, aggettivo.
1 freddo, fresco;
2 pigro, molle, languido, inerte, senza
frater efficacia;
3 sciocco, insulso;
1 4 che provoca freddo, agghiacciante;
5 sost. n. frigidum, i, il freddo; n. plurale
frter, fratris, m. . frigida, orum, cibi freddi; f. frigida, ae, acqua
1 fratello; fredda; frigidus, i, m., uomo senza cuore.
2 amico, alleato, compatriota;
3 fratello in fede, frate, monaco.
Cf. frigus.

fraus
frigus

F. DAlessi 80
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 vantaggio, utilit, frutto, ricompensa;


3 conseguenza, effetto , risultato.

frgus, frigris, n. . Cf. fruor, frumentum, frux.


1 freddo, frescura, fresco;
2 brivido di febbre, febbre;
3 freddo della morte, morte;
4 brivido di paura; frumentum
5 freddezza; fredda accoglienza, sfavore;
inerzia, languore, torpore, inazione. 2

Cf. frigdus. frmentum, i, n. .


grano, frumento; plurale frumenta, orum,
r|igov cereali.

Cf. fructus, fror, frux.

frons frondis

4 fruor

frons, frondis, f. . 3
1 fogliame, foglie, fronda, ramo frondoso;
2 alberi, virgulti; fror, ris, fritus e fructus sum, fri, 3
3 corona di foglie. dep. intr. e tr. .
1 intr., far uso, godere, fruire; dilettarsi,
prender piacere;
2 tr., godere.
frons frontis
Cf. fructus, frumentum e frux.
2

frons, frontis, f. (anche m.)


1 fronte; frustra
2 volto, aspetto, tratti, fisionomia;
3 facciata, parte esteriore, 3
4 l'esterno, il davanti;
5 fronte, linea di battaglia; frustra, avverbio.
6 in senso figurato: apparenza, aspetto 1 invano, inutilmente;
esteriore; aspetto grave, gravit; impudenza, 2 senza ragione, senza scopo, senza motivo.
sfrontatezza.
Cf. fraus.

fructus
frux
3
4
fructus, us, m. .
1 uso, possibilit di godere, godimento, frux, frgis, f. . Usato per lo pi al plurale
usufrutto;
frges, frugum.
2 frutto;
3 prodotto, entrata, guadagno, entrata, 1 prodotto della terra;
provento di qualsiasi genere; 2 messi, cereali, legume, biaade;
4 parto, feto; 3 frutto, vantaggio, utilit;

F. DAlessi 81
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 abilit, capacit; 2 in senso figurato: fulmine, colpo, potere


5 frugi, aggettivo indeclinabile: frugale, distruttore, sventura, disgrazia;
sobrio, onesto. 3 violenza, impetuosit, ira, collera.

Cf. fruor.

frugale fundo

fuga fundo, is, fdi, fsum, re, 3 tr. .


1 versare, spandere, effondere, emettere,
1 spargere;
2 in senso figurato: esalare, versare, perdere,
fga, ae, f. . spandere, sciogliere;
1 fuga; 3 pronunciare, emettere, proferire,
2 il rifuggire da, l'evitare, avversione, profondere;
ripugnanza, timore, scampo; 4 generare, produrre, creare; partorire;
3 esilio, bando; 5 scagliare, gettare, lanciare, spingere;
4 corsa veloce, il corso, il correre, il passare. 6 elargire, dissipare, spargere, disperdere,
versare attorno a s;
Cf. fgo. 7 estendere, ampliare;
8 disperdere, vincere, mettere in fuga,
cacciare da un luogo, atterrare, abbattere;
fugh 9 fondere, liquefare.

Cf. fons.
fugio fusione, effusione, effusivo, confusione,
diffusione, infuso
1

fgo, is, fgi, fugtum, ere, intr. e tr. .


1 intr., fuggire, fuggir via, scappare, fundus
scampare, sottrarsi; rifugiarsi; andare in
esilio, esulare; scorrere, dileguarsi, venir 4
meno, svanire;
2 tr., fuggire, sfuggire a, schivare, sottrarsi a, fundus, i, m. .
evitare; 1 fondo;
3 impers. fugit, sfugge a qualcuno, resta 2 fondamenta, base;
inosservato, dimenticato da qualcuno. 3 tenuta, fondo, podere;
4 territorio pubblico.
Cf. fuga.
Cf. fundo.
feugw

funus
fulmen
3
3
fnus, ris, n. .
fulmen, nis, n. . 1 funerale, cerimonia funebre; rogo;
1 fulmine, saetta; 2 cadavere, salma;
2 morte violenta, strage; rovina, distruzione.

F. DAlessi 82
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

funereo
furor

2
furo
fror, ris, m. .
4 1 furore, furia, pazzia, delirio;
2 spirito ardente, furore amoroso, passione
fro, is, (ui), re, 3 intr. . violenta; desiderio veemente;
1 esser fuori di s, infuriare, delirare, 3 entusiasmo;
impazzire, folleggiare; 4 ira, rabbia;
2 esser ispirato; 5 tumulto, ribellione, rivolta.
3 ardere dal desiderio.
Cf. furo.
Cf. furor.

F. DAlessi 83
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

gaudeo

2 gemitus

gaudo, es, gavsus sum, re, 2 semidep. intr. 4


e tr. .
gioire intimamente, godere, rallegrarsi, provar gmtus, us, m. .
gioia, piacere, dilettarsi; compiacersi, amare, 1 gemito, lamento, sospiro;
vedere o ascoltare volentieri. 2 rumore sordo, muggho.

Cf. gaudium.

genitor

gaudium 4

2 gntor, ris, m. .
1 procreatore, genitore, padre;
gaudum, ii, n. . 2 generatore, autore, causa, origine.
1 gioia intima, gaudio, godimento,
contentezza; Cf. gigno.
2 persona o cosa che produce godimento,
piacere dei sensi; genetwr
3 persona o cosa che oggetto della gioia.

Cf. gaudo.
gens

1
gelidus
gens, gentis, f. .
4 1 gente, complesso di pi famiglie legate da
comunanza di nome, d'origine e di
gldus, a, um, aggettivo. costumanze specialmente religiose;
1 gelido, ghiacciato, gelato; 2 razza, nazione, popolo;
2 fresco, freddo; 3 cittadinanza, citt;
3 che agghiaccia. 4 genere, specie.

Cf. gigno e genus.

geminus

4 genus
gmnus, a, um, aggettivo. 1
1 gemello, duplice, doppio;
2 due, entrambi; gnus, genris, n. .
3 simile, uguale. 1 origine, discendenza, stirpe;

F. DAlessi 84
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 sesso, genere; gladiatore


3 popolo, trib, nazione;
4 specie, classe, categoria;
5 genere, modo, maniera.
gloria
Cf. gigno e gens.
1
genov
glra, ae, f. .
1 gloria, buon nome, rinomanza;
2 azione gloriosa;
gero 3 sentimento di gloria, vanto, onori, bramosia
di gloria;
1 4 vanagloria, vanteria.

gro, is, gessi, gestum, re, 3 tr. .


1 portare;
2 portare su di s, portare in s, avere, gradus
produrre, mostrare, rappresentare, far la
parte di; 2
3 se gerere, comportarsi, mostrarsi;
4 prendersi il carico, l'incarico di una cosa, grdus, us, m. .
fare, compiere; 1 passo, andatura;
5 passare il tempo, trascorrere. 2 avvicinamento, passo;
3 posto, posizione;
gestione, gestore, gesto 4 gradino, ordine di posti a sedere, scalino,
piolo;
5 onda;
6 in senso figurato: gradualit, ordine, posto,
gigno rango, grado;

2 Cf. aggredor, egredor, ingredor,


progredor.
gigno, is, gni, gntum, gignre, 3 tr. .
generare, partorire, creare, produrre, far
sorgere.
Graecus
Cf. genus, gens e gentor.
3
gignomai Graecus, a, um, aggettivo.
greco;
genitore
sost. n. s. Graecum, il greco, la lingua greca.

gladius
grandis
3
3
gldus, ii, m. .
1 spada; gladio; grandis, e, aggettivo.
2 uccisione, aggressione; 1 grande, esteso, ampio;
3 lama dell'aratro. 2 notevole, importante, ragguardevole;
3 forte, potente;
4 alto, adulto.
F. DAlessi 85
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

gravis
gratia
1
1
grvis, e, aggettivo.
grta, ae, f. . 1 pesante, massiccio, robusto, forte;
1 favore, grazia, compiacenza, 2 poco digeribile;
2 perdono, 3 grasso;
3 ringraziamento, gratitudine, riconoscenza; 4 fertile;
4 ricompensa; 5 grave, importante, di gran valore,
5 favore, amicizia; autorevole, elevato,
6 autorit, potere, influenza; 6 serio, rigido;
7 grazia, leggiadria, buona armonia, 7 molesto, duro, difficile, violento,
piacevolezza. insopportabile;
8 ablativo singolare gratia preceduto dal 8 seccante, malsano, nauseabondo, nocivo;
genitivo: a causa di, per. 9 carico, pieno, aggravato, gravido.

Cf. gratus.

grex

gratus 3

2 grex, grgis, m. .
1 gregge, mandria, branco, stormo, sciame;
grtus, a, um, aggettivo. 2 riunione, compagnia, turba, folla,
1 grato, grazioso, gradito, accetto, caro, combriccola, schiera, stuolo;
piacevole, ben venuto, ricevuto con 3 scuola, setta.
riconoscenza;
2 grato, riconoscente. gregario, aggregazione, congregazione,
disgregazione, egregio
Cf. grata.

F. DAlessi 86
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

habeo
haud
1
1
hbo, es, habi, habtum, re, 2 tr. .
1 avere in s, su di s, con s, avere, portare, haud (haut, arc. hau), avverbio.
avere entro di s, contenere, avere presso di non, non proprio, non certo, per niente.
s, possedere; conservare, tenere,
mantenere;
2 trattenere, avere sotto di s, avere in bala,
dominare, amministrare; herba
3 trattare, amministrare;
4 considerare, stimare; 2
5 sapere, intendere;
6 essere in grado, potere. herba, ae, f. .
1 erba;
Cf. adhibo, habtus, praebo, prohibo. 2 pianta erbacea;
3 germoglio;
4 stelo, gambo verde;
5 verdura.
habitus

3
Hercules
hbtus, us, m. .
1 modo di essere, aspetto esteriore, 4
conformazione, forma del corpo, portamento,
positura, posizione; Hercles, is, m. .
2 foggia, forma, maniera, abbigliamento, 1 Ercole, eroe greco figlio di Giove e
veste; Alcmena;
3 in senso figurato: condizione, stato, qualit, 2 Voc. esclam. Hercles o Hercle, o,
stato dell'animo o del corpo, sentimento, sincopato, Hercle, per Ercole, in verit.
disposizione dello spirito, qualit individuale,
carattere.

Cf. habo. heu

4
haereo heu!, interiez..
indica lamento o meraviglia: ohim, ahi, oh,
2 ah!.
haero, es, haesi, haesum, re, 2 intr. .
stare attaccato, essere fisso, aderire, restare
fisso a o in. hic
aderire, adesivo, inerente 1

F. DAlessi 87
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1
hic, avverbio.
qui. hmo, homnis, m. .
1 uomo (contrapposto ad animale)
Cf. hinc, huc, adhuc. 2 creatura umana (uomo o donna);
3 uomo, uomo nobile, leale, coraggioso e
simili; uomo con le debolezze che gli sono
proprie;
hic haec hoc 4 schiavo;
5 soldato.
1
Cf. humus, humnus, humlis, nemo.
hic, haec, hc, pronome dimostrativo.
questo, questa, questa cosa, ci; indica cosa
o persona vicina nello spazio o nel tempo;
il plurale n. haec = le circostanze presenti; honestum
il plurale m. hi (opposto a veteres) = i
4
moderni, i nostri contemporanei;
hic, haec, hoc in principio di proposizione
hnestum, i, n. .
anticipano un concetto che segue espresso o
1 il bene morale, la virt, l'onesto;
con l'infinito o con l'accusativo e l'infinito o
2 bellezza.
con quod, qua, ut o ne e il congiuntivo.
Cf. honestus e honor.
Cf. hic, hinc, huc, adhuc.

honestus
hiems
2
3
hnestus, a, um, aggettivo.
hems, himis, f. . 1 onorato, onorevole, rispettabile, degno di
1 l'inverno; stima;
2 per estensione: met dell'anno, autunno e
sost. m. plurale honesti, orum, uomini
inverno;
rispettabili, cittadini onorati;
3 freddo, gelo;
2 onesto, dignitoso, nobile moralmente,
4 tempesta, tempo cattivo.
conforme alla morale;
3 ben formato, bello, nobile.

Cf. honestum e honos.


hinc

hinc, avverbio. honor


1 di luogo: di qui, di qua, da questo luogo;
1
2 da questo momento, da questo punto, d'ora
in poi;
3 di origine, di causa: di qui, da qui, da ci. hns e hnr, honris, m. .
1 onore, tributo di stima, tributo di lode,
rispetto;
2 carica, magistratura;
homo 3 onorario, mercede, ricompensa, premio;
4 lode, onore,

F. DAlessi 88
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 sacrificio, offerta;
6 ornamento, bellezza, grazia.

Cf. honestus. hostis

hora hostis, is, m. (talvolta f.).


1 straniero;
2 2 nemico, nemico pubblico;
3 nemico in genere, avversario, rivale.
hra, ae, f. .
1 ora; ostile
2 tempo, stagione;
3 plur. f. horae, rum, orologio.

w$ra huc

hc, avverbio di moto a luogo.


horridus
1 qua, in questa parte, in questo luogo;
4 2 a ci, a questo, a questo fine, a questo
scopo;
3 fino a tal punto, in tali condizioni;
horrdus, a, um, aggettivo.
4 seguito da ut e il cong., a questo fine che, a
1 orrido, ispido, irto, irsuto, ruvido;
2 aspro; tal segno che.
3 selvaggio, incolto, negletto, rozzo;
4 semplice, schietto;
5 rigido, freddo, irrigidito, intirizzito;
6 spaventoso, orribile. humanus

hortor hmnus, a, um, aggettivo.


1 umano;
3 sost. m. humanus, i, essere umano, creatura
umana; sost. n. humanum, i, l'umano,
hortor, ris, tus sum, ri, 1 dep. tr. . l'umano sentire, l'umana natura, sorte; sost.
1 esortare, incoraggiare, rincuorare; n. plurale humana, rum, cose umane
2 stimolare, richiedere, esigere. (eventi, azioni, caratteri);
2 mite, umano, benevolo, amabile, colto,
educato, civile, fine.

hospes Cf. homo.

hosps, hosptis, m. . humerus


1 ospite (colui che ricevuto o che riceve);
2 forestiero, straniero; 3
3 estraneo, ignaro, inesperto;
4 oste, albergatore; alloggiatore di soldati; hmrus (mrus), i, m. .
5 come aggettivo: ospitale, straniero. 1 omero, parte superiore del braccio, spalla;

F. DAlessi 89
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 in senso figurato: tratto di costa a forma di


spalla; parte elevata di un edificio; parte
mediana di una pianta; fianco di un monte.
humus

3
humilis
hmus, i, f. .
4 1 terra, suolo;
2 contrada, paese;
hmlis, e, aggettivo. locativo: humi, a terra, per terra; accusativo
1 vicino a terra, basso, posto in basso; di moto a luogo humum; ablativo di stato o di
2 poco profondo; moto da luogo, anche di moto a luogo,
3 umile, misero, oscuro, senza importanza o humo.
pregio, debole;
4 abbattuto, timido, pusillanime,
Cf. humlis.
supplichevole;
5 abbietto, basso;
6 semplice, alla buona. umile, inumare, esumare

Cf. humus.

F. DAlessi 90
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 spargere, seminare;
iaceo 3 gettare fuori, emettere, emanare,
diffondere, proferire;
1 4 gettare qua e l, agitare, scuotere,
muovere;
ico, es, iaci, iactrus, re, 2 intr. . 5 agitare, volgere e rivolgere; se iactare, e
1 giacere, stare o essere disteso, sdraiato, pass. med. iactari, agitarsi, darsi da fare,
coricato; occuparsi di, attendere a;
2 essere morto, essere caduto in battaglia; 6 travagliare, tormentare, assalire;
3 essere stagnante, essere calmo; 7 agitare una questione, dibattere un
4 essere sparso, essere sciolto, essere argomento, trattare, discorrere, andar
inerte; parlando, ripetendo;
5 essere cadente o cascante, 8 gettare innanzi con ostentazione, ostentare,
6 estendersi, essere situato; vantare.
7 abitare, dimorare;
5 essere abbattuto, essere avvilito, essere Cf. iaco.
prostrato, essere vinto, avere la peggio,
essere inferiore, essere messo a terra, iattura
essere confutato, cadere;
6 essere privo di autorit, restare
nell'oscurit, giacere negletto, essere senza
vita, essere trascurato, non aver valore; iam
7 essere a disposizione di tutti;
8 essere piatto, pedestre, fiacco, snervato. 1

im, avverbio.
1 ormai, gi, poco fa, subito, fino da, d'ora in
iacio poi;
2 orbene, allora, d'altra parte, poi, finalmente.
3

ico, is, ici, iactum, re, 3 tr. .


1 gettare, scagliare, lanciare; ibi
2 seminare, spandere, spargere;
3 emettere, esporre, proferire, dire, emanare, 1
pubblicare;
4 edificare, costruire, innalzare, fabbricare, bi, avverbio.
fondare. 1 di stato in luogo, ivi, quivi, l, col;
2 allora, in quel momento.
Cf. conico, deico, inico, obico, proico,
subico.

ictus

iacto 3

2 ictus, us, m. .
1 colpo, percossa, urto;
iacto, as, vi, tum, re, 1 tr. . 2 colpo di sventura, disgrazia;
1 gettare spesso o con impeto, lanciare; 3 battuta, cadenza, misura, battito;

F. DAlessi 91
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 che ignorato, sconosciuto, ignoto.

Cf. ignro.
idem

1
ignis
dem, dem, dem, aggettivo e pronome
determinativo. 1
1 lo stesso, il medesimo, identico;
2 anche, inoltre, nello stesso tempo, ignis, is, m. .
parimenti; 1 fuoco, fiamma, incendio;
3 ma, per, nondimeno, tuttavia. al plurale tizzoni ardenti, torce, fiaccole;
fuochi di bivacco, fuochi di guardia;
2 lampo, fulmine;
3 stella; raggio,
ideo 4 splendore, luce, fulgore;
5 ira, furore; amore, persona amata.
2
ignifugo, igneo
do, avverbio.
perci, per questo motivo, per questa
ragione.
ignoro

4
idoneus
ignro, as, vi, tum, re, 1 tr. .
4 non conoscere, non sapere, ignorare, essere
all'oscuro di qualcosa.
idnus, a, um, aggettivo.
1 idoneo, adatto, appropriato; Cf. ignrus.
2 degno di, meritevole.

ignosco
igitur
4
1
ignosco, is, ignvi, igntum, re, 3 intr. e tr.
gtr, avverbio. .
1 allora; 1 intr., perdonare, indulgere, scusare;
2 dunque, quindi, per conseguenza, dopo ci, 2 tr. perdonare.
insomma;
3 dunque? ebbene?

ignotus

ignarus 3

3 igntus, a, um, aggettivo.


1 ignoto, sconosciuto, ignorato;
ignrus, a, um, aggettivo. 2 di bassa origine, oscuro, ignobile;
1 ignaro, che non sa, inesperto, incapace, 3 che non conosce, che ignora.
ignorante;

F. DAlessi 92
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. nosco. Cf. imtor.

ille imber

1 3

ill, ill, illd, genitivo illus, dativo ill, imber, imbris, ablativo imbri e imbre, m. .
aggettivo e pronome dimostrativo. 1 pioggia dirotta, acquazzone, rovescio
1 quello, quegli, egli, colui (quella, ella, essa, d'acqua;
colei; quella cosa, ci), a indicare persona o 2 pioggia di, rovescio di;
cosa lontana nello spazio o nel tempo da 3 nube di pioggia, nembo;
colui che parla. 4 acqua piovana, acqua.
2 con valore generico, il tale; talvolta
pleonastico; o"mbrov
3 esprime notoriet: quel famoso, il ben noto,
il celebre, e, in senso cattivo, il famigerato; al embrice
neutro, il famoso detto, le note parole, il detto;
4 al neutro, con valore prolettico,
annunciando ci che segue, questo.
imitor

3
illic
mtor, ris, tus sum, ri, 1 dep. tr. .
2 1 imitare, uguagliare imitando, riprodurre;
2 rassomigliare, essere simile;
illc, avverbio. 3 esprimere, rappresentare, ritrarre.
1 in quel luogo, l, col, l;
2 in lui, in ci, in quella circostanza; Cf. imgo.
3 in quel tempo, allora.

Cf. ille.
immanis

4
imago
immnis, e, aggettivo.
2 1 immane, smisurato, enorme;
2 feroce, bestiale, crudele, inumano.
mgo, imagnis, f. .
1 immagine, figura;
2 effigie, ritratto; in particolare, immagine di
antenato; immensus
3 copia, rappresentazione;
4 ombra, spirito; 4
5 visione, sogno, apparizione, immagine di
sogno;
immensus, a, um, aggettivo.
6 eco;
1 immenso, smisurato, senza limiti, infinito;
7 in senso figurato: immagine, figura,
apparenza; 2 sost. n. immensum, i, l'immensit, l'infinito;
8 pensiero, ricordo; 3 n. avverbio immensum, immensamente,
9 similitudine, paragone. enormemente.

F. DAlessi 93
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. mors.
immineo

4
impedimentum
immno, es, re, 2 intr. .
1 sovrastare, elevarsi al di sopra; 3
2 pendere sopra, incombere;
3 essere vicino, essere attiguo; impdmentum, i, n. .
4 in senso figurato: sovrastare, pendere sul 1 impedimento, impaccio, ostacolo;
capo, essere imminente, minacciare, 2 plurale impedimenta, rum, bagagli
incalzare, essere sul punto di, essere pronto dell'esercito: macchine da guerra, proiettili,
a, aspirare a. scorta di viveri, tende ecc., trasportati da carri
e da bestie da soma; salmerie;
Cf. minae. 3 bagaglio di un viaggiatore;

Cf. impedo.

immitto

4 impedio
immitto (inmitto), is, msi, missum, re, 3,
tr. . 3
1 spingere dentro o verso o contro,
immettere, introdurre, lanciare; impdo, is, vi o i, tum, re, 4 tr. .
2 lasciar andare; 1 legare i piedi, avviluppare, involgere,
3 lasciar crescere; impigliare;
4 istigare, suscitare. 2 avvolgere, cingere, legare;
3 rendere inaccessibile, rendere
[in + mitto] impraticabile;
4 porre in imbarazzo, imbrogliare;
5 impedire, ostacolare, intralciare, arrestare,
trattenere, fermare, opporsi.
immo
Cf. impedimentum.
3

immo, avverbio.
1 anzi, perfino, non solo ma anzi, anzi per di impello
pi;
2 ma no, nient'affatto, al contrario, tutt'altro; 3
3 o piuttosto, o meglio;
impello, is, pli, pulsum, re, 3 tr. .
1 urtare, spingere, colpire, percuotere,
battere;
immortalis 2 spingere innanzi, mettere in movimento;
3 far cadere, abbattere, rovesciare;
3 4 spingere a, incitare, indurre uno a fare o
non fare qualcosa.
immortlis, e, aggettivo.
1 immortale, che non muore; [in + pello]
sost. m. plurale immortales, um, gli
Immortali, gli di; impellente, impulso, impulsivo
2 imperituro, duraturo;
F. DAlessi 94
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. imperum e impertor.

imperativo
imperator

2
impetus
imprtor, ris, m. .
1 chi comanda, capo, padrone, signore; 1
governante, capo dello stato;
2 comandante in capo dell'esercito, generale; imptus, us, m. .
titolo onorifico dato ai generali vittoriosi dal 1 movimento o spinta in avanti, slancio,
senato o dai soldati per acclamazione; impeto;
3 dopo Cesare, titolo del principe, imperatore. 2 moto veloce, avanzata, marcia rapida;
3 moto, corso, percorso;
Cf. impro e imperum. 4 assalto, attacco;
5 impeto, furia, impetuosit, violenza;
6 attacco, accesso di una malattia;
7 impulso, trasporto, passione, ardore,
imperium impeto, brama, gran voglia, smania, violento
desiderio;
1 8 estro, ispirazione.

imprum (inperium), ii, n. . Cf. peto.


1 ordine, comando;
2 potere, autorit, sommo potere, comando;
3 sovranit, governo, dominio, giurisdizione;
4 carica, magistratura che conferisce la impius
sovranit o il potere; al plurale imperia:
cariche, magistrature, autorit, magistrati; 3
5 supremo comando militare, comando in
capo; al plurale imperia: cariche militari, e impus, a, um, aggettivo.
quindi generali, comandanti, ufficiali; 1 che manca ai doveri di piet verso gli di, i
6 territorio su cui si estende l'autorit, congiunti, la patria, empio, sacrilego,
dominio, regno, impero, stato. scellerato
2 feroce, funesto;
Cf. impro e impertor. 3 traditore.

Cf. pus.

impero

2 impleo

impro, as, vi, tum, re, 1 tr. e intr. 2


1 tr., comandare, ordinare, richiedere,
imporre, esigere, prescrivere; implo, es, plvi, pltum, re, 2 tr. .
2 intr., 1 empire, riempire;
a comandare, dominare, governare, 2 saziare, rendere pingue, ingrassare;
signoreggiare, avere ed esercitare il comando 3 ingravidare;
o il potere imperiale, imperare; 4 compiere, compire, completare,
c in senso figurato: imporre una maggior raggiungere;
fatica, pretendere da, sforzare. 5 compiere l'ufficio di, occupare il posto di,
rappresentare.

F. DAlessi 95
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

implementare e mutamento: in;


f divisione in parti: in; per;
g finale: in, a, allo scopo di, per;
h modo o maniera: conforme a, secondo;
impono i favore oppure ostilit: verso, per; contro;
2 con l'ablativo:
2 a stato in luogo: in, dentro, in mezzo, su,
sopra, sotto; in, con;
impno, is, posi, postum, re, 3 tr. e b tempo: in, durante, mentre;
raram. intr. . c partitivo: in
1 porre o mettere o collocare sopra o in; d circostanza o stato: in;
2 imbarcare, caricare, far salire sulla nave; e relazione: a proposito di, riguardo a,
3 applicare un rimedio; rispetto a;
4 preporre, assegnare; f sotto forma di.
5 imporre un nome, dar nome;
6 imporre, forzare ad accettare, infliggere, e\n
arrecare, causare;
7 intr., dare a intendere, ingannare.

inanis

improbus 3

4 nnis, e, aggettivo.
1 vuoto, leggero;
imprbus, a, um, aggettivo. 2 privo di mezzi;
1 scadente, cattivo; 3 privo d'anima, inanimato, morto;
2 improbo, cattivo, malvagio, disonesto; sost. 4 inconsistente, senza valore, inutile;
m. improbus, i, il malvagio, il briccone; spec. 5 fallace, falso, simulato.
m. plurale improbi, orum, i cattivi, i malvagi,
i furfanti; in senso figurato;
3 sfrontato, impudente, malizioso, maligno;
4 eccessivo, smisurato, straordinario, incedo
enorme, esagerato;
5 irrefrenabile, insaziabile; 4
6 ostinato, accanito;
7 folle, insensato, crudele; incdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. e tr. .
8 audace, ardito. 1 intr., incedere, avanzare, andare,
camminare, marciare, procedere; sorgere,
[in + probus] avvenire; diffondersi, farsi strada, spargersi,
estendersi; entrare, penetrare, insinuarsi,
sopravvenire all'improvviso;
2 tr.,
in a avanzare in, penetrare in, andare in;
assalire, cogliere, impadronirsi.
1
[in + cdo]
n, preposizione con l'accusativo e con
l'ablativo.
1 con l'accusativo :
a moto a luogo: in, dentro, a, su; verso, a, in incendium
direzione di;
b tempo: per, fino a, a; per, in, a; 4
c stato o condizione: in;
d dimensione: in; incendum, ii, n. .

F. DAlessi 96
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 incendio, fuoco; 4 ricadere sotto un'autorit;


2 calore, vampa; 5 rientrare in una categoria.
3 infiammazione;
4 fiaccola, torcia; [in + cado]
5 in senso figurato: furore, pericolo, rovina,
ardore, passione ardente. incidente, incidentale

Cf. incendo.

incipio

incendo 2

3 incpo, is, cpi, ceptum, re, 3 tr. e intr. .


1 tr., incominciare, intraprendere, cominciare,
incendo, is, incendi, incensum, re, 3 tr. . accingersi, mettersi all'opera;
1 dar fuoco, accendere, incendiare, bruciare; participio sost. m. plurale incipientes, ium, i
2 illuminare, far risplendere; principianti;
3 infiammare, accendere, eccitare; 2 intr. : aver principio, essere all'inizio,
4 muovere, commuovere; incominciare.
5 provocare, irritare;
6 rovinare. [in + capo]

Cf. incendum. incipiente

incenso

includo
incertus 4

2 incldo, is, clsi, clsum, re, 3 tr. .


1 chiudere dentro, rinchiudere;
incertus, a, um, aggettivo. 2 introdurre, inserire, incastrare, includere;
1 che non fissato o ben preciso, malsicuro 3 stringere, circondare, chiudere; bloccare,
incerto, malcerto, indeterminato, dubbio, ostruire, impedire;
vago; 4 celare, nascondere;
2 oscuro, poco noto; 5 terminare, finire.
sost. n. incertum, i: incertezza, dubbio;
3 che non sa bene, incerto, dubbioso; [in + claudo]

Cf. certus.

incolumis

incido 3

3 inclmis, e, aggettivo.
1 incolume, illeso;
incdo, is, incdi, participio fut. casrus, re, 2 intero, intatto.
3 intr. .
1 cadere sopra;
2 gettarsi su, gettarsi in;
3 imbattersi, capitare, cadere, accadere; incommodum

F. DAlessi 97
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

incommdum, i, n. .
incomodo, disagio, disgrazia, rovescio, induco
inconveniente, danno, molestia.
3

indco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. .


inde 1 condurre dentro o verso o contro,
introdurre;
1 2 far avanzare, condurre, guidare;
3 in senso figurato: rappresentare, introdurre
ind, avverbio. qualcuno come personaggio, presentare, far
1 indi, di l, da quel luogo; dire, mettere innanzi, addurre;
2 quindi, da ci; 4 far venire o comparire uno in giudizio;
3 di poi, quindi, in seguito, dopo ci; 5 mettere in conto, registrare, computare;
4 in conseguenza di ci, perci. 6 indurre;
7 applicare, rivestire;
8 indossare, vestire;
9 spianare;
indicium 10 fig. farsi gioco di, darla a intendere,
ingannare.
4
[in + dco]
indcum, ii, n. .
1 indicazione, rivelazione;
2 notificazione, denuncia;
3 indizio, segno; ineo
4 prova, testimonianza.
3

no, is, i (raram. vi), tum, ire, intr. e tr.,


indignus anomalo.
1 intr.:
4 entrare; cominciare, aver inizio;
2 tr.:
indignus, a, um, aggettivo. entrare, congiungersi con;
1 indegno, non degno, non meritevole; cominciare, accingersi a, intraprendere.
2 sconveniente, indecoroso, vergognoso,
turpe, disdicevole; [in + o, ire]
3 non meritato.
Cf. intium .
Cf. dignus.

iners
indo
4
4
ners, inertis, aggettivo.
indo, is, inddi, indtum, re, 3, tr. . 1 senza capacit, senz'arte, incapace, inetto,
1 mettere, collocare dentro o sopra; ignorante;
2 imporre, assegnare, attribuire. 2 inattivo, infingardo, pigro, inoperoso, fiacco;
3 imbelle, timido, vile;
[in + do] 4 insipido;

F. DAlessi 98
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 che rende inerte.


Cf. infra.
[in + ars]

infestus
infelix
3
3
infestus, a, um, aggettivo.
inflix, cis, aggettivo. 1 infesto, ostile, nemico, accanito contro,
1 sterile, improduttivo, infruttifero, infecondo; minaccioso, molesto, pericoloso;
2 infelice, disgraziato, sfortunato, triste; 2 esposto al pericolo, infestato, molestato,
3 che causa infelicit, funesto, infausto. minacciato.

Cf. felix. infestante

infero infinitus

2 4

infro, infers, intli, illtum, inferre, infntus, a, um, aggettivo.


anomalo tr. . 1 illimitato, senza fine;
1 portare dentro, verso, su, a, introdurre; 2 immenso, smisurato, innumerevole;
2 portare contro, attaccare, assalire, lanciarsi 3 indeterminato, vago, generico.
all'attacco;
3 mettere sotterra, seppellire; Cf. fino.
4 portare in tavola, servire in tavola;
5 offrire, sacrificare;
6 presentare;
7 cagionare, arrecare, causare, incutere, ingenium
ispirare;
8 concludere. 1

[in + fro] ingnum, ii, n. .


1 qualit naturali;
illazione, inferire 2 indole, carattere, inclinazione;
3 ingegno, intelligenza, capacit;
4 un uomo d'ingegno, di genio;
5 cosa fatta con ingegno, cosa geniale,
inferus ispirazione, invenzione.

1 Cf. genus e gigno.

infrus, a, um, aggettivo.


1 che al disotto, basso, inferiore;
2 sotterraneo, del mondo di l, dell'Averno, ingens
infero:
dii inferi, gli di inferi, gli di dell'Averno; 1
sost. m. inferus, i, l'inferno; sost. m. plurale
inferi, orum., i morti, il mondo di l, gli dei ingens, entis, aggettivo.
dell'aldil. 1 di non comune grandezza, ingente, grande,
straordinario, smisurato;
F. DAlessi 99
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 importante, potente.

inimicus

ingratus 3

2 nmcus, a, um, aggettivo.


1 nemico personale, rivale, avversario, ostile,
ingrtus, a, um, aggettivo. contrario;
1 sgradito, spiacevole; 2 sfavorevole, funesto, pernicioso, nocivo;
2 senza gratitudine, non riconoscente; 3 odiato, inviso.
sost. n. ingratum, i, ingratitudine;
3 sterile; Cf. amcus.
4 insaziabile.
inimicare
Cf. gratus e gratia.

iniquus
ingredior
3
3
nquus, a, um, aggettivo.
ingrdor, eris, gressus sum, grdi, 3 dep. 1 ineguale, disuguale;
intr. e tr. . 2 malagevole, svantaggioso, sfavorevole,
1 intr.: accidentato, difficoltoso;
a andare in, entrare; 3 dannoso, nocivo;
b dar inizio a, incominciare; 4 non equilibrato, eccessivo;
c avanzare con gravit, camminare 5 non calmo, scontento;
lentamente; 6 ingiusto, iniquo;
2 tr.: 7 contrario, avverso, ostile, nemico; sost. m.
a andare in, entrare in; plurale iniqui, orum, nemici, avversari.
b incominciare.
Cf. aequus.
Cf. gradus.

ingresso, ingressivo, ingrediente


initium

2
inicio
ntum, ii, n. .
4 1 inizio, principio, origine;
2 nascita;
nco, is, ici, iectum, re, 3 tr. . 3 primo passo, primo avvio;
1 gettare in o dentro, porre in, far entrare; 4 mossa, occasione;
2 gettare sopra o intorno o addosso, porre, 5 generalm. al plurale: principi, elementi delle
collocare sopra. cose, fondamenti (di una scienza).
3 incutere, infondere, ispirare, suscitare;
4 menzionare, accennare, insinuare. Cf. ino.

[in + iaco].

iniezione iniuria

F. DAlessi 100
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1
Cf. sanus.
inira, ae, f. .
1 ingiuria, oltraggio, affronto, offesa, torto;
2 violenza carnale;
3 violazione del diritto, ingiustizia, torto, insequor
danno;
4 danno, mutilazione; 3
5 vendetta di un torto ricevuto, punizione.
insquor, ris, insectus sum, insqui, 3, tr.
[in + us] .
1 seguire, venir dietro;
2 inseguire, incalzare;
3 insistere;
inopia 4 perseguitare, maltrattare.

3 [in + sequor]

npa, ae, f. .
1 scarsezza, mancanza di mezzi, difetto,
penuria; insidiae
2 bisogno, povert;
3 imbarazzo; 3
4 abbandono.
insdae, rum, f. plurale.
Cf. ops. 1 insidia, agguato, imboscata;
2 in senso figurato: inganno, tranello,
tradimento, attentato.

inquam

1 insignis

inqum, inquis, inquit, perf. inquii, difettivo. 4


dire; non si usa in principio di proposizione,
ma dopo una o pi parole, in citazione diretta; insignis, e, aggettivo.
in forme dialogiche il verbo inquit appare pi 1 notevole, segnalato, distinto, riconoscibile,
volte ripetuto, con significati vari: disse, particolare, straordinario, singolare;
rispose, soggiunse, replic, domand ecc.; 2 insigne, notevole, tristemente famoso.
talora pleonastico; senza soggetto
determinato : si dice, si dir, si pu dire e Cf. signum.
simili.

instituo
insanus
3
4
instto, is, stiti, stittum, re, 3 tr. .
insnus, a, um, aggettivo. 1 porre dentro, impiantare;
1 pazzo, demente; 2 porre, fondare, costruire, innalzare;
2 pazzesco, furioso; 3 preparare, disporre, ordinare, allestire,
3 esagerato, eccessivo, smodato; stabilire, creare, istituire, organizzare;
4 violento, tumultuoso; 4 dar inizio a, intraprendere, preparare,
5 che fa impazzire. cominciare, risolversi a, dedicarsi a;
F. DAlessi 101
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 ammaestrare, educare, formare.

[in + stato]
insum
istituzione, istituto
4

insum, es, fi esse, intr. .


insto 1 essere dentro o sopra;
2 essere contenuto in qualcosa;
3 3 esistere in;
4 appartenere a.
insto, as, stti, participio fut. statrus, re, 1
intr. e tr. . [in + sum]
1 stare sopra o in un luogo;
2 incalzare, assalire;
3 stare attorno a qualcosa, applicarsi
assiduamente a, insistere; integer
4 essere vicino, sovrastare, essere
imminente, minacciare. 3

[in + sto] intger, gra, grum, aggettivo.


1 non toccato, intero, intatto;
istante, istanza 2 non ferito, illeso, incolume, indenne;
3 immune;
4 non svigorito, non spossato, intatto, in
forze;
instruo 5 nuovo;
6 casto, puro; incorrotto, integro, onesto,
3 virtuoso.
7 indeciso, indeterminato;
instro, is, struxi, structum, re, 3 tr. . 8 novellino, inesperto;
1 congiungere insieme, inserire; 9 non prevenuto, imparziale, indifferente.
2 costruire, edificare;
3 disporre, ordinare, allestire, preparare, Cf. tango.
apparecchiare; disporre in ordine di battaglia,
schierare;
4 fornire, provvedere, corredare di qualcosa;
5 istruire, ammaestrare. intellego

Cf. stro. 1

istruzione, istruttoria, istruttore intellgo (intellgo), is, intellexi, lectum, re,


3 tr. .
1 accorgersi, notare, capire, comprendere,
percepire, rilevare;
insula 2 intendere, comprendere, pensare, credere;
3 intendersi di, essere competente, saper
3 valutare, apprezzare;
4 valutare.
insla, ae, f. .
1 isola; [inter + lego]
2 isolato, quartiere, gruppo di case contigue.

insulare

F. DAlessi 102
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

intendo 3

4 interdm, avverbio.
talora, talvolta, qualche volta, di quando in
intendo, is, intendi, tentum, re, 3 tr. (e quando.
intr.).
1 tendere verso, protendere, volgere, [inter + dum]
dirigere, rivolgere;
2 muovere contro, dirigere contro, scagliare,
indirizzare, lanciare, intentare;
3 tendere a, mirare a, proporsi, essere interea
determinato a;
4 attendere a, occuparsi di; 3
5 estendere, aumentare, accrescere.
intera, avverbio.
[in + tendo] 1 in quel mentre, frattanto, intanto, nel
frattempo;
Cf. intentus . 2 talvolta.
3 non pertanto, nondimeno, tuttavia, d'altra
intenzione, intento, intenso parte;

[inter + ea]

intentus

4 interficio

intentus, a, um, participio di intendo e 2


aggettivo.
1 energico, intenso, forte; interfco, is, fci, fectum, re, 3 tr. .
2 attento, intento; 1 distruggere;
3 teso, ansioso, impaziente; 2 far perire, uccidere, assassinare,
4 accurato, diligente, zelante, sollecito. massacrare, annientare;
3 privare uno di qualcosa.

[inter + faco]
inter

1
interim
intr, preposizione (e avverbio).
a preposizione con l'accusativo. 2
1 luogo: tra, fra, in mezzo a;
2 tempo: tra, fra, durante, mentre, nel tempo intrim, avverbio.
di, nello spazio di, in; 1 in quel mentre, frattanto, intanto;
3 partitivo: tra, fra; 2 per ora, per il momento;
4 differenza: tra, fra; 3 talvolta, talora, qualche volta.
5 relazione: tra, fra;
b avverbio: in mezzo, nel mezzo, nel interino, interinale
frattempo.

interrogo
interdum
4
F. DAlessi 103
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

intro
interrgo, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 interrogare, domandare, chiedere; 3
2 esaminare;
3 chiamare in giudizio, citare, accusare; intro, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr. .
4 argomentare. 1 intr., entrare, penetrare in;
2 tr., varcare, oltrepassare, percorrere.
[inter + rogo]
Cf. intra.

intersum
intueor
2
3
intersum, intres, fi, esse, intr. .
1 essere, stare in mezzo; intor, eris, ttus sum, ri, 2 dep. tr. e
2 trascorrere; raram. intr. .
3 esserci una differenza; 1 guardare attentamente, fissare, osservare;
4 essere presente, partecipare, intervenire; 2 guardare a, esser rivolto verso;
5 impersonale: interest, importa. 3 badare a;
4 guardare con meraviglia, con ammirazione.
[inter + sum]
Cf. tuor.

intuizione
intervallum

3
invado
intervallum, i, n. .
1 intervallo, spazio, distanza; 4
2 spazio di tempo;
3 interruzione, pausa, momento di riposo, di invdo, is, vsi, vsum, re, 3 intr. e tr. .
tregua; 1 intr.,
4 differenza, divario. a irrompere, invadere, andar contro, assalire,
piombare addosso;
Cf. vallum. b rovesciarsi su, diffondersi, dilagare;
2 tr.,
a entrare;
b invadere, occupare;
intra c assalire, attaccare;
d intraprendere, incominciare;
2 e afferrare, impossessarsi di.

intr, avverbio e preposizione. invaso


1 avverbio: dentro, internamente, nell'interno;
2 preposizione con l'accusativo:
a dentro, entro, tra, fra, in mezzo, al di qua;
b entro, prima del termine di; invenio
c meno di, al di sotto di;
1

invno, is, vni, ventum, re, 4 tr. .


1 trovare per caso;

F. DAlessi 104
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 trovare ricercando; 1 esso, essa; (io, tu, egli) stesso o in


3 inventare; scoprire; persona, (io, tu, ella) stessa o in persona;
4 sapere, conoscere; 2 con altri pronomi: ego ipse, tu ipse, is, hic,
5 acquistarsi, procurarsi. iste ipse, io, tu, egli stesso o in persona;
3 appunto, per l'appunto, proprio,
Cf. veno. precisamente;
4 perfino;
invenzione 5 per indicare persona notoria: ipse dixit, l'ha
detto Lui (= il maestro, Pitagora);
6 da se stesso, spontaneamente;
7 in s, di per s, per s solo, per se stesso,
invidia da solo.

invda, ae, f. .
1 malevolenza, ostilit, odio; ira
2 sospetto, impopolarit, odiosit;
2 invidia, gelosia. 1

Cf. invsus. ra, ae, f. .


1 ira, sdegno, collera, furore;
2 motivo, causa dell'ira, oggetto d'ira o di
odio;
invisus 3 violenza, impetuosit, furia.

3 Cf. irascor.

invsus, a, um, aggettivo.


1 odioso, detestato;
2 ostile, avverso. irascor

Cf. vido. 3

irascor, ris, irtus sum, irasci, 3 dep. intr. .


adirarsi, irritarsi, sdegnarsi;
invitus
Cf. ira.
3

invtus, a, um, aggettivo.


1 che agisce malvolentieri, contro voglia, a iratus
malincuore, per forza, suo malgrado;
2 involontario. 3

Cf. volo. irtus, a, um, aggettivo.


adirato, irato, sdegnato, in collera.

Cf. ira.
ipse

1
ips, a, um, genitivo ipsus, dativo ipsi, is
pronome dimostrativo.

F. DAlessi 105
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 9 seguito da aggettivo o avverbio: tanto,


molto.
s, a, d, genitivo ius, dativo , pronome e
aggettivo dimostrativo.
1 egli, esso, colui, lui; ella, essa, colei, lei;
quella cosa, ci; questo, quello; questa, itaque
quella;
2 in riferimento a un pronome relativo: colui, 1
quello, uno, il; id quod, specie in proposizioni
incidentali, vale a riassumere il contenuto di tqu, congiunzione.
una proposizione; anticipa o sostituisce il 1 pertanto, perci, dunque, quindi;
relativo; 2 = et ita, e cos.
3 correlativo di qi quae, quod, colui che = io
che, tu che ecc.;
4 in correlazione con ut consecutivo, o con
relativa consecutiva, tale, siffatto; item
5 in correlazione con ac (dove is = idem),
stesso, medesimo. 1

tem, avverbio.
parimenti, ugualmente, nello stesso modo,
iste cos;
in correlazione con ut, sicut,
1 quemadmodum, quasi, cos, parimenti; del
medesimo genere.
ist, ista, istd, genitivo istus, dativo isti,
aggettivo e pronome dimostrativo. Cf. ita.
codesto, codesta; pronome, costui, costei,
codesta cosa.

iter

ita 1

1 tr, itinris, n. .
1 direzione;
t, avverbio. 2 cammino, viaggio, tragitto, marcia;
1 cos, in questo modo, in tal maniera; 3 tappa;
2 s; 4 diritto di passare, permesso di passaggio,
3 nelle comparative, in correlazione con ut e passaggio, transito;
meno frequentemente con sicut, quomodo, 5 strada, via, cammino;
quemadmodum, quasi, tamquam; ita... ut, 6 fig. via seguita, corso, direzione.
cos... come; ut... ita, come... cos; ita...
Cf. o, ire.
quasi, ita... tamquam, (cos)... come se;
quasi... ita, come se; itinerario, itinerante
4 con superlativo: tanto;
5 in tali condizioni; ita fit ut..., cos avviene
che...; conclusivo, perci, quindi;
6 a condizione che, a patto che; iterum
7 allo scopo di, con il fine di;
8 antecedente di consecutive con ut, ut non: 3
cos, a tal punto, talmente, tanto... che (che
non); trum, avverbio.

F. DAlessi 106
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 per la seconda volta, una seconda volta, di 6 sentenza, giudizio, decisione;


nuovo; 7 opinione, stima;
2 d'altra parte, da parte sua. 8 discernimento, criterio, senso o gusto del
bello;
iterare, reiterare 9 riflessione, premeditazione, deliberato
proposito.

Cf. iudco e iudex.


iubeo

1
iudico
ibo, es, ussi, ussum, re, 2 tr. .
1 comandare, ordinare, prescrivere; 1
2 decretare, stabilire; approvare, decretare,
votare; idco, as, vi, tum, re, 1 tr. .
3 invitare, raccomandare, dire. 1 giudicare;
2 pronunciare una sentenza, dichiarare
iussivo pubblicamente; condannare;
3 richiedere una pena, giudicare colpevole;
4 stabilire;
5 valutare, dedurre;
iucundus 6 pensare, credere.

4 [us + dico]. Cf. iudex.

icundus, a, um, aggettivo.


1 piacevole, gradito, grato, accetto, caro;
2 lieto, giocondo, allegro. iugum

Cf. iuvo. 2

igum, i, n. .
1 giogo degli animali da tiro;
iudex 2 paio di buoi; paio di cavalli, pariglia;
3 coppia, paio;
3 4 giogo servile, schiavit, dominazione;
5 giogo d'amore, vincoli amorosi;
idex, iudcis, m. . 6 giogo o forca, sotto cui si facevano passare
giudice, arbitro, critico. i vinti;
7 giogo di monte, cresta, giogaia, catena;
Cf. us, iudco, iudicum. 8 vetta, cima.

Cf. iungo.

iudicium zugon
2

idcum, ii, n. . iungo


1 giudizio, causa, processo;
2 orazione giudiziaria; 2
3 giudici;
4 giurisdizione, diritto di giudicare; iungo, is, iunxi, iunctum, re, 3 tr. .
5 tribunale;

F. DAlessi 107
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 congiungere, aggiogare, riunire, unire, 1 che agisce in conformit al diritto, giusto,


stringere; onesto, retto;
2 accostare, far seguire; 2 che conforme al diritto e alle norme,
3 congiungere in matrimonio, sposare. giusto, legale, legittimo; sost. n. iustum, i, il
giusto, la giustizia;
Cf. coniungo, coniux, iugum. 3 dovuto, conveniente;
4 equanime, ragionevole;
5 regolare, normale, pieno, perfetto,
completo;
iuro 6 conveniente, proporzionato allo scopo;
sost. n. ustum, i, il giusto, il conveniente.
3
Cf. is.
iro, as, vi, tum, re, 1, intr. e tr. .
1 giurare, prestare giuramento;
2 affermare con giuramento;
3 chiamare in testimonio. iuvenis

Cf. us. 1

ivnis, is, aggettivo m. e f. .


giovane.
ius

1
iuvo
is, iris, n. .
1 diritto, legge; 2
2 applicazione del diritto, giustizia;
3 tribunale; ivo, as, ivi, iutum, re, 1 tr. .
4 il diritto di fare qualcosa, diritto, privilegio, 1 giovare, essere utile;
facolt, potere, autorit. 2 aiutare, soccorrere, favorire;
impers. iuvat e l'infinito, giova, utile,
Cf. ustus. bene;
3 dilettare, far piacere;
impers. iuvat, fa piacere, gradito, bello,
diletta, piace.
iustus
Cf. adivo.
2

ustus, a, um, aggettivo.

F. DAlessi 108
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

lacrma (lacruma), ae, f. .


labor 1 lacrima, pianto;
2 succo, resina.
3

lbor, ris, lapsus sum, lbi, 3 intr. dep..


1 vacillare, scivolare, sdrucciolare, scorrere, lacus
scendere, cadere;
2 sfuggire, svanire; 4
3 propendere, essere indotto;
4 ingannarsi, sbagliare. lcus, us, m. .
1 lago, stagno, palude;
lapsus, labile 2 cisterna, bacino, serbatoio, tino, conca;
3 cavit, profondit;

lacustre
labor -oris

1
laedo
lbor, ris, m. .
1 lavoro, fatica, sforzo, laboriosit; 2
2 sventura, disgrazia;
3 malattia; laedo, is, laesi, laesum, re, 3 tr. .
4 dolore, pena, travaglio. 1 ferire, colpire;
2 ledere, danneggiare, violare;
Cf. labro. 3 molestare, offendere, oltraggiare, insultare.

lesione, lesivo

laboro

3 laetitia

labro, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr. . 4


1 lavorare, affaticarsi, preoccuparsi,
affannarsi, eseguire con fatica o pena; laetta, ae, f. .
2 essere in pericolo, difficolt; 1 letizia, allegria, gioia;
3 soffrire, esser malato; 2 grazia, bellezza;
4 coltivare. 3 fecondit.

Cf. labor. Cf. laetus.

lacrima laetus

2 1

F. DAlessi 109
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

laetus, a, um, aggettivo. latente


1 grasso, rigoglioso, fiorente, florido,
abbondante;
2 piacevole, gradito;
3 favorevole, propizio; latitudo
4 lieto, giocondo, allegro;
5 fiorito, ornato. 3

Cf. laetita. lttdo, latitudnis, f. .


larghezza, estensione, ampiezza.
letame
Cf. latus.

lapis
latus
3
3
lpis, lapdis, m. .
1 pietra, sasso; ltus, a, um, aggettivo.
2 in senso figurato: durezza, stupidit, 1 largo, spazioso, ampio; sost. n. latum, i,
insensibilit; larghezza;
3 pietra miliare, miglio; 2 copioso, abbondante;
4 tribuna di pietra dove stava il banditore 3 tronfio, pettoruto.
della vendita degli schiavi;
5 pietra di confine, limite di propriet;
6 pietra sepolcrale;
7 pietra preziosa, gemma; latus -eris
8 marmo.
2
dilapidare, lapidario, lapicida
ltus, latris, n. .
1 lato, fianco;
2 corpo;
late 3 forza, vigore;
4 ala di un esercito.
3
laterale
lt, avverbio.
1 largamente, per grande estensione;
2 abbondantemente, diffusamente.
laudo
Cf. latus.
2

laudo, as, vi, tum, re, 1 tr. .


lateo 1 lodare, elogiare, approvare, esaltare;
2 proclamare felice, invidiare;
3 3 pronunciare un elogio funebre;
4 testimoniare in favore di uno;
lto, es, i, re, 2 intr. e tr.. 5 citare, nominare.
1 esser nascosto, nascondersi, celarsi;
2 condurre vita ritirata; Cf. laus.
3 esser sconosciuto a, sfuggire a.

F. DAlessi 110
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

laus Cf. collgo, dilgo, eligo, intellgo, legtus,


lego, lex, neglgo
2

laus, laudis, f. .
1 lode, elogio, fama; lenis
2 merito, fatto lodevole, azione gloriosa;
3 pregio, valore. 4

Cf. laudo. lnis, e, aggettivo.


1 dolce, leggero, delicato;
2 mite, clemente, indulgente, moderato;

legatus lenire

lgtus, i, m. . lentus
1 incaricato, delegato, commissario;
2 ambasciatore; 3
3 legato, luogotenente di un generale, di un
governatore di provincia; lentus, a, um, aggettivo.
4 governatore di provincia; 1 pieghevole, flessibile, elastico;
5 comandante di legione. 2 placido, tranquillo, indolente, negligente,
flemmatico, lento, pigro, tardo;
Cf. lego. 3 insensibile, indifferente;
4 lungo, duraturo, persistente;
5 viscoso, attaccaticcio,
6 tenace, ostinato, duro, rigido.
legio

1
leo
lgo, legnis, f. .
1 legione, reparto dell'esercito romano di ca. 4
6000 uomini;
2 esercito, truppa. lo, lenis, m. .
1 leone;
Cf. lego. 2 pelle di leone.

lewn
lego

2 letum

lgo, is, lgi, lectum, re, 3 tr. . 4


1 cogliere, raccogliere;
2 estrarre, togliere; ltum, i, n. .
3 rubare; 1 morte;
4 ascoltare; 2 rovina, distruzione.
5 scegliere, eleggere, nominare;
6 recitare; letale
7 percorrere;costeggiare, rasentare.
F. DAlessi 111
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. libet.

levis

1 liber -bri

lvis, e, aggettivo. 3
1 leggero, poco pesante;
2 rapido, veloce, agile; lbr, bri, m. .
3 debole; 1 libro, corteccia interna dell'albero;
4 senza peso, poco importante, modesto; 2 libro, opera, scritto;
5 dolce, mite; 3 parte d'un'opera;
6 incostante, frivolo, volubile, vano, 4 libri sacri, sacre scritture;
sconsiderato. 5 catalogo, registro;
6 lettera, manoscritto;
Cf. levo. 7 decreto, rescritto imperiale.

levo liber -era -erum

4 2

lvo, as, vi, tum, re, 1 tr. . lbr, ra, rum, aggettivo.
1 sollevare, alzare; 1 socialmente libero;
2 alleviare, alleggerire; 2 libero politicamente, indipendente,
3 confortare, soccorrere, consolare; autonomo;
4 diminuire, scemare; 3 libero, immune, esente, senza impedimenti,
5 allontanare, stornare. non occupato, vuoto;
4 franco, schietto, spregiudicato;
Cf. levis. 5 sfrenato, licenzioso.

Cf. libri, libro, libertas, libertus.

lex

1 liberi -orum

lex, lgis, f. . 2
1 proposta di legge, progetto di legge, legge;
2 regola, norma, precetto; lbri, rum, m. plurale.
3 contratto, patto, condizione; 1 figli;
4 la legge divina. 3 figli maschi;
4 figlie;
legittimo 5 piccoli di bestie.

Cf. liber, era, erum.

libenter

4 libero

lbentr (lubenter), avverbio. 4


volentieri, con piacere.

F. DAlessi 112
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

lbro, as, vi, tum, re, 1 tr. . lbdo (lubido), libidnis, f. .


1 affrancare; 1 voglia, desiderio, brama, passione;
2 dare la libert politica; 2 capriccio, arbitrio, sfrenatezza, licenza;
3 liberare 3 passione sensuale, piacere, lussuria,
4 sciogliere, esentare dalle imposte, lascivia, dissolutezza;
esonerare da un obbligo; 4 oscenit.
5 assolvere;
6 attraversare. Cf. libet e libenter.

Cf. liber, -a, -um, libertas, libertus.

licet

libertas 1

2 lcet, licit o lictum est, re, 2 intr.


impersonale.
lbertas, lberttis, f. . lecito, permesso, si pu.
1 condizione d'uomo libero, libert;
2 libert politica, autonomia, indipendenza; Cf. licet, congiunzione.
3 sentimento di libert;
4 libert di parola, franchezza;
5 esenzione da tributi.
licet (congiunzione)
Cf. liber, -a, -um e libertus.
3

lcet, congiunzione.
libertus ammesso pure, quand'anche, bench,
sebbene, quantunque: con il congiuntivo; con
4 participio o aggettivo.

lbertus, i, m. . Cf. licet.


liberto, schiavo affrancato.

Cf. liber, -a, -um.


limen

3
libet
lmn, limnis, n. .
3 1 limitare, soglia, ingresso;
2 confine;
lbet (lubet), libit o libtum est, re, 2 intr. . 3 casa, dimora;
piace, fa piacere, gradito. 4 traguardo.

Cf. libdo.

linea

libido 4

2 lna, ae, f. .
1 filo di lino, spago;

F. DAlessi 113
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 funicella di rete, rete; 1 lettera dell'alfabeto;


3 lenza; 2 rudimenti della grammatica;
4 filo a piombo; 3 parola, rigo di uno scritto;
5 linea, tratto; 4 calligrafia, scrittura;
6 meta, fine, termine. 5 iscrizione, epitaffio;
6 lettera, epistola, missiva:
7 scritto, documento, contratto, atto pubblico,
relazione ufficiale, decreto, ordinanza;
lingua 8 opera letteraria;
9 letteratura;
3 10 studi letterari o scientifici, erudizione,
dottrina, educazione liberale, cultura.
linga, ae, f. .
1 lingua;
2 parola, discorso, eloquenza, loquacit,
millanteria; litus
3 lingua, linguaggio;
5 nome di diverse piante; 2
6 lingua di terra.
ltus, ris, n. .
1 lido, costa, spiaggia, riva di mare, lago o
fiume;
linquo 2 approdo.

4 litorale, litoraneo

linquo, is, lqi (lictum), re, 3 tr. .


1 lasciare, abbandonare, lasciarsi dietro;
2 lasciare in un posto; loco
3 tralasciare;
4 linquitur, resta, rimane. 4

Cf. relinquo, relquus, relqui. lco, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 collocare, porre, disporre;
relitto 2 dare in sposa;
3 dare in affitto o in appalto;
4 collocare denaro, prestare a interesse.

liquidus Cf. locus.

4 locazione

lqudus, a, um, aggettivo.


1 liquido, scorrevole;
2 chiaro, puro, limpido; locus
3 puro, schietto, sincero;
4 certo, evidente, sicuro. 1

lcus, i, m. .
1 luogo, localit, regione, paese;
littera 2 parte del corpo, in particolare utero,
genitali;
2 3 abitazione, dimora, podere;
4 posizione, posto;
littra, ae, f. .

F. DAlessi 114
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 condizione, grado sociale, posizione Cf. longe e longitdo.


politica; considerazione, conto;
6 condizione, situazione, circostanza, punto;
7 luogo, pretesto, opportunit, mezzo, motivo;
8 tempo, momento; loquor
9 luogo d'un'opera, passo, brano d'uno scritto
(m. plurale loci); 1
10 argomento, parte di un argomento;
11 punto principale di una dimostrazione o di lquor, ris, loctus o loqutus sum, lqui,
ragionamento. 3 intr. e tr. dep..
1 parlare;
Cf. loco. 2 dire, dichiarare, raccontare, nominare.

locativo, locale Cf. eloquenta.

loquela, colloquio, locuzione

longe

1 luctus
long, avverbio. 4
1 in lunghezza;
2 lungi, lontano, da lontano; luctus, us, m. .
4 di gran lunga, molto; 1 lutto per la morte d'una persona cara,
5 lungamente, a lungo. dolore;
2 manifestazione di dolore, lamento, pianto;
Cf. longus. 3 causa di dolore;

Cf. lugo.

longitudo lugubre

longitdo, longitudnis, f. . ludo


1 lunghezza;
2 lunga durata. 3

Cf. longus. ldo, is, lsi, lsum, re, 3 intr. e tr. .


1 giocare, divertirsi, scherzare; divertirsi a
fare, fare per gioco;
2 suonare, cantare;
longus 3 impiegare in divertimenti, perdere invano;
4 rappresentare, far la parte di; dare
1 spettacolo, comparire sulla scena;
5 beffare, schernire;
longus, a, um, aggettivo. 6 illudere, ingannare.
1 lungo;
2 grande, vasto, esteso; Cf. ludus.
3 lontano;
4 duraturo, di lunga durata, troppo lungo; allusione, collusione, elusione, preludio
5 lento.

F. DAlessi 115
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

ludus lna, ae, f. .


1 luna;
4 2 mezzaluna;
3 mese;
ldus, i, m. . 4 notte.
1 gioco, divertimento, scherzo;
2 giochi pubblici, spettacolo; Cf. lux e luna.
3 gioco, inezia, piccolezza;
4 gioia, piacere;
5 scuola, specie elementare, o di gladiatori;
lux
Cf. ludo.
2
ludico
lux, lcis, f. .
1 luce, splendore;
2 astro, stella;
lumen 3 giorno;
4 vita;
1 5 luce degli occhi, vista;
6 evidenza;
lmen, lumnis, n. . 7 luce di salvezza, soccorso,
1 luce; 8 ornamento, splendore.
2 lume, lampada;
3 colore luminoso, splendore; Cf. lumen e luna.
4 giorno;
5 vita;
6 occhio, vista;
7 esempio luminoso, lustro, gloria, salvatore; luxuria
8 apertura, finestra;
9 chiarezza; 4
10 merito, pregio;
11 ornamenti dello stile. luxra, ae o luxures, i, f. .
1 esuberanza, sovrabbondanza, rigoglio;
Cf. lux e luna. 2 eccesso d'ardore;
3 lusso, sontuosit, sfarzo;
4 vita lussuriosa, mollezza;
5 sfrenatezza, prepotenza.
luna
lussuoso, lussurioso
3

F. DAlessi 116
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

6 dignit, maest.
maestus
Cf. magnus.
3

maestus, a, um, aggettivo.


1 afflitto, addolorato; magnus
2 mesto, triste, malinconico;
3 funesto, funebre, luttuoso. 1

magnus, a, um, aggettivo.


1 grande per dimensioni, ampio, alto, lungo,
magis grosso;
2 numeroso, grande;
1 3 molto;
4 forte, violento;
mgs, avverbio comp. con sup. maxme. 5 lungo, durevole, grande per et;
pi, di pi, maggiormente, piuttosto. 6 potente, importante, eccelso, nobile,
grandioso;
Cf. magnus. 7 altero, enfatico, pomposo.

maestro, magistrale, magistrato Cf. magnitdo.

magnate

magistratus

3 maiores

mgistrtus, us, m. . 2
1 magistratura, carica pubblica;
2 magistrato, pubblico funzionario; mares, marum, comparativo di magnus
3 governo. sost. plurale.
1 gli antenati;
Cf. magis. 2 il senato.

Cf. magnus.

magnitudo

2 male

magntdo, nis, f. . 2
1 grandezza materiale, vastit, ampiezza,
altezza; ml, avverbio.
2 grande quantit, abbondanza; 1 male;
3 lunga durata; 2 disgraziatamente, sfavorevolmente,
4 forza, potenza, intensit; infelicemente, senza successo;
5 importanza; 3 molto, fortemente, violentemente;

F. DAlessi 117
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 poco, a stento, appena, non troppo, non mando


abbastanza, non;
5 inopportunamente. 4

Cf. malus. mando, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 affidare, consegnare;
2 dare un incarico, incaricare, ordinare;
3 annunciare;
malo 4 prescrivere una medicina;
5 mandare.
2
[manus + do]
mlo, mvis, mli, malle, anomalo tr. .
1 voler piuttosto, preferire; mandato
2 augurare piuttosto;
3 esser pi favorevole.

[magis + volo] maneo

malum mno, es, mansi, mansum, re, 2 intr. e tr. .


1 rimanere, restare, fermarsi;
1 2 pernottare, abitare, soggiornare;
3 durare, persistere, perseverare;
mlum, i, n. . 4 esser riservato, destinato;
1 male; 5 sovrastare, incombere;
2 colpa, delitto; 6 attendere, aspettare.
3 disgrazia, danno, svantaggio;
4 maltrattamento, pena, castigo; Cf. permano.
5 disagio, fatica;
6 male parole; immanente, mansione
7 malattia.

Cf. malus e male.


manus

1
malus
mnus, us, f. .
1 1 mano;
2 forza fisica, violenza;
mlus, a, um, aggettivo. 3 potere, autorit;
1 cattivo, di cattiva qualit; 4 opera, lavoro, impresa;
2 inetto, incapace; 5 pugno d'uomini;
3 brutto, deforme; 6 truppa, esercito;
4 malvagio, disonesto; 7 colpo di mano, assalto.
5 disgraziato, sfavorevole, funesto;
6 dannoso, pericoloso;
7 malato.
mare
Cf. malum e male.
1

mr, maris, n. .
F. DAlessi 118
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 mare;
2 color verdemare. 4

mdcus, i, m. .
medico.
maritus
Cf. remedum.
3

mrtus, a, um, aggettivo.


1 matrimoniale, coniugale; medium
2 maritato;
3 fecondante; 4
4 sost. f. marita, ae, moglie, sposa;
5 sost. m. maritus, i, marito, sposo, mdum, ii, n. .
fidanzato, promesso sposo, pretendente, 1 il mezzo, il centro;
maschio. 2 luogo accessibile, a disposizione, visibile,
pubblico;
3 via di mezzo, compromesso;
4 met.
mater
Cf. medus.
1

mtr, tris, f. .
1 madre; medius
2 matrona, signora;
3 pianta madre, stipite, radice; 1
4 citt madre, metropoli;
5 causa, origine, fonte. mdus, a, um, aggettivo.
1 medio, di mezzo, centrale, intermedio;
mhthr 2 neutrale;
3 equivoco, ambiguo, indeterminato;
4 intermediario, mediatore;
5 mediocre, comune, ordinario;
materia 6 mezzo, a met, met.

2 Cf. medum.

mtra, ae e materes, i, f. . mesov


1 materia, materiale di cui una cosa
costituita;
2 legname da costruzione, legno;
3 tronco, ceppo; membrum
4 alimento, viveri;
5 materia, soggetto, tema, argomento; 2
6 causa, origine, occasione, pretesto;
7 indole, attitudine, capacit naturale. membrum, i, n. .
1 membro del corpo;
Cf. mater. 2 membro, parte, porzione, pezzo;
3 locale di una casa;
4 membro della frase.

medicus

F. DAlessi 119
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. memoria e memor.


memini

2
mens
mmni, isti, isse, intr. e tr., difettivo.
1 ricordarsi, rammentarsi; 1
2 pensare, tenere a mente, riflettere;
3 far menzione. mens, mentis, f. .
1 facolt intellettiva, intelligenza, ragione;
Cf. memro, memora, memor e mens. 2 riflessione, pensiero;
3 indole, carattere;
mimnhskw 4 coscienza;
5 modo di pensare, disposizione d'animo,
opinione;
6 intenzione, proposito, progetto;
memor 7 coraggio;
8 ira, collera.
4
Cf. memni e mono.
mmr, ris, aggettivo.
1 memore, che ricorda, che serba il ricordo;
che ha buona memoria;
2 che persiste nel ricordo, tenace; mensa
3 che riflette, previdente;
4 che suscita il ricordo, che fa ricordare. 3

Cf. memora e memro. mensa, ae, f. .


1 mensa, tavola da pranzo;
2 pasto, cibo, vivanda;
3 convitati;
memoria 4 banco, tavola.

mmra, ae, f. . mensis


1 memoria, facolt di ricordare;
2 ricordo; fatto ricordato, avvenimento; 4
3 epoca;
4 relazione, racconto, versione; mensis, mensis, m. .
5 pensiero, riflessione, progetto; mese.
6 ricordo, monumento in memoria.
mhn
Cf. memro e memor.
mensile

memoro
merces
3
4
mmro, as, vi, tum, re, 1 tr. e intr. .
ricordare, menzionare, raccontare, parlare. merces, mercdis, f. .

F. DAlessi 120
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 mercede, prezzo pagato per una merce,


compenso di un lavoro, salario, ricompensa; 1
2 punizione;
3 fitto, pigione; mtus, us, m. .
4 rendita, provento, profitto. 1 timore, paura;
2 timore religioso;
mercenario, mercato 3 il dio Timore, figlio dell'Erebo e della Notte.

Cf. meto.

mereo

3 meus
mro, es, i, tum, re, 2 tr. e intr. e meror, 1
ris, itus sum, ri, 2 tr. e intr. dep..
1 guadagnare, acquistare, procacciarsi, mus, a, um, aggettivo e pronome
meritarsi, esser degno di; possessivo.
2 far guadagnare; 1 mio;
3 incassare, ricevere in pagamento; 2 in mio potere, nelle mie mani;
4 militare, prestar servizio militare; 3 personale, originale, indipendente;
5 esser colpevole; 4 mio caro;
6 render servigi a, comportarsi verso, trattare. 5 sost. m. s. meus, mei, mio figlio;
sost. m. plurale mei, meorum, i miei cari, i
Cf. mertum.
miei parenti; sost. f. mea, meae, mia cara;
sost. n. meum, mei, il mio bene, il mio
potere.
meritum
e\mov
4

mrtum, i, n. .
1 compenso; miles
2 merito, benemerenza;
3 servigio, beneficio; 1
4 demerito, colpa;
5 merito, valore, qualit. mls, tis, m. .
1 soldato;
Cf. mero. 2 le truppe, l'esercito e participio la fanteria;
3 seguace;
4 ufficiale, funzionario imperiale;
5 pedina del gioco degli scacchi.
metuo
Cf. milita e militris.
2

mtuo, is, i, utum, re, 3 tr. e intr. .


temere, aver paura. militaris

Cf. metus. 3

mltris, e, aggettivo.
militare, da soldato, guerriero; sost. m. plurale
metus militres, um, soldati.

F. DAlessi 121
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

mirus
Cf. miles e milita.
3

mrus, a, um, aggettivo.


militia meraviglioso, stupendo, singolare,
straordinario, strano.
4
Cf. miror.
mlta, ae, f. .
1 servizio militare; miracolo
2 campagna di guerra;
3 valore militare;
4 truppa, esercito.
misceo
Cf. miles e militris.
2

misco, es, misci, mixtum, re, 2 tr. .


mille 1 mischiare, mescolare;
2 congiungere, unire;
1 3 mescere, versare;
4 confondere, sconvolgere, turbare, metter
mill, indecl. al singolare. sottosopra.
plur. milia o millia, ium.
1 aggettivo mille; una moltitudine, un'infinit; miscela
2 sost.: migliaio.

miser
minae
1
4
msr, ra, rum, aggettivo.
mnae, rum, f. plurale. 1 misero, infelice, sventurato, disgraziato,
meschino;
1 minacce.
2 povero;
2 sporgenze dei muri, merli.
3 violento, smisurato;
4 sofferente, malato, pazzo d'amore;
5 miserabile, infame.
miror

2
mitis
mror, ris, tus sum, ri, 1 tr. e intr. dep. . 4
1 meravigliarsi, stupirsi;
2 chiedersi con meraviglia, esser curioso di
mtis, e, aggettivo.
sapere;
1 dolce;
3 guardare con ammirazione, ammirare.
2 tenero, morbido, maturo;
3 calmo, tranquillo, placido;
Cf. mirus.
4 cortese, benigno, indulgente.

F. DAlessi 122
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

mitto mdus, i, m. .
1 unit di misura;
1 2 misura, estensione;
3 ritmo;
mitto, is, msi, missum, re, 3 tr. . 4 misura, moderazione, limite, regola, norma;
1 mandare, inviare, spedire; 5 maniera, genere, tipo.
2 mandare a dire;
3 inviare con dedica, dedicare; Cf. modo.
4 produrre;
5 emettere, lanciare, gettare, buttare; modico
6 far uscire, cavare, emettere;
7 licenziare, congedare, inviare in congedo;
8 omettere, passar sotto silenzio, tralasciare;
9 smettere. moenia

Cf. admitto, amitto, committo, dimitto, 2


permitto, praemitto, promitto, remitto,
submitto. moena, um, n. plurale.
1 mura, baluardi, fortificazioni;
missione, missiva 2 cinta, pareti esterne, confini;
3 edifici, citt.

Cf. muno.
modicus

4
moles
mdcus, a, um, aggettivo.
modico, modesto, moderato, temperato, non 3
eccessivo; sost. n. modcum, i, il poco.
mles, is, f. .
Cf. modus e modo. 1 mole, massa, grandezza, peso, carico;
2 scoglio;
3 diga, molo;
4 macchina da guerra;
modo 5 edificio gigantesco;
6 sforzo, difficolt, pericolo, pena.
1

md, avverbio e congiunzione.


mollis
1 soltanto, solamente, almeno;
2 purch;
2
3 ora, adesso, subito;
4 or ora, poco fa, recentemente;
5 poco dopo. mollis, e, aggettivo.
1 molle, morbido, tenero;
Cf. modus. 2 cedevole, flessibile, agile, elastico;
3 dolce, lieve, non aspro;
4 tenero, delicato; sost. n. s. molle, is, la
delicatezza;
modus 5 debole, senza energia, effeminato; sost. m.
mollis, is, eunuco;
1 6 piacevole, gradevole;
7 favorevole, propizio;

F. DAlessi 123
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

8 impudico. 2 mostro, essere mostruoso;


3 atto mostruoso, nefandezza.

Cf. monstro.
moneo

3
mora
mno, es, i, tum, re, 2 tr. .
1 far ricordare, far pensare; 2
2 ammonire, avvertire, consigliare, esortare,
incitare; mra, ae, f. .
3 correggere, castigare; 1 indugio, ritardo;
4 ispirare; 2 sosta, pausa;
5 predire, preannunciare. 3 periodo di tempo;
4 ostacolo, impedimento.
Cf. mens.
Cf. moror.

mora, moroso, moratoria


mons

1
morbus
mons, montis, m. .
1 monte, montagna; 2
2 ogni sporgenza, riva, roccia;
3 grande massa, grande quantit. morbus, i, m. .
1 male, malattia;
2 malattia morale, passione, vizio.

monstro

4 morior

monstro, as, vi, tum, re, 1 tr. . 1


1 mostrare, indicare, far vedere, far
conoscere; mror, morris, mortuus sum (participio
2 prescrivere, designare; fut. moritrus), mri, 3 intr. dep..
3 denunciare; 1 morire, finire, spegnersi, estinguersi;
4 dimostrare; 2 struggersi, consumarsi, languire di
5 consigliare, ammonire, esortare. passione.
6 insegnare.
Cf. mors e mortalis.
Cf. monstrum e mono.

moror
monstrum
2
4
mror, ris, tus sum, ri, 1 intr. e tr. dep..
monstrum, i, n. . 1 giungere in ritardo, attardarsi;
1 avvertimento degli dei, portento, prodigio, 2 fermarsi, soggiornare, dimorare;
miracolo, cosa incredibile, meravigliosa;

F. DAlessi 124
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 esitare, indugiare;
4 fermare, arrestare, ostacolare, impedire, motus
trattenere;
5 avvincere, accattivarsi. 2

Cf. mora. mtus, us, m. .


1 moto, movimento;
mora, moratoria, moroso, dimora 2 il gesto di un attore o di un oratore,
l'incedere, il passo di danza;
3 sviluppo delle piante;
4 movimenti di truppe, manovre;
mors 5 sentimento, passione, sensazione,
impressione, attivit dello spirito;
1 6 ispirazione, estro;
7 motivo;
mors, mortis, f. . 8 movimento politico, moto popolare,
1 morte; sommossa, sedizione.
2 cadavere;
3 uccisore; Cf. movo.
4 la dea della Morte, figlia dell'Erebo e della
Notte.

Cf. mortlis. moveo

mortalis mvo, es, mvi, mtum, re, 2 tr. e raram.


intr. .
2 1 mettere in movimento, muovere;
2 agitare, scuotere;
mortlis, e, aggettivo. 3 mutare, trasformare, cambiare;
1 mortale, caduco, perituro; 4 intraprendere, cominciare;
2 proprio dei mortali, umano; 5 rimuovere, allontanare, spostare;
3 mortale, che d morte. 6 commuovere, impressionare, turbare,
esasperare, intenerire;
Cf. mors. 7 provocare, produrre, far nascere, eccitare;
8 manifestare, mostrare;
9 agitare nell'animo, pensare, riflettere;
10 indebolire, far ammalare;
mos 11 cavar denaro, far sborsare;
12 profanare.
1
Cf. mtus.
ms, mris, m. .
1 maniera di comportarsi, modo d'agire, movimento, motore
costume, usanza, abitudine, tradizione;
2 buoni costumi, moralit;
3 malcostume, corruzione;
4 carattere; mox
5 volont, desiderio, capriccio, arbitrio;
6 legge, regola, norma. 2

morale mox, avverbio.


1 tra poco, subito, presto;
2 subito dopo, in seguito, pi tardi, poi.

F. DAlessi 125
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. multus, multo, plus e plurimum.

mulier

4 multus

mler, muliris, f. . 1
1 donna, femmina;
2 moglie. multus, a, um, aggettivo, comp. plus, pluris,
sup. plurmus,
muliebre 1 molto, numeroso, abbondante;
sost. m. plurale multi, orum, i molti, i pi, il
volgo;
sost. n. s. multum, i, molto, gran parte;
multi
sost. n. plurale multa, rum, molte cose,
2 molte parole;
2 inoltrato, avanzato;
multi, multrum, agg. sost. . 3 prolisso, verboso;
4 attivo, diligente, insistente, accanito;
i molti, i pi, il volgo.
5 grande, importante, esteso, diffuso.
Cf. multus, multi, multo, multum.
Cf. multo, multum, plus, plurimum,
plurimus.

multitudo

2 mundus

multtdo, nis, f. . 2
1 moltitudine, gran numero, grande quantit;
2 folla, massa, volgo. mundus, i, m. .
1 l'insieme dei corpi celesti, cielo, universo
Cf. multus, multi, multo, multum. luminoso;
2 sole;
3 mondo, terra;
4 umanit.
multo

2
munio
mult, avverbio. 4
davanti a comparativi o verbi di senso
comparativo: molto, di gran lunga.
mno (arc. moeno), is, vi e i, tum, re, 4
tr. .
1 costruire muri o fortificazioni, munire,
fortificare;
multum 2 proteggere, difendere, premunire;
3 render praticabile, aprire.
1
Cf. munito e moena.
multum, avverbio.
molto, grandemente, spesso.

F. DAlessi 126
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

munitio mrus, i, m. .
1 muro di citt o di edificio;
2 2 terrapieno;
3 parete di un recipiente;
mnto, munitnis, f. . 4 baluardo, difesa, protezione.
1 lavoro di fortificazione, costruzione;
2 fortificazione, baluardo, riparo.

Cf. muno. muto

munus mto, as, vi, tum, re, 1 tr. e intr. .


1 muovere, spostare;
1 2 mutare, modificare;
3 scambiare, permutare;
mnus, ris, n. . 4 esser diverso.
1 ufficio, dovere, funzione, carica;
2 obbligo, impegno, tributo;
3 opera, prodotto, lavoro;
4 servizio reso, favore, dono, regalo; mutuus
5 dono votivo, offerta funebre;
6 spettacolo pubblico, combattimento di 4
gladiatori.
mtus, a, um, aggettivo.
municipio, munifico, remunerare 1 dato in prestito, mutuato; sost. n.
mutuum,i, prestito, mutuo;
2 scambievole, mutuo, reciproco;
sost. plurale avv. muta, scambievolmente.
murus

F. DAlessi 127
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

nam Cf. natra.

nm, congiunzione. natio


1 in verit;
2 e certamente; 3
3 per esempio;
4 infatti; nto, nis, f. .
5 perch, poich; 1 nascita;
6 con particelle interrogative o indefinite, 2 genere, stirpe, razza di animali;
spesso in posizione enclitica: quisnam? chi 3 tipo, qualit, genere;
mai? chi dunque?, ubnam? dove mai? 4 nazione, popolo, trib;
5 ordine, classe, categoria di persone, gena,
setta;
6 plurale natones, um, i gentili, i pagani.
namque
Cf. nascor.
2

namqu, congiunzione
e in verit, certamente, appunto, proprio, natura
infatti.
1
Cf. nam.
ntra, ae, f. .
1 nascita;
2 conformazione naturale, forma, aspetto,
narro qualit;
3 disposizione naturale, indole, carattere,
4 tipo;
4 legge di natura;
narro, as, vi, tum, re, 1 tr. . 5 la natura, il mondo fisico, l'universo;
1 narrare, raccontare, esporre, descrivere; 6 organi genitali;
2 dire, parlare; 7 elemento, sostanza, essenza.
3 dedicare un libro a uno.
Cf. nascor.

nascor
naturalis
1
4
nascor, ris, ntus sum, nasci, 3 intr. dep. .
1 esser generato, nascere, discendere, ntrlis, e, aggettivo.
provenire, aver origine, cominciare; 1 naturale, non artificiale, innato, conforme
2 esser destinato; alle leggi di natura, riguardante la natura;
3 crescere, svilupparsi. 2 vero, reale;

F. DAlessi 128
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 genitale.
nauv
Cf. natra.

ne (avverbio interrogativo)
natus
1
2
-ne, avverbio interrogativo enclitico.
ntus, a um, participio di nascor e aggettivo. Di solito con la prima parola della frase;
1 nato; sost. m. e f.: figlio, figlia; plurale figli talvolta troncato;
2 nato per, adatto; 1 forse che?, forse che non?, non forse?
3 costituito per natura; come no?
4 in et, all'et di, d'eta. 2 se, se mai.

Cf. nascor.

ne (avverbio negativo)

nauta 1

4 ne, avverbio negativo.


1 ne... quidem (con interposta la parola che
nauta, ae, m. . si vuol negare), neppure, nemmeno, niente
1 marinaio, navigante, barcaiolo; affatto;
2 armatore. 2 in composizione: neququam, in nessun
modo; neququam, senza nessuna ragione,
nauthv senza nessun risultato, invano; ne... quoque,
neppure;
-nauta 3 in proposizioni indipendenti che esprimono:
a proibizione, con l'imperfetto o il congiuntivo;
il congiuntivo piuccheperfetto per un
comando nel passato;
navigium b concessione, supposizione, ammesso che
non, se pure non;
4 c un desiderio (anche con utnam): ne
vivam, si..., che io possa morire, se...;
nvgum, ii, n. .
4 in proposizioni subordinate introdotte da ut,
1 naviglio, nave, barca;
2 zattera; dum, modo, dummdo, purch non.
3 navigazione.
Cf. ne (congiunzione) e ne (avverbio
interrogativo)

navis

1 ne (congiunzione)

nvis, navis, accusativo navem o navim, 1


ablativo navi o nave, f. .
nave. ne, congiunzione negativa, con il congiuntivo.
1 che, dopo verbi di timore, come timo,
Cf. nauta e navigum. meto, veror, timor est ecc.; dopo verbi di

F. DAlessi 129
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

rifiuto, impedimento, come impedo,


prohibo, recso, cavo, ecc.; necessitas
2 che non, affinch non;
3 a condizione che non, a patto che non; 3
4 se mai, dopo verbi di vedere, considerare
ecc.; ne non, se mai non; ncesstas, tis, f. .
5 non avvenga che; 1 necessit, inevitabilit, ineluttabilit, fatalit,
6 non c' pericolo che. destino;
2 necessit, bisogno urgente, obbligo
Cf. ne (avverbio negativo) e ne (avverbio assoluto, costrizione;
interrogativo) 3 interesse, vantaggio;
4 momento critico, difficolt, strettezza;
5 indiscutibilit;
6 vincolo, legame.
nec
Cf. necesse.
1

nc o nqu, congiunzione copulativa


negativa. nefas
e non, ma non, e non gi, cio non, neppure,
e per nulla, non, n. 3

Cf. neque. nfs, n. indeclinabile.


1 ci che contro il diritto divino o naturale,
empiet, scelleratezza, sacrilegio;
2 mostro, persona empia, scellerato.
necessarius
Cf. fas.
2
nefasto
ncessrus, a, um, aggettivo.
1 inevitabile, ineluttabile;
2 urgente, critico;
3 necessario, indispensabile; sost. n. plurale neglego
necessaria, orum, i bisogni della vita;
4
4 in rapporto stretto, strettamente legato,
congiunto.
neglgo (neclgo o neglgo), is, neglexi,
Cf. necesse. neglectum, re, 3 tr. .
trascurare, non curare, non tenere in
considerazione, disprezzare, lasciare
impunito.
necesse
[nec + lego]
2

ncess, aggettivo n. indeclinabile.


necessario, ineluttabile, inevitabile, nego
indispensabile.
1
Cf. necessarus e necesstas.
ngo, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr. .
1 dire di no, negare;

F. DAlessi 130
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 ricusare, rifiutare. 1 bosco, foresta con pascoli;


2 bosco sacro;
3 albero, legno;
4 vigneto, vigna.
negotium

2
nepos
ngtum, ii, n. .
1 lavoro, attivit, occupazione; 4
2 preoccupazione, fastidio, difficolt,
imbarazzo; nps, otis, m. .
3 attivit politica, carica, funzione pubblica; 1 nipote;
4 attivit giudiziaria, processo; 2 al plurale, nepotes: discendenti, posteri;
5 affare, attivit commerciale o finanziaria; 3 rampollo, piccolo di bestia;
6 cosa, faccenda, essere; 4 germoglio di pianta;
7 condizione, situazione, circostanza. 5 scialacquatore, dissipatore, prodigo;

[nec + otum] nepotismo

nemo neque

1 1

nmo, nemnis, m. e raramente f., pronome nc o nqu, congiunzione copulativa


e aggettivo. negativa.
nessuno; nemo non, tutti, non nemo, e non, ma non, e non gi, cio non, neppure,
qualcuno. e per nulla, non, n.

[ne + homo] Cf. nec.

nempe nequeo

4 4

nemp, avverbio. nquo, is, nequvi e nequi, nequtum, re,


1 certo, veramente, appunto; intr. anomalo.
2 evidentemente, naturalmente; non potere, non essere in grado di.
3 s certo;
3 non forse? dunque? [ne + quo]

Cf. nam.

nescio

nemus 2

3 nesco, is, vi o i, tum, re, 4 tr. .


1 non sapere, ignorare;
nmus, nemris, n. . 2 non potere, non esser in grado di;

F. DAlessi 131
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

[ne + sco]
1

nhl o nil.
neve 1 sost. n. indeclinabile: niente, nulla, nullit,
uno zero;
2 2 avverbio: per nulla, niente affatto.

nv e neu, congiunzione. nichilismo


e non, o non, n.

[ne + ve]
nimis

3
nex
nms, avverbio.
4 1 troppo, eccessivamente;
2 enormemente, moltissimo,
nex, necis, f. . straordinariamente, assai, molto.
1 morte, uccisione, strage;
2 danno, rovina. Cf. nimus.

Cf. noco.
nimius

ni 3

4 nmus, a, um, aggettivo.


1 eccessivo, smodato;
n. 2 straordinario, eccezionale; sost. n. nimium,
1 avverbio (arcaico) = non ; ii, il troppo, l'eccesso.
2 congiunzione (arcaico) = ne ;
3 congiunzione = nisi. Cf. nimis.

Cf. ne e non.
nisi

1
niger

3
ns, congiunzione.
1 se non, qualora non;
2 eccetto che, fuorch, se non che, a meno
nger, nigra, nigrum, aggettivo.
che.
1 nero, scuro;
2 fosco, tempestoso, tenebroso;
[ne + si]
3 luttuoso, funesto, fatale;
4 che in lutto;
5 perfido, malvagio;
nitor

nihil 4

F. DAlessi 132
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. noblis.
ntor, ris, nsus o nixus sum, niti, 3 intr.
dep..
1 appoggiarsi su;
2 fidare in, fare assegnamento su; noceo
3 fare sforzi, sforzarsi di muoversi, tendere
verso; adoperarsi; 2
4 cercar di dimostrare.
nco, es, noci, noctum, re, 2 intr. e tr. .
nuocere, danneggiare, recar danno.

nix Cf. nex.

4 nocivo

nix, nivis, f. .
1 neve;
2 clima freddo; nocturnus
3 color bianco;
4 canizie. 4

nifa nocturnus, a, um, aggettivo.


notturno, di notte.
niveo
Cf. nox.

nobilis
nolo
2
2
nblis, e, aggettivo.
1 conosciuto, noto; nlo, non vis, noli, nolle, composto di
2 celebre, famoso, illustre; volo, tr. .
3 famigerato; 1 non volere;
4 nobile, aristocratico; sost. m. plurale 2 non esser favorevole.
nobiles, ium, i nobili;
5 di buona qualit, eccellente, ottimo; [ne + volo]
Cf. nosco e nobiltas.

nomen
nobilitas 1
4 nmen, nis, n. .
1 nome, denominazione;
nbltas, nobilittis, f. . 2 nome di una gens, di regola il secondo
1 notoriet, rinomanza, celebrit, fama;
nome del cittadino, tra il praenomen
2 nobilt di sangue;
3 i nobili, l'aristocrazia; personale e il cognomen della famiglia;
4 nobilt d'animo, fierezza; 3 razza, categoria, popolo;
5 eccellenza, ottima qualit, sommo valore. 4 titolo;
5 parola;
6 nome come parte del discorso;

F. DAlessi 133
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

7 pretesto, apparenza, opposto alla realt; 1


8 rinomanza, fama, celebrit.
nosco, is, nvi, ntum, re, 3 tr. .
1 cominciare a conoscere, imparare,
apprendere;
non 2 osservare, indagare;
3 riconoscere, cercar di riconoscere;
1 4 ammettere, intendere, concepire.

nn, avverbio. Cf. agnosco, cognosco, ignrus, ignro,


1 non; igntus, noto, noblis, notus
2 forse che non. ..?
3 no, nelle risposte.

noster
nondum 1

2 noster, nostra, nostrum, aggettivo.


1 nostro;
nondum, avverbio. 2 nostro concittadino, nostro caro, nostro
non ancora. amico; detto anche del padrone;
3 favorevole a noi.
[non + dum]
Cf. nos.

nonnullus
nostri
4
2
nonnullus, a, um, aggettivo indefinito.
alcuno, qualche; sost. m. plurale nostri, nostrrum, i nostri
al plurale: alcuni, parecchi. cari, i nostri compatrioti, i nostri soldati;
sost. n. plurale nostra, rum, le nostre cose,
Cf. nullus. i nostri scritti.

Cf. noster e nos.

nos

1 notus
ns, genitivo nostri o nostrum, dativo 2
ablativo nobis, pronome.
noi, o, come plur. maiesttis, modestiae ntus, a, um.
ecc., io. participio di nosco e aggettivo.
1 noto, conosciuto, celebrato, famoso,
Cf. noster e nostri. famigerato;
2 conoscitore;
3 familiare, consueto, abituale;
sost. m. notus, i, conoscente, amico,
nosco conoscitore;
sost. n. plurale nota, rum, fatti notori.

F. DAlessi 134
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 scoperto, sguainato;
Cf. nosco. 4 sguarnito, sfornito, privo, abbandonato;
5 povero, miserabile, privo di ogni cosa;
6 solo;
7 disadorno, scarno, puro, semplice, schietto.
novus

1
nullus
nvus, a, um, aggettivo.
1 nuovo, giovane; 1
sost. n. novum, i, novit;
sost. m. plurale novi, orum, i moderni;
nullus, a, um, aggettivo e pronome.
2 novizio, inesperto; 1 nessuno: non nullus, qualcuno, nullus
3 strano, singolare, straordinario; non, tutti;
4 altro, secondo. 2 nullo, inesistente;
3 senza valore, senza importanza.

[ne + ullus]
nox

1
num
nox, noctis, f. .
1 notte, sera; 4
2 ombra, tenebre, oscurit;
3 ci che si fa di notte; nm.
4 la dea Notte. 1 avverbio: forse?, forse che?
2 congiunzione: se, se forse.
Cf. nocturnus.

numen
nubes
2
3
nmen, nis, n. .
nbes, nubis, f. . 1 cenno, moto del capo;
1 nube, nuvola, nugolo; 2 volont, autorit, ordine;
2 buio, oscurit; 3 volont divina, maest, potenza degli di.
3 triste situazione, sventura;
4 tempesta della guerra;
5 nube di malinconia, espressione accigliata;
6 cosa vana, inconsistente. numero

nudus nmro, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 contare, enumerare;
2 2 pagare in contanti;
3 avere;
ndus, a, um, aggettivo. 4 annoverare, considerare.
1 nudo;
2 con vesti leggere, succinto; Cf. numrus.

F. DAlessi 135
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

nunc

1
numerus
nunc, avverbio.
1 1 ora, adesso, attualmente, in questo
momento;
nmrus, i, m. . 2 allora;
1 numero; 3 ma ora, orbene, or dunque, ebbene.
2 quantit, moltitudine, massa, folla;
3 ruolo, lista, elenco;
4 classe, categoria;
5 ritmo, cadenza, armonia; nuntio
6 ordine;
7 motivo, ragione. 3
8 numero, come termine grammaticale;
9 al plurale numeri, rum: aritmetica, nunto, as, vi, tum, re, 1 tr. .
matematica. 1 annunciare, riferire;
2 ordinare;
Cf. numro. 3 consigliare, invitare;
4 denunciare.

Cf. nuntus.
numquam

1
nuntius
numquam e nunquam, avverbio.
1 giammai, mai, non mai: numquam non, 3
sempre, non numquam, talvolta;
2 niente affatto, assolutamente no. nuntus, ii, m. .
1 annunciatore, messo, messaggero;
[ne + umquam] 2 annuncio, messaggio, notizia;
3 ordine, comando, intimazione, notificazione.

Cf. nunto.
numquid

4
nuper
numquid.
1 avverbio: forse che in qualche cosa...? 4
forse che...?
2 congiunzione: se. npr, avverbio.
recentemente, poco fa, da non molto tempo.
[num + quis]
Cf. nunc.

F. DAlessi 136
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

o
obruo
1
4
, interiezione.
o, oh, ahim, ahi. obro, is, ri, rtum, re, 3 tr. e intr. .
1 coprire, ricoprire;
2 nascondere, cancellare;
3 sotterrare, seppellire;
ob 4 opprimere, sopraffare, abbattere,
distruggere.
1

b, preposizione con l'accusativo.


1 movimentoo o stato: verso, contro, davanti obscurus
a;
2 causa, fine: per, a motivo di, a causa di; 4
3 per, in cambio di, contro;
obscrus, a, um, aggettivo.
1 oscuro, tenebroso;
2 difficile a capirsi;
obicio 3 incerto, vago;
4 umile, poco noto;
3 5 nascosto, dissimulato;
6 chiuso, dissimulatore.
bco (obiico), is, ici, iectum, re, 3 tr. .
1 gettare davanti o verso; porre davanti;
offrire;
2 esporre, abbandonare a; obses
3 contrapporre, opporre;
4 obiettare, rinfacciare, rimproverare; 4
5 produrre, suscitare, causare, procurare.
obss, obsdis, m. e f. .
[ob + iaco] 1 ostaggio;
2 garante, garanzia.
obiettare, oggetto
Cf. obsido.

obliviscor
obsideo
3
3
oblviscor, ris, obltus sum, oblivisci, 3
dep. intr. e tr. . obsdo, es, sdi, sessum, re, 2 intr. e tr. .
dimenticare, scordarsi. 1 star seduto, stare, trattenersi;
2 abitare, star presso a;
oblo 3 assediare; stare in agguato.

F. DAlessi 137
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

[ob + sedo] occso, nis, f. .


occasione, opportunit.
ossessione
Cf. occdo (cado).

obsto
occido (cado)
3
4
obsto (opsto), as, stti, sttrus, re, 1 intr. .
1 star dinanzi; occdo, is, occdi, occsum, re, 3 intr. .
2 star contro, opporsi, impedire. 1 cadere;
2 morire, finire, esser perduto, annientato;
[ob + sto] 3 tramontare.

ostacolo [ob + cado]

obtineo occido (caedo)


3 2

obtno (optineo), es, tini, tentum, re, 2 occdo, is, occdi, occsum, re, 3 tr. .
tr. . 1 fare a pezzi, sminuzzare;
1 tener fermo; 2 percuotere;
2 tenere, occupare, possedere; 3 uccidere.
3 abitare;
3 conservare, rispettare; [ob + caedo]
4 sostenere, dimostrare;
5 riuscire, valere, prevalere.

[ob + teno] occultus

obvius occultus, a, um.


participio di occlo e aggettivo
4
1 nascosto,
2 segreto; sost. n. plurale occulta, rum,
obvus, a, um, aggettivo.
segreto, parte interna.
1 che si incontra, che vien contro o incontro;
2 esposto;
3 ovvio, facile, alla mano.
occupo
[ob + via]
2

occpo, as, vi, tum, re, 1 tr. .


occasio 1 impossessarsi;
2 prevenire; colpire per primo, cogliere,
4
sorprendere;
3 occupare, impegnare;

F. DAlessi 138
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 affrettare, affrettarsi. clus, i, m. .


1 occhio;
[ob + capo] 2 cosa cara o preziosa, gemma, perla;

occurro odi

2 3

occurro (obcurro), is, occurri (occucurri), di, odisti, odisse, participio fut. osrus, tr.
cursum, re, 3 intr. . difettivo.
1 accorrere, correre incontro, imbattersi; odiare, aver a noia.
2 presentarsi agli occhi o al pensiero di
qualcuno; Cf. odum.
3 rimediare, ovviare;
4 opporsi, assalire;
5 obiettare, replicare.
odium
[ob + curro]
2
occorrenza
dum, i, n. .
1 odio, antipatia, avversione;
2 odiosit.
oceanus
Cf. odi.
4

Ocnus, i, m. .
1 Oceano, dio del mare; odor
2 l'Atlantico;
3 Oceano: mare Oceanus; 4
4 Oceano.
dr, odris, m. .
\Wkeanov odore, profumo, aroma, fragranza.

octo offendo

4 4

oct, aggettivo numerale. offendo, is, fendi, fensum, re, 3 intr. e tr..
otto. 1 incappare, urtarsi, inciampare;
2 sbagliare, subire uno scacco;
o\ktw 3 divenire odioso, essere sgradito;
4 disgustarsi;
5 percuotere, battere;
6 offendere, disgustare, spiacere;
oculus 7 incontrare, trovare.

F. DAlessi 139
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

offero omitto

3 3

offro (obfro), fers, obtli, obltum, ferre, mitto, is, omsi, omissum, re, 3 tr. .
tr. . 1 lasciar andare, deporre;
1 offrire, presentare, mostrare, esporre; 2 trascurare, tralasciare, omettere.
2 opporre, contrapporre;
3 fornire, procurare, arrecare. [ob + mitto]

[ob + fro]

oblazione omnino

officium omnn, avverbio.


1 del tutto, affatto, assolutamente,
2 interamente;
2 in tutto, soltanto, solamente;
offcum, ii, n. . 3 in generale, certo, certamente, senza
1 servizio, funzione, carica; dubbio.
2 cortesia, compiacenza;
3 favore, servizio; Cf. omnis.
4 dovere, obbligo morale, senso del dovere;
5 obbedienza, fedelt;
6 funzione, cerimonia;
7 funzionario; ufficio dove stanno i funzionari. omnis
[ops + faco] 1

omnis, e, aggettivo.
ogni, ciascuno; al plurale: tutti;
oleum
Cf. omnino.
4

lum, i, n. .
1 olio d'oliva; onus
2 palestra.
2

ns, onris, n. .
olim 1 peso, carico, fardello;
2 molestia;
2 3 feto, parto;
4 escrementi;
lim, avverbio. 5 impegno;
1 una volta, un tempo; 6 spesa, carico tributario, imposta.
2 un giorno (futuro);
3 da tempo; onere, oneroso, onerario, esonerare
4 talvolta, di solito.

F. DAlessi 140
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

opera 2 esporre;
3 contrapporre, mettere innanzi come
2 ostacolo;
4 obiettare;
pra, ae, f. . 5 mettere a confronto;
1 lavoro, attivit; 6 ipotecare, impegnare.
2 servigio;
3 cura, attenzione; [ob + pno]
4 agio, comodit, possibilit.

Cf. opus, -ris.


opprimo

3
opinio
opprmo (obprimo), is, pressi, pressum, re,
3 3 tr. .
1 schiacciare, calpestare, reprimere;
pno, opinnis, f. . 2 coprire, nascondere;
1 congettura, supposizione; 3 vincere, domare, sopraffare;
2 parere, opinione; 4 sorprendere, cogliere.
3 stima;
4 fama. [ob + premo]

opinabile

ops

oportet 1

1 ops, pis, f. .
al plurale opes, opum (al singolare usati solo
portet, oportit, re, 2 intr. impersonale. genitivo, accusativo e ablativo);
1 occorre, necessario, si deve, opportuno; 1 risorse, ricchezze, mezzi;
2 si d il caso, probabile. 2 potenza, autorit, forza;
3 al plur. forze armate, esercito;
4 al singolare: aiuto, assistenza.

oppidum Cf. opus est, opus, -ris, inopa.

1 opulenza

oppdum, i, n. .
1 luogo fortificato, piazzaforte;
2 citt. opto

oppono opto, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 scegliere;
4 2 volere;
3 desiderare, cercare, chiedere;
oppno (obpono), is, psi, postum, re, 3 4 augurare.
tr. .
1 opporre, metter davanti;
F. DAlessi 141
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

opzione, ottativo, adottivo


rto, oratinis, f. .
1 lingua, linguaggio;
2 espressione; eloquenza;
opus est 2 stile;
3 discorso, orazione;
2 4 prosa;
5 messaggio imperiale;
opus est, locuzione. 6 orazione, preghiera.
d'uopo, occorre, bisogna, c' bisogno,
necessario, con costruzione personale e Cf. oro e ortor.
impersonale e con il dativo della persona a
cui occorre una cosa.

Cf. opus, -eris. orator

opus -eris rtor, oratris, m. .


1 oratore;
1 2 ambasciatore.

ps, opris, n. . Cf. oro e orato.


1 opera, lavoro, occupazione;
2 lavoro agricolo, lavoro dei campi;
3 lavoro militare;
4 lavoro letterario; orbis
5 arte;
6 effetto, opera compiuta, prodotto; 2
7 compito, ufficio, incombenza, funzione,
affare; orbis, is, m. .
8 fatto, impresa; 1 cerchio, giro, circolo;
9 travaglio, fatica, sforzo. 2 sfera, globo;
3 terra;
operaio 4 disco.

orbita, orbitale.

ora

3 ordo
ra, ae, f. . 1
1 estremit di una cosa, margine, orlo, fine,
limite; ordo, ordnis, m. .
2 costa, spiaggia, lido, litorale; 1 ordine, serie, disposizione ordinata;
2 regione, paese, zona. 2 ordine di soldati, centuria, fila, rango;
3 centurione;
Cf. os, oris. 4 ordine, classe sociale;
5 ordine, successione, norma.

oratio
origo
2

F. DAlessi 142
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4
s, ris, n. .
rgo, orignis, f. . 1 bocca;
1 origine, principio, causa; 2 viso, faccia;
2 progenitore, capostipite; 3 sfacciataggine, impudenza;
3 madrepatria. 4 aspetto, cospetto;
5 voce, parola, linguaggio;
Cf. oror. 6 fronte, lato principale;
7 apertura in genere, entrata, imboccatura,
foce.

orior Cf. osclum e ora.

2 orale

ror, orris, ortus sum, participio fut.


oritrus, orri, 3 e 4 dep. intr. .
1 alzarsi, sorgere, spuntare; os ossis
2 nascere, cominciare;
3 discendere, derivare. 3

Cf. orgo. s, ossis, n. .


1 osso;
2 le ossa, i resti mortali;
o\rnumi 3 la parte dura, il nocciolo.

orno osculum
4 4
orno, as, vi, tum, re, 1, tr. . osclum, i, n. .
1 provvedere, preparare, allestire; 1 boccuccia;
2 abbellire, adornare, ornare; 2 bacio.
3 onorare, celebrare, rendere illustre.
Cf. os, oris.

oro

3 ostendo

1
oro, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 parlare, dire;
ostendo, is, tendi, tentum (e tensum), re, 3
2 pronunciare un'arringa, difendere;
3 pregare, supplicare, chiedere, implorare. tr. .
1 protendere;
2 esporre, presentare, mostrare, far vedere;
Cf. orato e orator.
3 dimostrare, annunciare.

[ob + tendo]
os oris
ostensorio
1

F. DAlessi 143
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 ozio, inattivit;
otium 3 pace, calma, tranquillit.

2 Cf. negotum.

otum, i, n. .
1 tempo libero, riposo;

F. DAlessi 144
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

pabulum pr, pris, aggettivo.


1 pari, eguale, simile;
4 2 comparabile, dello stesso valore,
equivalente;
pblum, i, n. . 3 di numero: pari;
1 pascolo; 4 sost. m. e f., compagno, coniuge;
2 pastura, foraggio; sost. n., paio, coppia, cosa eguale;
3 cibo, nutrimento, alimento. 5 par est, bene, conviene, naturale.

Cf. pasco. Cf. parter.

paene paratus

3 2

paen (pn), avverbio. prtus, a, um, participio di paro e aggettivo.


quasi, pressoch; per poco non, poco manca 1 preparato, pronto, allestito;
(manc) che. 2 disposto, deciso, risoluto, pronto;
3 esperto, abile.

palam
parco
4
2
plm
1 avverbio: apertamente, pubblicamente, in parco, is, pperci e raram. parsi, parsum e
modo palese, noto, manifestamente. parctum, re, 3 intr. e poet. o arc. tr. .
2 preposizione con l'ablativo: alla presenza 1 risparmiare, fare economia;
di. 2 rispettare, aver riguardo;
3 non toccare, astenersi, evitare.

palus
parens
4
1
pls, dis, f. .
1 palude; prens, entis, m. e f. .
2 canna palustre, giunco. 1 padre, madre; al plurale parentes, um
(raram. um), genitori o padri e madri
(collettivo);
2 avi, antenati;
par 3 parente in generale;
4 padre, fondatore, inventore.
1

F. DAlessi 145
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. paro.
Cf. par.

pareo
paro
3
1
pro, es, pari, partum, re, 2 intr. .
1 apparire, mostrarsi;
2 impersonale, paret: chiaro;
3 essere a disposizione, agli ordini di uno pro, as, vi, tum, re, 1 tr. .
obbedire; 1 preparare, allestire;
4 cedere, essere sottomesso. 2 disporsi, accingersi;
3 procurare, acquistare.
apparente
apparato

paries
pars
3
1
pres, partis, m. .
1 parete, muro; pars, partis, f. .
2 casa. 1 parte, porzione, frazione;
2 partito, fazione;
parietale 3 parte in causa;
4 al plurale, parte di un attore;
5 comun. al plurale, ufficio, incarico, funzione;
6 porzione di cibo;
pario 7 parte del corpo, membro;
8 regione.
3

pro, is, pepri, partum (participio fut.


paritrus), parre, 3 tr. . partim
1 partorire;
3
2 procurare, acquistare, cagionare;
3 produrre, inventare.
partim, avverbio.
Cf. parens. 1 in parte, parte;
2 soprattutto, specialmente.

Cf. pars.
pariter

2
parum
prter, avverbio.
1
1 in parti eguali;
2 parimenti, egualmente, allo stesso modo;
3 insieme, nello stesso tempo, prum, avverbio.
contemporaneamente. poco, troppo poco, non abbastanza.

F. DAlessi 146
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. parvus. 3 passo, misura di lunghezza, pari a m.


1,479; mille passus, un miglio.

parvus
pateo
1
2
parvus, a, um, aggettivo.
1 piccolo; pto, es, pati, re, 2 intr. .
2 scarso, poco, insignificante; 1 essere aperto, scoperto, esposto;
3 dappoco, meschino, di scarso valore; 2 essere disponibile, accessibile;
sost. n. parvum, i, poco, un'inezia; 3 estendersi;
4 breve, che dura poco. 4 avere importanza;
5 esser chiaro, svelato; impersonale, patet e
Cf. parum. infinito: chiaro che.

patente

pasco

4 pater

pasco, is, pvi, pastum, re, 3 tr. . 1


1 pascolare, condurre al pascolo, allevare;
mettere a pascolo; pter, patris, m. .
2 nutrire, dar da mangiare; 1 padre;
3 far crescere; 2 plurale patres, um, i senatori, i patrizi;
4 dilettare. 3 padre come titolo di venerazione e rispetto
per Giove e altri di o anche uomini;
Cf. pablum. 4 autore, creatore.

pastore Cf. patria.

pathr
passim

4 paternus
passim, avverbio. 4
1 da tutte le parti, in tutte le direzioni;
2 senz'ordine, senza regola. pternus, a, um, aggettivo.
1 del padre, paterno;
2 patrio, della patria, avito.

passus Cf. pater e patra.


3

passus, us, m. . patientia


1 passo;
2 impronta, orma; 4

F. DAlessi 147
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

ptenta, ae, f. . 1 pochi;


1 pazienza, resistenza, perseveranza; 2 gli ottimati, gli oligarchi.
2 indulgenza, longanimit, moderazione;
3 ossequio, obbedienza;
4 debolezza, indolenza.
paucus
Cf. pator.
1

paucus, a, um, aggettivo.


patior poco, poco numeroso; comun. al plurale
pauci.
1

ptor, ris, passus sum, pti, 3 dep. tr. .


1 tollerare, sopportare, resistere; paulatim
2 patire, subire;
3 permettere, lasciare, ammettere. 3

Cf. patienta. paultim, avverbio.


poco a poco, gradatamente, insensibilmente,
passione alla spicciolata.

Cf. paulus.

patria

2 paulo

ptra, ae, f. . 2
patria.
paul, avverbio.
Cf. patrus e pater. un poco, con aggettivi, avverbi, verbi di valore
comparativo.
patriv
Cf. paulus e paulatim.

patrius
pauper
2
4
ptrus, a, um, aggettivo.
paterno, del padre, degli avi, patrio; pauper, paupris, aggettivo.
povero, che ha poche sostanze.
Cf. patra e pater.
Cf. paucus e paupertas.

pauperismo
pauci

3
paupertas
sost. m. plurale pauci, rum:

F. DAlessi 148
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 pecus

paupertas, tis, f. . 3
povert, scarsezza di mezzi.
pcus, pecris, n. .
Cf. pauper. 1 gregge, mandria, bestiame;
2 pecora, capo di bestiame;
3 gregge di persone vili;
4 feto.
pax
Cf. pecuna.
1

pax, pcis, f. .
1 pace; pedes
2 calma, tranquillit;
3 favore, benevolenza, consenso. 3

pdes, pedtis, m. .
1 che va a piedi;
pecco 2 fante, fanteria;
3 al plurale: plebei.
3
Cf. pes.
pecco, as, vi, tum, re, 1 intr. .
1 peccare, sbagliare, errare, commettere una pedestre
mancanza;
2 essere difettoso.

pelagus

pectus 4

1 plgus, i, n. .
1 mare;
pectus, ris, n. . 2 massa d'acqua d'un fiume;
1 petto, di uomini e animali; 3 gran quantit, congerie, abbondanza.
2 animo, cuore;
3 intelligenza, memoria, spirito, pensiero.

pello

pecunia 2

1 pello, is, pepli, pulsum, re, 3 tr. .


1 spingere, urtare, battere, colpire;
pcna, ae, f. . 2 muovere, mettere in moto;
ricchezza, averi, somma di denaro, sostanze. 3 commuovere, fare impressione;
4 respingere, mettere in fuga, cacciare,
Cf. pecus. bandire.

peculato, peculiare, peculio pulsione, impulso, impellente, compulsivo,


propellente, propulsore

F. DAlessi 149
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 incalzare, perseguitare, fiaccare;


pendeo 4 condurre a termine, compiere, eseguire,
ultimare, finire;
3 5 estinguere, far morire;
6 trascorrere, passare un tempo;
pendo, es, pependi, re, 2 intr. . 7 perseguire un'accusa o un accusato sino
1 esser sospeso, appeso, attaccato, affisso, alla sentenza, alla condanna, far condannare;
penzolare, librarsi; 8 rappresentare, recitare una commedia;
2 essere esposto in vendita; 9 esporre compiutamente, esprimere,
3 essere appeso per essere fustigato; trattare, dichiarare, enunciare.
4 esser cascante, floscio, flaccido;
5 pesare; [per + ago]
6 essere attento;
7 dipendere da qualcuno, derivare, avere
come modello;
8 essere interrotto, incompiuto; percutio
9 essere indeciso, incerto.
4

percto, is, cussi, cussum, re, 3 tr. .


penitus 1 trafiggere, trapassare;
2 percuotere, colpire, toccare;
4 3 abbattere, uccidere, assassinare;
4 commuovere, impressionare;
pntus, avverbio. 5 coniare;
1 profondamente, a fondo, dal profondo; 6 ordire la trama nel tessere;
2 interamente, radicalmente; 7 concludere un patto;
3 di molto. 8 ingannare, danneggiare.

[per + quato]

per percussore, percussione

per, preposizione con l'accusativo. perdo


1 luogo: per, attraverso, per mezzo o in
mezzo a, sopra; davanti a, lungo, intorno a; 2
2 tempo: per, durante, in;
3 mezzo, agente, modo, causa: per, per perdo, is, perddi, perdtum, re, 3 tr. .
mezzo di, con; con il pretesto di, sotto il nome 1 distruggere, mandare in rovina, uccidere;
di; per, per causa, a cagione, a motivo di; per 2 perdere, consumare, sciupare;
parte di, quanto a; in nome di; 3 corrompere, rovinare, guastare.
4 prefisso con valore intensivo in tmesi.

perduco
perago
3
3
perdco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. .
pergo, is, gi, actum, re, 3 tr. . 1 condurre, trasportare, far arrivare;
1 trafiggere, trapassare; 2 indurre, persuadere;
2 muovere senza posa, assiduamente, 3 prolungare, continuare, far durare;
agitare, spingere; 4 bere, inghiottire, tracannare;

F. DAlessi 150
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 spalmare, ungere, impregnare; 3


6 cancellare.
pergo, is, perrexi, perrectum, re, 3 tr. .
[per + dco] 1 continuare, perseverare, proseguire,
seguitare;
2 compiere;
3 dirigersi, avviarsi;
pereo 4 affrettarsi.

1 [per + rego]

pro, is, peri (raram. pervi), peritrus, re,


intr. .
1 perdersi, andar perduto, scomparire; periculum
2 perire, morire, andare in rovina;
3 cadere in prescrizione. 1

[per + o] prclum, i, n. .
1 prova, tentativo, esperimento, saggio;
2 pericolo, rischio;
3 crisi di una malattia;
perfero 4 processo, accusa.

perfro, fers, tli, ltum, ferre, tr. . permaneo


1 portare, recare, apportare;
2 portare a termine, compiere, sostenere sino 4
in fondo;
3 riferire, annunciare; permano, es, permansi, (permansum), re,
4 sopportare, tollerare. 2, intr. .
1 rimanere, restare, mantenersi;
[per + fro] 2 persistere.

perficio permitto

3 2

perfico, is, fci, fectum, re, 3 tr. . permitto, is, msi, missum, re, 3 tr. .
1 fare, effettuare; 1 lasciar passare, lasciar andare, far
2 compiere, condurre a termine, eseguire, giungere;
perfezionare; 2 scagliare, lanciare;
3 educare, istruir bene; 3 abbandonare, cedere, affidare;
4 ottenere, conseguire, fare in modo che. 4 permettere, accordare;
5 condonare, concedere;
[per + faco] 6 sacrificare.

perfezione [per + mitto]

pergo perpetuus

F. DAlessi 151
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

perptus, a, um, aggettivo.


1 perpetuo, eterno, pervenio
2 continuo, ininterrotto, permanente,
duraturo; 1
3 universale, generale;
pervno, is, vni, ventum, re, 4 intr. .
[per + peto] 1 giungere, arrivare;
2 spettare, toccare;
3 arrivare al successo, raggiungere la meta.

persequor [per + veno]

persquor, ris, sectus o sequtus sum, pes


squi, 3 dep. tr..
1 seguire con costanza, sino alla fine, 1
continuare, raggiungere;
2 percorrere; ps, pdis, m. .
3 perseguire, inseguire, aspirare a qualcosa; 1 piede, d'uomo o d'altri animali;
4 imitare; 2 piede di oggetti, sostegno, stelo;
5 inseguire; perseguitare, punire; 3 piede metrico, verso;
6 vendicare; 4 piede, misura di lunghezza, pari a m. 0,296.
7 eseguire, compiere;
8 svolgere, trattare, esporre, enumerare; pouv
9 esplorare.
pedone
[per + sequor]

peto
perterreo
1
4
pto, is, vi o i, tum, re, 3 tr. .
perterro, es, terri, perterrtum, re, 2, tr. . 1 dirigersi verso, andare a, rivolgersi a, verso;
atterrire, spaventare. 2 assalire, aggredire, attaccare;
3 pregare, chiedere, domandare,
[per + terreo] scongiurare;
4 cercar di avere, aspirare a;
5 far venire, derivare;
6 chiedere in sposa;
pertineo 7 presentarsi candidato;
8 reclamare, rivendicare.
2
pertno, es, tini, re, 2 intr. . Cf. expto, repto.
1 estendersi, diffondersi;
2 tendere, mirare, avere come scopo; petizione, competizione
3 appartenere, riferirsi, riguardare, aver
rapporto, importare, interessare.

[per + teno] philosophia

F. DAlessi 152
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 6 ampolloso, sonoro, forte;


7 calmo, tranquillo, piacevole.
phlspha, ae, f. .
1 filosofia;
2 argomento filosofico;
3 scuola di filosofi. pius

filosofia 3

pus, a, um, aggettivo.


1 rispettoso verso gli di, la patria, i parenti,
philosophus pio, coscienzioso, onesto, tenero, affettuoso,
amorevole, devoto;
4 2 conforme al dovere o alla religione,
legittimo, doveroso, giusto, sacrosanto.
phlsphus, a, um, aggettivo.
1 filosofico;
2 sost. m. philosophus, i, filosofo.
placeo
filosofoj 1

plco, es, placi, plactum, re, 2 intr. .


1 piacere, esser gradito;
pietas 2 impersonale:
sembrar bene, giusto, opportuno,
3 conveniente;
essere approvato, deciso.
ptas, tis, f. .
1 sentimento di dovere verso gli di, piet,
devozione, religiosit;
2 sentimento di affetto e rispetto per i genitori, placidus
i figli, i congiunti, la patria, piet, devozione,
rispetto, amore, affetto, tenerezza, piet 4
filiale, amor paterno, amor patrio;
3 affetto, amicizia, attaccamento, devozione, plcdus, a, um, aggettivo.
fedelt ; 1 placido, calmo, tranquillo;
4 rettitudine, giustizia;
sost. n. placidum, i, atmosfera calma;
5 clemenza, indulgenza, benevolenza, piet;
2 mite, benigno.
Cf. pus.
Cf. placo.

pinguis
plebes
4
2
pinguis, e, aggettivo.
plebs, plbis, f. .
1 pingue, grasso;
1 plebe;
sost. n. pingue, is, grasso, grassezza.
2 plebaglia, volgo, folla.
2 ricco, fertile, fecondo,
3 fecondatore;
4 spesso, denso, fitto;
5 grossolano, ottuso;
plenus
F. DAlessi 153
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

poena
2
1
plnus, a, um, aggettivo.
1 pieno; sost. n. plenum, i, il pieno, il colmo; poena, ae, f. .
2 gravido; 1 pena, punizione, castigo, risarcimento;
3 sazio, soddisfatto, satollo; 2 vendetta;
4 grosso, grasso, pesante; 3 pena, molestia, fatica, sofferenza.
5 sostanzioso;
6 intero, completo, perfetto; poinh
7 sonoro;
8 ben provvisto, ricco, abbondante.

plhqov, pimplhmi poeta

plerique pta, ae, m. .


1 poeta;
3 2 inventore, creatore, artista.

plrusque, plerque, plerumqu, aggettivo, poihthv


raro al singolare.
1 la maggior parte, i pi, le pi;
2 molti, moltissimi;
sost. n. plerumque o plurale pleraque, la polliceor
maggior parte.
4
Cf. plerumque.
pollicor, ris, pollictus sum, ri, 2 dep. tr. .
1 fare un'offerta in una vendita;
2 offrire, impegnarsi a, promettere;
plerumque 2 annunciare, predire.

plrumqu, avverbio. pondus


per lo pi, generalmente, spesso.
2
Cf. plerusque e plerique.
pondus, ris, n. .
1 peso come misura;
2 peso di una libbra, libbra;
poculum 3 pesantezza, gravit di un corpo; specialm.
al plurale, equilibrio;
4 4 corpo pesante, carico, fardello;
5 gran quantit; grande numero, moltitudine;
pclum (poclum), i, n. . 6 importanza, autorit, forza, efficacia, valore;
1 coppa, tazza, bicchiere; 7 oppressione;
2 bevanda; 8 costanza, fermezza.
3 filtro, veleno.
Cf. pendo.

ponderale, ponderare

F. DAlessi 154
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 popolazione; paese, territorio abitato;


4 civili;
5 pubblico;
pono 6 moltitudine, schiera, turba, gran numero o
quantit di gente.
1

pno, is, posi, postum, re, 3 tr. .


1 porre, collocare, mettere; porrigo
2 posare, deporre, distendere, adagiare;
3 comporre, seppellire; 4
4 dedicare, offrire; porre, innalzare, erigere;
5 abbandonare; porrgo, is, rexi, rectum, re, 3 tr. .
6 preparare, apparecchiare, imbandire; 1 stendere innanzi a s, distendere,
7 disporre, ordinare; imporre, stabilire; allungare;
8 calmare, acquetare, calmarsi; 2 atterrare, stendere morto;
9 impiegare, rivolgere, applicare; 3 stendere, protendere, prolungare;
10 far consistere in, far dipendere da; 4 porgere, offrire, concedere, accordare.
11 considerare, ritenere, giudicare;
12 proporre, ammettere, supporre;
13 affermare, dire.
porro

4
pons
porr, avverbio.
3 1 avanti, oltre;
2 in avvenire, in futuro, pi avanti;
pons, pontis, m. . 3 un tempo, una volta;
1 ponte; 4 a sua volta;
2 passerella, scala; 5 inoltre, poi, d'altra parte.
3 ponte di una nave, tavolato.

porta
pontus
2
3
porta, ae, f. .
pontus, i, m. . 1 porta della citt;
1 mare; 2 porta, adito, ingresso, passaggio, passo.
2 flutto, ondata.
Cf. portus.
pontov

porto
populus
4
1
porto, as, vi, tum, re, 1 tr. .
pplus, i, m. . 1 trasportare;
1 popolo come complesso di tutti i cittadini, in 2 portare, recare, arrecare.
Roma di patrizi e non patrizi;
2 plebe;

F. DAlessi 155
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

post, avverbio e preposizione.


portus 1 avverbio:
a di luogo: dietro, di dietro;
2 b di tempo: dopo, poi, quindi, infine;
2 preposizione con l'accusativo:
portus, us, m. . a dietro;
1 porto; b dopo.
2 rifugio, asilo;
3 foce d'un fiume;
4 deposito, magazzino;
5 casa. postea

Cf. porta. 2

posta, avverbio.
poi, dopo, quindi, in seguito.
posco
[post + ea]
2

posco, is, poposci, re, 3 tr. .


1 domandare, chiedere, richiedere; posterius
2 sfidare, provocare;
3 accusare, citare in giudizio; 3
4 implorare, invocare.
postrus, avverbio comparativo.
pi tardi.

possideo Cf. postrus.

possdo, es, sdi, sessum, re, 2 tr. . posterus


1 possedere, essere in possesso di, avere;
2 avere propriet, fondi, risiedere, stare in. 2

postrus, a, um .
1 seguente, successivo, futuro, prossimo;
possum 2 sost. m. plurale posteri, rum, i posteri, i
discendenti;
1 3 sost. n. posterum, i, : il futuro, l'avvenire;
conseguenza, effetto.
possum, potes, poti, posse, intr. .
1 potere, esser capace di, sapere; Cf. post.
2 aver potere, aver efficacia, valere, aver
potenza.

[potis + sum] postquam

post postquam, congiunzione.


dopoch, poich, quando, da quando,
1 giacch.

F. DAlessi 156
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

[post + quam] 2

ptestas, tis, f. .
1 potenza, potere;
postulo 2 forza, efficacia;
3 diritto, autorit, sovranit, dominio, potere;
3 4 dignit, carica, ufficio, magistratura;
5 magistrato, autorit;
postlo, as, vi, tum, re, 1 tr. . 6 possibilit, facolt, permesso
1 domandare, chiedere; 7 occasione.
2 richiedere, esigere, pretendere, volere,
desiderare; Cf. potis, possum, potenta, potens.
3 accusare, citare in giudizio.

Cf. posco.
potior
postulato, postulante
4

ptor, ris, pottus sum, ri, 4, dep. tr. e intr.


potens .
1 impadronirsi, impossessarsi, ottenere,
2 conquistare;
2 essere padrone, dominare.
ptens, entis, participio di possum e
aggettivo. Cf. potis, potor, possum.
1 potente, efficace;
2 influente, autorevole;
sost. m. potens, entis, un potente, un ricco;
3 capace, atto, idoneo; potis
4 padrone, signore, dominatore;
5 che ha fatto, che ha ottenuto, che gode, 4
contento, soddisfatto.
ptis, pt, aggettivo.
Cf. possum, potis, potenta, potestas. che pu, capace, in grado.

Cf. potis, potor, possum.

potentia potente

ptenta, ae, f. . potius


1 potenza, potere;
2 capacit, forza, efficacia; 2
3 potere politico, autorit, dominio,
predominio, sovranit. ptus, avverbio comparativo.
piuttosto, preferibilmente, meglio.
Cf. potens, potestas, potis, possum.
Cf. potis.

potestas

F. DAlessi 157
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

praebeo
praecpo, is, cpi, ceptum, re, 3 tr. .
2 1 prendere anticipatamente, occupare prima,
anticipare;
praebo, es, praebi, praebtum, re, 2 tr. . 2 prelevare dall'eredit;
1 presentare, porgere, offrire, fornire, dare; 3 pregustare, presentire, prevedere;
2 esporre, mostrare, dimostrare; 4 ammonire, avvertire, consigliare;
3 causare, arrecare, produrre; 5 comandare;
4 permettere. 6 ammaestrare, insegnare, spiegare, istruire.

[prae + habo] [prae + capo] Cf. praeceptum.

prebenda precetto, precettore, precettare

praeceps praeda

3 2

praeceps, praecptis, aggettivo. praeda, ae, f. .


1 a capofitto, a precipizio; 1 preda, bottino;
2 rapido, veloce, declinante; 2 rapina, furto;
3 precipitoso, sconsiderato, avventato; 3 guadagno, profitto.
4 inclinato, prono, proclive;
5 scosceso, dirupato, declive; sost. n.
praeceps, cipitis, precipizio, abisso;
6 pericoloso, funesto, rovinoso; praefectus
7 avverbialmente, praeceps: nella rovina,
nell'abisso, a precipizio. 3

Cf. caput. praefectus, i, m. .


1 prefetto, sovrintendente, incaricato;
precipitoso, precipizio 2 comandante, capo, ufficiale;
3 governatore.

praeceptum
praefero
3
4
praeceptum, i, n. .
1 precetto, prescrizione, comando, regola, praefro, fers, tli, ltum, ferre, tr. .
norma; 1 portare innanzi;
2 esortazione; 2 passar oltre, sorpassare;
3 insegnamento. 3 mostrare, manifestare, ostentare, vantare;
4 preferire;
Cf. praecipo. 5 anticipare.

[prae + fro]

praecipio prelazione, prelato

F. DAlessi 158
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

praemitto

4
praesto
praemitto, is, msi, missum, re, 3 tr. .
1 mandare, spingere innanzi; 1
2 comunicare, pubblicare, annunciare;
3 premettere, dire prima. praesto, as, praestti, praesttum (participio
fut. praesttrus), re, 1 intr. e tr..
[prae + mitto] 1 star davanti;
2 esser superiore, primeggiare, eccellere;
3 praestat, impers., meglio, preferibile;
4 superare, vincere;
praemium 5 garantire, assicurare;
6 mostrare, dimostrare;
2 7 mantenere, conservare, osservare,
rispettare;
praemum, ii, n. . 8 fare, eseguire, adoperarsi, fare in modo
1 guadagno, vantaggio, profitto; che;
2 distinzione, privilegio; 9 dare, procurare, fornire, prestare.
3 dono, ricompensa, premio;
4 preda, bottino. [prae + sto]

[prae + emo] prestito, prestante, prestazione

praesens praesum

2 4

praesens, praesentis, aggettivo participio di praesum, praees, praefi, praeesse, intr.


praesum. 1 presiedere, sovraintendere, amministrare;
1 presente, in persona; 2 comandare, essere a capo;
2 visibile, evidente; 3 proteggere, difendere.
3 attuale;
4 immediato, pronto, efficace, risoluto, [prae + sum]
energico, capace;
5 favorevole, propizio. presule

praesidium praeter

1 2

praesdum, ii, n. . praetr.


1 aiuto, difesa, rifugio, protezione; 1 avverbio: oltre, eccetto, fuorch;
2 risorsa; 2 preposizione con l'accusativo: davanti,
3 scorta, guardia, presidio, guarnigione; presso; al di l di, oltre a; contro, fuori; pi di;
4 campo, fortezza, trincea; tranne che, eccetto.
5 rimedio.

Cf. sedo.
praeterea
F. DAlessi 159
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2
premo
praetr, avverbio.
1 inoltre, in pi; 1
2 in seguito.
prmo, is, pressi, pressum, re, 3 tr. .
[praeter + ea] 1 premere, schiacciare, calcare, gravare;
2 serrare, stringere, assediare;
3 trattenere, tenere, fermare;
4 rasentare, sfiorare, toccare;
praetereo 5 coprire, nascondere;
6 violentare, stuprare;
3 7 incalzare, spingere, inseguire, accanirsi
contro;
praetro, is, i o vi, tum, re, intr. e tr. . 8 occupare, stare in un luogo;
1 andare oltre, passare; 9 caricare;
2 sorpassare, oltrepassare, superare; 10 deprimere, denigrare;
participio sost. n. plurale praeterita, rum, il 11 abbattere, atterrare, uccidere;
12 vincere, superare, dominare;
passato;
13 piantare;
3 sfuggire;
14 potare, sfrondare.
4 omettere, tralasciare.
pressa, pressione
[praeter + o]

preterito, preterizione
pretium

2
praetor
prtum, ii, n. .
3
1 prezzo, valore, costo;
2 denaro, somma di denaro;
praetor, praetris, m. . 3 pagamento, mercede, ricompensa, premio;
1 capo, comandante, guida; 4 pena, castigo.
2 pretore;
3 propretore;
4 proconsole.
prex

2
precor
prex, prcis, f. .
2
1 preghiera, orazione;
2 auguri;
prcor, ris, tus sum, ri, 1 dep. tr. . 3 imprecazioni.
1 pregare, supplicare, implorare, chiedere
con preghiere;
Cf. precor.
2 augurare, augurarsi, desiderare.
prece, imprecazione, precario
Cf. prex.

deprecare, imprecare
primo

F. DAlessi 160
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 al plurale, principi, soldati di seconda fila,


3 dietro agli astati e davanti ai triari.

prm, avverbio. Cf. primus, pror.


dapprima, in un primo tempo, innanzi tutto.

Cf. primus.
principium

2
primum
princpum, ii, n. .
1 1 principio, inizio, origine;
2 primo a votare;
prmum, avverbio. 3 fondamento, elemento.
1 prima, in primo luogo;
2 per la prima volta. Cf. princeps.

Cf. primus.

prior

primus 2

1 pror, prus, genitivo proris, aggettivo comp.


(sup. primus),
prmus, a, um, agg. sup. del comp. pror. 1 primo tra due, precedente, anteriore;
1 primo, anteriore, precedente; sost. m. plurale prores, um, gli antichi;
2 pi vicino nello spazio; 2 primo, pi importante, pi insigne, pi
3 principale, il pi insigne; notevole, superiore.
4 sost. f. prima, ae, sott. hora, la prima ora;
sost. f. plurale primae, rum, la prima parte; Cf. princeps.
sost. m. plurale primi, rum, i primi, i pi
importanti; priore, prioritario, priorit
sost. n. primum, i, principio, primo tempo,
primo luogo; sost. n. plurale prima, rum,
principio, primo posto.
prius
Cf. pror.
3

prus, avverbio.
1 prima;
princeps
2 un tempo, gi.
1
Cf. pror.
princeps, princpis, aggettivo e sostantivo.
1 primo, per primo, primitivo;
2 principale, sommo;
3 capo; priusquam
4 maestro;
5 principe, nobile, sovrano; imperatore; 3
6 autore, istigatore, promotore, responsabile;
prusquam, congiunzione.

F. DAlessi 161
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 prima che, prima di; procedo


2 piuttosto che.
2
Cf. prus.
prcdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. .
1 procedere, uscir fuori, inoltrarsi, avanzare;
2 trascorrere, passare, del tempo, avanzare
privatus negli anni, diventar vecchio;
3 comparire, mostrarsi;
2 4 spuntare, sorgere;
5 sfuggire, prorompere;
prvtus, a, um, participio di privo e 6 avanzarsi, estendersi, di luoghi;
aggettivo: 7 continuare, prolungarsi;
1 privato, proprio, personale; 8 far progressi, progredire;
2 particolare, individuale; 9 riuscire, giungere a un risultato, aver
sost. m. privtus, i, uomo senza successo.
magistrature, privato cittadino; suddito.
[pro + cdo]

processo, processione, procedura


pro

1
procul
pr, preposizione con l'ablativo.
1 davanti; 2
2 a difesa, in vantaggio, a favore di;
3 invece, in cambio, in ricompensa di; prcl, avverbio e preposizione.
4 secondo, conforme a; 1 avverbio: lontano, lungi, da lontano, un po'
5 in paragone di, in proporzione a; discosto; di gran lunga, assai, molto;
6 come, a modo di; 2 preposizione con ablativo: lontano, lungi;
7 a causa di. senza.

pro
prodo

probo 3

2 prdo, is, ddi, dtum, re, 3 tr. .


1 emettere, mandar fuori, far uscire;
prbo, as, vi, tum, re, 1 tr. . 2 produrre, generare, far nascere;
1 provare, esaminare, collaudare; 3 creare, eleggere, proclamare;
2 giudicare, apprezzare; 4 render noto, manifestare, pubblicare,
3 conoscere per esperienza; annunciare; svelare, rivelare;
4 approvare, riconoscere, accettare, ritener 5 tradire, consegnare, abbandonare, dare in
giusto; mano, mettere in pericolo;
5 far approvare, render gradito; 6 tramandare, trasmettere, propagare,
6 dimostrare; lasciare in eredit;
7 far passare per. 7 rinviare, rimandare, prorogare.

probo [pro + do]

proditorio

F. DAlessi 162
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

proferire, profferta

produco

4 proficio

prdco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. . 4


1 far avanzare, condurre innanzi o fuori, far
uscire; prfico, is, fci, fectum, re, 3 intr. .
2 presentare, condurre in pubblico, esporre 1 procedere, avanzare;
sulla scena; 2 progredire, far progressi, migliorare,
3 esporre in vendita; riuscire, aver successo;
4 innalzare, elevare, esaltare; 3 crescere, aumentare;
5 produrre, generare; 4 giovare, servire, essere utile.
6 formare, allevare, educare;
7 allungare, prolungare, tirare in lungo, [pro + faco]
differire;
8 trascinare, allettare, indurre, attrarre. profitto

[pro + dco]

prodotto proficiscor

proelium prfciscor, ris, fectus sum, ficisci, 3 dep.


intr. .
1 1 partire, andarsene, allontanarsi, mettersi in
cammino, andare;
proelum, ii, n. . 2 passare ad altro argomento;
1 battaglia, combattimento; 3 cominciare, esordire, iniziare;
2 lotta, scontro, lite; battaglia d'amore; 4 nascere, aver origine, provenire,
3 soldati. discendere.

profero progredior

3 3

prfro, fers, tli, ltum, ferre, tr.. prgrdor, ris, gressus sum, grdi, 3 dep.
1 portare innanzi, metter davanti, tirar fuori, intr. .
trasportare avanti o fuori; 1 andare avanti, avanzare, procedere, andare
2 esporre, presentare, mostrare, offrire, oltre;
svelare, rivelare; 2 andar fuori, uscire;
3 produrre, generare; 3 far progressi, progredire.
4 addurre, citare, menzionare;
5 pubblicare, inventare, divulgare; [pro + grador]
6 tendere, distendere;
7 prolungare, estendere, protrarre; allargare, progresso, progressione
ampliare;
8 rinviare, prorogare, differire.

[pro + fro] prohibeo

F. DAlessi 163
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2
promptus
prhibo, es, hibi, hbtum, re, 2 tr. .
1 tener lontano, allontanare, respingere; 4
2 trattenere, frenare, reprimere, impedire;
3 vietare, proibire; promptus, a, um, participio di promo e
4 difendere, proteggere. aggettivo:
1 evidente, visibile, manifesto, palese;
[pro + habo] 2 pronto, disposto, propenso, disponibile, alla
mano;
3 energico, risoluto, deciso;
4 facile, comodo, agevole;
proicio promptum est con l'infinito, facile, sarebbe
agevole.
4

prco, is, ici, iectum, re, 3 tr. .


1 gettare innanzi, lanciare, mandar fuori, prope
emettere;
2 protendere, tendere innanzi, distendere; 2
3 scacciare, esiliare, relegare, bandire;
4 gettar via, deporre; prp, comp. propus, sup. proxme.
5 abbandonare, esporre, tradire; 1 avverbio: vicino, presso, accanto, nelle
6 abbattere, abbassare, umiliare; vicinanze, da vicino; poco prima, poco fa;
7 rinviare, rimandare; poco dopo, fra poco; quasi, a un dipresso,
8 sporgere in fuori. all'incirca;
2 preposizione con l'accusativo o il dativo:
[pro + iaco] vicino, presso, accanto; subito prima, subito
dopo; similmente.
proiettile
Cf. propor.

proinde
propero
4
2
prind, avverbio.
1 perci, per questo, quindi, dunque; prpro, as, vi, tum, re, 1 tr. e intr. .
2 parimenti, egualmente. 1 affrettare, accelerare, fare in fretta;
2 affrettarsi, sbrigarsi, andar rapidamente
verso, aver premura di, aspirare a.

promitto

2 propinquus

prmitto, is, msi, missum, re, 3 tr. . 4


1 mandar fuori, far crescere;
2 promettere, assicurare, garantire; prpinqus, a, um, aggettivo.
3 preannunciare, profetare, vaticinare. 1 vicino; sost. n. propinquum, i, le vicinanze;
2 prossimo, imminente;
[pro + mitto] 3 simile, affine;
4 stretto, unito, congiunto, di legami di
parentela;
F. DAlessi 164
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

sost. f. propinqua, ae e m. propinquus, i, prpstum, i, n. .


parente. 1 modello;
2 proposito, piano, intenzione;
Cf. prope. 3 argomento, tema;
5 tesi.
appropinquarsi
[pro + pno]

propior
proprius
1
3
propor, propus, genitivo proporis,
aggettivo comparativo di prope. prpus, a, um, aggettivo.
1 pi vicino; 1 proprio, particolare, speciale, esclusivo;
2 pi recente; 2 n.sost. il proprio, il suo;
3 pi simile; 3 personale;
4 pi particolare, pi intimo, pi profondo, pi 4 permanente, stabile.
importante;
5 parente pi stretto; [cf. prope]
6 pi favorevole, pi benevolo;
7 pi conveniente, pi opportuno, pi adatto,
preferibile.
propter
Cf. prope.
1

proptr, avverbio e preposizione.


propono 1 avverbio: vicino, presso, accanto;
2 preposizione con l'accusativo: vicino,
3 presso, accanto; per, a causa di, a motivo di,
per merito di, per colpa di.
prpno, is, posi postum, re, 3 tr..
1 metter davanti, porre innanzi, metter
dinnanzi agli occhi;
2 rappresentare, immaginare; prosum
3 esporre in vendita;
4 presentare, proporre; 1
5 offrire; promettere;
6 minacciare; prsum, prodes, profi, prodesse, intr. .
7 prefiggere, prestabilire, proporsi; essere utile, giovare.
8 esporre, comunicare, pubblicare,
raccontare; [pro + sum]
9 premettere, dire in precedenza, fare una
premessa.

[pro + pno] protinus

propositum prtnus, avverbio.


1 avanti, oltre;
4 2 in linea retta, direttamente;

F. DAlessi 165
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 di seguito, senza interruzione, senza pudeo


fermarsi, continuamente, sempre;
4 immediatamente, direttamente, subito; 4
5 addirittura, senz'altro.
pdo, es, pudi, pudtum, re, 2 intr. e tr. .
1 vergognarsi;
2 riempir di vergogna, far arrossire, far
provideo vergognare;
3 impers. pudet, vergognarsi.
4
Cf. pudor.
prvdo, es, vdi, vsum, re, 2 tr. e intr. .
1 veder davanti, veder da lontano;
2 prevedere, presentire;
3 provvedere, curare, procurare; pudor
4 esser prudente, usar cautela, prender
precauzioni. 2
[pro + vido] pdor, oris, m. .
1 pudore, vergogna;
2 riserbo, rispetto, modestia, ritegno;
3 ritrosia, timidezza, rossore;
provincia 4 castit, pudicizia;
5 onore, senso d'onore, dignit;
1 6 stima, buona fama;
7 vergogna, onta, obbrobrio, infamia,
prvinca, ae, f. . disonore;
1 ufficio, cura, governo, incarico, 8 parti vergognose.
incombenza;
2 provincia, paese conquistato fuori d'Italia, Cf. pudo.
governo d'una provincia.

puella
publicus
1
2
pella, ae, f. .
publcus, a, um, aggettivo. 1 fanciulla, giovinetta, ragazza;
1 pubblico, di propriet statale, ufficiale; 2 donna amata;
sost. n. publicum, i, cassa dello Stato, 3 figlia;
erario, tesoro pubblico; magazzino statale, 4 sposa.
granaio pubblico; entrate dello Stato,
imposte, appalto delle imposte; terreni dello
Stato, propriet pubbliche; Stato, cosa
pubblica, interesse dello Stato; luogo puer
pubblico.
2 a nome dello Stato, a pubbliche spese; 1
3 generale, universale;
4 volgare, triviale, banale; pr, pueri, m. .
1 fanciullo, ragazzo, giovinetto sino ai 17
Cf. respublca. anni;
2 figlio;
3 schiavo, servo, valletto, paggio;
4 celibe, vergine.
F. DAlessi 166
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

puerile
puppis

4
pugna
puppis, is, f. .
2 1 poppa, parte posteriore della nave;
2 nave.
pugna, ae, f. .
1 pugilato, rissa, zuffa;
2 duello;
3 battaglia, combattimento; purus
4 schieramento, ordine di battaglia;
5 gara; 3
6 discussione, contesa;
7 inganno, gherminella. prus, a, um, aggettivo.
1 pulito, netto;
Cf. pugno. 2 limpido, trasparente, sereno;
sost. n. purum, i, il cielo sereno;
3 purificatore;
4 sgombro, libero, vuoto, disabitato;
pugno 5 puro, incontaminato, genuino;
6 virtuoso, innocente, casto;
2 7 schietto, semplice, naturale, non sofisticato;
8 pio, santo, irreprensibile;
pugno, as, vi, tum, re, 1 intr. . 9 assoluto, senza eccezioni.
1 combattere, battersi, battagliare;
2 resistere, lottare, contrastare, opporsi;
3 accanirsi, sforzarsi, adoperarsi, far di tutto;
4 sostenere; puto
5 contraddire, contrastare, essere in
contraddizione. 1

Cf. pugna. pto, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 pulire, nettare, mondare, purgare;
pugnace, ripugnante 2 potare, sfrondare;
3 computare, calcolare, fare i conti;
4 valutare, stimare;
5 pensare, riflettere, meditare, ponderare;
pulcher 6 pensare, credere, ritenere; considerare,
reputare;
2 7 supporre, immaginare.

pulcher, chra, chrum, aggettivo. computare, deputare, disputare, imputare,


1 bello, di bell'aspetto; reputare
2 buono, glorioso, nobile, illustre, splendido;
3 lieto, felice, fortunato.

F. DAlessi 167
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 relativo, con o senza il correlativo talis:


qua quale, come;
3 ripetuto, qualisqualis, equivale a
2 qualiscumque;
4 indefinito: di una certa qualit, di una certa
qu, avverbio. (ablativo singolare f. del natura.
pronome relativo e interrogativo; sottintintesi:
via o parte),
1 per dove, da dove, dove, per la parte o
dalla parte in cui; quam
2 partitivo: qua... qua, tanto... quanto, sia...
sia, parte... parte, cos... come; 1
3 in quanto, per quanto;
4 come, in che modo, in quel modo che; quam, avverbio e congiunzione
5 indefinito: in qualche modo. 1 correlato a tam o a sic, anche sottintesi;
quam si, come se; tam magis... quam magis,
tanto pi... quanto pi;
2 rafforzativo di superlativo;
quaero 3 dopo un comparativo, per introdurre il
secondo termine di paragone; potus quam,
1
piuttosto che o di...;
4 con alus, alter, aeque, iuxta, perinde, per
quaero, is, quaesvi e quaesi, quaestum,
introdurre il secondo termine di paragone;
re, 3 tr.. 6 esclamativo: quanto
1 cercare, andare in cerca; 7 nelle interrogative dirette: quanto
2 richiedere, esigere; 8 come rafforzativo di aggettivo o avverbio.
3 cercar di avere, tendere a, aspirare a,
desiderare, volere;
4 procurarsi, procacciarsi, acquistare,
guadagnare;
quamquam
5 cercar di fare, preparare, compiere,
eseguire;
2
6 ricercare, pensare, meditare, indagare,
esaminare, considerare, occuparsi di;
7 cercar di sapere, chiedere, domandare,
quamquam, congiunzione.
informarsi, interrogare; 1 quantunque, sebbene, bench, in
8 istruire un processo, processare. correlazione o no con tamen;
2 per quanto, (e) del resto, per altro, tuttavia,
quesito, questione, questore, questua ma, sennonch.

qualis quamvis

1 1

qulis, e, aggettivo. quamvis, avverbio e congiunzione.


1 interrogativo: quale?, di qual natura?, di che 1 avverbio con aggettivo e avverbio di grado
sorta?; positivo: quanto vuoi, quanto tu voglia o ti
piaccia, quanto si voglia, per quanto; quindi

F. DAlessi 168
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

anche, a indicare un grado altissimo, quanto quantus, a, um, aggettivo.


possibile, sommamente; quanto, quanto grande, quanto importante, di
2 congiunzione: per quanto, per quanto si quanto valore,
voglia, se anche. 1 esclamativo e interrogativo: quanto;
2 relativo, talvolta in correlazione a tantus:
[quam + volo] quanto;
3 quantus quantus: per quanto grande, per
quanto piccolo, di qualunque grandezza;
4 davanti a comparativo: quanto: quanto
quando magis, tanto magis, quanto pi, tanto pi.
2 Cf. quam.

quand, avverbio e congiunzione.


1 avverbio:
a interrogativo: quando? in qual tempo? quare
b indefinito: in qualche tempo, qualche volta,
talvolta, alcuna volta, una volta, un giorno, 2
dopo num, ne, si, nisi;
2 congiunzione: qur, avverbio e congiunzione.
a temporale: quando, allorch; 1 interrogativo: in che modo? con quale
b causale: dal momento che, poich, giacch, mezzo? come? perch? per quale ragione?
visto che. 2 relativo: per cui, per la qual cosa perci,
per conseguenza.

Cf. qui e res.


quanto

2
quartus
quant, avverbio, usato invece di quantum
davanti a comparativo. 3

Cf. quantum e quantus. quartus, a, um, aggettivo.


1 quarto;
2 sost. m. quartus, i, il quarto libro.; il quarto
miglio (sott. lapis); il quarto giorno (sott. dies);
quantum
3 sost. f. quarta, ae: la quarta parte, il quarto
2 (sott. pars); la quarta ora del giorno, le dieci
del mattino (sott. hora);
quantum, avverbio. 4 sost. n. quartum, i, il quarto, il quattro per
quanto; uno;
1 interrogativo: quanto; 5 avverbio: quartum, per la quarta volta.
2 relativo: per quanto, per quel che.
quadro
Cf. quantus.

quasi
quantus
2
1
qus.

F. DAlessi 169
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 congiunzione: come se, quasich, come; Cf. qui.


2 avverbio: in certo qual modo, per cos dire,
quasi, circa.

queror
quatio 2

4 quror, eris, questus sum, quri, 3 dep. tr. e


intr. .
quto, is, quassum, re, 3 tr. . 1 lamentare, deplorare, lamentarsi, lagnarsi,
1 scuotere, far tremare, far vibrare; dolersi;
2 sbattere, spingere, cacciare; 2 stridere, gemere.
3 sconquassare, fracassare, abbattere,
rovinare; querela
4 stordire, agitare, turbare, sconvolgere.

squassare
qui

1
quattuor
qu, quae, qud.
2 1 pronome relativo: che, colui il quale, il
quale;
quattor, aggettivo numerale indeclinabile. 2 aggettivo e pronome interrogativo: chi?,
quattro. quale?, di che specie?, al m. e f. con valore di
aggettivo o pronome, al n. solo di aggettivo;
3 pronome indefinito: qualche, qualcuno; al
m. e f. con valore di aggettivo o pronome; al
que n. solo di aggettivo.

-qu, congiunzione enclitica.. quia


1 e, ed, e cio, e precisamente, e in generale,
e anche, e per conseguenza, e invece; 1
2 raddoppiato, sia... sia, tanto... quanto,
cos... come; qu, congiunzione.
3 come suffisso, forma avverbi e congiunzioni poich, perch, che.
(cf. atque, itaque ).

quicumque
quemadmodum
1
1
qucumqu, quaecumque, quodcumque,
qumadmdum (quem ad modum), aggettivo e pronome.
avverbio e congiunzione. 1 reativo indefinito: chiunque, qualunque,
1 in proposizioni interrogative dirette e qualsiasi;
indirette: come?, in qual modo? 2 indefinito: qualunque, qualsiasi;
2 in proposizioni relative: allo stesso modo 3 interrogativo: quale di volta in volta?
che, come, come per esempio.
Cf. qui.

F. DAlessi 170
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

quidam qutus, a, um, aggettivo.


1 quieto, tranquillo, calmo;
1 2 inoperoso, inattivo, neutrale;
3 pacifico, modesto, senza energia, senza
qudam, quaedam, quoddam (aggettivo) e ambizioni;
quiddam (pronome), aggettivo e pronome 4 addormentato;
indefinito. 5 sost., morto.
1 uno, qualcuno, qualche;
2 un certo, un tale, una specie di; Cf. ques.
3 in certo qual modo, quasi, propriamente,
precisamente;

Cf. quis. quilibet

quidem qulbt, quaelibet, quodlibet (aggettivo) e


quidlibet (pronome), aggettivo indefinito.
1 qualsivoglia, chiunque, qualunque cosa;
ognuno, tutti.
qudem, avverbio.
1 affermativo: certamente, veramente, senza [qui + libet]
dubbio, appunto, e proprio, e per di pi;
2 ma, per, veramente;
3 ma almeno, per lo meno;
4 ne... quidem, neppure, nemmeno, quin
neanche, con interposizione della parola che
si vuol negare; 1
5 si... quidem, se veramente, dal momento
che. qun, avverbio e congiunzione.
1 avverbio: perch non?, come non? ors,
suvvia; anzi, ch anzi, piuttosto;
2 congiunzione: che, che non, senza che;
quies

3
quinque
qus, etis, f. .
1 quiete, riposo; 2
2 sonno;
3 sogno; quinqu, aggettivo numerale indecliabile.
4 morte, sonno eterno; cinque.
5 pace, calma;
6 neutralit, inattivit;
7 luogo di riposo, tana, covile.
quippe
Cf. quitus.
2

quippe, avverbio e congiunzione.


quietus

F. DAlessi 171
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 s, certo, naturalmente, proprio, davvero, 2 aggettivo e pronome indefinito: qualcuno,


effettivamente, infatti; qualche cosa, uno, ciascuno.
2 poich, giacch, dal momento che.
Cf. quis.

quis
quivis
1
4
qus (qui), qud, pronome interrogativo e
indefinito. quvs, quaevis, quodvis (aggettivo) e
1 pronome interrogativo: chi?, che cosa? quidvis (pronome), aggettivo e pronome
che? indefinito.
2 pronome indefinito: qualcuno, qualche qualunque, qualsiasi, qualsivoglia, chiunque,
cosa. ognuno, ofni cosa

Cf. quis.
quisquam

1
quo
quisqum, quaequam, quidquam 1
(quicquam), pronome e talvolta aggettivo
indefinito (il n. solo pronome). qu.
qualcuno, alcuno, alcuna cosa. 1 ablativo di quis, quid;
2 avverbio di moto: in qualche luogo; dove?,
Cf. quis. in che luogo? dove, nel qual luogo, in cui;
3 ablativo di quod (qui): quanto; per la qual
cosa, perci, di modo che;
quisque Cf. quis e qui.
1

quisqu, quaeque, quodque (aggettivo) e


quod
quidque o quicque (pronome), aggettivo e
pronome indefinito. 1
1 ciascuno, ciascuna cosa, ognuno, ogni
cosa; qud, avverbio e congiunzione.
2 chiunque, qualunque.
1 perch, per che ragione, la ragione per cui;
2 per la qual ragione, e perci, e a questo
Cf. quis. proposito;
3 il fatto che, che;
4 poich, per il fatto che, giacch;
5 quanto al fatto che.
quisquis
Cf. qui.
1

quisquis (aggettivo e pronome), quidquid


(quicquid) (pronome), aggettivo e pronome. quomodo
1 relativo: qualunque, chiunque;

F. DAlessi 172
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 2 dal momento che, poich, giacch.

qumd, avverbio.
1 interrogativo: come, in che modo?
2 relativo: come, al modo che. quoque

Cf. qui. 1

ququ, avverbio, sempre posposto al


termine cui si riferisce.
quondam anche, pure, perfino, altrettanto.

quondm, avverbio. quotiens


1 un tempo, una volta, un giorno;
2 qualche volta, certe volte, talora. 2

qutens (quotes), avverbio numerale.


1 interrogativo: quante volte?
quoniam 2 relativo: quante volte, tutte le volte che:

1 Cf. quot.

qunam, congiunzione.
1 dopoch, allorquando;

F. DAlessi 173
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 portar via in fretta, con violenza, trar fuori,


radix strappare, trascinar via, trascinar con s;
4 affrettare, condurre rapidamente a termine,
4 effettuare bruscamente;
5 correre, precipitarsi, spingersi, volare;
rdix, radcis, f. . 6 rapire, rubare, sottrarre; conquistare,
1 radice; prender d'assalto, saccheggiare;
2 parte pi bassa; 7 trarre, attrarre, trascinare.
3 radice, fondamento, base;
4 origine, principio. ratto

Cf. ramus.
rarus

ramus 3

4 rrus, a, um, aggettivo.


1 rado, non fitto, non denso;
rmus, i, m. . 2 sparso, sparpagliato, disperso;
1 ramo, ramificazione; 3 raro, scarso, poco;
2 biforcazione. 4 singolare, straordinario, eccezionale.
3 clava.

Cf. radix.
ratio

1
rapidus
rto, nis, f. .
4 1 conto, calcolo, computo, somma, bilancio;
2 misura, quantit;
3 registro, lista, elenco, inventario;
rpdus,a, um, aggettivo.
4 rapporto, relazione, legame, vincolo;
1 rapace, feroce;
5 amministrazione, faccenda, affare;
2 ardente, vorace;
6 interesse, vantaggio, tornaconto;
3 rapido, violento, impetuoso.
7 considerazione, cura, riguardo, rispetto,
stima;
Cf. rapo. 8 ragione, raziocinio, pensiero, intelletto,
intelligenza, riflessione;
9 ragione, motivo, causa, spiegazione
ragionevole;
rapio 10 ragionamento, argomentazione,
congettura, opinione;
1 11 dottrina, scienza, teoria, conoscenza
teorica;
rpo, is, rapi, raptum, re, 3 tr. . 12 modo, maniera;
1 afferrare, ghermire; 13 sistema, metodo, norma, regola, condotta;
2 accogliere, assumere; 14 condizione, stato, qualit, propriet,
natura, disposizione;

F. DAlessi 174
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

15 progetto, piano, decisione, proposito.


Cf. capo.
Cf. ror.
recipiente, ricetta, ricezione, ricevitore,
recettivo

ratis

3 recte

rtis, is, f. . 3
1 zattera;
2 barca, battello, nave; rect, avverbio.
3 ponte di barche. 1 in linea retta, diritto;
2 rettamente, bene, regolarmente,
giustamente, secondo disposizione;
3 bene in salute;
recedo 4 vantaggiosamente;
5 come rafforzativo di aggettivo: bene, assai,
3 proprio.

rcdo, is, recessi, recessum, re, 3, intr. . Cf. rectus e rego.


1 tirarsi indietro, ritirarsi, allontanarsi;
2 partire;
3 svanire, scomparire.
rectus
Cf. cdo.
3
recessione
rectus, a, um, participio di rego e aggettivo.
1 diretto, diritto, in linea retta, verticale,
perpendicolare;
recens 2 regolare, normale;
3 semplice, schietto, naturale, senza artifici;
3 4 retto, giusto, onesto, buono, senza difetti;

rcens, recentis, aggettivo. Cf. rego.


1 fresco, nuovo, recente, ultimo;
2 intatto, riposato.

recuso

recipio 3

1 recso, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 ricusare, rifiutare, negare,
rcpo, is, recpi, receptum, re, 3, tr. . 2 protestare, reclamare, replicare.
1 riprendere, tirare indietro, ritrarre;
2 ritirare, far ritirare; Cf. causa.
3 se recipere: rifugirarsi, andarsene,
scampare; ricusazione
4 recuperare, riavere;
5 ricevere, ammettere, tollerare;
6 impadronirsi, conquistare;
7 garantire, promettere. reddo
F. DAlessi 175
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 rfro, refers, retuli o rettli, reltum,


referre, tr. .
reddo, is, ddi, dtum, re, 3 tr. . 1 portare, portare indietro, portar di nuovo;
1 rendere, ridare, restituire; 2 ritirarsi, indietreggiare;
2 dare in cambio, contraccambiare, pagare; 3 rivolgere, indirizzare, dirigere;
3 offrire agli di; 4 riportare, conseguire, ottenere;
4 rendere, produrre, fruttare; 5 restituire, rendere;
5 tradurre; 6 rimandare, riecheggiare;
6 ripetere; 7 rimettere, vomitare;
7 riprodurre, imitare; 8 apportare, consegnare, rimettere, dare,
8 rendere, fare; pagare;
9 dare, consegnare, assegnare; 9 ricambiare, contraccambiare;
10 accordare, concedere; 10 riportare, annotare, registrare, ascrivere,
11 emettere, far uscire. annoverare;
11 ricondurre, riferire, attribuire;
reddito 11 ripetere, replicare, obiettare, rispondere;
13 rinnovare, rifare;
14 richiamare, ricordarsi, rievocare;
15 riprodurre, imitare, assomigliare a;
redeo 16 riportare, riferire, annunciare;
17 dire, cantare;
1 18 fare un rapporto, una relazione.

rdo, is, i (raram. vi), tum, ire, intr. . Cf. fro.


1 tornare, ritornare, far ritorno;
2 riaversi, riprendersi; referto, relazione, referenza, referente
3 provenire, ricavarsi, ritrarsi;
4 ridursi, ricorrere;
5 passare.
refert
Cf. o, ire.
4

rfert, rtlit, rferre, intr. e impers..


reduco preme, importa, interessa, utile, giova;

3 [res + fero]

redco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. .


1 ricondurre, riaccompagnare;
2 richiamare in patria, rimettere sul trono, regia
riprendere in moglie;
3 ritirare, far ritirare, tirare indietro; 4
4 richiamare;
5 sottrarre, trarre in salvo; rga, ae, f. .
6 ridurre. 1 palazzo reale, reggia;
2 tenda reale nell'accampamento;
riduzione 3 corte, famiglia reale;
4 capitale;
5 basilica, edificio pubblico;
6 sovranit.
refero
Cf. regus, rego.
1

F. DAlessi 176
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 forza, efficacia, autorit;


3 regno, propriet;
regio 4 famiglia reale, corte;
5 re.
2
Cf. rex, rego.
rgo, nis, f. .
1 direzione;
2 linea retta;
3 linee tracciate nel cielo dagli auguri per rego
delimitarne le zone;
4 limite, frontiera, confine; 2
5 quartiere, rione, regione, zona, paese,
luogo; rgo, is, rexi, rectum, re, 3 tr. .
6 campo, materia, argomento. 1 reggere, dirigere, guidare, governare,
amministrare;
Cf. rego. 2 dominare;
3 fissare, stabilire.

Cf. rex, regno, rectus, rega, rego, regus,


regius dirgo, ergo, porrgo
2 regia, correggere, dirigere

rgus, a, um, aggettivo.


1 regio, regale, reale, di re, da re;
2 sost. m. plurale regii, orum: soldati del re; religio
satrapi.
4
Cf. rex, rego, regno, regnum.
rlgo, nis, f. .
1 scrupolosit, scrupolo, coscienziosit;
2 lealt, probit;
regno 3 timore religioso, prescrizione religiosa;
3 religiosit, religione, piet, fede, devozione,
4 sentimento religioso;
4 credenza superstiziosa, scrupolo
regno, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr. . superstizioso, superstizione;
1 intr., essere re, regnare, dominare, 5 pratiche religiose, culto, rito, cerimonie
spadroneggiare; religiose;
2 tr. : dominare, governare, signoreggiare. 6 carattere sacro, santit;
7 sacrilegio, maledizione;
Cf. regnum, rego, rex. 8 vincolo religioso, sacro dovere,
obbligazione;
9 oggetto di culto, sacra immagine, luogo
sacro;
10 segno divino, presagio celeste.
regnum

1
relinquo
regnum, i, n. .
1 potere regio, governo monarchico,
1
dominazione, potere assoluto, tirannide,
dispotismo;
rlinquo, is, lqui, lictum, re, 3 tr. .

F. DAlessi 177
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 lasciare indietro, lasciare; remissione, rimessa


2 lasciare dopo la morte, lasciare in eredit;
3 permettere, accordare, concedere;
4 tralasciare, trascurare;
5 omettere, tacere. removeo

relitto 4

rmvo, es, mvi, mtum, re, 2 tr. .


1 allontanare, rimuovere;
reliquus 2 metter da parte, tener lontano, escludere.

1 Cf. movo.

rlquus, a, um, aggettivo. rimozione, remoto


1 che resta, restante, rimanente, residuo;
sost. m. plurale relqi, rum, i rimanenti,
tutti gli altri; sost. n. relquum, i, il resto, il
rimanente; remus
sost. n. plurale relqua, rum, i resti d'un
debito o d'un credito, arretrati; 4
2 futuro, avvenire.
rmus, i, m.
Cf. relinquo. remo

remedium reor

3 3

rmdum, ii, n. . rr, rris, rtus sum, rri, 2 dep. tr. .


1 medicina; credere, giudicare, pensare, stimare,
2 rimedio, aiuto. considerare.

remitto repello

3 4

rmitto, is, msi, missum, re, 3 tr. . rpello, is, reppli (repli), repulsum, re,
1 mandare indietro, rispedire, rimandare; 3, tr. .
2 emettere; 1 respingere, allontanare, disdegnare;
3 rendere, restituire; 2 percuotere;
4 ritirare; 3 confutare.
5 deporre, lasciare, abbandonare, smettere,
rinunziare, desistere; Cf. pello.
6 diminuire, allentare, rilassare, sciogliere;
7 calmare, sedare, placare, svagare, repellente, repulsione.
distrarre;
8 tralasciare, trascurare;
9 concedere, accordare, permettere;
10 condonare, perdonare. repente

F. DAlessi 178
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 cosa, oggetto;
3 2 avvenimento, vicenda, circostanza,
situazione;
rpent, avverbio. 3 verit, sostanza, argomento, contenuto,
improvvisamente, d'un tratto. concetto;
4 beni, averi, propriet, sostanza, patrimonio;
repentino 5 interesse, vantaggio, utilit, profitto;
6 affari, relazioni d'affari, contratto,
commercio;
7 affare giudiziario, questione, contestazione,
reperio lite, processo;
7 atto, fatto, impresa;
2 8 causa, motivo, ragione;
9 cosa pubblica, affari pubblici, pubblica
rpro, is, reppri o repri, repertum, re, 4 amministrazione, governo, Stato.
tr. .
1 trovare, ritrovare, scoprire; Cf. respublca
2 procurarsi, ottenere;
3 venire a sapere;
4 trovar scritto, leggere;
5 escogitare, inventare, immaginare. resisto

repertorio, reperto 3

rsisto, is, restti, resistre, 3, intr. .


1 restar fermo, rimanere, restare;
repeto 2 resistere, opporsi;
3 rialzarsi.
2

rpto, is, petvi o peti, pettum, re, 3 tr. .


1 assalire di nuovo, attaccare a propria volta, respicio
contrattaccare;
2 citare di nuovo in tribunale, accusare 3
ancora;
3 ritornare a; respco, is, spexi, spectum, re, 3 intr. e tr. .
4 far tornare, richiamare, ricondurre: 1 guardare indietro, volgersi a guardare,
5 far iniziare da, ripigliare da, rifarsi da; rivolger l'attenzione;
6 chiedere, esigere come ricompensa; 2 scorgere;
7 reclamare, rivendicare; 3 aver riguardo a uno, prendersi cura di uno,
8 prender di nuovo, riprendere, ricuperare; tenere in considerazione;
9 riprendere, ricominciare, rinnovare; 4 spettare, riguardare, concernere.
10 ripetere, replicare;
11 riandare con il pensiero, rievocare, rispetto
rammentare.

Cf. peto.
respondeo

2
res
respondo, es, spondi, sponsum, re, 2 tr. e
1 intr. .
1 rispondere, replicare, ribattere;
rs, ri, f. . 3 dar responsi, dar consulti o consigli;

F. DAlessi 179
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4 presentarsi, comparire; 1 avverbio: dietro, di dietro, all'indietro,


5 corrispondere, contraccambiare, all'inverso, dopo;
ricambiare; 2 preposizione con l'accusativo: dietro.
6 corrispondere, esser conforme, eguagliare;
7 esser di fronte, esser contrapposto;
8 riflettersi;
9 rispondere alle esigenze o agli impegni, reus
soddisfare, pagare;
11 adattarsi, essere efficace. 3

rus, i, m. e ra, ae, f. .


1 parte in causa, accusato, imputato;
respublica 2 colpevole, responsabile;
3 debitore.
1

respublca (res publica), reipublicae, f. .


Stato, governo. revertor

restituo rverto, is, verti, versum, re, o rvorto, is,


vorti, vorsum, re, 3 intr., o rvertor, ris,
3 versus sum, verti, o revortor, ris, vorsus
sum, vorti, 3 dep. intr.,
restito, is, rstiti, restitutum, re, 3, tr. .
1 ritornare;
1 risistemare, rimettere, restaurare,
2 ridondare;
riordinare;
3 ricadere.
2 restituire, rendere;
3 risollevare, rinnovare;
reversibile
4 risarcire, riparare.

revoco
retineo
3
2
rvco, as, vi, tum, re, 1 tr. .
rtno, es, tini, tentum, re, 2 tr. .
1 richiamare, chiamar di nuovo, chiamare a
1 trattenere, tener saldamente;
s;
2 contenere, frenare;
2 citare di nuovo in giudizio;
3 intrattenere, dilettare, interessare;
3 invitare a ripetere, richiedere;
4 mantenere, conservare;
4 invitare a propria volta, ricambiar l'invito;
5 tener come regola, tener fermo, ritenere.
5 chiamare indietro, far ritornare;
6 far ritirare, far indietreggiare;
Cf. teno. 7 volgere indietro, ritrarre;
8 dissuadere, distogliere;
9 ricondurre, indurre a, trarre a;
10 rinnovare, rinvigorire;
retro 11 ridurre, limitare;
12 applicare, attribuire;
4 13 rievocare, richiamare alla memoria.
revocare
rtr.

F. DAlessi 180
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2
rex
rgo, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 1 interrogare, chiedere, domandare;
2 richiedere, pregare;
rex, rgis, m. . 3 invitare uno a cena, o altrove.
1 re, sovrano, monarca;
2 eroe; interrogare, rogatoria, rogazione, rogito
3 tiranno, despota;
4 ricco, potente, felice;
5 guida, direttore, capo, protettore.
rota
Cf. rego.
4

rta, ae, f. .
rideo 1 ruota;
2 rullo;
3 3 carro;
4 disco.
rdo, es, rsi, rsum, re, 2 intr. e tr. .
1 ridere, sorridere, gioire; rotazione, rotatoria
2 esser lieto, piacevole;
3 splendere, brillare;
4 deridere, schernire.
rudis

4
ripa
rdis, e, aggettivo.
3 1 grezzo, rude, non lavorato;
2 novello, nuovo, tenero;
rpa, ae, f. . 3 rozzo, goffo, disadorno;
riva, sponda, specie di fiumi. 4 inesperto, ignaro, ignorante.

erudizione

robur

3 ruina

rbur, ris, n. . 4
1 rovere, quercia;
2 albero; rna, ae, f. .
3 legno di quercia, legno; 1 caduta precipitosa, rovina, crollo;
4 ogni oggetto di legno; 2 catastrofe, disastro, annientamento;
5 durezza, solidit, robustezza, forza; 3 edificio rovinato, rovine, macerie;
6 energia, vigore. 4 causa di rovina, sterminatore, flagello.

robustezza, corroborare Cf. ruo.

rogo rumor

F. DAlessi 181
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4
Cf. runa.
rmor, rumris, m. .
1 rumore, clamore, strepito; irruzione
2 diceria, chiacchiere, voci vaghe;
3 opinione pubblica;
4 fama, riputazione, approvazione;
5 maldicenza, calunnia. rupes

rumpo rpes, is, f. .


rupe, dirupo, roccia, scoglio.
3
Cf. rumpo.
rumpo, is, rpi, ruptum, re, 3 tr. .
1 rompere, spaccare, spezzare, squarciare,
stracciare;
2 sbaragliare, scompigliare; rursus
3 far scoppiare;
4 far scaturire; 2
5 prorompere in, emettere, far uscire, far
sentire; rursum e rursus, avverbio.
7 distruggere, infrangere; 1 indietro;
8 interrompere, troncare. 2 d'altra parte, invece, al contrario, a vicenda;
3 da capo, una seconda volta, di nuovo.
Cf. rupes.

rus
ruo
4
3
rs, rris, n. .
ro, is, ri, rtum, participio fut. rtrus, 1 campagna, podere;
re, 3 intr. e tr. . ruri, o rure, in campagna (stato in luogo);
1 intr. : rus, in campagna (moto a luogo); rure (moto
a precipitarsi, slanciarsi, correre; da luogo), dalla campagna;
b essere precipitoso, operare alla cieca, agire 2 rusticit, grossolanit.
sconsideratamente;
c cadere, stramazzare, crollare; rustico, rurale
2 tr. :
a spingere, rimuovere, sollevare;
b far crollare, rovesciare, abbattere.

F. DAlessi 182
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

sacer saep, avverbio.


spesso, sovente, frequentemente.
2

scer, sacra, sacrum.


1 sacro; saevio
2 venerando, augusto;
3 consacrato, votato agli di, 4
4 nelle formule di imprecazione: maledetto,
esecrabile, infame. saevo, is, saevi, saevtum, re, 4, intr. .
incrudelire, infuriare, accanirsi.
Cf. sacrum.
Cf. saevus e saevitia.

seviziare
sacrum

3
saevitia
sacrum, i e pi spesso al plurale sacra,
rum, n. . 4
1 cosa sacra, oggetto di culto, tempio;
2 culto, cerimonia religiosa, rito, sacrificio; saevta, ae, f. .
3 festa religiosa, solennit, misteri; 1 ferocia, furia, violenza;
4 carattere sacro, santit; 2 furore, crudelt;
3 rigore, insensibilit, asprezza.
Cf. sacer.
Cf. saevus e saevo.

saeculum
saevus
3
2
saeclum (sculum, saeclum), i, n. .
1 stirpe, razza; saevus, a, um, aggettivo.
2 generazione, durata di una generazione 1 feroce, furioso, violento;
(circa 33 anni), et, epoca; 2 implacabile, duro, severo, spietato, crudele;
3 spirito dei tempi, tempi, moda; 3 impetuoso, violento, terribile, potente;
4 secolo, spazio di cento anni oppure di 4 orribile, funesto;
tempo indefinito; sost. n. plur. saeva, orum, avvenimenti
5 vita mondana, paganesimo. sfavorevoli; come avverbio saevum.

Cf. saevo e saevitia.

saepe

1 sagitta

F. DAlessi 183
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 santo, sacro, inviolabile, venerando,


4 augusto, divino;
2 pio, puro, virtuoso, onesto;
sagitta, ae, f. . 3 sancito, consacrato, stabilito.
1 saetta, freccia, dardo;
2 oggetto a forma di freccia;

sagittario, sagittale sane

saltus sn, avverbio.


1 in modo sano, con giudizio,
4 ragionevolmente;
2 veramente, certamente, davvero;
saltus, us, m. . 3 sia pure, pure, concedo; dunque;
1 regione boscosa e da pascolo, pascolo; 4 del tutto, assolutamente.
2 monti selvosi;
3 gola, passo; Cf. sanus.
4 podere, fondo;
5 misura agraria (800 iugeri).

sanguis

salus 1

2 sanguis, sangunis, m. e sanguen, sangunis,


n. .
slus, saltis, f. . 1 sangue;
1 salute fisica, sanit, benessere; 2 uccisione, strage;
2 salute, salvezza, conservazione, mezzo di 3 consanguineit, parentela, discendenza;
salvezza, scampo; discendente, figlio, nipote;
3 saluto; 4 forza, vigore, vita;
4 come termine affettuoso, salvezza mia. 5 averi, sostanze;
6 liquido, umore;
Cf. salvus. 7 colore sanguigno.

salvus sanus

4 3

salvus, a, um, aggettivo. snus, a, um, aggettivo.


1 salvo, sano, incolume; 1 sano, in buona salute fisica o morale;
2 intatto, intero; 2 ben ordinato, non corrotto;
3 ragionevole, assennato;
4 sobrio, naturale, di buon gusto.

sanctus

3 sapiens

sanctus, a, um, aggettivo participio di sanco. 1

F. DAlessi 184
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

spens, sapientis, aggettivo participio di


sapo. 2
1 intelligente, sapiente;
2 saggio, avveduto, prudente, ragionevole; saxum, i, n. .
3 sost. m. sapiens, entis, colui che sa, il 1 sasso, pietra, masso, macigno, rupe,
sapiente, il saggio, il filosofo. roccia;
2 blocco di marmo;
Cf. sapo e sapientia. 3 muro, edificio di pietra;
4 terreni sassosi;
5 scoglio, isola.

sapientia
scelus
2
1
spenta, ae, f. .
1 sapienza, abilit;
sclus, scelris, n. .
2 saggezza, senno, buon senso, prudenza;
1 scelleraggine, misfatto, scelleratezza,
3 sapere, scienza, filosofia.
malvagit, ribalderia, empiet;
2 delitto;
Cf. sapo e sapiens.
3 sventura, calamit, disgrazia, catastrofe;
4 uomo malvagio.

scellerato
sapio

4
scientia
spo, is, sapi (sapvi e sapi), re, 3 tr. e
intr. . 4
1 avere sapore o gusto di, sapere di;
2 gustare; scenta, ae, f. .
3 essere assennato, giudizioso, saggio; 1 scienza, conoscenza, cognizione, notizia;
4 capire, intendere. 2 dottrina, sapere teorico, conoscenza
scientifica, perizia.
Cf. sapiens.
Cf. sco.
sapido

scilicet
satis
3
1
sclct, avverbio.
sts, aggettivo e avverbio. 1 nientemeno;
1 aggettivo: sufficiente, bastante, bastevole; 2 s'intende, evidente, ben inteso, si
2 avverbio: abbastanza, sufficientemente, a capisce, certo, naturalmente;
sufficienza; 3 certamente, appunto, cos ;
3 mediocremente, passabilmente. 4 purtroppo;
5 cio, vale a dire.

Cf. sco e licet.


saxum

F. DAlessi 185
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

sezione, secante, sega


scio

1
secretus
sco, is, scvi o sci, sctum, scre, 4 tr. .
1 sapere; 4
2 conoscere, capire, intendersi di, essere
istruito in. secrtus, a, um, participio di secerno e
aggettivo.
Cf. scienta, nesco, scilicet. 1 separato, distinto;
2 appartato, remoto, solitario;
3 segreto, nascosto, occulto;
4 raro;
scribo 5 privo di.

1 secretare

scrbo, is, scripsi, scriptum, re, 3 tr..


1 incidere, tracciare; disegnare, scrivere;
2 mettere per iscritto, scrivere, comporre; secundus
3 narrare, riferire per iscritto;
4 comporre un'opera, delle poesie, 2
descrivere, celebrare, cantare;
5 redigere, stabilire leggi, istituire, nominare; secundus, a, um, aggettivo.
6 prendere a prestito, firmare una cambiale; 1 seguente;
7 reclutare, arruolare. 2 rispetto al grado o al valore, secondo,
secondario, il pi vicino; in senso negativo:
Cf. conscrbo. inferiore, peggiore;
3 che segue facilmente, che asseconda,
favorevole, propizio, prospero, felice.

se Cf. sequor.

s, accusativo e ablativo del pronome rifl. sui. securus

seco secrus, a, um, aggettivo.


1 senza timore, senza preoccupazioni,
4 tranquillo, sicuro;
2 noncurante, trascurato, negligente;
sco, as, sci sectum (participio fut. 3 sicuro, che non d pensiero.
sectrus), re, 1 tr. .
Cf. sine e cura.
1 tagliare, troncare, fare a pezzi, segare;
2 amputare, operare; mutilare, evirare;
sost. n. plurale secta, orum, membra operate;
3 graffiare, scalfire;
4 lacerare;
sed
5 fendere, solcare, tracciare;
1
6 spartire, dividere.

F. DAlessi 186
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

sd, congiunzione.
1 ma, per, bens; semel
2 (s) ma; ma tuttavia, pur tuttavia, tuttavia;
3 ma, ora, dico. 3

sml, avverbio numerale.


1 una volta, una sola volta;
sedeo 2 una volta per tutte o per sempre, una buona
volta;
2 3 una prima volta;

sdo, es, sdi, sessum, re, 2 intr. .


1 sedere, esser seduto, star seduto, stare;
2 sedere, sedere in consiglio, in tribunale, semen
essere assiso sul trono;
3 soggiornare, dimorare, trattenersi, restare; 2
stanziarsi, fissare il proprio domicilio;
4 essere o restare accampato, essere fermo, smen, semnis, n. .
inoperoso nell'accampamento; 1 seme, semente, semenza;
5 scendere, calare, abbassarsi; 2 seme, sperma;
6 restare attaccato, adattarsi, aderire; 3 elementi, molecole;
7 piantarsi, penetrare, abbattersi, discendere; 4 stirpe, razza, sangue;
8 rimaner fisso, essere impresso. 5 figlio;
6 principio, origine, causa.
Cf. sedes.
Cf. sero.

sedes
semper
2
1
sds, is, f. .
1 sedia, sedile, seggio; sempr, avverbio.
2 sede, posto; 1 sempre, in ogni tempo, continuamente;
3 dimora, abitazione, domicilio; 2 da lungo tempo, fino ad ora.
4 patria;
5 sito, luogo, base, fondamento;
6 sedere.
senatus
Cf. sedo.
1

sentus, us, m. .
seditio 1 senato, il consiglio a capo dello Stato
romano;
4 2 riunione del senato, seduta del senato;
3 posti riservati ai senatori nei pubblici
sdto, nis, f. . spettacoli;
1 disunione, dissenso, divisione; 4 riunione, assemblea.
2 sedizione, sollevazione, rivolta;
3 i ribelli, i rivoltosi; Cf. senex e senectus.
4 agitazione, sconvolgimento, perturbamento.

F. DAlessi 187
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

senectus

3 sententia

snectus, tis, f. . 2
1 vecchiaia, vecchiezza;
2 tristezza, malinconia; sententa, ae, f. .
3 inerzia; 1 pensiero, opinione, modo di vedere;
4 lunga et, vetust di una cosa. 2 volont, intenzione,
3 parere, giudizio;
Cf. senex e senatus. 4 voto, sentenza;
5 senso, significato, tenore, contenuto;
6 concetto, pensiero;
7 frase, periodo.
senex
Cf. sento e sensus.
2
sentenzioso
snex, senis, aggettivo.
1 vecchio, attempato;
2 maturo;
sost. m., vecchio; senior, anziano; sost. f., sentio
vecchia;
m. plurale seniores, um; in generale, gli 1
anziani, i vecchi.
sento, is, sensi, sensum, re, 4 tr. .
Cf. senectus e sentus. 1 percepire con i sensi, sentire;
2 provare, sperimentare, esser soggetto a,
imparare a conoscere;
3 percepire con l'intelletto, accorgersi,
rendersi conto;
e$nov 4 osservare, vedere;
5 apprendere, capire, intendere, esser
senile, senilit conscio;
6 pensare, aver opinione, giudicare, credere,
ritenere, stimare;
7 esprimere il proprio parere, votare.
sensus
Cf. sensus e sententa.
2

sensus, us, m. .
1 il sentire, l'accorgersi, l'avvedersi di septem
qualcosa;
2 sensazione, senso; 4
3 organo dei sensi, senso;
4 sentimento; septem, numerale indeclinabile.
5 opinione, pensiero; sette.
6 intelligenza, capacit, giudizio, gusto;
7 idea, concetto;
8 senso, significato, contenuto; e|pta
9 proposizione, frase, periodo.

Cf. sento e sententa.


sequor

F. DAlessi 188
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1
servio
squor, ris, sectus (sequutus) sum, squi,
3 dep. tr. e intr. . 4
1 seguire, accompagnare;
2 inseguire, incalzare, perseguitare; servo, is, servvi (servi), servtum, re, 4,.
3 dirigersi verso un luogo, andare in un luogo, 1 essere schiavo, vivere in schiavit;
cercar di raggiungere; 2 servire;
4 succedere a; 3 essere utile a;
5 passare a; 4 avere cura di, occuparsi di;
6 cedere, seguire, conformarsi a, approvare, 5 accondiscendere, compiacere.
acconsentire;
7 aspirare, tendere, mirare a, cercare; Cf. servus e servtus.
8 risultare, derivare, venire come
conseguenza, seguire logicamente;
9 uscire, sgorgare.
servitus
Cf. consquor, insquor, persquor,
secundus. 4

servtus, servittis, f. .
1 condizione servile, servit, schiavit;
sermo 2 sottomissione, obbedienza, dipendenza;
3 schiavi.
2
Cf. servus e servo.
sermo, nis, m. .
1 discorso, conversazione;
2 disputa, discussione, dialogo;
3 linguaggio familiare, discorso alla buona, servo
semplice, di tono dimesso;
4 prosa, dialogo; 1
5 voci, chiacchiere, fama, maldicenza;
6 modo di esprimersi, stile, espressione; servo, as, vi, tum, re, 1 tr. .
7 lingua, idioma, linguaggio; 1 salvare,
8 frase; 2 conservare, preservare, mantenere intatto;
9 il Verbo divino. 3 osservare, rispettare;
4 tenere, serbare;
5 badare, curare, stare attento a;
6 stare in un luogo, abitare, dimorare;
sero 7 ricevere come restituzione o risarcimento.

sro, is, svi, stum, re, 3, tr. . servus


1 seminare, spargere, piantare;
2 coltivare; 1
3 generare, far nascere;
4 fondare, costituire. servus, i, m. .
schiavo, servo.
Cf. semen.
Cf. servo.
sativo

F. DAlessi 189
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

seu
siccus, a, um, aggettivo.
2 1 secco, asciutto, arido;
sost. n. siccum, i, il secco, l'asciutto, luogo
sv e seu, congiunzione. secco;
1 o se, o piuttosto; n. plurale sicca, rum, luoghi asciutti, la terra
2 da solo: o; (ferma);
3 ripetuto: sive... sive (e seu... seu), o... o, o... 2 magro;
o se si vuole. 3 assetato, digiuno;
4 sobrio, temperante, parco, astemio;
Cf. sive. 5 freddo, insensibile, indifferente;
6 digiuno di cultura;
7 che non porta pioggia, sereno, asciutto;
8 nervoso, vigoroso.
sex
siccit
3

sex, numerale indeclinabile.


sei. sicut

2
e$x
sct e sct, avverbio.
1 come, cos come;
2 proprio come, come realmente o veramente
si o infatti;
3 come, quasi, come per esempio;
1 4 ipotetico, come se;
5 poich.
s (arc. sei), congiunzione.
1 se, qualora, nel caso che; Cf. sic.
2 se pure, se soltanto, se anche,
quand'anche;
3 se mai, oh se.
sidus

2
sic
sdus, ris, n. .
1
1 astro, stella, costellazione;
2 al plurale, cielo;
sc, avverbio. 3 stagione, epoca;
1 cos, in questo modo, in tale modo o 4 clima, zona, regione;
maniera; 4 occhi; splendore, ornamento.
2 nel modo seguente;
3 cos, tale, siffatto; siderale
4 cos, cos cos; cos, semplicemente,
senz'altro.

signum
siccus 1
4
signum, i, n. .
F. DAlessi 190
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 contrassegno, segnale;
2 indizio, prova; simul
3 ordine, comando;
4 parola d'ordine; 1
5 insegna, bandiera;
6 coorte, reparto; sml, avverbio.
7 presagio, sintomo; 1 insieme, nello stesso tempo;
8 statua, immagine; 2 congiunzione, simul atque (o simulatque),
9 sigillo;
simul ac, simul ut, e anche assol. simul,
10 costellazione, astro;
tosto che, appena che, non appena.

simultaneo
silentium

4
simulacrum
slentum, ii, n. . 4
1 silenzio;
2 oblio;
smulcrum, i, n. .
3 mancanza di segni sfavorevoli negli auspici;
1 immagine, simulacro, effigie;
4 calma, tranquillit, inattivit.
2 ritratto;
3 statua;
4 fantasma, spettro;
5 idea;
silva 6 apparenza, finzione, rappresentazione.
1
Cf. simlis e simlo.
silva, ae, f. .
1 selva, foresta, bosco;
2 macchia, cespugli, vegetazione;
3 al plurale, alberi, arbusti, piante;
simulo
4 grande quantit, cumulo, abbondanza;
4
5 abbozzo, schizzo;
6 miscellanea, raccolta;
smlo, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 fare o rendere simile;
u|lh 2 imitare, rappresentare, riprodurre, ritrarre;
3 simulare, fingere, far mostra di.
silvano, silvestre
Cf. simlis e simulacrum.

similis

1
sine

1
smlis, e, aggettivo.
1 simile, somigliante;
sn, preposizione con l'ablativo.
2 caso analogo, somiglianza;
3 similitudine, paragone. senza.

Cf. simlo e simulacrum.


singulus

F. DAlessi 191
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

singli, ae, a, aggettivo. sitis


1 numerale distributivo: a uno a uno, uno per
ciascuno; 4
2 ciascuno in particolare, uno solo, senza
compagnia; stis, is, accusativo sitim, ablativo siti, f. .
3 al singolare: singulus, a, um, solo, isolato, 1 sete;
unico; come distributivo: uno per volta. 2 mancanza d'acqua, siccit, arsura;
3 brama, avidit.

sitibondo
sinister

3
sive
snister, sinistra, sinistrum, aggettivo.
1 sinistro, che si trova a sinistra; 1
2 sost. sinistra, f., la mano sinistra;
sinistrum, n. il lato sinistro; sv e seu, congiunzione.
3 perverso, cattivo, ostile, contrario; 1 o se, o piuttosto;
4 felice, favorevole, di buon augurio 2 da solo, disgiuntivo: o;
5 sfavorevole, di cattivo augurio. 3 ripetuto: sive... sive (e seu... seu), o... o, o...
o se si vuole;

Cf. seu, si.


sino

3
socius
sno, is, svi, stum, re, 3 tr. .
1 posare; 2
2 lasciare, permettere, concedere,
sopportare. scus, a, um, aggettivo.
1 socio, associato, unito;
sito, situazione 2 partecipe;
3 alleato, confederato;
4 coniugale, nuziale.

sinus

2 sol

snus, us, m. . 1
1 sinuosit, seno, piega: della veste, delle
chiome, delle vele, delle reti da pesca; sl, slis, m. .
2 veste, abito; 1 sole;
3 tasca, borsa, ricavata da una piega della 2 giorno;
toga; 3 splendore, luce, calore del sole;
4 concavit, incavo; 3 grande uomo, un sole, un astro;
5 seno, petto, grembo; 4 il Sole, il Dio del Sole.
6 cuore, amore, benevolenza;
7 centro, interno;
8 protezione, rifugio.

F. DAlessi 192
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

solacium slum, i, n. .
1 fondo, base;
4 2 pavimento;
3 suolo, terreno, terra;
slcum, ii, n. . 4 terra, paese;
1 conforto, sollievo, consolazione; 5 sostegno.
2 aiuto, soccorso, rifugio;
3 compenso, indennizzo.

consolazione solum (avverbio)

soleo slum, avverbio.


solo, soltanto, solamente.
1

slo, es, soltus sum, re, 2 semidep. intr. .


1 essere solito, solere, usare, aver solus
l'abitudine;
2 frequentare. 1

slus, a, um, genitivo solius, dativo soli,


aggettivo.
solidus 1 unico;
2 solo, senza compagnia;
4 3 deserto, solitario.

sldus, a, um, aggettivo. Cf. solum.


1 solido, compatto, massiccio;
2 duro;
3 forte, robusto;
4 intero, pieno, compiuto; solvo
5 vero, reale, genuino;
6 fermo, incrollabile. 2

soldo, saldo solvo, is, solvi, soltum, re, 3 tr. .


1 sciogliere, slegare, liberare;
2 dispensare da;
3 pagare, sborsare, dare;
sollicitus 4 adempiere un obbligo, mantenere,
soddisfare;
3 5 indebolire, snervare, rendere fiacco;
6 rompere, distruggere;
sollctus, a, um, aggettivo. 7 risolvere, interpretare.
1 mosso, agitato;
2 inquieto, agitato, turbato, pieno d'ansia; soluto, solubile, solvente, soluzione
3 preoccupante, tormentoso, angoscioso.

somnus
solum
2
3
somnus, i, m. .
F. DAlessi 193
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 sonno; 6 carattere stilistico.


2 letargo;
3 ozio, pigrizia; Cf. sono e sontus.
4 il sonno della morte, morte;
5 notte;
6 sogno.
sordidus

4
sonitus
sorddus, a, um, aggettivo.
4 1 sordido, sudicio, sporco;
2 cencioso;
sntus, us, m. . 3 basso, misero, spregevole;
1 suono, rumore, fracasso; 4 povero, piccolo;
2 mormorio; 5 triviale;
3 scoppietto; 6 ignobile, infame, turpe, abietto;
4 rombo, tuono. 7 avaro, spilorcio, gretto.

Cf. sonus e sono.

soror

sono 2

3 sror, ris, f. .
1 sorella;
sno, as, sni, sontum, re, 1 intr. e tr. . 2 cugina;
1 intr. : 3 suora, monaca;
a produrre un suono, risonare, rimbombare, 4 amica, compagna;
scoppiettare; 5 compagna di servit.
b cigolare;
c mormorare;
2 tr. :
a far sentire, emettere un suono, una voce, sors
far risuonare;
b vantare, gridare; 3
c cantare, celebrare;
d significare; sors, sortis, f. .
e rivelare, indicare. 1 sorte, tavoletta o tessera per tirare a sorte
in partic., al plurale sortes, sorti, tavolette, su
Cf. sonus e sonitus. cui erano incise delle lettere collocate in
un'urna per consultazione a scopo
divinatorio;
2 sorteggio;
sonus 3 carica, ufficio attribuito con sorteggio;
4 oracolo, responso, profezia;
4 5 destino, caso, sorte;
6 condizione, grado;
snus, i, m. . 7 sorta, categoria, sesso.
1 suono;
2 rumore, fracasso; Cf. sero.
3 sonorit;
4 parola, voce;
5 accento, tono;

F. DAlessi 194
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

spargo

2 spectaculum

spargo, is, sparsi, sparsum, re, 3 tr. . 4


1 spargere, disseminare, seminare;
2 versare, spandere; spectclum, i, n. .
3 gettare, scagliare, lanciare; 1 spettacolo, vista, aspetto;
4 diffondere, divulgare; 2 spettacolo nel circo o nel teatro,
5 dissipare, sparpagliare, rappresentazione;
6 separare, dividere; 3 posti a teatro o al circo, tribune, gradinate,
7 inumidire, bagnare, aspergere. teatro, anfiteatro;
4 meraviglia a vedersi.
speirw
Cf. specto.
spora, sperma, diaspora

specto
spatium
1
1
specto, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr..
sptum, ii, n. . 1 guardare, osservare;
1 spazio, estensione; 2 contemplare, mirare;
2 ampiezza, grandezza, dimensioni, 3 assistere a uno spettacolo;
lunghezza; 4 considerare, badare, tener conto;
3 distanza, intervallo, tratto; 5 provare, saggiare, giudicare, valutare;
4 tratto di strada, cammino, passeggiata, giro; 6 essere rivolto, essere situato;
5 giro del circo, arena, stadio; 7 mirare a, aspirare a, proporsi, tendere a;
6 viale, piazza; 8 riferirsi, concernere.
7 periodo, durata;
8 misura, quantit. Cf. speces e aspico.

spettacolo, spettabile, spettato

species

2 sperno

spces, i, f. . 4
1 vista, sguardo;
2 aspetto, apparenza, sembianza; aspetto sperno, is, sprvi, sprtum, re, 3 tr. .
esteriore, figura, forma, spettacolo, vista; 1 allontanare, tenere lontano;
3 bell'aspetto, bellezza, lustro; 2 disprezzare, rifiutare, sdegnare.
4 fantasma, visione, immaginazione della
fantasia; sprezzo
5 statua, immagine;
6 pretesto;
7 idea, concetto, tipo, ideale;
8 oggetto, capo di vestiario; spero
9 plurale, merci, derrate; spezie.
2
Cf. specto.
spro, as, vi, tum, re, 1 tr. .
F. DAlessi 195
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 aspettarsi, attendere qualcosa di bene o di


male; statim
2 sperare;
3 temere. 2

Cf. spes. sttim, avverbio.


1 a pi fermo, senza muoversi d'un passo,
stabilmente, costantemente;
2 subito, immediatamente, all'istante.
spes
Cf. sto.
1

spes, spi, f. .
1 speranza; statio
2 speranza di eredit;
3 Spes, la dea Speranza; 4
4 attesa, aspettazione, prospettiva di cose
future. stto, statnis, f. .
1 immobilit;
Cf. spero. 2 dimora, luogo, posto;
3 luogo di incontro, luogo pubblico, piazza;
4 posto di guardia, guarnigione, guardie;
5 posizione, posto, incarico, funzione;
spiritus 6 posto di ancoraggio, porto, rada.

2 Cf. sto, status.

sprtus, us, m. .
1 soffio d'aria, aria;
2 aria respirata, respiro, alito, inspirazione; statuo
3 tono di voce, voce;
4 odore; 2
5 ispirazione;
6 spirito, anima dell'uomo; stto, is, stati, stattum, re, 3 tr. .
7 disposizione d'animo; 1 porre, collocare, disporre;
8 nobilt di sentimento, magnanimit, 2 innalzare, fondare, edificare;
coraggio, fierezza; 3 stabilire, fissare, decidere, proporsi;
9 presunzione, orgoglio, superbia. 4 mettersi in testa, immaginarsi,
5 ritenere, credere;
Cf. spiro. 6 giudicare.

spirante, cospirazione Cf. sto, status.

statuto

spolium

4 status
splum, ii, n. . 4
1 spoglia, pelle di animale;
2 bottino, preda, spoglia. sttus, us, m. .
1 stare in piedi, stare fermo;
2 portamento, atteggiamento;
F. DAlessi 196
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 posizione; i$sthmi
4 stato, condizione sociale
5 circostanze, situazione; stato, statuto
6 stato, istituzioni, forma di governo,
costituzione.

Cf. sto, stato. struo

sterno stro, is, struxi, structum, re, 3, tr.


1 ammucchiare, accumulare, accatastare,
4 ammassare;
2 fabbricare, costruire, erigere;
sterno, is, strvi, strtum, re, 3 tr. . 3 ordinare, comporre, schierare;
1 stendere, spargere sul suolo; 4 congiungere;
2 stendersi, sdraiarsi; 5 disporre pensieri o parole, meditare,
3 abbattere, prostrare, costernare; comporre, scrivere.
4 appianare, spianare;
5 calmare, quietare; costrutto, ostruire, distrurre
6 coprire, cospargere;
7 preparare;
8 pavimentare;
9 sellare, bardare un cavallo. studium

Cf. struo. 1

strwnnumi stdum, ii, n. .


1 applicazione, zelo, diligenza, cura;
strada, strato 2 passione, amore, ardore, desiderio;
3 devozione, attaccamento, ossequio;
4 al plurale, anche fazioni, partiti;
5 occupazione prediletta, inclinazione per
sto qualcosa, gusto, applicazione allo studio,
studio;
1 6 opere letterarie
7 scuola.
sto, stas, stti, sttum, stre, 1 intr. .
1 stare ritto, ergersi, innalzarsi; Cf. studo.
2 stare fermo;
3 essere schierato;
4 stare all'ancora;
5 poggiare; stultus
6 costare;
7 stare dalla parte di uno; 3
8 dipendere da;
9 stare immobile; restare infisso; stultus, a, um, aggettivo.
10 resistere di fronte al nemico, star saldo; stolto, stupido, sciocco, insensato;
11 durare nel tempo; sost. m. stultus, i, uno stolto, uno sciocco, un
12 attenersi a; pazzo.
13 essere stabilito.

Cf. constito, consto, instito, insto, obsto,


praesto, statim, stato suadeo

F. DAlessi 197
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 3 accostarsi, avvicinarsi;
4 assalire;
sudo, es, susi, susum, re, 2 intr. e tr. . 5 entrare di nascosto, insinuarsi, penetrare,
1 intr. : esortare, consigliare; introdursi;
2 tr. : consigliare qualcosa, esortare a 6 venir su, spuntare;
qualcosa. 7 venir dopo, succedere, seguire;
8 sopraggiungere, invadere,
suadente 9 sorprendere, cogliere;
10 venire in mente, ricordare.

[sub + o, ire]
sub
Cf. subto e subtus .
1
subito, subitaneo
sb, preposizione con l'ablativo e con
l'accusativo.
1 con l'ablativo:
a sotto, da sotto, sotto, ai piedi; davanti a; in, subicio
dentro; immediatamente dopo o dietro;
durante, in; verso, circa; 4
2 con l'accusativo: sotto; entro; presso,
vicino, rasente a; ai piedi di; subito prima, sbco, is, ici, iectum, re, 3 tr. .
verso, circa; alla dipendenza di, sotto. 1 gettare sotto, mettere sotto, collocare o
porre sotto, sottoporre;
u|po 2 accostare, avvicinare;
3 sostituire;
4 subornare, corrompere;
5 comprendere, includere;
subduco 6 sottomettere, assoggettare, soggiogare;
7 aggiungere, soggiungere, far seguire, far
4 succedere;
8 presentare, fornire, dare,
subdco, is, duxi, ductum, re, 3 tr. . 9 suggerire, ispirare;
1 togliere via da sotto, levar via, sottrarre, 10 lanciare o gettare in alto, sollevare.
rimuovere;
2 ritirare, spostare, condurre via; [sub + iaco]
3 rubare, sottrarsi, fuggire;
4 alzare, sollevare; soggetto
5 tirare in secco;
6 calcolare.

[sub + dco] subigo

subeo sbgo, is, gi, actum, re, 3 tr. .


1 spingere o cacciare sotto, condurre sotto o
2 verso, far avanzare;
2 aggiogare, costringere, forzare, domare,
sbo, is, i, tum, ire, intr. e tr. . sottomettere, assoggettare, vincere;
1 andare o venire sotto, piegarsi sotto, 3 lavorare;
entrare; 4 intridere, impastare;
2 sottoporsi a qualcosa, sobbarcarsi, esporsi 5 addomesticare, esercitare, ammaestrare;
a, subire, affrontare, sopportare; 6 massaggiare, frizionare, sfregare.

F. DAlessi 198
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

[sub + ago] 4

subsdum, ii, n. .
1 riserva, truppe di riserva;
subito 2 rinforzo, soccorso;
3 aiuto, sostegno, rimedio;
3 4 luogo di rifugio, asilo.

sbt, avverbio. [sub + sedo]


subitamente, repentinamente, all'improvviso.
sussidiario
Cf. subtus.

succedo
subitus
4
4
succdo, is, cessi, cessum, re, 3 intr. e
sbtus, a, um, participio aggettivo di subo. raram. tr. .
1 subito, improvviso, repentino; 1 andare sotto o dentro, entrare, mettersi
2 fatto in fretta, improvvisato; sotto;
3 urgente; 2 sottomettersi;
4 nuovo, recente, fresco; 3 salire, scalare;
sost. n. subtum, i, cosa improvvisa, caso 4 avvicinarsi, accostarsi, spingersi sotto,
improvviso, cosa improvvisata, cosa urgente. avanzare;
5 subentrare, tener dietro, succedere, venire
dopo, seguire;
6 riuscire, aver successo.
submitto
[sub + cdo].
4
succedaneo
submitto (summitto), is, msi, missum, re,
3 tr. .
1 mandare gi, far andare gi, calare, sufficio
abbassare;
2 sottoporre, accoppiare;
4
3 abbassare, sottomettere;
3 elevare, levare, alzare, lasciar crescere,
mandare in alto;
suffco, is, fci, fectum, re, 3 tr. e intr. .
4 produrre, emettere; 1 tr.,
5 allevare; a costruire, porre le fondamenta di;
6 mandare al posto di, mandare a sostituire; b mettere dentro, immergere, impregnare,
7 mandare di nascosto, mandare in aiuto, tingere;
rivolgersi di nascosto; c fornire, offrire;
7 subornare. d mettere al posto di, sostituire, eleggere al
posto di;
2 intr., bastare, essere sufficiente, essere in
[sub + mitto]
grado di resistere.

[sub + faco].
subsidium

F. DAlessi 199
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

sum super

1 2

sm, es, fi, esse, anomalo. spr, avverbio e preposizione.


1 essere, esistere, esserci; 1 avverbio:
2 aver luogo, accadere, avvenire; a sopra, di sopra; dal di sopra, dall'alto;
3 stare, trovarsi, vivere; b oltre, inoltre, di pi; in pi, oltre;
4 consistere in; 2 preposizione:
5 essere di, appartenere a, essere seguace a con l'ablativo: sopra, su; durante, in, a;
di, essere a favore di; intorno a, circa, su; oltre a;
6 copulativo: essere. b con l'accusativo: sopra, su; al di l, oltre; di
misura, sopra, oltre.
Cf. absum, adsum, desum, insum, intersum,
possum, supersum u|per

summa superbia

3 4

summa, ae, f. sost. di summus. superba, ae, f. .


1 il posto pi alto, il punto pi elevato, grado 1 superbia, arroganza, alterigia;
supremo; parte essenziale, punto principale; 2 fierezza, orgoglio.
2 totalit, complesso, l'insieme, totale.
Cf. superbus.
Cf. super e superus.

superbus
sumo
3
1
superbus, a, um, aggettivo.
smo, is, sumpsi, sumptum, re, 3 tr. . 1 superbo, orgoglioso, altero, fiero,
1 prendere, afferrare; sdegnoso;
2 mettersi, indossare; 2 severo, duro;
3 comperare, noleggiare; 3 insolente;
4 spendere; 4 nobile, illustre, glorioso;
5 impiegare; 5 splendido, sontuoso, magnifico.
6 ricavare;
7 scegliere, eleggere; Cf. super e superbia.
8 intraprendere;
9 citare come esempio, menzionare;
10 attribuirsi, arrogarsi;
11 porre come principio, stabilire, premettere. supero
[sub + emo]. 2

assunto, presunzione, consunto, riassunto, spro, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr. .
desumere 1 intr. :
a sporgere, venir fuori;

F. DAlessi 200
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

b essere superiore, prevalere, vincere; supplcum, ii, n. .


c sovrabbondare, essere in grande 1 al plurale: supplicazioni agli di, preghiere
abbondanza; essere traboccante; pubbliche;
d restare, avanzare, rimanere; 2 offerta, sacrificio;
e restar da fare, rimanere incompiuto; 3 castigo, pena, supplizio, tortura;
f sopravvivere; 4 estremo supplizio, pena di morte.
2 tr. :
a oltrepassare, valicare; Cf. supplex.
b salire;
c sopravvivere oltre un certo limite;
d essere superiore; superare, vincere.
supra
Cf. suprus.
1

spr, avverbio e preposizione.


supersum 1 avverbio:
a in alto, di sopra, sopra;
2 b prima, precedentemente;
c di pi, in pi, pi;
supersum, es, fi, esse, intr. . 2 preposizione con l'accusativo:
1 restare, avanzare; a sopra, di sopra, su;
2 restare in vita, essere superstite; b al di l di, oltre;
3 sovrabbondare, essere in abbondanza; c prima, innanzi;
4 bastare, essere sufficiente; d sopra, a capo.
5 essere pari a, resistere a;
6 essere superfluo; Cf. superus e super.
7 assistere, venire in aiuto;
8 essere al di sopra, dominare.

[super + sum] surgo

superus surgo, is, surrexi, surrectum, re, 3 tr. e intr.


.
1 1 tr. : mettere in piedi, drizzare;
2 intr. :
sprus, a, um, aggettivo. a alzarsi, levarsi, sorgere;
1 che di sopra, superiore; supera, orum, le b nascere, spuntare;
vette, l'alto, il cielo c risuscitare; insorgere.
2 celeste; superi, orum, m. plurale, gli di
Superni, i Superi, i celesti; sorgente, resurrezione
3 gli uomini, i mortali, i viventi, cio quelli che
vivono sopra la terra, contrapposti agli inferi;
il mondo.
suscipio
Cf. super.
3

suscpo, is, suscpi, susceptum, re, 3, tr.


supplicium 1 prendere sopra di s, reggere, sostenere;
2 sostenere, difendere;
2 3 subire;
4 riconoscere un figlio, allevare, educare;

F. DAlessi 201
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 rispondere;
6 ammettere. sostentamento

suscettibile

suus

sustineo 1

2 sus, a, um, aggettivo possessivo.


1 suo, proprio, suo proprio; rafforzato da met
sustino, es, tini, tentum, re, 2 tr. . o da pte;
1 tenere su, tenere in piedi, sostenere, 2 adatto, conveniente, debito;
reggere; 3 propizio, favorevole;
2 trattenere, arrestare; 4 sost. m. plurale si, rum, i suoi, i loro
3 difendere, conservare, aiutare, sostentare,
(amici, compagni, partigiani, familiari ecc.);
nutrire;
sost. n. suum, i, spec. al plurale sua, rum, il
4 assumersi, sostenere, addossarsi;
5 resistere a, far fronte a; suo avere, i suoi beni, il suo.
6 osare, esser capace di;
7 protrarre, differire. Cf. sui.

[sub + teno].

F. DAlessi 202
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

tabula 1

4 tlis, e, aggettivo.
1 tale, siffatto, di tal genere;
tbla, ae, f. . 2 questo;
1 tavola, asse; 3 un tale;
2 tavola dipinta, quadro; 4 cos grande, cos importante, cos grave.
3 carta geografica;
4 tavoletta votiva, quadro votivo;
5 tavoletta per scrivere; al plurale, tavolette,
scritto, scrittura, registro, contratto, lista, lista tam
di proscrizione;
6 banco di cambio; 1
7 avviso d'asta, asta.
tm, avverbio dimostrativo.
tabulato, tabulazione, tabulatore tanto, talmente, in tal modo, cos;
1 come correlativo, con quam: tam. .. quam,
tanto... quanto;
2 non correlativo, con aggettivi, avverbi,
taceo verbi: cos, tanto, a tal punto, in tal grado.

tco, es, taci, tactum, re, 2 intr. e tr. . tamen


1 intr., tacere, star zitto;
essere silenzioso, muto, calmo, non far 1
rumore;
2 tr., tacere, passare sotto silenzio qualcosa. tmn, avverbio.
tuttavia, nondimeno, per, ciononostante, con
Cf. tactus. tutto ci.

reticente, taciturno

tamquam
tacitus 1

3 tamqum (tanquam), avverbio.


1 cos come, tanto quanto, come, quasi
tctus, a, um, aggettivo participio di taco. come;
1 tacito, passato sotto silenzio, non detto, 2 per cos dire, quasi;
segreto; 3 come per esempio.
2 silenzioso, quieto, muto.
Cf. tam.
Cf. taco.

tandem
talis
F. DAlessi 203
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 tanto, talmente, a tal punto; in correlazione:


2 tantum. .. quantum, tanto... quanto;
2 solo, soltanto, solamente; solo per il fatto
tandem, avverbio. che, solo in quanto.
1 finalmente, infine, alla fine;
2 una buona volta, dunque; Cf. tantus.
3 di grazia, insomma;
4 in breve.

tantus
tango 1

2 tantus, a, um, aggettivo.


1 tanto grande, cos grande;
tango, is, tetgi, tactum, re, 3 tr. . 2 tanto, di o in tale quantit; sost. n. tantum, i
1 toccare; tanto, con il genitivo.
2 prendere;
3 rubare; Cf. tam e tantum.
4 toccare un cibo, una bevanda, assaggiare,
gustare, bere;
5 toccare un luogo, estendersi fino a,
confinare con;
6 percuotere, colpire, uccidere;
tardus
7 sedurre, violare;
3
8 commuovere, eccitare;
9 offendere, punzecchiare;
10 toccare un argomento, ricordare, tardus, a, um, aggettivo.
accennare, trattare; 1 tardo, lento, che giunge tardi, che tarda a
11 intraprendere, metter mano a. venire, tardivo;
2 che dura a lungo, persistente;
Cf. contingo e integer. 3 tardo, ottuso, sciocco;
4 lento, ponderato, cauto, avveduto;
5 che ritarda o fa ritardare.
tangente, tangenziale, tatto, tattile

tanto taurus

3
4

tant, avverbio. taurus, i, m. .


1 toro, bue;
ablativo di misura, davanti a comparativo o
2 cuoio.
espressione comparativa, tanto, di tanto;

Cf. tantus, tantum e tam. tauron


taurino

tantum

3 tectum

tantum, avverbio. 2

F. DAlessi 204
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

tectum, i, n. . 3
1 tetto, tettoia;
2 soffitto di una stanza; tempro, as, vi, tum, re, 1 tr. e intr. .
3 baldacchino del letto; 1 tr.,
4 ricovero, abitazione, riparo; a mescolare, unire, combinare in giusta
5 dimora, casa. misura, in conveniente proporzione;
b mescolare una bevanda;
Cf. tego. c preparare, comporre;
c regolare, organizzare, dirigere, governare,
reggere;
d moderare, temperare, mitigare, calmare,
tego trattenere, dominare, frenare;
2 intr.,
2 a conservare la giusta misura, essere
moderato, moderarsi;
tgo, is, texi, tectum, tegre, 3 tr. . b contenersi, trattenersi da, astenersi da;
1 coprire, ricoprire; c risparmiare, rispettare.
2 nascondere, celare, occultare, velare;
3 coprire, proteggere, riparare; Cf. tempus.
4 accompagnare, circondare.
temperatura, temperanza, tempra
Cf. tectum.

tetto, tegumento, toga


tempestas

2
tellus
tempestas, tis, f. .
2 1 tempo, epoca, periodo, momento;
2 al plurale circostanze;
tellus, tellris, f. . 3 buon tempo atmosferico;
1 terra, il globo terrestre; 4 cattivo tempo, tempesta, temporale;
2 Tellus, Terra, la dea Terra; 5 stagione;
3 terra, suolo, terreno; 6 tempesta, calamit, sciagura, violenza.
4 terra, paese, regione;
5 popolazione. Cf. tempus.

tellurico

templum

telum 2

1 templum, i, n. .
1 parte del volta celeste delimitata dall'augure
tlum, i, n. . per prendere gli auspici;
1 giavellotto, asta, freccia, arma da getto; 2 veduta, distesa;
2 spada, pugnale, arma da taglio; 3 ogni spazio libero, regione;
3 stimolo, incitamento. 4 tempio, santuario; qualunque luogo o
edificio consacrato;
5 tribunale;
6 asilo.
tempero

F. DAlessi 205
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

tempto
tenebrae
2
3
tempto (tento), as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 toccare, tastare, palpare; tnbrae, rum, f. plurale.
2 attaccare, assalire; 1 tenebre, oscurit;
3 tentare, sondare, mettere alla prova, 2 notte;
provare. 3 svenimento;
4 confusione, oblio;
5 cecit;
6 morte;
tempus 7 oscurit, mancanza di fama;
8 dolore, tristezza;
1 9 luogo oscuro, tenebroso;
10 prigione, nascondiglio.
tempus, ris, n. .
1 una determinata parte di tempo, momento,
ora, periodo;
2 tempo, stagione; teneo
3 tempo opportuno, momento favorevole,
opportunit, occasione; circostanza, 1
situazione;
4 circostanze critiche, frangenti, difficolt, tno, es, teni, tentum, tenre, 2 tr. e intr. .
caso doloroso, sventura; 1 tr.,
5 quantit di una sillaba; a tenere;
6 tempo di un verbo. b tenere con la mente, capire, intendere;
c sapere; ricordare;
Cf. tempestas. d tenere qualcosa rivolto verso un luogo,
rivolgere, dirigere;
e toccare un luogo, raggiungere, giungere in;
f contenere;
tendo g conservare, difendere;
h attirare, avvincere;
2 i obbligare, legare;
l cogliere, sorprendere;
tendo, is, tetendi, tentum e tensum, tendre, m trattenere, arrestare, frenare, impedire;
3 tr. e intr. .
Cf. contino, obtino
1 tr. :
a tendere, stendere;
b porgere, presentare, tendere, offrire;
c volgere, dirigere;
d erigere; tener
2 intr. :
a drizzare una tenda o tende, accamparsi; 2
b tendere ad un luogo, dirigersi, andare;
c aspirare, inclinare, volgersi; sforzarsi, tner, ra, rum, aggettivo.
cercare di, far di tutto per, studiarsi di, 1 tenero, morbido;
adoperarsi, sforzarsi. 2 leggero, delicato, soffice;
3 giovane, tenero;
Cf. teno e intentus. 4 duttile, pieghevole;
5 dolce, molle;
attento, contento, intento 6 erotico, amoroso, effeminato.

F. DAlessi 206
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. tenuis, tendo. 2 levigare, lisciare, pulire;


3 consumare, logorare;
4 frequentare;
5 passare il tempo;
tenuis 6 sfiancare, estenuare;
7 usare spesso.
2
tribw
tnis, e, aggettivo.
1 tenue, sottile, fine, esile; trito, detrito, contrito
2 debole;
3 gracile, magro;
4 piccolo, poco, scarso, basso, stretto;
5 semplice, schietto; terra
6 fine, acuto, sottile;
7 insignificante, meschino, umile, da poco, di 1
bassa condizione.
terra, ae, f. .
Cf. tendo. 1 terra, globo terrestre;
2 terra, terreno, suolo;
3 paese, regione, contrada.

ter

4 terreo

tr, avverbio numerale. 2


1 tre volte;
2 pi volte; terro, es, terri, terrtum, re, 2 tr. .
3 per la terza volta. 1 atterrire, spaventare;
2 far fuggire, mettere in fuga;
Cf. tres. 3 distogliere, impedire con il timore.

Cf. terror.

tergum

2 terror

tergum, i, n. . 3
1 tergo, dorso, schiena, spalle;
2 parte posteriore di una cosa; terror, ris, m. .
3 corpo di un animale, pelle, cuoio; 1 terrore, spavento;
4 oggetto di cuoio o di pelle; otre; guantone 2 minaccia.
del pugile; 3 notizia spaventosa.
5 strato.
Cf. terro.

tero
tertius
4
2
tro, is, trvi, trtum, re, 3, tr.
1 sfregare, strofinare;
F. DAlessi 207
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

tertus, a, um, aggettivo numerale ordinale. 2 essere preoccupato;


terzo; 3 esitare, non osare.
sost. f. terta, ae (sott. hora), l'ora terza;
sost. f. plurale tertiae, rum (sott. partes), un Cf. timor e timdus.
terzo.

Cf. tres e ter.


timidus

4
testis
tmdus, a, um, aggettivo.
3 timido, timoroso, pauroso, trepidante.

testis, is, m. e f. . Cf. timo e timor.


testimone, teste.

teste, attestare
timor

2
thalamus
tmr (timos), timris, m. .
4 1 timore, paura, apprensione,
preoccupazione;
thlmus (thalmos), i, m. . 2 timore religioso, paura degli di;
1 stanza, camera nell'interno della casa; 3 ci che o chi incute timore o paura, terrore,
2 abitazione, dimora; spavento.
3 camera da letto, talamo, letto nuziale;
4 matrimonio, nozze. Cf. timo e timdus.

qalamov
tolero

theatrum 4

4 tlro, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 sopportare un peso, un fardello, sostenere;
thtrum, i, n. . 2 tollerare, resistere a, durare;
1 teatro; 3 sostentare, nutrire, mantenere;
2 luogo di riunione; 4 sollevare, confortare, alleviare;
3 pubblico, uditorio, spettatori. 5 conservare, osservare.

Cf. tollo.
qeatron

tollo
timeo
1
1
tollo, is, sustli, subltum, re, 3 tr. .
tmo, es, timi, re, 2 tr. e intr. .
1 alzare, sollevare, innalzare, elevare;
1 temere, aver paura;

F. DAlessi 208
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 erigere, costruire; 5 letto matrimoniale; nozze;


3 celebrare, esaltare; 6 rialzo di terra;
4 incoraggiare, confortare; 7 toro, modanatura alla base della colonna.
5 prendere sopra di s, addossarsi;
6 divulgare, diffondere; Cf. torquo.
7 togliere via, portar via;
8 prendere a bordo, imbarcare, caricare.

tot
tormentum 1

3 tt, aggettivo numerale indeclinabile.


tanti, tante; assoluto e in correlazone con
tormentum, i, n. . quot: tot... quot, tanti... quanti.
1 fune, corda ritorta;
2 ceppi, legami; Cf. totens.
3 strumento di tortura, tortura, tormento;
4 sofferenza;
5 macchina da lancio;
6 proiettile, dardo, giavellotto.
totiens
Cf. torquo.
4

totens (toties), avverbio.


1 tante volte; assol. o in correlaz. con
torqueo
quotens (quoties): tante volte... quante;
2 2 altrettante volte.

torquo, es, torsi, tortum, re, 2 tr. . Cf. tot.


1 torcere, volgere, far volgere, girare,
piegare;
2 storcere, contorcere;
3 torturare, tormentare; crucciare, affliggere; totus
4 travolgere, far rotolare, avvolgere,
arrotolare, avvolgere intorno a s, indossare; 1
5 brandire, gettare, scagliare, lanciare;
6 muovere girando o torcendo. ttus, a, um, genitivo totus, dativo toti,
aggettivo.
Cf. tormentum. 1 tutto intero, intero, tutto;
2 interamente, totalmente;
torsione, tortile, tortura 3 compiuto, intero;
4 tutto insieme, tutto quanto;
5 sost. n. totum, i, il tutto, l'intero; il tutto.

torus

3 trabs

trus, i, m. . 4
1 filo attorcigliato che compone la fune;
2 corda, legaccio; trabs, trbis, f. .
3 cuscino, giaciglio, letto; 1 palo, trave;
4 letto funebre, feretro; 2 albero;

F. DAlessi 209
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 nave, imbarcazione; 5 interpretare;


4 tetto. 6 trascinare;
7 assorbire, attingere, bere, tracannare;
trabeazione 8 assumere, prendere;
9 trascinare via, trarre via, condurre via,
rapire, rubare;
10 trarre fuori, estrarre, ritrarre, far derivare,
tracto dedurre;
11 contrarre, racchiudere, restringere;
3 12 prolungare, differire, ritardare;
13 filare, cardare;
tracto, as, vi, tum, re, 1 tr. e intr. . 14 trascorrere, passare;
1 tirare con violenza, trascinare;
2 maltrattare, straziare; Cf. contrho, detrho.
3 toccare, palpare, maneggiare;
4 trattare, esercitare, condurre, reggere, trazione, trattore
amministrare, svolgere;
5 piegare, trascinare l'animo di qualcuno;
6 esaminare, considerare;
7 trattare un argomento, esporre, illustrare; transeo
8 far trattative, negoziare, trattare.
1
Cf. traho.
transo, is, i, tum, ire, intr. e tr. .
1 intr.,
a passare da un luogo ad un altro, passare;
trado b andare, recarsi, portarsi, venire;
c cambiarsi, mutarsi, trasformarsi;
1 d passare oltre, trascorrere, scorrere;
2 tr.,
trdo (transdo), is, traddi, tradtum, re, 3 a passare oltre, oltrepassare, passare,
tr. . valicare, attraversare;
1 consegnare, porgere; b sorpassare, superare; vincere;
2 mettere a disposizione, dare; cedere, c passare attraverso, attraversare;
vendere; d tralasciare, omettere;
3 affidare, raccomandare; e morire.
4 trasmettere, tramandare;
5 comunicare, riferire; [trans + o ire]
6 esporre, insegnare.
transito
[trans + do]

tradizione
transfero

3
traho
transfro, fers, tli, transltum e traltum,
1 ferre, tr. .
1 portare da un luogo a un altro, trasferire,
trho, is, traxi, tractum, re, 3 tr. . trasportare, portare, condurre;
1 tirare, trarre; 2 trascrivere, riportare, copiare;
2 attirare, attrarre, indurre; 3 volgersi verso qualcosa, applicarsi a;
3 attribuire; 4 adattare, applicare;
4 riferire; 5 rimandare, differire;

F. DAlessi 210
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

6 tradurre;
7 cambiare, trasformare. trs, tra, aggettivo numerale.
1 tre;
trasferimento, traslazione, traslato 2 per indicare un numero piccolo, come in
italiano un paio, due.

treiv
tremo

4
tribunus
trmo, is, tremi, re, 3 intr. e tr. .
1 intr. : tremare; 2
scuotersi, vibrare;
2 tr. : paventare, temere. trbnus, i, m. .
1 tribuno, capo di una delle tre primitive trib
tremore, tremito di Roma;
2 tribuni plebis o assol. tribuni, tribuni della
plebe;
trepido 3 tribuni miltum o militres, tribuni militari,
ufficiali;
4 4 tribuni aerari, tribuni erarii, ufficiali
pagatori aggiunti al questore.
trpdo, as, vi, tum, re, 1 intr. e tr. .
1 intr. : Cf. tribus.
a trepidare, essere in grande agitazione,
agitarsi confusamente, affannarsi,
precipitarsi;
b temere, tremare; tribuo
2 tr.:
temere, paventare. 3

Cf. trepdus. trbo, is, tribi, tributum, re, 3 tr. .


1 ripartire, distribuire, dividere;
2 dare, donare;
3 assegnare, conferire;
trepidus 4 concedere, accordare;
5 ascrivere, attribuire, imputare;
4 6 impiegare, dedicare un tempo a qualcosa.

trpdus, a, um, aggettivo. Cf. tribus e tribnus.


1 trepido, agitato, affannato, affaccendato;
2 timoroso, tremante, inquieto, sbigottito; tributo, attributo, contributo
3 inquietante;
4 grave, critico;
5 palpitante, tremolante.
triginta
Cf. trepdo.
3

trgint, aggettivo numerale indeclinabile.


tres trenta.

F. DAlessi 211
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Cf. intuor e tutus.


tristis
tutore, tutela, intuito
2

tristis, e, aggettivo.
1 triste, mesto, afflitto; tum
2 doloroso, funesto, infausto;
n. plurale tristia, um, gli avvenimenti tristi, la 1
tristezza;
3 nocivo; tm, avverbio.
4 amaro, sgradevole; 1 allora, in quel momento, in quel tempo;
5 di tempo piovoso, tetro; cum. ..tum, allorquando, allorch, nel
6 triste, accigliato, burbero, tetro; momento in cui, quando;
7 crudele, inesorabile; 2 e poi, in seguito, quindi, inoltre;
8 severo, serio, rigido; 3 nelle enumerazioni: primum. .. deinde...
9 sdegnato con, di cattivo umore con. tum. .. postremo, in primo luogo... poi...
quindi... e infine; primum. .. tum, in primo
luogo... poi...;
triumphus 4 tum. .. tum, tanto... quanto, sia... sia, ora...
ora, da una parte... dall'altra.
4

trumphus, i. m. .
1 trionfo, entrata trionfale; tumultus
2 vittoria.
4

tmultus, us, m. .
tu 1 tumulto, confusione, disordine;
2 strepito, chiasso, rumore;
1 3 tuono, fragore, tempesta;
4 sedizione, sollevazione, torbido, rivolta;
t, pronome personale di seconda persona 5 allarme, attacco improvviso, scorreria;
6 guerra improvvisa;
singolare, genitivo tui, dativo tibi, accusativo
7 spavento, inquietudine; scompiglio,
te, ablativo te. agitazione, turbamento.
tu.

su
tumulus

4
tueor
tmlus, i, m. .
2 1 rialzo di terra, altura, monticello, collina;
2 tumulo, tomba, sepolcro.
tor, ris, ttus sum, ri, 2 dep. tr. .
1 osservare, guardare, Cf. tumo.
2 mirare, contemplare;
3 vigilare su, custodire, difendere, tumolo, tomba, tumore, tumido
proteggere, rendere sicuro;
4 prendere cura di, curare, conservare.

F. DAlessi 212
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

tunc sost. n. turpe, is, bruttura, vergogna,


turpitudine, il turpe;
1 4 n. avverb. turpe, turpemente, in modo
indecente.
tunc, avverbio.
1 allora, allora appunto; tunc... cum, allora storpiare
quando, allorch, nel momento in cui;
2 allora, in quel tempo, a quell'epoca.

turris

turba 3

2 turris, is, f. .
1 torre
turba, ae, f. . 2 torre come macchina d'assedio;
1 confusione di una folla in disordine, 3 castello, palazzo;
scompiglio, tumulto, disordine; 4 colombaia, piccionaia;
2 turbamento, agitazione; 5 quadrato, formazione di combattimento.
3 fracasso, schiamazzo;
4 turba, folla, moltitudine, volgo, mucchio,
massa.
tutus
Cf. turbo.
2
turbolento, disturbo
ttus, a, um, participio aggettivo di tuor.
1 sicuro, protetto, difeso, che al sicuro, al
riparo, che non corre pericolo;
turbo 2 cauto, prudente, avveduto, circospetto;
3 sost. n. tutum, i, sicurezza, luogo sicuro.
3

turbo, as, vi, tum, re, 1, tr.


1 agitare, mettere in disordine, sconvolgere tuus
2 agitarsi, turbarsi.
1
Cf. turba.
tus, a, um, aggettivo e pronome possessivo
di seconda persona singolare.
1 tuo;
turpis sost. m. plurale ti rum, i tuoi (parenti,
servi, fautori, amici, partigiani e sim.); sost. n.
2 tuum, i, e n. plurale tua, rum, il tuo;
2 favorevole a te, opportuno per te;
turpis, e, aggettivo. 3 padrone di te stesso.
1 brutto, deforme, ripugnante, sgradevole;
2 sporco, lordo; Cf. tu.
3 turpe, vergognoso, disonesto, ignobile,
indegno, infame, osceno;

F. DAlessi 213
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

ultr, avverbio e preposizione.


ubi
1 avverbio, con comparativo ulterus.
1 a al di l, dall'altra parte;
b oltre, pi oltre, pi in l, pi lontano, di pi.
bi, avverbio e congiunzione. 2 preposizione con l'accusativo.
1 avverbio di stato in luogo, relativo e a al di l, oltre, dall'altra parte di;
interrogativo: b oltre, dopo;
dove, ove: ibi... ubi, l... dove; c pi di.
2 congiunzione temporale:
quando, come, non appena, appena che; ubi
primum, appena che, tosto che, non appena.
ultro

3
ullus
ultr, avverbio.
1 1 oltre, di l, dall'altra parte;
2 oltre a ci, inoltre, in pi, per giunta;
ullus, a, um, genitivo ullus, dativo ulli, 3 lontano;
aggettivo e sostantivo. 4 piuttosto, anzi;
Usato in frasi negative o ipotetiche o 5 da s, spontaneamente, liberamente, di
interrogative, raramente in proposizioni propria iniziativa, senza motivo, per primo.
affermative: alcuno, qualcuno, qualche,
nessuno. Cf. ultra.

ultimus umbra

2 2

ultmus, a, um aggettivo. umbra, ae, f. .


1 il pi remoto, il pi lontano, ultimo, estremo; 1 ombra;
sost. ultmum, i, la fine, l'estremo; ultma, 2 buio, tenebre, oscurit;
3 luogo ombroso;
rum, la parte estrema, pi lontana;
4 ombra di un morto, fantasma, spettro;
sost. m. plurale ultimi, rum, gli ultimi, quelli 5 ci che fa ombra;
delle ultime file; 6 ombreggiatura;
2 remotissimo, lontanissimo, ultimo, il pi 7 parvenza, apparenza;
antico; 8 riparo, protezione, aiuto;
3 il pi alto, il pi elevato, massimo, supremo; 9 figura, prefigurazione, premonizione.
4 il peggiore, il pi grave, il pi basso, infimo.
umbratile

ultra
umor
2
2

F. DAlessi 214
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 per la qual cosa, per cui, perci;


mor (humor), umris, m. . 3 perch;
1 umidit; 4 unde unde = undecumque, da qualunque
2 umore, liquido; luogo, da qualsiasi parte.
3 linfa.

undique
umquam
2
2
undque, avverbio di moto da luogo.
umquam, avverbio. 1 da ogni parte, da tutte le parti, da ogni lato,
alcuna volta, qualche volta; usato dappertutto;
generalmente in proposizioni negative o 2 sotto tutti gli aspetti, completamente.
interrogative e ipotetiche di senso negativo,
equivale a mai.

universus

una 3

3 nversus, a, um, aggettivo.


1 intero, tutto, tutto quanto, universo;
n, avverbio. 2 universale, generale;
1 nel medesimo luogo, insieme, accanto; 3 plurale universi, ae, a: tutti insieme, tutti
2 nel medesimo tempo, insieme, quanti nel loro insieme, tutti senza eccezione,
contemporaneamente. tutti dal primo all'ultimo;
4 sost. n. universum, i, e n. plurale universa,
rum: l'insieme delle cose, l'universo, il tutto.
unda universit
1

unda, ae, f. . unus


1 onda, flutto, ondata;
2 acqua corrente, corrente, acqua, mare; 1
3 fluido, liquido;
4 folla, turba, moltitudine in movimento; nus, a, um, genitivo unus, dativo uni,
al plurale, flutti, marosi, tempesta, agitazione,
aggettivo.
lotta;
1 numerale: uno; unus et alter, uno o due,
5 cimasa.
pochissimi;
abbondare, inondare, ridondare 2 uno solo, solo, unico;
3 lo stesso, il medesimo;
4 indefinito: uno, uno qualsiasi, qualche.
qualcuno.
unde

1
urbs
und, avverbio relativo e interrogativo di
1
luogo.
1 onde, donde, da cui;

F. DAlessi 215
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

urbs, urbis, f. . 1
1 citt cintata di mura;
2 la citt di Roma, Roma; ss, us, m. .
3 cittadella, rocca; 1 uso, impiego, esercizio, pratica;
4 gli abitanti della citt. 2 uso, costume, consuetudine;
3 intimit, familiarit, dimestichezza, amicizia,
urbano abitudine, perizia;
4 usufrutto, godimento di una propriet;
5 utilit, utile, vantaggio;
6 bisogno, necessit; usus est = opus est;
urgeo 7 occasione, opportunit.

3 Cf. utor, utlis, utiltas.

urgo (urguo), es, ursi, re, 2 tr. e intr. . uso, abuso


1 incalzare, premere, spingere;
2 angustiare, tormentare, opprimere,
travagliare, stimolare;
3 chiudere, stringere, circondare; ut (avverbio)
4 perseverare in, non desistere da.
1

t (t), avverbio relativo.


uro 1 relativo-modale: come, nel modo in cui;
in correlazione con sic, ita, come...cos;
3
ut si, come se;
ut ut = utcumque, comunque;
ro, is, ussi, ustum, re, 3 tr. .
con valore esplicativo, dato che, visto che;
1 infiammare, bruciare, ardere, incendiare;
con valore restrittivo, almeno, per quanto;
2 devastare, distruggere, corrodere;
3 cauterizzare; ut qui e il congiuntivo, con valore causale:
4 dipingere a encausto; come quello che, poich;
5 disseccare, inaridire; 2 interrogativo e esclamativo: come, in qual
6 intirizzire, gelare; modo;
7 impoverire; 3 asseverativo: come vero che (con
8 consumare; l'indicativo);
9 stuzzicare, provocare, tormentare, 4 dove.
opprimere.

ustione, combustione, carburante


ut (congiunzione)

1
usque
t, congiunzione.
2 1 temporale: quando, dopo che;
2 finale: affinch, per (con il congiuntivo);
usque, avverbio. 3 dichiarativa: che;
1 sino, fino, fino a..., a, fino da..., da; 4 consecutiva: (cos) che (con il congiuntivo);
2 senza interruzione, continuamente, sempre. 5 preceduto da quam, dopo un comparativo:
(troppo) per, perch (con il congiuntivo);
6 concessiva: anche se, per quanto (con il
congiuntivo);
usus 7 ottativo: purch; modo ut (con il cong.);
8 ut = utinam, volesse il cielo;

F. DAlessi 216
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

9 interrogativo-esclamativo, mai possibile utique


che.
4

tqu, avverbio.
uterque 1 assolutamente, del tutto, in ogni modo, in
ogni caso, senz'altro, comunque;
1 2 almeno, per lo meno;
3 specialmente, soprattutto, particolarmente,
terqu, utraque, utrumque, genitivo in massimo grado.
utrusque, dativo utrique, pronome e
aggettivo indefinito.
ciascuno dei due, l'uno e l'altro, tutt'e due,
entrambi, utor

Cf. uter. 1

tor, ris, usus sum, uti, 3 dep. intr. e raram.


tr. .
utilis 1 usare, servirsi di, far uso di, adoperare,
approfittare, impiegare, valersi di;
2 2 mostrare, dar prova di;
3 praticare, essere in relazione con, essere
tlis, e, aggettivo. amico di, trattare uno;
utile, vantaggioso, giovevole; 4 avere, possedere, disporre, godere,
sost. n. utile: l'utile, cosa utile; trovare;
5 aver bisogno.
Cf. utor e utiltas.
Cf. utlis e utiltas.

uso, utile, abuso, usura


utilitas

3
utrum
tiltas, utilittis, f. .
3
utilit, utile, interesse, vantaggio, profitto;
plurale utilitates, um, vantaggi, interessi,
utrum, avverbio interrogativo.
servigi.
1 forse?, forse che? (nelle interrogative
disgiuntive, in correlazione con an);
Cf. utor e utlis.
2 se, se mai.

Cf. uter.
utinam

4
uxor
tnam, avverbio.
2
voglia o volesse il cielo che, piaccia o
piacesse agli di che; oh, se; magari.
uxor, uxris, f. .
1 moglie, sposa, consorte;
2 femmina.

F. DAlessi 217
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

uxoricidio

F. DAlessi 218
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

4
vaco
vdum, i, n. .
3 1 guado, secca;
2 passaggio pericoloso, rischio;
vco, as, vi, tum, re, 1 intr. . 3 luogo sicuro, sicurezza;
1 essere vuoto, sgombro, non occupato, 4 fondo del mare, di un fiume, di pozzo;
vacante, libero; 5 acque, onde.
2 essere senza, mancare di;
3 essere senza padrone;
4 esser senza marito;
5 essere o tenersi lontano da; vagus
6 essere libero da occupazioni, aver tempo
libero, stare in ozio; 3
7 applicarsi a, dedicarsi a;
8 impers. vacat o vacat alicui, c' tempo vgus, a, um, aggettivo.
libero, c' tempo, c' agio, permesso. 1 vagante, errante, errabondo, ramingo,
vagabondo;
Cf. vacuus, vanus e vastus. 2 mobile, incostante, dubbioso, instabile,
indeciso;
vacanza, vacante 3 indeterminato, indefinito, generico;
4 libero da ogni rigidit, flessibile.

svago, divagazione
vacuus

3
valeo
vacus, a, um, aggettivo.
1 vuoto, sgombro, non occupato, libero; 2
vacuum, i, n. sost. il vuoto;
2 libero, aperto, accessibile; vacuum est:
vlo, es, vali, vltrus, re, 2 intr. .
1 essere forte, vigoroso, gagliardo, avere
possibile;
forza, aver vigore;
3 indifeso;
2 essere capace di, essere in grado di,
4 senza padrone, vacante, a disposizione;
potere; essere forte in o per una cosa; essere
5 senza marito, nubile o vedova;
efficace, valere;
6 immune, esente;
3 essere in buona salute, essere sano, star
7 disoccupato, ozioso;
bene;
8 solitario, tranquillo.
4 come formula di addio: vale, valete, sta'
9 vuoto, vano, senza valore.
bene, state bene, addio;
5 equivalere a, svolgere le funzioni di;
Cf. vaco.
6 significare, valere;
7 tendere a, mirare a.
vacante, vacanza, evacuare
Cf. valdus e valetdo.

vadum
valetudo

F. DAlessi 219
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

vnus, a, um, aggettivo.


4 1 vuoto;
2 privo di sostanza, futile, sterile;
valetdo, nis, f. . 3 inutile, senza effetto;
1 buona salute; 4 deluso, frustrato;
2 stato di salute, salute (buona o cattiva); 5 ingannatore, falso, menzognero, senza
3 cattiva salute, malattia, indisposizione. fede, mendace, millantatore;
6 frivolo, vanitoso;
Cf. valo e valdus. 7 sost. n. vanum, i, il vuoto, il vano, l'inutile, il
falso, il nulla.

vanit, vanto
validus

2
varius
valdus, a, um, aggettivo.
1 forte, robusto, vigoroso; 2
2 sano, in buona salute, in forze;
3 grande, potente, importante, influente; vrus, a, um, aggettivo.
4 energico, efficace; 1 vario, variato, diverso, differente,
5 sostanzioso, nutritivo; molteplice;
6 rapido, impetuoso, gagliardo, violento; 2 di vario colore, variegato, screziato,
7 pesante, grave. variopinto;
3 versatile;
Cf. valo, valetdo. 4 incostante, mobile, mutevole, volubile.

valore, valenza, valentia

vastus

vallis 3

4 vastus, a, um, aggettivo.


1 vuoto, spopolato, deserto;
vallis, (valles), is, f. . 2 desolato, devastato, saccheggiato;
1 valle, vallata; 3 grandissimo, vasto, ampio, smisurato,
2 cavit. enorme;
4 mostruoso, orribile, tragico;
5 rozzo, grossolano, incolto.

vallum Cf. vaco.

3 devastare, guastare

vallum, i, n. .
1 vallo, trincea, steccato, palizzata, bastione;
2 difesa, riparo, baluardo, protezione. vates

vanus vts (vatis), is, m. e f. .


1 indovino, profeta, profetessa, sibilla;
4 2 poeta ispirato dagli di, cantore, vate;
3 maestro in un'arte, luminare.

F. DAlessi 220
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 vela di nave, generalm. al plurale vela,


vaticinio, vaticinare orum;
2 nave;
3 tenda.

ve

1 velut
-v, particella enclitica. 2
o, ovvero, oppure.
vlt (vlt), avverbio.
Cf. neve, sive. 1 come, siccome, come per esempio, per
esempio;
2 quasi, per cos dire;
3 velut si o semplicemente velut e il
veho congiuntivo, come se.

vho, is, vexi, vectum, re, 3 tr. e raram. intr. vena


.
1 trasportare, portare, tirare; 3
2 al pass.: viaggiare, andare;
vna, ae, f. .
Cf. va. 1 vena;
2 plurale, polso;
vettore, vettura, veicolo 3 sangue, energie, vita;
4 il cuore, la parte vitale, la parte intima,
indole, natura;
5 vena, filone di metallo, metallo;
vel 6 vena d'acqua, acqua;
7 vena del legno o della pietra;
1 8 vena poetica, ispirazione, talento.

vl, avverbio e congiunzione.


1 o, ossia, oppure, o piuttosto;
2 e anche, e; vendo
3 anche, altres, persino, anzi;
4 per rafforzare un superlativo: vel maxme, 4
soprattutto, in modo particolare;
5 come, per esempio; vendo, is, ddi, dtum, re, 3 tr. .
6 in particolare, specialmente. 1 vendere, vendere all'asta, vendere
all'incanto;
Cf. volo. 2 appaltare, aggiudicare;
3 tradire;
4 far valere, raccomandare.

velum

3 venenum

vlum, i, n. . 3

vnnum, i, n. .
F. DAlessi 221
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 filtro magico, incantesimo, sortilegio;


2 succo, bevanda, pozione, medicinale; 1
3 veleno;
4 flagello, rovina, tormento; ventus, i, m. .
5 tintura, colore, trucco, belletto; 1 vento;
6 balsamo, sostanza usata per imbalsamare. 2 ventosit, flatulenza;
3 fortuna buona o cattiva;
venefico, veneficio 4 correnti d'opinione, voci, dicerie, favore o
sfavore popolare.

venia
verber
4
4
vna, ae, f. .
1 favore, grazia degli di, grazia, verbr, verbris, n. .
benevolenza, condiscendenza; Nel singolare solo al genitivo e ablativo,
2 permesso, facolt, licenza, venia; generalmente f. plurale verbera, um.
3 perdono, scusa, remissione, indulgenza. 1 verga, bacchetta, bastone, staffile, frusta;
2 colpo di bastone, colpo di sferza, percossa;
veniale 3 urto, spinta.

Cf. verbro.
venio riverbero
1

vno, is, vni, ventum, re, 4 intr. . verbum


1 venire, giungere, arrivare, andare;
2 sorgere, spuntare, nascere, crescere; 1
3 pervenire a qualcosa, conseguire;
4 accadere, avvenire, capitare; verbum, i, n. .
5 sopraggiungere, manifestarsi, colpire.
1 parola, vocabolo, termine, espressione;
2 discorso, conversazione;
Cf. circumveno, conveno, eveno, inveno, 3 apparenza, vane parole;
perveno. 4 verbo;
5 sentenza, proverbio;
6 il Verbo, il figlio di Dio, la seconda persona
della SS. Trinit.
venter
verbosit
4

venter, ventris, genitivo plurale ventrum, m.


. vereor
1 ventre, pancia, stomaco;
2 utero; 3
3 feto, figlio;
4 pancia, fianchi, rigonfiamento. vror, ris, vertus sum, ri, 2 dep. tr. e
intr..
1 avere riverenza, riverire, venerare,
rispettare;
ventus 2 temere, avere paura, avere timore;

F. DAlessi 222
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

3 essere preoccupato, essere inquieto per 2 trovarsi abitualmente, trattenersi, dimorare,


qualcosa, darsi pensiero di; vivere, stare;
4 esitare, aver scrupolo a. 3 partecipare, prendere parte, essere
coinvolto;
vergogna, verecondia, riverenza 4 occuparsi di, attendere a, esercitare,
trattare;
5 consistere, avere per oggetto;
6 comportarsi.
vero
Cf. verto, verso
1

vr, avverbio e congiunzione.


1 in verit, invero, davvero, in realt, senza versus
dubbio, veramente;
2 certamente, certo; 3
3 il fatto che, dunque;
4 ors, suvvia; versus, us, m. .
5 per di pi, persino, in particolare; 1 solco;
7 ora, poi, inoltre, e; 2 linea, fila, riga;
8 per, ma, invece. 3 linea di scrittura, riga di prosa;
4 passo di danza.
Cf. verus.
Cf. verto.

verso
vertex
3
4
verso (vorso), as, vi, tum, re, 1 tr..
1 volgere spesso, volgere, rivolgere, rivoltare; vertex (vortex),vertcis, m. .
2 agitare; 1 vortice d'acqua, gorgo, vortice, mulinello,
3 spingere, trasportare; turbine;
4 piegare, modificare; 2 sommit del capo, capo, testa;
5 trattare, maneggiare; 3 sommit, cima, vetta, il punto pi alto,
6 esaminare in ogni parte, ponderare, culmine, colmo;
considerare, meditare; 4 polo.
7 sconvolgere, travagliare.
Cf. verto.
Cf. verto.
verticale
avverso, diverso, divertente, versione,
diversione, divorzio

verto
versor 1

4 verto (vorto), is, verti (vorti), versum


(vorsum), re, 3 tr. e intr. .
versor (vorsor), ris, tus sum, ri, pass. 1 tr. :
med. di verso a volgere, rivolgere, girare, voltare, rivoltare;
1 volgersi spesso, girarsi e rigirarsi; b rovesciare, mettere in fuga, abbattere,
distruggere;

F. DAlessi 223
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

c attribuire, ascrivere, imputare;


d cambiare, mutare, trasformare; Cf. verum e verum (avverbio).
e tradurre;
2 intr. : verace
a volgersi, dirigersi;
b riuscire, tornare, risolversi;
c mutarsi, cambiarsi, trasformarsi.
vester
Cf. verso, versus, versor, vertex, adversus,
adversarus, converto. 1

avverso, diverso, divertente, versione, vester, vestra, vestrum, aggettivo e pronome.


diversione, divorzio 1 vostro, di voi;
2 sostantivato:
n. vestrum, i, il vostro, il vostro denaro, le
vostre sostanze; il vostro comportamento;
verum plurale n. vestra, rum, le vostre proprie
cose;
2 sost. m. vester, tri, il vostro padrone;
plurale vestri, rum, i vostri (i vostri amici,
vrum, i, n. .
seguaci, compagni e simili).
1 il vero, la verit;
2 realt, il reale;
Cf. vos.
3 il giusto, la giustizia.

Cf. verus e verum (avverbio).


vestigium

3
verum (avverbio)

3
vestgum, ii, n. .
1 pianta del piede, piede;
2 misura di un piede, un passo;
vrum, avverbio e congiunzione.
3 orma impressa dal piede, traccia, impronta,
1 avverbio: veramente, in verit, in realt,
pesta;
proprio, s;
4 segno, rovina, vestigio;
2 congiunzione: ma in verit, pur tuttavia, ma
5 esempio;
pure, per, invece, ma, ma insomma, in fin
6 posto, luogo;
dei conti, comunque.
7 momento, istante.
Cf. verus e verus (1). vestigia, investigare

verus vestis
1 2

vrus, a, um, aggettivo. vestis, is, f. .


1 vero, reale, fondato; 1 veste, vestito, abito, abbigliamento;
2 sincero, schietto, naturale, autentico, 2 coperta, tappeto;
genuino; 3 tela;
3 retto, giusto, ragionevole; 4 tela di ragno;
4 che dice la verit, veridico, sincero, 5 velo da donna;
veritiero, franco.

F. DAlessi 224
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

6 spoglia del serpente.


via
e|sqhv
1

va, ae, f. .
veto 1 via, strada;
2 viaggio, cammino, traversata, tragitto,
3 marcia;
3 canale, condotto, corridoio, passaggio;
vto, as, veti, vettum, re, 1 tr. . 4 maniera, modo, genere, metodo, regola.
1 vietare, non permettere, proibire, interdire,
essere contrario; Cf. veho.
2 fare opposizione, porre il veto.

veto, divieto
vicis

4
vetus
vcis, genitivo (senza nominativo), accusativo
1 vicem, ablativo vice; plurale nom. e
accusativo vices, dativo e ablativo vicibus
vtus (veter), vetris, aggettivo. (mancano le altre forme), f. .
1 vecchio, anziano; 1 posto occupato da uno, ufficio, funzione,
2 non recente, non nuovo, di vecchia data, compito, carica;
antico; 2 vicenda, vicissitudine, destino, sorte;
3 veterano, esperto; 3 successione, avvicendamento, cambio,
4 precedente, passato; scambio;
5 sost. m. plurale veteres, um, gli antichi, gli 4 pericoli, rischi.
antenati, gli antichi scrittori;
sost. n. plurale vetera, um, le cose antiche, le invece, viceversa, vicissitudine, fare le veci
cose d'un tempo, il passato, l'antico. di, vice, vicario

vetusto, vetust, veterano, inveterato

victor

vexo 2

4 victor, victris, m. .
vincitore;
vexo, as, vi, tum, re, 1 tr. . come aggettivo, vittorioso, vincitore,
1 agitare fortemente, sconvolgere, scuotere, superiore, trionfale.
trascinare qua e l;
2 maltrattare, malmenare, strapazzare, Cf. vinco e victora.
molestare, travagliare, affliggere, tormentare,
perseguitare, vessare;
3 attaccare, criticare.
victoria
Cf. veho.
2
vessazione
victra, ae, f. .

F. DAlessi 225
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

1 vittoria, specie in senso militare; 3


2 trionfo, successo.
vginti, numerale indeclinabile.
Cf. vinco e victor. venti.

video vilis

1 4

vdo, es, vdi, vsum, re, 2 tr. . vlis, e, aggettivo.


1 vedere, scorgere, guardare, discernere; 1 di basso prezzo, a buon mercato, che costa
2 andare a vedere, visitare; poco;
3 incontrare, trovare; 2 diffuso, comune;
4 notare, constatare; 3 spregevole, vile.
5 provare, esperimentare, essere testimone
di; vilt
6 guardare verso, essere rivolto;
7 intuire, capire, accorgersi;
8 esaminare, ponderare, riflettere;
9 provvedere, procurare, darsi pensiero, darsi villa
cura.
4
Cf. viso, invida.
villa, ae, f. .
visione, viso, previdenza, provvidenza villa, podere, fattoria, tenuta, casa di
campagna.

villano
vigilia

4
vincio
vgla, ae, f. .
1 il vegliare, veglia; 4
2 servizio di guardia, guardia notturna,
vigilanza; vinco, is, vinxi, vinctum, re, 4 tr. .
3 vigilia, il turno di guardia di una sentinella 1 avvincere, legare, cingere;
durante la notte: prima vigilia, dalle sei della 2 incatenare, mettere in ceppi;
sera alle nove; secunda vigilia, dalle nove a 3 munire, rafforzare, presidiare;
mezzanotte; tertia vigilia, da mezzanotte alle 4 frenare, contenere;
5 legare con arti magiche, avvincere,
tre antimeridiane; quarta vigilia, dalle tre alle
accattivarsi.
sei antimeridiane;
4 sentinella, guardia, scolta;
Cf. vinclum.
5 veglia religiosa;
6 vigilanza, zelo, solerzia.
vincolo, vincolare
vigile, vigilare

vinco
viginti
1

F. DAlessi 226
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

vinco, is, vci, victum, re, 3 tr. .


1 vincere, essere vincitore, domare, trionfare;
2 superare qualcuno in qualche cosa; violo
3 convincere, indurre, costringere, far cedere;
4 raggiungere lo scopo, riuscire a dimostrare. 4

Cf. victora e victor. vlo, as, vi, tum, re, 1 tr. .


1 maltrattare;
2 oltraggiare, offendere;
3 fare violenza, violentare;
vinculum 4 guastare, devastare, saccheggiare;
5 profanare, violare qualcosa di sacro;
3 6 trasgredire, tradire.

vinclum (vinclum), i, n. . Cf. vis.


1 laccio, corda, cordone, cinghia, vincolo;
2 plurale, vincoli di un prigioniero, ceppi, violenza, violento
catene, ferri;
3 prigione, carcere;
4 vincolo, legame, obbligo.
vir
Cf. vinco.
1
vincolare
vr, vri, m. .
1 uomo come maschio, contrapposto a
donna;
vindico 2 uomo come contrapposto a homo, essere
umano in senso generico; personaggio,
4 personalit;
3 virilit, i genitali dell'uomo;
vindco, as, vi, tum, re, 1, tr. . 4 marito, sposo;
1 rivendicare, reclamare, pretendere; 5 adulto, in contrapposizione. a puer;
2 affrancare, liberare; 6 soldato, generalmente al plurale, soldati,
3 preservare, proteggere; truppe, fanteria;
4 riabilitare, dichiarare innocente; 7 il singolo individuo, il singolo;
5 punire, castigare;
6 vendicare, risarcire. Cf. virtus, homo.

vendetta virile

vinum virgo
2 2

vnum, i, n. . virgo, virgnis, f. .


1 vino; 1 fanciulla, giovinetta, ragazza;
2 il bere vino, ubriachezza, fumi del vino; 2 vergine
3 uva, grappolo d'uva; 3 come aggettivo: vergine, intatto,
4 vite, vigneto; incontaminato;
5 sidro, vino di frutta. 4 virgines, le Vestali;

oi\nov
F. DAlessi 227
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

viscus, viscris, n., pi spesso al plurale,


viscera, um.
viridis 1 viscere, visceri: le parti interne del corpo,
interiora, intestini, stomaco, polmoni, fegato,
4 cuore ecc..
2 carne, carni;
vrdis, is, e, aggettivo. 3 figlio;
1 verde, verdeggiante; 4 interno di qualcosa, viscere, vene, cuore;
2 nel verde dell'et, giovne, forte, vigoroso, 5 sostanze, beni.
fresco.
viscerale

virtus
viso
1
4
virtus, virttis, f. .
1 carattere, ci che caratterizza l'uomo (vir); vso, is, vsi, vsum, re, 3 tr. .
2 capacit, bravura, eccellenza, valore, virt; 1 vedere attentamente, contemplare,
al plurale, buone qualit, doti, pregi; osservare, guardare, mirare;
3 valore, coraggio, prodezza; 2 andare o venire a vedere;
4 virt, perfezione morale; 3 visitare.
5 forza militare, esercito;
6 prodigio, miracolo. Cf. vido.

Cf. vir, virlis. visita

vis vita

1 1

vs, accusativo vim, ablativo vi; plurale vires, vta, ae, f. .


virum, viribus, f. . 1 vita, esistenza;
1 forza, vigore, potenza, impeto, energia; 2 modo di vivere, tenore o genere di vita,
2 violenza, forza, prepotenza; condotta, modo d'agire;
3 attacco, impeto, assalto; 3 mezzi di vita, vitto;
4 quantit, numero, moltitudine, massa; 4 vita reale, realt;
5 al plurale, vires: forze armate, truppe, 5 anima;
milizie, soldati; 6 il genere umano, gli uomini;
6 efficacia, virt, propriet, di un'erba, di 7 storia della vita, biografia.
un'acqua
7 forza virile, organo virile, seme; Cf. vivo, vivus.
8 essenza, carattere essenziale, natura,
senso, valore.

vitis

viscus 4

4 vtis, vitis, f. .
1 vite;

F. DAlessi 228
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

2 bacchetta fatta di vite, insegna dei 3


centurioni;
3 uva, vino; vvus, a, um, aggettivo.
4 viticcio. 1 esistente, in vita;
sost. m. vivus, i, un vivo;
2 di cose, vivo, vivente;
sost. n. vivum, i, il vivo, ci che vivo; carne
vitium viva;
3 vivido, vivace, sensibile, brillante;
1 4 che dura, persistente.
vtum, ii, n. . Cf. vivo, vita.
1 difetto, difettosit, imperfezione, vizio,
guasto;
2 difetto di costruzione;
3 vizio, male;
vix
4 errore, colpa;
5 vizio formale, irregolarit di procedura;
1
6 danno, svantaggio;
7 scoria;
8 violazione, seduzione.
vix, avverbio.
1 appena, a mala pena, a stento, a fatica;
2 appena ora;
3 soltanto.
vito

3
voco
vto, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1
evitare, schivare, sfuggire a, sottrarsi a.

evitare
vco, as, vi, tum, re, 1 tr. .
1 chiamare, invitare, invocare, convocare;
2 chiamare in giudizio, citare;
3 invitare a combattere, provocare;
4 invitare a pranzo, a cena;
vivo
5 esortare, incitare, trascinare;
6 nominare, dare un nome.
1
Cf. vox.
vvo, is, vixi, victum, re, 3 intr. .
1 vivere, aver vita, essere vivo;
voce, vocale, vocativo, vocazione, invocare,
2 vivere veramente, godere la vita;
evocare, convocare.
3 sopravvivere,
4 durare, sussistere, persistere;
5 nutrirsi, sostentarsi, cibarsi;
6 passare la vita in un certo modo.
volo
Cf. vita, vivus.
1
vitto, vitale, vivace, vitalizio
vlo, vis, voli, velle, tr. anomalo.
1 volere, desiderare;
2 pretendere, mirare a, sforzarsi di;
3 stabilire, decidere, decretare, ordinare;
vivus
4 sostenere, pensare, essere d'opinione;

F. DAlessi 229
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

5 significare, voler dire; volvo


6 volere piuttosto, preferire.
4
Cf. voluntas, voluptas, vel, quamvis , malo,
nolo. volvo, is, volvi, voltum, re, 3 tr. .
1 volgere, rivoltare, rotolare, girare, far
volont, volontario. rotolare, far girare;
2 rovesciare, travolgere;
3 srotolare un rotolo di papiro, leggere;
4 esalare, lanciare;
volo -are 5 rivolgere nella mente, meditare, riflettere,
pensare;
4 6 nutrire in cuore un sentimento;
7 far scorrere, far passare; al pass.,
vlo, as, vi, tum, re, 1, intr. . susseguirsi, svolgersi;
1 volare; 8 destinare, stabilire, regolare;
2 correre, andare, passare rapidamente. 9 rivolgere una parola, esprimere,
pronunciare; svolgere, sviluppare un periodo.

volume, voluta, evolvere, rivoluzione,


voluntas convolvolo

vlunts, volunttis, f. . vos


1 volont, volere;
1
2 intenzione, disegno, proposito, scopo;
3 desiderio;
4 assenso, consenso; vs, genitivo vestri e vestrum, dativo e
5 disposizione d'animo, inclinazione, ablativo vobis, plurale del pronome tu.
sentimento; voi.
6 buona volont, buona disposizione, zelo;
7 ultime volont, disposizioni testamentarie; Cf. tu.
8 senso, significato.

Cf. volo.
votum

2
voluptas
vtum, i, n. .
1 1 voto, promessa fatta agli dei;
2 offerta votiva;
vlupts, volupttis, f. . 3 augurio, desiderio;
1 piacere, volutt; 4 voti pronunciati dagli sposi; nozze,
2 gioia, diletto; matrimonio.
3 amore, bene;
4 passione; Cf. vovo.
5 al plurale, voluptates, divertimenti pubblici,
spettacoli, feste;

voluttuoso, voluttuario. vox

F. DAlessi 230
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

vox, vocis, f. .
1 voce, suono della voce; vulnus
2 verso di animale;
3 pronuncia, accento, inflessione; 1
4 suono, tono, nota;
5 canto; vulns (volnus), vulnris, n. .
6 rumore, strepito, mormorio; 1 ferita, lesione, taglio;
7 parola, vocabolo; 2 fenditura;
8 discorso, detto, sentenza; 3 colpo, lesione;
9 comando, ordine; 4 offesa, danno, calamit;
10 formula magica, incantesimo; 5 dolore, angoscia;
11 parola, favella, linguaggio. 6 ferita d'amore, passione;
7 dardo, freccia, proiettile.
voce, vocale
vulnerabile

vulgus
vultus
1
1
vulgus (volgus), i, n., e raramente m. .
1 la gente comune, popolo; vultus (voltus), us, m. .
2 plebe; 1 volto, viso, faccia;
3 moltitudine, folla, massa, quantit; 2 sguardo, espressione del volto;
4 pubblico; 3 fisionomia, aria, cera;
4 soldati semplici, truppa; 4 viso accigliato, cipiglio;
6 gregge. 5 aspetto, apparenza;
6 immagine, ritratto.
volgare, divulgare

F. DAlessi 231
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Elenco alfabetico dei vocaboli ordinati per classe di frequenza

Classse I

ab civitas ferrum item


ac coepio fides iter
accipio cognosco filius iubeo
acies cogo finis iudico
ad coniunx fio ius
addo consilium flumen iuvenis
adsum constituo fortis labor -oris
aetas consul fortuna laetus
ager contra frater legatus
agmen copia fuga legio
ago corpus fugio levis
aio credo gens lex
alienus cum (congiunzione) genus licet
aliquis cum (preposizione) gero locus
alius cunctus gloria longe
alter cur gratia longus
altus cura gravis loquor
amicitia de habeo lumen
amicus debeo haud magis
amo deinde hic magnus
amor deus hic haec hoc malum
an dico hinc malus
animus dies homo manus
annus dignus honor mare
ante diu hostis mater
apud do humanus medius
aqua doceo iaceo mens
arma dolor iam metus
ars domus ibi meus
at duco idem miles
atque dum igitur mille
audeo duo ignis miser
audio durus ille mitto
aut dux imperium modo
autem efficio impetus modus
bellum ego in mons
bene enim inde morior
beneficium eo inferus mors
bonum eo ire ingenium mos
bonus eques ingens moveo
cado equus iniuria multum
caelum ergo inquam multus
capio et intellego munus
caput etiam inter muto
carmen ex invenio nam
castra exercitus ipse nascor
causa existimo ira natura
cedo facio is navis
certus fama iste ne (avverbio
ceterus fatum ita interrogativo)
civis fero itaque

F. DAlessi 232
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

ne (avverbio pono respublica tot


negativo) populus rex totus
ne (congiunzione) possum saepe trado
nec post sanguis traho
nego postquam sapiens transeo
nemo praesidium satis tres
neque praesto scelus tu
nihil premo scio tum
nisi primum scribo tunc
nomen primus se tuus
non princeps sed ubi
nos pro semper ullus
nosco proelium senatus unda
noster propior sentio unde
novus propter sequor unus
nox prosum servo urbs
nullus provincia servus usus
numerus puella si ut (avverbio)
numquam puer sic ut (congiunzione)
nunc puto signum uterque
o quaero silva utor
ob qualis similis ve
oculus quam simul vel
omnis quamvis sine venio
oportet quantus singulus ventus
oppidum que sive verbum
ops quemadmodum sol vero
opus -eris qui soleo verto
ordo quia solus verus
os oris quicumque spatium vester
ostendo quidam specto vetus
par quidem spes via
parens quin sto video
paro quis studium vinco
pars quisquam sub vir
parum quisque sum virtus
parvus quisquis sumo vis
pater quo superus vita
patior quod supra vitium
paucus quoniam suus vivo
pax quoque talis vix
pectus rapio tam voco
pecunia ratio tamen volo
per recipio tamquam voluptas
pereo reddo tantus vos
periculum redeo telum vox
pervenio refero tempus vulgus
pes regnum teneo vulnus
peto relinquo terra vultus
placeo reliquus timeo
poena res tollo

F. DAlessi 233
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Classe II

abeo clamor dominus illic


absum clarus donec imago
accedo classis dono imperator
accido claudo donum impero
acer cogito dubito impleo
adduco cohors dubius impono
adeo colloco dulcis incertus
adeo -ire colo edo incipio
adhuc color equitatus infero
adicio columna eripio ingratus
adversus coma erro initium
adversus -a -um comes etiamsi interficio
aequor committo excipio interim
aequus communis exemplum intersum
aer compono exeo intra
affero concedo exerceo invidia
agito condo exigo iudicium
aliquando confero experior iugum
aliter conficio exspecto iungo
altitudo consisto exter iustus
amitto consto extra iuvo
amnis consulo facies lacrima
anima contemno facile laedo
animal contendo facilis latus -eris
antequam contineo factum laudo
antiquus contingo fallo laus
appello convenio falsus lego
ara converto fateor liber -era -erum
arbor cornu felix liberi -orum
aspicio cresco femina libertas
auctor crimen fera libido
auctoritas cupio fingo littera
aufero curo flamma litus
augeo cursus fleo lux
aura custos fluctus magnitudo
auris dea fons maiores
aurum deduco forma male
auxilium defendo forte malo
barbarus deficio forum maneo
beatus deicio frango materia
brevis denique frons frontis membrum
caedes desero frumentum memini
caedo desino fundo memoria
campus desum furor metuo
cano dexter gaudeo miror
careo dextera gaudium misceo
carus difficilis gigno moenia
casus dimitto gradus mollis
celeriter discedo gratus mora
certe disco haereo morbus
ceteri dispono herba moror
ceterum diversus honestus mortalis
cibus dives hora motus
circa divido huc mox
circum divitiae iacto multi
cito divus ideo multitudo

F. DAlessi 234
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

multo plenus quippe tandem


mundus pondus quomodo tango
munitio porta quotiens tectum
murus portus regio tego
namque posco regius tellus
natus postea rego tempestas
necessarius posterus reperio templum
necesse potens repeto tempto
negotium potestas respondeo tendo
nescio potius retineo tener
neve praebeo rogo tenuis
nobilis praeda rursus tergum
noceo praemium sacer terreo
nolo praesens saevus tertius
nondum praeter salus timor
nostri praeterea sapientia torqueo
notus precor saxum tribunus
nudus pretium secundus tristis
numen prex sedeo tueor
occido (caedo) principium sedes turba
occupo prior semen turpis
occurro privatus senex
odium probo sensus tutus
officium procedo sententia ultimus
olim procul sermo ultra
onus proficiscor seu umbra
opera prohibeo sicut umor
opto promitto sidus umquam
opus est prope sinus undique
oratio propero socius usque
orbis publicus solvo utilis
orior pudor somnus uxor
otium pugna soror valeo
paratus pugno spargo validus
parco pulcher species varius
pariter qua spero velut
pateo quamquam spiritus verum
patria quando statim vestis
patrius quanto statuo victor
paulo quantum subeo victoria
pello quare super vinum
perdo quasi supero virgo
permitto quattuor supersum voluntas
pertineo queror supplicium votum
plebes quinque sustineo

F. DAlessi 235
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Classe III

certamen domina iacio


accendo certo ecce ictus
aditus cervix educo ignarus
admitto cesso effero ignotus
admoneo circiter effugio imber
admoveo civilis effundo imitor
adventus colligo egredior immo
aedes collis egregius immortalis
aedificium collum eligo impedimentum
aeger complures emitto impedio
aeque condicio emo impello
aes conicio error impius
aestimo coniungo evenio inanis
aestus conor excito incendo
aeternus consequor excutio incido
aevum conspectus exiguus incolumis
affectus conspicio exitus induco
afficio consuetudo expedio ineo
alo consulatus explico infelix
amans consumo expono infestus
amplus contentus exsilium ingredior
angustus corona exstinguo inimicus
animadverto corrumpo facinus iniquus
aperio crassitudo familia inopia
appareo creber fax insequor
aptus creo felicitas insidiae
arbitror culpa fere instituo
ardeo cultus ferox insto
arena cupiditas ferus instruo
argentum curro fessus insula
armatus currus figo integer
artus damno filia interdum
arvum damnum finio interea
arx decem flecto intervallum
asper decerno fluo intro
ater decet foramen intueor
aureus decipio foris invisus
avaritia decus formosus invitus
averto defero fraus irascor
avidus delecto fretum iratus
avis deligo frigidus iterum
bibo demitto frigus iudex
bos dens fructus iuro
bracchium depono fruor labor
caecus descendo frustra laboro
candidus desidero fulmen lapis
canis detraho funus late
capillus dictum gladius lateo
captivus differo Graecus latitudo
castellum digitus grandis latus
caveo dignitas grex lentus
celer dirus habitus liber -bri
censeo discrimen hiems libet
centum divinus hortor licet (congiunzione)
centurio doleo humerus limen
cerno dolus humus lingua

F. DAlessi 236
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

ludo paupertas recte tacitus


luna pecco rectus tantum
maestus pecus recuso tardus
magistratus pedes reduco taurus
maritus pendeo remedium tempero
memoro perago remitto tenebrae
mensa perduco reor terror
mereo perfero repente testis
militaris perficio resisto tormentum
mirus pergo respicio torus
moles perpetuus restituo tracto
moneo philosophia reus transfero
natio pietas revertor tribuo
necessitas pius revoco triginta
nefas plerique rideo turbo
nemus pons ripa turris
niger pontus robur ultro
nimis possideo rumpo una
nimius posterius ruo universus
nubes postulo sacrum urgeo
numero potentia saeculum uro
nuntio praeceps sanctus utilitas
nuntius praeceptum sanus utrum
obicio praecipio scilicet vaco
obliviscor praefectus securus vacuus
obsideo praetereo semel vagus
obsto praetor senectus vallum
obtineo primo sero vastus
odi prius sex vates
offero priusquam sinister veho
omitto prodo sino velum
opinio profero sollicitus vena
opprimo progredior solum venenum
ora propono solum (avverbio) vereor
oro proprius sono verso
os ossis protinus sors versus
paene purus stultus verum (avverbio)
pareo quartus suadeo vestigium
paries quies subito veto
pario quondam summa viginti
partim rarus superbus vinculum
passus ratis surgo vito
pauci recedo suscipio vivus
paulatim recens taceo

F. DAlessi 237
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

Classe IV

acerbus confirmo externus insanus


acriter confiteor extollo insignis
actio conscientia exuo insum
adhibeo conscius facultas intendo
adiuvo conscribo fames intentus
adversarius consido fas interrogo
aequo consuesco fastigium invado
aestas contio fatigo iucundus
aether contraho faveo lacus
agger contumelia ferio laetitia
aggredior convivium ferreus lenis
agnosco cor fiducia leo
ala corripio fidus letum
albus cotidie figura levo
alte crinis firmo libenter
ambitio crudelis firmus libero
ample cruentus flos libertus
angustiae cruor foedus linea
antea cum (avverbio) foedus eris linquo
apertus cupido formido liquidus
arbitrium custodia fortasse loco
arcus decedo fortiter longitudo
aspectus decimus fossa luctus
assiduus dedo frequens ludus
astrum demo frons frondis luxuria
atqui demonstro frux mando
audacia demum fundus medicus
audax densus furo medium
avus deprehendo gelidus memor
bis desiderium geminus mensis
blandus destino gemitus merces
boni diligenter genitor meritum
calidus diligo Hercules militia
calor dimico heu minae
cantus dirigo honestum mitis
carcer disciplina horridus modicus
carpo dissimilis hospes monstro
castus disto humilis monstrum
celebro doctus idoneus mulier
cingo domo ignoro munio
cinis duro ignosco mutuus
circumdo eicio immanis narro
circumvenio eloquentia immensus naturalis
clades en immineo nauta
clementia epistula immitto navigium
coeo erigo improbus neglego
cogitatio etenim incedo nempe
commeatus etsi incendium nepos
commoveo evado includo nequeo
comparo excedo incommodum nex
comperio eximo indicium ni
complector exitium indignus nitor
compleo expeditus indo nix
concipio expello iners nobilitas
concutio expeto infinitus nocturnus
confido exprimo inicio nonnullus

F. DAlessi 238
F. D'ALESSI, Corso di Latino, Vocabolario di base

num poeta saevio tanto


numquid polliceor saevitia ter
nuper porrigo sagitta tero
obruo porro saltus thalamus
obscurus porto salvus theatrum
obses potior sane timidus
obvius potis sapio tolero
occasio praefero scientia totiens
occido (cado) praemitto seco trabs
occultus praesum secretus tremo
oceanus produco seditio trepido
octo proficio septem trepidus
odor proicio servio triumphus
offendo proinde servitus tumultus
oleum promptus siccus tumulus
omnino propinquus silentium utinam
oppono propositum simulacrum utique
orator provideo simulo vadum
origo pudeo sitis valetudo
orno puppis solacium vallis
osculum quatio solidus vanus
pabulum quietus sonitus vendo
palam quilibet sonus venia
palus quivis sordidus venter
pasco radix spectaculum verber
passim ramus sperno versor
paternus rapidus spolium vertex
patientia refert statio vexo
pauper regia status vicis
pelagus regno sterno vigilia
penitus religio struo vilis
percutio removeo subduco villa
permaneo remus subicio vincio
persequor repello subigo vindico
perterreo retro subitus violo
philosophus rota submitto viridis
pinguis rudis subsidium viscus
placidus ruina succedo viso
plerumque rumor sufficio vitis
plerusque rupes superbia volo -are
poculum rus tabula volvo

F. DAlessi 239