Sei sulla pagina 1di 5

ADC CON INDICAZIONE A LED

La quarta esperienza proposta ci poneva di realizzare un circuito in grado


di cambiare la configurazione di 8 led collegati alluscita dellADC
semplicemente modificando il valore della resistenza variabile Rv.
Il circuito sar formato da un ADC 808 (anolog to digital converter), una
resistenza variabile (potenziometro), un voltometro, un pulsante START, e
8 diodi led.
Come prima cosa posizioneremo un ADC0808e gli ingressi di selezione
ADD A, ADD B, ADDC sono posti a massa per permettere la selezione di
IN0.
La VREF + posta a 5V, come lalimentazione dellintegrato, VREF-
collegata a massa.
Sulle otto uscite dellADC (OUT1-OUT8) sono collegati otto diodi ognuno
posti rispettivamente a massa.
Limpulso che dar il via alla conversione del segnale (Start Convertion)
imposto tramite il pulsante start, e di conseguenza imposteremo il clock a
una frequenza di 1KHz, la tensione che poi verr convertita impostata
da un potenziometro.
Sul nostro circuito posizioneremo tra il potenziometro e la massa un
voltometro proprio per visualizzare la tensione che varia in base alla
variazione del potenziometro.
Per procedere con la prova dellesperienza come prima cosa varieremo il
valore, del potenziometro che messo ad esempio a un valore come 66%
visualizzeremo sul voltometro una tensione pari +3,30V, dopo di che
abbasseremo il pulsante START, perci saranno accesi solo tre led per la
precisione LED1, LED2, LED7 mentre gli altri saranno spenti.
Un altro esempio pu essere quando il voltometro segner +2.50 e
questo implica che solo il LED1 sar spento mentre gli altri saranno tutti
accesi.
Per verificare a livello teorico se laccensione dei diodi led siano corretti si
far il seguente rapporto:
5: 255 = 4,2: X
Dove 255 il numero massimo di combinazioni che abbiamo sugli 8 diodi
led e 4,2 la tensione che noi decidiamo di impostare sul voltometro.
Eseguito questo rapporto, il numero che otterremo analogico il quale
dovr poi essere convertito in binario, in questo caso uscir 11010110.

Circuito rappresentante un ADC con indicazione a led


SHEMA DI UN CIRCUITO SAMPLE & HOLD

Il circuito proposto dallesperienza ritrae un SAMPLE & HOLD composto


da due OPAMP (amplificatori operazionali) in configurazione inseguitore
di tensione, uno switch, e un condensatore il quale servir per mantenere
costante il segnale quando lintervallo di tempo a 1s (esso se ha un
basso valore si scarica immediatamente).
TEMA ESPERIENZA
Studio del blocco S/H per lacquisizione di un segnale in tensione.
OBBIETTIVO
Verificare cosa succede quando in ingresso al S/H ci sono segnali di
diversa frequenza (1 Hz e 20 Hz).
PARTE TEORICA
Il SAMPLE & HOLD un dispositivo che mantiene costante il segnale
analogico diretto allADC nel corso del processo di conversione.
Senza questa condizione, nel caso di segnali multipli e velocemente
variabili, il processo di conversione risulterebbe sfalsato, dando luogo a
risultati inaccurati o completamente errati.
Il processo si sviluppa in due fasi: nella fase di campionamento(SAMPLE)
viene letto un valore del segnale da convertire; nella fase di
mantenimento (HOLD) il valore letto viene mantenuto fino al successivo
campione.

PARTE PRATICA
Il circuito che lesperienza ci poneva di realizzare consisteva in un
semplice Sample & Hold, che avesse in un primo momento su U1 una
frequenza di 1 Hz e ampiezza 5 v che visualizzasse il rispettivo segnale in
tensione. Successivamente si imposter sempre su U1 una frequenza di
diverso valore ovvero 20 Hz ma sempre ad ampiezza 5 V. Mentre il
segnale quadratico S1, che andr collegato al terminale positivo del
VSWITCH, avr una frequenza di 20 Hz per entrambe le prove, ma con la
percentuale dellonda quadra differente; infatti nel primo caso sar
settata a 50 % mentre nel secondo la varieremo a 5 % cos facendo il
secondo segnale che otterremmo avr caratteristiche completamente
differenti rispetto al primo. Come prima cosa per la realizzazione del
circuito, manderemo al primo OPAMP una tensione in ingresso (alternata)
sul terminale non invertente, mentre il terminale invertente andr
collegato alluscita del medesimo dispositivo (amplificatore operazionale
con configurazione inseguitore di tensione) allinterno del quale la sua
resistenza dovr avere un valore elevato. Di conseguenza la stessa uscita
corrisponder allo switch S1, pi precisamente sul terminale positivo
andr impostato un segnale quadratico con frequenza 20 Hz e il negativo
verr lasciato a vuoto.
Il circuito entra in funzione, quando al sopraggiungere di un impulso
Sample S1(P) lo switch si chiude, il condensatore raggiunge il valore da
campionare e al termine dellimpulso Sample lo switch si apre, il
condensatore memorizza il valore campionato. La tensione ai capi del
condensatore costante poich la resistenza di ingresso del primo
OPAMP teoricamente infinita.
Le caratteristiche dello schema, devono essere il segnale di ingresso
avente nella prima prova una frequenza da 1Hz e ampiezza 5V e nella
seconda 20Hz e 5V; rispettando questi valori si dovrebbe intravedere una
sinusoide con una gradinata appunto il sample & hold.
Dato che noi abbiamo lavorato con Proteus lo switch chiamato
VSWITCH.
Circuito ritraente Sample & Hold

Schema ritraente il segnale impulsivo fi f = 20Hz