Sei sulla pagina 1di 1

Dal Vangelo di Ges Cristo secondo Matteo 22,1-14.

LABITO DI NOZZE

1. Il regno dei cieli simile a un re che fece un banchetto di nozze per suo figlio.
2. Egli mand i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non vollero venire.
3. Il banchetto nuziale pronto, ma gli invitati non ne erano degni; andate ora ai crocicchi delle
strade e tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze.
4. Usciti
nelle strade, raccolsero quanti ne trovarono, buoni e cattivi, e la sala si riemp di
commensali.
5. Scrive san Paolo ai Filipesi: Ho imparato ad essere povero e ho imparato ad essere ricco; sono
iniziato a tutto, in ogni maniera: alla saziet e alla fame, all'abbondanza e all'indigenza. Tutto posso in
colui che mi d la forza. E poi aggiunge: Il mio Dio, a sua volta, colmer ogni vostro bisogno
secondo la sua ricchezza con magnificenza in Cristo Ges.
6. Il re entr per vedere i commensali e cera l un tale che non indossava l'abito nuziale.
7. Scrive santAgostino: Prendete l' abito di nozze. Ma che cos' l'abito di nozze". Esso senza
dubbio l'abito che hanno solo i buoni, che saranno lasciati nel banchetto e saranno riservati per il
banchetto, al quale non acceder nessun cattivo, e vi saranno condotti per grazia di Dio; sono essi
che hanno l'abito di nozze.
8. Qual dunque l'abito di nozze? Il fine del precetto - dice l'Apostolo - la carit che sgorga da
un cuore puro, da una buona coscienza e da una fede sincera. Questo l'abito di nozze.

L'ABITO DI NOZZE LA CARIT:


Se io sapessi parlare le lingue degli uomini e degli angeli, ma non possedessi la carit, sarei - dice
l'Apostolo - come una campana che suona o un tamburo che rimbomba
Sono arrivati al banchetto individui parlanti solo le lingue ma loro vien detto: "Perch siete entrati
senza aver l'abito di nozze?". Se avessi - dice ancora - il dono della profezia e quello di svelare tutti i
segreti, se avessi il dono di tutta la scienza, e avessi tanta fede da smuovere i monti, ma non avessi
la carit, non varrei nulla.
La profezia, dunque, non vale nulla? La conoscenza dei segreti dunque non vale nulla? "No, non
sono questi doni che non valgono nulla, ma sono io che non varrei nulla, se li possedessi ma non
avessi la carit".
L'abito di nozze infatti s'indossa in onore dei coniugi, cio dello sposo e della sposa. Voi
conoscete lo sposo: Cristo; conoscete la sposa: la Chiesa. Recate onore allo sposo e alla sposa.
Se onorerete come si deve gli sposi, voi ne sarete figli. Fate quindi progressi a questo riguardo.
Amate il Signore e con questo sentimento imparate ad amarvi tra voi; in tal modo quando vi amerete
tra voi amando il Signore, amerete sicuramente il prossimo come voi stessi.