Sei sulla pagina 1di 1

NIMBUS 39-40 METEOROLOGIA

Le previsioni locali nel bollettino Dolomiti


Meteo del Centro Valanghe di Arabba.
Un anno di esperienza
Gianni Marigo, Andrea Crepaz - Ufficio Meteorologia Alpina, ARPAV Centro Valanghe di
Arabba - cva@arpa.veneto.it
Elaborazione dati: Francesca Pasqualini

2. Asiago (VI) (1010 m), per le


Prealpi vicentine;
3. Belluno (396 m), per la Val Bel-
luna e le Prealpi Bellunesi;
4. Agordo (BL) (578 m), per le Do-
lomiti Meridionali;
5. Arabba (BL) (1645 m), per le
Dolomiti Centrali;
6. Cortina d'Ampezzo (1180 m),
per l'Ampezzano, Dolomiti Cen-
tro-Settentrionali;
7. Pieve di Cadore (841 m), per il
basso Cadore, Dolomiti Orienta-
li;
8. Sappada (1264 m), per il Co-
melico-Sappadino, Dolomiti Set-
tentrionali.
Non essendo ARPAV dotata di
una stazione termopluviometri-
ca a Pieve di Cadore, ma a Do-
megge, ed essendo le due localit
situate a breve distanza una dal-
l'altra e nella stessa fascia alti-
metrica, il raffronto dei dati di
Pieve di Cadore stato effettuato
utilizzando i dati strumentali
della stazione di Domegge.
I dati previsionali riportati nella
1. Tramonto Introduzione sono richiesti bollettini per aree tabella riguardano i seguenti pa-
sulle Pale di Le previsioni del tempo stanno limitate con previsioni di estre- rametri:
San Martino sempre pi assumendo un peso ma precisione. 1. temperatura minima e massi-
dal Monte Fer- sociale: ogni giorno migliaia di Il bollettino meteorologico Dolo- ma nelle 24 ore di previsione;
nazza (2101 utenti consultano, per loro inte- miti Meteo, emesso giornalmen- 2. stato di copertura del cielo nel-
m, Dolomiti resse, per passione, per lavoro o te da ARPAV (Agenzia Regionale le fasce orarie 00-06 (notte), 06-
Bellunesi), il per fini istituzionali, i bollettini per la Prevenzione e Protezione 12 (mattino), 12-18 (pomeriggio)
27.11.2005 (f. che i vari Enti regionali o statali Ambientale del Veneto) -Centro e 18-24 (sera);
A. Tomaselli). propongono, per non parlare dei Valanghe di Arabba e valido per 3. probabilit di precipitazioni
2. Mappa delle siti Internet o di altri servizi pri- l'area montana della Regione Ve- (espressa in %) nelle fasce orarie
stazioni della vati, in continua espansione. neto, da molto tempo persegue la 00-06 (notte), 06-12 (mattino),
montagna La richiesta di previsioni detta- strada della previsione di detta- 12-18 (pomeriggio) e 18-24 (se-
veneta. gliate crescente e sempre pi glio. Per aumentare il pi possi- ra);
bile il livello di approfondimento 4. valore cumulato di precipita-
della previsione, dalla fine del zione prevista nelle 24 ore, di-
2004 il bollettino Dolomiti Meteo stinta in pioggia (mm) e/o neve
ha parzialmente cambiato veste. fresca (cm).
Oltre ad un certo restyling grafi- Un primo riscontro sulla bont
co, sono stati introdotti alcuni della previsione locale stato ef-
elementi previsionali che voglio- fettuato comparando i dati real-
no fornire agli utenti informazio- mente registrati con quelli previ-
ni pi approfondite. sti. Il raffronto ha riguardato i
L'aspetto pi innovativo del nuo- dati di temperatura e di precipi-
vo bollettino riguarda la creazio- tazione ed ha interessato tutto il
ne di una tabella denominata 2005. Per ciascuna stazione
Previsioni locali all'interno del- stata rilevata la temperatura mi-
la quale sono riportate le previ- nima giornaliera, la temperatura
sioni, per il giorno successivo a massima giornaliera ed il quan-
quello di emissione del bolletti- titativo cumulato giornaliero di
no, di alcuni parametri significa- precipitazione.
tivi per 8 stazioni della montagna Per quanto riguarda il raffronto
veneta, considerate ciascuna dei dati precipitativi si proce-
rappresentativa di un'area omo- duto considerando i valori di cu-
genea (fig. 2). In particolare le mulato di neve fresca pari a quel-
stazioni sono: li di pioggia; ovvero, in assenza di
1. Bosco Chiesanuova (VR) (1050 valori misurati di densit (e quin-
m), per le Prealpi Veronesi; di di equivalente in acqua) della

23