Sei sulla pagina 1di 2

Meccanica e Termodinamica

23-luglio-2011

1. Una massa m=140 g di un gas perfetto inizialmente a temperatura t0 = 0C viene scaldata fino alla
temperatura t =180 C. Determinare la variazione di energia interna, il calore ed lavoro scambiati
nella trasformazione, nei seguenti due casi:
a) La trasformazione avviene a volume costante.
b) La trasformazione avviene a pressione costante
( calori specifici : cv = 0.174 cal/g C cp = 0.244 cal/gC)
N.B. Esprimere i risultati in calorie.

2. Due automobili che provengono da strade ortogonali si scontrano ad un incrocio. Rispetto ad un sistema
di riferimento OXY, solidale con il piano stradale, la macchina che si muove lungo lasse X ha massa
M1= 1200 Kg e velocit V1 = 30 km/h ; la massa che si muove lungo lasse Y ha massa M2 = 1000 Kg e
velocit V2 = 50 Km/h.
Supponendo lurto completamente anelastico, calcolare, immediatamente dopo lurto, la velocit
(modulo ed angolo che il vettore velocit forma con lasse X) del sistema formato dalle due auto.

3. Ad un corpo di massa M = 5 Kg, inizialmente fermo e posto su un piano orizzontale scabro applicata
una forza F* di modulo 50 N parallela al piano.
Sapendo che quando il corpo si trova a distanza D = 0.8 m dal punto di partenza ha velocit V=2m/s,
determinare:
a) Il lavoro della forza di attrito.
b) Il modulo della forza di attrito.
Nel momento in cui il corpo si trova a distanza D dal punto di partenza la forza F* viene rimossa di
modo che lunica forza agente sul corpo sar quella di attrito.
Si calcoli la distanza totale, ossia dal punto di partenza, percorsa dal corpo.
RISOLVERE IL PROBLEMA DA CONSIDERAZIONI ENERGETICHE
SOLUZIONE (problema 1)
dal I principio della termodinamica : U = Q - L otteniamo, per la trasformazione a volume costante:
U = Q (L=0 essendo il volume costante)
Q = m cv ( t - t0 ) = 140x .174 x180 = 4384.8 cal U = 4384.8 cal

E per la trasformazione a pressione costante:


Q = m cp ( t - t0 ) = 140x .244 x180 = 6148.8 cal
U = 4384.8 cal (come calcolato - U funzione di stato )
L = Q U = 6148.8 4384.8 = 1764 cal

SOLUZIONE (problema 2)
Si conserva la quantit di moto M1 V1 + M2 V2 = (M1 + M2 )V (dove V indica la velocit del sistema dopo lurto)
Da questa equazione vettoriale otteniamo due equazioni scalari che ci permettono di determinare i valori richiesti:
asse X : M1 V1 = (M1 + M2 )Vx ossia Vx = M1 V1 / (M1 + M2 ) = 16.36 Km/h
asse Y M2 V2 = (M1 + M2 )Vy ossia Vy = M2 V2 / (M1 + M2 ) = 22.73 Km/h

V = (Vx2 + Vy2 )1/2 = 28 km/h


ed indicando con langolo che il vettore velocit forma con lasse X immediatamente dopo lurto, si ha:
= atan(Vy / Vx ) = 54,25

SOLUZIONE (problema 3)
Dal teorema dellenergia cinetica : Ltotale = Tfinale - Tiniziale
Indicando con FA indichiamo la forza di attrito
F* D + FA D = .5 M V2 (la velocit iniziale nulla)
Poich lo spostamento e la forza attiva F* sono concordi, otteniamo FA D = .5 M V2 F* D = 10 40 = -30 J
- 30 J il lavoro della forza di attrito, negativo in quanto tale forza sempre opposta allo spostamento.
Il modulo della forza di attrito 30/.8 = 37.5 N

Indichiamo con X il tratto che percorre il corpo quando esso unicamente soggetto alla forza di attrito.
Otteniamo, sempre dal teorema dellenergia cinetica:
-FA X = - .5 M V2 ( la velocit finale nulla)
da cui X = .267 m
Il tratto totale percorso quindi : .267 + .8 = 1.067 m