Sei sulla pagina 1di 14

Il canto delle Amazzoni la Filosofia

di
Emanuele Nicolosi

Le Amazzoni, vivono a stretto contatto e legame con la natura e il mondo naturale, vivono in una
armonia e simbiosi con la natura, in un tutto-uno con la natura...

La societ delle Amazzoni e una societ comunitaria e collettivista, una societ dove tutto e fatto in
comune, dove non c'e l'Ultra-individualismo, dove tutto e comunitario e collettivo, dove e
obbligatorio aiutarsi gli uni con gli altri, dove ogni cosa e fatta assieme o in gruppo, una societ
dove sono vietate e proibite diseguaglianze, discriminazioni o prevaricazioni di ogni specie e tipo,
dove non ci sono ricchi o poveri, dove non esiste razzismo, sessismo o classismo, dove c'e la totale
uguaglianza, nella societ amazzonica, le Amazzoni sono tutte Sorelle, non ci sono odio, invidia,
gelosia o rivalit tra le amazzoni, che condividono tutte le stesse cellule e gli stessi pensieri, tramite
la capacit di fondersi o mescolarsi le cellule, tramite il passaggio della Pelle; una capacit
delle amazzoni, di generare grumi di pelle, carne e sangue e di passarli alla propria Partner, che
tramite la pelle, assorbe quei grumi di carne, pelle e sangue del altra partner come se fosse una
spugna, assimilando, cellule e pezzi di carne, sangue e pelle della partner, assimilando anche
ricordi, memorie e pensieri, racchiusi nelle cellule scambiate dalla partner...

nella societ amazzonica, l'omosessualit femminile e una cosa normale e naturale, una cosa
comunemente accettata, le amazzoni vedono l'omosessualit come un qualcosa di naturale, qualcosa
che fa parte della natura, alle amazzoni, l'omosessualit non causa scandalo o scalpore, anzi, viene
vista come una forma pura e autentica di amore, come l'unica forma di amore accettata e concessa
nelle amazzoni...

ma le amazzoni, furono una minoranza oppressa per secoli e millenni, finendo emarginate dalla
societ, relegate ai margini della societ, odiate e disprezzate dalla gente comune, che vedeva nelle
Amazzoni, dei mostri, dei demoni...

l'idea del armonia e sinergia in una grande rete della natura, rimanda al pensiero e psicanalisi
Junghiana, al pensiero di Carl Gustav Jung, l'idea del Inconscio Collettivo, l'idea di una
Grande rete cosmica, di una Fratellanza cosmica, tutti gli esseri viventi della natura, che siano
umani, piante o animali, fanno parte del Tutto Uno cosmico, per cui piante, animali e umani, sono
tutti fratelli, tutti i popoli umani della terra, sono fratelli, poich condividono la stessa mente, per
Jung, non esiste l'individualit o un pensiero individuale, tutti gli umani hanno la stessa mente e
pensiero, tutte le menti e coscienze umane, sono unite e collegate tra di loro, in un linguaggio
comune mentale universale, basato sugli Archetipi e figure ancestrali e primordiali o Figure
Archetipiche (il guerriero, il viandante, l'eroe, la maga, il Mago, il Viaggio), una specie di Mente
universale, di pensiero universale, comune a tutta la razza umana, a tutti i popoli e culture del
mondo, cosa che rende gli umani tutti uguagli e tutti fratelli.
Un idea simile, c'e anche nel Buddhismo e nella Teologia Buddhista, l'idea del mondo e del
universo, come un unico e immenso organismo biologico, dove tutto e parte di tutto, dove ogni
azione ha azioni o conseguenze o ripercussioni, tutto e unito, tutto e legato e collegato.
Anche nel culto matriarcale della Dea Madre, come nella Tealogia (la Teologia femminile, una
corrente del pensiero femminista che fonde Teologia e femminismo), il Grembo della Grande
madre o la natura in s e visto come un unico e immenso organismo vivente, come un Tutto-Uno
cosmico...

queste idee, hanno in comune, il rifiuto del ultra-Individualismo e della societ individualista, una
visione collettivista e comunitaria del mondo e della societ, una visione anche per egualitaria e
paritaria del mondo e della societ...

questa Grande rete cosmica o mistica, viene visto come un Comunismo spirituale, come un
Comunismo Ancestrale, l'idea di una fratellanza o fraternit di tutte le specie viventi e gli esseri
viventi, una armonia e sinergia di tutte le forze primordiali e ancestrali della natura...
-

Come Dio cerc di creare l'uomo a sua immagine e somiglianza, come Dio plasm l'uomo a suo
gusto e piacere, l'uomo a sua volt, cerc di plasmare la donna a sua immagine e somiglianza, ma
come l'uomo si ribell a Dio, come l'uomo divenne indipendente e libero da Dio, ora anche la donna
si ribell al uomo, diventando libera e indipendente dal uomo maschio...
ogni creazione e sempre destinata a ribellarsi al suo creatore, per ottenere la libert e l'autonomia...

la donna e di tutti i gruppi del genere umano, il gruppo pi controllato, dominato, plasmato e
abusato, il gruppo che ha subito la maggiore oppressione e dominio, in ogni campo: nel corpo, nella
mente, nella coscienza, anche nella sfera intima, ogni parte della donna e stata controllata, neanche
gli Schiavi e i popoli di colore vittime di schiavismo e colonialismo, subirono un oppressione pari a
quella subita dalla donna, poich la donna e la riproduzione, la donna con il grembo e l'utero genera
la vita, per questo, il controllo sulla donna e maggiore e vitale, perdere la donna, vuol dire
estinzione o sconfitta garantita...

l'Amazzone, non corrisponde alle immagini che la donna della societ, non corrisponde al
immagine della donna casta,pura o angelica, alla donna Angelo Santa o Vergine, ma
nemmeno alla donna Troia Mignotta o Prostituta, nemmeno la Madre o Custode del
Focolare, l'Amazzone e altro, l'amazzone e diversa, l'Amazzone e un Aliena, un estranea, donne
dal esterno, dal Oltre, donne selvagge, esterne al Mondo degli uomini...

l'Amazzone, pi che un Angelo e un Demone, una creatura oscura, una creatura senza freni e paletti,
una donna vicina alla natura e al mondo naturale, ma una natura brutale, selvaggia, violenta e ostile,
la natura della lotta per la sopravvivenza, la natura sporca, del fango, delle foglie, del acqua, dove la
vita e una lotta e sfida quotidiana.
L'Amazzone uccide per sopravvivere, non perch e cattiva, uccide per difendersi, per combattere
nella lotta naturale per la sopravvivenza, non perch e malvagia o Demoniaca o Diabolica...

qui la natura, non una natura romantica, incantata, buona o New Age, non una natura edenica
o paradisiaca, nemmeno una natura poetica o estatica o incantatrice, ma una natura, brutta, sporca,
gretta, rozza, una natura ostile, violenta e brutale, una natura crudele e spietata, madre natura e una
madre dura e severa, una madre che educa con molta durezza e severezza le sue figlie, la Grande
Madre non una dea dolce, materna o misericordiosa o pietosa, la Grande Madre non la Madonna
o la Vergine Maria, la Grande madre e una dea selvaggia, una dea istintiva, una dea primordiale e
Oscura, una dea sospesa tra il bene e il male...
-

la donna nella civilt e come un animale selvatico addomesticato e domato dal uomo e dalla societ
che l'uomo ha creato, l'uomo ha Plasmato la donna, l'ha modificata e ingegnierizzata, perch si
adattasse alla societ degli uomini, perch la donna fosse specchio del uomo, la donna e divenuta
l'animale domestico del uomo, sia una mucca da monta, per la riproduzione, che un animale da
compagnia...

ma come spiega Nirbasi, nelle strade di Parigi, assieme al gruppo delle Amazzoni gli uomini
trattano meglio i cani e i cavalli delle donne, di quelle stesse donne che hanno partorito e dato alla
luce quegli uomini, sorpresa da questa cosa, meravigliandosi perch l'uomo non portasse rispetto e
riverenza per la donna, rispetto per un genere sessuale che d la vita agli uomini maschi, un rispetto
che le donne non ricevono, anzi, tutt'altro...

al l'URSS non gliene frega niente del femminismo o del emancipazione della Donna o delle donne
libere e moderne, il PCUS il partito comunista sovietico dei lavoratori, sfrutta le amazzoni per
Marketing politico, per propaganda politica, usando le Amazzoni, come uno strumento,
strumentalizzando le amazzoni per i suoi affari e interessi...

i Sovietici, ben presto, si rivelano ipocriti, prima parlano di libert ed emancipazione delle donne,
ma si rivelano maschilisti, misogini e sessisti, trattando da schifo le donne, fregandosene
beatamente dei messaggi di emancipazione sessuali dal parte del PCUS...

il Dottor Korantsov, non si fida delle amazzoni, sa che le amazzoni, possono rilevarsi una minaccia
o un pericolo per la razza umana, sa che un giorno, le amazzoni si ribelleranno contro la razza
umana, guidando le donne di tutto il mondo, nella loro guerra contro il patriarcato, nella
rivoluzione mondiale delle donne...

Ma viene anche criticato lo stereotipo del Buon Selvaggio promosso a partire dal Illuminismo da
Jean Jacques Rousseau, promosso anche da grossa parte del pensiero liberale-progressista...

le Amazzoni non sono delle Buon selvagge, non sono donne buone o Pure d'animo, sono donne
rozze, sporche, ma allo stesso buone, ma non puri nel animo, non paladine della pace, della giustizia
o del uguaglianza...

le Amazzoni non sono strettamente Buone o Cattive, non sono schierate in un Bene o in un
Male, le Amazzoni stanno nel mezzo, sono neutrali tra il bene e il Male...

le Amazzoni, non sono donne, sono Amazzoni, le stesse amazzoni, si considerano un ramo separato
e distinto della razza umana, si considerano separate e distinte dalle comuni donne umane, poich le
amazzoni, hanno la Conchiglia di Fiume, termine che le amazzoni, usano per indicare la
ghiandola seminatrice, al interno del utero e organo sessuale delle Amazzoni, che produce lo sperma
che permette l'autofecondazione e riproduzione delle Amazzoni, cosa che le comuni donne umane
non hanno...

ma le femministe dei paesi occidentali, iniziano a vedere le donne amazzoniche con fascinazione,
orgoglio e ammirazione, come le vere donne libere, vedendo la societ amazzonica, come l'unico
modello di societ, dove la donna pu essere autenticamente libera, dove la donna ha ottenuto la
libert pi totale e assoluta, l'unica societ ad aver rifiutato il patriarcato, l'unica societ dove la
donna e pienamente libera ed emancipata, libera dal uomo maschio, libera dalla maternit, libera dal
rapporto eterosessuale, che le femministe, vedono come un mezzo del patriarcato, per controllare e
dominare le donne...

ma le Amazzoni, odiano e detestano le femministe, non si sentono rappresentate dalle femministe,


le femministe non sono Amazzoni, sono donne umane, Umane che scimmitano e imitano male le
amazzoni, ma una donna umana perch possa diventare amazzone, deve rinunciare alla sua vita
umana precedente, deve Evolversi, saltare da una sponda ad un altra del fiume, passando dalla
donna al Amazzone, rinunciando alla sua vita precedente.

Ma le femministe, decidono essi stesse, di rinunciare alla loro natura umana, per diventare
amazzoni, cosa che vedono come un segno della caduta del patriarcato, delle ultime catene messe
dagli uomini, a danno delle donne, come un mezzo per liberare definitivamente la donna, per creare
le donne libere, per sconfiggere definitivamente la societ patriarcale, come il prossimo passo del
evoluzione umana, il gradino pi alto del evoluzione...
una donna, per diventare un amazzone, deve farsi contaminare da un Gene Mutante, ovvero,
il Biomorfo Amazzonico, una sostanza biologica, che iniettata nel sangue, riscrive e modifica o
riprogramma la struttura genetica di una donna, rendendola la stessa struttura genetica di un
amazzone, trasformando la donna in un amazzone.

l'Amazzone non corrisponde n allo stereotipo della Principessa disney, della principessa fiabesca
pura e casta e nemmeno la donna Sexy, dei calendari erotici o dei programmi TV tipo Mediaset
o della moda giovanile odierna,

ma non sono nemmeno delle Bad Girl, come vanno di moda oggi...

una societ, quella che viene definitiva Patriarcale o Maschilista, che avrebbe creato due
modelli di donne, a immagine e somiglianza del uomo-maschio: ovvero, la Santa e la Prostituta, la
donna Romantica e la donna sessuale, la Santa devota al matrimonio e alla casa e la donna Facile,
tendende al sesso o alla stimolazione del erotismo maschile.

Ma l'amazzone, non corrisponde a nessuna di queste cose, l'Amazzone estranea ed esterna alla
societ, le Amazzoni sono quasi degli Alieni o esterni alla nostra societ...

l'Amazzone e una donna sporca e selvaggia, una donna non addomesticata dal uomo, una donna che
Libera, come un animale restato selvatico e mai addomesticato dal uomo
-

le Amazzoni, a Parigi, entrando nei negozi, notando sia gli abiti alla moda, che in una libreria, dei
libri di fiabe, notano innoridite, di come le femmine della societ degli uomini, siano instupidite e
rimbambite, il gruppo delle amazzoni, vede quel tipo di educazione, come una forma di
indottrinamento, di cerebrolavaggio, di instupidimento mentale e di massa delle donne, per rendere
le donne, delle macchinette telecomandate di quella societ, per privarle di una propria volont, di
una capacit propria di pensare, imponendogli dei Ruoli artificiali, creati da quella societ, per
inquadrare le donne, in un perfetto meccanismo sociale, una forma evoluta e avanzata di
ingegnieria sociale, qualcosa di simile a un Formicaio o ai nidi di Api o di Vespe, dove la donna e
controllata per garantire alla societ, l'approvigionamento di nascite, ovvero, di soldati e operai, per
garantire la forza e potenza demografica di una societ, di una nazione o di una popolazione, il
controllo della donna, che diventa una forma di controllo tattico e strategico, come il controllo dei
giacimenti di petrolio e gas naturale per l'approvigionamento energetico o delle terre fertili e
agricole per l'approvigionamento alimentare, si controlla la popolazione femminile, per
l'approvigionamento demografico, ovvero, la produzione dei bambini, di altri umani, per creare
immense orde o bacini demografici di soldati e operai, di lavoratori e guerrieri, per espandere e
rafforzare la massa demografica e sociale di un popolo o di una nazione, un mezzo per garantirsi la
Forza demografica, per farlo, per controllare le Risorse demografiche e risorse nataliste, le
societ hanno dovuto garantire il maggior controllo e possesso possibile sulla donna...

i Libri di Fiabe che le amazzoni leggono, non parlano di donne ribelli, libere o selvagge, non
parlano di donne naturali, ma di donne addomesticate, pi simili ad animali da compagnia o a
bambole viventi o a feticci umani, che a veri esseri viventi liberi e autonomi, quasi a Robot o
macchine di carne, private di un proprio pensiero e volont, come se quei libri, insultassero e
trattasero da schifo direttamente le donne e le ragazze, vedendole come stupide idiote cretine,
capaci solo di pensare a cose futili, schiocche, banali o superflue come il Giardinaggio, la Moda, il
Ricamo e Cucito, la Cucina e l'Arredamento, come incapaci di pensare a cose serie o importanti,
come esseri di carne pi utili per l'arredamento e la decorazione che per l'andamento di una nazione
o di una societ, come esseri incapaci di avere un ruolo attivo nella storia e affari mondiali, cosa che
fa traboccare il vaso alle amazzoni, vedendo questa Propaganda, come un insulto, un offesa,
domandandosi perch le donne non si siano mai ribellate, ma capendo al istante la risposta a quella
domanda: le donne Umane sono a loro volta dipendenti dal uomo, uomo e donna etero hanno
bisogno entrambe per la riproduzione e la moltiplicazione, una dipendenza reciproca, ma questo
problema non c'e nelle amazzoni, loro sono libere dal uomo, loro non hanno bisogno degli uomini
per riprodursi...

le amazzoni, non tollerano una societ che vede le donne, come delle disabili, come delle
Handicappate o delle Menomate o delle ritardate, le amazzoni, vogliono guidare la riscossa delle
donne, il riscatto delle donne, vogliono liberare le donne dal dominio degli uomini, le amazzoni,
sono i Messia delle donne, la speranza e salvezza delle donne, giunta dalle Steppe del Asia...

le amazzoni, quindi, bruciano e distruggono i libri di fiabe e gli abiti alla moda, con dei
lanciafiamme, le amazzoni vogliono distruggere la societ maschile, la societ patriarcale, per
distruggere la societ tirannica e oppressiva, che inganna e mente alle donne, facendogli credere di
essere Principesse o belle Donzelle, facendogli credere che ci sar sempre un principe
azzurro pronto ad amarle e proteggerle, ma non affatto vero, sono tutte balle e menzogne, tutte
bugie, raccontate alle donne, per tenere sotto controllo, per dominarle tramite l'inganno, per
anestetizzarle mentalmente...

ma paradossalmente, anche gli stessi uomini, smettono di credere nella loro stessa societ, si
rendono conto che non esistono principi azzurri o principesse Rosa, che la donna non ama
veramente l'uomo, guardando le amazzoni e le soldatesse sovietiche e dei paesi comunisti, gli
uomini maschi, si rendono conto che la donna non un angelo puro e immacolato, chela donna non
romantica o Sensibile o casta o Poverina o pura; che le donne sono veramente forti e
aggressive, che le donne possono dare davvero filo da torcere agli uomini, la societ ha mentito alle
donne, ma anche agli uomini maschi, non c'e un vero amore, non esiste l'amore romantico, la donna
non vuole l'amore, la donna non vuole il Principe azzurro, non vuole essere veramente Madre o
Moglie, la donna e come tutti gli esseri umani, come anche gli uomini maschi, un animale che
lotta per la sopravvivenza, che pensa a sopravvivere, che pensa a fregare e imbrogliare tutti alla
prossima occasione, come fanno anche gli uomini maschi, la donna e umana come lo anche
l'uomo, ma il genere umano e cattivo, l'uomo e un animale, l'uomo e una bestia, l'uomo e un
animale opportunista, egoista e profittatore, l'uomo non crede nel bene o nel male, ma solo nella
lotta per la sopravvivenza, il Bene o la Bont e un lusso, un privilegio per pochi, solo chi vive bene
o vive nel oro o nel Benessere pu permettersi il lusso del bene e della bont, ma chi lotta per
sopravvivere, non pu essere buono, non pu permettersi il bene, la violenza e il Male e
necessario nella lotta per la sopravvivenza o per sopravvivere a un ambiente aspro e ostile, non si fa
il male perch si cattivi o Malvagi, ma si fa il male per sopravvivere, per non morire, per non
soccombere, per non essere spazzati via.

Le amazzoni, iniziano a causare il crollo e sfaldamento della societ, facendone emergere i lati pi
oscuri e la societ e come un tappo o una diga, che sotto di essa, trattiene una grande massa oscura,
che quando salta il tappo della societ e pronto a scatenarsi e risvegliarsi, come avvenne nel
Europa post-bellica della 1 guerra mondiale, quando in un Europa devastata dal primo conflitto
mondiale, un europa stremata, piegata e in macerie, si diffusero largamente l'occultismo e
l'esoterismo, crollarono le monarchie e imperi europei, la gente non credeva pi a niente, iniziando
a vedere le cose diversamente, una societ che era stata anestetizzata o addormentata dagli
sfarzi e lussi della Belle Epoque del 1880-1914, il mondo pre-Prima guerra mondiale.

Ora nella Parigi, di questo 1979 ucronico, succede la stessa cosa, la societ crolla e si sfalda,
crollano tutte le concezioni e idee di quella societ, creando un caos e disordine sociale...

nel libro Donne che corrono con i lupi, l'autrice Clarissa Pinkola Estes, un testo iconico e di
riferimento del femminismo e del movimento femminista, equiparava la donna a un animale
selvatico, un animale libero e indomito, che la societ maschilista e patriarcale, avrebbe
addomesticato con la forza e la violenza, snaturandola, soffocando la Natura primordiale della
donna, creando una donna schiava e rinchiusa in catene e sbarre mentali e culturali, obbligando la
donna a seguire i voleri, desideri e capricci degli uomini maschi, una donna, talmente controllata e
manipolata mentalmente, da millenni e millenni, della dominazione maschilista\patriarcale, che la
donna sarebbe stata resa incapace di pensiero proprio, di pensare o svolgere non i ruoli che vuole, la
donna, ma che vuole la societ conservatrice e Androcentrica.

Clarissa Pinkola Estes era Psicologa e Antropologa, studiosa di culture indigene dei pellerossa e
indiani d'america e delle culture sciamaniche, esperta anche di Psicologia Junghiana e di pensiero
Junghiano...

per Estes, la Donna Selvaggia o Donna Primordiale, sarebbe anche una forza psichica e
potente, una forza ancestrale e primordiale, una forza basata sul istinto e l'impulso, una forza
caotica e primordiale, una forza oscura ma lunare, una forza profonda, ma creatrice, una forza alla
base della vita e della creazione primordiale, una forza che crea e genera la vita, una forza vitale
potente, un flusso d'energia creatrice, che gli uomini, avrebbero da sempre cercato di controllare e
dominare e incanalare a proprio favore e vantaggio, la donna come creatrice di vita, come
plasmatrice della vita primordiale e biologica.

Estes equipara le donne ai Lupi o agli Orsi femmine, creature selvagge e ferine, ma allo stesso
tempo dolci e materne, forze distruttive e potenti, ma che allo stesso tempo, sono protettive,
creatrici e guardiane della nascita, della vita primordiale.

Estes, teorizzava una Psicanalisi femminista, una Psicanalisi del femminile, ritenendo il
pensiero, mente, psiche e inconscio della donna, come diverso e differente da quello maschile, la
donna avrebbe modi di pensare diversi da quelli del uomo, la donna avrebbe un proprio inconscio e
archetipi, diversi da quelli maschili.

Per Estes, in ogni donna, c'e una parte nascosta e assopita, una donna selvaggia o Lupa Interiore,
mai uccisa o sconfitta definitivamente, ma solamente addormentata e assopita, pronta a scatenarsi e
risvegliarsi...
-

nella psicanalisi e nella psicologia, come anche nella pediatria, numerosi psicologi e Pediatri,
avevano notato che i bambini piccoli,hanno forti legami con la natura e gli animali, che il bambino
non si identifica come umano, ma come animale, si sente pi Animale, che umano, come se i
bambini, non riuscessero a riconoscere o comprendere gli umani, ma gli studi di questi pediatri,
avevano notato che i bambini per riuscivano a riconoscere e comprendere d'istinto gli animali,
come se quei bambini, conoscessero da sempre quegli animali, o avessero un forte legame con gli
animali...

il Bambino crescendo e diventando grande si umanizza, diventa umano, perdendo la sua parte e lato
animale, de-Animalizzandosi e umanizzandosi, venendo addomesticato e integrato nei meccanismi
della societ umana...

la paura del Bambino, di essere Mangiato o Divorato, viene dalla zona profonda e primordiale
del cervello e della mente umana, una parte legata alla natura e agli animali, una parte animale del
cervello, che risale alle prede, a quegli animali, che cercano di scappare o fuggire dai loro predatori

i bambini hanno paura del Lupo cattivo delle fiabe, perch riflette la paura della preda di essere
mangiato o divorato dal Predatore, il bambino si sente la Preda, minacciato dal predatore, il
bambino si identifica nel animale-preda come lo il coniglio o il capriolo o l'animale dei boschi,
attivando un meccanismo istintivo al interno del cervello dei bambini, come se in quella fase, la
mente del bambino e quella di un coniglio o lepre o capriolo o cerbiatto, diventassero una sola e
unica cosa, in una simbiosi o tutto-uno mentale.
-

Adimei, immergendosi nel rituale sciamanico, ha delle visioni, in cui inizia a vedere il futuro del
mondo: un futuro dove la razza umana, non sar pi come l'abbiamo conosciuta noi, non sar una
razza umana in senso stretto, non ci saranno pi individui e nemmeno societ individuali, ma tutta
la razza umana, sar unita in un unico e immenso organismo biologico, in un unica e immensa
grande mente, un grande organismo, dal unica mente, che si sar estesa a tutti gli esseri viventi,
unendo tra di loro la Razza umana, le piante e gli animali, la Zoosfera unita al Antroposfera, la
Biosfera terrestre unita in un tutto uno con la razza umana, che porta a creare un unico e immenso
organismo biologico vivente, esteso a tutto il pianeta terra, il Corpo della Dea, la Dea prender
forma fisica nel unione cellulare di tutti gli esseri viventi, ma il corpo della dea, si spinger oltre la
terra, creando immense sfere di carne gigantesche, ricoperti da gusci di chitino e di corazza ossea,
simile a quella delle Tartarughe o delle Chiocciole, lanciandosi alla conquista e colonizzazione dello
Spazio, per espandere l'unico e immenso organismo biologico, che la sciamana amazzonica, chiama
Corpo della Dea, nel tentativo di espandere l'organismo Planetario gigante, per unire tutte le
specie viventi, nella grande mente; nel grande corpo, nel grande grembo della dea madre,
dove tutti gli esseri viventi biologici sono uguali.

gli scienziati, chiamano quel organismo biologico di scala planetaria, Biodonte, ovvero, un
organismo biologico che un insieme di organismi biologici, i cui singoli organismi biologici e le
loro cellule, sono le cellule intrisesche e integranti di questo grande e immenso organismo vivente,
un unione sia fisica, corporea e cellulare o Bio-organica, che anche un unione mentale, psicologica,
spirituale e mistica, unione totale nel corpo e nella mente.

Gli scienziati sovietici, scoprono che le stesse amazzoni, sono come dei Ponti o cavi telefonici
che collegano tra di loro tutti gli esseri viventi al loro passaggio, che le Amazzoni, stanno creando il
Biodonte, le amazzoni, sono il Seme della nascita del Biodonte, gli scienziati sovietici iniziano
a studiare e analizzare in varie simulazioni, lo sviluppo e formazione di un Biodonte, rimanendone
terrorizzati: il Biodonte e in grado di unificare tutta la Biosfera terrestre, tutte le piante e gli animali
e anche tutta la Razza umana, in un unico e immenso organismo biologico, un unico essere vivente
immenso e titanico, su scala planetaria, simile a una Medusa o Ameba o gelatina di carne senziente,
in grado di assumere ogni forma, sembianza e identit, un entit fluida o liquida, un entit
mutaforma, in grado di sintetizzare ogni sostanza biochimica, di generare ogni tipo di forma di vita
biologica, di adattarsi a ogni habitat naturale o biosfera o Nicchia biologica, una forma di vita,
potente ed evoluta, quasi semi-divina, del tutto imbattibile e innarestabile...

un entit, che non solo prenderebbe il totale dominio della terra, assimilando la razza umana, ma
anche in grado di espandersi oltre il pianeta terra, conquistando e colonizzando prima il Sistema
solare e poi la Via Lattea, espandendosi nello Spazio, colonizzando pianeti, galassie e sistemi solari,
una forma di vita talmente evoluta, avanzata e complessa, da poter diventare una minaccia e
pericolo per le altre forme di vita, diventando un pericolo per i popoli, razze e civilt aliene della
Galassia e del universo, che al istante, entrerebbero in guerra contro il Biodonte inter-planetario, di
cui le Amazzoni, ne sarebbero parte intrisesca, anzi, se sarebbero le Madri concepitrici, delle
Grandi Madri che come una madre che partorisce il suo Bambino, sono madri che stanno
partorendo metaforicamente, le parti e componenti del Biodonte, le Amazzoni sono le madri
che stanno generando una nuova stirpe e progenie, che stanno creando una nuova forma di vita,
ignota e sconosciuta, mai vista prima d'ora...

Per esempio, il Buddhismo nega l'esisteza del Ego o del Io, reputandole un Illusione, una creazione
della materia e del mondo materiale, il Buddhismo nega e rifiuta l'esistenza di un individuo o di una
individualit, per i Buddhisti, tutti hanno la stessa anima in comune, tutto e legame e collegato tra di
loro, come un unico e immenso organismo vivente, ma a livello mistico, religioso e spirituale, un
organismo spirituale o organismo mistico, dove lo scopo del credente e illuminarsi, distruggendo i
muri e barriere del Ego, che separano l'Anima dal grande tutto cosmico, con lo scopo di unire l'Ego
al universo e al cosmo, per unirsi al unica anima e coscienza o mente comune di tutto l'universo, di
tutti gli esseri viventi, qualcosa di simile al Comunismo o al Socialismo, ma trasposto a livello
spirituale o mistico...

ma e anche quello che vuole fare il Comunismo, ovvero, abolire e cancellare l'individualismo e ogni
forma di individualit e di identit, abolire l'Ego e l'Io, che il comunismo vede come Conservatore,
Reazionario e Capitalista, il comunismo vuole creare un unica razza umana, unita e coesa, come in
un unico e immenso organismo biologico, in un unica grande mente e coscienza, in un unico
organismo, il Popolo proletario.
Ma anche le grandi fedi monoteiste, sopratutto Islam e Cristianesimo, hanno un funzionamento
simile, la creazione di una societ comunitaria e collettivista, dove si rifiuta e condanna
l'Individualismo, dove la societ e una immensa massa, un unico e immenso organismo, senza
individui, talmente coesi e uniti, da perdere ogni autonoma e identit tra individui, dove il Bene
collettivo, prevale sul bene individuale, dove il bene o bisogno della comunit, viene prima del
bisogno o bene del individuo...
ma il pensiero collettivo e stato sia alla base delle grandi religioni che delle grandi ideologie
politiche e sociali della storia, ma SOPRATUTTO alla base delle dittature e dei totalitarismi,
sopratutto del XXsecolo...

un pensiero comunitario o collettivista, applicato alla natura e al ambiente e anche l'Ecologia


Profonda o Deep Ecology.

Poi, un esempio di grande Mente o di unico organismo, di una fratellanza organica tra tutti gli esseri
viventi, di un tutto-uno bio-organico della natura e della Biosfera terrestre, lo si trova nella
Deep Ecology o Ecologia Profonda...
per l'ecologia Profonda, non c'e alcuna differenza o distinzione tra un Umano, un Insetto, un Filo
d'Erba, un albero o un Pesce, essi sono tutti uguali, tutti sullo stesso piano, tutti parte del unico
organismo della natura, tutti parte della Biosfera naturale, tale filosofia ambientalista-ecologista,
nacque come critica al Antropocentrismo, affermando di come l'uomo, sia parte della natura, ma che
sia come una goccia d'acqua, che si separata e staccata dal resto del oceano, la goccia d'acqua di
un oceano, che vive separata e distinta dal suo stesso oceano, che si sviluppata in maniera
autonoma e indipendente rispetto al resto del Oceano, ma l'uomo deve liberarsi dalla sua prigione e
illusinoe antropocentrica, per unirsi e collegarsi nel Tutto uno della natura e della Biosfera terrestre,
dove l'uomo deve ottenere la totale parit e uguaglianza tra tutte le specie viventi, sia piante, che
animali, l'umano deve porsi alla pari della pianta o del animale, non deve considerarsi come
superiore o eletto o migliore della pianta o del animale, tutte le specie viventi sono uguali, il
raggiungimento di una fratellanza delle specie viventi...

l'Ecologia Profonda, nega l'esistenza di una unicit o eccezionalit della razza umana, gli umani non
sono Unici o speciali, ma sono animali, una specie tra le tante, un animale tra i tanti, un entit
organica-biologica tra le tante, un comune essere naturale, come possono esserlo una Formica o un
Uccello o un Pesce o un Animale selvatico o un Filo d'Erba...

ci che rende fratelli gli esseri viventi della terra e la loro appartenenza alla Biosfera, al mondo
cellulare Bio-Organico...

anche l'ecologia Profonda, e un esempio di collettivismo o Comunitarismo della Biosfera e delle


specie viventi, un Comunismo PanSpecie, un Comunismo del mondo naturale e Biologico...

la sfida al Antropocentrismo come ribellione e opposizione al Ego ed Io della razza umana,


ovvero, l'Antropocentrismo stesso, che sarebbe l'Ego di tutto il genere umano, di cui la razza
umana, deve sbarazzarsene e farne a meno, per potersi unire al tutto-Uno della Biosfera terrestre,
l'unificazione del mondo umano con il mondo naturale, l'umano che rinuncia alla sua stessa civilt,
per unirsi nella Grande Simbiosi della natura, la civilt come gabbia e prigione del uomo, da cui
la razza umana deve liberarsi per ritornare a far parte della natura, per unirsi nella Simbiosi, nel
grande organismo della Biosfera terrestre...

la guerra delle amazzoni, diventa anche una lotta contro la Civilt antropica, contro il capitalismo,il
Consumismo e l'Ultra-Individualismo, che vedono come frutti marci della civilt antropica, una
civilt che ha imposto agli umani ruoli artificiali e pre-imposti, una societ dove ognuno e costretto
e obbligato a ricoprire un Ruolo precipito e definitivo, come se la societ umana, fosse divenuto
un unico e immenso meccanismo ad orologeria, un immensa macchina o sistema meccanico, dove il
singolo umano e come l'ingranaggio di un immensa macchina a struttura meccanica, dove se parte
un ingranaggio, salta tutto il sistema, ma la societ ha frammentato, ha diviso gli umani in Individui,
mentre la societ amazzonica, vuole unire gli umani, vuole cancellare le barriere o differenze tra
individui umani, per creare un unico e immenso Organismo planetario, il Biodonte, la forma
di vita assoluta e suprema, la forma di vita pi evoluta di tutto l'universo, l'obbiettivo e traguardo di
tutti gli esseri viventi, un qualcosa di intrisesco e impulsivo nelle cellule e negli organismi viventi,
l'istinto al unione, alla coesione, che nacque dalle prime forme di vita, che per sopravvivere
dovevano collaborare tra di loro, unendo i loro singoli organismi, per creare un unico e immenso
organismo, come gli animali e le piante, nacquero da complesse strutture di cellule, tramite
l'impulso stesso di sopravvivenza insito nelle forme di vita pi basiche, tra cui le stesse cellule, che
ha spinto gli organismi cellulari a creare le forme di vita multicellulari, come forma di
evoluzionismo o di principio evolutivo, un principio che spinge le forme di vita biologiche basiche
ad evolversi in forme di vita sempre pi complesse e intricate, un sistema basico che si evolve per
diventare un sistema sempre pi complesso,evoluto eterogeneo e avanzato, tutte le specie viventi
della terra, tra cui la stessa razza umana, quando si evolveranno, si unificheranno in una sola e unica
forma di vita, in un unica mente e organismo titanico e mastodontico, un organismo che controller
tutta la Terra, un qualcosa di inconcepibile, qualcosa di talmente evoluto e oltre l'immaginazione
umana, da essere scambiata e confusa per un alieno o una strana creatura extraumana, un entit, che
per racchiude al suo interno, esaliardi ed esaliardi di entit diverse, un essere organismo, che per
racchiude innumerevoli organismi viventi...
le cellule, nei loro impulsi bio-chimici base, seguono questo istinto e principio,che alla base della
mente e pensiero e ragionamenti, se non natura, degli stessi esseri viventi...

tale istinto primordiale o pensiero nascosto o Pensiero inconscio nella razza umana,
avrebbe portato alle forme di aggregazione, alla creazione delle grandi religioni monoteiste
(Cristianesimo e Islam) o delle grandi ideologie politiche sociali (Comunismo) o anche di sistemi
politici come la Democrazia o il Liberalismo o il cosmopolitismo, unire la razza umana e poi unire
gli esseri viventi, come impulso base degli organismi viventi, aggregarsi e aggregarsi sempre di pi,
con lo scopo di unire tutti gli organismi viventi, in un solo e unico organismo vivente...

tale Biodonte e la vetta massima del evoluzione organica, ovvero, l'unificazione e integrazione di
tutte le forme di vita, in una sola e unica forma di vita, le Amazzoni, nella loro lingua, chiamano il
Biodonte, come la Grande Madre o Madre-Dea, vedendo in essa, la personificazione della
Dea Madre o della Grande Madre matriarcale, con l'avvento del Biodonte, ci sar l'avvento della
Dea sulla terra, l'ascesa della Grande madre nella Terra, che metter fine a quello che viene
chiamato Patriarcato, un epoca di divisione, di forze che hanno cercato di tenere separati e divisi e
frammentati gli esseri viventi, per impedire la formazione del Biodonte e cos, l'avvento della Dea,
ma la cosidetta Dea Madre non c'e veramente, non esiste veramente, si tratta solo di una credenza
delle Amazzoni, una credenza mistico-religiosa, le amazzoni credono che il Biodonte sia
l'incarnazione della Dea Madre, ma in realt e una forma di vita evoluta e progredita aldil di ogni
immaginazione...

ma quello che fanno le Amazzoni e anche quello che volevano fare le grandi religioni e ideologie
sociali della storia umana: il Cristianesimo e l'Islam hanno sempre voluto unire o unificare la razza
umana, sotto un unico vessillo e stendardo, rendere la massa umana, un unica umanit, un unico
organismo, unito sotto un unica religione e un unico Dio, l'Illuminismo e il Liberalismo
democratico vogliono unire la razza umana, sotto l'Universalismo illuminato, sotto i valori umani,
per creare una sola e unica razza umana, il Comunismo voleva abolire le differenze di classe, per
creare una sola e unica razza umana, unificata sotto la bandiera Rossa del Socialismo
internazionalista e del comunismo mondiale...
tutte queste ideologie, vogliono l'unificazione della razza umana, unire il mondo sotto un unica
bandiera, per creare una sola e unica razza umana, dove il singolo sparisce o scompare, dove
avviene una omologazione e uniformizzazione del genere umano, dove sparisce o scompare
l'individualit o il pensiero autonomo o individuale, dove la razza umana e omologata e uniformata,
sotto un unica religione o ideologia politica, dove la razza umana assume un unica mente e
pensiero, un unico Corpo, il corpo della religione o ideologia politica, un unico corpo e mente,
come un unico e immenso organismo vivente...

anche l'Induismo ha una visione simile del mondo, nel Antica India, la societ a caste, rifletteva una
visione Bio-Organica della societ: in Alto, ci sono i Brahmini, la casta sacerdotale, custodi della
conoscenza e della sapienza, il Cervello della societ, i Shudra, la casta degli operai sono il lavoro
manuale, le Braccia della societ, gli Ksatriyah, la casta dei guerrieri, sono la forza fisica e
muscolare, i Denti e Artigli della societ, mentre i Pariah, i fuori casta, sono i Piedi di questo
grande corpo...

l'Induismo vede la propria societ, come un unico e immenso organismo vivente, come un corpo
umano vivente, nella forma di una societ, ma la societ Induista, a differenza di altre societ e una
societ gerarchica, classista, diseguale, conservatrice e tradizionalista,una societ della divisione,
della differenza e della distinzione, mentre le altre societ, prima citate, sono molto pi
rivoluzionarie ed emancipatrici, ambiscono alla liberazione totale del uomo, al emancipazione
totale, alla fine di ogni muro e barriera tra classi sociali e singoli individui, per creare un solo e
unico corpo vivente biologico, un corpo vivente mondiale, che l'intera razza umana nel suo
insieme, una razza umana destinata a divenire integrata e unificata...

le amazzoni vedono il tempo a Cicli, hanno una visione ciclica del mondo, vedono il tempo, come
un ciclo che si ripete al eterno e al infinito, un ciclo eterno di morti e di nascite, la fine del vecchio
ciclo, che porta al inizio del nuovo ciclo...

per la comandante amazzone, il mondo e alla fine di un ciclo e al inizio di un nuovo ciclo, la fine
del vecchio mondo, ovvero, del vecchio ciclo e l'inizio del nuovo ciclo, ovvero, la nascita del nuovo
mondo...

le Amazzoni, criticano al societ moderna occidentale per via della loro visione lineare del tempo,
della loro visione troppo Evoluzionista o Teleologica della storia, una societ che crede che la storia
sia un costante e continuo cammino o scalata verso l'alto, che la Storia abbia uno scopo o un fine o
un obbiettivo, che la storia abbia una trama o copione ben preciso, illudendosi di dare un
organizzazione razionale del tempo e della storia, ma per le Amazzoni, la storia e fatta di crescite,
ma anche di crolli e cadute, si sale e si scende, la storia per le amazzoni e un ciclo di fasi luminose e
fasi oscure, fasi dove si sale e fasi dove si scende, fasi dove prevale la luce e fasi dove invece
prevale l'oscurit e le tenebre...

La comandante delle amazzoni, si paragona ed equipara a Ges cristo, ma una versione donna o
femminile di Ges Cristo, una Messia o eletta della Grande dea, per creare il nuovo mondo, per dare
inizio a una nuova Era, cos come Ges cristo, fu il messaggero di Dio, il Messia del Dio cristiano,
ora la comandante delle amazzoni, si considera il Messia della dea Madre, come Ges cristo,
diede il via a un era cosmica maschile, a un era Patriarcale, ora la nuova messia e giunta per
distruggere e spazzare via il vecchio mondo, il mondo maschile, che la comandante amazzonica,
vede come un mondo marcio e corrotto, un mondo oramai giunto al tramonto, un mondo che deve
essere distrutto e spazzato via, per poter dare il via alla nuova era, al tempo delle amazzoni, al
tempo della Dea, della Grande Madre...

Come Ges cristo, sconvolse il mondo creando il cristianesimo, ora le Amazzoni sconvolgono il
mondo, diffondendo la Rivelazione della Dea Madre, ovvero, l'avvento del Biodonte...
l'avvento del nuovo mondo, l'inizio di una nuova era, il passaggio dal vecchio mondo al nuovo
mondo...

la Rivoluzione delle amazzoni, non una rivoluzione pacifica, ma una rivoluzione brutale e
violenta, per creare il nuovo mondo, bisogna distruggere e spazzare via il vecchio mondo, come la
muta della pelle di un animale, come i serpenti che fanno la muta delle loro scaglie, passando dalla
vecchia pella alla nuova pelle, come gli uccelli o gli animali selvatici, che fanno la Muta
cambiando la vecchia pelle con la nuova pelle, un riflesso dei cicli della natura e del mondo
naturale.
Nella rivoluzione delle amazzoni, gli abitanti del vecchio mondo, sono massacrati e sterminati, la
Rivoluzione amazzonica e uno sterminio, un genocidio, una carneficina

gli uomini maschi hanno paura, sono terrorizzati e angosciati, si sentono inutili, hanno perso il loro
scopo e obbiettivo, in un mondo di donne dotate della partenogenesi, gli uomini rischiano di essere
destinati al estinzione, di scomparire o finire spazzati via, di finire come i Dinosauri...

ma negli stessi uomini maschi, regna l'odio e rivalsa verso le donne: uomini che vedono la societ
moderna come intrisescamente anti-maschile, come pro-femminile, come nemica degli uomini
maschi, come una societ misandrica e ultra-femminista, vedendo la donna come nemico e
minaccia contro l'uomo, ma gli uomini iniziano paradossalmente a combattere e contrastare la
stessa societ ritenuta dalle femministe Maschilista e Patriarcale, vedendola, come una societ
Misandrica e Ginocentrica, come una societ che esalta troppo le donne, che le vedecome delle
sante, come creature angeliche e pure, che demonizza a priori i maschi, come stupidi, idioti, rozzi,
cafoni, intrisescamente violenti o stupratori o sessuomani o Porci per natura, esaltando le donne
come l'incarnazione fisica della santit e del bene, accusando la societ di ritrarrela donna come
intrisescamente buona e il maschio come intrisescamente cattivo.

Nei paesi occidentali, con l'inizio della Rivoluzione Amazzonica, gli uomini maschi, avendo
perso ilcontrollo delle donne, di fronte al crollo della societ e al caos, trovano riparo e rifugio della
Religione, in un Cristianesimo Androcentrico, che diventa un ancora di sicurezza e certezza, un
mezzo identitario, di coesione identitaria, ma anche mistico-religiosa.
Gli uomini maschi, iniziano ad affollare e riempire le chiese, a pregare a Dio e a Ges Cristo e ai
Santi, iniziano a leggere la Bibbia e i vangeli, anche uomini che prima erano atei o se ne fregavano
della religione o che non sapevano niente del credo cristiano.
In queste comunit di cristiani Maschili o Maschilisti cristiani, iniziano a diffondersi deliri e
allucinazioni mistiche e religiose, preti e sacerdoti che affermano di vedere gli Angeli e ges cristo
apparire nel cielo, che reclamando che le donne siano il Diavolo o Satana, che tutte le donne siano
possedute dal demonio o che le donne stesse siano demoni o creature demoniache create da satana,
per distruggere e sterminare i maschi, creature sacre, fatte a immagine e somiglianza di Dio, sette
cristiane che iniziano a citare Paolo di Tarso,Tertulliano, Sant'Oddone Abbate di Cluny e
Tommaso d'Aquino, sostenendo che solo l'uomo-maschio sia Puro, che la donna sia
intrisescamente crudele, malvagia e demoniaca, credendo che la donna sia la forma e incarnazione
stessa del male, iniziando a dare un immagine banalizzata e semplificata, polarizzata e assolutista
del mondo, come una guerra santa, come un Armagghedon, come una Crociata, come una battaglia
finale tra il bene e il male, vedendo nella Rivoluzione Amazzonica, il segno della Fine dei tempi,
del Armagghedon, del giorno del giudizio, della battaglia finale tra il bene e il male, come l'avvento
del anticristo nella terra, come la Santa battaglia finale tra la luce e le tenebre, tra le forze di cristo e
le forze di Satana...
sette di fanatici paranoici, convinti che i demoni stiano conquistano il mondo e controllando e
possedendo la razza umana...

nelle citt, si diffondono milizie e bande armate di fanatici religiosi e integralisti cristiani, detti
Purificatori o Figli di Adamo o Cavalieri del tempio di cristo, che armati di motoseghe,
iniziano a fare a pezzi le donne con le seghe circolari, lacerandole e mutilandole...

Nei paesi Europei, si creano milizie di soli uomini maschi, che iniziano a sterminare e massacrare le
donne, scatenando dei Pogrom,stragi e massacri di tutte le donne e femmine, i cui cadaveri sono
ammassati e bruciati, oppure, lasciati a putrefarsi, divorati dalle larve di mosca e dai ratti e dai
corvi...
in molti villaggi e citt, si arriva ai Roghi, le donne sono prelevate e messe al rogo di masse, come
le streghe nel Medioevo, le donne sono prese, legate e buttate nei fiumi, per vedere se galleggiano
nel acqua, protetti dai demoni, come facevano nel Medioevo, i tribunali del Inquisizione alle
donne, per vedere se erano delle streghe o meno...

sui muri dei palazzi, appaiono scritte con il sangue delle donne, scritte come Morte alle sgualdrine
dei Demoni Prostitute del Diavolo Creature del Peccato Tentatrici di Adamo la Purezza
di Adamo trionfer sul Peccato di Eva Corpi tentatrici di Carne peccaminosa, teste decapitate
di donne, sono impalate a tubi metallici al entrata dei villaggi di campagna...
in questi villaggi, si diffonde l'omosessualit maschile, gli uomini iniziano a far sesso tra di loro,
reputando l'amore omosessuale come sacro e puro rispetto al amore eterosessuale, visto come il
peccato come l'opera del Maligno come la tentazione carnale del peccato di Eva, ma in altri
villaggi, le donne eterosessuali sono risparmiate, per schiavizzate e sfruttate come schiave dagli
uomini per il sesso e la riproduzione o per i lavori domestici...

ma vengono sterminati e perseguitati anche gli Impuri o i corrotti termine che le sette
Maschiliste, usano per indicare gli uomini sposati o amanti di donne o fratelli di donne, poich per
tali sette, sposare una donna o far sesso con una donna e peccato, rende l'uomo Impuro, ovvero
contaminato dalla sporcizia e degrado e inferiorit della donna, l'uomo e Meticciato o
Imbastardito dal amore eterosessuale con la donna, tutti gli uomini sposati o fidanzati con una
donna, vengono uccisi, sterminati o massacrati...

avviene il crollo della civilt, la civilt in europa, si sfalda, la societ ritorna al medioevo, una
societ che piomba in un nuovo medioevo, una regressione mentale e sociale, ma a livelli estremi, si
arriva a purificare la societ dalle donne, a un olocausto di massa contro le donne, ma anche
contro i Traditori, i Collaborazionisti, gli uomini maschi accusati di essere servi delle donne,
gli uomini che proteggono e difendono le donne...

il Barbaro non esterno, ma e interno, il barbaro non al esterno delle mura protettive, calorose e
sicure della civilt, ma e al interno stesso della civilt, il Barbaro e dentro di noi, vive nel profondo
di noi ed pronto a scatenarsi e risvegliarsi alla prima occasione,

una critica al illuminismo e al positivismo, al ottimismo antropologico, che crede o che il Barbaro
non esista o che la societ progressista, basata su scienza, tecnologia, razionalit e pensiero
razionale, abbia sconfitto, sbaragliato o mandato al macero ogni tipo di barbaro o forma di barbarie
o di istinti e impulsi primordiali, al interno stesso della societ, che la cultura e l'istruzione e la
visione razionale del mondo e della societ, possano sconfiggere ogni forma d'istinto, ma questo
non vero, il barbaro e sempre esistito ed esistera sempre, vive dentro di noi ed destinato a
risvegliarsi alla prima occasione, al primo cedimento di quella che viene chiamata civilt o sistema
sociale...

nella citt di Reims, in Francia, controllata da un predicatore cristiano, che ha proclamato una
Repubblica Cristiana Androcentrica che controlla la citt francese, il predicatore-capo,
imbastisce un discorso, che condanna la figura della Donna Angelo, creata dalla societ, poich,
reputa che l'uomo maschio sia proprio vittima della figura della donna angelo, vedendola come una
figura anti-maschile, una figura che non ha indebolito la donna, ma che anzi, l'ha rafforzata, la resa
intoccabile, quasi come una sacra divinit da onorare e rispettare, l'uomo maschio e vittima della
stessa societ e sistema che ha creato, la stessa societ si rivolta contro il maschio, la societ stessa
diventa una minaccia per il maschio e deve essere distrutta, prima che sia la societ a distruggere il
maschio, una societ, che esalta e celebra la donna, come un essere divino o celeste, come un essere
puro e immacolato, incapace di odio e violenza, immagine creata proprio da una societ
conservatrice e tradizionalista, nata per a partire dal 1700-1800, con la Rivoluzione industriale e
l'Illuminismo, ma prima di allora, nel europa Medioevale e anche nel mondo antico, la donna faceva
paura, incuteva timore, la donna era un demone, una creatura oscura, identificata al caos
primordiale, al disordine primordiale...

ma la Repubblica cristiana di Reims, vuole distruggere e spazzare via la societ moderna, vuole
distruggere quella societ illuminista, che ha nobilitato ed esaltatato la donna, che ha reso la donna
sacra e intoccabile e che ha degradato l'uomo maschio, incolpandolo di tutti i mali del mondo e
della societ, incolpandolo delle guerre, delle tirannie, di tutti i difetti e problemi del mondo e della
societ, vedendo nel uomo, la causa delle guerre, dei conflitti, dei tiranni, del odio, del abuso della
forza e del potere, contrapposto alla pace, amore, concordia e affetto materno delle donne...

il predicatore-capo, fa notare ai suoi seguaci, che nel Israele Ultra-Ortodosso e nei paesi Islamici o
nel Giappone Shintoista o nel India Induista, non esiste la Donna Angelo, una cosa tipicamente
Europea e Occidentale, ma anzi, in quei popoli, la donna non un angelo, ma un Demone, nelle
societ Maschili, le donne sono demoni, non angeli, le donne non sono creature pure e caste, ma
anzi, creature oscure e immonde, da combattere, respingere e contrastare, uomini con gli uomini,
donne con le donne, come accade anche nel Ebraismo Ultra-ortodosso (la corrente Haredim del
Ebraismo) e nel Islam integralista (sopratutto nella corrente Salafita del Islam), il maschio e un
sesso Puro, che deve preservare la sua purezza, senza farsi contaminare o inquinare o
infettare dalla Donna, vista come impura o inferiore o demoniaca o malefica o
oscura...

cos, la Societ intera e la civilt occidentale, crollano e si sfaldano, lacerate sia dalle Amazzoni e
donne ribelli, che dagli Uomini in ribellione contro la societ e in guerra contro le amazzoni...

i toni della Repubblica cristiana, sono da Crociata, da guerra santa, toni da fanatismo religioso, dove
regna un forte fervore mistico e spirituale, il tutto visto come una battaglia finale tra il Bene e il
Male, tra la luce e le tenebre, la repubblica cristiana, vede nella guerra contro le forze amazzoniche,
la battaglia del Armagghedon, il giudizio finale, la calata delle forze demoniache sulla terra, la
guerra finale dove il Dio cristiano divider i buoni dai cattivi, dove i giusti e i beati andranno in
paradiso e i dannati andranno al inferno...