Sei sulla pagina 1di 3

Venerd, 28 Agosto 2015 10:26

READ Dog
Scritto da Silvia Sertorio

La stanza tranquilla, silenziosa, bene illuminata. Ci sono poche sedie, un morbido tappeto,
alcuni scaffali, libri. Il bambino seduto sul tappeto, d le spalle alloperatore, una mano
affondata nel pelo morbido del collo di Havana. Legge ad alta voce. Con il suo ritmo, con i
suoi tempi.
Se ha unincertezza, se la voce si ferma per un tempo appena superiore ad una
naturale pausa, Havana solleva il muso, cerca la mano del bambino, lo chiama. E lui
riprende la lettura, nella pace dellatmosfera complice.
E una sessione di READ Dog.
Raeding Education Assistence Dogs, READ. Quanto piacciono gli acronimi agli
Americani? Ancor pi, quando la parola composta ha senso pertinente.

Tutto inizia nella sede di Intermountain Therapy Animals, nello Utah, centro
specializzato nelle terapie assistite con animali. E l che nasce e viene brevettato,
quattordici anni fa, il metodo READ Dog, creato per dare una risposta alla necessit
di avvicinare i bambini delle scuole alla lettura, superando la paura di sentirsi
giudicati, gli imbarazzi delle eventuali difficolt (disturbi dellattenzione, dislessia,
handicap) e scoprendo il piacere di leggere. Un cane non ti giudica, ti ascolta; un cane
non ti mette fretta, ti accompagna.

Nel 2014 il metodo approda in Italia grazie ad Antonella Emilitri, prima italiana a
diplomarsi nel metodo e ora rappresentante ufficiale e autorizzata del marchio
americano. Presso la sua struttura, in provincia di Bergamo, possibile frequentare il
corso di abilitazione al READ Dog.
Il percorso formativo diviso in due fasi racconta Tiziana Bartoli, la compagna
umana di Havana (e parte del Gruppo Anima Golden), che con la sua dolcissima
dorata impegnata in diversi progetti di Pet Therapy. Dapprima un corso base, che
una preparazione del binomio alle attivit di Pet Therapy. Superato un approfondito
esame finale, teorico e pratico, si ottiene lattestato americano come operatore ITA e
si pu accedere alla specializzazione in READ Dog.
Tiziana potrebbe essere definita un pioniere del metodo. Attualmente, infatti, in Italia
sono non pi di una decina gli operatori certificati e autorizzati a praticare READ
Dog.
E lo spirito proprio quello, che unisce competenza a creativit, sensibilit a
intraprendenza.
I progetti vengono ospitati principalmente nelle biblioteche. I bambini, che
frequentano gli ultimi tre anni delle scuole elementari, hanno un appuntamento
settimanale o quindicinale. Viene messa a disposizione una stanza, che pu
accogliere 3 o 4 cani alla volta. Per ognuno viene allestito un setting dedicato: una
coperta, una selezione di libri adeguata al singolo bambino. Il bambino sceglie
liberamente la posizione che preferisce, la vicinanza e il contatto con il cane, il ritmo
della lettura.

Loperatore rimane sullo sfondo,


discreto, garante della serenit del
momento, intervenendo solo per aiutare
il bambino nella comprensione del testo,
se particolarmente difficile o presenta
parole nuove.
Il bambino si rilassa, entra in empatia
con il cane e non ha pi un semplice
interlocutore, ma un amico, cui
raccontare una storia. E il cane asseconda
la lettura, paziente, calmo, invitandolo
dolcemente a proseguire, se lo vede
incerto.

Insieme ad Antonella, che ci segue e ci propone iniziative, ognuno di noi promuove


progetti sul territorio per avvicinare i bambini e le famiglie a questo metodo dai
risultati sorprendenti, continua Tiziana. Havana ed io, per esempio, abbiamo
realizzato il progetto Leggere a sei zampe, dedicato a bambini con problemi
(dislessia, chiusura sociale, ritardo mentale) in un polo territoriale esterno
allospedale di zona, dove i piccoli si recano per le terapie ambulatoriali.

Ogni bambino stato seguito dalla logopedista, prima e dopo ogni incontro. Nelle
sedute, oltre a Tiziana e Havana, era presente leducatore di riferimento. Un lavoro
svolto con grande attenzione e preziosa condivisione professionale.

Unesperienza fortissima. Un bambino con il ritardo mentale aveva difficolt a


mantenere la concentrazione per 20 minuti. Per lui, che non sa leggere, abbiamo
scelto libri illustrati. A poco poco, toccando Havana mentre teneva il libro con laltra
mano, arrivato a dedicarsi alla lettura per 15 minuti, ben oltre i suoi normali tempi
di attenzione. Non solo, tornato a casa ha chiesto alla madre di leggergli una storia.
Un altro, che manifestava una chiusura sociale molto forte, ha iniziato stando
immobile e rigido su una sedia, distante da Havana. Seduta dopo seduta, arrivato a
sdraiarsi sul cane. Non solo, anche la qualit della sua lettura migliorata, tanto che
arrivato a proporsi a leggere ad alta voce in classe con tutti gli altri alunni. Sono
emozioni incredibili, che arrivano anche dai genitori, davvero colpiti dal potere di
toccare lanima che ha questo metodo di affiancamento con il cane.
Ultima modifica il Gioved, 03 Settembre 2015 11:17

Silvia Sertorio
Responsabile Relazioni Pubbliche e Addetta Stampa di Anima Golden
Sito web: relazioni@animagolden.it