Sei sulla pagina 1di 5
Musica di Marco Frisina — GUSTATE E VEDETE vpasinoss ro buo-no il $i de-te co-meé buo-no it Si SSS to uo-mo = oer? rae eel cacaeres | baoole nae pene een eset =r are de-te co-me® buo- + gno-re, be - a-to 'uo-mo ce = che tro-vail suo ri - fu-gioin i FS SS = ~f tro-vail suo 1 - fu-gioin a Si - gno- * aaa ees che tro-vail suo fi fu-gioin | by me-te Si a 7 ae ee f ft Et f che tro-vail suo i fu-gioin lu - i Te-me-te il Si - gno- (© FSP, Roma 2000. Tt | dit esenvati a eer mmaa-c & 00 -|lo«10 che to Sa Sa man-ca a co -lo-10 che to = = —— a ae Te lee oe ti nul-laman-ea_@ co = fo = ro che lo 0 DS aa : fi, nul-laman-ca a co - lo = 10 ch 0 \Paees pore ee 2 = a if : 8 ") i i 2, = = i ¢ + — + a es { Ss oe pee | 1.Be - ne - di- ro il Si = gno-rein o-gni tem - po, sul-la mi = a | 2Ge-le-bra- te con me i S-gno - wee sal- tia ~ mo in a.Gurda-tea Mi @ aa - t-te rag-gian = Hon saan ~ no con | b. = o SS 1.boc-ca la sua lo > — de. ‘0. mi gloria. nel. Si - gno - 2isie-me il suo no - ~~ me. ‘Ho cor- ca-to il Si - gno - Bfu-sii vo-sti vol = ti, = Si-= gnoreascoltall po - = F : = Fz Pew ee tte ee Org : 3 ee = Ee = * | $f 1 A.gliu-mi - i Bl = be - ra © - gnian = go 2 volte dat $a @ senza rit, eseque os a= to Tuo-mo a - to Tuo-mo (FSP, Roma 2000. Tut i drt iservat pes S| $b -—- che tro- vail ¢ Gr = che tro vail | @ ra che to vail + ‘ ete 8 === = a che to-vall suo = -glom Mo b Te = me-te I Si - go-re, suo i GUSTATE E VEDETE Testo di Marco Frisina Dal Salmo 33 Gustate e vedete come & buono il Signore, beato !'uomo che trova il suo rifugio in Iu Temete il Signore, suoi santi, nulla manca a color che to tenons, Benediro il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca la sua lode. lo mi glorio nel Signore, ascoltino gli umili¢ si rallegrino. Gustate e vedete come é buono il Signore, beato fuomo che trova i suo ritugio in li. Temete il Signore, suoi santi, ‘nulla manea a coloro che lo temono. Celebrate con me il Signore, esaltiamo insieme il suo nome, Ho cercato il Signore miha risposto, m’ha liberato. Gustate e vedete come & buono il Signore. beato I'uomo che trova i! suo rifugio in Wi. Temete il Signore, suoi santi, ‘nulla manca a coloro che lo temono. Guardate a lui e sarete raggiant non saranno confusi i vostri voli 1 Signore ascolta il povero, egli lo libera da ogni angoscia Gusiaie & veuvle cuine & buono il Signore, beato !'uomo che trova il suo ritugio in tui. Temete il Signore, suoi santi, nulla manea a coloro che lo temono. FSP, Roma 2000. T i dri cservat

Potrebbero piacerti anche