Sei sulla pagina 1di 6

Il naturalismo e le correnti letterarie della fin de siecle hanno svolto una funzione di ponte, verso categorie

letterarie nuove.

Il naturalismo tedesco fu fortemente influenzato dai forti mutamenti nella societ dopo il 1871, nei primi
decenni di unit del Reich.

Durante il secondo Reich la letteratura tedesca assunse un volto nuovo per via della crescente
urbanizzazione, dallo sviluppo industriale e dallespansione economica.

In trentanni la Germania passo dallarretratezza allessere una grande potenza europea, in 60 anni (1860-
1920) Berlino pass da 400.000 a 4.000.000 di abitanti.

Dopo lera Bismarckiana durante la quale era vietata la fondazione di associazioni-partiti di stampo
socialista (1878-1890), il partito socialdemocratico crebbe in maniera esponenziale, diventando
determinante nella vita politica del paese. La societ rimase per suddivisa in caste, il potere nelle mani dei
latifondisti e dei funzionari imperiali.

Alla fine del 1800 la letteratura diventa della metropoli -> a questo processo di urbanizzazione si
opposero gli Heimatkunstler, provincialisti conservatori, che non acquisirono mai un peso considerevole.

Berlino, Monaco e Lipsia e poi Francoforte erano le capitali letterarie, dove nacquero anche riviste che
diffondevano opinioni e tendenze sulla letteratura:

Die Gesellschaft (1885) la societ di Micheal Georg Conrad, concepita come una tribuna letteraria e
della vita contemporanea. Verso gli anni 90 si attenu limportanta e limpulso di questa rivista.

I Naturalisti tedeschi, ispirandosi a Ibsen (soprattutto a livello teatrale), Zola e Tolstoj, propugnavano una
letteratura che ricalcasse in modo integro e veritiero la realt che li circondava

Nel 1989 viene fondata la Freie Buhne, dallesempio del Theatre libre di Andr Antoine, sotto la
direzione artistica di Otto Brahm (lo Stanislavskij tedesco). Vengono prodotti drammi contemporanei, di
Ibsen, Hauptmann e altri drammaturghi. Leditore Samuel Fischer (Hauptmann, Schnitzler, Hofmannsthal,
Doblin) era tra i fondatori.

Freie Buhne fur modernes Leben, 1890 (palcoscenico libero per la vita moderna), rivista pensata come
un organo per coloro che gravitavano attorno alla Freie Buhne, dopo divenne Neue Rundschau (nuova
rassegna), la rivista letteraria pi apprezzata.

Il natuaralismo tedesco, su ispirazione di quello francese mirava quindi a restituire unimmagine fedele
della realt, in modo empiristico e scientifico.

Ebbe vita breve in Germania e sfior appena lAustria, Franz Mehring afferma: Il naturalismo si sarebbe
fermato a met strada perch vedeva solo la miseria delloggi e non la speranza del domani.

A causa dellesaltazione dellatmosfera, della densa rievocazione della realt, il naturalismo tedesco si
mosse perlopi in ambito teatrale.

GERHART HAUPTMANN (1862-1946) Nobel nel 1912.

- Lavventura della mia giovinezza, 1937: autobiografia, prova della sua formazione artistica,
famiglia borghese, paesaggi e uomini dell Slesia, dubbio scultura-letteratura, incontro con i fautori
del naturalismo a Berlino negli anni 90.
- Prima del levar del sole, 1889, opera desordio teatrale, dramma sociale, scandalo per stile
nuovo, insolito: decadenza fisica e morale di una famiglia di un agricoltore arricchito. Difettava in
impostazione e svolgimento, ma drammaticamente efficace. Linguaggio caratterizzante per la
provenienza sociale dei personaggi.
Altri drammi teatrali: La festa della pace, Anime solitarie, I tessitori, La pelliccia di castoro,
personaggi caratterizzati da pochi tratti discreti e distintivi.

- Der Biberpelz, commedia satirica, basata sulla furba e simpatica figura di una lavandaia.
Contraddizioni sociali (teatro brechtiano)
- La campana sommersa 1896, dramma filosofico in versi, abbandona momentaneamente teorie
naturalistiche, con grande soddisfazione dei borghesi. Mitologia popolare, miti antichi, filosofia
nietzscheana. Rispecchia lorientamento neo romantico dellautore.
- E Pippa balla, tragedia: Prova a fondere motivi naturalistici con elementi fiabeschi.

Dopo questi tentativi di neoromanticismo, lautore ritorna ai suoi canoni originali: Die Ratten e
I tessitori rappresentano lapice della sua produzione. I conflitti tra i personaggi sembrano voler
rappresentare la catastrofe del Secondo Reich che incombeva sulla Germania, conflitto realt illusione.

Insieme a Thomas Mann, autore pi rappersentativo della repubblica di Weimar, pubblica nel 1947 Le
tenebre una sorta di requiem per gli ebrei nei campi.

ARNO HOLZ E JOHANNES SCHLAF:

I due autori collaborarono in fase giovanile:

- Papa Amlet 1889, una raccolta di racconti, esempio di applicazione del Naturalismo
conseguente, una sorta di descrizione dei dettagli portata allestremo, di ogni singolo aspetto dei
personaggi, fisicamente, linguisticamente e psicologicamente.
Danno vita al metodo fonografico, descrivendo persino pause e balbettii nei discorsi.
- La famiglia Selicke, dramma teatrale esempio di Naturalismo conseguente a teatro.

Arno Holz svilupp una teoria naturalistica secondo la quale il linguaggio era elemento dimpedimento nella
rappresentazione fedele della natura (arte=realt-x) dove la X da portare a 0 era la rappresentazione
sonora, linguistica e visiva.

- Phantasus, raccolta di poesie, liriche impressionistiche secondo la tecnica del minuto-secondo,


liriche decorative (estetismo di fine secolo), primi esempi di poesia come lusso per i sensi. Continu
a modificare le opere, ampliandole, anche esageratamente, fino alla sua morte.

In questepoca di grande groviglio letterario, non erano presenti autori prettamente naturalisti,
impressionisti o neoromantici, ma tutte queste componenti completavano gli stessi, come nel caso di
Hauptmann e Holz

FRANK WEDEKIND:

Insieme a Hauptmann il drammaturgo pi rappresentativo dellepoca. Vita irrequieta, giornalista,


direttore pubblicitario, segretario di un circo, drammaturgo e attore. Entr in contatto con tutti i sostrati
sociali, da cui trasse spunto, senza per diventare un rigido naturalista. Prefer sempre la sorpresa scenica
provocatoria ed elementare, la caricatura grottesca, il gergo della strada, il ritmo vertiginoso e le entrate a
sorpresa.

- Risveglio di primavera 1891, primo dramma presentato al pubblico e il migliore: tragedia fra
adolescenti. Spirito antiborghese (rappresentazione satirica dei personaggi adulti), tesi etico-
sociali, atti brevi e bruschi contrasti. Risveglio erotico, pervertito ogni impulso sano a causa delle
convenzioni sociali.
Concezione estetica venata di immoralismo, che sotto leffetto della filosofia nietzschiana port ad un
vitalismo sfrenato.

Mostra quindi luomo libero che agisce al di fuori delle convenzioni sociali.

Nei drammi precedenti mostra il crimine e linganno che si celano dietro le fulgide facciate della borghesia.

Molte sue opere subirono una censura.

FRIEDRICH NIETZSCHE

Studia filologia classica a Lipsia, nel 1870 diviene professore ordinario allUniversit di Basilea (dove
insegnava Jacob Burckhardt, maggiore storico dellepoca).

Influenzato da Schopenhauer e Wagner compone La nascita della tragedia 1872: il procedere sistematico
del filologo cede il passo ad un metodo soggettivo di valutazione del passato, lanalisi logica viene scalzata
da simboli affettivi, lespressione linguistica pervasa da un afflato lirico.

Dicotomia dellantica cultura greca originata dalla contrapposizione tra apollineo e dionisiaco: la cultura
razionale, socratica che prese il sopravvento nella Grecia antica rappresentava una sorta di decadenza,
Nietzsche propende infatti per lirrazionalismo inebriante del mito di Dioniso.

Compone quattro importanti trattazioni storiche Considerazioni inattuali, nella seconda traccia una
ricostruzione dellevoluzione storica nello spirito di Hegel.

Sullutilit e il danno della storia per la vita costituisce uno dei testi fondamentali dellantistoricismo
moderno.

Nella seconda fase del suo pensiero, definita illuminista e accomunata a Voltaire, lautore si dedica ad una
valutazione critica della cultura contemporanea: Uomo troppo umano, Aurora. Pensieri su pregiudizi
morali, La gaia scienza 1882. Questi testi mostrano una profonda capacit analitica e una matura
intuizione psicologica.

Il suo spirito polemico lo porta ad articolare i pensieri e le opere sotto forma di grandi diari, imprimendo le
sue osservazioni come frammenti. Sceglie quindi la forma dellappunto saggistico e dellaforisma:
formulazioni brillanti, paradossi geniali e non si curava delle contraddizioni. Acuto psicologo, tenta di
tracciare le radici storiche di sciovinismo e antisemitismo. Mette in secondo piano lestetismo giovanile,
facendo prevalere uno scetticismo relativistico.

In malattia, si ritira tra Svizzera e Italia, alla fine degli anni 80 vittima di un grande crollo psichico e mor
poco dopo.

Thomas Mann lo defin Lo psicologo della decadenza europea.

Nellultimo periodo ebbe reazioni eccentriche e soggettive nei confronti dei diversi orientamenti di
pensiero della societ dellepoca, paladino dellaristocrazia dello spirito. Nietzsche recupera le concezioni
giovanili sullestetismo, secondo le quali la vita sarebbe giustificabile solo come fenomeno estetico.

Anche la visione del superuomo espressione del medesimo immoralismo estetizzante. Da scetticismo
passa ad una sorta di nichilismo metastorico: La storia umana scorre senza meta e senza evoluzione
seguendo un movimento ciclico in cui le situazioni e i temi si ripetono costantemente.

Cos parlo Zarathustra, opera poetica preambolo tramite unapologia del superuomo, il pathos dellopera
non raggiunge mai il livello della prosa saggistica.
Le opere di Nietzsche sono come un caleidoscopio della mente, esenti da una sintesi concettuale,
contrastranti da loro e sfruttate anche a fini ideologici.

Allinsegna del simbolismo

Settembre 1886, viene pubblicato da Jean Moras il Manifeste du symbolisme sul Figaro littraire.

Moras si pronuncia a favore di uno stile complesso, di unespressione che prediligesse un lessico inusuale,
un ritmo complicato, sostenendo una sintassi che permettesse costruzioni ambigue ed enigmatiche.

Gli eventi del mondo naturale e umano diventano cos sensazioni e simboli esoterici: vengono citati
Baudelaire, Mallarme e Verlaine come precursori del simbolismo, che a loro volta erano ispirati a Edgar
Allan Poe e alla magia delle partiture di Wagner.

Orientamento cosmopolita (casa di Mallarme ospit giovani da tutta europa)

Idea di Baudelaire rivolta contro la lezione di Rousseau: gli errori sulla natura del bello derivavano dalla
falsa concezione del 1700 intorno alla morale; tali errori erano frutto della tesi che vede la natura intatta e
incontaminata allorigine del bello. Per Baudelaire la natura fonte di manifestazioni barbare e irrazionali,
la bellezza e la nobilt danimo sono il risultato di riflessioni ed esperienze che scaturiscono da un processo
di distacco della natura. Separazione natura e ragione, luomo deve trionfare sulla natura. Si accede a
fantasie sconosciute, ad altri universi, soprattutto mediante leffetto di droghe.

Filosofia della composizione di Poe (analisi processo speculativo alla base della creazione e della stesura
della poesia).

Poesia come prodotto dello spirito, assoluta, che sottost solo alla volont del suo artefice.
I simboli sono parole il cui significato va ricercato nellesperienza soggettiva, il loro messaggio solo
intuibile dal lettore.

La bellezza non ammette spiegazioni e non sottost a nulla.

Si ammira lautonomia della musica e il suo ventaglio di possibilit espressive (esclusivamente artistiche e
non sottostanti a pragmatismi).

Il linguaggio simbolista quindi si sottrae a ogni stampo tradizionale, il vero artista scrive Stefan George,
desidera un linguaggio inaccessibile al volgo, comprensibile solo agli iniziati. -> esclusivit sociale

Il poeta quindi un profeta elitario, indipendentemente dalla sua condizione economica. Conducono una
vita aristocratamente isolata o da bohemien.

Larte conduce ai pi alti valori umani, si ritorna cos alle idee quasi assurde di Flaubert e Nietzsche della
vita come opera darte, e acquisisce valore lasserto lart pour lart.

Lartista quindi, libero da istituzioni e mecenati, lesponente dellelite intellettuale.

Il culto della bellezza come si vedr in Huysmans e Wilde diventa una vera e propria fede nellassoluto,
quasi come un rituale arcano.

I simbolisti eludevano completamente la realt dellimpero Guglielmino, nelle loro opere non vi traccia di
rapida industrializzazione, n di contraddizioni politiche, n dellurbanizzazione, lasciando ci ai naturalisti.
Naturalismo e simbolismo comparvero contemporaneamente quasi, e non furono antitetici da subito
condividevano infatti:

- La critica allo sviluppo politico-sociale (citavano entrambi Nietzsche)


- Il disgusto nei confronti della vita accademica routinaria condotta dalla gen. Precedente
- Apertura verso i modelli letterari stranieri
- Impostazione filosofica contro la metafisica religiosa

I naturalisti erano guidati dallambizione scientifica, lartisticit paga di se stessa guidava i simbolisti.

I simbolisti inizialmente erano quasi del tutto nascosti:

STEFAN GEORGE non cerc nemmeno un editore (edizione privata a bassissima tiratura per i suoi eletti).
Iniziato alla poetica esoterica nel circolo di Mallarm, torn in patria per gli adoratori della bellezza pura.
Inni, Pellegrinaggi, Eliogabalo: poesia che non si riallaccia a nessuna tradizione del 1800, nonostante egli
si ispirasse a Conrad Ferdinand Meyer.
Tutto rigorosamente calcolato e stilizzato: paesaggi artificiali, mondo recluso e lontano. Natura modificata
dalluomo sostituisce parchi del romanticismo
Estetismo e immoralismo come in Oscar Wilde, in Eliogabalo (dedicato a Ludovico II, protettore di
Wagner e architetto), imperatore romano alla costante ricerca di bellezza.
George ad esempio nella traduzione di Le fleurs du mal elimina la poesia Una carogna.
Opere come arti figurative, piene di rime, musicalit, allitterazioni
Lanno dellanima: raccolta di poesie, equilibrio tra musicalit e senso, anima malinconica che assiste al
trascorrere delle stagioni, poesia intima e intensa.
Nel 1900 esordisce in pubblico, con leditore Bondi di Berlino, in edizioni preziose.
Inizialmente vive come un dandy, poi pretende di essere un vate per i suoi adepti, crea la rivista Fogli per
larte raccoglie molti collaboratori, crea poi un cenacolo.
Le sue idee vengono utilizzate dai fautori del fascismo, ma lautore fugge in Svizzera rinnegando ogni
affinit.
RAINER MARIA RILKE

Nasce a Praga in una famiglia borghese che parla tedesco. A Praga si sviluppa unimportante letteratura
tedesca, soprattutto grazie agli immigrati austriaci.

Lascia Praga da giovane ma gli rimane legato.

Inizialmente ingenuo, al contrario di Rimbaud e Hofmannsthal ad esempio. Offerta ai lari, innocente


intusiasmo, lessico poetico stereotipato.

Soggiorna in Germania e accresce il suo patrimonio letterario, e diventa evidente il simbolismo.

Il canto damore e di morte dellalfiere Cristoforo Rilke: ballata pi famosa giovanile: stile decorativo

Viaggia, Russia (traduce Cechov) e scrive in russo, e se ne innamora, seconda solo a Parigi.

1902, nuova fase che abbandona i versi giovanili per acquistare un proprio stile ed espressione: Il libro
delle immagini: tenta di portare il linguaggio allindicibile con una grande concentrazione espressiva.
Sequenza di metafore. Contorni smorzati, non c pathos, incertezza.

Il libro dore prodotta grazie al soggiorno in Russia, diviso in 3 fasi che indicano gli stadi della vita
dellartista solitario immerso nella meditazione dei temi della metafisica religiosa. Affonda le sue radici
nella mistica europea e orientale.

Dopo il soggiorno a Parigi, dove fu anche segretario di Rodin, lautore ebbe nuovi stimoli: Nuove poesie:
abbandona limpressionismo per affidarsi allintuizione verso lessenza delle cose, verso la sostanza della
sua poesia. Gli oggetti e gli animali prendono voce. La struttura metrica mostra equilibrio tra riflessione
astratta ed evidenza delle immagini. Pacata attenzione per tutte le cose. Chiave della poetica
nellesperienza dei momenti vissuti.

Potrebbero piacerti anche