Sei sulla pagina 1di 22

EQUILIBRIO CHIMICO,

ACIDI E BASI
2ID ITIS Paleocapa - 2016/2017
REAZIONI DI EQUILIBRIO
Sono reazioni incomplete e reversibili

La reazione incompleta perch non finisce


allesaurimento di un reagente ma prima, e le quantit
dei reagenti e dei prodotti restano costanti nel tempo
La reazione reversibile perch pu procedere dai
reagenti verso i prodotti o dai prodotti verso i reagenti
REAZIONI DI EQUILIBRIO
REAGENTI PRODOTTI reazione diretta
PRODOTTI REAGENTI reazione inversa

DIRETTA
+ +
INVERSA
REAZIONI DI EQUILIBRIO
Una reazione di equilibrio finita quando
raggiunge lequilibrio
Le quantit dei prodotti e dei reagenti rimangono
costanti
G = 0
La velocit diretta uguale alla velocit inversa
REAZIONI DI EQUILIBRIO
Lequilibrio chimico un equilibrio di tipo
dinamico perch, anche allequilibrio, le
due reazioni (diretta e inversa) continuano
ad avvenire (a livello microscopico)
con la stessa velocit.
LEGGE DI AZIONE DI MASSA
In una reazione allequilibrio il rapporto
tra il prodotto delle concentrazioni molari
dei prodotti e il prodotto delle
concentrazioni molari dei reagenti,
ciascuna elevata al proprio coefficiente
stechiometrico, costante a temperatura
costante.
LEGGE DI AZIONE DI MASSA


Costante di equilibrio = =

Pu essere indicata anche con:


Kc (in funzione della concentrazione molare)
Kp (in funzione della pressione)
LEGGE DI AZIONE DI MASSA

Kc > 103 reazione completa


Kc < 10-3 reazione impossibile (bassa resa)

10-3 < Kc < 103 reazione di equilibrio


Kc > 1 equilibrio a destra
EQUILIBRIO
Omogeneo
Tutte le sostanze hanno lo stesso stato fisico

Eterogeneo
I reagenti e i prodotti hanno uno stato fisico diverso

Se nellequilibrio sono presenti gas, per calcolare


la Kc si usa soltanto la concentrazione di essi
QUOZIENTE DI REAZIONE
Si indica con Qr, viene calcolato come la Kc ma
non necessariamente allequilibrio, ma in qualsiasi
momento della reazione.

Qr < Kc prima dellequilibrio, reazione diretta


Qr > Kc dopo lequilibrio, reazione inversa
Qr < Kc allequilibrio
PRINICIPIO DI LE CHATELIER
Se in un sistema allequilibrio interviene un
fattore esterno di disturbo, il sistema
reagisce in modo da eliminare tale disturbo
e ripristinare una nuova situazione di
equilibrio.
Se si modifica una condizione
(concentrazione, pressione, temperatura)
in un sistema chiuso, lequilibrio si sposta.
FATTORE CONCENTAZIONE
Quando si aggiunge una sostanza lequilibrio si
sposta nella direzione opposta allaggiunta.

Quando si toglie una sostanza lequilibrio si


sposta nella stessa direzione.
Es: aumentando la quantit dei reagenti, lequilibrio si sposta
verso i prodotti (destra).
FATTORE PRESSIONE
La pressione agisce solo in fase gassosa.

necessario calcolare il n, che la differenza


tra la somma dei coefficienti dei prodotti e la
somma dei coefficienti dei reagenti.
+ +
= + ( + )
FATTORE PRESSIONE
n > 0 aumentando la pressione lequilibrio si
sposta a sinistra

n < 0 aumentando la pressione lequilibrio si


sposta a destra

n = 0 la pressione non pu modificare lequilibrio


FATTORE TEMPERATURA
Le reazioni esotermiche (H<0 e q>0)
sono sfavorite dal riscaldamento.
Le reazioni endotermiche (H>0 e q<0)
sono favorite dal riscaldamento.
Un aumento della temperatura determina un
aumento di Kc se la reazione endotermica, o
una diminuzione se la reazione esotermica.
GLI ACIDI
Gli acidi sono elettroliti, cio sciolti in acqua
conducono corrente
Hanno un sapore aspro
Fanno assumere un colore rosso allindicatore
universale
Reagiscono con i metalli per dare idrogeno e sale
+ 2 2 + 2
LE BASI
Sono elettroliti
Hanno un sapore amaro
Fanno assumere un colore blu allindicatore
universale
TEORIA DI ARRHENIUS
Secondo Arrhenius un acido una sostanza che
sciolta in acqua libera ioni H+.
+ 2 + 3 + ()

+ () + ()

1 protone H+ acido monoprotico


2 protoni H+ acido poliprotico
TEORIA DI ARRHENIUS
Secondo Arrhenius una base una sostanza che
sciolta in acqua libera ioni OH-.

+ + ()

++
()2 + 2 ()
TEORIA DI BRNSTED
Secondo Brnsted un acido una sostanza in
grado di cedere protoni (ioni H+) ad unaltra
sostanza che li accetta e si comporta da base.

3 +
+ 2 () + ()
In questo caso HCl si comportato da acido
(ha ceduto un protone) e H2O da base (ha
accettato un protone)
TEORIA DI BRNSTED
Secondo Brnsted le reazioni sono dequilibrio, e
nella reazione inversa acido e base si invertono.
Ci sono sostanze che in alcuni casi si comportano
da base e in altri da acido (anfoliti).
TEORIA DI BRNSTED
Un acido forte quando in acqua
completamente ionizzato (reazione completa).
Un acido debole quando in acqua
parzialmente ionizzato (reazione dequilibrio).
Una base forte quando in acqua
completamente dissociata.
Una base debole quando in acqua
parzialmente dissociata.