Sei sulla pagina 1di 2

Prova di Esonero Termodinamica 13 giugno 2012

1.

In un recipiente sono contenute 0.6 moli di gas ideale


biatomico (CV = 5R/2) inizialmente nello stato A (volume
VA, pressione PA, temperatura TA = 303 K).
Il passaggio del gas dallo stato A allo stato C avviene
tramite due trasformazioni non reversibili in cui gli stati
intermedi sono di non equilibrio (tratteggiate in figura).
La trasformazione AB e una trasformazione a pressione costante
in cui il volume raddoppia.
Le variabili termodinamiche che caratterizzano lo stato B
sono: pressione PB = PA, volume VB = 2VA, temperatura TB .
Il gas e successivamente portato dallo stato B allo stato C. La trasformazione BC e
una trasformazione a volume costante (VC = VB ).
La pressione del gas in C e PC = 1.6 PB, la temperatura e TC.
Si calcoli la variazione di energia interna del gas per ognuna della due trasformazioni.
(R = 8,314 J/mol K)

2. In un recipiente totalmente adiabatico e versata una massa M L di latte a temperatura


TL = 60 C a cui aggiunta, per raffreddarlo, una massa M G = 0.1 Kg di ghiaccio. La
temperatura del ghiaccio e TG = - 30 C. Il ghiaccio si scioglie e la temperatura finale
di equilibrio e TE = 20 C. Si determini la massa del latte.
Si assumano:
calore specifico latte (CL) : 3900 J/(Kg K);
calore specifico ghiaccio (CG) : 2090 J/(Kg K);
calore specifico acqua (CA) : 4186 J/(Kg K);
calore latente di fusione del ghiaccio () : 335103 J/Kg .

3. Un motore termico assorbe in ogni ciclo 1200 J di calore e produce un lavoro di 500 J.
Il motore opera in modo reversibile fra due temperature. La minore e TMIN = 25 C.
Si determini:
- Il rendimento del ciclo.
- Il valore della temperatura maggiore (TMAX).
SOLUZIONI
Problema 1.
Per un gas perfetto l energia interna dipende dalla sola temperatura:
UFINALE UINIZIALE = n CV (TFINALE TINIZIALE )
Dall equazione di stato dei gas perfetti : P V = n R T otteniamo:
TA = PA VA / n R
TB = PB VB / n R = PA 2 VA / n R = 2 TA = 606 K
TC = PC VC / n R = 1.6 PA 2 VA / n R = 3.2 TA = 969.6 K

Trasformazione AB U = n CV (TB - TA ) = 5 x .6 x 8.314 x 303/2 = 3778.7 J


Trasformazione BC U = n CV (TC TB ) = 5 x .6 x 8.314 x 363.6/2 = 4534.4 J

Problema 2
Poiche il recipiente e adiabatico tutti gli scambi di calore avvengono unicamente fra latte ed
acqua (inizialmente presente come ghiaccio).
Indicando con Q il calore assorbito dal ghiaccio, e successivamente, dopo il suo scioglimento,
dall acqua, abbiamo: Q = Q1 + Q2 + Q3
Q1 e il calore assorbito per variare la temperatura del ghiaccio da TG = - 30 C a T0 = 0 C :
Q1 = MG CG (T0 - TG ) = .1 2.09 103 30 = 6270 J
Q2 e il calore assorbito per fondere il ghiaccio :
Q2 = MG = .1 335 103 = 33500 J
Q3 il calore assorbito per innalzare la temperatura dell acqua da T0 = 0 C a TE = 20 C :
Q3 = MG CA (TE - T0 ) = .1 4.186 103 20 = 8372 J
Q = 6270 + 33500 + 8372 = 48142 J

Il calore Q e ceduto dal latte: Q + ML CL ( TE - TL ) = 0


da cui ML = 308.6 g

Problema 3
Dalla definizione di rendimento ( = calore assorbito / calore prodotto) si ottiene = 41.67%.
In base al teorema di Carnot, trattandosi di una macchina reversibile che lavora fra due
temperature, il rendimento puo essere calcolato come:
= 1 - TMIN / TMAX , dove le temperature sono espresse in gradi Kelvin.
Sostituendo il valore trovato per , risulta TMAX = 510.9 K