Sei sulla pagina 1di 7

COMUNE DI NOICTTARO

(Provincia di Bari)
C.A.P. 70016 - C.F./P.Iva 05165930727
www.comune.noicattaro.bari.it nt.decaro@comune.noicattaro.bari.it
Tel. 080/4784209 - Fax 080/4782984

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA


Servizi tecnici di ingegneria e architettura
procedura: aperta articoli 3, comma 37, 55, comma 5, e 91, comma 1 D. Lgs. n. 163 del 2006
criterio: offerta economicamente pi vantaggiosa, ai sensi dellart. 83 del D.Lgs. n. 163 del 2006

Servizi tecnici di direzione lavori, misurazioni, contabilit e coordinamento di


sicurezza in fase di esecuzione nonch di un servizio di assistenza specialistica
per la realizzazione di tutti gli adempimenti/atti necessari per lattuazione del
programma relativi allintervento di realizzazione di Alloggi per utenze
differenziate con intervento di edilizia sperimentale e annesse urbanizzazioni
previsti allinterno del programma innovativo in ambito urbano denominato
Contratto di Quartiere II Fra le due Lame"

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE


I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Denominazione ufficiale: Comune di Noicttaro


Indirizzo postale: Via Pietro Nenni, 11
Citt: Noicttaro CAP / ZIP: 70016 Paese: Italia
Punti di contatto:
Allattenzione del Responsabile Unico del Procedimento: Telefono: 0804784209 0804784245 -
Ing. Natale Decaro 0804784230
Posta elettronica: nt.decaro@comune.noicattaro.bari.it Fax: 0804782984
Indirizzi internet: Amministrazione aggiudicatrice: www.comune.noicattaro.bari.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso: i punti di contatto sopra indicati
si veda lallegato A.I
Le offerte vanno inviate a: i punti di contatto sopra indicati
si veda lallegato A.III

I.2 ) Tipo di amministrazione aggiudicatrice e principali settori di attivit

Tipo di amministrazione aggiudicatrice Principali settori di attivit


- Autorit regionale o locale - Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

1
SEZIONE II: OGGETTO DELLAPPALTO (SERVIZI)
II.1) Descrizione

II.1.1) Denominazione conferita allappalto dallamministrazione aggiudicatrice:

Direzione lavori, misurazioni, contabilit e coordinamento sicurezza in fase di esecuzione nonch servizio
di assistenza specialistica per la realizzazione di tutti gli adempimenti/atti necessari per lattuazione del
programma relativi allintervento di realizzazione di Alloggi per utenze differenziate previsti allinterno
del programma innovativo in ambito urbano denominato Contratto di Quartiere II Fra le due Lame

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: SERVIZI


Categoria dei servizi: n. 12 (allegato II.A al decreto legislativo n. 163 del 2006)
Sito o luogo principale di esecuzione: Comune di Noicttaro Viale della Costituzione

Codice NUTS: ITF42

II.1.3) Lavviso riguarda un appalto pubblico

II.1.5) Breve descrizione dellappalto:


Direzione lavori, misurazioni, contabilit e coordinamento sicurezza in fase di esecuzione nonch servizio di
assistenza specialistica per la realizzazione di tutti gli adempimenti/atti necessari per lattuazione del
programma relativi allintervento di realizzazione di Alloggi per utenze differenziate previsti allinterno del
programma innovativo in ambito urbano denominato Contratto di Quartiere II Fra le due Lame.
Importo lavori euro: 2.316.388,27 - Classe e categoria Ic.
II.1.6) CPV (vocabolario comune per gli appalti)
Vocabolario principale

Oggetto principale 71.31.11.00.2-0

II.1.7) Lappalto rientra nel campo di applicazione dellaccordo sugli appalti pubblici (AAP): s no

II.1.8) Divisione in lotti: s no

II.1.9) Ammissibilit di varianti: s no

II.2) Quantitativo o entit dellappalto

II.2.1) Quantitativo o entit totale (in euro, comprensivo di spese, IVA esclusa)

Suddivisione prestazioni
A1) 61.452,77 Direzione lavori
A2) 32.379,27 Misura e contabilit dei lavori
A3) 46.089,58 Coordinamento sicurezza in fase di esecuzione
A4) 10.000,00 Assistenza specialistica per la realizzazione di tutti gli adempimenti/atti necessari
per lattuazione del programma
149.921,61 Valore stimato totale

II.2.2) Opzioni: s no

II.3) Durata dellappalto o termine di esecuzione

Periodo in giorni: pari alla durata del programma

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO


III.1) Condizioni relative allappalto

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste


a) per laggiudicatario: polizza assicurativa di responsabilit civile professionale per i rischi derivanti dallo
svolgimento delle attivit di propria competenza per un massimale non inferiore ad euro 2.000.000,00

2
III.1.2) Principali modalit di finanziamento e di pagamento
a) finanziamento ministeriale e regionale giusto Protocollo dIntesa e Convenzione relativa alla
realizzazione degli interventi previsti nei Contratti di Quartiere II stipulata in data 31/03/2008 tra il
Ministero delle Infrastrutture, la Regione Puglia e il Comune di Noicttaro e fondi comunali;
b) nessuna anticipazione;
- i pagamenti avverranno con acconti in ragione dello stato di avanzamento liquidato e del relativo
certificato di pagamento maturati in favore dellImpresa Appaltatrice, solo dopo la presentazione della
relativa fattura debitamente vistata dal Responsabile del Procedimento e comunque in concomitanza
con lincasso del finanziamento;
- il saldo dellonorario e delle spese avverr solo dopo la presentazione della contabilit finale,
dellemissione del relativo certificato di pagamento maturato in favore dellImpresa Appaltatrice ed a
seguito della presentazione di relativa fattura debitamente vistata dal Responsabile del Procedimento e
comunque in concomitanza con lincasso del finanziamento;
III.1.3) Forma giuridica che dovr assumere il raggruppamento aggiudicatario dellappalto:

Tutte quelle previste dallordinamento, compreso raggruppamento temporaneo mediante atto di


mandato collettivo speciale e irrevocabile ex art. 37, commi 15, 16 e 17, d.lgs. n. 163 del 2006.

III.1.4) Altre condizioni particolari cui soggetta la realizzazione dellappalto: s no

III.2) Condizioni di partecipazione

III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi alliscrizione nellalbo
professionale o nel registro commerciale
Dichiarazioni sostitutive ai sensi del d.P.R. n. 445 del 2000, in conformit al disciplinare di gara, indicanti:
1) forma giuridica tra quelle ex art. 90, comma 1, lettere dalla d) alla h), del d.lgs. n. 163 del 2006, con:
a) iscrizione ai relativi ordini professionali;
b) limitatamente ai concorrenti organizzati in forma societaria, iscrizione alla C.C.I.A.A. o altro registro
ufficiale per i concorrenti stabiliti in altri paesi della U.E.;
2) assenza delle cause di esclusione di cui allart. 38, comma 1, del d.lgs. n. 163 del 2006:
a) fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo, o altro procedimento per una di tali situazioni;
b) pendenza procedimento per l'applicazione delle misure di prevenzione di cui all'art. 3 della legge n.
1423 del 1956, o di una delle cause ostative previste dall'art. 10 della legge n. 575 del 1965;
c) sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto
irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'art. 444 c.p.c., per
reati gravi in danno dello Stato o della Comunit che incidono sulla moralit professionale;
d) violazione del divieto di intestazione fiduciaria posto all'art. 17 della legge n. 55 del 1990;
e) gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo
derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell'Osservatorio;
f) grave negligenza o malafede nell'esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che
bandisce la gara; o che hanno commesso un errore grave nell'esercizio della loro attivit
professionale;
g) violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e
tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;
h) false dichiarazioni, nell'anno antecedente la data del bando di gara, in merito ai requisiti e alle
condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara o per laffidamento di subappalti,
risultanti dai dati in possesso dell'Osservatorio;
i) violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e
assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui sono stabiliti;
l) mancata ottemperanza obbligazioni derivanti dall'art. 17 della legge n. 68 del 1999;
m) nei cui confronti stata applicata la sanzione interdittiva di cui all'art. 9, comma 2, lettera c), del
d.lgs. n. 231 del 2001 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica
amministrazione;
n) sospensione o revoca dell'iscrizione allOrdine professionale di appartenenza relativamente ad alcuno

3
dei tecnici titolari, associati, soci professionisti, direttori tecnici o responsabili di funzioni infungibili;
o) vittime dei reati di concussione o estorsione, aggravati per associazione mafiosa, che non hanno
denunciato i fatti allautorit giudiziaria, emergente dagli indizi a base della richiesta di rinvio a
giudizio formulata nei tre anni antecedenti alla pubblicazione del bando di gara;
p) situazione di controllo o altra relazione, con altro partecipante alla stessa procedura, che comporti
limputazione delle offerte a un unico centro decisionale, alle condizioni di cui allart. 38, comma 2;
3) misure di cui al numero 2), lettera c), per soggetti cessati nel triennio antecedente la pubblicazione del
bando di gara, alle condizioni e con le modalit di cui al disciplinare di gara;
4) assenza di partecipazione plurima artt. 36, comma 5, e 37, comma 7, d.lgs. n. 163 del 2006 e art. 51,
commi 1 e 2, d.P.R. n. 554 del 1999;
5) assenza cause di incompatibilit art. 8, comma 6, d.P.R. n. 554 del 1999.

III.2.2) Capacit economica e finanziaria

Fatturato globale per servizi di cui allart. 50 del DPR n. 554/99, espletati negli ultimi cinque esercizi antecedenti
alla pubblicazione del presente bando, non inferiore a 2 volte limporto posto a base di gara.
Per il professionista che partecipa individualmente, anche se associato nelle forme previste dalla L. 1815/39 o
aderente ad una societ di professionisti o ad una societ di ingegneria, il fatturato deve far capo al
professionista stesso.
Nel caso di Raggruppamenti Temporanei, il capogruppo deve possedere il requisito sopra individuato nella
misura non inferiore al 40%.
III.2.3) Capacit tecnica (art. 63, comma 1, lettera o), D.P.R. n. 554 del 1999):
a) Avvenuto espletamento negli ultimi dieci anni di servizi di cui all art. 50 del DPR 554/1999 relativi a
lavori appartenenti alla classe e categoria dei lavori cui si riferiscono i servizi da affidare, individuate
sulla base delle elencazioni contenute nelle vigenti tariffe professionali, per un importo globale per la
classe e categoria pari ad almeno 2 (due) volte limporto stimato dei lavori;
b) Avvenuto svolgimento negli ultimi dieci anni di due servizi di cui all art. 50 del DPR 554/99, relativi ai
lavori, appartenenti ad ognuna delle classi e categorie dei lavori cui si riferiscono le attivit da affidare,
per un importo totale non inferiore al 60% dellimporto stimato dei lavori;
c) Aver svolto nel triennio antecedente la pubblicazione del bando di gara per conto di Amministrazioni
pubbliche servizi di assistenza/consulenza tecnica ed amministrativa nella predisposizione di programmi
innovativi e sperimentali in ambito urbano, di programmi integrati e per lattuazione degli interventi
previsti nei programmi complessi, di recupero e riqualificazione urbana. La dichiarazione relativa al
possesso della capacit tecnica dovr contenere la descrizione dellincarico, la data, limporto,
lindicazione dei committenti.
d) Ammesso avvalimento ai sensi dellart. 49 del d.lgs. n. 163 del 2006.

III.2.4) Appalti riservati: s no

III.3) Condizioni relative allappalto di servizi

III.3.1) La prestazione del servizio riservata ad una particolare professione ? s no


Ingegneri e/o architetti purch in possesso del titolo abilitante al coordinamento per la sicurezza, e in
particolare soggetti in possesso di:
a) titolo professionale di ingegnere iscritto nella Sezione A dellalbo professionale (art. 45 e 46 del D.P.R.
n.328/2001);
b) titolo professionale di architetto iscritto nella Sezione A dellalbo professionale (art. 15 e 16 del D.P.R.
n. 328/2001);
c) soggetti abilitati al coordinamento per la sicurezza (art. 98 d.lgs. n. 81 del 2008)
III.3.2) Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali della persona
incaricata della prestazione del servizio s no

SEZIONE IV: PROCEDURA


IV.1) Tipo di procedura

IV.1.1) Tipo di procedura: aperta

IV.2) Criteri di aggiudicazione


4
IV.2.1) Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente pi vantaggiosa
ai sensi dellart. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006, con i criteri indicati di seguito:

criteri qualitativi
ponderazione criteri quantitativi (vincolati) ponderazione
(discrezionali)

1. Merito tecnico (relazione


incarichi svolti e curriculum 15 su 100 4. Prezzo (ribasso sul prezzo) 25 su 100
professionale);

2. Presenza nel
raggruppamento di un
giovane professionista iscritto 5 su 100
da meno di 5 anni nellalbo
professionale;

3. Caratteristiche 55 su 100
metodologiche Sub - pesi:
Sub - criteri:
3.1 Relazione metodologica
sullo svolgimento incarico; 10 su 100
3.2 Capacit organizzativa
rispetto agli aspetti 15 su 100
riguardanti lattivit
gestionale interventi similari
interessati da finanziamenti
ministeriali-regionali;
3.3 Capacit organizzativa
relativa agli aspetti
riguardanti lattivit di 15 su 100
assistenza allUfficio Tecnico
per le procedure previste dai
programmi complessi;
3.4 Organizzazione del 15 su 100
cantiere e della sicurezza;
IV.3) Informazioni di carattere amministrativo

IV.3.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dallamministrazione aggiudicatrice:

a) CUP: B89C08000150005; b) CIG (SIMOG):053274209B

IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato doneri e la documentazione complementare


Il bando, il disciplinare di gara e tutta la documentazione accessoria sono disponibili sul sito della Regione
Puglia Sezione Bandi e Avvisi, nonch presso il III Settore LL.PP. nei giorni dal luned al gioved dalle ore
10,00 alle ore 12,00.
Il bando di gara integrale sar disponibile anche sul sito Internet ww.comune.noicattaro.bari.it
IV.3.4) Termine ultimo per il ricevimento delle offerte:

13 10 2010 Ora: 12, 00

IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte: Italiano

IV.3.7) Periodo minimo durante il quale lofferente vincolato alla propria offerta
giorni: 360 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8) Modalit di apertura delle offerte

5
18 10 2010 Ora: 10, 00

Luogo: Via Pietro Nenni,11 Noicttaro c/o Palazzo Municipale , III Settore Lavori Pubblici.
Persone ammesse ad assistere allapertura delle offerte: s no
Rappresentanti dei concorrenti, in numero massimo di 1 (uno) persone per ciascuno; i soggetti muniti di
delega o procura, o dotati di rappresentanza legale o direttori tecnici dei concorrenti, come risultanti dalla
documentazione presentata, possono chiedere di verbalizzare le proprie osservazioni.

SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI

VI.1) Trattasi di un appalto periodico: s no

VI.2) Appalto connesso ad un progetto/programma finanziato da fondi comunitari: s no

VI.3) Informazioni complementari:


a) appalto indetto con determinazione a contrattare n. 621 del 27/08/2010 (art. 55, comma 3, d.lgs. n.
163 del 2006);
a. l) tutta la documentazione diversa dalle offerte, in apposita busta interna al plico e contrassegnata
dalla lettera A;
a. 2) offerta tecnica obbligatoria in apposita busta interna al plico contrassegnata dalla lettera B
con la documentazione e gli elaborati necessari alla valutazione degli elementi di cui al punto IV.2.1),
come specificato nel disciplinare di gara;
a.3) offerta economica in apposita busta interna al plico contrassegnata dalla lettera C mediante
ribasso percentuale sul prezzo posto a base di gara costituito dal valore stimato dei servizi di cui al
punto II.2.1);
b) verifica delle offerte anomale ai sensi degli articoli 86, comma 2, 87 e 88, d.lgs. n. 163 del 2006;
c) aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida (art. 55, comma 4, d.lgs. n. 163 del
2006);
d) obbligo di indicazione del professionista, persona fisica, incaricato dellintegrazione tra le prestazioni
specialistiche (art. 90, comma 7, secondo periodo, d.lgs. n. 163 del 2006);
e) obbligo per i raggruppamenti temporanei di dichiarare limpegno a costituirsi e di indicare le parti di
servizi da affidare a ciascun operatore economico raggruppato (art. 37, commi 4, 8 e 13, d.lgs. n. 163
del 2006), e di indicare un tecnico laureato, incardinato nel concorrente ai sensi del disciplinare di
gara, abilitato alla professione da meno di cinque anni (art. 51, comma 5, d.P.R. n. 554 del 1999);
f) ogni informazione, specificazione, modalit di presentazione della documentazione per lammissione e
dellofferta, modalit di aggiudicazione, indicate nel disciplinare di gara, parte integrante e sostanziale
del presente bando;
g) la Stazione appaltante si avvale della facolt di cui allart. 140, commi 1 e 2, d.lgs. n. 163 del 2006;
h) controversie contrattuali deferite ai sensi dellart. 241 del d.lgs. n. 163 del 2006 allAutorit giudiziaria
del Foro di Bari;
i) lavori per i quali devono essere svolti i servizi, importo euro: 2.316.388,27;
j) lavori appartenenti alla Classe I e categoria c ex articolo 14 legge n. 143 deI 1949;
k) obbligo del concorrente di indicare, ai sensi dellart. 79, comma 5 quinquies, del D.Lgs. n. 163/2006,
allatto di presentazione dellofferta, il domicilio eletto, lindirizzo di posta elettronica e il numero di fax
per le comunicazioni;
l) responsabile del procedimento: Ing. Natale Decaro, recapiti come al punto I. 1).

VI.4) Procedure di ricorso

VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso


Denominazione ufficiale:
T.A.R. (Tribunale Amministrativo Regionale) per la Puglia, sede di Bari;
Indirizzo postale: P.zza Massari, 6/14
Citt: Bari CAP: 70100 Paese: Italia

6
Organismo responsabile delle procedure di mediazione

Responsabile del procedimento di cui al punto VI.3, lettera n).

VI.4.2) Presentazione di ricorso


Si applica lart. 245 (Strumenti di tutela) del D. Lgs. n. 163/2006.
VI.4.3) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione di ricorso
Responsabile del procedimento di cui al punto VI.3, lettera n).
VI.5) Data di pubblicazione del presente avviso alla G.U.R.I.: 01 09 2010

Noicttaro, 27/08/2010
Il Dirigente del III Settore
Ing. Natale Decaro

Potrebbero piacerti anche