Sei sulla pagina 1di 63

ANALISI della TENSIONE

Ogni tensore pu essere decomposto (in modo


univoco) in una parte sferica ed una deviatorica

T sphp T dev T
1
sph T (tr T) I p I
3
d T T sphh T
dev
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
1
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Dunque p 0 0

sph T 0 p 0
0 0 p

T11 p T12 T13


dev T T21 T22 p T23

T31 T32 T33 p

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
2
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Una interessante propriet di tale decomposizione
la ortogonalit tra la parte sferica e quella
deviatorica.

Si definisce prodotto scalare tra i tensori A e B


t t
A B t ( A B)
tr t ( AB )
tr
In pparticolare detto I il tensore identico
tr A A I
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
3
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Si dimostra altres che
A11B11 A12B12 A13B13

A B A ij Bij A 21B 21 A 22B 22 A 23B 23

A 31B31 A 32B32 A 33B33


Evidentemente il prodotto scalare INVARIANTE e
cio indipendente dal particolare sistema di riferimento
in cui si valutano le matrici associate ad A e B

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
4
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Dunque
1 1
sphh T dev
d T ( T) I T
(tr ( T) I
(tr
3 3
e quindi, essendo I I tr I 3,
1 2 1 2
sphh T dev
d T ( T)
(tr ( T) 3 0
(tr
3 9
e cio sph T e dev T sono ortogonali tra loro
avendo prodotto scalare nullo.
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
5
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Inoltre facile verificare che la traccia del deviatore
delle tensioni nulla

tr dev T tr T tr sph T
1
tr T tr (tr T) I
3
1
tr T (tr T) tr I 0
3
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
6
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Nel caso piano
x y
x xy 0
T sph T 2
xy y x y
0
2

x y
xy
dev T 2
x y
xy -
2
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
7
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Si visto che, al variare di ,

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
8
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
le componenti ( n, nm) del vettore tensione tn nel
nuovo sistema di riferimento (x=n, y=m)
descrivono un CERCHIO (detto di Mohr)

x y
di centro C
2

e raggio 2
x y 2
R xy
2
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
9
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE

Cerchio di Mohr nm

(delle tensioni) max


( x, xy)

R
2 1

( y,- xy)
min

C
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
10
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Vogliamo illustrare, alla luce della decomposizione
del tensore delle tensioni nella parte sferica e in
quella deviatorica, le modalit di costruzione del
cerchio di Mohr e le sue propriet, UTILISSIME per
le applicazioni.
tx ty
A tal fine x xy
ricordiamo che T
xy y
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
11
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Dunque, sfruttando la decomposizione sferica -
deviatorica e ponendo
x y x y
c d
2 2

sx sy dx dy

c 0 d xy
T
0 c xy -d
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
12
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Il vettore tensione relativo alla giacitura di normale
n definita da
y cos
m n
sin
i
n
- sin
m
x cos

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
13
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
vale, nel sistema iniziale (x-y):

c 0 d xy cos
t n xyy Tn xyy
0 c xy -d
d sin
i
c cos d cos xy sin

c sin xy cos d sin

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
14
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Daltra parte la matrice associata a T nel sistema di
riferimento n-m vale
tn tm

n Tn n Tm
T
m Tn m Tm
I prodotti scalari, in quanto grandezze invarianti,
possono essere valutati mediante le componenti
dei vettori coinvolti in un sistema arbitrario.
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
15
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE

Scegliendo il sistema iniziale (x-y) per valutare le


p
componenti dei vettori n, m e Tn:

cos - sin
n xy m xy
sin cos
c cos d cos xy sin
t n xy
c sin xy cos d sin
i

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
16
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
risulta

n Tn
t n nm con
m Tn
n Tn c d(cos 2 sin 2 ) 2 xy sin cos
2 2
m Tn y (cos
xy sin ) 2 d sin cos

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
17
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Si pu anche scrivere, sfruttando le identit
trigonometriche

n c t
d
tn ( ) R (2 )
nm
nm 0 xy

con
t cos 2 sin 2
R (2 )
- sin 2 cos 2

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
18
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Si noti
S ot che
c e i vettori
etto numerici
u e c
c d
e
0 xy

che concorrono a determinare le componenti di tn


nel sistema (n-m) coincidono con quelli definiti in
precedenza:
c d
s x xy d x xy
0 xy
y
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
19
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Dunque, scriveremo
t
[t n ( )]nm sx xy
+ R (2 ) dx xy
sn nm
+ dn nm
xy

Poich i vettori numerici (coincidenti tra loro)


rappresentano
t lle componenti
ti di vettori
tt i valutati
l t ti iin
sistemi di riferimento diversi, ne consegue che i
vettori
tt i saranno trat loro
l diversi.
di i

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
20
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
e cio t n sn dn sn R t (2 )p essendo sn e dn
y i vettori indicati
in figura e p il
n
p xy
vettore che nel
d sistema n-m ha
m
sn dn le stesse
tn componenti di
tx dx xy
dx nel sistema
sx d x
x-y

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
21
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Essendo R un tensore ortogonale (Rt=R-1) risulta:
t 1
R (2 ) R (2 ) R( 2 )
iin quanto
t linverso
li di una rotazione
t i di 2 una
rotazione in verso opposto ossia di -2 ;
avendo assunto positiva una rotazione antioraria,
R(-22 ) rappresenter una rotazione di -22 in verso
R(
orario se positivo.
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
22
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
In de
definitiva,
t a, il vettore
etto e tensione
te s o e relativo
e at o aallaa
giacitura di normale n, ha componenti
c d
[t n ( )]nm sn + dn R( 2 )
nm nm
0 nm
xy

x y
cos( 2 ) sen( 2 ) d
2
sen( 2 ) cos( 2 ) xy
0
essendo invariante la matrice rappresentativa di
R al variare del sistema di riferimento
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
23
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Si noti che al variare di , ossia dell
dellinclinazione
inclinazione
della coppia di assi (n-m) rispetto a quella (x-y)
del sistema di riferimento iniziale,
iniziale hanno modulo
costante entrambi i vettori s e d che
contribuiscono a definire il vettore traction t
p
corrispondente alla generica
g direzione
2
x y x y 2
sx = sn dx xy dn
2 2
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
24
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Q
Questultima
l i propriet
i scaturisce
i ddall ffatto che
h
t t t
dn d n d n R pR p RR
RR pp pp dx

e dalla propriet di ortogonalit del tensore R

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
25
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Ne consegue che
N h un osservatore solidale
lid l con llasse
n (dunque ignaro del movimento di n nello spazio
fisico) vedr al ruotare dellasse n :

il vettore sn di modulo costante e diretto secondo


n esse
essendo
do nulla
u a laa seco
seconda
da cocomponente
po e te d di sn nel
e
sistema n-m;
il vettore p
p ruotare di (-2 ),) per fornire dn,
mantenendo costante il suo modulo.
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
26
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Poich il vettore sn ha direzione fissa nel sistema (n-
m) e modulo costante mentre il vettore dn, pur
variando la sua posizione relativa rispetto a n,
mantiene costante il suo modulo, naturale
immaginare di costruire il luogo dei punti che
vedrebbe descrivere un osservatore posto lungo la
generica normale n e rotante con essa.

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
27
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Tale luogo si ottiene immaginando di sovrapporre
tutte le possibili normali in modo tale che esse
coincidano con un unico asse.

Il luogo dei punti che si ottiene in tal modo una


circonferenza detta impropriamente cerchio
circonferenza, cerchio di
Mohr.

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
28
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Evidentemente, la rotazione ideale che porta
Evidentemente
la generica normale del piano ed il vettore tn
ad essa solidale a coincidere con un unico
asse NON modifica le componenti di tn nel
sistema (n-m);
pertanto tale asse verr indicato con la sigla
sn e pu essere, in virt del suo significato,
comunque inclinato nel piano.
piano

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
29
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Solo per comodit di rappresentazione
consuetudine rappresentare lasse sn in
orizzontale.
orizzontale

Lasse ad esso ortogonale sar denotato con


il simbolo tnm per ricordare il fatto che,
che nella
rappresentazione di Mohr, le ordinate
misurano
i la
l componente
t ttangenziale
i l del
d l
vettore tn .
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
30
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
In definitiva il cerchio di Mohr non altro che il
luogo dei punti descritto, al variare della giacitura n,
dal vettore tn di componenti ( n , nm ) in un sistema
cartesiano solidale con la coppia (n-m).

Evidentemente, la rappresentazione del vettore tn


nel riferimento di Mohr, denotata per ovvi motivi
con tn M, sar diversa da quella relativa all vettore
iniziale pur avendo tn M nel riferimento di Mohr le
stesse componenti di tn nel sistema (n-m).
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
31
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Illustriamo le modalit di costruzione del cerchio di
Mohr ed il suo utilizzo con un esempio.
y
Si consideri un ggenerico
stato tensionale in cui si y
assumono,, pper
xy
semplicit, tutte le
x
componenti
p positive.
p x x

xy
y
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
32
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Atteso il significato del cerchio di Mohr la sua
costruzione si esegue a partire dai vettori tensioni
relativi alle giaciture note (e cio x e y).

In particolare losservatore disposto lungo x vede la


x diretta nel suo stesso verso e la xy diretta alla
sua sinistra.
Nel riferimento ( n , nm ) riporter coerentemente
tali valori numerici.
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
33
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
nm

( x, xy)

x n

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
34
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Viceversa, quando losservatore si dispone lungo y
vede ancora la y diretta nel suo stesso verso ma la
xy diretta alla sua destra. y

xy

x
x x

xy
y

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
35
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Quindi nm

( x, xy)

x n

( y,- xy)

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
36
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
nm
E noto
quindi ( x, xy)
il centro del
cerchio
C n
=( x+ y)/2
( y,- xy)

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
37
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
nm
ed il suo
raggio
( x, xy)
R

C n

( y,- xy)

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
38
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE

E ora nm

possibile
( x, xy)
tracciare
R
il cerchio

C n

( y,- xy)

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
39
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE

ed possibile nm

rappresentare
( x, xy)
i vettori tM
x
introdotti
t odott in dM
x
sM
precedenza y
sM
x n
tM
y dM
y
( y,- xy)

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
40
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Si noti che la costruzione eseguita non viene
modificata scegliendo assi comunque inclinati.

In altri termini la consuetudine di disegnare il


cerchio di Mohr con assi orizzontale e verticale
dettata unicamente dalla necessit di semplificarne
la rappresentazione grafica.

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
41
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE

Il punto Px nm

( quello Py)
(o Px
tM
x
dM
molto
lt utile
til sM
x
x

per le n
applicazioni
li i i
Py

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
42
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Le applicazioni del cerchio di Mohr sono
essenzialmente due:
determinazione del vettore tensione relativo ad una
giacitura arbitraria;;
g
valutazione della giacitura su cui agisce un
assegnato vettore tensione.
tensione

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
43
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Esaminiamo il primo caso:
determinazione del vettore tensione relativo ad una
giacitura arbitraria.

In altri termini noto il cerchio di Mohr, costruito a


partire dallo stato tensionale assegnato
assegnato, e si vuole
valutare sul cerchio il vettore tensione relativo ad
una giacitura assegnata ancorch arbitraria,
arbitraria ossia il
vettore tnM .
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
44
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
y

y nm
xy
x Px
x
x xy
y

n
t nM ?
m y n Py

x
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
45
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Il problema si risolve ricordando che, la rotazione di
n rispetto ad x dellangolo , antiorario nella figura
precedente, comporta che il vettore dnM (da
determinare) sia ruotato in verso opposto (e quindi
orario nellesempio precedente) e di intensit
doppia (2 ) rispetto al vettore dxM (noto).
Viceversa il vettore snM coincide con sxM.

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
46
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
n
y nm

m
x tM
x
dM
x

sM M
x sn 2

t nM d nM n

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
47
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
ATTENZIONE: tnM il vettore tensione nel
riferimento di Mohr, ossia in quello dellosservatore
solidale con lasse n.

Per ottenere ci che realmente ci interessa occorre


valutare il vettore tensione nel sistema di
riferimento fisico (x-y). A tale scopo sufficiente
riportare nel sistema reale il vettore tnM con le sue
componenti.
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
48
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
nm

tM
x
dM
x
nm
sM
x n

n
t nM
n tn
y
m
x

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
49
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Dal punto di vista operativo non conveniente
ruotare dnM di 2 rispetto a dxM . E pi semplice (ed
elegante) sfruttare la propriet della circonferenza
in base alla quale langolo alla circonferenza che
insiste su di un arco met del corrispondente
angolo al centro.

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
50
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
n
y nm

m
Px
x tM
x
dM
x

sM M
x sn 2

t nM d nM n

Parallela
e an Parallela a x

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
51
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Ulteriore applicazione del cerchio di Mohr :
valutazione della g
giacitura su cui agisce
g un
assegnato vettore tensione.

Consideriamo, ad esempio, le intersezioni del


cerchio con lasse orizzontale.
orizzontale Tali punti,
punti avendo
nulla, costituiscono le tensioni principali.
S quale
Su l giacitura
i it agiscono?
i ?

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
52
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
E quindi noto il vettore tnM e si vuole conoscere la
normale cui tale vettore corrisponde.

Troviamo, ad esempio la giacitura su cui agisce la


Troviamo
tensione principale di valore massimo.

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
53
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
n p1
nm
y
Px
tM
x
dM 'x
x parallela a Px Px
1
Px Parallela a x t1M n tn t1

n
y

x
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
54
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Ripetere le costruzioni illustrate con riferimento al
seguente esempio. y

x
9 9
8
3

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
55
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Risulta: nm

(9 8)
(9,8)

2 =arctan[8/(9-3)]
[ ( )]
-7
7
n
C=(3,0) 13

(-3,-8)

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
56
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
y
Inoltre:
7
13

2 p = 2 = 26.57
26 57o

x
13
7

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
57
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
E bene sempre ricordare che linclinazione delle
direzioni principali si pu determinare sia con il
procedimento grafico illustrato in precedenza che
con le formule teoriche gi ricavate.
2 xy 2 x8 4
tan 2 p
x y 9 - (-3) 3

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
58
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Analogamente, per la valutazione del tensore delle
tensioni nel riferimento principale, si pu utilizzare
la formula:
[T]p [Q p ]t [T][Q p ]
con
cos p - sin p
[Q p ]
sin p cos p
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
59
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
In particolare

essendo p 0.5 arctan(4/3) 13.29 risulta


0 894427191
0.89442719 - 0.44721359
0 4472135955
[Q p ]
0 4472135955
0.44721359 0 894427191
0.89442719

SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05


prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
60
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Poich
9 8
[ T]
8 -3
Il prodotto [T] p= [Q p]t [T] [Q] p fornisce

13 0
[T]p
0 -7
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
61
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
y
Verificare inoltre che:

3
10
3

x
18.43o

10 3

3
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
62
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI
ANALISI della TENSIONE
Cerchio di Mohr per stati tensionali tridimensionali
Si dimostra che
tutti i possibili n
stati tensionali - 2

sono contenuti
nella zona in 3
3
1

celeste detta 1
2
n
ARBELO di
MOHR
SCIENZA delle COSTRUZIONI - Allievi Meccanici A-I A.A. 2004/05
prof. ing. Luciano Rosati - tel.: +39 081 768 3735 - email: rosati@unina.it
63
Universit degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Scienza delle Costruzioni - via Claudio, 21 - 80124 NAPOLI