Sei sulla pagina 1di 148

Antologia di poesia contemporanea

Un cielo di poesia 2017

1
Antologia di poesia contemporanea

Un cielo di poesia 2017


tutelato da diritti di autore a norma di legge
ogni Autore si riserva i diritti delle proprie opere presenti

registrazione: 18106585.005787F9.7DD21285.767B38AC.posta-certificata@postecert.it

realizzato nel novembre 2017


da Matteo Cotugno
ebookpoesia@libero.it

http://vocidipoesia.blogspot.it/
http://poesiedimatteocotugno.blogspot.it/

Un cielo di poesia 2017

2
Antologia di poesia contemporanea

Prefazione

Giunti alla sesta edizione di questa collana, quella che inizialmente


era soltanto una scommessa, sta dando testimonianza di realt
riconosciuta a livello nazionale e anche allestero, coinvolgendo tanti
Autori di poesia che prestano con entusiasmo i loro testi alla lettura
totalmente gratuita dellantologia, vista la diffusione in formato
elettronico come ebook nei maggiori portali internazionali.

Il vero ed unico scopo di questi ebooks di divenire un luogo


d'incontro di poesia, un luogo di scambio e di lettura reciproca,
aperto agli appassionati, fruibile gratuitamente e liberamente
grazie all'enorme possibilit concessa dalla rete internet e dall'uso
degli ebooks on line.
Ricordo che questa collana prende il nome di Un cielo di poesia
perch raccoglie poesie a tema libero, proprio come il cielo.
Ringrazio tutti coloro che hanno aderito a questa iniziativa e gli
appassionati lettori che dal 2012 seguono fedelmente tutte le
antologie di poesia nelle varie collane: Alda nel cuore, Goccia a
Goccia, InfinitAmore e Un cielo di poesia.

Matteo Cotugno

Un cielo di poesia 2017

3
Antologia di poesia contemporanea

Dedicato a chi ama la poesia

La semplicit mettersi nudi davanti agli altri... E noi abbiamo


tanta difficolt ad essere veri con gli altri. Abbiamo timore di
essere fraintesi, di apparire fragili, di finire alla merc di chi ci sta
di fronte. Non ci esponiamo mai. Perch ci manca la forza di
essere uomini, quella che ci fa accettare i nostri limiti, che ce li fa
comprendere, dandogli senso e trasformandoli in energia, in forza
appunto. Io amo la semplicit che si accompagna con l'umilt.
Mi piacciono i barboni. Mi piace la gente che sa ascoltare il vento
sulla propria pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l'anima.
Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo.
Perch l c' verit, l c' dolcezza, l c' sensibilit,
l c' ancora amore.
Alda Merini

Un cielo di poesia 2017

4
Antologia di poesia contemporanea

Sara Acireale

Il soffio del mondo

Voglio viaggiare per l'immenso cielo


sospinta da un refolo di vento,
adagiata sul tappeto dei ricordi.

E l, dove si smarrisce l'orizzonte


e tutto si unisce con l'isola sognata,
perdermi tra onde di nuvole vaganti.

Destarsi dal sogno un inganno.


Il risveglio una porta d'entrata
nella delusione della vita.

Sole che sciogli i veli della notte


non violare lo scoglio impossibile
per adattarmi al soffio del mondo.

Un cielo di poesia 2017

5
Antologia di poesia contemporanea

Alessia Adamo

I nostri sogni, le nostre speranze

Ogni sogno di un adulto, di un bambino


molto pi prezioso dell'oro
inestimabile, perch ci insegna a trovare il nostro destino.

Chiss se i sogni di tutta la gente


sono di pi in confronto alle stelle in cielo,
questo pensiero da molto nella mia mente.

Non dobbiamo mai arrenderci ai nostri sogni, ai nostri desideri


non dobbiamo abbandonarli, non dobbiamo mollare
perch in ogni momento, pu succedere che si avverino.

Un cielo di poesia 2017

6
Antologia di poesia contemporanea

Marinella Albora

Passato

Resta tutto.
Schegge, frammenti, cocci
polvere e macerie.
Carico invisibile
scivola via dalla coscienza
non dalla memoria.
Coriandoli sparsi
disegnano nuovi sentieri
accarezzano nuove valli.
Come piccoli insetti
mettono radici.
E come cera
l'anima si consuma.

Un cielo di poesia 2017

7
Antologia di poesia contemporanea

Marcella Attanasi

Come in un film

Il tuo ricordo mi stringe il petto per quell'amore celato e circospetto.


La mia anima scoperta nel momento del dormire e i sogni sono lenti
e stentano a partire.
Salgo su quel treno dove gli attimi infiniti di voci parlottanti e
di rumor di viti, di rotaie scricchiolanti, sonni lievi e acuti gridi.
Io seduta al finestrino, gli occhi fissi allo sfuggente paesaggio,
di alberi e casupole, di verde sconfinato di una arrogante
e invadente citt.
Il tuo sguardo soddisfatto di un sabato distratto da impegni
casalinghi, da riordinar raminghi...
Il sole di maggio illumina il tuo viso strappandomi un sorriso.
Le scale di corsa e dietro quella porta all'improvviso nessun mondo ci
scorta.
I baci appassionati che il tempo mi riporta nitidi e violenti,
come a fottere le ore che incalzano da sole.
Musica e risate e mille parole al vento volate.
Un pezzo di pane formaggio e marmellata, una mela con la buccia
divorata.
Il tappeto rosso o forse blu... il sole al tramonto che scende gi e ci
accompagna supino ai piedi del destino, che tanto disegna ma ci
ascolta a met quando tutto finir.
Non nella mia mente che ragion non sente.
Al cuor non si comanda e al sogno si rimanda.

Un cielo di poesia 2017

8
Antologia di poesia contemporanea

Natalia Bakhshieva

Aspetto...
Sulla panchina dei pensieri
scruto ci che l'orizzonte cela.
Destini evaporati
si arrampicano sulla luna -
Un ultimo giro
sull'altalena dei ricordi.
Solletico le nuvole
con la risata infantile,
allegre
si tuffano nei sogni frizzanti.
Schizzi di luce stellare
dipingono l'avvenire
Un avvenire che io aspetto.

Un cielo di poesia 2017

9
Antologia di poesia contemporanea

Luciano Baldini

Ponte vecchio sullAdda

Una rossa luna


galleggiava sul fiume
asciugata dal vento.
Un profumo di donna
danzava nellaria cullandosi
sullacqua increspata.
Scorrevano leggere le parole
che diventarono sussurri
e quei misteriosi silenzi
raccontati dal vento
fuggirono lontano
trasportati
da una corrente discreta
fino a perdersi nel buio
e la luna rossa velandosi spar
dietro una nube.

Un cielo di poesia 2017

10
Antologia di poesia contemporanea

Stefania Balsamo

Ammutolita

In questo tribunale
dell'iniquit
ammutolita rimango
di fronte alla malvagit
imperante
a prassi consolidata
eretta
e non ho pi parole
per caldeggiare
la causa gi persa
di quella probit
che non esiste
se non in forma
di principio
irraggiungibile.

Un cielo di poesia 2017

11
Antologia di poesia contemporanea

Anita Barbaglia

Anomalia del tempo

Non pi di calore caldo avvolgente


acida furoreggia
la luce del sole,
dolore di un tempo malato.
La soffrono gli occhi nel rimpianto
di lontane ore canicolari
e luce assolata
al disordine estranea.

Un cielo di poesia 2017

12
Antologia di poesia contemporanea

Michele Barile

Strade di citt

Amo quella donna che donna


Ha occhi, mani, labbra, seni,
grembo, gambe, profumo di donna.
Ha cuore di donna,
oceano di passione, galassia di amore,
universo di frutti dassaporare.
Che importa se oggi il cielo terso,
di burrasca, variabile,
imperscrutabile, infido,
il mare nero seppia, acida la terra?
Nulla importa.
Il giorno con lei tramonta
tra note di poesia;
la notte con lei filo d'argento
legame di astri pulsanti;
l'alba in lei pergamena,
righe di versi intinti di rosso.
Amo quella donna,
indissolubilmente l'amo.
Amo quella donna che prende te
per mano ma forte stringe la mia.
Parlo a voi finestre sbarrate
di strade di citt dove folle vago;
lo grido a voi nuvole erranti,
nebbie dove la cerco;
lo sussurro a voi squarci di luce
dove la ritrovo.
Amo quella donna che porta il domani.

Un cielo di poesia 2017

13
Antologia di poesia contemporanea

Antonino Barrasso

A passo svelto

Mi avviciner a te a passo svelto,


senza paura dinciampare
nel tragitto verso te
sogner la bellezza
dei deserti dAfrica
delle montagne andine
delle foreste equatoriali...
dove tamerei perdutamente
torner fanciullo, immaginer
i luoghi dei miei libri davventura,
verr da te rapito
desioso di guardare i tuoi occhi
seminascosti dai capelli ribelli.
Perdonami se oso immaginare
le tue labbra toccate dai miei
baci, non temere se ti confido
quanto ti desidero...
ti seguo nella mia mente,
in cuore ed eros
un adolescente al suo primo
amore, tu non darti pensiero,
non ti toccher se non mi dirai s
soffrir in silenzio il piacere
struggente del desiderio
a passo svelto mi avvicino a te.

Un cielo di poesia 2017

14
Antologia di poesia contemporanea

Gesi Belardi

...e da qui...

Chiss perch non ricordo gli anni.


Ho nel cuore, negli occhi...
in fondo all'anima...
solo istanti, attimi, vibrazioni
di frammenti di Vita.
Ho dentro tutto quello
che il mio sguardo percepisce e rammenta.
Immagini e sfumature
di tutto ci che mi ha trasformato
nel miracolo di Oggi...
nel magico incanto
in cui l'Amore assoluto
in primo piano,
sullo sfondo
e intorno alla mia essenza.
...E da QUI ...
ri-comincio ad esistere!

Un cielo di poesia 2017

15
Antologia di poesia contemporanea

Diego Bello

Lo sguardo agli angeli che tremano

Tu non puoi fare


a meno di guardare
fa troppo male
lo sguardo non si muova
rimani fisso
su ogni angelo che trema
locchio
non passi cieco
incontro a lacrime
prima di un sorriso
fiume alla polvere
di un viso che era pianto.
Tu non puoi fare
a meno di vedere
c troppo sangue
non serva quel tampone
produce bile
appesa a quelle lacrime
pupilla
sia dilatata
incontro al buio
del fango reclino
ricciolo muto
e mano che ti ferma.
Tu non puoi fare
a meno di sentire
c troppa guerra
stretto un fardello al petto
testa di bambola
poggio di bende rosse
iride
si scansi dal vuoto
intorno al fuoco
di trucchi di sporco
macerie a pezzi
lacqua si cerca ancora.

Un cielo di poesia 2017

16
Antologia di poesia contemporanea

Paola Belloni

Sono qui

Sono qui tra turbinii di vento


tra candide montagne
tra spazi d'infinito
cingo dentro me
pensieri di malinconia
mentre il mio cuore vaga lontano nei ricordi
oltre i confini del tempo
ah! Come vorrei che la tua voce
diventasse canto d'infinito
ed il mio cuore un cantico d'amore
che naviga tra vette dell'infinito cielo.

Un cielo di poesia 2017

17
Antologia di poesia contemporanea

Lucia Beltrame Menini

Assonanze

Gi lanimo si accende
al solo canto della sera.
Ci sfiora un palpito profondo
dantica trama,
un tenue ritmo verticale
di assonanze presenti
in questo andare tra lucidi perch.
Nel cavo dei ricordi
pi assoluti,
al confine del giorno
si pone un desiderio,
rimbalzo deco
dentro lo spazio benedetto.
Qui, dunque
un vortice di luce
messa in croce
si accorda lieve nel silenzio
per quel morso di tempo
sillabato
nel sangue del tacere
che ci scorre dentro.

Un cielo di poesia 2017

18
Antologia di poesia contemporanea

Tonino Bergera

Cercatori

Noi strambi ed umorali, nel pallone.


Reduci nelle occhiaie del mattino
da ciarle vagabonde con il vino,
sul filo di purissima invenzione.

Sorsate ad affogar disperazione


con buonsenso non proprio adamantino,
fede e speranza sempre a lumicino,
carenti di carezze sul groppone.

Noi che, con un piedino oltre il cancello,


i denti della vita sul polpaccio,
gi si finiva di pensar "Che bello!".

Noi, con il caldo cuore sotto ghiaccio


per conservare un poco almeno quello.
Noi, cercatori dell'umano abbraccio.

Un cielo di poesia 2017

19
Antologia di poesia contemporanea

Maria Luisa Biamino

E' iniziato l'autunno, dopo una lunga estate


di siccit
mi godo gli ultimi sprazzi di sole
seduta sul porticato ad ascoltare
gli uccelli cantare, a godermi
lo spettacolo delle foglie,
alcune verdi, altre gi cangianti
dei colori tipici di questo periodo,
ad osservare i cachi che cambiano gi
colore ed il ciliegio
con tutte le sue foglie,
i filari in particolare
mi attraggono - la vendemmia volge al termine,
come anche il mio rimanere qui,
in questa casa troppo grande per me:
me ne andr in primavera
mi mancher tutto questo spettacolo,
ma andr in una cittadina qui vicino
in sole due camere... tanto sono sola pi che mai...
sto per ricevere una buona notizia
e ci mi rende pi forte, pronta ad accettare
il nuovo destino che mi aspetta
ed io lo accolgo con le braccia spalancate
e serena come non mai!!!

Un cielo di poesia 2017

20
Antologia di poesia contemporanea

Grazia Bianco

Mon Amour

Mon Amour...
Il sole gioca con i colori
diversi ed intensi
si tuffa nelle acque salmastre
per trovare il suo amore
raggi solari e caldi
si trasformano all'orizzonte
su una cerulea tavolozza!

Scendo sulla rena calda per te


mon amour...
per destare la tua passione
per gustare il tuo piacere
per amarti senza limiti!

Il cielo riflette la mia ombra


come fosse specchio
il vento accarezza la pelle
vibra di piacere
le tue dita
mon amour...

La passione diviene onda


muove le acque sonnacchiose
colora di rosso
la rena solare
un desiderio si delinea nell'infinito
petali di pesco svolazzano
come baci senza prigione
mon amour!

Un cielo di poesia 2017

21
Antologia di poesia contemporanea

Graziano Boccardi

Le mani della gloria

Parl delle sue mani


con la terra e il grano
con impronte stolte d'un profano
insignito d'una storia
che a voce d'un coro senza gloria...
solista di memoria
curvo
sulla schiena a veri-tare parole
col peso della guerra
l'orrore
il sangue d'un perdono
il male
l'inferno di quel dolore

lo racconti senza il cruento


per amore
con un filo di lamento
e gli occhi ingenui del tempo
che sapr ascoltare?
Il soldato da cui non ti sai congedare?
Guardi il grano il sole
la donna che hai sposato
e ti aspett
sulla terra che hai nel cuore
nello sguardo
che non dimentico.

Un cielo di poesia 2017

22
Antologia di poesia contemporanea

Elena Bonadies

Essa

Essa
il sole che rischiara l'anima,
il colmo dell'amore.
Ti d tutto di s,
la conservo dentro di me e mi rende felice,
il mio cuore batte per lei.
Il tempio sorge con lei.
Essa
la vittoria sulla morte,
il pane dell'amore.
viva!
Ci offre l'assoluzione
ed il frutto della confessione.
Si dona a tutti,
L'Eucarestia...
Essa .

Un cielo di poesia 2017

23
Antologia di poesia contemporanea

Angela Bosco

Tutto scivola
in momenti serbati ora
nel cuore!
Guizzi di luce svelano
i nostri volti sorridenti.
Incalzante ma silenziosa
questa breve realt
e gi incancellabile!
Attimi rubati
ci prendono per mano
ci aprono sipari pieni di brio
e ci conducono lungo sentieri profumati
dove ogni cosa nasce con tenerezza!
Istante damore cristallizzato
che pennella di colori
questo tempo inafferrabile.
Ritornello variopinto che si affaccia ed accoglie
a braccia aperte
questo meraviglioso sentire...
Onda spumeggiante che lascia
la sua scia nei giorni che scorrono senza sosta.
E gi nostalgia!

Un cielo di poesia 2017

24
Antologia di poesia contemporanea

Alessandra Meneguolo Boscolo

Pensiero dautunno

Dimmi
dove vedi
i fili di malinconia
tra le foglie gialle.
Hanno
pi anima
di quando
stanno appese
sugli alberi.
Sono la mia Parigi
che scricchiola
tra i passi
che si aggrappano
ad un sole tiepido
che
troppo presto
s'addormenta
ma mai
scompare.

Un cielo di poesia 2017

25
Antologia di poesia contemporanea

Don Aldo Callegari

Tralcio dAmore

Tu, dolce creatura


che sei stata accorpata
alla croce di Cristo,
al tuo Dio e Signore.
Tu, dolce sorriso
di una vita spezzata
da un male mostruoso
al tuo amore di madre.
Ora vivi la sua stessa Gloria
insieme a Lui e per sempre in Lui
nel Padre e nello Spirito Santo.
Tu, dolce creatura ...
Il tuo nome : Antonella!
Ora vivi trasformata in Lui,
in Cristo tuo e nostro Redentore
nella Gloria e per sempre con Lui.
Tu, dolce sorriso ...
Il tuo nome Antonella!

Son tristi i tuoi figli


dal mattino alla sera
ch ti hanno nel cuore
con il proprio dolore.
Tutti i Santi ti abbracciano,
ti fan festa, Antonella,
sei nel Tempio pi caro
della Vita Divina.
Ora vivi la sua stessa Gloria
in Ges e per sempre in Lui.
Tu, dolce letizia ...
Il tuo nome : Tralcio dAmore

Un cielo di poesia 2017

26
Antologia di poesia contemporanea

Luciano Capaldo

Ladro di sogni

E, con tentacoli addestrati


inizia lentamente nel mlange
dei suoi colori
- il giorno -
le sue movenze sinuose.

E, dun tratto poi,


intona un canto allegro
e, continua rapsodico
quasi matto,
ti abbraccia, ti inebria,
ti fa volare e volteggiare,
tu, sottosopra ormai,
ti ricomponi ma ti ritrovi
da esso derubato
dogni prezioso sogno
...della tua geniale notte!

Un cielo di poesia 2017

27
Antologia di poesia contemporanea

Arianna Capirossi

Ancora

Un vento freddo
mi avvolge:
tremo.
Intorno il gelo
di un paesaggio invernale.
Solitudine inquieta:
ogni sicurezza
vacilla.
Un pensiero ossessivo
tormenta il mio sonno:
la paura di essere
dimenticata, ancora.
Una vertigine
di pensieri nervosi
mi agita.
Fremo nel sogno:
un incubo
che stenta a finire.
Buio e abbandono,
oceano in tempesta
senza controllo,
tremenda angoscia.
E poi apro gli occhi:
tu ci sei:
sublime sollievo.
La tua mano
la mia ancora.

Un cielo di poesia 2017

28
Antologia di poesia contemporanea

Antonietta Caputo

-Prendere o Lasciare... ( Cos la vita!)

Disordina i pensieri il tempo


con dei giorni
- che non mi sento niente!
Tra lenzuola ordinate
in un letto perfetto.

Scivolo via,
sbircio ricordi
tra luce soffusa
riflesso di un destino
che gioca a dadi
con la vita.
-
Sogghigna,
forse anche un poco barando
e dice

"Prendere o lasciare
cos la vita".

Un cielo di poesia 2017

29
Antologia di poesia contemporanea

Emanuela Carniti

Se fossi tu diverso
non esporti cos.
Non con me
che gi vedo
torbide le acque e
confusa sono.

Darti volo o
farti violenza?

Se fossi tu diverso
Lasciami sperare.

Che un giorno io e te
Si possa essere altri.

Cos il noi sarebbe


Innominabilmente COMUNIONE.

Un cielo di poesia 2017

30
Antologia di poesia contemporanea

Mery Carol

Resistere

Resistere ogni giorno


Resistere cercandoti dattorno
Ogni momento
Con sgomento
Tra le consuete mura
sempre pi dura.
Cerco le tue parole
Tra i raggi di sole
Nel filtrare usuale
Dogni davanzale.
Provo a resistere
A non rispondere
Al vano bussare.
Mi vieni a cercare
Mi dico che il vento
Ma giuro, lo sento
Il tuo sospiro
Nel mio respiro
Il tuo muoverti
Averti
E perderti.
Resistere
E vivere
Io testimone e memoria
Della nostra storia.

Un cielo di poesia 2017

31
Antologia di poesia contemporanea

Anna Maria Cartisano

Tra la luce sospesa dellalba

Ed io scrivo nel magico istante


della luce sospesa di unalba e il mio respiro,
come tu fossi pagina bianca ed io parole;
tramutano esse nella magia
in foglie di mimose e mandorli,
in prima fioritura.
Tu, albero delle mie radici
sei stame dei miei boccioli
dove sosta leterna rugiada,
dove il sole scalda le mie ali di farfalla
asciugate da un refolo di vento
E da te, albero delle mie radici,
preziosa radice delle mie gemme
ne prendo il cuore e lo porto con me
... nel mio...
nelleterno vivere di quella luce e il mio respiro.

Un cielo di poesia 2017

32
Antologia di poesia contemporanea

Fabrizio Casapietra

Siamo in ritardo?

Siamo in ritardo,
per i doni dei campi
che verserebbero lune
in ogni spazio buio?
C' sempre un'ora che sfugge
all'orologio, c' sempre un aroma
fatato che cola, c' sempre
un dito che si piega, arrampicandosi,
una cravatta che saluta: perch
il ritardo non eterno, la guerra
delle dita, la foga delle acque
sugli scogli brulli, un lento avanzare
tra le perle amare...
Perch siamo in ritardo,
ma per tante cose
ancora presto...

Un cielo di poesia 2017

33
Antologia di poesia contemporanea

Adriana Caviglia

Il dono sconosciuto

Scivolo morbidamente
nel mio tempo che percorre
il fragile viale del tramonto.
immersa nel melodioso
luminoso silenzio della montagna.
Ascolto attentamente e
incido nel pentagramma dellanima
le sue note, le sue pause
il suo sussurro.
Abbacinata da gialli radiosi,
da rossi infuocati
da verdi ormai opachi o stranamente vivi
da viola intensissimi
su un rosato corposo tramonto.
Pacato lo spirito,
rassegnato mai,
accolgo il nuovo percorso
come se fosse un dono sconosciuto
che ancora devo aprire,
devo assaporare.
La mia via crucis .
nelle stazioni dei ricordi
colmano gli occhi
di umida malinconia
e la memoria si esercita
a tratti rapita:
immagini trapassate, ma vive,
fantasmano i miei occhi.
Granitica certezza
di un tempo trascorso
tralascio la mefitica sensazione
di un incerto futuro
che ammorba il paesaggio
del mio spirito.

Un cielo di poesia 2017

34
Antologia di poesia contemporanea

Silvana Cenciarelli

Lultimo aquilone

Ho colorato il mare
dei miei anni
spargendoli sull onda
come coriandoli.
Cos leggera
finalmente volo
ai venti di libeccio
e di maestrale.
Possenti raffiche
stordiscono.
Virate magiche
spettinano idee.
L Anima vibra.
Sono lultimo aquilone,
il palloncino
sfuggito dalle mani
d un bambino.
Di sogno in sogno
ancora mi respiro
perch nel sogno
ancora il mio destino.

Un cielo di poesia 2017

35
Antologia di poesia contemporanea

Loretta Citarei

Distacco

All'alba
prima che la tua mano
sfiorasse il mio cuscino
cercandomi
me ne andai in silenzio.

Non volli destare


il tuo sonno di uomo - bambino
appagato.
(dormivi con le braccia strette
sul nostro ultimo bacio).

Mi allontanai
attraverso prati con fiori - stella,

tra le siepi suonava il vento


la canzone dei ricordi

e il sogno di te
dolcemente mi brillava dentro
come una luna curva sul lago.

Un cielo di poesia 2017

36
Antologia di poesia contemporanea

Annarosa Colasanto

Fragilit di donna

Strusciano occhi
sulla bambola
di cartapesta.
Cuore imbalsamato,
sotterra
la dignit
nei fianchi del magma.
Prigioniera
della corteccia
del tempo indefinito.
falciate di fervida fantasia,
...e notti violentate
dall'attigua consapevolezza,
amata da maschi
soddisfatti
da selvagge voglie primitive.
Corpo plagiato,
sottomesso
si presta
di falso pudore.
Volto calpestato
dal secolare mestiere
estirpa
dalla femminilit
l'onore sgualcito.

Un cielo di poesia 2017

37
Antologia di poesia contemporanea

Pasquale Corvaglia

Esteta

Nell'inganno dell'esteta,
cadiamo in giudizi banali,
riflessi nello specchio delle vanit,
dove il concreto copre l'animo,
ridicolizzando i valori umani.
Attratti dal bello effimero,
ci lasciamo trasportare in pulsioni,
come animali,
nella lotta tra prede e predatori,
dove la regola viene sovvertita
da eventi ridicoli.
Blocchiamo la vera bellezza
che seduce la mente,
per correre dietro a mode di un sociale vivere,
dimenticando che il tempo passa,
come un giudice giudica,
nelle rughe di una finta vita.
Nell'inganno dell'esteta,
finiamo i nostri giorni,
senza capire che gli occhi
possono guardare anche il cuore.

Un cielo di poesia 2017

38
Antologia di poesia contemporanea

Silvana Costa

Cammino
nel vento.
Infiniti pensieri
lottano dentro.
Non siamo
che anime vaganti.
Cuori palpitanti
in un nuvolo
di volti indifferenti.
Gocce di rugiada
che si perdono
nell'aridit
di una squallida terra.

Un cielo di poesia 2017

39
Antologia di poesia contemporanea

Matteo Cotugno

Lunario...

Saranno la luce ch'ostenta


o le morbide stoffe sui fianchi
a lenire lo sguardo smarrito
rivolto a ricordi di mani
volate sui bordi del cuore,
impazzire per quegli istanti
sospesi tra sospiri e sguardi,
negli occhi fondi di stelle,
mentre tu, luna, difendi
il chiarore dal nero vicino
e ti volgi a salvare quest'uomo
impazzito da tempo nel vuoto
che riempie le tasche e i passi,
sdruciti giardini d'intenti.

Un cielo di poesia 2017

40
Antologia di poesia contemporanea

Gabriella Cozzani

Nuova vita

La luce spunta presto:


mi piace lalba silenziosa
che entra dalla finestra.
Guardo il cielo bianco
e cerco mille illusioni
per sognare ancora
anche se sono sveglia:
riesco a mescolare
realt e fantasia
per guardare con occhi nuovi
la vita di ogni giorno.
Nella strada deserta
c una grande pace:
si avverte lincanto
della vita che appare.
Il primo sole, timido,
squarcia il cielo
e porta la libert della speranza.
Furtivo sale un pensiero
che ferma il tempo:
la quiete non segue il calendario
e sa riempire il vuoto
lasciato dallincertezza
dei momenti vissuti
senza guizzi luminosi.
Finestra aperta sul nostro mondo
che continua a cercare la pace...

Un cielo di poesia 2017

41
Antologia di poesia contemporanea

Carla Vittoria Croce

Cercandoti

Non ho neppure un verso


da donare al vento
e tace,
la mia anima tace
stanca del nulla.
Non ho che questo cielo
dove poter volare,
ma ho ali di cartone
e si sciolgono
sotto il pianto
di futili giorni.
Sai Dio,
se solo avessimo
un pezzo del tuo cuore,
se non lo avessimo sprecato!
Quanti voli ancora,
quanto amore!
Non ho che una preghiera
da recitare
e guardo il cielo,
ti vengo a cercare.

Un cielo di poesia 2017

42
Antologia di poesia contemporanea

Maria Clotilde Cundari

Liberazione

Lasciarmi andare
senza trovare scuse
per rifiutare la realt
che non accetto.
Vomito rabbia antica
depositata sul fondo
di unanima stanca
che ha percorso la vita
fingendo di viverla.
Afferro le poche lucciole
rimaste nel buio della mente
a dar lume alle idee
riposte accanto ai pensieri
e trascurate nel tempo.
Ingoio i singhiozzi
per tacerli a chi
non ha mai ascoltato
i miei sospiri di peccato.

Un cielo di poesia 2017

43
Antologia di poesia contemporanea

Francesca DAndrea

Accollo

Un altro giorno stride


come inchiostro
sbattuto sui denti.

Nulla squilla.

Agito la voglia di fare bene.

Matto
provo ad estrarla,
e rido.

E poi pi facile scivolare,


spegnersi lento
nel buio dellesistenza.

E pi facile creare mostri,


demoni contorti dellavvenire.

E pi facile piangere,
succiare quel Veleno sparso
in una salvezza falsa,
lei pure sola.

Sputo sulla croce


il testamento di un dannato.
Ecco cosa pavento... e male.

Un cielo di poesia 2017

44
Antologia di poesia contemporanea

Sandra De Felice

Le rose di maggio

Quando si dilegua
l'ultimo scroscio
di una pioggerellina di Maggio,
si espande nell'aria
la fragranza del profumo delle rose,
sbocciano le rose con corolle di organza
nel giardino della mia anima inquieta,
in quel giardino dove non ho pi assaporato
baci d'amore
e gli abbracci e i fiori sono sfioriti...
Ma nello squarcio di un tramonto
dopo la pioggerellina insistente
scriver parole per il tuo ritorno
e ti doner le rose
al calare della sera
sotto questo cielo di maggio...

Un cielo di poesia 2017

45
Antologia di poesia contemporanea

Giovanni De Gattis

Con gli occhi di mare

Sussurri di pioggia
lenti scroscii
inquietano il mare
e l'umida terra
assapora l'estate
nascosta
in quell'umile sognare.
Torna d'assai vigore
quell'incolta passione...
e se ne va la sera
nel respiro di maestrale.
Striglia l'onda, il suo dire
d'urto possente
s'infrange
in quel pensare.
Sussurri di pioggia
lenti scroscii
inquietano il mare
m'appare il sereno
fra rime d'azzurro
e tutto torna come prima
a rifiatare la coscienza:
oltre quell'umile sognare
c' la gioia, negli occhi di mare.

Un cielo di poesia 2017

46
Antologia di poesia contemporanea

Assunta De Maglie

Puoi

Mette i brividi la distesa


fino allorizzonte:
acqua fredda da solcare
in una solitudine di spazio
dove si pu annegare
nel tempo di un viaggio.

Ma puoi distendere il corpo,


coordinare i movimenti
e nuotare, persino controvento,
tra scogli dingiustizia
e il torbido dei fondali.

Forse sar la tua forza


o la teoria di una spinta
a tenerti sullonda
mentre lacqua ti scorre
tra le ferite e i nervi tesi
della fatica dellandare.

Puoi procedere sul dorso


abbandonarti alle acque
ogni tanto guardare anche al cielo
che in nubi di pensieri
poi si apre ai tuoi occhi
in meraviglia dazzurro;
o ai gabbiani chiassosi
che conoscono il vento
loro, pi vicini al sole.

Puoi... oppure rimanere


granello di sabbia
sul bagnasciuga del vivere.

Un cielo di poesia 2017

47
Antologia di poesia contemporanea

Anna De Santis

Piove

Nei solchi gi strappati di terreno


arida terra chiede venia
l'erba inchiodata come ruggine
dura e spettinata
lava quello che si sente...
l'acqua non mente
scende per liberar le nuvole di rabbia
cosa ormai vecchia e ripetuta
a veder terra persa e per niente ravveduta...
ahim cosa rimane di cose sane
sperdi ovunque e fai scivolare il male
porta via ogni pericolo
controlla il viaggio di ogni granello
che sia breccia o sale
fa che attecchisca un giusto seme.

Un cielo di poesia 2017

48
Antologia di poesia contemporanea

Grazia Denaro

Intensit

Io li chiamo intensit
quegli sguardi empatici
quelle conversazioni
che coinvolgono
e diminuiscono
le distanze fra due esseri
ad implicare pelle e pelle
in una corrente sotterranea
che avvicina
dove le parole divengono azzurre
e la distanza diviene dolcezza di piuma
carezzevole e inattesa
ad elevare sogni
che non trovano ostacoli di sorta
ma viaggiano armoniosamente
a disegnare immagini toccanti lanima
con la levit di carezze leggere
allontanando lio afflitto
dal fuoco o dal vuoto
che aleggia intorno:
un mondo senza occhi,
senza mani
colmo di silenziosi alberi scuri
che gira sotto un cielo
velato di bruma.

Un cielo di poesia 2017

49
Antologia di poesia contemporanea

Vito Stefano Di Corrado

La chiusa del giorno

Giorno che sfumi


nel gioco
rosato delle nuvole

luce che sfumi


disancorata dal cielo
rappresa nella
tenacia delle rupi lontane

luce che allenti


il tuo passo felpato
frenata da un subdolo
timore,
quella tal paura
della notte
del buio che appesta
che sfibra le pupille
sebbene stanche
eppur
cos ribelli
alle istanze del sonno

Un cielo di poesia 2017

50
Antologia di poesia contemporanea

Barbara Di Francia

Preludio dinverno (Le foglie)

Colori dautunno,
si riversano
nellampolla del tempo...
avvolti da un incanto naturale.
Tracciano rivoli di pioggia,
nei cieli sincontrano
pastelli spogli, di rami incompresi.
Si accavallano tappeti ambrati,
di ruggine variopinta,
di giallo appassiti;
sotto la brace terrena
covano, cumuli accartocciati.
Crepitano,
sotto i passi silenziosi... le foglie.
Figlie di una stagione appassita
che sincammina
lungo il sentiero della vita,
anticipando il preludio
di un inverno
che sta per iniziare.

Un cielo di poesia 2017

51
Antologia di poesia contemporanea

Antonella Di Paoli

Cento passi

Solo cento passi da contare,


cento passi da camminare,
cento passi per amare ancora,
cento passi per non morire.
Sembrava cos facile,
ma ogni volta le lancette del tempo
vanno a ritroso e, per quanto io cammini,
sono sempre ancora e ancora cento passi.
Eri cos vicino,
quasi da poterti toccare
ma allungo le braccia e non ci sei.
Sei solo unombra lontana
persa nella nebbia del mattino.
Ma io non mi stancher,
mi far forza, mi trasciner
sulle ginocchia e sui gomiti,
se sar necessario,
brucer sullasfalto bollente di agosto,
spezzer questo maleficio,
e finalmente arriver
e avr contato tutti i maledetti cento passi.
Tu, amore mio, aspettami,
non andar via, o ti perder
tra le linee curve del tempo.

Un cielo di poesia 2017

52
Antologia di poesia contemporanea

Rosalba Di Vona

Ho corso per cercare di raggiungerti

Ho corso per cercare di raggiungerti


sogno sigillato in custodia dorata
portata via dal vento del nord.
Ho preteso dafferrarti ingannando
me stessa e credendo
ogni volta desserci riuscita.
Saltuarie e false speranze
alla quasi rassegnata esistenza
opacizzata da mere illusioni.
Ho versato stille copiose
regalato sorrisi nascosti dal pianto
e pianto coperto da sorrisi.
Mi hanno considerata per questo
favorita dalla sorte
perch il sole mi baciava la pelle.
Non sapevano ignavi e saccenti
che lanima mia vagava
negli spazi siderali sola e bisognosa
dessere considerata per la sua essenza.
Per una sola volta desiderosa di ricevere
ha raggiunto quella custodia dorata.
Ha scoperto aprendola
che lessenza della sua sussistenza
era tutta l nascosta e conservata
in attesa di essere liberata.

Un cielo di poesia 2017

53
Antologia di poesia contemporanea

Salvina Distefano

Custode

Sei l'alba cristallina


la fresca rugiada
che si posa sui campi
ogni mattina.

Il vento leggero
che scuote il dorato grano
la presa sicura
che afferra la mia mano.

Il sole tiepido
di primavera
la dolce calma
della sera.

Sei la consolazione
che sosta sul mio cuore
quando intorno a me
ogni cosa muore.

Un cielo di poesia 2017

54
Antologia di poesia contemporanea

Barbara Eramo

Oh notte di sospiri salini !

Nel buio la tua voce di mare


nell'inaudita fierezza mistica,
necessit ancestrale.

Nel buio le tue mani di salgemma


nella sconfinata benedizione lunare,
assedio avvolgente.

Nel buio la fame che sazi


nei cenacoli equorei
d'universo sparso.

Un cielo di poesia 2017

55
Antologia di poesia contemporanea

Pasquale Esposito

Lei la pi bella giornata

La pi bella giornata
dentro di me.
La pi bella giornata affianco a me.
La pi bella giornata davanti a me.
La pi bella giornata la porto per mano,
sei con me su panchine solitarie,
sulle foglie che cadono in questo
mese di settembre.
Sei il mio giorno gioioso, anche se non ci sei,
ho la tua mano tra la mia, la tua testa sulla
mia spalla e il tuo abbraccio, che un abbraccio di vita.
Io ci sar finch vorrai, ti ho cercata, ti ho trovata,
adesso vieni e guardiamoci negli occhi,
quegli occhi che cercano noi e solo noi.

Un cielo di poesia 2017

56
Antologia di poesia contemporanea

Teresa Esposito

Amore Eterno

Ti invier una carezza in un alito di vento


e so che l'accetterai
ne sentirai la dolcezza
e saprai
senza vedermi
che io sono l
accanto a te
dentro di te.
Ci sar ogni qualvolta lo vorrai.
Sar nel tuo cuore
nella tua anima.
Mi sentirai nel profumo dei mandorli
nel canto degli usignoli
Saremo uniti nel vento
nella pioggia
nel vapore delle nuvole
nell'abbraccio dell'Orizzonte col mare
nel bacio della Terra col cielo.
Vivr nel tuo stesso Infinito
al confine della vita
la nostra vita.
Ti entrer nell'anima
negli orifizi della pelle
nel respiro della vita.
Il mio amore sar quello di amarti
il tuo sogno sar il mio stesso sogno
Sar come tenerezza d'un venticello d'aprile
quando sfiora i fiori di pesco.

Un cielo di poesia 2017

57
Antologia di poesia contemporanea

Maristella Fasanaro

Alla Natura

Mi sorprendi sempre
in primavera,
quando,
ai primi segni dell'aurora,
cedi piacevolmente
alla vaghezza dei colori.

Mi sorprendi sempre
in autunno,
quando
le traballanti foglie,
svegliate docilmente
da un lieve soffio,
si chinano sotto lo sguardo
del fuggente sole.

Mi sorprendi sempre
d'inverno,
nei giorni piovosi e freddi,
quando
un contorno indefinito
di ombre e di luci
confonde sommessamente
ogni cosa.

Mi sorprendi sempre
d'estate,
quando si accende il giorno,
quando il silenzio con Dio
diventa parola
e il mio amore per te
diventa fede.

Un cielo di poesia 2017

58
Antologia di poesia contemporanea

Pietro Erasmo Fasani

Malinconiche onde

Accovacciato sullo scoglio emerso

pensieri vaganti in una solitaria solitudine


disuguali, fluttuanti, malinconiche onde

che si infrangono contro una scogliera di indifferenza.

Sospirando all'amore

chiesi al vento di oriente

- Parlami di lei... -

ed una leggera brezza mi port il suo profumo.

Un cielo di poesia 2017

59
Antologia di poesia contemporanea

Valeria Filippo

La luna in citt

Sfera di vetro,
passiva e pallida
illumini aguzzi
fili d'acciaio;
sguardi incuranti
sugli opachi, grigi specchi
che adombrano
cattedrali stanche.

Tu che risvegli sapori


degli occhi miopi
di orizzonti marini...
di tramonti erbosi
e di dimore ancestrali.

Della solitaria rondine


segni la via imbrunita,
mendicante di ali spezzate,
imbianchi tinte annerite
di petti e caldaie obese.

Ancora meticolosa artefice


di pensieri e sogni
di generazioni alienate,
vigili attenta
dell'operaio il disagio,
che si trascina
sul consumato suolo
e lento chiede
il meritato ristoro.

Un cielo di poesia 2017

60
Antologia di poesia contemporanea

Manrico Fiorini

Lascia che il vento

Lascio che il vento mi trasporti


come una leggera piuma
verso un mondo migliore.

Vorrei posare questo corpo lacerato


su un fiore giallo,
saziarmi della sua linfa per rinascere.

Lascio che sia il cuore a parlare,


possa gridare tutto il dolore
vissuto.

Giorni, anni,
hanno messo a dura prova,
lanima bizzarra ma onesta
che porto dentro.

Quante volte ho detto s,


quando gli occhi dicevano no.

Ora, pago un prezzo


forse troppo salato
per non avere ascoltato
la voce del cuore.

Un cielo di poesia 2017

61
Antologia di poesia contemporanea

Ivan Gaina

Erupcija paraumlja Leruzione della paramente

Izblijedjeli glasovi Le voci sbiadite


poniru u korijenje pustinje precipitano nelle radici del deserto
nad zguvanim svitanjem sulla luce attorcigliata
zapaljene zore. delle albe infuocate.
Zamagljene reenice Frasi sfocate
preskau vatrene barijere, saltano sopra le barriere di fuoco,
potisnute simbole eona simboli premuti degli eoni
zapisane bojama fantazije scritte nei colori della fantasia
i utisnute peatima tuge e impresse con i timbri del dolore
u nedostine visine. nelle altezze non raggiungibili.
Nad dolinom patnje Sulla valle della sofferenza
vremenski elevatori ascensori di tempo
probijaju granice broja pi trafiggono i limiti del numero pi
dok putuju umom nemira, mentre viaggiano attraverso la foresta
divljim stazama neujnih elja. di turbolenze,
Neodsvirani akordi e sentieri selvaggi di desideri inascoltati.
razlau se zgaritem Accordi non suonati
razblaene svijesti si decompongono tra le macerie bruciate
bridei olucima vremena della mente diluita
ka vitraima postojanja. bruciacchiando nelle grondaie del tempo
Putnik slobode verso le sculture dell'esistenza.
preskae kolone usklinika Un viaggiatore di libert
u oceanu gorine salta le colonne dei punti esclamativi
ekajui erupciju paraumlja. nell'oceano di amarezza
in attesa di un'eruzione della paramente.

Un cielo di poesia 2017

62
Antologia di poesia contemporanea

Giulia Galli

Sar amore

Pensiero lontano
a una bimba
che corre felice,
ed eccola
di gi ragazzina
con la voglia del sapere
e del lontano conoscere...
Piccola donna
che si affanna
per riuscire al far si
che tutto
si sfumi di rosa...
Lacrime sul viso suo
per il fallire
degli affanni suoi,
perch correre e affannarsi
se tutto rotola...
La decisione
a una vita nuova,
verso la paura del chiss
se sar amore,
scoprire che
donare sa ancora
e che cos dolce
ricevere quel sentimento
che il cuor le nutre...
Solleva ora
il viso suo al cielo
e il grazie
illumina di lei lo sguardo...

Un cielo di poesia 2017

63
Antologia di poesia contemporanea

Beniamino Gatto

Sognando lamore

Guardandoti dormir teneramente


ho sognato lamore:
lievi carezze e dolci baci sui nostri corpi.
Ci mi porto dentro
e mi abbandono a te
implacabile
fin quando questo ardore,
destato dalla tua incantevole visione,
non si sopir.
Se anche dovessi perdermi
nel nulla e tu risorgendo
sentissi minimamente
di quanto test esploso in me,
non indugiare,
vieni,
prendimi con mano leggiadra,
denudata da ingombri di universale retaggio.
Potremmo giacere uniti
in un vortice di sensualit immortale.

Un cielo di poesia 2017

64
Antologia di poesia contemporanea

Francesca Ghiribelli

Simposio di versi

Fecondo nettare di vita,


perla di golfo antico,
attrito di labbra unite
in marea di baci,
nutriti affondi di sole
in sguardi di tenebra,
fiocco di nebbia offuschi
la gabbia dell'anima
per far palpitare
il cuore di ispirazione.
Meditabonda riflessione
abbracci la veglia del mio respiro
per farne pizzo ricamato
da vestito al mio pensiero,
struggente rugiada
bagni d'armonia
il nudo prato
del mio essere
per tracciare
sogni rapiti al tempo.
Sfilata sinfonica di carezze
mi offri il tuo simposio di versi
per dirmi che posso
anch'io banchettare
al tuo addio alla vita
e scrivere d'eternit.

Un cielo di poesia 2017

65
Antologia di poesia contemporanea

Annamaria Giglio

La bellezza della natura

Guardo dalla finestra un fiore che germoglia


uccelli che cinguettano in coro
e di uscire ne ho proprio voglia.
Voglio partire all'avventura
desiderando di eseguire imprese
perch del rischio non ho paura.
Il sole accecante non mi impedir di guardare
vado avanti e da lontano
guardo attentamente il cristallino mare.
Dalla mia vista osservo la natura
piena di riserve e di misteri
e di esplorarla ne son sicura.

Un cielo di poesia 2017

66
Antologia di poesia contemporanea

Gabriella Giuliani

Baci bollenti

Ingoio la voglia
dei tuoi baci
bollenti.
Labbra di fuoco
carnose e potenti.
Sogno quei giorni
di abbracci avvolgenti
e mentre sfioravi
la pelle dicevi
bella che sei.
Poggiavo
il mio volto
sul tuo petto villoso
sentivo il respiro
di un cuore battente
dolci le mani
frementi e tremanti
suonavano onde
su corpi brucianti.
Passione riaccende
quei dolci momenti
che saziano vuoti
in assenza di Te.

Un cielo di poesia 2017

67
Antologia di poesia contemporanea

Renzo Guerci

Dono destate

Tu sei alito di libeccio,


ombra di palma, canto
breve di grilli nella sera.
Tu sei nato nellonda
hai del mare il profumo
e lalga. Nel tramonto
tu distendi nel cielo
le tue dita di fuoco.

Innata forza ti trascina,


tu stesso non lintendi.
Ma talvolta hai parole
che scolpiscono laria,
che traccian segni sulla sabbia.

Dono destate, antico


linguaggio, la tua voce
ho viva in cuore questa sera.

Un cielo di poesia 2017

68
Antologia di poesia contemporanea

Maria Imbrogno

Se anche svanissi in questo istante


sapresti lo stesso
che sono io il labirinto in questo enigma.
Acqua che scorre tra pieghe di luce.
Silenzio traboccante di cinguettii e stelle.
Sono io il prato al margine del bosco.
Io l'attesa e l'incontro.
Io l'amore che non hai amato.
Cerchio che si apre
mutandosi in abbraccio
o si contrae per diventare infinito.

Un cielo di poesia 2017

69
Antologia di poesia contemporanea

Valentina Imperiu

L'incontro

All'ombra dei rami,


posando il pensiero
sui ricordi cadenti,
ammalati di vaghezza,
rubo il fiato al vento,
aspiro in silenzio la vita.

La percepisco
contrarsi nelle viscere.
Ardere invano nel ventre gelido.
Risalire lentamente
sullo sfondo nero
degli occhi febbrili,
immuni al turgore degli anni,
al vecchio canto
dei giovani amanti.

Riluce ancora violenta


nelle stanze
con le imposte abbassate.
Nella penombra azzurrina,
che dissolve istanti e respiri
senza lasciare traccia.

Cos,
per le vie erbose
delle case in rovina,
sugli scalini umidi
delle speranze perdute,
sulle pareti ingiallite
come macerie di stelle,
ogni maledetta notte,
incontro me stessa.
Un cielo di poesia 2017

70
Antologia di poesia contemporanea

Caterina Izzo

Presagio

La pi bella
del mondo,
per me,
mia figlia:
cerca fra i sassi
occhi di cristallo
e accarezza timorosa
il piedino di un amico
piccino...
Si chieder
stupita
dove sia suo padre...
Ama tutto il mondo
con quello sguardo
trafitto e gioioso,
ma ti aspetta,
senza equivoco,
testarda d'amore e d'odio,
senza paure
di tempo che fugge.
E questa attesa
ti sconfigger,
alla fine,
ed avrai la fortuna
di qualcuno
che, nonostante tutto,
ti avr aspettato.

Un cielo di poesia 2017

71
Antologia di poesia contemporanea

Michele Izzo

Cuore matto

Il cuore impazzito
palpita
sussulta
scalpita
forse innamorato
o solo un po' invecchiato.

Il cuore affannato
soffia
scuffia
graffia
a volte assopito
stordito
un po ammaccato.

Forse innamorato
e allora va capito.

Un cielo di poesia 2017

72
Antologia di poesia contemporanea

Antonella Jacoli

Diversamente

Desideravo le solidali vie


del viaggiatore colto
nel moto delle cose celesti,
avevo una casa copernicana
e poche sere reali.
Diversamente
oggi la mia voce vive
al centro di parole
strappate al gelo
scaldate solo
al riapparire
di un amore.

Un cielo di poesia 2017

73
Antologia di poesia contemporanea

Ada Jacono

Pap

Un richiamo che sempre vive


una voce sempre presente
un ricordo che non ricordo
ma presenza assidua
che sostiene e che conforta
il ricordo di te,
e quella casa al mare
che ci univa ancor di pi.
Le albe ed i tramonti
il cinguettio, da sotto gli alberi
nascosti ad ascoltare
e le saline assolate
il mare e nellimmensit
il tuo sguardo si perdeva
per ore allorizzonte.
La mano sulle spalle
ad insegnarmi amore.
Amare la natura
e della natura tutto
il volo dei gabbiani
fiori e aromi,
lagave dagli alti fusti
il sussurar del vento,
fra le stelle lggere
il tempo del domani.
Tutto in me presente
il tuo sorriso ironico,
la tua malinconia.

Un cielo di poesia 2017

74
Antologia di poesia contemporanea

Izabella Teresa Kostka

A proposito della speranza

Ove s'infrange la notte, sugl'inspiegabili tremori,


dorme celata ogni Speranza.
Ha le dita infreddolite dall'indifferenza,
dall'assenteismo oscuro dei piccoli mortali.

Scettica risulta la sua mente


imprigionata dalle regole dell'ovvio grigiore,
distante dalla ruota della Fortuna
deragliata di giorno sulle tangenziali.

Fragile Speranza, in asfissia


causata dal lucro e dall'opportunismo,
una briciola arcaica di bont umana
ignorata dalla forza del Potere di Massa.

Non riesco a trovarla tra le macerie


n tra i muri scrostati dalle unghie dei poveri,
una creatura in estinzione
in quel Mondo vigliacco di puro degrado.

L, ove si smorza la notte, sulle sponde di un nuovo giorno,


vegeta l'ingenua Speranza.

Un cielo di poesia 2017

75
Antologia di poesia contemporanea

Antonella La Frazia

Frida ( il male immobile)

Il freddo morbido
mi geme fra le dita,
di questo manto
che sommerge e seda.
Con la neve parlo
di momenti, di passi
che restano nel cuore.
Con la neve
guardo il cielo
cadere in piume di colomba.
E come colomba
vorrei volare,
almeno vedere
le mie orme nella neve.
Vorrei poter guardare
gli occhi di mia madre,
che abbraccia il mio destino
e spinge le mie ruote.
Vorrei poterle accarezzare il viso.
Invece guardo i solchi delle ruote,
eterne parallele
che lasciano ferite
nella neve.

Un cielo di poesia 2017

76
Antologia di poesia contemporanea

Grazia La Gatta

Non c pi tempo

Lultimo treno sta partendo


portandosi via
i ricordi duna vita.
E scorrono immagini al finestrino,
dalle pi remote,
che svaniscono velocemente
inghiottite dalla nebbia del tempo,
alle pi recenti
che cercano di resistere,
aggrappate alle maniglie
delle rimembranze.
Corre il treno
al ritmo della sua musica
e, lanciando il suo fischio,
continua imperterrito
la sua corsa
carico dun bagaglio
di esperienza, gioie e dolori,
di sorrisi e lacrime,
di sogni realizzati e di delusioni.
Non c pi tempo,
non ci sono buoni speciali
per eventuali correzioni;
tutto concluso,
tutto finito...
Non c pi tempo!

Un cielo di poesia 2017

77
Antologia di poesia contemporanea

Michelangelo La Rocca

Quandero poeta

Ricordo quand'ero poeta


innamorato del nostro pianeta,
cantavo l'affascinante creato,
mi sentivo felice e beato.
Del neonato esaltavo il candore,
del sole il grande splendore,
della primavera il dolce incanto
dellusignolo il piacevole canto.
Inneggiavo allalba, allaurora,
al sapore di fragola e mora,
mi ispiravo al chiarore di luna
degli amanti un porta fortuna.
Penso ai versi scritti col cuore
cantando il romantico amore,
alle tante rime baciate
dedicate alle dolci amate.
Ora i versi tristi e atterriti
di corsa da me sono fuggiti,
han visto uccidere spose
dai coltelli dei propri mariti.
Han sentito venti di guerra
soffiare su tutta la terra,
hanno visto muri alzati
con terribili fili spinati.
La Musa silente or tace:
se non torna la pace
e lamore nel cuore
sintristisce e poi muore!

Un cielo di poesia 2017

78
Antologia di poesia contemporanea

Rocco Giuseppe Leonetti

Quando in me, in te
C' una piccola luce
Non sussurriamo lei nomi
Non diamo misure,
Non la prigione del verbo
Ch'ella sta implorando.
Quando in te, in me
C' una piccola luce
Diamo lei un piccolo Buio,
una stanza silente
La Tranquilla tenebra
Ch'ella sta implorando.

Un cielo di poesia 2017

79
Antologia di poesia contemporanea

Marisa Lissoni Annoni

Mi nutro dInfinito

Ascolto il gran silenzio!

Mi perdo in questo mare


Nel suo incessante ritmo
Un ondeggiar pacato
Che sa giostrar col tempo!

Raccoglie ogni sospiro


Blandisce il mio risveglio
Sussurra e mi lambisce
E dona una conchiglia!

Si increspa e prende forza


Assorda e poi rimbomba
Il vento una carezza
Se refolo gentile!

Mi assorbo in mille gocce


Dischiudo il cuore a pace
Mi perdo in questo cielo
Di poesia sovrano!

Mi nutro dInfinito!

Un cielo di poesia 2017

80
Antologia di poesia contemporanea

Mariaconcetta Lo Re

Damore antico

Damore antico
il nostro doggi
non so contare il tempo
dessermi Compagno

navigammo controvento
gaiezze ed abitudini
i rigori dellinverno

ora che la luce filo


ancora a passi sincroni
accendiamo fuochi nuovi

prima che il freddo arrivi


prima che la neve piova.

Un cielo di poesia 2017

81
Antologia di poesia contemporanea

Marina Lovato

Piccolo canto

Tutto tace
apparentemente nellarido luglio
afoso e sporco di sole.

Il cuore scopre la forza


di alzarsi e percorrere
qualche lento metro.

Di lontano una campana urla


contro la mia anima,
la urta, la capovolge, la ferisce.

La bella Arzignano,
limpida e verde,
oggi non sa darmi sollievo.

Pallida e assorta la mano


crea una linea con linfinito
desiderosa della pace eterna.

Mi abbandono a Dio
che, severo, non risponde.
Sono solo e piccolo in questo grande mondo.

Un cielo di poesia 2017

82
Antologia di poesia contemporanea

Rosella Lubrano

Quattro sfumature damore

Rapita dalla luna


chieder alle Pleiadi
di ricamare i nostri momenti,
intarsio di emozioni
che fluttuano
come onde di smeraldo
nel riflesso dei tuoi occhi.
Metto in tasca
un po' del tuo sorriso
e quattro sfumature d' Amore,
se mai dovessi perdermi
tra i miei assordanti silenzi.
Corriamo sulla sabbia
nella tempesta perfetta,
il cielo ci guarda incantato
e tu esisti, s ,esisti,
sai di vento,
di salsedine,
sai di marea
quando sale raggiante
sulle rocce
vivide di luce e di essenza,
sai di me
nel naufragare
del mio mare
fino alla fine del mondo.

Un cielo di poesia 2017

83
Antologia di poesia contemporanea

Loriana Lucciarini

E tu...

sei la spinta verso il cielo,


la voglia di inspirare vita a piene mani,
ingoiare gioie come fossero praline.
Il turbine di aria nuova che rinnova,
il caldo abbraccio del conosciuto
e lo stupore che provo sempre
ad accorgermi di ci.

Tu,
sei il passato tornato da me nell'oggi,
la presenza certa e riscoperta nelle ere,
attraverso
mutamenti d'anima e di vita
che giunta a te
da percorsi incerti
e confusi.

E rimani sempre la mia certezza


presenza indissolubile:

Tu.

Un cielo di poesia 2017

84
Antologia di poesia contemporanea

Daniela Lupi

Confusa

Sono confusa
lanima passeggia rassegnata
abbandonata a se stessa,
deserta come larrida terra

sono confusa
il cervello pieno di colore
le parole escono da sole,
non ho barriere, n confini
galleggio nella mia illusione
della confusione

sono confusa
ho le mani sporche di mattine piovose
lalito di nebbia,
e con gli occhi chiusi guardo
paesaggi inventati
per starti vicino.

Un cielo di poesia 2017

85
Antologia di poesia contemporanea

Wanda Mandola

Musica ...

Musica ... malia, magia,


lenimento dell'anima.
Musica poesia che, dettata
da solo sette note musicali,
diventa apoteosi.

Musica ... nettare per


mente, corpo e anima che,
appagati da dolce
melodia, migrano in astrali
e misteriosi emisferi.

Musica ... stupore, emozione,


languore che avviluppa i sensi
e li trasporta nei meandri del
cuore che, irretito da tanta
perfezione, gioisce e freme.

Musica ... il caldo abbraccio,


avvolgente, suggestivo e soave
che accende la mente e la
conduce in luoghi indicibili,
dove sensazioni, sempre
in crescendo, ci sovrastano.

Musica ... l'arte di far sognare,


con melodie che creano
confusione tra ricordo e sogno,
ristoro che trasporta linfa
vitale atta ad idratare emozioni
e sentimenti!
Musica ...

Un cielo di poesia 2017

86
Antologia di poesia contemporanea

Maura Mantellino

Quando il tempo

Quando il tempo
pesa e affatica il cuore,
lamore
deve divenire impalpabile,
ammantarsi di comprensione,
a volte tacere,
a volte rendersi invisibile.
Quando il tempo
rende lento e faticoso il respiro,
lamore
deve attendere e pazientare.
Quando il tempo
toglie, improvviso, ogni speranza
lamore
deve mitigare la sua fame daria.
E io, da lontano,
i tuoi pensieri di spine
sfioro.
Non me ne vado.
Rimango.
Silenziosa, invisibile,
guardiana del tuo spirito
maledico le ore fuggite,
madre mia.

Un cielo di poesia 2017

87
Antologia di poesia contemporanea

Stefano Mantovani

Dedicata delicata (a: Massimiliano Moresco)

Seguire in controcanto
le note di preghiera e senso d' Hikmet
sostanze di memoria
che inchinan di dolcezza e semicrome
lo scorrere imperterrito del tempo.

E scrivere mi crea forti lavande


e sogni poi, di Palestina e Medioriente
se tu ti addestrerai a uccider di silenzio, una chimera!

I glifi di Munari poi incontrai


e certamente al Caf
mi suscitaron meraviglia,
o verbi di Flaiano
che scelse le parole per amare.

Cantai di sogni e mare e ancora tu


mia Musa o forse Muso
mio Moresco, ti lessi incatenato di sostanza
da spiriti del "Poi" che mi indicaste,
a costruire sorti di leggenda.

Un cielo di poesia 2017

88
Antologia di poesia contemporanea

Loredana Mariniello

Donna

Sul viso tracce indelebili


di un'antica, sbiadita bellezza,
lievi rughe solcano una guancia
sulla quale giace non ancora assopita
quell'indimenticabile grazia
che accompagnava il tuo gentile sorriso
da ragazza, conservi ancora intatta
una desueta innocenza,
non tradirla mai!
E un prezioso dettaglio
che sempre nel tempo far la differenza!
Non vergognarti di mostrar al mondo
le numerose grinze di un corpo morbido e materno,
ma non pi felino e sinuoso,
celata su ogni corrugamento
vi l'intera forza della tua esperienza,
l'intelligenza di una donna vera,
la storia che con l'andar degli anni rester nella memoria
di chi ancor ti ama e come una foglia trema
di fronte all'altera figura di un'austera eterea dama .
Dinanzi ai miei occhi, non porti, mai schiva di schiena!
Voglio guardarti il volto contratto dall'usura,
tu non lo sai, mia eterna aurora,
la donna migliora la belt concessale dalla natura
in et matura, ragion per cui, non aver paura
di scioglier innanzi a me l'inargentata e folta chioma,
il suo profumo di gelsomino buono,
tutt'oggi mi innamora e a te mi lega irrimediabilmente
ancora e ancora!

Un cielo di poesia 2017

89
Antologia di poesia contemporanea

Roberto Marzano

Son tornate a fiorire le rondini

Son tornate a fiorire le rondini


sui davanzali sospesi al disordine
bruni grappoli, frecce che esplodono
di pazzia, vorticando nei baratri
scapestrate ragazze in un turbine ellittico
a sfiorarsi lun laltra gioiendosi addosso
infaticabile azzurro, traiettorie impossibili
in un volo infinito da Indianapolis a Disneyland...

Un cielo di poesia 2017

90
Antologia di poesia contemporanea

Fulvia Massardo

Di fronte al mare

Lo sguardo scivola
e perso, si sofferma
mentre il pensiero tuo
s'abbraccia all'infinito.
Dove ti porta stasera il mare,
cuore che non spaura,
e in fronte all'intemperie
si fa cala sicura?
Cuore che prende il vento
con moto repentino
e veleggia caracollando
sull'onda spumante e viva?
Portati ancor pi lungi,
laddove viva la vita,
e concediti d'amare
ancora, senza fine
e parla con le parole
d'un cielo ch' sublime.

Un cielo di poesia 2017

91
Antologia di poesia contemporanea

Elisabetta Mattioli

Spine

Ho mangiato il sale
e camminato
su prati erbosi
ma ricchi di spine
le rose sono morte
ma alcuni petali
restano ancora vivi
scivolano lenti
diventano un vestito
avvolgono il mio corpo
stringono gli arti
e sono libera
nuoto velocemente
e amo ancora
in questi nuovi
istanti
profumati con il sale

Un cielo di poesia 2017

92
Antologia di poesia contemporanea

Roberta Meniconzi
(dedicata alle vittime del terremoto ad Amatrice)

Per ogni mio fratello, potevo esserci io

Potevo esserci io l sotto fratello, potevo esserci io.


Potevo essere io a non risvegliarmi quella mattina,
al posto tuo,
e risvegliandomi non trovare pi la mia casa,
le mie cose di ogni giorno,
i miei progetti, i miei sogni, la mia storia, i miei cari.
Potevo esserci io l sotto a graffiare la terra,
a ricercare quel filo di aria per convincermi di essere,
ancora viva.
Potevo esserci io l sotto, a sentire il rimbombo del
mio cuore, della mia paura e della mia tristezza.
Potevo esserci io al posto tuo fratello,
sarebbe bastato che il tremore pi forte cambiasse
direzione e che il destino chiamasse me.
Potevo esserci io l sotto fratello, potevo esserci
Io
Il tuo sacrificio sar insegnamento,
per chi vorr imparare.
Ogni stella, ogni fiore, ogni goccia di mare, ogni
polline sospeso nel vento, ora,
mi parler anche di te

Un cielo di poesia 2017

93
Antologia di poesia contemporanea

Maria Micelli

La pace dicono trovasi nel silenzio,


ma se esso urla nell'animo,
non puoi non "ascoltarlo".
Tutto par aver voce, il mare a lambire cuori lasciati l
come a dire, ci sono eccomi sono qui, mi vedi?
Eppure ti attraverso nel petto, sono un dolore mi odi?
Perch porgi l'orecchio altrove?
Non vedi riflessi I miei pensieri?
Oh si laddove tu ci sei, ci sono anch'io, laddove tu urli io ti
ascolto, vieni a me, lo senti il mormorio,
lo vedi il mio movimento?
A volte ti far paura, ma tu non averne mai.
Poich di me troverai la pace,
di me avrai quel silenzio a cui aspira il cuor tuo
e dimmi ora cosa cerchi,
se non l'abbraccio a dar conforto al cuore? Eccoio cerco te
Dio.

Un cielo di poesia 2017

94
Antologia di poesia contemporanea

Maria Irene Mignogna

Luci lontane

Scende la notte
sui tasti del mio pianoforte.
Sulla giornata.
Sulla storia passata.

La poesia della vita


segmenta il futuro.
Nei cristalli poliedrici, intriganti
degli occhi.
Nei sogni.
Negli ascolti.
Nei piccoli, piccolissimi
spazi.

Luci lontane
dell'immenso divenire.
A voi le note.

Un cielo di poesia 2017

95
Antologia di poesia contemporanea

Daniele Miraflores

Torino mia bella

Nell'incanto rinascimento
fra l'acerbo di immense
oasi passeggiai,
un arresto nel tempo
che fu.
Addentrando in quel podere
medievale dove scoiattoli
giunsero al suon di noci battute,
nel tuo profondo ritratto
esultai la grazia
per una storia vissuta
attraverso i musei,
aristocratici bar
lussuose botteghe d'epoca.
Infinito il grande fiume
privo quasi delle sue acque,
e l'aria soffiare
tra il mistero
di mausolei incantati.
Fosti cos Torino
nella memoria
di istanti trascorsi
nell'indivisibile
di luci e colori.

Un cielo di poesia 2017

96
Antologia di poesia contemporanea

Cesare Moceo

Antipatie inacidite

Entusiasmi s'accostano
a sensi di volont sconosciuti ai pi
nel coraggio che non tutti hanno
d'estinguersi pagando dazio alla vita.
Coraggiosi a met
impugnano la penna nera del disappunto restando malmessi
a tralasciare le ore scoccanti
di proverbiale fame
e perdendosi in fissazioni cercate e trovate
per distrarre gl'inizi d'ogni dubbio
in versi di passeri
che addormentano chi gi dorme
gemme senza pi alcun valore
ferite nella reputazione
e relegate in luoghi d'inferno
a ripetere litanie
rinchiuse in astucci per reliquie
a formare il loro patrimonio
ormai deriso dall'andar dei tempi.

Un cielo di poesia 2017

97
Antologia di poesia contemporanea

Marco Morandi

Nozze doro

Ecco che,
a giocar col tempo
noi festeggiam ci che c'ha tolto
ed apprezziamo il suo
trascorrere vero che il senso
ha dato a vita nostra.
Tra ombre e luci forti
abbiam raccolto e dato
tant' che siamo lieti
d'essere sempre uniti.
L'alcova consumata
ricorda pianti e risa
adesso si accontenta
di mano nella mano.
Ma il nostro gran calore
stringendosi l'un l'altro
ci fa tornar bambini
carichi di emozioni.
Curvi, grinzi e bianchi
lenti, canuti e stanchi
di vita soddisfatti
pieni di tanto sol.
Si,
eccoci arrivare a meta estrema
ma noi di vita
ne abbiamo un bastimento,
allora festeggiamo
quello che siamo stati
ci che, inve, saremo
poi si star a veder.

Un cielo di poesia 2017

98
Antologia di poesia contemporanea

Massimiliano Moresco

Smarrimento

C' un ingoio
nelle nostre mani
una voglia cos assoluta di deglutirci.
Ci sono due venti
che a minuti si divulgano in noi
e ci spiegano
come arrivare alla voce del fuoco.
Dapprima siamo nazioni
con le frontiere, le dogane, la polizia:
"Altol! Favorisca i documenti".
Poi una carezza: la pelle ci sussurra
i giacimenti.
E nei muri che ci dividono
togliamo la carta da parati
siamo noi nudi
da imbiancare
senza veli
e diventiamo un pullulare d'intenzioni
quando i nostri ventri si uniscono
in un grande immenso smarrimento.

Un cielo di poesia 2017

99
Antologia di poesia contemporanea

Mara Moretti

Cercavamo tesori per te

Cercavamo tesori per te.


Per te cercavamo strani tesori
nei mucchi che le onde dell'oceano
trascinano a riva da sempre.
Cercavamo conchiglie preziose per te.
Mezze nascoste nella sabbia
apparivano per te regine e principesse
con cavalieri e paladini.
Raccoglievamo conchiglie senza difetti,
integre o quasi nuove
dalle onde cullate
appena sfiorate dal vento
per vedere i tuoi occhi
brillare curiosi
davanti ai gioielli
regalati dal mare.
Per te cercavamo tesori
per farti sognare di mondi lontani.
Gabbiani voraci
planavano silenti
affondando il becco
per afferrare la preda
che, ignara, guizzava sottacqua.

Un cielo di poesia 2017

100
Antologia di poesia contemporanea

Graziella Mussino

Parole

Parole vuote
parole inutili
parole insignificanti
parole vere
parole pregnanti
parole che volano
nellaria
come farfalle
libere nel vento.

Un cielo di poesia 2017

101
Antologia di poesia contemporanea

Suzana Mustra

Brutalmente bella

Senza compromessi continuo per la mia strada


mentre gli occhi celesti sono concentrati solo sul mio ego.
Non perder il mio tempo nelle cose senza senso
che mi tolgono preziosa energia e rubano il sorriso.
Esisto solo io, il mio essere,
il mio universo e la mia felicit.
Ed tempo di farvi capire quanto la mia esistenza sia importante,
la mia pace e la mia nirvana.
No, non voglio vivere la vita mediocre piena di lacrime,
giorni duri e notti tristi.
Non sar una delle innumerevoli anime nere e arrabbiate
che contano i giorni fino alla fine,
che gi arrivata.
Mi dispiace farvi piangere, ma il sole nasce esclusivamente per me,
le stelle brillano nella mia galassia e la luna illumina la terra
solo per vedere la mia faccia allegra di notte.
Non c' alcun compromesso, persone mie care.
L'esistenza fuggitiva e superflua per i poveracci.
Questa la mia vita, e visto che decido io,
sar brutalmente bella.

Un cielo di poesia 2017

102
Antologia di poesia contemporanea

Daniele Neri

Volto di luna

Guardai la luna
dalla finestra della mia stanza
e me ne innamorai.
Scesi in strada e
cercai il sole,
ma trovai solo
nere ombre stampate
sulle pareti delle case.
Cercai a lungo
il mio amore,
sbagliando mille strade.
Vidi volti perversi,
segno di cuori di pietra,
ansimanti dietro
false bandiere,
ignavi e schiavi
della storia.
Perch mi voltasti
le spalle?
Dentro me
lo specchio si infranse e
la pioggia inizi a cadere,
tetra e fitta.
Guardai ancora
dalla finestra,
lei era l,
mi guard dolcemente
e mi sorrise,
mi prese per mano
e io la seguii.

Un cielo di poesia 2017

103
Antologia di poesia contemporanea

Diana Olteanu

Canzone non iniziata

Oltre al vostro pensiero, il mio pensiero.


Va... liscio, il pensiero di pace.
In questo mondo in cui l'uomo
uccide col tuono di voce, anima,
ambedue daremo fiori bianchi
e dopo un centinaio di anni,
fioriranno i cuori.
Allora, la Gioia sentir la primavera.
E oggi siede in ginocchio sulle tombe.
E tace... tace.
Se si desidera, inizier una canzone.
Il tuo occhio guardava le note volando.
Il mio occhio si chiuder soddisfatto
e tutto lalfabeto latino sar una festa.
La terra indosser collana di fiori di sole
germoglieranno i semi sotto la nube ottonata,
delle migliaia di lacrime, una,
sar arco incantato per
... il violino del tempo.
Opprimente silenzio, ascolta, Tu,
la mia canzone non iniziata, amica mia!
Canzone!

Cntec nenceput

Pe lng gndul tu, gndul meu./Trece... lin, gnd de pace./n lumea asta
n care omul/ucide cu tunetul vocii, suflete,/noi dou vom mpri flori albe
/i, dup o sut de ani,/ele vor nflori inimi./Bucurii va simi atunci
primvara./Ea, astzi, st n genunchi pe morminte/i tace...tace./Dac
vrei, voi ncepe un cntec/Ochiul tu va privi cum notele zboar/Ochiul meu
se va nchide mulumit/i-ntreg alfabetul latin va fi o srbtoare./Pmntul
va purta salb din flori de soareVor ncoli semine sub norul armit/Din
miile de lacrimi, una,/va fi arcuul fermecat pentru/...a timpului
vioar./Apstoare linite, ascult-mi, Tu,/nenceputul cntec, prietena
mea!/Cntec!

Un cielo di poesia 2017

104
Antologia di poesia contemporanea

Laura Paita

Kintsugi
(bellezza dellunicit)

Lacca doro
su ogni cicatrice,
ancora pi preziosa
questa vita,
nessuna omologazione,
un pezzo unico,
irripetibile.
Pura bellezza,
inimitabile
emana
dalle linee irregolari,
eppure definite,
sulla porcellana della pelle,
tracciando orme
incomprensibili
alla banalit
di chi non conosce
il linguaggio dell'anima.

Un cielo di poesia 2017

105
Antologia di poesia contemporanea

Antonio Palladino

Orme

Mentre la luna si rif il trucco


Riflettendosi in uno specchio dacqua
Anche tu con fondotinta a coprire
Quei segni scuri
Le righe delle lacrime
Il dolore come brace
Perch lui ti ama
Ma non pane per fare ostie
Pensavi fosse bagliore
Ma proveniva dallinferno
Non colpa tua
Se il suo amore scritto con la a minuscola
Piccolo anche il suo cuore
Come latente tutto ci che percepisce
LAmore, quello con la A maiuscola
Non lascia ombre
Ma solo profonde e intime orme sulla spiaggia.

Un cielo di poesia 2017

106
Antologia di poesia contemporanea

Simonetta Pancotti

Esistere necessario

Sofferenza inutile
un'imposizione Violenta.
Suicida tu,
vuoi prevalere a tutti i costi
per fanatismo
per vendetta.
L'altrui che si realizza,
invece,
comunque soccombe
ma non nell'anima spirituale,
bens nel dover ritenere
il porgere l'altra guancia
un atto di profonda giustizia.

Un cielo di poesia 2017

107
Antologia di poesia contemporanea

Lorena Paris

Eppure amo
la parola percorsa
da stanca poesia,
la fatica del passo
che insegue la polvere,
il sentimento analfabeta,
un cristallo nell'ombra,
la melodia oscura
del canone inverso
della nostra esistenza.
Eppure amo.

Un cielo di poesia 2017

108
Antologia di poesia contemporanea

Nadia Pascucci

Eterna dolcezza

Fu quel contatto tanto sognato


e atteso,
quei baci spontanei,
a far battere all'unisono i loro cuori.
Assaporano con trepidazione
il sapore della loro bocca
e la magia di quellattimo
riflesso nei loro occhi
che traboccava di parole non dette
Si strinsero con mani colme di stelle,
senza riuscire a dare un senso
a quel mormorio dell'anima.
Labbra profumate di miele
si schiusero al loro respiro,
vibrazioni impercettibili e armoniche
formarono una sinfonia
di eterna dolcezza.
Fremiti e brividi di piacere
illuminarono il cielo
e fiorirono rose sulla pelle,
nel calore della loro intensa passione...

Un cielo di poesia 2017

109
Antologia di poesia contemporanea

Samuel Paterini

Un amico

Ti scrivo da questa stanza,


mentre sento il rintocco del tempo.
Giro tra le dita una foto, la osservo
e la ripongo dentro di me.
Mi manchi mentre rido, mentre grido
mentre vivo...
Mi mancano quei giorni in cui il domani era lignoto.
Mi manca la tua semplicit
e mi mancano quei discorsi sullamore,
sulla lotta e sulla libert!
Mi manchi in questo istante
adesso che i giorni passano veloci,
ora che i battiti della lancetta sono feroci.
Mi manca la vera amicizia,
il volerci per come siamo...
perch sai amico,
oggi ci cercano solo per ci che offriamo.

Un cielo di poesia 2017

110
Antologia di poesia contemporanea

Carla Maria Pellegrini

La valigia vuota

Chi non ha paura di morire,


in realt,
non teme niente,
n schiaffo, n pugno, n fendente;
a petto in fuori va e si percuote
sono qua
sembra dire,
e la mia valigia sempre pronta.
Chi non ha paura di morire
racchiude nel suo cuore
la superbia e la mestizia
poich delle emozioni unestremista
che ha urlato a lungo contro il vento
e qui non lascia niente
poich niente
gli appartiene e la materia fredda alle sue mani.
Cammina su carboni incandescenti
o scalzo sulla neve ma, lunico dolore prepotente,
quello che saffanna in fondo al cuore;
conosce bene la follia e a lei ha carezzato i capelli,
spettinati, lunghi, ribelli
ed il suo pianto ha raccolto in ampolle di cristallo.
Chi non ha paura di morire
cerca il punto dove il cielo bacia il mare e,
con in mano la sua valigia vuota,
ti volta le spalle e se ne va senza salutare.

Un cielo di poesia 2017

111
Antologia di poesia contemporanea

Francesca Pillitu

Vita mia

Ti guardo
spogliarti lentamente di parole
e farti puttana
in cambio di candide carezze
gli occhi chiusi
a trattenere i sogni
fra ciglia inzuppate
che cedono alla resa.

Cosa ti hanno fatto


vita mia
quanti gemiti dovrai vendere
per sentirti amata
mentre bruciano
i lividi sottopelle
fendenti
tra le sensibili carni dellanima.

Ti guardo e sei bella


ora ancor di pi
nel tuo ultimo volo
quando
rannicchiata in un letto di foglie
sussurri al vento
limmensit del cielo.

Un cielo di poesia 2017

112
Antologia di poesia contemporanea

Antonia Anna Pinna

Una vita al giorno

Ogni giorno si pu nascere e morire


ogni treno porta in unaltra stazione
noi siamo sempre uguali ma diversi allo stesso tempo
non siamo consapevoli delle nostre capacit.
Credere vuol dire avere voglia di vincere
sentire la voce del cuore e seguirla , la vera rivoluzione.
Per ogni crimine non c una sola vittima
qualcuno davanti e dietro alla catena.
Catena fatta di spine e sofferenze
difficile rompere il ferro che tiene prigionieri
sollevare la coscienza per, lunica sfida
che dobbiamo affrontare tutti in egual misura.
Dentro o fuori siamo tutti colpevoli
di non ascoltare il nostro spirito
che vuole solo guidarci verso la giusta via.
Trovare gente lungo il cammino che ci sorride
lunica garanzia che non stiamo sbagliando strada.

Un cielo di poesia 2017

113
Antologia di poesia contemporanea

Daniela Pireddu

Lattesa

Ho aspettato la pioggia,
l'ho cercata come un viandante nel deserto,
l'ho sognata come oasi
nella quale lavare i miei giorni stanchi,
polverosi di pensieri
per rinascere
da ogni squarcio di luce
che adesso spacca il cielo e lo illumina a festa.
Nel buio di un mattino, che ancora si veste di nero
cammino su una strada che conosco,
verso un giorno che non so.

Un cielo di poesia 2017

114
Antologia di poesia contemporanea

Monica Poletti

Fermarsi

Fermarsi;

provare la sensazione
di cogliere fiori
con petali colorati di sentimenti
sparsi in grandi prati di emozioni,
correndo incontro
ad un tiepido vento di ricordi.

E sentirsi appagati,
quasi felici.

Un cielo di poesia 2017

115
Antologia di poesia contemporanea

Clelia Farah Ponticiello

Lontani

Emozioni di cristallo
trasportate da tremanti estremit.
Battiti impauriti
accarezzati da guanti di ruvida pelle.
Membra intatte
torturate da meschini ladri di veli.

Rigature polverose su acerbi volti.

E cos segnarsi.
Guardarsi attraverso crepati specchi,
riflessi di altri corpi.
Ricercare il rassicurante deserto
di un'argentata camera di ferro.
Eppure, nella spaventosa ombra,
ruber ancora i sogni.

Voci che rabbrividiscono l'aria


e fanno tremare il vento nelle menti.
Mute, per orecchie militari di ottusi scheletri terrestri,
nell'opprimente realt.

Milioni di voci che sospirano nel vento


e ricercano chi possa udire il loro dolore.
Milioni di umidi e piccoli occhi che aspettano
di riflettersi in grandi occhi protettivi.
Milioni di bocche che chiedono di dissetarsi
in chi far da tutore al loro grido d'aiuto,
Milioni di mani spaccate che aspettano nell'oscurit
chi possa afferrare la loro sfuggevole vita.
Milioni di creature candide che invocano il Cielo
e sperano che ogni alba sia l'ultima sofferta.

Milioni, milioni, milioni,


milioni nati per essere sacrificati.

Un cielo di poesia 2017

116
Antologia di poesia contemporanea

Rosy Pozzi

Omaggio al MONTE KENYA

L'imponente catena del monte


mi si scolpisce dentro
gi all'apparire in lontananza.
Sar irraggiungibile... [penso.
Il desiderio dentro me
di percorrere ed accarezzare i suoi pendii
sempre pi intenso
e la tenacia emerge ancor pi forte
nell'emozione del percorso,
nei passi mossi lenti
fra natura e panorami unici.
Difficoltoso, corto e lento il passo mio
fra rocce, pietre e pietraglie sconnesse,
costoni di ghiaia ed alti arbusti
passi scomposti in altitudine
da dosare e respirare piano
su lunghe irte salite
ed altrettante repentine e scoscese discese...
Ma dopo giorni di duro cammino
da vicino ti osservo, ti rimiro e ti saluto,
certa ormai che irraggiungibile pi non sei.
Ricurva sotto la cima
mi abbandono un attimo ai tuoi piedi
contemplandoti, ringraziandoti
emozionata per avermi concesso di conquistarti
senza particolari avversit...
- affascinante Monte Kenya -

Trekking 37marzo2017 M.te Kenya - Punta Lenana mt. 4985 slm

Un cielo di poesia 2017

117
Antologia di poesia contemporanea

Michele Prenna

Chiaro di luna

Ritorno al chiaro di luna


portato dal cuore memore
passeggiando a riva di mare
respirando la salsa frescura.

La stanza d'incanto scompare


sto sotto il cielo notturno
seguendo le note d'un piano
volgendo il pensiero all'amare.

S che ritorna il mio amore


la notte dolce al suo braccio
i baci con le stelle a guardare.

Oh, che calato il silenzio!


Non pi chiarore lunare
nel muto locale son chiuso.

Un cielo di poesia 2017

118
Antologia di poesia contemporanea

Giovanna Rispoli

Radici

T'imponi forte e misterioso,


salice piangente
raccogli bellezza e fragilit,
i tuoi rami,
delicati e accoglienti braccia.
Questo sei tu, uomo
solitaria capanna di breve durata.
Questo ci che vuoi essere,
mentre non sai che hai piantato radici damore,
imponenti e lente radici di magnolia,
fatto di fiori solitari
di raro splendore.

Un cielo di poesia 2017

119
Antologia di poesia contemporanea

Valentina Rizzo

Papaveri

Calici di nuvole stropicciati,


precari intrecci di carta roventi,
pozzanghere di papaveri scarabocchio,
rossetto scarmigliato dorizzonti accesi.

Fragili giare del firmamento terrestre,


gocce profumate di campi albeggiati,
fiaccole daurora vermiglia accoltellate,
cascine di papaveri scarabocchio,
matassa sfibrata dorizzonti accesi.

Virgole di ciglia tassediano increspate,


falci di lune spettinate
son lentiggini di petrolio,
eucarestie coralline
sfamano quellesile gambo,
lenzuola di papaveri scarabocchio,
lanterne solari dorizzonti accesi.

Un cielo di poesia 2017

120
Antologia di poesia contemporanea

Pierfrancesco Roberti

Scrivere la bellezza dei miei occhi inumiditi di silenzio


mare dentro di parole schiumate di verit
nel mio corpo sudato vagano sogni sbandati di stelle
righe di un soffuso versetto d'anima incorniciata
ali di rondine che sbattono gocce d'una stanca preghiera
nella notte stretta di lacrime filtr un sordo rumore di luce
braccia impazzite di un bambino che sciolsero il mio requiem notturno
drappeggio di un vestito di ferite strappato dal mare
scrivere ascoltare il colore nascosto delle cose nella nudit dei versi
cieco profumo del mio io nel sole del mattino nascente
ruvida penna che graffiasti il mio cuore d'una speranza di vita
oltre la follia di ogni oltre
vivere.

Un cielo di poesia 2017

121
Antologia di poesia contemporanea

Carlo Romano

Questa notte

Questa notte
il tempo nel buio si disperde
da un solo enigmatico lato
Oh! Mio Dio Venerato
rendimi un podi tregua, un po di pace,
fa che la mia testa non sia affollata
da spiritelli adirati
colmi di cattivi pensieri a darmi strazio.
Questa notte
voglio restar sereno,
non bramo pensare agli amori andati
consumati, che mai pi verranno a galla.
Questa notte
pretendo di rimanere distante
dalla morsa infamante
che la sospirata quiete dal mio petto
per farmi dispetto
si distanzia per recarmi solo danno
da tempo accatastato da quei gelidi malefici
ricordi devastanti
che lingenuo temperato
raccolse con boriose mani.

Un cielo di poesia 2017

122
Antologia di poesia contemporanea

Claudia Ronchi

In punta di piedi

Cammina in punta di piedi,


non disturbare
il sonno della terra.
Contiene radici preziose
Che danno vita
Al bosco
Ed ai suoi frutti.

Anche tu
Ti cibi di loro.
Irrorali con il pensiero
Oltre allacqua
Che benedice ogni virt
e suggella lamore
di chi custodisce il Creato.

Un cielo di poesia 2017

123
Antologia di poesia contemporanea

Francesco Rossi (Issorf)

Ebrezza

Rubo affetti nell'aria


per mitigare affanni.
Mi perdo in un sogno
che avvolge l'anima.
Una parola, non detta
si perde nel cuore stanco.
Cerca una nota fissa, dolce
per battere un tempo nuovo.
Un profumo delicato, incalza
la tua Anima fragrante, appare
il buio senza fine, svanisce lesto
una voce viva, forte echeggia: Amore.

Un cielo di poesia 2017

124
Antologia di poesia contemporanea

Maria Rotolo

Elicriso

Quel muro che separa


la vita dalla morte
si erge allimprovviso
nel mezzo della notte,
solletica i miei sensi
danzando nei miei occhi.
Nel dolce suo avanzar
mi abbraccia e mi consola.
Danziamo verso Venere
mio cuore vagabondo!

Un cielo di poesia 2017

125
Antologia di poesia contemporanea

Michela Ruggiero

Non ho pi parole

Non ho pi parole
Solo fiori.

Per i compleanni
per quelli che se ne vanno
per i cimiteri

per ogni vaso che piange il suo vuoto


per ogni "solo" che piange il suo amore

Non ho pi parole.
Solo fiori.

Un cielo di poesia 2017

126
Antologia di poesia contemporanea

Maria Cristina Sabella

Una vita a met

Un corpo acerbo
sfiorato dal vento,
un'innocenza
vissuta a met,
il giorno e la notte
giacciono
nello stesso silenzio,
un'isola deserta
in un oceano immenso,
barriere pungenti
in un abisso profondo,
non vive felice
tra veli coprenti,
nessuno conosce
la sua identit,
celata da un volto
che sorriso non ha,
il cielo l'osserva
le stelle l'illuminano,
ma i sogni nascosti
tra conchiglie disperse,
sotto un vasto tappeto
di foglie di palma,
conoscono solo tormento,
divisa dal tempo
ha paura del mondo,
non cerca l'immenso
ma una vita
che vita non sia a met.

Un cielo di poesia 2017

127
Antologia di poesia contemporanea

Rosetta Sacchi

Per amore del verde

Disertavamo la strada per il verde


di acerbe spighe, di fiori selvatici
di rovi, d'insetti. Il fiato sulla scia
dei soffioni, la mano a scansare
un ronzio tra il viso ed i capelli.

Erano giochi, a dirottare voli


bizzarri, a fermare i colori delle farfalle
a bruciare con la lente le mosche nel sole.
Lampi nel cielo ed improvvisi arcobaleni.
La vita leggera che aveva un peso mutevole
tra l'andare e il prolungare la luce del giorno.
Si temevano le ombre ed i rumori da chiss dove...
i rimproveri al calar della sera.

Il mondo dei grandi, alieno ai nostri pensieri


che andavano al mare guardato da lontano...
Noi protesi ad un muro a sognare. Ed i sogni
erano perle chiuse dentro conchiglie,
che nessuno osava dischiudere
perch rimanessero intatti.

Un cielo di poesia 2017

128
Antologia di poesia contemporanea

Carmelo Sanfilippo

Noi

Noi...
che nell'inesorabile fluir
chiudiamo cerchi senza inizio e fine.

Noi...
che delle geometrie razionali
prendiamo solo la quadratura.

Noi...
che delle distanze delle stelle
conosciamo tutte le ellissi.

Noi...
che nelle attese
facciamo viaggi nello spazio
ed alla nostra essenza
volgiamo lo sguardo.

Noi...
siamo essenze evanescenti
che nel domani poniam il nostro verde.

Un cielo di poesia 2017

129
Antologia di poesia contemporanea

Paola Sansica

Mia prigioniera vita

Sussurri di parole
imprigionate,
confuse,
in una notte buia
che scorre insensibile
col dolore
che ti sacrifica
la vita.

Un cielo di poesia 2017

130
Antologia di poesia contemporanea

Maria Santoro

LAddolorata

Catatonica! Guardavi Tuo figlio appeso alla Croce


e una spada trafisse il Tuo Santo petto.
Per quella Croce dritta al Tuo cospetto
che plumbea sinnalzava dalla terra al cielo.
Il mondo travagliato con Lui fu abietto.
Una caterva umana di ciarpame
Lo sospinse alla morte atroce.
Tuo Figlio sospirava!
Per i dolori ed i tormenti.
Mentre il Tuo cuore piangeva
per la Sua anima innocente.
Un mantello di dolore copriva il Tuo corpo.
Un carname di reprobi
innalzava la Vostra Croce .
Oltraggio alla Tua Verginit
oltraggio al Tempio Santo di Dio
oltraggio al Tuo essere Madre
Figlia e Sposa della SS. TRINITA.
Quel Tuo Fiat Voluntas Tua,
Ab Aeterno gioia e dolore.
La Sua morte fu catartica
per questo mondo infame
perch colpito dallantico male.
Non piangere Maria
per la morte del Tuo Sposo.
Non piangere Maria
per il Tuo Divin Figlio.
Lonta umana per sempre rester
Ma Cristo, il Verbo Tuo incarnato
per sempre ci ha salvato.

Un cielo di poesia 2017

131
Antologia di poesia contemporanea

Maria Scivoletto

Essenza

Fragile creatura
di grande bellezza
femmina ammaliante
tu donna divina.
Al tuo apparire
luomo incompleto
sinchina
rimane incantato
dal dolce sorriso
spiazzato.
Fluenti capelli dorati
grandi occhi verdi
labbra delicate
perfette.
Pallide gote
corpo sinuoso
pura essenza
delle creature
meraviglia.
Fragile e forte
Donna questo sei
Il mondo tuo.

Un cielo di poesia 2017

132
Antologia di poesia contemporanea

Valentina Selene Medici

Il profumo buono di mio figlio

Cancellare tutto e rivivere la vita


cominciando, dal primo vagito.
Sentire labbraccio di una madre
istintivamente, suggere il nutrimento
e addormentarmi sul suo seno caldo
come culla amorevole e sicura.
Amare laria, la luna, il sole e il cielo.
Un fiore, spuntato allalba in cima al monte
e la conchiglia, che il mare nasconde nella rena.
Ascoltare il vento, fra le fratte lungo il fiume.
Affidare allacqua, sogni di bambina
e immaginare che una sirena, li colga fra la schiuma
che londa sospinge, contro la falesia.
Trovare un amore che sappia farmi ridere
che intrecci le sue parole con le mie
e non mi faccia mai sentire sola.
Rivivere la vita e cancellare tutto.
Una cosa so che mai potrei dimenticare
il profumo buono, di mio figlio.

Un cielo di poesia 2017

133
Antologia di poesia contemporanea

Marina Sirolla

Per non deludere lanima!

Puoi stupirti o deluderti


dipende dalle tue aspettative,
indossare diverse maschere
rimane solo nasconderti perch
ogni cosa ha il suo limite.
Tante volte impari la lezione
ci che non riesci a capire,
renderlo compatibile al tuo vivere
morire per rinascere
dalle rovine pi forte,
stupirmi dentro,
i miei pensieri.
La vita ti delude,
ti fa chiudere il cuore
e l'anima in te stessa,
ma devi amarti ancora di pi.
Scegliere di andare avanti,
curarti le ferite, gli infortuni della vita.
Faccio fatica
a capire il perch,
ho represso in me
i frantumi d'incauti nostalgie,
consonanze d'amari disinganni
per non distruggere
le smaglianti attese.
No!
Di me non posso parlare:
m'impongo il silenzio
per non deludere
la mia anima!

Un cielo di poesia 2017

134
Antologia di poesia contemporanea

Savina Speranza

Cleptomania

Vivo nella memoria


senza un baricentro
senza un se,
senza un ma
e neppure un perch.
Nel pianto spento della sera
due lacrime di bimba
un piatto riscaldato senza amore.
Inguaribile malinconia.
Pochi giocattoli, a volte usati,
neppure un libro prima di dormire.
- Senza fiabe non si cresce,
senza ali non si vola -
Ora rubo parole in ogni dove
le mastico con gli occhi
del tempo perduto,
le sgrano come pannocchie dorate a settembre,
le infilo come perle di rossi coralli.
Mi nutro
nel tempio dellarte e delleloquio.
Come una ladra mi disseto
con bollicine di emozioni.

Un cielo di poesia 2017

135
Antologia di poesia contemporanea

Diana Stanescu

Parole di fuoco

Ti accender ogni giorno,


un fuoco di parole.
Tu, verrai ad accarezzarlo
a mia insaputa...
S! Sar qualcosa di irreale
senza confronti...
Come una sorgente cristallina nel deserto.
Brucer un tempo
poi, si spegner
ma io continuer ad accenderlo
giorno dopo giorno,
dalla cenere!

Un cielo di poesia 2017

136
Antologia di poesia contemporanea

Rita Stanzione

Cos dentro (stanze indifese)

Boccaglio danice la prossima scoperta


di spezie mi arrampichi - allunisono
aspiriamo questo fumo lieve, perdita didentit
cos la chiave per entrare nel giro chiuso
della porta, quando si espone al massimo
la stanza indifesa, la schiena pronta
alla fionda improvvisa - senza dirlo
non sappiamo lo sballo: se piomba dallalto
o il segreto dellacqua - acqua di falce
di dialogo sillabico, orbitale elettrico
il pari finire ascensionale - si continua, crisma
in un adesso si chiude il fianco agli orologi
- che non si segni, il passo che allontana.

Un cielo di poesia 2017

137
Antologia di poesia contemporanea

Grazia Tagliente

Impressione

Tutto di te impresso
nella mente e nelle voglie:
il sapore dolciastro
dei baci sulla bocca
il lampo luminoso
dello sguardo negli occhi
il suono melodico
della voce nelle orecchie
lincedere armonioso
dei passi nel cuore.
Sei rituale lungometraggio
che pensiero e sorriso rapisce,
amata rappresentazione
che ricorda passato
e chiede avvenire.
Hai deciso da quale parte
della croce restare:
tu quello che continuer
a piantare i chiodi
io quella che rester appesa
per sempre,
nessun dolore strazia
pi queste viscere,
necessaria e lieve
ormai la via crucis.
E ogni impressa pellicola
dun passato film
sar disposta a custodire
pur di continuare a sentirti
vicino e indelebile
nel divenire onda
che sempre batte la mia riva.

Un cielo di poesia 2017

138
Antologia di poesia contemporanea

Viola Tatham

Cromoterapia

Dipinger i pensieri di arancione


Aspettando che maturino nel rosso
Aggiunger del blu cobalto
Mescolando bene con le mani
E quando il colore muter in violetto
Lo schiarir lentamente fino al rosa.
Lo so, potrei direttamente usare quel colore
Ma non sarebbe poi la stessa cosa!

Un cielo di poesia 2017

139
Antologia di poesia contemporanea

Maria Teresa Tedde

Codici nascosti

Seduti, sfogliavamo pagine di luna,


cerano cose che non sapevamo:
lorigine vera della Terra vivente,
la creazione del tutto dal niente.

Le pagine di scienza
ipotesi smentite e ricucite di certezze.
E di noi?
Dei nostri attriti
e della nostra attrazione?
Linee di carbone
che incidono buchi neri?

Su pagine celesti
le impronte son geroglifici
e noi testardi a decifrare
per sapere come e perch mai
fili doro hanno avvolto
anima e corpi nostri.

Codici nascosti
diranno verit.

Un cielo di poesia 2017

140
Antologia di poesia contemporanea

Marisa Tumicelli

Incontri

Capire la sera
le case con lumi
le tavole sazie
i volti rigati
parole in coro
su mute pareti
la storia in frammenti
gli avanzi del giorno
su fiati in respiro,
incontri distratti
fatiche concluse
sguardi a sfiorarsi
offerta amorosa,
libri e caff
fra gesti di mani
con dono di occhi,
il tempo rafforza
incontri notturni,
in quieta distanza
seducenti desideri
incompleta felicit.

Un cielo di poesia 2017

141
Antologia di poesia contemporanea

Olga Vduva (Grigorov)

Lo specchio dell'eternit Oglinda veniciei

Ti aspetto come canto sterile Te atept ca pe un cntec zadarnic.


sulle cime pietrose, deasupra crestelor de piatr,
indizio lasciato al cielo, lsat mrturie cerului,
come doina sotto le stelle ca o doin sub stele
per gli uccelli del cielo. pentru psrile cerului.
Fra te e il volo, ntre tine i zbor,
la luna era di guardia la notte, luna i fcea rondul de noapte,
tra stelle cadenti, printre stele cztoare,
raccolte in mughetti di bianche adunate n mrgritarele lacrimilor
lacrime, albe,
fonte di palpebre, della fantastica izvor al pleoapelor, a fantasticului
ninnananna... del tempo senza fine. sunet de leagn... a timpului nesfrit.
Accogli la carezza mia che Primete-mi mngierea ce acoper
ammanta gli occhi... ochii...
non guardare nu privi
lo specchio dell'eternit, oglinda veniciei,
della notte, a nopii,
della quiete, a linitei,
del sogno... a visului...
l'attesa ha assunto una forma ateptarea a primit o form nou...
nuova... ETERNITATE!
ETERNITA!

Un cielo di poesia 2017

142
Antologia di poesia contemporanea

Patrizia Varnier

Contrasti

Cambiamento nel vento,


in cielo di cristallo turchino,
freddo intenso nel sole ridente
che pigro di calore
ricaccia raggi affilati e puri.
Si sente odore, forse, di ozono,
non posso dirlo,
non ho viaggiato nella stratosfera
o almeno non lo ricordo,
ma questo odore suo.
In questo incanto
di purezza cosmica
oggi arrivato l'assassino greve
trascinandomi in lotta ottusa,
incurante di tutto intorno.
E io lottai,
ma non serv a nulla.
Bene dicono gli scritti antichi:
col delinquente non divider nulla,
non ne riceverai guadagno.
E io, meschina,
ho schegge di vertigine negli occhi,
che la visione ottenebrata
dai fumi tanfici
dell'ingiustizia avuta.
Eppure il sole chiaro ancora
e il cielo,
di turchino cristallo, ride.
Provo a emulare questa lezione.
Ma ansia opprime.

Un cielo di poesia 2017

143
Antologia di poesia contemporanea

Elisabetta Zampini

Tre cieli

1
un ritorno
lamore
di poca gloria
ed onore.
Ma il cielo
promette rondini
e la terra fonti
e rugiade.
Che cosa vale pi
del tuo desiderio?
Della tua parola
melodiosa e felice?
Non ascoltare
il severo giudizio
e benedici
chi ti saluta festoso
dal molo.
2
In un mattino piovoso
si raccolgono i nidi
sotto le ali del cielo.
3
il chiudersi e aprirsi
dellazzurro
come ali di tortora
mentre trascorre lieve
e guarda lontano
la nube.

Un cielo di poesia 2017

144
Antologia di poesia contemporanea

Michela Zanarella

Ti verrei ad abbracciare il cuore

Ti verrei ad abbracciare il cuore


come fa il sole quando sorge
sulla terra
e ti darei le mie parole
per unirle alla radice del tuo silenzio.
Non arretra lamore che ho per te
fatto di luce e di pazienza
anzi si moltiplica come fa la vita
nelle stanze del cosmo
quando arriva come pioggia improvvisa
a risvegliare lerba o a riempire i pozzi.
Ti verrei a chiamare con lo sguardo
allungando gli occhi come rami verso il cielo
e se potessi cercherei insieme a te
la roccia dove scolpire lodore di questo mondo
che ci ha munito di distanze
per misurarci lanima e la pelle dinfinito.

Un cielo di poesia 2017

145
Antologia di poesia contemporanea

Italo Zingoni

Un battito di ciglia

Abbiamo mani
alzate verso il vuoto
nelle fragilit
di una delirante sfida
agli abusi della quotidianit

in cerca di risposte
da chi semina sempre
le proprie verit
in cerca di soluzioni
da chi soluzioni non ha

a macerarsi dentro
un insieme di nullit
e di contraddizioni
procediamo in un tunnel
senza luce
fino al punto di partenza
dove mai avremmo
voluto tornare.

Abbiamo bisogno
-uomini spersi-
di credere in qualche
improponibile imbroglio
per vivere sapendo
che la morte non ha
di noi alcuna necessit.

Quando arriva
solo per portarci
in un altrove
dove nulla serve
se non un soffio lieve
-quello del tuo pensiero-
a dire a chi ancora
qui rimane
che vivere un po' come
un battito di ciglia.

- Di una vita diversa- Poesie - 2017- Inedito. T.d.r.

Un cielo di poesia 2017

146
Antologia di poesia contemporanea

Ringrazio i 142 Autori: Fasani Pietro Erasmo Prenna Michele


Filippo Valeria Rispoli Giovanna
Acireale Sara Maria Fiorini Manrico Rizzo Valentina
Rosaria Gaina Ivan Roberti Pierfrancesco
Adamo Alessia Galli Giulia Romano Carlo
Albora Marinella Gatto Beniamino Ronchi Claudia
Attanasi Marcella Ghiribelli Francesca Rossi Francesco (issorf)
Bakhshieva Natalia Giglio Anna Maria Rotolo Maria
Baldini Luciano Giuliani Gabriella Ruggiero Michela
Balsamo Stefania Guerci Renzo Sabella Maria Cristina
Barbaglia Anita Imbrogno Maria Sacchi Rosetta
Barile Michele Imperiu Valentina Sanfilippo Carmelo
Barrasso Antonino Izzo Caterina (Rasimaco)
Belardi Gesi Izzo Michele Sansica Paola
Bello Diego Jacoli Antonella Santoro Maria
Belloni Paola Jacono Ada Scivoletto Maria
Beltrame Menini Lucia Kostka Izabella Teresa Selene Medici Valentina
Bergera Tonino La Frazia Antonella Sirolla Marina
Biamino Maria Luisa La Gatta Grazia Speranza Savina
Bianco Grazia La Rocca Michelangelo Stanescu Diana
Boccardi Graziano Leonetti Rocco Giuseppe Stanzione Rita
Bonadies Elena Lissoni Annoni Marisa Tagliente Grazia
Bosco Angela Lo Re Mariaconcetta Tatham Viola
Boscolo Meneguolo Lovato Marina Tedde Maria Teresa
Alessandra Lubrano Rosella Tumicelli Marisa
Callegari Don Aldo Lucciarini Loriana Vduva Olga (Grigorov)
Capaldo Luciano Lupi Daniela Varnier Patrizia
Capirossi Arianna Mandola Wanda Zampini Elisabetta
Caputo Antonietta Mantellino Maura Zanarella Michela
Carniti Merini Emanuela Mantovani Stefano Zingoni Italo
Carol Mery Mariniello Loredana
Cartisano Anna Maria Marzano Roberto
Casapietra Fabrizio Massardo Fulvia
Caviglia Adriana Mattioli Elisabetta
Cenciarelli Silvana Meniconzi Roberta
Citarei Loretta Micelli Maria
Margherita Mignogna Maria Irena
Colasanto Annarosa Miraflores Daniele
Corvaglia Pasquale Moceo Cesare
Costa Silvana Morandi Marco
Cotugno Matteo Moresco Massimiliano
Cozzani Gabriella Moretti Mara
Croce Carla Vittoria Mussino Graziella
Cundari Maria Clotilde Mustra Suzana
D'Andrea Francesca Neri Daniele
De Felice Sandra Olteanu Diana
De Gattis Giovanni Paita Laura
De Maglie Assunta Palladino Antonio
De Santis Anna Pancotti Simonetta
Denaro Grazia Paris Lorena
Di Corrado Vito Stefano Pascucci Nadia
Di Francia Barbara Paterini Samuel
Di Paoli Antonella Pellegrini Carla Maria
Di Vona Rosalba Pillitu Francesca
Distefano Salvina Pinna Antonia Anna
Eramo Barbara Pireddu Daniela
Esposito Pasquale Poletti Monica
Esposito Teresa Ponticiello Farah Clelia
Fasanaro Maristella Pozzi Rosy

Un cielo di poesia 2017

147
Antologia di poesia contemporanea

realizzato nel novembre 2017


da Matteo Cotugno
ebookpoesia@libero.it

http://vocidipoesia.blogspot.it/
http://poesiedimatteocotugno.blogspot.it/

Un cielo di poesia 2017

148