Sei sulla pagina 1di 3

Prova scritta di Geotecnica (N.O.

) del 21 giugno 2004 1


Esercizio 1
Con riferimento alla Figura di 3
seguito riportata, si determini = 17. 0 kN/m
3.0 m
la resistenza al taglio del
terreno nei punti A, B e C
relativamente al piano verticale
ed orizzontale. Limo sabbioso 1.1 m
3
= 17.5 kN/m A
c = 10 kPa
= 28 4.9 m 5.0 m
K 0 = 0.5 4

0.1 m
Sabbia media C
3
= 18 k N/m = 37
c = 0 kPa K 0 = 0.80
Dati:
Strato A (limo sabbioso):
Peso di volume : 1 = 17.0 (kN/m 3)
1sat = 17.5 (kN/m 3)
Coesione: c1' = 10 (kPa)
Angolo di resistenza al taglio: 1' = 28 ()
Coefficiente di spinta a riposo: 01 = 0.54 ()
Spessore : sopra falda 1 = 3 (m)
sotto falda 2 = 5 (m)
Strato B (limo sabbioso):
Peso di volume : 2sat = 18.0 (kN/m 3)
Coesione: c2' = 0 (kPa)
Angolo di resistenza al taglio: 2' = 37 ()
Coefficiente di spinta a riposo: 02 = 0.8 ()
Livello di falda: zw = 3 (m)
Profondit dei campioni zA = 1.1 (m)
dal livello di falda: zB = 4.9 (m)
zC = 5.1 (m)
w = 9.8 (kN/m 3)

Soluzione:
Si determinano le tensioni efficaci verticali ed orizzontali nei punti A, B e C.
Nel punto A:
'vA = 1 H1 + (1sat-w) zA = 59.5 (kN/m 2)
'hA = K01 'vA = 32.1 (kN/m 2)
Nel punto B:
'vB = 1 H1 + (1sat-w) zB = 88.7 (kN/m 2)
'hB = K01 'vB = 47.9 (kN/m 2)
Nel punto C:
'vC = 1 H1 + (1sat-w) H2+ (2sat-w) (zC -H2) = 90.3 (kN/m 2)
'hC = K02 'vC = 72.2 (kN/m 2)

21 giugno 2004 testo 1


Per il calcolo della resistenza al taglio del terreno si applica il criterio di Mohr-Coulomb:
= ' tg' + c'
e ricordando che ' rappresenta la componente normale della tensione agente rispetto al piano
considerato, si determina la resistenza al taglio agente sul piano orizzontale:
AH = 'vA tg1' + c1' = 41.6 (kN/m 2)
BH = 'vB tg1' + c1' = 57.2 (kN/m 2)
CH = 'vC tg2' + c2' = 68.0 (kN/m 2)
e sul piano verticale:
AV = 'hA tg1' + c1' = 27.1 (kN/m 2)
Bv = 'hB tg1' + c1' = 35.5 (kN/m 2)
Cv = 'hC tg2' + c2' = 54.4 (kN/m 2)

Esercizio 2
Una prova triassiale consolidata isotropa non drenata viene eseguita su un provino di argilla satura
normalconsolidata ad una pressione di cella di 150 kPa. Il valore del deviatore a rottura di 160 kPa
e la pressione neutra corrispondente di 54 kPa. Si determini l'angolo di resistenza la taglio e la
coesione non drenata del terreno e si disegnino i cerchi di Mohr a rottura in termini di tensioni totali
ed efficaci.
Dati:
Pressione di cella: c = 150.0 (kPa)
Deviatore a rottura: qf = (1f - 3f) = ('1f - '3f) = 160 (kPa)
Pressione neutra a rottura: uf = 54 (kPa)
Soluzione:
La tensione totale radiale 3 rimane sempre costante durante la prova e paria quella di cella, c:
3f = c = 150.0 (kPa)
1f = 3f + (1f - 3f) = 310.0 (kPa)
'3f = 3f - uf = 96.0 (kPa)
'1f = 1f - uf = 256.0 (kPa)
La coesione non drenata risulta pari a:
cu = (1f - 3f) /2 = 80.0 (kPa)
L'angolo di resistenza al taglio (ricordando che il terreno NC e perci c' = 0):
' = arcsin[('1f-'3f)/('1f+'3f)] = 27 ()
[kPa]

Tensioni efficaci
cu Tensioni totali

1f 1f 3f 3f
, [kPa ]

Esercizio 3
Rispondere alle seguenti domande:
1. Viene eseguita una prova edometrica su un provino di altezza 20 mm ed il tempo corrispondente
ad un grado di consolidazione medio del 50% di 4 min, il coefficiente di consolidazione verticale :
a) 4.90 (mm/min):

21 giugno 2004 testo 1


b) 4.02 (mm/min):
c) 5.96 (mm/min):
2. La teoria di Coulomb per il calcolo della spinta delle terre in generale sovrastima
a) la spinta atttiva
b) la spinta passiva
c) la spinta a riposo
3. Una parete verticale di altezza 3 m priva di attrito sostiene un terrapieno omogeneo caratterizzato
da sat = 18 kN/m3, ' = 30. c' = 0; la spinta attiva agente sul muro (in kN), nell'ipotesi di livello
di falda coincidente con il piano di campagna orizzontale, (assumendo w = 9.81 kN/m3):
a) 51.5
b) 241
c) 56.4
4. Un terreno sottoposto ad una tensione verticale di 140 kPa, una tensione orizzontale di 80 kPa,
e ad una tensione di taglio di 40 kPa. La tensione principale maggiore (in kPa):
a) 110
b) 60
c) 160
5. Un provino cilindrico di terreno di diametro pari a 50 mm e altezza di 100 mm, sottoposto ad
uno stato tensionale assial-simmetrico riduce la sua altezza di 3 mm ed incrementa il suo raggio
di 0.5 mm. La deformazione volumetrica corrispondente :
a) -0.02
b) -0.008
c) -0.01
Soluzione:
1. a) H 2 Tv
Si applica la formula: cv = = 4.90 (mm/min)
t
con H = 10 mm; t = 4 min; Tv = 0.196
2. b)
La teoria di Coulomb sovrastima la spinta passiva (l'errore commesso nella stima della spinta attiva
in genere trascurabile).
3. c)
Si applica la formula: Sa = KA ' H2/2 + w H2/2 = 56.43 (kN)
2
calcolata, per unit di alrghezza della parete, con KA = tan (/4 - '/2) = 0.33 eH=3m
4. c)
Si considerano i punti sul piano di Mohr di coordinate (140,40) e (80, -40) appartenenti al cerchio di Moh
da cui si ricavano le coordinate del centro del cerchio (C,0), con C = 110 kPa, e il raggio R = 50 kPa,
e quindi la tensione principale maggiore: 1 = C+ R = 160 kPa
5. c)
Si applica la definizione: v = a + 2 r = H/H0+ e R/R0 = (3)/100 - 2 (0,5)/25 = -0.01

21 giugno 2004 testo 1