Sei sulla pagina 1di 154

Mo \ezzadri Pao| .

Blbonl

;:
',,-t8

&

orso multimedi| d,itlino De strniri


[libro di lasse]

Guerra dizioni
t:vadatz \!|5|.1,d|'|
vtt d ltah
llltL G/ i lil1;j]le j! :qtl('
*lr;r
:,a.^: '- (,i1{''1|1'|j{j n1 t.Q'|]Q
L::a|)|||'Q 1| |)r.]v|na.4
4 jqeijL].
a||(' n!c|||;',
!nil!i1

.. ::: i i:
-
Lubian
il
Zagabria , ",
j-.-
A
..

-
. Ki1a'(

\\'titttl + La'\'
9'.a,, L!
or ''
i|||,|tr1
rmj E]i mill Ffrela
A.4odena

*-' Gonv ,,i;ij:l: Bo|gn


Rvena
i tG'r ll tturr" orll
qzla. (j.arrara ,2|'].
li uesana
^
i
Pr|lin' tmint
l ortl-
i: ii; nl
^ru"u1,,".f '.,u,u r.u,u e\nn tr Pero srievo
Pr6a
I
al
Fireze Urblno sn19l So!ear.!
|-ivQtr\(, .' P"vin-di ]Ancona solt!
,, ,!|,, raz7.o r4afo e ulDlnU

I t1l;.n. sien
Prgia Maer6ta . i/strul

r.:cln A.5 A:!9l ..


:.Pi:;l;.
(|z!0
"' D,l|,t.r,a,, G38t4
P|an
r.t\i o|vcto sal9lo eramo
\l{,l.ti
eaqlz
erni
mflsa6'
. j1|
sr
]\'|.I]t{\

Biel;
.'L'Agu6.h'"t, ],]jlirili
'.:.::;;a.. a:::aj !r!!Jr'Ll

s!]mon |27,: glm!|l


l i!li'
.., 't,Ru'.6
Osl 1].]:.. ]:.r.:l :.-!: lnllcon

.ampob3
roslnens
,',t l
'' ',:|' Isrn|a
Latina Fogqia l1]1a

!n
.aeft: o9ngvgnto ntt"t oBiti
i l'."'ttr., r"lellr i:il*i'?-';
,rlr; '1.- ..,Lri,rr ::'=-1.;111..,
rJsl iAvellino Altamlra
Brind!s'
* r.i1.,,;
-,)|
/./ ,t.lll, Noo|i \.ern!'i Potenza
'' |, - .
Q ,,
., ,,,,| datern Mteia aranto
L
!1t)ail., !.,,, ,,{''|','' :ir1':-1.;:...1f-i
A8rO
Lagono0r!
!
'rr!
1r!t!] G11iDs'
:,/
],'s!l-.rl 'il.tlij' , polttn
a8tlovLllall

Cqliri Cosanz,a la
fli|1
11 1.::.ii.: i:'.gy919ne

[.'.!lr!
$..f ""t"n.",o
holl, 0lir.o,/,lpali
"vibo
Valntia

Msstn .
P|rmo .,olli*:""
t tglot'
Traani
'' cata\,
Reggio
l.lil)nji Aam
a0rmLna dl c|abna
tn
fularsa .4 ' ..' .. ' -' |]12

ltnis$ettq .]nn
AgrigenJo
G6 Siracusa
Lroaia

unii I\ttt:lkrkl RaguBa

'oZa

vallotta
It'llr1l!
Maro |t\ezzadri Polo ' Blboni

orso mu|timdi| d,it|ino pr straniri


[libro di |asse]

Guerra dizioni
Atori
Maro Mezzadri, Paolo ' BaIboni.
Hnno urto | sezioni di Fonologi: Maro Cassandro
e di Civiltd: Giovanna Pelizza.

Le sezioni di vlutzione e UtoV|utZi0ne


sono a Ura di ario Cardona.
Progetto grafico
Keen s.r.l.
Silvia Bistahia'
Bira ioograf ica, Disegni, totograf ie
Franesca Manfredi, Meri Di Pasquantonio
Stampa
Gurra guru s'r.l' - Perugia'

In ollborazione on: .u[os!.

tsBN 88-7715-585 X

I edizione
@ Copyright 2002 Guerr Edizioni - Perugia

5. 1.
2006 2005 2004 2003

Proprietd Iettraria Iiservala.


I diritti di traduzione, di memorizzazione eIettroni, di riproduzione
e di dtt-
mento totle o parzia|e, on qu|siasi mezzo (ompresi mirofilm e oie foto-
sttihe), sono riservati per tutti i pesl.

GIi utori e l'editore son disposizione degli venti diritto on i qu|i non

stato possibiIe omunire nonh per invo|ontarie omissioni inesttezze
nel| itzione deIle fonti di brani o immgini, riprodotti neI presente voIume.

Nomi, immgini e mrhi di prodotti sono riportti senz modifihe o ritohi


prrh 0si, didattimente pii ffii.
Non esiste |un rapporto on i re|tivi produttori. G|i utori e |,editore non
intendono io fre pargoni o indirettamente opera di promozlone.

L r|jzzazion di un libro ompota Un ttento |voro di revisione e ontroIl0


sulIe informzioni ontenute nel testo, suIl,ionografia e sul rappoo ne Inter-
0rre tra testo e Immgine.
N0nostante i| ostnte ontroIlo, qusi impossibiIe pubbIire un libro deI
tutto privo di errori o refusi.
Per questa ragione ringrazimo fin d,ora i Iettori he Ii vorranno seqnalre l
seg,ete indi.;zzo:
Guerr Edizioni
viAIdn.'25
e-na,I ge'nt0 o g,err.edizioni'or - WWW'0l0rrd-ediz ri'om
Mro lezzdI

ri
'l J
t,,
| " .t
, }'.. m
pr 5lran|rL
o.so mUltlmedi!e d.t|in

Gga dizion.

Perh6 un ,,Rete!,'

Qusto mnul ns dI|,interszion tr tre forz:


a. d un |to sso ns nll,lvo d||a trdizion di didtti d|l,it|iano: organizzto in unit didih
monotmtih, ttribuis un ruolo hiv l| soprt d|la omp|ssit dI| nostr grmmti, ffin
tstt d|| vit quotidian tsti Ittrri, offr lrgo spzio |l ultura e iviIt d| nostro vriqto Pas, e
osl V|;
b. d,ltro nto Sso trasport quSt trdizion sU uno sfondo Uropo, fndo propri | lzioni dlla
didttia deIl,ing|s, d| frnese deI tdso: il urriolo progettto on riferimnto | LivlIo Soglia dl
onsiglio d'uropa d bsato su un impianto ,,mUltisil|bo,,, io suI|,intrzion I,equilibrio di un sil|bo
grmmatil / struttur|e, uno nozion|e / funzion|, uno lessi|, uno r|tivo lIo sviluppo dlI abiIit di
soIto, pr|to, Iettur srittur, un si||bo situzion|e, uno fontio, uno u|turl; tuttl qUesti si||bi,
h |,insgnnt h disposizion in un,ampr sinossi, rihidono ir O0 or (ira ,1OO pr liv|lo) pr
ondurr d un Iivl|o intermedio / a|to /Vanzto si rlizzno sul pino metodo|ogio pr mezzo di un
pproio bsto sul| so|uzion di problmi sul ,,fr on,, piuttosto h ,,lvorre su,, | lingu;
' infine, si mttono in prti |un dI| Iin pi0 vnzte deIl rir glottodidtti it|in: |,pproio
induttivo |l grmmti, h vin soprta dIIo student sotto | guid d||,insegnnt; iI ftto h
|'aura|ezza dl| form h pri dignit della pit mrmnt prgmati, omunitiva; |,invito
rifltter su quanto si appreso (ogni unit si on|ud on Una sintsi in ui |o studnt tri un bilnio
fndo preiso rifrimento ontrstivo on | propri lingu mdr). L,autovlutzion, sebbne guidta
ontro|lt dl dont, ritnut ssnzil per ui ogni UD h un shd di utovlutzion d
ompilar, ritgIire, onsrgnar |l,insgnnte.
Quest tre dirttrii 9isono sul|o sfondo reto d| vortioso mutre dgIi strumenti. s d un |to si ttt di
un mnu|e ,,trdizionI,,, in tr volumtti pr l lss |trttnti quderni pr aS, on udioasstt o D
udio, ., d||,|tro si o|lo nl mondo nUoVo in ur possibile fornir:
. f|opp on srizi supp|mentri;
. ollgamnti in ret pr pprofondimnto di tmi trttti nlle unit (inditi on Un simbolo), in modo h
|o studnt h h aesso Un omputr poss pprofondir itmi usndo |,itaIino in rt, o|tr h
studindolo su| |ibro, e ostruire, insim l| proprr |ss, l|'insegnnt o Utonommnte, smbi on
ltri studenti |ssi suIl bs di progtti didttii stimoItr dgIi rgomnti trttti in R!;
. Un bn dati prsso iI sito Guerra per l,ggiornamnto di mtri|i di iviIt, pr u|triori ttivit, esrizi,
', on ui intgrar il libro bs;
. un ,,Iuogo omUn,, in ret in ui gIi insegnnti h usno REl possono fr ommnl|, suggr|r
|trntiv, forni integrzioni, dialogr tr di Ioro e on gli utori.

Pr qust su arttristih, per il fatto di ssr il risu|tto di un rt di fili h hnno prorso | o|ottodi-
dtti itaIian d europ in qusti nni di ssr il entro di un rt di onnessioni virtu|i tra studnti
donti di it|ino di tutto il mondo, iI tito|o REE] non solo un omggio | momento pi0 ntusiasmnt
d||o sport prferito degli it|ini (uno sport he mbsitor di itlinitA in tutto il mondo, dove nhe hi
non onos Dnt e Go|doni S mormorar Bggio o M|dini), m |,essnZ Stss dl progetto, ostruito
su|| trm dI| trdizion |,ordito dll,innovzion.

La struttura di "Retel"

L'opr si ompon di:


. |ibro di lsse
guid pr l'insgnnt
. |ibro di s
. udiosstt o D udio
. Ppliazioni per Internet
. Un sri di mtri|i o||terll h, nno dopo nno, al|rghrnno | possibilit di slt di mtri|i
t ntg rtivi .

|| libro d|lo studnt l prt priniple d| tsto per lutilizzo in |ss. suddiviso in unit on ognUna
Un
tm unifint, h prmtt di prsntr gIi lemnti di vri sillbi. ogni Unit ontrr poi pgin ben
dfinit, ddit d srizi per Io svrIuppo dl grammti, lssio, qUattro bilit. fonoIoqi. Inoltr, , un
szion ddit || ivi|t, prsntt in hiv ontrastiv. Gli rgomnti trttti in qusl szion intendono
fornjr gli studenti strumnti idoni per pir la r|t itaIina ont'pornea, senZ trsurar
9|i aspetti
storii ulturaIi pi0 importanti, rdit deI nostro pssto, he dtrminno | rihzza de| nostro prsnte.
AIl fin di ogni unit |o studnt trova Un rissunto grmmti|, funzion| lessile dl matri| inon-
trto, impostto on rifrimnto || su |ingu mtrn, trova nh una szion di utovaIutzion pro-
grssiv: Io studnt SgU qUest ttivit 'u, quindi potndo rUpera n||,unit | informzioni he
nor 9|i sfuggono e impliitmnt prod d un,utov|utzion, po| onsgna l shd lI,insgnante
h rpidamnt (l hivi sono nll guid didtti) pud dar llo studnt un fdbk h onferm il
risultto o |o mtt in gurdi jnvitndoIo d profondir l,unit appn onlus.
ogi unit suddivis tr un szion da svolgere in Isse, n| volum o|ori, ed un d svo|gre S pr
i| |voro utonomo di rinforzo, seritzion, pprofondimnto - m nhe on ruivrb ltri giohi h
mttono ,,in gioo,, il lssio e |a grmmti presentt n|l,unit.
Il Iibro di s si hiud on un szion ddiat l| ivi|t, strutturt pr shed tmtih oIori h pr-
mttono di utilizzre RT! ome testo di Iingu e di ivilt in qui ontsti solstii in ui la ivilt nessit
dr prtio|re spzio. Qust szione un uIteriore strUmnto disposizion di studnti ins9nnti pr pr-
tlr |l spIorzione dll rt Intrnt ttrVrso gIi innumrvoli ol|9mnti rnditi suI slto dedito
Isto.
L gu d d||.lnsgnant uno strumnto pratio on not suggrimenti pr ogni unit, on id per ttivit
opzn1 ggluntive, on tst progssivi di vrifi d fotoopir somministrr ogni tre unit pr ffettur
0 ,'ol-lp tl in |ss,,. L sstt udio sono prt intgrnt d|lo sviluppo d| si||bo del| solto Srvono
. e.,'ro l ]ss sa.

:.: .o.,]n h dno ir 00 (jr ,100 pr liv|lo) or di lvoro guidto dal dont, ui v ggiunto
-....-._, s d mptmnto (studio individu|, sritzioni, .)si di spnsion (navigzion
.l sltl lntrnt onSigliti,
.), e Si giUnge d un livllo ,,intrmdio /a|Io,', sondo
,,Vnzato,, | trmlnologi del
!nsiglio d,uropa, o seondo l nostr trdizione.

Chi |ania la rete

Qusto mnu|, h di anno in nno si vo|ver in un ostllzion di matrili


didattil tr ui l,ins9nnte
otr sgIir, originale pr Un ultjmo motivo: sso non ns
d un singo|o Utore o d Un 9ruppo stabil,
:olludto d nni di produzion, rdito in un Iuogo. Al ontrrio, per
poter trrre Vntgglo dlla plurlit
I sprienz ltlin, per non rjshtr dl rilar |ih |olistii
o di ritrr in nuove form impinti pr-
s stenti, esso il prodotto di un nUoV rt di utori ntri
dr progtztone:

. la progttazione glottodidtti ondott , Fosri, ui


migliai di donti sono riorsi pr formzion
o rtlfizion didttia: PoIo Blboni, dittor dl Progtto ltLS,
. | d|itissim fse d|l rlizzzion del| unit didattiJh
h oordinto l,impinto di Rete];
vvnut in una itt h non rintra nel
nonio ss Prugi-Sin-Vnzi, m la ui Universit ha istituito
un prstigioso ntro Lingurstio dove
si insegn l,itlino a strniri: Prm. Li h oprto Mro ezzadrt,
tnsgnnte Utor di molti matrili
dIdttii per l,itliano, h h impostto in tndem on Polo
Blboni l,imiianto glottodidattio e h urto
sillbi; smp Prma lvor GiovnnaPe|izza, utrie di vri prodotti i

multimdli p.. |.tnsgnmnto


dlI it|ino, h h Urto le szioni di ivi|t seguito |a rea|izzazion
. Uno di poIi trdizion|i pr l.insgnmnto dll itliano, l'Unrvrsit pr
del| unrt;
Strniri di Sin, ppartiene
|ro ssndro, h h urato iI sillbo i mtriali pr l fonologl;
. i] ntro di progttazion ra|izzazione oprtiva inv
a Prugr, dov h sed l.ltr Unrvrsit italian
pr Strniri, st wle dll'sperinz matUrt in dnni
di produzione di testi d.it|ino per straniri;
. a' Fosri lvor nh Mrio rdon, responsbil pr il tsting
nl Progetto ItLi. h h rlizzto l
shd vIuttiv di Rte!.
l:.tt.':l:.tt:tt:t:'

llll.ll:ll.:lll ,,l.rl:,,tlll.
,llrlalllll,ll

:
1:,,t',1t',;1t, 11,,,

ll,.,l,.:ll .11. ,',...''ll'll


':

italiano, tra passato e present


Grammtia Ripsso vrifi di lun strutture dei Iive||i predenti Rtl1 e Rt|2

Lessio Ri r prf issi. L mt|ingu. N,4artori del disorso or|.

CiviltA Nuov form di omunir: gIi SN/S.

gli italiani, i regali le feste


Grammtia Ivrbi imrsonli. Ripsso d| ongiuntivo. spressioni on i| on9iuntivo: bnh, sbbn,
malgrado, nonostant, affinh, prh, purh,

Lessio Ripasso 09gtti omuni' Sostntivi i -aio, -or, fmminile in -ess . D| vrbo al
sostntivo: mangiar, mangiator e' S| di rffronto hili, Iibbr, lttri, glIoni, e.

CiviltA L fste in |tlia'

giusto o sbagliato
_l
Grammati Esprimer un desiderio, un'opinion dr onsigIi: ondiziona| semp|i + ongiuntivo
imprftto. Ripsso: iI priodo ipottio dl| possibiIit. Il priodo ipotetio d|l,irrlt.
Risso: i| ssto rmoto. Star Vs e55re.

Lessio L rimin|it | giustizi, Sono d'aord, nn sono d'aordo. Sondo m.


lo pnso/do/dtngo. mglio/giusto/sbag|iato/opportuno/nssrio he + ongiunttvo.
ia. Non mia vo!

ivilt La mafi.

!a pubbliiti e il made in ltaly


Grammati Passivo on rssre vnir. Va fatto = dv ssr fatto. Il si pssivnte. I pronomi rltivi
on iI qua|, |a qual, iquali ,I quali. olui, o|i, oloro h.
Less | o Rosso fuoo' nro sppia, gigto fumo di Londra, biano ghiaio' rosa antio, vrd pis||o,
gial|o anarino. Vrbi di przion visiv' dr un'ohiata, fissar' ssrvar, sbtrtar,
ontmplar' L formzion di sostntivi, d9|i ggttivi, dgli vvrbi' D| sostntivo
||.ggttivo o wrbio' Dl|'ggttivo | sostntivo

iviIt L ubbIiit su|| stm.

bianhi e neri, altri modi di vita e terzo mondo


Grmmtia Aordi d| prtiipi pssto. 5i on ssr + ggttiv (st buoni quando...), si
piu rif|essivi (i + sl) ongiuntivo trpssto' Ripsso e mpIimnto dei omparativl.
|mprtivi isuprltivi dl|'avvrbio. Supr|tivo r|tiv: h abbia mai...
mrtivo ' di ouanto. . .

L55|o Prfissr ngtivi in tn-, s-, d-. o||9r | frsi: | ongiunzini subordinnti e oordinnti'
ul|a osa h''.Prifrsi' Toa a m.

ivilt L.lt|i |'immrgrzione

mens sana in orpore sano

G rmmatia || priodo ipottio de||'impssibilit. ongtuntivo trpassto. ondrziona| omposto'


Gli indfiniti. Pronomi ombinti n i di |uogo ra/fra di tempo'

L5s|o Partiiio prSent V5 passato: intessnt intrssto' Vrbr omposti: ntrrr un


m|tti: trarr, porr, ' Gli orgni inLrni. L'osso' | ossa, sopatgIio/sopraiglia'
Le m|tti'

iviIt GIt uomini la be|lzz'

la letteratura

Grammtia Futuro neI pssto' Trapssto rmoto. Ripss: | prposizioni

Lssio Sinonimi ontrri. omgrfi paro| polismih.

rviIt Un mpp d|| |ttura.

le opinioni politihe

Grmmatia Vrbi + infinito o form spIiit (Pns di, pnsar h). Verbi + a o dt. omprtivi
ripsso. omprtivi di minornz ugugIinz.

!ssio Prn| nmnnct

la.a+i/a
iv iIt L )oLIl ^^li+i-^
Pv||tILo.
La musia
Grmmati Modi rndefrniti: 9rundio, prtiipio, infinito' Pronomt personli
on i modt rndefiniti
L onordnz di tmpi on l'indltivo.

Lessio L prole onomtopih. Famigli di vrbi. Divrsj vrbi


di moto.
CiviltA L anzon itlin dgli nni 50 d oggr.

ll teatro
Grmmti L onordnz di tmpi on l| ongiUntiVo. Disorso
lndirtto.

Lessio odi di dlr.

iviltA Un ttro meno onstuto.

Questo simbolo rimnd l sito internt di Ret! WWW'rte.o.it. un modo


nuovo di intendr |
ivt|t, un ossibilit in pi0 pr voi ivostri studnti,
Li trovrt, inoltr, ottgamnti siti
rltivi agIi rqomnti trttti nlle unit e attivit didttih
prIo sviIuppo d|l lingu ttrVrso
gli lemnti di ivi|t h i sjti web offrono,

slta r

prlr

|9gr

srivr
1 Gurda Ie immgini. A osa ti fanno pensare. Prlane on un ompagno.

t
I
L

it,
&.-
;* &

I proverbi vo]te hanno un sapore vehio, ma i diono tanto sul rattere del popolo he li ha
inventati, sulIa su lingu e suI]a sua ultur.

2 Ci sono dei modi di dire, delIe espressioni, dei proverbi itaIini he ti piaiono in modo
prtioIare o he ti hanno oIpito? Srivine a|meno 3.

3 or Iavora on due ompagni. Sambitevi Ie tiste e erate di spiegare iI signifiato deIle


espressioni he avete seIto, se gIi aItri non le onosono.

4 Osserva i disegni poi Ieggi i proverbi. A quaIi proverbi si riferisono i disegni?


5 Leggi nuovamente i proverbi e bbin|i alIe spiegazioni.
.l A mli strmi, strml rimdi' tuttt to quIh do|or, roupazione,
2 A ognun l su r' pro0|m.
3 Aiuti h r| r| ti ut' Isentimnti nn rendono ordini, d smpio
4 Al uor non si mnd' nn si puo ntro|lr |,mor.
5 Btti i| hiod finh |do. Qr.'nd si orron rishi prh st ipton
6 hi us d| su m| ping s stsso zioni prio|os mor|mnt srrtt rrjv
7 hi | dur ] vin Un momto in ui sl dv p9 pr qUnto
8 hi s,aontnt god. ftt.
9 lmparr Un UoV |ingu om S iI nrh|m mn|to orV sirm nh iI
quistr Un nUoV nim' rindio dv sse d|l stss 9rvit, moIto
10 MogIi buoi di psr tui. d rsti o.
11 nt v | gtt | |rdo h i lsi |o M9|io un mrit un mogli d| tuo stsso
zampino. s.
12Tra i| drr i| fr , di mzzo il mr, om iI fbbro |vor il frro qundo |do
ntr ndi tnrn icnn: :nnrn{itt:r l|l
situzioni {vorvoIi non lsir sppr |
osIon |.

hl h Usto d s|o situzioni h |


dnnggino dv sol rimpovrar s Stsso.
hi insist on frmzz r rggiungr Uno
son ||. f ine r,se n| suo intnto'
hi n|| v;t non tropo mbizioso non si
d obittivi troppo impgntivi, i0
fiImnt soddisftto di io h ris
ottnr'
Imp Un nUoV |rngu signrfi vr |
nssrhiIjt di nnnsr |,nim di un nzione-
di un popo|o, | su ivilt, dr soprir un
mondo nuovo.
S un pSo st sfrz sUprr | diffiolt,
nhe gli {trt sranno pru drsponibiIi.
^ r^a|',,a
F mn|tn lttir<n nn(jr^ Ulld LU5d |d'|1Id||a,
|a distnz tr i du momnti 9rnd.

t0 11 12

6 Quali proverbi useresti nelle seguenti situazioni?


Uno studnt st fndo Un smr d dispto rh ns di non Sr risondr
Il profssor r d' ,noggirIo'
2 || tuo partnr f smpr grndi omss h non mntin mi'

Un giovn di 20 nni hid tn spos un donn di 60.

7 Aso|ta l,intervista e india se Ie ffermzioni sono vere o faIse.

Vro t |so
1 N|| vit quotrdrna Linuio Pdzni Us spsso il drltto. E
2 | provrbi non gll intrssno,
3 rt sprssioni or tt|t ishino o| somprir'
4 | provrbi rpresntn un mondo h non plu.

5 Ni suor Iibri Linuio Pdrzni ffrm he |a rlt di qul tmpo r mig|ir di qu|| di oggi. !
6 | grudrzr sul| donn sprssi ni provrbi sono ssso ngtivi.

7 Dov viv Linuio Pdrzni | |ingu prinip| or r| di|tto.
8 Pr| di|tto un modo pr f snti g|i ltri |a supriorit di hi h studit'
8 AsoIt nuovmente I,intervista e prendi ppunti ompletando gli shemi.

slo Ilbri |,utor VUo|...

.: . rbl sono

= ^.ondo dv viv Linuio Pderzani iI dt|etto

9 Alla soperta della Iingua CompIeta iI testo he riassume una parte deIl,intervist.
.: :.sona intrvistt . ...'.' in Un pes dov si ..'..... ano dr|tto'
r..se h s '.....'.....'.. ita|iano in bar, | person h frquent .'........'..... qursto Un

:.':]9 mnto snob, tipio di hr vuoI fr sntir Ia ropri supriorit prh


. Iibri sui provrbi i modi di dir prh rientrno n| suo modo di sprimrsi pns di
in qusto modo iI proprio ontributo pr mantnr vivi iprovrbi.
-.ldo rappresentto dai provrbi non sist pir, un mondo ontdino prindustri|'
...vistto rd h i provrbi .'. - |a vo d|l stori.

Quando si parIa, spesso si usano parole o espressioni he servono per oIIegare le varie parti
,l0
de| disorso per renderle pi hiare hi solt, m he iutano anhe hi parla a esprimersi
meglio. A differenza di quando si srive, quando si parla normalmente moIte volte si usano
numerosissime parole superflue. A volte invee si ha bisogno di proIe he aiutino neIl
omuniazione. Leggi le espressioni seguenti, le onosi tutte?

. }i,'!t'!"!' !t'rfifi{t rr s:tIlil!fi11' !)


!
junqu z* i it| L'l r it t l ri d t t rl
11 t t t guarda / guardi / guardat
.llora . in rlt) asolta / asolti / asoltat
:L]\' avamo " a dir la vrit) sPtta / asptti / aspttat un momnto
+ omunqu snta susi

lo
a l lt) il prolma un altro sondo m inatti
a isogna onsidrar nh. . . rdo di potr dir h ad smpio
a mio al'viso pratiamnt
mi smra h in altr parol
volvo dir

.l1 Lavora on un ompagno. A turno Io studente A inventa un stori he pu onludersi


un proverbio. Lo studente B era di indovinre di he proverbio si tratta.

12ora srivi I stori he hai inventato; all fine er di riordre ome l,hai raontta e nota
| differenze tr qunto hai detto e quanto hai sritto.
13 Quando si ommettono errori spesso aus di distrazione. ll momento deIla orrezione
pu6 servire rendere pi onsapevo]i delle proprie onosenze. Se si riese a orreggere da soIi i
propri errori, aumentano le probabiIit di non rifrli. Lavor on un ompagno. Smbitevi |e
Vostre storie e orreggetele. UtiIizzate Ia sheda proposta.

R Rgistro 6R Grmmtia
Punt99itur L Lessio
|f |Vn un pro| o ortogrf i

x Pro| suprf|u d | r'nr o or.oin. dll prol

14 Adesso onfrontate |e vostre orrezioni. ognuno dovri erare di orreggere gIi errori segnati
daI ompagno, seguendo Ie indiazioni fornite di simboIi del|a tabelIa.

15 oggi igiovani non usano proverbi e iI loro itaIino rio di una uItura diversa da quell dei
Ioro nonni. QuaIe? Leggi rapidamente iItesto tratto da Jak Frusiante sifo dal gruppo e
era di rispondere alI domanda.
Drr,Vo MAGN|o DL s|GNoR ALx D'
Qust domeni | giornta piu brutt dl, mi vlta. Di so|ito rl sbto sra
vdo |tto trdi, o bvo tropo, i| giorno dopo f Un po,shifo prh sto
pur m|' omunqu, | domni il giorno pggior d|l sttimn' Non
m l nomint nmmno. Dl resto Io divno nh Loprdi e Vso. V b,,
Vso non ptiono nanh i Iundl, m insomm. oky, sto m|issimo, ma
in md divs d| so|ito... Mi vine in mnte Aidi he dr h mg|io pr
t.tL, du s on i sntimo piu io non riso rispondr nint, sp|no
i b o| uor h mi soppi non sono in grado di dir un par|.
, so so|o he mi mnhrebbro un so di os di |i... sinrit...
fnts ' rn piu ho | rtzz di vr mminato su dr bihiri di ristl|o
o i 9rzl d,un |[nt sommso. M rI ftto h, giuro, non piso
dov h sbgIrto' L,ho frit non vdo ome. o fors l,ho bbrait troppo
fort dss |i, tipo si dv difndr d m...
Aso|to lov Song di Ts| pnso d Aidi qundo l zon di: ,,Lov wiIl
frnd th wy,,.
M snto un spi di buo in mzzo | ptto, mi vin in mnt h i mir sntimnti - isntimnti di tutti -
sono inutiIi, ndrnno persi, |rim n|| pioggr Aidr non ir mi qu| he rov prh lt trinerat nI
,,Ho pur
suo fortino' h iI nostro rpporto srbb tropo s|usivo, ti voglio tntissimo bn ma ho pura
,,
di dr Potrebb dirm|o. Prh lr h un |tro passto, un |tro |fbto, |tre rim I fnno sorridr.
Smo irrimdibiIment divrsi, d b||o inontrr gnt divrs, m fors impossibiIe pir| fino in
fondo, om in qu|| nzne inredrbil dei ur dv lei b||issim il povro la gurda mmirto |i si
,,o prh
snt offs Robrt Smrth di: ti odio,,.
|r o Brtzzi, Jak Frusiant usito dal gruppo, sblIi Bldini stoldi, M]|ano 1996]

oPR }loRALi
JAoili r.oPARDl-

.,,..ti;.... , .

1 .......,...,,,,..,.......,.,..,.,,-,.'.''-
.l6 Leggi nuovmente il testo e rispondi I]e domande.

1 hi A|x D.?
2 hi Aidt?
om, il loro rpport?
4 Qu|i sono gIi |mnti h sembrno omporre iI mondo di A|x?

17 Lvora on un ompagno. Confrontate Ie vostre risposte e rte di rrivare a un aordo se


vete risposto in modo diverso.

18 lI brnotratto daJakFrusianteusitodal gruppo riodi modi di dire.Provaarisolvere


il ruiverba senza ri|eggere iI testo.

] so|to i| sbato sera vdo ltto tardi, o bvo


.-]coo, iI giorno dopo f Un o, shifo perh sto
m|' Non m | nominat
'. Vso non piiono nnh i |undl,
sto mlissimo. m in modo
.s d| soIito'..
.

::, so soIo h mi mnhrbbro un di


{-++^; -l^^
-; dl |i''. sinrit... fntsi' . M tl
- .aJ, |n^n ranirn uUv
|Ul I Ld|)LU ||U |i+n
inrln ^ )U9|loLw. Av fors |,ho
-, -
.:: .it troppo fort dsso li, si
:..: d fndr d me.

!! tl 1 ln italiano i sono moIte paroIe di origine stranier e Itre he sono entrate direttmente
neI|,uso osi ome sono neIIa Iingua originaIe, senz essere modifite. Ma questo non un
fenomeno reente. osserva i risuIttj delIa riera di paroIe di ori9ine araba fatta on un
dizionario su CD-Rom, iI DIs.

sottodziori
\,r,.,re,^o di p.,'^ol. di
or^igir,re ot^.,
.
i".,.,''i;i;;;|;;.. ] |grchirc
'.'ii iiiii i imi!fr' ] amarko
..--.:_1=-.;_.*. ] ao
, rrn's! sumss|
''"."'*-....'.-''-''"".'.' ..''. i amaro
|.' Glos'i srtt1|.li l .
" "o*.*
|iiiJiitii;i.....-. zio
:.
t,-
-...
: iii;ii;;;;;!i;iti l ti
]_irrqr di origine :-1i |)l1il-. irter
! li ho P.'lgo l
... 8.
d.lle prol. D]sc :

d.ll.. list.

D. qr^o'^Jo l.-..
P.-''^ol.'
tag ozzo'' .lo-..,,,^elrtatrr.

- _ ] s omt, Dizionri |taIiano Sbtini o|tti


] : '. n D_Rom, GiUnti N,4U|timedia 199]]
2 Ma oggi siurmente Ia maggior parte dei termini stranieri
.!ri,!rt1..,

I i!, ir'r:

vengono daIl,ingIese. Guard Ia opertina deI libro e leggi il


titoIo. Di he osa pensi he trtti il Iibro?

.,r!!i!r.,
.]'i:''::]: Leggi rapidamente iI testo seguente e poi di' un omp9no
quIe opinione ti sei fatt di ]uni fenomeni Iinguistii
dell'italiano d'oggi.
5-tL (oVP, l sso D,INtRroR|-A
Noi it|ini non simo soltanto onvinti h |,ing|s si ffi' redimo si
important. himr Un Uomo d,ffri vip, managr o eutive, in lt|i,
vin giudit Un ortsl. Qusti trmini dovrbbro inve rintrr n||
tgori dell ingiuria. L pro| vip ormai vien sritta suIl tesser-sonto, r
pronuniata solo nei vi||ggi.vZ, managr lI buon vhio puffiro,
qu|lo h nsond il temprino nel sstto gurd le gmb aI|
sgrtri; |'utiv qu| signor h ppre sul| pubbliit d|| ompagni r, bbndonto su|| ist
di un eroport, sorrid bt, di soIito on iI vstito sbagIiato indosso una vaIigtt vntiquttror in
mno. Un,u|tim r| h sgn|o | pubb|io obbrobrio - e invito, una voIta ll,stro, uSr on Un
minimo di utl - il voabo|otop. Nl|,|t|i dl mlodrmm dl|,esgrzion tutto top. modl| (top
mod|s), uomini d,ffri (top managers), posti sdr (rop /ss). Il fatto srbbe insopportbiIe, s ogni tnto
| sort non pnsss d ggiustr | os. duto un ngozio di bbigIimento in Liguri, h h diso
,,Top
di himrsi on,,. hi h disgnto |,insgn, pro, h sritto du pro| troppo viin: || op on
lirlntrtn i| nnnn t|ienti, qundo dvono sglir un gi, diono proprio osl. ,,Provimo dl opon,,.
AI propritario ndt bn: un opon omunqu megIio di un Grosso Rtto.
,]999;
[Bpp Svrgninl, ltaliani on va|igta, SuerBur, M]|no lI brno trtto da p, 79]

1 ]ll]] 4 Leggi pi attntmente iI testo e rispondi al]e domande.


1 h os pensno gIi itaIini d||,ingls?

2 hi un exutiye n|l vision d||,utore?

3 om onsidr |,utor l,uso d|| pro| ing|si in it|ino?

4 Qu|i rttristih d||,It|ia ssoi l,utor ||,uso d|| pro| top.

5 os suesso tn Ltguri?

ll prefisso Rl- e|wlmto he si wlelle


^^
.r||,i^izio di *^. pau^o|a me
A|me paro|. sno fo^I- on
i sono molt parol, il si g lrifiato.
vrbi |oro drivti, '^,difi il pl^efisso R_ .h. ho |o stesso
formti dI prfisso Rl- signifiato di Rl-
Rl- tndi soprttutto un riptizion: Ad ...,npiol ln.insri r,
Griver,,. isr,ver\. rinferprfr,
- l-:,-' i pro| ominino pr Rl- hanno un signifito ompltmnt divrso isptto || form
RI- = rf isso Rl- non indi un riptizin (riposar\'
R|. ]l,rn zio d|| prl non un prfiss, m solmnt l prim du |ttr d|l rol SnZ
.;- 1 ] |.io h signifito (ridr, orda),
.=

5 osserva i verbi he seguono, poi ompIeta la tabeI|a.

: .i: ji;ll .; ri*s*s*r*


a* * : *. i; r].} * r-

rrsPOnlI.
-t

R|- ripetizion Rl- prol on signrfito divrso RI. snz RI- | ro| non ha
d||,original sig n if ito

,r'i. r"-. li'


"riJi

6 L |ingua deII grammatia a volte rea probIemi, ma spesso indispensabiIe per poter apire
apirsi pi rpidmente. Cera nel testo he segue i diversi eIementi per ompIetre Ie tabeIIe.
Se titrovi in diffioItr utt|izza i| dizionrio per ontrol|are isignifiati.

.-..:.Jk Frustnt, hitrrist dr Rd Hot hiIi Pprs, usito d|| bnd roprio quand stv rrrvndo
,,vhio A|x,,, x studnt mode|lo ontso d tutt | ompgn di suo|
. -,::ss? A hidrslo i|
..-=.tmnt oinvo|to in un stori d,mor snZ bi snz ssso on Aidi. ,l

ID qu11 d pr1ina di Enrio Brizzi, Jak Frusint usita da| grup. A, onddori Editor, Mi]no 996]

\ r'r.Jl\ltr

-. .: ! v
.]
- , -nZ on
. -. nrnnril
', ^.osostntivo
:-=:csizione (smpIi o rtiolt)
r.--om dirtto
r -
]. ome ind irtto
:.. osizion) oordint
] -:os'zion) subordtnt
,: JU

- -|mnto oggtto o dirtto


- - p mnto indirtto
- ^ -.tt^

7 In aIuni si non possibiIe individuare degIi esempi nel testo. Riesi a trovarIi tu?
+; ^"^^^^i.-^.|.'
In ttct,llnit introdrltt;',.
'.' ---.tIV lI propo|lnO dILUn| 5r|Z| pr rIpssr.c divrs str| l.tllre ormmti|i h si
ffrontn in IivlIi i0 bssr

.l
Completa le frsi on iI pronome appropriato.
1 ounti mii vt in |t|ia? Non |o so, ma .. ..i}l:.......... bbimo mo|ti
2 Hi mi visto Pis? sl, '... '. sono stto l,nno sorso.
Ti si riordto di invitr tu mmm n? No, non .. ho anor dtto'
4 || dirttor rrbbito on tI Dvvero. a '..... '.... non h dtt nint
5 Hi ftto | propost dI quisto || ditt IS? Ho sritto l |ttr, ma non

6 Si, ho un r|zion on tU sorIla d un nno?


7 i sono divrs mostr intrssnti in qusto
priodo in It|i!

8 ,rn moIti rrori n|| mi omposlzion?


9 Vuoi un ff? Grazie' m ........... , orfriso dffinto.
10 Mi mndi un rto|ina d| Kny? .... rrbbir

.l .l
Sr h dvo ndr d| mdio. Ho pur! Di,... ompgno i.
12 hi ti h rgalto qu| mgIion? Non mio ... h prstto Fbio.
1 Mi d un |tro bihir di vrno? Gurdi, h gi bevuto tropo' Non .... ' '... posso dr pii,t

14 Si h |Vtto m|to brvo on i omputr? Sl, ...... ' intnd mo|to pii di m!

2 ompleta I frase on i| pronome relativo.


1 L itt in ......
2 '.. non vuo| sentir l |zion puo usir.
Vorri mngir nuovmnt | pizza. .. hi ftto ieri. Qundo mi inviti?
4 La donn, di .
...'... non si hnno notizi d iri, forse fuggit on |,mnt.
5 rdo h ominrd fr un po,dl ginnstia ... non mi fr siuramnt m|!
6 |ias ntti, i| ..... ....... ome smbrrbb it|ino, er Un bro sfardit, vissuto in vri prti
d,uropa, m nto in BuIgri'
7 Ti riordr i| nom d||,imprgto '..... ..... hi onsgnto l |ettr?
I un o||eg sU '.... ..... puoi smpr ontr.

3 Metti i| tempo verbale orretto. SegIi uno dei verbi deI riquadro.
1

2 N/i .... ..
,l
'.... ir 5 nni f. om pss i| tmpo!
f r mnlfa n< n j, m sono stanhissimo.

4 |ri sr, non ppn ...''.. in as, . .....' h , ...... .......... i|dri.
5 Mntr g|i studnti . |,sm sritto, i| profssor .... di srivr Un suo sggio
.
,:- ''dILl|, tr^++^r^ {ra
^ftl.^ mIler, Tot, uott, uuvl|
anira ]ttar {in'
ttttle, o1lr, plar, ntrar' essere, trova, ptovr,
-
=.: 1ar, sntir, vivere, avre

4 orreggi i verbi nelIe frsi seguenti.


: :- - -:ssl, rndessi du msi di fri.
. . . . . . . . : . . . . '. . . . . . . . . . . . . . . . . . . , . . . . . . ,

j ] .l Kld tunisino.

] ]. h tutti voi Studiret mgIio | qrmmati.

;: h Rom vivono jra tre milioni di oerson.

= :n iei ti Vd, nsonditi ditro qu|l,aIbero!

-;so h non V |o riordt' dovt sser dl dntist I| 6.

orrsti, potrsti trovr un Iavoro pii interssnt

: -rebb h domni Vrrt l inm on noi.

-.]r Robrto non sono in s. redo h Sono gi prtiti pr Mono

L
.:]Vo h Nz]rio st di Vnzi

,l Pronto, hi srive?

-/-.-"t1
f-l p"o
1 Comuniare, soprattutto d grandi distanze, oggi diventato estremamente piil faiIe.
ll telefono elIuIare, per esempio, ha reso possibiIe, per tutti, omunire in quaIsiasi momento e
situazione. Seondo te questo tipo di tenologia, insieme a tutt Ie altre, avviin veramente le
persone? Disutine on i ompagni.

2 Leggi le frasi he seguono poi risrivi queIIo he hai letto per intero.

Adsso gir il Iibro in snso orrio di 45" prov lndovinr osa signifi iI simbo|o h sgu.

Hi mai sritto una frase simi]e usando numeri o simboIi matematii o hai mi usato i simboIi delIa
punteggiatur per omuniare on quaIuno?
Leggi iI brano he segue.

oltr dii milini di sMs (Shrt Nlssag


A t girnr in ltlia vflgollo sarrrbiati i tlfbnini r sono visualizzati
\-I Srvi), i mssggini l.r vngono trasnrssi attr.avrso n la trrlogia attul' i l60
s.up-:trr'
strl disia di iitrli] l rrrssaggiiti trn oss.no
arartri stan p. l rnaggiori utizztri dgti
dMS sn i givni tra i 16 i 25 nni,
o anh r Omlrniar rrio
m sn. nh ..,,ti-,*t ru',o];pt"rtrrlnrt.tt, tri ollghi
Iug di rrfbrrrz inontri" nta. si, urra frrna
di srittura bbrviata lr utilizza,
grafii. pil immagini
ltr irll irlrtlrvtazini li parl all sigl, numri,.sgl-li
ll 1lula. Qust piol immagini sn
stt-tit .,n i ,g,.'i g'";.i prsnti sulla tasia
hianrt tntins (abbrviazin di mtion lns, iragini h sprimno mzioni.
..failr...
sntiiti) i runmrnt

3 Eo quaIhe esempio tra i messaggini pi sempIii he si possono ostruire. A gruppi provte


a interpretarli. Quanti aratteri si sono risprmiati usndo questo linguggio?

C 6 sem8?:_)
Xh non vuoi vnir alla festa?: - (

Quando T C mttr 6 proprio mndo.


andami 1 msg, d1mmi qosa.
l snt sa.
TVB

Totale arattri Total arattri

4 Adesso, anhe on l,aiuto degli motions, prova a srivere qulhe messaggino.


Riorda he non puoi usare pi di 160 aratteri!

]jnA 1 .'l i i rl 0:.} Ant i :.+ aio


i*n *"i;1,.. ;. Ir.ji-*1.,';a :. Bea uita
;*P J,in6ua J.* :-0 Ohii ;'( f,az'ina
0:tiiii:* ;-} So::ris A':ia:rto
'-
. . bse | signifiato ssoia le frsi ontenute nelIe due olonne per formare dei proverbi o
-]. di dire deIIa lingua itaIiana.
, smpr tempo'
-_ _ .- -ovoog9l b h m| omgnti.
( h un 9||in domni.
r:"-o d di hi non vuoI sntir.
- '.- : :: : ''uo| e mtd||,opr'
. -.
_--^,;.^
- = vl |lq f non si gurd in boa.
-.
-
:]-]^ man|re g nu|| string'
. -:,-:a^inrnrln h si ottin tutto.
-- -;l i si vd dl mttino
- : :] ni l v sno v |ontno.
=.

10 ..... II
rpIet |e frasi on I,imperativo dei verbi neI riquadro e iI pronome qundo neessrio.

.. . ' :c t l tuo nUmero di tlfono, ... j:il......]]..1..]l:r... piu pino pr fvor.


-. . -. :.l nor visto |,u|timo fi|m di Mortti ....... vdr, molto b||o.
_ ] ..=-: to di om0rar i| vino, '....'. tU tornndo S.

.. - . di gr iI te|efono. oggi |,u|timo giorno


: ' Un mno pr fvor, non riso d prir | affttir.
A
v
d usir Itrimnti rrivrt troppo trdi lI,roporto.
]]_] .. .'... . osl fort, non riso studir.
-- ---^--^/.1^
]-.- uv, qundo sit rrivti, altrimnti
.. : : .: :. rsto |n ns|ero.

:.--= ::e., andar, dare, mttere, tIfonar sbrigarsi parlare, prndr, riordarsi ''''' l 9

Riordin |e seguenti frasi.

. .-....t - ho - motivo - i| - non - Mrt. pr - si _ pito - u


=

:^:]. ho - |,- |brgo. ritrovto - di - di - ui . dI|,- prlavo -indirizzo

: : -.ont -smpr.qu|i -stori- non -A|b- nessuno-||e

..... I 4

4 \i!etti a onfronto Ie immgini e rea deIle frasi usando i superItivi. osserv I,esempio.

1 i]..l...i|:,:.'::.,.:]..':..r...ii.'..iili.'1.'.i,.'..J1i.11.i.;..'|1

1.." j
2 i '
', ''1.,
.."..1.r...ti
j
lr.-.. i.,.-.,.'.i.,.:..,. r:.i..{...,. ij','...
lnvli el pioer Cos poo r1/h | oodlti
dl lusco e de|li ve|iti rr|tti per | tf1]

..... / 4

5 Rispondi alIe domande utiIizzando le forme del periodo ipotetio. osserva I,esempio.

os fsti s tU trovssi un portfoglio pr l strd?


smpio: S trovassi un portafog|io |o portri al|a po|izia, o te|fonrei a| propritario.

osa frsti s. . .

1 tu trovssi un piolo n bbndonto?


S
2 qu|uno ti seguiss pr | strd?
)
3tu lnontrassi l,attor o |,ttrie h prfrisi pr l strd?
S
..... I 6

6 omplet la seguente E-mail on Ie forme deI ondizionale e del ongiuntivo dei verbi
ontenuti nel riquadro.

r Brbr,
in questi giorni ro fuorr itt per |voro non ho potuto ontrollr | post |ttroni, osi ho ltto il
tuo
mss9gio so|o oggi. Pto, s.'...'....'......'.'.]....'...]'.. prim d| tuo rrivo, spostr il
mio viggro, o |mno ;n modo per tornr prim. tnto tmpo h non i vdimo
una
be| tmpo. Mi he
tU ....... tornr, mgri pr Nta|, osi ...'...... str qulhe giorno inslme
ovvimnt sei mi ospit, s mi sei smpr | benvenut.
i bbrio forte
iIi

star, potr, star (du vo|t), piare, Sapre, provare, rar, tasorr ..... / 8

NoM:
DAA:
CLASS: totale ..... / 40
1 Hi mai visitato queste itt italiane? Dove ti piaerebbe andre? Lavora on un ompagno.
Prparate un itinerario per un viaggio tra le itti italiane he vorreste visitare.
5piegate brevemente Ia ragione delIe vostre selte.

i::--*

'*r
ffi#1
i.ls
-.., r.i ,'.

]' - fste in |taIi. Abbina le date aIle feste.


...,.,,,1
Pasqua 1 pifania Capodanno

. ..., .'.
Ferragosto j Lunedi dell'Angelo
!Natale *
t
.
(Assunzionedi ltlaria) _ ; , SantoStefano
..,
\ lnniu"rsario della Liber..io,****-
1 ' ..., , Ognissanti
I

:qs'a del I

-J',v,
ro
Fest della
Repubblia * lmmolata Conezione

x
3 A pioli gruppi onfrontate le feste in ltli on queIle ne] vostro paese.

4 C. un.aItr grnde e ntia fest in lta]ia iI ui nome sinonimo di allegria: i| arnevale.


Leggi il testo he segue e ompleta l tabell.

Deu^iva do rne l.vor.,


A carnvole Si ptednte
ifeo^ise .r| 9io'"rro
|,i^i.io d.||o Qaresi'nll (i q.rarta
'
oani shrzo
va|
giorni ptin,'. d.IIo P.'q^o), in i
lron si polva pi nrnqiar \f^,

Il rnev| una fst ontdin, h ris| i


trdizion|i dlI stgion invrn|. L.splosione di gioia
e l'uso dl| mshr aVVno | funzion di lIontnr
gli siriti . L mshr, infatti, rndndo |.uomo
simil agIi nim|i, gIi dv Un potr simbo|io
tmporno sugli animli sri. Si pnsa h | librt
sssu|e, in uso durant t| arnv|, bbr orlgin nj riti

$I
di d|| trr. La trdizjon di bruir un
fntoio rihim i . Gli antihi romni
si bbndonVno fstggimnti, h rihiamno
iI rnvI odirno, durnt i 'stUrn|i'', fst dedite
| dio Sturno (divinit itli dl| semnti), h
inizivano il 17 dimbr si protraVano pr stt giorni. =
on il ristlnsimo, i| rnvI ontinuo d ssr
|brto, m prse iI suo ontnuto mgio e ritu|. Pnt|one |a ariatur dI PulineIl un ontadjno
mrnte, sospttoso avaro. ovrissimo, h non h
Durnt iI tt,4diovo, iI toIlro l fest popo|r,,
d smpio l fst di
voglia di |avorre. Furbo
(fst popolri rttrizzte ingegnoso, impiega temp
d |brzioni di , definit foIli) ed enrgie, pr trovar lI
r i dtvrtimenti piu diffusi, i b|li in mshra rno i pi0 modo di mangire,
amti. Durnt isoli XV" XVl. si diffusro l fst
mshrt pubb|ih si rinnovarono lun tradizioni.
l romntii mostrrono un grande intrss pr
| mnifestzioni popolri, m ormi qustl dlvrtimntr Ar|ehino rln srvitore
rno stti profondmnt e VVano overissimo, he non ha i

prso il Ioro splendr. ln lt|i il nva| sto soldI nepure per rattoppare
l| proprio vstito, on stotf
|brto pr soli. Anor ggi sono
dl|o stsso oloreI
visibiIi aluni trtti di qust'nti fst popolar, Ar|ehino, on l sua
n| rnv| di Vnzl o nI rnv|e di Virggio. furbizi, er di sfuggire l|
prepotnze dei rihi dei
[Adttto d http://WWv/.itlidonna,iVprrsitrdizioni] piu foti'

L,origin

Ai tempi di Romni

Nl mondo ristino

oggi
5 Leggi nuovamente il testo e era di apire il signifiato delle parole sottoIineate.

: or bbina le parole aIle definizioni.


a Pazzi
b St nzz
h is
d In modo rlo e l9nt
e rimni r|iinc
f anihino, pUpaZZo,
figur umn di drvrsi mteri|i
g offrt di vittim |l divinit
h Ridotti
i ttivo IGindomio Tio o, rle]

t pait di prorr, di riprodursi

- !.'lostalgia deIIa mashera.


., :.:.ronta di un su mshrtura | rnev|e: prov visu|izzr l sn di un prson
t . -.... d
,,tvol,,
onfront on la |ass qu|lo h tu immgini om risu|tto.
-. ..,: h hiarmnt nostalgia di vhi rnv|i. Sondo t, qual | frs hiv h spig
I
: - - = .gioni d|| nostIgi? un trsformazion Ver, qu|| dI rnvl, o iuttosto un
)
. .- .- on d| nrtor, he si snt invhito?
t
.zini ,.mngiano,, Ie paroIe..'
'-.- . _:. n, rdin, orn1 ivnzini d smpr tndono d |jminr |,ultim vo|. Anh in qust
.
I
I
- .:.: . :1 pure ftt in ita|ino la bas vnzin mrg i sono m|t pro|e in ui l,ultim vo|
. _ :j-l.lt. Individun almno 4, poi onfont l tu se|t on | |ss:

.nno prob|emi on le doppie.


": . -:..= vnztni ignorno | dopie: nh qusto signor tnde sfumrl molto, in un so
: ] -. Aso|t qusto frmmento: non ,ra a|una organizzazion tutt quanto
-
-.;] S h un fftto sorprndnt: usno talmnte poo | doppi, ivenezini, h qundo vogIiono
. -.
= -'- pro| rddoppino Un onsonant, nh s non n, rgion: so|t nor, individu
r ' . modifit:

3 Lvor on un ompagno. osservate le figure e provate a immaginare di he os si tratta.

[ar]o Goldon ]
9 ora asolta la presentazione he Margherit f all sua lasse e prendi appunti.
1 L'utor.

2 || tito|o dl|.opr.

3 La situzion dt Vnzi in qu| oeriodo

4 La stori rontt nl|'or

10 AsoIta la sena e rispondi lle domande.

hi sono i prsonggi?
os sued?

11 or solt nuovamente la sena e metti in ordine j he avviene.

irandolina on Un fog|io in mano, e detto.

gnor. (|\4 sta mnte')


i ra ndol i na. Si
avaIiere.. h , MirndoIina?
irandolina: Prdonl. Stando tndietro.\
avalier: Vnitvanti.
irando|ina: H domndato iI suo onto; I'ho srvit. (estamente.)
ava|ire.' Dt ui.
irandolina. oIo. (Si asiuga gli ohi o| grembia|, ne| dargli il onto')
ava|ir. h Vte? Pingt?
irando|ina. Nint, signor, mi ndto d| fumo ng|i ohi.
avaliere.. Dlfumo ngli ohi7 EhI bsta... qUnto import il onto? (legg.) Vnti po|i? ln quattro giorni
un trttmnto si gneroso: vnti po|i?
irandolina. oul|o iI suo onto.
ava|iere: i du pitti prtio|ri h mi vt dato qUSta mttlna, non i sono n| onto?
irandolina' Prdoni. Qu| h.io dono, non |o mtto in onto.
avalire'. M |i avt voi rga|ti?
Mirando|ina,. Prdonr l Iibrt. Gradisa pr Un atto di... (Siopre, mostrando di pianger.)
ava|ier: Ma h vte?
irando|ina:Non so s sr rl fumo, o qulh f|ussione di ohi.
ava|iere: Non vorri he vest patito, uinndo pr m qulle due przios vtvande.
irandolina. Se foss per questo, Io soffriri... vo|ntreri... (ostra trattenersidi piangre')
avalier,. (h, s non vdo vi!). (D s.) ors0, tent. Queste sono du doppie. Godete| pr mor mio...
omptitmi ..' (S' i m brog l ia.)
irandolina. (Senza par|ar, ade om svnuta sopra una sedi.)
.'. .--co
rn. Ahim! Mirando|in. svnuta. h fosse innmort di m? M osi prsto?
::.:- ? Non sono io innmorto di li? ar Mirndo|in'.. r? |o ra d un donn? M
.. = )''nUt pr m. oh, om tu sl b|II Avessi qu|h os pr fr| rinvnir. |o h non
:.j:o donn, non ho spiriti, non ho mpo||. hi di |? Vi nssuno? Psto?.., Andro io.
: . ltn ] h tu sr bndtta| (Part, poi ritorna )
-
]. o duto affatto. Nzlolt sono I nostr rmi, o|| quli si vinono gIi umini. M quando
-- ostinti, i| o|po di risrv siurissimo uno svnimnto. Torn, torn (5i mtt om sopra.)
-..na on Un Vaso d'aqua') Eomi, omi. non nor rtnvenut. Ah, rtmnte ostei mt
-.a' (La sprUZZa, d |la si va movndo.)
- mo, nimo. Son qui r. Non prtiro piu per or.
[rlo G|doni, La |oandira, Atto 1| Sena 17]

tor pr rinimr N/irndoIin | promtte di non partir pr il momento.


prt
i| onto | avaIire
-= . f|tt rde h Mirndolin poss ssr innmort di Iui
.= ns h li stia pingndo us dl fumo rspirat durant |
rprzione di ptttt
.=
; aorg he irndoIin st pingendo.
-a non vuo| frsi pgar pr du pitti spili uinti pr i| v|ir.
'.,r.ndo|in non svenuta d ontnt di essr riusit fr innmorr i| v|ire'
.
svien.

.2 A|la soperta deII lingu Asolta nuovamente due frasi deIIa presentazione di
\l rgherit e ompletale.
.. ].sto Un autor h fors non onost nor, m bsta h
un qu|sisi tsto di |ettrtur o di ttro it|ino lo trovrt nominto miIle vo|t

- Jd) Ld l dt in ui GoIdoni ompos La loandira,


-:- :l-pir in h priodo i trovimo

= soggtto dI| du frsi on basta?


= ''rbo h segu bst n| prim so? h modo vrb| ?
.=:ndo so?

13 AlIa soperta delIa lingua AsoIta nuovamente una frase de|l presentazione di
i a rgherita e ompletaIa.
:-:.: ffinh '..... apprezzr mg|io |'oper.

._ -h i vuo| i| ongtuntivo.
'' spressioni o oIe h rihidono i| ongiuntivo?
=...

14 ora prepara un breve presentazione di una festa popolare nel tuo paese.
Prendi appunti riguardo:
' - d|| festa;
::- odo dIl'nno in ui si svo|qe,
_. ] o stori;
-.= os si f.

15 Presenta lIa Iasse quello he hai preparato.


.
. 1Durnte.I'anno in vrie oasioni si regla quaIosa a persone a ui si vuoI bene.
ompleta la tabe]I e poi intervist un ompagno.

l tn ltli -'.''-N;i tuo ps--'!-----.'.'----.''"i*-"',**--.*;-


u Un tuo ompqno
Pr Nt| l1
Pr P.cr r:

Pr Sn Vlntino
Pr il ;mpl;anno
pi t nnivrsario oi
oZZ
Pr l'onomstio
rr | n

Pr la fstj dil;
'
mmma o dl pp
Pr l fstJ dll; donn
ln jitre oiijoni

2 Comp|eta gIi shemi ome nelI'esempio.


gd giol^rro d.ll,.'^^.' h... *^

srrto . vverrinrento 'n.|iqi<l=>


L1ln

.^i d.]ilto.
J .s.,u^pi. i| 26 die,,r,^e iI
qiorro di Sn+o S+.f.r^.. P.r
tr-ni*- l. IJ.rs.n. he si hi,^.u,'.
St..f^.., (., S+efr,rir) ,.lr qiorlro
Ji festa =..o,"d., l Chies.
..',
ibi e bevnde

|;{$ F' un Iist di regali he ti piaerebbe fare persone ar.

. 4 or-]vor on un ompagno. A turno erate di indovinare i regaIi he l.altro


ha pensto di
fre. Fte domnde deI tipo:
. per hi ?
'
,,
Di he gnr ? un oggtto pr | as?
Serv trr, . . ?
ffi s AsoIta l.intervist e rispondi lIe domande.
1 h os si vnd soprattutto n| priodo di Ntl?
2 os susso on l'introduzion dll.uro?
Quli sono i rgali prfriti pr i bmbini?
4 Qu|i sono i rgali pi0 onsuti pr gli sposi?
5 os, I |ista di nozz?
6 Quli sono i vantggi dll |ist di nozze?
7 Qu|i sono i regli pi0 onsuti pr il omplnno?

& omplet il ruiverb on il nome de]le feste.


Orizzontali: Vertiali:
3. un fsta invntt dl mrketing, si fstggi iI 1. una fst h si |br poo, ormi, prh
9|i
1B marzo, giorno di Sn Giuspp. ttlini sono Smpr meno rllgiosi.
5. S non si fsteggl qu|l,nnivrsrio il mtrimonio 2. I bmbini rivono un lz pin di do|jumr o di
in risi. rbon (m finto!).
7. isuno i tien he gli ltri si riordino del suo'.. 4. ontinu | trdizion dl|,anti fst d|l frtilit
8. l fst d,invrno, on tutta | fmigli riunit' nor fstggiat on Un UoVo.
9' Un vsovo dei primi soli divntto protttor 6. un fsta storia, lbrta |'B marzo, m oqq j
dqli lnnmorti. solo Un,oaslone di vndite.

{e
!g 7 Massimo ha erato un regalo per un amio. H deiso di fare un aquisto su lnternet.
Leggi i testi. Sei d'ordo on Ia sua se]ta? Ti sembr un beI rega|o?

'.r'irg;!i*
. pu tn e a mania orta.
.: anh tu i| b|lo di lnternet
on la pi
- .a, |a pi origina|, |a pt spiritosa de||
.' oduzion |imitata, so|o 0 api
:.=-. on rtifiato di garanzia.

: I irl r,

. Jr ton a manta orta. Un


IL18D0,00
'' ' .,an, onfortevol, adatto a tutt IL18'0]0,0l]

-
" a asso|utamnt indispensabj|
|e

. spedisil@ffiffi
spese sdizione :
=::re a| top, via. l.;''.JJ',ii'r:9:+i.;-:.:':.j.:::.3]] I L 12 00D, 00

otleimonibi|e: IL0.000,00
ro lv: |iiai-] IvA: ILD'00

- - i a|tissima quaIit in n|on nro,


." .= cotato di du pratiissim tashe
---'a lampo. ll tuo prossimo
. :' : Cr viaggio.
ln n|on nr on 5 tash on htusura Iampo' Pr avr Smpr tutto a prtdta di mano. Un must d|
nUV Wb |ifst|, dinamio Smp in movtmnt om t'

ontatura nra |ntt tnfrangtbt|i aranioni Sg|i g|i ohia|i da sol pi trnd dl momnto, per guardar i|
mondo tn aranion,

| quarzo on inturino in aui nro, |,oro|ogio dl|,u|tima generazion. Dsign aweniristio e


prsona|izzazion unta' Lo Strumnto tndispnsabi| r hi vuo| essr padron d| proprio tmpo sU
lntrnt'

8 Subito dopo ver fatto I,ordine, Massimo si orge he questo mese h giA speso tutta Ia
disponibi|iti de|Ia sua arta di redito e deide di mndare un e-mail al negozio virtuaIe.

i i
t3r 8 p -F- & g
lnvi lni pil) trdi Rgistr nr b: Agqiungi t||egti Firm nitti vrifi mi

From, mssimo-plrs@kt m i|.om Spe#, speJ*oile


o. store@stff.vrrgi|i it il n.,rrr,- .Ji ,r^.r Jitt.r,
Subjt' Annu|lre |,rdin
Gent, gntile il
Dt' |,on,24 Apr 2002 11.'44.'11 +2
X-Sat|_Piorit. Norml 11]l11 .ji .^.' d.,^^...
X-atlr. Mirsoft out|ook xprss 5 00 29,]9 6600 -gt. (o Gent,) i|
X-imL Produd By |\4irosoft MimeoL V5 00.29,19.6600 l^.,t,/le ..Ji ..'^ ol,11.,.

Sptt Dttt,
on iI prsnt mssggi vi hido gntiImnt di nnuIlr l ordin
on Iin h ho pn ino|trt rigudnte uno zin mode|lo Virgilio. |lr t|..-s.-. di 'niv.'n
Mi sno inftti rso nto di non Vr pr qusto mes piu urlrrl vostrr (o s,')
dtsponibiItt finnziri pr quisti on | mi rt di rdito. rnisposttr, l-ror^qo .ondilli
S non foss possibii nnu|] l'ordin, vi rgo dr ddbitrmi l
(., dis+i',,'ti) sa|ti.
somm dvut on |'inizi d| ms prossimo.
In tts di un vostr risost onvinto di potr ontr suIl vostr
||bo.zion, po19o ordrli s|uti.

|Vssimo Pirs

9 Srivi un messa99io simiIe a una ditta di ommerio online. lI problema he Ia taglia deIla
magIiett he hai ordinato e he ti hanno appena onsegnto non v bene.

:.l :ll to lI genere e |


formazione dei nomi.
V.li Retel 2
Vedimo a|une rego|e utiIi per determinare i generi dei nomi. ni+ 2'

I nomi di ontinenti, stati, regioni, itt, isole sono norm|mnt femmtniIt


L'ania, la Franta, |a osana, la SiiIia.
Roma b||isstma!
(zini: rI Brsi|, rI B|9io, rI Portg||o, iI Lussmburgo, molti nomi di stti h non sono stti modifiti in
it|ino iI Sngl, |o Ymn, e.; tr | egini: t|Lazto, iI Vneto, |'bruzzo, rI Pimont, tr I itt: || iro).
.oi frutti sono norm|mnt fmminiIi' La pa, |a mla, |'arania'
di
^omi di monti, Iaghi, fiumi, mri sono norm|mnt masht|i.l| Po, i| ditrrano'
.mi di mesi di giorni del| sttima sono mashiIt. (zion, Ia dmnl)'
.mi dlIe pinte sono normlmnt mashtIi' lI pro, tI m|o, |'aranio'

DaI mshiIe a] femminile. Eo aIuni altri


Ma1h!te in Femminile in
odi oItre a que|li he gi onosi per
assare daI mshile al femminiIe. Pota Poetess

P9u .
Duhssa
MashiIe in Femminile in
LIranrc t^{^^+^..
L//d/ /t))d ^

ilyi,lip" Prinin<<
/-^^^";^"^
Lo, /,/ // amira
iid,:on Padrona
;s;ii;.i;' einite in
tio,r
- ,|1rii
:
5rIttor >|T|

Festeggimo!

1 Cos i diono |e feste nazionaIi Iaihe, non reIigiose, deIla storia d,ltalia? osserva le foto e
bbina a o9nuna la fest ui si riferise.

i.&

.:,::-i;.-
:#
il i:'=
'g

ffiie1'i#.

d| Lvoro
d|| Ltbrzion
d|l Rpubbli

] -: di queste feste, I fest delIa Liberazione e la festa delI Repubb|ja, si riferisono ad


..""nimenti importntissimi deIla storia nazionale he sono aduti a poa distanza I'uno dII,Itro.
l: na Ie due riorrenze aIl.anno esatto.
Riorrez:
:".!' 5
gioro i tli si /br u uunito. |.

i-La
{F

2 QueIli he seguono sono Iuni proverbi legti alIe prinipaIi feste itIine e he omunque
usano in un qualhe signifiato l paroIa '.festa,.. SegIi tr |e varie spiegazioni date queIle esatte.

.;l:-'-_ ;. l*.* :!*-" i': )r-_-*--'- !. ll_*L], 'j__:,_1,,': i.i ,,j r rrl, rr,r, I *].ll -*_j

3 ||
ssat I fest gbbt il st. f

jg !]
cls!,al bi$snfl il.Usrlirs. 8 sgh&rl]s fl 0gn c0st0' i

Vstii. quiurr: in m"j fi*it* *i*sani* :i:r* si s qu*id si d*o fsiggir quol*o,o'1

C .:':.::::.,, I;,1,
rl : .
rr .-: .:: -.r.r:

o|tr i vrbi h dsrivono iI tempo,l sprssioni on lI verbo ssr Un aggettlvo 2, i sono ltri vrbi
h hnno un ostruzione imprsonl, io he norm|mnt si usno a|l terz prson singolr.

1 |n novmbr in ltaIta piove mo|to.


2 bello sapr par|ar vari |ingue stranir.

o i prinipa|i. basta, bisogna' oorr, smbra, onviene'


Solitmnt iI vrbo h s9u qUSti imperson|i ll'infinito, volt introdotto d un preposizion om n|
so di sembrar.

Se uno vuol ingrassare, basta mangiare un ttpio pasto ita|tano.


Bisogna erare di par|are pid spesso in itaIiano s si vuo|e imparar|o ben.
he a|do fa! Sembra di essere in estat'

M anh l ostruzion on he
i| ongiuntivo qusi Semr possibile qundo | frs he sgu iI vrbo
imperson| h iI soggtto htrmnt sprsso e prson|.

Sembra che iri su||'autostrada si siano formate od pr 5 hi|omtri'


necessario he tu Frano raccontiate a||a po|izia id he suesso.

A|trr vrbl Usti l| form imperson|e. m he si ostruisono so|o on he il ongruntivo. aader,


sudr, vo|ri, parr' puo darsi .
.1
Abbin le frasi deIla oIonn di destra ai verbi de]Ia olonna di sinistra.
1 Smbra he a I po|izi dia piu spsso | mu|t hi guid snz l intur di siurezz ||it
z Puo drsi h b err di ontroIlr | inf Iazion, perh i przzi stnno rsndo troppo.
Bisogn h iI Prsidnte d|| Rpubbli si stto riovrto in ospeda|.

Bst h d ris d rrivr in tmpo, m anor non so h r finir l riunin.


5 oorr e fr | sps nl sUrmrt viino sa tU' mo|to mno aro deglr |trr
6 onvin f voi didrt di prtir tutto lI rsto pnsrmo noi.

2 ompleta ]e frasi.
1 Prlma di ndr in vnz btsogn
2 Qundo piov oorre ..'...........'....
3 Qundo si rriv rn |t|ia smbr ...'
I Pr imrr bn |a qrmmtia it|in bst
5

: g usto
1
Sla pr piovr. onvin
: lde spsso

..:sntiamo |'uso dl ongiuntivo. Sono onosnz h in pat 9i hi, m uti| rissr|. A|tr
=;s oni, inve, sono om|tmnt nUoV.

3 Cera sul dizionario iI signifiato dei verbi e deIIe espressioni in vrde he non onosi.
a vrbi imprsnaIi, nh |ti rihidono il ongiuntivo:
=

.- :d sprssioni h esprimono sentimento


' I i)i,lr,'i,, ril,,t)/,lr r'/r,,l)r i,l/r' lr'ittr'/r' /)1,'/ llirlil,li ,1)/i ri Ir1) /rr/ J

tngo h Ia deision di mtter ad a|tri pasi di ntrar n||'Unione uropa sia ;tata g|U'ta

=c spressioni h sprimono
opinione:
.i,.,1,/r, ,l\(,,1, i r)ri,jr,,,,rrr/lr, lrir'i )r'/r, ,,iiirlrtr//r, 1r))1)1,)(lii i,ii'

Mi immagino h non abbiate visitato tutti i musi di Roma'

:. esprimono volontd:
,tr I ii i, i)/i'.'i,1,/i' (ri (/ii,,li i, irr,lilir,iir,/r, I' r,ir'ilrli'ir' irjililrilt', ir,i.lr
^ ltaIia |a lgg vieta h si guidi un motorino snza mttrsi iI aso

= ouzioni h srimono dubbio:


',r,1 .,. 1 ,,"i,,i', /,
Pare he i viini di asa di Domenio abbiano rionosiuto iI ladro.

: ] essere (, r, .) aggettivo, avverbio o nome:


', Maggio stato betlo h tanti |avoratori abbiano parteipato al|a festa oganizzata tn piazza

:ongiuntivo si usa nh dopo;

:.: - spere || form ngtiv;


V"Ji o^.h Rete! 3
nitA B.
slza he, prima he, nel aso he
4 ora osserva gli esempi on queste nuove parole e poi omplet le frasi.
nonostante, benh, sebbene, maIgrado;
onosi .^n,alt,^a
- Nonostante om sia di origtn ita|iana nn Sa par|ar la espressio^. .1n". ho lo stesso
lingua di suoi nonni
siqnifi-rto di q,.'s|e, u.".
affinh, perh6; tgq |,in.]ia+iv o: nhe se,

- Perch possiat trovar un btg|itto, vi riordo h |a big|ittria


apr a|| 9 in punto, ma he i sar una
lunga ft|a gi da|| 6.

purh6;

- Ti prsto iI mio Iibro di grammatia, purh tu m |o rStituisa domani mattina.

1 .'''.....l.' i.].....':....... .' non sppi gioare alio, mi pra gurdare l prtit l| tv.
2 D'ordo, Vngo n d t. ..'.... tu permtt tu mogli di uinr.
3 Simo gi in april, m dormo nor on il piumone, .... .. di giorno fi 9i |do.
4 Vi fio un brv prsentzion stori di Vnzi nl 7OO
....... possite oir
meglio Goldoni
5 Mia nonn r nor in gmba .......' VSs qr 84 anni.
6 Vorri ndar fr un grro Npoli, '..... ris trovr un |brqo poo ostoso.

5 ompleta Ie frasi on un ongiuntivo. Attento al tempo: ongiuntivo pre5ente


o passato?
1 Non trovo pii il mro portfoglio rdo h quluno m Io .. .....'......i:i::..1..j."j...'.]:.r'i...::.. (rubar). ..
2 mo h tuo frtl|o .. gi '......' (arrivar). Qu|I la su mahin'
3 ln molti ritngono he gli it|ini ..'.... (sser) un popolo |l9ro.
4 Non sono siuro h | stori di Sofi on Ginni ,... .. (potr) riominiar.
5 Dsrdro h tuttj voi ...'.. . (fr)silnzio.
6 tempo pass snz nol n
l| .
.. (rndr onto).
7 Dubit h (riusi r) pubbliar i| tuo Iibro, nh s pr m
mo|to b|lo.
8 Ho l,imprssion h molt gnt (andar) in vnz. L itt mzz vuot

6 F' delIe frasi.


1 b||o h........ . . .i;.. .'r-ltjirr;'r,,
2 giusto h......
nssrto he
4 meglio he
5 trlst h
OE logio h

j,j
.;

i'J
i

I
j
i",i
1 Riostruisi le frasi ome nelI,esempio.

1 Fri qulsisi os n| aso Ie| rstsse on m


2 L vogIio nor bn purh s|a pssto tnto temo
Non trovo pi i| gtto, dv,esser ustto nonostantr m nA rnrnq'<i
4 m9|io h tu | tlfoni prh i trnnnn tr]i
Fo il min hi|itto d visit prlm n I nn<: aro r rfil

6 mio omputr funzion nora m|groo sia un modllo mo|to vhio


7 -'s hiud smpe iI suo uffiio hiv senza h nssuno entri qundo |ei non ,

..... / 6

2 Leggi queste brevi notizie e ompletale seondo il senso on ]e espressioni ontenute nel
rioudro.

1 - s d |un rierh Un,spirin | giorno fi bene l uore.


2 ==. dlmgrir non bst mngir poo, ma far nh Un po,dr moto.
.=.;n buon igiene orl smpr |avrsi idnti dopo avr mngito.
4 j: si ittdino dll Union Uropa, per viaggiar in Europ non ............ .... vr il
:-::sorto, tu abbi I rt d,idntit.
'' ,| 5 irovr |voro oggi
:=. onosr | |ingu.
v
#
;^' nssario, basta h, smbra he, oorr
..... / 5

3 omp|et la grigIia segnando l form orretta deI femminile dei nomi. osserva l,esempio.

trl eSS non mbia

...._ / 12

?
4 rsforma i verbi ontenuti nella griglia nei nomi orrispondenti.
Osserva l,esempio.

LUI Lt
Vtggir i, r.r..t:u rlr*i",. \rri,i.;.ri,rJ:.ir
n Uota r
b ll r
So9nr
ntr
gUlore
srivr
uinr
f umr
Iggre
gior
..... / 10

5 omp]et j] testo on le espressioni sembra he, malgrado, sebbene, perch, purch,


basta che.
nzo, Snti Pol h n dirsti di fr un s|to Vnzi vdr il rnevl?
ao|a. st is trovr un pnsion non trppo r.
'.'...'.... ln tt|
priodo i si un so di qnt''.
nzo. vro, pro io ho un vhio mio h viv Vnzi, quasi qusi
gli tlfono
mi di il nome di qulhe lberqo.
Pao|a.. i s h ormi si un o,trdl pr organizzar tutto.
Non sppimo e5ttmnt qUndo possimo \/
prt|re, non possiamo portri ditro il gtto dobbimo
sistmrlo di viini, '. .' ..;;." J
vdno vi nh loro lo tngno. omunqu v bene, senti,
mi ttir.
'..... . ' tutto l,ide
nzo.. D,ordo |lor, orgnizzo tutto io, ....... dopo tu non mi di h || progrmm non
l V Dn.
Pao|a., D'aordo, mi fido, ........... . sppi pr sprinz he non si proprio il tipo datto d
organizzar i viqqi.

..... I 7

6 Srivi una brev Ietter per invitre un tuo mio a una tipi festa
det tuo paese.
i:ii"l, ".

..... / 10

NoM:
DATA:
CLASS: totale ..... / 50
1 Ti piaiono i giIli? Seondo te di he osa tratta un romanzo daI tito|o tt ladro di merendine?

. l.
2 Asolta la registrazione e di. se Ie affermazioni sono vere o f alse. tt^l..] l

rrqo^.l1f()
Vro F|so
1 L stori inizi on | soperta di du person morte. p.'lizis.,.
Un mrinjo tunisino Un Uomo italino.
2 L mogIi dlI itaIino morto pens h iI mrito si si suiidto.
l ommissrio Nz]ont|bno si oUp de|so.
4 Un bimbo rub | mrndin g|i |unni di unsuo|.
5 . mdr dI bmbino ndat in vnz. l
5 tunisino morto |o zio d| bmbino. -

10

he.
; ..]
u\-\
t"*
l- b:

ti,

- ll Lvor on un ompgno. Mettete in ordine le vignette e a turno desrivete orlmente queIlo


he vedete.

-7

9
: Adesso ognuno srive l stori'

5 Smbi ora la tua versione deIla stori on il ompagno di prima e orreggi I sua.
#
6 Leggi veloemente il testo he segue e ontrolI se I.ordine deIIe vignette uguale ] tuo.
[...] Qundo gi rno viini || spiggi, he distintmnt si vdvno l prson, Libni soffoo un grido,
indid in un ert dirzion:
.Dio mio! oli |!
|| ommissrio l f abbssr il brio, non v|va h idu, sapendo i| rio h si portvno ddosso,
s'insospttissro. Un mprr er frmo suIl rovini| h osteggiv | spiggi; idu giovni, a|ti biondi,
pigIivno il so|, gIi ohi oprti d ohili suri. Pr qUnto foss rto h i du non vrbbro potuto
rionoserla on iI vestito di Livi | fi oprt a mt dl fzzoletton, i| ommissrio f distndr
Libnia sul fondo d|| br. Laragazza esegui, |mntndosi: | r penoso ogni movimnto.
'r un goss roulott a|trZzata rivndit di bibit g|ti. Mont|bano vi si wiino, ordind un birr
ghiit' || bibitro sorris mntr l serviv.
,'om
mi d qUeste prti? '
.Li
mi onos? '' Lo lingo sata da ^,nilleri inrito
.'rto .
I pr|t' siilione. Le.
h | onoso. lo di Vigta sono.
ostr^ ziomi a
Li il ommissrio ntaIban .' volte. s.,,..,o dive,^se d..ll,i+oliar.ro
ird un sospiro di so|livo, d solo non |.vrbb ftt
stonda,^d. d .'.,,.'pio
frmre i du piittt svizzri, t|tii om'rno' il vero si
'.Le dvo domndr un fvor. diss Mont|bno p trovan. .l|o d.lla
f;n. f,^s,
fendoqli enno di nsiri d darr iI bno.
Agli ordini.
L,om affidd iI ngozio || mogIie h stv lvndo i bihiri, s'I|ontno di qu|h passo altat |
ommIssrIo.
Li vd qui du piiotti biondi h pigIino iI so|?
',Sissi. Sono rrivti on qu| mpr. Stmttin sono venuti ad aattarsi un g|to. rno on un piiott
di po Vrd, aussi | sentii dir.
Qusti due brvi ragazzi hanno prim vio|ntto poi tntato di ammazzare|aragazza'
L'omo bb uno stto, siurmnt si srbb lnito sui du s Mont|bno non l'vss fermto'
''|m' Non dobbimo fr|i sppr. Li s s qui in spiggi , quluno on un ||u|ar?..
'' Qunti n vuol''.

Proprio in qu| momnto un signor, posndo suI bnon un t|fonino, ordind Un ono di rm
|ooIato.
', i rmtt'' f [\4ontIbno impadronndosn.
'' |V h minhi?. . .

|| bibitro prontmnt lntrvnn.


,II
signor un ommtssrio. H Urgnza.,'
L'|tro mbid subito tono.
M si figuri! Fi on omodo.'.
|Vontlbno himd Fazio a| ommissrito, gli
spigd dov si trovv, gIi ordind d'rrivre l
massimo ntro Un qUrto d'or, |'autist G|lo r
au|orizzato rdrsi |ndinpo|is, gIi disse h
volva maari un'mbulanz.
Poi, o| bibitro, organizz un pino, prh | os
ndv ftt on disrzion oIpo siuro. lI bibitro tagIid un ord robust in quttro pzzi, du |i did
l ommissrio, du li tnn pr s. Quindi ndo dll,omo he ffittv brh si f dr du rmi.
ognuno on Un rmo in sp||, rndoIentmnt, si vviinrono agli svizzri. rrivto a||,a|tzza di piedi di uno

il
di due, Mont|bno sr rrgrrd di stto e gli ld, di tgIio, Un grn olpo in mZZo l| gamb. |n prfett
sinroni, il bibitro f |o stsso. ln un vidiri svidiri, h mano VVno ripigIito iI fito per |amntarsi, i
=11
due piiotti si trovrono ffiabonl sul| rn, mni pidi |gti. iI bel|o fu he nssuno tr i

bgnanti si er addunto di nint.


i
',R<ti rri'. li iI rnrylri5561.io I bibitro h si t|iv ttorno tnndo un pid suIlo svizzero h vva
:;
l tturto om Un itor di |oni fotogrfto on l vestia bbttut.
l Mont|bno si f dr un bihier di rt un bottrgli d qua miner|, ors Vrso l br. L
I
piiott Libni tremv, vv | front bo||nt, | r VnUt l fbbre lt, gmev. || ommissrio |e dide
j
un bihier d,qu, m Libni s'ttd dirttmnt lIa bottigli, er rs.
.l ,'r
i,l
.:;:i
poo rriv l'mbu|nz e ti port in ospd|..'
.:'ll
'i::J.l Libni gIi prse un mno gIie| bid.
" ll |Da Un ango|o di Paradiso, n Andrea mi|]er], lJn ms on ontalbano, N,4onddori 1999. pp' 2 - O4l
l
7 CamilIeri siiliano e i suoi romanzi sono rihi di paroIe e ostruzioni he riordano i di|etti
meridiona]i. Leggi nuovamente il testo e abbin le paroIe evidenziate a]Ia loro traduzione
in italiano.

L- J,r rr.

Alla sopert dell lingua i

.ai sul| sbbi


|lai notat o q^o|. |tlrpo ..

d"l poss.-,to sa |,a^1o'n


in prv,|nza?
^^ rewtpo,.o|t. sato
]

l
---
li^g*<r sl^it|a nra
] ^^^^-l^^
dllL| |E

-.: ]mnt ^elIl


o^h.,rel l, ital i',,'o
.:;] par^lrto deIle,^e9iori
onto
mr to - vneri d i o,ral i .

5i hir^o psslfo

]..liverba itaIo-siulo. ln questo testo di amiIleri hai visto moIte parole in itaIino e in
ano, Qui sotto trovi due ruiverba, nei quaIi sono ontenute le stesse prole neIIe due
;-. Le definizioni riprendono le frasi deltesto in ui ompiono Ie proIe siil]ane.

4 oriz. non | avrbb ftt a frmr i du svizzrl


7 8oriz diss onta|bno fandog|i nno di d i| bno
1vrt. L' ffidd i| ngozio || mog|i
3 vrt.
.' Son rrivti on quel mpr,,
9 oriz. Stamttin sono vnutt ad un g|to
2 ortz. nssuno tr r bgnnti si ra di nint
4 vrt. ''Resti rri,' diss il rommissrio | bibitaro he si aIIOrno
6 vrt' ome Un itor di |oni fotorfato on l bbttUt.
_=a

!,.u"o11idurantuna ffiltril#.,:::::
q"i""""i,,#*,.9'giohi
I ::::^illgal
orol - (J rgi1 |()rt(, trlii
{y:
di 12 nni ha rubat da as
in ptazza, un ragazzo .
sua una b.,u .on gli ori
! famiglia, pr un vaior di di
t,rli rtott i".i r;i, ri.., l,ha :

|,,',u,,,,,,,,o,i.n.,r:frit
S.st' SIt invstit l u,tttl h :::::g'u."
aidu, h daira un *.* glli.""i :
j
|lo,,
un ilomoto." nu;;;;;;
|#i,f,,::;;":,:if ,ii::;:,,;::}Li,|",'i,ii!. 'ffiffi:mprar
i
| itt. t qlr.Itir Pilstro. [nsa7/5/2]

| giovani hrd
I

Agnti aggrditi da din di


-
[Gzzett di Prm 1/5/2o] GA,A di polizia sono stati aggrditi lun s a
- Tr agnti in
pino ntro a Gat da din di giovani. I polizitti hnno
'ti.o
ivuto lsioni guariili in una din di giorni. Gli agnti tntavano
di far dll iontrl.vnzioni all'usita di uno di tanti loali dl
ntro storio.

re dici.'",;:
^i;|',
ToA-LJnragazz"
del evere dove si er1tuffato..R",
tuggi. ug"nti. t,"i" -u"gedia, giovedi
l'inseguimento di un gruppo "gri notte,
d,extraomuni, tutti minorenni.

IRepubl|i 6/5120]

..'**':.
1 Con l.aiuto del dizionario, leggi gli artioli
*. sottolineando |e prole he ti sembrano legte al
tema dell giustizi e ompleti la iabell.

{.,L...r,...

,ji&.
=.j' *# 2 Leggi nuovamente gli artioli. Se tu fossi un giudie,
',..1 os fresti i olpevoli di questi rimini?
,j Srivi luni appunti.

i, i,
fg ] : o|i grup.pi onfrontte le vostre ondnne, spiegatene Ie ragioni e dite se siete d.ordo
.: - ompagni. o aIuni modi per esprimere aordo o disaordo.

lGl.JA Aordo Disaordo


-*j"- ]

tl dl
r tirsi .

] poro|a ,n.'olt.
t:

: ]]OO] -.'.rr Alla soperta della lingua i riordi la regola


; s..t ne.lla li,rg*o del periodo ipotetio dell possibilitA?
', '...,.lta p.u^ noffonn=6,r.
}*; ..' lrqazio m mi, SGegli il nome dei tempi giusti.
,\olr ivlno! . t
e , ''i r gidi2 osf.',^esti,,,?
ros:
i . ,\rr solro znia ltlllllllt/

l
j >

'.o,^do...
t,
'

i ,-
Pssto
, r ,, r ,
prossilo, il'lprffto1 fturo spli7
_t:
i
l .ondizionl. s,npli, omgiumtivo plnsmt,
- /2o] trpss|o, inditivo pt^smt, onqintivo il,nperff.fo'
.

f! o Abbina le

va

. 2]

eal

er j Q;li pensi he possno essere i reti pi omuni in un itti italian


di medie dimensioni
:,:9 ? SegIi tra queIli dell.ttivitA preedente.

mini?
o : AsoIt |.intervist a oreste, ispettore di polizi in una ittr di medie dimensioni del Nord
--: ; ontro||a se Ie tue risposte erno orrette.
s z Asolt nuovamente l.intervista e rispondi lte domnde.
1 Qua| tipo di srvrzio prfris ost?
2 om dfinis l su itt? Ossevq i nomi di
om. l situzion dlIa sua itt risptto Il riminlit? ^olti
rinrilrli. o|^ si fon^no?
4 h os tmono mqgiormnt gli bitanti de|l itt
5 Quli riminl non sono omUni ln qUst itt?
dr orst? Prtmdo do| u.no,
6 L donne possono star trnqUiIl in strd? tog|iendo R.
7 hi ommtt spSso uno stppo? t,ggimgo^do la
8 Qul l sprnza di oreste? dsimmza

Compteta la tabella segliendo tra le definizioni proposte


@ e inserendo le parole mananti.
rimin Vrbo Df inizion rimin|

Stupro
ieiioiiso - * }. ...'t -'11'',''.
I( j \11 1 1-'i1!i1

'
I
tlr'r"i'iri^l.,ir{
;iio-
R*e't"

r
hide d.nuro oliio Prnder una persona in Vndr sostnz
l

minindo un persona ostggio hiedre in stupefnti illegali.


di rivlar qualh ambio so|di.
informazion o fare
qulosa ontro i suoi

"'
i ntressi. Prndr oggetti h
pprtn9ono d |tri. l:91::^":l':ii^1
l prson pr stro
reg:glg'---j "b..;;;9",b;l r;-*''--*-*
i -ommettere un rato.fr
l bn.
l. *, ...- *-***_*".,*__*.-j l rggIUngr un obittivo
pollt|o.

@ Complet l.artiolo on le parole del riquadro.

Qusta mattina prSso il ................. di Bologna, si onluso il ........................'.......... ai


giovani
]

du du anni fa on l'aus di avr a una lor


amia di soli 19 nni, uidndola. L' di du giovani non ha potuto dimostrar ..
he i suoi linti ran innonti il ha ottnuto l ................ .',
rihist:
2 anni di prigion pr ntrambi. Gli ausati sono stati nonostante l dihizioni
di un ........... .... h affrmava di avr visto i duie ngazztin un,altra it il giorno dll,omiidio
:,

de|la ngazza. La ............. .. dfinitiva stata la pistola trovat nlla antina


dlla asa dl nonno
di uno di du. I1 ................. ha dihiarato h non gli ra mai apitato di notar
tant indiffrnza
ni ondannati nl momnto dlla lttura dlla ...........

tribunale, pene, sentenza, testimone, giudie,


awoat, sparato
bbli, ,

- Vorrei h ti riordassi di me quando tornrai n| tuo p5.

:.dizion| smpIi d| vrbo yolere he sguito d| ongiuntivo imprfetto l struttur h si Us pr


jr m un dsidrio.

1 Completa Ie frasi.
no Giu|i non Sono mi vnutt s nostr. Vorrbbro h |i ...

,nV|r) a n.
1
,hn vorrbbe h | su fig|i (vivr) Un po' in |tli.

(pssre) l'stt di nonni rn

" g h iItrr.
ii studenti vorrbbro h gli smi .... ...' (essere) pii fi|

. (essr) mno Strssnt.


'.. tl strniri vorrbbro h | utorit ........... ... (dre) in visti pr venir in Itli

_l
I

]sserva gIi smpi. Qu| | differenz n|l struttur? n| signifiato?

- opportuno h tutti gli ita|iani imparino a usar il omputr a pailar |'ingles.

Sabb opprtuno he tu diessi la vrit' rmai |a po|izia ti ha soperto.

,. _o so i| verbo essere | resnt | frs h sgu ha i| ongiuntlvo prsnt

=:ndo so iI vrbo essere | ondizion| smpli | frs h sgu h i| ongiuntivo imprftto.


-. frs sprime un'opinion un onsigIio gnraltzzati ondivisibiIi d tutti, | sond sprim un
-ln onsiglio iu prsonale e sUon pi0 gntil.

2 Pensa alIe situazioni desritte e fa. deIIe frasi ome neIl.esempio.


r piovre.
:rh mlin h
.; a moltd
-^l+- OlsOLLUpaZ|on.
^l;.^--,,

- ass non ha pito qusta rt dI grmmt|


.b opprtuno h
.; troooi studnti h si isrivono |l'univrsit non si |urno
_:rtuno h
.' nhe gli straniri on rgo|ar prmesso di soggiorno hnno diritto l| ssistnz mdi.
- -.^.^
V.di R.+.! 2,
ll priodo ipottr d|| possibilit. nitA 15'

ondizion rmrobbi| nh s in tori nsgunz nl prsnt o futuro


possibr| n| prsnt o n| futuro:
se ongiuntivoimperfetto ondizionale semplie
S Giorgi potss isrivrsi l|'univrsit, studirbb biologi.

Nl priodo ipottio dl| possibilit


l zion potrbb vvrrsi nh s io non
n l stss struttur, perd, si pud sprimr nh il priodo molto probbil.
iptet' d|l irreaItA.

ondizion irrea|izzabi| n nl presnte n onsgunz nl prsnt o futuro:


nl futuro:
se ongiuntivo imperfetto ondizionaIe sempIie
S Hssn foss ittdino di uno stto non vrbb problmr ottnr un lvoro
d|l Union Urop, tn Itlj.

Fa, delle ipotesi he sai he non potranno relizzarsi


nel presente o ne! futuro.
1 -{ !....1.,.':i i rti ii-rr:r:i.: :, r'.,. . i;ti, t.r-:t ,.'. i :. :,'.'.1 . r. .,, . .. i ;. :..1. .
r.
. ] :.^, : .-. . ..... :. .'.1 :1 ..:l. .r,l:, 1 : l :.
2
3
4
5
6
7

V.li RteI 2, .

nitA 11.
4 Segli il tempo giusto.
t 6is|tsmttvo di fumr qund dttr mi div / diss h vvo / bbi i polmnt
iI
inr di trm
2 tVIi ompri / omprvo Un nUoV mhin
fotogrfi qundo r ldri ntrvno / ntrarono In
s
rubvno / rubrno | mi vht mhtn h vvo
|siato / lsii sul tavolo.
3 Qund rrivv / arrivo il po h ontnv / ontenn il rgIo
di lur di suo nonno, Piro si mis /
mttVa pingr,
l m|| nonnI pr m|ti nni vtvvn / vjssro in mpgn
/ por si trsfrtrono / trsfrjvno rn itt dov
omprV|lo / omprrono un piolo ngozio di limntri'
D dri minuti Mirm pingv / pins drsrt prh6
non spev / spp om dir suo mrito h
su mdr r mort / mort.
diiottnni Polsi spso/sposv,25vv/bbgitr
fig|i,a27si divorzld /divorziava,Osi
sposo / sosV nuovmnt, 2 sppv / spd in
Gron|ndta, dov vtss / vivev fli ontent
fino qundo mori / moriva j| t di BO nni.
5 Srivi un storia al passto, usando Ie paroIe proposte.

Franso, svgIiarsi, trVare, vetri suI pavimento, sa|otto, non


aplre, rar, panta|ont, portafogIio'
.assafort, tutto in ordine, viino. divano, pietra, fog|itto, aro Prof.. qusto pr |a tua simpatta!'',

- ..tto bbstnz diffuso n|l prlt


al',^o lspl^essi,ri |,,so (-l
t,
.. -
. l'uso di stre | posto di essre. |,^
I

strl^l aI psto ..li .:.ssl,^..


- :'sta nessuno e-ntr^ato r',..1 l'i+rl io^.
- sroo staurdau^d
. essuo. L tu omi mi '
sto ntipotio!
stanno t mit panta|oni?
sa r0O
Anh tu |e stoi
sono i mii panta|oni? sulle stoIe!

=;rssiont h 9i d tmpo onosi,


=;mpio ome stai? Sto ben, grazi,
';.: si us n|l itliano stand] pr
- -|os in modo piu intnso:

g|tar. sta' aImo! (anzih sii aImo, h non si uttIizza),

.r qualos di durvol, on iI signifiato di rimanr, rrstar o abitar'

._. =stte sto in itt'


.-:.. giorni sono dai miei, ma di so|ito sto in un appartamnto in Via Putni

. star ha soprttutto du usi lmportnti:


Ve.]i ite! 1, nitd B
,=.: un'zion in svoIgimnto, s9uito dl grundio: R.tl 2, nitd 1 . 7,
.. .ndo una |ttera.

:.= Jn zion h vverr in un futuro molto prossimo:

-. aioso.. Sto pr addormntarmi!


Mafi, prIiamone!

1 Lavora on due ompagni: osa sapete della mafia?


Prova a rispondere brevemente a qusta domanda e prendete appunti.

s-#'--1

2 Ora Ieggi il brano e I definizioni deI fenomeno mafioso e onfront i tuoi appunti on le
informazioni fornite.
,,Nll,
tt dll mi,izi i puil st1r ssr
l'lll
Istruttori: fs prp r to ri ttfil.srlrl tu o|I si qu| si. srivr lll mfi,
dl prsso i ,ui si giulir l lfi ut.|Lti:t ti Sisifo, tutti ti grid(): ,,L
r/g gli tti l pru, ']
1llov,'| L pro',!,,. om sJss fil' p,ssibil tror l
vtll, 1ttrkl kt mfi tt risrivr l su stli,
rifr
l i.gt,tttlri u,:ildo l trrlriz:'do i tstimoi,
us|o
tsttli.fhl'si, impurdo i giudii''.
''L.r,,..,rfi.r \. rrir
ILonardo Siasi]
h.. ...r,,r,,ri lr.r''

Lo strotip dt|'it|rn mfios h ftto rl grro d| mondo nh 9rzi film di sUsso om // padrino di
Frnrs Ford opp| Se9glatI t|Visivi ome La piovra' M | mafi pUrtroppo non so|o Un bUon
soggtto inmatogrft, stste Vermnt h msso ontiU mttre dUra prov |.equiIibrio soil
it|ino. Nonostnt |un importnti vittori d prt d|| forz d|| ordin iI fnomno mfioso ontinU a
sistr prinip|mnt in qu|| zon d| sud d| s |n ui l ondizioni onmih, | disoupzion, h
d smp. r -n fort dis9ro soi|, si unisono Un prsnZ nora insuffiint dIIo Stto.
M s | |ott || mfi nor |ontn d|l su on|usion non si dv unimnt || srs prsnza
d||o Stto, inftti un d|| su rttristih qu|| di non prdr mi iontttr on | soit h ambia.
di dttrsr prfttment ||e ondizini storih soi|i mntnndo un posizione prv|entmnt
prssiLri .|o stsso tmpo di f rno ||o sviIuppo.
D qusL punto di v st, | mtfor d|l piovr nn stt in qunt |si pnsr Un potent nim|
in grdo di immobiIizzar|a soit h ttur. Inv | mfi fors m9|io rpprsntbil on |,immgin
d| prssit, o di un iqurdo h n||'intr soit n 59U l'v|uzione, adgundsi i tempi'
Pur mbindo negIi anni, tuttvi, l mfi onsrva smpr |uni rttri spifii h n fnno un
fnomno bn priso

1 ontro||o d| trritorio, in onorrnZ on iI potr stt|;


2 mnopoIi i||g| d|| forz, nh in qUsto so in onorrnZ on iI monopoIio stat|;
grnde pit di trvre form di ompromsso on | utorit uffiiali, h spsso Vngono orrott o in
quih mdo '' ontttt dl| mfi pr non rriVr d un onflitto dirtto,
4 tndnz risoIvre r onfI tti, si ||'intrno h vrso |.strno, on Un tsso di vio|nza moIto |vato;
5 rsZ di un.orgnizzazio omndt di pr (i boss) ordint sondo rgo| mo|to rlgide,
d if iat,
1 Nel diagramm si nsondono nove spressioni, oItre I,esempio he indino diversi stati
d,nimo. rovle e inserisiIe nelIa tabelIa neIl oIonna orrispondente.
ANL VAB N |TA U LA
NOU RMA DsTUs lNo
U IFN/ ADARRS LOL
MAB ROM AODASO UNO
I

MAG AR N/SAS S L MON


s To
I

EN VS E NASGIU
NN/A RE ARN | ULN
os
I

s ABN NUAA LAS


POR DE NBAZZM PAA
ELL AB R UBA|| SSP
RN oS DGU IN AS R
s OND oNo oE
I

OLA ss I MARR AO I

GR LOB SGBUAN P PO
NOL sD NLASNO Io
oRs
I

AT L R IMO L D UBA
^ ; ; . Cer di ompIetare I 9riglia on aItre espressioni
LA ROU IS R
o verbi he onosi.

Dsidrio/sprnz Sorprsa Disordo Aordo oinlon Dubbto

,\,,"1rr,r.,;r.'
i i!i" !)t ;j 1l)

'

..... I 15

2 CompIeta i mini diloghi on i verbi ontenuti nel riquadro ai modi ondizionaIe e ongiuntivo.

1 - Mi dispia tnto h Lur s | si pres tnto on m, io non vo|vo offndrl


.... osi vl hirit tonat mii om pr|m'
...'.'' tnto vnir on t fr Un po,di ginnsti
......' Vermnt VnIr l sr.
| . ^.|^.+.1 oP|
lnnr+r fino I| dii.
Ld Pd|r)[Id L

3 - Sus PoIo, ......'.' prStrmi inqunt uro?


- Mi dispie, se li .'....... t |i ........... vo|enttri, m ho ppn ftto l sps sono
rimsto snz soldi
4- Non riso pi0 a trovar |'indtrizzo di Frns
. S tu '..'. Un po, piO ordinto non tnto tmpo r | ose
5- Lis, ho un prob|m on i| omputer, puoi vnire dri un,ohit?
- S tu ..... Un ors di informti, erti pioli prob|mi Ir .. . .. ....,. 0 so|o

essr (due volt), piar (due volt), seguir, risolvr, potr, avr (du vo|t),
voler' pailar (due vo|t), dar' piar
..''' l 1

'
3 osserva le vignette e desrivi ]a stori utilizzndo
i tempi de| passato

4 Completa le frasi on il verbo stare o ..... / 12


essere.
1- . . .. zitto, non rieso snttr os
dlono ll rdio.
2- elfonami qundo vuoi, tnto o9gi
. ........' sa tutto rI giorno
- Pronto Frnso, mi pssl prendr pr
ndar n?
- LrIo, . d t fra un mezzora.
4- r v di vnir stsra mngir
una pizzaon m Mrtin?
- D,rdo, i
5- Luis, vient nh tu l omplnn di
Sr?
- Non lo so, frs....,.,.. Rom per lvoro non 5o s riso tornr in tempo.
6- Vedri h tutto ndr bne, non proUprti,
' trnquillo.
..... / 6

5 Un tuo mio italiano vuole venire a vivere e lavorre


dandogli dei onsigli utili. ne] tuo paese. Srivigli un breve
letter
{:
*'r' irllrll 1'{'lilt'{ , r ','j",.:;".. .. l.t\?r.r'.t rl"r, Jtr,l

..... / 10
Leggi le seguenti frasi e orreggi gli errori,
se neessrio.
1 S vuot mantenrtt tn forma hi blsogna
di fr Un po, di sport.
2 S vuoi prendere l,ro on trnquillit
mglio h tu si ll;roport due
Non mi vro h si imprn l prol or prim.
nuov ritendol
tnt volt. Si imprno usndol.
4 Pns h srbb
9iusto he tuttr vssro tempo pr ipropri intrssi.

..... / 4

NOME:
DAA:
LASS:
totale ..... / 60


1 osserva le immagini. Sapevi he tutti questi prodotti sono itaIiani?

2 Quali aItri prodotti itaIiani onosi? Srivine aIuni e poi onfronta la tua Iista on queIIa di un
ompa9no.

Leggi l'rtioIo e ompleta Ie frasi sotto. Se i sono parole he non onosi, non preouparti.
"|
er di apire il signifiato generale deI testo.

Dalla Moka al Pendolino 100 simboli pr un solo


' '- -. dl Novnto italiano. Una lnostra a Padova
giuria di sperti india gli ggtti di ulto
. -. \ - La Moka prss Bialtti dl sl sorso. 11 piir antio tra i slztnatt igurano la Fiat Un di Giugiar (l983). il
: ].f la Vspa Piaggio dl 1946, l il tram prodott dall offiin Stanga di , ldal Standad (1954) l'gatr di
bnzina Agip dl l974. Nlla ssgna. llitl-
: . :3ro dl 1950. la mahina pr Padov nl l928. mntr ta i piir sgnaiati
:.: r-)]tl'tti ''Va1ntin'. dl 1969: sono mpaion il Baio Pugina la Vspa tolata ''trt anni dr prdotto italiano in
i \(lno allh g'elti ilnu-
.-. ::.1 ion dl mad in Italy dl Piaggio' fino ll'ultimo in ordin di tmp: il nt oggtti''' \
orn iI tlfbn Rirto arn-
:.:].i.'B robabilmnte tra gli oggtti vidoitoono drlla lr,ox, dl l999. ''Una ti di lassii Pn.' (l979). la
propria gaduatria - spiga \4assiro iori. il nnrlll'.ratto
'-:l .sli italiani, sondo una selzio. vra
.:- .:]lil di dsign Malaguti, dirttor dlla sula - nn '. bli Grazilla (l963) lir malrin
|togra.
dal1a sula italiana
Abbiam infattt rlt i prdotti itnuti ia Nikon Fzl. di Giugiaro
(1988). Altri
: .: .',. lno dei piu prstigisi istituti dl |tra gli vrgl.tt'
-. . lmplssivament sono stati slti pi signiiatir,i rirrt-tti. om la miti oggetti sono lasslfiati
Vespa, o la mahina r srivr Valntin otn la libria Bookrr,m di Krtll,
lo
:::ltl sui inqueento sgnalati da
. - ':dr. resonsabili di dsign di olivtti. ma anh pzzi piu rrenti m la zait1tt Inr'it' l sar da trrnis Supga.
moto Duati onstr''. Irrfin, fra i mzzi di trspofto hr hanno
'. ..:nd studnti dlla suo1a, ch
lasiato traia nll'rmmaginario olltttr..
....::] on lndustn om Bntton, oggtti h apartngono a divrsi sttri
- ., R..nro. am Porsh. mrologii h hanno rapprSntat un vr1.anno prsntati rdlli d1l'.'tr
500
t'.-. ::lposti on una arrllata di fot. impuIs inovtiro n| momnto in ui sno Pndlin''. dll.liotter Al09
I]iundo
stati proposti al mrato. segnando anh in dll'Agusta dl transatlarrtio
pii grand
. . -:- : rossima Fira ampionaria di .'Gand rinss''.
. ] ] ]Lrgrmma dal 20 al 28 mggi, modo mblernatio il iodo storio in ui dl mondo. la
. .- : :. rubblio a drtar on il pro. sono maturatl.
CLAUDIO SLVALAGGIO
. ., niglior prodott italiano del Fra i pi polai. olt a qulli gii itti. di

*ry49{s$1i$r!;68i1q'W$*eeu*{1s{.{$q*.'",.
."*',i3"***1*t*ts"g{,tti*ig${ss\'f
,1
|D Reubb|i mggio 2000]

-. : a dr dsign h s|zionto....'
: , j.ti srnno prsntti
: -,.|io potr .

- -: ' s]ro stti s|ti prh


.. . # o17| di trsnrto
L| Jvi !

(
4 ora leggi nuovamente l.artiolo, sottoIinea le paroIe he non pisi e rhia quelIe he non
sai e he onsideri indispensabili per apire iI testo.
Poi on l.aiuto deI dizionrio erane iI signifiato. AIIa fine, prova farti una domanda:
le paroIe he sembravno indispensbiIi erano davvero osi neessarie per apire iI senso?

5 AIIa soperta delIa lingua rov neI testo tre frasi he hanno Io stesso signifiato di
queIle sritte sotto.
.hnno s|to nto qqtti...

2 Si roorranno on un rr||t '

3 |nfin... si prsntrnno mod|li

h struttur ust nl tsto r | orim e seond frse?


Verbo usiIiare
tr
L ^^.
l-
|6
+^"-^
L|4o
{.--^-)
|| ) j
l

Verbo usjIiare

Si trtt dl| forma passiva.


osserv UoVmnt | frs.
- omp|ssivamnt sono stati s|ti nto oggtti sui inqunto sgna|ati da opinion |adrs.
hi mie |'zion di s9|ir nto oggtti? ..

Qu| | prpsizion h introdu l.i ompi |'zion?

6 A pio|i gruppi guardate le immagini


di altri prodotti italiani. lnventate uno mrl fon^od.I ve.to,ll soqqe.i|o sise.
slogan pubbIiitario per uno di essi e ad .s.,z;pio: L ofizi stf
I,rlzi.m-;
srivete Ie ragioni de]I vostr seIta. dift"'o d n f|.vision ,te-rin,
rt di dar risposta || s9unti domnd: N.llo for'^a tl.|ivo imv i| soqge-tto
qu|i rttristih d| prodotto vi hnno olln,piz |, 'ziom'; slmpio:
portato invntr iI vostro s|ogn? n flvision
l'erin hn diff"'o | ofizil,
A hi pnste di vndr?
Dove7 A F' orzz? In h modo?

7 ora formate dei gruppi diversi da quelIi preedenti e presentate aI nuovo gruppo iI vostro
sIogan, spiegando Ie ragioni dl|a vostra selta.
8 La pubbliit parte integrante deIl vita modern. A voIte pud susitare mo]te poIemihe.
Leggi veIoemnte l.artioIo he segue e poi di' a un ompagno osa ne pensi.
Seondo te hi h ragione?

La ampagna pubbliitaria h di Olivi Tosani Satna la rZin: '.L alri nn S0n0 in vndit.'

Per l foto dei ondannati


il Missouri ontro Bnetton
L'az\enda italiana si difnd: ''C' un valor sial''
\I'ASIIINGTON - Gli uominidl bra- avva spiga h l immagini sarbb. mol.t h ti .uardano. ti inhiodano dai
io dlla mort non possono divntar i ro stat usat p una ampagna 1n gran- artlloni ai bordi dll strd non fanno
tstimonil di una ampagna pubbliita- d stil ontro l pn di mot. I rati pubbliiti ad un podotl. \on() piutl()sto
ia. l volti ngosiati. gli sguardi pn- sono 1ulli di fals faudolnto tls- il violo di un important problra
tnti ritratti da olil'io Tosani pr sO ottnuto on l'inganno. pr i quali soial. d su qusto h si bsa la
Bntton. ostano l fbtograo tsano histo un risrimnto llnnziaio. dit.sa di Bntton Tosani, smpr
lll suo mnat una ausa. Ai tribunali i ''L nst arri non sono in vndi- pronti da battagli su qusto tiont:
dtr sono abituati. m la novit} qusta ta'.: stlstin il prorrrator gnral dl ''L tbto mostano h qust rson
Missoui. Jay Nixon. il rsponsabil non sono numri. ma ssri umani h la
'r']tl h onto di loo si mutlr
un
into Stl: il issouri. di pnitnziari, hodis Bk aggiung: stliti vuol iiminr.'.
L.ausa di r. ottnllto on l'in. ''Siamo stati trutati. pnsavmo h Pr qusto la ampagna non sl

gnno il prmsso di tbto.rafar quattro os un,inizitiva girIistia inr frma, om inv vorbb il issou.
J'tnuti in attsa di suzion. L.azin- i simo trovati davanti a dgli spot''. ri. a r.a vanti sza uarsi dll at1
Ma i volti di qui 28 ondannti a bollat dll rihist dgli Stati Uniti.
J:r itirIilrn. sondo sli amiuni. noll

lRubblia, 7 fbbraio 2]

se
f.l Alla soperta detla Iingu
h. f'.,"=io,".'- lr.l i qu|i ir,e qt-re'st61 f,^.1se?
a) 6 .,'r |-ll^rrh,,nc osssslv.,,
) '"' Pr.}1,,I] .lilostr^otivo.
) un Pr.,nor,,,,l l^e-ltirzo.
P.''^h iqli- .tl ,,,roshil. pl,,rl?
.h. oso si r^ifris-?

9 Leggi nuovamente I'artioIo e rispondi Ile domande.

-. oliviero osni?

:..h lo Stto dl Missouri h ftto aUsa a Bntton oIiviero osni?

-s signif i | nost rri non sono in vndit


,'
- '' ?

--
_ si difendono | Bntton e osnj?
10 Seondo te qua|i sono le aratteristihe di una moderna ampgna pubbliitaria?
PrIane on un ompagno.

11 Asolta l,intervista e rispondi aIle domande.

1 om dv sser Un mpqn di susso?

2 Qu|i son i passi d fr pr rr una mpgn pubbIiitri?

3 Perh imprtnt h |'utnt d|| mpagn riordi iI mssaggio?

4 os signifi individur l mezzi?

,* .'oggi Ia pubbliiti i porta a ambire tante nostre abitudinj, nhe linguistihe.


Pensa ai olori: neIla tua lingua i sono oIori he hai imprato a onosere perh oggi sono di
moda e he solo aluni anni fa non si utiIizzavano?
Abbin i olori delIa olonna di sinistr aIle espressioni deIla oIonna di destra.
1 Rosso a Ghiio
2 Nro b Fumo di Lndr |lai notato l posizi,ne de.lle prol. [.
3 Grrgro Fuoo ..le.srir,ono q ursti olol^i?
4 Bino d Antio
.*-J .s",,^pio: toS*o
5 Vrd e 5ppi foo'
Pril',rr , il ol.,^.
6 GilIo f Pis|lo
7 Rosa g nrino poi il nol. o qqettir,o .he lo d.=..,v..

sj* , Srivi il nome dei o]ori negIi spzi tratteggiti.

./
'-***-J

Per ognuno di noi i olori sono assoiati quaIos o a qualu-


'{gi
no. Ad esempio per molti |'azzurro il olore del ieIo.
E hi non riese a vedere? QuIi aItri modi h di ogliere i olori?
Ci hai mai pensato? Leggi il testo ed eIen quali modi h il prot-
gonista di perepire i olori.
lo di mii non n ho. Pr o|pa mi. Prh non Ii iso. Pr|no di os
h non mi rigurdno. Diono Iuido, opao, Iuminoso, invisibiI.
om in que|l fvola h mi ontVno da bmbino per frmi dormir, in
ui .ra una prinipss osl b|| on Un pe|l os) fine h smbrv
trasparnt. i ho msso tanto, tnt notti svgIio pnsare, prim di pir
he trsprnt vo|ev dire h si potv guardr dntro.
Pr m signifiav h | dit t pssvno attrVr5o.
Anh i o|ori pr m hnno un ltro signifito. Hnno Un Vo, i o|ori, un
suono, om tutte | os. Un rumore h li distin9u h poss rionos-
r. pir.
aZZUrro, pr smpio, on qU|| Zta in mZZo i| o|or d||o zuhro, d|| zbr d|| zanzr. I yasi, i

i | volpi sono yio| giallo i| |r uto di uno stri//o. i| no, io non riso immginrlo m so h
o|or d| ul|, d| int, del vuoto. Prd non so|o un qustione di ssonanz. i sono o|ori h pr
: signif ino qu|os pr l rd h ontngono' Pr i| rumor d|| id h ontngono. |I vrd, per sm-
on quI|a rr rshinte, h grtt in mezzo prud sorti | p||, i| olor di un os h bru-
r' om iI so|. utti i|ori h inizino on | b, inv, sono b||i om iI bino iI biondo o iI b|u, h
= SSimo. Eo, d esmpio, r m un b|| ragazza, pr ssr dvvro b||, dovrbb vr | p|| bin
p||i biondi.
', s foss Vramnt b||, ||ora vrbb i p||i bIu.
sono nh olori h hnno un form. Un os rotond gross siurmnte ross. |\z1 | form non
ntrssno. Non Ie onoso. Pr onosr| bisogn torl a m tor non pi, non mi pi to-
] gnt. poi on | dit snto so|o | os h ho ttorno, mntr on | orehie, on que||o h ho dn-
- tst, posso rrivr lontno. Prfriso i rumori.
ID r o Lure Il, lmast b|u, inudi, orrn 1997 , p. 8-9']

'. 4 Leggi nuovamente il testo e trova altre proIe, oItre ai oIori, he riguardano la Iue.

,,,'r'r 5 Vedere e guardare. Abbina i verbi alle definizioni.


Jr un'hit Gurdr snz spostr lo sgurdo.
_
))d| b Gurdr rapidmnt spsso snZ ssr utorizzti.
no di ]ssrvr Gurdr rpidmnt
Sirir d Gurdr ttntmnte 5055o or f ini di studio o sintifii
1ontmp|r e Guardr a Iungo on mmirzton'

suffissi: sostantivi, aggettivi, avverbi.


J r1e
6 osserva i vri suffissi, srivi a fiano se servono per formre degli aggettivi, dei sostantivi o
degli avverbi e f. un esempio.

I lSmO
:----
'tzta
;
'l-''.'..'.-'..'
l:oso
.-
rl lu | 'anza
-^t^
]. J| rvo

f l DlI,aggettivo al sostntivo. Cre dei sostantivi partendo dgli aggettivi.

do

.tto

=.- 0|t
ffi Dl sostantivo alI.aggettivo. Cre degli aggettivi prtendo dai sostantivi.

(tr:l:
I l
^*t-^

InVrno
: Noi
i Prio|o
r

Arte
] Stori ]

\_utd

,,Mettere in roe,, signifia ,,far soffrire,,: questi aggetti


ry#e 9 GIi aggettivi he ti mettono in roe]
he hai visto neIl,es. 8, ti mettono in roe...
Prov a metterIi in roe tu, sulla bse dei sostantivi da ui derivano.
il-**l
tl
-,
:
i--*--*i
Orizzontali: Vertiali:
4. 1. Noi .t-- l;
5.
Stori
ntro 2. Art i-*-]l----
t'*'*-i-----*--''..-----.-----
,**-........1.....,'.
6. Amio 3. Strd 4

osserv | frs.
. |ri sra Roberta str sippata tn Piazza Duomo a ilano da du giovani h sono sappati orrndo
I a -+^--l
L sSs {"--^ poI'V
Tr5 -i5| ^^+^, Spr|m osI:
- lri sera in Piazza Duomo a i|ano du giovani hanno sippato Roberta poi sono sappati orrendo.

N.llo frase i sono ^. fo,,n^. v.'^oli


o^ |,.rsilliat. ss,^., Rio,"di .>s, v.,^o tronsitivo?
stlt sippt ;ono sppti, e.
^m
^ veo seqito dc| oo'",p|wtmto
/!el p,^i,nro aso si trat|a di *^o fot,r.a gge-t|o. Rispo'.de .lll.l
pssiva7 o.l.m|r' ^.l s...^do i| ro,^,^'|e do',.and' .hi / .h. ..s.?
.-..siIia,^e ss|| srto p.n^ f. n,^ore
il pas-
^. U\^ tlgo,Zz() |1\ravigliosa.
soto pl^ossilno rr i ve,^i di nrovir,relrto.

|| passivo si form on |.usiIir ssre ni vri tmpi osslbiIi pi0 il partiipio passato dl vrbo.
|| pssivo si forma soIo on i verbi transitivi.
L prson o os h ompr I'zione predut da|| prposizion d.
- Pr so|i |,Ita|ia stata dominata da potnze stranier'
Frquntmnt n| |inguggio giorn|istio si us iI pssivo qundo non si sa hi bbi ompiuto l.zion.
- Iri nott la bana viino a asa mia stt apinata'
--t jsso iI passivo vin so rn it|ino on l'usiIire vnir | posto di essere.
,-,1
I

l
-a sostituzion di essere on vnir non possibile on i tmpi omposti (d esempio il pssato prossimo).
l

,,La
- Divtna ommedia,, viene |tta in tutt | suo| ita|iane.

---'--l
! ' .;st f ras in tutto idnti || segunt.
---- ^J
,,La
- Divtna ommdta.. /ert tn tutte le suo| ita|tan
Vedi Rerei 2,
:ssivo on andare h spsso iI signifito di dovere. nitd 7,
- . Gli serizi di qusto libro andrebbero fatti tutti attntamentr'
:

, .-.-*.|
- GIi esrizi di qusto |ibro devono essere fatti tutti attentamnt
gettivi,
- La frutta e |a vrdura vanno Iavate auratament prima di potr| onsumar.
. La frutta |a verdura devono essere |avate auratamrnt prtma di potr| onsumar

h usr | form del pssivo on essre, venir o andar possibil u|i|izzar iI si pssivant | form
d| vrbo, m solmnt on i verbi transitivi dv ssr sprsso i| omplemento oggetto.

ln tutt le suole ita|iane si leggono ,,l promssi sposi,' di Alssandro anzoni.


In tutt l suole itaItan sono / vengono letti
,l promssi
sposi,, di Alssandro anzoni

si bbimo iI verbo ||a terz prson singo|r s iI nom


] vo|te si sato .ll
feris e singo|r, o |l trz prson pIur|e s iI nom
.
. fris pIur|,
posto di noi '
om nl|'smpio.
.:mpi omposti (ad smpio | pssato prossimo) iI vrbo usiIir - Dove si vtr
*. ssere tl prtiipio passto si aord on il nom ui si rifris. qLles+r-r s.'n?
-Dov. .-'^di.-'^o
ri si sono gioate le u|time partite d| amptonato di a|to. qurest<r s'^a?

1 Trasform Ie frasi Ila forma passiva.


:|i si produ I Nut|l.
. !...l.,}'...L1...l.|...i..l..l.l lli::.].r.-].].l' i. r i'i.' ] i.,,.

-.9ro h ftto un'ttim tort l ioo|t'

1 ;. h fatto | trduzion dl mnul d|| Ditt Anslmi Sp

.: r'rto
;;to dlI Frrari si vndono in tutto il mondo.

nt iI mtrimonio di Si|vi hnno ntto nzoni moIt b||.

.: mnt posso fr trsloo. Hnno vrniito | m| nuova s

. noi dobbimo fr uno sforzo or inouinr mno

= ,: utorit mrin non hnno apprZzaIo | mpagn pubb|iitria ontro l pn di morte d|| Bentton
2 Completa Ie frasi on un verbo al passivo. SegIi tra queIli deI riquadro.
1 La s di Lino... ...... .::..:i:.ll:.1.:....]1Jj.ll.ij.ll......'..,.. in due nni, dl 1999 a|21.
2 L.nno sorso Pao| ....'....' ... dirttri di un fiIi| d|| su bn.
A''^.+. -^.^
:|
uomo
yo snza vit di un uomo suI| riva d|
u)Lo -.++:^^
|||oLL|||o rr twr

fium di rbiniri.
4 D|l'anno prossimo vri mod||i di utomobi|r ita|ine in ina
5 oggi l it|ino in moIti importnti pasi sitii, dl| r aI

Giappon, da|| ina ||.Indi.


6 L nzone h ti pia tnto......'.'. ... d un Utor brsi|ino.

promUoVr, studiar, produrr, trVar, ostruir, sivr

3 CompIeta Ie frsi on un verbo.


1 A 5in...'..........:.i.''l.l..::::.'.'.l:]..'....'.... inontrr turisti di moIti psi.
2 Rrmnt in stt ... . .. di bi fi|m nuovi
l inm.
'^|
|^ ^' '^.| - .-'
||| u)Ld )LuU| semnre rrsi inlrssntt
4 |ri l Suprn|otto .. mo|tissimi so|di.
5 N| orso dl XX soIo mo|ti pssi vnti m
|.umnit h nor prob|mi trribiIi.
Qundo si in vanza, SsSo .... mo|to
snza nsari.

4 Quanti problemi! Proponi una soIuzione usando un pssivo ome neIl.esempio.


|1 +^^^r'..+' ..J^||. +^rr1 .+a rrnilman+n .umntndo.
'". u||o
Lo L| |||oLuIo L|| )L |opIuo|||| |L

3 | disoupti in lt|ia sono ir tr miIioni

4 |9iovni itlini vivono on i |oo gnrtori fino o|tr itrnt'nni d'ta

5 L mt mhina perde o|io!

6 o99i f un |do rnsopportbil in sa.


5 Sostituisi essere con venire, dove possibiIe.

fu attia Pasa| stto sritto da Luiqi Pirandllo.

'-lUovo ttro sr inuqurto sbto orossimo.

=,. gli anni sttnt il ltino ra studito nh nll suol mdi

: :-:ondo igiornali iI pont suIlo Strtt di Mssin sr prsto ostruito

- o uovo ompUtr non stto inst|lato orrttamnt.

jaZZo mmirt d tutti pr iI suo f isio

,to nl| lingu sritt si possono trovr form di pronomi r|ativi divrs dai pi0 f rqunti h ui
.lrme n lttal / ttali'

V.:.Ji Rt! 2,
nitA B.
_-'r iI qu| | quaIe
l r quali l quli
Q,,.nd; i sn l:- -ll.:posizioni
:. del quale ti ho par|ato ha vtnto tI prmto Banar||a' di',o, s, in, si for^,nrllro pr.posi_
:.c di uiti ho par|ato ha vinto tI prmto Banar||a') zioni l^tiolt: (d.|, .ll, s.,,l, ,,l.|).
.. .r] vogliono Sempr |.rtioIo dtrmjntlvo.
j:-o on il nom ui si rifrjsono si pr il gnr h pr iI numero.

..rnZ n||
; ostruzton di qUst du frsi.
- ' Patrtzia, |'imptgata |a ui fig|ia vrr a |avorar da noi,
. Patrizia, |'impigata |a fig|ia d||a qua| vrr a |avorar da not

fl r,.,Ite- . lree-ssrrio rs.'rl^ le to,^,,'"e '.''^ q.|e / i, rl+,^ir,',r..r,r+i

I.r frrs.:. p,. .].ss l^-- .-.,,n.' i q',a.


- ,, -ili1.,1.,u on Gi,,li,.', .]i .,,,i ti ho Pr|to |n1o, fi riot'^|i?

L,.1s() ,.ji i in qLrsto res ptr^.". .no.lr. r,,1'riqriti.


P..r ^qqio,^ hia,.e-zza ' opprtu^lro -lire.
- o I=ili,-,., on Gi,,li, di ,1 ,^.,li (o ...!nl| q.'..|')
ti ho p.r|,.,fo l,,nq.,, ti riordi?

' .;
* :,,. J||.

L,]Sr l form il/la qua|'il/e qu|i n funzion dl mp|mnto oggetto

- . -.:.tato i|ibri iqua|i mi hai prstato iri.


.
,:-..|at i Iibri h mi hai prestato iri'
6 Sostituisi il pronome relativo on ]e forme on iI / la quaIe, i / Ie quali, dove possibile.

1 |ri sr ho prso l| vido dr ui mi hi par|to.


i.';'i :;.'r" r .;r,.,1.'
;
i\,:l..i.lll:::i:,.. 11...,.i.r
j...'.,,-.."i*:.! ,'''.ll:.:1..t.:,.r.:].,:j.,

i;;; ;';;;",;;;;;;;,;
";;.;; ; ;;;;,.;;;;;;
;";. ;, .,, , u ,"rr;;;;-;'; ;,;,;,,....
'.
Mrio ha omprto | mnsard il ui ropritrio r il tuo -o|leg.

4 o Mrt, |a ragazza h mi hi prsntto iri

5 Si h non mi piaiut l mostr h mi hi nsiqlit?

6 Vorrmmo portr | vostra ttnzion su|| norm h vnno srupo|osmnt squit in so di inndio

7 AIl ospd| ho inontrto Mimm su mogIi h h un prob|m moIto srio lIo stomo

8 Ho rivisto glr mii o ui ho pssto tnt sr f|ii

QLrest f.,,^,.'^.. l1ot1 s)l,\-) ,.,,'.,It., fn"-


1 t-r.rrti. S.,^o s[.1]ss, sostiturit- ,]o .hi
,

Osserv l du frsi: Iii..,*.l.r p..r.\ .h... Al p,. :ss:r'-


uts1tl s.'l.. a |, i,^i= ., ..l. .. tr.ls..,
i l l
- hi dv far |'sam, vada nl|'au|a 122.
I

- Coloro he dvono far |,sam, vadano n||'au|a 122 hi lr.-' ulnit..' l,It.lIi... si -hirr.,rr
Gi.,,s.. -'.. G.e,"i L'al..l
i .
1-,

L du f rsi hnno |o stsso signrf ito,


o|tr | ronom r|tivo hi possiamo uti|izzare oIoro he, ntrmbi srgnifino | pson h'

A| singolr, io on iI signrfrto di |a prsona he sist st | form d| fmmin l olei he, si | frm de|
mshi| olui he.
- Giuspp Gariba|di colui he ha Unito |'ltaIia.

, La pubbIiit suIIa rta stampta

1 Prova Ieggere gli sIogan pubbliitari h seguono.


SuIIa art stampata di qule pese sono omparsi seondo te?
Con un tuo ompagno prova poi a indovinre a quali prodotti si rifrisono.

l,lttlst" Illt i,i.iij ,'i, iliti /l/ ij


2 Abbina gIi slogan he seguono aIle pagine pubb|iitarie ui ppartengono.

%
t,ttil I tvA

#
AGlletti

-"1
ri,

.-,.*,:i.

.t.-...n
,- :|1!.

Dl ml di testa.

libe.i d.| do|or. rino ,....


fu* G
'. .
.

J
*=*:g.*.=s-*s;
{ tl&.*@.
ol- .-}.'
- **-.

-..]an,
tst? a rnit|i
pr sftr tutti i Iuoghr omuni su|| ulrzi b ttiv
. . .19|i
d| pir (di tr milIimtrrl. Gl|ttt
. q orno di |rbrt d sslung Bro
: : *'lrostr |t|i, fr N/i|no Rom . un e||nt ri nnnrtn e Brikk Biltti
:- , b ' Frutt Verdura tutt ntur. Nint.a|tro d g9iUn9r.
.: l]r nVra / stt, UtUnno / invrno'
f A|v Roh
g Ft Mogna Sao
3 L.abbinamento degli sIogn aIle immgini senza dubbio hiarise iI signifiato del messaggio
pubb|iitrio. Spesso I,effetto ottenuto omio o omunqu divertent e nse
d|l,ostamento di modi di d]re, espressioni, suoni inseriii in ontesti non omuni. utte
]e
espressioni dell.attivitd preedente sono uste omunemente neIla nostra lingua on ltri
signifiati e in Itro ontesto. Abbina le espressioni he seguono, tratte dalIe frsi del].ttivit
preedente, i ontesti e alle situazioni he seguono, poi disuti on i ompagni
sull.effii
deIl'abbinamento immagini-testo-ontsto'

Du mih stanno pr|ndo. A un rt punto Un dell du fa un domand || ltr h non |5pond,


d|strtta, st 9lrdndo |trov pnsndo hiss h osa. os di l'mi h l ha ftto
l domand?

Du mii stnno pr|ndo d|l |oro fjdnzt Uno htd ll.ltro: ,'om V on Luis? ''
os rispondr
l'a|tro? mp|t | su rispost: ''Tr di noi ..

Sfi|t di mod, L prsnttri pr l pssre|l. omplt io h di: .'5ignor signori staser


vi prsn-
+nr^ |^
Ll l l IU IO
dl| fmosa s di moda lt|istil

l9iorn| 9lrnlist st dndo jun notizi onomih r|tiv || Bors' omplt | notizi- oggi |
l|

Brs di Mi|n rn |99ro ri|z, lrndi Mibt|


dI|o O %..

Du ol|ghi di |voro stnno pr|ndo. Qu| onsiglio dr iI oIlg l|'mio stno?


, St in qust pido son moito stno, fio moIta fti onntrrmi'...,

Durnt un nfrnz un soioiogo st par|ndo di lunr strotipi sugli itlini. omplta | su frs,
',om div, spsso gIi itlrani sno visti dgIi strniri
om rn||iti dongiovnni ltin |ovr.
vj diro h i mshi italini dl nuov mil|nnio sono
inv insiuri dboli ni |oro rpporti on | donn. lnftti. .

Prov ompltr | sgunt brz||ett.


Dt soltto iu|inr fnno pio, pio, pio... Lo spte h verso fnno ipulini llvati on limnti bro|oii, sni
nturli? Fnno

ollzion primava / stat, autunn / invrno'

-%-w;
' un ||nt raporto'
a suprato |a sog|ta
i si on |a tsta7
Bio, bio, bio, bio
Prnditi un gtorno di librt'
Pr sfatar un luogo mun'
ggio 1 omp|eta Ia grigIia formando dei nomi dagIi aggettivi orrispondenti. osserv |,esempio.

te . Ur tzta . ZZa itud in ta - ttd

Solo 5,-.li+*.jiu**
lit
Brvo
:ia
Grto
B||o
Simpatio
: UttI
.l?
Grnd
omodo
Str n o
ortS
Piqro

| /1o I

].:sn- 2 Forma degli aggettivi dai seguenti nomi e srivili neIla oIonna a Ito' osserv I,e sempio.

LUnqnZZa
Rihezz

l;g la
t'| | LLd

.' Al|ri
o,.''
-o]!iq--
Fu rbizi

Bont
Librt
r|Z|a

!!talz
t|iit

]:
3 Metti in ordine le frasi.

1 boll - gli - si - buttr - in - spaghtti - |,aqua - dvono - pnto| - qundo

2 su| - big|itti - i-trno - ssr- prima - di - dvono- slir-timbrti

3 ||u|ri - d| -spnti - in - i-Vnno - dol|o-te|efoni - rim - ereo


sanl

4 i- l. si - sono- primvra -sors - primi - sgn|i - d||a - sttimn -V|st|

4 Leggi queste brevi notizie di giornali italiani e prova a risriverie trasformndo la forma passi-
va in ttiva. osserva I,esempio.

Fc.| nntizi: ]||cnrt l| n de| |in...^^i^


'Jud99|U )Ldtd .]i{{''..
^.+.+. U|||u)d lc lun rivist sintifrh.
lun rivist sintifih hanno diffuso la notizia d||a soprta dI gn d| |inguaggio.

x
.l Sopto Un Vasto trffio intrnzion| di drog. Un rrir stto rrstto dll poIizi aIl,eroporto
dt Mi|no L,uomo stto prqursito dgIi gnti h |o hnno trovto in possesso di un rio di roin
dstint | mrto it|ino.

2 Un frt ondt di m|tmpo e stt rvist dgIi sprti n|| r9ioni sttntrion|i. A Vnezi potrb-
b verifirsi iI fnomno dl|,qu |t, mntr | Itr rgioni sranno invstit d una prturbzione pro_
vnint d| nord Euop'

4b ora svoIgi I,attivit ontraria. rasforma la forma attiv in passiva. osserva I,esempio'

Fs. A|uni tstimoni hnno visto adr |,ro subit dopo iI d||o.
L,aro sto visto adr da a|unt tstimoni subito doro il do||o'

3 G rbrtnti di |uni psini de|r,Umbri hnno sntito iri sr distintmnt un brv soss di trr-
oto. Pr f11'r on i sno sttr dnni, m |un prson hnno prfrito passr | notte ||,perto.

4 |sindti hnno indtt li uno sipo ontro i situzion prria dI| suol pr iI mnato
Umto dr stipndio pr gli insgnnti' L GIL h organtzza|o un mnifstzion Rom prvnrdi
prossimo h histo un inntro on iI ministro d||,Istruzion'

5 Forma deIIe frasi unendo Ie parti ontenute neIIe tre oIonne' osserva I,esempio.

1 N/rt h un grnd o||zion di fi|ma | h j,mo|ti in vrsion origrn|


2 G|i m.r vrt sono qu||, \ h / | si puo smpr ontr'
3 Gtno non h spiqto i| motivo tra iqu|il i h prsntto
1tra Prsntto l dimissioni'
d
| I
4 A|it|i | ompgni r | hi I viggio i0 spesso
5 Pssono frquntr i orsi solo | o|oro i qu|i I hnno prso rgo|r isrizione.
6 || mtg|'r studnt o|ui | h rifltt su que|lo h studia.
7 Dov posso omprr | rm on | qu| ] mi hi restto iri?
l ]
8 Mr prrbb rgistrr i| D l pr ui ] mi hi ftto soltr iri ser s tU.
9 Non riso piil riordr | sui qu|i I ho prestto gli ppunti di |ttrtur.

NoM:
DAA:
CLASSE: totale
.- ,..l.
x
i
1 Chi viene a vivere nel vostro pese deve abitursi un modo di vit spesso molto
diverso dal
suo. A pioIi gruppi parIate di queIli he vi sembrno gIi aspetti pi importanti.
Ad esempio pensate a:

2 Qul I.aspetto seondo voi pi diffiile a ui una persona deve abitursi neI
vostro paese?
Parlane on tutta I lasse.

i l^io,^di o|1\ si fo,^".'..,r., i -onrprl^tir,i - i sLrpel.|atir,i?


VJi Ret.! 2, nitA 9), o'np|-to I frsi'
It..li..',

2 JV\.tio n lrretl^o e BO7 ,^dr..-r urt,r nrtro 84,


1\,^d,^.a ,,,.. .-l,^io.
( 3 it,^" in enJl^o . ,....,. viv.'r.'itl 1-lrit.'l.i.r,

3 Nel nostro immaginrio a ogni paese, a ogni uItura assoiamo quIos.


Sondo te quali ptrebbero essere Ie differenze he un 9ipponese he
abita in ltalia troverebbe tra iI modo di vivere itIiano e quello giapponese?
Srivi una Iista di queste differenze.

4 or onfronta I tua Iista on quelIa di luni ompagni.

5 AsoIta I'intervist Yuriko, una ragazza giapponese e onfronta


la tua Iista on quello he die.

6 or asoIta nuovamente I.intervista e omp|eta Ia tabeIla on appunti su


quanto die riguardo
ai due paesi.
l+^li-
tLdilo Gtppone

x
7 Vivere in un paese strniero non file! Leggi veloemente
il brano he segue.
QuaIi sentimenti prov Salwa, ] nrratrie, nel su nuova itt? Segli
tr qiei inditi.
rvmo l'unt famigli strnir dl qurtire. L nostr
insolit
prsnz fe molto hisso e qundo l gnt
spp h l fmigIr
r rb, | uriosit umnto.
L gnt h tnontrvo intorno as, tn strda nt
ngozi mi
sorrtdv mi s|utv. Bstv so|o un nno del .upo.
fl|
gntil, m n r qusi sordt. Altri mi pr|vano, qusi "iu
ignrndo h non pivo, om r sul trno mntr
vnivmo in ltli; si vd h f prt'UsSo
dl rttr itlino. [...]
Andvo i girdini on i bmbint osj inizii lntmnt
rmprr
l itaIino, fr miizi on ltr giovni signore.
Mi himvno
',l signor gntil.', fors |i
olpivJ il ftto ih ro un strnir
'.norm| ' hjss prh, fors loro gli
strniri s li imm9invno
ignornti, disordinti, slv99i ritrdtr, hiss. . |lor
nl vd
un strnir simpti, in ordin, on due figli, rstvno
ttrtti,
ffsinti. ln ogni so nh'io ro inntt,dll loro oisponiilit'
i fvno ridr j vehitti pr strd i girdini. ppn
mi
vdvno mi divno: '' Si, nh,io sono stato in Mdio
orjnt,
nh'io Sono stto jn Afri', 'Anh,io soo stto in Libi, in
tiopi, in Som|i . lo rispondvo: ,' jo he
'ntro? |o son di un ltro ps. si, Grus|mme, risto.
Non ntr ntnt on l Libr o on l Somli,
Avevno in test Un gran onfusion, frs un po di ignor
nza, ma erno tnt ffttuosr, smpr on l
rmll in ts per rbmbini. r blIo inontrr divoltj
sorridnti'
Un signor h vivv n| mio pa|azzo' sposta on Un
::::]..::.,1:l." 1 ?':'1:::"l l:Tlb:, hirurg, h
::::3#: l,:
potVmo :::.:i:j:l:].
omunir. Si fv in nto9:lll.i aspttav un ltro bmbino. Spv un poiii;;;..,;';
pr m.
Ho sputo dopo he veniv dl Sud iv h os volss
dir ssr solj, lontnr dl| proprra trr, dl|
propri fmigli nosv, potV immginr r mii
sntimnti, l mi soffrenz, l mi solitudin pr
qUsto, offrndomi l sua miizj, vo|v filitr
tutti iosti | mi sprienz, l stss h li vv
dvuto ffrontr-
[d SIw Slem, on il vnto niapl|i, GiunIt,Eirenze ]99, pp. ]7-Bl

8 Leggi nuovmente il brano e ompleta Ie frsi.


1 Dto h
t vtjni del qurtier rno molto uriosi
2 l viini rno ffsintr prh

3 Anh s non sVano dov foss il Mdio orint i vehi

All soperta delt tingua


j ,^io,^di oltn. .=pne.ssiolri on l, ste-sso
siglrifito di anh. s.?
flonostlnt,, tm|qrdo, s..n.'
a qeste |^(.qg.,^o il onqinlivo.
indi l.l f,^os.
- s. no r1no i sffi
1".h.
q ,'Iv-ntr
in l\A.dio ()rinf'','
- AJonosfmf no fossero n,ti stfi in l\4.,.|io ()tnin,,,,
h t,ro t'ossro st|i?
4 Poih nhe Roslb vivv |ontn d|l proprta trr
9ora prova a fare a]une frasi baste sull tua esperienza. Poi prlane on due ompagni.
Usa i modelli proposti.
5 ontnti qundo s' l|'stro ' '
AlIa sopert deIl lingua
]i si snt flii qundo si torn
- as ... s no}i in 1 Lr'-st frrsi?
C..,,r,i. |,.rqq..t|iv .lr.. s..q.'.. iI .'r?
silrq|or: l-'lrrrr|:
llr,,.nL'.' .li pr.rrtnz..,..I|.. s]ll,\.].1 fr.rs..' i, rifl.'.ssivo,
sentirsi.
ou^, |r forlrrr .l..I rif|..ssiv.. .,rr il si i lrr': s.,'^..l..?
5i =i Si i Ci si

10 Srivere un artiolo di giornaIe rihiede notvoIi abiIitd. Bisogna riusire omunire


effiaemente i he si vuol dire rispettando spesso esigenze di sintesi. segIi una de|Ie notizie
e sviIuppala reando un rtiolo di giornaIe. Inventa un titolo per iI tuo rti|o.

,", ,||l
- '-irl iltotttt.o: B, Gldf Quint Jns dl Por.fi r SStr lt
-,Llg,t1,,Jubi| 2000,,.
..

..;ttlt(l ri|,ut
ltt str dl rok dll Pt|lt: Boh Gldrlf. Boo dgti L/2'
.'.lt|I.|1|1 Jubil 2000, rtmp(lgn pr l tll:iolt rll lbito
' ,., l li psi
dl trzrl mldo.
..i.(lll|l llh pr,solitd dl mtdrl l|ll ulrtll., tlll,:tlltltltitt.
-.-t'irrLnl sponti dl moll llltl
slidrird. il 'sidtl'l li Rltl.
. Brltlo: ,,Il dbito l primtt |S'\r l| lillo. ',liitlul|o 1ttstt
:1|)ItI1| lll povrtir, tutt l ltr: i rifitgitti, l.fm, lt |,rttl:'ittt
-:lltul l vill:'itli di
diritti umi l7ot1 ||rnno piit rgin
.
,.,,|,di,hin,oziltl: ,,Vi,itttl lrcll,ra llLl ibrlttit llltt llltt
,.i||l (I stmr hi ht bislgnrl.
..i 'rlsinz' tto pui gurdr
l iltgilli tli misrit h :i
'.' )||o '\?.l provr olp,,.
|'ilttro tr orti t Nl,York, Londt. Git,r.

:.,:,1rIO

''-ttti' sbrno in 342.


|) lolti bmbini un don inint'

, ...j9io rrStato.
"
',ltl dllt nv ''Snior M,,.
.--:,.trili di vri nzionlitii.. fgni, indii, sttglsi,
, . ,:'\i, dll Sirr Lon dl Bgldsh.
.

.'..i D itlizito ipro,


,'' .: - { bttva bndir dl So Po, isol l'iio l Glon.
.
, - .irrir(l 5- giorni f dl prto di lzrni i Turhi.
!g,t pr il viggio tr i inqu i ]0 milii isun.
.";llrltt
r libns poi 3 phisti, un ingls un
- - .-,' ttll,quipggil.
In Itli pohi tttii itntici.
rriutrt t]l tr:, ttttttlrl.
I gil'tttti r,tti,i tll Tr:'o Mlo h .|ttrl l.fortut dll Siliolt Vtll.
olri urritto r|ll,Itrlitt, tttt,t itt po,hi s'lgo l,IrtlIil,
L,IIuliu ltott iltt1lot.|ullt r lt l, ()l1ot|l\..
S'llttll Flr.tllttitt tttsitt, tltt tts,slr.iu:'illli h ggl.up0t1rl l u:itI
tli i.|tlrmtti.tl ]i so.fiwur itt Ituliu lggi lnr,ut 50.000 tni'i 1tttlt!ri
l
.s:
1
l :':rt i rc l l rl l o g i 0I' Il -|,0 .
, i i t | ' t

|Yi ;lrossittti ttti l ,siILttt:'iott pggiorrri. Sr'otulo l :il t]l ,s|tor l 2002 ull.Lro l50.000
uitit.
Psti li ll'or li r:ui l'industriu l Strlo bisgtrl' tlttt h 11SSIIII0 tdri t rimpir prh mttl,t il
prsottl :o l 1tlliJit'ltt'ttltrftt'. tttt l'ttt|l ]rmul|itl, h it1ltlis' tlll'Itli di lnirsi tll
t.i t t t't, t.. t t l l l t t Nw |' ( ) l| ( ll l l.\. t t t tt <, t.i t' t tt t tt.

ipregiuli''i n.fobi.. S I1()|l i srlno ubbLsttlnz giot'li itlilti l lur


Qu,sttt tl,s,itti ,t,llu
itl iltggnrit ilrltltir'u, gli sttttiri lt rubuo il posto I tlSSl1l1o.
Prblmi lrr-rtltii: pr.fur ir i Itliu utl 'sttpr-luurtl ll tr<'o tltottlo li ui l,Ittliu l.Ltl ttrgnt
bisogtlo, lu prr:lurtt r-'otlss(1 0111 pr gli ltri lul'orltori, |l,ssitd tli rgol piit drfit
ll,mrQlt:'tt.
Altrl problmtt: mlti gitlt,'uti ittlii sp,iuli^'''tti ill 1Ltsto L,(1l11() (1(t||I ltt,ori ll,strl.
Prh,, rldtl dl l,orrl pi liltti'o, tigliori stiptli, piit ir,'rttil,i.
L,Itlit itl 1ttstl (1t11p0 i 'sinil ll'Irlitl: oI1 su Irt|nr i 'lli migliori.

11 Leggi iItuo rtioIo a un ompagno e hiedigIi un giudizio su ome l.hai sritto.


Poi asoIta iI suo e f. I stess osa.

L'italia e I'immigrazione

lI nosto ps stato in pssto trra di migrazion. Nll'u|ttmo dnnio d|l'B00 inostri onnaztona|i
migravano in ra di lavoro vrso |e mrih, dopo |a sonda gurra mondia| |'migazion si ivolta ai
pasi uropi pi industidtzzail. Dagli anni '7 i| flusso migratorio si arrstato l'Italia divnuta gradatamnt
Un pas di immtgrazion. l|'tntzto dgli anni '9 i prinipa|i flussi migratoi riguardavano soprattutto prsn
provnintida pasid|osiddttorzo Mondo (sia, Afria mrta Latina) da||,st uropo.5ia|o|a h
gi a||a fin d| 19BB rano rsnti n| nostro pas ira un milion di immigrati. Sta |'ntit h |a ''novit'' d|
fnomno hanno susitato asi dibattiti dal 1986 sono stati adottati prowdimnti di lgg pr rgo|ar
|'immigrazione. Questi prowdimnti hanno |o sopo di |imitar |'tmmtgrazton |andstina difailitar
|'insrimnto nl mondo d| |avoro di o|oo h gi si trovano n| nostro pas
ill

lmmigrati landestin i e irre.golari


S.,,,l., landestini qli str,.oni,^i -h sotel ..lrtr,^ti
ilr lt.elirr s-}1zl r.q,lo,^.. visto .]i inqrsso.
S.,,". irre.golari 1li str..rri,.i h., l.,.-.,,,'^., pl^.-Jurto
i l.'.1 ur s iti tr--'-ss.:r ri l-'. n l... | t|1.\o^-^Z a
i

s lrl te rri* r.i lrlzi-l r.. l.. i..


=., l-...,.,..'.. ==) .l i

soqqilrl.1.l s:..r.jr.rto ] 11.l11 ,.inlrov.lto), ji rri


]l,.l}1o pr in
Posssso .-rll,il'rq,....ss., ilr |tlli.
S".-.>'^.j., r no l^l',r.rtiva vi 1 : nt: t.-r i ,r
l q roti l i r,t'r i

r{:ru-rtrl '-ss-t^.'. r'-spinti ll


f,...lr1i..'-l^ o ..sl.rlsi.
|i\ li' \is+.'.. .l"ll,l,.r.''"..i
I
1 Leggi l,artioIo ompleta lo shema on le informazioni mananti.

L / .r._.!
l
Aumntano l rrgla' un a0rd0 anti.landstini i
p nto Patto tra i ministri Bian' Shily il prmir slovn
Il dssi dlla aritas: taomtari l 3

,^

r :;H:1B,l?iff.i:n,.':j,''T:l}:H:??;:j]:.,.8i?'.'jl.*',!!'ii{i'i.Jfl.l
itatis.tih dlla una vra e propria polizia qust'nno aumntato
it"no.',ir.
ROMA . Soltanto nl 2000 Car.iias. Sono i landstini ufopa. A Gorizia, pi. magglolmnt rl numro ol t
Sono umrntati di l7 mila h appofittano di nostri sorgrh anh un extraomunltarl ar\aIl' $

l
I tt)0

l*;snll'#** Ills}1'J;*:slJ. ::iT:i:}l'1.,l;,i1*" ilff8e!*l.!t. d

l*T*'lj*l'i* ;i';ff;,t{#'i,'*. :t,i*}il*i**u. hl,:*,ii*'t i


siatistio dlla aitas' h ha al suo omologo tdso otto frans. davvo
.'*.
]]'iil*:*l*ll;:t* :1;il.."'''?li';J-:l]il;::
*'
prsnz: ,9l"-.9''^u:l

ilJ,.lsti' l,"'il'iiJ:.oo'J.,.
'.:'Y f
i"*1ii:#:?.ti:.'.
tromunitarl, ovvo quu'l ;oullii"t" iiol_ nostro Ps. Molti arrir,ano Ariivano prinipalmnt
in ltalia si
ir J". i."t" djl total dua blindar i onflni dlla p dlinqur, m tanti. {9'..u1
nl
;5. i;;ti oi".]iin si".n .on l'It1ia la rrivano f.bisogno. d Nord. Nord-st. in
itjia pr lavoar: osilla oazia. u.,. . p,op,i.-po,t.
. pr qusto h iii
^
pi|aj. in.qul rivnt
ii'i].i"l ll,i. ir +..{li prinipali d|l'ingr i'...'palamntae
u" ;tifriil:+!i*
Giogio iio di oza lvoro.

l'..*;il*lili *ffi::T:j't;.''""'.:':' ilffJlyH*i,,Ji;'""


i'1rffi:l"iTl;ffJ"*. [x*i**.1iilfr'.**,"* :ill'.;:*:lls"ly" ili?":'yi}.t*i,""]. .'
:[i::'j*fii*;;';;;;;; ;Til,'ffii:i'*;;; l.-*1llli;-'"". t.lT:i,i.,.'."*1!^'
politioi['.'.] . a proposito inrmnto dl2z1pr nto
;;;;i ;60;iln-p.iiiptto ;i'-;;ifp' nut.o.
ll,annoappnatlnlto.[...] Mailministroiun'n"r'. ii.iig'\ioirifigiiti,non delnumrodgliimigrati.

[orrire de||a sra 0,03,200,l ]

mmigrti rgoIri strniri n| 2000


t| immigrti rgo|ri
rntul immigrati risptto || poo|azion it|in
numro mggior di immigrti n| 2000
-o stato Uropo d ui rrivto iI

ot| dgIi A|bnsi in It|t


rimto di prsenz strnir in lt|i (nzionlit numro)
\umero deg|i immigrati |ndestini
Gli immigrti si onntrno soprattutto 1

dl
: 4
1gion h h visto nI 2000 il mggior aUmnto
,:," ' I
rgIi immigrti (umnto prntul)

-.;
]ontinu ra||ntr |,ff|usso dr psi sviluppo VanZto d ontnuto |,ff|usso daIl,Afri d||,Amri
- _atin risptto |l psistent pressin di paesi d||,Est Uropeo || rsnt pression dai pesi d|
..;bontinnt indino. Sono qust l |in di tndenz he si riavno d un rif|ssion sugIi umnti
:||,u|timo nno. Per i primi 1O psi in grdutori si vrifito qust ndmnto:
-
aroo 159.599 (+1.10B) Us '41B (. 150)
47

i A|bnia 1/'2'066 (+26.11) Tunjsia 45.680 (+1.66)


Romania 6s.929 (+,l7.09) lugosIvia 40.09 (-14 659)
Filippine 65.5 G 4.91) Senegal 8.982 (+ 1.569)
ina 60.075 (+12.967) Germani 7.269 (+ 1'B97)
];ttro di qusti gruppi (ne||,ordin Albnia, Romania, Mroo Cina) dtengono pi0 de| 50%
.:l|,umnto intrvnuto tr i soggiornnti strniri' trits |ta|inI
AIla sopert delIa lingua osserva Ia figura.

Come si formano aggettivi di signifiato ontrrio?

In it|ino i sono m|ti prfissi h si utiIizzno pr mbir il|| inifir+n ||a nrnIo
)|||l||LtU o|| oIw|L
A|uni di qustr srvono pr rndr ngtivo un ggttivo potr formr i ontrri

in (ie)
s
:'"'
(sontnto)

;!':,'! k': ;; : .i!;T'i:'!


dis (dttento) }
a ':, :
:Y*-----
(soi |) ii'i:
: ; i|,,f,,,',: =

tr;}i osserv i seguenti aggettivi e prov formarne aItri di signifiato ontrario'


' 2
1 onesto orts
3 bitto 4 |I

5 rmto 6 fvorevo|
7 politio 8 mor|

tiy*l z Form aggettivi di signifiato ontrario e poi ompleta I tabeIl.


1 pzint 2 posstbt|

3 logto 4 siuro
5 rto 6 responsbi|
7 ff idbi| 8 utile
*]
lNlPo-B l,rt ir,r'l
: llllt 1r1';\ll,'il(r
--

I ....1

lN-'R
lN :-L .................i
I

IN ' vo|
I

IN ',. |tre onsonntI


.,..*-,.1

..1!*r.

$:$ Per unire ]e frsi hi a disposizione moIte parole he onosi. Siurmente ne hi uste diverse
neI].artiolo he hai sritto. Completa l tbeI]a on un sinonimo preso dl riquadro.

AItrimnti Siom
'
l uttvi Fi nh
Prio Non ppn
Anh A ondizion h
N|nnt tro SIvo h
I\rInrrnn
IvIo|luU
ll."-19 -:l's"

opUr, appena, affinh, pur, sebbn, pr, poih' a quando, nmmeno, trann h, quindi, purh
Y

#e omoleta le frasi on una ongiunzione.


tr l'.'
1 oggi pomriggio vdo in pisin :, ,.- \- , .' t..' ''..r. ... i si il so|.

2 non ris mi f inir tutte | os he dve fr, in qusto

priodo, Po|o non tropo strssto.


3 |Vria rimrr in It|i avr imprto prfttmnt |'itlino.
A
Dimmi dov hi mss il mio portfogIio, non so os ti fioI

5 Siamo fine agosto dovrbb essri un |do mno afoso e


inv ogg| s| resp|r'

6 D| mio |voro mi pi tutto, .....'... .. insgnr tl ongtunttvo.

ff.
s Non sempre i si riord o si onose iI nome degli oggetti. alIora per farsi apire osa si f?
A oppie, Io studente A va a pag. VII e lo studente B pag. VI. Come nelI.esempio, a turno
uno spiega os servono gli oggetti disegnati e l.Itro indovina di he oggetto si tratta.
-,=nplO:
- qu|l os h srve/si Us pr stirr i vstiti
: ll frro d stiro.

onosi .n,. .rltno


o......do p.n ditn.
rri.t,|o
(= ll t) |^^o ?

.,:srva |'esmpIo. Vedi Ret.l


2 LniId 7.
. i si snt bn dopo avr fatto un po' di gtnnastia,

. --,s imprsonIi on il si, | prtiel| si d| riflessivo si trsform in i


.i si riorda spesso di momenti bllitrasorsi on gli amii.

l!s: - -io passato ni tempi omposti h | form de| plura| mashiI'


1i si sentiti sps5o pr tlfono on tua mog|i, ma non l'ho mai onosiuta di prsona

..rj l ui ' iIsi imprson| sguito d| vrbo ssere un ggttivo, |.ggttivo h smpr | form de|

. ^.shi|.
-.
si stressati non si rise a dormir bn.
...: h si sia pi contenti quando si rise a far qualosa di util pr gli altri.

': -.'. nl nn on Itri vrbi quli riteersi, onsidrarsi , sntirst , vedrsi.


. a oggi i si ritiene fortunati se si ha un |avoro siuro e Una asa.
. =-. quando si va in
pnsion i si onsidera inutili.
f.
1 Form delIe frasi, usando iI si impersonaIe, oniugndo i verbi e aordando gIi aggettivi.
1 Stno/ si / spsso /ssr /tornr / Ivoro / d| / qundo.

*i.:., :l:.::,'::i.].:li.1:]i..!.11.: l:.'...ri]...i:1..i.1..'.::tir.l:.,..r l.lti .L:.'i'.'.:iirl


2 oundo/ritnrsi/mo|to/brvo/diffii|/oropri/ammttr /errori /i/essr.

3 Sposto / sser / qundo /vr / sponsbilit / dovri / / mo|to.

4 Piil / ffsinnt / sntirsr/ qundo / essr / abbronzto.

5 Spesso / drmntirsi/ mii / degIi / prh / |vorar / troppo.

6 Par|ar / di /os / iri / on / Iuo /tanto / frt||o / sera

7 /|'/sorsa/stt/andr/spsso /a|/mare /istornte/mngire.


^|/quando

8 l| / sorso / mes / vdrsi / mo|to / Mrin / on

Osserva I'esempio.
- a|grado Ste// fosse gi tornata in |talia da un anno, ontinuava a sntir nostalgia
d| suo lavoro di medio in Bang|adesh.
|| ongiuntivo trapassto si form on i| ongiuntivo imperfetto dg|i usiIiri e55re
avr pi) i| partiipio pssto d| vrbo'

h (io) vessj h (io) fossi


I h (tu) vessi h (tu) fossi
*; h (|ui, |i) avesse h (|ui, |i) fosse
sj h (noi) vessimo h (noi) fossimo
L h (voi) aveste h (voi) foste
h (|oro) avessero h (|oro) fossero
I
i
L settimna 5rsa |ri
t
I
I
]t
Pnsavo h Giovanni yesse gi traslocato e inve mi ha telfonato iri pr hidermi di aiutar|o.
(Seondo me Giovanni aveva gi trasloato e inve mi ha t|fonato ieri pr htdrmi di aiutar|o.)
1

t. Si us on ivrbi l sprssioni h reggono i| ongiuntivo qundo si vuoIe esprimr un'zton p55t,


WnUt prim di qu|l esprss dI vrbo dI| frs pinip|.
'
I Not h iI vrbo prinipa| (pnsavo) esprsso on Un tmpo dl pssto, in qusto so I'imprfetto.

2 Abbina ]e frasi deIla olonna di sinistra a queIle deIl oIonna di destra.


1 Qundo mi rrivt | mu|t d pgr a Mirim Vsse vissuto tn t| pr 20 nni.
t 2 Appena ho visto iI disordin in s b s vssi lsiato | finstr aprt.
I
& 3 Non sapvo h quando rrivrono ni nuovi pasi trovarono iI
t modo di omunir on | propria fmigIia in lt|i
$;
til 4 Qundo ominito piover non riordavo d spervo h i vigiIi si fossro sbgIiti.
t*
il
5 Sbbn mo|ti mtgrnti non Vssero m e si fossro sposti osi giovni.
imprto |eggr srivr,
I 6 Non spVo h Mrio Frns f ho pnsto subito h i fossro stti l Idrr.
3 Completa le frasi on uno dei verbi deI riqudro.
1 Nn sVo s Mihl ......:i.\:.,..i.i:]....:]]])''}:'... l.:.. .'.''. |avorr pr | Di|l Sp.
2 Dopo diversi nni N/anu| sriss un |ttra G|ori, nonostant non '.. .. mi su notizi.
3 Dubitvo h ..' . tI mio n mordere il bimbo di viini.
4 N/i smbrv strno h Mtto - .... di a5 snza sIutre.
ProbbtImnt r mo|to rrabbito.
5 Snz h ..' qu||o h |impigato div, i| dirttor ominio ur|r.
5 Non ro siuro h .'. d| Itt in frigorifro os) n ho omprto altri due |itri

4 Completa le frasi on iI tempo orretto.

.:l h anor smSso di |vorar.


- :dre gIi drss h potv prndr tutti isoIdi h vo|v, purh

, ,-^ l^-i-^"^ ,l; lrdr


J- ^ |LULd UL|5lU ur -^ vivr insim prima h

.nn mi dide ,l00 000 lrr ffinhe

. - v h

:, f pUr ne

Vedi Rete!
smpIo.
iI fium pi grand d'ltaIia'
2 Ln|I 9,
1"
ase pi povro fra qul|i h ho onosiuto.
.,=s la anzon pi blla che abbia mai asoltato'

.-,:r|tivo reltivo normImnt si trov di 1 pr introdurr l sonda rt, m nh fra 2 e he


:-: -'tivo 3 sono possibili.

. puo usr fra pr introdurr un nom gogrfio om


,1
' s trov nh on di quanto il omprativo.
' :stardo di quanto pensassi.

j ]moIeta Ie frasi.

"_1.".._"., ._.. . "**


-] .- ++-
tt ^ii, ^.r^^^
|'JIu I||u
:1277^ nir.r <ncihi|

-: = mhinpiufmosa
AnhongIi vvrbi possibi|vriomparativi 1isuper|ativi rItivi 23ssoluti 4.

- 1 Dvo far ginnastia pi frequentemente di quanto faia ora.


- 2 Luta, iao sono Pao|o, vini da m il pi presto possibile, ti prgo!
- 3 Signorina Rtt, rhi di rispondr a|la domanda nel modo pi sintetico e preiso possibite.
- 4 |n state vado in pistna spesssl.rno.

6 Srivi frasi di signifito ontrario.


1 || rpporto on mi mogIi v bnissimo.
.. . i l. .,'r r l,'.l l :.'.,.'1.{. i.'.il I 1.. i I ! r. t. iri,. t:.r.;.i.,

2 L'onomi it|in Va smpr pggio.

3 Sndr ha riso|to iI suo probIem nI modo pii giusto possibi|'

4 SoIitmnte |ggo Ie notizi di ron iI piu ttntmnt possibiI

5 i pi br iI vino n| modo pru |nto possibi|

6 Qust :mattin mi sono sveq|ito orstissimo.

7 ontrari in roe. Le paroIe del ruiverba sono il ontrrio (o uno dei ontrri possibiIi) di
quelli sopra.

Y M
D s A

R R I

R o
R

A o
,t
1 rova deIle ongiunzioni he possano essere sinonimi di quelle ontenute nel riquadro e
ompleta iI ruiverba. osserva l'esempio.

Orizzontali:
4. Anh.
6. Npur.
7. Ma, eppure
8. Eetto.

VertiaIi:
1. Altrimnti.
2. Dto h,
3. Perid.
5. N/|9rd.

, U A v A

..... / 7

2 rova iI ontrario degIi aggettivi ontenuti neIIa grigIi assoiandoIi aI suffisso orrispondente.
Osserva I'esempio.
s Dis ln tm

Giusto !,
ll-i. jli1l

lpto
Ji Pivo|
stto
Norm|
Ugu|e
lVturo
Pzint
Probabt|
Fortunto
ntento

..... / 10

3 Metti in ordine le seguenti frasi.

1 osi. Mri - si - - h. non - nint - l - ud - dire - rm|os

2 si - qundo -trov - in - si -rrossis - i-imbarazzo

3 non - qu||o -srivono -i -dv -troppo - di_fidr - h - i-giorn|i - si

4 lingu piu si si divrs uIture onosono pr|no piu

..... / 4


4 ln questo dialogo sono ontenuti .l0 errori. rova]i e srivi aanto Ia form orretta ome
nell'esempio.
Laura.. io Mrtin, qundo si tornt? Pnsvo h sei nor vi. :ir:.:ll

artina'.ln fftti vri dovuto torn domnt pross|m s non mi vrbbro htmto pr
Un nUovo |voro.
Laura' Di h si trtt?
artina.Par h , un,imprs h ra un medttor u|tur|e visto h ho bbstanz
sprienz mi hnno ontattto pr un o||oquio.
Laura.. h os dovrsti fr sttmnt?
artina.om si ne|| tmprs it|in ormi lvorno mo|ti strniri on |
g|oba|lzzazion si sr inontr smpr piu spsso on prson h provngono d
divrs parti d| mondo.
Laura.. Prd ormi tutti pr|ano Un po, |,ing|es...
artina'Se soIo qUsto srbb tUtto piU fi|, m intnto non tutti pr|n |,ing|se poi
ogni popoIo hanno l propri abitudini, i propri ostumi d impotnt onosrIi
pr non rr inomprnsioni.
Laura' hl nti prob|mi poi si simo tutti uguaIl...
artina'.Susami, m qUst l,ossrvzion piir bn| h si puo fre, pol simo tutti
uguli hi? N/gri a te o m? No, ar mi, simo tutti divrsi. L,importnt
onosersi rispttrsi...
Laura. Hi rgion, ho dtto un bn|it, pi s i foss tutti ugulI pns h noi ''.

..... II
5 Rileggi iI dialogo preedent. Sei nhe tu d,aordo on Mrtina? Srivi brevemente Ie tue
opinioni.

..... I 1o
6 ompleta le seguenti frasi on i verbi al ongiuntivo trapassto segliendo tra quelli ontenuti
nel riquadro.

1 S Lur di piu vrbb un,id divrs dl mond


2 Po|o non spVa h Frnsa ...'......'...'. .... gi qurnt,nni.
3 ti|ippo non r siuro h . nor biglitti pe i| onrto
4 S |en '..,. h Giorgio non srbb VnUto, vrebbe Spostto | n.
5 Anh s gli Io sttpndio, Frno vrbb omUqU |sito quel lvoro.

srivr, vtaggiar, t|efonar, ompir, rimanr, star, saprr, spigar, aumentar, finire ''''' / 5

NOME:
DAA:
CLASS: totale ..... / 45


1 Quante persone fumano! Lavorate a oppie o a gruppi. hi di voi non fum intervister i

fumtori e insieme ompilerete il questionario he segue.


SSARM
epaa
mevrl
psoa
rslm
eote
cn un test semplice scoprite i motivi e le ragioni che vi spingono a fumare' en
t
sgnate con una croe la risposta corrispondente e il numero di punti' e

forma.
-a sigaretta mi aiuta a tenermi sveg|io, onentrato e in 5 421
nere Ia sigaretta tra |e dita mi di una sensazione piaevo|e. 5 4321
:Jmare qualosa di beIlo e distensivo. 5 421
];ando mi arrabbio er qualhe motivo mi aendo una sigaretta. 5 4321
..n
rieso a soortare quando mifinisono |e sigarette 5 421
'.:r mi aorgo nemmeno pii di fumare, ormai una osa automatia. 5
^^{
+JZI
:-o perh |a sigaretta midA |a sensazione diavere pru forza e pit) conentrazione 5 4321
:-ando mi sento sario.

:.:re andere |a sigaretta fa parte de| piaere di fumar. 5 4321


v
. : ace il sapore deI tabao. 5 +JZl
t6^1

d
= -- a sigaretta quando sono troppo teso ed eitato. 5 421
-. .
sO a immaginar |a mia vita senza Ia sigaretta. 5 4321
.-:cde di aendermi una sigaretta quando non ho anora finito |a preedent. 5 4321
-. . :aretta ome un eitante. mi dA una spinta e mi riaria. 5 +JZI
t6^1

: .: tnere |e mani oupate giohere||ando on |a sigaretta' |'aendino o il pahetto. 5 4321


:. - tfrno una sigaretta di mara diversa preferiso i| sapore de||e mie. 5
^^1
+JZI
: -- =-
mi aiuta a saricare i nervi e a distendermi. 5
t^61
+JZI
. . .
.
: : non ho potuto umare per un erto tempo mi prende ome un bisogno impe||ente, 5
f 4321
:. .:.]O ta|ora on meravigIia di avere una sigaretta tra |e |abbra he ho aeso senza 5 421
- ] : l UUl ltu.
Riportate i punteggi segnati nelle righe vuote qui a lato.
sempio: i unti sgnati per la risposta f devono essere riportati
sulla riga f.

Sommate a tre a tre i punteggi sulla riga del totale.


Esempio: sommate insieme i punteggi ottenuti al punto f, I r.
e

ll totale varia tra 3 e 15.


Un totale di 11 o pi un valore
alto, 7 o meno un valore basso.

ll test vi dA alune indiazioni su io he signifia per


voi il fumo.
l totali vi mostrano quanto iasun motivo abbia per voi un peso
Pii si rrvela er voi un erto motivo' pli dovreste ercare
di ana|izzaretutte l possibr|itd he si p.ss.no porre al posto de| fumo

Se il fumo per voi solo un.abitudine


a Se qui ottenete Un punteggio a|to signifra
dovrebbe essere fai|e smettere.
he |a sigartta per voi un eitante,
imortante ero he faiate attenzione g
I

fumare vi trasmette la sensazione di avere


a ogni sigartta. Basta, per esempio, he
r
m pi0 forza, pii s|ancio. Pensate a qua|he
prima di ender una sigartta faciate
osa ne Vl possa prourare |e medesime
totale punti un attimo di riflessione. totale punti Sensazioni ma he sia meno dannoso!

d Sensazioni sgradevoli, situazioni di


b Esiste un'infinitA di tali ..gioattoIinl'' on
tensione si ossono mitigare. talora, on
j ui i si puo oupare ugualmente e
una sigaretta. h
senza maneggiare fuoo.
p Tuttavia i non perdura e Omunqur non
n
un metodo molto sano.
totale punti
totale punti

Un alto punteggio signifia h le


e Se |a diendenza forte non
sigartte vi prourano un piaere fisio o
i
spaventatevi.
pstcoIogio' k
ii Siuramnte i sono mo|tissime ose he
Isintomi di astinenza si attenuano nel giro
o dI2-3 settimane |asiando posto a un
q
vi possono offrire piaere distensione.
{ ptaevolissimo senso di libea.
totale punti
$;j totale punti
r!

ffi
ID htt,//wrw,omune'fe.iVnosmoking/test.htm]

Per ulteriorl informazroni sui orsi per smettere di fumare


organizzatida| Centro Antifumo.Ser.T - Vra Mortara n. 16,
Azienda USL.Ferrara te|efonare allo 0532 235056 (on seqreteria
telefonia).

fi
2 Tutti insieme provate ora ad anlizzare i risultati dei test nelI vostra Iasse.
Usate parole prese dal riquadro.
nssuno, tutti, ognuno, qua|he, vari, aluni, pohi, ognt

smpio'' Nssuno studnt nI| |ss f um pr mntnre | onntrazion.

3 Asolta I'intervista a Lino he ronta I sua trsformazione da fumatore a non fumatore e


rispondi alle domande.
ouando ha inizito a fumar Lino?
,l

om h preso iI vizio? ,''''''.'


4 QuaIi sono stti i disturbi dovuti | fumo?
5 Perh h diso di smttr?

6 ome st or? ........


; l- ^"i-- +^"-^;--)
7 ^,,-l -a^+-
Ud| >LdLd |d l||||d t|dP|6 j

I Qua| iI suo prob|m or?

Alla soperta della Iingua AsoIta nuovamente I.intervista e omplet la frase he


segue.

5. ,, ...1.' .. i olrsiq|i, .... ,,?,,', ,..... pr^ir'r.r!

h. o^.dod.| v.,"o "-.-h.. tnrpo ,-,^o.ll.' prt: 1 d"llo fo^c.s"- , q..|lr


intl^odofia a s.? n"||a p'rt 2?

t. ,
I azion lvvelrt.r, i st e r|izza\a rr| prrssr-rt ppttr no?
I

4 Lvorte a pioIi gruppi e ripensate alI.intrvista Lino. Avete mi avuto esperienze


personaIi o di persone he onosete he hnno erato di Iiberrsi da quaIhe form di
.,shiavit,.?

D
,,sIriao',:
rso|l|l /1 ui
stt|1 tolt l l
librt h gi)ridimt proprit di ltri. }
-:*****-*t"

5 Ti presentiamo un.attivitA he potrebbe aiutarti a rndere pi rapida Ia tua lettura.


]-d iI testo d|| rtioIo snz I9gr|o.
Ci si? Non ti
-ont il numero dr prol n|| prim 10 righ. preoupore, non sto
:r dividi iI numero tota|e pr 10. ll numro h
dondo i numei!
.sulta iI numro di prol in un rig.
_csso ont iI numro di righe n||'rtiolo e
-.otip|i|o pr il numro di paro| mdio in un rig.
:otI h risuIt orrispond piu o mno aI numro
. -. dll nrle ontnut
n||.rtioIo.
. :ord iI numro h ti risu|t, tr servir p |e prossim tttvtt

6 ora leggi il titolo deIl.rtiolo. Seondo te di he osa tratt?


A oppie onfrontate le vostre idee.
t
7 Leggi rapidamente, iI piu rpidamente possibile, I,rtiolo. Non ti soffermare suIle paroIe, n
sui onetti, non artiolre menta|mente i suoni deIle parole.
Lo sapvi h |'ohto Uman pud far arrivar a| rv||o fino a ira 100 paro| a| minuto, mntr inv |a
|ttura d||a maggio part dl| prson nn supra | 20/25 paro|? ai du minuti di tempo.

Nvrosi da influnza ospedali in ginohi


1 ROMA. ospedli a numro hiusl, ambulnze Soors hirurgio, assoluta mananza di posti totale
intrr'alili, sprti intrpllti d giorni, storii somodti. mananza di barl1. Situzion analoga pr quanto
tutto pr l'irrflunz. Il r'irus attrr.ersa l'Itall ostringndl rigurrla i posti ltto l rparto di mdiina, uomini e
ltto d Milano Ronra ..r Nirpr:lli. ntmporanmente donne, dl Villa San Pitro de1 San arlo di Nany.
r-tn altr r'irlrs,
1-liu sottil .rltrltt.l1ltll prilstl para7tz.za t
srr'izi 1i st)OIsO. 1 fobia dll mlattia, 1'efftto assa di 5 igliaia di morti' ogni nn l'influnza osta alla
risonnza h onr'in molt prsone ad andar in ol1ettir'iti ir dumila dssi in pii (pr il nor,anta Pr
trsPt'rllr, Ilh : rltrt'hrtl .tlr.rr'i .l .ls.l. etrto prson anzian) pror,oati dall onsegunz
ardiah e respiratori. ] osti enomii /r ditti
2 mrgnza Mi]ano. ''Siarno al ollssl: a Milano non ' indiretti s,p".i'ln i 1.800 miliardi di 1ir. P limitare anOra
pi urr'anlbulanza libra pr i sr.ltrrsi sinro ostrtti a1 qltesto fnomeno, fors sarbb neessario rnder
ll1rtr l bulnz 1a||'
.r m r
l t i l t t d.'. L'a ll arm parte ne1
l t t obbligatoria 1a r,ainzion influnzal, 1uanto mno per 1
trdo pm'riggio dalla ntr1 oprirtir.a dl 118 drr' le srle atgorie a rishio. Sno l riflessioni dl professor
lri;rnrt pr i ;rsi di irrfllrrrza e dlle sue on-rpliazioni si Aldo Pagni, prsidnt dlla Fdrazine nazionale dei
sono sllssegtlit ir ritmi 1.r ardilpalma. ''I rparti di pronto mdii di famig1ia (immg), il qua1e ritin h l'andamnto
soOIsO - hnno lrrseguito gli pratori - slno intasati dell fbbri influnzali sia asso1utament nella noma h
non ' pii.r tln lttin 1ibero dor.. far slaia i malati tutt l preoupazioni essi.''e siano omp1etamnt
1tlindi si dor'r-rt utiliz'zar le brell d1le mbulnz''. Il dstituit di fondamento'
.s1tistr'
ristlltkl stato il da part dgli ospeda1i di
r-nolt atrttllttighe lr, blo;rt anh pr piir di quattro 6 Aqua e ltto. Seondo Silvio Carattini, dirttor
t)re/ n()n lranno plttrt sguir gli ltri interr.enti: dpo l dell'Istituto ario Negri di Milano, ]'a1larme del
|8 irr itti nn e n ra t1ni] dispnibil. D oui la nssitir sor.raffollmnto dgli ospdali nn dovuto a1l'ssiva
1i rir'lgsi all roi di trtri .ll1a pror.inl. ''I tempi pr grar'iti del r.ius, ma ai fatt he ''ni peridi festir.i, troppi
ir.t" sltl ltrogl ]elI'inidnt sonl m1to piij lr-rnghi ', mdii r.nnl in \.aanza obblicando i loro assistiti a
l'ppe1l lniato dal 1] 8 ai rsprrsabili di pronttl soOrso rir.olgrsi ai prorrt sot)rso. d poi ur.r gtto h si mord
mi|nsi. ''Plrr sapr.r1o lre lrnno problmi, li abbiml 1a oda perh, s tanti si ril.olgonl all'ospedale, es la
]-rianlti un Pr ul-ttl . ontinLlanl dal 118 - songiurndlli fobia la orsa al rior.ro'.. Pr diminuir la rihista di
]i lrrln ttattner a htngo 1 aukllettigh''. Ma a ompliare assistnza mdia, 1a rietta di Garattini : '.Rimanete a
i't"tlr5;nza arrir' la total mnanza di ltti e l'rg.rrri riplso, nln abbiate frtta di alzar''.i dal ltto onsidrat
riiotto perh6 nh tr i nrdii l'influenza ha gii fatt le he a]mno pe .l o 5 girni lor,ete rstari. Poi, rat di
stl r'ittim. A lv{ilr-ro sonl strapini qulli 1i Nigu.lrd, idratarr'i il piir pssibile, br,ndo mo1ta qua e
I,olilini, San .-rrlo, Ftbnfrtelli Sn Gitrsepp, aiimentandol,i in mod orrtto. Quindi, ombattete la
ffi mntr in pror'ir.ria ntln si ior'r ngii ospedli di fbbr on i tradizionali antifbbrili. r.itt, inv, di
i.,;
Abbitegrassl, Bollte, lrggiono, Magnta, Mlzo e prendr gli antibitltii ai primi sinbmi. Qusti mdiinali
It
Strronno. r.anno assunti solo s si r.rifia un'infzion h sr
so\1raPPon a]l'lnfluenza. Diffidate di farmai
3 Napoli In oorhookig. Il piir grande ospedal ll antirrflunzali h al massimo riduono l.influnza di un
Nlzzlgirn rrdato in ti1t, trop l rihieste ]i rior.ri giorn. [...]
ler infllrer.rza. 11 prfsstlr Gitrspp Matarazztl, dirttore
snitario d.l arl.lrlIi 1i Napoli st;rto strett a disporr 7 Una spagnola frans. si somodano anh gl1 storii
il bloo dei rir'eri ordirrari ]i mdiina. ''Abbiirmo ar'uto - pr risalir all ause dell malattia. L piir trribile
ha dtto trzzo - irr n-rdi il 20 pr ento ir.r piir dei epirlemia d'in{lunza mi soffrta dall.umanitA omparve
& rior'ri, n-r 1 situzitln omplt;rmnt sotto ontrollo'..
l1 pr la prima \.olta in Frania n]l'inr.rno trrl iI11915 e il 1916
{-
1 mntre infuriar.a la prima guerra mondial: da inubatore
4 In oda a Roma. Aiflunza reord a1l'ospedl Sndr f r-rn glosso/ bablio entro di smistamnto per 1 trupp
Prtirri di Rom dlr' nel pomriggio si formata un fila h in mssa andavano e r.nir.ano dal fronte oidntal.
$
li {7 pazienti,22 sull larel] in atts di ior.ro, il restl Ha ar.anzato quSta nuo\,a toria sull origini del1a
in.lttesa di ssr r.isitte. Il ]irttor s;rnitari dl tini spagnola un gIuPPo di riratori mdii inglsi, on a aPo
*:
Dr-ril.-r Chir|li h spiegto: ''La maggior part son affetti il prlfessor John oford, doent di r.ir1ogia alla Royal
;
1 latlogie nurologil-r l rspiratri/ ma non nlra Lndon Shl of Mediin' L.influnza assassina soppid
l'infltrerrza. L'pidmi prer,ista pr la prossima all'imprr.r'isl nel 1918 e in un battibalno portd alla tomba
settinran''. Per nrnnz;r di posti il Polilinio asilino ha da 20 a:l0 milini di essei umani ma la pima fiammata
Lllirt 1 ettazioni per tromini dnn pr 12 ore, in risalirbbe ad a1mno du nni prim, quando un'epidemia
partilar pr i rparti 1i mdiina e ssrr.azion br-,.. spurrtat dal rrulia fe sempil di soldati in un ntro
Assoltrta mnnza di psti irl San Giol,anni-Addrlata. Al militae a taples, nel nord-or,est della Frania.
igli di Sn nrill ''gr\. o1-lgCstiorr'' ll Pronto
|Da || orrir d||a Sra,8 gnnio 2000]
AI
I
8 Dove sei arrivato? Quante paroIe sei riusito a leggere?
Ora prova a vedere se nono5tante | veloitd hai apito il tsto rispondendo a|Ie domande.
Pargrafo 1 Paragrafo 5

osa sta sudndo negli ospd|i it|ini? Qu| soIuzione si ipotizz?

Paragrafo 2 Paragrafo 6

Qu|i sono i mggioi problmi Milno? om si puo ombttr l m|tti snz nd


|| ospd|e?
Paragrafo 3
os susso Npoli? Paragrafo 7
os Stt | ''spgn|,'?
Paragrafo 4
Di h os soffrono i pzinti riovti a Roma?

9 ora rileggi on pi almatesto e ontrolIa le risposte he hi dto. ri riusito a apire


iI
erre di
bbastnz on la Iettura veIoe? Eseritati e siuramente migliorerai. Ma riordati:
immaginare il ontenuto prima di inizire l Iettura ome abbiamo fatto ne|I,attivit 5
fondmentaIe.

10 AIIa soperta delIa lingua Nel testo he hai apena Ietto bbimo evidenziato la
parola tra due volte.
:sti eonomii tr dirtti indirttr SUrno i 1.B00 milirdi di Iir
,19,l6
n Frni nll'invrno ta i| 1915 il mntr...

1 L prposizion tr h un sinonimo, qu|?


piu |mnti?
l
L Da ou| ltra parol dv ssre sguita r rr un onfronto tr du o

csserva o quest frse.


. Tra / fra un ms lVt/e'

- .'=st frs si rifris | prsent p5sto futu ro ?

:' un esempio he riguardi iI tuo prossimo futuro.

7} l artiipio passato o partiipio presente? ompleta Ie frasi on Ia parola orretta.


. . smbr h i| |ibro h mi hi nsigIito si molto intrssnt / intrssto.
. -.: simptio Luino! osl divrtito / divrtentel
: :.^.l apir. hi prd i| perdent / prso pr il paes h prd un gurr possimo dir h i|

' -,.s vinnt / vinto?


1 - -,= profumo osl intnso. Lo trvo qusi ubrint / ubrito'
: - :'lllo h vuoi, h non riusimo mai fr quaios insim'.., m non soo ppri

=.ssnt/intrssto
aI tuo orso di uin mrbioti.
i. - -.: hi onosnt / onosiuto | tu nuov ragazza?
:. ::'a || fsta di Gianmri mi son proprio divrtito / divrtnt.
i -..-.'o
.
sr ho ompgnto s Mihl prh doo ver sputo h N/rt St on Frn st
,:to / ubrint.
:,. - :^r nti non un mio solo un onosnt / onosluto.
_ / vinto. N sono siur!
- =-. , ho sognto qul numero tutt nott. i| numo vinnt
]i| 1
Ripasso. Da un dottore osi, proprio non i andrei! Guarda la figura
metti in ordine Ie parti
deI orpo.

(....................) d;fa
Petf0 (....................)

(....................) oY hi o
Pahia (....................)

(..................J spalla
Piede (....................) Riordi?
(..................J gola Queste paroIe hnno plurIi irregolari.
(...................)
fsfa il ,^.-.io |e '^,^ia
(..................J
3o;fo il qinohio le girnohia
3a (....................)
il dito le di+a
(....................) v aio
il la.^o le. l..na
av i|i a (....................)
(....................)
s.nohi o M anhe:

ohio (....................)
(....................) pol5o l'orso le .,==a
il s.,pra-iqIio |e
'opn^'iqIia
(..................J ano elli (....................)

(..................J lno oIlo (...................) (....................)


'lso

::l::'':f
:r .:,r:trtil. Guarda Ia figura e ompletaIa on una proIa del riquadro.

4Lavoronunompgno.Unodi voi A evaapaginaVII, l.ltro B evapginVIII.


Usate il dizionario se neessario e preparate una definizione per ognuna de]le
mlattie he
trovate. Poi, turno, erate di indovinre le maIattie.
5 ] verbi omposti. AIuni verbi sono usati soprattutto per fare dei omposti. iI aso di porre,
trarre e -durre (he esiste solo nei omposti).
Abbina i verbi alle definizioni.
A
1 ontrrr a AlIungr i tmini, spostr in vnti nl tmp'
2 Ritr rr b Tirr fuori'
str rr Iso|r d|| r|t.
4 Protrrr d Prndr un m|tti'
5 strrr e Fr un ritrtto, u qudro, un foto Una p[Son, Un noram, .
B
1 Sdurre a Diminuir.
2 Trdurr b rr'
ondurr Pssr d un lingu un.|tr'
4 Ridurr d Portar, 9uidr, ompgnr
5 Produrr e onvinr d vr Un rpporto sssu|'

1 Supporr a ordinr, ostringe.


2 Imporr b Dr form, rr.
5 omporr lmm9inr , fr un'ipotsi

Proporr d Prsentre, mostrr,


5 Fsnrr e Suggerir, onsigIir.

6 Hi visto ome si formano questi verbi? Spresti trovarne a|tri sul dizionrio?
Provai on un ompagno.

.tri:r1l.r: :l:r:.l.lll

rar:.:ilirl

r.| Vr|
-.^.+'
r -)U arrwalo/a vrsti gIoto
:.DD vrbb
:':mmO Vrmmo
-.--+^
. :) LE rivt j/e dvl)L gIoto
...f,^-^
.:UUlU Vr0Oero

:ondizionale omposto si form on i| ondiziona| smp|i dgIi usiIiri essr o avrr pii it partiipio
.----;lo del vrbo.
:ondizionale omposto si usa pr sprimr n| pssto
desiderio non rlizzto:
. ri sera sarei andato a |tto st, ma poi sono arrivati aluni amii abbiamo hiahirato fino a|| du
. notizia non onfermat:
. :ondo un ana| tlvisivo mo|to impotant, i| andtdato d||'opposizion avrebbe vinto
| |zioni
-=si iri in Pr.

- o' h non si ra|izzata n| passat.. onsgunza n| passato.


: .-

:'i ongiuntivo trapassato ondizionaIe omposto


. .)S sputo Un po' d,rbo, mi srei trovto pii mio gio in A|grr.

. ': :. va d.
rr+^^+ 1 ^^+^
Ll]tdlll L | rsr '

. -- ri sra mi divi h avvi bisogno d'aiuto, vnivo subito da t'


-. .-o parlto la struttur se
ongiuntivo trapassto ondizionale omposto spsso sostituit
: inditivoimperfetto indiativoimperfetto.
L'ordine deIl frs.

S vssi sputo Un po'd'rbo, mI srl trovto pti mio gi in Algri

L,ordin dl| frs uo nh ssr invrtito risptto agIi sempi, on | frs on i|.se dopo | prinipl

Avrt vuto un |rgIio prim, s avessi saUto h r osi b||o far iI pp

Un form ''mist'' di quest struttur nh ossibil. ovvimnt mbino isiqnifiti


osserva | f rs.

ondizion h non si ra|izzata n| passato. onsgunza nel passato.,


se ongiuntivotrapssato ondizionale semplie
S vssi studito Un po' d'rbo, or potri pr|r on i mii llqhi mrohtnt.

1 Fa, delI frasi usando iI periodo ipotetio neIIe sue vrie forme.
1 |ri sr ho bvuto troppo oggi ho i| mal di tst.
............:,.'.'....i.'..:.'..:.i..'.-:.tiir"':':-r rri:1:':r-i! lrlr'::i1 11.'j'i.i1"i'l i:
''"j'ii i

2 lI fiIm inizito || B. Nn simo arrivati in tmpo'

3 Sndro h smsso di fumr' M h gi un tUmo r po|moni

4 Fors domni rriv miazia e mi port iI torron spgno|o h mi pi tnto

5 N/o|tt it|ini non onosono nemmno un |ingu strnlr e qundo viggiano si sntono disgio.

6 Dovt fre piu srizi di grmmti, |trimenti non imprret qust rgo|

2 Abbina Ie frasi delIe due oIonne.


1 S impreri 9ior biIiardo, a ti invitrei fr Un VanZ in br on m
2 S vessi pi0 soldi, b ndrd fr un giro in bii
3 Se smttr di iovr, puoi riposr Un o' nll stnz d9|i ospiti.
4 S non vssi onosiuto mio mrito, d mbieri sa.
5 S mi dri i| tuo e-mi|, e sri l prson pii f|i d| mondo.
6 S hi sono, f ti mndro dei mssggi
7 S non vssi pur d||'qu, g ti sfidero nl mio br.
8 Se tu nn sistssi, h bisognrbb invntti.

3 Trsform ]e frasi.
1 Se vvt vogIi di ndr | mr, potevmo ndri insiem iri.

'....'ji...':'l.,:''..i:j:....:'1..:.:l]:.-...':..i::::.:':':l:'l:]:.i:.r.;.....'..l.iL.::..1]::]....l::.
2 Vnivo nh'io d r|o, s non dovvo ndre I| riunion dl ondominro.

S non vvo tnto |voro d fr, partivo on Su|y pr iI Mssio.

4 S studivi di pin, potvi prnder un voto mo|to pi0 |to.


' ::l' ""

5 S i mttVt mno s|, | vostr ast ra qUsi mngiabi|.

o S Gtorgto tornV as rim, non trovV sL mdr |zt l f,(nttir|^ nar <ril11|6.

4 CompIeta on i| tempo e modo neessrio.

lmo, s'...... j:.l...--'

Nl-+-l^
|||d +,LUd llUUVd s
|!d Ld| l^^ll^

: ' or insim. (aprir, essr)


.1 _ ntizi non mi ... di sorprs, se i mii mi '.'.'. su| ||u|. (ogli, htamar)
j j= domni non.'.'..'... .. il rffrddor, nUotr in pisin. (avr, andarl
: ...'. vnir siar on noi, s ti ' il grnohro otr, rompr)

ndefiniti possono ssr di tre tii: a A A


- -:,o aggttivi
. A
;gtt|V| pronm|
- -, o pronomi.

' -ti indefiniti sono usati so|o om aggettivi.

- ogni
vo|ta h vdo Patrizia mi ordo dll
-1.Z h abbiamo fatto insim in orsia.
-
N
].:;rv i posizione di ogni
. .?.)
, -. jr un sinontmo? N N
-. h sgu p|ur| o singo|r?
-';. -:l mbi mi, invribil.

. qua|he invribi|, si us smpr on Un nom | singir vin prima


..:, V..di R"+"-!
..:;rv smp|o. 2 nir .
- -n sinonimo di qualhe?
.
-

-..| qualh m|a un grappolo d,uva, pr favor.

.].rmi' Signifino tutto/i, non importa hi/qua|' Sono invribiIi' Posson


rdr sguir iI nom
ualunqu/qualsiasi esrne Pitro faia' prnd smpr ttimi Voti.
slsi .l |'nto su|| prim i non su|| a.

. ' indefiniti sono usati om aggettivi pronomi.

. :'alh, m pIur| si ord | gnr (mshi|, fmmini|)


-.
-=.m qundo 1, mntre quando pronom 2 iI nom non sprsso.
. ' - anano anora ggttiv
alcuni giorni a||a partnza pr Parigt, ma sono gi nrvosissimo'
2 - - '.dlnato mo|ti libri in |ibrerta |a settimana sorsa, ma aluni non sn anora arrivati
usto so| | singo|re, varilr| so|o n| 9nr.
H un ostruzion h rihid Un o' di ttnzione.
Grrrd: i lrr cmni
Qund h iI vrbo || form gtiv?
- 1 Non ho anora visto nessun fiIm tntrssant qUSt'anno a| inma'
- 2 Nessuno studnte ha suprato |'sam on iI massimo di voti.
- 3 o sunat vai vo|t, ma a asa di Lonardo non 'ra nessuno'
S sgu iI vrbo vuo| | ngzion no.
NgIi sempi 12 nssun ggttlvo sgU l r9o| d||'rtio|o indetrmint|vo.. Un, Un, Una,

I sgunti indefiniti sono usati so|o om pronomi.

Signifin nssuna osa. Sono invribiIi


- Non mi iordo niente / nulla di qu||o h ho stud|ato ir|.
. Ninte / nulla |asia pnsa h domani i| tmpo migliorr.
om nessuo, s sguono iI vrbo vogIiono | negzion non'

invribi| si us so|o aI singo|r.


I ani : fr:< <ttnt

- Vorrt sambiar -mat| on hiunque abbia voglia di disutre di tnma itaIiano


LU)d
^.^ .'^^|||-^ -^',,^^,,?
)l| ||||L L/ /lUl /U

In qu|sisi posto In ogni modo Qu|unqu rsona

L Usto
' '..+^ .^|^ .| .;^^^|."^
so|o | slngo|r O
^'] ',."i -l'.;|^ |
^ VdlIdo|| gnr.
^^| ^^
Signif i ogni prsona, h un sinonimo: iasuno h pero Usto nh om ggttivo
- ognuno ha bisogno di afftto.

Hi gr onos|Uto moIti degli indfinitr prsntti sopr. on |uni |tri


qualosa quaIuno uno
L rr||i he esnrimn ^' '.^+i+. ||U|u||| f,.|
^ ^..Ji^^ U| it | rutto'

EE@ffiffiffiffi
uL||| uG||L|Lo

Niente poo o|uni vari/divrsi prehi mo|toltonto troppo tutto


nullo (pohi) (molti/tonti) (troppi) (tutti)

5 CompIeta Ie frasi on I,indefinito ppropriato. A voIte possibiIe pi di una soluzione.


1 .... d|| prson h ho onosiuto in vnz l'stt sors
2 . rivrst on Iin possono ssr utiIi pr imrr |itlrno.
ousi. . | itt it|in sono vhi di so|i.
4 Sono nor . l ditt it|in h hnno diso di vnder so|o
ttVerso i| ommrio |ttronio, mntr in |tri psi sono gi moIt.
5 vo|t h vdo Rom mi smbra di ssre in un'|tr epo'
6 Vi ho hiamto '.... . vo|t, ma non riso mi a trovrv'.

7 ...... di voi pud sprare di ntrar ll univrsit pr fr iI mstr h


dsidr, prh qUst'nno j sono nor moIti postt.
.... SprnZ di ritrovr in vit | rson spo|t sotto I

v|nga di iri sr.


6 Risrivi Ie frsi on il signifiato ontrario.
lVi piaiono tutti i itti itIini.
... ......,}.l::..1........r.1.r.....:....'.,....:..i.;.-i..lilii.iilr.t.ji.,.:il:.r.,.1r
Nssuno si rjordr di t qundo tornri nl tuo pSe'

3 N|l bibIiot dll suol i sono luni tsti dl 1600.

.t Non onoso nSsuno h poss prstrti un dizionrio ins - jt|ino

5 ln mo|ti si imiei mii prefrisono Un n | ristornte piuttosto h un srat in disote

5 Quest'nno ogni lvortor rievr iI po di Nt|.

-eggi nuovamente quest frase he hai trovato nelIa sezione de] Iessio, Attivit 2'

- , ;n dottor osi, proprr non i ndril Mi sono fotto


Non ti poupoe| mo|e o|l ovigIio|
3i s gnifi da| dottor, jo indi un luogo.
i i ooto lol

ssrva or | vigntta.

..rdo prnom di Iuogo i si mbin on Un pronom


iI
.-snl o om si omporta:

'"4i ti lo |a i VI L 5/ n
.]t i ti i |o l non es|st vi i -^ ll -^ t^
L l| Lr | | S| n

. Pnn dv andar a||'asl|o prima qusta mattina?


- D,aordo, ce la porto io'

7 Correggi gli eventuaIi errori neIle parti in orsivo.


i.]i dtto Mrtin h rrivimo Berlino domni sr?

Sl, e / ho dtto.
.rii,,l
ili, si gi stta Sorrnto?
Sl, non ti riordi, mi i hai portta in viggio di nozz|

:llippo, dov hi msso | mj hivi?

iurd h /e ho ridt qundo simo rrivti s!

\agazzl, so h Vorrst ndr | paro inv di fre lzion. S riusimo finir qUsta part, i vt
:ompqno Ira mzz' ora.
*r

; GIi uomini e l beIIezz Vqnesio. h.'. si


P'.ls..,l.\(tr
onrpi:. di =-, di s.,lit.,
d.-l s.^.-' .lsr-)et|, fis;6,.
1 Leggi |.artiolo e fa. un eIeno delIe ure osmetihe e
degIi interventi hirurgii ui si sottopongono 9Ii uomini.

di LlzlA GABAGLlo

N.shio 2oo1- N.riso aJa'h'io


shi pr sopri i propi dittti.
hirurgi sttill pr limir Ptltt|l
rima di iutto q.'.ll. dlla ll. L pll dl r,iso dgli
umini
dppi m71to. invhia . .".'," dlla disidratazirr, dll rasatllr
rrotidin. qittn ilt piu p 'gli proJtti
('5ltii
,i d; pt,str r SolPirr ilptto. q.:,,i finel opo. [i quando la
fiui.li, nnn dell.tt
;
Btulii r tir{1rr l rugh. n "'."' in aiuto il isturi. Zigmi ritoatr
i r lzioi ti-t.
osmtia rril.a
r Dpirri in lisi, n-Ltlto piir prominnt pr
drsi
A
t Gli ulnii sor?1o i sgrti dll but. i.po...n,". pi fini addonr snlliti dal grasso ln
ff
ill ,ont snz omra di rugh.
d subit busiss rcss. Inf.in'
dgli
dsrivno i lotl Un nonrn dll ir intrssnti. opirrior-r unnim
\.rrsi ]tr rnisura. osi i hirurghi plastii un aumnt dl
Di tutt l tl on tant soi .h ngli ultimi dii anni i si stto
linti piir ;rssidui: gli r.rmini.
si urn lei Jd p., ..n.o .i.o.,n ell hirurgia plastia rnshil., lto
d.T
.,i*.n...lir.s. S loo i nuovi aisi h
pr togltr ,p.,,o dal hirug- lstio dop ua dlusin
. .iduno di potr 1156h,g1g i loro
nln slo orrono dal hirtrgo ",.i'"nn
itr dll donn'
sltt gli ohi' o,n," o lvativ,
:li ;.;.." pntt' manigli dll,mor o ors
rlrr.ri osl'. Snszit onrmta
ml si attngn rigidi Programm1
nh d quanto r'in oltrno, dov
ilirntari. si splmno m otts di l'ultir -roda ra i gir.ani mashi di N.
r} isnri' si sfirrisono in plstra di riai il
ll Yrk smra ssr qr.rlla
spr:rn.[ in qudriipiti d suprro. dtrminazin.
mrrto. Simolo di orz
l;.ttin,.nal. mriano'''irn'' raonta
di
inqurrtrrni rihi,
ui si pub aggiungr nh l
1lla gzion il ritimnto dlla
\fi/all lipsuz,ion dl ll o
.h. n".1 ".,otn li vit onsulat tra mndila. I modlli: rnold
Strt i divozi orrono lal osrtolog
Shrvarznggr, ]v{ih] Douglas Brd
ill a di un nuv giovntir' li un lisir Pitt.
h li tIrqa gil.ni p smPr. , bn
Msll dura, quidi. nn smPr'
gttarir. il nmno, lmnl in Italia,

prh talr,olta al mdllo.raho si
;Lssai piir trsvrsal.
ontraPPon l rira di un rt
\ qullll' rtlilo in spiggi non Jq'
sulla sia di modlli amigui
.-inilitl
((( i dilri .lll'ind.rgin irt.l d.rll'I'titut
h polano l puliiti.
Dirta di N'Iilano r Vihy su urr P., qu.to a gli int'nti piir amiti .
:rmior di l.000 uo-rirri i 18 i 64
la dpilazin dfinitiva: a hidrl sono
nni' il 21 pr nto dllr opolzion piil tromini h donn.
rnashil si dfinis mlltl attnta l
la hidno soprattutt sul ptto, nuv
prorio nssr, ol] un magglor
..nn'..u.,..,io'-,. zona di ult pr i nor,lli rrisi. Su ui smpr piir
spss
nlla sia d'ti ra i25 i 44 anni' n l.84
dihiar di mttrsi o^.i.' inrr'in il hiurg.
Pr nto dgli intrr.isteti *
[Da l,sprsso, 2 agosto 20

2 osa pensi della hirurgia plasti per gli uomini? Disutine on i tuoi ompagni, poi fate un
piolo sondaggio in Iasse distinguendo tra uomini e donne.
Per Ie donne:
prefrisi Un Uomo on i suoi pio|i difetti fisii oppur Vorrsti h |i |iminsse
rirrndo || hirurgi p|sti?

Per gli uomini:


ti sottoporrstr || hirurgia p|sti pr liminar Un tUo diftt fisio?
1 Nel diagrmma si nasondono otto ggettivi
o pronomi indefiniti. TrovaIi ed evidenzali. AHUND FG ]U D .Mi
osserv I,esempio. sDQU A.L .o srA:
LQUA |- l,U N'Dl
\J
LQUAL ' .U SrO
LoLA L,O s,Q U,A
INOUD Q U.A NrL
NOGN N,A U :
I

\< l,u U ]u
a ll I ..\
LADU U'R AN :N
^

LANs SU N'O 'l


r o v ]u. a. A. ll L:
a lt II rr
v
Nr
t\ Q' U' 'A s,u
GURUQ A. N' N.l O:N
AB lS S,Q, A r. :
sRAB u,s l 'qi
2 Completa i mini-diaIoghi tra Laura e Franes on gIi
aggettivi o pronomi indefiniti.
1 Fransa' Lur, h sorprsi
Laura. iao Frnsa, un o,he non i st vd
Fransa.' Di, ndimo br'.'.':.].l::...i.:.:.'.....':..'..
!

Laura. Volntirj, dov ndimo?


\/
Y
6b
Fransa.' Non spri, un br qul V|jno, pUrtropo non
ho molto tmpo. D qust parti r sono...'.......
br molto rini. Vjni ti prto io h blto d queste prti.

Laura: Frns tU os prndi?


Fransa. Mh, qust,or non spri. un nlolio'
' '

amrir' H.'... prfrnz?


Fransa' No, fi |ei, uno
Laura.' io inv .. .' .. vo|t h vngo qui prendo un ff
on l pnn. om |o fnno qui non lo f

Fransa: Al|or os mt rontl di bllo? Sono


mesi h non i vdimo
sono S|Ur h hi noVlt
Laura.' dir il Vro non mi susso.......'....'............... di
strordinrio. Vdo mti, sempr gIi stessi, m
5l, ..'....'.'.'.h mi|le os d fr l tnontrimo solo
fin sttimn pr fr ........ ..'
j|
ls|m.
Fransa. dr vhi ompgnr?
Laura', No, ormai i simo prsi, on vdo plu
Fransa.' llor di, dsso h l slmo rivist
orgn zz|amo
n insiem osi i sr ritrov e ti prsnto un
po,di gent.
e I
^' '.^
LAUIO. D,aordo, mi f molto pir, si smpr splendid.

''''' / 1
I
#
3 Metti in ordine Ie frasi.

1 mi - qusti - proprio- on - non -trovo -i - ohi|i

2 mtt - t - i - mortr- si - ridr - d - qundo-f

3 j - ragazza -vdo-on -propri-ti -qul| - non

4 - bne - i - viv - proprio - Vnzi. si

\ .....t 4 i
4 osserv vignette srivi delle frasi utilizzando Ie form del periodo ipotetio.
Ie
osserv l,esempio.

4.i.",. i. .'.',,,.,.'...,,,

b

d
e
t.

i *""_1_1_01
5 NeI testo he segue i sono sette errori nei tempi verbaIi. lndividuaIi e srivi fiano Ia forma
orretta.

. Buongiorno, pr| GgIirdi, , rI dottor?


: Si, m in qust momnto st visitndo, vuol dir m?
; Snta, ho un grn ml di dnti, fors ho Un ssso, sarei possibil vnir subito?
; Mi dispi, subito subito non possibi|, iI dottore st fando un intrvnto

1 piuttosto d|ito. Se vrebb t|fonto prim mgri | visitrbb, m


iurtroppo dsso...
]
h mt f un male..
l Dovrbb prndr un anlgsio osi intnto si lmi il dolor, |e ndr bn
. vnir nel primo omriggro?
:Vdiamo... s riusiri a spostr un impgno... possibi| vrso le .l 5?
lrto, v bnissimo, Ii, sus, la signor...
GgIirdi, Mri Grzi G9Iirdi.
Bn piu trd1 lIr. rrivdr|
'

NOME:
DATA:
i.;;a* ":l
LASS: totale 1..... l40
-,
I
1 Lvora on due ompagni. Che os, per voi la Ietteratura? Parlatene insieme.

2 Sempre in gruppi di tre srivete una definizione di letteratura.

3 Asolta I'intervista e ompIeta la tabelIa.

I os, | |ttrtur pr qUest prson? Qunti Iibri |ggono l|,nno?


:
I
v
d

1 AsoIta nuovamente l.intervista. Quale dei tre atteggiamenti verso Ia |etteratur si avviina di
iu aI tuo? Perh6?

Alla soperta deIla Iingua NelIa prima intervist iI giornaIista die:

:]o he stv gurdndo | vtrin d|l |ibrri ho pensato h | avrei potuto fr un pio di
-,=

.. : verb|i sono?
r a:O.

. -l far:

..' -.: cotuto fare sprime un futuro n| passt. io un.zione h or psst, m futur rispetto

:. t..iSS dlI prinip|: ho pn;at.

-'.-ro n| pssto si sprim on i|

. ngu?
6 Leggi iI testo he segue, trtto da ll barone rampante di lta]o Calvino e omplet ]e frsi.
[...] Lei i| rigonte Gion dei Brughi? restituirlo o Cosimo, ne prendevo in prestito un
- Come mi onose? oltro,
sopovo o rintonorsi neI suo rifugio segreto, e
- h, osi, di fomo.
sprofondovo nello letturo.
- lei que|lo non send moi dog|i oleri? A Cosimo i |iri |i ProUrovo io, do||o i|ioteo di oso, e
- Si, ome lo so?
quondo ovevo letti m |i ridovo. oro ominid o tener|i
Ii
- B,, onh'io, Io fomo orre.
pii o |ungo, perh6 dopo |etti Ii possovo o Gion dei Brughi
Si guordorono on ortesio, ome due prsone di riguordo
e spesso tornovono spe|ohioti ne||e rilegoture, on
he s'inontrono Per oso e sono ontente di non essere
mohie di muffo, striotur di |umoo, perh i| rigonte
sonosiute |'uno o||'oltro. Cosimo non sopevo os'o|tro
hissd dove |i tenevo.
dire, e si rimise o leggere.
|n giorni stoi|iti Cosimo e Gion dei Brughi
- si dovono
oso |egge di e|Io?
onvegno su di un erto o|ero, si somiovono i| liro e
ll GilBlos di Lesooe.
vio, per6 i| oso ero sempre ottuto dogli sirri.
- r I II
oe||og^
Quest'operozione osi semp|ie eo mo|to perio|oso per
. h, si.
entromi: onhe per mio fote|lo, he non ovree potuto
- Le mono tonto o finir|o?
erto giustifiore |o suo omiizio on que| rimino|e| o
- Perh6? Be,, uno ventino di pogine. o
Gion dei Brughi ero preso Uno to| furio di |etture, h
-
:
Perh6 quondo |,ovevo finito voleuo hieder|e se me lo
A divorovo omonzi su romonzi e, stondo tutto il qiono
prestovo, - sorrise, un po. onfuso. - So, posso l giornote
nsosto.o |eggere, in uno giornoto mondovo giO erti tomi
t nososto, non si so moi oso fore. Avessi un |iro ooni
he mio frote||o i ovevo
ionio, dio. Uno voIto ho fermoto Uno orrozzo, poJo l.oo,
messo uno settimono, e
mo 'ero un Iiro e |'ho preso. e |o sono portoro su,
o||oro non 'ero verso,
nososto sotto |o giuo; tutto iI resto de| ottino ovrei
doto, ne volevo un oltro, e se
pur di tenermi quel Iiro. Lo sero, oendo |o |onerno,
non ero il giorno
vodo per leggere... ero in |otino! Non i opivo unq
stoi|ito si uttovo per |e
poro|o... - Sosse il opo. - Vede, io i| |otino
. e,, lotino, ospiio, duro, - disse osimo,none losentiso... omPogne o||o riero
he di osimo, spoventondo
suo molgrodo, stovo prendendo un,orio protettivo.
|e fomigIie nei osolori e
- Questo qui in fronse...
foendo muovere su|le
. Fronese, tosono, provenzole, ostig|iono, Ii opiso
sue troe tutto |o forzo
Gion dei Brughi. - Anhe un po' di oto|ono:
tutto, - disse
pu|io d'omroso.
Bon dio! Bono nit! sfd lo mor mdlt olorotodo.
- In mezz'oro osimo f;ni ;| |;ro |o prestd o Gion dei
It Brughi.
[|tlo |Vino.
$ osi ominiorono i ropporti tro mio frot||o e i| rigonte. ll baron rampant,

* Apeno Gion dei Brugi ovvo finito un Iiro, orevo o osr Mnddori,
orrno 1957]
*
* 1 Gin di Brughi
*
i
1.1
2 simo
: lai

* Grn di Brughi Vd osimo h si rimtt lqqre



*
,*
4 Gin di Brughi trsorr |e su giornt
'*
]:
i;
5 Dpo questo primo libro
::
6 Qundo Gin di Brughi finis un libro
*

*
ii
7 Lavora on un ompagno. Vi pie questa storia?
* Perh6? he rjfIessioni vi susita?
:i
J
8 Leggi or il nuovo testo, un ronto di Gianni Rodri e srivi
un breve riassunto de]I storia.
m gt llor dovvo gurdre piu lle por h i
libri. Il vrbo ndr sr nh qu|| os h dr |er'
- Un verbo intrnsitivo.-
- o, sr un vrbo intrnsitjvo, un os
imortntissim, non disuto. M m smbr un
vrbo trist, molto trist. Andr err lvoro in s
d altri... Lsir la fmiglia, i bambini.
|l professor Grammatius ominio blbttr.
i

bambini.
- rto... Vrmnte... lnsomm, pro... omunqu
si
lI profssor Grammatius, viggindo in treno, soltv
die, sono andato, non ho andato' i vuol il vrbo
] onvrsazion di suoi ompgnl dt somprtimnto. essr: io sono, tu sel, egli ...
rno operi mridronli, migrti l|'stro in ra di _ h,- diss l.migrant,
sorridndo on gntilzz, - io
lVoro: rno torntt tn lt|l er | lzioni, poi vvno sno, noi simo!'.. Lo s dov siamo noj, on tutto il
rlprso | strd del loro esilio.
vrbo ssr e on tutto il uor? 5imo smr l
o ho andato in Grmni nel ,l958 - dlv un di loro. ps, nh s bbimo ndto in Grmni tn
o ho andato prim in B|gio, nl| mlnire di rbon. Frnia. Simo sempr l, l h vrrmmo rstr, e
.r,4
r un vit tropoo dura. ver b|l fbbrih pr lavorr, bl| as
)r un poo il professor []r
Grammatius li sttte d 0|tr.
esoltr in si|nzro. 9urdrlo bn, prd, parV Una gurdva il profssor Grammatius on i suot oht
nto| in bollizion. Ftnlmnt il oprhio slto, il buoni e pu|iti E iI profssor Grammatius VeVa Una
rofssor Grammatius slmo, gurdndo grn vogIi di drsi dr pugni in tsta. intanto
.Vrment i suoi omoni:
borbottv tra s: - Stupidol Stupido h non sono
-.]o ndto! Ho ndto!
dj nuovo il bndtto vizio ltro. Vdo rr glirrori nivrbi.. Ma qli rrri
l tnti it|inr dl Sud di usr il vrbo vr l posto piu grossi sono n|l os!
ji Verbo sser. Non vi hnno insgnto suol
h si
j : ''sono ndto'' ?
: migrnti tquro, pini di rrspetto pr qu| signor
.;nto perben, on i plli binhi h qli usivno di
. lto il pplIo nro.

zrbo ndr, - ontinud iI profsso Grammatius, -


-l verbo intrnsitiv, om t|e vul l,usilir ssr.
: migrnti sospirrono' Pol un di loro tossi pr farsi
ragglo dtss: - Sar ome dr |i, signor. Li dv
.'. studito mo|to' lo ho ftto | son
lmntr.

9 Lvora on un ompagno. Qual seondo voi


ro.|e di na storio. i he si
l moraIe dll stori? Provate a sriverl insieme. inrp.ll^l .jo *^o s|otil, i h- l.l
stol^i v,.o|..- ins.qn.-rr.
.'";.
."f'
lsinonimi. Conosi questa parola: rearsi? Prov srivere una tua definizione del termine.
'

Spsso qu|li h smbrno sinonimi in r|t non |o sono omp|tmnt


d smpro: andar rarsi '
- Domani vado al inma.
. Domani mi ro a| inma.

L prim frs v bnissimo, l sond no' lnftti rarsi un paro| troppo forml per
un situzion
:
om qUst.

.;;ill
2 Form
: ,.

oppie di sinonimi abbinando le prole di destra a quelle di sinistra.


1 omprr a prt
2 elbr b lzr
ptlo rbbi
4 sol|vr d fmoso
5 oIlr e ttndr
6 rirr + aquistr
7 sttr g ordinar
8 omnd h ggiustr

.:l.:: onosi dei sinonimi delle seguenti paroIe. Se ne hi bisogno,


era]i suI dizionario.
] :, r{1,.
'{
vnto 6 Mtt
2 mbir 7 Sposto
3 Rg|o 8 Fjnir
4 umntr 9 rrivr
5 Bugi 10 Abitr

. 1
l ontrri' ome esistono sinonimi, esistono parole he esprimono i| signifiato ontrario.
Sostituisi Ie paroIe in orsivo on un ontrario'
.l |ri sr ho vist l| pggior fiIm dl| mi vit.

'.'. \ l:.'.1. ..-' l

2 H amato tnto qu|i person inve desso

3 Mi f igIi bbstnz buono, ma so|o n|l situzionr h sqli |ui

4 Gir l| prim |trle a dstra poi v' drrtto fino l smforo

5 un tteggimnto Vrment adguato in qust irostnz.

6 o pn ominiato |gger | u|timo Iibro dr amillri


*"
Y,# 5 Prova trovre deIle parole he stanno metA tra queste oppie dj ontrari.
,l Bl|o .. Brutto 5 Montgna Pin u r
2 Grsso .. Mgro 6 Ubrio Sobrio
3 Nro .. B i no 7 ldo Frddo
4 Grnd '. PioIo 8 Rio '....'.'. Povro

GIi omografi. ProIe he hanno Ia stess forma, ma signifiato diverso. Cer suI dizionario il

signifiato deIle paroIe he seguono. Ma attenzione spesso l.ento diverso]


,l Stt i:::

2 Prinipi ....

3 Sguito .,
4 Ambito -
5 Ps ;1

5 sso :
7 Subrto ,:
nn :

/l -,
Molte paroIe hanno signifiati diversi seonda del ontesto. Srivi frasi in ui Ie stesse
parole, queIIe sritte in orsivo, hanno un signifiato differente.
: ttrt| tr anragioe dl|.nimo Umao.

-:.lo slito su| ramo pri alto d|l,|bro pr riprendr iI mio gttino.

':l ho visto Ia fie dl|.opr, mi sono ddormntto

:''Lbb|io h pprzzto il tnor, m non | soprno

, moqIi stta ooert di alo|i ai rni.

::.t sorsa mt hnno offrto un posto mo|to intrssnt, m non |'ho ttto

al Una mppa delIa lettertur

1 on i tuoi ompagni prepra un statistia suIle ttivit ultur|i delIa tua Iasse.
Segui Io shem.

] : s|on
: : V Andre l inm
rok
-.-= ^..lsta ndare a Iraro
|assia
. . ^--sia Visitar musei o mostre
: : : .olo Legger un |ibro
: ] .,. ]cnerto di musi rok Visitare una librri
: : = -^ onerto di musia lassia Frequntar un bib|iota

:. posto della lssifi l Iettura? E l frequentazione delle bibIiotehe?


2 l giovani e la Iettur in ltIia. ossrva lo shema e indi:
a qul posto di un ipotti lssifi di onsumi ulturli giovnrIi | |ttur;
b qua|e t si |9g di pin;
os d on |'vanzr d|| t rigurdo | lttur,
d os d rigurdo |l visit un bibliot.

Guardre te vision 91, 98,0 97,5 96,2 972


soltare musia rok 85, 86,2 86,6 86,9 86,4
so|tar musia |assia 28,1 28,1 2,2 1,2 2'4
Asoltare la rdio 87,3 q7 86,1 1 q 85,1
Andare Un onTto di musi rok 15,7 ,l6,
14,7 175 16,2
ndar a un onerto di musia |assia '1 4,0 4,1 1,1 5,0
Andre a| inma 11 ,B 11 ,2 76' 67,7 11 ,6
Andar a tatro 26,2 21' 19,9 20,5 21,4
Visitar musi o moStrr 4,1 '4 26,6 28,1 29,2
Lggere un lrbro 78,8 7'5 10,8 61,1 10,8
Visitar un libreri 466 45,8 45,4 50, l 47,2
Fequntar un bibIiotea 45,1 46,7 9,4 27,6 38,1

[tratto d, |l |ibra di fatti 1999, AdnKrns iibr]

: A|mn un, or al giorno


A]meno una voit ngIl u|timi mesi
I
A|meno una vo|ta ngli u timi 6 mesi

fr-

r.j
t,

t
a
a

3 osserv on i tuoi ompagni l tabe|la he segue e disutete insieme dei motivi per ui gli
italini non Ieggono. Seondo voi sono gIi stessi nhe nei vostri paesi? Cos oorre fare da
parte de|le istituzioni, deIl suoI anhe delIe persone per promuovere I lettura?

l ur 2, 0,4 7,1 0, 67' 8,6 11,2


Dip|oma: - Univrsitrio 0,9 q? 1,1 5,8 '16,9 19,7
. Suerior (4 - 5 anni) ,] 1,1 4,1 0,9 61,2 'r8,1 '11
,6
- Suprior (2 - 3 anni) 2,5 0,7 4,6 0,7 tr2 -7
0,4 28' 9'7
inferior
di , ] O,B ,6 '4 45,1 1,2 4,1 9,5
lementre ,0 ,7 1 5,0 0,'l 2'6 37,8 8,9
Senza tito|o di stud ,3 0,5 1'2 1,7 1,6 40
' i9.?
0,8
ts}e
]
3'0 0,? 12,2 0,5 39 2,1' 3*;3
[tratto d, || |ibra di fatti 1999, dnKrons |lbrl]
osserva |'smpio. i hir i| ontto di futuro n| assato?

1 99? .iil1.:.
+*-.---"." -*-.-*:
:

- Giovanni mi dilsse h dopo |a nasita di sua figlia avrebbe s,nesso di gioa a a|io
I

futuro neI passto si us pr sprimr un'zion futur rrsptto un sst, In it|i"o si rnd
..Vrso i| ondizionale omposto.

1 Metti iI verbo aI ondizionaIe sempIie o omposto.


mmso pnsd h..'...'...i'.]...'..','....'...l ...: (finir:) di preprr |'esm do qu|h girno'
Qundo ti ho inontrat, spevo h qu| giorno (ooser) Una prsona spi|

f|] inizio d||'nno iI dirttor d||'imprs pnsV h iI ftturto.'.'.'..'.',.'. ,.,'.. /r\


\!JJ!l nirr |+n

- -ndo ho omprt | mhin h ho nor dsso, pnsvo h

, nsuma) mno bnzin.


(prparar) un buon pitto dr spghtti ||o sogIio, ma non spVo s ti pi iI ps.
];st mttina |\zlrio pnsv h . (avr) un giornta trnqui||a inv.. '

]...ii drss Sott: .'Si r| so|ito mon||o' mi vvi promsso h non |o ... (fre) pinI

_ .lls f vvo dtt mio ognto, h juvntino, he | Juvntus .'.'......,.' .' (prdr)
-.:ro i| Prugi n|| prtit di domeni sors' 'ho azztol I t t
L/lt\ |l1O( lr 1litr l).;lr(rl( ll^('
.

di .lir. in!otlinlr,

2 Srivi deI|e frasi he desrivano i he da piolo pensavi he avresti ftto neI futuro.
oio|o pensVo h d du|to
-' '-d ro

ln r ni| nensvn
l,Li rJsvv h dnnn | ..r r| |mntr

- l rn nirn|^ nn(\/n h "lnnn |: ct tn|: (-UprIor

.."ssto remoto ll psst re.lr,rotol


ssto rmoto? or ti prsntim iI trapassato mto Rt.'l lritd .
::ssato remoto si form on pssto mto dgIi usiIiri ssre o avr pi iI partiiplopssto
iI d|
: :j:-]r m un'zione dut immdiatamnt prima di un'|tr esprss on Un passto rmoto.

bbi
l^++^
rrivto/ vesti |LLU

e0D
Vmmo
ill rrivtt/ dv)L |tto
0Dro
.i
or 23,10 :*: r': i:.j ' ] Ora
. -_- *.'' -.*.''..-.*.*.-..-'.

- (Non) appena |'attor ebbe onluso la rita, i| pubb|io inizi a fishtar.


Si usa solo jn frsi sondari tmporali, segue srssioni qu|l dopo he, quando, (non) ppena.
- Dopo he Su| ebbe partorito si strins sua figlia a| ptto.
|| trpssto prossim si usa poo.

3 CompIeta on iI verbo a| passto remoto o al trpassato remoto.


1Dopoh|'rbitro......l:.......1..:::''l:.,',...,'.:.'.....'.(fishiar)lfind||prtita,itifosi.''.':...ll.l...l:.i:]:',.].J:.]..'..
in trionfo i giotri.
2 Dopo he (rivr) |e hivi dl| nostr nuov s, (fre) trs|oo

Non pen ilt|giorn| . .,. (dar) l notizi d||'umnto d|l,inflzion, | ors


'. .'' rdr) t 2Yo dl v|or,
Subito dopo h Niol (omtniato) il nuovo |voro, il suo dator di |voro
(andar) in penslone gli .... ' . (vndr) | ditta.
''

5 Dopo h ..''...............''' (superare) l'sme pr | ptnte, EIis ' (invitar) l mih fsteggir.
6 Dopo h il orrier (onsgnar) i| t|grmma .. (orrer) frlo lggr mi mog|i

4 ompleta Ie frasi.

1 5l|vi tiro un sospiro di so||ivo, non appn.''....... ..:l!:!1r...J.:::.::1.i.'.1:.,:::l..,.i.i..llrtl.lt.\.:J.rt::1.,1:i. i i.il:1.:.tt:..i.i.lti:f.'.....

2 ompri l,ul1imo mod||o di ||ulr non ppn '

Dopo h mi orsi h .rno stti i |dri


4 Non ppna Pol si mis pingr
5 Dopo he mi mdre ebb firmto pr | vndlta d|| su s
6 N/i svglii dopo h

Le preposizioni sono un mbito dl| |ingu spsso mo|to omp|sso. i proponimo un srizio di ripsso,
onvtnti he un lingua si pu0 imprr, m nhe disimprre S non si pratia suffiinz.

5 Completa le frsi on Ie preposizioni, dove neessario.

1 Domni 0rto ........'i.]l]]] ...... Lisbon.


2 .'.....''.'.... . i| 5 novmbr vdo .......''............. Vnzi ..... ...'.. Un onvgno.
,1

3 Aluninnif Giovnn ndta vivr .........' .. . Filippo .........''...... |lor smbr pi0 fIi.
4 '''' '''',''.... Usa un fort tmpor|e Zona ................' ropoto, |'ro ......'.........' Rom
h dovuto ritrdr iI doIlo.
5
|| +r^^^
6 prI SISr
|| Iro ^1+^.+a.^.1 ........''....... nov'
7 Qusto pomriggio dvo andr dottor prendr un ritt lun medrin
h ml oorrono.
8 Lvoro questo istituto ........ ...... 1994'
9 Due nni f r| si lurat mdiin or st fendo un spei|izzazio ginologi
10 Stnott sono rimsto svq|io 2 ''''''''''.'''''' 4. Non riusivo ddormntrmi.
11 Pronto, Po|o? Sbrigatt rrivar. i stiamo spttndo tutti ........... . impazinza I

12 aria? qu|| be||a ragazza h si vst smpr .'..'....'....'.. nero.


1 Nell lingua parIata si usano spesso iverbi dire, dare e fare aI posto di a|tri verbi sinonimi pi
speifii. rov neI digramma i sinonimi dei verbi ontenuti nelIa tabel|a e risrivi fiano Ia
frase. Osserva l'esempio.
V INR IUDI PI NG E R

PoA AS PR A V ls U
MNB OMME ERETR 1 fr un rror
ASA DG R MAPOI dir un stori
tAso LLo
2
VE RR lR dir il motivo
IBAN VDER S IEAD
sA TAR AP NARA 4 dtr un,opinion

S ILA DsA RR ALoS 5 dr un ppuntmnto

AO IR RU l NARA 6 fr un risotto
R lU AsF DM oR 7 fr un foto
NNU L lD s TUR 8 far un qudro
P IOS P IEG AR EN/ IUA 9 fre un fi|m
MlU R AS D s Z AN/
AL IR EsE RL O IUS E

PAR TUNA SD EoR ..... / I


2 AlI,interno di questo insieme di aggettivi individua Ie oppie di signifiato ontrario e srivile
nelIa tbelIa. Attento: due non ,entrano. osserv I,esempio.

x
Aggettivo
11 I',
I- illl-ii)
ontrario
$1',.,'. '.
-'frJJr{
\ t{nt ' t\)
\
l

\\ $ lI i-stt.tz ttl
\J.,
Sr\ a;p r-IIr7t
\t

'',1:j:, ,:.
" ii. ji i: ii lt ti r:j:;:;t :i il il:r;l .*:

[L|T00S0 frist lilil::

.... I 11

3 Completa le frasi on le reposizioni sempIii. ;iji;.!.1.i

,,#:
1 ro h un orhio inrdibi|, poprio portto | musi' i...
'
2lnlt|isitrovsmpunbuonvino...'....'.'...'....'....'....'psto.
3 A|l n dr iri ho lnvitto nh imii vitt .'....,.... d5. -:.

4 Vi sono omprato un bl|issim mii rrqh Aspttmi un ttimo, sndo subito,


fio '....'... .. du miuti.
5 rlo h ftto p on Lur. |ri si sono trovati fi ..'...'.. .. fi si sono spigtr
6 Non trovo pi l mie srp bsket.
7 S vuo| t|fonrmi I lsio un mio biqIitto VIslI
8 io Lur, sus s non mi frmo, m sono .'.'..'.'.. ors'
9 :rno rimsto du giorni hiuso as ..,.'....'.' | fbbr.
10 jus, non volvo offndrti, t |,ho dtto ... ..... ..... / 12
' sherzo'
4 ompIeta i mini-diloghi on i verbi del riquadro I ondizionale passato.

1- Hj visto qunt gent ,r jrr l|a fst di Frns?


,r prfino FiIippo,
- Si, inredibi|e, non vrt mi pnsto h i .'.'....' .'...., nh lui'
2- io Lur ome hi psst l vanz?
- Non mo|to bn. Frnso mi VVa promsso h mi ... .. Lndr, tnve i
simo lslti prim.
- io Din, sl h sono riusjt pssar l,sm d,jtalrno?
- Hi visto? l,vevo dtto h non .'.'........ .... prootmi.
4- ||or Giuli, ome ti trovi ne|la tu nuova s?
- utto sommato bn' Prd qundo |,h prs non immginavo
h osi
Umorosa.

avr' ssr. VnIr, invitar ..... / 4

5 Ne] seguente dia|ogo si nsondono diei errori. TrovaIi e srivi


Ito Ia forma orrett.
GiuIio. io Lur, os stai lggndo?
Laura' Sto pr trminndo Un romnzo di Sndro Veronsi. Mi pierbb mo|to
om sriv, ho |tto qusi tutti i suot romnzi.
Giu|io' lo inv non riso di |ggre. Mi pii molto, m non l fjo'
Un
po, prh non ho tempo Un po, prh sono pigro. nt
volt ho
omlnlto un Iibro, m poi lo bbndono o fio un ftia trmnd

f rnirlo.
Laura.. l no. Qund ho un momnto di tmpo leggv smpr, l trno,
spttndo l,utobus, ltto prim di dormir.
Giu|io: A me invee vin un sonno inrdibi|. Fin di tmpi dl| suol
sri ftto
qulsisi os pur di non lggr. Prfrivo ndr per giore
lio, per
me legger smpr stato pSnt.
Laura.' lo inv ho smpr pnsato h l lttrtur r stata importnt pr
m
nl| vit, s non vssi un buon libro d |ggr mi mnv qUlosa.
GiuIio: i riordi anh qundo studivmo ll,univrsit? Lggvo glUsto
ilibri pr
prprr 9lt smi e devo dir h non mi riordo molto.
Laura. S tu vvi ltto pr il tuo pir, or ti riordrsti molto
di pi. Qundo si
|gg solo pr sare fil dimentir, m s si lgg pr pr
ti
rtordi molto di pi0 prh ti ppssrona...

..... / 10

6 E tu. hi ssomigli di pi? A Laura o a Giulio? Srivi brevemente su un fogIio he rpporto


on ]a lettura e osa ti pie leggere. hai

..... / 10

NoM:
DAA:
CLASSE: totale ..... / 55


1 Aso|t iI brno tratto da un notiziario e rispondi lIe domande.
1 he os sud oggi trni trqhettr?
2 os i sr stser?
3 os otrbb sudr oggi i passaggi |iveI|?
4 h misur si st prendndo ontro lo iooz

2 Destr e sinistra? QuIi valori ssoi questi due onetti?


tu ome ti onsjderi? Di destra
di sinistra? o di entro? oppure sei tr queIli he pensano he la
non ]i riguardi?
A oppie rispondete aIle domande e motivte le vostre risposte. oIitia

3 or sempre insieme a un ompagno f. i] tst. Usa quest sala per l tu vlutzione:


sono d'acordl lon Sono molto d'aordo
sono abbastanza d,acordo sono omp|etamente contrario
non ho opinioni particolari

La ensura voIte non sbag|ita. giusto reprimr | opinioni


di hi ontro iI sistema.
Bisogna ridurre lassistenza dlIo stato per umntare il grado di iniziativa
deIl persone'
suffiiente aver piu liba di sambio tra ivari paesi, pr migIiorare
Ie ondizioni di vita ditutti.
Tutti, uomini e donne, devono essere in grado di difendere iI proprio pase
on le armi, ma gIi
seriti omposti da professionisti devono essere aboIiti.
L pena di mort uti|e per non far ommettrre reati gravi.
,
Y
!
Prtm d| matrimonio sbg|iato h le persone vivano insime.
' 3rsogna ridurr |e tass pe poter migliorar |'eonomia anhe se questo
significa tagIire le
ensioni, |'istruzione, I.assistenza media, e.
Bisogna uti|izzare l'eserito per n0n fare ntrr gli immigrati landestini'
.']ssuno
dovrbbe avere Ia possibilitd di ottenere una migIiore istruzione o una
mioIiore
;ssistenza sanitaria soIo perhe hanno i soldi per pagarIe.
S sistono i rihi e ipoveri perh gli esseri umani sono naturlmente
diversi tr Ioro.
- difesa dell.ambiente pii importante deI miglioramnto deI|'eonomia.
S deve Cercare di aboIire Ia aia e Ia pesa.
sindati s0n0 un forma di pression ingiusta su||e imprese.

- famigIia, igenitori devono sempre avere iI diritto di deidere per i propri bmbini.
omosessu|it un diritto.
famigli uomini e donne dvono olIaborare e dividere iIvori di asa.

-tti dovrebbero pagar Ie tasse sonda deI loro IiveIlo di reddito. Chi pir) rio
:ve pagare di pii.
stati rihi devono aiutare qu|li poveri on ffii politihe e investimentr per
Io sviluppo.
covrebbero IegaIizzr |e droghe |ggere.
..|siasi forma di disriminazione va ombattuta persguita per legge.
'.: mndo i sarnno sempre ingiustizie perh I'uomo ttivo.

.;"uno ha iI diritto di professare la propri r|igione ovunqu si trovi.


.- siopero un disturbo per la Iibetd di hi non desidera sioprre, periO
dev.essre
-:aI0.
-: s:atOdovrebbefrnireatuttilapossibiIitdiriVerel.istruzioneneCessarIasuIlenuove
. -.1ogi prstiti per omprarsi un C0mDuter.

|l
L
4 Adesso va, a pagin VII e ontrolI il tuo punteggio
e iI tuo profiIo. Sei d.aordo?

\str isi{} t,\111i{

5Iltesto he segue tratto d Sostlee Pereira diAntonio


Tabuhi. A osa ti fa pensare il tito|o del brno?
ParIne on un ompagno.

6 ora Ieggi il brano e rispondi alIe domnde.


1 hi Prir?
2 Dov' mbjntt | stori?
hi sono gIr |tri protgonisti d| brn?
4 Prh sono d Prir?

L :ir l di pt ri ff i s rl

Sostin Pi h no tr. uomini vstiti on abiti ivili h rano armati li pistol. Il primo h ntd
a un m.rolino basso n di batti un pizzo astano. Polizia politia' liss il magrlino basso on l.aria
di qullo h omandava. dobbiam prquisir l'apprtarnnto. rhiamo una psona. Mi faia vlr il
suo tssinl di ionosimnto. si oppos Prira. Il ma.uolino basso si ir,ols ai suoi du ompagni. du
tanghri Vstiti di suro. diss: hi. ragazzt. avt sntito. h v n par.i Uno li du puntlipistola
Contl.o la boa di Pi sussurrd: ti basta quSta om rionosinto..rasson.l Via ragazzi. Jiss il
rlgolino bass. non mi tl.attat osi ii dottor Prira. lui un bavo.ionlista. sriv su un.iornal di tuo
rlsptto. ragai un po.toppo attolio. non lo ngo. ma allinato sull buon posizioni. pi ntinud: snta
dotto Prira. non i ia prd tmpo' non siamo vnLIti pr far quattro hiahir. prlr tmpo
non il nostro iort. poi sappiao h li non ,ntra. li una brar,a psona. smplimnt non ha apito
i

o hi aVVa a h tare. li ha dto fiduia ii un tipo \osptto. m i non ro.slio mttrla ni


.uai. i lasi
solo fhr il nosto lar.oro. lo diigo la pa.ina ultural dl ..Lisba... diss Prira. r,ogiio palar on {

qualun. v-lio tlfbnar al rio ditto. lui lo sa h sit a sa mia? Via. dotto Priri. risos i]
magrolino basso on vo mlliflua. l pa h s faiamo un.zion di polizia r'r'isimo prima il suo
i
ditttl. m h disorsi fu? Ma voi non sit la polizia. si ostind Prira. non li sit t1ualifit'ati. \it in
bo.ghs. non avt nssun prmSso pr ntra in asa mi. Il magrolino basso si ivols di nuv
ai du
tanghri on un soistto diss: il padn di asa ostinato. ragazzi. hiss) osa bisogna far p
onvinlo. L.uoml h tnva la pistola puntata ontro Pira gli dtt un pdroso manrovsio Prira
P.
barolld. D)i. Fonsa. non far osi. diss il magrolino basso. non dvi maltrattar il dottor Plta.
i.
altirnnti m lo spavnti troppo. lui un uomo fiagil. nonostant la ml. si intssa di ultura. un
intilttul. il dottr Pira dv ssr onvinto on l buon. altlimnti si pisi Sotto. Il tnghro h
si
hiamav Fonsa molld un altro manrovsio Prir Prira barolld di nuovo. sostin. Fons. dtss
soridndo il rnagolino basso. tu si troppo |nnco. io dvo tnrti a bada altrimnti mi rovini il lavoro. Poi
si rvols a Prira gli diss: dottor Pria. om l ho dtto non l.abbiamo on li. siam solo vnuti a
da una piola lzion a un givanotto h sta in asa sua. un prsona h ha bisgno di una pila
lzion prhd non onos quali sono i valoi dlla
atria. li h smariti. povItto. noi siamo vnuti pr .
larglili itova. Pira si stroflnd la guania mormord: qui non ' nssuno. Il ma.rolino basso si dtt
un.hiata intorno diss: Snta. dotto Prira. i failiti il ompito. al gior.anotto o'pit. ,un noi dobbimo
\1,
solo hid dll os. .lli rmo solo un piolo introgatorio farmo in modo h rupri i valori
.:
patiottii. non vogliamo far di pii. siamo vnuti pr qusto. llora mi faia tlfbnar alla polizia.
\1,
insisttt rira. h r,ngn loo h lo potino in qustur. li h si tnn gli intogtori. no in
un \1
appal.tamnto. Vi. dottr Prir. diss il magolino basso on il suo soristto. li non afIatt omprnsiv.
il suo appatamnto idal pr un intogatoio privato om il nostr. la sua portir nn .. i sui r iini
J
sono andati a opot. la srata tranquilla qusto pa|azzo una dlizia. piir disrto di un uff,iio
di

t11

[D Antni abuh , sostl Prel,r, |tri|li, N,4i n. 199 - ito o )|Vl


Dl film Sstiene Preira n Marll Mstrianni,
regi di Bbrt Fnz seneggitura di Antni abuhi

,19B.
Lisbn, stt ll dttr Prir, sur rnist dI Lisba' si ua dlla
agla lettrraria del giornale 0n CUtO ntusism, Pr lui, vJvo in t
avanzta, tl mnd irstnt h un stt lqunt sft.
Mntre in Prtgall vnz l ditttur dl Salzr n| rst
d'urp si rfil l
mini dlla gura, il |ttrato Prira smbr hius pr
Smrr nr||a sU trr
d vori. Sar, prb, disiv un inntr n du giovni
rivluziari, ntiro
rt. Una pia h | mettr difrnt |l drmtia raltA dlmmnto
stOc0.
Prir spre di vr il oraggi di un.ultim ribllin
h gIi apr una nuv vita

- zia. Poi f un nno al tanghro h vr, hiamato Fns


ostl|l spins Pi tin in sala da
"....z. Gli uomini guadaono intorno a non .n.ido nssuno. soIo ]a tar.ola appahiata
- Una ntta intim. dotttl Pir. diss il ma.cliino basso. r.lo
on i sti dl
h a\'t 1atto una ntta intima n
-..dl ttltto. ma h romantio. Pia nn ispos. Snt. dottor Pia.
. diss il rna.ulino basso on
.r nlllitlua. li r.dovo donn non n tiqLrnt.
om r.l sl tutto di li. non t piaiono i
....l zi .ior,ani. pr aso? Prira si passd di nuol,o la
man sulia gunia diss: li Lrn p.r.,1,n. infrn.
...rl qusto infarn. Via. dotto Pria. ontinud il magrlino
bisso. m ].uot-lt ullo. lo sa bn anh
. : \ un Llomo tova un bl .ior'anott biondo on un bl ultto Ia osa nlpnsibil. poi. n tno
-
' diso, riprs: dobbiarno-rttrl sqquajro la asa o prtis l.nii a p.ttil' ;i ll.;.i.p.,'.
]
::ta. nIlo studi in am da ltto.
[...] Pria sostin h quI punto udl url It gid so1l.oto
. .h si lani6 ontro la pota dIIo studil. Ma il nlagllino basso lo tiontg.ri
.'nta u piil .l]li dtt*una sinta. La
fort dlla noI di Prira. Pia inditrg.uiil. Snt. dottl pir.
' n mi ostringa a usar la pisll. ar,i Lrna blla voglia diss il mgliino basso.
di flal una palllttla in .tola o ma.iai nl Lrl.
-' il sr-r punt dbol. ma non lo tio ph qui non r,.uliamo morti. stamo vnutt
sllo pr lar una
;zion di patriottismo, . anh a li un po' di ptittisrlo tabb bn.
r.tsto h il stltl .tional non
.rbblia altro h sittri fransi. Pi si mis di nu0vo a sdr.
sostin. diss: gIi sitti fiansi
'.ln gli unii h hanno dl orag.uio in un momnto om qusto. Lasi
h l di h ]tli sittoi fansi
'no dll mrd. diss il ragrolino basso. andrbbro tutti rnssi al mur dopt.l moti -pisiai
,op.o. L.i
j una prsona volgar. diss Pira. Vol.tr ma patriottia. rispos l.uomo.
non s.no ol |i. dottor
Prira. h ra tlmpliit) ngli sittri tiansi. In qul momnto
i du tn.rrhri pirno la pot.
Smbavano nrvosi avVno n,ria at1annta. ll grovanotto non r,olva pala.
dissro..uli abbirno dt
una lzion. abbiamo usato l manir f'orti. tbrs mglio fllal' Ai.t tatto
di disastri?. his iI
ma.rolino basso. }.ron lo so. isps qullo h si hiamava Fns. do
h sia mglio andar r,i. si
pipitd alla porta sguit dal suo ompagno. Snta. dotto Pir. diss iI magolino ',,1.1

basso. li non i ha
rr:ll'
trr.l.

ri visti in asa sua. non faia il tubo, lsi prd | su amiizi. tnga prsnt
h qust stata una
\isita di ortsia. prhd la prssima volta potrmmo r,nir pr li. PrirahiLrs
la porta a hial' |i snti
disnd l sal. sostin. Poi si pripitd in amra l ltto trov ontio
Rossi il.so ,ul tupptn.
Pria gli dtt uno shiaftt diss: ontiro Rossi. si t)ia fbrz. passato
tutto. Ma N4ontio Rossi
nn dtt lun s.no di vita. Al]ora Prira anld in bagno. inzupd un.,.iu.gun-',no
glilo passd sul volt.
Montiro Rossi. riptd. tu trnito' sono andati vi. si svi' Sol in qut momntg
st aors h
l.asiugaman ra tutto ba.snat di sangu vid h iapllidi Montio Rossi
rano pini di sngu.
ontiro Rossi avva .qli ohi spalanati guardava iI sotfitto. Pira gli dtt
un lff; shiafttttl. ma
Montiro Rossi non si rnss. Allora Pira gli ps il polso. ma nll l' di Montio
Rossi la r,ita rron
sorva pin. Gli hius qugli ohi hiai splanati
.Ii opi il volto on l.asiu.tamano. Poi gli dists
l gamb. pr non lasialo si rattrappit.
.sli dists l gamb ot dvonl ssr iists ] gab ti un
morto. pnsd h dovva far prsto. molto prsto. mai non .
iir tant.o tmpo. slstin Prira.
*

t15

7 Srivi un ommento di questo brano sul tuo quaderno.


1 osserva le paro|e seguenti; ne onosi
Auto
ot

2 onosi aItri termini simili?


1

2
3

4
5

6
7

3 Le paroIe omposte. Spesso queste parole sono omposte d parti autonome he unite fanno
ambiare il signifiato dei termini originaIi. osserva I,esempio. Conosi altre proIe?

Pesene
rl^^--^--^^
||)LLo||

! vttnn
v <
JUg In
v

1 5

2 6
7
4 8

lll].l] 4 Da quli paroIe derivno questi omposti? Cera suI dizionario iI signifiato deIle parole
singole e dei omposti.
1 Altorr
2 ssfrt
3 Asiugamano
4 Doposuo|
5 PortfogIio
6 Pssvrdur
7 Tritrn
8 Arob|no
9 Pota|tt
10 ibmbrdir
,11' " -
;.,,,*i 5 Prova a inventare due omposti on ognuna di queste paroIe. Poi guard suI dizionario se esistono.
'l Apri
2 Aspir
3 Gurd
4 Lva
5 stro
6 Alto

I
1.;. voIte queste parole sono omposte d Itre he non hanno un signifiato autonomo, dette
prefissoidi' one aluni tra i pi frequenti. Ne onosi iI signifiato?
f
rl
l\4ono . Plurr ..
Fl
I Multi Polr

lV|9d Mr
E
t liro Trmo '

: _-
;i 7 Srivi Iune paroIe he inizino on questi prefissoidi. Se nessrio era|e suI dizionrio.
lono
nno 2lurr

u ltr
",4
rol i

/|o
..4ro
.']ir

rmo

.
l} 8oItreai prefissoidi si usanodeisuffissoidi,hesi mettonoinfondoaIlaparoIaperrearei
omposti. AbbinIi I loro signifiato.
1 |9t a r|ttvo a| potr' Si us r I nomt.
2 fobi b |tivo || srittur.
J TIIO indi sntimnti o mltt|. (i tt<: nr i nnmi
-1 9rf i d signifi studio sintifio
5 razia e pUr.
i n;tirn f indi sentimnti o m tti. St Us pr gIi 9gttiv
7 pti g he m'
3 rti h r|tivo | potr. S' us pr qll 9g|V
'

9 QuaIi paroIe onosi he sono omposte on questi suffissoidi?


,]
Iw|o

) fobi
J filo
^"-{i-

;
P LILw
^-+i-
p6 L|
osserva | frsi.

- 7 \nr ho <tist [gg-


- 2 Spro di star mglto domani 5r o5/ potro andar a balIar

' ' 'ri )U| |U || .^^^^r+ ...]^]l


)U9LLI ul|6 ' ^"'-. {. '.^)j
vUdl| ^^^ P| ||||o ||o)
, i. .^^^^r,^ ..1^ll- {.,,
- ||d\:
^,, ^ |] )ULl.U U|ld -^-^^,-.1
wUd )\ t,| |\ld ^)

ound, om n prim smpio, soggtto d|| ,s p.inip| divrso d qul| dl| frs sondri,
i
in qust'uItim s Us | frm s|rit, io i] vrbo |l inditivo, ongiuntiv, ondrzionl, introdotto d h

ounoo inv iIsoggtto d|| du ,.si ugu|, om nl sondo smio, si us | frm imp|iit to '

vrbo a|| infinito, pduto dl| rposizion dr.

o ivbi piu muni h si mportno in qUsto modo'

ffrmar |uni tstimni ffrmno di v visto |,ero prndr fuoo.


mmttr Snd non ]mtt mi di Vre torto'
vr paua Ho au di fr un inidnt in moto.
vr vog|ia Ho smpre voglt di dorm '
rdr G|i it|rnr rdono di ssr r mig|iorr mnti | mondo.
Didr A trnt'nni dtst dt tornr in |t|i vivr'
Dimntiar/si Prh t
dimntrhi smpr di segnr | |u7
Dubitar Dubrt dr potmi rirdr i| tuo numo di t|efono S non |o sivo.
vitar vrt di fumr in nostr rsnz, t n prgo
lmmaginar hrudr gIr oh I Dov immgini di ssr?
Ngar Perh nghr dr ssr stt tu? Ti hnno ionosiut.
Pnsar Pnso di on onosr bn nssun |ingu'
Riordarsi Spr d riordrmi di mnd un t|grmm Pino qund ns ii suo bimbo.
Ritnr Rltng di ssr Un nUotto bbstnz brvo, m un pessimo tnnist.
Sognar Sogno di onprrmi un s in riv | mr.
Sprar Spro dr mangirmi prsto un buon pitt dr tgiite|l ai trtufi.
5upporr Supponr di otr srime tr dsidri ' os s9lirsti?
mr mo di non poter tvr ln tmo a ttro. ' |o siopero d|l mtopo|itan ogg|
Tollrar Non to|]o di sntir i umori di mrr viii quand dormo.
Vrgognarsi Gli itliani dovbbro vrgognrsi di non onosr |e Irngu strni.

.l
ora, on gIi stessi verbi, srivi deIle frsi utilizzando Ia forma espIiita.

ffrmar ! .,i..,',r,,li,,ii,',',,,. 1ir{r (}lliri, li.'i! i,','ji.,',1''i t',,,'-i i,i,', r',, I,',ti,'r,,i,-'--
,tu,'r 11,' .'ll.'"i.''-, ,1,,-.i.,'ri i,rr..r,"rirr'"" .,1 i',".'1,i,.,,..,,,],.i . ;l,i ir", li'':-.. i,':ii,
Ammtt
Avr paura
vr vogIia
rdr
Did
Dimntiar/si
Dubtta
vttar
lmmaginar
Ngar
Pnsar
Riordarst
Ritnr
Sognar
Sperar
Suppor
Temr
Tollrar
Vgognarst

proslZIonI
i sono poi mo|ti vrbi he si ostruisono on l form impliit. Sono seguiti d vi

Aver btsogno l Rossi hnno bisogno di trovare Un nuovo pptmnto.


Avr il dirittoldovr ogni it|iano ha iI dovr di risptt l |ggi
Vr tmp Si|vi non h tmo di fr | trduzion.
Fintr Ho finito di |vorr in tmo pr prndr |.utobus'
Sforzarsi Lui si sfz di ssr simpti, m non i ries.
Smttr Ho smsso di fumr
ntare H tntato di bttr i| rorio reord ni 100 mtri.
Trmtnar erminimo ssso dr lvorr |l B,

A|uni vrbi si ostruisono on l form impliit pi0 l prposizion di


qundo sprsso iI omp|mnt
indirtto (omp|mnto di trmin).
- Vi dio Smp di non usir snza l'ombr|lo quando i sono giornat om oggi!
- o histo a Mario di portarmi a vdr la sua nuova asa tn ostruzion'

hider GIi ho histo di frmi un favo'


Dir Ho dtto l| donn di srvizio di non uinar piu
lmpdir Ti impdiso di ntrr in s mi.
rdtna GIi ho ordinto di finir i| |voro prim di sr.
Prmttr dottor non mi prmtt di br lolir.
||

Proibir Mi hnno proibito di fumr'


Vitar Mi mogli mi ha vietto di pr|r on | mt x'

Abituarsr Non fi| bituarsi vivr in un ps dtvrs dl tuo'


ompagnar Vr ompgno prndr | pizz. Aspttatmi!
ndar Andimo gior pl|volo?
nnotarst |Vi nnoio a gurdr i progrmmi di vrit.
rivar L ditt arrivr hiudre il bi|nio di qust'nno in rg9io.
iutar Aiutmi puIir i pesi, pr favor.
omtntar Domni Nio| omrnt |vorr ne||.9nzi di viggio
omp|tl
ontinuar Tt, s ontinut hiil'rr, pr Ia prossima vo|t rl prof. i d un so dt
onvinr Non riuslri onvinrmi trsferirmi in Frnr. lo sto bn in Ungheri.
orrr Qundo susso linidnt, sono or5o himre l polizia l'mbujnz.
Divrtirsi I ragazzi itlini si divrtono mndre mssggi on rl jlulr'

ntrar ntri tu hrdr s , posto pr mngire qu|os?


Far in tmp t dispi oggi non fio in tmo prprle il prventivo p l su uin nUoV.
Imparar Pnso h non si impri fiIment a prlr rbo.
Iniziar N/t mogli h inizito vlr Iuni msi f.
lnsgnar Vi insegnro a risttr gli nzini! S vi prndo...
Invitar Se ti invito gir lio, i vieni?
anda Ho mndto l donn di srvizio rndrmi l slgrtt Un'or f non nor tornta'
ttrsi Dvresti mttrtj fr gIi srizi on pru ttnzjon.
Porta S vuoi ti rto a fre un giro in bar qust domni, os n dii?
Prpararsi Stfno si st rprando fr l su u|tim gr di motoross. ormi troppo vehio.
Provar Abbimo provto d prire qUsta bottigIi, ma non i simo riusiti. Prvi tU, 0rr fvor
Rs|r Rsti dormtr da m o devi tornr s d tuo mrito?
Rinuniar Soni dovrbbe rinunir br looI s vuol gurir.
Riusir Si rtusito omprrmi il giornl o devo ustr io?
Star Mt stai d soltr? o ontinui a pnsar gli ffri tuoi?
Tornar orno riptrl h nn simo ontnti di vostri podotti.
Vnir Vngo prndrti stser on l mi nuov mhin bIu

2 Srivi delIe frsi on i verbi delI.uItima tabeIIa.


1

2

4
5

6
7

8
I
'10

3 omp|eta Ie frasi on un verbo. Segli da| riquadro.


1 I bmbrni river molto fftto di qnitori
2 Tr
r|rmi si!
h Lonrdo si stto tr i piD grandi rvlli dl| storr dll umnit.
4 -
blovnn| potr vinr | prtit dr domni.
5 Imprr a|un paro| indispnsbili s volt riusire a pSsar il tst di domni
6 St pr nasr r| mio primo figlio, dovro dormir oo d| nott.
7 stmttin 'r i| so| ndr al |voro in bii
8 Mt .... drti unbio?
9 .
S . . ... star d aso|trmi, ditm|o.
10 Non So s.'....'.'. . .....' finire i| progtto prim di sra.

I
prmttr, rdre, avr bisogno,
osserv Ie tre frasi. QuaIe ontiene un omparativo di uguagIianza? 1' 2 o ?

- 1 Qusta mahina pi v|o d||a tua.


- 2 L'ultimo romanzo di IJmbrto o meno intrssant d || nom d|| rs.
- ggi iI tmpo brutto om iri.

i sono divrsi modi di formar i| omparativo di uguagIianza:

pr prgoni tr du aggttivisi us (tanto) agg., quanto a99 l .ol-rrpl.ati.',il


r,.:...]i R.:.t.:.! 2 lutlrit 9
- L itt italian 5oo spesso (tanto) bll quanto aotih. Rt.! Ltrrit.\ 4.

pr pra9oni tr sostntivi, pronomi e vrbi a||'infinito


(tanto)... qunto oppUr (osi). . ome.

- Sondo m i piattia bas di pasta sono (tanto) buoni quanto qu|li bs di arn
- artino (tanto) simpatio quanto t, ma tu si mno srrssr.
- Asoltar la musia di Viva|di (osi) rilassant come farsi una b||a dota alda.

Not h tanto e osl si possono Spesso |iminr.

4 Risrivi Ie frsi on un omparativo d,uguagIinza.


Lggr un buon Iibro non mno divrtnte h vedr un bl fiIm.

Fbio non piu |to di |Vr||.

3 L Frni nn piu popo|t d||.|t|i

4 ll tuo gattino non piu grand d| mio

5 L vnz in montgn non sono piil r di qul| | mr.

6 Pr un frans il portoghs non piu diffii| d|| itiino.

L stir poIitia
*-./
1 Lavor on un ompgno. Che os. la stira?
Srivete una breve definizione, poi onfrontateIa
on quella dei vostri ompagni.

2 osserva Ia vignetta he segue. ll disegnatore


satirio itIino Giorgio Forttini l.ha messa nell
pgina iniziale del suo sito lnternet: www.forattini.it.
Cosa ti die questo disegno sulIa satir?
Disutine on i ompagni.
La satir poIitia neIl,ItaIi de| 2000.
Sond dtto ltin, ridnd stigt nors, ttrVrso l omiit, | rist, si orreggono iostumi, |
iI
nsutldini dl ln o| Anh s in toi tuttr i possimo tovr d,ordo on qust ffrmzion non
pro smr fri ridr di s stssi, lpo|itii rt|ini on sm[ sno fr|o vo|t ann | prson
omUllI non tt di ssr mss in ridroIo, osa h sprsso | stir f rigurdo |l nstr soit' L
v satir spsso irivrnt e nn si frm dvnti nssun, h si ttti d| Pp, d| po d| govrno o
d| prsidnt i|| Rpubbla, Spss d sgnatri stirii si srvon di rifimenti || bitudjni iu bss
[]Vat dgl ssr unni om | prt h sssul l ttrvit frsiolgih. In un'po om | nostra in ui |
,'rrttzz
p|iti' st rdndo qusi rmssibrIe gni mmnto stirio ironio rigurdo ad sptti
omo[tmntt dgIt ssri umni, s o s5| prson omuni o psonaIit, l sti rishr di soffor' ouind]
neI ppvi | vigntt h sguono, sriam di on urtr l sLlsttlbiIit di nssuno in qunto rdimo h
ogUo dr l bbl i fo]t dr giudr in md utonomo io h gIi vin roposto'

4 on un ompagno osserv Ie vignette he seguono e per ognuna srivete un breve giudizio.


Qule preferite e perhe?

il
,- . ': <,; il
:l ii i) rr
-:z.:.
I'
| t.:r. ''',lt,;.,i, sl]l.5sO. ]ll (t'"ii.A 1l t()[tt l] l'r'r,lll,iott i, tl Itortt n - vwwv'frtt 'lt]

\1i ..| rr 11 . .
.rl t..,..,''.., P'ni,'r.-
.l.-'.. i.1 ll ,..,.=..,.''...l31i.. l.Ilr l,i'tr"'tt..r .! .rssi,'r., D,fl|".,'^o,
.r|....,,^i ,,.'.,,,ri ..].r .'n. list.r.
N1iriisfr.., i1.rli.rrr.., ,,....ll,...tt., .li .....-'....Il.r,.
..I.'i..rri N.'l '|999 ..,"..;Ii .rr.-.ltir,i .lli st.rriizi slqr.-ti .j.l|,"-,^ilrilr.:
\/i.'l,\t] l.ill\it'1111[1. il t..,,....s.. ''.]..,.',-,r.:',rto itu...ki'^'' irr Lri
.1..1
-S1,j.,||a-.1
i
|,..'1,.t". s(,.ll.'t.. .11,'..'[,[,". '...,.....,It.., trlrrri :ii illrprntrr,rti
e.spon:lrti
1-
| -l.t.tl1,S-l (tr..r Lri tl.,rri .ll.rl-l..rl,+.n],rti .-.l|,.._J.rl.*it' -.lrrutnist'
[ ltJ i. 1]..l'*i.' i].rIi.rrri
Lt'r.' ./.' i r rll ir.rtll.i tt.\|irrr...., .lir,,rriitl 1-rlrl*it) .J..i lJ..,1.'.,.ra*ii ..li Si,...is+r.1 .ji ...'
l.'i
',1'
rl(lll( tr\r l
) r l )\r1,.,1, ,,.i ]),7-\l.','r.r j r,tt.. .l"li 1.'ii1 1.,r.sti1i,si
l..\PPl..sl1t...rr,rti) -h.:. .1',,.oL'.r.-
.1.'l l'.',,i.', 1., ., ir.,r r 51,..|1...rtJir,i].\ Lli sl.riLrl1.l.|i1i.. irr trr,r...].-.ll,'.i.,,.,' Sorli.ti-.-'.
ll l t.l )(l I-iJ i ,

Primo |ssifito:
DUrt 1 mp9n |ttor|e dl m99io 200,1 iI
Gt'',rltlt ii;l' [ tl
( nt ndidto d d| ntrodstr, Sl|vio Brlusoni, vv
tpzzto | rtt it|ine di mnifsti h ritavno
.'Mno
tss pr tutti ''. Bn rsto, 5U lntrnet , hnn
ominrto ir|re mnifesti .. troti '' (truati,
Seondo |assifito:
flsrfiti) h mod fivn in modo stirio | promss
f13195161 |7'',1, di B|usni 9|i it|rani di diminuir |e tsse'
Borqlltto iPierlo) on tnt||rgnt lungimirnz BrIusoni h ftto prpri
qUsti mnifsti istitundo Un Vro e proprio onorso per
iI mnlfst troato migliore' l tr mnjfsti h vedi
sn i primi lr |sstf rti.
erzo lssifito:
|1 r r. n ;. l !',,| a i| zz l'
.i+-li,
stfrltt rLt tll f..',,r..,sO Lt lli l,r. ..J.. 1

rr tltri rllrilrrti.
t: Cera neI diagramm i termini he servono a ompletare Ie proIe omposte ontenute neI
riquadro e sriviIi aanto. osserv I,esempio.

A R I L E v o I S D L R A
.l
L A s G t s o B D E 1 bsso.' i.i.!.i:

a D A D L o N F R s A B 2 bno
T R A D M B S R T
3 gi....
N o L G D T M F o \r L o A
4 fr no
I N F R A s D o L o N N
5 apo..
A s S P F N R L o T D o
6 pino'
P S D F B T L U A D
L s o F D o N A 7 Uto...

L o A S D E B N s D R E L 8 nn rt;
R L o D o I o R E F D t 9 opri..
M E D S D F A o R o A

2 ompIeta Ia grigIi formando deIIe parole omposte ome nelI,esempio. Fa, attenzione: i
possono essere pi possibiIitA.

3 Trov Ia forma orretta e sottoIineaIa.

1 Lur, os fi stsr? Gino, si Iibro domni?


.j Penso vdo | rtstornt. iJ on rdo' Luis mi h invitto di nda | m on |i
'
b Pnso di ndr | inma. i; si, pro vri vogIi di ndar | mr'
.i'] nso h 9urdi un fiIm l|a TV l si, m pso rstr asa fr un p, dr pu|rzr

2 trns, hi finito il |voro? rt, hi prs fin|mnt l ptnt?

.-J. o, spro h lo finis domni. ;;.1 o, non riso di suprr |,sm.


!'- o, spero finir|o stsr' lb. o, mi hnno dtto di [ova un,|tr v|t'
.t'. No, spro di finir|o domni. li o pur h non ris m] SUprr |,sm'

4 ompIeta iI ruiverba formando deIle paro|e omposte sriviIe sotto I vignetta


orrispondente ome ne|l,esempio. F. attenzione: i sono due vignette in pi.

'--.--:
._f= o.]
- -.-l
\ {] ,,

tl:.t lr ,J i- 11 .\ j1,\ l

5 osserv vignette e srivi alune frasi omparndo |e artteristihe dei tre prsonaggi.
|e
Usa i omprativi di maggioranza, minornz o uguagIianza. osserv I,esempio.

1 i-t,, 1i.' i.,, I .

2 ,\ 1. t,";,
'
ii.:'l"rrlt

4
5

6
7
8

AAato Diono Poolo


U.no agazza Uno signoro Uno donn sui
g|ovon, mogro, piuttosto bosso, trent,onni, obusto
o|to, orino, vestito qossc. mzzo o,, ma.non 9osso,
molto sportivo, iio on i ope||i mo|to |gant,
opel.|.i Iisi, Iunghi, bionhi, in toi||eur. |po monoger,.
brondr. ipio Pnsionto VIsIblImente rlo,
|osse medlo. o|to ome orto e
on Io stesso toglio
di opelIi, mo neii.

NOME:

DATA:
LASS: totale
;?9j
,.t ,,-
,l
l1:;,1:

osa sai delIa musia itaIian? ParIne on un ompagno. ,.':t r.rr.'...lr:rrrll,:l

::ll .r.,. r.r|r,r'r':';


Lrrl,..,,:,,::t::.tlllru

rr: .-r . ..r tri:t.:rrr:.1::l

2 Asolt I'intervist e rispondi al|e domnde.


1 os, mbito nl pnorm musi| jt|ino nqir uIttmr dii nni?
z om si omport i| ubblro piu mturo?
om, mbito iI mondo di onrti?

Qu| iI rpprto dgIi rtisti on l p|rti ggi?
.,,.:-."*.,l ,.

3 Asolta nuovamente |.intervist' Quli differenze i sono tra gIi nni .70 e og9i?

4 Le anzoni di Fbrizio De Andr raontno spesso delIe storie. Leggi i testi e fanne un
riassunto sul tuo quaderno.
Si s ch la. gnt d buoni onsigli l| stzione 'rno tutti
sntndosi com Gs nI tmpio, con gLi ochi rossi il cppllo in mno,
:.'[mvno boc di ros si s ch l gnt d buoni consigli s|utr chi pr un poco
= -:v
l'mor, mttv l'mor, s non pu pii dr ttivo smpio. Snz prtS, snz prtS,
:.itmvno boc di ros osi un vchi mi stt mogli s|utr chi pr un poo
. -:v L,mor sopr ogni os. snz mi figli, snz pi vogli, port6 |'mor nl ps,
.=.,Q scs LI stzion si prs l brig di crto il gusto
' :sio di Sn Virio di dr tutt il onsiglio giusto.
'er un rtllo giIlo
con u Scrltt nr
:' 5I orsro con uno sgurdo rivolgndosi ll ornut dicv ',ddio boc di ros
. ..;r si trattv di un missionario' l postrof on prol rgut: con t s n prt l primvr''.
.- 'mor lo f pr noi ''il furto d'more sr punito- M un notizi un po' originl
= |o scgli pr profssion diss- dll'ordin costituito''. non h bisogno di Iun giorn|
. c[ ros n l'uno n l'ltro qull ondrono d| ommissario com un fci dll'ro Scoca
- -'o,v. pr pssion. dissro snz prfsr: vo| v|oc di boc in bo.
.- :ssion spsso onduc ,'qull
shifos h gi troppi clinti Il stzion sucssiv
' - ::..sfr l propri vogli pii di un onsorzio limntr''. maLt pii gnt di qundo prtiv
-: .-.dagr s iI concupito rrivrono quttro gndrmi hi mnd un bcio, hi gtt un fior
-,, - libero oppur h mogli' con i pnnchi con i pnncchi hi si prnot pr du or'
. '. ' h d un giorno Il,Itro rrlvrono quttro gndrmi Prsino iI prroo h non disprzz
,' 1 .|'os
si tir ddosso on i pnnhi on I rmi.
- '.:std f un misrr un'strm unzion
dll cgntt Il cuor tnro non un dot il bn ffimro d|l bl|zz
', :.' sottrtto L'osso. di ui sin colmi i rbiniri l vuol cnto in procsston.
. --..'::i di un psino m quLl vo|t a. prndr il trno
. j']o crto in inizitiv on l Vrgin in prim fil
|' co mp g n r ono mIvolntiri. bo di ros poo lontno
. --..':sur
fino qul punto ll stzion 'rno tutti si port spSso pr il pse
. , :''lo ll,invttiv. d| ommissrio | sgrstno |'mor Sro l'mor prno.
::: : Andre) . MG Riordi s,p,A,

t
*
d rrivsti a vTa'r l fontir h il tmpo on ti srbbe bstto
in un b| giorno di primvr. hidr prdono pr ogni pccto.
Dormi spolto in un cmpo di grno mntr mrcivi con L'nim in spIl tdstiin trr snz un lmnto
non [ ros non i| tulipno vdSti un uomo in Jondo lla vaII ti corgsti in un so|o momnto
gg 1i
fn vgli d|l'onb di fosst h avv t! Luo stsso tdntio umor, h l tu vit finiv quL giorno
m Sno tnil|e pptti rossi' m l divis di un Itro co|or' non i srbb stto un ritoro.
Lungo I spond d| mio torrnt Sprgli Piro, sprgli or Nintta mia rpar di mggio
voglio ch scndno i |uci rgntti dopo un olpo sprg|i nor, i vuol tnto troppo orggio,
non pi i dvri di soldti fino he tu non lo vdto[ sngu Nintt bll dritto l|'infrno
portti in brccio d|l orrnt. cdr in trr coprir i[ suo sngu, vri prfrito ndrci in invrno,
Casi divi d r d,invrno E s g|i spro in font o n| cuor E mntr iI grno ti st'v sntir
om g|t |tri vrso l'infrno sol|nto i| tmpo alra pr morir, dntro II mni stringvi un Juil
t n vi trist com chi dv, m- il tmpo m rstrd' pr vdr, dntro || bo stringvi prol
II vnto ti SputCI in fci I nv. vdr g|i ochi di un uomo ch muor' troppo gIat pr sciog|irsi | sol.
Frmti Piro, frmti dsso, E mntr gli usi qust prmur Dormi spolto in un mpo di grno
|si h i| tnto h pssi Un po'ddossa, qu||o si volt, ti vd h pur non | rosa non il tulipno
di mrti tn bttgli ti porti | voc, d imb rc ci t |' rtig liri a h ti fn vgli dll'ombr di fossi.
hi did I vit bb in mbio un o. non ti rimbi | cortsi, m sono mi[| ppavri rossi.
M tu no lo udisti il tmpo pssav Cdsti in trr snza. un lmnto
on | SLlgioni o psso di giv ti Iorgsti tn un solo momnto
.Lagurradi Piro(F DeAnd) .o]968dizion] LONARDOs,rI,'or5ourop,5.2o122Mi|no
LAAs|Ndizioni Musialis,r|, ainLuis 20080Ziidos,Giomo(M|)

Nse ne| ]940 Peg|i tour dell'rtist smpr restio O mostrrsi in


(Genovo)' Soppiot Conerto; nel|o stesso periodo OCquisto l tenuto
lo guerr, |o fomigIio si dell'Agnoto in Sordegn, presso empio Pousonio,
rifugio in OnpognO, dove si trosferise dedindosi o||.grio|turo e
mntrr il podr, l|'ollevmento degIi onimoli.
riCerCOto doi fosisti, si Ne| l977 do|I'unione on Dori Ghzzi nose Luiso
d || mOCChiO' Vittorio, dett Luvi. Nel l978 esce l.O|bum,,Rimini'.'
!g Nel '45 tornono o Nel|'gosto de| 1979 O L'AgnOtO in Sordegn |ui e
Genovo dov Fobrizio Dori Ghezzi Vengono squestroti per poi essere
l',{ frequento | suo|o rilosioti solo quottro mesi piO tordi. Nel l98l ese
|emrntorr, segUono glI l.oIbum ispiroto o||'esperienz del sequestro e o|Io
stuOi OI ginnOs|o poi 01 reoltd dllo gentr srdo. Ne| l9B4 ese i|
|ie o||'univrsito (intrromp O si esomi dO||O COpo|Ovoro ''Cruzo de m'. sCritto O qUottro mOni
]oure in giursprudenzo)' Intonto nto |o Con MOUro Pogoni luripremioto he ha lo
VoOzione per |o musiO: tbrizio studio primo i| potioloritO di unire lo linguo genovese O|le
v olino, po lo ch torro, suono in gruppi 1ozz, si sonorito mediterronee e he due referendum tro i
sibis in pubblio Ontondo Onzoni fronesi ritii indihrronno ome miglior olbum de|
.i9B9
ominiO o srivre bro suo|, deennio' Nel tobrizio soso Dori.
Ne| l958 se i| prim 45 giri Nel l962 sposo Enrio Ne! l990 ese ''Le NUVo|e' in ui si prende o
Rignon, UnO rOgOZZO grnovese he |o stesso Onno retrsto l'opero di ristofone per delineore figure
g1i do un figlio, Cristiono. Intonto sono gIi o|tri de|lo soiet di fine mi|lennio. Nel l996 ese
d]shi on broni divnuti rmoi ''|ssii'': ''Lo |'olbum ''Anime Slve'' he ho ome orgomento
gUrrro di Piro'', ''L bo||oto de||.eroe'', '.Lo bolIot entrote qull delle minorOnze isolote e dello
de| Mih', ' Ne| l968 es ''Vo|ume |'. seguito solitudine,
do 'Tutti morimmo O stento'' e 'Vo|ume ||l'' h lnsieme od Alessondro Gennori scrive il romonzo
riSUotono enorm suCesso'
,.Un
destino ridio|o'' pUbblicoto do inoudi ne|
Ne| l970 ese ''LO Buono Nove||'. trotto doi l996, Mentre Fobrizio in tour in tutto ltolio di
VOng|i porifi, nrl l97l se.'No OI denoro non olpo si monifesto il mole he lo Oompognero
O||'Omore n | ie|o'' ispiroto d
.'L'nto|ogio di ollo morte duronte lo notte tro il l0 e l'11 gennoio
Spoon Rivi' di dgor Lee |\,4sters' 1999 presso |,Istituto dei umori di lVi|ono. Avrebb
D||o ontstozion de| 68 es n| l973'Storio di ompiuto 59 nni Un mese pi tordi.
un impigoto'' OmOrO viendo di un impiegoto Ne{ l999 ese.,De ndr in Conerto'' e in
b,ombrolo Ne| l974 in'.Conzoni'' Fobrizio oOsione de||o primo Commemorozione dellO
rogIie troduzioni di Dy|on, Brossens e Cohen' sUO morte nel gennoio 2000 ese |o rooIt '.Do
Ne| l975 do|| o||oborozione on trOneso Dr Genov'' in ui omoiono oluni dei suoi broni
Grgori nose |'o|bum'.Vo|ume Vl!l'' ; segue i| primo meno onosiuti ol gronde pubb|ico'

[adattato daI sito http://www.faberdeandre.om/home.htm]


5 ora, a oppie sambitevi i vostri riassunti e orreggete|i. Sono molto simiIi?

6 Ti piaiono queste anzoni? i riordno rtisti deI tuo pese? Di he temi dovrebbero
trattare i antnti neIIe Ioro anzoni? A he os serve questo tipo di musi oggi? Prova
par|arne on due ompagni.

La anzone e | soiet itaIina

Anh | nzon, om tutt |e |tr form di onuniz on, rif|tt mbimnt si t | vo uz dt


ostumi dr .rn soit'
S gurdrmo i tsti di |un nzoi it|ln mo|to not h s sn si]SsgU t dg i nni '5 ogqI
possimo vdr d viino om mbit ngli nni | nstr sit'

Leggi |e shede esempIifiative degli uItimi inquant,anni in |taIi' poi |eggi i brani trtti da
alune famose anzoni e prova ad abbinare le anzoni | periodo storio.

Sono gIi nni dl| riostruzion dop | snda gul. mond |.


L'|t|i nor Un ps povro h bs | su onori
prinipalmnt su||'agrio|tur nh s si gttno | bsi pr |
grnd industri|izzzion dgIt nnt 60 70
|| divro fra ord sud anor molto fort i| ps ns s di

dimntir iI ventnnio fasist l drsfatt d|| gur.


invitbiIe h in un priodo di riostuzion i si bisogno di
mantnr fort i| |gm on | trdizioni i v|r tiimnt
ltlini: | fmigIi prrm di tutto, ibuon sntimntl, i| |vro, .

Soo gIi nni d| '. miro| onomto dlI inizto Son nn diffirIl r
delIe Iotte ooerie- ALlmnt |'industri|izzzion deI |'insrg d
ps in prt, sopttutto | nrd, iI bnss trrorlsmo (Btgt
.o5s |tr frmzi
eonomio.
|| s se grdtmnt d' provini|ism s' di strm sin stra di
pr 9|i influssi uItur|i provninti di psi ^-+r^'-r
E) -l^.+"-\
L|| | u) ^,1^lL-
L| / u| o
onomimnt ptu vnzti. ontstzion
,,modernit'' giovni|, m |
[ si
ved non soIo rsit onomi dl
n||'umnto d9|i s non si rrst'
|ttrodomestii rs |a osinz
d|l utomobiIi, m soi| e iv | dgIr
nh in Uno sti| di tt|ianl, tvri
,i+ di non<irn h movlmnti po ttii
-^^.-++,,r+^ U.li
^:^,.-^:l, )U|.J|dLLULLU
s f pi0 |ibro |UVd||I|
perto. sinistr d strm sinistr, ontribu Soo
otre in primo pino tmat h iviI f no d
|ior non ffrontt dirttmnt, nd ziont
d|l |ss pri, | ndizin d|| doln,
ndizinmntI r|igiosi d sm m]t ftr
^^ll^d .^-;^+-
l]| 5OL|td +-l;-^ - ^
Ld||dlId, (.
L |9g h rnd g l divzi d| ] 970.
Viono pr | prim volt un govrno guidto d un soilist, Bttino
rxi, si trttr dl piu lungo govrno di tmpi di De Gspri.
lI ps vin divjso in rgioni mministrtiV ognUn on proprio
9oVrno.
Vin prvt | |gg su|| borto vi un rsnt rtnosimnto
di dirrtti d|| donn'
L ltaIt divnt u d|i piu grnd potnz onomih d| mondo'
|iv||o soi|e questi nni sono dfinrti dl ''riflusso,, ro di un
grdu| disto d rt dl| rson d un imp9no nl soi|
qr.';ndr di un ritorno | privto.

Inizi rsr | disoupzin |inf|zion, il dbito nzional


tmmenso si f strd un fort rnstbilit onomi.
A livl|o p|itio | isi rrivr | suo ulmtn e| ]992 on
',ngntpoIi'' |'rrsto di rsonggi politii on |,usa di
orruzion to di aV ttto dnro d|| iu importnti azind
onomih d| ps,
rrmoto politi: | Dmorzi ristin e iI Prtito Soi|ist
ottngoo pohissrmi voti |l |ezini si sfsino. Nsono nuov
forz poIitih omr l Lg Nord , e| 1994, Forza |talia (fondat
d|| imrnditor Silvio Br|usoni) h vinr | lzioni n||o stsso
nno'
ostrtto |l dimissioni Brlusoni, da| 1994 l 200,l l|tli govrnat dl entro-sjnistr h non ris
omUnqU mntnr iI ptr. nl| lzioni dl m9gio 200,1 Si|vio Ber|usoni e il ntro-dstr vinono di
Uovo.
L soit itlin prmat dl m|ontnto, | sinistr non h saputo dr | ps qul|.immgin di
modrnit di grntismo h l 9ent dsidr. l giovni, m on solo, hnno prso ogni ntusi1mo
er |
oliti non iongono l fidui n|| istituzioni |ssih.
Molti di |ro prfrisn ddirsl | voIontrito si intrssno di grandi tmi intrnzjon|i ome l Par
globa|izzazlon l'iuto pr isi dl trzo mondo | mjnornz in qner|' pl
villr
bt
tn
N/i hn detto Son tutt b||e | mmm dl mondo
rl
h qust mi gnrzion ormi Qundo un bmbino si stringono | uor. p
non rd Son | bl|zz di un bn profondo,
L|l
ln io he ssso hn mshrt ftto di sogni, rinun d mor.
mo
on I fd,
* IUtt ie mamme (Bertini-Fa|ohio) .
o,t954. Fo dizioni ..
L| |
nt mtti trni d|| ptri tr
d||'ro rl vi
perh vnuto ormi il momnto in qusto sbt qu|unqu,
Pn
di ngr tutto io h f|sit, un sbto it|ino,
un
| fdi ftt di bitudini e pur, i| pggio smbr ssr pssto.
lt li
un poIiti h solo fr rrir, L nott un dirigibil
Puc
iI perbnismo intrssto, l dignit he i port vi, lontn.
Prtr
ftt di vuoto. desso nvighimo dentro Un sogno
p|ntrio, ' |

l'irisi di hi st sempr on |a ragion mi o| torto o


un Dio h morto, iIwhisky mi ritorn su
o
ni mpi di strminio Dio morto, divnto |ttrrio,
''m prh non vi d| mdio m
oi mitj d||a razza Dio morto, t|
on g|i odi di prtito Dio morto. h i vdo fr?
SVl.
non vogIio mi smettr di br di fumr...
.
Dio morta (, Guini) - o 1968 MI Musi Publishing |taIi 5,'l, * Un sabato ita|iano (s, puto) o ]98 |D|osYNRAsY MUsi
O 199i
/LU||lo|
^-^lani .1rn^i d|| offiin
..]1i Lo|||P|
Pazzaida di fr l'mor on Iui uoI || ^
pensndo di str nor Prndt l f|, portt iI mrt||o,
insim a t <rn]t ill in ilz
fo||e fo|| fo||e id di avrti qui nirhit nn tt||n
s io hiudo g|i hi vdo t... qndete il in oiazza, ffosst iI sistm.
* Pazza idea (Dossena-Monti Gigli-Ullu)
* otess (P Pitrng|i G, sa|viui Mrini)
o ]97 BMG Riordi 5,p.A, o 1989 - Ai Bian Group 5,r, ' / Be|| io d. Musi|]

VogIio un vit
m|duat
i r r||o ftto rn<l

VogIi un vit h s n f rg
Vhi pio| borghst h < n {ro |i tl. rtt.o,st.
pr piin h tu si -. -,
Voglio un vit h non
non so dir s fi piD
mi tardr
rabbia, n, shifo o rl|| r..l nn dnrj pp;1
i uL||!
U|
mlinoni.
VogIi una vit..., vdri h vit vdri.
Si ontnt s un |dro
poi i ritrovrmo om | str
mUor se si rrst un
A br dl whisky | Roxy br
pUttna
Fors non si inontrrmo mi
s Ia prrohi d| Sro uor quist Un nUoVa
ognuno rinorrr i suoi gui
ampna.
oguno o| suo viggio
Si soddisftt di dnni Itrui,
ognuno divrso
tini strtti i dnri tuoi, ssiIlt d| 9rn tormnto
ognuno in fondo rso dntro t ftti suor.
h un giorno s |i riprnd il vnto. * Vita speriolata (- rro V, Rossi)
| domni vestit fst on ipifmigli in tst o 198 sAR 5,r,|' / Warner hppe|| MUsi |taIin s'p,A, Mi|no
/ Warnr hpe|| Musi |t|iana s.p'A. - Mi|no
Pr gnti| onession di sAR s,L|,
ti raduni n|l tu his in ogni itt, in ogni ps.
Prsti soIto ||'om|i, rinunindo ||'ostri,
osr grigi ost pr bn, ti porti spsso | tu tn. \/qnc trttte nni essnt
* Borqhesi (, Lol]l) girno in ntr sfiorndo i novnt
o 1972 MI Musi Publishing lt|ia s.r'l,
rosse di f uoo ominia | dnz di fr
on ditro attt Un trg
dmmi una spi|, |'stt h vanz
Parheggi busivi, dmmi Un Vsp ti porto in vnza.
ppIausi busivi, Ma qunt' b||o ndre in gir on | |i sotto i piedi
vil|tt abusiv, S un vsp spi| h ti togIi i problemi.
busi sssuli busivi; M quant, b||o ndr in giro pr i olli bo|ognesi
tant vogIi di S un vsp si| h ti togIi i problmi.
riominir busiva. L suo| non Va
ppalti truti, m Un .,^.^-
Vsp ^ ' '^. Oonn non no
Una ,.,J

trpinti truti, ho un vspa domeni gi


motorini truti Un VSp mi portr fuori itt.
* 50 speia| (C, Cremonini) (P) 1999 Lomtape Ltd
h sippno donn d, Mrket 5,r,|,/DoubIe Fe s,a,s./outesv of Univrso s.p,

tr
trUt;
iI visagist d|| div trutissimo.
Papvri ppi, | donn nnolo,
un lrim suI visto: Itli si, |t|i no. ,t j__1,,{
|tli si, It|i no, It|i bum, l strag impunit.
Puoi dir di si, puoi dir di no, m qust | vit.
Prprimoi un ff, non rhimoi | ff: ,
, un ommndo h i asptt pr assssinari un po,
ommndo si, ommndo no, ommndo omiid.
ommndo pm, ommndo prpppm, Vol, o|omb bin Vol.''
m s ' | prttta Dili|o ttt he trnero. '
il ommndo non i st ||o stdio S n V,
'

li||e rhe nn sri nirrso|


svnto|ndo il bandirone non piil il sngu sorrr. h mi piu |a |srdl
* Vola olomba (, hubin].' onina)
" La terra di ahi (ivshi-Blisri onforti-asni)
o 1996 BMG Riordi S'p,A, / Aspirine MUsi s,r,|' / Hukpn s,r,|, o 1952. dizioni LoNARD| 5-r|., or5o Uropa,5 20122
Le parole onomatopeihe J
arola
.",,,o onomatopiaz he imit i
suoi, t rumorl'
,::3
I
t
tturso l ltter di ui
i,gL; ni*oii
Sono tnt I paro| onomtopihe h si
usno n|| Vita di tutti i gioni. A vo|t sono
ugu|i o mo|to simiIi in vri |ingu. l| |inguggio det bmbini, qu|Io di fumtti, m nh erta posl n
son mo|to rihi. T n prsentimo |uni tr i pi0 UStl.

#r-
fu l Abbina !e parole dell olonna di sinistra alIe spiegazioni di quella di destr.

1 bip a i| verso dgIi u||ini.


2 bu bLi . b imit iI suono di hi hiahir snz interromprsi. SoIitmnt
negativo, sinonimo di par|r snZ Vr nulI d dir.
3 bl b| iI verso dl| g|lina.
4 brr d imit iI suono di pparhi |ettronii.
5 hihirihi e i| vrso d| gal|o.
6 ip ip f rpprsnt il brivido di freddo.
7 ood g iI vrso dl ne.
8 uu h imit iI rumor di hi st mstindo. Si us pr sprimr l fm,
l pptito o qundo qulh pitto i in modo partiolar.
9 dindondn i imit Un sUono dto d pioIi oIpi riptuti tipo qulIo dIl orologio.
10 gnm gnm l imit iI suono di o|pi met|lit.
].l mi m iI suono d|| ampn.
12 ti t n iI vso deI uu|o. Si us qundo i si nsonde giondo on i

bmbini si vuoIe attirr |.ttnzion.


13 tht o imit iI ronzio di un insetto o i| suono di hi st russndo mntr dorm
14 ttn ttn p il vrso dI gtto.
'|.5 zzz q riprodue Un rUmor so, rapido brv. In snso figurato sprim
|.dr improwiso di un ftto.

z CompIeta frsi on Ia prola onomtopei appropriata.


Ie

1 Mi trovvo bnissimo I lvoro, quando...........]...l:..:.li::.ll:...... ...., mi hnno dtto he | ditt si srbb

trsferit in Romni.
Lo snti nh tu qulIo strno ? om s qu|uno in |ontnnz stess

mrt||ndo su un tubo.
3 Bst non soporto plU qust zanzara| un ontinuo ........'....... .... nIle orhi!

4 AIi, ! Sono qu ditro, non mi vdi?

5 h profumol ............'.... ...! Simo gi pronti pr mangire!

6 Un. disrto poi si|nzio alI fin un bI . soddisftto

dl tuo gtto' o om h trasorso gli ultimi momnti di vita iI tuo nrino.

ffi or asoIta Ie frasi e ontroIla le tue risposte.


Le famiglie di parole
Spesso prlndo anor piu srrvndo bbimo bisogno di prol h i permttano
dj vitr l riptizioni
d smpio: qUnt vo|te prt di non vo|r ripetrll verbo dir o pnsare?

ompleta Ia tbeIla on verbi presi dal riqudro.

-( ll)ll.!

ogIler, omprndr, raIizzar, afferrare, rdr, onsiderar, ritnr,


tnr ont, rifltter, onra,
onsigI iar, proporr, raomandar

.3;$}
l ]n reltd.anhe se pprtengono all stess famiglia queste parole hanno signifiati diversi.
Cera suI dizionario i verbi he non onosi.

.!

]$a 6.Prova a pensre quanti verbi esistono nel] tua lingua per esprimere erti onetti. cer sul
dizionario de]Ia tu lingu pi verbi possibile delIe famigIie di yedere , sentire, dire. Poi on
un
dizionario bilingue era la traduzione itaIina dei verbi he hi trovto.

z Gurda Ie vignette. Cos stanno faendo le persone?

&

%
_^-Nb
#
;* .
8 re una lista dei verbi he esprimono movimento. Aiutati on il dizionrio.

Sono modi dl vrbo h non hnno mi il soggeIo sprSSo.

ll grundio ssto si form mttndo al


l - are Prl ando
- Avendo prlato grundio il vrbo usjlir essr (essdo)
] rd _ ere rd - endo Avndo rduto o avr (avndo) ggiungndo i|
rt . ire Prt - endo ssndo prtiti/ prttipio passto d| vrbo'
Il grundio h vri funzioni.

- Leggendo molto in italtano riusirsti a mig|iorar |'ortografia'


- Se leggessi molto in ita|iano riusirsti a migliorar l'ortografia

- Gioando i bambini imparano a star on gIi altri.


- on iI gioo i bambini imparano a stare on g|i altri.

- Faendo la dota, sono aduto mi sono fatto un tag|io suI ginohio'


- Mentre faevo |a doia, sono aduto mi sono fatto un taglio sul ginohio

- tida ora mamma, avendo adottato una bambina di ogine ies'


- lida ora mamma. poich ha adottato una bambina di origin inese.

|| grundio si us nh n|| frsi onessive, prduto d pur


- Pur avendo abitato Un anno in Grmania nn nos una paro|a di tdeso'
- Anhe se ho abitato Un anno in Grmania non onso una paro|a di tdso'

|| gerundio presente si usa qundo I'azion d|| prinipl ontemporanea a qu|| d|l sondaria.
- Aprendo la porta, mi sono aorto he qua|osa non andava.

L due zioni vvngono nel|o Stsso momnto.

|| gerundio passato si us inv qundo |,zion sprss d| grundio Ssto wenut prim d||'zion
dl| prinip|.
- Avendo bevuto mo|ta birra iri sra, oggi Ltno ha un fort ma| di tsta.

on tl gerundio i pronomi prson|i Vnno dopo il vrbo.


- Parlandogli di Luisa, Iaudio si rnesso a piang.

1 Trasforma Ia frase on il gerundio per dire I stessa osa.


1 orrndo, Lonrdo aduto.
Poih
Mntr ........:.:' '. .'.'.'.,.'.', .. r. . L ., . :.'.1.l,.\.'.'". i: l. .'. I . .'.

Anh s...'....'
hlhterndo on mi mog|i, ho tmponto un mhin dvanti m
Poih
Mntr '.

Anh s
Pur vndo| par|to |ungo, Simon non h ttto di mbir |avoro
Poih ....

Mntr
Anh s '....
4 Riordandomi h Giorqio bitva virno | Pont di |,ezzo' sono rrivto a s sua senz diffio|t
Poih
Mentr

",;l

r:i

2 Completa le frasi on un gerundio. Usa un verbo del riquadro.


1 Ho trovto un fungo orino norm, .... .....' ......... itrtufi on Po|do, i| mio n.
2 Molti studnti diono h studino mg|io | musi.

.'....'....... on Un squdr ing|s iri sr, or | Lzio fuori d|| hmpion.s Lgu
4 Pur l'utostrd d Parm a Prugi i vog|iono |mno tre or.
5 ....... ..'. . .. mo|ti psi, sono onvinto h non ' modo mig|ior di spndr iso|di
6 onoso bbstnza bn |'inq|s. .. ' ' ' . suo| da ragazzo.

studiare, asoltar, far, visita, rar, prdr

L infinito h du tmpi: rl prsnt iI pssto

Gioare Avre gioto

H varie funzioni.
i| mio dizionarto? Puoi lasciarlo a mia madr se io non i sono
- i riordi di riportarmi
- Nuotare aiuta a mantnersi in forma.
- Non fumare! i fa mal. V""i pr^e.posiziolre ir,rfi,ri+.,.

N|| pim frs |.infinito iI modo rihisto d ltri


vedi Rete| 3 ^i+
vrbi (riordr, otr).
N| seondo sempio Si trtta di un infinito on v|or di sostntivo
Si puo nhe dir: i| nuoto iut mntnrsi in form. Ossewa l.-r p,^i,'ra f".rs.., .j.:,v..
Nl trz so so|o formlmnt Un infinito. ni?
|n r|t u imprtivo negtivo !|;".j]""T'^'"ito i rrlrol,lri
L infinito passato si form on Iinfinito prsent di vrbi esser p.,^so,^li toni, iV(.ll,1l1
o avr i| prtiipio pssto d| vrbo. d.,,., l,ir,r]Linito. l,.'.,ltn. |,.,.lti,,,.,'
vo.rl e ad"-,
osserv gIr smpi h sguono. Qundo si us | infinito passto?
Qu| d||e du frasi (|a prinip| o l sondri on l'infinjto)
dsriv un'zion h avvin rim? . I ll
;Al 1.'.'st 11cII<r torl},\l
r_

- Dopo aver mangiato, siamo usiti pr una passggiata' ilrte.rnr-r \/r si r,rs
- o preso un b| Vot pr aver risposto orrttamnt a tutt l domande
sPes,., l...t f.,"".'o L1vl|,
L jnfinito passato si us prh l'zion dI| sondaria vvnuta
prim risptto qu|la d|| prinip|e.
Si trov spsso on dopo e per'
In ntrmbi i si | form on l infinito (impliit) possibi|e so| quando iI soggtto d|la prinip|e ugu|
que|lo d|| sondri.

3 Trsforma le frasi usando un infinito, dove possibile.

1 |Vr sono rrbbito mo|to on m stsso perh non mi sono riordto di tlfonr mi mdr pr l

2 L imputato stato ssolto prh non h ommsso iI rto


Ho mndto un e-mi| || ditt Arno|di dopo h ho |tto |.annunio sul qiorni pr Un posto da oprio.

4 Dopo h simo rrivti s i simo orti dr vr lsito Tommy, iI gtto, in mgn

5 Robrto h ivuto un prmio intrnzion| phe h prprto | migIior tort | ioo|to'

6 Dopo h h ostruito | s di mio frt||o, | ditt f|lit

7 I1o mndto un bigIitto di ringrzimnto Ginn prh l h sdito un reg|o pr | nsit di Pnny

8 || vigi|e mi h dto un mu|t di 50 uro orh sono pssto on t| rosso

|| partiipio presente ,,,

Parl - are Pr| - ante


rd - ere rd - ente
Prt - ire Prt - ente
3&.,
A|uni prtirpr prsnti irrego|ri

Bere Bv - ente
Condurre ondu - ente
Dire Di . ente
Fare F - ente
Porre Pon - ente
rarre r - ente

Divrsi vrbi in -ire hnno iI prtiipro prsente in -iente.


ubbidire ubbidiente
o nvn i re onvniente
provnire provniente

||prtiipio presente si usa om ggttivo, sostntivo vrbo'


L.uso om ggttivo om sostntivo dl prtiipio prsnt iI piu frqunt:

om aggettivo: om sostantivo:
- Un Uomo ttraent; - iI presidnt;
- un lrbro ffsinnte' . | antnt;
. |'|topr|nt'

om aggttivo m sostntivo si omport om i nomi gli ggttivi in -, io h un sol form in -


pr mshi| fmminiIe singo|r in -i pr iI pIur|

Qundo usto om vrbo iI prtiipio prsnt h iI vlor di una preposizion rltiv (h....).
Si tratt di un uso Iimrtto l Iinguggio burortio'

- Gli straniri provenienti da pasi non appartenenti all'Union uropa hanno spsso bisogno di un visto
^^. ^^+11.^;^ l+^l;^
I l lLl oI lIllLollo.
- Gli straniri he provengono da pasi h non appartngono al|'t-]nion uropa hanno spesso bisogno di
un visto pr ntrar in lta|ia'
Il prtiipio passato
L form d| prtiipio pSsato regolri e irgo|ari possono ssrr trovt in Rte! ,] Rtt
o|tr aII,uso n|| formzion dei vri tmpi omosti, iI prtiipio pssato si us

om aggettivo:
- Fat qusto srizio on i |ibri chiusi'

om sostantivo:
- | pensionati in |ta|ia possno ontar su divrsi servizi per iI tmpo |ibero'

ome verbo:
oItr |l,utiIizzo ni tmpi omposti, iI prtiipio pssato di soli vrbi trnsitivi si us on Vlor paSslvo pr
sostituir un'intr frse rltiv o tmporl on dopo h.

- ausa di un fort trrmoto |a zona, abitata da divrs migIiaia di prson, stt intramnt
eVaUata '

,,,h ra abitata da diverse mig|iaia di person.''


- |V|orto Un papa s ne fa un a|tro'
Dopo he morto Un papa'''

Qusto m deIro ita|irno.


5..o^do |e os signifi?

4 rasforma Ie frsi on i prtiipi in frasi espliite.


utt l prson mnti d| b| anto sono invitat l onrto dl oro dl Mstro Psini il 24 dimbr
prsso | his d|l'Annunzit.

2 || onsiglio omun|, prsiduto d| sindao in prsona, h d|ibrto di invir un aiuto || popo|zioni


oIpite d|l,IIuvion dl| sors sttimn'

3 II dirttor, ssistito da||a su sgrtaria prson|e, h rivuto |'mministrtor dlgto d|| fiIi| di Tokyo.

4 |gtovni ti n|
,1985
sono stati gli ultimi himti fre il srvizio militr obbIiqtorro.

5 | ittdini rstdnti in Vi Turati non potrnno parheggir pii | |oro uto sotto s prh i| omun h
istituito iI divito di sost.

6 Aso|tto l.u|timo diso di Ligbue, bbiamo spnto | |u t simo ddormntti


lI vrbo deIla rinip|e alI indiativo presente,

|'zione dl| dipndnt vvin dop l'zion d|| prinip|: si usa Iindiativo presente futuro;

.:.. r* *n.*r;*
=:f
..'...-'.-..-:

.::.:.:.:,::..,: h tr Un.or mi figIi si sv*g!i*r; r prndr il bibron.

| du zini VVngono ne||o stsso momnto: si us l indiativo presente;

..].:::i:,.h
nn l Vero, h non ..l...di nuovo qu|| porhri'

|,zion de|| dipndnt VVnUta rim: si usa l.indiativo passato prossimo/remoto o imperfetto.

't* -

.]
': p rto h n| 2000 Pau| nor in Inght|trr'

II vrbo d|| prinipl ||.indiativo passato prossimo/remoto, imperfetto o trapassato prossimo,

|'zion dl| dipndnt win dopo|'azion dl| prinip|: si us i| ondizionaIe omposto;

- lI 1 dimbr 1999 h on ll nUV anno tutto om prlmd.

| du zini Vvngono ne|lo stsso momnto: si us I,indiativo passato prossimo/remoto, imperfetto o


trapassato prossimo;

- lri mattina mi h non anra i| rga|o pr Pnn a omprarlo

|.zion d|| dindnt VVnUta prima' si usa I indiativo trapassato'

i***f g

Quando &* srj*f* |a osta lund, *o i"*.* h domnia ar mi Un mssaggI.

5 ompleta le frasi on iI tempo ppropriato. Us uno dei verbi deI riquadro.


1 Mmm, ti dio h qust mttin '.'..'.'...:'...'.J'..'....'.. suo|!
2 i redo, m r|et|m| he os .,...'.. qundo si usito.
3 Srmo rti h prsto isindti ..'....' Un ordo su| ontrtto di |vor pr iprossimi tr nni
4 Ti riordi h oggi pomriggio ....'... andar d| mdio?
5 Si hi .'.'..'. qust mtttn? Robet, non | vdvo d |mno du nni'
6 Spvo he mi . viino ln qusti momenti diffii|i, si un vro mio!

7 |o vvo detto he i |dri non '....'.'..'. vi i| tu qudro. Gurd, nora | suo posto.
8 Quest mttin i| govrno h munito h l'nno sorso l ntrt fis|i . .... ... dl 10%.

55r, inontrar, aumntar, trovar, far, portar, andar, imanr


1 La canzone di Marinel/a* una delIe pi famose nzoni di Fabrizio de Andr. Leggi
attentamente iI testo. La prima strofa e |,uItima sono in ordine, mentre le altre sono sambite.
Cera, in bse aI senso, di r]ostruire Ia storia di MarineIla, inserendo il numero deIle strofe
orrispondenti nella tabella, ome neII,esempio.
1 Qust di Mrinel| l stoi ver, 5 Diono poi h mntr ritornvi
h sivo|o nI fium primvr, N| fiume, hiss om, sivo|vi
m i| vnto h | vid osi bl|, |ui h non ti vol|e dr mort
d| fium | porto sopr una stl|a. Busso nt,anni nor |l tu port
2 ,ra i| so| avevi glr ohi blli, 6 Bino om | |un iI suo pp|lo
Lui ti bio l lbbr d i a||i, om l,more rosso il suo mnte|lo
,r l |un vvi gli ohi stanhi u |o s9uisti snz un rgion
Iui pos | su mni sui tuoi fianhi om un ragazzo segu un quilone.
3 Furono bi furno sorrisi 7 Qust l tu anzon N/rin||
Poi furono soltnto i frordalrsl h st vo|t in i|o su un st||
h vidro on gIi ohi nI| stl| om tutte | piO be|le os
Fremr | vnto i bi |a tua pe|l. Vtvsti solo un giorno om l ros
Vtvestl so|o un giorno om | ros.
4 So| senz iI riordo di un do|or
Vivvi snz lI sogno di un amore ";*--l- ;*
M un r snz oron snZ Sort
:
-.'.'.-:- -

Busso tr volt un giorno l| tua port ,,;-_-q" 7_


* La anzone di arinel/a ( D Andr) @

].... /'10
2 Leggi il diaIogo tr Laura e Frana e ompletalo utilizzando Ie diverse forme del gerundio o
delI,infinito dei verbi ontenuti nel riquadro.

Laura' Si, pronto?


Frana. io Lur, sono Frn, ti disturbo, sei impqnt?
Laura. No, figurati
Frana. h musi
Laura' L,u|timo dis di Frnso Guini.
Frana.' om,?
Laura. Mismbr be||o, ero |,ho msso sU '..'..'.....'..,. l pu|izie dis e non..'..'.'.'. on tropp
ttnzion t testt, pr mi p he i sino d||e nzoni m|to rin' un grnd, ome | solito.
Frana' A m prd dopo ............ Guini mi vngono tutte | prnoi sistnzi|i
Laura' N/h! lo sono Un su fan d smre. Fors |un nzoni sono m|inonih, prd er m sono posi v
proprie anh | musi mo|to b||a. Snti, h .........'..... ? isnto un po,triste.
Frana. Bh! No, njnt, a dir | verit mi ....... .. ... . un po, .'....'..' Qulh vo|ta t vit d

. |^.^^...^
|d 55d 5 I| ',-
+: .| ^^|-
Va | no|mo
lns|m
Frana.' Prd.... h Dio | mand
Laura. M h p||e h si, di, Vngo a in mhin, possimo .... .. rhggit
viino | merto dopo l spsa i ndimo .'......'..'..'..' qulos |i intorno'
Frana' D,ordo, ||or ti sptto.
lur: A dopo.

andar, annoiarsi, aso|tare (pi vo|te), fare (pi vo|t), |asiare, mangiar,
piovre, prndre, seguir ..... I 10
V

3 Assoia iI nom alIo strumnto musiIe orrispondente. osserva I,esempio.

1 ap
2 basso |ttrio
3 bttri
4 hitrra |ssi
5 violino
6 larintto
7 ontrbbsso
8 f|uto trVrso
9 sxofono
10 vio|on||o
11 tromb
12 trombon
13 vto|
14 hitrr |ttria

4 Forma delle frasi.

1 vndo - d - Frns - | - |99 musi- non - piano - pio| - pi0 - pur- studito

2 - onosrsi - impr - musi|- pi0 - profondamente-si -strumnto- suonndo - Uno

d,- drp|omto- dirzion - dopo_ssrsi - Frneso- h - in -orhstra -studiato.violino

4 nni _vndo-hitrrist_ di - dopo- du _ - gruppo- il - i| - prso- Prno-sro|to- si

L__/ 1_i
5 CompIeta Ie frsi on nomi o aggettivi utilizzando il partiipio presente. osserva l, esempio.

1 Il vinitor si om|imntto on i| .......ilr].,..'..l:]].l.i:]

2 Sull bust, oItr l dstintrio brsogna srivr i| ...

Sondo I tdizlone in qrio|tur mo|to importnt tenr onto s | |un rsent o


4 QuI rgzzo smpr neVoso d itto, vrbb bisogno di un
5 D||,spetto smbrva Un prson mo|to oIta. inve sntendoIo 0rlar mi sono aorto h r

6 E tu he musi asolti? Raonta brevemente he musia ti piae soItare perh.

o'E.
DATA:
totale
1 Vi pie andare a teatro e I inema? Ci andate spesso? ParIatene pioIi gruppi.

2 Sempre Iavorando a pio|i gruppi: quali riflessioni vi susita questa immagine? Leggete
titoIo del testo he segue. Di he osa tratterA seondo voi?

3 Leggi il testo he segue e rispondi aI]e domande.

Nlh pizz durt /e f'r ll rti si sibiutt i giullri,


,nt,to,i, giooliri i| ui sop r itrt1ttnr, fr ridr, diurtir'
l ss f,gurto i prt sioimo di b, rso71t1 poo srl,

Nasita dl giullre
{V|istrr buffo (1969}
oh, gente, venite qui he ' giuIlr! GiuIIar son io, he s|t e piroett
iI
e he vi f ridr, he prnd in giro i potenti e vi f vedere ome sono
tronfi e gonfi i p|loni he vanno in giro fr guerre dove noi simo gIi
sannati, e ve Ii faio sfigurre, gIi toIgo iI tppo e... pffs... si sgonfino.
Vnite qui he |'or e i| |uogo he io faia da pagIiaio, he vi insegni.
Faio iI sItino, fio Ia ntatina, faio igiohetti! Gurd |a Iingua
om gir! Smbra un o|te|Io, ra di riordaftIo. Ma io non sono stato
smpre.'. e questo he vi vogIio raontr, om sono nto.
Non he io non sono nato giu||are, non sono venuto on un soffio daI ieIo
e, op! sono rrivto qui: Buongiorno, buonserll. No! Io sono iI frutto di
un miraoIo! Un miraoIo che stto fatto su di me!VoIte redermi? E osi ! Io sono nto vil|no.
ViI|no, ontdino proprio. ro triste, |legro. non aVVo terr, no! ro rrivto Ivorar. ome tutti in
quest v||i, dappetutto. E un giorno sono andto viino a un montagna, ma di pitra. Non ra di nessuno:
io I'ho sputo. Ho histo: No! Nessuno vuoI qust montgna| >
AIlor io sono andato fino in ima ho grattato on le unghie e ho visto he 'er un po' di terr, e ho Visto
he 'era un fiIino d'qu h sndev, e aIIora ho ominito a grttare. Sono andato in riv | fium, ho
shiantato quste brai, ho por1to l terr (|| montgna), 'erno i miei bmbini, mi mogIi. doIe
mia mogIie, bian h , ha due seni tondi, e l'andamnto morbido h h, h sembr un gioven
quando si muove. oh! be||a! Le vogIio bene io e vogIio parIarne.
La trra ho poftato su on Ie braia e I'erba (resev veIoement) fava: pff... veniva su di tutto. dai he
er bello, er terr d'oro! Pintvo Ia zappa e...pff...nasV un aIbro. MeravigIi er, que||a trr! r un
miroIo! C.erno pioppi, roveri e alberi dappertutto. Li seminvo on I Iuna giust, io onosevo (io spevo),
e resev roba da mngire, do|e, be||, buon. C.er iorino, rdi, fagioIi, rape, 'r di tutto. Per me, per
noi !

oh, ero ontnto! Si b||v, poi piovva smpr per di giorni e iI soI sottava io ndavo, vnivo, I
Iune erno giuste e non 'er mi troppo vnto o troppa nebbia. Era beIIo! beIIo! Er terra nostra. BelIo er
questo gradinon. ogni giorno ne faevo uno. sembrava la torre di BbIe, b|Ia on qUeste terrazze'rai|
prdiso, iI pradiso terrestre! Lo giuro. E tutti iontdini passndo dievno:
. Che u|o h hi, boia, gurd: da una pietria |'hi tirt fuori ! M disgrazito he non |'ho penstoI
avevno invidia. Un giorno pssto iI padron di tutta Ia vIIe, ha gurdto e h detto:
- Da dov nat questa torre? Di hi qust terr?
- Mia, - gIi ho detto, - l,ho fatta io on queste mni, non era di nssuno.
- Nessuno? una paro|a he non ', nessuno, mi!
- No! non I tua! Sono andto anhe dI notio. non era di nessuno. Ho hiesto aI prete. er di nessuno
e io l'ho falta, pezzo per pezzo.
- mi, tU me I'hai dre.
. Non posso dfteI, pdrone... io non posso andare sotto gIi |tri a lvorare.
- |o t Ia pgo!i do dnaro. dimmi quanto vuoi.
- No! No, non vogIio denaro, perh, se mi di isoIdi, poi non posso omprare |tra trra oi soIdi he
mi di e dvo andre nora |avorr'^?s:-"19'lj^:]Il-}-:-^"':"gll.]'.9: voglio!
lon
@ Drio Fo

ID http://wrw nb|.s/|itrtur/|urat,,l 997lfo-prose.htm1]

A h pubbIio si rivoIg |'ttor? L |ingu rgont


un pubbIio tlvisivo. Uno Strumnto musi|'
un pubb|ro di ort' un mhin.
un pubbIio popolr. Un.rm'
2 os vuo| fr vdr? 6 Prim iI giu||r r
qUanto sono mshtni tni dt s i potnti un mmrint.
om iI tto srv fr ridr' Un ontolno povro snZ trr.
om i si divrt ttro s|tndo ntndo. un rio ui sono stt t|t l trr
|| 9iu||r f prt del popoIo, visto |l'inizro om 7 L su vit mbit qundo h diso
mass di ignonti h si divrtno on poo di trovr un |tro |voo.
rn d nnon r | gurr voIute di potnti. di divntr ttore.
rson h vivono trnqlr||mt noostnt i di o|tivre Un pZZ di trr pr sUo onto.
prob|mi onomii' I Dpo ssr riusito on iI poprio |vro
4 || 9rul|r pns di pot migliorr | ondizioni di vit
fr divrtir iI sindo dl suo pes gIi h dto un prmio
f divrtrr insgnr. iI pdron gIi ha to|to | trr'
fr s9nr gIi |tri ontdini si sn uniti lui.

4 Lvora on un ompgno. Seondo voi dove e in he epoa potrbbe essere ambientato iI


testo ,vasita del giullare? lI giuIlare di Dario Fo he ruoIo soiIe ha?

... undii tomi, 35 titoli


La stt r.it:r' l su llnr]i, l su ppstltirzilt-tt
Dilggiar; prdr ilt ]
L)rio Fo nto Srlgino, i pr,iti di Vs' lll ,,''d',ol?:
siro, tt7r1
l926' Dopo sli sttrli ll'admi:r di lJr:r, lasi 1 '" di
prdrsi gi no i
qt|ui
tlrolti ]i Arhitttur pr ldirsi all:r srogf.i r 8
qt,los lt disprzz. ,
monoloshi t:r1i. Nl '5l vil-t sitturt p un il.ist.r,
'.Stt giorri lVlilano''' lor' illontr.r Fran Ral, h
dir.rt:r PstO sLl rnog|i su:r Pittlr i tutti ilirl.orl
tirt.li. (iii
in osiln lll prilllir ol:r di Fo' '' I/ dit
//,ollio', dl '53, l his inr.itano i flli llon irnda:l
r.dl. Il lutt all'stro r,r.itl l '61, :r Stoolr,
>n', Ldri, rnnihii dtttt ud,' .

Nl 63 Fl lr, on Fn Rl i tsti pr.':rnzonissi-t'', t-na luni skth politii


\,I1gol1O sLtltti i dr'r ndonanl l tsmissiott: Pr q].lst() suistltl lnqu
1lssi pr arlni \lngono igr-rori da|l tlr,ision. Il gar-rd sltsso tatl:riva
ll'irrizio leli rrr]i Sttent on '' Mistr buf', ,,'rt t'idt/ |i ttrt nr/lio'' ,
ispiato dll stg di iazza l;ltan dlla mort dll'anrhio Pinlli, la stiir politia
di '' Sttir rttb rt o' l}1o' di,'F.fiti rpit'' ' lrr usti stssi :rnni F.tn Rm
vin s1ttstratir sr.iziirtir d un eruppo di sisti. Fo irrstato pr ssrsi tlpposto l1
polizia h volv lo Lln srto spttolo. Nl 75 lir Riri t:rsmtt,'Mistr bt' ttt'l
gLlPPo di irrtllttuli sr,dsi ropon Fl p il Nol.
Nll'80 rrll'8.] Fo r.in invittl gli Stti Uriti, nr:r sli r,in ngato il r.isto: l<l ottin
.I
solo nll'86, sLl itrssitt1lnto di l{qt.t. i itli lgli rii Ottrltir: " ppi prt'',
'' htrti Jtnrini/i'' ,', I, tt, l ft,'' .

Nl '94 Fo vin lpito d un itus l h lo priv:r quasi ornpltrnt llla


\.tst' In Poo l1 poo si riprnd t()na siv. L'stt s()l.s ll omin h
dr.rttto l su tLltir o.tt-n{i' '' [/ r/iu/ tt / zirtrt'', intprtat lir Girgio
ltzzi F;rl llar. I- sult ol]r omni' it-t tlso di puliaz-ion d irrirr-rli,
,'xLttu/
ompnd firro 1l volur.r-ri di In-r]i. in tutto.]5 titoli - ut.l irtil
d//'ttr'' l.rrl ripuliato rrll oll:rna '' Stil Libr'' .l, stt opr sono stat
rPPrsI]tllt in ol 50 psi trlot in piil di 30 lirrgir.
$.

*i

5 AsoIta Dario Fo he spiega he os. iI gramme|ott e rispondi aIIe domande.


1 hi h invtto | paro| ''grmme|ott'?
2 os signif i ''grmm|ott.' ?
3 os fnno rI bmbino no|tno qul|o ing|s ossrvti d Drio F p. pirsi?
4 om h i| ubb|io rriv pir?

6 ora asoIta un esempio di grmmeIott e... buon divertimento!

Modi di dire

N|l domand d||'attivita abbiam inontrato /'sprssion ''esser arn da (dnnon'. T n psntiamo
ora aIUn altr.

#{, ln ogni Iingu sono innumerevoIi i modi di dire. ne nasono ontinumente dei nuovi.
'
Quali onosi in itIiano he ti piaiono in modo partioIare o he usi spesso? Srivine tre.

&* , Abbina le funzioni omuniative ai modi di dire.


1 Si us or srimr noi. a h rob
2 Si usa pr sprimr mrvigIi.
|

b h |l| h noi
3 Si us pr sprimr disgusto'
|

h
||L i n:<<:
lL|
Pu))U
nr l; i<t )
|JL| |O LLJL: '
4 Si us qundo i| omportmnto di Una rson risu|t strno. d h shrfoI
5 Si us pr sprimr roUpzin o sorprrs in ngtivo' e Affr ftto
6 Si us or sorimr aordo onludr un ontrtto
!

soprttUtto in sns figurto' h sino!


7 St us pr invitar in modo rude un pson non intrssrsi
ose h non | r|gUrdno' g Nmmno pr sognI
8 Si us pr rifiutrsi di fr qu|s. h Fatti gIi ffri tuoiI
9 Si us qundo si pns he ditro | r|t pprnt si
nsond qua|os non hiro hi s. visto s, vistoI
.l0 Si us per on|udr Un rpporto, pr intrromprIo.
Qut gtt i ov!

w"# i proponiamo una serie di modi di dire deIl.itaIiano di oggi. Ne sai dre una trduzione
(orretta nella tua lingua? Us iI dizionrio se neessario.

:
LlqLrery N|| tu |ingu
Rrtn toI
l A|tro he!
shi il mondo...
i ilh;r;bb;;ii';i
os di|;|tro mondo!
un pro|!
In n:rn| n^\/ar
I:ci: nor.lrI
Lui.iu'iiturl
i Mno ma|l
i
lt|nn n nncn nit.t I

] Rob d mtti!
l iiuo || so|it!
lI vrbo deIla prinipl all ]ndiativo presente

l'zjon dl| dipndnt awin do l'zion d|| prinipl. si us il ongiuntivo presente o l,indiativo
futuro;

:. :1 ,.:
Fra un pio di mesi
+

- ::.:.::::;-:; h Pao|o passa/potrd finir iI suo nUVo prgtto fra un paio di mst

| du zloni avvngono nell stsso momnto: si us il ongiuntivo presente,

l ti
?+,

. Non .... h osa mi


:

i. ,.,..!; .., .
II]|
^; ;nt ;empr stan. Sara |,eta!
.

|'zion d|l dipendnt vvenut prim: si us il ongiuntivo passato.

leri l-- r,,;


#
-.'-'--..*...,-.-..-=.'..'.'-**...'...=-J

- :.'::.,i:'.: he iert Virgi|io abbia apito ben qua| sia i| prob|ma |ga| lgato a||a disussion
n^^i^
|wl i- I^
lvI l llI Ilal,

|l vrbo dell prinipIe l ondizionle semplie,

|'zion dl| dipndnt vvien dopo l,zion deIl prinipal. si us il ongiuntivo imperfetto;
i-.ir= Sbto, prossimo
i=..-.-.,....,
i

- ],i1;.:.gg:;-': he tu venissi a na da noi Sabato prossimo. N hai voq|ia?

l du zioni vvngono nello stsso momnto: si us i| ongiuntivo imperfetto;

- i! mia madr,
h
'...... pi tmpo da ddiare sestss'
1.i;.;.1;4;.,..-::!:::

l'azion dl| dipndnt awenut prim: si us i| ongiuntivo trapassato;

{J ;i
.-".**. -'_***.i

- i.,l'::l:;:. he /'estte Sosa fost venuti in vaanza on noi, ra potreste ondividre n no| nte
moZIonl
II vrbo de|I prinipI I|.indiativo pssato prossimo/remoto, imperfetto o trapassato prossimo,

|'zion d|l dipendnt vvin dopo |,zion d|| prinip|: si us il ondizionale omposto;

**sta rnatti!-!
a__?
|eri
t
- h qusta mattina i srbb.stet i| so| inve hai visto quanta eye aduta?

|e du zioni dI| dipndente awngono n||o stesso momento: si us i| ongiuntivo imperfetto;

hi nni Ja

- Fino a pohi anni fa si ritjneva h g|i straniri str.:d#sser |'ita|iano solo om lingua di u|tura, oggt
lmpre pi person lo studiano per omuniar,

l'zione de|| dipendnt VVnUt prim' si us i| ongiuntivo trapassato.

J 2 qnni

. Quando i| 15 gennato sorso ipo|iziottt I'assassinio, pnsarono h la vittima s{;; f*


uisa tre giorni prima.

ll verbo d|| prinipI a| ondizionale omposto,

|'zion d|l dipndnt win dopo|'azion d|I prinipl: si us iI ongiuntivo imperfetto;

ue girni f*

- Prima di ominiare a |eqqre iI nuovo romanzo h hai sritto mt h tU m lo


spigassi un po'.

|e due zioni de|l dipndent wngono n||o stesso momento: si us i| ongiuntivo imperfetto;

|rl

trtst

l.zione deI| dipndnte WenUta prim. si us il ongiuntivo trapassto

1 986

- Quando ho iniziato |'universit avri prfrit h a||a suo|a suprior mi |'opprtunita


di studiar |o spagno|o anzih iI frans.
1 Completa le frasi on iI tempo pproprito. Usa uno dei verbi deI riqudro.

1 Pnso h Patrizia mg|ro, l'ho vist | lvoro.


2 lVIi smbr h oggr i piu |do di iri.
Non so s qui si fumr.
4 o mo|t vogli h quest'nno demio'
5 Mi dispi h tu non prt|r on no|

6 nssrio h voi i bigIitti pr |'opr on mo|to ntiipo

finiro o<<oro t<iro po(,


rit
', n^rora omprd,
.nmnrro sIarL
<|ro

2 rsforma al passato Ie frasi del|,eserizio 1, faendo attenzione lIa onordanza deitempi.

4
5

3 Metti i verbi tra parentesi al tempo giusto.


1 rdvo h Ami|r (vnir) d Torino inve di ilno.
2 |Vi uguro h i| mio nuovo providr di |ntrnt... ......... . . (funztonar) mg|io di
qulIo vhio.
Pi| ompro Un n stupndo, prh l (ter) omgni.
4 Qundo ho finito iI mio Iibro, pnsvo h non n |<ritro\ nii l

5 . otr) prtorir Sbstin senz prob|mr'


6 (tornar) vivre in It|i.
7 Bisognrbb h tu ..... (hiedr) tu mmm | ritt d||a sua po|nt
--+i--i-+ - tr
psl'|(|dI.d.
^ -^.1 l.-,
E o5| ,^"
DUOlll
8 oiffiit h un erta t Uno,....'....'. (merrersi) studir un nUoV lingu.
9 Fu|vio pnso h Soni non lo (vIre\ nir.r in r|t) si trttava solo di un
\v,l,l/

momnto di risi.
,l0
redvo h............. gi (vdr) l nostr foto
d||a Tnzni inv si |,uItim prson h i .i*-^^
lIIl16||
^.+.^..^"^|
uo )tI ))o|:

N| pssggio d| drsorso dirtto | disorso indiretto nssrio mbir vri |mnti d|| frs, d
esmpio 5oggtto, verbo (tempi e modi), pronomi prsonli, ggttivi possssivi, sprssioni di tempo
Iuogo, '

N||o shem ne|| agin front puoi vdr os sud i tmpi vrb|i prtndo d un frs prinip|
on vrbo | passto (ha reduto, pnsavo, diss).
Prsnte lmprftto
Leonardo disse. "Ho Leonardo disse h aveva fam.
P<ct^ nrnc(im^ Trapassto prossimo
Lonardo dlse. ',lVo sono riusito a studiar Lonardo disse h non era riusito a studiar
ninte, '' nlnt.
Pssto rmoto rsst orossimo
Leonardo disse. ''Un giorno mi svegliai apii di Lonardo disse he un giorno si era svegliato
avr sbagliato tutto n|la Vita.'' aveva apito di avr sbag|iato tutto n||a vita.
Futu ro ondizion| omposto
Quando ra pio|o Leonardo disse. ''Quando avr Quando ra pio|o Lonardo disse he quando
1B anni andr a vivre da solo.'' avrebbe avuto 1B anni sarebbe andato a vivr
da solo.

osserva qUesto di|ogo.


os sud n| pssaggio d disorso diretto indirtto qundo iI verbo d||a prini| l prsnt?
. Domani parto pr iI Bangla Desh e non torno pi!
- amma, ma osa dii?
- Dio he domani parto pr iI Bangla Dsh
non torno pi! Se l,zion. d.-| .ji=o,n'..' ]il^-tto non
rl1.r.r orrrpita il ver ,^il,rrn. .-'|

Hi notto h i tmpi non mbino?


f'^t,^o.
,'V.ro^
Spsso o|tr | tmpo mbi nh - Silvi,l iri r,li h ,]tto'
;n.r',
il modo dl verbo. sirnnt' !| t^ {st sL,to
_ Silvi iri mi h,., ,]t|o h' v'r,..\
sittrnnt ll, ttl,l fs| sbto
S il vrbo deIl prinip| rgg i| ongiuntivo, 5'|t|'
iI vrbo dl| sondari | ongiuntivo sgu
In q.hm q| |nt

osserv he l| ambtamnto di temi vvin om pr |,indittvo io h mbi so|mnt iI modo' h


oui il onoiuntivo.

Prsnt lmprftto
Lonardo hiese' ''ihla, mi puoi prstar la tua Lonardo hiese s ihla gli potesse prstare |a

bii?'' sua bii'


Pssato prossimo rpssto
Leonardo hiese: ''ndra, hai omprato i| |att?'' Lonardo chiese s Andrea aye.s.se omprato il latte.
Passto rmoto Trpssto
Lonardo chiese. ''Quando sse Pirandllo Uno, Lonardo hiese quando Ptrandllo ayesse sritto
nessuno ntomila? Uno, nssuno e ntomi|a'
Futuro ondizionle omposto
5 anni Lonardo chiese., ''Quando potr A 5 anni Lonardo chiese quando avrebbe pot|, ")

ominiar a studiare |, i ng|s?'' ominiar a studiar |'tng|s.

N| passggio d disorso dirtto disorso indirtto !)oPo |.1r


t,
si p
si possono usr |tri vrbi al osto di dir o hidr str,^e si.e il onqinfivo
d'a<omnin' ror1oro non<r ritonoro', --YJrr,
<! lnnt
h"- l,i'rdiativr.
mi smbra/par' . h reggono il ongruntivo.
Anhe in qusto so qundo il vrbo di| prinip| al presnt (pnso, rdo, itngo) i tmpi non
mo|no.

- Lonardo hiede: ''ar|lo, stai bn?''


- Lonardo hiede se arIlo stia bne'

Nl pssggio da disorso dirtto disorso indirtto nh |,imprativ si trsform in ongiuntivo.

A partire dal passato


Imprtivo ongiuntivo rmprftto
Lonardo disse' ''Luigi, dammi i| mio orologio!,' Lonardo ordin a Luigi he gli desse i| suo oro|ogio
A prtire dal presente
ImprtIVo ongtuntivo rsent
,'Luigi, Lonardo ordina a Luigi h g|i dia suo oro|ogio.
Lonardo die: dammi iI mio orologio!'' i|

N| pssggio d disorso dirtto a indiretto mo|tt


|menti mbino o|t i vrbi, om vri gi notto
5*ll',^=., d.llo font o
ir.rpliit.-. o .'pli.i+..' v.di
osserva |,smpio. Qu|i e|emnti mbino? R.:te-! 3 ri+A a.

- Pitro, ti riordi il numro di el|ular d||a tua e-ragazza?


- Lua hid a Pitro s si riorda i| numro di |lu|ar dlla sua X-ragazza'

N|l,esmpio o|tr i vrbi, mbino iI soggetto (tU Iui), iI pronom personIe (ti s|) lI possesslvo
(tu sua).

S, ome n||'esmio (Lua htd...), iI soggtto d|| prinipa| di ||| prson (|ui, |i, loro)singo|r o
plur|, pronomi, ggttivi vrbi di | || person singoIr (io, tu) pIural (noi, voi) divntno di Il| (singo|r
oIurI).

AItri elmnti h mbino sono | espressioni di tempo.

-',Ieri ho fatto un sam diffiilsimo',.


- Lua diss h il giorno prima avva fatto Un sam diffiilissimo

oggi qUl g|orno


domnt iI giorno sgunt/sussivo
il giorno dopo
fr un sttimn | sttimn dopo
I sttiman sguent/suessiv

st mattin que|| mttin


qUsto pomriggio (e.) qu| pomriggio (.)
ieri i| inrnn nrrdnt

iI giorno prim
iri ser | sr prima
un.ora f un'or prim
tr giorni f tr giorni prim
un ms f un mes prim
iI ms Sorso oldsso iI mes prim/prednt
orldsso |Ior/in qu| momnto
Anh | espressioni di Iuogo i dimostrtivi mbiano'
*F
- ''Qui non vivo pt bn, vorri ambiare itt.''
- Lua disse h li non vivva ri be e h vo|eva ambiar itti
*

Qui, qu |i, I.

- ''Non avevo mai visto qusto fi|m prima di ora'''


- Lua dtss h non avva mai visto que| fi|m prima di a||ora'

Questo / a / i / e quel/quelIa/e.

4 Complet l onversazione telefonia.


aurizio. Pronto, sono Murizro; ho rivuto un -miI di Frno pr Ptrizi? Vuo| sp |un os.
M | passt?
nglo.. io. St fndo iI bgno iIi' S dii m gli|o rifriso'
aurizio. Qundo v in Argntin?
ngeIo. PaIrizia, Frno hid ...........'......... ...1
aurizio' on h |ina vo|r'
Anglo. P atrizla, Fr no hid
Maurizio'.
nglo'
aurizio.
ngeIo.
nglo:
aurizio.' E poi...
ngeIo.. Asptt! Ptrizi mi st dindo qu|os.
Patrizia. Di, Murizio h |o rihimo prh non mi riordo nnh un de|l domnde!
ng|o. Murizio, Pa|rizia, di h
io.
aurizio. io, prsto.

5 Trasforma le frsi in disorso indiretto.


Pino die.,,oggl non s |a sent di ndr |vorr,,'
il
................1..t;.'.t1.'..,,i.i:,.,...:'.ii:...:l;.i;'.,.,t:.'.r.':.1:,'..1i.1.::r,'.,.',1:." l! l: r' 1! :; ii..r

Pino di.,,Non so hi si | prson on ui prl mi


Pino die h
Pino die. ,,No t|mnt tnt fm h manqri un bu!,,
Pino di he .

ino di.,,Se non finiso di stirr tutti qusti vstiti ntro sra, mi butto dlI finstr',,
Pino di h
Pino die.,,Finlmnt presto ndrd Venzi non per ndre alI univrsit, m so|o per gior | sino,,
Pino di h
Pino di..,,Non sono riusito prendr | siqrtt. ristin, m n offri una?,,
Pino di h hid ristin
s
.i :. +l
.;;:

6 rasforma le frsi dell.eserizio 5 al pssato.

Pino diss..,,oggi non s la snt di ndr lvorar,,.


l
i:.1.:::.'.'. l',,'',,i,','.',,
Pino diss'.,,Non so hi sl | prson on ui par| mi mogIi
Pino diss h
Pino dse: ,,o t|mnt tnt fme h mnqerei un bu! ,,

Pino diss h
4 Pino disse. ',S non finiso di stirare tuttr questr vstitt entro sr, mi butto dl| finstr.,,
Pino disse h
5 Pino dse: ,,Fin|mnt prsto ndrd a Vnzi non per ndr aIl'universit, m so|o pr gior | sind,,
Pino diss h
6 Pino dse: ,,Non sono riusito prndre | sigrtt. ristin, m n offri un?,,
Pino diss h.... ...'... his ristin
s

ril

7 Trsform le frasi in disorso indiretto.

Qunto Ito tuo figIio, Giorgia?


Stl| his Giorgia ....:'i...l|...l...i:.'..1:.....'.:...:.:..l:.l
Giorqi, mi di iI tuo indirizzo e-mi|?
Stl| hise Giorgi se
3 Giorgi, vini on m l inma qust sr?
Ste|l his Giorgi s
4 Giorgi, non fimo in tempo prendr iI treno, prtito dii minuti f
Ste|l diss Ginrni h '

5 Giorgi, puol abbssre |o stro, qui troppo rumor?


St|| his Giorgr s .

6 Giogia, ti pi qUesto vestito?


StI| his Giorgi s
1 Complet l telefonata tra Iudio e Lua on |e espressioni ontenute neI riquadro.

Lua: Pronto ludio sono io.


|audio' io Lu, h vo, os,hi?..? ...............'..l L domnia non , mi nint da fr
Lua,. Hi dto un ohit | giorn|? Fors , qulh fiIm rino.
|audio.' .......I Dnno un pio di filmi merini d,azion h non Sopporto ipohi fiIm
dnti Ii ho 9i vjsti tutti.
Lua.' A tatro non , nint?
|audio.' ........'.'. s to vdo ttro! Lo trovo osi
Lu: h non ti piia tatro. Sei proprio
iI . lo a ttro mi divrto un
|audio' sul srio ti pi i| tatro?
Lua.' rto !h non h non i si nint d fr, ma h si tu un po, troppo pigro.
laudio.. Boh! Forse hi rgion' omunque 5...'..........' pii trdi i fimo un giro jn ntro.
Lua'' A veder |tri ..... .' om noi. No grzie, pass da m stser s vuoi.
t nolggiamo un fiIm i fiamo un pst.
|audio: D,aordo dopo.
Lua'' io.

a||a pggio - asino - h pa|l - dai - figurati - fuori di tgsta


non i posso reder - pa||oso - sei gi - sfigati - ti va

2 a te piae andare a tetro? Hai mi provato reitare? Su un foglio srivi brevemente le tue
opinioni sul teatro.
i ..... / 10 i.*.-----*.-. -= ..

3 Leggi il diaIogo tra Pinohio e il GrilIo ParInte. L olonna di sinistra in ordine, mentre le
bttute dell oIonna di destra sono sambiate. ln base aI senso ritrova I,ordine giusto
ompletando Ia griglia. osserva I,esempio.

1- hi he mi hjm? - diss Pinohio tutto impurito. Pinohio si a - qusto mstir srebb?...


vo|td vid un grosso gri||o h s|iv |ntmnt sU sU r il muro' b- s non ti garb dj ndre
2- Dimmi, Grillo: tu hi si7 suo|, perh non impri |mno :,:,:.: :'

3- oggi ro qusta stnZ mi, - diss iI burttino, - se vuoi farmi un mestier, tnto d gudgnrti .-
Un Vro pir, vttn subito, senz nemmno voltrti lndietro. nqfmnt ||n r1F77^ v|di nn7
l!Jq| | i .

4- Dtmmel spiitl. - Gui qui rgazzi h si rib||no


5- ant ur, GriIlo mio, ome ti pre e pi: ma io so he domni, i |oro genitori h bbndonno
ll |b, vogIio andrmen di qui, perh s rimngo qui, wrr a priiosmnt l as ptrn!
m qul h awien tutti gli a|Iri ragazzi, v| dire mi Non vrnno mi bn in qusto
mndernno suol e per more o pr forz mi toher studiar; mondo; prim o poi dovranno
io, dirt| jn onfidenza, di studire non n ho punto vog|i e penti rsen mrmnt.
mt diverto piil orrere ditro ll frfal|e salire su pr gli lbri d- |o non m n ndrd di qui, - rispose
a prender gIi ue||ini di nido. il Gril|o, - s prim non ti vrd dtto
6- htati. Gril|io d| m|ugurio! - grido Pinohio. M iI GriIlo, una grn vrit.
h ra pzint e filosofo, inve di vrsi ml dr qust e- |o sono il Gri||o-Parlnte, d bito in
imprtinnza, ontinuo on |o stsso tono di vo: ollest stn7 d niu di nt,nni'
7- Vuoi h te lo dl7 - rplio Pinohio, he ominiav prdr | f . Povero grul|rlloI M non sai h,
pazienza. - Fr tutti imstiri d| mondo non n h uno so|o, fendo osi, divntri d grnde
h vermnt mi vad genio' un bllisslmo somro h tutti si
8- Qul|o di mngir, ber, dormir, divrtirmi e far dl| mttina pigIirnno groo di t?
|l ser l vita dl vgbondo. g- Sono io!

' j
i:i^i-ii;:_; l :*"--*.*:
-_ _i----_ _- _ __ ---
a-.._ -- t --
r i i* ****- -**

' 1*:--*? i ? 4 s_*_:__9_-_-*-7__. : ...,, I116lz


1
i
4 CompIeta Iibermnte i mini- dialoghi mbiando daI disorso diretto l disorso indiretto.
Osserva l'esempio.

1 Sgretaria: Susi Avvoato, il slgnor Mrini | tlfono. Vorrbb fissr Un ppuntmnto, os dvo
dir?
Awoato. GIi di h vng domni vrso | tr he porti tutti idoumnti nssri.
Sgrtaria' A|Ior signor Mrtni, |,woto mi h detto di dir| di venir domni | pr9 di ortr
tutti i doumnti.

2 Franeso. Pronto Gino, snti, Ann vuo| spr s si nor arrbbito on |i non vuoi proprio piD
V0r|.
Gino. No, dil| h ormi qu||o h susso qua ssat he se vuo|e possimo vdri'
Di|| h mi tlfoni | sttimna prossima.
Franso'. Pronto Ann, sono trnso, a||or, ho pr|to on G jno.....

Dottore'. Gurdi, ho dto un,ohit l|e anIisi, non , proprio niente d prouprsr, |i solo
probabiImnt Un po, strssto, vrebb bisogno di un po, di riposo.
Lusa. Guido, os ti h detto rI dottre?
Guido: Mi h dtto h

4 lnsgnante. Al|or gzzi, per |a prossrm settimn |eggte qu|h rtio|o di giornl rt di
individur dgIi smpi di disorso dirtto indirtto. S |i trovt sotto|inet|i fte un
fotooor d oortre in Iss'
Ximena'. Sus Mrgit, ro distrtt, non ho apito os ha dtto l,insgnnt.
laglt. dtto h

aro.' io Mri sono Mro, ||or vi aspetto s m| pr en, vrso | otto. Portt un po,di
vino prh Sarmo in tnti. Avvrti tu Lur?
i

Sj rto or I hiamo subito. A stser.


i

MOt to. i

IVtOtto. Pronto Laura sono Mri. Snti ho pr|to on Maro. h dtto h

Lisa'. Snt susi s dov, iI tetro Verdi?


Passante'. rto, ndt fino in fondo dov vdt quI ristornt poi girt a dstr e prndt subito
I orima |trl sinistra. || ttro |i.
auro. AlIor os h dtto?
La'' H detto

;rt
i
;
DATA:
CLASSE: totale
1 ora asoIterai aluni dei proverbi delI,Uniti 1 pronuniati da aluni parlanti regionaIi. Prov
dire se si tratt di prIanti de] nord, del entro o del sud ltaIi. ln fondo aIIa pagin trovrai l
soIuzione di questo quiz geografio'
Nord entro Sud
a A ognuno | su ro.
b l uor non si omnd.
Tanto v |a gtt | lrdo h r |sia |o zmpino
d A m|i stmi, strmi rimdi.
e Mogli e buoi di psi tuoi.
f hi us d| suo ma| piang s stsso.
g r il dir i| fre . di mzzo i| mr.

5. sei rniutsito .r disti,^9ut-re. lr


^.^
pl^ovenielr Z g'og||fi-o dl qesti
itaIi.ni lrolr ti PtoL\Pat, in
< |,^i p,^enJ-,^enro pi volte
qesto .lngowln|o . fo,^'"-' .ell.r fi^..
sarai .;p... di pi,^- do q*.-.|.
7-\
d,l+ali.l Pr.ve}1qo}1 o |. pe,ns,ne
tI' ' 1,, ._:^F;
:h. ..s.,l+i .
t
\.J;.|'
t
I t,,.'

1.,,'1"'
pns 6 1ol1u) + :pns :p.]ou p 1plou ) :o]}U] q :pns e' l o|ZDJso auoznps \1l ,.
:::

1 ln questa uniti hi soltto un veneziano parIare del arnevaIe. ora soIta le stesse frasi
pronunite on aento venezino e in italiano standrd. Fa, una ,,V,, quando sentirai parIare
un veneziano e una ,,l,, quando sentiri Ia stessa frase in itaI]ano stndard.
Srnno... ir, l otto e mZZa
Saranno'.. ira, mZZa 7'/*
a,
'/
|e otto
,*/l-' /

l gtti di nott sono tutti bigi


l gatti di nott Sono tutti bigi
,.-,]^ - ----
^^^; vouu d Ld)d
vi
f1^^; .^.^
''^^ o^ |oo
vgl vovw
n^ m^
| | | ^i1-^
it ^^.-^
IoL I| )L
A 6^ ^;^-^;l,r JL
n IIl Pla| ^^--^
M qundo rriva Susnn? {}
a quando arriva Susanna?
Ah... lo sanno bne!
h... |o sanno bene!
,/ [J, t'/-,
r'-' /'
-/ -
f-' ':
, /*.*' |//-r
1 NeII,unitA 3 hai osservato alune paroIe
de| diIetto siiIiano. or asolteri alune frsi
--d-
/J 'v-,v
pronuniate in siiliano e in italiano standard.
,1. f*,
_
1 L dvo domndr un fvor.
,J- ),:n,?f,
2 troppo brv sondo m!
3 Per fvor, pri | finstr?
4 Mi pirbbe fr un git in br.
5 qusto qu |o zio Giusppe,
6 Non |o so, fors vrro piu trdi

2 Asolta questi tre brevi monologhi e di, se sono pronuniti da un parIante venezino,
siiIiano o in itIino standard.
io, io mi himo Polo, ho 54 nni, Sono Un insgnnte |voro in un suo| lmntre di provini
.'' h dir?lI mio |voro mi pi mo|tissimo. || tmpo Iibro, inv, mr pi pssr|o on | mi
famigli, sono sposto h du figIi di sdii diiotto anni.

! tt|ino standrd ! Vnzino | |5||l|no

b io, io mi himo Giuspp, ma tutti mi himno Pipo, ho 26 anni, fio il programmtor. Vivo on la
mi fmigIi, per dsso non sono sposto non i nso nnh. Per or non voglio lgmi troppo
importanti' Pii in l fors trovro l donn datt pr me, m p desso va bn osi !

tt|ino stndrd ! Vnzino ---.l .'


| |)llI|no
.''

Buongiorno tutti, io sono lonor, Sono Un,ttri di tatro, fio nhe un po,di pubbliit tlvisiv,
fors mi vt vist in qulh spot. rto, possimo dir he io sono qusi un profssionist del| prolI
lnftt], r m mo|to importnt, om dire... aVr Un pronUni hir pulitl

tt|ino stndrd Vnzino l |)||||no

1 Asolt queste serie di parole e di, se sono uguli o diverse'

ugu|i diverse
'l ...
.h. qst poo^o|e omtengomo
]_lai r,rotat,
dei sor,ri interrsi, si tl^rtta .i s^o^i /ft/,
2

/vv/, /ss/, /rr/, /||/, /mm/, /nn/ he si
l^ispet|ivi sont
pr^onl,rirro pi l,,^ghi dei
4
5 /f/, /v/, /s/, /r/, /l/, /m/, /n/'
6
7
I
9
2 ora leggi le parole delI,attivit preedente on un ompagno. Fa, attenzione, le paroIe on
asteriso non esistono.

1 offiin offiin of iin 6 Frrri rrari Frrri


2 |ssii lsstt |ssii 7 G|i G|ri Gl|eri
3 Dvro Dvero Dvvro 8 Arivr Arrivr Arrivre
4 Programma Progrm Programm 9 ondn ondnn ondnn
5 Divnn Divnn Divenn

Giohimo un po.. Trov le 16 parole he sono nsoste neIl tbeIla. Fa, ttenzione, possono
.I

essere in orizzontIe o in vertile.

BRtBBAl *.*8*
PooASoDoL
RFATolDR
EQQoRZPJG
PAoRsNG
AGABBlAZo
RlPZITDAA
AoPFoVoR|
RAAILILEGO
NMDA|RZ
RAGGIOOOOP

It'g*

2 AsoIta Ie prole deIl,attivitA preedente, prima quelle in orizzontaIe e poi quelIe in vertile.
Se anor non hi trovato tutte le parole ontrolI nella soIuzione in fondo aIla pgina.

J_li notato h. qst' par.ie omtmgono


3 Leggi Ie parole deIl,attivit solri /bb/ /pp/ /kk/ /gg/ /tt/ /dd/ /t{/ j
preedente on un ompagno.
/dd3/? ().sti solei d.v.,no -s5'.|^
promniati pi ilrtensnrent e om ri
o l9Dvu fo,^za l^ispe-l.l.o i soni /b/ /p/ /k/ /g'/ /t/
l))v ]
o9r'l 'l v u /d/ /tl/ /d3/,
u o d ov
v I dlu
o rvl88v9V
9 N O))Vd
I r uo l
] ollvJu
'rooos o)od
I)VS J . o|Z|Jsa auolznlos
1AsoIta queste parole, ontengono isuoni ltsl,ldz| (=.z-) l|(=-gn-) |l| (.s-| |hl (=-g|).

{_li notato .. ttli gutsti solri


solro
prommiti interrsi nIq. se not,\
s<,1o
doppi?
sl^iJ-ti
lnftti, sffiie.,rte he sia mo
.l|I.,}i tr^
d.- vo.lli pl^ ss.,^.
Pro^^ioti in lrrodo
intenso,
osi lron , vo^.mnI dif!o^.nz tl^
l1gozlo pzzi he solro
prommilti
rispe.ttivolr.nt. /ne, gttsjo/
. /pat,tsia/,
T:l, attznziolre, .1esti soni
si pr'omnt<rmo
int-nsi nh. q.nd. l. voali
appartngo}1o tl d. pa,n.|.
div.n'.,
d ...,.pio, I pa,^,l zio, da sol.r, si
pl^nni /'tsio/, rn' in ^a sq'^z
'o.|1 |o zio, si promni /lo
t,tsio/.

2 lnsieme a un ompagno leggi Ie paroIe deIl,ttiviti 1.

1 Leggi questo breve brno sulIe varieti deIl,italino.


N|l,Unit B hi so|tato un brano trtto da un notizirio in ui il giornaIist Us Un Variet stndrd
d||,rt|iano. Fino nn mo|ti nni f, qusta vrit di itlino ra identifit on iI tosano , pi0 in
prtio|r, on il fiorntino.
'.-.
ni nnn nitt rn<i * in misur smpr mggior iI f iorentino vin perpito dagli itaIini non tosni ome
-'
Un Vrit |o|, r9ion| dll,it|ino.
A| ontrrio, | vrit di itaIino prlte n| nord Itii sono spsso sntit om pi0 prstigios mno
mar.1+^ uoI
|||dILt ]I nrrn+n uI
PU||LU vIJLu nrfin
]i r,i<t
Lvlu||Lv'
io dovuto si un prdit di prestigio dl| vrit romn fiontin, si rgioni eonomih: il nord
stto d tuttor la zon di m99ior sviIupo industri| de||,lt|i dl dopogurr Un d|I ar pi0 rih
dl|,Unione urop.
Ntu|mnte, qU|sisi prlante pud dider di ntur o Iimitr I arttristih linguistih d| suo
itlino avviinndosi o l|ontanndosi d|lo standard.
,60
Qunto | di|tto Vro propio, s nor negIi nn| un onsistnt fsi d|l popo|Zione itIin r
ostitUit d di|ttfoni uri, io d prson h par|vano in prevIenza di|etto, oggi i diletti it|ini, (om
mo|te |tr |ingu n| mondo) stanno somprndo. io nonostnt, in |un regioni ome Veneto,
amoni' a|bri l resenz di di|ttofoni nor bbstnz rilvnt.
2 or aso]t |,inizio del brano preedente letto prim in italino standard, poi da un fiorentino.
Riesi a ,,sentire,, l differenza?
Nl|,Unit B hi so|tto un brano trtto d un ntizirio in ui jI giorn|ist Usa un variet stndrd
dl|,itlino. Fino non mo|ti nni f, qust varit di it|ino r idntifit on iI tosano , pii in
prtio|r, on iI fiorntino. oggi non pi0 osi e in misur smpr mggior iI fiorntino vin prepit dagli
it|ini non tosni om Un varit |ol, rqionle del|,itIino.

1 ln questa unit hai Ietto j testi di aIune anzoni Fbrizio De Andr. Questo antautore si
spesso servito deI diIetto per le proprie anzoni, non soIo di queIlo della sua ittA (Genova) ma
anhe dei diIetti di altre regioni . Ti proponiamo i testi e Ie reIative traduzioni in italiano di due
anzoni: reuza de m in genovese e Zirihiltaggia in srdo.

Umbr d muri muri d main dund n vgni mbr di .f, Jt' di mrii d lov vit
duv l' h'an6 tlrlt,' h ctttdtt
da 'n situ duv a l'fin-a a s mustra n0 e d u osttl dot, l lu 'si l|lo.\tru ttda
a nutt a n'i puntou u utllu ;i gua l tttltt 'i htt ptttto il oltllo ll golu
a munta l.)s gh'6 rstou Diu u Diiu t nottr l'silto r-' rilttsttl Dirl il Divolrl
l.6 in q u s' gh' fatu u niu i ie lrl ,i si futttl il itlo tts'ittto dtll mr p|
ne siurtimmu da u mti p siugA oss da u Dria st'iugr l osst dll'dr
a funtn-a di umbi 'nta ri d pria ll./rlttlt ti lotbi ll st di pitru
'nt'a ti d pri hi gh saii int'r i tlll .s di pirr hi i 'sttrit ll st
du Dria h u nu l. maini J|l..4tttlrt'u,.It lltltt tttttrittttitl
gnt d Lflgan t da mandillt qui h du luassu t di Lugtto J't. d tglibors 1ttlli -lt
orfrisian l't'.. d l lt spi gol prfris'oo l'l.'.

rUZa o ||1 |'t D d| L4 Pqa0, d zo l!'1!5{a ] l"]G R ord s

Di hissu he babbu i ha la1tu la mddu palti ti Di qullo ,h ppti 'i h lsitttl lt 1lrt ligliort'
sei prsa ti si prs
lu muntiggiu rfiu u lu sriaru li ihi sulini l 'lli ros otl il suglrcrl l 'tt,'h so'itt
lu trau mannu il toro grnd
m'hai laatu monti mriju zirihlti. m'hi lsito pi|r, (iSto lu,rtll.
a tu ti si tntu lu riu la asa tuttu M tu ti si ttlLtto il rtts.llrl l <'t. a ttitrl
hissu h v'ra .ndrrrtu t1ttll h ',r dtrtl
li piri butirro l'oltu ultiato dap6i di si msi he l 1lr butirr l'rlrto t'tlltivto ll7ll sai tsi r-lt
mi n.ra .ndatu ttt 'ro dto
paria un ampusantu burnbldatu. s tb rv u r, itir ro bm b rl t tl.
Ti ni si andatu a ampir un li signuri fnditi T n 'Ei ttdtrl il'r 'tli siglri, Jh,dori
omand) da to muddri |'tltu11(lur tltt I tttt ltttlgl it,
li soldi di babbu l'hai spsi tutti in osi boni' i soldi di pp\ li hi 's1lsi tufti i lrll,ittti,
midiini giornali mdii giortli
h to fiddlu a attr'anni aja ji l'uhjali. :h tul figlitl|o t 1uttr tli tllt'tt gi gli or''hi|i

. Zirhl|tgqi;l i D Al]dr-!4
Bubo i, d z otl ["'1u5 BI\"4G R (Ord 5
i vul orhioI

1 i fiamo asoItare ]a stessa frase pronunita da sei prlanti diversi: un genovese, un


fiorentino, un veneziano, un siiIiano, un Iombardo e in itaIiano standard. Segna suIla rtina il
numero deI parIante neIl regione o neIla itt orrispondente, se si trtta di italiano standard
barra la aselIa ,,standard,,.

f J*'
,/ iJ, t^/-'
r-*' /'
r' ./
-Lr- f-,
-,-+ ----
t ,./-:,-. Venezi
Standrd f ,7
G|PV/| |' , u. ln ltalia, ad ogni regione orrisponde
- Fi,"n." -.]-
,l una pronunia diversa

,,orhio', hai.
2 or ontroll quanto

Dvi no |vorre mo|to pr iusir pir | Brvo! i un orhio mo|to sritato. s


provninz degIi rtlrni. ontinUi osi potri raggiUn9r di risuItti
Non sorggiarti, s insiSti, a|| fin |,it|ino non el|nti!
avr piu sgreti pr t|

rto, nor dvi Iavorr, ma sei sU||a buon ongratuIzioni! L tu omprnsion de||,it|iano
strd, ti man so|tnto Un po, di srizio dl simi| qu|| di un ntivo! ProbabiImnt
,,orehio,,. nh | tua pronUni molto buon! |n un
so|to r Vr un buon
onVrsZion on d9li itaIini non dovrsti vere
diffioIt n| apir d quaIe rgione provn9ono!
I
,#,
' A5 Non
ffid9 sempre i si riorda o si onose iI nome degli oggetti. aIIora per farsi apire osa si f?
oppie, Io studente A va a pag. VII e Io studente B a pag. VI. Come nelI,esempio, a turno
uno spiega os servono gIi oggetti disegnti e I.altro indovin di he oggetto si tratt.
smpio:
A : quli os h srv/si Us pr stirr iVStiti.
B ' |l frro d stiro.

&
\&d 4Lvoronunompagno.Unodi voi A evaapginaVII, I.Itro B evaapaginaVIII.
Usate il dizionrio se neessrio e preparate una definizione per ognun de|le maIattie he
trovte. Poi, a turno, erate di indovinre ]e mlttie.
fbbr
rff rddor
v ril|

m| di pni
IUmor
morrg|
esurimnto nrvoso

4 Adesso v. pagina VII e ontroll il tuo punteggio e iI tuo profiIo. Sei d.aordo?

4,9,11, 12,15, 16, 17 , 18, 19,20,22,24 =$ =! =J -2 =l


1' 2' ' 5'6, 7, 8, 10' 1' 14, 21, 23 =l =! =J =/J =5

Sei deisamente di sinistra, un ideaIist i disamente di destra. Sei uno he


radiaIe' II tuo modo di esser ti ooft a un pO.Onservatore. Sei una persOn rede he questo sia il migIiore di
difender iI deboIe e a lottare ontro onrta he non approva erti s|ni mondi possibili. Per mantnere la tu
I'ingiustizi soiaIe. La Iibt deI singolo idIisti, ma he rede omunque he posizione i tuoi privi|gi pensi he
impotantissima, ma non a spito degli v|ga Ia pna erar di fare qua|osa non si debban0 aCettare
aItri esseri umni e degIi |tri esseri per migIiorare iI mondo. II reIismo e ambimenti. utto id h puo Iimitar
viventi. l tuoi vaIori moraIi, in qua|he I'equiIibrio sono Ia tua bandir. o modifiare Ia tua Iibertd da||,estrno,
as0, son0 |ontni daIIa ra|td di oggi. Io vdi in modo ngativo.
.:!!1
s Non sempre i si riord o si onose iI nome degIi oggetti. aIlor per farsi apire osa si fa?
:,

l}i,;{.
A oppie, lo studente A va pag. vII e lo studente B a pag. vI. Come nell.esempio, turno
uno spieg a os servono gli oggetti disegnti e l.aItro indovin di he oggetto si tratta.
sempio
A : qu|| os h srv / si us pr stirr i Vstiti.
B : |l frro d stiro.

i.]$ 4Lavoraonunompagno.Unodi voi A evaapaginaVII, I'altro B evapginaVIII.


Usate il dizionrio,"-ne1",,,io e preparate una definizione per ognuna delIe maIattie he
trovate. Poi, turno, erate di indovinare le mlttie.
i nf| unz
toss
morbillo
ml di dnti
ntit
infrto
I pertnsI o n
SimboIi usati per la trsr]zione dei suoni

l suni dl| voli

/V vino
/e/ verd
// fest
/a/ as
// nov
/o/ sol
/u/ uva

I suoni d|l smionsonnti


/ ,rI
Iingu

l suoni dll onsonanti

/p/ Npoli
/b/ bltr
/m/ mdio
// Urt
/t/ tmpo
/d/ nord
// ompago
/k/ s, h; qundo
/g/ prr9o; unghrs
/ts/ azion
/dz/ zanzara
/tI/ frns; io
/d3/ gnIe,9iorno
/
/f flore
/v/ yino
/s/ s|
/z/ svnir
/ pes; slrp
/r/ rosso
/|/ /u n
/^/ figlio

L'ento indiato on tI sgno /'/ prima d|l siIlab ntat.


lI simbolo * dvnti un pro| signifi h | prol non sist
ll simbolo [:] indi un suono lungo.
oLLABoRAoRl
BDLKR| BUsS AN U L |-1 | P| Nl |\v1R|GBR| LL GNG l
^j
ADRlAN BUL SPRANZ QURL R|LA BRLN
D R |AN A R I S| N RLL sLA ARlN SS|NR|
^nDLU|
ADR|ANA LUlNI FB| V|Gl N4AR| SALVADRI
A|N 'LY FBR|Z| RUGGRl ARlsL D| FRNZ|
L55ANDR B|N|-1| DRlA SlN RA BLD|
Ll FLMRVA FRNs BRUN K||'/|
ALl|A |\,1NNUl ^/1YUNG-B
FRN AN| NLL G|NN
ANA Ri VLPA FULV|A USl NlL GWN
ANDR slLVlN BUD GBRlLL DNDLlNI s11LL NUNZ|A L|Nl
NGL ZAGRLLA GABR|LLA R,t,4ANI L BGl
NN BRG GSR RPANI PL sARNI
NN RL| G lA |''/1 P| R S B
| L
NN FRB| G|VANN P||N 'ZZL|
PASQUL
ANNA L| R|l ^/1GG|R
G|VNNl RBNl AR|l R
N N D B U RG SNRIiF R GlUL| FDRl| R|ZlA S|''4BU
^/lR|A
ANNA PRUDF GIU5lNA AGNL RNAA SPRND|
NNLL GRN GlUsPPlN DIL|LL R|sA SDI
NNLL 5RBI GRDANA LUKA| RBR A'ANISI
NNl PALB| IGNZl PsD|NU RBR UBBlDlN
ANN| PGuR |VANA FRR R'AL| Z
B R| D s l D R|
BR| ANNAZZ| Js DURD NS RSN BIGN|
BRl D|Z, JUDY RAGG| |'/1R RsSLL R|BN
BARl GIUD| KR'lN P|LZ s|N GL
BLKls DGL|L| LU R RI'T|N ^/|PANA SALVR LULL
BLK|s RLD LUR SN I''/1DS|
^/llANI
BND GlRDN LL|A RNlL SAVR| RPNlR|
BND R|GLl LNRD GNDl SRFINA SNLlQUlD
BlN FRN RL Ll L|NA LU l J s- Pl ZZLN SRG VANVLSM
|LL LlVl RGlRlA s|LV| SR|N
'LV|
RL|N sFNl LRDN PLZZ| SANl RS'ANA
|LlA RBUSLL| LUA BARZG|1l sFNIA D
11lR PRUZZI LUlAN P|N SFANlA VGNLl
lNZ| lULLl LUlG|A ||"4|NI 5FN RALll
LUD| D^/1Nl| LU|S PVN SFN FSS|
LUD|A l\',4R| LUG D| LVR K UNlVRslY SFN LVGGl
LUDl DN|L LYNN PR55 NY RY
LLlA BsL R DP|Rl RSA F|R
N5U L G R|GG l KU NG LKNDsR DlANI |NDR lGNZZ|
^nR
RlS|N GR^/1l AR| NDR ABALLR URsUL BDGN|
R lsl NA R| L N |VN V Rl R|Sl N |\nU R I VALRIA VSsL
^n
DN|L N', DL R|\lN PILN D PLLGR|Nt ZUL Nl DUBULY
^nARiA
DAV|D ARlN| LlS
D D R|KA
^/lAR| 'RRl
AR| GLA
D|NIQU D GUNR, I\/1 AR1A G RZ\A A R l KLS R^/1 N N
DNLLA BRGLLl R|A lNS lLN
D| GNlGNl |'"4Rl L^,4BARD|
LISB A F NNA- Ns 11 L ARl RF F LL B NV N U
^/IANUL |NARD N BNI NI
^,1R|RlS|
&&
A
Y
?
-
l

EJJ
r #t
rh
v
t
tu

''
Finito di Stampe nl mse di ttoe Z00l]
da (iua guru s..l. - Via A. ann. 2 - 06132 Perugirr
1l' +i]9 07 5289090 - a +39 075 52882.1.1
}J-mail : ginf@guera-dizi otli.om
qiii\'

\ I rl'Y")r' o
I i,".' ',il
.lsoh' qtttlt
_./rr,.: opale,m,, -6\
\\. sPion'"
i|\|/,Ilr.l Nu''.{
(illl,u {(Jdilt....''.. adon,. .i:i]

DrlIt tna


'oto
o
Unisi

/ rrrosat . oVl1tta
\1]l r;
I. t,1,ult,' Isoll, I):Iaqi
I'. lI|).1lI tsQ
Rete! signifi vri os - m | rim fondmnt|: iI go|, il sUesso, rI pir i
di frl. Lo studnt h us Rete! vien portto, ttrvrso ttjvit smplii, -)
omprndr prim intuitivmnt poi in mnier smpr pi0 rgiont itsti,
Y
i

dil9hi, i monoighi voIt nh omp|ssi.

Rete! signifi nh .' |,' rt, intrnt. Qusto mnul inftti h Un omponnt
jn rt. iviIt, |vori di lss, invrti sp|rr isiti in ui si pr| degli rgomnti
trttti ne| |ibro. Nll rt t|mti (www.rt.o.it) i sono mtrl|i supp|mntri,
ttivit, m nhe smbi: un luog virtul dov 9li insegnntr potranno inontrrsi
tr |oro, on g{i Utoi de||,ora on gIi studenti qusti u|timi nosr |tri
stldnti imprr tnsi. La Iingu divrn viv, vin USt pr omunir.

Rete! l mtfor dlIa rt di nozini Iinguistih h si vin tessendo lezin


dopo |zione, il mnu| prd su vri si||bi h si intrian: , un si||b
grmmti|, Uno |ssi|, un fonologio, uno uItu|, uno d|| quttr abiIit
d|l biIit di studlo - tutti qustifiIi si intriano, rando un rt in ui prim
si impigIi poiviene tturt un |ingu omp|ss ome l'it|ino, on | sue mi||e
ronUne, l su u|tur, iI suo |essio h spsso vri d r9ion rgione, |a su
grmmti h smbr non finir mi. lperorsi di v|utzin utov|utzion
prsnLi in Rete! prmttono dt vriftr sso dopo sso |'pp.gndimnt, prtando
Io studnt d| |iv||o priniplnt ||'rntrmdio-aVnZto, || fin d| trzo voIum.

Rete! si rivo|9 studnti intrmdi.


L'opra si mpone di

Iibro di Iasse: ,l0 unit didttihe, pi0 un tst pr ogni unit ppndii
dei gihi di ruoIo dr simbolr fntii'
Iibro di asa: ttivit pr | prti d|| vri omponntt di oqni unit, orrdato
d un d udio o udiosstt.
guida per l,insegnante: onpit pr ssre Uno strumento prtio on not
suggrimntl pe o9nI unit, on id pr ttivit opzionaIi ggiuntiv, on test
progrssivi di vrifi d fotoopir somministrr ogni tr unit pr ffttur di
,,omiti
in |ss,,.
L udiosstt sono pt intgrnt d||o svi uppo d| si||bo d||,s|to sVono
pr i| |voro in |ss as.

audioassetta/d udio per iI Iibro di Iasse


audiossetta/d udio per iI Iibro di asa

sito nternet www. rete"o. it


l

,prvist un rrihimnto di Rete! on nUmros |tr inizitiv.

ti:ii:rt|uliaitil
]r,lir:::alll:llll:lll

.rr::::r::l:ltltlll

tr,,t:rrtiutt:

'l::l::l:li
....::,tl,rl

ISBN 88-7715-585-

. \.
,.r::ltr
Questo Volume' sprowisto de| ta|loncino a fianco, da onsiderarsi
,:fl:i:::: opia di ''saggio-ampione gratuito'', fuori ommerio (vendit e aItri
atti di disposizione vietati: arlr' 17, c- 2 |' 63311941\' sente da |VA
illll!llllillt
t,,:::::llt.l
(D'P'R' 26|10|72, n' 63, art' 2' Iettera d). sente da bo||a di
aompagnamento (D, P, R'6/1 0/78 n'627 ' arI' 4' n'6) '
lll|]l]l1 1_s_iE56ll