Sei sulla pagina 1di 3

DALLA TIRANNIDE ALLA DEMOCRAZIA ATENIESE

Il pi antico esempio di tirannide quella dei cipselidi di corinto nel 659 657 in cui vi era la famiglia dei bacchiadi
che deteneva il potere ma venne spodestata da cipselo che govern per 30 anni e mentre si present un sovrano
benevolo suo figlio invece noto per essere un sovrano dispotico ma sotto la sua tirannide vi furono rapporti di
amicizia con Atene e sottomissione di corcira.
*Un altro esempio di tirannide quella degli ortagoridi di sicione fondata da ortagora ma il cui pi importante
esponente fu Clistene di sicione impegnato nella prima guerra sacra.
Ad atene nel 636 vi fu un primo tentativo di tirannide da parte di cilone ma venne fermato e ucciso da Megacle
che commise sacrilegio, dopo Cilone vi fu Dracone e poi solone che con solone si ha un primo contributo verso la
democrazia ad atene anche se non bisogna pensare a solone come un democratico dal momento che divide la
societ in 4 classi:
1)Pentacosiomedmini
2)Cavalieri
3)Zeuguti
4)Teti (nullatententi)
A tutti i teti e zeugiti permesso di compiere la SCALATA SOCIALE, I TETI potevano partecipare solo passivamente
alla vita politica partecipando al tribunale popolare, gli zeugiti potevano partecipare alla falange oplitica solo i
primi due potevano diventare arconti e partecipare attivamente alla vita politica.
*Nel 493 con Temistocle che condusse una politica a favore del popolo con la costruzione di 200 triremi si ebbe
una partecipazione dei teti allattivit militare dal momento che partecipavano come rematori=innovazione
politico sociale
*Nel 457 con Pericle la terza classe soloniana degli zeugiti poteva partecipare allarcontato e lareopago
PISISTRATO
CLISTENE
E nel 462 che possiamo parlare di democrazia radicale in opposizione a quella moderata di clistene con Efialte e
Pericle che elaborano una riforma che garantisce let delloro ad atene, con labolizione della giurisdizione del
controllo degli arconti e la custodia delle leggi da parte dellareopago , invano fu il tentativo di cimone al suo
ritorno dal peloponneso di ristabilire i vecchi privilegi dellareopago vi fu pi partecipazione alla vita politica del
tribunale popolare,
*Viene istituita la misthos una retribuzione a tutti i cittadini che partecipassero alla vita civile, pubblica militare e
poi si ebbe un controllo verso solo chi aveva entrambi i genitori ateniesi, inoltre vi fu una promozione di lavori di
edilizia che comportarono che il demos fosse richiesto per manodopera per lungo tempo.

COLPO DI STATO AD ATENE : Nel 411 inizia a balenare da Alcibiade lidea che se Atene ,
stipulando unalleanza con tissaferne, avesse istituito una costituzione oligarchica avrebbe
potuto avere lappoggio con la Persia, questa idea venne subito presa in considerazione dalle
famiglie oligarchiche che nel giugno del 411 con attacchi di terrore convinsero il demos a istituire
un regime oligarchico, questo incontr lopposizione della flotta d stanza a samo che rovesciarono
gli oligarchi nellestate del 411. Ad atene venne restituita la democrazia
II COLPO DI STATO: I 30 TIRANNI: Dopo il tentativo di minaccia del 411 nel 404 dopo la caduta di
atene bench avesse stipulato con sparta un trattato di mantenimento della democrazia la
situazione si rovesci e il potere venne affidato a una commissione legislativa di 30 membri =30
tiranni che restituirono i vecchi incarichi allAreopago e poi commettendo violenze verso tutti
coloro che si sarebbero opposti o anche che avrebbero presentato aspetti simpatizzanti nei
confronti dei democratici ma avvenne la rivolta da parte della Beozia che con trasibulo
rovesciarono i 30 tiranni e ritorna la democrazia ateniese. Socrate.
DALLALLEANZA DI SPARTA E TEBE A PERSIA E ATENE ATENE E PERSIA E TEBE (II LEGA DELIO-
ATTICA)A TEBE POTENZA EGEMONICA A ATENE TEBE SPARTA VS MACEDONIA A ATENE E
MACEDONIA
Tebe che divide la Beozia dall'Attica Schierata con Sparta nella prima guerra del Peloponneso, inflisse ad Atene
sconfitte a Tanagra (457) e Coronea (447).
A tanagra nella prima guerra peloponnesiaca che fu scatenata dal fatto che approfittando del congedo che Sparta
aveva fatto nei confronti di Atene, Atene decise di rompere la symmachia e inizi unalleanza con la Megaride
contrastando importanti comunicazioni con il peloponneso e la grecia.
*I Corinzi nel 459 invasero la megaride e inizia la prima guerra del peloponneso in cui A tanagra in beozia gli
ateniesi subiscono unimportante sconfitta, Pirma ancora della sconfitta si unisce cimone.
A coronea nel 447 il generale tolmide subisce una grave sconfitta e la beozia recupera la sua indipendenza che
era stata conquistata nel 455 per gran parte dagli Ateniesi e il tempio di delfi passa nelle mani doriche.
*Tebe scatena anche la II guerra peloponnesiaca scatenando il casus belli che voleva conquistare la beozia e
decise di attaccare Platea fedele alleata di Atene,pericle sapendo di essere per via terrestre inferiore decise di
intervenire per via mare
Quando Sparta vince la guerra peloponnesiaca ed ha pretese egemoniche e inizia anon ripsettare lalleanza tebe
decise di romperla Nel 395 a.C., forse influenzati in parte dall'oro inviato dai Persiani, formarono una lega contro
Sparta.
*SPARTA NO PERSIA Pi: Nel momento in cui Lisandro inizia ad avere pretese egemoniche e inizia a minacciare
ada vere pretese in asia minore e sul mar egeo fredda i rapporti con la Persia e quando Artaserse scopre che
aveva contribuito alla rivolta dei 10.000 soldati mercenari perlopi peloponneasiaci per far in modo che il fratello
di Artaserse III Ciro usurpasse il trono Artaserse si inizia a preoccupare e quando re Agesilao il nuovo re spartano
decise di bloccare le comunicazioni con le satrapie dellasia minore al gran re allora inizia la guerra Corinzia:(:
(395 387 a.c) ci che mosse la guerra fu loro persiano che convinse tebe corinto e argo a muovere guerra ma i
beoti coinvolsero anche Atene. A coronea(grecia centrale beozia) agesilao vittorioso contro i persiani, sul piano
navale, Artaserse III si era affidato a un comandante atenesiese Conone che nel 394 a cnido riporta
unimportante vittoria e che aveva fallito a Lesbo, e viene visto come un eroe in persia al punto che gli furono
alzate delle statue
LA PACE DI ANTALCIDA RITORNO SPARTA PERSIA
La persia che nellultima fase della guerra peloponnesiaca aveva deciso di aiutare sparta con finanziamenti nella
fase deceleico ionica in cui dopo la pace di callia nel 449 voleva riprendere le pretese egemoniche approfittando
che atene ebbe una grave crisi in se4guito alle sconfitte in sicilia e in seguito al fatto che le ribellioni si aprirono su
un nuovo fronte in asia minore(II guerra Ionica) , in seguito a questa pretesa egemonica decise di Allearsi poi con
Atene, tuttavia per per raggiungere uno staus quo la persia sapeva che avrebbe dovuto riconcialiare con sparta
per questo che si raggiunse la pace del gran re o antalcida, nel 387
1)Alla persia vanno lasia e cipro
2)Autonomia degli stati greci tranne quelli di atene.
TEBE E ATENE:
Visto che Sparta non rispett lautonomia autorit delle polis, Tebe che finora era andata contro Atene decise di
allearsi con Atene nella II lega delio attica(377 338 A.C)
SECONDA LEGA DELIO ATTICA: fu in funzione antispartana e antipersiana e parteciparono le localit marittime
inclusa Tebe anche se non lo era, pi che una lega era una serie di accordi bilaterali per non andare contro la pace
di antalcida e la carta di fondazione prevedeva che:
1)Si rispettava lautonomia delle localit facenti parte
2) Non si davano tributi ma sintaxys contribuzioni
Nonostante i tentativi della persia di riappacificare con tebe nel 371 per bocca del leader Epaminonda la pace
venne rifiutata
*Preoccupata di queste pretese egemoniche sia sparta che atene nel 371 nella battaglia di Leuttra in beozia
affrontarono la falange obliqua tebana che colpi la destra del nemico vincendo
*Nel 369 vi fu unalleanza tra sparta e atene e nel 362 a mantinea lesercito tebano fu costretto al ritiro a causa
della morte di Epaminonda che prefer lo scontro diretto.
SPARTA ATENE E (TERZA GUERRA SACRA NEL 356- 346)
sparta Atene e furono poi di nuovo riunite in seguito alla terza guerra sacra
QUARTA GUERRA SACRA: ATENE E TEBE DI NUOVO UNITE