Sei sulla pagina 1di 11

398 Erboristeria Domani Set/Ott 2016

ERBORISTERIA
domani
ISSN 1721-5676 Bimestrale. Spedizione in abbonamento postale. 70%. Filiale di Milano

La rivista online
398

fitoterapia formulazioni multicomponente topiche tocosmesi Elicriso etnobotanica pianta di Bes ambienti Favignana, Miami, Schwbisch Gmnd
Set/Ott
2016

CM

MY

CY

CMY

Siamo a
NON SEMPLICI GIARDINI
Dove conoscere le piante
per imparare a valorizzarle
Pad 36 - Stand F32

COSMESI BIO FITOTERAPIA APPLICATA Piante identitarie ETNOBOTANICA


La natura lascia il segno: Le piante e le formulazioni Elicriso in cosmesi Peganum harmala:
a colloquio con NATRUE della tradizione Ayurveda la pianta di Bes

p.28 p.54 p.48 p.72

CopertinaMontaggio.indd 1 01/08/16 15:44


Cultura
ETNOBOTANICA

La pianta di Bes:
Peganum
harmala
di GiorGio SAmorini

72 Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016

72-81_398_Etnobotanica.indd 72 01/08/16 16:10


Da alcuni decenni, una pianta eurasiatica impiegata
da tempo immemorabile per le sue numerose proprie-
t medicinali - ampiamente confermate dagli studi di
laboratorio - si sta rivelando sempre pi utile nellacqui-
sizione di conoscenze nei campi della farmacologia e
della neurofisiologia umana.

In Egitto chiamata besasa Specie eurasiatica nativa delle


(pianta di Bes), e in Marocco regioni aride che vanno dal
mejnenna, che significa ci che Mediterraneo orientale allIndia
rende folli, posseduti, con riferi- settentrionale, alla Mongolia e
mento alle sue propriet inebrianti. a diverse aree della Cina, pre-
Si tratta del Peganum harmala L., sente nellEuropa meridionale,
appartenente alla famiglia delle compresa lItalia del Sud (Puglia
Zygophyllaceae. e Basilicata) e la Sardegna.
il Syrian rue o wild rue (ruta Recentemente ho avuto occa-
selvatica) degli Inglesi, lo sione di visitarne alcune stazioni
Steppenraute dei Tedeschi, lhar- selvatiche lungo i fiumiciattoli
Disegno del Pgano nellHerbal di Gerard del 1633
mel o harmal degli Arabi, lzer- della Puglia settentrionale, nella
lik dei Turchi, laspand o sipand Daunia, probabilmente le ultime
degli Iraniani. In italiano popo- sopravvissute alla forte antro- Aspetti storici
larmente nota come Ruta siriaca pizzazione del territorio. Il limite I dati archeologici inerenti reperti
o Pgano, ed con questultimo settentrionale dellarea di distri- di Pgano sono scarsi, pur tutta-
termine che principalmente la indi- buzione proprio lItalia, insieme via eloquenti della grande antichit
cher in questa sede. alla penisola Iberica, dove la della sua relazione con luomo. Le
Considerata dagli Arabi una specie ha carattere sinantropico, datazioni pi antiche raggiungono
panacea per una moltitudine di facendo supporre che vi sia stata il V millennio a.C. e riguardano siti
affezioni, anche dotata di singo- introdotta in tempi remoti; plau- neolitici della regione caucasica.
lari propriet psicoattive, e come sibile che siano stati gli Arabi, nel stato rinvenuto anche in siti
tale stata impiegata come indut- corso della loro espansione nel antropici del Vicino Oriente datati
tore di stati visionari negli antichi Mediterraneo nel VII-VIII secolo al III millennio a.C. (2). Conosciamo
riti religiosi vicino- e medio-orien- della nostra era, a diffondere un solo ma significativo caso di
tali, ed usata oggigiorno negli intenzionalmente questa pianta ritrovamento di semi di Pgano
ambienti occidentali della psico- in Spagna e nellItalia meridio- in un sito egiziano pre-dinastico,
nautica, principalmente come raf- nale e insulare. I suoi habitat pre- presso il villaggio di Maadi, vicino
forzante degli stati visionari indotti ferenziali sono gli incolti aridi, le a Il Cairo, con datazione al 3700-
da altre fonti psicoattive. steppe, i bordi delle vie. 3500 a.C. (3). Il rapporto umano
In Puglia lho vista crescere con questa pianta dura quindi da
Una pianta sulle spiaggette arenose aperte almeno 7000 anni.
transcontinentale a ridosso delle rive dei fiumi- Per quanto riguarda gli aspetti ico-
Il Pgano un arbusto perenne ciattoli. In tempi recenti questa nografici, finora stata ipotizzata
che raggiunge laltezza di 80 cm; pianta stata introdotta e si una sola interpretazione presso
quando vengono stropicciate, le naturalizzata in alcune regioni gli eccezionali reperti dellantica
sue foglie emanano un caratteri- degli USA sud-occidentali, in cultura mesopotamica di Jiroft,
stico odore aromatico, impropria- Sud Africa e in Australia (1). che sono datati al III millennio a.C.
mente considerato maleodorante Non sono chiari i motivi di Il sito di Jiroft si trova nel sud-ovest
in diverse descrizioni botaniche. queste introduzioni per opera dellaltipiano iraniano, nella provin-
Produce piccoli fiori bianco-verda- delluomo in regioni cos distanti cia di Kerman (4), e ha dato alla
stri a cinque petali e dei semi pic- dal suo areale naturale, se per luce diversi manufatti in clorite
colissimi con la forma di grossolani scopi inebrianti o per scopi incontrati in contesti funerari, fra cui
spicchi dagrume. medicinali. alcuni bicchieri e coppe riccamente

Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016 73

72-81_398_Etnobotanica.indd 73 01/08/16 16:39


Cultura
ETNOBOTANICA

decorate con motivi zoomorfi e Forse non un caso che il nome di allegria (11). Sempre Linneo rite-
vegetali. Fra le piante frequente la uno dei mesi del calendario assiro neva che fossero i semi di Pgano
raffigurazione di un mazzo fiorito, - wara allntim - corrispondente lingrediente di certe pillole che un
che Amigues (5) ha identificato con a un periodo compreso fra giugno tale Kemphero assunse nel corso
il Pgano, in cui sono evidenti dei e luglio, contenga come radice il di un convitto fra i Persiani, poich
fiori con cinque petali, corrispon- termine identificato nelle tavolette egli scoppi in risa e gioia irrefre-
denti in numero a quelli di questa cappadoce con il Pgano (7). nabili; terminata la cena, salito a
pianta. Questo vegetale perlo- cavallo gli sembrava che con il
pi raffigurato fra due animali qua- Limpiego tradizionale cavallo Pegaso girovagasse per
drupedi cornuti, seguendo il clas- come inebriante le nubi, che toccasse larcobaleno
sico schema iconografico meso- Diversi documenti letterari testi- con le mani, e che cenasse con gli
potamico della Pianta della Vita. In moniano nel Medio Oriente un dei (Linneo, In amaenit.academ.,
alcuni casi i fiori della pianta sono impiego religioso del Pgano sin 6:183, rip. in 12).
disegnati con soli tre petali supe- dai tempi pre-islamici. I semi e altre Nel Ladak, in India, i semi di
riori, e ci corrisponderebbe a un parti della pianta venivano bruciati harmal vengono abbrustoliti e pol-
evento che ho potuto frequente- per produrre un denso fumo ine- verizzati per ottenere una polvere
mente osservare in natura fra le briante durante i rituali zoroastriani, fine, chiamata techepakchatzen,
piante selvatiche o coltivate di e questuso sopravvive oggi- che assunta cos com o fumata
Pgano, dove i fiori con la maturit giorno. Pratiche di fumigazioni con con il tabacco per conseguirne
hanno la tendenza a perdere due il Pgano sono presenti nel testo effetti inebrianti (13). Gli sciamani
petali prima degli altri tre. religioso dellAvesta e nelle antiche hunza del Pakistan settentrionale
Il Pgano stato individuato negli fonti iraniane dei Gathas, ma sap- inalano i vapori del Pgano, che
antichi testi cuneiformi mesopo- piamo che veniva pure bevuto un chiamano supndur, con lo scopo
tamici, dove corrisponderebbe al estratto del vegetale. stata pro- di chiamare gli spiriti nel corso
termine assiro ibburatu, che diede posta lidentificazione di questa delle loro trance (14).
origine al moderno termine siriano pianta con lHaoma dellAvesta e Nei mercati arabi, lolio ricavato
abbr (6). Con il termine allnum con il Soma dei Veda, le bevande dai semi (zit-el-harmel ) viene
il Pgano sarebbe stato identifi- dellimmortalit della mitologia indo- commercializzato come afrodi-
cato in alcune tavolette cappa- iraniana (8). noto che le popola- siaco, e nel mercato delle erbe di
doce datate attorno al 2000 a.C. zioni vediche (Arii), quando migra- Tunisi ho potuto personalmente
e venute alla luce nel corso degli rono dallAsia centrale verso sud, si costatare lampio commercio di
scavi dellantica citt di Alishar divisero in due flussi migratori, luno questi semi, venduti al dettaglio
Hyk, situata nel centro della dirigendosi verso la Valle dellIndo prelevandoli da sacchi di 50 kg.
penisola anatolica. In questi testi (Pakistan) e successivamente in In Turchia, un decotto di semi di
lallnum associato alla pratica India, e laltro verso le regioni del Pgano viene bevuto insieme alla
di produrre del sapone, e sap- moderno Iran. Nelle nuove aree Cannabis, e ci rende la vista a
piamo che in diversi paesi, inclusa non trovarono pi disponibile lo- un cieco, aumenta il potere dellim-
la Turchia, nel periodo di giugno- riginario soma visionario - la cui maginazione, ed ritenuto rinfor-
luglio le parti aeree del Pgano identificazione tuttora oggetto zare leffetto degli altri narcotici
vengono ancor oggi bruciate per di forti diatribe fra gli studiosi (per (15), un dato, questultimo, con-
produrre una cenere saponosa una rassegna si veda 9), e impiega- fermato dalla moderna farmacolo-
utile per il lavaggio degli indumenti. rono per i riti religiosi fonti inebrianti gia. Curiosamente, stato ripor-
sostitutive, definite da Wasson (10) tato che durante la seconda guerra
Surrogato I e II. plausibile che le mondiale gli scienziati nazisti
popolazioni giunte in Iran abbiano usarono il Pgano come siero
adottato come sostituto dellHaoma della verit (16), e in un recentis-
il Pgano. simo documentario trasmesso alla
Volgendo lo sguardo ai tempi televisione italiana veniva comu-
moderni e mantenendo losserva- nicato che nella Sindone stato
zione sulle propriet inebrianti del ritrovato polline di Pgano (17).
Pgano, nel XVIII secolo il bota-
nico Linneo riport che in Turchia La pianta di Bes
i suoi semi venivano commercia- Il Pgano parrebbe essere stato
lizzati per conseguire uno stato impiegato nei rituali copti egizi. In
Fiore di Peganum harmala di euforia esilarante e di grande uninvocazione iniziatica datata al

74 Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016

72-81_398_Etnobotanica.indd 74 01/08/16 16:40


II-III secolo d.C. viene riferito di un
certo albero noub, che avrebbe
ricoperto il ruolo simbolico di
Albero della Vita che regge luni-
verso e sotto cui risiede Osiride.
stata proposta lidentificazione
di questo albero con lharmal (18).
Denominato col nome di bsa o
besasa, questi termini pongono
il Pgano in diretta associazione
con il dio Bes, una divinit minore
del panteon egizio. Dallaspetto
nanoide e originalmente leonino,
il suo nome significherebbe colui
che protegge, ed era principal-
mente una divinit apotropaica
dellambiente domestico, protettore
delle partorienti, dei neonati, delle
nutrici e dei dormienti; era anche
una divinit della musica, della
danza, e fu associato, almeno a
partire dal Nuovo Regno, ai piaceri
sessuali, allamore libertino e, pi
tardi, al vino. Protettore dei sogni,
nel centro cultuale di Abydos svol-
Semi di Peganum harmala
geva importanti funzioni oraco-
lari durante il Periodo Romano.
Nei periodi tolemaici sorsero delle fiore, e in alcuni casi sembra la pratica di collocare una statu-
stanze per lincubazione, chiamate sorgere dal fiore (21). Loto un ina dargilla raffigurante un nano
stanze di Bes, adibite a rituali termine inappropriato per indicare sul ventre di una donna in pro-
di cura mediante i sogni. La sua la ninfea azzurra (Nymphaea nou- cinto di partorire (23). Da un
associazione con il vino indub- chali Burm f. var. caerulea (Sav.) passo del Papiro di Leiden (I 348,
biamente tarda, e conosciamo un Verdc.) - una delle piante psicoat- 31) veniamo a conoscenza di una
riferimento del III secolo a.C. circa tive impiegate dagli antichi Egizi pianta chiamata gab che veniva
lesistenza di vasi da vino chia- (22), e sono numerose le divinit posta sulla testa di una partoriente;
mati besiakon, in cui era raffigu- egizie ritratte sedute su questo non sappiamo a quale specie
rata questa divinit (19). Non sap- fiore o nascenti dallo stesso. Nella vegetale corrisponda, ma si tratta
piamo che tipo di bevanda venisse ricerca dellidentificazione delle purtuttavia di una testimonianza
versata in questi vasi, ed stato piante associate a Bes - piante di pratiche mediche, e non neces-
ipotizzato che contenessero latte che dovrebbero avere un ruolo sariamente meramente magiche,
o vino (20); ma sorge naturale il anche farmacologico, e non solo impiegate durante il parto.
sospetto che fosse una bevanda simbolico-religioso, nelle pratiche assai probabile che il Pgano
particolare, in cui veniva aggiunto mediche associate al parto, per fosse noto agli Egiziani antichi e
qualche ingrediente inebriante, via della stretta relazione di questa non solo a quelli di oggigiorno che,
magari proprio la pianta di Bes, il divinit con le nascite - stato ipo- come si visto, denominano la
Pgano. Lassociazione di Bes con tizzato un coinvolgimento farmaco- pianta con un termine che riporta
questa pianta, con i sogni, con i logico della ninfea azzurra come direttamente a Bes. Pur tuttavia,
piaceri sessuali e con Hathor, dea anestetico nel parto; ma il nome di non si per ora riusciti a indi-
dellamore e dellebbrezza, giusti- questo fiore, noto nellantico Egitto viduarlo fra le decine di nomi di
ficherebbe tale supposizione. V come sn, non rientra nei passi e piante riportate negli antichi papiri
chi ha ipotizzato, in maniera a mio nelle ricette ostetriche dei papiri medici che ancora non sono state
avviso poco convincente, che nei medici. identificate. V chi ha proposto la
vasi besiakon venisse bevuto il Che Bes fosse implicato diret- sua identificazione con la pianta
loto, dato che Bes a volte raffi- tamente nei parti lo si evince da aajs, per via principalmente della
gurato in associazione con questo alcuni testi geroglifici che riportano corrispondenza delle propriet

Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016 75

72-81_398_Etnobotanica.indd 75 01/08/16 16:42


Cultura
ETNOBOTANICA

antielmintiche di entrambi i vege-


tali (24). Ma la pianta aajs, che
rientrava nella lista dei vegetali la
cui introduzione nel tempio greco-
romano dIside a File era vietata,
stata studiata da Aufrre (25),
il quale ne ha dedotto che si trat-
tava di una pianta annuale che Rilievo di una coppa di Jiroftt

cresceva in prossimit dellacqua;


caratteristiche che non corrispon- sovrapposizione del Pgano con dato che coagula lo sperma e lo
dono a quelle del Pgano, che la ruta comune (Ruta graveolens secca per il suo calore, ci che lo
un arbusto perenne delle regioni L., fam. Rutaceae). Come lharmal, rende del tutto nefasto alle donne
semi-aride. Inoltre, la pianta aajs, la ruta emana un odore aromatico incinte; un passaggio apparente-
pur avendo alcune propriet tera- intenso, percepibile stropicciando mente un poco confuso, dove par-
peutiche che corrispondono a le sue foglie. Fu questa comune rebbe comunque esservi un riferi-
quelle del Pgano, quali quelle caratteristica che port a conside- mento alle riconosciute propriet
vermifughe, emetiche e analgesi- rarle nellantichit due variet di abortive di questa pianta.
che, non sembra venisse impie- una medesima pianta, luna sel- Il Pgano presente anche in
gata per scopi ginecologici e oste- vatica (il Pgano) e laltra coltivata alcuni erbari rinascimentali. Mattioli
trici, quando questi ultimi impieghi (la Ruta). Dioscoride (III, 46) identi- descrisse lharmal nei suoi Discorsi
sono fra i principali usi tradizionali fic correttamente la ruta selvatica del 1557 (XLVIII: 367-8), corresse
del Pgano. con lharmal e con la pianta che i un errore riportato da Fuchs nel
Nella ricerca del termine con cui siriani chiamavano bssasan - un suo New Kreterbuch del 1543, il
era chiamato il Pgano nellantico ulteriore riferimento alla pianta quale identificava lalharmel con
Egitto, si dovrebbe tener conto di Bes -, e riport che gli abitanti la cicuta, e riport il suo impiego
della corrispondenza delle sue della Cappadocia la chiamavano nelle affezioni oculari. Limpiego
propriet associate al parto (in mly, poich la ritenevano simile nelle affezioni oculari, tuttora in
particolare galattogoghe e indut- alla famosa erba citata nellOdis- voga nella medicina tradizionale,
trici del parto) e come abortivo, e sea di Omero (X, 302-306). Fu il stato riportato anche da Castore
si dovrebbe cercare fra le even- dio Hermes a donare questerba Durante nel suo Herbario Nuovo
tuali piante i cui termini hanno a Ulisse affinch potesse proteg- del 1717 (p.387), il quale suggeriva
come radice il nome di Bes (bs). gersi dai filtri magici della maga di impiegare a tale scopo i semi
Solamente uno sforzo congiunto Circe. della pianta, tritati insieme a miele,
fra egittologi ed etnobotanici potr In un racconto di Eliano (Nat.an., vino, zafferano, succo di finocchio
permettere lidentificazione del IV, 14) viene riferito che quando o fiele di gallina.
Pgano negli antichi testi medici la donnola intende lottare contro Stranamente, nel suo Herbal
egizi. Pongo qui unattenzione il suo nemico naturale, il ser- del 1633 (Cap.531: 1254-1257)
preliminare sulla pianta bsbs, i cui pente, suole premunirsi ingerendo Gerard consider questa pianta
semi sono riportati fra gli ingre- come contravveleno il Pgano. Il tossica e inutilizzabile come medi-
dienti di una ricetta del Papiro Pgano era considerato anche cina, per via dei fumi che esala e
Hearst per la cura di una ferita un rimedio negli avvelenamenti che possono infiammare le mani e
aperta; il Pgano universalmente da Aconito, e Teopompo (cit. in il viso di quanti abbiano la distra-
impiegato anche come antisettico Ateneo, Deipnosofisti, III, 85a,b) zione di sfregarsi la pelle con le
(ricetta H. 184, cfr 26). riportava che i notabili di Eraclea si sue foglie; un dato che non cor-
premunivano ingerendo il Pgano risponde alla realt. In questa
Il Pgano prima di comparire alla presenza considerazione tossicologica
nei testi antichi del tiranno Clearco, il quale aveva Gerard segu il collega fiammingo
Il Pgano era conosciuto presso la deprecabile abitudine di avve- Carolus Clusius, il quale riport la
i Greci e i Romani, sebbene la lenare con lAconito chi gli avesse storia di uno studente olandese di
sua identificazione nella lettera- fatto ombra. Montpellier che, per rinfrescarsi, si
tura classica sia stata soggetta Plutarco (Quaest.Conv., III, I, 3) mise un po di Pgano fra il cap-
a confusioni sia da parte degli riport una notizia di carattere pello e la testa, e a causa di ci
Autori antichi che degli studiosi etimologico, facendo derivare tutta la sua faccia rimase infiam-
moderni che hanno trattato largo- Pganon dal termine greco che mata e si ricopr di vesciche nei
mento; ci a causa della frequente sta per coagulazione (pgnusi), punti della pelle su cui colava il

76 Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016

72-81_398_Etnobotanica.indd 76 01/08/16 16:40


sudore. Non sono chiari i motivi
di una tale demonizzazione del
Pgano nellEuropa rinascimen-
tale; verificato che questa pianta
fu portata a conoscenza degli
Europei dagli Arabi, i quali si pre-
occuparono di diffondere questa
loro panacea medicinale nei ter-
ritori italiani e spagnoli che con-
quistarono, sino a farla inselvati-
chire, possibile che laccusa di
pianta velenosa e inutilizzabile
rientri nella generale demonizza-
zione che la cultura araba sub nel
corso della riconquista cristiana
dellEuropa.

Impieghi nelle medicine


tradizionali
Come pianta medicinale, il Pgano
considerato una vera e propria
panacea, impiegata in una miriade
di affezioni fisiche e psichiche. Disegno del Pgano nellHerbario Nuovo di Durante del 1717

Nelle aree di presenza della pianta


in Italia, i semi sono usati come assunti oralmente, i semi sono un probabilmente associata nellanti-
emmenagogo e come antielmin- poco tostati con lapparente scopo chit alla divinit egizia protettrice
tico; in Libia sono impiegati nelle di detossificarli. A Casablanca i dei parti, Bes.
cefalee e nei disturbi nervosi; in semi sono usati contro limpotenza In Pakistan e in India lassunzione
Algeria nelle oftalmie purulente, maschile nel seguente modo: se orale di semi di Pgano rite-
nelle malattie cutanee e nei reu- ne introducono alcuni in un limone nuta stimolare lappetito sessuale,
matismi. Le popolazioni sahariane e si lascia il limone per tutta la aumentare il flusso mestruale
li impiegano nelle malattie oculari notte sulle ceneri calde del foco- e lallattamento, ed impiegata
(27). Il recente Codex vegetabilis lare; il giorno seguente si spreme anche nel trattamento dellasma,
italiano (28) indica le seguenti pro- il limone e si assume il succo con come diuretico e antipiretico e nei
priet medicinali del Pgano: dia- un cucchiaino per tre giorni con- disordini genito-urinari. Quando
foretiche, stimolanti, emmenago- secutivi. I fumi di harmel sono nasce un bambino, per diversi
ghe, galattogoghe, stupefacenti, usati anche per calmare i bambini giorni nella stanza del neonato
paralizzanti. insonni o che urlano, i neuraste- vengono bruciati semi di Pgano,
Antichi documenti copti egiziani nici e i depressi. noto pure un e i motivi addotti dalla popola-
indicavano lapplicazione del impiego dei semi per scopi crimi- zione pakistana risiedono nelle
Pgano sui denti per facilitarne le- nali, aggiunti a semi di Datura per sue propriet magiche di liberare
strazione (29). In Marocco, dove facilitare i furti (30). il neonato da una salute cagione-
la pianta gode di ampia fama fra Il Pgano impiegato anche per vole (33). Sempre in Pakistan le
la popolazione, usata nel tratta- scopi magico-terapeutici, e le parti aeree sono usate come abor-
mento di ittero, raffreddori, emor- fumigazioni dei suoi semi sono tivo, mentre i semi come antispa-
roidi, dolori reumatici, articolari e ritenute tenere lontani la cattiva smodico, ipnotico, contro le febbri
intestinali, nelle affezioni cardia- sorte e i mali damore. Sempre i alterne, emetico, antielmintico. La
che, nella sterilit femminile e nelle semi vengono portati addosso polvere dei semi raccomandata
malattie uterine, e per indurre la- come amuleti come protezione dal come antielmintico, specie contro
borto. Se ne prendono alcuni semi malocchio e dagli spiriti cattivi (31). la tenia, e il decotto dei semi
alla mattina a digiuno, schiaccian- Oltre che come abortivo, a pi viene somministrato nelle larin-
doli e mettendoli in un cucchiaino basse dosi il Pgano impiegato giti, mentre quello delle foglie nei
di olio doliva. Due semi vengono nel Medio Oriente e nellAfrica reumatismi. La radice applicata
messi sotto la lingua contro il mal del Nord come ossitocico (32), per via topica per uccidere le pulci
dauto o il mal di mare. Quando ed questa propriet ad averla (34). In Iran il fumo dei suoi semi

Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016 77

72-81_398_Etnobotanica.indd 77 01/08/16 16:40


Cultura
ETNOBOTANICA

impiegato come antisettico e disin- gruppo di alcaloidi presenti nella sono risultate maggiori nelle parti
fettante, e i semi assunti oralmente bevanda, gli alcaloidi triptaminici aeree rispetto ai semi, e ci cor-
come anti-cancerogeno (35). pi francamente allucinogeni, di risponde con le maggiori concen-
In India i semi di Pgano sono cui la dimetiltriptamina (DMT) il trazioni degli alcaloidi quinolinici
impiegati in asma, isteria, reumati- pi importante (40). La concentra- nelle parti aeree rispetto ai semi
smo, calcoli biliari, coliche, febbre, zione del 10% degli alcaloidi beta- (46). La propriet broncodilatatrice
itterizia, dismenorrea, come nar- carbolinici nei semi di Pgano, della vasicina potrebbe rafforzare
cotico, antielmintico ed emetico. ritrovata recentemente in piante lassorbimento polmonare degli
La radice polverizzata mescolata selvatiche cresciute nellarea di alcaloidi beta-carbolinici quando
con olio di mostarda impiegata Toledo, in Spagna (41), una viene aspirato il fumo dei semi. Ma
come topico per uccidere le pulci. quantit enorme, e che fa risul- questi alcaloidi potrebbero anche
La pianta tenuta in una stanza tare questa pianta la fonte vege- essere coinvolti nelle intossicazioni
considerata un buon repellente per tale pi potente che si conosca indotte da unoverdose di Pgano.
le mosche (36). come MAO-inibitore reversibile. Gli alcaloidi quinolinici ritrovati
Il Pgano impiegato tradizional- Lazione delle beta-carboline e pi nel Pgano - quinolina e quinal-
mente anche come detergente e in generale dei MAO-inibitori vege- dina - hanno anchesse, al pari
nella cosmesi. In Turchia, le ceneri tali sul corpo umano, e le implica- delle beta-carboline, la propriet
della pianta intera con i frutti ben zioni neuro- e psicofarmacologiche di inibire la MAO di tipo A (47). La
maturi vengono impiegati per fare delle moderne ricerche su questi quinaldina un noto anestetico per
delle pagnotte chiamate akar, composti, tale da richiedere una i pesci, e viene impiegato per il loro
usate per lavare e per la cura dei trattazione a parte, e sar il sog- trasporto dalle acque marine agli
capelli e per rimuovere la forfora getto di un articolo specifico che acquari (48).
del cuoio capelluto; i capelli assu- verr prossimamente pubblicato in La validit di diversi usi tradizionali
mono un aspetto pi vivo e lucente questa medesima rivista. del Pgano stata confermata da
(37). I semi sono impiegati sin Un secondo importante gruppo di specifici studi di laboratorio. Studi
dallantichit anche per ricavare composti prodotti dal Pgano sono sperimentali russi hanno eviden-
un colorante rosso (38). gli alcaloidi quinolinici, di cui il pi ziato come il fumo di Pgano pos-
abbondante la peganina, che sieda propriet batteriostatiche
Biochimica risultata identica alla vasicina ritro- in relazione agli agenti causanti
e farmacologia vata nellAdhatoda vasica Nees la febbre tifoidea e la dissenteria
Il Pgano un vero e proprio cro- (ora sinonimo di Justicia adhatoda (49), e studi statunitensi condotti
giolo di principi attivi, in partico- L., famiglia delle Acanthaceae), in vitro hanno evidenziato come
lare di alcaloidi appartenenti alle dalle riconosciute propriet ute- la parte alcaloidica dei semi sia
seguenti classi biochimiche: beta- rotoniche (42). La vasicina
carboline, quinazolinici, quinoli- e gli altri alcaloidi quinoli-
nici, indoli semplici e ossamidi (cfr. nici sono presenti cumulati-
Tabella; per una rassegna cfr. 39). vamente nei semi di Pgano
probabile che ognuna di queste in concentrazione dello 0,1%,
classi di composti concorra nellef- mentre nelle parti aeree
fetto generale medicinale e psico- della pianta possono avere
attivo del Pgano. concentrazioni superiori al
In elevate quantit nelle radici 2%, in particolare nei fiori
(1-3,7%), e in ancor pi elevate (43). Oltre allattivit utero-
concentrazioni nei semi (1,2-10%), tonica, tali da giustificare il
sono presenti alcaloidi beta-car- diffuso impiego tradizionale
bolinici cumulativamente denomi- di questa pianta come facili-
nati alcaloidi dellharmala, di cui tante del parto e come abor-
i principali sono larmalina e lar- tivo (44), questi alcaloidi
mina. Questi medesimi composti possiedono una lieve attivit
rientrano fra gli ingredienti della ipotensiva, sono apprezza-
bevanda allucinogena amazzonica bili broncodilatatori, antitus-
dellayahuasca, dove svolgono il sivi ed espettoranti, propriet
ruolo di inibitori della monoamino confermate da recenti studi
ossidasi (MAO), permettendo in tal di laboratorio (45). Le pro- Immagine protettiva del dio Bes a Dendera,
modo lassorbimento del secondo priet abortive della pianta Egitto, periodo tolemaico

78 Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016

72-81_398_Etnobotanica.indd 78 01/08/16 16:40


responsabile delle propriet anti- nella letteratura medica europea glucosata e fisiologica e sommi-
microbiche (50). I semi di Pgano sono stati registrati alcuni rari casi nistrazione di protettori gastrici
sono impiegati tradizionalmente di intossicazione, per lo pi asso- (58). Probabilmente luomo aveva
come analgesico, ed esperimenti ciati a un contesto duso voluttuario assunto i semi interi, senza previa
di laboratorio hanno confermato come inebriante. Ma una maggior macinazione, e forse questo lo ha
attivit antinocicettive sia centrali casistica tossicologica si pre- salvato da unoverdose di beta-car-
che periferiche, che potrebbero senta nel mondo arabo e medio- boline, ma anche da unintossica-
essere mediate dai recettori oppio- rientale, nei contesti dellimpiego zione da alcaloidi quinolinici. In un
idi (51). Un recentissimo studio ha dellharmel come medicina popo- altro recente caso iraniano, una
evidenziato una buona attivit ini- lare, come abortivo, nei tentativi di donna di 45 anni ha assunto 50 g
bitrice da parte dellestratto di suicidio, e come elemento magico- di semi di harmal per curare una
Pgano dello sviluppo del biofilm protettivo. Per quanto riguarda il ipermenorrea, accusando nausea,
prodotto da Candida albicans nelle solo Marocco, dal 1983 al 2011 vomito, formicolio, atassia e con-
vaginiti (52), mentre estratti dei sono state registrate 213 intossi- fusione mentale. Lanalisi clinica
suoi semi hanno mostrato buone cazioni con il Pgano. Una buona evidenzi unipotensione con fre-
propriet antivirali nei confronti parte fu causata da un uso medi- quenza cardiaca regolare. Fu
dellHerpes simplex di tipo 1 (53). cinale inappropriato, mentre in una dimessa il giorno seguente (59).
Ancora, studi recenti hanno indivi- cinquantina di casi si tratt di ten- Il caso pi grave indotto da una
duato nel Pgano un nuovo alca- tativi di suicidio, e in una trentina overdose di Pgano accaduto
loide, larmina 3-idrossilata, che di tentativi di aborto. I casi fatali in Turchia, dove una donna di 41
possiede potenti propriet inibitrici furono otto, per lo pi bambini, e anni assunse un decotto di 100 g
dellacetilcolinesterasi (Ach) e della ci va posto in relazione con la di semi come ansiolitico. Dopo tre
butirrilcolinesterasi, e questul- pratica di fumigare intensamente ore fu colpita da nausea e vomito
tima viene inibita in maniera ancor laria della stanza dove dimorano incoercibile, e cadde in uno stato
pi effettiva dalla deossivasicina i neonati; un fumo che, come si comatoso. Allingresso al pronto
e dalla vasicina prodotte dalla visto, induce lassorbimento degli soccorso, oltre a depressione delle
medesima pianta; conoscenze alcaloidi beta-carbolinici e quino- funzioni del sistema nervoso cen-
utili in unottica di ricerca di ulte- linici attraverso i polmoni. Un dato trale, furono rivelate ipertensione,
riori farmaci per il trattamento curioso riguarda il principale tipo tachicardia, tachipnea, e valori
dellAlzheimer (54); a tal proposito di allucinazione visiva che accom- delle funzioni epatiche e renali di
ricordo che i farmaci anticolineste- pagna le intossicazioni indotte da poco superiori a quelli normali.
rasici bloccano la degradazione sovra-dosaggi, che consiste nel Venne intubata ed usc dal coma
dellAch, e una maggiore dispo- vedere delle fiamme nel campo dopo alcuni giorni (60).
nibilit di questultima pu miglio- visivo (57). Un caso bizzarro di Verso la met degli anni 80, fu
rare le performance cognitive dei intossicazione stato registrato registrato un caso di overdose
pazienti con Alzheimer (55). agli inizi del 2000 in Iran: un uomo dovuta allassunzione di una quan-
Sempre nei semi di Pgano sono di 35 anni, dipendente dalloppio, tit ignota di semi di Pgano in un
presenti elevate concentrazioni di nel tentativo di migliorare il suo uomo francese, il quale manifest
fenoli e flavonoidi dotati di signifi- stato fisico e seguendo unantica sintomi neuro-sensoriali, allucina-
cative propriet antiossidanti (56). ricetta popolare, consum 1 kg zioni, un lieve aumento della tem-
di testicoli di montone, ottenendo peratura corporea, disordini car-
Aspetti tossicologici come unico risultato un forte diovascolari (bradicardia e ipoten-
Sia nel contesto dimpiego tradizio- vomito. Dopodich, dietro sugge- sione) (61). Un caso pi recente
nale come medicinale che nelluso rimento della nonna, ingurgit la si presentato in Italia, dove un
come fonte inebriante, si verifi- notevole quantit di 150 g di semi giovane di 18 anni fu ammesso
cano casi di intossicazioni con il di harmel, con conseguente ema- allOspedale Universitario di
Pgano a causa di sovra-dosaggi temesi, e fu ricoverato in ospedale Padova dopo aver bevuto un
o di assunzioni inappropriate. con tremori, convulsioni, alluci- infuso di una quantit anchessa
Osservando la casistica registrata nazioni visive e forti dolori addo- indeterminata di semi di harmel.
nelle strutture ospedaliere, se ne minali. Si era procurato unulcera Il giovane manifestava agitazione
deduce che indubbio che con gastrica della lunghezza di 2,5 psicomotoria, allucinazioni visive,
certi sovra-dosaggi questi semi cm. Nonostante il forte dosag- tremori diffusi, atassia e vomito, ed
siano francamente tossici, e a gio di harmel, il soggetto stato evidenziava anche una notevole
dosaggi ancor pi elevati possano dimesso dopo poche ore di trat- dismetria. Non ebbe conseguenze
diventare pericolosi. pur vero che tamento reidratante con soluzioni gravi e il giorno dopo fu dimesso

Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016 79

72-81_398_Etnobotanica.indd 79 01/08/16 16:40


Cultura
ETNOBOTANICA

dallospedale (62). Riassumendo,


il quadro di unintossicazione da
overdose di semi di Pgano com-
prende disturbi gastroenterici
(nausea, vomito, diarrea), disturbi
cardiaci (ipotensione e bradicar-
dia), e disturbi neurologici (allu-
cinazioni visive, euforia, tremori
diffusi, convulsioni).

Luso psiconautico
Da alcuni decenni i semi di Pgano
sono rientrati come ingrediente di
particolari combinazioni inebrianti
che mimano leffetto dellayahua-
sca, note come anahuasca (ana-
loghi dellayahuasca), sperimen- specie di rospi e altri batrachidi, resta un mistero come i nativi
tate da una particolare tipologia sono caratterizzati da potenti pro- dellAmazzonia siano giunti a sco-
di assuntori di droghe, i cosid- priet allucinogene. Questi mede- prire, fra le migliaia di piante della
detti psiconauti, figli moderni simi alcaloidi sono stati identificati foresta, questa combinazione di
della cultura psichedelica. A dif- come composti endogeni del corpo vegetali che innesca un effetto
ferenza della figura dello psiche- umano, un tempo ritenuti prodotti inebriante unicamente quando
delico, che aveva scarse o medie in determinati contesti patologici le due piante vengono assunte
conoscenze, pi di tipo mitolo- quali la schizofrenia, ma oggi- simultaneamente. Per i nativi il
gico, delle sostanze che assu- giorno sospettati di essere coin- problema non sussiste, in quanto
meva, lo psiconauta possiede un volti in particolari circuiti neurolo- riferiscono che non sono stati loro
livello elevato di conoscenza delle gici nelluomo sano (64). a scoprirlo, bens fu lo spirito del
droghe, basata su ricerca e studio noto che lassunzione orale di giaguaro a comunicarglielo, tanto
di documentazione scientifica spe- questi alcaloidi non provoca alcun tempo fa.
cialistica; egli si cimenta in espe- effetto inebriante, poich lenzima Nelle combinazioni analoghe
rienze con piante e sostanze psi- MAO-A (monoaminossidasi A) dellayahuasca vengono usate
coattive pi per motivi di cono- presente nel sistema gastro-ente- fonti vegetali dif ferenti dagli
scenza che per lo sballo fine a rico li degrada velocemente non ingredienti impiegati nellayahua-
se stesso, e le sue ardite speri- permettendone lassorbimento sca tradizionale, e come fonte di
mentazioni in alcuni casi sono sanguigno. Ma la concomitante MAO-inibitori sono impiegati prin-
risultate utili ai neurofarmacologi assunzione con delle fonti MAO- cipalmente i semi di Pgano.
per lacquisizione di conoscenze inibitrici, quali gli alcaloidi dellar- Tali combinazioni sono denomi-
sui farmaci MAO-inibitori sintetici mala, bloccando temporanea- nate con termini tecnici compo-
impiegati come antidepressivi (per mente lattivit della MAO ne per- siti, dove la parola huasca (che in
un approfondimento sul concetto mettono lassorbimento e la con- lingua quechua significa liana e
della psiconautica, cfr. 63). seguente esplicazione degli effetti che nelle anahuasca indica la fonte
Il meccanismo farmacologico psicoattivi. Questo meccanismo, vegetale MAO-inibitrice) viene pre-
su cui si basano le combina- definito di Holmstedt-Lindgren ceduta da un termine che indica la
zioni di anahuasca, noto come in onore ai due farmacologi che fonte di DMT e altre triptamine allu-
meccanismo di Holmstedt- per primi ne intuirono lesistenza, cinogene; ad esempio: batracohua-
Lindgren, prevede unassunzione alla base del meccanismo da- sca (essudato di Bufo alvarius, con-
orale di fonti vegetali, pi rara- zione dellayahuasca (65). In tenente 5-MeO-DMT + Pgano),
mente animali, contenenti DMT, questa bevanda allucinogena psilohuasca (funghi producenti
5-metossi-DMT (5-Meo-DMT) e tradizionale amazzonica sono lalcaloide psilocibina + Pgano),
bufotenina. Questi alcaloidi indo- sempre presenti due fonti vege- juremhuasca (corteccia di Mimosa
lici, presenti in un discreto numero tali, luna contenente DMT e altre tenuiflora, nota come jurema in certi
di piante, fra cui specie dei generi triptamine allucinogene (foglie di culti religiosi brasiliani + Pgano),
Psychotria, Mimosa, Acacia, Psychotria o Diplopteris), e laltra e pi in generale X-huasca (droga
Anadenanthera, Virola, e nelle contenente alcaloidi dellarmala X + MAO-inibitori) (per uno studio
secrezioni ghiandolari di alcune (Banisteriopsis). Per gli studiosi approfondito cfr. 66).

80 Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016

72-81_398_Etnobotanica.indd 80 01/08/16 16:40


Bibliografia
1 Herraiz T et al (2010) Beta-Carboline alkaloids 23 Toro Rueda op cit 33-38 J Ethnopharm 27:319-325
in Peganum harmala and inhibition of human 24 Miller RL (1994) aajs, Peganum harmala L. 47 Naoi M & T Nagatsu (1987) Quinoline and qui-
monoamine oxidase (MAO). BIFAO 94:349-357 naldine as naturally occurring inhibitors specific
Food Chem Toxicol 48:839-845, p. 839 25 Aufrre S (1986) Remarques au sujet des for type A monoamine oxidase.
2 Merlin MD (2003) Archaeological evidence for vgtaux interdits dans le Temple dIsis Phi- Life Sci 40:1075-1082
the tradition of psychoactive plant use in the Old lae. BIFAO 86:1-32, pp 6-9 48 Sado EK (1985) Influence of the anaesthetic
World. 26 Bardinet T (1995) Les papyrus mdicaux de quinaldine on some Tilapias.
Econ Bot 57:295-323, p. 301 lgypte pharaonique. Fayard Paris 399 Aquacult 46:55-62
3 Zeist van W & GJ De Roller (1993) Plant 27 Negri G (1979) Nuovo erbario figurato. Hoepli 49 Telezhenetskaya & Yunusov op cit
remains from Maadi, a Predynastic site in Lower Milano, 250 50 Al-Shamma A et al (1981) Antimicrobial agents
Egypt. Veg Hist Arch 2:1-14 28 Proserpio G (1997) Il nuovo Codex Vegetabilis. from Peganum harmala seeds.
4 Perrot J (2003) Dcouvertes rcentes a Jiroft Sinergia & Studio Edizioni Milano 275 J Nat Prod 44:745-747
(Sud du Plateau Iranien). 29 Manniche L (1993) An ancient Egyptian herbal. 51 Farouk L et al (2008) Evaluation of the analge-
C R Acad Inscr Bell Lettr 3:1087-1102 University of Texas Austin 145 sic effect of alkaloid extract of Peganum harma-
5 Amigues S (2009) Reprsentations vgtales 30 Bellakhdar J (1997) La pharmacope marocai- la L.
sur les vases en chlorite de Jiroft. ne traditionnelle. Ibis Paris 529-531 Possible mechanisms involved.
St Iran 38:105-25 31 Vries H (1989) Natural relations. Eine Skizze. J Ethnopharm 115:449-454
6 Thompson RC (1949) A dictionary of Assyrian Moderne Kunst Nrnberg, 5 52 Aboualigalehdari E (2016) Anti-biofilm proper-
botany. British Academy London, pp. 74-75 32 Achour S et al (2012) Intoxication au Peganum ties of Peganum harmala against Candida can-
7 Gelb IJ (1935) Inscriptions from Alishar and harmala L. et grossesse: deux observations didans.
vicinity. University of Chicago, 24-27 marocaines. Md Sant Trop 22:84-86 Osong Publ Health Res Persp 7:116-118
8 Flattery DS & M Schwartz (1989) Haoma and 33 Hassan I (1967) Some folk use of Peganum 53 Kiani SJ et al (2008) Peganum harmala seed
Harmaline. University of California Berkeley harmala in India and in Pakistan. extract can prevent HSV-1 replication in vitro.
9 Nyberg H (1995) The problem of the Aryans and Econ Bot 21:284 Iran J Virol 2:11-16
the Soma: the botanical evidence. In: G Erdosy 34 Baquar SR (1989) Medicinal and poisonous 54 Yang Y et al (2015) Potent AchE and BchE inhi-
(Ed.) The Indo-Aryans of ancient South Asia. plants of Pakistan. Printas Karachi, 322-323 bitors isolated from seeds of Peganum harmala
Walter de Gruyter Berlin: 382-406 35 Mazandarani M et al (2012) Autoecology, Phyto- L. by a bioassay-guided fractionation.
10 Wasson RG (1968) Soma. Divine Mushroom of chemical and Antioxidant Activity of Peganum J Ethnopharm 168:279-286
Immortality. HBJ New York harmala L. Seed Extract in North of Iran (Tash 55 Singh M et al (2013) Acetylcholinesterase inhi-
11 Font Quer P (2002) Plantas medicinales. El Mountains). J Med Pl By-Prod 2:151-156 bitors as Alzheimer therapy: from nerve toxins
Dioscoride renovado. Pennsula Barcelona, 424 36 Jain SK (1968) Medicinal plants. National Book to neuroprotection.
12 Plenck J (1816) Toxicologia o doctrina de vene- Trust New Delhi, 109-110 Europ J Med Chem 70:165-188
nos. Fermin Villalpando, Madrid, 72 37 Koyuncu O et al (2009) Production and usage 56 Mazandarami et al op cit
13 Navchoo IA & GM Buth (1990) Ethnobotany of of different types of ash-cakes from Peganum 57 Soukaina G (2013/14) Intoxication par Pega-
Ladakh, India: Beverages, Narcotics, Foods. harmala L. in Anatolia, Turkey, Bangl num harmala (Centre Anti Poison et pharmaco-
Econ Bot 44:318-321 J Bot 38:211-213 vigilance du Maroc). Tse de lUniversit Sidi
14 Csji KL (2011) Flying with the Vanishing Fai- 38 Font Quer op cit :424 Mohamen Ben Abdellah Fs
ries: Typology of the Shamanistic Traditions of 39 Telezhenetskaya MV & SY Yunusov (1978) 58 Mahmoudian M et al (2002) Toxicity of Pega-
the Hunza. Alkaloids of Peganum harmala. num harmala: Review and a Case Report.
Anthrop Consc 22:159-187 Chem Nat Comp 613-624 Iran J Pharm Ther 1:1-4
15 Koyuncu P et al (2009) Production and usage of 40 Holmstedt B & J-E Lindgren (1967) Chemical 59 Moshiri M et al (2013) Peganum harmala intoxi-
different types of ash-cakes from Peganum har- constituents and pharmacology of South Ame- cation, a case report.
mala L. (Zygophyllaceae) in Anatolia, Turkey. rican snuffs. In: DH Efron et al (Eds.), Ethno- Avic J Phytomed 3:288-292
Bangl J Bot 38:211-213 pharmacologic search for psychoactive drugs. 60 Yuruktumen A et al (2008) Syrian rue tea: a
16 Festi F & G Aliotta (1989) Piante psicotrope U.S. Government Printing Office Washing- recipe for disaster.
spontanee o coltivate in Italia. Ann Mus Civ ton:339-373 Clin Toxicol 46:749-752
Rovereto 5:135-166 41 Herraiz et al op cit 61 Salah NB et al (1986) Un cas de surdosage en
17 Nel programma RAI La Grande Storia del 42 Zutshi U et al (1980) Absorption and distribution Peganum harmala.
10-6-2016, h. 21,10 of vasicine, a novel uterotonic. J Toxicol Clin Exp 6:319-322
18 DuQuesne T (1991) A coptic initiatory invoca- Pl Med 40:373-377 62 Frison G et al (2008) A case of beta-carboline
tion. Thame Oxon Darengo 26,54 43 Degtyarev VA et al (1984) Alkaloids of Peganum alkaloid intoxication following ingestion of Pega-
19 Velzquez BF (2007) El dios Bes de Egipto a harmala. num harmala seed extract.
Ibiza. Museu Arqueolgic dEivissa i Formente- Chem Nat Comp:240-241 For Sci Int 179:37-43
ra Eivissa 32-42 44 Atal CK (1980) Chemistry and Pharmacology 63 Samorini G (2016) Jurema. La pianta della
20 Toro Rueda MI (2006) Nacimiento y proteccin of Vasicine, A New Oxytocic and Abortifacient. visione. Dai culti del Brasile alla Psiconautica di
en el Mediterraneo: el caso de Bes. Universidad Regional Research Laboratory Jammu-Tawi frontiera.
Complutense Madrid 67 45 Liu W et al (2015) Antitussive, expectorant, and Shake Milano 105-111
21 Doetsch-Amberger E (1991) Bes auf der Blte. bronchodilatating effects of quinazoline alka- 64 Wallach JV (2009) Endogenous hallucinogens
In: U Verhoeven & E Graefe (Hersg.) Religion loids ()-vasicine, deoxyvasicine, and ()-vasi- as ligands of thentrace amine receptors: a pos-
und Philosophie im Alten gypten. Orientalia cinone from aerial parts of Peganum harmala L. sible role in sensory perception.
Lovaniensa Analecta Leuven: 123-128 Phytomed 22:1088-1095 Med Hypoth 72:91-94
22 Samorini G (2016) Ninfee inebrianti. 46 Shapira Z et al (1989) Abortifacient potential for 65 Holmstedt & Lindgren op cit
Erb Dom 395:60-70 the epigeal parts of Peganum harmala. 66 Samorini 2016 Jurema op cit 111-143

Erboristeria Domani | 398 - Settembre-Ottobre 2016 81

72-81_398_Etnobotanica.indd 81 01/08/16 16:16

Potrebbero piacerti anche