Sei sulla pagina 1di 2

Tesina di Benzine Hind

La primavera araba:

La Primavera Araba consiste in un susseguirsi di guerre che continuano senza mai


avere un termine nei paesi arabi.
Uno dei paesi arabi pi coinvolti potrebbe essere la Palestina, poich sono pi di
60'anni che i Palestinesi e gli Ebrei sono in guerra per impadronirsi di un territorio
che entrambi i popoli ritengono proprio.
Dobbiamo per anche dire che gli ebrei sono una popolazione che non ha mai avuto
una patria o comunque un luogo da poter definire casa ed per questo motivo che
gi dal tempo del nazismo si trovavano ovunque in tutta Europa.
Da quando fu ucciso con un missile Ahmed al-Jabari, capo militare di Hamas, il
conflitto si sempre pi acceso.
Nel periodo dell'inverno 2008-9, i Fratelli Musulmani hanno preso potere nel vicino
Egitto e cosi si infuria la guerra in Siria.
Inoltre quando Hosni Mubarak venne sostituito dal presidente Mohamed Morsi hanno
creato problemi tra le due capitali.
E cosi Israele deve gestire una relazione piuttosto difficile con l'Egitto, dal quale
legato dagli accordi di pace conclusi nel 1978 a Camp David.
Mubarak rimase fermo quando era presidente mentre Morsi chiede aiuto alla Casa
Bianca, i media e via dicendo cercano di controllare ci che era accaduto, ma questo
non servito a calmare le acque.
Mentre l'Egitto aiuta il nemico di Israele, fu cosi che Barak Obama cerca di aiutare
Israele dando loro il diritto di poter difendersi dagli attacchi subiti.
Dall'atro lato invece la Siria non messa di certo meglio. Dunque Israele si trova in
mezzo ad un panorama mediorientale politicamente difficile dove molto complicato
orientarsi in qualche strada.
Ritornando al discorso della Palestina dobbiamo anche dire che dopo l'uscita del
famigerato discorso sulla Dichiarazione Balfour, all'inizio del secolo scorso hanno
permesso agli ebrei di tentare di impadronirsi della terra di Palestina, ma comunque
in modo brusco ovvero attraverso una guerra e non cercando pacificamente di vivere
insieme al popolo Palestinese.
Mentre i Palestinesi sono in attesa di un'aiuto da parte della Lega Araba, che ha fatto
il suo primo passo nel fornire la difesa per i Palestinesi in continuo attacco da parte
degli Ebrei che si comportano in modo molto congruo al comportamento di Hitler nei
tempi del Nazismo e quindi possiamo mettere queste due guerre in comparazione con
l'unica differenza che in questo caso non riescono a trovare un punto in comune per
poter pacificarsi civilmente.
Il 29 novembre 1947 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato una
risoluzione che raccomanda la spartizione della Palestina in uno stato ebraico e uno
stato palestinese.
La reazione alla divisione fu questa:
in generale, i sionisti hanno accolto con favore il progetto di divisione, mentre gli
arabi e i palestinesi non erano d'accordo a questa divisione poiche giustamente dal
loro punto di vista li viene tolto una parte del loro territorio per una popolazione con
la quale non sono mai andati d'accordo.
Dopo la risoluzione della spartizione in due territori all'inizio del 1948 ci fu una lotta
intensificata guidata da Fawzi Alquaojia ovvero l'esercito della Salvezza.automiche
E nel gennaio 1948 i gruppi di aiuto hanno fatto ricorso all'uso di bombe atomiche
(bombardamento del governo a Jaffa, con la conseguenza dell'uccisione di 26 civili
palestinesi).
Nel marzo del 1948,i militanti palestinesi hanno fatto saltare la Sede dell'Agenzia
Ebraica di Gerusalemme,causando la morte di 11 ebrei e 86 feriti come risposta al
loro primo attacco.
Il 12 aprile 1948 la lega Araba conferma che le truppe non entreranno prima del ritiro
programmato dalla Gran Bretagna il 15 maggio.
Ci fu poi la revoca del mandato e l'inizio della guerra, kahn il mandato britannico
sulla Palestina scade alla fine del 14 maggi 1948 e il giorno dopo diventata la
proclamazione dello Stato di Israele a tutti gli effetti e dirigere la guerra inizi tra la
nuova entita nei paesi arabi vicini.
3 marzo 1949, fine della guerra tra gli eserciti arabi e le forze armate sioniste in
Palestina ha annunciato dopo l'accettazione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni
Unite di Israele un membro a pieno titolo delle Nazioni Unite e gli Stati Arabi ad
accettare la seconda tregua.
Il combattimento in Palestina iniziato nel maggio del 1948, dopo la fine del
mandato britannico sulla Palestina e la dichiarazione delle bande sioniste sulla
creazione dello Stato di Israele sotto il loro controllo nella zona palestinese.
Quando gli scontri sono ripresi di nuovo ha avuto il sopravvento i sionisti e le
battaglie hanno preso una strada diversa e forze arabe subito una serie di sconfitte e
gestito bande armate sioniste per poi imporre il suo controllo su vaste aree del
territorio della Palestina storica.
La battaglia sarebbe conclusa solo se gli arabi avessero accettato la sconfitta per poi
dire di poter fare una tregua e l'intervento della guerra in Palestina sotto il nome di
Nakba.
Concludiamo dicendo che non hanno trovato un punto in comune e quindi questa
tanta voluta tregua ancora non l hanno fatta.