Sei sulla pagina 1di 2

Losanga di Michaelis

La losanga di Michaelis (nota anche con il nome di quadrilatero di Michaelis oppure


rombo di Michaelis) di una certa importanza per lo studio della pelvimetria e viene
utilizzata per la valutazione di eventuali difetti pelvici. Questa struttura anatomica
localizzata nella regione lombo-sacrale.

Contents
0 1 Descrizione
1 2 Valori normali
2 3 Significato clinico
3 4 Curiosit
4 5 Note

Descrizione
sostanzialmente una figura geometrica di tipo romboidale, talvolta visibile sulla schiena
umana, che pu essere disegnata dalla quinta vertebra sacrale verso il basso unendo
specifici punti che sono:
5 processo spinoso della quinta vertebra lombare (L5)
6 spina iliaca postero superiore di sinistra
7 spina iliaca postero superiore di destra
8 biforcazione della piega delle natiche (crena ani)
Le spine iliache postero superiori corrispondono a due fossette di abbastanza facile
riconoscimento.

Valori normali
In un bacino considerabile normale l'altezza della losanga di circa 11 cm mentre la
larghezza sar pi o meno di 10 cm. Osservando meglio si comprende che la losanga
risulta costituita da due triangoli di cui uno superiore ed uno inferiore. Mentre le misure
del triangolo inferiore hanno scarsa importanza, quelle del triangolo superiore sono
decisamente pi importanti. Il triangolo superiore tende infatti ad essere isoscele, con
altezza di circa 4-5 cm. e larghezza di 10 cm. Nei soggetti con bacino piatto si osserva
una riduzione della altezza, mentre una riduzione della larghezza depone piuttosto per un
bacino trasversalmente ristretto.

Significato clinico
Una losanga di Michaelis normostrutturata verosimilmente espressione di un bacino
anatomicamente corretto, il quale a sua volta si pu riflettere, nei soggetti di sesso
femminile, in un parto eutocico. Nelle eventuali situazioni anomale, dopo avere diviso la
losanga in due triangoli (superiore e inferiore), si potr notare una marcata asimmetria,
che sar indice di un difetto pelvico.
Curiosit
Negli anni tra il 1874 ed il 1906 la losanga di Michaelis fu studiata piuttosto
approfonditamente da un medico danese, di nome Rudolph Bergh. In tale periodo
sussisteva un obbligo di esami regolari per le malattie veneree per le prostitute di
Copenaghen. Bergh ebbe cos l'opportunit di ottenere una conoscenza approfondita
dell'anatomia genitale di quasi 3.000 donne prostitute. Egli verso la fine della carriera,
complet i suoi studi con osservazioni inerenti al verificarsi di alcune piccole depressioni
della regione sacrale femminile. Gli ostetrici conoscono molto bene queste depressioni in
quanto sono semplicemente le delimitazioni laterali del rombo di Michaelis. Bergh trov
queste depressioni in quasi tutte le prostitute che aveva studiato (ad eccezione di una
piccola percentuale) e concluse che si trattava di markers di atteggiamenti sessuali
lascivi.