Sei sulla pagina 1di 2

Chiamiamo il nostro modello, il modello base se esso include il minimo numero di relazioni

tra queste variabili(ad esempio, Solo quelle relazioni che sicuramente sorgeranno se
l'azienda opera nel mercato da molto tempo). Queste relazioni sono le seguenti:
1) L'incremento del numero di impiegati nel tempo (dX/dt) proporzionale al numero
di impiegati nuovi J1, meno il numero di impiegati vanno via J2. Un incremento del
numero di impiegati presso l'azienda dipende dal fatto che l'impresa abbia un
immagine attraente. Nella maggior parte dei casi, per creare un immagine attraente
l'azienda deve spendere pare del capitale Y e un parte del prestito Z. Di
conseguenza J1 proporzionale a Y,Z. E' ovvio che il numero di impiegati che si
perdono a causa dei licenziamenti proporzionale al numero di impiegati. J 2
proporzionale a X.
2) Il capitale crescente nel tempo proporzionale al capitale guadagnato,J 3 meno la
riduzione di capitale J4 . E' ovvio che J3 proporzionale a Y+Z. Le maggiori perdite di
capitale sono causate dal pagamento dei salari degli impiegati, J4 proporzionale X,Z
3) L'incremento nel prestito nel tempo propotzionale al capitale della compagnia,
assumendo che maggiore il capitale e migliore sar la buona volont
nell'estendere il credito all'azienda, meno le perdite che sono causate dalla
grandezza dei prestiti contratti(-Z)in particolare qualunque banca ha meno volont
a prestare soldi ad un'azienda che ha gi molti debiti.
Le relazioni proporzionali sopra possono essere rappresentate come un sistema dinamico
di tre equazioni
dX/dt=YZ-X; dY/dt=(Y+Z)-XZ ; dZ/dt=Y-Z;
I valori alfa,... sono costanti e quindi giocano un ruolo di controllo dei parametri.
Il sistema di equazioni simile nella sua struttura al ben conosciuto sistema di Lorenz, che
non ha soluzioni analitiche. Perci un investigazione numerica di questo sistema sar
effettuata per differenti valori dei parametri di controllo. Scegliamo i valori dei parametri di
controllo tenendo conto delle restrizioni imposte dalle propriet del sistema economico
reale. Per esempio, ovvio che i termini di ogni equazioni nel sistema devono essere di
dimensioni simili. Di conseguenza, le accoppiate di coefficienti non possono essere di
ordine diverso. Se differiscono di un ordine o piu il termine con coefficiente piu piccolo
sarebbe ignorato.
Differenti tipi di attrattori sono trovati come risultati di calcoli. Per chiarire il tipo di
attrattore applichiamo l'indicatore di Lyapunov (richiamato nel sistema di coordinate
tridimensionale []

Gli attrattori semplici mostrati nella figura 1.a e nella figura 1.b corrispondono agli stati in
cui il sistema trovato all'aumentare di delta.
Richiamiamo che questo parametro di controllo riflette i fattori che hanno un effetto
negativo sulla ricezione del credito. In altre parole, le azioni rigide delle banche forzano la
compagnia a complicare la propria struttura. Supponiamo che la complicazione della
struttura sia mostrata nelle modifiche alla configurazione degli attrattori. Comunque, se
delta continua a crescere la struttura mostra un attrattore caotico.
Secondo noi, gli attrattori c e d corrispondono alla bancarotta dell'azienda. Comunque,essi
appaiono solo per un certo intervallo dei parametri di controllo. Perci, cambiando i valori
di questi parametri noi possiamo evitare dominio di attrazione indesiderato dell'attrattore.
Per esempio, possiamo incrementare Y (licenziamento di impiegati). In questo caso, il
comportamento caotico dell'azienda cambia anche in un comportamento ordinato.
Alternativamente, la compagnia pu migliorare il management incrementando mu. Come
conseguenza , essa lascia il sistema attrattore caotico ed entra nell'attrattore ciclo limite.
L'attrattore caotico mostrato coincide con il famoso attrattore di Lorenz. Se calcoliamo la
dimensione D del frattale , usando una formula semplificata, otteniamo il valore
coincidente con la dimensione dell'attrattore di Lorenz:
D=2+[L(X)+L(Y)]/L(Z)=2.06 dove L(X),L(Y) e L(Y) sono gli indicatori di Lyapunov.
Comunque, l'attrattore mostrato in figura 1.c non un attrattoree di Lorenz poiche ha una
configurazione a nastro. I bordi del nastro rimangono immutati per un lungo periodo di
tempo. Durante questo periodo di tempo le traiettorie del sistema riempie completamente
lo spazio interno al nastro. Crediamo che questo attrattore sia una modifica a nastro
dell'attrattore di Lorenz. Questo spiegato dal fatto che questo attrattore ottenuto dal
sistema che non molto diverso dal sistema di Lorenz.
Attrattori mostrati in figura 1 sono selezionati da una serie di attrattori risultati dal
cambiamento di delta con uno step di 0.1 . Assumiamo che step minori non sarebbero
notabili in un sistema economico reale. Comunque, da un punto di vista matematico,
questa restrizione non ha senso.

Il modello base pu essere complicato, dipendendo dalla situazione economica. In


particolare l'azienda pu creare un'immagine attrattiva utilizzado solo il capitale o solo il
debito. Per considerare questi casi usando un sistema di equazioni dinamico, dobbiamo
aggiungere termini con solo Y o solo Z nella prima equazione del sistema. In aggiunta , per
qualche periodo di tempo, l'azienda potrebbe non avere debiti(Z=0). Dopo le spese base
saranno date solo dal costo degli impiegati X. Per tenere conto di questo un termine
contenet solo X deve essere sottratto alla seconda equazioni. Come risultato di questo
sistema avremo
incremento di delta > sistema troppo caotico
incremento di mu, incremento di efficienza dellazienda nel mercato> porta l'azienda fuori
da un attrattore caotico. Comunque in contrasto con il modello base , cambiando solo Y
non abbastanza da portare l'azienda fuori dall'attrattore caotico. Allo stesso tempo
possibile cambiando i Y e mu

Conclusione
1.In questo articolo abbiamo proposto un modello matematico non lineare del sistema
economico di un'azienda. Abbiamo trovato attrattori semplici(cicli limite) che nella nostra
opinione corrispondon allo stato stabile dell'azienda, e attrattori caotici, che corrispondono
alla bancarotta in questo modello. Inoltre, abbiamo mostrato come cambiando i valori di
specifici parametri di controllo possibile evitare attratori caotici, quindi la bancarotta. In
particolare, riducendo delta(ad esempio avere un tasso basso sui prestiti) , noi spostiamo
la compagnia da un attrattore caotico a uno stato stabile ciclo limite. La configurazione
del ciclo limite presumibilmente riflette la complessit dell'attivit economic dell'azienda
che necessaria per garantire la sostenibilit con diversi gradi di rigidit negli obblighi di
credito. Se una compagnia non cambiare il suo crediti obbligazioni, pu cambiare altri
parametri di controllo. Per esempio, pu aumentare il parametro y (che corrisponde alla
dimissioni di alcuni impiegati) e/o aumentare il parametro mu(ad esempio migliorare la
gestione). In questi casi, il comportamento caotico cambia verso un comportamento
stabile. Noi dovremmo enfatizzare che il modello matematico considerato in questo
articolo lontanamento astratto.
Loro descrivono un approccio metodologico generale, e rivelano nuove capacit date dalle
relazioni sinergetiche per le analisi delle attivit di una particolare impresa. Secondo noi,
questi modelli pu servire come una buona base metodologica ''for the forecasting
bankruptcy'', e la ricerca di un ottima via di maneggiare un affare.
2. Assumiamo di aver trovato un nuovo attrattore caotico. La sua forma presentata nella
figura 2c. Questo attrattore si vede se i valori di alfa=0, y=1, eps=10, v=6 ,mu=1,beta 8,
e altri sono sostituti nel sistema 2. Questi nuovi attrattori che abbiamo chiamato
modificazioni a nastro dell'attrattore di Lorentz a causa delle loro sembianze. Una
caratteristica distintiva di un attrattore caotico a nastro il fatto che, per lungo tempo, la
traiettoria del sistema riempie completamente lo spazio entro i confini del nastro, ma non
va oltre.