Sei sulla pagina 1di 4

LICEO STATALE N. FORTEGUERRI A.

VANNUCCI

PROGRAMMA SVOLTO
Anno scolastico 2016/2017

LICEO MUSICALE

Classe - Prima

Sezione A

Materia: Teoria, Analisi e Composizione

Prof. Paolo Pacini

Lettura ritmica-melodica - Solfeggio parlato in chiave di violino e di basso (endecagramma): Fulgoni


Manuale di Solfeggio I vol dal numero 1 al numero 50 la fascia pi bassa, sino al numero 65 (80) la
fascia intermedia mentre la fascia pi alta ha terminato il primo volume ed in alcuni casi ha iniziato il II
Volume del Manuale di Solfeggio arrivando sino al n. 30.

Lettura cantata - Lettura cantata: Fulgoni Manuale di Musica I vol. da pag. 20 a pag. 51, con lutilizzo
della sensibile anche nel modo minore.

Dettato ritmico-melodico - Trascrizione dettati ritmico-melodici di 8 misure nei tempi fondamentali 2/4, 3/4
sui tutti i gradi della scala maggiore delle tonalit di Do, Fa, Sol, Mi, Re, contenente minime, semiminime,
legatura e punto, pausa di semiminima, croma, croma con il punto, pause di ottavo, semicrome, terzine
di ottavo, quartine di sedicesimi.

Composizione: Realizzazione di semplici bassi continui diatonico con triadi allo stato fondamentale,
con la presenza della cadenza dinganno.

Teoria - Semiografia musicale e notazione, il suono e i suoi parametri, notazione dellaltezza (note, il rigo
o pentagramma, i nomi delle note, la chiave, doppio pentagramma o endecagramma, setticlavio, tagli
addizionali, lottava, trasposizione di ottava, alterazioni costanti, alterazioni transitorie o momentanee,
alterazioni di precauzione), notazione della durata (figure di durata, battuta o misura, segni di
prolungamento), il ritmo e la sua organizzazione (ritmo e metro, pulsazione, suddivisione, misura, unit
metriche, classificazione dei tempi), contrasti ritmico-metrici (sincope e contrattempo, gruppi irregolari per
contrasto metrico, criteri per la suddivisione dei gruppi irregolari terzina-duina-quartina), concetto di
tonalit, scale (definizione, genere, semitono e tono, scala diatonica, scala cromatica, suoni omologhi,
scale tonali, scala maggiore, scala minore relativa scala minore naturale, armonica e melodica).

Il professore I discenti

Paolo Pacini
LICEO STATALE N. FORTEGUERRI A. VANNUCCI

PROGRAMMA SVOLTO
Anno scolastico 2016/2017

LICEO MUSICALE

Classe - Seconda

Sezione A

Materia: Teoria, Analisi e Composizione

Prof. Paolo Pacini

Lettura ritmica-melodica - Solfeggio parlato in chiave di violino e di basso (endecagramma): IV e III


fascia, Fulgoni Manuale di Solfeggio I vol dal numero 23 al numero 81; II Fascia, Fulgoni Manuale di
Solfeggio I vol dal numero 65 al fine, Fulgoni Manuale di Solfeggio II vol dal n. 1 al numero 20; I
Fascia, Fulgoni Manuale di Solfeggio I vol dal numero 82 al fine, Fulgoni Manuale di Solfeggio II vol
dal n. 1 al n. 24 (alcuni discenti hanno raggiunto il n. 49)

Composizione Armonizzazione del basso dato: la triade e la quadriade, gli stati, le posizioni, la
numerica del basso dato di una triade e di una quadriade; la quadriade di settima di dominante;
collegamento melodico e armonico; gli stilemi; cadenza dinganno, cadenza perfetta, cadenza
imperfetta, cadenza sospesa, cadenza evitata, la modulazione per cromatismo e per accordo
comune; Delachi Esercizi cap. I, II, III, IV; V.

Lettura cantata - Lettura cantata: Fulgoni Manuale di Musica I vol. da pag. 51 a pag. 61, con lutilizzo
della sensibile anche nel modo minore.

Dettato ritmico-melodico - Trascrizione dettati ritmico-melodici di 8 misure nei tempi fondamentali


2/4, 3/4 sui tutti i gradi della scala maggiore delle tonalit di Fa, Sol, Mi, Re e tutti i gradi delle scala
minore delle tonalit di Re, Mi, Fa, La contenente minime, semiminime, legatura e punto, pausa di
semiminima, croma, croma con il punto, pause di ottavo, semicrome, terzine di ottavo, quartine di
sedicesimi, sincopi..

Teoria Le tonalit. La triade e gli stati delle triadi. La tonalit, gli intervalli, la scala maggiore, la
scala minore naturale, minore melodica e minore armonica. La triade e la quadriade, gli stati e le
posizioni, la numerica del basso dato, la quadriade di settima di dominante, stilemi, cadenza
dinganno, cadenza perfetta, cadenza imperfetta, cadenza sospesa, cadenza evitata, la
modulazione per accordo comune e per cromatismo.

Il professore I discenti

Paolo Pacini
LICEO STATALE N. FORTEGUERRI A. VANNUCCI

PROGRAMMA SVOLTO
Anno scolastico 2016/2017

LICEO MUSICALE

Classe - Terza

Sezione A

Materia: Teoria, Analisi e Composizione

Prof. Paolo Pacini

Lettura ritmica-melodica - Solfeggio parlato in chiave di violino e di basso (endecagramma): Fulgoni


Manuale di Solfeggio I vol dal numero 21 al fine, Fulgoni Manuale di Solfeggio II vol dal numero 1 al
fine, Fulgoni Manuale di Solfeggio III vol prime due pagine contenenti gli abbellimenti (la classe
stata divisia in fasce di livello); Setticlavio: Fulgoni Manuale di Solfeggio II vol dal numero 1 al n. 50
(la classe stata divisia in fasce di livello).

Composizione Armonizzazione del basso dato: la triade e la quadriade, gli stati, le posizioni, la
numerica del basso dato di una triade e di una quadriade; la quadriade di settima di dominante allo
stato fondamentale e ai suoi rivolti; la quadriade di settima di sensibile allo stato fondamentale e ai
suoi rivolti; le quadriadi artificiali; modulazione per cromatismo; modulazione per accordo comune;
collegamento melodico e armonico; gli stilemi; cadenza dinganno, cadenza perfetta, cadenza
imperfetta, cadenza sospesa, cadenza evitata; la progressione; Delachi Esercizi cap. III, IV, V, VI,
VII, X, XI. Cenni sullarmonizzazione di una semplice melodia diatonica.

Analisi Armonica dei bassi dati;

Lettura cantata - Lettura cantata: Fulgoni Manuale di Musica I vol. da pag. 64 a pag. 74, con lutilizzo
della sensibile anche nel modo minore e note cromatiche (Fulgoni I vol. Pag. 123 e 124). Inno alla
Gioia di L. van Beethoven; Inno di Mameli;

Dettato ritmico-melodico - Trascrizione dettati ritmico-melodici modulanti di 8 misure nei tempi


fondamentali 2/4, 3/4 sui tutti i gradi della scala maggiore delle tonalit di Fa, Sol, Mi, Re e tutti i
gradi delle scala minore delle tonalit di Re, Mi, Fa, La contenente minime, semiminime, legatura e
punto, pausa di semiminima, croma, croma con il punto, pause di ottavo, semicrome, terzine di
ottavo, quartine di sedicesimi, sincopi..

Teoria la triade e la quadriade, gli stati e le posizioni; la numerica del basso dato; la qualit delle
triadi: minori, maggiori, diminuite ed eccedenti; la tonalit; la quadriade di settima di dominante; la
quadriade di settima di sensibile; le quadriadi artificiali; gli intervalli; la scala maggiore; la scala
minore naturale; minore melodica e minore armonica; gli stilemi; la modulazione; le principali
cadenze: dinganno, perfetta, sospesa, evitata; imperfetta; accennate le note ornamentali di
passaggio, di volta.

Il professore I discenti

Paolo Pacini
LICEO STATALE N. FORTEGUERRI A. VANNUCCI

PROGRAMMA SVOLTO
Anno scolastico 2016/2017

LICEO MUSICALE

Classe - Quarta

Sezione A

Materia: Teoria, Analisi e Composizione

Prof. Paolo Pacini

Composizione Armonizzazione del basso dato: la triade e la quadriade, gli stati, le posizioni, la
numerica del basso dato di una triade e di una quadriade; la quadriade di settima di dominante allo
stato fondamentale e ai suoi rivolti; la quadriade di settima di sensibile allo stato fondamentale e ai
suoi rivolti; le quadriadi artificiali; modulazione per cromatismo; modulazione per accordo comune;
collegamento melodico e armonico; gli stilemi; cadenza dinganno, cadenza perfetta, cadenza
imperfetta, cadenza sospesa, cadenza evitata; la progressione; Delachi Esercizi cap. III, IV, V, VI,
VII, X, XI. - Armonizzazione di brevi melodie informa di corale semplice utilizzando triadi e quadriadi
e alcune elementari note di fioritura melodica. Accompagnamento pianistico di brevi melodie con
elementari principi di progressione, utilizzando arpeggi di triadi o quadriadi

Analisi Formale, melodica, armonica dei primi tempi delle Sonatine di Clementi (n. 1, 2), Sonate di
Mozart (KV 279, 280, 281, 330, 331 - Armonica dei bassi dati; Armonica e melodica dei corali
semplici tratti da Corali di Bach di Achille Schinelli (n. 1, 5,

Teoria la triade e la quadriade, gli stati e le posizioni; la numerica del basso dato; la qualit delle
triadi: minori, maggiori, diminuite ed eccedenti; la tonalit; la quadriade di settima di dominante; la
quadriade di settima di sensibile; le quadriadi artificiali; gli intervalli; la scala maggiore; la scala
minore naturale; minore melodica e minore armonica; gli stilemi; la modulazione; le principali
cadenze: dinganno, perfetta, sospesa, evitata; imperfetta; progressioni; accennate le note
ornamentali di passaggio; note di volta; note di cambio; ritardo; anticipazione; Forma-sonata;
Dominanti secondarie.

Composizione:

Saper realizzare un basso continuo modulante ai toni vicini con lutilizzo di triadi e/o quadriadi di tutte le
specie, nona di dominante e note ausiliari di fioritura, ritardi.
Saper realizzare una semplice armonizzazione di una melodia modulante ai toni vicini, utilizzando di triadi e/o
quadriadi di tutte le specie, nona di dominante e note ausiliari di fioritura, ritardi.
Analisi:
Saper analizzare armonicamente e contrappuntisticamente brani tonali in forma di Fura, Rond, Rond-sonata,
Forma-sonata, sapendone delineare: la struttura formale nelle sue articolazioni generali (esposizione, sviluppo
ripresa, primo, tema, secondo tema, ponte; soggetto , risposta, controsoggetto, parti libere, esposizione, contro
esposizione, ripercussioni, diveritimenti, stretti, ecc.); le parti del discorso musicale (linciso, la semifrase, la
frase, cadenze, note estranee, ecc.); il percorso armonico; il tipo di tecnica contrappuntistica.