Sei sulla pagina 1di 2

Line for lions

IL brano composto principalmente da due linee che si intersecano creando un


contrappunto jezzistico.

La forma risale allo stile del cool jazz della weast coast.

l brano fu ripubblicato nel 1983 nell'omonimo album dal vivo di Gerry Mulligan
e Chet Baker registrato in Svezia.
Nel 1999 stata proposta una versione nell'album di Enrico Rava e Paolo
Fresu intitolato Shades Of Chet con la partecipazione di Enzo
Pietropaoli, Stefano Bollani, Roberto Gatto.
Sempre lo stesso anno il chitarrista Jarosaw mietana nel suo album Extra
Cream ne realizz una versione con Art Farmer alla tromba, Jacek Niedziela al
basso e A. Czerwi ski alla batteria.[5]
Nel 2007 Fabrizio Bosso nell'album Five Brothers: Remembering Chet & Jeru
Chapter 1, Philology e Chapter 2 Philology ne realizz una versione con Gianni
Basso.

Put in on the riz

La trascrizione un estratto sintetico dellorchestra che accompagna Ella


Fitgerlad.
contornato da una cadenza che nel gergo jezzistico viene denominata clich
C- C-7 C-maj7 C-6.
La struttura la classica AABA.

CENNI STORICI
Puttin' on the Ritz una nota canzone, scritta nel 1927[1] da Irving Berlin[2] ed
interpretata originariamente da Harry Richmannell'omonimo film
musicale del 1930[1]. La versione definitiva del brano per quella scritta dallo
stesso Berlin con un nuovo ritornello nel 1946[1] per l'interpretazione di Fred
Astaire nel film Cieli azzurri (Blue Skies)[1][2].
In seguito, il brano stato inciso da numerosi altri interpreti.[1] Tra le versioni di
maggiore successo, vi quella del cantante olandese Taco del 1982.[2]

OVERTURE 1928

Il brano appunto un overture del disco scenes from a memory


Dove al suo interno sono contenuti in maniera sintetica tutti i temi dellalbum.
Ho deciso di trascrivere parzialmente questo brano perch trovo che ci sia una
relazione diretta tra la musca classica e linventiva delle forme jezz intrise di
accordi particolari.

Il brano strutturato su poliritmie e tempi misti senza spezzare per il flusso


musicale.