Sei sulla pagina 1di 8

322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 322

I nuovi italiani
Immigrazione: diritti e doveri

1. Un patto leale

La Repubblica italiana un territorio deli- Le persone extracomunitarie possono


mitato da confini, che servono a distin- entrare in Italia:
guerlo, a individuarlo, ma non certo a se- con regolare passaporto, vistato dalle
pararlo dal resto del mondo. Dentro que- autorit consolari italiane del paese di
sto confine vivono con le stesse leggi i cit- provenienza, per soggiorni normalmente fi-
tadini, quelli che la Repubblica riconosce no a 90 giorni (turismo, affari, trasporto,
come titolari in pieno dei diritti e doveri gare sportive, cure mediche, missione, in-
stabiliti dalle leggi italiane, ma anche gli vito) o pi (studio, motivi religiosi, lavoro
stranieri, persone presenti a vario titolo autonomo certificabile, lavoro subordina-
nel nostro paese, ma cittadini di altri Stati to certificabile);
o privi, per vari motivi, di cittadinanza. per soggiorni di pi lunga durata (per: a-
La cittadinanza italiana acquisita auto- dozione, tirocinio certificabile, sport, reli-
maticamente, indipendentemente dal luogo gione, cure mediche, incarichi diplomati-
di nascita, da chi nasce da genitori cittadi- ci, familiari al seguito, ricongiungimento
ni italiani. Il genitore che acquista la citta- familiare, studi e altri casi pi restrittivi).
dinanza italiana la trasmette ai propri figli invocando il diritto di asilo politico. A
minorenni solo se con lui conviventi. tale proposito, la Costituzione della Re-
La cittadinanza italiana pu essere acqui- pubblica italiana ha un apposito articolo,
sita, su domanda formale, dopo i seguenti che dice: Lo straniero, al quale sia im-
periodi di residenza legale ed effettiva in pedito nel suo paese leffettivo esercizio
Italia: ex-cittadino italiano che aveva per- delle libert democratiche () ha diritto di
duto la cittadinanza italiana 1 anno; citta- asilo nel territorio della Repubblica
dino straniero i cui ascendenti erano citta- (art. 10, 3). Cos come non ammessa
dini italiani (nonno, padre): 3 anni; cittadi- lestradizione dello straniero per reati po-
no di un paese membro dellUnione Euro- litici (art. 10, 4.), o quando nel paese di
pea: 4 anni; cittadino di un Paese non origine egli rischia la pena di morte.
membro dellUnione Europea: 10 anni. Il con documenti speciali previsti dalle
coniuge straniero di un italiano, cittadino leggi per apolidi (persone senza cittadi-
da almeno tre anni, pu acquistare la cit- nanza), rifugiati, marittimi, piloti e per-
tadinanza italiana su domanda dopo: 3 sonale di bordo, o con lasciapassare ONU
anni dalla data del matrimonio se residen- e NATO).
te allestero; 6 mesi dalla data del matri- Gli stranieri devono rispettare le leggi e
monio se residente in Italia. Chi nato in godono in Italia dei diritti umani previsti
Italia e via ha sempre risieduto, pu chie- dalla Dichiarazione ONU dei diritti
dere la cittadinanza con la maggiore et. dellUomo e dalla Dichiarazione dei diritti
La Repubblica italiana ha il diritto, co- dellUomo dellUnione Europea. Hanno di-
me tutti gli Stati, di conoscere chi vive nel ritto, senza eccezioni, alla vita, alla salute,
proprio territorio. E per questo controlla alla propriet, allaccesso ai pubblici servi-
lingresso di qualsiasi persona, fatta ecce- zi. Gli altri diritti, ad esempio la libert di
zione per i cittadini dellUnione Europea impresa, sono regolati da singole leggi (La
appartenenti a Stati che hanno firmato, co- condizione giuridica dello straniero re-
me lItalia, il Patto di Schengen. golata dalle leggi, in conformit delle leg-
Con la parola extracomunitario viene cor- gi e dei trattati internazionali, Costitu-
rettamente indicata ogni persona che non zione della Repubblica Italiana, art. 10, 1).
appartiene a uno Stato facente parte Inoltre, lo straniero regolarmente sog-
dellUnione Europea: anche un cittadino giornante partecipa alla vita pubblica loca-
degli Usa per noi un extracomunitario. le (art. 2, co. 4 d lg. 286/198).

322
322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 323

i nuovi italiani

2. Benvenuto a chi rispetta le leggi

Legge Bossi-Fini (L. 189/2002) e D.L. 1.12.2006 e cesso anche solo per motivi umanitari.
5.12.2006 Il permesso di soggiorno per lavoro su-
bordinato pu essere rinnovato, facendo
Lo straniero che vuole venire a lavorare in richiesta al Questore prima della scadenza
Italia nel rispetto delle leggi, deve prima (tra 90 e 30 giorni a seconda dei casi). I mo-
informarsi di quali siano le disponibilit duli potranno essere ritirati anche presso
(quote) di immigrazione previste annual- gli uffici postali.
mente dal governo italiano.
Lo straniero in possesso di permesso di
Lo straniero che entrato regolarmente in soggiorno valido e non scaduto pu uscire
Italia il benvenuto. Egli ha dimostrato di dallItalia e rientrarvi a semplice esibizio-
rispettare le leggi italiane e, se venuto ne dello stesso alla frontiera.
per lavorare, sa che lItalia ha bisogno di
lui per coprire i vuoti lasciati nel mondo Allo straniero che vive e lavora in Italia da
della produzione dal calo almeno cinque anni con per-
della natalit in questo www.portaleimmigrazione.it messo di soggiorno regolar-
Paese, che ora anche il mente rinnovato pu essere
suo. Lo straniero che lavo- concessa la Carta di soggior-
ra in Italia aiuta la sua no a tempo indeterminato,
economia, la aiuta a cre- rilasciabile anche al coniuge
scere mentre egli stesso e ai figli e dimostrando di a-
cresce, perch ha locca- vere i mezzi di sussistenza
sione di mostrare le pro- Per restare informati consultare il sito per s e per la famiglia.
www.portaleimmigrazione.it.
prie attitudini e le proprie
conoscenze e di realizzare il proprio pro- Lo straniero con permesso di soggiorno
getto di vita. deve chiedere liscrizione allAnagrafe del
comune di residenza, esibendo il passa-
Lo straniero che entrato regolarmente in porto e il permesso di soggiorno. Riceve
Italia deve richiedere il permesso di sog- cos la Carta di identit di durata quin-
giorno, che si richiede al Questore della quennale, che non legittima la presenza
provincia interessata. In caso di soggiorno in Italia dello straniero che non sia in re-
di lavoro, la concessione del permesso di gola con il permesso di soggiorno.
soggiorno subordinata allesistenza di La Carta di identit pu essere richiesta
un contratto di lavoro (vedi pag. 325). anche per i membri della famiglia, entrata
in Italia con i requisiti previsti dalle leggi.
Il permesso di soggiorno rilasciato per Il possesso della Carta di identit rilasciata
periodi che vanno: da un Comune pu essere commutata in
da 3 mesi (visite, affari, turismo) quella di un altro Comune, ma non prima
fino a 2 anni (lavoro temporaneo, lavo- di un anno dal rilascio della prima.
ro a tempo indeterminato).
La durata e la natura del permesso di Qualsiasi provvedimento riguardi lo stra-
soggiorno possono essere mutate, in alcu- niero deve essergli notificato personal-
ni casi, anche al momento di richiesta di mente. I provvedimenti che riguardano lo
rinnovo, documentando le nuove circo- straniero debbono essere redatti in lingua
stanze che richiedono e consentono il italiana o, se lo straniero non la conosce,
cambiamento. accompagnati da una sintesi in lingua
Il permesso di soggiorno pu essere con- comprensibile allo straniero.

323
322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 324

i nuovi italiani

3. Come lavorare in Italia

Lo straniero lavora in Italia o perch vi I datori di lavoro italiani o stranieri rego-


entrato regolarmente o in base a provvedi- larmente soggiornanti possono richiedere
menti di regolarizzazione (vedi pag. 49). lammissione in Italia per lavoro presso di
Sono state regolarizzate fino al 2002 deci- loro di uno specifico straniero (richiesta
ne di migliaia di persone che svolgevano nominativa).
un lavoro certificabile (collaboratori e col- Lo straniero che ha ricevuto una richie-
laboratrici domestiche, badanti di anziani sta nominativa deve presentarsi al pi vi-
o disabili, operai, artigiani, lavoratori au- cino Consolato italiano del proprio Paese.
tonomi in ogni settore). Se si tratta di lavoro di collaborazione
domestica, deve sottoporsi a una visita me-
Lo straniero che in- dica, che ne accerti la
tende venire a lavo- buona salute, a cura
rare legalmente in dellAutorit sanitaria
Italia deve rientra- del suo Paese o
re nelle quote an- dellAutorit consola-
nuali di immigra- re italiana.
zione fissate dal go-
verno, quote che Lo Sportello Unico
per alcuni Paesi so- per lImmigrazione
no stabilite da ac- lufficio della Prefettu-
cordi internaziona- ra della provincia che
li bilaterali. rilascia il nulla osta
nulla osta Lo straniero ex- per lofferta da parte
dal latino nihil obstat, tracomunitario che vuole entrare in Italia di un datore di lavoro in Italia e che segue
nulla di ostacolo. per lavoro subordinato, anche stagionale, e controlla tutto il procedimento di con-
Indica l'atto deve recarsi nel pi vicino Consolato ita- cessione del lavoro allimmigrato. Accoglie
amministrativo con cui liano del proprio Paese. Qui pu chiedere le offerte di lavoro, verifica i documenti ne-
un ufficio pubblico
attesta che non vi sono di essere inserito nelle Liste degli aspiran- cessari e aiuta a fornire al datore di lavoro
impedimenti allo ti al lavoro in Italia, che vengono predi- informazioni sulla persona che verr a la-
svolgimento di una sposte con la collaborazione di apposite vorare presso di lui, quando non si tratti di
attivit. Commissioni regionali per limpiego. Se assunzione nominativa.
ne avr i requisiti, il lavoratore straniero,
una volta ottenuto il lavoro, sar ammes- Le principali forme di lavoro in Italia sono
so in Italia. Liscrizione nella lista resta va- le seguenti:
lida per 1 anno. Alla scadenza pu essere lavoro autonomo (artigianato, profes-
rinnovata. sioni, imprenditoria; a progetto, per la du-
rata necessaria a realizzarlo);
Il lavoro stagionale va da 20 giorni a 9 lavoro subordinato a tempo indetermi-
mesi. Il permesso per lavoro stagionale nato;
pu essere, alla scadenza o anche prima, lavoro subordinato a tempo determi-
commutato in un permesso per un lavoro nato:
pi lungo o a tempo indeterminato, se ne lavoro a chiamata (intermittente);
esistono le circostanze di legge. lavoro part-time.

324
322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 325

i nuovi italiani

4. La salute. Diritto allassistenza


pubblica (medica e sociale)
Tutte le norme sotto riportate sono ricavate dal- stenza e di integrazione socia-
la Legge Bossi-Fini (L. 189/2002), dalle leggi rela- le. Il permesso di soggiorno ha
tive al Servizio Sanitario Nazionale e dalla Leg- in questo caso la durata di 6
ge 6.3.98, n. 40 mesi. Esso d accesso ai servizi
assistenziali e allo studio, non-
Il diritto alla salute appartiene ai diritti ch alliscrizione alle liste di
essenziali delluomo. Pertanto, in Italia collocamento e al lavoro.
lassistenza medica, preventiva e curativa,
assicurata, oltre che ai cittadini, anche a Protezione dei minori. Oltre
tutti coloro che per qualsiasi motivo sog- alla generica tutela di cui ab-
giornano nel nostro Paese, regolari o irre- biamo parlato al punto prece-
golari. dente, in Italia un Comitato per i minori
Anche limmigrato clandestino o che si stranieri, presso la Presidenza del Consi-
trovi in posizione irregolare in Italia sar glio dei ministri, vigila sulle modalit di
assistito in molti casi previsti dalla legge soggiorno dei minori stranieri tempora-
(cure urgenti o essenziali, anche continua- neamente ammessi sul territorio dello Sta-
tive, medicina preventiva) in un consulto- to, al fine di coordinare le attivit di Stato,
rio, in un pubblico ospedale e in qualsiasi Regioni, enti locali e altre organizzazioni.
altra struttura del Servizio Sanitario na- Vigila altres sugli affidamenti temporanei
zionale, senza che nessuno gli chieda nul- (bambini orfani o senza genitori presenti) e
la oltre a un documento di riconoscimen- sul rimpatrio dei piccoli senza famiglia.
to. Nessun obbligo grava sui medici e sui
paramedici di informarsi sullo status del- Assistenza sociale. (Dalla Legge 6.3.98, n.
lo straniero. 40). Gli stranieri titolari della carta di sog-
giorno o di permesso di soggiorno di dura-
Lo straniero con regolare permesso di sog- ta non inferiore ad 1 anno, nonch i mino-
giorno deve iscriversi al Servizio Sanita- ri iscritti nella loro carta di soggiorno o nel
rio Nazionale presso la pi vicina ASL, loro permesso di soggiorno, ricevono un
Azienda Sanitaria Locale. Lassistenza sa- trattamento pari a quello del cittadino ita-
nitaria spetta anche ai membri presenti liano per le prestazioni, anche economi-
della sua famiglia. Lo straniero iscritto al che, di assistenza sociale.
SSN ha diritto al medico di famiglia e alle
medicine gratuite (o previo pagamento di Diritto allabitazione. Lo straniero rego-
ticket) come i cittadini italiani. lare pu accedere ad alloggi predisposti
dalla comunit (Province, Comuni, Con-
Protezione dagli abusi e dalle violenze. sorzi, Enti, Associazioni di volontariato e
Quando, nel corso di indagini o di inter- assistenziali private) finalizzati a offrire
venti dei servizi sociali, emergono situa- una sistemazione dignitosa a costi ragio-
zioni di violenza o di grave sfruttamento nevoli, in attesa del reperimento di un al-
nei confronti di uno straniero o gravi peri- loggio definitivo.
coli per la sua incolumit, il Questore rila- Inoltre pu concorrere alla pari con i
scia uno speciale permesso di soggiorno cittadini italiani alla assegnazione di al-
per consentirgli di sottrarsi a tali sopraffa- loggi di edilizia residenziale pubblica (le
zioni e lo avvia a un programma di assi- cosiddette case popolari).

325
322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 326

i nuovi italiani

5. Limmigrato e la sua famiglia.


Ricongiungimento e tutela
Tutte le norme sotto riportate sono ricavate dal- italiane: 4.783 euro per una persona, 9.567
la Legge Bossi-Fini (L. 189/2002), dalla Conven- euro per due o tre persone e di 14.350 euro
zione ONU sui diritti del fanciullo 20.11.89 rati- circa per quattro o pi persone. Ovviamen-
ficata in Italia dalla Legge 27.5.91, n. 176 e dal- te, in questo calcolo vanno compresi anche
le innovazioni apportate dal D. Legislativo eventuali redditi delle persone conviventi
5.12.2006 o che verranno a convivere.

Diritto al ricongiungimento. La Costitu- Adempimenti per ottenere il ricongiun-


zione della Repubblica italiana protegge i gimento. Per ottenere il ricongiungimen-
diritti della famiglia (articoli 2, 3,e 29 e 31 in to alla famiglia in Italia, lo straniero deve:
particolare). Lo straniero incluso in tale munirsi di un nulla osta della Questu-
protezione. ra, indicando le persone per le quali in-
Lo straniero regolarmente soggiornan- tende chiedere il ricongiungimento;
te in Italia anche se non appartenente agli esibire il permesso o la carta di soggior-
Stati membri dellUnione europea ha il di- no non scaduti;
ritto a mantenere o a riacquistare lunit presentare valido documento che atte-
familiare nei confronti dei familiari stra- sti il reddito adeguato;
nieri come lui, (Legge 6.3.98, n. 40). presentare valido contratto di affitto
Il diritto al ricongiungimento pu esse- dellalloggio in cui intende ospitare le per-
re richiesto: sone di famiglia, alloggio che sia adeguato
per il coniuge non legalmente separato; al numero delle persone interessate.
per i figli minori, anche se adottati e an- Il visto di ingresso rilasciato dalle au-
che se non a carico; torit consolari italiane del paese di resi-
per i minori affidati o sottoposti a tutela denza delle persone richiamate.
dello straniero che chiede il ricongiungi-
mento; Lo straniero interessato deve presentare
per i figli maggiorenni a carico per mo- domanda di iscrizione anagrafica e di
tivi di salute; iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale
per i genitori a carico, ovvero in et su- per le persone richiamate in Italia e con
periore ai 65 anni e sprovvisti lui soggiornanti.
di adeguato sostegno familia-
re. Priorit degli interessi del minore. Qual-
siasi sia il problema che riguardi la fami-
Condizioni per la richiesta di glia del lavoratore immigrato, esso deve
ricongiungimento. Per ottene- essere risolto dando la priorit assoluta
re il ricongiungimento, lo stra- agli interessi del minore.
niero deve: Al compimento del quattordicesimo
dimostrare di disporre di un anno di et, al minore iscritto nel permes-
alloggio adeguato; so di soggiorno o nella carta di soggiorno
dimostrare di disporre di un del genitore (o dello straniero alla cui tu-
adeguato reddito annuo prove- tela stato affidato) rilasciato uno spe-
niente da lavoro lecito; ciale permesso di soggiorno per motivi fa-
svolgere i necessari adempi- miliari, valido fino al compimento della
menti di legge. maggiore et, o una carta di soggiorno.
Il reddito non deve essere in-
feriore allimporto dellasse-
gno sociale previsto dalle leggi

326
322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 327

i nuovi italiani

6. Il diritto allo studio dellimmigrato


e dei suoi figli.
Anche limmigrato che non in possesso reciproco, dello scambio
del regolare permesso di soggiorno deve tra le culture e della tol-
mandare alla scuola dellobbligo i figli leranza; e a tal fine pro-
che sono entrati con lui illegalmente in muove e favorisce inizia-
Italia, senza correre alcun pericolo. Il capo tive volte allaccoglien-
distituto e il personale della scuola sono za, alla tutela della cul-
tenuti a chiedere allimmigrato che iscri- tura e della lingua dori-
ve un figlio a scuola solo un documento di gine e alla realizzazione
riconoscimento o qualcosa che comunque di attivit interculturali
attesti lidentit del bambino. Anche comuni.
quando tale documentazione imprecisa Questi propositi della legge si realizza-
o incompleta, il bambino viene iscritto no attraverso:
con riserva, senza che ci, per, pregiudi- percorsi di studio integrativi;
chi la valutazione e la eventuale conces- corsi di lingua italiana;
sione dei titoli di studio conseguiti. corsi di formazione attuati dalle Regioni
Dal D.P.R. 31 agosto 1999, n. 394, art. o con la loro collaborazione;
45: I minori stranieri presenti nel territo- corsi di qualifica attuati dalle Regioni;
rio nazionale hanno diritto allistruzione corsi per adulti stranieri;
nelle forme e nei modi previsti per i citta- progetti di valorizzazione e coltivazione
dini italiani indipendentemente dalla re- delle lingue dei paesi di origine dello stra-
golarit della posizione in ordine al loro niero;
soggiorno corsi di aggiornamento specifico per il
personale della scuola;
Liscrizione a scuola del bambino immi- riconoscimento di titoli di studio stra-
grato pu essere richiesta in qualunque nieri secondo gli accordi internazionali o
periodo dellanno. bilaterali;
La scuola tiene conto degli studi docu- assegnazione di assegni e di borse di stu-
mentati seguiti dal nuovo alunno nel Pae- dio;
se di origine e accerta le competenze, i li- specifici interventi individualizzati o
velli di abilit e le conoscenze delliscritto, per gruppi di alunni (L. 394/99, art. 45, 4).
per lassegnazione alla classe opportuna,
nellinteresse dellallievo. Se le condizioni finanziarie e lorganico
Il collegio dei docenti ripartisce gli a- della singola scuola (numero e specializza-
lunni stranieri nelle classi. La ripartizione zione degli insegnanti) lo consentono, il
effettuata evitando comunque la costitu- fanciullo immigrato pu essere iscritto a
zione di classi in cui risulti predominante corsi speciali di preparazione alla lingua
la presenza di alunni stranieri (D.P.R. 31 a- italiana, da realizzarsi anche nel quadro
gosto 1999, n. 394, art. 45). delle ore aggiuntive di cui alla Legge n.
Il bambino figlio di immigrati, di et in- 53/03 (riforma Moratti) o essere assistito,
feriore ai 15 anni, che stato iscritto rego- in casi particolari, da un docente facilita-
larmente allanagrafe della citt in cui vi- tore di apprendimento.
ve, iscritto automaticamente nelle liste
dei minori soggetti all obbligo scolastico. La legge prevede per gli stranieri il diritto
di accedere alle universit italiane in base
La comunit scolastica accoglie e rispetta a criteri che rispettino il possesso del tito-
le differenze linguistiche e culturali come lo di studio valido rilasciato in Italia o nel
valori da porre a fondamento del rispetto paese di origine.

327
322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 328

i nuovi italiani

7. Ingresso abusivo, restrizioni

Legge Bossi-Fini (L. 189/2002) spulsione non deve mai superare i 60 gior-
ni e deve essere conforme al rispetto della
Lo straniero entrato in Italia al di fuori dignit umana.
dalle leggi (clandestino), soggetto, in ba- Contro il respingimento possibile ri-
se alla legge italiana, al respingimento correre al TAR, Tribunale amministrativo
allatto dellingresso o allespulsione se regionale, di competenza, entro 60 giorni,
gi presente sul territorio italiano. tramite le autorit diplomatiche o conso-
Pene severe sono previste per i traffi- lari italiane esistenti nel Paese di apparte-
canti di clandestini. previsto dalla legge nenza.
il rilevamento delle impronte del clande-
stino. Lespulsione pu essere prevista anche
per lo straniero entrato e soggiornante le-
Il respingimento immediatamente ese- galmente in Italia, quando non si compor-
guibile dalle forze dellordine, ma ove ci ta in base alle leggi italiane.
non sia possibile, lo straniero clandestino Le espulsioni sono eseguite dal Questore
pu essere trattenuto in un Centro di Per- su parere del Giudice di pace e possono es-
manenza e di Accoglienza Temporanea ai sere di vari tipi:
sensi dellart. 14 della Legge 268/98 e suc- espulsione per presenza irregolare nel
cessive integrazioni e territorio della Repubblica disposta dal
modificazioni o, se ne- Prefetto della provincia;
cessario, in stabilimen- espulsione di persona pericolosa, di-
ti sanitari idonei alle sposta dal Prefetto della provincia;
sue cure. Il viaggio di espulsione per motivi di ordine pub-
ritorno a carico della blico e di sicurezza dello Stato disposta
Compagnia aerea o dal Ministro dellInterno (vedi sotto).
marittima che port in espulsione come alternativa al carcere
Italia il clandestino; o ( disposta dal Giudice che ha condannato
disposto altrimenti o dal Tribunale di sorveglianza sulle carce-
dalle autorit italiane. ri, per detenuti gi condannati).
Il respingimento
per ingresso clande- Tutte le forme di espulsione debbono esse-
stino o tentato ingres- re disposte con decreto motivato notificato
so clandestino appli- con le garanzie precisate alla fine del para-
cabile anche ai mino- grafo 2.
ri. La permanenza di un minore nei Centri
di Permanenza e di Accoglienza Tempo- Lespulsione per motivi di ordine pubbli-
ranea consentita solo in caso di tutela co e di sicurezza dello Stato, disposta dal
dellunit familiare. Negli altri casi, il Tri- Ministro dellInterno, si attua in casi ecce-
bunale dei Minori assegna il minore ad zionali per i responsabili di reati in mate-
una struttura protetta. ria di sicurezza dello Stato o per terrori-
Il soggiorno nei Centri di Permanenza e smo o per reati comuni considerati di ele-
di Accoglienza Temporanea prima delle- vata pericolosit criminale.

328
322-329 I nuovi italiani_2AB 11-01-2007 11:35 Pagina 329

i nuovi italiani

8. Questo s, questo no

NO alla discriminazione. In base alla Co- co delle Leggi di Pubblica Sicurezza (R.D. 18
stituzione della Repubblica italiana e spe- Luglio 1931 n773, pi volte confermato), vieta
cificamente alla legge 25 luglio 1998, n. di comparire in maniera non riconoscibile
286 art. 43, punita ogni forma di discri- in luogo pubblico e prevede per i contrav-
minazione. Per discriminazione si inten- ventori una multa (attualmente, circa 400
dono comportamenti che, direttamente o euro). Ma la normativa non deve essere in-
indirettamente, comportino una distinzio- tesa come limite o violazione al diritto di
ne, una esclusione, restrizione o preferen- manifestare il credo religioso di ciascuno o
za basata sulla razza, il colore, lascenden- come forma di discriminazione delle don-
za o lorigine etnica, le convinzioni e le pra- ne di religione islamica.
tiche religiose, e che abbia lo scopo o lef- lecito che nei rapporti con la pubblica
fetto di distruggere o di compromettere il amministrazione sia richiesta la piena ac-
riconoscimento, il godimento e lesercizio, certabilit dellidentit di chi richiede il
in condizioni di parit, dei diritti umani e servizio pubblico. Questo vale anche per la
delle libert fondamentali in campo politi- scuola, per alunne ed insegnanti. Natural-
co, economico, sociale e culturale e in ogni mente tali situazioni vanno gestite con se-
altro settore della vita pubblica. Contro at- renit, rispetto e comprensione reciproca.
ti del genere lo straniero pu immediata- E in pubblico, per le strade? Lordinan-
mente ricorrere al Tribunale. za di un sindaco con la quale si vieti luso
NO allinfibulazione e alle pratiche vio- in pubblico del burqa pu essere legittima-
lente di origine religiosa. La Costituzione mente annullata dal Prefetto. Questo,
della Repubblica dice allarticolo 8, 2: Le per, non esclude che la donna che circoli
confessioni religiose diverse dalla cattolica in burqa possa essere soggetta a pagare una
hanno diritto di organizzarsi secondo i pro- multa. Un agente delle forze dellordine
pri statuti, in quanto non contrastino con pu richiedere allo straniero, maschio o
lordinamento giuridico italiano. Lordi- femmina, di farsi riconoscere, se ha motivi
namento giuridico italiano (Codice Penale) di ordine pubblico per farlo e non agisce
vieta le pratiche di violazione del corpo per pura persecuzione. In ogni caso, sar il
umano se non avvengono per motivi sani- giudice a decidere sulla legittimit o meno
tari e comunque nei limiti fissati dalla leg- dellazione dellagente, in caso di ricorso
ge. La pratica delle mutilazioni genitali (che pu essere depositato direttamente in
femminili, a differenza della circoncisione tribunale).
maschile, un atto di violenza contro la NO La Direttiva dellUnione europea 9.9,
donna. Il pluralismo non pu essere senza 2003, pubblicata il 3.1.2003 sulla Gazzetta
fine e deve incontrare il limite del rispetto Ufficiale della Comunit Europea, preve-
della dignit della persona umana. de che in caso di poligamia il diritto al ri-
SI In Italia si pu circolare e andare a congiungimento viene riconosciuto solo
scuola con il velo islamico (hijab). lega- ad una moglie e ai discendenti da questa.
le in Italia portare il velo islamico, consi- La legge italiana gi allineata di fatto a
derato alla stregua di un normale foulard. questa Direttiva.
Esso va rispettato quando inteso come SI In Italia un minore non cittadino ma
simbolo di appartenenza religiosa. Nelle con permesso regolare pu chiedere ed ot-
scuole italiane il velo non vietato. Le foto tenere, avendone tutti gli altri requisiti, il
di riconoscimento vanno comunque fatte patentino per la guida del ciclomotore,
a testa scoperta. esibendo il permesso di soggiorno e la car-
NO, ma No in linea generale al burqa ta di identit del comune italiano di resi-
(niqab). Infatti, larticolo 85 del Testo Uni- denza.

329