Sei sulla pagina 1di 52

LICENSED FOR DISTRIBUTION

Quadrante magico per un'infrastruttura cloud come servizio,


Versione internazionale
Data di pubblicazione: 15 June 2017 ID: G00315215
Analyst(s): Lydia Leong, Raj Bala, Craig Lowery, Dennis Smith

Summary
Il mercato per cloud IaaS dominato da due principali provider di servizi. Altri provider di servizi hanno risposto lanciando nuove offerte, ma i
clienti devono gestire attentamente i rischi dell'adozione di offerte meno mature.

Definizione/descrizione del mercato


Il cloud computing uno stile di elaborazione dei dati in cui le capacit elastiche e scalabili supportate da IT sono fornite come servizio usando
le tecnologie Internet. L'infrastruttura cloud come servizio (infrastructure as a service, IaaS) un tipo di servizio cloud computing equivalente
alle iniziative dell'infrastruttura e dei data center di IT. Il cloud computing IaaS costituisce il pi ampio segmento di questo mercato (il pi vasto
marcato IaaS include anche lo storage cloud e la stampa cloud). Questo Quadrante magico valuta soltanto il cloud computing IaaS, non si
occupa invece dei provider di servizi che offrono esclusivamente storage cloud, piattaforma distribuita come servizio (platform as a service,
PaaS), SaaS, intermediazione di servizi cloud (cloud service brokerage, CSB) o qualsiasi altro tipo di servizi cloud, n esamina i fornitori di
software o hardware che potrebbero essere utilizzati per la creazione di infrastrutture cloud. Inoltre, questo Quadrante magico non intende
essere una valutazione delle strategie di cloud computing ampie e generalizzate delle societ che vengono passate in rassegna.

Nel contesto del presente Quadrato magico, la definizione di cloud computing IaaS (di seguito chiamato semplicemente "cloud IaaS" o "IaaS")
corrisponde ad un'offerta standardizzata e altamente automatizzata, in cui le risorse di elaborazione dei dati, in concomitanza con le capacit
di storage e networking, appartengono ad un provider di servizi e vengono offerte al cliente su richiesta. Le risorse sono scalabili ed elastiche in
tempo quasi reale, e misurate in base all'uso. Le interfacce self-service sono esposte direttamente al cliente, compresa un'UI basata su Web e
un'API. Le risorse possono essere single-tenant o multi-tenant, e ospitate dal provider di servizi o locali nel data center del cliente. Di
conseguenza, questo Quadrante magico esamina le offerte di cloud IaaS sia private che pubbliche. Ulteriori informazioni riguardo a IaaS sono
disponibili su "Comprensione tecnologica per un'infrastruttura cloud come servizio."
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
La valutazione di questo Quadrante magico non include soltanto le risorse del cloud IaaS, ma anche la gestione automatizzata di tali risorse, gli
strumenti di gestione forniti come servizi e i servizi di infrastruttura di software cloud. L'ultima categoria comprende il middleware e i database
come servizio, fino alle, e incluse alcune, capacit PaaS. IaaS e PaaS rappresentano una continuit, come illustrato nel documento
"Comprensione tecnologica per IaaS e PaaS integrati," e molti clienti cloud IaaS utilizzano inoltre capacit PaaS provenienti dallo stesso
provider. Le offerte interamente integrate sono note in questo Quadrante magico come "IaaS+PaaS integrati."

e molti clienti cloud IaaS utilizzano inoltre capacit PaaS provenienti dallo stesso provider. Le offerte interamente integrate sono note in questo
Quadrante magico come "IaaS+PaaS integrati". Perfino se alcune attivit commerciali potrebbero utilizzare un'applicazione PaaS (aPaaS) in
maniera molto simile a IaaS, abbiamo escluso i provider di PaaS da questo Quadrante magico, con l'eccezione dei provider PaaS che
dispongono anche di un'offerta IaaS qualificante. Le offerte di PaaS non consentono ai clienti di ottenere macchine virtuali grezze (virtual
machines, VM) che possano essere caricate con sistemi operativi arbitrari, middleware e applicazioni: un requisito necessario per essere
considerato un IaaS. Per i provider di PaaS, vedere "Quadrante magico per la piattaforma delle applicazione aziendali come servizio, Versione
internazionale" e "Quadrante magico per la piattaforma di integrazione aziendale come servizio, Versione internazionale".

Facciamo una distinzione tra l'infrastruttura cloud come servizio e l'infrastruttura cloud come tecnologia abilitante, che invece definiamo
"infrastruttura del sistema supportata da cloud" (Cloud-Enabled System Infrastructure, CESI). Nel cloud IaaS, le capacit di una CESI sono
direttamente esposte al cliente attraverso self-service. Comunque, altri servizi, compresi i servizi non cloud, possono essere offerti in aggiunta
ad una CESI. Questi servizi supportati da cloud possono includere forme di hosting gestito, outsourcing di data center, e altri servizi di
outsourcing IT. In questo Quadrante magico valutiamo soltanto le offerte di cloud IaaS e non i servizi supportati da cloud.

I clienti di Gartner sono principalmente imprese e societ tecnologiche e commerciali di midmarket, pertanto la valutazione si concentra sui
requisiti dei clienti tipici. Il presente Quadrante magico esamina tutti i casi di utilizzo comune di cloud IaaS, comprese le istanze di sviluppo e
verifica, gli ambienti produttivi (compresi quelli che supportano i workload mission-critical) per le applicazioni interne e rivolte ai clienti, il batch
computing (compreso il computing ad alte prestazioni [high-performance computing, HPC]) e il ripristino di emergenza. Non comprende solo
l'hosting di workload ad applicazione singola, ma anche la sostituzione di data center aziendali tradizionali con ambienti cloud in grado di
supportare una gamma di workload molto diversificati. Comprende l'idoneit per una vasta gamma di schemi di design dell'applicazione, ed
include le applicazioni native del cloud, le applicazioni web e le applicazioni aziendali precedenti.

Solitamente, i clienti presentano uno schema di sourcing IT bimodale per cloud IaaS (vedere "IT bimodale: come essere digitalmente agili senza
creare confusione" e "Migliori prassi per la pianificazione di un'infrastruttura cloud come strategia di servizio IT bimodale, Infrastruttura non
ibrida" ). Nella maggior parte dei casi, il cloud IaaS viene acquistato per IT agile di Modalit 2, per incrementare la produttivit dello
sviluppatore e l'agilit commerciale, ma una quantit sempre maggiore di cloud IaaS viene acquistata per IT tradizionale di Modalit 1, con
un'enfasi sulla riduzione dei costi, la sicurezza e la tutela. I responsabili dell'infrastruttura e delle operazioni (Infrastructure and Operations,
I&O) solitamente prediligono il sourcing per le esigenze di cloud di Modalit 1. Invece, il sourcing per le offerte di Modalit 2 viene, di solito,
sollecitato dagli architetti aziendali, dai responsabili dello sviluppo delle applicazioni e dai responsabili del commercio digitale. Questo
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Quadrante magico prende in considerazione entrambi gli schemi di sourcing, e i comportamenti e requisiti dei clienti ad essi associati.
Questo Quadrante magico si concentra primariamente sul self-service e l'automazione in un ambiente standardizzato. Esamina le esigenze dei
clienti che richiedono principalmente il cloud IaaS self-service, anche qualora tale scelta venga integrata da una piccola quantit di collocazione
o server dedicati. Nel caso del cloud IaaS self-service, il cliente detiene la maggior parte delle responsabilit per le operazioni IT (anche se il
cliente successivamente sceglie di esternalizzare tale responsabilit attraverso servizi gestiti da terzi). I provider di servizi gestiti di terzi sono
compresi nel "Quadrante magico per provider di servizi gestiti di un'infrastruttura cloud pubblica".
Le organizzazioni che necessitano di un significativo livello di personalizzazione o di servizi gestiti per una singola applicazione, oppure che
sono alla ricerca di cloud IaaS come supplemento ad una tradizionale soluzione di hosting ("hosting ibrido"), dovrebbero consultare la Guida di
mercato e i Quadranti magici per l'hosting gestito ( "Guida di mercato per l'hosting cloud ibrido gestito, America del Nord", "Quadrante magico
per l'hosting cloud ibrido gestito, Europa" e "Quadrante magico per l'hosting gestito supportato da cloud, Regione Asia/Pacifico" ). Le
organizzazioni che richiedono una soluzione completamente su misura, o servizi gestiti con una CESI sottostante, dovrebbero consultare i
Quadranti magici per l'outsourcing di data center e i servizi di utilit infrastrutturale ( ("Quadrante magico per l'outsourcing di data center e
servizi di utilit infrastrutturali, America del Nord", "Quadrante magico per l'outsourcing di data center e servizi di utilit infrastrutturali,
Europa" e "Quadrante magico per l'outsourcing di data center e servizi di utilit infrastrutturali, Regione Asia/Pacifico" ).

Questo Quadrante magico valuta tutte le soluzioni cloud IaaS industrializzate, sia di tipo cloud pubblico (multi-tenant o a tenancy mista), che di
tipo cloud comunitario (multi-tenant ma limitato ad una comunit di clienti particolare), che di tipo cloud privato (interamente single-tenant,
ospitato dal provider o locale). Non si tratta soltanto di un Quadrante magico per il cloud IaaS pubblico. Per essere considerato industrializzato,
un servizio deve essere standardizzato per l'intera base clienti; non sufficiente utilizzare un'architettura comune di riferimento. Anche se la
maggior parte dei provider in questo Quadrante magico offre cloud IaaS privato personalizzato, non abbiamo preso in considerazione queste
offerte non industrializzate nelle nostre valutazioni. Le organizzazioni che ricercano cloud privati a gestione personalizzata e su misura
dovrebbero utilizzare invece i nostri Quadranti magici per l'outsourcing di data center e servizi di utilit infrastrutturali (vedere in alto).

Comprendere i Profili dei fornitori, Punti di forza e cautele


I provider di cloud IaaS che si rivolgono ai clienti delle imprese e di midmarket solitamente offrono un servizio di alta qualit, con eccellente
disponibilit, buone prestazioni, elevata sicurezza e valida assistenza clienti. Le eccezioni saranno riportate nelle valutazioni dei provider
individuali del presente Quadrante magico. Si prega di notare che, quando ci riferiamo a "tutti i provider", specificamente alludiamo a "tutti i
provider valutati inclusi in questo Quadrante magico", non a tutti i provider in generale di cloud IaaS. Tenere in mente questo fatto quando si
leggono i profili dei fornitori.

Tutti i provider sono in grado di offrire cloud IaaS pubblico. Molti dispongono anche di offerte di cloud privato industrializzato, attraverso il
quale a ogni cliente viene proposta un'infrastruttura standardizzata e strumenti di gestione del cloud, anche se queste offerte possono o
meno assomigliare al servizio di cloud pubblico, sia per quanto riguarda l'architettura che la qualit. Una singola architettura e serie di
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
funzionalit e gestione cross-cloud, per il cloud IaaS pubblico e privato, consentono al cliente di abbinare e migrare attraverso vari modelli di
servizio, in base alle loro esigenze, e permettono al provider di impiegare gli investimenti di ingegneria in maniera pi efficiente. La maggior
parte dei provider offre anche cloud privati personalizzati.

La maggior parte dei provider dispone di offerte in grado di soddisfare le necessit delle attivit commerciali e imprese di midmarket, cos
come di altre societ che utilizzano tecnologia su scala. Alcuni provider primariamente si rivolgono a sviluppatori singoli, a piccole attivit
commerciali e a startup, e non dispongono delle funzionalit necessarie alle organizzazioni pi grandi, anche se ci non vuol dire che la loro
base clienti consista esclusivamente di piccole aziende.
La maggior parte dei provider orientata verso le esigenze dell'IT tradizionale di Modalit 1, specialmente le organizzazioni di operazioni IT,
con un'enfasi sul controllo, la governance e la sicurezza; molti di questi provider presentano un orientamento di "virtualizzazione noleggiata",
e sono in grado di eseguire applicazioni sia nuove che precedenti. Un numero molto pi piccolo di provider orientato verso le esigenze dell'IT
agile di Modalit 2; questi provider solitamente si concentrano sulle capacit per le nuove applicazioni e hanno un orientamento DevOps, ma
sono anche in grado di eseguire applicazioni precedenti e di consentire la gestione in maniera tradizionale.

Tutti i provider offrono cloud IaaS di base: risorse di elaborazione dei dati, storage e networking come servizio. Alcuni provider offrono anche
capacit di valore aggiunto addizionali, specificamente servizi di infrastruttura di software cloud di solito middleware e database come
servizio fino alle, e incluse le, capacit PaaS. Questi servizi, insieme alle capacit di gestione delle operazioni IT (IT Operations
Management, ITOM) come servizio (soprattutto i servizi relativi a DevOps) rappresentano un differenziatore essenziale nel mercato,
specialmente per gli acquirenti di IT agile di Modalit 2. Solo alcuni provider offrono IaaS+PaaS integrati.

Noi riteniamo un'offerta di cloud IaaS pubblica se gli elementi di storage e networking sono condivisi, e l'elaborazione dei dati pu essere
multi-tenant, single-tenant o di entrambi i tipi. Il cloud IaaS privato utilizza il computing single-tenant e lo storage; comunque, a meno che la
soluzione si trovi nella sede del cliente, la rete viene di solito condivisa.
Tutti i provider dichiarano di possedere elevati standard di sicurezza. Comunque, l'ampiezza dei controlli di sicurezza forniti ai clienti varia
significativamente. Tutti i provider valutati possono offrire soluzioni in grado di soddisfare le comuni esigenze di conformit normativa, se
non altrimenti indicato. Tutti i provider dispongono di revisioni SSAE 16 per i loro data center (vedere Nota 1). Alcuni utilizzano valutazioni di
terzi specifiche per la sicurezza, come ISO 27001 o SOC 2 per le loro offerte di cloud IaaS (vedere Nota 2); entrambe le valutazioni forniscono
un livello di garanzia relativamente alto per quanto riguarda l'adesione dei provider alle prassi generalmente accettate per la sicurezza dei
loro sistemi, ma non si occupano dell'ampiezza dei controlli offerti ai clienti. La sicurezza una responsabilit condivisa; i clienti devono
correttamente configurare i controlli e potrebbero aver bisogno di ottenere controlli aggiuntivi oltre a quelli offerti dal loro provider.
In generale, i Contratti di servizio di disponibilit del computing mensile del 99,95% e superiore rientrano nella norma, e sono di solito
superiori ai Contratti di servizio di disponibilit per l'hosting gestito. I crediti del servizio di assistenza per i guasti in un certo mese hanno
solitamente un tetto massimo del 100% della fattura mensile, ma alcuni provider hanno tetti appena del 10%. Questa percentuale di

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


disponibilit di solito non negoziabile e si basa sulle stime ingegneristiche dell'affidabilit dell'infrastruttura sottostante. Le finestre di
manutenzione sono generalmente escluse dal Contratto di servizio.
Alcuni provider forniscono un Contratto di servizio di disponibilit di computing che richiede al cliente di utilizzare le capacit di elaborazione
dei dati in almeno due domini di errore (a volte chiamati "zone di disponibilit" o simili); una violazione del Contratto di servizio implica il
guasto di entrambi i domini di errore). I provider con un Contratto di servizio di questo tipo sono esplicitamente riconosciuti come provider
con un Contratto di servizio a dominio multi-errore.
Pochissimi provider dispongono di un Contratto di servizio per le prestazioni di computing o storage. Comunque, la maggior parte dei
provider non sottoscrivono in eccedenza le risorse di computing o RAM; i provider che non Garantiscono l'assegnazione delle risorse sono
segnalati esplicitamente.
Molti provider dispongono di Contratti di servizio aggiuntivi a copertura della capacit e delle prestazioni dirette, della reattivit
dell'assistenza clienti e di altri aspetti del servizio.
Le risorse dell'infrastruttura non sono normalmente replicate in maniera automatica in data center multipli, se non altrimenti specificato; i
clienti sono responsabili della loro propria continuit aziendale. Alcuni provider offrono soluzioni opzionali di ripristino di emergenza.
Tutti i provider offrono almeno una misurazione delle VM all'ora, e alcuni possono offrire incrementi di misurazione pi brevi, che possono
essere pi convenienti da un punto di vista di costi per i processi batch a breve termine. I provider addebitano su base "per VM", se non
altrimenti specificato. Alcuni provider offrono un modello di tariffazione a pool di risorse condivise (Shared Resource Pool, SRP) oppure sono
flessibili per quanto riguarda i costi del servizio. Nel modello SRP, i clienti stipulano un contratto per una certa quantit di capacit (in termini
di CPU e RAM), ma possono assegnare tale capacit alle VM in maniera arbitraria, compresa l'opzione di sottoscrivere in eccedenza tale
capacit volontariamente; di solito, capacit aggiuntive possono essere acquistate a tariffa oraria su richiesta.
Alcuni provider sono in grado di offrire server fisici bare metal su base dinamica. A causa dei tempi di approvvigionamento pi lunghi
associati alle apparecchiature fisiche (due ore sono comuni), l'incremento di fatturazioni minimo per tali server di solito quotidiano,
piuttosto che orario. I provider con opzione bare metal vengono indicati in tal senso.
Tutti i provider offrono un'opzione di collocazione, se non altrimenti specificato. Molti clienti hanno esigenze che richiedono una piccola
quantit di collocazione supplementare, in concomitanza con il loro cloud pi frequentemente per il database su larga scala, ma a volte, per
le apparecchiature di rete specializzate, il software non pu essere concesso in licenza su server virtualizzati o su apparecchiature precedenti.
La collocazione viene specificamente citata soltanto quando un provider di servizi vende la collocazione come servizio autonomo; una grande
quantit di clienti di midmarket intendono passare alla collocazione e quindi gradualmente migrare verso l'offerta IaaS del provider. Se un
provider non offre la collocazione di per s ma pu soddisfare tali esigenze tramite trattativa con un partner, questa circostanza viene
esplicitamente indicata.

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


Alcuni provider mettono a disposizione un marketplace di software attraverso il quale i fornitori concedono specificamente in licenza e come
pacchetti il loro software, che dovr essere poi eseguito sull'offerta di cloud IaaS del provider. Il software di marketplace pu essere
automaticamente installato con un clic e pu essere fatturato tramite il provider. Alcuni marketplace contengono anche altre soluzioni e
servizi di terzi.
Tutti i provider offrono supporto di livello aziendale con un'assistenza clienti 24/7, tramite telefono, e-mail e chat, oltre a mettere a
disposizione un manager dell'account. La maggior parte dei provider includono questi servizi nella loro offerta. Alcuni propongono un livello di
assistenza pi basso predefinito, ma consentono ai clienti di pagare un importo extra per il supporto di livello aziendale.
Tutti i provider che firmeranno contratti con i clienti, sono in grado di fatturare e consolidare le fatture da account multipli. Anche se alcuni
provider offrono la fatturazione online con registrazione e carta di credito, essi comunque riconoscono che gli acquirenti aziendali
preferiscono i contratti e le fatture. Alcuni firmeranno contratti per "zero dollari" che non impegnano il cliente ad utilizzare volumi prestabiliti.
Molti provider dispongono di programmi white-label o di rivenditori, e alcuni potrebbero essere disposti a concedere in licenza il loro software.
Facciamo riferimento alla concessione in licenza del software soltanto quando questo rappresenta una parte significativa dell'attivit
commerciale del provider; altri provider di servizi, non aziende, sono solitamente i licenziatari. Non citiamo i programmi di canale; i partner
potenziali dovrebbero sempre presumere che tutte queste societ sono disposte a prendere in considerazione una relazione.

La maggior parte dei provider offre servizi gestiti opzionali su IaaS. Comunque, non tutti offrono lo stesso tipo di servizi gestiti su IaaS, come
fanno nel caso dei loro servizi di outsourcing di data center o hosting gestiti. Alcuni possono disporre di provider di servizi gestiti (Managed
Service Provider, MSP) o di partner integratori di sistema (System Integrator, SI) che offrono servizi professionali e gestiti.
Tutti i provider valutati mettono a disposizione un portale, documentazione, assistenza tecnica, assistenza clienti e contratti in lingua
inglese. Alcuni possono offrire una o pi lingue diverse dall'inglese. La maggior parte dei provider pu condurre le attivit commerciali nella
lingua locale, perfino se tutti gli aspetti del servizio sono esclusivamente in lingua inglese. I clienti che necessitano di supporto multilingue
avranno difficolt a trovare un'offerta.
Tutti i provider fanno parte di societ molto grandi o sono comunque attivit commerciali ben consolidate. Comunque, molti provider stanno
effettuando una considerevole rivalutazione delle loro attivit commerciali cloud IaaS. I clienti attuali e potenziali dovrebbero essere
consapevoli che tali provider potrebbero apportare significative modifiche alla strategia e direzione della loro attivit commerciale cloud
IaaS, compresa la sostituzione della loro corrente offerta con una nuova piattaforma oppure il totale abbandono di questa attivit
commerciale a favore di collaborazioni con un provider di maggior successo.
Negli anni precedenti, questo Quadrante magico ha fornito importanti dettagli tecnici sulle offerte. Queste valutazioni dettagliate sono state
invece pubblicate e sono ora disponibili in "Capacit critiche per un'infrastruttura di cloud pubblica come servizio, Versione internazionale".
Le descrizioni dei provider di servizi sono accurate al momento della pubblicazione. La nostra valutazione tecnica delle funzionalit dei servizi

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


stata eseguita tra gennaio 2017 e marzo 2017.
Formato delle Descrizioni del fornitore
Quando descriviamo ciascun provider, inizialmente riassumiamo la natura della societ e pertanto forniamo informazioni sulle specifiche
offerte di cloud IaaS industrializzato nel formato descritto di seguito.
Offerte: un elenco di offerte di cloud IaaS industrializzato (sia pubblico che privato) che vengono direttamente messi a disposizione dal
provider. Sono inclusi anche commenti sulle maniere in cui queste offerte deviano dalle capacit standard descritte dettagliatamente nella
sezione Comprendere i profili dei fornitori, Punti di forza e cautele riportata in alto. Elenchiamo anche le capacit relative di interesse, come lo
storage basato su oggetti, la rete per la distribuzione di contenuti (Content Delivery Network, CDN), aPaaS e i servizi gestiti, ma non si tratta di
una lista completa delle offerte del provider.
Sedi: sedi dei data center cloud IaaS in base al Paese, lingue in cui la societ svolge le attivit commerciali, e lingue in cui viene offerta
l'assistenza tecnica.

Maturit del provider: i provider di cloud IaaS variano drasticamente per quanto riguarda il loro livello di rischio il grado di fiducia di un cliente
in merito al fatto che siano attivit sicure, affidabili e stabili. Su "Comunicare la scelta di servizi cloud con maturit del provider", forniamo un
modello di maturit su tre livelli e per ciascun provider, in tale modello di maturit elenchiamo il suo livello. I provider di livello 1 sono grandi
fornitori globali. I provider di livello 2 sono impegnati in una lotta per la sostenibilit, con una speranza maggiore di raggiungere il livello
principale. Il livello 2 si divide in due categorie: la Categoria A composta dai fornitori di tecnologia consolidati, mentre la Categoria B
formata dai soli fornitori di cloud (o fornitori primari di cloud) che sono cresciuti al punto da essere significativi. I provider di livello 3 stanno
emergendo e sono pericolosi; su questo Quadrante magico non sono presenti. Raccomandiamo ai clienti di concentrare gli sforzi di valutazione
e riduzione del rischio sui provider di Livello 2, che potrebbero essere indesiderabilmente immaturi, ma che molto probabile che siano disposti
a offrire termini contrattuali, Contratti di servizio e tariffazione migliori per ridurre le preoccupazioni del cliente. I provider di livello 2 richiedono
un'attenta gestione del fornitore e una potenziale strategia di uscita.
Modalit consigliata: indichiamo se le offerte del fornitore probabilmente saranno rivolte all'IT orientato alla sicurezza e all'efficienza di
Modalit 1, all'IT orientato all'agilit di Modalit 2 o ad entrambi i servizi. Specifichiamo anche se le offerte saranno probabilmente utili per le
organizzazioni alla ricerca di trasformazione IT. Questa raccomandazione riflette il modello di mercato di un provider, la maniera in cui procura
servizi e supporto, e la maniera in cui progetta le proprie offerte. Tutte queste dichiarazioni sono specifiche per l'offerta di cloud IaaS del
provider, e non per l'intera attivit del provider.
Utilizzi consigliati: queste sono le circostanze in base alle quali raccomandiamo il provider. Non sono le sole circostanze in base alle quali un
provider potrebbe essere utile, ma questi sono i casi d'uso migliori. Per una spiegazione pi dettagliata dei casi d'uso, fare riferimento alla
sezione Utilizzi consigliati in basso.
Nell'elenco delle offerte, comunichiamo la base della tecnologia di virtualizzazione di ciascun provider e, se pertinente, la sua piattaforma di
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
gestione del cloud (Cloud Management Platform, CMP). Specifichiamo anche quali API siano supportate: Amazon Web Services (AWS),
OpenStack e le API vCloud sono le tre con pi ampia adozione, ma molti provider dispongono anche delle loro API esclusive. Si prega di notare
che il supporto di una delle tre API comuni non garantisce che il servizio di un provider sia compatibile con uno strumento specifico che sostiene
di supportare tale API; la completezza e l'accuratezza delle implementazioni API variano notevolmente. Inoltre, l'utilizzo della stessa
compatibilit CMP o API sottostante non indica che i due servizi siano interoperabili. Specificamente, i cloud basati su OpenStack differiscono
significativamente l'uno dall'altro, con una conseguente limitazione della portabilit; l'esagerazione di marketing "nessun lock-in di fornitore", in
poche parole, falsa.

Per molti clienti, sar importante l'hypervisor sottostante, soprattutto per quelli che intendono eseguire software commerciale su IaaS. Molti
fornitori di software indipendenti (Independent Software Vendor, ISV) supportano soltanto la virtualizzazione VMware, e i fornitori che
supportano Xen potrebbero supportare soltanto XenServer Citrix, e non Xen open-source (che spesso personalizzato dai provider di IaaS e che
probabilmente diverso dall'attuale versione open-source). Nella stessa misura, alcuni ISV potrebbero supportare la Macchina virtuale basata
su kernel (Kernel-based Virtual Machine, KVM) sotto forma di Virtualizzazione Red Hat Enterprise, mentre molti fornitori di IaaS utilizzano KVM
open-source.
Per una descrizione dettagliata delle offerte di cloud IaaS, insieme ad una valutazione tecnica centrata sul caso d'uso, fare riferimento a
"Capacit critiche per un'infrastruttura di cloud pubblica come servizio, Versione internazionale".
Forniamo anche un elenco dettagliato dei criteri di valutazione in "Criteri di valutazione per l'infrastruttura cloud come servizio". Abbiamo
utilizzato tali criteri per eseguire valutazioni approfondite di vari provider: vedere "Valutazione approfondita di Amazon Web Services",
"Valutazione approfondita della Piattaforma cloud di Google", "Valutazione approfondita di SoftLayer, una Societ IBM" e "Valutazione
approfondita dell'IaaS Microsoft Azure".
Utilizzi consigliati
Per ciascun fornitore, offriamo raccomandazioni per l'uso. Gli utilizzi consigliati pi tipici sono:
applicazioni native del cloud. Queste sono applicazioni specificamente architettate per essere eseguite in un ambiente cloud IaaS, utilizzando
principi nativi del cloud e schemi di design.
Hosting e-business. Questi sono siti di e-marketing, siti di e-commerce, applicazioni SaaS, e simili siti web moderni e applicazioni basate su
web. Di solito richiedono la connessione a Internet. Sono progettati con scalabilit orizzontale e sono resilienti ai guasti dell'infrastruttura,
ma potrebbero non impiegare i principi di elaborazione delle transazioni cloud.
Applicazioni aziendali generali. Questi sono i tipici workload per uso generico reperibili solitamente nei data center interni delle attivit
commerciali pi tradizionali; gli utenti dell'applicazione si trovano generalmente all'interno dell'azienda. Molti workload di questo tipo sono
piccoli e spesso non sono stati progettati per la scalabilit orizzontale. Vengono di solito architettati in base al presupposto che

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


l'infrastruttura sottostante sia affidabile, ma non sono necessariamente mission-critical. Alcuni esempi includono i siti Intranet, le
applicazioni collaborative, come Microsoft SharePoint e molte applicazioni per processi commerciali.
Applicazioni aziendali. Si tratta di workload per uso generico che sono mission-critical, e che potrebbero essere complessi, sensibili alle
prestazioni o contenere dati altamente sensibili; sono solitamente una percentuale modesta dei workload reperibili nei data center interni
della maggior parte delle attivit commerciali tradizionali. Non sono stati solitamente progettati per la scalabilit orizzontale e i workload
potrebbero richiedere grandi dimensioni di VM. Sono stati architettati in base al presupposto che l'infrastruttura sottostante sia affidabile e
in grado di offrire alte prestazioni.
Ambienti di sviluppo. Questi workload riguardano lo sviluppo e la verifica delle applicazioni. Si presume che non richiedano alta disponibilit o
alte prestazioni. Comunque, probabile che richiedano governance per i team di utenti.
Batch computing. Questi workload includono il computing ad alte prestazioni (HPC), l'analitica Big Data e altri workload che necessitano di
grandi quantit di capacit su richiesta. Non richiedono alta disponibilit, ma richiedono alte prestazioni.
Applicazioni Internet of Things (IoT). Le applicazioni IoT solitamente coniugano le caratteristiche delle applicazioni native del cloud alle
caratteristiche delle applicazioni Big Data. Richiedono solitamente un'elevata disponibilit, capacit flessibile scalabile, interazione con i
dispositivi client mobili e distribuiti, e una forte sicurezza; molte applicazioni di questo tipo presentano significativi requisiti di conformit
normativa.
Per tutti i fornitori, gli utilizzi raccomandati sono specifici per il cloud IaaS autogestito. Comunque, molti provider dispongono anche di servizi
gestiti, oltre che di altri servizi cloud e non cloud, che possono essere utilizzati insieme al cloud IaaS. Questi includono hosting ibrido (i clienti a
volte fondono le soluzioni, come un livello web front-end interamente autogestito su un cloud IaaS pubblico, con hosting gestito per i server
dell'applicazione e con database) e anche soluzioni IaaS/PaaS ibride. Anche se non valutiamo i servizi gestiti, PaaS non integrati e le soluzioni
simili nel presente Quadrante magico, questi fanno tutti parte della proposta di valore complessiva di un fornitore, e li citiamo con l'intento di
offrire raccomandazioni pi complete in merito alle soluzioni.

Quadrante magico
Figura 1. Quadrante magico per un'infrastruttura cloud come servizio, Versione internazionale

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Fonte: Gartner (Giugno 2017)

I clienti che confrontano i Quadranti magici del 2016 e 2017 potrebbero notare che la dimensione del grafico del Quadrante magico cambiata
in generale, si ampliato l'asse dell'Abilit di esecuzione. In un confronto annuale, sembrerebbe che i fornitori siano retrocessi
nell'esecuzione. Ad esempio, AWS sembra essere meno in alto dell'asse dell'Abilit di esecuzione rispetto all'anno precedente, nonostante i
miglioramenti significativi nella sua attivit l'anno passato.
Questo ridimensionamento riflette il credo di Gartner secondo il quale, poich i clienti in seguito all'adozione iniziano a valutare cloud IaaS, i
requisiti complessivi del cliente si sono ampliati e in questo mercato vi sono ancora molte esigenze non soddisfatte, da cui deriva un pi ampio
margine di miglioramento per tutti i fornitori.
I clienti che confrontano il Quadrante magico del 2016 e 2017 dovrebbero inoltre tenere a mente che questo mostra il posizionamento
comparativo dei fornitori all'interno del mercato. I fornitori dovrebbero migliorare sostanzialmente le loro capacit di anno in anno, ma non
raggiungere uno spostamento significativo nella loro posizione, perch essa relativa al mercato complessivo. A causa del cambiamento di
dimensioni dell'Abilit di esecuzione, quest'anno ci particolarmente accentuato.

Punti di forza e cautele dei fornitori


Cloud Alibaba
Cloud Alibaba, una controllata del Gruppo Alibaba, un provider di servizi centrati su cloud con sede principale in Cina. Fu fondata nel 2009 e
inizialmente forniva servizi alle attivit di e-commerce del Gruppo Alibaba. La valutazione del Quadrante magico focalizzata sull'attivit
internazionale di Cloud Alibaba, che ha la sede principale a Singapore e la nostra valutazione tecnica stata eseguita utilizzando il servizio
internazionale.
Offerte: Cloud Alibaba offre il computing dei dati multi-tenant con virtualizzazione Xen e KVM (Elastic Compute Service, ECS) con archivio a
blocchi indipendente dall'elaborazione dei dati (dischi cloud), storage basato su oggetti (Object Storage Service, OSS), un servizio CDN, un
servizio contenitore basato su Docker (Alibaba Cloud Container Service) e diversi servizi a livello di PaaS, inclusi una serie di servizi di database
(ApsaraDB). Nel servizio della Cina vengono offerte maggiori capacit rispetto al servizio internazionale.
Sedi: Cloud Alibaba opera in pi regioni della Cina e ha inoltre una presenza negli Stati Uniti, Germania, Australia, Hong Kong, Giappone,
Singapore ed Emirati Arabi Uniti. Vende a livello locale negli Stati Uniti e in Cina. Il portale di servizio della Cina, la documentazione e il supporto
sono in mandarino. Il portale internazionale, la documentazione e il supporto sono soltanto in inglese.
Maturit del provider: livello 2B. In Cina Cloud Alibaba un leader del mercato, ma un concorrente relativamente recente nel mercato globale.
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Modalit consigliata: Cloud Alibaba si rivolge agli acquirenti della Modalit 2 che cercano infrastrutture che supportino workload agili.
Utilizzi consigliati: applicazioni native del cloud, batch computing e ambienti di sviluppo e verifica per clienti con sede in Cina, o che necessitano
di trovare un'infrastruttura cloud in Cina.
PUNTI DI FORZA
In Cina, Cloud Alibaba il leader attuale delle quote di mercato per cloud IaaS e svolge ottime prestazioni con le attivit commerciali digitali e
le agenzie cinesi all'interno del governo cinese. Il Gruppo Alibaba possiede i mezzi finanziari necessari per continuare ad investire in nuove
regioni, sforzi ingegneristici e vendite e marketing regionali per il Cloud Alibaba. In Cina, Alibaba ha sviluppato un eccezionale ecosistema che
consiste in provider di servizi gestiti e ISV e ha iniziato ad attrarre un ecosistema globale verso le proprie offerte internazionali.

Le attuali offerte di Cloud Alibaba, che consistono in entrambi i cloud pubblici integrati IaaS+PaaS, nonch in uno stack di software e servizi
del cloud privato in loco, dimostrano il potenziale del fornitore di diventare un'alternativa ai provider di cloud di iperscala globale in
determinate regioni nel tempo. Cloud Alibaba non possiede solo una serie di capacit diversificate che oggi si possono paragonare al
portafoglio di servizi di altri provider di iperscala ma ha anche iniziato a creare un'ampia presenza del data center globale.
CAUTELE
L'offerta internazionale di Cloud Alibaba, con un portale in lingua inglese, stata lanciata a met del 2016. Ha un precedente limitato e non
possiede le capacit o prestazioni complete dell'offerta della Cina. L'offerta internazionale di Alibaba minima in un'ottica di differenziazione
unica rispetto ad altri provider di iperscala. In aggiunta, la visione di Cloud Alibaba sembra inestricabilmente legata a quella dei suoi
concorrenti globali; trae libera ispirazione dai concorrenti nello sviluppo di capacit di servizio e branding.
Negli ultimi 18 mesi, Cloud Alibaba ha ampliato rapidamente la sua offerta ai mercati al di fuori della Cina, ma la societ non possiede un
sostanziale livello di fiducia nei confronti degli acquirenti in tali mercati, poich sta ancora sviluppando il talento locale richiesto, una
competenza industriale e le capacit "go-to-market". I potenziali clienti internazionali potrebbero inoltre percepire la sicurezza e le
preoccupazioni normative sulla conformit utilizzando una societ cinese, anche se Cloud Alibaba stato sottoposto a revisioni di terzi.
Cloud Alibaba deve superare sfide sostanziali prima di poter trasferire il suo successo in Cina ai mercati al di fuori del proprio territorio.
Amazon Web Services
Amazon Web Services (AWS), una controllata di Amazon, un provider di servizi centrati su cloud. Ha introdotto il cloud IaaS sul mercato nel
2006.
Offerte: AWS offre il computing multi-tenant e single-tenant con virtualizzazione Xen (Elastic Compute Cloud [EC2]), con storage multi-tenant,
insieme ad ulteriori ed estese capacit IaaS e PaaS, compreso lo storage basato su oggetti con un CDN integrato (Amazon Simple Storage
Service [S3] e CloudFront), un servizio di contenitore Docker (EC2 Container Service [ECS]), un servizio di batch computing (AWS Batch), un
"computing senza server" basato su eventi (Lambda), e un'esperienza di sviluppatore simile a aPaaS (Elastic Beanstalk). L'azienda disposta a
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
negoziare accordi single-tenant e locali su larga scala (come nel caso della trattativa per il cloud della comunit di intelligence degli Stati Uniti).
Il Marketplace AWS dispone di un'ampia selezione di software e servizi di terzi. L'assistenza di grado aziendale aggiuntiva. Dispone di un
Contratto di servizio a dominio multi-errore. Le esigenze di collocazione vengono soddisfatte attraverso le trattative con i partner (Direct
Connect di AWS).
Sedi: AWS raggruppa i propri data center in diverse regioni, ciascuna delle quali contiene almeno due zone di disponibilit (data center).
Dispone di regioni sulle Coste Orientale e Occidentale degli Stati Uniti e in Canada, Germania, Irlanda, Regno Unito, Australia, India, Giappone,
Singapore, Corea del sud e Brasile. Dispone anche di una regione dedicata al governo federale degli Stati Uniti. C' una regione della Cina gestita
da Sinnet, che richiede un account AWS specifico per la Cina. Ha una presenza di vendita globale. Il portale e la documentazione sono forniti in
inglese, olandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, mandarino, portoghese e spagnolo. Le lingue primarie per l'assistenza sono
l'inglese, il giapponese e il mandarino, comunque AWS si impegner contrattualmente a fornire supporto in moltissime altre lingue.
Maturit del provider: livello 1. AWS leader delle quote di mercato in cloud IaaS da oltre 10 anni.
Modalit consigliata: AWS si rivolge essenzialmente agli acquirenti della Modalit 2, ma viene anche frequentemente scelto per le esigenze di
Modalit 1. AWS il provider pi comunemente selezionato per l'adattamento strategico nell'intera organizzazione. preferibile che gli sforzi di
trasformazione siano compiuti in combinazione con un SI.
Utilizzi consigliati: tutti i casi d'uso che si eseguono bene in un ambiente virtualizzato. Nel caso delle applicazioni potenzialmente difficili da
virtualizzare o eseguire in un ambiente multi-tenant comprese le applicazioni altamente sicure, le applicazioni rigorosamente conformi o le
applicazioni aziendali complesse (come le applicazioni aziendali SAP) necessario prestare particolare attenzione all'architettura.
PUNTI DI FORZA
AWS rimane il leader dominante del mercato, non solo in IaaS, ma anche nei IaaS+PaaS integrati, con un tasso di crescita degli utili di fine
2016 superiore ai 14 miliardi di dollari. Esso continua ad essere ritenuto un leader e il punto di riferimento per tutti i concorrenti, con un
accelerato ritmo innovativo in aggiunta a un gi ricco portafoglio di servizi e un impatto che si espande in una variet di mercati IT. il
provider pi comunemente selezionato per l'adattamento strategico; molti clienti aziendali ora spendono pi di 5 milioni di dollari
annualmente e alcuni ne spendono pi di 100 milioni. Sebbene non sia la soluzione ideale per tutte le esigenze, divenuto la "scelta sicura" in
questo mercato, e attrae clienti che desiderano la pi ampia gamma di capacit e una leadership di mercato a lungo termine.
AWS il provider aziendale pi maturo, con le capacit pi approfondite per l'amministrazione di una grande quantit di utenti e risorse.
Pertanto, non solo il provider scelto dai clienti che valutano l'innovazione e implementano progetti di attivit commerciale digitale, ma
anche il prescelto dai clienti che migrano i data center tradizionali verso il cloud IaaS. Esso pu supportare facilmente applicazioni di
produzione mission-critical, nonch l'implementazione di soluzioni conformi e altamente sicure. L'implementazione, la migrazione e la
gestione sono facilitate in modo significativo dall'ecosistema di pi di 2.000 partner di consulenza di AWS che offrono servizi gestiti e
professionali. AWS possiede il pi ampio ecosistema di ISV di provider di cloud IaaS, il quale assicura che i clienti siano in grado di ottenere
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
supporto e licenze per la maggior parte dei software commerciali, nonch ottenere soluzioni SaaS e software che siano pre-integrati con
AWS.
CAUTELE
L'esteso portafoglio di servizi di AWS richiede competenze per essere implementato. Ci in qualche modo mitigato dall'eccellente assistenza
tecnica di classe aziendale, accurata documentazione, formazione e certificazione estese di AWS e da un sistema di badging del partner che
include la designazione di un Partner MSP verificato che aiuta i clienti a scegliere MSP esperte e capaci. Tuttavia, i clienti dovrebbero essere
consapevoli che anche se facile iniziare, l'utilizzo ottimale in particolare stare al passo con nuove innovazioni dei servizi e migliori prassi e
gestire i costi potrebbe rappresentare una sfida anche per le organizzazioni IT altamente agili ed esperte, inclusi i partner AWS.
AWS ha appena iniziato ad adattarsi all'insorgenza di concorrenti significativi. AWS percepito come leader per quanto riguarda i costi ed il
punto di riferimento chiave per la tariffazione in questo mercato, ma non disposto ad essere l'offerente al costo pi basso in una situazione
competitiva. La sua struttura di tariffazione granulare complessa; si consiglia vivamente l'utilizzo di strumenti di gestione dei costi di terzi.
Il suo approccio disciplinato a sconti e negoziazione contrattuali si basa quasi esclusivamente sulla spesa del cliente e sull'opportunit degli
utili a breve termine. Anche se il suo accordo aziendale (enterprise agreement, EA) di partenza recentemente migliorato e offre T&C molto
competitivi anche prima della negoziazione, solo alcuni dei suoi servizi sono coperti da un Contratto di servizio.
CenturyLink
CenturyLink, un provider di servizi di comunicazione internazionale con sede negli Stati Uniti, ha acquisito Savvis, un hoster web, nel 2011. Ha
acquisito Tier 3, un provider di cloud IaaS pure-play, nel novembre del 2013, e ha effettuato una fusione con Savvis per creare l'unit operativa
CenturyLink Technology Solutions, dove risiedono le sue soluzioni di cloud. CenturyLink ha acquisito netAura, societ di servizi di sicurezza
gestiti, e ElasticBox, societ di gestione di cloud ibridi, a marzo e giugno del 2016, rispettivamente. Nell'ottobre 2016, CenturyLink ha
annunciato la sua intenzione di acquisire Comunicazioni di livello 3, che amplieranno la sua rete, ma non avranno un impatto sul suo
portafoglio cloud.
Offerte: CenturyLink Cloud (CLC) presenta una virtualizzazione VMware e pu essere multi-tenant o interamente single-tenant. CLC dispone
anche di un'opzione per server bare metal. Altre capacit incluse lo storage basato su oggetti e database come servizio (Relational DB).
CenturyLink ha interrotto le offerte di Savvis precedente, inclusi Cloud Data Center 2 e Cloud Servers. Il Programma Marketplace Provider
fornisce software di terzi. L'assistenza di grado aziendale aggiuntiva. I servizi gestiti sono opzionali. CenturyLink offre un aPaaS (AppFog, un
derivato Cloud Foundry), ma non si tratta ancora di una soluzione interamente integrata.
Sedi: CLC disponibile in data center multipli negli Stati uniti, in Canada, nel Regno Unito, in Germania, Australia e Singapore. CenturyLink
vende i suoi prodotti globalmente e l'attivit commerciale viene svolta nelle lingue locali, ma il servizio offerto soltanto in inglese.
Maturit del provider: livello 2A. CenturyLink sembra rivalutare l'importanza strategica delle sue offerte cloud e di hosting.

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


Modalit consigliata: le offerte cloud IaaS di CenturyLink si rivolgono principalmente agli acquirenti della Modalit 1, ma potrebbero soddisfare
i requisiti della Modalit 2 che si limitano al cloud IaaS di base.
Utilizzi consigliati: cloud IaaS self-service congiuntamente ai servizi gestiti, per tutte le applicazioni ben eseguibili in un ambiente virtualizzato,
ad esclusione del batch computing.
PUNTI DI FORZA
La visione della piattaforma CenturyLink radicata nell'opportunit di offrire l'ampiezza delle capacit CenturyLink in maniera componibile e
con accessibilit API. CenturyLink ha creato una solida piattaforma per incrementare la propria agilit e capacit di proporre nuove offerte di
servizi. Si sta, tuttavia, sempre pi concentrando su capacit ibride e multicloud, come ad esempio Cloud Application Manager (che abbina un
CMP per AWS, Azure e CLC basato su SaaS, a servizi gestiti opzionali) e su Runner, la sua soluzione di gestione dell'infrastruttura ibrida
basata su Ansible che supporta distribuzioni sia in sede che fuori sede.
Anche se CenturyLink in passato ha utilizzato cloud IaaS come un modo per perseguire attivit di servizio gestito, ha comunque sviluppato
una serie di funzionalit competitive per quanto riguarda il self-service e di modelli di servizi gestiti nel suo intero portfolio di soluzioni ibride.
CenturyLink ha avuto successo in passato per quanto riguarda l'offerta di soluzioni di livello aziendale, compresi i servizi di sicurezza gestiti.
La base di hosting gestito gi disponibile di CenturyLink, la collocazione e i clienti di rete assicurano all'azienda opportunit di vendita
incrociata e la sua prossima acquisizione di Comunicazioni di livello 3 dovrebbe estendere ulteriormente la sua portata.
CAUTELE
CenturyLink presenta offerte di base ben implementate e solidamente affidabili e ha attuato con successo la sua roadmap, ma nonostante le
sue recenti acquisizioni, l'esecuzione di tale roadmap continua ad essere superata da molti dei suoi concorrenti. Sebbene abbia espresso
l'intenzione di integrare la sua offerta PaaS, si registrano pochi progressi. Potenzialmente CenturyLink si trova in una scomoda posizione
"intermedia" nel mercato. Da un lato si tratta di leader del mercato che dispongono di ampi portafogli di capacit IaaS+PaaS interamente
integrate e di partner provider di servizi gestiti e si tratta anche di leader sempre pi capaci di attrarre i clienti contrari ai rischi, che
potrebbero avere precedentemente scelto un fornitore come CenturyLink. Dall'altro lato, si tratta di provider di nicchia specializzati in
applicazioni e requisiti di conformit specifici.
Il segnale recente che CenturyLink intende ampliare in modo inorganico l'impronta globale in qualit di provider di comunicazioni, nonch
l'esplorazione di alternative strategiche delle sue risorse di data center, crea alcune incertezze per quanto riguarda le ambizioni cloud future
del fornitore. Sebbene nel 2016 le acquisizioni centrate su cloud dimostrino l'impegno attivo di CenturyLink nell'offrire servizi cloud, tali
acquisizioni supportano una strategia ibrida e multicloud, piuttosto che una centrata sulle offerte IaaS e PaaS di CenturyLink. Pertanto, i
clienti attuali devono preoccuparsi di assicurare che in futuro CenturyLink continui a soddisfare le loro esigenze.
Fujitsu
Fujitsu una grande societ tecnologica diversificata. Ha iniziato ad offrire cloud IaaS nel 2010.
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Offerte: nel 2016, Fujitsu ha lanciato Fujitsu Cloud Service K5 IaaS. L'offerta K5 IaaS basata su OpenStack e con virtualizzazione KVM, con
una variet di modelli di tenancy, inclusi cloud pubblico (un back-end multi-tenant con computing sia multi-tenant che single-tenant), cloud
privato ospitato e cloud privato esternalizzato. C' un'offerta aPaaS basata su K5 Cloud Foundry. La precedente offerta di Fujitsu, il Cloud IaaS
Trusted Public S5 di Fujitsu, ancora disponibile. S5 dispone di virtualizzazione Xen e viene offerto in due versioni: un servizio interamente
multi-tenant e un servizio Dedicato con computing single-tenant e un back-end multi-tenant. Fujitsu dispone anche di soluzioni regionali
precedenti che utilizzano piattaforme tecnologiche diverse e offrono il marchio Cloud IaaS Private Hosted in concomitanza con un nome
regionale o con la designazione "Globale".
Sedi: K5 disponibile nei data center in Giappone, Regno Unito, Finlandia, Germania e Spagna. S5 disponibile negli Stati Uniti, Germania,
Regno Unito, Australia, Giappone e Singapore. Fujitsu vende a livello globale e fornisce supporto in 34 lingue. I portali K5 e S5 e la
documentazione sono disponibili in inglese e giapponese.
Maturit del provider: livello 2A. Fujitsu si trova nel mezzo di un passaggio a una nuova piattaforma cloud IaaS (K5).
Modalit consigliata: Fujitsu si rivolge principalmente ai clienti di Modalit 1. Esso potrebbe anche rivolgersi ai clienti di Modalit 2 con
iniziative commerciali digitali.
Utilizzi consigliati: applicazioni commerciali generali per i clienti che hanno bisogno di servizi gestiti in concomitanza con cloud IaaS. Ambienti
di sviluppo per clienti che richiedono soltanto cloud IaaS di base, o desiderano utilizzare IaaS in concomitanza con un PaaS basato su Cloud
Foundry.
PUNTI DI FORZA
Fujitsu gode di una lunga tradizione nel settore dell'outsourcing di data center e servizi IT. Dispone di una grande forza di vendita globale,
leader dell'outsourcing IT nella Regione Asia/Pacifico e gode di forte presenza in Europa. Queste caratteristiche forniscono all'azienda
un'ampia base di clienti vincolati a cui vendere i servizi cloud; Fujitsu ha avuto anche successo con l'estensione delle sue relazioni esistenti
negli affari relativi al cloud. La sua assistenza molto reattiva e la gestione dell'account buona.
Fujitsu ha sviluppato un portafoglio di servizi cloud IaaS, PaaS e SaaS, e la sua visione si ampliata per includere una gamma pi ampia di
capacit commerciali digitali. La piattaforma K5 intende offrire un servizio consistente per quanto riguarda i modelli di cloud pubblico, di
cloud privato ospitato e di cloud privato esternalizzato. K5 una componente fondamentale della piattaforma commerciale digitale MetaArc
di Fujitsu, che comprende capacit sia PaaS che SaaS, e infatti intende rivolgersi ai clienti della Modalit 2.
CAUTELE
K5 una nuova piattaforma e per questo motivo non sono disponibili precedenti operativi significativi a cui fare riferimento. Fujitsu intende
ampliare il servizio a livello internazionale durante il 2017. I clienti che stanno prendendo in considerazione Fujitsu devono tenere presenti le
novit dell'offerta nelle loro decisioni. Inoltre, Fujitsu intende far passare i clienti di S5 alla nuova offerta K5 (o, in base ai requisiti del cliente,
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
ad altre offerte) e i clienti attuali devono pertanto decidere se desiderano effettuare questo passaggio o prendere invece in considerazione
tutte le opzioni competitive.
Le capacit cloud IaaS di Fujitsu sono rimaste indietro rispetto a quelle dei leader del mercato. K5 IaaS un'offerta cloud IaaS di base; essa
non molto superiore a S5 nelle capacit cloud IaaS o, nella versione portale valutata da Gartner, qualit dell'esperienza utente. (Fujitsu ha
introdotto un nuovo portale dopo il periodo di valutazione). K5 IaaS presenta migliori prospettive per il futuro rispetto a S5, ma Fujitsu
continuer a dover investire aggressivamente per l'acquisizione e creazione di tecnologia, al fine di essere competitivo in questo mercato.
Anche se Fujitsu pu vendere K5 o S5 su base autonoma e l'acquisto pu essere effettuato senza un contratto a lungo termine, l'offerta viene
spesso abbinata ai servizi gestiti o a una relazione pi ampia di outsourcing.
Google
Google un provider di tecnologia e servizi centrato su Internet. Google ha lanciato un'offerta di aPaaS a partire dal 2008, ma l'azienda non
entrata nel mercato cloud IaaS fino al lancio di Google Compute Engine nel giugno del 2012 (divenuto disponibile nel dicembre del 2013).
Offerte: la Piattaforma Google Cloud (Google Cloud Platform, GCP) abbina un'offerta IaaS (Motore di computing), un'offerta aPaaS (Motore
App) e una variet di capacit IaaS e PaaS complementari, inclusi lo storage basato su oggetti, un servizio di contenitore Docker (Motore
contenitore) e un "computing senza server" basato su eventi (Funzioni Google Cloud, in versione beta). Le VM di Compute Engine con
virtualizzazione KVM sono misurate al minuto. L'assistenza di grado aziendale aggiuntiva. Dispone di un Contratto di servizio a dominio
multi-errore. Le esigenze di collocazione sono soddisfatte tramite le trattative con i partner (Google Cloud Interconnect).
Sedi: Google raggruppa i propri data center in diverse regioni, ciascuna delle quali contiene almeno due zone (data center). Sono presenti sedi
nella Costa Orientale, nella Costa Occidentale e nelle regioni centrali degli Stati Uniti, oltre a regioni in Belgio, Giappone, Singapore e Taiwan.
Google ha una presenza di vendita globale. L'assistenza disponibile in inglese e giapponese. Il portale disponibile in inglese, olandese,
francese, tedesco, italiano, polacco, spagnolo, turco, russo, portoghese, coreano, giapponese, mandarino e thailandese. La documentazione
disponibile in inglese e giapponese.
Maturit del provider: livello 1. Gartner stima che GCP occupa il terzo posto nelle quote di mercato di cloud IaaS e IaaS+PaaS integrati. Google
possiede investimenti massicci nelle infrastrutture per Google nel suo insieme.
Modalit consigliata: GCP si rivolge principalmente agli acquirenti di Modalit 2.
Utilizzi consigliati: applicazioni Big Data, batch computing e applicazioni native del cloud.
PUNTI DI FORZA
La strategia di Google per GCP si fonda sulla commercializzazione di capacit tecnologiche interne innovative che Google ha sviluppato per
svolgere la propria attivit commerciale di consumo su scala e per renderle disponibili come servizi che le altre societ possono acquistare.
GCP maggiormente attraente per societ native del cloud e per quelle che desiderano "funzionare come Google," ma ora sta cercando di
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
acquisire clienti con workload tradizionali e processi IT. Il suo programma Customer Reliability Engineering (attualmente offerto direttamente
a un numero limitato di clienti, nonch in concomitanza con Pivotal) utilizza un approccio di operazioni condivise per insegnare ai clienti a
eseguire operazioni nel modo in cui lo fanno gli ingegneri che si occupano dell'affidabilit del sito di Google. Google si sta sempre pi
posizionando come un provider "aperto" e concentrando sulla portabilit; coinvolto in molti ecosistemi open-source, inclusi quelli di
Kubernetes, il suo software di gestione cluster del contenitore open-source.
La capacit di Google di vendere a un'ampia gamma di clienti migliorata in modo significativo nel corso dell'ultimo anno un impatto
visibile dai maggiori recenti investimenti in GCP. Google diventato molto pi aggressivo nella sua strategia "go-to-market" e sta sempre pi
competendo per progetti commerciali digitali nelle aziende. Google utilizza grossi sconti e contratti eccezionalmente flessibili per cercare di
acquisire progetti dai clienti che stanno attualmente spendendo significative somme di denaro con i concorrenti cloud. I clienti Gartner di
solito scelgono GCP come un provider secondario piuttosto che un provider strategico, sebbene GCP venga sempre pi scelto come
un'alternativa strategica ad AWS da clienti le cui aziende competono con Amazon e che sono pi incentrati sull'open-source o su DevOps e
pertanto sono meno ben allineati a Microsoft Azure.
CAUTELE
GCP dispone di un nucleo solido e ben implementato di capacit IaaS e PaaS fondamentali, ma la sua serie di funzionalit e l'ambito dei
servizi non sono ampi come quelli dei leader del mercato. GCP sta cercando di ottenere pari funzionalit, ma sta inoltre perseguendo capacit
della piattaforma innovative e differenziate, come ad esempio i suoi analitica BigQuery e database distribuito Cloud Spanner e la velocit
della sua funzionalit continua ad accelerare. Google sta introducendo pi capacit e partnership importanti per i clienti aziendali, ma fino a
poco tempo fa, era altamente focalizzato su applicazioni native del cloud e operazioni di tipo DevOps e non sulle applicazioni e processi IT
dell'era precedente a IaaS. Ha ancora bisogno di investire fortemente nell'espansione globale; GCP possiede data center solo in cinque paesi,
sebbene durante il 2017 intenda introdursi in otto ulteriori paesi.
Google ha recentemente iniziato a sviluppare un ecosistema sulle sue capacit IaaS, che aumenta in modo significativo le sfide dell'adozione
di GCP. L'ecosistema GCP iniziale era principalmente incentrato sullo sviluppo di soluzioni e capacit PaaS di GCP. Possiede alcuni partner di
servizi professionali incentrati sull'infrastruttura, anche se ha un'assistenza tecnica competente gestita da ingegneri del software.
L'acquisizione di Orbitera da parte di Google gli ha fornito un marketplace multicloud e aiuter ad accelerare i suoi sforzi di portare ISV alla
sua piattaforma. GCP sta inoltre facendo sforzi aggressivi per sviluppare un ecosistema di strumenti di gestione. Sta ingaggiando
attivamente partner e l'interesse dei potenziali partner alto, ma ci vorr del tempo prima che essi creino capacit.
IBM
IBM una grande societ tecnologica diversificata, con una serie di prodotti e servizi associati al cloud. Nel luglio del 2013, ha acquisito
SoftLayer, un hoster web indipendente con una concentrazione sulle imprese piccole e medie (Small or Midsize Business, SMB), e nel gennaio
del 2014 ha interrotto la propria offerta di cloud IaaS SmartCloud Enterprise, dopo aver migrato i propri clienti a SoftLayer. IBM ha iniziato ad
assorbire le operazioni di SoftLayer, una societ di IBM, durante il 2016 e tale processo costante.
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
IBM possiede due portali per cloud IaaS. Il portale SoftLayer contiene la serie completa di servizi precedentemente venduti con il marchio
SoftLayer. Tuttavia, nella seconda parte del 2016, IBM ha iniziato a offrire un sottoinsieme di servizi SoftLayer attraverso il catalogo dei servizi
nel portale Bluemix. Bluemix era inizialmente l'offerta PaaS di IBM e da allora si espanso in una piattaforma pi ampia per IBM Cloud; a tale
proposito, i servizi SoftLayer sono a marchio infrastruttura IBM Bluemix. Il portale Bluemix contiene inoltre alcuni servizi di infrastruttura
disponibili solo attraverso il catalogo dei servizi Bluemix. La valutazione di questo Quadrante magico prende in considerazione l'esperienza del
cliente attraverso entrambi i portali. Utilizziamo "infrastruttura SoftLayer" per riferirci a tutti i servizi SoftLayer (sia cloud che non cloud), a
prescindere da quale portale si utilizzi per fornirli e gestirli.
Offerte: IBM offre computing con virtualizzazione Citrix-XenServer multi-tenant e single-tenant (Server virtuali), nonch server dedicati non
virtualizzati a tariffa oraria (Server bare metal). Dispone anche di storage basato su oggetti supportato da OpenStack, con una CDN integrata
(tramite una partnership con Verizon Digital Media Services, chiamata prima EdgeCast); il portale Bluemix offre inoltre uno storage di oggetti
compatibili con S3 basato sulla tecnologia Cleversafe. SoftLayer possiede inoltre offerte non cloud, come i server dedicati a tariffa mensile (una
gamma pi vasta di configurazioni di quella disponibile a tariffa oraria) e gli accessori ospitati, ma IBM non effettua una chiara distinzione tra
queste offerte e le sue capacit di cloud IaaS. Bluemix possiede un servizio contenitore basato su Docker, un "computing senza server" basato
su eventi (OpenWhisk), un aPaaS basato su Cloud Foundry e altre capacit PaaS. I servizi gestiti sono opzionali. Le esigenze di collocazione
vengono soddisfatte attraverso le trattative con i partner (IBM Direct Link).
Sedi: l'infrastruttura SoftLayer situata in data center multipli negli Stati Uniti, oltre a data center in Canada, Messico, Brasile, Francia,
Germania, Italia, Regno Unito, Paesi Bassi, Norvegia, Australia, Hong Kong, India, Giappone, Corea e Singapore. IBM ha una presenza di vendita
globale. Offre assistenza in una vasta gamma di lingue nelle quali IBM svolge le attivit commerciali. Il portale e la documentazione sono
disponibili in inglese, francese, tedesco, italiano, portoghese, spagnolo, cantonese, mandarino, coreano e giapponese.
Maturit del provider: livello 2A. La strategia dell'infrastruttura cloud di IBM cambiata nel tempo. Si affacciata molte volte nel mercato
cloud IaaS e sta attualmente sviluppando una nuova offerta cloud IaaS.
Modalit consigliata: prima dell'acquisizione di IBM, SoftLayer solitamente vendeva ai clienti di Modalit 2 (specificamente alle startup e alle
societ di gaming con un grande interesse nell'hosting dedicato bare metal). A seguito dell'acquisizione, IBM si sempre pi concentrata
sull'ottenimento di clienti di Modalit 1, ma l'infrastruttura SoftLayer soddisfa meglio le esigenze dei clienti di Modalit 2 (purch necessitino
soltanto di cloud IaaS e specificamente vogliano bare metal).
Utilizzi consigliati: hosting e-business, applicazioni commerciali generali e batch computing, in circostanze in cui sia necessario sia il controllo
API sull'infrastruttura scalabile che i server bare metal per poter soddisfare i requisiti prestazionali, la conformit normativa o la licenza del
software. In alternativa, le offerte di outsourcing di IBM che utilizzano i server bare metal come piattaforma di hosting, nel caso in cui il cliente
abbia bisogno di cloud IaaS supplementare di base. L'infrastruttura SoftLayer potrebbe inoltre essere utilizzata come una componente di
applicazioni sviluppate utilizzando capacit Bluemix PaaS.

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


PUNTI DI FORZA
IBM si trova nel mezzo di un progetto di ingegneria relativo ad una "Infrastruttura di prossima generazione" (NGI), tuttavia non stata
annunciata una data di rilascio. IBM ha stabilito obiettivi di progettazione aggressivi per la prestazione ed il prezzo di vendita di questa nuova
infrastruttura cloud, che adotta i principi di architettura di infrastruttura iperscala. Utilizza un sistema integrato IBM completamente su
misura al fine di offrire un'infrastruttura definita dal software; integra innovazioni di design dell'hardware nonch software personalizzati
IBM. Rappresenta un significativo passo avanti per le capacit di infrastruttura IBM nonch come capacit di IBM di soddisfare le esigenze
relative alle applicazioni future native del cloud, in particolare alle pi ampie ambizioni di IBM nel cognitive computing. NGI infine costituir la
base delle proprie offerte future di cloud IaaS, nonch la piattaforma di altre offerte di cloud IBM e sar presentata come un'esperienza
Bluemix. IBM intende spostare gradualmente i propri clienti dell'infrastruttura attuale a NGI.
IBM un marchio forte e ha attualmente molte relazioni con i clienti a livello internazionale. La base di IBM relativa a clienti di outsourcing
strategico faciliter la spinta verso un'attivit commerciale di outsourcing dei data center supportati da cloud nei data center di SoftLayer. Il
proprio ecosistema di sviluppatori potrebbe facilitare la spinta verso l'adozione dei servizi di Infrastruttura Bluemix. IBM intende rendere la
presenza locale uno dei suoi differenziatori competitivi; fin dall'acquisizione, ha sfruttato l'architettura "pod" relativamente su piccola scala di
SoftLayer, al fine di ampliare il servizio da tre Paesi a 16. Il lancio finale della propria architettura NGI probabilmente aiuter IBM a superare
l'attuale stato di provider di scala hosting, rendendo maggiormente sostenibile la possibilit per IBM di uguagliare l'economia dei costi dei
leader del mercato.
CAUTELE
L'offerta attuale l'infrastruttura SoftLayer, non NGI. A prescindere dalla prima introduzione di nuove opzioni di storage nel 2015, la serie di
funzionalit SoftLayer non migliorata notevolmente a seguito dell'acquisizione di IBM a met del 2013; incentrato sull'SMB, concentrato
sull'hosting e privo di molte capacit cloud IaaS desiderate dai clienti aziendali e di midmarket. I dettagli delle offerte future di cloud IaaS
basato su NGI non sono stati annunciati. Nel corso della storia della sua attivit commerciale di cloud IaaS, IBM ha ripetutamente affrontato
sfide ingegneristiche che hanno influenzato negativamente i tempi di commercializzazione. Ha interrotto un precedente tentativo relativo ad
una nuova offerta di cloud IaaS, un'infrastruttura basata su OpenStack offerta tramite il portale Bluemix in una versione beta del 2016. I
clienti pertanto devono assorbire il rischio di una roadmap incerta. Tale incertezza ha inoltre un impatto sui partner e pertanto sul potenziale
ecosistema.
L'esperienza IBM Cloud al momento disgiunta. Alcune disponibilit di computing, quali il Servizio contenitore IBM Bluemix e OpenWhisk,
risiedono in Bluemix, tuttavia ospitato in tre data center SoftLayer e pertanto non locale per la maggior parte dell'infrastruttura
SoftLayer. Alcune infrastrutture SoftLayer possono essere fornite tramite il portale Bluemix, tuttavia al momento questa non un'offerta
integrata IaaS+PaaS, poich Bluemix e SoftLayer non condividono un singolo portale e catalogo self-service con una CLI e API coerenti; non
forniscono clienti con un contesto di rete a bassa latenza integrato; e non offrono un contesto di sicurezza unificato che consenta visibilit
per il sistema self-service per i clienti e il controllo dell'intero ambiente. I clienti possono utilizzare la propria ID IBM per accedere ad entrambi
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
i portali, tuttavia l'utilizzo delle capacit Bluemix insieme all'infrastruttura SoftLayer simile all'utilizzo Bluemix insieme all'infrastruttura di
qualsivoglia altro provider terzo.
Interoute
Interoute un provider di servizi di comunicazione paneuropeo con base nel Regno Unito.
Offerte: Interoute Virtual Data Centre (VDC) un'offerta basata su CloudStack che pu essere fornita secondo la scelta del cliente di modelli di
tenancy e su virtualizzazione VMware Citrix Xen o KVM. offerta un'ampia variet di modelli di pagamento. La propria "piattaforma contenitore
gestita" offre un quadro di gestione del contenitore basata sul Rancher in aggiunta all'infrastruttura VDC. CloudStore di Interoute fornisce un
marketplace per software e soluzioni di terzi. I servizi gestiti sono opzionali.
Sedi: Interoute VDC situato nei data center della costa orientale e occidentale degli Stati Uniti e anche Regno Unito, Francia, Germania, Italia,
Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Hong Kong e Singapore. Vende a livello globale. Il portale disponibile solo in inglese.
L'assistenza centralizzata disponibile in inglese, olandese, francese, tedesco, italiano e spagnolo e l'assistenza tecnica locale di Interoute
offerta nella maggior parte delle lingue parlate nell'Europa occidentale e centrale. La documentazione disponibile soltanto in inglese.
Maturit del provider: livello 2A. VDC di Interoute complementare alla propria attivit commerciale principale di networking.
Modalit consigliata: Interoute probabilmente si rivolge principalmente ai clienti di Modalit 1, tuttavia potrebbe essere utile per le esigenze dei
clienti di Modalit 2 che apprezzano il connubio unico tra le capacit del networking e del cloud IaaS o che intendono utilizzare Rancher.
Utilizzi consigliati: hosting e-business, applicazioni commerciali generali e ambienti di sviluppo per clienti che necessitano un'ampia impronta
geografica paneuropea, o per soggetti per i quali importante una stretta integrazione con la WAN.
PUNTI DI FORZA
Interoute ha integrato strettamente i propri servizi di cloud con la propria rete globale che offre ampia copertura dei principali mercati
europei, inclusa specialmente una forte copertura dell'Europa centrale e dell'est. Il proprio concetto di "cloud computing collegato in rete"
consente ai clienti di integrare facilmente le tipologie VDC LAN con i servizi WAN di Interoute, incluse la capacit di utilizzare l'API per
configurare le reti che si estendono attraverso siti multipli. Fornisce inoltre una connettivit diretta a AWS e Azure, facilitando soluzioni
multicloud. Persegue capacit che consentono l'astrazione di infrastrutture di rete e calcolo distribuite. Ci utile per clienti che hanno
applicazioni complesse distribuite; Interoute particolarmente interessata a facilitare microservizi ed altre architetture orientate al
contenitore.
La flessibile gamma di scelte di Interoute in merito a modelli di tenancy, hypervisor, modelli di tariffazione e modelli di supporto e servizio
fornisce ai clienti una variet di opzioni interoperabili. La VDC di Interoute un'offerta di cloud IaaS di base capace di livello aziendale ed
una delle poche offerte disponibili da parte di un provider con base in Europa e paneuropeo; i clienti con requisiti europei di sovranit dei dati
potrebbero trovare Interoute maggiormente attraente rispetto ad un provider con base negli Stati Uniti. Con l'adozione da parte dell'Europa di
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
requisiti di privacy dei dati pi restrittivi, l'impronta e la presenza del data center locale di Interoute diventer sempre pi un vantaggio
competitivo.
CAUTELE
Sebbene il servizio VDC di Interoute supporti una serie differenziata di capacit relative alla rete e stia procedendo con il supporto per la
gestione del contenitore a livello aziendale, Interoute non si spinta verso servizi cloud di livello superiore, se non per le applicazioni di
comunicazione. Invece, Interoute dipende dai partner per sviluppare ed offrire servizi di livello superiore sulla piattaforma VDC. Interoute ha
iniziato a sviluppare un ecosistema di partner di software nel proprio CloudStore, ma necessita anche di partner per soluzioni. La
consapevolezza del proprio marchio limitata al di fuori dell'Europa.
Interoute entrata in molti mercati di servizi altamente competitivi, i quali, per avere successo, richiedono un sostanziale investimento,
incluso il cloud IaaS e comunicazioni unificate. Sebbene gli utili di Interoute provenienti dai servizi IT stiano crescendo significativamente,
essa stata influenzata negativamente dal declino in tutto il settore relativo agli utili provenienti dai dati fissi. Le proprie risorse finanziarie
limitate rendono difficile per Interoute accelerare il proprio successo nel mercato.
Joyent
Joyent un provider di piccoli servizi con base negli Stati Uniti focalizzato su servizi cloud e software. stato acquistato da Samsung
Electronics nel 2016.
Joyent non ha risposto a richieste relative a informazioni supplementari. L'analisi di Gartner pertanto basata su precedenti discussioni con i
dirigenti Joyent, informazioni pubbliche, utilizzo del servizio di Joyent e discussioni con gli attuali e potenziali clienti di Joyent.
Offerte: il servizio Triton di Joyent fornisce un modello unificato per l'esecuzione di macchine virtuali e contenitori. Offre un cloud IaaS pubblico
pagato caso per caso e in misura fissa, insieme a servizi cloud privati in una variet di modelli di tariffazione. Utilizza SmartOS di Joyent, un
hypervisor open-source di Tipo 1 basato su Illumos (un derivato OpenSolaris). SmartOS pu eseguire file binari senza modifiche per Linux. I
clienti possono scegliere tra la virtualizzazione OS in un contenitore SmartOS (con un Docker API) e la virtualizzazione KVM su un contenitore
SmartOS per gli ospiti Linux e Windows. Inoltre offre Manta, un servizio di storage basato su oggetti con un servizio di batch computing
integrato in sede.
Sedi: Joyent possiede data center nella regione occidentale ed orientale degli Stati Uniti, unitamente ad un data center nei Paesi Bassi. Vende a
livello locale negli Stati Uniti e il supporto nel Regno Unito fornito in inglese e spagnolo. Il portale, la documentazione e il supporto sono
soltanto in inglese.
Maturit del provider: livello 2A. Samsung continua ad investire in Joyent in modo da soddisfare le proprie esigenze interne, tuttavia non ha
precedenti nell'offerta di servizi cloud per aziende.
Modalit consigliata: Joyent si rivolge agli acquirenti della Modalit 2, in particolare agli sviluppatori di applicazioni che utilizzano architetture
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
a microservizi, o CIO principalmente interessati a soluzioni cloud ibride incentrate su contenitori portatili.
Utilizzi consigliati: applicazioni native del cloud e altre applicazioni che utilizzano un'architettura a microservizio o che sono implementate in
contenitori.
PUNTI DI FORZA
Joyent un cloud IaaS unico ed innovativo con profonde capacit di ingegneria, inclusa una competenza particolarmente forte con gli interni
OS. Le capacit differenziate includono il proprio approccio unificato alle macchine virtuali e contenitori e alle capacit di computing senza
server integrate con il proprio servizio di storage Manta. inoltre il progenitore del progetto open-source Node.js, una componente
fondamentale in numerose applicazioni basate su eventi.
Joyent fortemente impegnata a fornire il 100% del proprio stack in open-source. Pertanto, le innovazioni di Joyent hanno trovato la propria
strada in progetti open-source che i clienti possono utilizzare per implementare instanziazioni di cloud privati, in loco delle offerte di cloud
pubblico IaaS di Joyent. I clienti possono combinare le offerte di cloud pubblico e privato di Joyent, oppure la propria implementazione del
software di Joyent (sia in open-source o supportato commercialmente da Joyent), per ambienti cloud ibridi portatili.
CAUTELE
La maggior parte dei clienti di Joyent sono startup, aziende tecnologiche e divisioni digitali di aziende; possiede un'esperienza limitata con
aziende tradizionali. I clienti di Joyent di solito sviluppano applicazioni native del cloud, piuttosto che migrare applicazioni esistenti. In
aggiunta, Joyent offre solo una serie limitata di capacit cloud IaaS caratteristiche quali bilanciamento del carico non sono servizi, tuttavia
si affidano ad apparecchiature ospitate o istanze di contenitori. Attualmente non ha offerte integrate PaaS.
L'obiettivo principale di Samsung nell'acquisizione di Joyent stato quello di ottenere e sostenere una piattaforma cloud ibrida a basso costo
e di acquisire capacit end-to-end per il mobile e parti IoT delle attivit commerciali di Samsung. Le priorit interne di Samsung guideranno
sempre pi le priorit di Joyent. Sebbene le esigenze di Samsung attualmente siano ben allineate in generale con le priorit dell'acquirente del
cloud IaaS, sussiste il rischio che tali esigenze interne di Samsung possano nel futuro differire e competere rispetto (e probabilmente vincere)
alle esigenze dei clienti esterni di Joyent.
Microsoft
Microsoft un fornitore di tecnologia grande e classificato, e si sta sempre pi concentrando sulla sua offerta di capacit software attraverso i
servizi cloud. La propria attivit commerciale Azure consisteva inizialmente solo in PaaS, ma Microsoft entrata nel mercato cloud IaaS con il
lancio di Azure Virtual Machines nel giugno 2012 (con disponibilit generale nell'aprile 2013).
Offerte: Microsoft Azure offre computing multi-tenant con virtualizzazione Hyper-V (Macchine virtuali), con storage multi-tenant, e con molte
altre capacit IaaS e PaaS, compreso lo storage basato su oggetti (Blob Storage) e una CDN, un servizio contenitore basato su Docker (Azure
Container Service), un servizio di batch computing (Azure Batch) e un "servizio di computing senza server" basato su eventi (Azure Functions). Il
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Marketplace Azure offre software e servizi di terzi. L'assistenza di grado aziendale aggiuntiva. Dispone di un Contratto di servizio a dominio
multi-errore. Le esigenze di collocazione sono soddisfatte tramite le trattative con i partner (Azure ExpressRoute).
Sedi: Microsoft chiama "regioni" le sedi dei data center Azure. Sono presenti regioni Azure multiple negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito,
in Germania, in Australia, in India, in Giappone e Corea, cos come altre regioni in Irlanda, nei Paesi Bassi, a Hong Kong, a Singapore e in Brasile.
Ci sono inoltre sei regioni per il governo federale degli Stati Uniti; due sono dedicate al Dipartimento della Difesa. (Le due regioni cinesi di Azure
fanno parte di un servizio separato operato dal Gruppo 21Vianet). Microsoft vende a livello globale. Il portale e la documentazione sono
disponibili in inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo, portoghese, giapponese, coreano e mandarino. L'assistenza e il portale di servizio
sono disponibili in tali lingue, e anche in ceco, olandese, ungherese, polacco, russo, svedese e turco.
Maturit del provider: livello 1. Il forte impegno di Microsoft per i servizi cloud stato premiato con un significativo successo del mercato.
Modalit consigliata: Microsoft Azure si rivolge a entrambi i clienti di Modalit 1 e 2, ma per motivi differenti. I clienti di Modalit 1 tendono a
valutare la capacit di utilizzare Azure per estendere la loro relazione e investimento con Microsoft orientati all'infrastruttura nelle tecnologie di
Microsoft. I clienti di Modalit 2 tendono a valutare la capacit di Azure di integrarsi con gli strumenti e le tecnologie di sviluppo delle
applicazioni Microsoft, o sono interessati alle capacit PaaS specializzate ed integrate, quali Azure Data Lake, Azure Machine Learning o Azure
IoT Suite.
Utilizzi consigliati: applicazioni commerciali generali e ambienti di sviluppo, specialmente quelli che utilizzano le tecnologie di Microsoft;
migrazione dei workload per le organizzazioni centrate su Microsoft; applicazioni native del cloud (comprese le applicazioni Internet of Things);
e batch computing.
PUNTI DI FORZA
Microsoft Azure secondo in termini di quote di mercato, non solo in IaaS, ma anche in IaaS+PaaS integrati. Ha sostenuto un elevato tasso
di crescita nel corso di molti anni e Gartner stima un tasso di crescita degli utili di fine 2016 superiore ai 3 miliardi di dollari. Azure gi una
piattaforma ampia e capace e Microsoft continua ad accelerare la velocit della sua nuova funzionalit. Microsoft sta ora lanciando proprie
capacit innovative di Azure, piuttosto che copiare principalmente le capacit del concorrente. Microsoft sta sfruttando la propria incredibile
portata e capacit di vendita per inserire pacchetti Azure con altri prodotti e servizi Microsoft in modo da spingerne l'adozione. Sta
costantemente aumentando il numero dei clienti Azure; molti stanno iniziando a spendere oltre 500.000 dollari all'anno e alcuni superano i 5
milioni di dollari di spesa annua.
Microsoft frequentemente scelta quale provider strategico di cloud da parte di clienti che si impegnano ad utilizzare le tecnologie Microsoft
o che apprezzano la complessiva strategia cloud di Microsoft che include soluzioni IaaS, PaaS, SaaS e in sede. Inoltre, molti clienti che
perseguono una strategia multicloud utilizzeranno Azure per alcuni dei loro workload e il software Azure Stack di Microsoft in sede potrebbe
potenzialmente attrarre clienti in cerca di soluzioni ibride. La maggiore apertura di Microsoft incluso l'immediato supporto di Linux nelle
versioni di nuove funzionalit Azure (piuttosto che supportare inizialmente soltanto Windows), adottare tecnologie open-source e collaborare
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
con una serie di partner nelle aree di innovazione tecnologica rappresenta un cambiamento strategico, vitale e positivo.
CAUTELE
Sebbene Microsoft Azure sia una piattaforma aziendale, i clienti Gartner segnalano che il servizio non corrisponde esattamente alle
aspettative aziendali, considerando la lunga storia di Microsoft come fornitore di aziende. I clienti citano questioni relative all'assistenza
tecnica, documentazione, formazione e ampiezza dell'ecosistema dei partner ISV. Microsoft attivamente impegnata a risolvere tali
questioni e ha effettuato importanti miglioramenti nell'ultimo anno. Tuttavia, l'ecosistema disorganizzato ed inesperto di partner di servizi
professionali e gestiti rende difficile per i clienti ottenere competenza e mitigare i rischi, con il risultato di un'eccezionale riluttanza
nell'implementare applicazioni di prodotto o condurre migrazioni del data center. Le implementazioni di Azure Fast Start da parte dei servizi
professionali di Microsoft non offrono una qualit consistente e non riflettono sempre quello di cui ha bisogno il cliente per impiegare le
applicazioni del prodotto in Azure.
Sebbene Microsoft continui a migliorare costantemente le capacit che aiuteranno Azure a soddisfare le esigenze aziendali di sicurezza,
disponibilit, prestazioni, flessibilit di networking e gestione degli utenti, non tutte queste funzionalit sono state attualmente implementate
con il livello di completezza, facilit d'uso o abilitazione API desiderato dai clienti aziendali. Generazioni multiple di soluzioni, unite ad una
guida non chiara su quando utilizzare ciascuna di esse, crea una significativa complessit nel determinare la giusta implementazione. La
maggior parte dei clienti Azure utilizzano il portale per la gestione manuale piuttosto che adottare un approccio DevOps maggiormente
automatizzato. I clienti orientati su DevOps potrebbero riscontrare alcune frustrazioni a causa di una forte mancanza di supporto per Azure
in alcuni strumenti open-source, di terzi e software.
NTT Communications
NTT Communications (di seguito chiamato "NTT Com"), una societ del Gruppo NTT, un provider di servizi di comunicazione globale con sede
in Giappone.
Offerte: NTT Com ha introdotto tre offerte di cloud IaaS con disponibilit generale. n dispone di un'offerta con virtualizzazione KVM, basata su
CloudStack, interamente multi-tenant, con un'offerta associata di storage basato su oggetti, di una CDN, di un database basato su MySQL
come servizio e di un aPaaS basato su Cloud Foundry. NTT Com Enterprise Cloud 1.0 un'offerta supportata da vCloud-API, con
virtualizzazione VMware e con un modello di tariffazione SRP, e pu essere o interamente multi-tenant o single-tenant; quasi tutti i clienti
utilizzano i servizi gestiti, che comunque sono opzionali. La nuovissima offerta, lanciata nel marzo 2016, un'offerta Enterprise Cloud 2.0
(semplicemente "Cloud aziendale" nel materiale marketing di NTT) multihypervisor e bare metal basata su OpenStack, ma la sua serie di
funzionalit simile a Enterprise Cloud 1.0. NTT Com offre un PaaS basato su Cloud Foundry in aggiunta a Enterprise Cloud 2.0. I servizi gestiti
sono facoltativi, ma la maggior parte dei clienti Enterprise Cloud 1.0 and 2.0 li utilizzano.
Sedi: Cloud n disponibile in data center multipli in Giappone, nonch in un data center nella Costa Orientale degli Stati Uniti (tuttavia, Cloud n
non pi venduto a nuovi clienti negli Stati Uniti). Enterprise Cloud 1.0 disponibile in data center sulla costa Orientale e Occidentale degli Stati
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Uniti, e anche nel Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Australia, Hong Kong, Giappone, Malesia, Singapore e Thailandia. Enterprise Cloud
2.0 disponibile in data center multipli in Giappone, nonch negli Stati Uniti (Costa orientale), Regno Unito, Germania, Singapore e Australia.
NTT Com ha una presenza di vendita globale. Il supporto Cloud n in inglese e giapponese. Il supporto per Enterprise Cloud 1.0 e 2.0
disponibile in inglese, francese, tedesco, spagnolo, cantonese, hindi, giapponese, mandarino, malese e thailandese. Il portale e la
documentazione per entrambe le offerte sono disponibili in inglese e giapponese.
Maturit del provider: livello 2A. NTT Com sta effettuando un cambiamento riguardante la sua strategia del cloud.
Modalit consigliata: Cloud n si rivolge primariamente ai clienti di Modalit 2. Enterprise Cloud 1.0 si rivolge primariamente ai clienti di Modalit
1. Enterprise Cloud 2.0 si rivolger ai clienti di Modalit 2 quando si sceglie l'opzione relativa alla virtualizzazione KVM basata su OpenStack e
ai clienti di Modalit 1 quando si scelgono le opzioni Hyper-V o VMware concentrate sull'hosting.
Utilizzi consigliati per Cloud n : ambienti di sviluppo e applicazioni native del cloud, qualora sia desiderabile l'hosting con sede in Giappone.
Utilizzi consigliati per Enterprise Cloud 1.0 e 2.0: ambienti di sviluppo e applicazioni commerciali generali per i clienti che hanno bisogno di
un'impronta panasiatica e sono concentrati sull'hosting.
PUNTI DI FORZA
NTT Com dispone di una significativa base di clienti attuali, specialmente nella Regione Asia/Pacifico, a cui pu potenzialmente vendere i
servizi cloud. Anche altre societ del gruppo NTT, come NTT Data, possono offrire opportunit di cloud NTT Com, cos come la rete di partner
di NTT Com. NTT Com gode di un'ampia esperienza, per quanto riguarda l'hosting gestito e i servizi di sicurezza gestiti, e pu offrire queste
soluzioni unitamente all'Enterprise Cloud 2.0. NTT Com si sta concentrando sulle vendite consultive globali, mirate alla risoluzione delle
difficolt commerciali digitali che i clienti devono affrontare.
NTT Com sta anche utilizzando la propria rete globale per ridurre sia il costo totale delle sue soluzioni cloud che l'attrito associato alle
implementazioni della clientela. Per le offerte cloud IaaS, non viene addebitata alcuna tariffa per il trasferimento dei dati. I clienti del cloud
NTT Com ricevono una connessione gratuita tra l'offerta e la rete Arcstar Universal One di NTT Com. Per NTT Com Enterprise Cloud 1.0 e 2.0,
NTT Com ha implementato il networking definito dal software nei suoi data center e nelle interfacce tra l'offerta e il WAN.
CAUTELE
Enterprise Cloud 2.0 rappresenta la piattaforma unificata di cloud IaaS, concepita per unire le capacit di Cloud n e l'Enterprise Cloud 1.0 e
appare ancora come un'offerta nel mezzo di una transizione. un'offerta base di cloud IaaS con poca differenziazione, ed priva di molte
capacit che sono importanti per i clienti. La propria serie di funzionalit simile ad Enterprise Cloud 1.0 e pertanto rappresenta un
miglioramento limitato rispetto all'offerta precedente. inoltre ostacolato da una documentazione inadeguata e un portale lento e difficile da
navigare.
In questo momento, NTT Com sta passando strategicamente alle offerte relative al cloud IaaS. Enterprise Cloud 2.0 intende fungere da
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
piattaforma cloud IaaS unificata per quanto riguarda l'impegno dell'azienda nei confronti del cloud. NTT ha inoltre iniziato ad enfatizzare le
capacit multicloud e ha recentemente lanciato la piattaforma di gestione NTT Com Cloud, una CMP multicloud basata su SaaS. Questi nuovi
servizi hanno un precedente operativo limitato. L'attuale situazione operativa di Enterprise Cloud 2.0 mostra maggiori interruzioni rispetto ai
concorrenti.
Oracle
Oracle una grande societ tecnologica diversificata, con una serie di prodotti e servizi associati al cloud. Nella seconda parte del 2015 ha
lanciato la sua prima offerta di cloud pubblico IaaS, il Servizio cloud computing di Oracle ("Cloud di 1 Gen"). A novembre 2016, ha lanciato la
sua offerta di prossima generazione, i Servizi Clould Oracle Bare Metal (Servizio BMC, o "Cloud di 2 Gen"). Nel 2016, Oracle ha acquistato
Ravello (un servizio cloud che opera sovrapposto a cloud di terzi, nonch a IaaS di Oracle) e nel 2017 Dyn (un provider di DNS gestito); nessuno
dei due rientra nell'obiettivo in questo Quadrante magico, ma si tratta di aziende strettamente correlate.
Offerte: il servizio di 2 Gen offre, a tariffa oraria, macchine virtuali di virtualizzazione KVM, sia i server bare-metal (inclusa un'installazione e
configurazione in un clic del database Oracle, RAC e Exadata) e un servizio contenitore basato su Docker (Oracle Container Cloud Service).
L'offerta di servizio di 1 Gen a tariffa oraria, macchine virtuali di virtualizzazione Xen. Oracle Cloud Machine fornisce un'offerta compatibile di
1 Gen per cloud IaaS privato in sede. Oracle offre inoltre due forme di storage basato su oggetti (Oracle Storage Cloud Service e Oracle BMC
Object Storage Service).
Sedi: i data center di 2 Gen sono raggruppati in regioni, ognuna delle quali contiene almeno due domini disponibili (data center); presente una
regione occidentale degli Stati Uniti e una della costa orientale degli Stati Uniti. I data center di 1 Gen sono situati negli Stati Uniti centrali e
orientali, nel Regno Unito e nei Paesi Bassi. Oracle vende a livello globale. Il servizio di 2 Gen disponibile solo in inglese. Il servizio di 1 Gen
supportato e documentato solo in inglese, ma il portale di servizio e anche disponibile in francese, tedesco, italiano, spagnolo, russo,
portoghese, giapponese, coreano e mandarino.

Maturit del provider: livello 2A. La strategia cloud IaaS di Oracle si evoluta nel tempo. Si gi affacciata precedentemente nel mercato e ha
recentemente introdotto una nuova piattaforma (2 Gen).
Modalit consigliata: il servizio di 2 Gen sar gradito da entrambi i clienti di Modalit 1 e Modalit 2, specialmente quelli con esigenze di
prestazione che si adattano bene ai server bare-metal, e quelli per i quali sono sufficienti le capacit di base del cloud IaaS. Il servizio di 1 Gen
sar gradito ai clienti di Modalit 1.
Utilizzi suggeriti per 2 Gen: applicazioni native del cloud o batch computing che necessitino di server bare-metal, database Oracle o altri casi di
utilizzo richiedenti server bare-metal da fornire in pochi minuti.
Utilizzi suggeriti per 1 Gen: applicazioni aziendali generali o ambienti di sviluppo che richiedano capacit di base cloud IaaS, per i clienti che
siano strategicamente impegnati nell'utilizzo di soluzioni Oracle.

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


PUNTI DI FORZA
L'offerta Oracle di 2 Gen, nonostante sia a marchio "Bare Metal Cloud Services" , sia piattaforma virtualizzata cloud IaaS, che bare-metal.
Oracle vuole che questa piattaforma sia anche la propria base per le offerte future PaaS e SaaS. stata costruita da un team di ingegneri
altamente esperti, reperiti principalmente da fornitori cloud di iperscala. Possiede un'architettura cloud di iperscala ben progettata e una
selezione accurata di funzionalit attuali e future. Oracle ha una prospettiva chiara rispetto al proprio ingresso tardivo nel mercato, e
possiede una roadmap ingegneristica sensibile il cui obiettivo costruire una serie di funzionalit principali che infine risulteranno attraenti
per casi d'uso mirati.
L'ampia strategia cloud di Oracle include IaaS, PaaS e SaaS. Possiede un ecosistema di sviluppatori pi forte, nonch una solidit vitale il
Database di Oracle. Indipendentemente dal fatto che Oracle sia in grado di competere con successo nell'attivit commerciale di cloud IaaS in
autonomia, la propria offerta di 2 Gen sar importante per le attivit commerciali PaaS e SaaS di Oracle. I clienti che necessitino di eseguire
configurazioni Oracle RDBMS che richiedono bare metal, ma che vogliono farlo in un modello di business cloud, potrebbero anche essere
attratti da questa offerta, anche se la loro infrastruttura risiede principalmente in un altro provider di cloud, una volta che la connettivit a
bassa latenza rispetto ad altri provider di cloud diventi disponibile.
CAUTELE
L'offerta di 2 Gen attualmente minima e costituisce un "prodotto minimo funzionante" (MVP). Contiene solo le capacit maggiormente
necessarie di computing, storage, networking per cloud IaaS. Possiede un precedente operativo limitato. La maggior parte dei clienti dipende
dal supporto diretto del team di ingegneri di Oracle. Oracle ha appena iniziato a costruire un ecosistema di partner. I clienti devono avere una
tolleranza molto elevata al rischio, insieme a forte acume tecnico. Tuttavia, le vendite del settore e i dirigenti Oracle stanno promuovendo in
maniera molto aggressiva l'offerta di 2 Gen. I clienti devono essere cauti rispetto alle tattiche di vendita altamente pressanti, comprendere la
realt dietro il marketing e non sentirsi obbligati a valutare l'offerta in questa fase di sua maturit. Gartner incoraggia fortemente i potenziali
clienti a parlare sulla base dei riferimenti.
L'offerta di 1 Gen un'offerta cloud IaaS di base, minima in un'ottica di differenziazione, ed principalmente acquistata quale base per le
offerte PaaS di Oracle. Tuttavia, coerente con l'offerta del cloud privato IaaS Cloud Machine di Oracle e pertanto potrebbe essere
interessante per i clienti orientati verso una soluzione cloud ibrida, ma questi clienti saranno anche allineati all'eredit di 1 Gen. Tuttavia,
l'offerta di 2 Gen diventer in futuro l'offerta primaria di cloud IaaS di Oracle e i clienti di 1 Gen dovrebbero considerarlo nella loro
pianificazione futura.
Rackspace
Rackspace un hoster web indipendente e provider di servizi gestiti. Rackspace entrato nel mercato del cloud IaaS con l'acquisizione nel 2008
di Slicehost, e la sua offerta basata su OpenStack divenuta disponibile a livello generale nel 2012.
Offerte: Rackspace Public Cloud un'offerta interamente multi-tenant, basata su OpenStack, con virtualizzazione Citrix XenServer; l'offerta
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
dispone anche di server bare metal basati su OpenStack Ironic (Server OnMetal Cloud), che vengono approvvigionati in intervalli di circa cinque
minuti, con tariffa al minuto. Rackspace offre anche tre versioni del cloud privato ospitato: vCloud basato su Director e con virtualizzazione
VMware; Microsoft Cloud basato su OS e con virtualizzazione Hyper-V; e un cloud basato su OpenStack e con virtualizzazione KVM. Offre
anche un cloud privato OpenStack gestito da Rackspace nella sede dei clienti. I prezzi dei cloud privati si basano sulla capacit dedicata.
Rackspace dispone di storage basato sugli oggetti con una CDN integrata (File cloud). I clienti devono scegliere tra un piano di assistenza a
pagamento o i servizi gestiti.
Sedi: Rackspace Public Cloud e i servizi cloud privati ospitati sono offerti nei data center della regione centrale e orientale degli Stati Uniti, nel
Regno Unito, in Australia e a Hong Kong. Comunque, gli account sono specifici per la regione; l'Europa una regione a parte dal resto del
mondo. Rackspace dispone di una presenza di vendita nei Paesi in cui ha predisposto i data center, insieme ai Paesi Bassi, la Svizzera e il
Messico. L'assistenza viene fornita soltanto in lingua inglese. Il portale e la documentazione sono disponibili soltanto in inglese.
Maturit del provider: livello 2B. La strategia cloud di Rackspace si evoluta nel tempo ed principalmente focalizzata sui servizi gestiti.
Modalit consigliata: Rackspace si rivolge ai clienti sia di Modalit 1 che di Modalit 2 che apprezzano molto l'assistenza clienti reattiva.
Utilizzi consigliati per Rackspace Public Cloud: applicazioni native del cloud, che richiedono un'offerta cloud IaaS di base che includa grandi
server bare metal; cloud IaaS come parte della soluzione di hosting ibrido con servizi gestiti orientati su DevOps; hosting ibrido nel caso in cui
cloud IaaS sia supplementare ad un'infrastruttura primaria dedicata; e ambienti di sviluppo in cui la semplicit e la facilit d'uso siano
essenziali.
Utilizzi consigliati per Rackspace Private Cloud: ambienti OpenStack privati per lo sviluppo o per le applicazioni native del cloud;
"virtualizzazione noleggiata" basata su VMware o Hyper-V per le applicazioni commerciali generali o gli ambienti di sviluppo; ambienti privati
"simili a Azure" (Windows Azure Pack) per lo sviluppo; e ambienti ibridi con AWS, Microsoft Azure o GCP.
PUNTI DI FORZA
Rackspace ha riscontrato una crescita allontanandosi dalla promozione della propria offerta di cloud IaaS pubblico basata su OpenStack ed
ora focalizzata sulla fornitura di cloud IaaS privato su diverse tecnologie. Inoltre, tornata alle sue radici nei servizi gestiti, che adesso
offre sia sulle soluzioni infrastrutturali di propriet di Rackspace, sia sulle piattaforme AWS, Azure e GCP. Ci la rende ben posizionata per
offrire soluzioni ibride e multicloud.
Rackspace il leader del mercato nel cloud IaaS privato industrializzato. Le sue offerte di cloud privato industrializzato sono state create
accuratamente, sono pi automatizzate della maggior parte delle offerte della concorrenza e funzionano con una modalit che consente a
Rackspace di mettere a disposizione servizi affidabili e ben supportati a prezzi economici e su scala. Si tratta di una tecnologia neutra, con
soluzioni basate su piattaforme VMware, Microsoft e OpenStack. uno degli unici fornitori a supportare attualmente l'Azure Stack in
anteprima tecnica, come prova del concetto. Inoltre, aggiunge valore alle infrastrutture di base, come nel caso dell'offerta di modelli di
soluzione nell'ambito del proprio cloud privato basato su OpenStack. Pu aiutare i clienti ad imparare ad operare in modalit orientata su
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
DevOp.
CAUTELE
Rackspace fornisce offerte di base di cloud IaaS, con poche capacit differenziate. Ci comune nel cloud IaaS privato, dove Rackspace ha
capacit migliori rispetto alla media. Tuttavia, i clienti cloud IaaS pubblico si aspettano di pi nel mercato di oggi. Il cloud pubblico
Rackspace simile alle soluzioni Virtual Private Server (VPS), una nicchia sempre pi dominata da concorrenti aggressivi come DigitalOcean,
e Rackspace non sembra pi investire in questo servizio in modo significativo. Inoltre, Rackspace non ha investito in modo significativo nelle
offerte PaaS, pertanto, probabile che sia dipendente da Azure Stack per fornire soluzioni di cloud privato che integrano IaaS e PaaS.
Rackspace stato venduto ad Apollo Global Management, un investitore private-equity, alla fine del 2016. Rackspace non pi una societ
quotata in borsa, pertanto, non le pi richiesto di essere trasparente in merito ai propri risultati finanziari. Questo approccio rende pi facile
per Rackspace eseguire un passaggio strategico verso la fornitura di servizi gestiti da cloud su una variet di piattaforme, ma pu rendere
pi difficile ai clienti la valutazione dei rischi associati ai fornitori.
Skytap
Skytap un piccolo provider indipendente di servizi con base negli Stati Uniti, esclusivamente dedicato al cloud IaaS. Ha lanciato i propri servizi
nel 2008.
Offerte: Skytap offre cloud IaaS pubblico con virtualizzazione VMware, pagamento per VM, sia direttamente che tramite partnership con IBM,
dove Skytap viene rivenduto sotto il marchio IBM Cloud per Soluzioni Skytap. Possiede un servizio contenitore basato su Docker (Gestione del
contenitore Skytap). Non offre alcuna capacit integrata PaaS. Skytap assister i clienti che necessitano di connettivit WAN privata o opzione
di collocazioni, ma solo in alcune sedi.
Sedi: il servizio di Skytap disponibile negli Stati Uniti e Singapore e, tramite la partnership IBM, nei data center SoftLayer del Regno Unito,
Australia e Cina. Vende a livello locale negli Stati Uniti e il servizio Skytap del Regno Unito esclusivamente in inglese.
Maturit del provider: livello 2B. Skytap cresciuto costantemente e ha mantenuto un'attenzione costante nel tempo.
Modalit consigliata: Skytap si appella ai clienti della Modalit 1 che necessitano di modellare complessi ambienti aziendali in sede per scopi di
sviluppo e di test o che sono interessati nel duplicare tali ambienti al fine di replicare il workload.
Utilizzi consigliati: collaborazione per sviluppatori, laboratori di formazione virtuale e ambienti demo ISV.
PUNTI DI FORZA
Skytap presenta un'offerta differenziata che si focalizza sulla modellazione di ambienti aziendali complessi, in particolare quelli con
installazione complicata di rete. Skytap consente ai clienti di creare facilmente sandbox che replichino accuratamente questi ambienti,
facilitando in tal modo sviluppo, demo e formazione nel loro servizio cloud, consentendo allo stesso tempo alla produzione di rimanere in
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
sede. Skytap inoltre vuole consentire ai clienti di replicare gli ambienti in sede sul cloud, senza richiedere alcuna modifica, consentendo altres
ai clienti di raggiungere agilit crescente con il minimo sforzo. Skytap attualmente supporta ambienti basati su x86 e ha annunciato il
supporto per ambienti che utilizzano il sistema operativo IBM AIX su POWER8.
Skytap compone risorse infrastrutturali e le loro configurazioni associate, insieme al software in esecuzione sui VM, all'interno degli
"ambienti". La capacit di Skytap di cogliere all'istante, clonare e condividere tali ambienti facilita la collaborazione tra sviluppatori. Skytap
possiede un'API utile che i clienti hanno integrato con successo nei propri flussi di lavoro, nonch integrandola con i sistemi di gestione per la
formazione. Skytap possiede un'organizzazione di supporto reattiva che aiuta i clienti ad utilizzare il proprio servizio in modo pi produttivo.
CAUTELE
Skytap ha recentemente iniziato a cercare clienti che desiderino eseguire applicazioni di produzione nel servizio Skytap e si concentrano
principalmente sulle applicazioni tradizionali, non su applicazioni native del cloud. I clienti per i quali l'agilit una priorit o che apportano
modifiche frequenti dovrebbero prendere in considerazione che un cambiamento dello stadio VM (come l'avvio, l'arresto, la fornitura o la
rimozione di un VM) causer all'ambiente Skytap di essere di sola lettura per alcuni secondi, impedendo a qualsiasi altro di eseguire
operazioni finch la modifica dello stato non sia terminata.
Skytap una piccola start-up sostenuta da capitale di rischio la quale si ritagliata con successo una nicchia nel mercato IaaS altamente
competitivo, ma potrebbe avere difficolt ad espandersi oltre tale nicchia. La sua partnership con IBM vantaggiosa per la portata delle sue
vendite e la aiuta a competere contro l'offerta di Ravello di Oracle (che offre funzionalit simili, ma con una scelta di piattaforme cloud IaaS),
ma fornisce inoltre ad IBM una notevole influenza sul suo futuro. Skytap potrebbe essere obiettivo di acquisizione.
Virtustream
Virtustream, una controllata di Dell Technologies con base negli Stati Uniti, si focalizza esclusivamente su servizi cloud e software. Virtustream
stata istituita nel 2008. stata acquisita da EMC nel luglio del 2015 e i servizi gestiti di EMC e alcune risorse relative al cloud sono stati
trasferiti in Virtustream prima che EMC venisse acquisita da Dell nel settembre 2016.
Offerte: il cloud aziendale di Virtustream neutro per quanto riguarda hypervisor, ma solitamente supporta VMware e KVM. Viene offerto nelle
varianti sia single-tenant che multi-tenant; inoltre, in grado di supportare il computing single-tenant con un back-end multi-tenant, e anche
bare metal. Le VM sono disponibili a tariffa oraria, bare metal disponibile a tariffa mensile, e sono disponibili entrambi i modelli di
"pagamento per VM e SRP". L'offerta integra uno strumento per la governance, la gestione dei rischi e la conformit (Governance, Risk
management and Compliance, GRC), sfruttando le capacit ottenute dal software ViewTrust di Virtustream. Un'offerta simile, Virtustream
Federal Cloud, si rivolge ai clienti del governo federale degli Stati Uniti. Il cloud storage di Virtustream offre uno storage di oggetti compatibili
con S3 che pu integrarsi con alcuni prodotti di storage di EMC. I servizi gestiti sono opzionali. Virtustream offre inoltre la sua CMP, xStream,
come software.
Sedi: Virtustream dispone di data center multipli, negli Stati Uniti orientali e occidentali, nel Regno Unito, in Francia, in Germania, nei Paesi
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Bassi, Australia e Giappone. Vende negli Stati Uniti, Regno Unito, Irlanda, Germania, Lituania, Australia, India e Giappone. Il portale del servizio
di Virtustream fornito in inglese, tedesco, giapponese, lituano, portoghese e spagnolo. La documentazione e il supporto sono forniti solo in
inglese.
Maturit del provider: livello 2. Anche se Virtustream una risorsa strategica per un grande fornitore di tecnologia, anche un provider di
nicchia altamente focalizzato.
Modalit consigliata: la concentrazione principale di Virtustream sulle applicazioni aziendali tradizionali fa s che l'azienda attragga
principalmente i clienti di Modalit 1, soprattutto quelli alla ricerca di maggiore agilit.
Utilizzi consigliati: workload complessi, soprattutto quelli relativi a ERP o ad altre suite di software aziendale, comprese le applicazioni che
potrebbero non essere state progettate a fini di esecuzione in ambienti virtualizzati.
PUNTI DI FORZA
Virtustream occupa uno spazio esclusivo nel mercato. I propri servizi di cloud si rivolgono principalmente alle applicazioni aziendali
complesse mission-critical, come le suite ERP di SAP, Oracle e Blackbaud. differenziata dalla propria competenza specifica
dell'applicazione; una piattaforma concepita per le esigenze di disponibilit, prestazioni, sicurezza, governance e requisiti SLA di tali
applicazioni; e la tecnologia micro-VM che gli consente di addebitare per le risorse consumate, piuttosto che per le risorse assegnate. La sua
capacit di modellare e automatizzare l'implementazione e la gestione di queste applicazioni consente di migliorare l'agilit e ridurre il rischio
di modifiche delle applicazioni.
Virtustream ha resistito alle sfide di due acquisizioni entro un breve periodo di tempo e sta crescendo sotto Dell, il suo nuovo host.
Virtustream ha continuato a ottenere affari aziendali su larga scala, soprattutto quelli centrati su SAP e che richiedono capacit di servizio
gestito. Virtustream sta espandendo le aree geografiche in cui serve i clienti, aumentando gli investimenti in R&S, ampliando la focalizzazione
su altri complessi workload e sfruttando la portata espansiva di Dell per vendere ad un maggior numero di clienti.
CAUTELE
Virtustream offre capacit approfondite e differenziate nelle sue aree di concentrazione, piuttosto che capacit pi generiche e ampie. I
clienti dovrebbero prevedere che Virtustream continuer a concentrarsi sui suoi punti di forza essenziali, piuttosto che espandersi nel
mercato cloud IaaS pi ampio. La roadmap di Virtustream inestricabilmente legata ad altre entit di Dell, quali VMware, EMC e Pivotal,
ciascuna delle quali possiede un proprio panorama di differenti priorit possibilmente concorrenziali. I clienti dovrebbero considerare
Virtustream un provider specializzato per i workload che si adattano maggiormente ai punti di forza e alle debolezze della sua piattaforma
tecnologica.
Anche se Virtustream supporta capacit self-service, si rivolge principalmente ad applicazioni complesse e mission-critical, nei casi in cui
probabilmente il cliente acquister il supporto dei servizi professionali per l'implementazione e per i servizi gestiti in maniera costante.

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


Virtustream un convincente e esclusivo provider per i casi d'uso di particolari applicazioni aziendali, ma pi idoneo alle implementazioni
qualora un ambiente possa essere attentamente e in maniera consultiva sintonizzato sulle esigenze di applicazioni specifiche, piuttosto che
per ambienti generici in cui i workload vengano impiegati senza supervisione. I potenziali clienti dovrebbero assicurarsi di avere una chiara
comprensione dei ruoli e delle responsabilit e che le loro aspettative corrispondano a quanto effettivamente scritto nel contratto.

Fornitori aggiunti e tolti


Riesaminiamo e modifichiamo i nostri criteri di inclusione nel Quadrante magico come conseguenza di cambiamenti di mercato. A seguito di
queste modifiche, il mix di fornitori in ciascun quadrante pu cambiare nel tempo. La comparsa di un fornitore in un quadrante un anno e non il
seguente non indica necessariamente che abbiamo cambiato opinione su quel fornitore. Pu essere un riflesso di un cambiamento nel mercato
e, pertanto, i criteri di valutazione sono cambiati, o di un cambiamento del focus del venditore.
Aggiunti
Cloud Alibaba
Interoute
Joyent
Oracle
Skytap
"IBM (SoftLayer)" adesso appare semplicemente come "IBM".
Tolti
VMware stato abbandonato, perch uscito dal mercato del cloud IaaS. Nell'aprile del 2017, dopo il completamento del periodo di valutazione
per questo Quadrante magico, VMware ha annunciato che OVH, un provider di hosting e cloud IaaS con sede in Francia, avrebbe acquisito
l'azienda vCloud Air. L'acquisizione si chiusa nel maggio del 2017, ed esclude vCloud Air in Australia. I clienti dovrebbero aspettarsi che il
servizio vCloud Air continuer ad essere erogato negli attuali data center, ma OVH non ha ancora pubblicamente annunciato piani a lungo
termine relativi al servizio. I potenziali clienti dovrebbero contattare OVH, non VMware.
Poich avevamo completato la valutazione di VMware prima dell'annuncio dell'acquisizione e riteniamo che entrambe le informazioni relative a
VMware e vCloud Air rimangono accurate, stiamo includendo il profilo completo risultante dalla nostra ricerca, anche se VMware non pi
presente sul Quadrante magico.
VMware
VMware da molto tempo un fornitore di software centrato sulle tecnologie di virtualizzazione. entrato nel mercato del cloud IaaS quando
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
stato lanciato il VMware vCloud Hybrid Service (vCHS), chiamato ora vCloud Air, per il pubblico generale nel 2013. VMware una societ di Dell
Technologies.
Nell'aprile del 2017, dopo il completamento del periodo di valutazione per questo Quadrante Magico, VMware ha annunciato che OVH, un provider di
hosting e cloud IaaS con sede in Francia, avrebbe acquisito l'azienda vCloud Air. L'acquisizione esclude vCloud Air in Australia, la quale continuer
ad essere di propriet e gestita da VMware. L'acquisizione si chiusa a maggio 2017. Questo Quadrante magico un'istantanea temporale; valuta
vCloud Air quando era ancora parte di VMware, senza prendere in considerazione alcuna aspettativa rispetto al suo futuro come parte di OVH. I
clienti dovrebbero aspettarsi che il servizio vCloud Air continuer ad essere erogato negli attuali data center, ma OVH non ha ancora pubblicamente
annunciato piani a lungo termine relativi al servizio. I potenziali clienti dovrebbero contattare OVH, non VMware.
Offerte: vCloud Air un'offerta supportata da vCloud-API con virtualizzazione VMware ed disponibile in tre varianti: OnDemand (interamente
multi-tenant), Virtual Private Cloud (interamente multi-tenant e con un prezzo SRP) e Dedicated Cloud (computing single-tenant con back-end
multi-tenant, e con prezzo SRP con oversubscription controllata dai clienti). disponibile anche un servizio di ripristino di emergenza. Tutti i
servizi vCloud Air condividono un portale comune e sono offerti come pool di risorse dello stesso hardware condiviso.
Sedi: vCloud Air disponibile in multipli data center negli Stati Uniti, e anche nel Regno Unito, in Germania e in Australia; il servizio con sede in
Giappone stato eliminato a marzo del 2017. VMware ha una presenza di vendita globale. L'assistenza disponibile in inglese, francese,
tedesco, portoghese, spagnolo, hindi, giapponese e mandarino. Il portale e la documentazione sono disponibili soltanto in inglese.
Maturit del provider: livello 2A. Si noti che il profilo di rischio di vCloud Air sar diverso in OVH rispetto a VMware.
Modalit consigliata: vCloud Air si rivolge primariamente ai clienti di Modalit 1 con investimenti gi effettuati nella tecnologia VMware.
Utilizzi consigliati: ambienti di sviluppo, applicazioni commerciali generali, supplemento agli ambienti con virtualizzazione VMware gi esistenti,
hosting di Pivotal Cloud Foundry e ripristino di emergenza per i clienti alla ricerca di una soluzione basata su VMware.
PUNTI DI FORZA
VMware il leader delle quote di mercato ed ritenuto il leader della virtualizzazione. Dispone di una vasta base di clienti attuali che si
impegnano profondamente nei confronti delle sue tecnologie. La sua strategia per vCloud Air di offrire opzioni di cloud ibrido ai clienti
WMware gi esistenti, di abilitare i suoi partner di canale, di rafforzare la sua posizione nei data center interni e di espandere il suo mercato
totale di destinazione. Intende offrire ai clienti un'esperienza consistente nell'intera infrastruttura basata su VMware, sia offerta come
ambiente virtualizzato locale che come servizio cloud.
vCloud Air un servizio basato su vCloud Director (anche se offre un portale pi facile da usare come UI primaria), e utilizza la tecnologia di
networking definita dal software NSX di VMware; il risultato un'offerta di cloud IaaS di base capace. L'offerta si rivolge agli amministratori
IT che sono a loro agio con la tecnologia di VMware, e che sono interessati ad integrare i loro ambienti basati su VMware locali con
un'infrastruttura in altre aree geografiche, ad una capacit su richiesta o al ripristino di emergenza.
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
CAUTELE
VCloud Air ha incontrato un limitato successo commerciale e VMware ha spostato la propria focalizzazione strategica da questa offerta.
Invece, VMware si sta focalizzando su una partnership affinch VMware Cloud Foundation (VCF) utilizzi i data center e le infrastrutture AWS,
nonch le proprie soluzioni cross-cloud, le quali offrono capacit sulle offerte cloud IaaS dei concorrenti. Inoltre, intende abilitare al meglio i
propri provider di servizi di rete vCloud Air, che forniscono soluzioni utilizzando la tecnologia VMware. I clienti di vCloud Air affrontano un
futuro incerto, in quanto non chiaro quanto sar investito in futuro nell'implementazione di questa offerta.
vCloud Air riscontra un interesse limitato tra i manager aziendali e i leader dello sviluppo delle applicazioni, che sono tipicamente i
responsabili principali delle decisioni in merito al sourcing di cloud IaaS. Gli amministratori di VMware in I&O sono, con maggiore probabilit,
sostenitori di vCloud Air all'interno di un'attivit commerciale, ma spesso preferiscono creare soluzioni interne, e questi spesso sono anche gli
individui che l'azienda sta cercando di bypassare rivolgendosi al cloud IaaS. Inoltre, molti leader I&O sono interessati a infrastrutture ispirate
al cloud, dato che incrementa l'automazione e l'efficienza nelle infrastrutture virtualizzate, piuttosto che il tipico cloud IaaS, che enfatizza
l'autonomia e l'abilitazione API. I leader I&O possono quindi essere pi interessati a VCF come servizio in combinazione con vRealize
Automation rispetto a vCloud Air.

Criteri di inclusione ed esclusione


Per essere inclusi nel presente Quadrante magico del 2017, i fornitori hanno dovuto dimostrare quanto segue, al mese di gennaio 2017.
Partecipazione al mercato. Devono vendere cloud IaaS pubblico come servizio autonomo, senza il requisito di utilizzare alcun servizio gestito
(inclusa la gestione OS per guest), o inserirlo in pacchetti di hosting gestito, sviluppo dell'applicazione, manutenzione dell'applicazione o altre
forme di outsourcing. Possono anche, opzionalmente, vendere una versione privata di questa offerta che utilizzi la stessa architettura ma sia
single-tenant.
Trazione e spinta di mercato. Devono essere tra i primi 15 provider globali per i segmenti di interesse (cloud IaaS privato industrializzato e
pubblico, esclusi i piccoli impieghi di una o due VM), in base alle quote di mercato e al livello di fiducia stimati da Gartner.
Capacit commerciali rilevanti per i clienti di Gartner. Devono proporre il servizio di cloud IaaS pubblico a livello internazionale, essere in
grado di fatturare, offrire fatturazione consolidata ed essere disposti a negoziare contratti personalizzati. Devono disporre di un'assistenza
clienti 24/7 (compreso il supporto telefonico). Devono offrire il contratto, il portale di servizio, la documentazione e l'assistenza in inglese (o
come lingua predefinita del servizio o come lingua localizzata opzionale).
Capacit tecniche rilevanti per i clienti di Gartner. Il servizio cloud IaaS pubblico deve essere idoneo per il supporto dei workload di
produzione, sia a livello aziendale che nativo del cloud. Le funzionalit del servizio specifiche devono includere:
data center in almeno due aree metropolitane, ad una distanza l'uno dall'altro di almeno 250 miglia, su reti elettriche separate, con revisioni

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


SSAE 16, ISO 27001 o equivalenti.
Provisioning in tempo reale (piccola VM Linux in cinque minuti)
Essere in grado di scalare un'applicazione oltre la capacit di un singolo server fisico.
Una dimensione della VM ammissibile di almeno otto vCPU e di 64 GB di RAM
Un Contratto di servizio per il computing dei dati, con una disponibilit minima del 99,9%.
La capacit di estendere in sicurezza la rete del data center del cliente nell'ambiente cloud
La capacit di supportare utenti e chiavi API multipli, con il controllo dell'accesso basato sul ruolo
Accesso ai servizi web API

Criteri di valutazione
Abilit di esecuzione
Abbiamo valutato l'Abilit di esecuzione dei fornitori in questo mercato usando i criteri descritti di seguito.
Prodotto/Servizio: i provider dei servizi sono stati valutati in base alle capacit della loro offerta di cloud IaaS di supportare tutti i casi d'uso
che vengono valutati. Abbiamo valutato l'ampiezza e la profondit della serie di funzionalit, delle capacit di self-service, della gestione del
sistema automatizzato e dell'idoneit all'esecuzione di una vasta gamma di tipi di workload. Questo criterio importante per gli acquirenti
che vogliono acquistare il servizio pi capace e ricco di funzionalit.
Sostenibilit generale (Unit operativa, Finanziaria, Strategica, Organizzativa): i provider sono stati valutati in base al successo della loro attivit
commerciale di cloud IaaS, come dimostrato dagli utili attuali e dalla crescita degli utili a seguito del lancio del loro servizio; in base ai mezzi
finanziari necessari per continuare ad investire nell'attivit commerciale e realizzare con successo le loro roadmap; in base all'impegno nei
confronti delle loro offerte attuali, senza alcuna intenzione di effettuare transizioni o migrazioni della piattaforma disgregative nei prossimi
due anni; e in base al loro impegno organizzativo nei confronti di questa attivit commerciale, e della sua importanza per la strategia
complessiva della societ. Questo criterio importante per gli acquirenti che preferiscono comprare i servizi da grandi fornitori con ampie
risorse finanziarie, o da fornitori che godono di una posizione leader sul mercato e che continuano a investire aggressivamente nell'attivit
commerciale. anche importante per gli acquirenti che sono preoccupati riguardo al loro investimento strategico a lungo termine in un
fornitore particolare, o che vogliono evitare cambiamenti del servizio potenzialmente disgreganti.
Gestione delle vendite/Tariffazione: i provider sono stati valutati in base alla loro capacit di rivolgersi ai diversi acquirenti di IaaS, compresi i
diversi pubblici in ciascuna modalit di IT bimodale; in base all'adattamento alla "vendita senza attriti" con le vendite online, le prove
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
immediate e le prove di concetto; in base alla fornitura di vendite consultive e ingegneria delle soluzioni; in base alla capacit di essere molto
reattivi nei confronti dei clienti potenziali; e in base all'offerta di valore per l'importo speso. Questo criterio importante per gli acquirenti che
apprezzano un'esperienza di vendita senza problemi, giuste proposte di soluzione e prezzi competitivi.
Reattivit del mercato e Precedenti: questo mercato si sta sviluppando molto rapidamente e la velocit dell'innovazione tecnologica molto
alta. I provider sono stati valutati in base a come sono riusciti, in passato, a rispondere alle esigenze di cambiamento degli acquirenti e agli
sviluppi tecnologici, a ripetere le loro offerte di servizio e a realizzare i miglioramenti e servizi proposti entro la data prevista. Questo criterio
importante per gli acquirenti che valutano una rapida offerta di capacit all'avanguardia.
Esecuzione di marketing: i provider sono stati valutati sulla base della fiducia e consapevolezza del marchio che ispirano nel mercato; in base
alla loro capacit di trasmettere i messaggi di marketing fondati sulla loro capacit di offrire un vero valore commerciale, senza vuote
esagerazioni o fuorviante "cloudwashing" (la prassi di attribuire un marchio o ripetere il marketing di un'offerta gi presente con un'etichetta
di cloud senza l'offerta di tutti gli attributi di un servizio cloud); e in base alla chiarezza e accuratezza dei loro messaggi di marketing, rispetto
alla loro effettiva offerta di servizio. Questo criterio importante per gli acquirenti che preferiscono comprare da fornitori ben conosciuti.
Esperienza del cliente: i provider sono stati valutati in base alla qualit e reattivit della loro gestione dell'account e assistenza tecnica; in
base alla facilit di utilizzo della loro funzionalit self-service, in base alle capacit del loro portale clienti (funzionalit aggiuntive come il
monitoraggio, il reporting e l'individuazione dei problemi); in base all'utilit della loro documentazione e delle comunicazioni con i clienti; in
base alla qualit dei loro Contratti di servizio; in base a quanto sia facile fare affari con loro; e in base alla complessiva soddisfazione della
clientela. Questo criterio significativo per gli acquirenti che danno importanza agli aspetti delle relazioni con il fornitore e alle capacit al di
l della sola piattaforma IaaS.
Attivit: i provider sono stati valutati in base alla loro capacit di soddisfare gli obiettivi e gli impegni, compresi i loro precedenti per quanto
riguarda l'offerta di servizi; in base alla qualit della loro risposta ai guasti; in base al loro approccio all'emergenza e alla manutenzione
programmata; e in base alla loro capacit di soddisfare le tempistiche comunicate ai clienti e al mercato. Questo criterio importante per i
clienti alla ricerca di un'esperienza di servizio affidabile e prevedibile.
La nostra valutazione della Abilit di esecuzione di un provider di servizi rimane simile a quella del Quadrante magico del 2016, con ulteriori
aspettative per quanto riguarda tutti i criteri.
Tabella 1. Capacit di esecuzione Criteri di valutazione
Criteri di valutazione Peso

Prodotto o servizio Alto

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


Criteri di valutazione Peso

Sostenibilit generale Alto

Gestione delle vendite/Tariffazione Medio

Reattivit al mercato/Risultati Alto

Esecuzione di marketing Medio

Esperienza del cliente Medio

Attivit Medio

Fonte: Gartner (Giugno 2017)

Completezza di visione
Abbiamo valutato la Completezza di visione dei fornitori in questo mercato, utilizzando i criteri descritti di seguito.
Comprensione del mercato: i provider sono stati valutati sulla base della loro comprensione delle esigenze e desideri di tre diversi gruppi di
acquirenti in questo mercato: le imprese, le aziende di midmarket e le attivit commerciali digitali (sia le societ tecnologiche che le unit
operative digitali integrate nelle attivit commerciali non tecnologiche), esaminando questi gruppi sia attualmente che a lungo termine
mentre l'utilizzo di IaaS matura. Questo criterio importante per gli acquirenti che apprezzano la conoscenza dell'evoluzione del mercato di
un provider e le pi vaste tendenze commerciali, che influiscono sulla capacit di un provider di pianificare una strategia di successo a lungo
termine.
Strategia di marketing: i provider sono stati valutati sulla base della loro capacit di articolare la loro posizione nel mercato e la loro
differenziazione competitiva, e di comunicare questi messaggi in maniera chiara e consistente, sia internamente che esternamente. Questo
criterio importante per gli acquirenti che ritengono che i provider dovrebbero avere una concentrazione e direzione chiara.
Strategia di vendita: i provider sono stati valutati sulla base della loro comprensione dei nuclei di acquisto per il mercato, e del modo in cui
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
questi diversi nuclei di acquisto riescono a coinvolgersi con le vendite, oltre che sulla base delle strategie di adattamento della loro forza
vendita, del canale online e dei canali partner nel mercato IaaS. Questo criterio importante per gli acquirenti che apprezzano la capacit di
un provider di far crescere la propria attivit commerciale a lungo termine.
Strategia di offerta (prodotto): i fornitori sono stati valutati sulla base dell'ampiezza, profondit, qualit e differenziazione delle loro roadmap
dei servizi, in base all'importanza per i casi d'uso in corso di valutazione, con un'enfasi sulla serie di funzionalit self-service, capacit di
gestione (sia tradizionali che orientate su DevOps) e complessive, inclusi i servizi di infrastruttura di software cloud. Questo criterio
importante per gli acquirenti alla ricerca di un provider che sar leader del mercato per quanto riguarda le capacit dei servizi.
Modello di business: i fornitori sono stati valutati sulla base della loro proposta di valore complessiva e della loro strategia per quanto
concerne la fornitura di servizi per i casi d'uso in considerazione, non soltanto per gli elementi dell'infrastruttura grezzi. Questa analisi ha
incluso la valutazione di come IaaS si adatti al loro pi ampio portfolio di prodotti e strategia dei prodotti. Questo criterio importante per gli
acquirenti che considerano IaaS una componente di una serie integrata di soluzioni offerte da un provider specifico.
Strategia industriale/verticale: i fornitori sono stati valutati sulla base della loro capacit di offrire servizi mirati per particolari mercati
verticali, come quello governativo, della biotecnologia, dei media e dell'intrattenimento e come quello al dettaglio. Questa valutazione include
le vendite e il marketing a tali mercati verticali, la loro capacit di soddisfare le esigenze di conformit specialistiche e le soluzioni specifiche
per il mercato verticale. Questo criterio non direttamente importante per la maggior parte degli acquirenti, ad eccezione della misura in cui
un provider disponga di un'offerta specifica per il mercato verticale che sia rilevante per gli acquirenti in questione o soddisfi i loro requisiti
normativi di conformit specifici.
Innovazione: i fornitori sono stati valutati sulla base del livello di investimento nel futuro della loro attivit commerciale, e della qualit di tali
investimenti, sia in merito al capitale finanziario che umano; questa valutazione include aspetti come l'impiego di risorse ingegneristiche, gli
investimenti in nuova tecnologia, le fusioni e le acquisizioni, e le partnership e alleanze. Questo criterio importante per gli acquirenti che
sono interessati alle capacit all'avanguardia, e alla forza dell'ecosistema di un provider.
Strategia geografica: i fornitori sono stati valutati sulla base della loro capacit di espandere le proprie offerte oltre la regione di
appartenenza, di servire le esigenze di attivit commerciali multinazionali, e anche di adattare le loro offerte ad altre regioni geografiche. in
particolare, questa analisi ha incluso la loro strategia per quanto concerne le vendite e il supporto internazionale, cos come le impronte dei
loro data center e i loro sforzi di internazionalizzazione. Questo criterio importante per gli acquirenti che vogliono utilizzare un fornitore
globale.
La nostra valutazione della Completezza di visione rimane simile a quella del Quadrante magico del 2016. Comunque, abbiamo continuato ad
accrescere le nostre aspettative relative all'ampiezza e alla profondit della visione di un provider, in particolare in merito all'integrazione di
IaaS e PaaS in una gamma di capacit. Riteniamo che una visione completa debba includere l'ambizione di eseguire un qualsiasi workload, in
qualsiasi momento e ovunque nel mondo, con le opportune disponibilit, prestazioni, sicurezza e isolamento, compresa la capacit di fornire

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


self-service per tutte le offerte di computing, storage, rete e gestione necessarie, in collaborazione con un ecosistema dei partner di supporto.
Tabella 2. Completezza di visione Criteri di valutazione
Criteri di valutazione Peso

Comprensione del mercato Alto

Strategia di marketing Medio

Strategia di vendita Medio

Strategia di offerta (prodotto) Alto

Modello di business Medio

Strategia industriale/verticale Basso

Innovazione Alto

Strategia geografica Basso

Fonte: Gartner (Giugno 2017)

Descrizione del Quadrante


Leader
I Leader si distinguono per la loro capacit di offrire un servizio idoneo per l'adattamento strategico e perch dispongono di una roadmap
ambiziosa. Sono in grado di proporre servizi per un'ampia gamma di casi d'uso, anche se non primeggiano in tutte le aree, non sono
necessariamente migliori provider per un'esigenza specifica e potrebbero non offrire affatto servizi per alcuni casi d'uso. Fanno comunque
affidamento su un passato di offerte di successo, su una significativa quota di mercato e su molti clienti consultabili.
Sfidanti
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
Gli sfidanti sono ben posizionati per servire alcune delle attuali esigenze del mercato. Offrono un buon servizio destinato a una particolare serie
di casi d'uso e fanno affidamento su validi precedenti per quanto riguarda le offerte di successo. Comunque, non si stanno adattando alle sfide
del mercato con rapidit sufficiente, oppure le loro ambizioni non sono molto ampie.
Visionari
I Visionari hanno una visione ambiziosa del futuro e stanno facendo investimenti significativi per quanto riguarda lo sviluppo di tecnologie
esclusive. I loro servizi stanno ancora emergendo, e dispongono di molte capacit, per quanto concerne lo sviluppo, che non sono ancora
generalmente disponibili. Pur avendo molti clienti, potrebbero comunque non offrire ancora servizi ad una vasta gamma di casi d'uso.
Operatori di nicchia
Gli operatori di nicchia possono essere eccellenti fornitori per i casi d'uso in cui si specializzano, ma possibile che non servano un'ampia
gamma di casi d'uso o non abbiano una roadmap ambiziosa. Alcuni possono contare su solide posizioni di leadership in mercati adiacenti a
questo mercato ma hanno soltanto capacit limitate per quanto riguarda il cloud IaaS. I provider specializzati nei servizi gestiti, in aggiunta ad
una piattaforma IaaS "abbastanza buona", potrebbero rientrare in questa categoria. E infine, le offerte di alcuni Operatori di nicchia potrebbero
essere deboli, oppure le loro attivit commerciali cloud IaaS potrebbero avere futuri incerti; tali operatori dovrebbero essere scelti soltanto
prestando particolare attenzione alla gestione dei rischi associati ai fornitori.

Contesto
Quando si pensa al "cloud computing", cloud IaaS spesso una delle prime opzioni che viene in mente. Si tratta del termine "computing" in cloud
computing: cio il computing dei dati su richiesta, le risorse di rete e storage, messe a disposizione su richiesta, quasi in tempo reale, come
servizio. Il mercato sta maturando rapidamente; IaaS si trova sullo Slope of Enlightenment (Salita dell'illuminazione) su "Hype Cycle (Ciclo
dell'esagerazione) per Cloud Computing, 2017" di Gartner. Comunque, poich il mercato si consolidato intorno a due soli leader, Amazon Web
Services e Microsoft Azure, molti degli altri concorrenti ora devono affrontare notevoli sfide commerciali, e i clienti di tali concorrenti ora
devono affrontare significativi rischi associati al fornitore.
La posta in gioco per quanto riguarda questo mercato sempre pi grande, infatti le dimensioni del mercato di destinazione totale rilevante
stanno aumentando; cloud IaaS e PaaS rappresentano sempre di pi una continuit di servizi integrati offerti da un unico provider e i provider
principali di cloud IaaS dispongono anche di forti capacit PaaS. IaaS e PaaS rappresentano una gamma di offerte che equilibrano il controllo
maggiore e la personalizzazione, a fronte di una maggiore facilit di gestione e produttivit dello sviluppatore. La maggior parte dei clienti che
adottano le risorse di infrastruttura nell'ambito dell'offerta cloud IaaS adotteranno anche servizi di gestione associati, come il monitoraggio, e
molto probabilmente adotteranno anche le capacit di livello PaaS, come il cloud IaaS come servizio, nel corso del tempo.
Di conseguenza, la proposta di valore di cloud IaaS non riguarda pi soltanto il computing e le capacit di storage offerti su richiesta, ma
rappresenta piuttosto una completa piattaforma di infrastruttura che garantisce sia l'efficienza che l'agilit, unitamente ad una scalabilit e
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
presenza globale senza precedenti. Questa direzione del mercato favorisce i due leader del mercato in carica, e considerevolmente rimuove le
barriere per altri fornitori che cercano di ottenere trazione nel mercato.
Il cloud IaaS stato adottato ampiamente e in modo tradizionale per una vasta serie di casi d'uso. Anche se la maggior parte delle attivit
commerciali inizialmente ha adottato cloud IaaS per i progetti IT agili di Modalit 2, un numero crescente di organizzazioni sta ora passando
alla Modalit 1, per quanto riguarda le applicazioni orientate alla sicurezza e all'efficienza, e adesso la migrazione a cloud IaaS sta avvenendo
per interi data center. Il cloud IaaS sempre pi critico non soltanto per l'attivit commerciale digitale, ma anche per le iniziative di
modernizzazione e trasformazione IT. Il cloud IaaS pu ora essere usato per quasi tutti i casi d'uso che possano essere ragionevolmente
ospitati su server basati su x86 virtualizzati; la domanda da rivolgersi non pi "Il cloud IaaS una solution idonea alla mia applicazione?" ma
piuttosto "Il cloud IaaS la migliore soluzione possibile per la mia applicazione?" Inoltre, cloud IaaS ora un'alternativa attuabile per quanto
riguarda l'esecuzione di data center interni, ma non la decisione giusta per tutti (vedere "15 ragioni per non migrare il data center ad
un'infrastruttura cloud pubblica come servizio" ).
L'IT bimodale ha un impatto sulle decisioni di sourcing del cloud IaaS. L'IT bimodale ha un impatto sulle decisioni di sourcing del cloud IaaS. Le
organizzazioni IT agili di Modalit 2 solitamente apprezzano i provider di cloud IaaS che investono fortemente nell'ingegneria, al fine di fornire
una ricca suite di funzionalit e automazione estesa per l'abilitazione self-service. L'adozione della Modalit 2 spesso guidata dall'attivit
commerciale, cio guidata dai manager aziendali incaricati del budget, che richiedono maggiore agilit e dispongono di tempi pi brevi rispetto
a quelli che le operazioni IT sono in grado di soddisfare, e che quindi si rivolgono agli sviluppatori delle applicazioni e agli architetti di impresa
per una soluzione. Le organizzazioni di operazioni IT solitamente hanno una mentalit da Modalit 1 e potrebbero, inizialmente, ricercare
provider di servizi che offrono una serie di base di funzionalit IaaS in un ambiente familiare che sia simile alla loro infrastruttura virtualizzata
esistente, ma potrebbero comunque riesaminare questo approccio se il loro obiettivo finale la trasformazione IT. I provider di cloud IaaS
variano per quanto riguarda la loro capacit di rivolgersi a diversi nuclei di acquisto. Inoltre, la maggior parte dei provider si concentrano su un
pubblico o di Modalit 1 o di Modalit 2, e la loro serie di funzionalit e stile di servizio sono orientati conseguentemente, anche se i provider pi
importanti offrono capacit attraenti per entrambi i pubblici di destinazione.
La maggior parte delle organizzazioni sceglie ora uno o due partner strategici a lungo termine per cloud IaaS, anche se potrebbero continuare
ad utilizzare altri provider di cloud IaaS in maniera tattica. La maggior parte delle organizzazione sceglie quale di questi provider di cloud IaaS
utilizzare in base al singolo progetto, anche se, di solito, uno dei provider il partner strategico primario e altri provider vengono utilizzati
soltanto quando sono decisamente pi idonei al progetto in questione.

Panoramica di mercato
Il cloud IaaS fornisce accesso self-service, su richiesta e quasi in tempo reale, a risorse di infrastruttura altamente automatizzate, accessibili
da un punto di vista di programmazione e astratte (come minimo, le risorse di computing insieme allo storage e alle risorse di rete associati), su
richiesta e quasi in tempo reale. In IaaS, il provider gestisce le strutture dei data center, l'hardware e la virtualizzazione, ma tutto ci che al di
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
sopra dello strato hypervisor il sistema operativo, il middleware e l'applicazione viene gestito dal cliente, oppure un servizio gestito
aggiuntivo fornito dal provider o da un altro terzo.
Questo mercato interamente separato e distinto da Cloud SaaS, ma si sta sempre pi coinvolgendo con il mercato PaaS. I provider di cloud
IaaS stanno sempre pi offrendo middleware e altre capacit di infrastruttura software come servizio, e stanno anche mettendo a disposizione
servizi che forniscono e coordinano i contenitori di applicazione (soprattutto i contenitori Docker). I clienti vogliono sviluppare, implementare e
gestire le applicazioni in maniera efficiente, e sceglieranno la combinazione di capacit IaaS e PaaS che soddisfi al meglio le loro esigenze;
inoltre, spesso n i clienti n i provider faranno una distinzione definitoria tra IaaS e PaaS. Per fare in modo che le applicazioni siano in grado di
estendersi sull'intera gamma delle capacit, un provider di IaaS+PaaS integrati deve disporre di un singolo portale e catalogo self-service, di
un'identit comune e di gestione dell'accesso, di un contesto di rete a bassa latenza integrato e di un contesto di sicurezza integrato.
Il cloud IaaS appartiene, creato e gestito da un provider di servizi, ma potrebbe essere offerto localmente nell'ambito del data center di un
cliente oppure ospitato nel data center del provider. Potrebbe essere "pubblico" (multi-tenant) o "privato" (single-tenant), anche se, in pratica,
non esiste alcuna consistenza per quanto riguarda l'applicazione di queste etichette a vari gradi di isolamento delle risorse, e la maggior parte
delle offerte ospitate utilizzano una qualche misura di risorse condivise nei servizi etichettati come "privato".
Il cloud IaaS non un servizio standardizzato e perfino i provider con offerte molto simili e tecnologie sottostanti spesso dispongono di
implementazioni sufficientemente diverse, cosicch si riscontra una differenza materiale per quanto riguarda la disponibilit, le prestazioni, la
sicurezza e le funzionalit del servizio. Di conseguenza, i rischi legati al lock-in di fornitore o alla portabilit dell'applicazione devono essere
gestiti accuratamente. (Vedere "Risolvere preoccupazioni legate al Lock-In con cloud IaaS pubblico" per dettagli).

Quali tipi di workload vengono collocati sul cloud IaaS?


Esistono quattro ampie categorie di esigenze dei clienti per quanto riguarda il cloud IaaS:
Abilitazione commerciale digitale
Progetti IT agili di Modalit 2
Sostituzione dei data center IT tradizionali di Modalit 1
Batch computing
Le esigenze commerciali digitali rappresentano la maggior parte dei workload in cloud IaaS. Comunque, il commercio digitale non si limita alle
societ tecnologiche. Le interruzioni digitali hanno un impatto su quasi tutte le attivit commerciali, e un numero crescente di aziende dispone
di "startup interne" o di unit operative digitali. (Vedere "Sviluppare ed Ampliare un manuale commerciale digitale per il 2017". ) I casi d'uso delle
attivit commerciali digitali sono molto ampi e includono il marketing digitale, l'e-commerce, e-CRM, SaaS, i servizi per dati e le applicazioni
Internet of Things. Queste sono solitamente applicazioni di produzione, anche se il cloud IaaS viene solitamente usato per l'intero ciclo di vita
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
dell'applicazione. Molti di questi clienti hanno esigenze mission-critical.
Oltre ai progetti commerciali digitali, molte organizzazioni hanno una grande variet di progetti IT che stanno eseguendo in modo agile. Lo
sviluppo dell'applicazione rapido, la progettazione di prototipo, gli esperimenti ed altri progetti IT che richiedono agilit, flessibilit e la capacit
di soddisfare esigenze di infrastruttura urgenti sono frequentemente eseguite su cloud IaaS. Anche se la maggior parte di tali progetti IT agili di
Modalit 2 non rappresentano l'elemento essenziale del portfolio IT complessivo dell'organizzazione, essi potrebbero comunque avere elevata
visibilit e notevole impatto commerciale.
In molte organizzazioni, il cloud IaaS sta gradualmente sostituendo o integrando l'infrastruttura del data center tradizionale. Si tratta
solitamente di un utilizzo molto simile a quello dell'ambiente di virtualizzazione interno dell'organizzazione. Di solito, le organizzazioni iniziano
con gli ambienti di sviluppo o le applicazioni di produzione meno mission-critical, ma gradualmente si espandono per ospitare anche le
applicazioni mission-critical su cloud IaaS. Le organizzazioni IT tradizionali di Modalit 1 solitamente si aspettano da cloud IaaS una riduzione
dei costi, ma potrebbero anche essere interessate ad una trasformazione IT a lungo termine. (Vedere "Tre percorsi definiscono la migrazione di
un data center ad un'infrastruttura cloud come servizio" per ulteriori dettagli).
L'esigenza meno comune, ma che comunque genera notevoli utili per un piccolo numero di provider che si rivolgono a questa porzione del
mercato, il batch computing. Per questi clienti, IaaS funge da sostituzione per l'HPC tradizionale o il computing di rete. Le esigenze del cliente
includono il rendering, la codificazione video, la sequenziazione genetica, la modellazione e simulazione, l'analisi numerica e l'analitica dei dati.
Questi clienti richiedono l'accesso a grandi quantit di computing di consumo al prezzo pi basso possibile, senza preoccuparsi troppo
dell'affidabilit dell'infrastruttura. Alcuni casi d'uso HPC traggono vantaggio da hardware specializzato, come le unit di elaborazione grafica
(GPU, Graphics Processing Unit) e le interconnessioni ad alta velocit.
Il cloud IaaS pu ora essere usato per eseguire la maggior parte dei workload, anche se non ogni provider pu eseguire bene ciascun tipo di
workload. I provider di servizi stanno passando alle piattaforme di infrastruttura che offrono risorse fisiche (non virtualizzate) e risorse virtuali,
il cui prezzo si basa sul livello di disponibilit, di prestazione, sicurezza e isolamento che il cliente seleziona. Questo permette ai clienti di
eseguire le applicazioni "native del cloud" che sono state architettate tenendo presenti i principi nativi del cloud e gli schemi di design (vedere
"Come architettare e progettare le applicazioni native del cloud" ), e permette anche la migrazione delle applicazioni commerciali esistenti dai
loro server virtualizzati in data center interni al cloud, senza modifiche. Il migliore utilizzo per il cloud IaaS riguarda l'abilitazione di nuove
capacit IT, ma questa soluzione divenuta un'alternativa ragionevole ad un data center interno.

Di quali aspetti essenziali del mercato dovrebbero essere consapevoli gli acquirenti?
Il mercato si consolidato intorno a due leader indiscussi. Il mercato si consolidato in modo drastico nel corso del 2015. Dal 2016, soltanto due
provider AWS e Microsoft Azure hanno rappresentato quasi l'intero consumo di infrastruttura relativa a IaaS nel cloud IaaS, e la loro
predominanza perfino pi completa se si include anche il consumo della loro infrastruttura relativa a PaaS. Inoltre, le dimensioni di AWS sono
molto volte pi grandi di quelle di Microsoft Azure, e questo distorce ancora di pi la struttura del mercato. Il consumo di infrastruttura non
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
equivalente agli utili; questi leader del mercato detengono una quota di mercato inferiore per quanto riguarda gli utili, a causa dei prezzi pi alti
addebitati dai fornitori concorrenti, e anche perch molti concorrenti raggruppano cloud IaaS con i servizi gestiti. Comunque, entrambi i
provider supportano anche robusti ecosistemi, con terzi che forniscono servizi professionali e gestiti, e quindi le loro soluzioni sono
completamente competitive rispetto ai provider che offrono servizi gestiti raggruppati. La maggior parte dei clienti sceglieranno uno di questi
leader come loro provider strategico cloud IaaS.
Il resto del mercato altamente frammentato. Nonostante la predominanza totale dei due leader del mercato, sono comunque disponibili migliaia
di provider di servizi che offrono cloud IaaS. Alcuni di questi sono provider di hosting gestito o provider di servizi gestiti locali, per i quali cloud
IaaS semplicemente una piattaforma di infrastruttura e un mezzo fine a se stesso; molti provider di questo tipo stanno anche cambiando
direzione per mettere a disposizione i loro servizi gestiti su offerte di cloud IaaS di terzi. Esistono molti provider di hosting VPS che si rivolgono
alle piccole aziende, che dispongono di offerte VPS di successo; molti provider di questo tipo si rivolgono ai mercati locali o a un Paese singolo.
Tuttavia, tali provider di solito possiedono capacit altamente limitate e la maggior parte non hanno un ecosistema di supporto.
I provider specializzati possono essere la scelta giusta per alcuni casi d'uso. I provider Cloud IaaS che hanno sviluppato offerte per soddisfare
casi d'uso altamente mirati, in particolare casi d'uso specifici dell'applicazione, possono avere grande successo all'interno della loro nicchia.
Una serie di funzionalit fortemente differenziate volte a un particolare caso d'uso possono isolare un provider dal resto del mercato,
consentendogli di acquisire affari perfino nel caso in cui un cliente abbia scelto uno o pi provider strategici per i suoi workload polivalenti.
Il mercato si trova in una fase di "riavvio". Molti provider cloud IaaS hanno recentemente apportato cambiamenti strategici nel modo di
affrontare il mercato. Nel 2016, molti di questi provider hanno introdotto piattaforme cloud IaaS nuove o modificate in modo significativo, o
sono in procinto di farlo durante il 2017. Queste nuove offerte di servizi devono ancora essere verificate, di solito hanno una serie di
funzionalit minimaliste, potrebbero avere un'affidabilit operativa inadeguata e non possedere un ecosistema di supporto. Comunque, molti di
questi provider stanno perseguendo aggressivamente nuovi clienti per queste piattaforme, in particolare se essi hanno relazioni con i clienti
esistenti e potrebbero essere disposti a offrire sconti generosi per acquisire clienti. I clienti potenziali di tali provider devono gestire
attentamente i rischi dei fornitori e assicurare che questi parlino con i clienti di riferimento simili a loro nel tipo di organizzazione, stile della
gestione IT, ciclo di vita dello sviluppo del software, tipo di workload, dimensione dell'implementazione e tolleranza al rischio.
Il divario di funzionalit nel mercato sta crescendo, non diminuendo. necessario moltissimo tempo per ottenere l'ampiezza e la profondit
necessarie in una serie di funzionalit competitive e i leader del mercato stanno avanzando con una tale velocit che il delta nelle capacit tra i
leader e tutti gli altri sta crescendo primariamente nel tempo, piuttosto che diminuire. Occorre inoltre del tempo ai provider cloud IaaS per
imparare ad operare e scalare la loro offerta, anche se in passato hanno sviluppato sistemi su larga scala. necessario fare attenzione alle
promesse dei fornitori di funzionalit future che non implicano seri impegni riguardo a quando tali funzionalit saranno disponibili per il
pubblico generale.
La maggior parte dei provider cloud IaaS sta restringendo la propria attenzione. I provider cloud IaaS hanno sempre pi apertamente riconosciuto
che non possono competere direttamente contro i leader del mercato per cloud IaaS pubblici. Molti di questi provider che in passato hanno
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
gestito aziende di hosting, hanno invece scelto di offrire i loro servizi gestiti in aggiunta a piattaforme cloud IaaS leader del mercato. Tuttavia,
essi continuano a vendere le loro offerte cloud IaaS per soddisfare le esigenze di altri clienti, come ad esempio i requisiti per cloud IaaS privati,
infrastrutture ibride, soluzioni basate su VMware o la presenza di data center in aree geografiche non servite da leader del mercato. I clienti
dovrebbero assicurarsi di essere a loro agio con l'impegno del loro provider di cloud IaaS nei confronti dell'azienda e livello di investimento,
nonch la loro potenziale strategia di uscita qualora il provider decida di ritirare la propria offerta cloud IaaS.
Le API stabilizzano un ecosistema di partner. L'accesso programmatico (API) all'infrastruttura essenziale, infatti consente ai clienti, e anche ai
terzi, di creare strumenti di gestione per le loro piattaforme e di abilitare le applicazioni in modo da sfruttare al massimo l'ambiente
dell'infrastruttura. I provider devono privilegiare gli ecosistemi ricchi di capacit. Anche se i provider leader con probabilit creeranno una
considerevole quantit di capacit autonomamente, i partner amplieranno la gamma delle loro capacit, forniranno sovrapposizioni per gli
ambienti di fornitori multipli eterogenei complessi, e aggiungeranno "persistenza" a queste piattaforme offrendo integrazioni ben strette tra
applicazioni, middleware e infrastruttura. Inoltre, i provider cloud IaaS che stanno lanciando nuove piattaforme e sperano di "raggiungere" i
leader del mercato dipenderanno altamente dai partner che possono fornire le capacit mancanti. Tuttavia la tendenza verso API proprietarie
piuttosto che API "aperte", come ad esempio OpenStack.
Molti provider cloud IaaS stanno facendo fatica a sviluppare un ecosistema. I provider cloud IaaS hanno bisogno di un ecosistema per supportare
con successo un'ampia gamma di implementazioni della clientela. Gli ISV hanno bisogno di concedere in licenza e supportare il loro software
sull'offerta cloud IaaS. Il software open-source deve essere facilmente disponibile. Gli strumenti, in particolare la gestione delle operazioni IT e
gli strumenti DevOps, devono essere integrati con l'API del provider di cloud. I servizi professionali devono essere disponibili per la migrazione,
l'integrazione dell'applicazione e lo sviluppo di essa sulla piattaforma. I servizi gestiti devono essere messi a disposizione a regola d'arte, ci
richiede esperienza nonch strumenti di automazione di supporto. Sviluppare tali capacit di ecosistema richiede del tempo. AWS possiede un
ecosistema tanto forte quanto quello di Microsoft, ma nonostante questo, ha dovuto affrontare delle sfide nello sviluppo di un ecosistema per
Azure. Poich molti partner potenziali sono gi occupati con le integrazioni esistenti e ritengono che attualmente i leader del mercato
forniscano abbastanza opportunit di mercato, difficile per qualsivoglia provider ulteriore ottenere l'accesso a un ecosistema.
Per alcuni clienti le relazioni con i fornitori sono importanti, ma anche le capacit tecniche contano. Alcuni clienti che danno la priorit alle loro
relazioni con i fornitori IT gi presenti potrebbero, a volte, preferire il cloud IaaS offerto da tali fornitori, perfino per casi d'uso per i quali un
altro fornitore, come AWS ma a volte anche come Azure, sia in grado di garantire una soluzione tecnica superiore. Comunque, la maggior parte
dei clienti non permette pi che la relazione con i fornitori in carica, imponga la loro strategia di cloud futura, anche se le piattaforme delle
applicazioni e le relazioni con lo sviluppatore sono pi persistenti di quelle con I&O.
Cloud IaaS non un bene di consumo. I provider variano notevolmente per quanto riguarda le loro funzionalit, prestazioni, costi e termini
commerciali. Anche se, in teoria, cloud IaaS comporta pochissimo lock-in in pratica una VM soltanto una VM in verit, il cloud IaaS non
esclusivamente una questione di noleggio di hardware, ma si tratta di un intero ecosistema di data center come servizio. Questo incorpora
l'interezza dello stack ICOM, comprese le capacit di gestione del servizio IT tradizionali e l'automazione che riducono l'onere delle mansioni
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
operative, come il patching e i backup; le capacit orientate su DevOps; e nuove forme di automazione, analitica e informazioni (includendo le
capacit di infrastruttura "smart") che sfruttano la prospettiva esclusiva offerta tramite l'approvvigionamento di risorse di computing, storage
e networking. Maggiore l'utilizzo di tali capacit, maggiore il valore che si ricever dall'offerta, ma maggiori saranno anche i vincoli associati
a tale specifica offerta di servizi. Le dinamiche di questo mercato somigliano a quelle del mercato del software, non a quelle del mercato dei
servizi IT tradizionali. I provider gareggiano per offrire le funzionalit, e i "vincitori" molto probabilmente saranno i provider altamente innovativi
e quelli che dispongono del maggior numero di risorse per investire nell'ampiezza e profondit dello sviluppo delle capacit.
Le dimensioni e la scala dei provider sono importanti. Anche se la scala ha un impatto sull'efficienza operativa soltanto relativamente, influisce
comunque, e questo pi importante, sull'efficienza ingegneristica, cio sulla capacit di sfruttare un investimento negli sviluppatori e anche
nelle capacit dei partner, in riferimento a una base clienti il pi grande possibile. Il software richiede un grande investimento iniziale, ma
ciascun cliente incrementale aggiunge un costo relativamente piccolo, e i mercati del software tendono a divenire arene in cui "il vincitore
prende tutto", e in cui pochi fornitori impongono le quote di mercato dominanti. La scala anche importante perch diventer sempre pi
essenziale essere in grado di offrire una vasta gamma di capacit integrate. Le dimensioni di un provider, le sue relazioni con i clienti esistenti e
la forza del suo marchio hanno un impatto enorme sulla sua capacit di guadagnare quote di mercato e trazione, soprattutto a livello
internazionale. Inoltre, l'ecosistema delle soluzioni si sta rapidamente consolidando intorno a un piccolo numero di leader del mercato.
Il passaggio da un fornitore di cloud IaaS all'altro difficile. Anche se molti clienti utilizzano provider di cloud IaaS multipli, ciascun progetto
singolo (o componente di un'applicazione composita) solitamente ospitato su un provider singolo; Gartner definisce questo "multicloud nel
punto del provisioning". Anche se relativamente semplice trasferire le immagini VM da un cloud all'altro, gli scenari davvero multicloud ibridi
sono rari. La gestione "Single pane of glass" (Interfaccia grafica su un'unica schermata), il movimento agevole tra le piattaforme
dell'infrastruttura e il "cloudbursting" molto probabilmente non diventeranno realt, perfino tra i provider che utilizzano la stessa CMP
sottostante o perfino attraverso l'uso della tecnologia dei contenitori delle applicazioni portatili. Si prega di notare che l'affermazione che un
ecosistema "aperto" non ha niente a che fare con l'effettiva portabilit. A causa dell'alto livello di differenziazione tra i vari provider, le
organizzazioni che utilizzano cloud IaaS in maniera pi efficace adottano la gestione nativa del cloud, piuttosto che lasciare che l'ambiente
aziendale precedente determini le loro scelte.
Sempre pi clienti utilizzano strumenti di gestione di terzi per la governance, soprattutto per la governance multicloud. I clienti di dimensioni pi
grandi utilizzano gli strumenti di gestione di terzi per integrare le capacit di gestione native dei provider, e questi strumenti sono fortemente
consigliati a tutti i clienti che intendono utilizzare in maniera significativa il cloud IaaS. Gli strumenti di gestione possono essere molto utili per
le funzioni di governance, e possono essere progettati per l'utilizzo single-cloud o multicloud. Se l'utilizzo multicloud, dovrebbero supportare la
gestione dei costi integrati, la gestione dell'identit e dell'accesso, il reporting della sicurezza e della conformit, e il networking. Gli strumenti di
gestione interessano una vasta gamma di possibili funzioni: a partire dalle CMP come ad esempio CliQr e Scalr, agli strumenti di gestione delle
spese dei servizi cloud (cloud service expense management, CSEM) come ad esempio RightScale Cloud Analytics e Cloudability, agli strumenti
di automazione della configurazione continua come ad esempio Terraform di HashiCorp. (Vedere "Comprensione innovativa per gli strumenti di
gestione delle spese dei servizi cloud" per maggiori informazioni sugli strumenti CSEM).
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
I clienti stanno separando la scelta dell'offerta di cloud IaaS dalle decisioni relative al servizio gestito. Sempre pi clienti selezionano la piattaforma
di cloud che si addice meglio al loro workload e ricercano quindi una MSP per la gestione piuttosto che per l'adozione di un'offerta di "cloud
gestito" da una MSP che sia in grado di fornire soltanto capacit IaaS sulla sua propria piattaforma. I clienti possono anche ampliare le
relazioni di outsourcing esistenti, per includere la gestione di un'offerta cloud IaaS di terzi. Mentre alcuni clienti IT tradizionali di Modalit 1
ritengono che sia accettabile per una piattaforma di MSP offrire soltanto una serie di funzionalit IaaS di base, questo solitamente
inaccettabile per i clienti di IT agile di Modalit 2. Inoltre, tali carenze hanno un impatto a lungo termine sulla qualit e il costo delle operazioni
IT del cliente, che potrebbero essere strategicamente inaccettabili per i clienti di Modalit 1.
I clienti ricercano servizi professionali e gestiti di terzi per individuare le offerte di cloud IaaS migliori della classe. Alcune MSP sono specializzate in
operazioni native del cloud, solitamente con un utilizzo significativo di DevOps, e possono aiutare i clienti nel corso del loro processo di
trasformazione; questo potrebbe essere interessante per i clienti sia di Modalit 1 che di Modalit 2, cos come per le attivit commerciali
digitali (vedere "Utilizzo dei servizi gestiti e professionali per migliorare le operazioni cloud delle attivit commerciali digitali" ). Le migrazioni dei
data center di Modalit 1 traggono anche vantaggio enormemente dai servizi gestiti e professionali, perfino se l'approccio non nativo del
cloud (vedere "Tre percorsi definiscono la migrazione di un data center ad un'infrastruttura cloud come servizio" ). Vedere "Come scegliere un
provider di servizi gestiti per un provider di cloud di iperscala" per consigli utili sulla selezione dell'MSP e il "Quadrante magico per provider di
servizi gestiti di un'infrastruttura cloud pubblica" per una valutazione di mercato.
Il sourcing locale importante per alcuni clienti. I clienti di solito preferiscono mantenere i dati nella regione per motivi di latenza della rete.
Comunque, le questioni normative che richiedono la conservazione dei dati nel Paese, cos come le rivelazioni relative a agenzie di intelligence
straniere che ottengono l'accesso ai dati privati, hanno incrementato il desiderio dei clienti con sede non negli Stati Uniti di acquistare cloud
IaaS da provider locali. (Vedere "L'effetto Snowden: l'ubicazione dei dati importante" ). Purtroppo, i provider locali solitamente non dispongono
della scala e capacit dei provider internazionali, e potrebbero concentrarsi primariamente sulle piccole attivit commerciali, e non sulle
imprese. Inoltre, la conservazione dei dati a livello locale non garantisce la libert dalla sorveglianza nazionale o straniera. comunque
possibile che i mercati di cloud IaaS in Europa e in Asia diverranno altamente frammentati, e questo potrebbe tradursi nella disponibilit
soltanto di capacit di base e di consumo per i clienti che non utilizzano un provider straniero (perfino nel caso in cui il provider abbia una
presenza locale).
Il cloud IaaS pubblico fornisce sicurezza adeguata per la maggior parte dei workload. Anche se molti controlli di sicurezza sono a carico del cliente,
non del provider, la maggior parte dei pi importanti provider di cloud IaaS offre un alto grado di sicurezza sulla piattaforma sottostante. La
crittografia trasparente di LAN, WAN e lo storage diventeranno sempre pi comuni come elemento raggruppato delle offerte di cloud IaaS,
infatti i provider reagiranno per difendersi dall'intrusione degli enti governativi. (Consultare "Assumere un approccio basato sul rischio al Cloud
IaaS pubblico" per alcune linee guida).
I clienti non sempre risparmiano denaro utilizzando cloud IaaS. Anche se molti clienti inizialmente esaminano l'utilizzo di IaaS per ridurre i costi,
la maggior parte dei clienti acquista IaaS per ottenere maggiore agilit commerciale o per accedere a capacit dell'infrastruttura di cui non
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
dispongono all'interno del loro proprio data center. IaaS pu favorire notevoli risparmi quando i clienti hanno esigenze a breve termine,
stagionali, di ripristino di emergenza o di batch computing. Questa disponibilit pu anche essere una benedizione per societ con accesso
limitato al capitale e per le piccole aziende, soprattutto le startup, che non possono permettersi di investire in infrastruttura. Per quanto
riguarda le attivit commerciali pi grandi che dispongono di data center interni, di infrastruttura virtualizzata ben gestita, di team delle
operazioni IT efficienti e di un alto livello di automazione, l'IaaS per i workload stazionari spesso non meno costoso, e anzi potrebbe essere pi
dispendioso di un cloud privato interno. Meno efficiente l'organizzazione di appartenenza, pi probabile che il risparmio avvenga utilizzando
un provider di cloud, soprattutto se si sfrutta questa opportunit di semplificare e automatizzare le operazioni. I provider di scala pi grande,
stanno costantemente abbassando i loro prezzi, e i servizi gestiti automatizzati sostanzialmente stimoleranno l'abbassamento del costo della
gestione dell'infrastruttura nel corso del tempo, quindi i vantaggi relativi ai costi continueranno ad accumularsi per i provider. (Vedere "Si pu
risparmiare denaro migrando a cloud IaaS?" per alcune linee guida).

Riferimenti
Richieste di informazioni dei clienti di Gartner nel 2016 e 2017 (attualmente pi di 1.000 richieste di informazioni relative a cloud IaaS a
trimestre)
Interviste con i provider di servizi e dimostrazioni dei prodotti nel 2016 e 2017
Sondaggi di oltre 75 provider di cloud IaaS nel 2016 e 2017

Referenze dei clienti da parte di provider dei servizi nel 2016 e 2017
Prove pratiche delle offerte di servizi nel 2016 e 2017
Parametri di riferimento delle prestazioni e monitoraggio delle offerte di servizi tramite il servizio Cloud Tech Planner di Gartner, durante il
2016 e 2017
Informazioni pubbliche da varie fonti, come le documentazioni della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, i comunicati
stampa, i siti web dei fornitori e i forum di supporto della comunit

Note 1
SSAE 16
Dichiarazione sugli Standard per gli incarichi di attestazione (SSAE) 16 cio, Controllo dell'organizzazione di servizio (Service Organization
Control, SOC) 1. Vedere "Guida di mercato per i servizi di certificazione per la sicurezza dell'organizzazione".

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


Note 2
ISO 27001
Organizzazione internazionale per la standardizzazione (International Organization for Standardization, ISO)/Commissione elettrotecnica
internazionale (International Electrotechnical Commission, IEC) 27001. Vedere "Riepilogo della ricerca sulla sicurezza per la conformit ISO
27001".

Definizioni dei criteri di valutazione


Abilit di esecuzione
Prodotto/Servizio: beni e servizi fondamentali offerti dal fornitore per il mercato definito. Ci include competenze attuali sul prodotto/servizio,
qualit, insieme di elementi, capacit e cos via, offerte nativamente o tramite accordi/partnership OEM come definite nella definizione di
mercato e dettagliate nei sottocriteri.
Sostenibilit generale: la sostenibilit comprende una valutazione della situazione finanziaria generale dell'organizzazione, del successo
finanziario e in termini pratici dell'unit operativa e della probabilit che la singola unit aziendale continui a investire nel prodotto, continui a
offrire il prodotto e progredisca lo stato dell'arte nel portafoglio prodotti dell'organizzazione.
Gestione delle vendite/Tariffazione: le capacit del fornitore in tutte le attivit di prevendita e la struttura che le supporta. Ci include gestione
degli affari, tariffazione e negoziazione, supporto prevendita e l'efficacia complessiva del canale di vendite.
Reattivit al mercato/risultati: capacit di reagire, cambiare direzione, essere flessibile e ottenere successo competitivo in conseguenza di
sviluppo di opportunit, azioni dei concorrenti, evoluzione dei bisogni del cliente e cambiamenti delle dinamiche del mercato. Questo criterio
considera anche la reattivit storica del fornitore.
Esecuzione di marketing chiarezza, qualit, creativit ed efficacia di programmi progettati per comunicare il messaggio dell'organizzazione al
fine di influenzare il mercato, promuovere il marchio e l'attivit, aumentare la consapevolezza del prodotto e stabilire un'identificazione positiva
con il prodotto/marchio e l'organizzazione nelle menti degli acquirenti. Questa "fiducia" pu essere determinata da una combinazione di
pubblicit, iniziative promozionali, leadership di pensiero, passaparola e attivit di vendite.
Esperienza del cliente: relazioni, prodotti e servizi/programmi che consentono ai clienti di avere successo con i prodotti valutati. In particolare,
ci comprende il modo in cui i clienti ricevono supporto tecnico o supporto dell'account. Pu anche includere strumenti accessori, programmi di
supporto cliente (e la relativa qualit), disponibilit di gruppi di utente, accordi sul livello di servizio e cos via.
Attivit: la capacit di un'organizzazione di conseguire i suoi obiettivi e impegni. I fattori comprendono la qualit della struttura organizzativa,
tra cui competenze, esperienze, programmi, sistemi e altri veicoli che permettono all'organizzazione di operare costantemente in modo efficace
W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!
ed efficiente.

Completezza di visione
Comprensione del mercato capacit del fornitore di capire bisogni e desideri degli acquirenti e tradurli in prodotti e servizi. I fornitori che
mostrano il pi alto livello di visione, ascoltano e capiscono i bisogni e i desideri degli acquirenti e possono plasmarli o migliorarli con la propria
visione aggiunta.
Strategia di marketing: un insieme di messaggi chiaro e differenziato, comunicato in modo consistente in tutta l'organizzazione e reso pubblico
esternamente tramite sito web, pubblicit, programmi cliente e dichiarazioni sul posizionamento.
Strategia di vendita: la strategia per vendere prodotti che utilizza la rete appropriata di vendite dirette e indirette, marketing, servizio e affiliate
di comunicazione che estendono l'ambito e la profondit di copertura del mercato, competenze, esperienza, tecnologie, servizi e la base clienti.
Strategia di offerta (prodotto): l'approccio del fornitore allo sviluppo di prodotto e alla consegna che pone enfasi su differenziazione,
funzionalit, metodologia e insieme di elementi che si mappano ai requisiti attuali e futuri.
Modello di business: la fondatezza e logica della proposizione di business alla base del fornitore.
Strategia industriale/verticale: la strategia del fornitore per dirigere risorse, competenze e offerte verso la soddisfazione delle esigenze
specifiche dei singoli segmenti di mercato, compresi i mercati verticali.
Innovazione: diretta, connessa, complementare e sinergica disposizione di risorse, competenze o capitale per investimento, consolidamento,
finalit preventive o difensive.
Strategia geografica: la strategia del fornitore di dirigere risorse, competenze e offerte verso la soddisfazione delle esigenze specifiche di aree
geografiche al di fuori dei confini domestici o dell'area di provenienza, direttamente o tramite partner, canali e controllate, come opportuno per
l'area geografica e il mercato.

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!


2017 Gartner, Inc. e/o relative affiliate. Tutti i diritti riservati. Gartner un marchio registrato di Gartner, Inc. o delle relative affiliate. vietata la riproduzione e la
distribuzione di questa pubblicazione in qualsiasi forma senza previo permesso scritto di Gartner. Le informazioni contenute in questo documento sono state
ottenute da fonti ritenute attendibili. Gartner non fornisce alcuna garanzia sull'accuratezza, la completezza o l'adeguatezza di tali informazioni e declina ogni
responsabilit in caso di errori, omissioni o inadeguatezza delle suddette. Quella espressa nella presente pubblicazione l'opinione dell'organizzazione di ricerca
Gartner e pertanto non deve essere interpretata come affermazione di fatto. Le opinioni qui espresse sono soggette a modifiche senza preavviso. Sebbene la ricerca
di Gartner possa prendere in esame aspetti legali correlati, Gartner non fornisce consulenza o servizi di natura legale e la sua ricerca non deve essere interpretata
come tale. Gartner una societ pubblica e tra i suoi azionisti possono figurare aziende e finanziatori con interessi economici nelle entit di cui si occupa la ricerca
Gartner. Del consiglio di amministrazione Gartner possono far parte alcuni senior manager di queste aziende o di questi fondi. La ricerca realizzata da Gartner
indipendente dall'organizzazione di ricerca e non subisce influenze n pressioni da parte delle aziende, dei finanziatori o dei loro responsabili. Per ulteriori
informazioni sull'indipendenza e l'integrit della ricerca Gartner, consultare "Guiding Principles on Independence and Objectivity" (Principi guida su indipendenza e
obiettivit) sul sito Web http://www.gartner.com/technology/about/ombudsman/omb_guide2.jsp
Il contenuto della ricerca Gartner all'interno di questo documento stato tradotto dalla versione originale in inglese nella lingua citata. Gartner ha fatto tutto il
possibile per garantire una traduzione accurata e completa. Tuttavia, come per tutte le traduzioni, potrebbero verificarsi inevitabilmente alcune discrepanze. In tale
eventualit, per quanto riguarda contenuti e intenti prevarr il significato espresso nella versione originale in inglese.

About | Careers | Newsroom | Policies | Privacy | Site Index | IT Glossary | Contact Gartner

W ith PDFmyURL anyone can convert entire websites to PDF!