Sei sulla pagina 1di 24

P E R I O D I C O D I I N F O R M A Z I O N E D E L L A M M I N I S T R A Z I O N E C O M U N A L E

Registrazione presso il Tribunale


LUGLIO NUMERO ANNO IL TRIMESTRALE DEL di Livorno Num. Reg. Stampa

2011 05 II Comune di Rio nellElba 8/2010 del 19.05.2010


ISSN 2038-887X

Sinergie
Alcuni progetti realizzati
IR COLOPHONE

LInformaRio GIUNTA COMUNALE

Danilo Alessi, Sindaco


CONSIGLIO COMUNALE
Danilo Alessi, Sindaco
LUGLIO NUMERO
sindaco@comune.rionellelba.li.it Fabrizio Sivori, Consigliere di maggioranza,
2011 05 riceve su appuntamento
tel. 0565 943471
Lista uniti per Rio
LInformaRio Lorenzo Conticelli, Consigliere di
Trimestrale di informazione Fabrizio Sivori, Vicesindaco maggioranza, Lista uniti per Rio, delega alle
del Comune di Rio nellElba Assessore a Scuola, formazione e
a distribuzione gratuita a tutti i residenti. Politiche giovanili
Registrazione presso il Tribunale di Livorno Lavoro, Sanit e Sociale, Servizi
lorenzo.conticelli@comune.rionellelba.li.it
Num. Reg. Stampa 8/2010 del 19.05.2010 Informatici
fabrizio.sivori@comune.rionellelba.li.it Nadia Mazzei, Consigliere di mggioranza,
riceve su appuntamento Lista uniti per Rio, delega agli Affari
tel. 0565 943472 generali della Frazione di Bagnaia,
DIRETTORE RESPONSABILE
Valentina Caffieri Loriano Lupi, Assessore nadia.mazzei@comune.rionellelba.li.it
Lavori Pubblici, Infrastrutture,
Franco Barone, Consigliere di maggioranza,
Decoro Urbano ed Extraurbano,
Sport Lista uniti per Rio,
PROGETTO GRAFICO
loriano.lupi@comune.rionellelba.li.it franco.barone@comune.rionellelba.li.it
Andrea Lunghi
riceve su appuntamento Loriano Lupi, Consigliere di maggioranza,
Cristina Amato, Assessore Lista uniti per Rio
COORDINAMENTO REDAZIONE E Turismo, Attivit Produttive, Eventi Cristina Amato, Consigliere di maggioranza,
IMPAGINAZIONE e Manifestazioni
Valentina Caffieri cristina.amato@comune.rionellelba.li.it
Lista uniti per Rio
riceve su appuntamento Massimiliano Gattoli, Consigliere di
REDAZIONE Giambattista Fratini, Assessore maggiotanza, Lista uniti per Rio, delega alle
Danilo Alessi Esterno a Bilancio, Personale, Politiche ambientali e Traffico
Gloria Peria
Fabrizio Sivori
Trasporti e Gestioni Associate massimiliano.gattoli@comune.rionellelba.li.it
gianbattista.fratini@comune.rionellelba.li.it
riceve su appuntamento Giulia Spada, Consigliere di maggioranza,
HANNO COLLABORATO
Danilo Alessi Lista uniti per Rio, delega alla
Cinzia Battaglia NUMERI E CONTATTI UTILI Programmazione economica
Don Leonardo Biancalani giulia.spada@comune.rionellelba.li.it
Cristiano Bellesi MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO DEL
Paolo Ferruzzi DISTRETTO MINERARIO Umberto Basili, Capogruppo e consigliere di
Mauro Fontanelli tel. 0565 943428, prenotazioni gruppi minoranza, Lista Elba protagonista
Valeria Giombini cell. 3496360790 inforioelba@tiscali.it umberto.basili@comune.rionellelba.li.it
Andrea Lunghi INFOPOINT APT ELBA -PARCO
NAZIONALE ARCIPELAGO TOSCANO, Gloria Squarci,Consigliere di minoranza,
Luigi Lunghi
Marco Marmeggi Portoferraio, tel. 0565 914671 Lista Elba protagonista
Marcella Merlini CASA DEL PARCO DI RIO gloria.squarci@comune.rionellelba.li.it
Fabio Mirulla NELLELBA,loc. Canali, tel. 0565
943399 Paola Guidi, Consigliere di minoranza, Lista
Renzo Paoli
Serena Paoli AMBULATORIO MEDICO DI BASE Elba protagonista
Gloria Peria Dr.ssa Maria Cristina Serena paola.guidi@comune.rionellelba.li.it
Daniela Scalabrini tel. 0565 939315
FARMACIA BURELLI
Pina Spanu, Consigliere di minoranza, Lista
Fabrizio Sivori
Scuole Medie di Rio nellElba tel. 0565 943077 Elba protagonista
Luca Tordelli CIRCOLO PENSIONATI RIESI pina.spanu@comune.rionellelba.li.it
Gruppo Ciclismo Interautostradale Via I. Zambelli
CROCE ROSSA ITALIANA L'Informario
SUPPORTO REVISIONE BOZZE loc. Padreterno, tel. 0565 939265, sede Palazzo Comunale
Sergio Menicucci ambulanza tel. 0565 943393 via G.Garibaldi 38
SCUOLE PUBBLICHE RIO NELL'ELBA 57039 Rio nell'Elba (Li)
FOTO DI COPERTINA
Via G.Garibaldi, 1 materna tel. 0565 tel. 0565 94 34 59 - 94 34 28
939294, media tel. 0565 943048 contatti: v.caffieri@comune.rionellelba.li.it
Eremo di Santa Caterina, particolare
del campanile a cura di Fabio Mirulla COPIE DEL NOTIZIARIO SONO DISPONIBILI PRESSO IL
PALAZZO COMUNALE E IL FILE SCARICABILE SUL SITO
DATI UFFICIO ANAGRAFE www.comune.rionellelba.li.it
MAGGIO 2011

STAMPA IMMIGRATI TOT. 8 M. 0 F. 8 TIRATURA 1000 COPIE


Centro Grafico Elbano EMIGRATI TOT. 1 M. 1 F. 0
Largo Pianosa, 5/6 DECESSI TOT. 1 M. 0 F. 1
Loc. Antiche Saline 57037 CHIUSO IN REDAZIONE
NATI TOT. 1 M. 0 F. 1 IL 20 LUGLIO 2011
Portoferraio LI
Tel.0565 918063 fax: 0565 930332
centrograficoelbano@elbalink.it IL TRIMESTRALE E STAMPATO SU
CARTA RICICLATA
DISTRIBUZIONE
Poste italiane S.p.a.
Postatarget Creative NAZ/229/2008
Accordo quadro Regione Toscana
SOMMARIO IR
04 L EDITORIALE
Molte le iniziative e gli obbiettivi raggiunti
di Danilo Alessi
NUMERI DI TELEFONO COMUNE

SEGRETARIO COMUNALE (a scavalco)


05 NOTIZIE DAL COMUNE
Dr. Giuseppe Ascione
Nisportino: quando il pubblico e il privato collaborano
tel. 0565 943426 di Valentina Caffieri
riceve su appuntamento marted e gioved pomeriggio
UFFICI AREA AMMINISTRATIVA 06 IN EVIDENZA
Responsabile Rag. Serena Paoli tel. 0565 943459 Acqua: bene comune, fonte di vita e diritto di tutti
serena.paoli@comune.rionellelba.li.it di Valentina Caffieri
Ufficio Relazioni con il Pubblico/ Ufficio Servizi Demografici
Rag. Serena Paoli
Aperto al pubblico dal luned al sabato 11.00-13.00 07 Diritti: contributi per eliminare le barriere
Ufficio Commercio/Sociale/Scuola/Turismo architettoniche
Marcello Giuliani tel. 0565 943424 di Valentina Caffieri
marcello.giuliani@comune.rionellelba.li.it;
commtur.rioelba@tiscali.it 08 Lavori pubblici: interventi vari
Aperto al pubblico:
di IR
Lun/merc/ven 11.00-13.00 Mart/giov 16,30-18.00
Ufficio Segreteria/Cultura
Daniela Scalabrini tel. 0565 943428 09 Nisporto: inaugurata la chiesa dedicata a Maria
daniela.scalabrini@comune.rionellelba.li.it Ausiliatrice
Aperto al pubblico dal luned al venerd 11.00-13.00 di Don Leonardo Biancalani
Ufficio Protocollo/Messo notificatore
Aperto al pubblico dal luned al sabato 11.00-13.00
Gianpiero Guerrini Tel. 0565 943422 10 Radio Rio Elba Libera: radio su web a cura delle Scuole
gianpiero.guerrini@comune.rionellelba.li.it medie di Rio nellElba
AREA FINANZIARIA E CONTABILE di Valentina Caffieri
Responsabile Rag. Marcella Merlini Limmagine in copertina un P E R I O D I C O D I I N F O R M A Z I O N E D E L L A M M I N I S T R A Z I O N E C O M U N A L E

Orario al pubblico luned e venerd 11.00-13.00 particolare di una foto scattata LUGLIO
2011
NUMERO
05
ANNO
II
IL TRIMESTRALE DEL
Comune di Rio nellElba

da Fabio Mirulla, che ha


Tel. 0565 943455 collaborato con il Museo
marcella.merlini@comune.rionellelba.li.it Archeologico di Rio nellElba.
Ufficio Tributi LEremo di S. Caterina uno dei Sinergie
Alcuni progetti realizzati

Luca Chiassoni Tel. 0565 943429 luoghi pi suggestivi del territorio


luca.chiassoni@comune.rionellelba.li.it di Rio. Luogo caro e sacro della
Comunit di Rio, sul Monte Serra,
Aperto al pubblico luned e venerd mattina in una posizione da cui domina la
11.00-13.00 marted e gioved pomeriggio 16.00-17,30 vista del mare.
Centralino
Riccardo Giannini Tel. 0565 943411
Ufficio Ragioneria 11 Il dialetto riese: un patrimonio da non dimenticare
Aperto al pubblico luned e venerd 11.00-13.00 di IR
Dott.ssa Roberta Madioni Tel. 0565 943427 Biblioteca comunale: servizi e orario estivo
roberta.madioni@comune.rionellelba.li.it di IR
URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO,
AMBIENTE, DEMANIO, PATRIMONIO, LAVORI PUBBLICI
VIGILANZA 12 LARCHIVIO STORICO RACCONTA
Responsabile Arch. Luca Tordelli Le fornaci da Calce della Terra di Rio
Orario al pubblico mercoled 10.00-13.00 di Gloria Peria
Tel. 0565 943453 l.tordelli@comune.rionellelba.li.it
Ufficio Polizia municipale 14 Rio nellElba, uno spartito nel cuore
Girolamo DAngelo dangelo@comune.rionellelba.li.it di Fabrizio Sivori
Via dei Caduti delle Miniere, 2
Apertura al pubblico dal luned al sabato 12.00-13.00 16 LINCONTRO
tel. 0565 943457/943425 cell. 3355211797 Fax. 0565 943438 Intervista a Renzo Paoli
: vigilirio
di Valentina Caffieri
vigilirio@tiscali.it; vigili@comune.rionellelba.li.it
Ufficio urbanistica e gestione del territorio, 18 2 Giugno: Festa delle Repubblica a Rio nellElba
Ambiente demanio,patrimonio,lavori pubblici
di Valentina Caffieri
Apertura al pubblico mercoled 10.00-13.00
Responsabile del procedimento Urbanistica ed
Edilizia privata 19 LIBROMUSICAFILM
Geom. Valeria Giombini Tel. 0565 943423
valeria.giombini@comune.rionellelba.li.it 20 SPORT E ASSOCIAZIONI
UFFICIO STAMPA Manifestazione Coppi e Campionato nazionale di
Dr.ssa Valentina Caffieri ciclismo interautostradale
v.caffieri@comune.rionellelba.li.it di IR

21 FUORIPORTA
Convegno Buona cultura in agricoltura
di Valentina Caffieri

22 AGENDARIO
23 BACHECA
LINFORMARIO
03
IR LEDITORIALE

MOLTE LE INIZIATIVE E GLI OBBIETTIVI RAGGIUNTI


SIAMO A LAVORO PER RISOLVERE LE CRITICITA
TESTO _ Danilo Alessi | FOTO _ Andrea Lunghi per IR
dipendenti, ai rischi cui noi amministratori
siamo quotidianamente esposti, non ci sia data
nemmeno la possibilit di agire con il supporto
di un Segretario comunale e, quindi, con la
serenit che il nostro operato sia
completamente conforme a quanto previsto
dalla legge?...Sono consapevole conclude il
Sindaco di Sadali che questi anni di
legislatura non saranno facili. Sono gi
entrata nell'ordine di idee e pertanto sono


Gentilissimi, vi scrivo questa lettera per pronta a fare quanto serve per contribuire alla
manifestarvi il grande disagio che come cura e alla promozione dello sviluppo della
Sindaco sto vivendo nel portare avanti il mia comunit. Ma vi chiedo cortesemente,
mandato amministrativo senza il supporto del aiutatemi a trovare un Segretario comunale!
Segretario comunale. A Rio, il Segretario manca dal luglio dello
Cos inizia la lettera inviata al Prefetto di scorso anno ed altri uffici, in particolare
Cagliari e al Presidente dell'Anci Sardegna da quello tecnico, sono sottodimensionati e in
parte del Sindaco del Comune di Sadali, grave sofferenza.
Romina Mura, e pubblicata su un autorevole La lettera della collega di Sadali poteva essere
quotidiano nazionale. scritta e sottoscritta da centinaia di altri
In un momento sociale ed economico piccoli comuni come il nostro ed perlomeno
delicato e complesso come quello attuale - ipocrita sventolare nuove leggi a favore di
prosegue la Mura - in cui il Comune realt che non sono in grado di beneficiarne.
rappresenta effettivamente l'istituzione che il Ci nonostante nessuno di noi intende gettare
cittadino avverte come pi vicina, a causa la spugna. A Rio, in questi due anni, si sono
della carenza di questa figura sono fatte grandi cose ed nostra ferma intenzione
impossibilitata a svolgere l'ordinario, superare al pi presto le attuali difficolt,
figuriamoci a perseguire i grandi obiettivi e a compresa quella dell'assenza del Segretario,
rispettare gli impegni assunti nel momento in per riprendere e proseguire con impegno e
cui, investita dal ruolo di Sindaco, ho prestato intensit la realizzazione del programma
giuramento sulla Costituzione e innanzi al concordato con gli elettori.
Non vogliamo sottrarci al giudizio critico sui
Consiglio comunale...Negli uffici il lavoro si
ritardi che la persistente insufficienza
complica e si accumula, i ritardi pure. Diventa
strutturale determina in settori importanti
quasi impossibile partecipare ad un bando o
dell'Amministrazione comunale.
attivare un lavoro dopo esperimento di una
Nel contempo, per, rivendichiamo con
gara pubblica perch non disponibile un
orgoglio i risultati significativi fin qui
segretario per rogare un contratto...Sono
raggiunti nell'erogazione dei servizi sociali,
Sindaco da soli 9 mesi e gi potrei scrivere un
nella valorizzazione del territorio e dei beni
libro di casistica sulle peripezie che si fanno
culturali, nel campo delle iniziative
nei comuni privi della figura del Segretario.
promozionali che hanno rilanciato l'immagine
Sono Sindaco da soli 9 mesi e gi mi chiedo
del paese in tutta l'Isola e anche ben oltre il
dove sia lo Stato. Possibile che oltre alla
canale. IR
carenza di risorse, di tagli dei servizi, ai
vincoli sulle assunzioni e sulla formazione dei
04
LINFORMARIO
NOTIZIE DAL COMUNE IR

NISPORTINO: QUANDO IL PUBBLICO E IL PRIVATO COLLABORANO


UNA CONVENZIONE IN VIA SPERIMENTALE PER LA MANUTENZIONE
TESTO _ Valentina Caffieri | FOTO _ Cristiano Bellesi, Nisportino, Imbrunire

Dopo un incontro sulla situazione di Nisportino fra l'Amministrazione comunale e Giuseppe Boraschi, che
gestisce una struttura ricettiva nella frazione, Boraschi ha presentato al Comune una proposta con allegato un
progetto dettagliato, per farsi carico direttamente delle principali opere di manutenzione ordinaria della
localit. Nisportino non rappresenta solo un luogo balneare ma anche una localit eccellente e apprezzata
dal punto di vista naturalistico e paesaggistico: un patrimonio da curare e da valorizzare, mantenendo
standard di decoro e pulizia, a vantaggio sia di chi in quella zona vive e lavora, sia di quanti l decidono di
trascorrere le vacanze. Data la concordanza delle finalit del Comune, che di fatto ha la competenza degli
interventi di manutenzione sul territorio, e quelle indicate dall'operatore economico, il 24 maggio scorso
stata quindi firmata una convenzione annuale, sotto forma di progetto sperimentale e rinnovabile, fra il
Comune di Rio nell'Elba e Boraschi. L'accordo prevede che il privato si faccia carico di far eseguire i seguenti
lavori, sia di manutenzione ordinaria che straordinaria: raccolta di terra e pietre dalla carreggiata, pulizia dei
tombini per garantire il deflusso delle acque piovane, pulizia degli scoli d'acqua, copertura buche sui
tracciati con asfalto a freddo, sia nelle aree interne, sia nel tratto del bivio Nisporto-Nisportino, taglio di
alcune fronde di alberi ed erba, che invadono la carreggiata stradale e nel tratto dalla spiaggia a zona Paradisa,
manutenzione ordinaria in caso di temporali o abbandono ingombranti, installazione di nuovi cassonetti
nella piazzola di conferimento, allontanamento dei rifiuti raccolti dai cestini a margine dell'arenile e pulizia
quotidiana dei cestini al di fuori dell'arenile. L'importo complessivo degli interventi stato stimato in circa
Euro 13.918,00 e sar cos ripartito: il 60% verr pagato da Boraschi, quale forma di contributo alla
risoluzione delle problematiche della localit di Nisportino, il 40%, pari a Euro 5.567,20, invece verr
corrisposto dal Comune, dopo rendicontazione dei lavori svolti e delle spese sostenute per essi. Si tratta di un
passo importante, in cui pubblico e privato collaborano con unione di intenti per rendere pi fruibile, anche
turisticamente, una zona cos importante. Un accordo, inoltre, attraverso cui il Comune pu garantire quei
servizi minimi essenziali con un risparmio di risorse umane ed economiche. IR 05
LINFORMARIO
IR IN EVIDENZA

ACQUA: BENE COMUNE, FONTE DI VITA E DIRITTO DI TUTTI


APPROVATO ALL'UNANIMITA' UN DOCUMENTO IN CONSIGLIO COMUNALE
LAMMINISTRAZIONE AL LAVORO PER LINSTALLAZIONE DI UNA FONTE PUBBLICA CON ACQUA DEPURATA POTABILE
TESTO_ Valentina Caffieri I FOTO_IR

I l Consiglio Comunale di Rio nell'Elba il 7 febbraio scorso ha approvato all'unanimit un ordine del
giorno per riconoscere l'acqua come bene comune, in particolare considerando l'accesso all'acqua
potabile come diritto umano, universale, indivisibile, inalienabile e fondamentale, che non deve
essere assoggettato a norme di mercato, e riaffermando che l'acqua ha lo status di bene comune
pubblico, e costituisce una risorsa da utilizzare secondo criteri di solidariet, efficienza ed economici-
t. Il Consiglio comunale si inoltre impegnato a riconoscere nel proprio Statuto che la gestione del
servizio idrico integrato un servizio pubblico locale, privo di rilevanza economica, in quanto essen-
ziale per garantire l'accesso di tutti all'acqua. Altro impegno previsto quello di garantire servizi di
qualit, il diritto di cittadini e lavoratori a tariffe eque e un uso sostenibile per l'ambiente. Altri
impegni presi dal Consiglio comunale riguardano la promozione nel territorio della cultura del diritto
di tutti alla risorsa idrica, attraverso le seguenti azioni: 1. collocazione sul territorio comunale di
apparecchiature per la filtrazione e depurazione dell'acqua per ottenere acqua potabile di alta qualit
(per la distribuzione gratuita alla cittadinanza)- tale azione, oltre ad essere riaffermazione del diritto
all'acqua, costituisce anche un freno alla produzione di rifiuti plastici sul territorio dell'Isola-; 2.
informazione alla cittadinanza sui vari aspetti che riguardano l'acqua sul nostro territorio, sia ambien-
tali sia gestionali, con periodici ragguagli sulla qualit dell'acqua e pubblicazione delle analisi chimi-
che e biologiche; 3. promozione di una campagna di informazione e sensibilizzazione sul risparmio
idrico, incentivando l'uso dei riduttori di flusso e l'introduzione dell'impianto idrico duale; 4. promo-
zione di tutte le iniziative finalizzate alla ripubblicizzazione del Servizio Idrico Integrato nel territorio
di propria pertinenza, impedendo, con l'uso di strumenti normativi, che il Servizio Idrico Integrato
venga gestito con finalit speculative e di lucro. Sulla base di questo documento, e per perseguire lo
sviluppo ecosostenibile del territorio, attivando anche servizi utili per i cittadini, lAmministrazione
comunale si sta documentando per verificare la fattibilit del progetto di installazione di una fonte
pubblica, in cui i cittadini possano prelevare gratuitamente acqua potabile depurata. IR

06
LINFORMARIO
NOTIZIE DAL COMUNE IR

DIRITTI: CONTRIBUTI PER ELIMINARE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE


AL COMUNE DI RIO NELLELBA TUTTE LE RICHIESTE DEI CITTADINI ELBANI
TESTO & FOTO_Valentina Caffieri

I contributi sono stanziati dalla Regione e per la zona


dellIsola dElba le procedure sono curate dal
Comune di Rio nellElba, che lente capofila nella
gestione associata in questo settore. Quindi tutti i
cittadini che possiedono i requisiti devono inviare la
domanda al Comune di Rio nell'Elba o al proprio
comune di residenza, che poi la trasmetter al
Comune di Rio nell'Elba. I requisiti per richiedere i
contributi sono i seguenti:
- persone disabili con menomazione o limitazione
permanente di carattere fisico, sensoriale e cogniti-
vo. Gli interventi ammessi al contributo possono
riguardare indicativamente: pavimentazioni interne
ed esterne, segnalazioni per l'orientamento, ingres-
si, percorsi verticali e orizzontali, zone della casa
interne od esterne, infissi, comunicazione a percorsi
verticali e orizzontali, zone della casa interne od
esterne, infissi, comunicazione a distanza e tele
servizi, automazione di serramenti, arredi e attrez-
zature varie. Alla domanda, da presentare su uno
specifico modulo, disponibile presso il Comune di
Rio nell'Elba, sul sito web, nella sezione Banca
dati e presso gli altri comuni elbani, devono essere
allegati i seguenti documenti: 1. fotocopia documen-
to di identit in corso di validit; 2. copia conforme
del certificato rilasciato dall'autorit competente,
che attesti che il richiedente persona non deambu-
lante con disabilit totale, ovvero attestante la
menomazione o limitazione permanente di carattere

S
entiamo sempre pi parlare di barriere fisico sensoriale o cognitivo del richiedente; 3.
architettoniche e spesso capita di immaginare preventivo di spesa e progetto dettagliato, relativi
strutture complesse da costruire. In realt la alle opere edilizie direttamente finalizzate
legge riconosce come barriera architettonica tutto all'eliminazione delle barriere architettoniche;
ci che impedisce laccesso alla vita quotidiana a 4.preventivo di spesa e documentazione tecnica
persone disabili o con difficolt motorie, fisiche, relativi all'acquisto e all'installazione di attrezzature
sensoriali o cognitive di natura permanente. L' finalizzate all'eliminazione delle barriere architetto-
eliminazione delle barriere architettoniche perci niche; 5. copia conforme della dichiarazione dei
riguarda tutte quelle azioni che permettono alle redditi della persona disabile che chiede il contribu-
persone con questo tipo di difficolt di orientarsi e to o del familiare che lo dichiara a proprio carico; 6.
di vivere una quotidianit dignitosa anche nella benestare del proprietario dell'unit immobiliare
propria abitazione. Per questo motivo possibile fare alla realizzazione degli interventi (da allegare solo
domanda per ottenere i contributi per l'eliminazione nel caso di richiedente diverso dal proprietario). Le
di tali barriere, che spesso impediscono di fare le domande possono essere fatte durante l'anno fino a
normali attivit, come entrare ed uscire di casa, dicembre e verranno valutate da un'apposita com-
muoversi da una stanza all'altra, essere in grado, per missione all'inizio dell'anno successivo. Per maggiori
esempio, di vedere il campanello che suona, nei informazioni contattare la rag. Marcella Merlini, tel.
casi di menomazioni o problemi gravi all'udito, per 0565 943455. IR LINFORMARIO
07
cui possibile fare installare degli appositi sensori.
IR NOTIZIE DAL COMUNE

LAVORI PUBBLICI: SISTEMATO IL MANTO STRADALE DELLA FALCONAIA,


INTERVENTO URGENTE A NISPORTINO E CONVENZIONE CON LA COOP. SAN GIACOMO
TESTO _ IRI FOTO _ Valeria Giombini

P
er quanto riguarda i
lavori sul territorio
comunale sono stati
recentemente eseguiti
interventi di manutenzio-
ne della strada della
Falconaia, che congiunge le
zone di Nisporto e Bagnaia.
In particolare stato
sistemato e livellato il
manto stradale, con il
riempimento mediante
materiale arido e la stesura
di un apposito stabilizzan-
te, in modo da migliorare
laccessibilit della stessa
strada. Ai bordi della carreggiata stato eseguito anche il taglio dell'erba. I lavori sono stati eseguiti
dall'impresa Sirna Salvatore, che si aggiudicata la gara, per un totale di Euro 20.400. Nel mese di
maggio inoltre si reso necessario anche un intervento urgente per mettere in sicurezza un tratto
stradale in localit Nisportino. Si trattato della sistemazione di una parte di terreno franato con la
costruzione di apposite gabbie con di rete di filo metallico zincato, in modo tale da fare da argine alla
terra franata e da
impedire che la
stessa finisse sulla
carreggiata,
provocando
situazioni di
pericolo per il
transito stradale.
Nel mese di luglio
infine stata
firmata una
nuova convenzio-
ne, valida fino al
31 d i c e m b re
2 011 , c o n l a
Cooperativa San
Giacomo, per
lavori di manutenzione edile e per la cura del verde pubblico. In particolare, gli interventi riguarde-
ranno la manutenzione e pulizia di strade, vie, piazze, verde pubblico e cimitero. La convenzione
prevede lintervento della cooperativa per 800 ore di lavoro ad un costo orario di Euro 19.00 oltre
IVA. Dal 2006 infatti il Comune di Rio nellElba si avvale della collaborazione della Coop. San
Giacomo, date anche le funzioni sociali ed educative, fra le cui finalit figura in primo piano quella
dellaccesso al lavoro di persone svantaggiate e del loro inserimento nel contesto territoriale. IR
08
LINFORMARIO
NOTIZIE DAL COMUNE IR

NISPORTO: INAUGURATA LA CHIESA DEDICATA A MARIA AUSILIATRICE


UN LUOGO DI CULTO VICINO AL MARE PER TURISTI E RESIDENTI
TESTO_ Don Leonardo Biancalani, Parroco di Rio nellElba I FOTO_IR

S
abato 9 luglio a Nisporto, a pochi metri dal Al primo problema ha provveduto, nel 2006, lo
mare, stata consacrata da Sua Ecc.za Studio Mediapolis di Torino, con l'arch. Sergio
Monsignor Carlo Ciattini, Vescovo di Massa Porcellini, mentre per il terreno, l'allora Sindaco
M.ma-Piombino, una piccola chiesa dedicata a di Rio Elba, Catalina Schezzini, mise a disposizio-
Maria Ausiliatrice. L' idea risale a circa 25 anni fa, ne un'area che il comune aveva avuto in permuta a
quando Angelo Mancusi, chiese all'ing. Franco saldo di oneri di urbanizzazione. La Famiglia
Zampini un progetto per costruire una cappella di Zampini, con il geometra Ferruccio, fratello dello
cui si sentiva la necessit, specialmente durante il scomparso ingegnere, ha continuato a sostenere in
periodo estivo. L'ing. Zampini accolse volentieri la ogni forma questo progetto, finanziandone la
richiesta e ide un progetto di chiesa a forma di realizzazione e seguendone costantemente i
vela: decisamente avveniristico per l'epoca, ma lavori. Il 21 dicembre 2009, infatti, alla presenza
certamente significativo per il luogo e forse anche di Monsignor Giovanni Santucci, Vescovo diocesa-
per lo spirito libero dell'ingegnere, che nella vela e no, don Leonardo Biancalani, Parroco di Rio Elba
in ci che evoca, identificava le sue aspirazioni. e del Sindaco Danilo Alessi, stata posata la
Era allora parroco di Rio Elba Don Sandro prima pietra. L'impresa edile di Salvatore Sirna,
Messina, a cui piacque tanto l'idea, da pensare la Teknottanta di Figline Valdarno, i numerosi
subito a chi dedicare la chiesa, e, da ex allievo tecnici che hanno prestato la loro opera, anche
salesiano, la volle dedicare a Maria Ausiliatrice, gratuitamente, la costanza e la determinazione
alla Madonna, che aiuta i cristiani in ogni loro degli uomini di buona volont, hanno fatto s che
difficolt. E le difficolt ci sono state anche per la dopo tanto tempo, quel sogno diventasse realt:
piccola chiesa, come lo smarrimento del progetto un sogno di circa 60 metri quadrati, con un
iniziale e il reperimento del terreno edificabile. porticato, per almeno 50 posti a sedere. IR
LINFORMARIO
09
IR DAL TERRITORIO

RADIO RIO ELBA LIBERA: RADIO SU WEB A CURA DELLE SCUOLE MEDIE DI RIO ELBA
RAGAZZI E RAGAZZE GUIDATI DAI DOCENTI IN QUESTO PROGETTO
TESTO & FOTO_Valentina Caffieri

E' nata Radio Rio Elba Libera,


http://mediarioelba.podomatic.com/, il primo
podcast elbano sul web a cura dei ragazzi e delle
ragazze delle scuole medie di Rio nell'Elba. Il
nome di questa radio- come spiega Marco
Marmeggi, docente di italiano presso le Scuole
medie di Rio nell'Elba- deriva dal fatto di avere
uno spazio per esprimere le proprie idee e metterle
a confronto. Un progetto dalle potenzialit straor-
dinarie un modo per aprirsi all'esterno, per dare
voce libera alle idee dei ragazzi su vari temi. Con
questo strumento si potevano costruire anche delle
unit didattiche ed era un modo per giocare sulla motivazione degli alunni, che sono diventati i veri protago-
nisti del progetto. Purtroppo il progetto
iniziato circa un mese fa e per quest'anno non
stato possibile fare ci. Ma lasciamo il
progetto in mano a chi verr il prossimo anno,
augurandoci che continui. Noi abbiamo
lanciato questo segnale. Molti dei docenti
che hanno collaborato al progetto sono precari
e il prossimo anno scolastico la maggior parte
di loro probabilmente prester servizio
presso altre scuole. Resta comunque una
esperienza importante alla quale i ragazzi
hanno potuto dare il loro contributo e in cui
hanno potuto anche mettere in gioco la loro
creativit. Ma che cos' un podcast? Nel
linguaggio comune il podcast la radio in rete, quello creato dai ragazzi delle medie di Rio Elba fatto in
modo tale che sul sito web possibile sia ascoltare i contenuti registrati, sia scaricarli. All'inizio dell'anno i
docenti hanno presentato questo progetto che stato accolto favorevolmente dal Consiglio di Istituto. Gli
insegnanti si sono prima formati e poi hanno lavorato con i ragazzi, scegliendo vari percorsi tematici. Sono
cos nate le 21 puntate: l'Angolo delle Gaffe a
cura della II A, Il Porto delle Curiosit, Leggo
per i pigri, con la III A e la III B e Musica
d'insieme. Tutte le classi hanno partecipato alla
radio, quindi circa 70 studenti, hanno organiz-
zato le puntate tematiche, guidate dai docenti di
italiano, musica, tecnica e scienze. Hanno
collaborato attivamente fra i docenti: Patrizio
Cerquillini, Marco Marmeggi, Alessandra
Ballerini, Liliana Edith Scarazzato. Ci siamo
divertiti molto, soprattutto nella puntata
l'Angolo delle Gaffe, - racconta Martina
In alto Scuole Medie di Rio nellElba, classe II A, in basso classe III A con il docente Marco Guerrini della II A- dove abbiamo letto tutti gli
Marmeggi errori fatti dalla nostra classe sia nei compiti
scritti sia nelle interrogazioni. Ci siamo impegnati- racconta invece Rachele Trabison, sempre della II A-
soprattutto per la Musica d'insieme perch abbiamo dovuto anche studiare molto. IR
10 LINFORMARIO
DAL TERRITORIO IR

IL DIALETTO RIESE: UN PATRIMONIO DA NON DIMENTICARE


INCONTRO DELLE MEDIE DI RIO ELBA CON LAUTORE IDO ALESSI
IN OMAGGIO AI RAGAZZI E ALLE RAGAZZE IL LIBRO IL PAESE DEL PADRETERNO
TESTO & FOTO_IR Nella foto Ido Alessi e lalunna Martina Guerrini

I l 31 maggio scorso al Teatro Garibaldi i


circa 70 ragazzi e ragazze delle Scuole
Medie di Rio nellElba hanno incontrato lo
scrittore Ido Alessi. Il tema dellincontro era
limportanza del dialetto, visto come un
patrimonio da non disperdere, che lo stesso
Alessi cerca di mantenere ancora vivo attraver-
so le narrazioni dei suoi libri, pur con le
modifiche che le parole dialettali assumono,
passando di persona in persona. Alessi rivol-
gendosi ai ragazzi ha detto loro che le esperien-
ze che si fanno a scuola, alla loro et, rimarran-
no per tutta la vita dentro di loro. Lautore ha
poi rivolto un pensiero ai docenti precari
presenti allincontro, che il prossimo anno
saranno destinati ad altre scuole, e, compren-
dendo il loro disagio ha detto loro che quello
che hanno fatto a scuola, soprattutto con il
progetto di Radio Rio Elba Libera, non solo rimarr unesperienza unica e importante per i ragazzi, ma sar
anche un loro bagaglio in pi da poter portare anche altrove. Alla fine dellincontro Alessi ha donato a ciascun
alunno una copia del suo primo libro Il Paese del Padreterno, scritto con ampio uso del dialetto riese e con
unappendice in cui spiegato il significato delle parole. Un forte legame con le proprie radici quello di Ido
Alessi, che traspare anche dal suo recente libro Pane, Vino e Zucchero, in cui rivivono personaggi della
prima met del 900. Sono personaggi di fantasia ma verosimili, attraverso i quali traspaiono vari caratteri,
come lingenuit di chi ha sempre vissuto nel piccolo paese e si ritrova nel disastro della guerra, senza avere
neanche il tempo di capire, o come la dignit di chi si vuole emancipare da usanze e costumi ormai sentiti
troppo stretti. Questi personaggi rappresentano dei piccoli gioielli attraverso i quali rivive la Rio di un
tempo, i suoi luoghi, il lavoro in miniera, e la campagna, con tutta la sua grandezza e la sua umanit. IR
BIBLIOTECA COMUNALE: PUNTO DI RIFERIMENTO ANCHE PER CONOSCERE LA STORIA LOCALE
TESTO_ IRI FOTO _Valeria Giombini
Presso la Biblioteca comunale di Rio nell'Elba, collocata a
pochi passi dal Palazzo Comunale, possibile non solo
richiedere libri in prestito ma anche effettuare ricerche
bibliografiche sui cataloghi on line, attraverso l'utilizzo di
internet. E' anche presente un'ampia scelta di testi sulla
storia del territorio e si possono trovare informazioni sugli
eventi e le manifestazioni in programma. Con le postazioni
connesse ad internet inoltre possibile usufruire del servizio,
sia per chi non ha ancora il collegamento a casa propria sia per
i turisti o per chi abitualmente viene in vacanza nel comune.
Gli orari di apertura della Biblioteca nel periodo estivo sono i seguenti: luned, marted, mercoled e venerd
mattina dalle ore 9.30 alle ore 13.30, il gioved pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 19.30. La
Amministrazione comunale sta lavorando per attivare ulteriori servizi presso la Biblioteca comunale, in
modo che diventi un luogo non esclusivamente dedicato al prestito dei libri ma anche un centro di
aggregazione per altre iniziative culturali. A questo proposito anche allo studio dell'Amministrazione la
scelta di un nome, un personaggio che abbia un legame significativo con il paese e la sua storia, al quale
dedicare la stessa Biblioteca. Nel periodo estivo anche possibile approfittare dei giardini a terrazza per
leggere allaria aperta. IR 11
LINFORMARIO
IR LARCHIVIO STORICO RACCONTA

LE FORNACI DA CALCE DELLA TERRA DI RIO


TESTO _ Gloria Peria, responsabile coordinamento Gestione associata Archivi storici dei Comuni Elbani FOTO_ IR, Fornace di Nisporto

L a calce un materiale molto antico, fondamentale nella storia dell'architettura, basti pensare
che il pi remoto manufatto realizzato con questo elemento un pavimento ritrovato nella
Galilea meridionale, che risale a 7000 anni fa. Sembra che siano stati addirittura i Fenici gli
scopritori della preparazione di malte realizzate con calce dolce e sabbia vulcanica delle Cicladi. In
tutta l'Elba e, soprattutto, nel versante occidentale del territorio riese, le cave e fornaci da calce erano,
un tempo, molto diffuse e rappresentavano una attivit piuttosto redditizia. Un documento del 1865
conservato nell'Archivio storico di Rio afferma:
le risorse principali della popolazione sono: 1) l'escavazione delle miniere di ferro di propriet
del Regio Governo; 2) la navigazione; 3) la viticoltura; 4) la macinazione dei cereali (da sempre
per tutta l'Elba appianea); la selvicoltura e 6) la fabbricazione della calce. I commerci ed i traffici
consistono nel trasporto del minerale di ferro, di carbone, di legna da ardere, di granaglie, olio,
vino per entro il Mediterraneo, ed i luoghi pi frequentati dal naviglio del paese sono
Barcellona, Marsiglia, Bona, Mirra, continente italiano, Malta, Sardegna, Corsica, Sicilia e Mar
Nero. Il Comune ha n 100 bastimenti della portata complessiva di n 8697 tonnellate con n 741
marinari. Le importazioni si riferiscono ai cereali, legumi, ortaglie, generi coloniali, vino,
liquori, bestiami, salumi, stoppa, cavi, pannine, mobilie, terrecotte, legnami, ferro, acciaio e le
esportazioni si limitano al minerale di ferro, alla calce, ai marmi mischi bianchi e cipollini e a
piccole quantit di vino, fichi secchi, agrumi e carbone. L'esportazione della calce potrebbe
prendere un certo sviluppo, giacch quella che da la pietra che si scava sulla costa occidentale
eminentemente idraulica e non ha bisogno di pozzolana, quando i fabbricanti si piegassero ad
12 adottare il sistema delle fornaci chiuse a fuoco continuo
LINFORMARIO
LARCHIVIO STORICO RACCONTA IR

Disegno di Paolo Ferruzzi, tratto dal saggio inedito LE FORNACI A CALCE E MATTONI NELL'ISOLA D'ELBA

Le fornaci da calce sono descritte in un quadro statistico che riporta diversi dati, tra cui anche il
nome del proprietario e il numero dei lavoranti, ma noi, in questa sede, ci limiteremo ad elencare i
luoghi dove si trovavano, che riportiamo come sono scritti nel documento e quindi con il nome che
avevano a quel tempo.
Se ne trovavano dunque: 2 a Bagnaia, 1 a Suppediano,1 alle Secche, 5 a Sporto, 5 a Sportino, 2 ai
Mangani, 1 ai Campi Tamanci, 1 al Pisciatojo, una a Cala Mandriola, una a Cavo, una alle Paffe, una alle
Fornacelle, due a Vegnola, due all'Aja di Cacio. Sono poi riportati i luoghi in cui erano ubicate le Cave
di Calce idraulica, che si trovavano: all'Aja di Cacio, a Monte Grosso, a Sporto, a Sportino, a Bagnaja,
alle Secche, ai Mangani, a Filicajolo. E Cave di Calce dolce: a Grassera, a San Quirico, alle Perelle, a
Giudimente, al Fico, all'Acqua di strada, a Mezzo Ortano, a Praticciolo, a San Felo, a Ortano, Aja di
Cacio.
A testimoniare quest'attivit, oggi rimane, sul lato sinistro della spiaggia di Nisporto, una fornace
monumentale quasi totalmente integra, la cui storia stata gi trattata da altri in diverse occasioni ma
di cui, in questa sede, riteniamo opportuno dare qualche accenno.
La fornace di Nisporto apparteneva, nei primi anni del novecento, ad una ballerina classica che,
abbandonate repentinamente le scene, si era trasferita senza che nessuno ne conoscesse il motivo, in
questo angolo allora selvaggio di isola. Il via vai di Lacconi, le grosse barche che trasportavano la calce,
si racconta che fosse intervallato dalle visite di una elegante scialuppa che trasportava addirittura un
principe.
suggestiva l'immagine, ormai divenuta leggendaria, del tappeto rosso che si racconta fosse steso
dalla battigia all'ingresso della casa della ballerina, per impedire all'illustre ospite di calpestare la
spiaggia come i comuni mortali. IR
LINFORMARIO
13
IR NOTIZIE DAL COMUNE

RIO NELLELBA, UNO SPARTITO CON LA MUSICA NEL CUORE


UNA SCUOLA DI MUSICA A RIO ELBA DEDICATA AI SONOHRA
UN PROGETTO PER I GIOVANI: COLLABORAZIONE FRA PARROCCHIA E COMUNE
TESTO _ Fabrizio Sivori, vicesindaco, assessore a Scuola, Sociale I FOTO _ IR, 1 I Sonohra, con il sindaco, Don Leonardo Biancalani e Francesco Biancalani, 2, la giornalista di Avvenire Angela Calvini durante la serata

P
er un piccolo comune come Rio
nell'Elba la nascita di una piccola
scuola di musica con annessa una sala
prove e un piccolo studio di registrazione
poteva sembrare un bellissimo sogno, proprio
come molti di quelli che fanno gli adolescenti
che hanno la musica nel cuore e la voglia di
imparare a suonare uno strumento. Ebbene
questo sogno non rimasto nel cassetto,
divenuto realt! Ma come nasce una scuola di
musica? Quali sono stati i passaggi che ci
hanno consentito di arrivare a un cos prezioso
risultato? Per provare a spiegare tutto il
percorso fatto e per dare una connotazione
musicale a questo articolo, devo per forza prendere in prestito alcuni termini cari e ricorrenti per chi
gi conosce la musica. Rio nell'Elba un piccolo comune dalle grandissime potenzialit, un perfetto
spartito bianco su cui poter scrivere bellissime melodie, mancavano solamente la chiave di violino e le
note giuste che dessero vita a una musica bellissima. Una musica che in questo caso stata composta a
pi mani, misurata e orchestrata per ottenere un'armonia che richiamasse l'attenzione dei giovanissimi
e degli adolescenti, che cercavano nel nostro piccolo paese punti d'incontro a loro dedicati. Rio
nell'Elba non per un paese afono, la musica gi era entrata, anche se un p defilata, attraverso le
porte dell'istituto scolastico, dove grazie all'impegno di un giovane professore che ha lavorato con
passione, caparbiet e pazienza, stata creata un piccola web radio che diffonde le sue note nel meravi-
glioso mondo di internet. Le note che compongono il nostro spartito, invece, sono note che vengono da
lontano, dall'amministrazione guidata dal sindaco Catalina Schezzini, che con lungimiranza aveva
individuato presso l'oratorio della parrocchia, allora guidata dal nostro caro Don Fabio Favilli, un luogo
ideale per l'incontro delle famiglie e dei giovani, un posto dove fossero svolte non solo le normali attivit
parrocchiali, ma dove fosse possibile lo sviluppo di una politica che andasse incontro anche alle esigen-
ze degli adolescenti e che potesse essere per loro il principio di una partecipazione attiva all'interno
della comunit. Fu su queste basi che nacque l'idea della costituzione di un C.I.A.F. (Centro Infanzia,
Adolescenza e Famiglie). Questi centri sono stati fortemente promossi dalla Regione Toscana (delibera-
zione del Consiglio Regionale 18 marzo 1992, n. 162), che ha individuato nella loro realizzazione a
livello territoriale uno strumento necessario per lo sviluppo di una politica per l'infanzia e per
l'adolescenza, in una visione complessiva che si rivolga al bambino e al ragazzo adolescente come
portatore di diritti, soggetti di un'ampia sfera di protezione che ne rassicuri un' armonica crescita
psicofisica, nella propria famiglia e nella comunit. Dopo queste prime note scritte dal sindaco
Schezzini e dalla Regione Toscana, un piccola pausa. Chi fa musica sa che le pause sono momenti
essenziali, momenti in cui la musica riprende energia e vigore. In questa pausa, in cui vi stato
l'avvicendamento sia al vertice dell'amministrazione sia alla guida della parrocchia, il progetto ha
ripreso forza e intensit e ha subto una brusca accelerazione, da moderato ad allegro, si leggerebbe su
uno spartito, un allegro andante in cui, mentre si cercava di comporre un bilancio comunale con poche
risorse, tra le pagine e i numeri poco edificanti riaffioravano il pentagramma con quelle prime note
14
LINFORMARIO
NOTIZIE DAL COMUNE IR

che riaccendevano in noi la speranza di poter farlo anche da casa, seduti davanti ad un compu-
creare qualche cosa da consegnare ai ragazzi ter. Il significato di ogni scuola non solo quello
Riesi. Questa speranza si poi improvvisamente di educarci sotto il profilo didattico, ma soprat-
rianimata durante il processo d'incontri con le tutto quello di formarci come persone in relazio-
associazioni di volontariato, con le quali si ne a chi ci circonda, imparando a rispettare, a
instaurato un dialogo forte e necessario, per confrontare e a condividere le idee e i pensieri
capire quali potessero essere i modi migliori per altrui. La prima pagina dello spartito stata
dare una risposta al disagio giovanile con le scritta, l'inaugurazione avvenuta con
poche risorse a disposizione l'intervento di un famoso duo, al quale stata
dell'amministrazione. Ed stato proprio da dove dedicata la scuola e che ha richiamato moltissimi
era cominciata l'avventura del C.I.A.F. con Don teenagers da ogni parte dell'isola e ha dato
Fabio, che ripartita, con l'entusiasmo del nostro ancora pi energia e passione alla scala musicale.
Don Leonardo e di suo fratello Francesco, la Il percorso appena iniziato, i pentagrammi da
voglia di creare un progetto che potesse risponde- scrivere sono moltissimi, le prime note sono state
re alle esigenze di quei ragazzi, che in pi di una apposte, ma la musica ha un animo complesso,
riunione ci avevano chiesto a gran voce uno fatta di variazioni, di interpretazioni, di toni e
spazio per loro. L' esperienza di Francesco nella semitoni, crome e semicrome, pause, accordi,
musica e la voglia di lavorare con i ragazzi di Don intervalli e virtuosismi. Per riempire quegli
Leonardo, la volont dell'amministrazione di spazi ci sar bisogno dei ragazzi, della loro
creare qualcosa di nuovo, che rimanesse nel energia, del loro entusiasmo e della loro capacit
tempo, e la lungimiranza di chi ci ha preceduto di innamorarsi della vita. La musica un mezzo
nel trovare il giusto punto d'incontro e di equili- eccezionale per superare gli stereotipi e le
brio, hanno dato vita ad un ritmo dal sound omologazioni di massa, oggi come lo era duemila
unico , regalando con la costituzione della scuola anni fa. Se ci si crede fortemente la musica
di musica, la possibilit a tutti i ragazzi di ancora in grado di poter cambiare il mondo. Per
avvicinarsi al meraviglioso mondo delle dodici questo serve la passione dei nostri ragazzi, per
note che compongono la scala cromatica musica- andare oltre, per andare avanti! Ogni tanto per
le. Batteria, piano, chitarra, basso, dei bravi ci sar anche il bisogno di rallentare e fermarsi
professori e delle rette accessibili a tutti, insom- per avere il tempo di far risuonare il diapason e
ma non manca nulla. Su questo spartito c' tutto riaccordare gli strumenti, ma una volta che la
il necessario per non farsi sfuggire quest' occasio- corda e il diapason vibrano nuovamente sulla
ne, che non solamente quella di imparare uno stessa frequenza e ritornano in sintonia la
strumento. Quello probabilmente potremmo musica ricomincia pi bella di prima IR

LINFORMARIO
15
IR LINCONTRO

UN ARCHIVIO NATO DALLA PASSIONE E DALLAMORE PER LE PROPRIE RADICI


L IMPORTANZA DI UN ARCHIVIO DELLA MEMORIA E DELLE TRADIZIONI: INTERVISTA A RENZO PAOLI
TESTO _ IR | FOTO _ Rio nellElba, fine 800, Archivio Privato Renzo Paoli

D. Renzo com' nata questa passione per la storia del divulgare tutto ci, perch?
territorio elbano e riese? R. Da anni raccolgo immagini, soprattutto cartoline
R. Ce l'ho sempre avuta perch il mio babbo non ci dalle quali si pu vedere il paesaggio com'era ma
lasciava mai senza documenti e libri in casa, di raccolgo anche foto familiari. Solo le cartoline ci
questo non ci mancato mai nulla. Babbo non possono far vedere com'era il nostro territorio. Le
buttava via mai niente, lasciava i documenti e li cartoline dell'Elba naturalmente si trovano soprat-
archiviava, anche le foto. La mia passione per la tutto fuori dall'Elba. Si tratta di cartoline inviate da
storia del paese innata non solo in me ma anche qui da militari, funzionari etc. a partire dalla fine
nelle mie sorelle Paola e Lucia. Poi noi avevamo la dell'ottocento. Ho iniziato a comprarle circa 30 anni
campagna dove d'estate ci si ritirava fino all'inizio fa. Alla fine mi sono limitato a quelle di Rio Elba, Rio
delle scuole, io da piccolo invece ci restavo di pi per Marina e Cavo. In particolare mi sono dedicato alla
fare compagnia ai nonni. raccolta di cartoline degli anni cinquanta perch in
D. Che importanza ha avuto tutto questo? quegli anni non c'erano ancora strutture turistiche
R. In campagna sono sopravvissute fino al 1950 circa alberghiere. Ho circa 1200 cartoline e si vede l'Elba
le vecchie pratiche agricole, senza mezzi meccanici, com'era, il verde e l'agricoltura. Era una curiosit
come, per esempio, conservare le cose, la frutta. Mia personale per sono in effetti il solo depositario di
nonna aveva la capra e l'asino come mezzo di traspor- questa raccolta- e ora me ne rendo conto-, da qui
to. Eravamo al Chiusello ed era una delle poche case l'idea di fare delle proiezioni, come quelle fatte qui a
coloniche, che io poi ho risistemato, non toccando Rio Elba recentemente. Ho voluto cos far partecipi
niente e nemmeno i volumi. Sono state riutilizzate altri di questa raccolta, alcune persone che mi hanno
tegole originali, ed stato un restauro fatto con fornito le immagini hanno avuto piacere che siano
amore e per conservare il ricordo, rispettandone state raccolte (le ho tutte scannerizzate e poi quelle in
l'architettura di origine. La casa era rimasta abban- prestito restituite) e proiettate.
donata per 20 anni. D. C' un progetto su questo?
D. Ma oltre a questa passione di raccogliere docu- R. Il progetto quello di ampliare questa raccolta a
menti e soprattutto foto, c' anche una voglia di tutta l'Elba. Sarebbe anche importante che ci fosse

16
LINFORMARIO
LINCONTRO IR

Foto del frammento della lapide di Pietro Gori,


conservato presso il Teatro Garibaldi di Rio nellElba

un luogo per la conservazione


delle tradizioni, ci sono dei locali
qui a Rio Elba, che, per esempio,
se acquisiti dal Comune potrebbe-
ro ospitare un centro multidisci-
plinare di documentazione con
raccolta e consultazione, e magari
anche con un museo
sull'agricoltura, prima che vada tutto disperso.
D. Una curiosit: all'ingresso del Teatro Garibaldi qui a Rio nell'Elba c' un angolo dedicato a Pietro
Gori, con un frammento abbastanza grande della lapide che Rio nell'Elba gli dedic e che fu poi distrut-
ta. Come stato ritrovato questo frammento?
R. Si, io sapevo che la lapide di Gori era stata distrutta dai fascisti e dispersa in pezzi, poco prima dello
sbarco degli Americani. La tenevano in Via Marconi, per 20 anni stata l appoggiata al muro. A met
degli anni '70, mentre rifacevano il muro d'angolo qui sotto, vicino alla scuola, mentre stavo passando,
una persona mi chiam dicendomi che andassi a vedere. Avevano trovato dei frammenti di marmo, poi
guardando vidi un pezzo con la scritta Pietro, sapevo che la lapide era stata spaccata nel 1944. Me la
portai, per evitare che fosse dispersa, e l'ho tenuta in garage, dove rimasta per 30 anni. Poi nel 2004
vidi Catalina Schezzini, che allora era sindaco, e gliela consegnai. In due mesi si ritrov il testo della
lapide e io trovai anche diverse foto originali di Pietro Gori, che erano in Argentina. Cos, con una
cerimonia solenne, il frammento di marmo, alcune foto e un pannello che riproduceva la lapide e il testo
in modo completo, furono deposti presso il Teatro Garibaldi. IR

LINFORMARIO
17
IR NOTIZIE DAL COMUNE

2 GIUGNO FESTA DELL A REPUBBLICA A RIO NELL'ELBA


LA COSTITUZIONE ITALIANA: ESSENZA E SALVAGUARDIA DELLA DEMOCRAZIA
TESTO & FOTO_Valentina Caffieri

I l 2 Giugno, data in cui si celebra la Festa della Repubblica, stata una giornata importante a Rio nell'Elba, con una
manifestazione che ha visto presenti le Autorit Civili, Militari, Religiose e molti cittadini, fra cui un gruppo di ex
combattenti e rappresentanti dell'Anpi, Isola d'Elba, oltre all'Associazione Nazionale Bersaglieri sez. Isola d'Elba, e
alla rappresentanza provinciale. Ha inoltre partecipato la Fanfara dei Bersaglieri Garibaldo Marchini di Cecina, che
oltre a suonare musiche ed inni legati alla tradizione dell'unit italiana, ha anche allietato il pubblico con alcuni canti
patriottici e successivamente con alcuni brani noti del repertorio musicale italiano. Il sindaco nel suo discorso ha
voluto ricordare l'importanza della ricorrenza del 2 Giugno insieme ad altre date vicine ad essa: il 25 aprile, Festa della
Liberazione e il 1 maggio, Festa dei Lavoratori. Date importanti che ricordano quante persone, in modi e circostanze
diverse,- ha detto il Sindaco- hanno perso la vita per la democrazia. A chi vorrebbe modificare il primo comma
dell'articolo uno della Costituzione, tutto ci dobbiamo ricordare, ed opporci con forza, riscoprendo e rilanciando la
memoria del lavoro, riaffermando nella pratica di governo e nei comportamenti quotidiani che l'Italia e deve restare
una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Qualcuno ha proposto addirittura di eliminare il divieto di
ricostituzione del partito fascista, dimenticando che la storia dell'Italia Repubblicana- ha proseguito il Sindaco- sta
scritta per intero su quel monumento che Piero Calamandrei defin Ora e sempre Resistenza. Dimenticare la lezione
dell'antifascismo, la sua capacit di elaborare progetti e istituti dell'Italia libera e democratica, peggio che ignorare la
storia. E' attraverso l'antifascismo e la lotta della resistenza armata e civile- ha aggiunto inoltre il Sindaco- che gli
italiani hanno pagato, almeno in parte, la loro ventennale soggezione alla dittatura di Mussolini, le odiose imprese
coloniali di quel regime, la vile aggressione alla Francia nel 1940, l'alleanza a Hitler voluta dall'ultimo fascismo di Sal,
la terribile complicit della repubblica sociale italiana nella deportazione e nel massacro degli ebrei come
nell'occupazione della penisola balcanica nell'ultimo conflitto mondiale. Accantonare la tradizione antifascista,
considerare quella lotta come qualcosa di finito e fuori moda, significa far franare le basi autentiche della democrazia
repubblicana [...]. C' nei primi due articoli il fondamento della nostra convivenza civile costituita dal lavoro e dalla
garanzia dei diritti inviolabili dell'uomo e dei gruppi sociali, esercizio dei diritti che richiede l'adempimento dei
doveri inderogabili di solidariet politica, economica e sociale. Ma nell'articolo 3 del dettato costituzionale che appare
gi quel principio di eguaglianza che non tollera distinzioni di sesso, di razza, di lingua e di religione, di opinioni
politiche, di condizioni personali e sociali. Ed in quell'articolo che si indica, a chi ha responsabilit di governo, un
compito essenziale: quello di rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo
della persona umana. Una celebrazione civile ma anche religiosa, durante la quale stata anche celebrata la S. Messa
dal parroco Don Leonardo Biancalani e durante la quale stata letta la Preghiera del Bersagliere. IR

18
LINFORMARIO
LIBROMUSICAFILM IR

LA STANZA DELLE RONDINI, MARA NOVELLI, ESTE EDITION, 2011


Mara Novelli ci rivela ancora una volta una poesia efficace, potente e senza
appesantimenti. I suoi versi corrono sulla pagina con una punteggiatura essenziale, le
sue parole sono liberate dalle catene della sintassi e invitano il lettore a rileggerle pi
volte, per trovarne le giuste pause e il giusto senso. La brevit per racchiude un mondo
emozionale complesso, dalla differenti sfumature. Al centro della ricerca poetica
dell'autrice sta il suo io, il suo rapporto con la vita, con gli affetti e con l'ambiente che la
circonda. Soprattutto il mare, rappresentato nella sua doppia veste di elemento
misterioso, che nasconde e che fa riaffiorare all'improvviso fra le reti qualcosa di fragile
e meraviglioso al tempo stesso. Una poesia non solo concettuale ma anche ricca di
immagini che conducono il lettore a contatto con la parte pi nascosta del proprio io, il
passato, attraverso la trama dei ricordi che riaffiorano dalla potenza immaginativa delle
parole. V.C.
BJORK, GRANDE ATTESA PER IL NUOVO PROGETTO
MUSICALE
Verr presentata il prossimo 30 giugno al Campield Market
Hall di Manchester la nuova performance artistica di Bjork,
intitolata Biophilia. Il progetto della cantante islandese
prevede non solo un disco di inediti, che riprende il titolo
dello spettacolo, ma anche un'istallazione semipermanente,
videoproiezioni, arte e danza. L'album, che raccoglier parte
dei brani presentati da Bjork a Manchester uscir alle fine del
2011, ma non si conosce ancora la data di release precisa. Il
concept di Biophilia nato su iPad, a detta della stessa
cantante, la quale si fatta affascinare, come Damon Albarn,
dalle tante funzioni del supporto creato da Steve Jobs. Il
disco e lo spettacolo sono un omaggio ai suoni e alla magia
della natura, che mi affascinano da sempre. 'Biophilia' non
solo musica ma anche danza, arte, istallazioni e video. A
Manchester dar un assaggio di alcune delle nuove canzoni del
mio prossimo disco, il resto lo ascolterete pi avanti, ha dichiarato l'artista. Bjork, classe 1965 ha esordito con
un album omonimo nel 1977. La cantante ha all'attivo sedici album, dei quali l'ultimo Voltaic del 2009. A.L.

SCHOOL OF ROCK
USA 2003 COMMEDIA 108' REGIA : RICHARD LINKLATER
CAST: JACK BLACK, MIKE WHITE, JOAN CUSACK, SARAH SILVERMAN
Hey ho let's go!
School of rock una sorta di versione rock de "L'attimo fuggente", una commedia
divertente che trasuda amore per la musica, con una partecipazione ed un impegno
pi che evidenti. Dewey Finn, rockettaro incompreso ed esagitato, per sbarcare il
lunario si trasforma in un insegnante di musica e viene assegnato a una classe di
ragazzini petulanti e insicuri. Li trova spenti e sviliti, decide quindi di cambiare
tutto, e travolgendoli con la "mistica" del rock tira fuori il meglio da ognuno di loro,
partendo da una frase semplice ma che scuote il loro animo nel profondo: "Se volete il
Rock dovete rompere le regole". La morale, per quanto prevedibile, insegna a
valorizzare il proprio talento, a coltivare fino in fondo le proprie passioni e i propri
interessi senza fermarsi al primo ostacolo che ci si trova davanti. "School of Rock"
racconta di questo incontro; una storia felice in un mondo infelice e perci stupido
e meschino. E' un film che esprime voglia di libert e trasgressione creativa, in
un'epoca sempre pi grigia, controllata e diffidente, trasmette la passione per la musica e per l'arte in generale,
troppo spesso trascurata nelle scuole per non togliere spazio al programma ufficiale. "School of rock" reso
imperdibile da un Jack Black straordinario -anche nei panni di sceneggiatore- , e riesce a far sorridere come
pochi film americani negli ultimi anni. Nonostante qualche forzatura evidente nella trama, la sceneggiatura
ricca di situazioni esilaranti. La pellicola ha poi l'enorme pregio di non prendersi troppo sul serio, proponendo
irresistibili caricature, come quella della preside frustrata, interpretata da una bravissima Joan Cusack . Tutta la
pellicola poi trascinata da una colonna sonora tra le pi belle mai sentite sul grande schermo: AC/DC, Clash,
Sex Pistols, Led Zeppelin (uno dei pochissimi film con le loro canzoni), Black Sabbath, Jimi Hendrix, Who. In
poche parole la storia e i miti del rock.
For those about to rock we salute you. F.S.
LINFORMARIO
19
IR SPORT E ASSOCIAZIONI

L A M A N I F E S TA Z I O N E FAU S T O C O P P I 2 0 1 1
E TROFEO COPPI DEL CAMPIONATO NAZIONALE CICLISMO INTERAUTOSTRADALE
UN ESEMPIO POSITIVO DI PROMOZIONE TURISTICA IN BASSA STAGIONE
TESTO_IR I FOTO_ 1, Andrea Lunghi, 2 Una delle prove del Campionato ciclismo interautostradale

D
oppia manifestazione
questanno per Fausto
Coppi a Rio nellElba.
Infatti lo scorso maggio, oltre
ad essersi svolta la seconda
edizione della manifestazione
Fausto Coppi con gara in
notturna, mostra e cicloturisti-
ca panoramica da Portoferraio
a Rio nellElba, sul territorio
comunale si sono svolte anche
gran parte delle gare del
32esimo Campionato naziona-
le del gruppo ciclistico interau-
tostradale. Il gruppo, che ha
soggiornato presso la struttura ricettiva di Ortano mare, aveva infatti scelto il nostro versante e
preso contatti con il Comitato Coppi per poter organizzare il proprio campionato nella nostra zona.
Dopo lesito positivo dei contatti infatti si disputato il Trofeo Coppi, che, come la manifestazione
riese, portava il nome appunto dal campionissimo Coppi. Le gare ciclistiche del campionato
nazionale dei dipendenti delle autostrade hanno cos potuto avere da scenario le zone paesaggistica-
mente pi interessanti del nostro territorio, come il Volterraio, il Padreterno etc.
Nella manifestazione, organizza-
tissima, erano coinvolte circa
300 persone e leco dellevento
apparso anche sulla stampa
nazionale. Si trattato di
uniniziativa fuori dalla classica
stagione, che ha contribuito alla
promozione e alla conoscenza
fuori Elba del nostro territorio.
Ed proprio attivando collabo-
razioni e contatti per iniziative
di questo genere che possibile
far vivere il territorio e lElba
tutta anche durante i periodi di
bassa stagione. IR

20
LINFORMARIO
FUORIPORTA IR

CONVEGNO BUONA CULTURA IN AGRICOLTURA


COLLABORAZIONE VIRTUOSA: L INNOVAZIONE DALLA TRADIZIONE
TESTO_ Valentina Caffieri I FOTO_IR

dell'imprenditoria agricola. Un convegno, nato come


momento di confronto interdisciplinare importante fra
studiosi e operatori della filiera turistico-alimentare,
secondo Alessi, per guardare ad un turismo di qualit,
reso tale dalle produzioni locali e con la possibilit di
incidere anche su altre iniziative connesse al turismo e
allo sviluppo economico, legato alle peculiarit elbane. Un
discorso ripreso anche dall'assessore provinciale Paolo
Pacini, che, auspicando un maggiore sostegno da parte
della normativa nazionale e regionale, ha sottolineato
come la promozione della coltivazione del patrimonio
frutticolo locale sia un valore aggiunto all'offerta del

P u sembrare un paradosso ma l'innovazione in territorio. Di riappropriazione del sistema culturale e di


agricoltura, soprattutto nelle piccole aziende recupero delle tradizioni locali ha invece parlato Franca
agricole locali, consiste sempre pi nel recupero e Zanichelli, direttore del PNAT, segnalando positivamente
nella valorizzazione dei prodotti del territorio. Si sia il progetto che il convegno, per la collaborazione di enti
discusso di questo nel convegno dedicato alle Buone e soggetti diversi, con l'ottica di dare indicazioni pratiche
pratiche in agricoltura e ai temi della conservazione, nel settore. Giulia Spada ha invece illustrato il percorso
valorizzazione del patrimonio frutticolo elbano, e della delle aziende agricole che hanno aderito fin dall'inizio al
biodiversit, visti come nuovi elementi anche per progetto. Mentre uno spunto interessante venuto fuori
attrarre altre forme di turismo. La giornata di studi, da alcune ricerche interdisciplinari legate al turismo del
svoltasi il 27 maggio scorso, durante la Settimana Europea vino, a cui ha lavorato
dei Parchi, all'interno della Festa dei Parchi 2011, presso il Francesca Romano. E'
Teatro Garibaldi di Rio nell'Elba, stata promossa dalla emerso infatti che in
Scuola Superiore di Studi Universitari e di Toscana e in tutta Italia
Perfezionamento Sant'Anna di Pisa, sotto la supervisione il turismo legato al vino
del prof. Agostino Stefani. L' iniziativa ha visto la e al cibo nettamente
collaborazione del Comune di Rio nell'Elba, dell'APT superiore a quello dei
Arcipelago Toscano, del Parco Nazionale dell'Arcipelago residenti (si parla di
Toscano, della Regione Toscana e della Provincia di turismo legato ai
Livorno. Numerosi i relatori: oltre al sindaco Danilo p e r n o tt a me n t i i n
Alessi, erano presenti anche Paolo Pacini, assessore strutture ricettive).
provinciale all'Agricoltura e Turismo, Andrea Lunghi per Secondo la prof.ssa
l'Ass. Amici dell'Eremo di S. Caterina, Fabrizio Niccolai, Romano in Italia c' una
direttore APT Arcipelago Toscano, Franca Zanichelli, forte richiesta in questo
direttore Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Natale senso e quindi c' la
Bazzanti, Regione Toscana, Maria Francesca Romano, necessit di collaborare
docente di Statistica Scuola di Studi Universitari fra istituzioni e
Sant'Anna di Pisa, Giulia Spada, Agriturismo La operatori dei vari settori per creare un percorso che
Lecciola, Alvaro Claudi, gastronomo, Angelino Carta, identifichi non solo le singole realt ma anche varie zone
dottorando in Biologia dell'Universit di Pisa, Luca omogenee legate a produzioni enogastronomiche di
Sebastiani, docente di Coltivazioni Arboree, Sant'Anna di eccellenza. Un mercato nuovo, quindi, quello italiano
Pisa, Fabiano Camangi, ricercatore del Sant'Anna di Pisa e della produzione enogastronomica ancora tutto da
Agostino Stefani, docente di Biologia vegetale, del costruire e da promuovere anche all'estero. Un altro
Sant'Anna di Pisa. Il sindaco ha ribadito la necessit di aspetto interessante, sottolineato dal gastronomo Alvaro
una maggiore consapevolezza e dell'importanza di un Claudi, stato quello di valorizzare, rispetto a una
impegno che coinvolga in questo settore sia le istituzioni produzione ormai globalizzata di qualsiasi tipo di frutto, i
locali sia la scuola, la ricerca e il mondo prodotti locali, legati al territorio e alle varie stagioni. IR

LINFORMARIO
21
IR AGENDARIO

SCOPRIRE IL TERRITORIO CON LA CASA DEL PARCO DI RIO NELLELBA


U N S U C C E S S O L E E S C U R S I O N I G U I D AT E DEL VENERDI
TESTO_ & FOTO _ Cinzia Battaglia

L a Casa del Parco di Rio Nell'Elba sta


diventando sempre pi un punto di
riferimento importante per tutto il
versante orientale dell'Isola, come dimo-
strano i numeri in costante aumento, con
presenze che superano quelle dello scorso
anno e dell'anno precedente. Basti pensare
che nel periodo che va dai primi di aprile
alla fine di giugno 2011 il passaggio al
punto informativo stato di 1019 persone,
lo scorso anno fu di 807; la stagione 2009 si
part con l'apertura al 2 luglio, ma
questanno, gi dalle prime settimane di
luglio, si stanno superando le presenze
degli anni scorsi. L' escursione del venerd
poi diventata un momento importante
per la Casa del Parco di Rio nell'Elba, un modo semplice per far conoscere i luoghi della terra di Rio,
camminando e parlando di storia e natura. Camminare infatti vuol dire vivere la natura, adattarsi
all'ambiente, ritrovando i propri ritmi. Uno dei segreti dell'escursionista trovare il passo giusto. Il
turismo alternativo, come quello orientato all'interesse storico naturalistico sembra confermare un
trend incoraggiante e positivo. A settembre, il 24, ripartir il Festival del Camminare, verranno effet-
tuate escursioni a tema, Passeggiando a colori , sfumature di una giornata fra mare e terra. Con la
guida Parco Cinzia Battaglia andremo sulla cima del Monte, sulla torre del Giove, sul Volterraio, alle
Pietre rosse e sul sentiero dell'Amore. Fin da ora invitiamo tutti a partecipare. IR

EVENTI ESTIVI 2011: UN ESTATE PER TUTTI I GUSTI


TESTO & FOTO_IR

U
na stagione estiva iniziata con gli appuntamenti di alto livello del Festival
musicale Intonazione 2011, organizzato dall'ass. Amici dell'Eremo di S.
Caterina, con la collaborazione del Comune, e diretta da Joerg Duit, che
ha valorizzato tre luoghi suggestivi del paese: l'Eremo di S. Caterina, il
Duomo e Piazza Matteotti. Oltre ai concerti eseguiti, dalla musica barocca al
jazz, anche una mostra fotografica dedicata alla Santa, in cui Andrea Lunghi,
Alessandro Beneforti, Angela Galli, Fiona Buttigieg e Marco Barretta hanno
dato una loro originale interpretazione delle vicende umane e sacre della donna.
Altro evento importante stato il concerto di anteprima del Mediterraneo Jazz
Festival Elba con i jazzisti del gruppo 3io. L' estate prosegue a ritmi di musica
anche in piazza del Popolo e a Bagnaia. Ma ci sono stati anche appuntamenti
culturali, come alcune presentazioni di libri, e altri ne sono previsti anche per i
mesi di agosto e settembre. Iniziative anche per i bambini con le varie compa-
gnie teatrali e con l'incantevole teatro di figura della compagnia Habanera. Inoltre ci saranno anche
serate dedicate a proiezioni di filmati e immagini del territorio elbano e riese di un tempo, una invece
dedicata al viaggio di solidariet per raccogliere fondi, intrapreso da Anna Castelli e Fabio Stojan con la
loro moto attraverso l'Asia e l'Africa. A settembre invece previsto lo spettacolo teatrale dei ragazzi de
La rotta delle lingue, dal titolo Una favola elbana. Sono inoltre in fase di programmazione anche
altre iniziative con ancora inserite nel programma ufficiale. L'aggiornamento del calendario degli eventi
visibile sul sito istituzionale del Comune, www.comune.rionellelba.li.it e sulla pagina facebook del
Comune, iscrivendosi al Gruppo COMUNE DI RIO NELL'ELBA (scritto maiuscolo). IR
22
LINFORMARIO
BACHECA IR

A T T I V O A N C H E
QUESTANNO IL SERVIZIO
MAREBUS, CHE
COLLEGA IL CENTRO
ABITATO DI RIO CON LE
ZONE BALNEARI DI
NISPORTO, NISPORTINO E
O R T A N O
Il servizio sperimentale di trasporto
pubblico dal centro abitato di Rio nellElba
verso le zone balneari di Ortano, Nisporto e
Nisportino stato attivato anche
questanno. Il bus navetta infatti attivo
dal 9 luglio e terminer il 7 settembre. La
fermata della navetta accanto al Palazzo
comunale, copre una fascia oraria che va dalle 9.15 alle 18.30, e prevede per gli utenti il pagamento di
un biglietto del costo di Euro 1 a corsa, mentre gratuito per i bambini fino a 6 anni. Con questo
servizio, il Comune intende agevolare residenti e turisti nel raggiungere le spiagge del territorio senza
lo stress della macchina e dei parcheggi, contribuendo cos anche a ridurre limpatto ambientale
delluso dei veicoli a motore. IR
CAMPI SOLARI ESTIVI A RIO ELBA: 20 BAMBINI DAI 3 AGLI 11 ANNI
Anche questanno, per dare una risposta concreta alle famiglie che lavorano, nei mesi di luglio e
agosto, il Comune di Rio nell'Elba ha attivato, presso i locali dell'Istituto scolastico "E. Agostini",il
Centro Ricreativo Estivo. Il servizio ospita 20 bambini dai 3 agli 11 anni, attivo dal 1 luglio e
terminer il 31 agosto 2011. I Campi solari estivi sono attivi dal luned al sabato, dalle ore 8.00 alle
ore 16.00. IR
AVVISO: CONTROLLI PULIZIA DEI TERRENI INCOLTI IN STATO DI DEGRADO
LUfficio Polizia Municipale informa che sono iniziati i controlli sui terreni incolti in stato di degrado
allinterno del territorio comunale. Per questo motiva invita i proprietari, gli affittuari e gli
utilizzatori dei terreni a mantenere gli stessi in condizioni di pulizia e decoro, sia per la tutela della
salute pubblica sia per salvaguardare il paesaggio e lambiente. Invita inoltre gli interessati a leggere
e rispettare le norme dell Ordinanza del Sindaco n. 42/2009, visibile anche sul sito istituzionale del
Comune di Rio nellElba, www.comune.rionellelba.li.it. IR
NEWS-ISTITUZIONI: INCONTRO FRA IL SINDACO ALESSI E IL SINDACO DI
RIO MARINA, PAOLA MANCUSO COLLABORARE SU ALCUNI SERVIZI
Il sindaco di Rio nellElba nei giorni scorsi ha chiesto e ottenuto un incontro con Paola Mancuso,
nuovo sindaco di Rio Marina, per verificare la possibilit di una collaborazione fra i due comuni
minerari. In particolare i temi al centro dellincontro sono stati: la realizzazione della gestione
associata del centro di raccolta, anche per differenziare i rifiuti solidi urbani, in loc. Serrantone a Rio
Marina, la collaborazione per trovare una soluzione condivisa per proseguire in altra struttura le
attivit didattiche delle scuole di Rio nellElba nel periodo 1 marzo- 31 agosto 2012, periodo durante
il quale il plesso scolastico Agostini di Rio nellElba sar sottoposto a lavori di ammodernamento.
Lincontro si svolto allinsegna di uno spirito collaborativo, considerando anche il fatto che molti
servizi interessano entrambi i comuni, come per esempio, i servizi scolastici, che vedono a Rio
nellElba la presenza di bambini e ragazzi appartenenti al Comune di Rio Marina, e di bambini di
Rio nellElba nelle scuole elementari di Rio Marina. IR LINFORMARIO
23
Eventi Rio NellElba
Lacagnina, Direttore: Mario Menicagli
AGOSTO 17 Piazza del Popolo ore 21.30 Musica con i
Visto per Censura
1-15 Chiesa della Piet ore 18-20 e 21-24
19 Piazza del Popolo ore 21:30, The Voices,
Mostra fotografica Rio nell'Elba: un paese da
Le grandi voci del XX secolo, Stagione estiva
scoprire di Mauro Ghizzani
Teatro Garibaldi con Ilaria Palmieri (voce),
3 Piazza del Popolo Musica dal vivo con Cristian
Paolo Sorini e Marco Galiero (chitarra)
e Marigia
20 Passo della Piet ore 21.30
4 Piazza del Popolo ore 21.30 Proiezione filmato
1BIKE2PEOPLE4AID, proiezione filmato del
Elba: Com'eravamo, progetto a cura di Mario
viaggio di solidariet di Anna Castelli e Fabio
Ferrari, Unione di Comuni Arcipelago Toscano
Stojan, in moto attraverso Asia e Africa
5 Piazza del Popolo ore 21.30 Serata
23 Piazza del Popolo ore 21.30 La Nuova Idea,
specialeTributo a Fabrizio De Andr, con i
serata danzante
gruppi Oltre le nuvole e Le Giuderbe
24 Piazza del Popolo ore 21.30 Musica con Le
6 Piazza del Popolo ore 21:30 Habanera Teatro
Giuderbe
per ragazzi Loira Narpei Circus
25 Piazza del Popolo ore 21.30 Spettacolo
7 Bagnaia ore 21.30 Musica dal vivo con Le
musicale a cura di Musicanto Elba
Giuderbe
8 Piazza del Popolo ore 21.30 Salsando
10 Piazza del Popolo ore 21.30 IN FOR DI
PORTA, Proiezioni di immagini di Rio tra fine
ottocento e novecento, a cura di Renzo Paoli
11 Piazza del Popolo ore 21.30 Concerto della
SETTEMBRE
18 Teatro Garibaldi ore 21.30 Una favola
Filarmonica Pietri
elbana, rappresentazione teatrale,
12 Piazza del Popolo ore 21:30 SIMONA
adattamento del racconto Lisola blu di
MOLINARI La vie en Rose, Omaggio ad Edith
Federico Regini, a cura del gruppo La rotta
Piaf, Simona Molinari (voce) Ensemble della
delle lingue
Orchestra M. De Bernart Arrangiamenti: Oliviero

RIO NELLELBA DA VISITARE:


CASA DEL PARCO DELLELBA ORIENTALE, Loc. Canali:
dal Gioved al Sabato ore 10.00-13.00 e 16.00-20.00.
Il Venerd pomeriggio escursione gratuita guidata per
scoprire i luoghi pi suggestivi del paesaggio e del
borgo riese. Contatti: tel. 0565 943399.
MUSEO ARCHEOLOGICO E COLLEZIONE DI MINERALI
DELLA GENTE DI RIO: dal Luned alla Domenica orario
11.00-13.00 e 14.00-19.00 chiuso il Mercoled. Comune di Rio nellElba
LA NATIVITA DI RIO CASTELLO, Scenario animato del
borgo riese con la Nativit, Chiesa delle Anime, Via A.
Pazzaglia: tutti i giorni.